Paura per alcuni siti BitTorrent

Rientrata l'azione di un registrar che, per motivi ancora tutti da chiarire, ha posto offline alcuni siti dedicati a BitTorrent, rimangiandosi poi la sospensione senza fornire spiegazioni


Roma – “Lanciato nuovo attacco contro BitTorrent!”, così nei giorni scorsi siti dedicati titolavano alla notizia della clamorosa “sospensione” di una delle mete torrentizie più frequentate della rete, myBitTorrent.com .

Lo stesso myBitTorrent.com ora spiega la situazione con due righe pubblicate in home page: “Annuncio – il sito è stato posto offline per 24 ore a causa di un ?quiproquo’ con un registrar. Il sito ora è di nuovo online”.

Come altri siti di settore, risorse specializzate per gli utenti del celebre sistema di downloading condiviso , myBitTorrent.com è un sito ad alto traffico e la sua “sparizione”, per quanto momentanea, ha immediatamente fatto il giro della rete.

Ciò che colpisce chi commenta in queste ore l’accaduto, è l’atteggiamento del registrar GoDaddy.com, cui si appoggia myBitTorrent.com come diversi altri siti del genere, perché la sospensione era stata formalizzata con una email in cui, stando ai gestori del sito, il registrar li avvisava che avrebbero dovuto cambiare registrar, pagando una sorta di multa di 50 dollari, o accettare la sospensione del dominio a tempo indeterminato.

Condizioni inaccettabili per myBitTorrent.com che, dopo aver minacciato GoDaddy di chiedere i danni per la sospensione, si è visto riattivare il dominio apparentemente senza una riga di spiegazione. Sull’accaduto in queste ore online se ne leggono di tutti i colori, com’è ovvio visto quanto accaduto a molti siti BitTorrent nell’ultimo anno, coinvolti in procedimenti legali o chiusi da un giorno all’altro per timore di denunce .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bene cosi'
    Da segnare: la Nanotech segnera' la fine delle disabilita' !
  • sandcreek scrive:
    Una retina artificiale?
    Cavolo quella si che sarebbe una conquista. Ci sono ancora molte cose dell'occhio umano che non si possono replicare
  • Anonimo scrive:
    Corsa verso l'uomo bionico?
    Da una parte spero che tutto questo si traduca in veri benefici per l'umanita', dall'altra c'e' qualcosa dentro di me che si chiede cosa succederebbe se tornassimo ad un'epoca bucolica che cerca la semplicita' come regola di vita
    • sandcreek scrive:
      Re: Corsa verso l'uomo bionico?
      - Scritto da: Anonimo
      Da una parte spero che tutto questo si traduca in
      veri benefici per l'umanita', dall'altra c'e'
      qualcosa dentro di me che si chiede cosa
      succederebbe se tornassimo ad un'epoca bucolica
      che cerca la semplicita' come regola di vitaSecondo me chi vuole una vita bucolica oggi non ha speranze,nel senso che il mondo e' troppo ieno di regole e di gente per viversi la vita in quel modo li'. Quindi non c'e' molta scelta, e quindi conviene probabilmente guardare avanti.... my 1,5 cents
      • Anonimo scrive:
        Re: Corsa verso l'uomo bionico?

        Secondo me chi vuole una vita bucolica oggi non
        ha speranze,nel senso che il mondo e' troppo ieno
        di regole e di gente per viversi la vita in quel
        modo li'. Quindi non c'e' molta scelta, e quindi
        conviene probabilmente guardare avanti.... my 1,5
        centsIl problema di chi vuole una vita bucolica è che, secondo me, ne ha un' idea un pò troppo 'romantica'; all' epoca della vita bucolica si crepava di media a 40 anni, la mortalità infantile era altissima, si moriva di raffreddore, c'erano le pestilenze...per non parlare poi dello spaccarsi la schiena nei campi mica stare in ufficio davanti ad una tastiera con la macchina del caffè a portata di mano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Corsa verso l'uomo bionico?

          mica stare in ufficio davanti ad una
          tastiera con la macchina del caffè a portata di
          mano.Camera Caffé ? :D
        • Spiff scrive:
          Re: Corsa verso l'uomo bionico?
          - Scritto da: Anonimo
          Il problema di chi vuole una vita bucolica è che,
          secondo me, ne ha un' idea un pò troppo
          'romantica'; all' epoca della vita bucolica si
          crepava di media a 40 anni, la mortalità
          infantile era altissima, si moriva di
          raffreddore, c'erano le pestilenze...accidenti, c'è da chiedersi come siamo arrivati fin qui, come specie dominante, invece di estinguerci un milione di anni fanni fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Corsa verso l'uomo bionico?
            - Scritto da: Spiff
            - Scritto da: Anonimo

            Il problema di chi vuole una vita bucolica

            è che, secondo me, ne ha un' idea un pò

            troppo 'romantica'; all' epoca della vita

            bucolica si crepava di media a 40 anni,

            la mortalità infantile era altissima, si

            moriva di raffreddore, c'erano le pestilenze...
            accidenti, c'è da chiedersi come siamo arrivati
            fin qui, come specie dominante, invece di
            estinguerci un milione di anni fanni fa.Solo i piu' spessi sopravvivevano infatti.Bhe mica si siamo arrivati tutti in effetti, una parte della gente che vive oggi sarebbe morta se avesse vissuto nelle condizioni del passato. Ora aiutiamo a vivere persone che non sono in grado di dare nulla alla soceta' e che sarebbero state gettate dalla rupe tarpea.
  • Anonimo scrive:
    L'articolo originale
    http://www.sandia.gov/news-center/news-releases/2006/comp-soft-math/eye.htmlgreetings :-)
Chiudi i commenti