Partito RealOne-MusicNet, l'antiNapster

Apre in queste ore il servizio voluto dalle majors del disco, per distribuire musica a pagamento online sfruttando un modello alternativo. Parte la grande scommessa per sconfiggere la condivisione free. Ma c'è anche dell'altro

San Jose (USA) – Il pay-for-play di MusicNet diventa realtà in queste ore. Il servizio è stato infatti ufficialmente annunciato da RealNetwork e dai colossi della discografia che da mesi lavorano su MusicNet per realizzare un ambiente di distribuzione musicale online alternativo al file-sharing e al peer-to-peer del “post-Napster”.

La libreria di musica che viene messa a disposizione degli utenti arriva dagli archivi di tre delle “cinque sorelle” della musica internazionale, vale a dire AOL Time Warner (Warner Music), Bertelsmann (BMG) ed EMI, la più attiva finora nella ricerca di ambienti per la musica commerciale su internet. Nel catalogo figurano alcuni dei nomi più noti della scena musicale internazionale, da Eric Clapton ai REM passando per Faith Hill, Backstreet Boys e Britney Spears.

L’accesso base al servizio RealOne Music costa 9,95 dollari al mese e consente di scaricare fino a 100 canzoni e di ascoltarne in streaming altre 100. Spendendo di più si ottengono naturalmente altri bonus di scaricamento e ascolto. Ma la musica scaricata deve essere ascoltata entro 30 giorni. Successivamente, se si vuole ascoltarla, occorre pagarne la “riattivazione”.

Non solo, la musica che viene scaricata non può essere masterizzata su CD né infilata dentro un player portatile di musica, due dei supporti più “amati” dagli utenti dei sistemi di file-sharing che consentono di condividere musica perlopiù in formato mp3, ritenuto “pericoloso” dalle majors perché non permette il controllo della distribuzione.

I brani offerti dal servizio possono essere facilmente ricercati secondo il genere o alfabeticamente sfruttando il software compreso nel player RealOne che deve essere scaricato da chi vuole fruire del servizio.

La piattaforma MusicNet che viene così sfruttata verrà prossimamente adottata anche da altri servizi, con altre librerie musicali e altri prezzi, e tra queste persino Napster che, come noto, da tempo sta lavorando su una nuova versione del proprio software le cui caratteristiche siano “digeribili” per l’industria musicale e non consentano lo scambio “free” di musica, considerato illegale dai produttori.

A RealOne seguirà presto l’iniziativa Sony di PressPlay, un sistema analogo che dovrebbe essere annunciato entro le prossime settimane.

Con l’annuncio delle scorse ore parte dunque ufficialmente la risposta delle grandi etichette alla condivisione incontrollata di musica online. Se da una parte vengono perseguiti in tribunale le imprese, i sistemi e persino i software, di sharing, dall’altra con RealOne l’industria gioca la sua prima carta per cercare di riguadagnare quote di un mercato nel quale, fino a questo momento, domina incontrastato il concetto di “gratis”, notoriamente aborrito dai produttori in quanto non consente la distribuzione di royalty ai detentori del diritto d’autore.

Ma il web-player RealOne, come si vedrà nella seconda pagina di questo articolo, non intende fermarsi alla musica. Ecco le altre caratteristiche e una visione più tecnica di RealOne. La piattaforma RealOne fonde insieme i due celebri software RealPlayer e RealJukebox integrandovi capacità di navigazione avanzate fra i media digitali offerti sul proprio network. RealOne rappresenta l’ennesimo tentativo di RealNetworks di mantenersi ai vertici di un mercato, quello della fornitura di contenuti attraverso il Web, che fa ormai gola a molti, Microsoft in testa.

E così, come il Windows Media Player, anche RealOne ora integra in un singolo prodotto la capacità di riprodurre flussi audio/video, di registrare i contenuti su hard disk o CD e di organizzare e suonare musica su PC.

“La Piattaforma RealOne metterà in grado i nostri partner di creare una nuova generazione di business legati ai media digitali”, ha dichiarato Rob Glaser, CEO di RealNetworks. “Combinando i contenuti digitali in differenti modi, la gente si divertirà e interagirà con essi, e guidando l’uso di Internet verso contenuti audio-visuali integrati, la Piattaforma RealOne cambierà in modo significativo la relazione fra consumatori e creatori di contenuti”.

Ma il punto strategico più importante che la nuova piattaforma RealOne introduce anche nei prodotti consumer di RealNetworks è la nuova filosofia orientata all’affitto del servizio, e non più al pagamento una tantum del software. Gli utenti, infatti, non pagheranno più il prezzo degli strumenti software o degli aggiornamenti, bensì stipuleranno un abbonamento su base mensile. È questa una mossa che tende a ricalcare le orme del successo di GoldPass, un servizio di abbonamento lanciato un anno fa e che ad oggi ha raccolto oltre 400.000 iscritti.

Gli abbonati a RealOne avranno infatti accesso ad una grande varietà di contenuti e servizi che va al di là della musica. Fra questi i servizi offerti da CNN, ABCNews.com, FoxSports.com e molti altri. Al momento le risorse informative sono esclusivamente in lingua inglese e per lo più orientate al pubblico americano.

Con 9,95$ al mese è dunque possibile accedere a news e servizi di intrattenimento. RealOne Music, invece, sarà come detto accessibile nella configurazione base a 9,95$ al mese.

Il player RealOne può essere scaricato da qui . Al momento non è ancora disponibile la versione in italiano.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Pensiamoci bene
    Spesso contestiamo la Microsoft per aver fatto prodotti a caro prezzo e non molto stabili spesso ci è capito che su una macchina con installato windows ci siano stati problemi per virus o altre lamerate che spesso quando siamo in Irc con un semplice nuke usciamo con una bella scritta Ping Timeout.. ma è certo che le persone che ogni giorno progettano con sempre più impegno un systema operativo a misura di tutti cerchino di migliorare la vita di tutti anche se difficilmente ci riescono fra notti insonni e continui cambiamenti .. quindi prima di contestare la microsoft pensiamo a quanto impegno ci mettono le persone per rendere il pc una cosa a portata di tutti.. è vero linux non costa nulla infatti è free al massimo paghi le 10 000 su giornali come linux &c. o linux pratico ma non tutti sono capaci di gestire un systema complicato come linux.Quindi ora contestatemi pure insultatemi ma ricordate che se alcune persone possono utilizzare il pc senza difficoltà è grazie a Bill.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensiamoci bene
      - Scritto da: $kªtErX
      ma
      non tutti sono capaci di gestire un systema
      complicato come linux.Quindi ora
      contestatemi pure insultatemi ma ricordate
      che se alcune persone possono utilizzare il
      pc senza difficoltà è grazie a Bill.fammi un esempio di una persona che riesce ad usare un computer con winxp e che non sarebbe mai in grado di usarne uno con mandrake linux. Facciamo finta che non ci siano problemi di quantita` di programmi, supporto hardware o compatibilita` con formati di file.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensiamoci bene
        Stupito mettiamo una persona su linux che deve ricompilare un kernel e una che su windows deve usare winmx :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensiamoci bene
          - Scritto da: SkAtErX
          Stupito mettiamo una persona su linux che
          deve ricompilare un kernel e una che su
          windows deve usare winmx :)che due palle immani che continuate ad usare la scusa "ricompilare il kernel"esistono delle cose che si chiamano moduli .....invece se ho appena installato windows,mi chiederà di continuo di mettere il cd x mettere questo e quest'altro .....
  • Anonimo scrive:
    Cosa usa Bill Gates?
    Che tipo di droga usera' BillyBoy per fare questi viaggi???E' andato fino sulla luna...(la venderanno in Sempione???)PS:Grazie Edmondo, sei il mio idolo (come Beccalossi).
  • Anonimo scrive:
    e' pazzo....
    Scrivo un po' in ritardo ma non si puo' resistere.Andare sulla luna oggi con le tecnologie attuali sarebbe un'impresa altrettanto dura,meno di una volta ma dura.Nel 1960 probabilmente la corsa alla supremazia dello spazio era di una importanza tale che il budget era aperto o per lo meno marginale rispetto al risultato voluto a tutti i costi.E' proprio impazzito!Sta' facendo unix e dice quelle fesserie.Ora ha inventato la multiutenza(piu' difficile della luna), fra' un po inventera' il kernel.Mi piacerebbe sapere che aperitivo ha bevuto o cosa ha fumato.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: e' pazzo.... (ma ha ragione)
      - Scritto da: E' fuori....
      Scrivo un po' in ritardo ma non si puo'
      resistere.
      Andare sulla luna oggi con le tecnologie
      attuali sarebbe un'impresa altrettanto
      dura,meno di una volta ma dura.Scusa... Prova tu a prendere un gruppo di commerciali (magare anche bravi) che non sappiano niente di informatica e fagli scopiazzare di qua' e di la' codice altrui (che loro non sanno neanche cos'e' il codice), fino ad ottenere uno pseudo sistema operativo che, sia in grado di partire e mostrare qualche iconina, condizione minima per essere messo in vendita. Ti sembra un'impresa facile ? ;)
  • Anonimo scrive:
    Perché Windows
    Ma se questo Linus è così speciale, che ha superato da tampo finanche Windows 2010, come afferma un certo munehiro, perché non è diffuso come Windows?HehehePerché su ogni computer che si vende c'è già installato Windows w non Linux?Dire computer significa dire Windows.Lo volete capire o no.Almeno per l'utenza domestica.Certo che le università snobbano Windows e usano Linux. Perché, dicono, Windows è fatto per giocare.Va bene, ognuno si usa quello che gli piace.Utonto convinto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché Windows
      Quello che non dicono, però, è che gli studenti, usciti dalle università, devono ri-imparare perché fuori dalle università Windows c'è. E ce n'è pure tanto!L'effetto è che tanti potenziali professionisti nello sviluppo su Windows non imparano quello che dovrebero all'università e fuori si trovano credendo di saper sviluppare ma producono a tutti gli effetti del codice scadente. E di chi è la colpa? Ma di Windows, naturalmente!- Scritto da: Utonto
      Certo che le università snobbano Windows e
      usano Linux. Perché, dicono, Windows è fatto
      per giocare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché Windows
        - Scritto da: Darth Vader
        Quello che non dicono, però, è che gli
        studenti, usciti dalle università, devono
        ri-imparare perché fuori dalle università
        Windows c'è. E ce n'è pure tanto!

        L'effetto è che tanti potenziali
        professionisti nello sviluppo su Windows non
        imparano quello che dovrebero all'università
        e fuori si trovano credendo di saper
        sviluppare ma producono a tutti gli effetti
        del codice scadente. E di chi è la colpa? Ma
        di Windows, naturalmente!
        Sono d'accordo.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché Windows
        Darth, ti leggo sempre con piacere.Più passa il tempo più diventi comico ....- Scritto da: Darth Vader
        Quello che non dicono, però, è che gli
        studenti, usciti dalle università, devono
        ri-imparare perché fuori dalle università
        Windows c'è. E ce n'è pure tanto!

        L'effetto è che tanti potenziali
        professionisti nello sviluppo su Windows non
        imparano quello che dovrebero all'università
        e fuori si trovano credendo di saper
        sviluppare ma producono a tutti gli effetti
        del codice scadente. E di chi è la colpa? Ma
        di Windows, naturalmente!

        - Scritto da: Utonto


        Certo che le università snobbano Windows e

        usano Linux. Perché, dicono, Windows è
        fatto

        per giocare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché Windows
          Vallo a dire alla gente che incontro quotidianamente e che si è docuta ri-formare completamente (spendendo pure dei soldi perché i corsi costano) perché i professori universitari sono dei poeti e filosofi che credono che il mondo possa andare avanti solo con l'accademia.- Scritto da: TeX
          Darth, ti leggo sempre con piacere.
          Più passa il tempo più diventi comico ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            Scusami, mi dovresti spiegare tre cose:1) Cosa vuol dire "docuta ri-formare" ?2) Perchè se Windows è il sistema operativo così facile che qualsiasi "utonto" (*) è in grado di utilizzare, bisogna allora fare dei corsi per imparare ad utilizzarlo ?3) Perchè bisogna spendere dei soldi per imparare Windows ? Non si può imparare utilizzando la documentazione fornita insieme al software ?(*) "utonto" fra virgolette. Non è un offesa per chi usa Windows. E' una considerazione sull'atteggiamento che ha M$ verso i prorpi clienti...P.S. Il mondo dell'Università usa i mezzi presenti ed utilizzati nel mondo della ricerca: i sistemi Unix !- Scritto da: Darth Vader
            Vallo a dire alla gente che incontro
            quotidianamente e che si è docuta ri-formare
            completamente (spendendo pure dei soldi
            perché i corsi costano) perché i professori
            universitari sono dei poeti e filosofi che
            credono che il mondo possa andare avanti
            solo con l'accademia.

            - Scritto da: TeX

            Darth, ti leggo sempre con piacere.

            Più passa il tempo più diventi comico ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            - Scritto da: TeX
            Scusami, mi dovresti spiegare tre cose:

            1) Cosa vuol dire "docuta ri-formare" ?dovuta ri-formare (è un refuso).

            2) Perchè se Windows è il sistema operativo
            così facile che qualsiasi "utonto" (*) è in
            grado di utilizzare, bisogna allora fare dei
            corsi per imparare ad utilizzarlo ?Non ad utilizzarlo: a programmarci sopra. Non è la stessa cosa, sai?

            3) Perchè bisogna spendere dei soldi per
            imparare Windows ? Non si può imparare
            utilizzando la documentazione fornita
            insieme al software ?Vedi sopra. Non si parla di usare ma di programmare. Io parlo dei "professionisti" che vengono fuori dall'università e che non sanno nemmeno cosa sia Win32, COM+ o .NET.Però sanno perfettamente come si scrive un sistema operativo in c. Peccato che il 99% dei professionisti dell'informatica scrivano applicazioni e non sistemi operativi. E di questo 99% il 90% lo fa sotto Windows e non sotto Unix.

            P.S. Il mondo dell'Università usa i mezzi
            presenti ed utilizzati nel mondo della
            ricerca: i sistemi Unix !Peccato che solo una ristretta minoranza uscita dalle università andrà a fare ricerca. Il mondo è un po' più vario delle università.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: TeX

            Scusami, mi dovresti spiegare tre cose:



            1) Cosa vuol dire "docuta ri-formare" ?

            dovuta ri-formare (è un refuso).Il correttore di Word ha toppato ? :-)




            2) Perchè se Windows è il sistema
            operativo

            così facile che qualsiasi "utonto" (*) è
            in

            grado di utilizzare, bisogna allora fare
            dei

            corsi per imparare ad utilizzarlo ?

            Non ad utilizzarlo: a programmarci sopra.
            Non è la stessa cosa, sai?Visto che poi parli di percentuali il 99% degli utenti PC non programma.




            3) Perchè bisogna spendere dei soldi per

            imparare Windows ? Non si può imparare

            utilizzando la documentazione fornita

            insieme al software ?

            Vedi sopra. Non si parla di usare ma di
            programmare. Io parlo dei "professionisti"Io invece parlo di usare ....
            che vengono fuori dall'università e che non
            sanno nemmeno cosa sia Win32, COM+ o .NET.E secondo te il mondo della programmazione si esaurisce quì ?

            Però sanno perfettamente come si scrive un
            sistema operativo in c. Peccato che il 99%
            dei professionisti dell'informatica scrivano
            applicazioni e non sistemi operativi. E di
            questo 99% il 90% lo fa sotto Windows e non
            sotto Unix.Se sanno scrivere un sistema operativo in C allora conoscono il C. E quello è uno standard. In Unix, in Linux, in Mac, in Windows.. O almeno dovrebbe essere, vero ?



            P.S. Il mondo dell'Università usa i mezzi

            presenti ed utilizzati nel mondo della

            ricerca: i sistemi Unix !

            Peccato che solo una ristretta minoranza
            uscita dalle università andrà a fare
            ricerca. Il mondo è un po' più vario delle
            università.Nelle Università non si fanno tante cose che si fanno poi fuori. E la programmazione in Win è proprio l'ultima in ordine di importanza.A parte questo mi sapresti dire quanta gente lavora con i codici di calcolo (tipo FEM per intenderci) ?Mi sapresti dire poi quanti codici di calcolo trovi sotto Windows ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            Vero verissimo, tutte le applicazioni militari sono sotto win, tutti i sistemi robotici sono controllati da win, i WebSrv sono Win... Lavoro da 10 anni come sysoppo mangiando con soldi ricavati implementando sistemi WinNt ^__^se non ci fosse il Sig.Cancelli probabilmente farei la fame, se mancassero commerciali e direttori che non capiscono una cippa e non ascoltano i loro sistemisti io non mangerei. Se non esistesso Autluc che sfrutta un P4 con 256Mb di Ram per scaricare una mail (SOLO IN HTML!) io sarei sotto i ponti...Se non ci fosse Uord che un doc da 100pag lo fa pesare 10Mb (non come TeX o LaTex... solo 500kb)probabilmente farei il contadino ( e non so con quali risultati.). I pochi sistemi Mac o Linux che ho predisposto funzionano da anni e non danno problemi = non vengo pagato per sistemarli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            - Scritto da: paperino_1313
            Se non esistesso Autluc che sfrutta un P4
            con 256Mb di Ram per scaricare una mail
            (SOLO IN HTML!) io sarei sotto i ponti...Che centra, il P4 con 256 MB di RAM serve per WinXP, che permette di fare anche altre cose oltre a scaricare mail. E poi oggi la posta si è spostata sul Web! E poi è chiaro che le funzioni si pagano. Più funzioni = Più risorse di sistema!
            Se non ci fosse Uord che un doc da 100pag lo
            fa pesare 10Mb (non come TeX o LaTex... solo
            500kbAnche qui stessa cosa. Word permette di fare formattazioni astronomiche e megagalattiche. E' chiaro che il file è grosso. Mica per il testo!O tu sei uno di quelli che con Word ci scrive come con la macchina da scrivere! Allora usa Notepad.exe e vedi il file come sarà piccolo!Io in Word, faccio tabelle, inserisco grafici, fogli di lavoro, immaggini, ecc.Ma finiamola, mi sono scocciato!E poi chiamano utonto chi usa Windows.Voglio vedere questi presunti geni se sanno usare a fondo Word ed Excel...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            - Scritto da: Edmondo


            - Scritto da: paperino_1313
            ...........


            Se non ci fosse Uord che un doc da 100pag
            lo

            fa pesare 10Mb (non come TeX o LaTex...
            solo

            500kb

            Anche qui stessa cosa. Word permette di fare
            formattazioni astronomiche e megagalattiche.
            E' chiaro che il file è grosso. Mica per il
            testo!
            O tu sei uno di quelli che con Word ci
            scrive come con la macchina da scrivere!
            Allora usa Notepad.exe e vedi il file come
            sarà piccolo!
            Io in Word, faccio tabelle, inserisco
            grafici, fogli di lavoro, immaggini, ecc.Vedo che oltre alla storia del PC conosci poco anche il campo dell'editoria ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            Paperino_1313:Se non ci fosse Uord che un doc da 100pag lo fa pesare 10Mb (non come TeX o LaTex... solo 500kb)probabilmente farei il contadino ( e non so con quali risultati.). I pochi sistemi Mac o Linux che ho predisposto funzionano da anni e non danno problemi = non vengo pagato per sistemarli.Ragazzi ma vi rendete conto di dove siamo arrivati??Il tuo lavoro dovrebbe essere quello di creare valore per i tuoi utenti, di farli felici, di rendere la loro produttività migliore, di fare in modo che la stessa cosa la possano fare piu' semplicemente, di fare in modo che lavorino e creino ricchezza per la tua azienda,.... e potrei contuare all'infinito. Tu invece sei contento che il Signor Cancelli ha inventato un meccanismo infernale di sostituzione continua delle risorse informatiche (che sono solo strumenti del ... per fare un lavoro molto piu' importante, il lavoro giornaliero di ognuno di noi che non ha niente a che vedere con aprire documenti da 100 Mega!), un meccanismo infernale dicevo nel quale tu ci sguazzi dentro felice e che sai perfettamente che non aiuterà mai i tuoi utenti a fare meglio il loro lavoro! Cosa è cambiato da Win 98 a Win 2000 a Win XP? Solo che non si inchioda piu'? ma scusa questo non doveva essere il requisito minimo indispensabile di un qualsiasi strumento di lavoro (software compreso?)Rifiuto questa politica e il Signor Cancelli. Se mai dovessi incontrare un responsabile IT che è contento di darmi in mano uno strumento che non funziona perchè cosi' poi io sono costretto a dipendere da lui solo per poter leggere un contratto di 2 pagine fondamentale per la NOSTRA (si perchè è anche sua!) azienda, beh signori scusate ma penso che non apprezzerei questa persona.Pensa a quanta energia, risorse sprecate per mettere a posto busgs e problemi e che potevano essere veicolate a migliorare e a far funzionare meglio le aziende!Il mondo va cosi' ma a me non piace.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché Windows E
        - Scritto da: Darth Vader
        Quello che non dicono, però, è che gli
        studenti, usciti dalle università, devono
        ri-imparare perché fuori dalle università
        Windows c'è. E ce n'è pure tanto!Che vuol dire?? Vuoi dire che ci sono tante applicazioni che girano su Windows.
        L'effetto è che tanti potenziali
        professionisti nello sviluppo su Windows non
        imparano quello che dovrebero all'università
        e fuori si trovano credendo di saper
        sviluppare ma producono a tutti gli effetti
        del codice scadente. Io direi che si fanno le ossa programmando, non gingillandosi con i bottoncini di Visual C++.Dopo, se devono imparare a gingillarsi coi bottoncini, ci mettono poco. L'Universita` forma dei professionisti dello sviluppo, il Rapid Application Development te lo FRIGGI se dietro non c'e` un background solido di conoscenza di algoritmi e di abitudine allo sviluppo di algoritmi nuovi.Meglio affrontare del puro problem solving, prima!!
        E di chi è la colpa? Ma
        di Windows, naturalmente!Chi ti dice che davvero poi producono codice scadente, come dicevi sopra?? Secondo me, e mi ripeto, hanno basi piu` solide!!Poi mica tutte le applicazioni devono sembrare Word per funzionare!Io adoro le GUI e la grafica in genere (anzi sono quasi un fanatico.. per esempio sto imparando un po` di OpenGL), ma programmazione per me significa saper costruire e implementare un algoritmo.. quindi direi "Il R.A.D. e` nulla senza controllo!!!" :)// This program is free software...#include int main(){ cout
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché Windows E
          - Scritto da: S.L.

