Parigi, un PC invece del caffé

Un euro al giorno: questo potrebbero pagare per un computer in buone condizioni le famiglie meno abbienti della Francia, quelle che ancora non siano riuscite a mettere le mani su un PC
Un euro al giorno: questo potrebbero pagare per un computer in buone condizioni le famiglie meno abbienti della Francia, quelle che ancora non siano riuscite a mettere le mani su un PC

Parigi – Dai primi mesi del 2007 potrebbe prendere il via una singolare iniziativa pensata per consentire a qualunque francese non abbia ancora avuto la possibilità di acquistare un PC e connettersi ad Internet di farlo al costo di un euro al giorno .

Il primo ministro francese Dominic de Villepin ha infatti parlato di una grande alleanza tra pubblico e privato per colmare il digital divide che in alcune grandi metropoli così come nelle zone rurali rischia di lasciar indietro una fetta importante della popolazione.

Dai dati citati da de Villepin, infatti, si apprende infatti che circa la metà delle case francesi non dispone di PC e a detta del primo ministro una parte di queste famiglie sono composte da persone anziane o, in particolare, famiglie con un reddito decisamente basso.

Oltre ai PC “di buona qualità” che il primo ministro intende diffondere nel paese, sarà fornito un accesso “economico” ad Internet.

Per il futuro, inoltre, il Governo francese intende impegnarsi per portare il broad band anche al di fuori delle città grazie in particolare alle tecnologie WiMax.

Nelle prossime settimane dovrebbero essere resi noti i nomi dei partner del progetto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 07 2006
Link copiato negli appunti