PC, dobloni per i giovani campani

Fino a mille euro a fondo perduto e prestiti agevolati: questa l'iniziativa della Regione con il supporto del Fondo sociale europeo rivolta a 5mila 18-21enni residenti in Campania


Napoli – Si chiama Carta-In il progettone della Regione Campania che spinge l’acceleratore sull’informatica per agevolare lo sviluppo di competenze e professionalità tra i 18-21enni che risiedono nella Regione.

L’iniziativa, finanziata dal Fondo sociale europeo , viene considerata a tutti gli effetti una Carta di credito formativo che permette di ottenere un prestito bancario agevolato di massimo 3.000 euro . Prestito per l’acquisto di personal computer e software che può essere restituito in rate mensili in un arco di cinque anni.

In più Carta-In comprende un contributo a fondo perduto di 1.000 euro , erogato dalla Regione per l’acquisto di soluzioni di e-learning, cioè di formazione a distanza per apprendere l’uso delle tecnologie che con questa iniziativa diventa più facile comprare.

In effetti, Carta-In mira appunto allo sviluppo dell’e-learning ed offre i 4mila euro (di cui mille, appunto, a fondo perduto) a coloro che sono nati tra il 1983 e il 1985 e che abbiano conseguito almeno la licenza media.

Per ottenere il contributo è necessario iscriversi all’iniziativa entro e non oltre il 30 giugno 2004 .

Per accedere alla carta di credito, che ha una validità di tre anni , i giovani dovranno partecipare ad un breve corso di orientamento, organizzato da Rai Educational presso le scuole presenti sul territorio regionale – dove saranno guidati nella scelta di un percorso formativo costruito sulla base delle proprie attitudini e preferenze – e superare un test motivazionale. Il progetto finanzierà i primi 5000 giovani che decideranno di aderire al Programma Carta-In.

I pacchetti formativi dovranno essere acquistati esclusivamente tra quelli presenti nel Catalogo regionale della formazione a distanza ; le dotazioni informatiche dovranno invece essere acquistate presso gli esercenti che aderiscono al programma.