          L'Universita` forma dei professionisti dello
          sviluppo, il Rapid Application Development
          te lo FRIGGI se dietro non c'e` un
          background solido di conoscenza di algoritmi
          e di abitudine allo sviluppo di algoritmi
          nuovi.

          Meglio affrontare del puro problem solving,
          prima!!Non è proprio semplice come la metti tu.Non si tratta di usare gli strumenti visual ma di conoscere le architetture applicative come COM+ o .NET e la programmazione con API Win32.

          E di chi è la colpa? Ma

          di Windows, naturalmente!

          Chi ti dice che davvero poi producono codice
          scadente, come dicevi sopra?? Secondo me, e
          mi ripeto, hanno basi piu` solide!!Perché ogni tanto lo vedo il codice che scrivono! E ti garantisco che c'è da mettersi le mani nei capelli: controlli di errore inesistenti, memory leak a palla, codice monolitico e intrinsecamente non scalabile.E poi ci si stupisce di vedere blue screen o server con il 100% di CPU occupata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows E
            - Scritto da: Darth Vader

            Perché ogni tanto lo vedo il codice che
            scrivono! E ti garantisco che c'è da
            mettersi le mani nei capelli: controlli di
            errore inesistenti, memory leak a palla,
            codice monolitico e intrinsecamente non
            scalabile.ah si ? ti do un consiglio darth... prova ad assumere dei programmatori linux e freebsd. Anche la microsoft l'ha fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows E
            Non ho mai detto che TUTTI i programmatori Linux sono delle scarpe. Ho detto che sicuramente far uscire dei laureati che sanno solo programmare in c ANSI e in Java non è il miglior modo di preparare dei professionisti che sappiano sviluppare del buon codice sotto Win32, COM+ e .NET- Scritto da: munehiro
            - Scritto da: Darth Vader



            Perché ogni tanto lo vedo il codice che

            scrivono! E ti garantisco che c'è da

            mettersi le mani nei capelli: controlli di

            errore inesistenti, memory leak a palla,

            codice monolitico e intrinsecamente non

            scalabile.

            ah si ? ti do un consiglio darth... prova ad
            assumere dei programmatori linux e freebsd.
            Anche la microsoft l'ha fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows E
            - Scritto da: Darth Vader
            Non ho mai detto che TUTTI i programmatori
            Linux sono delle scarpe. Ho detto che
            sicuramente far uscire dei laureati che
            sanno solo programmare in c ANSI e in Java
            non è il miglior modo di preparare dei
            professionisti che sappiano sviluppare del
            buon codice sotto Win32, COM+ e .NETE perche' Win non segue gli standard ANSI come tutti gli altri ???
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché Windows
      - Scritto da: Utonto
      Ma se questo Linus è così speciale, che ha
      superato da tampo finanche Windows 2010,
      come afferma un certo munehiro, perché non è
      diffuso come Windows?
      Hehehe
      Perché su ogni computer che si vende c'è già
      installato Windows w non Linux?
      Dire computer significa dire Windows.
      Lo volete capire o no.
      Almeno per l'utenza domestica.
      Certo che le università snobbano Windows e
      usano Linux. Perché, dicono, Windows è fatto
      per giocare.
      Va bene, ognuno si usa quello che gli piace.
      Utonto convinto.Ok...d'accordo ma aggiungo che anche sotto windows molte aziende e professionisti produttori di software, hanno trovato un loro mercato...e poi diciamo anche anche un'altra cosa...quanti programmatori sotto linux conoscete? E quanti sotto windows...?Mo può darsi che un giorno passeranno tutti a linux...ma per adesso dobbiamo ammettere che è stata la microsoft a smuovere positivamente il mercato dei software...e non ci campa solo BillGates...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché Windows
      - Scritto da: Utonto
      Ma se questo Linus è così speciale, che ha
      superato da tampo finanche Windows 2010,
      come afferma un certo munehiro, perché non è
      diffuso come Windows?Perche' ci sono gli utonti che dispongono di troppe poche risorse intellettuali per utilizzarlo.
      Perché su ogni computer che si vende c'è già
      installato Windows w non Linux?Per lo stesso motivo per cui una playstation non te la danno di base con linux: se sei in grado solo di attivare 2 tastini: - Voglio videogiocare.- Voglio spegnere il Picci.Allora lo usi come un giocattolo ed hai un sistema operativo giocattolo.
      Dire computer significa dire Windows.Computer per giocare, si un giocattolo.
      Certo che le università snobbano Windows e
      usano Linux. Perché, dicono, Windows è fatto
      per giocare.
      Va bene, ognuno si usa quello che gli piace.
      Utonto convinto.Si vede.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perché Windows
        - Scritto da: Castro
        - Scritto da: Utonto

        Ma se questo Linus è così speciale, che ha

        superato da tampo finanche Windows 2010,

        come afferma un certo munehiro, perché
        non è

        diffuso come Windows?

        Perche' ci sono gli utonti che dispongono di
        troppe poche risorse intellettuali per
        utilizzarlo.Chi è quel fesso che, dovendo scegliere fra due cose, sceglie la più difficile?Ma certo, uno che dispone di ottime risorse intellettuali!Fra quelli ci sei tu?Complimenti!Noi, poveri mortali, ci accontentiamo di Windows.E te lo dice uno che viene dal DOS!

        Perché su ogni computer che si vende c'è
        già

        installato Windows w non Linux?

        Per lo stesso motivo per cui una playstation
        non te la danno di base con linux: se sei in
        grado solo di attivare 2 tastini:
        - Voglio videogiocare.
        - Voglio spegnere il Picci.
        Allora lo usi come un giocattolo ed hai un
        sistema operativo giocattolo.


        Dire computer significa dire Windows.

        Computer per giocare, si un giocattolo.Non è vero.Windows serve anche per giocare, ma non solo per giocare.E dico non solo.

        Certo che le università snobbano Windows e

        usano Linux. Perché, dicono, Windows è
        fatto

        per giocare.

        Va bene, ognuno si usa quello che gli
        piace.

        Utonto convinto.
        Se uno sa usare Unix, Linux e via dicendo deve pensare anche alle persone normali.Tanto, che vi piaccia o no, Windows ce lo troveremo sempre davanti.Ma non mi discpiace!
        • Anonimo scrive:
          Re: Perché Windows
          - Scritto da: Edmondo
          - Scritto da: Castro
          Chi è quel fesso che, dovendo scegliere fra
          due cose, sceglie la più difficile?Il fesso che non si rende conto che con il giocattolo non ci fa molto; certo se lo usi solo per giocare e mandare 2 mail.
          Ma certo, uno che dispone di ottime risorse
          intellettuali!Anche solo uno cui serva un SO che non sia un giocattolo.Ad es per controlli di sistemi robotizzati in realtime.
          Fra quelli ci sei tu?
          Complimenti!
          Noi, poveri mortali, ci accontentiamo di
          Windows.
          E te lo dice uno che viene dal DOS!E accontentatevi, se vi basta, se non fate altro che mandarci mail, webbare e farci giochini.Credo che Xbox sia piu' stabile.
          Non è vero.
          Windows serve anche per giocare, ma non solo
          per giocare.
          E dico non solo.Ti sei fatto il tuo sito internet e ti sei sembrato un esperto dopo ?
          Se uno sa usare Unix, Linux e via dicendo
          deve pensare anche alle persone normali.Quelle si useranno X-box per mandare le mail e webbare..
          Tanto, che vi piaccia o no, Windows ce lo
          troveremo sempre davanti.Io preferisco Playstation 2.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows

            Anche solo uno cui serva un SO che non sia
            un giocattolo.
            Ad es per controlli di sistemi robotizzati
            in realtime.Guarda che trovi anche molti siti dove c'è parecchio business sotto Windows. Basta saperli sviluppare.
            E accontentatevi, se vi basta, se non fate
            altro che mandarci mail, webbare e farci
            giochini.Uso windows e non ho giochi installati. Lo uso solo per lavoro.
            Io preferisco Playstation 2.Ecco chi gioca...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            - Scritto da: Antibufala

            Uso windows e non ho giochi installati. Lo
            uso solo per lavoro.


            Io preferisco Playstation 2.

            Ecco chi gioca...Bravo antibufala, questa mi è piaciuta!E' vero, ecco chi gioca...Anche io, pur usando Windows, non ho mai giocato. Anzi, l'ho sempre usato per studiare, per lavorare, per comunicare.Altro che giocare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perché Windows
            - Scritto da: Edmondo
            - Scritto da: Antibufala

            Uso windows e non ho giochi installati. Lo

            uso solo per lavoro.


            Io preferisco Playstation 2.

            Ecco chi gioca...
            Bravo antibufala, questa mi è piaciuta!
            E' vero, ecco chi gioca...
            Anche io, pur usando Windows, non ho mai
            giocato. Anzi, l'ho sempre usato per
            studiare, per lavorare, per comunicare.Certo per giocare ho Playstation2, per lavoro server IBM con tempi medi di uptime di 200 giorni.E' questione di utilizzare i sistemi per quello per cui sono fatti: windows e' dichiaratamente per scopi giocosi o poco seri.Non lo dice a stessa M$ ?!? Avete montato le ultime DirectX sulle macchine di produzione ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché Windows
      - Scritto da: Utonto
      Ma se questo Linus è così speciale, che ha
      superato da tampo finanche Windows 2010,
      come afferma un certo munehiro, perché non è
      diffuso come Windows?perche' la gente prende quello che gli passano, perche' i commerciali prendono il prodotto che fa piu' spot in tv.
      Hehehe
      Perché su ogni computer che si vende c'è già
      installato Windows w non Linux?Per la stessa ragione per cui il 95% dei negozi di pc vende pc e non macintosh
      Dire computer significa dire Windows.troiata. Dire computer vuol dire computer. Poi il sistema operativo che ci installo sopra sono cazzi miei se permetti.
      Lo volete capire o no.
      Almeno per l'utenza domestica.l'utenza domestica, quella che fa fatica a programmare un videoregistratore ?Il problema reale di windows e' che e' troppo potente per l'utenza domestica ma e' troppo scadente per l'utenza ad alto livello. Inoltre, windows non da' alcuna possibilita' all'utenza domestica di apprendere realmente senza fare danni, perche' ti fa giocare col computer e tutto sembra un gioco, anche impestare la inbox dei tuoi contatti.
      Certo che le università snobbano Windows e
      usano Linux. Perché, dicono, Windows è fatto
      per giocare.
      Va bene, ognuno si usa quello che gli piace.giustamente, almeno finche' qualche casa di sviluppo software non rendera' illegale usare linux.
      Utonto convinto.contento te...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perché Windows
      - Scritto da: Utonto
      Ma se questo Linus è così speciale, che ha
      superato da tampo finanche Windows 2010,
      come afferma un certo munehiro, perché non è
      diffuso come Windows?il mondo è tutto di destra,ha semplicemente paura di cambiare....
      Hehehe
      Perché su ogni computer che si vende c'è già
      installato Windows w non Linux?mah,forse perchè è arrivato prima lui e la gente sbava come cani alla vista di qualche iconcina ?
      Dire computer significa dire Windows.x te hardware vuol dire windows ?
      Lo volete capire o no.lo vuoi capire che è meglio che ti spari ?
      Almeno per l'utenza domestica.e allora xchè adesso tiri in ballo le università ?
      Certo che le università snobbano Windows e
      usano Linux. Perché, dicono, Windows è fatto
      per giocare.non dicono x quel motivo,semplicemente che linux ha + flessibilità per fare certe cose.come mai le istituzioni scientifiche preferiscono linux a windows ? oltre a motivi di stabilità,affidabilità,eccetera e anche xchè possono modificarlo x i propri usileggi "Le scienze" n° 401 gennaio 2002 e guarda che os e che computer hanno usato per fare il primo cluster di pc o anche il loro "grappolo" di computer
      Va bene, ognuno si usa quello che gli piace.
      Utonto convinto.Basta che uno non venga a criticare perchè è annoiato
  • Anonimo scrive:
    Messaggio per FNC (e per Punto Informatico).
    Caro FNC è da stamattina che provo a risponderti, ma quando clicco su "rispondi" o su "rispondi quotando" mi esce questo messaggio:Si e' verificato un errore nell'esecuzione della richiesta. Il webmaster e' stato avvisato via email del problema, che sara' risolto al piu' presto. Ci scusiamo per l'inconveniente, grazie. Punto Informatico.Per fortuna su "scrivi nuovo" non succede.E' vero nel tuo messaggio non c'è traccia di offesa ma hai visto la data del mio post "fare la spesa"?Le offese me le hanno fatte gli altri!Il tuo messaggio è molto garbato e costruttivo.E concordo con quello che hai scritto, tranne in qualche parte che ora non ricordo.Mi sembra che una volta hai nominato il film Matrix. L'ho visto ma non ho capito il nesso.Ciao.A quelli di punto informatico voglio dire che sono molto arrabbiato perché mi hanno lasciato "in panne".Ho anche provato a iscrivermi e ho avuto problemi anche lì, col profilo!Sarà perché è festa e non lavorano, ma allora per favore non scrivete il messaggio:Si e' verificato un errore nell'esecuzione della richiesta. Il webmaster e' stato avvisato via email del problema, che sara' risolto al piu' presto. Ci scusiamo per l'inconveniente, grazie. Punto Informatico.Al più presto, quando, lunedi scommetto.Distinti saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Messaggio per FNC (e per Punto Informatico).
      Scusa il ritardo ma in questi giorni sono stato impegnato a ricostruire il sistema.Non ti dico per quale motivo altrimenti sembro sfacciatamente di parte.- Scritto da: Edmondo
      E' vero nel tuo messaggio non c'è traccia di
      offesa ma hai visto la data del mio post
      "fare la spesa"?
      Le offese me le hanno fatte gli altri!
      Il tuo messaggio è molto garbato e
      costruttivo.
      E concordo con quello che hai scritto,
      tranne in qualche parte che ora non ricordo.
      Mi sembra che una volta hai nominato il film
      Matrix. L'ho visto ma non ho capito il
      nesso.
      Ciao.Sto tentando di insegnare ad alcuni colleghi le basi rudimentali del computer.Io stesso, essendo un autodidatta, ho numerose carenze ma comunque se il PC si impalla non mi faccio prendere dal panico.Dicevo che insegno ad alcuni colleghi.Tutti - dico tutti e parlo di persone dai 35 anni in su, sono convinti che il computer è solamente Windows, alcuni affermano con convizione che sono contenti che Bill Gates abbia inventato il computer.Altri, quando gli faccio gli spiego alcune funzionalità di WordPerfect, pensano che sia una copia di Word.Potrei continuare ancora con un elenco lunghissimo.Quando sento tutte queste cose (e siamo sempre all'interno di programmi per Windows) mi viene da pensare al mondo virtuale di Matrix dove la gente non vede e comunque viene educata a non vedere, che il mondo che la circonda e completamente falso.Windows si appoggia sul DOS che è un sistema nato, su commissione IBM, per gestire i dischi dei mainframe - Dos = Disk Oper. System.Come se prendessi una Smart e ci volessi correre in formula1 - per quante modifiche apporterei non sarebbe mai una automobile progettata sin dall'inizio per correre su pista.Lo stesso Windows.Non è nato per essere un sistema multimediale non fosse altro perché quando è nato il multimediale non si sapeva neanche che cosa fosse; tutte le funzionalità "multimediali" sono state appiccicate sopra un nucleo che era stato progettatto per gestire dei dischi, figuramoci dei PC.Ma la gente non vede o non vuole vedere altro che questo sistema, preferisce vivere avvolta nella protezione di Matrix piuttosto che cercare di capire come funziona una cosa, un oggetto od un qualsiasi strumento.Ancora.Immagina di comprare una qualsiasi automobile, FIAT per esempio.Immagina che per farla camminare devi mettere solo benzia FIAT, ricambi FIAT.Immagina che la FIAT abbia il monopolio delle batterie per auto e che ogni automibile della concorrenza vada molto più piano.Tutti penserebbere che le batterie che la FIAT vende alla concorrenza non siano così buone come quelle che usa sulle sue auto e le proteste si scatenerebbero all'infinito.In Windows succede esattamente il contrario.In regime di libera concorrenza abbiamo l'assurdo di una casa, Microsoft, che detiene il monopolio del sistema operativo e contemporaneamente progetta programmi tipo Office, tenedo nascosto, ovviamente, il codice del S.O. sul quale tali programmi poggiano.Il successo, speriamo sempre crescente, di Linux poggia proprio sul fatto che il Kernel del S.O. è pubblico e tutti possono programmare quello che vogliono partendo esattamente alla pari con qualsiasi software house.Rimango pronto a discutere su tutto quello che hp scritto.Ciao
  • Anonimo scrive:
    XP fasullo
    XP è il vero e primo sistema operativo per utonti realizzato da Microsoft... Per me batte anche il 98...Praticamente è windows 2000 travestito da giochino... Ma il giochino colpisce gli UTONTI che credono sia qualcosa di innovativo... Così l'utonto compra e Jonny dice le caxxate sopra riportate...Il fatto vero è che la sua fortuna è rappresentata dai LAMMA che ogni tanto mi chiamano preoccupati del fatto che Windows neghi loro l'accesso in scrittura al CD-ROM....... E vogliono che dia loro le permission!!!!!E Billy intanto gode.
    • Anonimo scrive:
      Re: XP fasullo
      non si pianta .....si pianta e come alex
      • Anonimo scrive:
        Re: XP fasullo
        Certo che si pianta, è una tradizione!Anche se meno di Windows 9X, quelli sono bidoni ambulanti..
        • Anonimo scrive:
          Re: XP fasullo
          Non è l'unico a piantarsi. A me si pianta molto di più Linux che WinXP.La questione è sempre la stessa: se non avete i drivers delle periferiche più che perfetti allora si pianta qualunque sistema operativo. Dopotutto i drivers sono un pezzo del sistema operativo...
          • Anonimo scrive:
            Re: XP fasullo
            Ciao ragazzi, come va? Io sono sveglio da qualche minuto!!Mi sento costretto a rispondere e a chiedere di darci un taglio su stà storia di Windows XP che è un bidone, che nn ha niente di innovativo!!Anch'io sono un utilizzatore di linux, e apprezzo enormemente il prodotto microsoft WinXP, dal momento che si è comportato egregiamente in ogni situazione più critica e inimmaginabile!!Sono d'accordo sul fatto che è un software proprietario e di conseguenza esorbitante nel prezzo!! Ma facciamola finita con questo fanatismo Unix, nn credete di essere gli unici ad avere il diritto di usare un PC, ci sono tante famiglie e persone normale che ne sentono il bisogno del suo utilizzo, ecco che viene incontro Microsoft, si fa pagare, ma tutto a un prezzo!! Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: XP fasullo

            Anch'io sono un utilizzatore di linux, e
            apprezzo enormemente il prodotto microsoft
            WinXP, dal momento che si è comportato
            egregiamente in ogni situazione più critica
            e inimmaginabile!!

            Sono d'accordo sul fatto che è un software
            proprietario e di conseguenza esorbitante
            nel prezzo!! Ma facciamola finita con questo
            fanatismo Unix, nn credete di essere gli
            unici ad avere il diritto di usare un PC, ci
            sono tante famiglie e persone normale che ne
            sentono il bisogno del suo utilizzo, ecco
            che viene incontro Microsoft, si fa pagare,
            ma tutto a un prezzo!!

            SalutiFinalmente un'opinione che mi trova perfettamente d'accordo.Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: XP fasullo
            - Scritto da: Edmondo

            Anch'io sono un utilizzatore di linux, e

            apprezzo enormemente il prodotto microsoft

            WinXP, dal momento che si è comportato

            egregiamente in ogni situazione più
            critica

            e inimmaginabile!!



            Sono d'accordo sul fatto che è un software

            proprietario e di conseguenza esorbitante

            nel prezzo!! Ma facciamola finita con
            questo

            fanatismo Unix, nn credete di essere gli

            unici ad avere il diritto di usare un PC,
            ci

            sono tante famiglie e persone normale che
            ne

            sentono il bisogno del suo utilizzo, ecco

            che viene incontro Microsoft, si fa
            pagare,

            ma tutto a un prezzo!!



            Saluti

            Finalmente un'opinione che mi trova
            perfettamente d'accordo.

            Grazie.Anch'io sono pienamente d'accordo...e aggiungo...avete pensato come sarebbe rimasto il mondo delle comunicazioni senza il pulsante "Start"?...Comunque sarebbe un mondo tecnologico...ma troppo maldistribuito...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: XP fasullo
            Per Alevox! oGNI TANTO QUALCUNO CHE DICE LE COSE VERAMENTE COME STANNO!Anche io sono daccordo,WIN XP è un sistema operativo che sicuramente non vale i soldi per cui viene venduto..ma è cmq un sistema valido! Io uso si a windows che linux per lavoro,anche linux a i suoi grattacapinon credete!L'XP ha varie modifiche sopratutto nella compilazione del kernel,altro che un win2000 con la maschera,inoltre è assolutamente falso che si pianta spesso! Io lo ho installato e da professonista,gia' sapendo che i windows se non metti tutti i driver giusti aggiornati e stando attenti a prevenire vari conflitti sia hard che soft iniziano le grane! Bene io ho configurato ottimalmente il win xp su uno dei miei pc,risultato,sono 2 mesi che l'ho installato,e su una macchina molto potente...un amd 1400 oltretutto overclokkato..con un giga di ram!Messo a dura prova con vari giochi con grafica moolto pesante....bene,in questi 2 mesi..non ho mai visto una schermata blu e un minimo accenno di cedimento del sistema! Allora chi è che dice che xp è un bidone e si pianta sempre?..Chi lo dice sono solo quei 4 smanettoni convinti di sapere tutto loro....infatti i risultati si vedono,cioè che avete ancora mooolto ma mooolto da imparare! Ciao e imparate..non criticate! bye bye
          • Anonimo scrive:
            Re: XP fasullo
            - Scritto da: Ivan
            Per Alevox! oGNI TANTO QUALCUNO CHE DICE LE
            COSE VERAMENTE COME STANNO!Anche io sono
            daccordo,WIN XP è un sistema operativo che
            sicuramente non vale i soldi per cui viene
            venduto..ma è cmq un sistema valido! Io uso
            si a windows che linux per lavoro,anche
            linux a i suoi grattacapinon credete!
            L'XP ha varie modifiche sopratutto nella
            compilazione del kernel,altro che un win2000
            con la maschera,inoltre è assolutamente
            falso che si pianta spesso! Io lo ho
            installato e da professonista,gia' sapendo
            che i windows se non metti tutti i driver
            giusti aggiornati e stando attenti a
            prevenire vari conflitti sia hard che soft
            iniziano le grane! Bene io ho configurato
            ottimalmente il win xp su uno dei miei
            pc,risultato,sono 2 mesi che l'ho
            installato,e su una macchina molto
            potente...un amd 1400 oltretutto
            overclokkato..con un giga di ram!Messo a
            dura prova con vari giochi con grafica
            moolto pesante....bene,in questi 2 mesi..non
            ho mai visto una schermata blu e un minimo
            accenno di cedimento del sistema! Allora chi
            è che dice che xp è un bidone e si pianta
            sempre?..Chi lo dice sono solo quei 4
            smanettoni convinti di sapere tutto
            loro....infatti i risultati si vedono,cioè
            che avete ancora mooolto ma mooolto da
            imparare! Ciao e imparate..non criticate!
            bye byeVolevo complimentarmi con te.Hai proprio ragione, ci sono quesi 4 smanettoni che "credono" di sapere tutto loro.E sono anche prepotenti, a vedere dalle risposte che fanno.Ma, per fortuna, il mondo è vario.E poi loro sono una minoranza...Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: XP fasullo
      - Scritto da: Gino
      XP è il vero e primo sistema operativo per
      utonti realizzato da Microsoft... Per me
      batte anche il 98...
      Praticamente è windows 2000 travestito da
      giochino...
      Ma il giochino colpisce gli UTONTI che
      credono sia qualcosa di innovativo...
      Così l'utonto compra e Jonny dice le caxxate
      sopra riportate...
      Il fatto vero è che la sua fortuna è
      rappresentata dai LAMMA che ogni tanto mi
      chiamano preoccupati del fatto che Windows
      neghi loro l'accesso in scrittura al
      CD-ROM....... E vogliono che dia loro le
      permission!!!!!
      E Billy intanto gode.Non tutti hanno il tempo di studiare linux...non credi...forse la maggioranza delle persone ha bel altre cose da fare nella vita che compilare il kernel...ecco perchè linux resterà sempre in penombra...
      • Anonimo scrive:
        Re: XP fasullo
        - Scritto da: ToioX

        Non tutti hanno il tempo di studiare
        linux...non credi...forse la maggioranza
        delle persone ha bel altre cose da fare
        nella vita che compilare il kernel...ecco
        perchè linux resterà sempre in penombra...Penombra? Ma hai idea dello sviluppo di linux ultimamente? E hai per caso letto quell'articolo "Mandrake 8.1 è più facile da installare di Windows XP"? Penso proprio di no.........Comunque credo che qualcosa da salvare di Windows (solo il 2000, però!) ci sia, ma quello che proprio non mi va giù è la nuova procedura di installazione di WinXP! Ma siamo pazzi?Riflettete gente, riflettete.........
  • Anonimo scrive:
    Inerzia...
    Come volete che si comporti il commerciale più furbo del mondo, perchè di questo si tratta, che si vede investire milioni di dollari per un prodotto che non funziona ed oramai superato da tempo da Linux? Pubblicando articoli che lo sopravvalutano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Inerzia...
      - Scritto da: straps
      Come volete che si comporti il commerciale
      più furbo del mondo, perchè di questo si
      tratta, che si vede investire milioni di
      dollari per un prodotto che non funziona ed
      oramai superato da tempo da Linux?Parli di DOS o Windows 3.11, spero.
      • Anonimo scrive:
        Re: Inerzia...
        - Scritto da: Darth Vader


        - Scritto da: straps

        Come volete che si comporti il commerciale

        più furbo del mondo, perchè di questo si

        tratta, che si vede investire milioni di

        dollari per un prodotto che non funziona
        ed

        oramai superato da tempo da Linux?


        Parli di DOS o Windows 3.11, spero.
        no... sta parlando del windows che uscira' nel 2010
  • Anonimo scrive:
    Fare la spesa.
    Sono stato letteralmente assalito dagli anti Bill Gates.Sinceramente tempo per rispondere non ne ho più, perché devo andare a fare la spesa.Io gli spunti di riflessione li ho dati ma qualcuno fa orecchia da mercante!Se però quelli che mi hanno offeso, con le loro risposte, stanno usando Windows sono proprio degli Str....Scusate lo sfogo.Chiedo per favore a punto-informatico di non far finire il mio commento off-topic.Perché ho dato luogo ad un dibattito che credevo cordiale ma che invece si è trasformato in una serie di insulti nei miei riguardi.Questa gente qui non è capace di dialogare, e non rispetta le opinioni altrui...Grazie per la cortesia che spero mi farete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fare la spesa.
      - Scritto da: Edmondo[...]
      Io gli spunti di riflessione li ho dati ma
      qualcuno fa orecchia da mercante![...]
      Questa gente qui non è capace di dialogare,
      e non rispetta le opinioni altrui...[...]Molti indizi mi portano a pensare che tu in realta' sia Edu Freni (chi ha seguito it.comp.sicurezza.* sa chi era :)))--|dark|--
    • Anonimo scrive:
      Re: Fare la spesa.
      Cosa ti aspetti da chi è costretto a combattere con Linux. Hanno i nervi un po' tesi i poveretti.- Scritto da: Edmondo
      Sono stato letteralmente assalito dagli anti
      Bill Gates.
      Sinceramente tempo per rispondere non ne ho
      più, perché devo andare a fare la spesa.
      Io gli spunti di riflessione li ho dati ma
      qualcuno fa orecchia da mercante!
      Se però quelli che mi hanno offeso, con le
      loro risposte, stanno usando Windows sono
      proprio degli Str....
      Scusate lo sfogo.
      Chiedo per favore a punto-informatico di non
      far finire il mio commento off-topic.
      Perché ho dato luogo ad un dibattito che
      credevo cordiale ma che invece si è
      trasformato in una serie di insulti nei miei
      riguardi.
      Questa gente qui non è capace di dialogare,
      e non rispetta le opinioni altrui...

      Grazie per la cortesia che spero mi farete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fare la spesa.
      scusa ma dare avvio ad un dibattito partendo da idee sballate tipo il costo dei pc è diminuito grazie a win ignorando la semplice regola di + concorrenza e prezzi più bassi con qualità migliore, oppure il mac è caro e non sai nemmeno che tipo di componenti usa, oppure dire che se non ci fosse win non esisterebbe niente (e qui chi usa bsd, linux ecc ha ragione a farsi sentire)...vuol dire rischiare dei contropost che mettono in evidenza le castronerie che hai scritto....quindi non dar la colpa solo agli altri, ma rileggiti il tuo primo post e a mente fredda prova a capire veramente il contenuto del tuo testo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fare la spesa.

      Sono stato letteralmente assalito dagli anti
      Bill Gates.Ti ho già risposto da un'altra parte, ma riporto per comodità tua..Ovviamente spero che questo basti a spiegarti il motivo delle reazioni che hai generato... errare è umano (il tuo primo post, pieno di castronerie), ma perseverare è diabolico...e tu hai perseverato per un giorno e mezzo prima di ammettere quello che riporto qua sotto...INSOMMA!!! ;o)
      Beh, in effetti, non conosco molto bene la
      storia del PC.
      Forse hai ragione tu.Edmondo... hai fatto venire i nervi a decine di persone, generato decine di post inutili in cui ti si spiegava l'ovvietà più assoluta......facevi prima a startene zitto???;o)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fare la spesa.
      Edmondo ti riporto integralmente la risposta che ti ho dato ad un altro post.Puoi spiegarmi dove sono le offese?GrazieSono due mesi che non scrivo sul forum ma voglio dire la mia su un argomento che mi tocca da vicino vista il rapporto quotidiano che ho con il computer, sia per lavoro, sia per un minimo di svago.Edmondo io ho 48 anni e ho cominciato ad usare il PC dalla sua nascita.Voglio dirti alcune cose citando quello che tu scrivi- Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.Oltre a M$Dos il computer alla sua nascita aveva altri sistemi operativi come CPM e DRDOS della Digital Research.Quest'ultimo era un vero capolavoro, velocissimo e stabile come non mi è mai capitato di vedere a livello di DOS.Altro che Bill Gates
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.Mati rendi conto che sono oltre dieci anni che il mondo intero è considerato un Beta Test globale dei prodotti Microsoft?Ti rendi conto che la stabilità (così dicono, io non l'ho ancora usato) di XP è stata già pagata abbondantemente da ogni consumatore?Noi consumatori stiamo uscendo ora dall'età della pietra perché finalmente M$ immette dul mercato un prodotto stabile e questa stabilità (presunta) l'abbiamo già pagata comprando i vecchi sistemi ed ora dobbiamo ricomprarla a carissimo prezzo per un prodotto che è uscito, questo si, per merito della concorrenza.Infatti penso che solo l'avvento di sistemi Unix di ogni tipo abbia fatto in modo che M$ si sentisse realmente minacciata nel suo regno PC e senza l'avvento di sistemi come Linux noi saremmo ancora a Win95
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!Non è vero.Alla nascita dei PC da "garage" un Personal di marca arrivava a costare anche quasi 20 milioni (286 - 256KB non Mega Kappa di RAM) ed un assemblato costava sui 5 milioni che, credimi, non erano pochi per quei tempi.
      Ora vi fate forti tanto internet si è quasi
      diffusa.Windows non ha nessun merito sullo sviluppo di internet che, tanto per restare nella storia, è nata su piattaforma Unix (se mi sbaglio corregetemi).
      Vorrei vedere quelli che usano il Mac se su
      internet adesso avrebbero trovato tutti i
      servizi che ci sono.I servizi su internet ci sono indipendentemente dal sistema che usi sul tuo computer
      Senza "un computer in ogni casa" Internet
      non si sarebbe diffusa.
      E' un "ciclo di reazione positiva".
      Criticare è facile!
      Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows
      2000!
      Nemmeno immagginate la grandezza del
      progetto!
      W Windows XPChe mi è costato la seguente cifra:357000 per Win 95288000 per Win95 OSR2380000 per Win98270000 per Win98 SE270000 Per MEper un totale di 1.565.000 Lire per non avere un sistema stabile ed ora, CARO BILL GATES, per far funzionare bene il mio computer osi chiedermi altre 549.000 lire ed i miei dati personali per dimostrarTi che non sono un pirata.2114000 per un sistema operativo.Ed il tuo Caro Bill Gates se vuole vedere un pirata deve soltato andare davanti ad uno specchio.
      W Bill GatesFammi una cortesia, guardati il film Matrix, poi ne riparliamo.
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.Rapina i consumatori spacciando tecnologie non sue come invenzioni di M$.Per tua notizia il sito HotMail di M$ è gestito con tecnologia UNIX.Bill mica è scemo, quando deve fare le cose serie si affida a prodotti seri.Gli altri prodotti ce li fa comprare a noi.A carissimo prezzoSalutoniFNC
  • Anonimo scrive:
    Senza Windows...
    Windows è installato sull'85 % circa dei computer nel mondo!Converrete con me allora che se non ci fosse stato Windows Internet non si sarebbe diffusa così velocemente.Certo che si può navigare anche col MAC, ma se fosse solo per quegli utenti nessuno si appresterebbe a realizzare un sito perché non sarebbe conveniente.Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei soldi per fare un sito all'avenguardia se non ci fossero stati utenti?E gli utenti ci sono grazie a Windows.I computer costano poco oggi grazie a Windows.Possiamo usare il computer per scrivere, far di conto, fare presentazioni, archiviare, lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare, ecc. sempre grazie a Windows.Ma non capisco perché questa cosa si stenta ad ammetterla.Sono i fatti che parlano, non le chiacchiere.Il fatto è che non si è mai contenti e si pensa sempre a criticare, in altre parole si guardano solo le cose negative.E qualcuno cerca di portare avanti l'argomentazione del crash, della schermata blu, del marcketing, ecc.Ma chi li obbliga ad usare Windows!Quelli che si lamentano perché non usano gli altri sistemi operativi?E ci lasciano in pace a noi di Windows?Sono daccordo che magari il Mac non crasha come Windows ma Windows è comunque vincente perché è più diffuso.Io mi trovo benissimo con Windows e non mi lamento affatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!
      Converrete con me allora che se non ci fosse
      stato Windows Internet non si sarebbe
      diffusa così velocemente.LOL!!!!!!!!!!!!!!!!!!Se non ci fosse stato Win, sui computer ci sarebbe Linux, MacOS, BeOS, QNX, Amiga o qualcos'altro ancora.
      appresterebbe a realizzare un sito perché
      non sarebbe conveniente.TSK! La gente che fa siti per passione la ignori completamente?
      Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei
      soldi per fare un sito all'avenguardia se
      non ci fossero stati utenti?A tu aspetti che sia la RAI a fare i siti?Continua a guardare la TV, va'
      E gli utenti ci sono grazie a Windows.
      I computer costano poco oggi grazie a
      Windows.LOL! Hai mandato il CV alla rai? Cercano nuovi comici.
      Possiamo usare il computer per scrivere, far
      di conto, fare presentazioni, archiviare,
      lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare,
      ecc. sempre grazie a Windows.Io facevo tutto questo prima di Win (a parte suonare, ma tanto sono negata per quello)
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza Windows...
        - Scritto da: Ansia

        Se non ci fosse stato Win, sui computer ci
        sarebbe Linux, MacOS, BeOS, QNX, Amiga o
        qualcos'altro ancora.Amiga! E che me lo chiami computer!Linux è nato ora!MacOS non ci sarebbe stato perché non ci sono neanche i MAC, perché costano troppo.Idem per gli altri...
        TSK! La gente che fa siti per passione la
        ignori completamente?Certo, chi lo fa per passione se lo guarda lui stesso il sito, solo lui, se gli altri non navigano perché non c'è Windows.
        A tu aspetti che sia la RAI a fare i siti?
        Continua a guardare la TV, va'
        LOL! Hai mandato il CV alla rai? Cercano
        nuovi comici.Ho fatto un esempio.Possiamo dire allora www.ilnuovo.itwww.telefonino.net ecc.contenta?

        Possiamo usare il computer per scrivere,
        far

        di conto, fare presentazioni, archiviare,

        lavorare, divertirsi, fare grafica,
        suonare,

        ecc. sempre grazie a Windows.

        Io facevo tutto questo prima di Win (a parte
        suonare, ma tanto sono negata per quello)
        Ma non con le stesse funzionalità di Office XP!Hehehe!La diffusione dei computer fa si che i programmi si arricchiscano di nuove funzioni.Una cosa è fare un programma per 1.000 persone, un'altra cosa è farlo per 100.000.000 di persone.Ma queste sono cose banali, come mai non le capisci?
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          - Scritto da: Edmondo


          - Scritto da: Ansia



          Se non ci fosse stato Win, sui computer ci

          sarebbe Linux, MacOS, BeOS, QNX, Amiga o

          qualcos'altro ancora.

          Amiga! E che me lo chiami computer!Beh, detto da un PC-ista (all'epoca) convinto: non c'era confronto !!!!!! Poi purtroppo gli Amiga sono morti ....
          Linux è nato ora!Da www.linux.org (http://www.linux.org/info/index.html): "Linux is an operating system that was initially created as a hobby by a young student, Linus Torvalds, at the University of Helsinki in Finland. Linus had an interest in Minix, a small UNIX system, and decided to develop a system that exceeded the Minix standards. He began his work in 1991 when he released version 0.02 and worked steadily until 1994 when version 1.0 of the Linux Kernel was released. The current full-featured version is 2.4 (released January 2001) and development continues."Come vedi è nato nel '94, quindi prima del Windows 95....
          MacOS non ci sarebbe stato perché non ci
          sono neanche i MAC, perché costano troppo.Come mai ora non parli più di economie di scala ?
          Idem per gli altri...Gli altri girano su architettura PC .....


          TSK! La gente che fa siti per passione la

          ignori completamente?

          Certo, chi lo fa per passione se lo guarda
          lui stesso il sito, solo lui, se gli altri
          non navigano perché non c'è Windows.A mio avviso spesso i siti amatoriali sono i siti più interessanti....Comunque è un opinione personale...(Certo è che per guardare il sito della RAI accendo la TV. Solo che io uso il PC proprio perchè la TV mi rompe....)




          A tu aspetti che sia la RAI a fare i siti?

          Continua a guardare la TV, va'

          LOL! Hai mandato il CV alla rai? Cercano

          nuovi comici.

          Ho fatto un esempio.
          Possiamo dire allora www.ilnuovo.it
          www.telefonino.net ecc.
          contenta?



          Possiamo usare il computer per
          scrivere,

          far


          di conto, fare presentazioni,
          archiviare,


          lavorare, divertirsi, fare grafica,

          suonare,


          ecc. sempre grazie a Windows.



          Io facevo tutto questo prima di Win (a
          parte

          suonare, ma tanto sono negata per quello)


          Ma non con le stesse funzionalità di Office
          XP!Che ha le stesse funzionalità di Office 2000. Il quale aveva le stesse funzionalità di Office 97....Poi spesso e volentieri questi programmi stracostosi (o strapiratati....) vengono utilizzati al 5% delle loro potenzialità. Trovami una sola persona che si compra office XP per tenere la contabilità di casa e per scrivere una letterina all'aministratore dello stabile una volta ogni tanto....
          Hehehe!
          La diffusione dei computer fa si che i
          programmi si arricchiscano di nuove
          funzioni.Si. Così per qualche funzione in più (magari inutile) devi ricomperare tutto il programma....Ti sei mai chiesto perchè Bill Gates è l'uomo più ricco del mondo ?
          Una cosa è fare un programma per 1.000
          persone, un'altra cosa è farlo per
          100.000.000 di persone.Un'altra ancora è farlo e compilarlo per N piattaforme diverse....
          Ma queste sono cose banali, come mai non le
          capisci?Appunto: banalissime.
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: TeX

            Si. Così per qualche funzione in più (magari
            inutile) devi ricomperare tutto il
            programma....
            Ti sei mai chiesto perchè Bill Gates è
            l'uomo più ricco del mondo ? Ci sono i prò e i contro.Comunque Bil Gates è l'uomo più ricco del mondo perché ha avuto un'idea vincente.

            Una cosa è fare un programma per 1.000

            persone, un'altra cosa è farlo per

            100.000.000 di persone.

            Un'altra ancora è farlo e compilarlo per N
            piattaforme diverse....
            Mo Office c'è anche per il MAC!
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: Edmondo


            - Scritto da: TeX.....



            Un'altra ancora è farlo e compilarlo per N

            piattaforme diverse....


            Mo Office c'è anche per il MAC!Mo Bill Gates ha anche un pacchetto di azioni Apple....
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: Edmondo


            Un'altra ancora è farlo e compilarlo per N

            piattaforme diverse....


            Mo Office c'è anche per il MAC!e funziona meglio :-Pscusa ma non riesco a fare a meno di risponderealle tue strnzt :-DCia'
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            e comunqueOffice oltre che per Win c'e' solo per Macper un semplicissimo fattosiccome zio Bill si e' accorto che su mac va' meglio he su win non vuole fare il porting su linux altrimenti gli utenti win scapperebbero di corsa da win per passare a linux visto che il pacchetto Office e' la killer application per eccellenza su qualsiasi piattafoma la si metta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: Fred
            e comunque
            Office oltre che per Win c'e' solo per Mac
            per un semplicissimo fattoChe e' nato su mac!quando windows non esisteva ancoracia'
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            ma se excel è nato prima per il mac
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...

            Che ha le stesse funzionalità di Office
            2000. Il quale aveva le stesse funzionalità
            di Office 97....naaa.. sei troppo cattivo con lo zio Bill! I cambiamenti nel pacchetto Office ci sono stati eccome! Programmi sempre piu` pesanti, bachi a volonta` (vediamo se Office XP batte il 2000, un vero campione, IMHO, sotto quest'ultimo aspetto)... ma ne valeva la pena per usufruire delle nuove mirabolanti funzionalita`!! :-DD- U.
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          "Ma non con le stesse funzionalità di Office XP!Hehehe!La diffusione dei computer fa si che i programmi si arricchiscano di nuove funzioni.Una cosa è fare un programma per 1.000 persone, un'altra cosa è farlo per 100.000.000 di persone.Ma queste sono cose banali, come mai non le capisci?"queste sono le classiche ca@@ate di chi spara a zero senza nemmeno conoscere casa propria... M$ produce office per mac e ha affidato lo sviluppo alla sua divisione mac...che non fa + del porting su mac di soft win...ma sviluppa per mac con la filosofia mac. Le varie versioni di Office per mac hanno introdotto novià che non vi sono in Office per win e magari non usciranno mai...xchè l'utente win non le usa (e viceversa)...prima di dire che XP è il karma fatti un giro su www.microsoft.com/mactopia e dai un okkio a Office v. X....lo sai chè è uscito vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          - Scritto da: Edmondo


          - Scritto da: Ansia



          Se non ci fosse stato Win, sui computer ci

          sarebbe Linux, MacOS, BeOS, QNX, Amiga o

          qualcos'altro ancora.