Tutte le informazioni, le modalità di iscrizione, l’elenco dei commercianti convenzionati e altro ancora sono disponibili sulle pagine del sito dedicato a Carta-In . Altre informazioni, dal lunedì al venerdì (9-13 e 14-18) possono essere richieste al numero verde 800-424243.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Pirateria e Italioti
    Parole sincere ... toccanti e profonde... e per la verità non vi è torto neanche un pò !!!il serpente non può far altro che mordersi la coda ...ALLES GUTE
  • Anonimo scrive:
    Re: Pirateria e Italioti
  • Anonimo scrive:
    Re: semplice
    te non puoi aggiare le protezioni (illegale) per fare la tua copia di backup (legale) del prg che hai pagato fior di ?.semplicemente ti tolgono questo diritto, è uno dei tanti abusi a carico di chi poi predica l'onestà e punta il dito contro il p2p.io son del parere che chi scaglia pietre deve essere senza peccato.. loro non lo sono... per cui il resto vien da sè.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perche' cambiare la legge?
    ma i troll non erano estinti ? Ah, no, quelli erano i dinosauri...comunque hanno il volume (relativo) della scatola cranica in comune...
  • Anonimo scrive:
    P2P = pubblicità gratuita
    Scusate vorrei sapere se qualcuno condivide il mio punto di vista:credo che ormai da un paio di anni gli artisti 'pop' (non mi riferisco al genere che fanno ma al tipo di visibilità e di mercato) guadagnano molto più da comparsate tv, diritti radiofonici e concert, piuttosto che dalla vendita dei CD (in crisi da tempo immemore, da molto prima che esistesse il P2P). Quindi il P2P per loro è una forma indiretta di pubblicità gratuita: immagino che il gruppo pop 'Le Prestazioni' a causa del P2P guadagnano X euro in meno per la mancata vendita dei loro CD; ma siccome il loro ultimo singolo si è sparso a macchia d'olio su Winmx e su Kazaa, iniziamo a martellarlo anche per radio, e così loro vengono invitati al Festivalbar, Domenica In, da Costanzo...insomma diventano POP(olari). Magari qualcuno scrive un libro, qualcun'altro fa un film con Martina Stella, oppure fanno una linea di quaderni per la scuola...Risultato incassano ANCHE grazie al P2P una cifra di Y euro, con Y=1000 volte X.Che ne dite?In fedeMR
    • Anonimo scrive:
      Re: P2P = pubblicità gratuita
      ma secondo me hai ragione in pieno, considera anche che se magari conosci un gruppo grazie al p2p poi vai vaderlo in concertoed è con i concerti e come dicevi tu le comparsate tv che i gruppi si fanno i soldi
  • Bombardiere scrive:
    Re: Pirateria e Italioti
    (troll)
  • Anonimo scrive:
    info sulla legge urbani
    salve sono un utente che fino a qualche tempo fa scaricava 24 ore su 24 e da quando è passata la legge urbani per la paura di denunce o di condanne penali ho rinunciato a malincuore di scaricare , volevo sapere qualora la legge venisse modificata cioè verrebbero tolte le sanzioni penali e bollini blu , anche le multe ultra salate verranno abbolite o per lo più diminuite ????
  • Anonimo scrive:
    Re: Noi abbiamo la soluzione x il P2P
    evidentemente non hai mai sentito parlare di www.vitaminic.it, non sei autore e non sai niente di diritto di autore....fino ad ora io ho sempre percepito i diritti d'autore e nessuno hai pagato mai tasse aggiuntive per pagare i diritti d'autore degli iscritti a vitaminic.A me l'idea di ladyblue sembra ottima
  • Anonimo scrive:
    Colpa del p2p x la "crisi" del mercato?
    Ma avete visto ieri sera il festival bar?!?CHE SCHIFO!premetto che mi ci sono imbattuto facendo zapping, e quelle 4-5 canzoni che ho sentito erano proprio oscene! eiffel 65, Jfive, patrice, the servant ... che delusione! E per chi si chiede perchè è stata approvata una legge già con l'intenzione di modificarla, la risposta è semplice... così faceva felice sia le major e "artisti" sia gli utenti del p2p con la "promessa" di modifica...PS La modifica alla Urbani avverrà solo DOPO il taglio delle tasse.... ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: ma avete capito la filosofia del p2p?
    Concordo col primo messaggio: chi andava prima al cinema ci va anche adesso e chi comprava i CD prima li compra anche adesso. D'altra parte basta guardare le statistiche: non mi risulta che le majors o gli "artisti" abbiano subito grosse perdite da quando esiste il p2p.E allora perchè non vietiamo anche le videoregistrazioni e le registrazioni di brani musicali dalle radio? Ma dai, è una legge ipocrita e ridicola, meno male che la modificheranno.
  • Anonimo scrive:
    Pirateria e Italioti