          Amiga! E che me lo chiami computer!
          Linux è nato ora!
          MacOS non ci sarebbe stato perché non ci
          sono neanche i MAC, perché costano troppo.
          Idem per gli altri...


          TSK! La gente che fa siti per passione la

          ignori completamente?

          Certo, chi lo fa per passione se lo guarda
          lui stesso il sito, solo lui, se gli altri
          non navigano perché non c'è Windows.




          A tu aspetti che sia la RAI a fare i siti?

          Continua a guardare la TV, va'

          LOL! Hai mandato il CV alla rai? Cercano

          nuovi comici.

          Ho fatto un esempio.
          Possiamo dire allora www.ilnuovo.it
          www.telefonino.net ecc.
          contenta?siti in cui io navigo con linux



          Possiamo usare il computer per
          scrivere,

          far


          di conto, fare presentazioni,
          archiviare,


          lavorare, divertirsi, fare grafica,

          suonare,


          ecc. sempre grazie a Windows.



          Io facevo tutto questo prima di Win (a
          parte

          suonare, ma tanto sono negata per quello)


          Ma non con le stesse funzionalità di Office
          XP!
          Hehehe!
          La diffusione dei computer fa si che i
          programmi si arricchiscano di nuove
          funzioni.
          Una cosa è fare un programma per 1.000
          persone, un'altra cosa è farlo per
          100.000.000 di persone.
          Ma queste sono cose banali, come mai non le
          capisci?cioe'? adesso i programmi mutano a seconda del numero di installazioni? il programma e sempre quello che venga usato da una persona o da tutto il mondo. forse sei tu che non capisci le cose banali (e' solo un ipotesi)
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!Si. Oggi.
      Converrete con me allora che se non ci fosse
      stato Windows Internet non si sarebbe
      diffusa così velocemente.No. Se non ci fosse Windows ci sarebbero (e in realtà ci sono) altri sistemi.
      Certo che si può navigare anche col MAC, ma
      se fosse solo per quegli utenti nessuno si
      appresterebbe a realizzare un sito perché
      non sarebbe conveniente.Idem come sopra.
      Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei
      soldi per fare un sito all'avenguardia se
      non ci fossero stati utenti?La RAI un sito all'avanguardia ??? UAHHHH AHH AH IHIHIHIH OHOHOHOH !!! Scusami ma non sono riuscito a trattenermi. Comunque se i soldi li risparmiava era meglio (a proposito: anche per il 2002 è previsto un aumento del canone). Ma questo è un altro discorso ....
      E gli utenti ci sono grazie a Windows.Di nuovo....Se non ci fosse Windows si userebbe un altro s.o.Ma di questo abbiamo già parlato ....
      I computer costano poco oggi grazie a
      Windows.Questa è la caxxata bella e buona. Il costo dell'HW non centra nulla con il s.o. !!!! In compenso il costo di Windows (versioni OEM a parte) è semplicemente stratosferico !!!!
      Possiamo usare il computer per scrivere, far
      di conto, fare presentazioni, archiviare,
      lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare,
      ecc. sempre grazie a Windows.Si. Se usi Windows.Se usi MacOS ringrazi Apple.Se usi BeOS ringrazi BeIA.Se usi Linux ringrazi Linus T., FSF, GNU, ecc.Se usi Solaris ringrazi Sun.Se usi OS2 ringrazi IBM.Se usi *BSD ringrazi BSD.ecc. ecc. ecc.
      Ma non capisco perché questa cosa si stenta
      ad ammetterla.Perchè è una palla.
      Sono i fatti che parlano, non le chiacchiere.
      Il fatto è che non si è mai contenti e si
      pensa sempre a criticare, in altre parole si
      guardano solo le cose negative.Mah. A volte si cerca di guardare anche le proprie chiappe. E possibilmente di pararsele....
      E qualcuno cerca di portare avanti
      l'argomentazione del crash, della schermata
      blu, del marcketing, ecc.Tutte balle ?
      Ma chi li obbliga ad usare Windows!
      Quelli che si lamentano perché non usano gli
      altri sistemi operativi?Infatti per i fatti miei non lo uso.Poi se uno è costretto ad usarlo può anche lamentarsi....o no ?
      E ci lasciano in pace a noi di Windows?Francamente per me puoi usare quel che ti pare.Però non toglie che io possa criticare M$ per la sua politica.
      Sono daccordo che magari il Mac non crasha
      come Windows ma Windows è comunque vincente
      perché è più diffuso.Però ci sarebbe anche da discutere del perchè....Comunque dovrebbe essere il contrario...
      Io mi trovo benissimo con Windows e non mi
      lamento affatto.Bravo. Usalo e vivi felice.Però accetta che altri abbiano altre opinioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza Windows...[DImenticavo....]
        Dimenticavo...1) Hai mai provato altri s.o. o parli senza cognizione di causa ?2) Hai mai considerato il fatto che altri possono anche avere esigenze diverse dalle tue e quindi preferire un s.o. differente ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza Windows...
        - Scritto da: TeX Se non ci fosse Windows ci sarebbero (e
        in realtà ci sono) altri sistemi.


        I computer costano poco oggi grazie a

        Windows.

        Questa è la caxxata bella e buona. Il costo
        dell'HW non centra nulla con il s.o. !!!! In
        compenso il costo di Windows (versioni OEM a
        parte) è semplicemente stratosferico !!!!Lo so che il costo dell'hardware non centra niente col software ma perché secondo te il costo dell'hw è sceso e continua a scendere?Grazie alla crescente richiesta di computer.E questa richiesta ci sarebbe stata senza Windows e senza il DOS?No, perché non ci sarebbero stati i sistemi "compatibili" semplicemente assemblati.I sistemi, cioè, economici.Rifletti, rifletti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...

          No, perché non ci sarebbero stati i sistemi
          "compatibili" semplicemente assemblati.Interessante, ma non e' vero!!!Infatti l'idea dell'architettura aperta non e' di Microsoft...E' di fabbricanti di HW.
          I sistemi, cioè, economici.Non si tratta di economicita'. Conosco famiglie che con tre persone in casa hanno tre automobili e un computer.Eppure le automobili sono molto piu' costose dei pc, in termini assoluti.Un pc non viene acquistato se costa poco, ma se si percepisce un'utilita' nel possesso.
          Rifletti, rifletti...Si puo' riflettere quanto si vuole, ma se i presupposti sono sbagliati... ciao Perisher!
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: Perisherl'idea dell'architettura aperta non
            e' di Microsoft...
            E' di fabbricanti di HW.Ma guardacaso è stato possibile sfruttare i PC assemblati grazie al DOS prima e a Windows dopo.Conosco
            famiglie che con tre persone in casa hanno
            tre automobili e un computer.
            Eppure le automobili sono molto piu' costose
            dei pc, in termini assoluti.
            Un pc non viene acquistato se costa poco, ma
            se si percepisce un'utilita' nel possesso.Ma sai perché hanno la macchina invece del computer.Perché la macchina la vedono gli altri e quindi fa scena. Il computer, chiuso in casa, nessuno sa che ce l'hai. Sai, molti hanno anche complessi di questo tipo.Secondo te quelli che hanno la macchina costosa comprerebbero mai un DVD? E' improbabile...E poi, infine, l'utilità del computer c'è eccome, ci mancherebbe.E a chi serve e ha la macchina costosa, se non lo comprea per passione sceglierà comunque il più economico, non di certo un DELL o un MAC, come farei io.Ciao, Edo
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: Edmondo


            - Scritto da: Perisher
            l'idea dell'architettura aperta non

            e' di Microsoft...

            E' di fabbricanti di HW.

            Ma guardacaso è stato possibile sfruttare i
            PC assemblati grazie al DOS prima e a
            Windows dopo.Il nome IBM-DOS ti dice nulla ?
            ......
            Ma sai perché hanno la macchina invece del
            computer.
            Perché la macchina la vedono gli altri e
            quindi fa scena. Il computer, chiuso in
            casa, nessuno sa che ce l'hai. Sai, molti
            hanno anche complessi di questo tipo.Non è così (purtroppo): basta metterlo nel salotto e invitare gli amici a casa....
            Secondo te quelli che hanno la macchina
            costosa comprerebbero mai un DVD? E'
            improbabile...???????Uno compra un DVD se gli serve. Non se ha la macchina costosa o meno !!!!!
            E poi, infine, l'utilità del computer c'è
            eccome, ci mancherebbe.
            E a chi serve e ha la macchina costosa, se
            non lo comprea per passione sceglierà
            comunque il più economico, non di certo un
            DELL o un MAC, come farei io.Mah... Se uno ha la macchina costosa ha i soldi e quindi si può permettere il PC costoso.....Comunque non conosco i MAC, ma i Dell sono dei bei pacchi.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          - Scritto da: Edmondo
          .......

          Lo so che il costo dell'hardware non centra
          niente col software ma perché secondo te il
          costo dell'hw è sceso e continua a scendere?
          Grazie alla crescente richiesta di computer.Ma va ?????
          E questa richiesta ci sarebbe stata senza
          Windows e senza il DOS?SI !
          No, perché non ci sarebbero stati i sistemi
          "compatibili" semplicemente assemblati.
          I sistemi, cioè, economici.E che centra !!!!!Guarda che Linux mica lo puoi installare solo sugli IBM !!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...

          Lo so che il costo dell'hardware non centra
          niente col software ma perché secondo te il
          costo dell'hw è sceso e continua a scendere?COSA ???? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHIl costo delle apparecchiature è diminuito non x la richiesta,ma per il miogioramento delle tecnologieAll'inizio un mb costava qualche milioncino,adesso un floppy mezzo euro .....
          Grazie alla crescente richiesta di computer.
          E questa richiesta ci sarebbe stata senza
          Windows e senza il DOS?già,perchè col dos si facevano grandi cose
          No, perché non ci sarebbero stati i sistemi
          "compatibili" semplicemente assemblati.
          I sistemi, cioè, economici.
          Rifletti, rifletti...e tu informati
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!non sul mio
      Converrete con me allora che se non ci fosse
      stato Windows Internet non si sarebbe
      diffusa così velocemente.di piu' di piu'
      Certo che si può navigare anche col MAC, ma
      se fosse solo per quegli utenti nessuno si
      appresterebbe a realizzare un sito perché
      non sarebbe conveniente.
      Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei
      soldi per fare un sito all'avenguardia se
      non ci fossero stati utenti?
      E gli utenti ci sono grazie a Windows.
      I computer costano poco oggi grazie a
      Windows.se lo dici tu
      Possiamo usare il computer per scrivere, far
      di conto, fare presentazioni, archiviare,
      lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare,
      ecc. sempre grazie a Windows.
      Ma non capisco perché questa cosa si stenta
      ad ammetterla.lo facevo anche prima, molto prima
      Sono i fatti che parlano, non le chiacchiere.
      Il fatto è che non si è mai contenti e si
      pensa sempre a criticare, in altre parole si
      guardano solo le cose negative.
      E qualcuno cerca di portare avanti
      l'argomentazione del crash, della schermata
      blu, del marcketing, ecc.
      Ma chi li obbliga ad usare Windows!
      Quelli che si lamentano perché non usano gli
      altri sistemi operativi?infatti :-) non lo uso
      E ci lasciano in pace a noi di Windows?
      Sono daccordo che magari il Mac non crasha
      come Windows ma Windows è comunque vincente
      perché è più diffuso.
      Io mi trovo benissimo con Windows e non mi
      lamento affatto.ma chi ti tocca...non esiste peggior sordo di chi non vuol sentire...o trolleggia!come prima: ROTFL (sempre che tu possa trovare cosa vuol dire sul manuale di windows :-) )cia'
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!UAHHHHHHHHHHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUGrazie agli UTONTI come te
      Converrete con me allora che se non ci fosse
      stato Windows Internet non si sarebbe
      diffusa così velocemente.C'entra poco INTERNET con gli UTONTI e con l'85% che dici di diddusione desk-tap.
      Certo che si può navigare anche col MAC, ma
      se fosse solo per quegli utenti nessuno si
      appresterebbe a realizzare un sito perché
      non sarebbe conveniente.
      Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei
      soldi per fare un sito all'avenguardia se
      non ci fossero stati utenti?
      E gli utenti ci sono grazie a Windows (no, sono UTENTI UTONTI).
      I computer costano poco oggi grazie a
      Windows.Ma che cazzo vai dicendo UTONTO!
      Possiamo usare il computer per scrivere, far
      di conto, fare presentazioni, archiviare,
      lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare,
      ecc. sempre grazie a Windows.Datti una RIFORMATTATA ai tuoi NEURONI che ne necessitano.
      Ma non capisco perché questa cosa si stenta
      ad ammetterla.
      Sono i fatti che parlano, non le chiacchiere.
      Il fatto è che non si è mai contenti e si
      pensa sempre a criticare, in altre parole si
      guardano solo le cose negative.
      E qualcuno cerca di portare avanti
      l'argomentazione del crash, della schermata
      blu, del marcketing, ecc.
      Ma chi li obbliga ad usare Windows!
      Quelli che si lamentano perché non usano gli
      altri sistemi operativi?
      E ci lasciano in pace a noi di Windows?
      Sono daccordo che magari il Mac non crasha
      come Windows ma Windows è comunque vincente
      perché è più diffuso.
      Io mi trovo benissimo con Windows e non mi
      lamento affatto.Ma vai a ramengo a fare giochetti x TONI UTONTI che è la sola cosa che sapete fare.
    • Anonimo scrive:
      eeeeeeeh!
      Mi sembra proprio di assistere ad una campagna elettorale di qualche mese fa!Più Winzozz, meno MacUn impegno concreto: winzozz per tutti!Poverini, siete convinti di tutto questo?Beati voi!Tanti anni fa a Milano viveva un tale, un certo C.T.e andava in giro per Milano scrivendo frasi di questo genere:"POPOLO BUE""CARNE DA MACELLO"Aveva ragione!Think Different
      • Anonimo scrive:
        Re: eeeeeeeh!
        - Scritto da: gio


        Think DifferentGià, come Apple, azienda no-profit nota per la brillante politica commerciale che ha permesso l'affermazione planetaria della piattaforma PC ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...

      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!Attento, adesso arriva zap con il MONOPOLIO.
      Certo che si può navigare anche col MAC, maAdesso, non è che di utenti MAC ce ne siano tanti. Se mai, parliamo della famiglia UNIX. Almeno inglobiamo quasi tutte le università/scuole.
      Ma non capisco perché questa cosa si stenta
      ad ammetterla.Tutta invidia...
      Ma chi li obbliga ad usare Windows!Nessuno, ma non lo sanno ancora.
      Quelli che si lamentano perché non usano gli
      altri sistemi operativi?La frustrazione è una brutta malattia.
      E ci lasciano in pace a noi di Windows?Non mi sento di Windows. Uso Linux e Windows e sono felice.
      Sono daccordo che magari il Mac non crasha
      come Windows ma Windows è comunque vincente
      perché è più diffuso.Come se un Mac non andasse mai in crash. Quando lo usai con Netscape andò in crash 5 volte in un giorno !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza Windows...
        "Come se un Mac non andasse mai in crash. Quando lo usai con Netscape andò in crash 5 volte in un giorno !!!"perchè non hai mai provato IE sotto os 9...è peggio....Ma con X finite le bombe!
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!
      Converrete con me allora che se non ci fosse
      stato Windows Internet non si sarebbe
      diffusa così velocemente.che forse non si sarebbe diffusa così velocemente è probabile.
      Certo che si può navigare anche col MAC, ma
      se fosse solo per quegli utenti nessuno si
      appresterebbe a realizzare un sito perché
      non sarebbe conveniente.già comincio a non essere d'accordo...
      Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei
      soldi per fare un sito all'avenguardia se
      non ci fossero stati utenti?guarda che non esistono "siti all'avanguardia". a meno che tu non sappia spiegarmi in che cosa un sito possa essere all'avanguardia nei confronti di un altro. e poi, non solo il sito della rai NON ha nulla di speciale rispetto a molti, ma prima di arrivare a questo punto (a questo punto di interfaccia grafica schiumosa, perché è a quello che si riconduce il tutto) ha avuto bisogno di anni e anni di non meglio specificati 'siti sperimentali'. allora, cosa c'entra Windows in tutto questo? se non fosse stato grazie a Windows sarebbe stato grazie ad un altro sistema. senza contare che pochissimi pagano per averlo.
      E gli utenti ci sono grazie a Windows.
      I computer costano poco oggi grazie a
      Windows.può darsi anche questo. ma non propriamente grazie a Windows. più esattamente grazie alle politiche di Microsoft che pur di vedere Windows su ogni macchina ha stretto tutte le alleanze possibili (spesso delle vere e proprie lobbies) con i produttori hardware (prima fra tutti Intel)
      Possiamo usare il computer per scrivere, far
      di conto, fare presentazioni, archiviare,
      lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare,
      ecc. sempre grazie a Windows.già, perché con DOS, MacOS, Amiga, OS/2 e Linux tutte queste cose non si possono fare, vero?
      Ma non capisco perché questa cosa si stenta
      ad ammetterla.
      Sono i fatti che parlano, non le chiacchiere.appunto. i fatti.
      Il fatto è che non si è mai contenti e si
      pensa sempre a criticare, in altre parole si
      guardano solo le cose negative.be', dammi pure del malato ma io non ci vedo niente di male nel voler chiedere sempre di più dal proprio PC in particolare e dall'informatica in generale. il fatto VERO è che moltissime persone, oggi, non conoscono nulla al di là di Windows. e non gliene si può fare una colpa, se Microsoft ha fatto di tutto perché la comunità di utenti crescesse con i paraocchi. ma insomma, guardatevi intorno: esistono sistemi ed architetture molto più performanti, sicure ed affidabili; molto spesso a prezzi paragonabili.perché accontentarsi?
      E qualcuno cerca di portare avanti
      l'argomentazione del crash, della schermata
      blu, del marcketing, ecc.
      Ma chi li obbliga ad usare Windows!non è questo il punto. a parte che anche se, un bel giorno, voglio usare solamente linux non posso farlo perché al primo documento scritto con Word XP che mi arriva sono costretto a chiederti di salvarmelo in un altro formato (e molto spesso non è possibile: fai finta che stia parlando con un professore universitario!), a parte questo; vedi, molto spesso sono proprio gli utenti a chiedere - anzi pretendere - un miglioramento di un certo programma se questo non va bene o non fa quello che ci si aspetta. perché gli utenti Microsoft abbassano sempre le orecchie e si accontentano della pappa pronta di Bill Gates? le motivazioni IMHO sono due:1) non possedendo, nella maggior parte dei casi, una licenza valida, non possono neanche effettuare una telefonata di protesta2) sono stati abituati (più che altro per disinformazione) al fatto che Microsoft sia l'unica e sola depositaria dell'intelligenza informatica del pianetanel primo caso, non possiamo farci niente. ma nel secondo, potrebbe essere utile qualcuno che ricordasse loro che non esiste solo Windows e Outlook (e IIS), ma che esistono decine e decine di strade alternative per raggiungere i medesimi scopi... insomma, molta gente che in questo ed altri forum viene derisa come 'sfigata', 'peracottara' e via dicendo, è qui solamente per gridarvi "SVEGLIA! non esiste solo Gates!". se volete, potete considerarla come il moscone che sprona un cavallo. certo, il cavallo si infastidisce, ma magari comincia a muoversi un po' pur di toglierselo dai piedi.ora, 2400 anni fa agli ateniesi questo discorso non è andato giù (sappiamo la fine che ha fatto Socrate). spero sinceramente che da allora ad oggi si sia fatto qualche passo avanti.
      Quelli che si lamentano perché non usano gli
      altri sistemi operativi?
      E ci lasciano in pace a noi di Windows?
      Sono daccordo che magari il Mac non crasha
      come Windows ma Windows è comunque vincente
      perché è più diffuso.
      Io mi trovo benissimo con Windows e non mi
      lamento affatto.io invece ho cominciato a lamentarmi e poco più di un anno fa ho installato linux sul mio PC. ultimamente sto sperimentando un'altra distribuzione (non sono ancora pienamente soddisfatto delle prime sei che ho provato) ed ho anche utilizzato, nel frattempo, BeOS, MacOS e WindowsXP. inoltre studio e imparo un po' di programmazione. e non mi sento affatto un esperto né un capellone occhialuto sfigato (anche perché porto i capelli corti, non ho gli occhiali, mangio e bevo come pochi e -udite udite!- ho persino una ragazza che mi sopporta). quindi, cominciate a svegliarvi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza Windows...
        "vedi, molto spesso sono proprio gli utenti a chiedere - anzi pretendere - un miglioramento di un certo programma se questo non va bene o non fa quello che ci si aspetta."su questo hai perfettamente ragione...penso alla comunità mac che difende la mela contro attacchi provenienti dai cugini...e allo stesso tempo è fortemente critica (basta leggersi qualche forum in rete) verso i problemi che affliggono il mac o l'OS che usano...e questo permette sicuramente al produttore (se ha voglia di ascoltare i "clienti") di poter migliorare i suoi prodotti....basti pensare che lo sviluppo di OSX è stato influenzato dai feedback degli utenti che avevano acquistato la beta pubblica. Certe funzionalità che in essa erano state tolte rispetto a os 9 sono in seguito state reintegrate!
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      Tutto questo in un post solo?Non so se ridere o piangere.O chiamare il Guinness dei primati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      mi limito a commentare solo questo.."I computer costano poco oggi grazie a Windows."ma stiamo scherzando? dietro al basso prezzo ci sta la nozione di concorrenza tra i produttori...che col passare degli anni si diventasse ancor + dipendenti dal computer era inevitabile con o senza windows....Voglio vedere io se ci fosse solo una ditta a produrre pc se costassero così poco come tu ingenuamente credi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza Windows...
        - Scritto da: OS X Ready
        mi limito a commentare solo questo..
        "I computer costano poco oggi grazie a
        Windows."

        ma stiamo scherzando? dietro al basso prezzo
        ci sta la nozione di concorrenza tra i
        produttori...che col passare degli anni si
        diventasse ancor + dipendenti dal computer
        era inevitabile con o senza windows....

        Voglio vedere io se ci fosse solo una ditta
        a produrre pc se costassero così poco come
        tu ingenuamente credi...Hai fatto la scoperta dell'America!E' chiaro che la concorrenza fa scendere i prezzi.Ma ci sarebbe stata la concorrenza se si rimaneva solo con compiuter costosi come IBM e Apple?Il fatto è questo:Per fortuna cono nati i compatibili IBM semplicemente assemblati dall'esperto di turno nel garage sotto casa.Ma si dà il caso che questi computer erano tutti equipaggiati con l'MS-DOS.E non mi venite a dire che cera pure il PC-DOS, perché l'IBM ha visto che non era cosa sua e ha affidato la cosa a Bill Gates!Dall'85 è intervenuto Windows, che ha fatto gran fatica ad affermarsi, per colpa degli smanettoni che lo ritenevano un OS che serviva per giocare e non per lavorare, senza preoccuparsi degli utenti "normali" che avevano bisogno di un mouse e di un interfaccia grafica più amica.A parte questo, DOS e Windows hanno fatto crescere la domanda di PC, ed ecco che sono nate un sacco di case produttrici di computer.Ecco che anche HP, Compaq, che esistevano già da tempo hanno dovuto abbassare i prezzi. Ecco che IBM ha dovuto abbassare i prezzi.Ma tutto grazie ai prezzi bassisimi dei compatibili assemblati equipaggiati con l'MS-DOSSpero di essermi spiegato questa volta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          - Scritto da: Edmondo
          .....
          Per fortuna cono nati i compatibili IBM
          semplicemente assemblati dall'esperto di
          turno nel garage sotto casa.Per fortuna. Ma ciò e dipeso dal fatto che che l'IBM non ha posto il brevetto sull'architettura, di conseguienza sono nati altri produttori in concorrenza. Non dal fatto che poi questi computer sono stati equipaggiati con s.o. MS.
          Ma si dà il caso che questi computer erano
          tutti equipaggiati con l'MS-DOS.Visto che la concorrenza sull'HW ha permesso di abbassare i prezzi e migliorare la qualità (per parecchio tempo i PC IBM sono stati tutt'altro che i migliori....), un'analoga concorrenza sul sul SW (in particolare il S.O.) non sarebbe portato analoghi benefici ?
          E non mi venite a dire che cera pure il
          PC-DOS, perché l'IBM ha visto che non era
          cosa sua e ha affidato la cosa a Bill Gates!Invece te lo vengo a dire. Bill Gates non ha inventato nulla. Neanche il DOS. Se non fosse nata la MS, IBM poteva continuare a produrre il DOS da sola o farlo sviluppare da qualche altra società.
          Dall'85 è intervenuto Windows, che ha fatto
          gran fatica ad affermarsi, per colpa degli
          smanettoni che lo ritenevano un OS che
          serviva per giocare e non per lavorare,
          senza preoccuparsi degli utenti "normali"
          che avevano bisogno di un mouse e di un
          interfaccia grafica più amica.Ha fatto fatica ad affermarsi perchè appesantiva inutilmente un'architettura a 16 bit che già mostrava seri limiti.Windows si è affermato solo quando sono uscite versioni (parzialmente) a 32 bit che hanno permesso di superare i limiti dell'architettura DOS.
          A parte questo, DOS e Windows hanno fatto
          crescere la domanda di PC, ed ecco che sono
          nate un sacco di case produttrici di
          computer.
          Ecco che anche HP, Compaq, che esistevano
          già da tempo hanno dovuto abbassare i
          prezzi. Ecco che IBM ha dovuto abbassare i
          prezzi.
          Ma tutto grazie ai prezzi bassisimi dei
          compatibili assemblati equipaggiati con
          l'MS-DOSSe fossero stati equipaggiati con il DR-DOS invece cambiava molto ?Inoltre ricorda ti che un Amiga non aveva prezzi molto diversi da un compatibile ed infatti veniva preferito da molti. Forse i prezzi erano anche più bassi (vorrei ricordarti i prezzi delle prime schede VGA e di primi monitor analogici...).
          Spero di essermi spiegato questa volta.Anche io .....
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: Edmondo


            .....

            Per fortuna cono nati i compatibili IBM

            semplicemente assemblati dall'esperto di

            turno nel garage sotto casa.

            Per fortuna. Ma ciò e dipeso dal fatto che
            che l'IBM non ha posto il brevetto
            sull'architettura, di conseguienza sono nati
            altri produttori in concorrenza. Non dal
            fatto che poi questi computer sono stati
            equipaggiati con s.o. MS.


            Ma si dà il caso che questi computer erano

            tutti equipaggiati con l'MS-DOS.

            Visto che la concorrenza sull'HW ha permesso
            di abbassare i prezzi e migliorare la
            qualità (per parecchio tempo i PC IBM sono
            stati tutt'altro che i migliori....),
            un'analoga concorrenza sul sul SW (in
            particolare il S.O.) non sarebbe portato
            analoghi benefici ?


            E non mi venite a dire che cera pure il

            PC-DOS, perché l'IBM ha visto che non era

            cosa sua e ha affidato la cosa a Bill
            Gates!

            Invece te lo vengo a dire. Bill Gates non ha
            inventato nulla. Neanche il DOS. Se non
            fosse nata la MS, IBM poteva continuare a
            produrre il DOS da sola o farlo sviluppare
            da qualche altra società.


            Dall'85 è intervenuto Windows, che ha
            fatto

            gran fatica ad affermarsi, per colpa degli

            smanettoni che lo ritenevano un OS che

            serviva per giocare e non per lavorare,

            senza preoccuparsi degli utenti "normali"

            che avevano bisogno di un mouse e di un

            interfaccia grafica più amica.

            Ha fatto fatica ad affermarsi perchè
            appesantiva inutilmente un'architettura a 16
            bit che già mostrava seri limiti.

            Windows si è affermato solo quando sono
            uscite versioni (parzialmente) a 32 bit che
            hanno permesso di superare i limiti
            dell'architettura DOS.


            A parte questo, DOS e Windows hanno fatto

            crescere la domanda di PC, ed ecco che
            sono

            nate un sacco di case produttrici di

            computer.

            Ecco che anche HP, Compaq, che esistevano

            già da tempo hanno dovuto abbassare i

            prezzi. Ecco che IBM ha dovuto abbassare i

            prezzi.

            Ma tutto grazie ai prezzi bassisimi dei

            compatibili assemblati equipaggiati con

            l'MS-DOS

            Se fossero stati equipaggiati con il DR-DOS
            invece cambiava molto ?

            Inoltre ricorda ti che un Amiga non aveva
            prezzi molto diversi da un compatibile ed
            infatti veniva preferito da molti. Forse i
            prezzi erano anche più bassi (vorrei
            ricordarti i prezzi delle prime schede VGA e
            di primi monitor analogici...).


            Spero di essermi spiegato questa volta.

            Anche io .....Beh, in effetti, non conosco molto bene la storia del PC.Forse hai ragione tu.
          • Anonimo scrive:
            Re: Senza Windows...

            Beh, in effetti, non conosco molto bene la
            storia del PC.
            Forse hai ragione tu.Edmondo... hai fatto venire i nervi a decine di persone, generato decine di post inutili in cui ti si spiegava l'ovvietà più assoluta......facevi prima a startene zitto???;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          Hai fatto la scoperta dell'America!--
          ma sei tu che l'hai sparata a zero così...E' chiaro che la concorrenza fa scendere i prezzi.Ma ci sarebbe stata la concorrenza se si rimaneva solo con compiuter costosi come IBM e Apple?---
          ma costoso dove?...ti pare costoso un imac a meno di 2 millioni (500MHz PowerPC G3 256K di cache L2(a 500MHz), 64MB di SDRAM, Unità Ultra ATA da 20GB, Unità CD-ROM, ATI RAGE 128 Ultra, Ethernet 10/100BASE-T, Modem interno a 56K, Monitor da 15", Due porte USB, Due porte FireWire, Video mirroring VGA....+ design del case (che può piacere come no). Il fatto è questo:Per fortuna cono nati i compatibili IBM semplicemente assemblati dall'esperto di turno nel garage sotto casa.---
          e con questo..tutti i computer sono nati in garage....Ma si dà il caso che questi computer erano tutti equipaggiati con l'MS-DOS.--
          Se non erro Wozniak-Jobs avevano trovato anche altro..in un garageE non mi venite a dire che cera pure il PC-DOS, perché l'IBM ha visto che non era cosa sua e ha affidato la cosa a Bill Gates!---
          Gates s'è preso altro che non è cosa sua della IBMDall'85 è intervenuto Windows, che ha fatto gran fatica ad affermarsi, per colpa degli smanettoni che lo ritenevano un OS che serviva per giocare e non per lavorare, senza preoccuparsi degli utenti "normali" che avevano bisogno di un mouse e di un interfaccia grafica più amica.---
          infatti c'è chi a quell'epoca già li usavaA parte questo, DOS e Windows hanno fatto crescere la domanda di PC, ed ecco che sono nate un sacco di case produttrici di computer.---
          ma cosa c'entra dos e win....la domanda di pc è nata dalla necessità di automatizzare certi compiti..che poi fosse win, unix, dos o che cavolo altro non ha importanza..Ecco che anche HP, Compaq, che esistevano già da tempo hanno dovuto abbassare i prezzi. Ecco che IBM ha dovuto abbassare i prezzi.---
          e che c'entra windows? se ci fosse stato linux o solaris o tutto quello che vuoi sarebbe capitato lo stesso...inevitabile...dato che probabilmente un produttore solo non sarebbe stato in grado di soddisfare tutta la domanda di pc e quindi ovio che se ne sono aggiunti altri.Ma tutto grazie ai prezzi bassisimi dei compatibili assemblati equipaggiati con l'MS-DOSSpero di essermi spiegato questa volta.---
          ma che c'entra il dos per giustificare la riduzione dei prezzi del mercato dei computer?
        • Anonimo scrive:
          Re: Senza Windows...
          - Scritto da: Edmondo


          - Scritto da: OS X Ready

          mi limito a commentare solo questo..

          "I computer costano poco oggi grazie a

          Windows."



          ma stiamo scherzando? dietro al basso
          prezzo

          ci sta la nozione di concorrenza tra i

          produttori...che col passare degli anni si

          diventasse ancor + dipendenti dal computer

          era inevitabile con o senza windows....



          Voglio vedere io se ci fosse solo una
          ditta

          a produrre pc se costassero così poco come

          tu ingenuamente credi...


          Hai fatto la scoperta dell'America!
          E' chiaro che la concorrenza fa scendere i
          prezzi.
          Ma ci sarebbe stata la concorrenza se si
          rimaneva solo con compiuter costosi come IBM
          e Apple?
          Il fatto è questo:
          Per fortuna cono nati i compatibili IBM
          semplicemente assemblati dall'esperto di
          turno nel garage sotto casa.
          Ma si dà il caso che questi computer erano
          tutti equipaggiati con l'MS-DOS.
          E non mi venite a dire che cera pure il
          PC-DOS, perché l'IBM ha visto che non era
          cosa sua e ha affidato la cosa a Bill Gates!il quale accuisto' i diritti del DOS da un programmatore indipendente ci mise il marchio M$ e lo presento' alla IBM.
          Dall'85 è intervenuto Windows, che ha fatto
          gran fatica ad affermarsi, per colpa degli
          smanettoni che lo ritenevano un OS che
          serviva per giocare e non per lavorare,
          senza preoccuparsi degli utenti "normali"
          che avevano bisogno di un mouse e di un
          interfaccia grafica più amica.come oggi che caso vero? sui pc professionali si trovano sistemi basati su Unix (per professionali intendo roba seria non il commerciante che tiene il suo database in-out)solo in alcuni casi si trova win* come serverl'85% dei server gira con unix e apache il 8% con win* e apache il 5% con win* e IIS e il 2% con win* e netscape enterprise(dati netcraft.com)
          A parte questo, DOS e Windows hanno fatto
          crescere la domanda di PC, ed ecco che sono
          nate un sacco di case produttrici di
          computer.assemblatrici non produttrici
          Ecco che anche HP, Compaq, che esistevano
          già da tempo hanno dovuto abbassare i
          prezzi. Ecco che IBM ha dovuto abbassare i
          prezzi.
          Ma tutto grazie ai prezzi bassisimi dei
          compatibili assemblati equipaggiati con
          l'MS-DOS
          Spero di essermi spiegato questa volta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Windows è installato sull'85 % circa dei
      computer nel mondo!
      Converrete con me allora che se non ci fosse
      stato Windows Internet non si sarebbe
      diffusa così velocemente.
      Certo che si può navigare anche col MAC, ma
      se fosse solo per quegli utenti nessuno si
      appresterebbe a realizzare un sito perché
      non sarebbe conveniente.
      Secondo voi la RAI avrebbe speso tutti quei
      soldi per fare un sito all'avenguardia se
      non ci fossero stati utenti?
      E gli utenti ci sono grazie a Windows.io pero uso Linux
      I computer costano poco oggi grazie a
      Windows.non trovo il nesso perche un componente hardware dovrebbe costare meno grazie ad un software??512MB di ram costano la stessa cifra sia che il PC usi win* o Linux
      Possiamo usare il computer per scrivere, far
      di conto, fare presentazioni, archiviare,
      lavorare, divertirsi, fare grafica, suonare,
      ecc. sempre grazie a Windows.Grazie a programmi che girano sotto win*.win* di perse non fa un bel niente
      Ma non capisco perché questa cosa si stenta
      ad ammetterla.
      Sono i fatti che parlano, non le chiacchiere.appunto.
      Il fatto è che non si è mai contenti e si
      pensa sempre a criticare, in altre parole si
      guardano solo le cose negative.
      E qualcuno cerca di portare avanti
      l'argomentazione del crash, della schermata
      blu, del marcketing, ecc.
      Ma chi li obbliga ad usare Windows!nessuno il problema e' che se compri un portatile nuovo (il pc me lo assemblo io, ma il discorso e' lo stesso per uno che va al supermercato e di computer non ci capishe molto) lo trovi gia installato e rifiutare la preinstallazione e' una procedura molto difficile in quanto le aziende (dell nel mio caso) non sanno che pesci prendere e si inventano una serie impressionanti di "balle"
      Quelli che si lamentano perché non usano gli
      altri sistemi operativi?io uso Linux mi lamento solo del fatto che tutti considerino win* come l' unico sistema per pc il mac strana per appassionati/fissati e linux/unix una "roba dei server" (definizioni datemi da un paio di miei clienti)
      E ci lasciano in pace a noi di Windows?io non ti dico mica niente perche usi win*
      Sono daccordo che magari il Mac non crasha
      come Windows ma Windows è comunque vincente
      perché è più diffuso.crasha anche lui, il problema e che io linux non lo pago (al massimo 10000 come allegato ad una rivista) e win xp devo tirare fuori 599000se mi crasha un s.o. che viene distribuito gratis posso pensare che visto che non ci guadagnano abbiano magari commesso qualche leggerezza ma se mi crasha un s.o. da piu' di mezzo milione e magari perdo anche i dati "mi girano un attimino"
      Io mi trovo benissimo con Windows e non mi
      lamento affatto.win* e' un buon sistema operativo (utenti linux non arrabbiatevi) fino a che si rimane in utenza domestica la serie 9x/ME ha un sistema di gestione delle pasword ridicolo (vengono memorizzate in file .pwl) e non offre nativamente nessun sistema di protezione dati.
  • Anonimo scrive:
    Se non ci fosse Windows...
    Meno male che c'è Bill Gates.Senza Windows staremmo all'età della pietra.Senza i PC "compatibili" IBM il computer non si sarebbe mai diffuso, perché costava troppo!Ora vi fate forti tanto internet si è quasi diffusa.Vorrei vedere quelli che usano il Mac se su internet adesso avrebbero trovato tutti i servizi che ci sono.Senza "un computer in ogni casa" Internet non si sarebbe diffusa.E' un "ciclo di reazione positiva".Criticare è facile!Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows 2000!Nemmeno immagginate la grandezza del progetto!W Windows XPW Bill GatesIo lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!Povero gaggio.... Certo che il mondo e' pieno di ignoranti: tu credi proprio a tutto quello che dice la TV.Se c'e' una cosa che Win ha inventato sono gli utonti.Se c'e' una cosa che ha diffuso sono i virus, l'ignoranza a livello informatico e gli script kiddies.L'unico computer che e' stato in assoluto il piu' venduto al mondo per piu' anni di e' stato l'Amiga. Il suo SO era leggero, multitasking e multiprocessore quando il PC era il DOS 5.E tu sei la prova vivente dell'ignoranza che la M$ ha diffuso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non ci fosse Windows...
        - Scritto da: GrayLord
        Se c'e' una cosa che Win ha inventato sono
        gli utonti.
        Se c'e' una cosa che ha diffuso sono i
        virus, l'ignoranza a livello informatico e
        gli script kiddies.Bello! posso usarlo come firma? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non ci fosse Windows...
          - Scritto da: pinco
          - Scritto da: GrayLord

          Se c'e' una cosa che Win ha inventato sono

          gli utonti.

          Se c'e' una cosa che ha diffuso sono i

          virus, l'ignoranza a livello informatico e

          gli script kiddies.
          Bello! Grazie :) L'ho scritto con sentimento :)
          posso usarlo come firma? ;)Certo, lo metto sotto GPL.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      cosa c'entra il mac con internet?se è per questo ho cominciato a surfare internet con mosaic su mac nel lontano 94...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.O__O
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.LOL
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!Amiga?
      W Windows XP
      W Bill Gates
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.Cosa riesce a fare il marketing!Oppure il trolling, non saprei....
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...

      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!ne hai altre di leggende metropolitane? ah, ne ho io una: sai, mio cuggino ha avuto un'incidente in moto e quando si è tolto il casco la testa si è aperta in due.
      Ora vi fate forti tanto internet si è quasi
      diffusa.
      Vorrei vedere quelli che usano il Mac se su
      internet adesso avrebbero trovato tutti i
      servizi che ci sono.voglio ricordarti che gates voleva creare msn, e rendere obsoleto internet. per fortuna non c'è riuscito.
      Senza "un computer in ogni casa" Internet
      non si sarebbe diffusa.idem come sopra
      E' un "ciclo di reazione positiva".
      Criticare è facile!
      Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows
      2000!ne abbiamo altri migliori. beos, openbsd, linux...
      Nemmeno immagginate la grandezza del
      progetto!e non me ne frega niente. uso win2000 per lavoro, ma a casa ho linux
      W Windows XP
      W Bill Gates
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.su queste affermazioni lascio stare, altrimenti mi querelano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.Ah, Windows! Dici quello che fino a un po' di mesi fa si basava sul DOS (con multitasking fittizio e filesystem obsoleto?)
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!E casomai e` merito di IBM che ha deciso di rilasciare le specifiche del PC...
      Senza "un computer in ogni casa" Internet
      non si sarebbe diffusa.Certo. Anche perche' microsoft ha sempre favorito internet.... (mah...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non ci fosse Windows...

        Ah, Windows! Dici quello che fino a un po' di
        mesi fa si basava sul DOS (con multitasking
        fittizio e filesystem obsoleto?) Windoze ha smesso di passare per il DOS da NT 3(1993, se ricordo bene), informati prima di parlare. E poi, sentire parlare di "filesystem obsoleto" da uno che prob usa ext2 mi sembra un po' esagerato...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non ci fosse Windows...
          - Scritto da: precisino

          Ah, Windows! Dici quello che fino a un po'
          di
          mesi fa si basava sul DOS (con
          multitasking
          fittizio e filesystem
          obsoleto?)

          Windoze ha smesso di passare per il DOS da
          NT 3(1993, se ricordo bene), informati prima
          di parlare. Infatti il Windows ME è finito fuori produzione nel 1992.....
          E poi, sentire parlare di "filesystem
          obsoleto" da uno che prob usa ext2 mi sembra
          un po' esagerato...Scusami, ma sulla tua FAT32 mi setteresti un attimo dei privilegi di utente ?Già che ci sei, mentre cerchi come fare, potresti dare un'occhiata alla frammentazione del disco ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se non ci fosse Windows...
            Esiste NTFS per queste cose.Chi ne ha bisogno lo pu' mettere.- Scritto da: TeX
            Scusami, ma sulla tua FAT32 mi setteresti un
            attimo dei privilegi di utente ?

            Già che ci sei, mentre cerchi come fare,
            potresti dare un'occhiata alla
            frammentazione del disco ?

          • Anonimo scrive:
            Re: Se non ci fosse Windows...
            - Scritto da: M$Rulez
            Esiste NTFS per queste cose.
            Chi ne ha bisogno lo pu' mettere.NO !!!Lo puo' mettere solo chi ha Win NT, Win 2000 e Win XP. Visto che fino a pochi mesi fa la tipica configurazione di casa era con ME .....Hai appena fatto il paio con quell'altro che diceva che M$ non mette più il DOS dal '93 ....http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=115387&fid=38306
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non ci fosse Windows...
          Non ha mai smesso di seguire le stesse caratteristiche per il file system.Tant'è vero che puoi leggere un dischetto formattato da DOS 2.1 nei computers di oggi.Magari fosse il file system, il problema.E' l'unica cosa che funziona abbastanza bene...Sarà meglio che anche l'informatore s'informi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non ci fosse Windows...
        - Scritto da: stupito
        Ah, Windows! Dici quello che fino a un po'
        di mesi fa si basava sul DOS (con
        multitasking fittizio e filesystem
        obsoleto?)Il multitasking fittizio e' prerogativa mac.Su win32 non c'e' mai stato. Ma sapete di cosa parlate?!?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se non ci fosse Windows...
          - Scritto da: M$Rulez
          Il multitasking fittizio e' prerogativa mac.
          Su win32 non c'e' mai stato. Ma sapete di
          cosa parlate?!?!?Io so solo che su win95, win98 e winme durante il caricamento di un programma il sistema si congela e non puoi fare assolutamente niente.So solo che se avvii un semplice programma per convertire tracce di cd in mp3 le prestazioni del sistema calano tragicamente a zero.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!
      Ora vi fate forti tanto internet si è quasi
      diffusa.
      Vorrei vedere quelli che usano il Mac se su
      internet adesso avrebbero trovato tutti i
      servizi che ci sono.
      Senza "un computer in ogni casa" Internet
      non si sarebbe diffusa.
      E' un "ciclo di reazione positiva".
      Criticare è facile!
      Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows
      2000!
      Nemmeno immagginate la grandezza del
      progetto!
      W Windows XP
      W Bill Gates
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.ROTFLanche se ci sarebbe da piangereCia'
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!
      Ora vi fate forti tanto internet si è quasi
      diffusa.
      Vorrei vedere quelli che usano il Mac se su
      internet adesso avrebbero trovato tutti i
      servizi che ci sono.
      Senza "un computer in ogni casa" Internet
      non si sarebbe diffusa.
      E' un "ciclo di reazione positiva".
      Criticare è facile!
      Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows
      2000!
      Nemmeno immagginate la grandezza del
      progetto!
      W Windows XP
      W Bill Gates
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.Hei PRETORIANO.Perchè non vai a farti un bagnetto in una Siviera di ACCIAIO FUSO?
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      ...se non ci fosse Windows,tutti i servizi di cui parligirerebbero in MS-DOS.Tah-Dah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      ma scusa non ti bastava un post solo? a parte il fatto che sei tu a non poter neanche lontanamente immaginare la grandezza di un progetto come GNU/Linux...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      Sono due mesi che non scrivo sul forum ma voglio dire la mia su un argomento che mi tocca da vicino vista il rapporto quotidiano che ho con il computer, sia per lavoro, sia per un minimo di svago.Edmondo io ho 48 anni e ho cominciato ad usare il PC dalla sua nascita.Voglio dirti alcune cose citando quello che tu scrivi- Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.Oltre a M$Dos il computer alla sua nascita aveva altri sistemi operativi come CPM e DRDOS della Digital Research.Quest'ultimo era un vero capolavoro, velocissimo e stabile come non mi è mai capitato di vedere a livello di DOS.Altro che Bill Gates
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.Mati rendi conto che sono oltre dieci anni che il mondo intero è considerato un Beta Test globale dei prodotti Microsoft?Ti rendi conto che la stabilità (così dicono, io non l'ho ancora usato) di XP è stata già pagata abbondantemente da ogni consumatore?Noi consumatori stiamo uscendo ora dall'età della pietra perché finalmente M$ immette dul mercato un prodotto stabile e questa stabilità (presunta) l'abbiamo già pagata comprando i vecchi sistemi ed ora dobbiamo ricomprarla a carissimo prezzo per un prodotto che è uscito, questo si, per merito della concorrenza.Infatti penso che solo l'avvento di sistemi Unix di ogni tipo abbia fatto in modo che M$ si sentisse realmente minacciata nel suo regno PC e senza l'avvento di sistemi come Linux noi saremmo ancora a Win95
      Senza i PC "compatibili" IBM il computer non
      si sarebbe mai diffuso, perché costava
      troppo!Non è vero.Alla nascita dei PC da "garage" un Personal di marca arrivava a costare anche quasi 20 milioni (286 - 256KB non Mega Kappa di RAM) ed un assemblato costava sui 5 milioni che, credimi, non erano pochi per quei tempi.
      Ora vi fate forti tanto internet si è quasi
      diffusa.Windows non ha nessun merito sullo sviluppo di internet che, tanto per restare nella storia, è nata su piattaforma Unix (se mi sbaglio corregetemi).
      Vorrei vedere quelli che usano il Mac se su
      internet adesso avrebbero trovato tutti i
      servizi che ci sono.I servizi su internet ci sono indipendentemente dal sistema che usi sul tuo computer
      Senza "un computer in ogni casa" Internet
      non si sarebbe diffusa.
      E' un "ciclo di reazione positiva".
      Criticare è facile!
      Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows
      2000!
      Nemmeno immagginate la grandezza del
      progetto!
      W Windows XPChe mi è costato la seguente cifra:357000 per Win 95288000 per Win95 OSR2380000 per Win98270000 per Win98 SE270000 Per MEper un totale di 1.565.000 Lire per non avere un sistema stabile ed ora, CARO BILL GATES, per far funzionare bene il mio computer osi chiedermi altre 549.000 lire ed i miei dati personali per dimostrarTi che non sono un pirata.2114000 per un sistema operativo.Ed il tuo Caro Bill Gates se vuole vedere un pirata deve soltato andare davanti ad uno specchio.
      W Bill GatesFammi una cortesia, guardati il film Matrix, poi ne riparliamo.
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.Rapina i consumatori spacciando tecnologie non sue come invenzioni di M$.Per tua notizia il sito HotMail di M$ è gestito con tecnologia UNIX.Bill mica è scemo, quando deve fare le cose serie si affida a prodotti seri.Gli altri prodotti ce li fa comprare a noi.A carissimo prezzoSalutoniFNC
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      - Scritto da: Edmondo
      Meno male che c'è Bill Gates.Perche' ?
      Senza Windows staremmo all'età della pietra.Assolutamente no.
      Fatelo voi un Sistema Operativo come Windows
      2000!Conosci un po' di C ? Se la risposta e' si, allora leggiti i sorgenti di Linux e poi ne riparliamo. Visto che i sorgenti sono disponibili, perche' perdere una tale opportunita'?
      Nemmeno immagginate la grandezza del
      progetto!Tu si?
      W Windows XPI gusti sono gusti ...
      W Bill GatesHai un suo poster in camera? ;-))
      Io lo stimo e lo ringrazio per quello che fa.Bill Gates e' un bravissimo commerciante: bastipensare al MSDOS 1.0, il quale era un DOS x86 creato da un'altra ditta e successivamente adattato nel tempo dalla nascente M$.SalutiArchie
    • Anonimo scrive:
      Re: Se non ci fosse Windows...
      Anche lui ti ringrazia e tanto......
  • Anonimo scrive:
    Obiettivo raggiunto
    L'obbiettivo di una azienda è far parlare di se, nel bene o nel male. Ricordate le pubblicità di Benetton ?Ebbene, ritengo che molti anti-microsoft siano esattamente i migliori promotori di Microsoft in quanto ne parlano costantemente. E poi finisce come sempre, che uno ti guarda, ti da ragione, ma poi compra Windows :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Obiettivo raggiunto
      Non tutti, c'è chi riece a farne a meno; almeno finchè Bill & C. non riusciranno nell'intento (non nascosto) di rendere l'open source illegale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Obiettivo raggiunto
        - Scritto da: BSD_like
        Non tutti, c'è chi riece a farne a meno;
        almeno finchè Bill & C. non riusciranno
        nell'intento (non nascosto) di rendere
        l'open source illegale.no, l'intento di Gates e' poter dire "il mondo e' mio", come faceva dottor zero in fantaman.E pare non sia una prerogativa solo di gates...leggete questo e guardate cosa ha fatto il caro Larry (ellison per gli amici)http://slashdot.org/articles/01/12/05/1248222.shtml
    • Anonimo scrive:
      Re: Obiettivo raggiunto
      Bravo, hai ragione.Ma io non l'ho fatto! :-)Think Different!
  • Anonimo scrive:
    Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?
    Poi, l'investimento nelle missioni Apollo credo che sia stato sup. a quelli di M$, in rapporto ad allora.Non dimenticare che nel febbraio del 69 non vi era nessuno pronto a scommettere 10 Lire che l'uomo sarebbe arrivato sulla Luna: poi nell'estate di quell'anno.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?
    Scusa, chiama i *BSD come tali, e poi, non è colpa di nessuno (tranne che di M$) se i suoi prodotti non sono indicati per vere mission critical: cluster paralleli, stabilità, performance etc.Non è né il primo né l'ultimo progetto tecnico/scientifico da cui win* è escluso; anzi...Neanche a me nessuno dei *BSD si è mai piantato, e si che ci ho provato con ogni mezzo, daltronde non è a caso che prevalgono sugli altri o.s.; ma la zia Pina del supermercato, sai benissimo che non li sà usare. Quello che è scorretto è il tentativo di Bill Gates di far passare il suo o.s. all'altezza dei *BSD (anche senza nominarli); è una frode nei confronti dell'inesperto, per l'appunto la zia Pina!Oltre che un'offesa alla tecnologia e alle scienze simili paragoni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?

      suoi prodotti non sono indicati per vere
      mission critical: cluster paralleli,
      stabilità, performance etc.ALT ! Mischi tante cose. Sul mission critical sono d'accordo, del resto mi pare sia un mercato poco attraente per molte società commerciali. In termini di performance ne possiamo parlare, dai un contesto.
      usare. Quello che è scorretto è il tentativo
      di Bill Gates di far passare il suo o.s.
      all'altezza dei *BSD (anche senza
      nominarli); è una frode nei confrontiMi citi una fonte con una dichiarazione così esplicita come hai scritto ?Mi sa tanto che stai parlando di supposizioni, ipotesi, insomma, niente di provato !
      • Anonimo scrive:
        Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?
        Bill Gates, più di 1 anno fà, parlò di win e Linux, giudicando il primo (secondo lui) adatto per mission-critical (ovviamente è normale che in mission critical, ogni tanto occorre fare il reboot del sistema), bocciando il seconndo e giudicandolo inadatto.Queste affermazioni, sono state riportate anche su P.I., e le ho ritrovate in relazione ad un link di un articolo; ma se mi chiedi quale articolo (o quali articoli), non posso ricordarli, mi dispiace.Se invece alludi al fatto che M$ abbia mai dichiarato i suoi o.s. all'altezza dei *BSD, è vero che non l'ha mai fatto, esplicitamente (è quello che intendevo). Ha sempre lasciato che gli altri credessero che i suoi o.s. fossero i migliori e che equipaggiassero i grandi server; non è mai intervenuta per dire qual'è la realtà.Procurandosi così meriti agli occhi dell'inesperti che realmente non ha.
        • Anonimo scrive:
          Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?
          Non mi sembra così drammatico, che il CEO di una azienda commerciale, dica che i suoi prodotti sono i migliori.Guarda che dice Oracle, di usare il suoi servers al posto di Exchange.
    • Anonimo scrive:
      Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?

      Scusa, chiama i *BSD come tali, e poi, non è
      colpa di nessuno (tranne che di M$) se i
      suoi prodotti non sono indicati per vere
      mission critical: cluster paralleli,
      stabilità, performance etc.
      Non è né il primo né l'ultimo progetto
      tecnico/scientifico da cui win* è escluso;
      anzi...eh???chi ha mai parlato di windows sugli shuttle?ho detto che quei software sono molto specifici, testati per fare una sola cosa e farla bene.Windows e' un sistema general purpose, quindi non si puo' confrontare il software di un abs, di uno shuttle o di una sonda spaziale, con un sistema come windows o MacOS...tutto quiil resto lo dici in ogni post :)Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?
        - Scritto da: maks

        Scusa, chiama i *BSD come tali, e poi,
        non è

        colpa di nessuno (tranne che di M$) se i

        suoi prodotti non sono indicati per vere

        mission critical: cluster paralleli,

        stabilità, performance etc.

        Non è né il primo né l'ultimo progetto

        tecnico/scientifico da cui win* è escluso;

        anzi...

        eh???
        chi ha mai parlato di windows sugli shuttle?
        ho detto che quei software sono molto
        specifici,
        testati per fare una sola cosa e farla bene.
        Windows e' un sistema general purpose,
        quindi non si puo' confrontare il software
        di un abs, di uno shuttle o di una sonda
        spaziale, con un sistema come windows o
        MacOS...
        tutto quiQuale sw? L'o.s. o il sw vero e proprio. Certo che alla NASA, al CERN, si hanno sw dedicati a fare solo alcune cose; ma l'o.s. no, per lo meno non è detto.Anche con i *BSD si può fare tutto, certo basta saperlo fare.

        il resto lo dici in ogni post :)Che le affermazioni di Bill in tal senzo siano un'offesa per le scienze in generale non cambia se lo dico o meno in ogni post; rimangono tali.Sarebbe meglio essere più critici, invece nei confronti delle stesse, invece di dire "mah... lo fà/dice ogni azienda".E poi, scrivi *BSD.....

        Ciao
        "
        • Anonimo scrive:
          Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?

          Sarebbe meglio essere più critici, invece
          nei confronti delle stesse, invece di dire
          "mah... lo fà/dice ogni azienda".
          E poi, scrivi *BSD.....Scusa, ma hai capito malissimo!io ho scritto A-B-Sovvero, il sistema antibloccaggio delle ruote..sai quello che si attiva quando freni troppo bruscamenteBsd.. oops *BSD non era neanche nei miei pensierivolevo intendere, che il software della missioneapollo, non si puo' confrontare con quello che uso tutti i giorni sui pc, compresi i vari *BSDe derivati.Doveva "solo" fare in modo che l'uomo arrivasse sulla luna.Solo inteso come "aveva compiti estremamente specifici, talmente specifici, che quel software si sarebbe potuto riutilizzare solo per altre missioni verso la luna, con lo stesso tipo di vettore, con la stessa rotta etc. etc.".Ariane 5 insegna che il riuso black box di software in quegli ambiti, e' senz altro operazione a rischio.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?
            Capito.Cmq non hai chiarito se ti riferisci al sw o all'o.s.; per il primo hai ragione, per il secondo non completamente.Se prendi Linux, che è utilizzato dalla NASA, come i *BSD, per il kernel la NASA scrive i moduli specifici là dove non li ha; cosi per i *BSD che si limita qual'ora ne avesse bisogno di scrivere la parte del kernel per farla adattare al proprio hw.Il sw invece è ovviamente specifico.Poi, credo che nel 69 anche se era uscito da quasi 2 anni lo UNIX, non l'abbiano utilizzato per quella missione: l'o.s. era troppo giovane.Più tardi però è diventato lo standard...E cmq è vero, i *BSD non mi si sono mai bloccati, daltronde come sapevo è più unico che raro che si piantino.
  • Anonimo scrive:
    Re: Zio Bill, a quale Luna ti riferisci ?

    Anche il software del mio abs non si e' mai
    impallato...del tuo che?
  • Anonimo scrive:
    ma Xp significa...
    eXPerience o eXPired?non sapevo ke realizzare programmi così brutti sia + dificile ke andare sulla Luna ;)o forse nn siamo mai andati sulla Luna? :)skalpore.
  • Anonimo scrive:
    ma quelle che stanno sotto il divano...
    sono le balle che spara?
  • Anonimo scrive:
    Due cose veloci...
    Le citazioni dell'esperto - Rubrica di attualita' e consumo. (Commenti a cura del professor Konami, tuttologo informatico ed esperto in fenomeni parapsicoconsumistici in realzione agli sconvolgimenti causati dall'era internet)[Fenomenologia 1]-Bill Gates:"Nei prossimi dieci anni accadranno molte cose nuove... E il solo vincitore sarà il consumatore". -Prof Konami:[Prefazione a cura di Punto Informatico]Consumatore che, evidentemente, consumerà anche le nuove tecnologie realizzate da Microsoft.[Diagnosi]La fenomenologia esposta rientra in un chiaro caso di Ego Mayor-Minor-Cessat, nel quale il soggetto, reso ebbro da una grande diffusione delle sue creazioni ed un'espansione altrettanto notevole del suo conto in banca, e' convinto di poter fare pagare prezzi esorbitanti per prodotti che non valgono minimamente il prezzo chiesto, e credendo di poter fare fesso l'utente finale convincendolo che il guadagno e' tutto dell'utente stesso, e nei casi peggiori che anzi, lui lavorerebbe addirittura in perdita.[Cura]Seminario sulla diffusione di prodotti software affidabili e potenti, 15 lezioni a cura dell'esimio Prof. Linus Torvalds, docente di Software Libero all'universita' di Palo Alto, California.[Fenomenologia 2]-Bill Gates:"Gates ha anche spiegato che tutto questo sarà reso possibile dal rinnovamento dell' hardware e dalla continua espansione della potenza di calcolo dei processori. Il chairman Microsoft si dice infatti sicuro del fatto che ancora per una decina d'anni ogni 18 mesi questo valore continuerà a raddoppiarsi come ha fatto in passato."-Prof. Konami:[Diagnosi]Evidentemente, il signore che ha dichiarato cio' e' all'oscuro del vero significato della legge di Moore, spesso ignoto, specialmente in fenomenologie di manie di onnipotenza dovute ad un grande successo software-distribution, ai grandi capi. Questo fenomeno, noto anche come traslazione distorta della legge di Moore, e' dovuto alla creazione di sistemi informatici che o sono instabili, o sono quasi-stabili ma che occupano almeno il 50% delle risorse di una macchina. [Cura]Si consiglia di imparare a memoria e ripetere per una settimana di seguito fra se' e se' la Legge di Moore nella sua accezione originale:
    • Anonimo scrive:
      Re: Due cose veloci...

      [Cura]
      Seminario sulla diffusione di prodotti
      software affidabili e potenti, 15 lezioni a
      cura dell'esimio Prof. Linus Torvalds,
      docente di Software Libero all'universita'
      di Palo Alto, California.
      che con le sue strabilianti idee, ha portato transmeta sull'orlo del fallimento, dopo avergli scucito strabilianti stipendi...sfruttando il fatto di aver scritto un kerneluccio, e sfruttando soprattutto il lavoro di migliaia di persone, per accrescere la sua fama.
      --
      Prof Konami
      Docente di Fenomenologie
      parapsicotico-informatiche all'universita di
      Palo Alto, California.
      Contact me via e-mail:
      konami@palo.alto.sanatory.orgnon mi appropierei del nome konami, per queste cose.Konami e' simbolo di genialita' in ambito videoludico...non scherziamo sui giochi :)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Due cose veloci...
        - Scritto da: maks


        [Cura]

        Seminario sulla diffusione di prodotti

        software affidabili e potenti, 15 lezioni
        a

        cura dell'esimio Prof. Linus Torvalds,

        docente di Software Libero all'universita'

        di Palo Alto, California.



        che con le sue strabilianti idee, ha portato
        transmeta sull'orlo del fallimento, dopo
        avergli scucito strabilianti stipendi...
        sfruttando il fatto di aver scritto un
        kerneluccio, e sfruttando soprattutto il
        lavoro di migliaia di persone, per
        accrescere la sua fama.Egregio dottor maks, la ringrazio per l'errata corrige, provvedo subito alla cura adeguata:[Cura]Seminario sul Software Libero, tenuto da esperti di tutto il mondo, con il patrocinio della FSF.Sempre 15 lezioni(Prof. Konami docente etc, etc...)


        --

        Prof Konami

        Docente di Fenomenologie

        parapsicotico-informatiche all'universita
        di

        Palo Alto, California.

        Contact me via e-mail:

        konami@palo.alto.sanatory.org

        non mi appropierei del nome konami, per
        queste cose.
        Konami e' simbolo di genialita' in ambito
        videoludico...
        non scherziamo sui giochi :)Lo so, ho usato apposta Konami... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Due cose veloci...
        Non vorrei entrare a difendere Tovalard perchè creatore di Linux, dato anche che io preferisco i *BSD.Tuttavia è giusto precisare che lui in transmeta non era il presidente della società, ma un collaboratore, la cui centralità era quella di rendere il chip più possibile compatibile con Linux, visto che il chip puntava sui bassi consumi per portatili e su server ultradensi, abbattendo i costi notevolmente.Purtroppo per Transmeta Intel non è stata a guardare ed si è buttata anche lei in questi settori (dove nei portatili era già presente); al solito politiche commerciali errate e ritardi nel fornire nuovi chips, hanno portato Transmeta attualmente a dipendere da pochi clienti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Due cose veloci...

          Non vorrei entrare a difendere Tovalard
          perchè creatore di Linux, dato anche che io
          preferisco i *BSD.
          Tuttavia è giusto precisare che lui in
          transmeta non era il presidente della
          società, ma un collaboratore, la cui
          centralità era quella di rendere il chip più
          possibile compatibile con Linux, visto che
          il chip puntava sui bassi consumi per
          portatili e su server ultradensi, abbattendo
          i costi notevolmente.in realta' lui era responsabile del motore interno dei chipche in teoria avrebbe docuto analizzare in tempo reale il codice ed eseguirlo piu' velocemente.L'idea era quella che e' alla base delle VM e dei compilatori just in time, ovvero, fare in modo che il codice non venisse esguito lineramente, cosi' come lo aveva creato il compilatore, ma venisse ottimizzato il flusso di istruzioni da eseguire ed in questo modo venisse sfruttato al massimo il processore.Pare non ci siano riusciti in pieno...ciao
  • Anonimo scrive:
    Gates ha scoperto l'america
    Gates ha capito che un sistema operativo deve essere multiutente dopo 16 anni di produzione di un finto sistema operativo che emula il multitasking su un vecchio sistema operativo paleolitico come ms-dos che rispetto ai primi unix degli anni 70 o Macos e' stata una copia fatta veramente male a un costo esorbitante.La gente non capisce niente vede la pubblicita' e compra senza capire e dopo ogni mese chiama l'assistenza tecnica spendendo 100mila all'ora per sistemare un stistema operatico che non funziona
    • Anonimo scrive:
      Re: Gates ha scoperto l'america
      - Scritto da: dev80null
      Gates ha capito che un sistema operativo
      deve essere multiutente dopo 16 anni di
      produzione di un finto sistema operativo che
      emula il multitasking su un vecchio sistema
      operativo paleolitico come ms-dos che
      rispetto ai primi unix degli anni 70 o Macos
      e' stata una copia fatta veramente male a un
      costo esorbitante.L'unica cosa che gli manca di capire e' che dovrebbe evitare di far pagare mezzo milione per una copia registrata e poi lamentarsi delle copie pirata... ah, e gli manca anche di capire che lo deve rendere _sicuro_...
      La gente non capisce
      niente vede la pubblicita' e compra senza
      capire e dopo ogni mese chiama l'assistenza
      tecnica spendendo 100mila all'ora per
      sistemare un stistema operatico che non
      funzionaQnd per 10.000 lire ti vengo io a casa, ti formatto tutto e reinstallo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Gates ha scoperto l'america
        - Scritto da: Blackstorm


        - Scritto da: dev80null

        Gates ha capito che un sistema operativo

        deve essere multiutente dopo 16 anni di

        produzione di un finto sistema operativo
        che

        emula il multitasking su un vecchio
        sistema

        operativo paleolitico come ms-dos che

        rispetto ai primi unix degli anni 70 o
        Macos

        e' stata una copia fatta veramente male a
        un

        costo esorbitante.Ti sei dimenticato la multiutenza su un filesystem senza i privilegi ...................


        La gente non capisce

        niente vede la pubblicita' e compra senza

        capire e dopo ogni mese chiama
        l'assistenza

        tecnica spendendo 100mila all'ora per

        sistemare un stistema operatico che non

        funziona
        Qnd per 10.000 lire ti vengo io a casa, ti
        formatto tutto e reinstallo.Soluzione n. 1 di molti sistemisti Windows .....
  • Anonimo scrive:
    E' UN LUMACONE
    Ormai dove passa l' amico Bill lascia bava.....bleahhhhhh.
  • Anonimo scrive:
    imposizioni: si insinuano strisciando
    Mi guardo attorno, ogni giorno, e vedo che da tutte le direzioni, in ogni settore importante della vita, c'è qualche associazione di persone che tenta di impormi un modo di vivere; e se io non sono d'accordo non mi impone nulla.Mi fa giungere l'imposizione in altra maniera. Mi aggira, si rivolge a tutti coloro che non capiscono, che si adattano ... che mangiano la caramellina. E così questo "qualcosa" si diffonde, si diffonde. E sei circondato.Articolo 18 tanto come i sistemi operativi.Leggi sull'editoria tanto quanto quelle sulla privacy.Globalizzazione tanto come leggi sul lavoro.Non tutto questo è male, lo so bene... ma è con quel poco di bene che ti vendono il tanto male, senza fartelo notare.In mille aspetti dela vita di molte persone che poi si chiedono "ma perché ho questo problema?"Sono stato molto generico, come vedete ... perché non si tratta solo di un sistema operativo, non si tratta solo di una fazione politica.Si tratta di un genere di persone e organizzazioni che esistono sempre e sempre tornano ad avere potere e a cercare di succhiarci la vita per godere più di quel che serve.LORO.
  • Anonimo scrive:
    CIAO DRAGA.
    Ancora qui ad ALLIETARCI con le tue ELUCUBRAZIONI cervellotiche?Bene!!!!Ficcatelo bene nella testa quello che ti dice Alien:"LA TRIPPA X GATTI X TE E' FINITA".from Alien with love.
  • Anonimo scrive:
    Beh ha ragione ;-)
    ...quando mandarono l'uomo sulla Luna, un computer della potenza equivalente di un C64 era sufficiente. ;-)A quel tempo i programmatori sapevano scrivere i "sistemi operativi" (se mi permettete di chiamare cosi' il software a bordo della Eagle)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh allora
      - Scritto da: Maxx
      ...quando mandarono l'uomo sulla Luna, un
      computer della potenza equivalente di un C64
      era sufficiente. ;-)
      A quel tempo i programmatori sapevano
      scrivere i "sistemi operativi" (se mi
      permettete di chiamare cosi' il software a
      bordo della Eagle)

      SalutiOK, però vuol dire che ora Lui è in grado di andare e tornare da Marte quando e come vuole????Dimmi un pò?
      • Anonimo scrive:
        Re: Beh allora
        - Scritto da: lullaby
        OK, però vuol dire che ora Lui è in grado di
        andare e tornare da Marte quando e come
        vuole????Credo che neanche la moglie ne sentirebbe la mancanza! :))
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh ha ragione ;-)
      ...forse perché allora i programmatori erano veri programmatori e non script kiddies...Ciao
  • Anonimo scrive:
    delirio di onnipotenza,lui e' sicuro di avere
    il konsumatore (inesperto) in pugno...ed e' veroi secondi non arriveranno mai primi,se i primi sono irraggiungibili
    • Anonimo scrive:
      Re: delirio di onnipotenza,lui e' sicuro di avere
      - Scritto da: VIRTUOSO
      il konsumatore (inesperto) in pugno...ed e'
      vero
      i secondi non arriveranno mai primi,se i
      primi sono irraggiungibiliera "perche' gli ultimi saranno gli ultimi, se i primi sono irraggiungibili"Franky High Energy
      • Anonimo scrive:
        Re: delirio di onnipotenza,lui e' sicuro di avere


        i secondi non arriveranno mai primi,se i

        primi sono irraggiungibili

        era "perche' gli ultimi saranno gli ultimi,
        se i primi sono irraggiungibili"si chiama parafrasi...
        • Anonimo scrive:
          Re: delirio di onnipotenza,lui e' sicuro di avere
          - Scritto da: maestrino



          i secondi non arriveranno mai primi,se
          i


          primi sono irraggiungibili



          era "perche' gli ultimi saranno gli
          ultimi,

          se i primi sono irraggiungibili"

          si chiama parafrasi...io invece ho usato un'altra figura retorica....si chiama cazzeggio :)ciao
  • Anonimo scrive:
    Ormai è nel delirio totale...
    ... sta sparando talmente tante str***ate...tra poco si proclamerà una santità, un dio, ochissà cos'altro, o forse l'ha già fatto?Cmq nulla è eterno e neanche lui lo sarà (ah,ma diceva di essere immortale?). E dopowinzozz xp ci sarà un winzozz yw (l'importanteè una sigla stupida, poi al significato ci sipensa dopo, basta che attiri le pecore).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai è nel delirio totale...
      - Scritto da: windoze ics pi
      ... sta sparando talmente tante str***ate...
      tra poco si proclamerà una santità, un dio, o
      chissà cos'altro, o forse l'ha già fatto?Quello lo ha già fatto Larry Ellison. Aggiornati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ormai è nel delirio totale...
      - Scritto da: windoze ics pi
      ... sta sparando talmente tante str***ate...
      tra poco si proclamerà una santità, un dio, o
      chissà cos'altro, o forse l'ha già fatto?
      Cmq nulla è eterno e neanche lui lo sarà (ah,
      ma diceva di essere immortale?). E dopo
      winzozz xp ci sarà un winzozz yw
      (l'importante
      è una sigla stupida, poi al significato ci si
      pensa dopo, basta che attiri le pecore).Ma avete idea di quante persone oggi usano il web solo e soltanto perchè esiste Windows...?Rifrettete ogni tanto invece di compilare il kernel anche mentre state sc**a**o...
  • Anonimo scrive:
    Idee e ideologie
    Cari peracottari linuxisti.Ecco l'esempio di cosa siano delle idee e cosa sia una visione.Fintanto che le vostre non saranno idee per il futuro ma resteranno solo ideologie (abbasso il profitto, no-global, tutto gratis), non sarete mai pronti alla vera prova del fuoco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Idee e ideologie
      - Scritto da: Darth Vader
      Cari peracottari linuxisti.

      Ecco l'esempio di cosa siano delle idee e
      cosa sia una visione.Si, BG ha proprio delle visioni .....
    • Anonimo scrive:
      Re: Idee e ideologie
      Certo se per te avere una visione significa far soldi rifilando software "click and dirty" di quel livello, preferisco restare peracottaro. Come tutti quelli che, come me, hanno lavorato al Cern e non hanno visto uno solo S.O. Microsoft impegnato a fare qualcosa di serio. (A partire dalla security)
    • Anonimo scrive:
      Re: Idee e ideologie
      - Scritto da: Darth Vader
      Cari peracottari linuxisti.

      Ecco l'esempio di cosa siano delle idee e
      cosa sia una visione.

      Fintanto che le vostre non saranno idee per
      il futuro ma resteranno solo ideologie
      (abbasso il profitto, no-global, tutto
      gratis), non sarete mai pronti alla vera
      prova del fuoco.Secondo me, stai prendendo un grosso abbaglio perchè con Linux ci puoi fare un bel business e tanti bei $$$ soddisfacendo nel contempo di più i tuoi clienti.Togli tante cose che vengono dette da vari linux-fans in questi forum (o in giro per il mondo) e guarda la cosa il più oggettivamente possibile:Hai un sacco di software di prim'ordine (testato, testato ancora ...) a disposizione e 'aggratis'.Ok, se ci apporto delle modifiche le devo rendere pubbliche nello stesso modo nel quale le altre sono state rese disponibili a me, però mi sembra un fatto più che leale.Non sei limitato dalle licenze: puoi_stare/tutti_possono_stare con la coscenza più tranquilla (es.: "oddio, dove ho messo le licenze ?" è una cosa che appartiene al passato)Beh, certo, a questo punto chi viveva sui margini di vendita sw è un po' in difficoltà ...Ma ci inizia a guadagnare "chi sà" invece di "chi vende" ... e questo, visto che valorizza gli sforzi degli individui, è meritocratico, leale e dà molta più soddisfazione professionale.Non sono da sottovalutare neppure gli aspetti economici che ci sono per tutti:Esempio:Scenario:-Ditta con 1 Server, 10 PCM$:-Soluzione Microsoft escluso hw (Server + Clients + SQL + Posta + firewall/proxy + Office + App. Gestionale + Installazione & Avvio) costo approx.: 20 Mil ? (ti bastano ?), margine 6-7 Mil ?Linux:-Soluzione Linux escluso hw (Server + Clients + SQL + Posta + firewall/proxy + Office + App. Gestionale + Installazione & Avvio) costo approx.: 8 Mil, margine 8 Mil. Supponiamo che dei 20 - 8 = 12 Mil fai "a mezzo" con il tuo cliente.Puoi far salire il margine fino a 14 Mil e siete contenti entrambi!E ci rientri sempre anche se utilizzi soluzioni miste (tanto configurare la parte Windows è un gioco da ragazzi se si ha qualche manuale e si ha alle spalle una buona esperienza su *nix ... è il contrario che è molto difficile).Vantaggi ulteriori:-Maggiore sicurezza-Privacy assicurata al 100% (tutti hanno i sorgenti e possono verificare quello che vogliono)-Poter dormire sonni tranquilli (senza la paura di perdere quei pezzetti di carta dove c'è scritto 'licenza...xyz')... il tutto con il solo svantaggio di non avere una quache applicazione che non ci funziona (ma, cmq, un'alternativa la puoi sempre trovare) e che l'interfaccia utente è ancora perfezionabile.Però io ci stò già guadagnando e *tanto* (addirittura più delle mie aspettative), tu invece sei dietro il bancone a vendere sw e accessori per PC i cui margini si fanno sempre più risicati ? Ultimo appunto:Vuoi una "vision" ?Costruiscitela, immaginatela, ma non te la fare imporre dagli altri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Idee e ideologie
      Riecco quello che vede comunisti dappertutto.. comunque sei in buona compagnia, c'e` anche un primo ministro che soffre della stessa psicosi..Che pena...- Scritto da: Darth Vader
      Cari peracottari linuxisti.

      Ecco l'esempio di cosa siano delle idee e
      cosa sia una visione.

      Fintanto che le vostre non saranno idee per
      il futuro ma resteranno solo ideologie
      (abbasso il profitto, no-global, tutto
      gratis), non sarete mai pronti alla vera
      prova del fuoco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Idee e ideologie
      Francamente non capisco:certamente esistono posizioni rigidedi qualcuno all'interno della FreeSoftware Foundation, ma non ho maisentito nessun estimatore di Linuxpronunciarsi per "abbasso il profitto, no-global, tutto gratis".Lo dimostra il fatto che nei negozile distribuzioni si *vendono* e che isistemisti Linux si fanno *pagare*.Il fatto poi che il sistema base e gliapplicativi principali siano gratuiti e una garanzia di liberta' per tanti...d'altronde nessuno puo' imporre nientea nessuno ... esistono fior di sofwareper Linux a pagamento.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Idee e ideologie
      - Scritto da: Darth Vader
      Cari peracottari linuxisti.

      Fintanto che le vostre non saranno idee per
      il futuro ma resteranno solo ideologie
      (abbasso il profitto, no-global, tutto
      gratis), non sarete mai pronti alla vera
      prova del fuoco.Primo non stiamo parlando di politica ma di informatica.Secondo, almeno sei pagato per scrivere questi deliri destrorsi? (io non sono di sinistra, apprezzo Linux e i politici di destra che non danno del comunista a vanvera).Terzo, Bill Gates e il ballerino Ballmer han messo di mezzo la politica perché sotto il profilo della serietà industriale e scientifica sono ZERO.
  • Anonimo scrive:
    Mi sembra......che.......
    Sono convinto che dei vostri illuminati pareri lozio Billy se ne freghi molto,ma molto tranquillamente.Siete così ferocemente Taleban-Linuxisti,che non lo installerei nel mio PC neanche se mipagassero a peso d'oro.Per consolarvi posso dirviche adopero Xp Pro da un mese,e non si è mai,dicomai inchiodato.Personalmente mi dà fastidio il fatto di essere chiamato "utonto"dai superuomini"adoratori" del dio Linux.Se siete felici così,losono anch'io per voi,ma lasciate che ognuno adoperi quello che più gli fà comodo.Tra vent'anniquando la maggior parte degli "Utenti"adopereràLinux,per fare i "figoni"certamente voi usereteWindows 95 o giù di lì. Cordiali saluti a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra......che.......
      - Scritto da: Pensionato Libero
      Sono convinto che dei vostri illuminati
      pareri lo
      zio Billy se ne freghi molto,ma molto
      tranquilla
      mente.Siete così ferocemente
      Taleban-Linuxisti,
      che non lo installerei nel mio PC neanche se
      mi
      pagassero a peso d'oro.Per consolarvi posso
      dirvi
      che adopero Xp Pro da un mese,e non si è
      mai,dico
      mai inchiodato.Personalmente mi dà fastidio
      il fatto di essere chiamato "utonto"dai
      superuomini
      "adoratori" del dio Linux.Se siete felici
      così,lo
      sono anch'io per voi,ma lasciate che ognuno
      adoperi quello che più gli fà comodo.Tra
      vent'anni
      quando la maggior parte degli
      "Utenti"adopererà
      Linux,per fare i "figoni"certamente voi
      userete
      Windows 95 o giù di lì. Cordiali saluti a
      tutti.
      a pensionato mi spiace ma sei proprio (utonto)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra......che.......
        - Scritto da: Mario Talebano


        - Scritto da: Pensionato Libero

        Sono convinto che dei vostri illuminati

        pareri lo

        zio Billy se ne freghi molto,ma molto

        tranquilla

        mente.Siete così ferocemente

        Taleban-Linuxisti,

        che non lo installerei nel mio PC neanche
        se

        mi

        pagassero a peso d'oro.Per consolarvi
        posso

        dirvi

        che adopero Xp Pro da un mese,e non si è

        mai,dico

        mai inchiodato.Personalmente mi dà
        fastidio

        il fatto di essere chiamato "utonto"dai

        superuomini

        "adoratori" del dio Linux.Se siete felici

        così,lo

        sono anch'io per voi,ma lasciate che
        ognuno

        adoperi quello che più gli fà comodo.Tra

        vent'anni

        quando la maggior parte degli

        "Utenti"adopererà

        Linux,per fare i "figoni"certamente voi

        userete

        Windows 95 o giù di lì. Cordiali saluti a

        tutti.


        a pensionato mi spiace ma sei proprio
        (utonto)
        Risposta:ti dà fastidio la critica giovane "carciofo"???????
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......
          - Scritto da: Pensionato Libero


          - Scritto da: Mario Talebano





          - Scritto da: Pensionato Libero


          Sono convinto che dei vostri illuminati


          pareri lo


          zio Billy se ne freghi molto,ma molto


          tranquilla


          mente.Siete così ferocemente


          Taleban-Linuxisti,


          che non lo installerei nel mio PC
          neanche

          se


          mi


          pagassero a peso d'oro.Per consolarvi

          posso


          dirvi


          che adopero Xp Pro da un mese,e non si
          è


          mai,dico


          mai inchiodato.Personalmente mi dà

          fastidio


          il fatto di essere chiamato "utonto"dai


          superuomini


          "adoratori" del dio Linux.Se siete
          felici


          così,lo


          sono anch'io per voi,ma lasciate che

          ognuno


          adoperi quello che più gli fà
          comodo.Tra


          vent'anni


          quando la maggior parte degli


          "Utenti"adopererà


          Linux,per fare i "figoni"certamente voi


          userete


          Windows 95 o giù di lì. Cordiali
          saluti a


          tutti.




          a pensionato mi spiace ma sei proprio

          (utonto)

          Risposta:ti dà fastidio la critica
          giovane
          "carciofo"???????ma sei ubriaco o cosa, ad una certa ora i pensionati dovrebbero andarea dormire eviterebbero di sparare cazzatebuona notte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......
          - Scritto da: Pensionato Libero


          - Scritto da: Mario Talebano





          - Scritto da: Pensionato Libero


          [snip]




          a pensionato mi spiace ma sei proprio

          (utonto)

          Risposta:ti dà fastidio la critica
          giovane
          "carciofo"???????Per tutti e due... imparare un po' di netiquettee quotare intelligentemente???? Windows, Linux, MacOS, BeOS, OS2, ecc...non fanno un utente piu' o meno intelligente opiu' o meno educato... gli permettono di usareil PC come piu' gli aggrada!L'intelligenza e l'educazione stanno da un'altraparte e lo state dimostrando.Senza rancore, cia'
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra......che.......

      che adopero Xp Pro da un mese,e non si è
      mai,dico mai inchiodato.beh, finche' lo usi per navigare e scrivere email...sai che sforzo!prova a usarlo *PER QUALCHE APPLICAZIONE SERIA* e poi mi sai dire
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra......che.......
        - Scritto da: Cirio

        che adopero Xp Pro da un mese,e non si è

        mai,dico mai inchiodato.

        beh, finche' lo usi per navigare e scrivere
        email...
        sai che sforzo!
        prova a usarlo *PER QUALCHE APPLICAZIONE
        SERIA* e poi mi sai direIo ci programmo sopra 10 ore al giorno... ti basta?Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......
          Non sò, cosa ci programmi e per chi, cmq ti faccio i complimenti per saper programmare (spero in C, ma ogni altro codice è accetto).Cmq le applicazioni serie sono molto più di quello; per vedere quelle davvero ai max livelli, devi guardare ai portali di grandi dim., ai database di milioni d'ut., ai cluster (alta disp., parallelo, ...). Al CERN, non hanno proprio intenzione di usare xp , né alla NASA, ne all'NSA (a parte inserirvi le backdoor), né al pentagono, dove per il controllo delle armi nucl. hanno pensato di usare il nuovo supercomputer IBM (il più potente ora uscito) e di farvi girare virtuali server UNIX (un s/390 ultimo ne può far girare 64.000 server Linux virtuali, figurarsi questo!) come veri.Sono quelle le applicazioni critical, dove win* (per fortuna) non ha mai messo il naso.E a tal proposito Bill mente, omettendo di dire che win* è fuori da questi "spazi" perchè giudicato inidoneo, anzi dice che è idoneo a questi lavori, xp ancora di più. Se queste non sono menzogne da venditore di fumo....E cmq, xp è sicuramente il miglior prodotto M$; peccato però che per crearlo hanno sacrificato parecchie piattaforme ante-99, richiede più risorse (ma così è più facile fare un o.s. più stabile e performante); e soprattutto ora sorgono problemi per quell'ut. che ha conf. hw e/o sw fuori da quella sperimentata da M$ e che cmq rientra nei requisiti di xp.M$ si è concentrata, cioè, sui bisogni dell80% dell'ut. media di win*, e ora i restanti ut. hanno problemi di compatibilità con xp.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......

          Io ci programmo sopra 10 ore al giorno... ti
          basta?no, non basta. Per esempio nessun sistema NT-2000 che ho usato ha mai resisitito a più di due ore di montaggio video full broadcast...e questo dopo essere stato attentamente calibrato: gli operatori che lavorano su questi sistemi sono abituati a salvare ogni pochi minuti...Poareti!
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......

          Io ci programmo sopra 10 ore al giorno... ti
          basta?No.voglio roba che lo stressi...Photoshop, Xpress, immagini gigantesche...;o)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......

          Io ci programmo sopra 10 ore al giorno... ti
          basta?Ancora no.voglio montarci video, Adobe premiere che applica transizioni, FX che fa il rendering delle titolazioni contemporaneamente e magari un mixer che visualizza quattro sorgenti in quattro finestre contemporaneamente...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra......che.......
        - Scritto da: Cirio

        che adopero Xp Pro da un mese,e non si è

        mai,dico mai inchiodato.

        beh, finche' lo usi per navigare e scrivere
        email...
        sai che sforzo!
        prova a usarlo *PER QUALCHE APPLICAZIONE
        SERIA* e poi mi sai direprova a far fare a linux da DB server SERIO, magari con qualcosa tipo oracle e qualche tera di dati...vedrai poi cosa vuol dire un'applicazione seria, che su linux NON puo' girare...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......
          - Scritto da: maks


          - Scritto da: Cirio


          che adopero Xp Pro da un mese,e non si
          è


          mai,dico mai inchiodato.



          beh, finche' lo usi per navigare e
          scrivere

          email...

          sai che sforzo!

          prova a usarlo *PER QUALCHE APPLICAZIONE

          SERIA* e poi mi sai dire

          prova a far fare a linux da DB server SERIO,
          magari con qualcosa tipo oracle e qualche
          tera di dati...
          vedrai poi cosa vuol dire un'applicazione
          seria, che su linux NON puo' girare...Perche' su WinXp gira, vero? chissa' perche', pero', la maggior parte dei server gira su sistemi Unix-like... ma guarda che caso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......



            prova a usarlo *PER QUALCHE
            APPLICAZIONE


            SERIA* e poi mi sai dire



            prova a far fare a linux da DB server
            SERIO,

            magari con qualcosa tipo oracle e qualche

            tera di dati...

            vedrai poi cosa vuol dire un'applicazione

            seria, che su linux NON puo' girare...
            Perche' su WinXp gira, vero?
            chissa' perche', pero', la maggior parte dei
            server gira su sistemi Unix-like... ma
            guarda che caso...Oracle su windows gira senza problemisu linux c'e' rischio di perdita dei dati..e pure nelle ultime due versioni del kernel 2.2 e 2.4 si e' continuato a promettere il supporto per "un vero supporto all'I/O asincrono, anelato soprattutto da Oracle perché in grado di incrementare le prestazioni con i database aziendali" (previsioni per il kernel 2.6)...un vero supporto, perche' quello che c'e' oggi e' come l'smp del 2.2, tutto fumo, niente arrosto..Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......
            Per il rischio perdita di dati, sono stati supportati i journaled files system, d'apprima reiserfs, ora ext3; per chi non lo sapesse anche il j.f.s di Irix xfs è ora disponibile per il kernel 2.4.x; infine arriverà anche jfs di AIX.Tra parentesi sui server IBM arch. Risc con Linux di cui si è vista la pubblicità nelle settimane precedenti, questi dovrebbero già girare con kernel pach-ato con il jfs, però solo per Risc; per gli altri è ancora sperimentale. E su quei server Oracle gira e non perde dati senza nessun problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......

            Oracle su windows gira senza problemiVerissimo. Addirittura Oracle Lite gira pure su 95/98 anche se e' castratissimo. Ma e' tutto quello che si puo' dire.Oracle (come compagnia) si appoggia a Sun/Solaris sia per lo sviluppo, ad uso interno, che per fornire consulenze a terzi.Per cosi' dire: Oracle su Solaris e' a casa sua.Probabilmente hanno deciso di supportare Win per combattersi anche la fettina di mercato di quelli che avevano gia' scelto Win prima di consultarli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......

            Oracle su windows gira senza problemiHahahahahaha. E questa l'hai letta sulla Settimana Enigmistica?Forse e' meglio parlare di cio' che conosci.
            su linux c'e' rischio di perdita dei dati..Ah, interessante. Documentazione in proposito?Sai, non e' un'accusa da poco, visto e considerato che il ruolo di un Db e' conservare dati nel modo piu' sicuro possibile.
            Ciao ciao, Perisher
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......
            - Scritto da: Perisher

            Oracle su windows gira senza problemi

            Hahahahahaha. E questa l'hai letta sulla
            Settimana Enigmistica?
            Forse e' meglio parlare di cio' che conosci.


            su linux c'e' rischio di perdita dei
            dati..

            Ah, interessante. Documentazione in
            proposito?
            Sai, non e' un'accusa da poco, visto e
            considerato che il ruolo di un Db e'
            conservare dati nel modo piu' sicuro
            possibile.
            http://slashdot.org/articles/01/11/23/075245.shtmlne vogliamo parlare?ok fixato, ma chi ha perso tutti i suoi dati?poi leggi questo, soprattuto i commentihttp://slashdot.org/article.pl?sid=01/11/02/2021232&mode=threadLinux rispetto agli altri Unix ha il vantaggio di costare poco, ma se devo comprare Oracle, che costa una cifra mostruosa... il vanatggio sparisce.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......



            su linux c'e' rischio di perdita dei

            dati..

            Ah, interessante. Documentazione in

            proposito?
            http://slashdot.org/articles/01/11/23/075245.Scusa ma... riporto fedelmente:Posted by chrisd on Friday November 23, @02:00AMfrom the two-and-a-half-better-than-xp dept.jbondjr writes: "It appears 2.4.15 is released. It's not quite updated on kernel.org's main page, but it is there if you dig through the tree. You can find 2.4.15 on one of your friendly Kernel.org Mirrors (note the 2.4.15 Changelog) From the 2.5 readme: "Linux-2.5.0 is exactly the same as 2.4.15, except for a version number change." So, enjoy the The 2.5 Tree Beh, dove parla di perdita di dati con Oracle???aspetto risp
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......
            - Scritto da: Cirio



            su linux c'e' rischio di perdita dei


            dati..


            Ah, interessante. Documentazione in


            proposito?


            http://slashdot.org/articles/01/11/23/075245.

            Scusa ma... riporto fedelmente:

            Posted by chrisd on Friday November 23,
            @02:00AM
            from the two-and-a-half-better-than-xp dept.
            jbondjr writes: "It appears 2.4.15 is
            released. It's not quite updated on
            kernel.org's main page, but it is there if
            you dig through the tree. You can find
            2.4.15 on one of your friendly Kernel.org
            Mirrors (note the 2.4.15 Changelog) From the
            2.5 readme: "Linux-2.5.0 is exactly the same
            as 2.4.15, except for a version number
            change." So, enjoy the The 2.5 Tree


            Beh, dove parla di perdita di dati con
            Oracle???
            aspetto rispho sbagliato articolovolevo postare quello in cui si parla di perdita dei dati se faccio umount di un filesystem, appunto nella versione 2.4.15.Il secondo e' un articolo che parla del perche' in ambito aziendale enterprise linux non sia preso in considerazione come RDBMS.Fondamentalmente le ragioni riguardano le performance e il fatto che una volta fatto un investimento corposo su un DBMS tipo Oracle, le aziende cercano piattaforme su cui il DBMS abbia provato la sua affidabilita'.Linux non e' una di queste.Lo sono molto di piu' Sun o HP.Windows lo e' di meno perche' su quella piattaforma si tende ad installare MS SQL Servere perche' chi propone Oracle generalmente non ti propone windows, cosi' come chi propone windows generalmente ti ci accoppia sql server.Tecnicamente cio' che manca a linux e' il supporto per l'I/O asincrono e per i flat file con dimensione superiore ai 2 giga, il limite di ext2.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......

            ho sbagliato articolo
            volevo postare quello in cui si parla di
            perdita dei dati se faccio umount di un
            filesystem, appunto nella versione 2.4.15.Non supportata da Oracle. Che richiede una relase particolare di ogni sistema operativo.Anzi, per Linux riporta specificamente una distro: prima RH e SuSe, ora solo SuSe.E qui attenzione. Perche' Windows in questo ha mooolti piu' scheletri nell'armadio... Ci sono configurazioni che vengono sconsigliate apertamente dalla documentazione Oracle. E la gran parte di questi abbinamenti "deprecati" riguardano proprio Win
            Il secondo e' un articolo che parla del
            perche' in ambito aziendale enterprise linux
            non sia preso in considerazione come RDBMS.Sigh, anche /. perde colpi...Io ho in mente il panorama italiano nel dettaglio, e quello europeo a grandi linee e conO in USA hanno una situazione sostanzialmente differente, oppure non so dove abbiano trovato quei dati.In sostanza direi, in una classifica riguardo alla mia esperienza:-Sun-Linux-HPe molto in fondo (1 Installazione, e stanno ancora sacramentando dopo un anno e mezzo) Win
            Fondamentalmente le ragioni riguardano le
            performance e il fatto che una volta fatto
            un investimento corposo su un DBMS tipo
            Oracle, le aziende cercano piattaforme su
            cui il DBMS abbia provato la sua
            affidabilita'.
            Linux non e' una di queste.Ovvero?
            Lo sono molto di piu' Sun o HP.La prima si', la seconda, sicuramente NO.Sun ha un vantaggio sostanziale in questo: fornisce una macchina in cui hw e sw sono strettamente integrati, ed il servizio post vendita e' altrettanto univoco.Con Linux ogni azienda deve costruire la propria competenza, oppure cercare di scoprire se i consulenti che ha "affittato" ci sanno davvero fare oppure sono saltati sul carro del vincitore, visto che ora Linux e' una parola calda.
            Windows lo e' di meno perche' su quella
            piattaforma si tende ad installare MS SQL
            Server
            e perche' chi propone Oracle generalmente
            non ti propone windows,E perche' non lo fa? Perche'? Perche' Oracle sviluppa su piattaforme Sun e Linux e non su Win?Perche'?
            cosi' come chi
            propone windows generalmente ti ci accoppia
            sql server.Gia', e perche'?
            ciao ciao, Perisher!
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......

            poi leggi questo, soprattuto i commenti
            http://slashdot.org/article.pl?sid=01/11/02/2Si, va già meglio, più a tema ;o)Comunque non vedo cosa ci sia di così scandaloso, soprattutto nei commenti.I primi nn sembrano così "malvagi"... ma sono 219, un po' lungo leggerli tutti...Andrò " a campione".
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......
            Cito:"I think Google is probably the only enterprise size RDBMS on Linux in existence and it is a success because it consists of 8000 or so small systems in the Gigabyte range clevely made to work together. It is also all proprietary, as well as a sponsored research project. "e ancora"What about Google? Google has huge databases (caching the web). It is run on tons of linux boxes. Their entire business depends on speed and accurate information."Seguiranno ulteriori approfondimenti... ;o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mi sembra......che.......
            Questa è l'ultima... andateveli a leggere, il link l'han già postato...50cpu linux cluster (Score:1) by Jayson on Wednesday November 07, @08:21PM (#2535662) (User #2343 Info | http://www.xcf.berkeley.edu/~nordwick) This is from kx.com using kdb, what I and others consider to be the most advanced database and development environment in existence today. It has amazing performance and unmatched efficiency. It absolutely crushes Oracle, SQL Server, Informix, and MySQL (shown by their tpc benchmarks). Here is a cluster they put together. on thursday jan 4, 2001 steve miano, ed bierly, keith mason and i loaded 2.5 billion trades and quotes on a 50cpu linux cluster. simple table scans on one billion trades, e.g. select distinct sym from trade select max price from trade take 1 second multi-dimensional aggregations, e.g. / 100 top traded stocks 100 first desc select sum size*price by sym from trade / daily high and close select high:max price, close:last price by sym, date from trade take 10 to 20 seconds translating the data from TAQ to kdb took about 5 hours. (steve had loaded the 200 TAQ cd's onto several disk drives.) distributing the 100gigabytes over the 100Mbit ethernet took 3 hours. (this cluster should probably have Gbit ethernet) loading the database (k db taq.m -P 2080), starting 50 slaves, connecting, mapping shared indicative tables over nfs, building parallel partitions, etc. took .1 second.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......

          prova a far fare a linux da DB server SERIO,
          magari con qualcosa tipo oracle e qualche
          tera di dati...Uhm... Lavoro su installazioni ENORMI di Db Oracle. Ma mai ho visto "qualche tera di dati"Nemmeno negli archivi di traffico degli operatori TLC arrivano a stazze del genere e li' di solito di usano db come Siebel.Ho lavorato su sistemi che emettono SETTE MILIONI di fatture ogni mese, e mai ho visto "qualche tera di dati" .Pero' magari mi e' sfuggita qualche installazione.Ho anche notizie di sistemi in giro per il mondo, ma mai cosi' gradi come li descrivi.Incidentalmente, molti di questi siti viaggiano con il pinguino... Altri sistemi molto gettonati sono Solaris, HP-UX e IBM AIX. Di Windows, in qualsiasi release, proprio non ce n'e'...
          vedrai poi cosa vuol dire un'applicazione
          seria, che su linux NON puo' girare...Hai ragione, quindi io non ho visto quello che ho visto, ed alcuni gestori telefonici in Europa non hanno sistemi informativi, poiche' su Linux non possono girare... :o)
          Ciao ciao Perisher!
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra......che.......
          stavamo parlado di xp, home o prof che dir si volgia, quindi un sistema desktop......ma ci sono molte applicazioni senza andare a parare sui server (vedi post miei sopra) in cui win fallisce clamorosamente......e poi perchè hai tirato in ballo linux?? mica di quello stavamo parlando...- Scritto da: maks


          - Scritto da: Cirio


          che adopero Xp Pro da un mese,e non si
          è


          mai,dico mai inchiodato.



          beh, finche' lo usi per navigare e
          scrivere

          email...

          sai che sforzo!

          prova a usarlo *PER QUALCHE APPLICAZIONE

          SERIA* e poi mi sai dire

          prova a far fare a linux da DB server SERIO,
          magari con qualcosa tipo oracle e qualche
          tera di dati...
          vedrai poi cosa vuol dire un'applicazione
          seria, che su linux NON puo' girare...

          Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra......che.......
      - Scritto da: Pensionato Libero
      Sono convinto che dei vostri illuminati
      pareri lo
      zio Billy se ne freghi molto,ma molto
      tranquilla
      mente.Anche noi ce ne freghiamo molto tranquillamente.
      Siete così ferocemente
      Taleban-Linuxisti,
      che non lo installerei nel mio PC neanche se
      mi
      pagassero a peso d'oro.Guarda che ti converrebbe... un paio di giorni fa ho preso in mano 2 scatole: in una c'era WinXP pro, nell'altra RedHat 7.2... diciamo che la RH si aggirava sul mezzo chilo, forse anche qlcs di piu', mentre Win si aggirava su mezzo etto, forse qlcs di meno.Per la cronaca: dando dei Taleban-Linuxisti ai Linux user, ti comporti molto da American-bombardiere.
      Per consolarvi posso
      dirvi
      che adopero Xp Pro da un mese,e non si è
      mai,dico
      mai inchiodato.Si, ho notato un certo aumento di stabilita'...Peccato che:a) Devi avere un pc dell'ultima genrazione per tempi di caricamento sopportabilib)Gli antivirus (non tutti ma la maggior parte dei piu' diffusi) lo crashano.
      Personalmente mi dà fastidio
      il fatto di essere chiamato "utonto"UTONTO: utente incapace che non sa usare altro che il mouse e windows in ogni sua forma, che ricorre al tecnico anche se si pianta una volta il notepad. (Prof. Konami)
      dai
      superuomini
      "adoratori" del dio Linux."Non avrai altro O.S. all'infuori di linux"...LoL... scusa se rido, ma preferisco un sistama stabile e sicuro, per i miei pc.
      Se siete felici
      così,lo
      sono anch'io per voi,ma lasciate che ognuno
      adoperi quello che più gli fà comodo.Bravo! Cosi' si scrive.
      Tra
      vent'anni
      quando la maggior parte degli
      "Utenti"adopererà
      Linux,per fare i "figoni"certamente voi
      userete
      Windows 95 o giù di lì. Porco mondo, dovremmo essere tutti affetti da senescenza galoppante all'ultimo stadio per fare una cosa del genere...
      Cordiali saluti a
      tutti.Alla faccia dei cordiali...
  • Anonimo scrive:
    Dove va ?
    "Da Madrid il chairman Microsoft spiega perché è soddisfatto e perché è convinto che là dove sta andando la sua azienda andrà anche il mondo."a fanc... ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove va ?
      ah ah, sarà l'ora che mi toglie la fantasia, ma anch'io stavo per scrivere lo stesso identico messaggio ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove va ?
      Secondo me qualche annetto fa si è comprato uno ewton (uno dei pochi clienti immagino) e lo sta usando ancora tutt'ora...poi s'è detto ma perchè non invento il tabletPC (o come si chiama poi)...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove va ?
      - Scritto da: munehiro
      "Da Madrid il chairman Microsoft spiega
      perché è soddisfatto e perché è convinto che
      là dove sta andando la sua azienda andrà
      anche il mondo."

      a fanc... ?oppure a putt...... ?
  • Anonimo scrive:
    Bill ancora piu' ricco,ma da me 0 lire!!
    Ridicolo che il signor bill Gates sia felice di aver venduto tantissime copie di windows Xp...ma da me..non ha mai preso una lira! Perchè secondo me,questi miliardi li ha guadagnati sulla pelle di tanti altri bravissimi programmatori, a cui lui ha rubato il merito di tutto cio' che lui dice di aver costruito,cioè l'impero Microsoft!! Comunque caro bill,da me non beccherai mai una lira,garantito, e faro' sempre in modo che anche altri non strapaghino quello che NON meriti!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill ancora piu' ricco,ma da me 0 lire!!
      Spero solo che la gente in futuro si comporti meno da pecora e impari a ragionare con la sua testa e non si faccia incantare dalle pubblicitàche volano o cavolate di questo tipo e non sifacciano imporre dal rivenditore quello che luivuole vendere, ma per fare tutto questo servirebbe un utente medio con un minimo di cultura informatica superiore a quella attuale,speriamo per il futuro le cose migliorino cosi'che possiamo mandare a casa tutti i vari zio BILL di turno e tutti i loro tirapiedi leccaculo
      • Anonimo scrive:
        Re: Bill ancora piu' ricco,ma da me 0 lire! [OT]

        Spero solo che la gente in futuro si
        comporti meno da pecora e impari a ragionare
        con la sua
        testa e non si faccia incantare dalle
        pubblicità
        che volano o cavolate di questo tipo e non si
        facciano imporre dal rivenditore quello che
        lui
        vuole vendere, ma per fare tutto questo
        servirebbe un utente medio con un minimo di
        cultura informatica superiore a quella
        attuale,
        speriamo per il futuro le cose migliorino
        cosi'
        che possiamo mandare a casa tutti i vari zio
        BILL di turno e tutti i loro tirapiedi
        leccaculo cioe'.. spiegami...pensi che la gente compri playstation perche' sa come funziona, ne conosce l'architettura e e' convinta che sia la miglior console?o perche' fa fico, perche' tutti ce l'hanno, perche' "non sottovalutare la potenza di PS".E i cellulari...?compriamo un cellulare per telefonare o perche' si possono cambiare le suonerie, i loghi, le cover e sentirci gli mp3?Il problema e' che nessuno puo' avere conoscenze di tutto...E la pubblicita' per questi soggetti gioca un ruolo fondamentale.Un'altra pate importante la fa l'hype, ovvero quanto si parla di un prodotto; piu' se ne parla, piu' si tende a pensare che sia un prodotto da comprare.Le caratteristiche tecniche non hanno mai fatto vendere nulla fra i non addetti ai lavori.Quanta gente sa che il suo televisore con dolby surround, ma con solo due misere casse, non rendera' mai come un impianto surround vero?Non lo sa, e non gli importa.Basta che stia scritto da qualche parte che c'e'...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill ancora piu' ricco,ma da me 0 lire!!
      - Scritto da: Anti_gates
      Ridicolo che il signor bill Gates sia felice
      di aver venduto tantissime copie di windows
      Xp...ma da me..non ha mai preso una lira!
      Perch?secondo me,questi miliardi li ha
      guadagnati sulla pelle di tanti altri
      bravissimi programmatori, a cui lui ha
      rubato il merito di tutto cio' che lui dice
      di aver costruito,cio?l'impero Microsoft!!
      Comunque caro bill,da me non beccherai mai
      una lira,garantito, e faro' sempre in modo
      che anche altri non strapaghino quello che
      NON meriti!!i programmatori a cui ti riferisci sono comunque progr. ben pagati, mentre i fe... progr. open sorciari sfruttati da societa ben piu' danarose ibm in testa
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill ancora piu' ricco,ma da me 0 lire!!
      E chi se ne frega. Lui è fra gli uomini più ricchi del mondo e tu sei un accattone ! Vedi tu chi è il ridicolo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bill ancora piu' ricco,ma da me 0 lire!!
      - Scritto da: Anti_gates
      Ridicolo che il signor bill Gates sia felice
      di aver venduto tantissime copie di windows
      Xp...ma da me..non ha mai preso una lira!
      Perchè secondo me,questi miliardi li ha
      guadagnati sulla pelle di tanti altri
      bravissimi programmatori, a cui lui ha
      rubato il merito di tutto cio' che lui dice
      di aver costruito,cioè l'impero Microsoft!!
      Comunque caro bill,da me non beccherai mai
      una lira,garantito, e faro' sempre in modo
      che anche altri non strapaghino quello che
      NON meriti!!Si è vero...billgates è un grande figlio di p_tt_n_...Tuttavia vorrei farti notare che molti bravi programmatori oggi si dedicano a linux...un buon sistema operativo (per carità)...ma che purtroppo non si capisce se stà dalla parte dell'utente medio o del programmatore esperto...Billgates ha semplicemente azzeccato una sola mossa: perseverare sulla semplicità del software (con tutti i rischi che ne conseguono), e finora gli è andata bene...Ciao
Chiudi i commenti