    La pirateria in ITALIA e' sempre esistita, e lo stato e' sempre stato carente nella protezione del diritto d'autore, ora si sono un po' piu' svegliati perche' la malavita organizzata importa clandestini e fornisce loro materia prima da vendere (CD e DVD) piu' del solito...Nel resto del mondo, GLI ITALIOTI sono SEMPRE stati considerati furbetti e poco affidabili (leggete "l'orda, quando gli albanesi eravamo noi"). come tutti i popoli affacciati sul Mediterraneo, tutti bastardi pronipoti di antiche e decaduste civilta'...Nella musica (come in tutte le contraffazioni di marchio) siamo stati sempre dei maestri (per l'italiota medio e' sempre piu' importante il fine che non il mezzo, e la regola si puo' deve aggirare...)...Negli altri paesi occidentali, il rispetto delle regole viene DOPO il senso civico che ne garantisce comunque l'applicazione per il rispetto INSITO della personalita' altrui...Qui da noi, NO.E? vero che il p2p e' un fenomeno mondiale, ma e' pure vero che l'USO non significa ABUSO.Quello che gli altri fanno per 10, noi la facciamo per 1000...Quando c'era il videotel (preistoria) era tutto un ruba-ruba di password (soprattutto di enti che pagavano), tanto e' vero che,blindate il 90 percento di esse, il servizio e' morto per mancanza di utenti (FURBO=GRATIS=BELLO=GIUSTO.Adesso e' uguale.Il P2P, usato con ETICA sarebbe sicuramente un bel modo do scambiare cose immateriali, ma ABUSATO come e' ora, ha gia' portato ad una legge REPRESSIVA e INGIUSTIFICATA (Internet fa paura al potere, troppe informazioni da gestire).Se oggi siamo arrivati alla legge Urbani, e' perche' TROPPI rubano (oggi si puo' legalmente dire cosi') e lo fanno vantadosene, a caso e solo per il gusto di AVERE L'HD PIENO.Non nego che le giustificazioni FILOSOFICHE che ho letto in questo sito siano anche condivisibili, ma il problema e' sempre nella MISURA delle cose.La Netiquette?Morta,Morta da quando una banda di "facinorosi virtuali" ha sposato idee GIUSTE solo per avere RAGIONE DEL PROPRIO OPERATO, e facendo da sponda al popolo degli scaricatori ( e delle telecom), ha diffuso l'idea falsa della MUSICA GRATIS.Insomma, credo proprio che, come in tutti i gruppi, per qualche TEORICO INTELLIGENTE ( e anche giustamente arrabbiato per il prezzo dei CD) ci siano un bel po' di APPROFITTATORI COSCIENTI (vedi il thread "io scaroco e me ne frego" e APRROFITTATORI INCOSCIENTI, cioe' tutti coloro che in buona fede pensano che se compri la musica sei solo un cretino FUORI MODA. (tipico degli italioti adolescenti)Insomma. State facendo a pezzi un IDEA, ma poiche' la musica stessa e' un'idea che si e' consolidata in un mercato solo negli ultimi decenni, fare a pezzi un sistema che oggi vi vende le emozioni (e campa su quello) significa fare a pezzi anche un bel po' di gente (vera, non ideale) solo perche' , alla fine dei conti, L'Italiota medio e' come Attila, oggi mangio (rubo) tutto quello che c'e', poi domani tanto ci pensera' un' altro a sistemare le cose (e io potro' ricominciare a rubare).Comunque, ragazzi, non siete originali, le battaglie vere (anche su net) verranno piu' avanti, e li' si' ci sara' da discutere di liberta' di scambio di informazioni (quelle chee pesano, quelle che fanno male)Questo post prendetelo come e' scritto, sono solo curioso di vedere quante risposte ARTICOLATE mi arriveranno (quelle senza dogmi e offese, tipiche dei birrai che hanno mandato su Hitler, o dei Partigiani che hanno compiuto le proprie vendette personali del dopoguerra o degli squadristi fascisti che facevano bero olio di Ricino o degli Americani che torturano i prigionieri o degli Islamici che decapitano la gente).Attendo.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    bravo tu hai citato una tesi in fieri che
    imho di certo non verrà pubblicata
    (ormai sono pochissime le tesi che lo
    meritino) se vuoi io ti cito una ricerca di
    università americane, ma non di uno
    studentello che si deve laureare,
    direttamente dei professori...
    ma si sa, quando lo tesi universitarie e non
    sono contrarie al nostro pensiero meglio
    ignorarleLa tesi verra' pubblicata, e lo studentello in questieone e' un quarantenne alla seconda laurea ex musicista che gestisce un'azienda informatica e che si e' interessanto alla cosa per via dei figli adolescenti che fanno esattamente quello, rubano musica , se la masterizzano e non comprano perche' non gliene frega niente...
    tu non hai cmq idea di quanto costi il p2p
    tra adsl/componenti computer da
    sostituire/energia elettrica se vuoi ci
    divertiamo a fare un conto (questa non vuole
    essere una giustificazione su una pratica
    che è cmq illegale, solo aborro il
    qualunquismo e volevo puntualizzare)So benissimo quanto costa, il fatto e' che i ragazzini NON PAGANO per il PC o per l'ADSL
    parlando di ricerche....quell'universitaria
    americana dice il contrario...ma si sa loro
    non sono il tuo amico e quindi non contanoCOnosco la ricerca, ed e' AMERICANA, gli americani non sono LEVANTINI e FURBETTI come gli italiani.
    questo dimostra quanto non sai
    sull'argomento...basta fornirsi fuori
    dall'italia e con meno di 2 ? (compreso
    noleggio) ti masterizzi perfettamente il dvd
    appena uscito....mi fa ridere chi ritiene
    che il p2p sia il grande male, almeno li gli
    screener non fanno concorrenza al cinemaLo so bene, anche in Italia si fa cosi', ma un DVD vuoto costa 4 volte un CD
  • Anonimo scrive:
    Re: ma avete capito la filosofia del p2p?
    - Scritto da: Anonimo
    Allora..2ndo me quelli ke hanno paura che a
    causa del p2p nn si vada più al
    cinema o nn si comprino + CD nn hanno capito
    niente della filosofia ke sta dietro al p2p.FILOSOFIA?
    Il p2p è un modo di comunicare,
    è quasi come chattare, è un
    modo di incontrare virtualmente altre
    persone, condividere interessi comuni.MA COSA DICI? IO VEDO SOLO P2PIPPARI CHE CERCANO CANZONI (E SOFTWARE) E LO SCARISCANO E BASTA:::
    Io nn conosco NESSUNO ke scarica film
    (magari di pessima qualità e
    tremolanti) x nn andare al cinemaIO INVECE NE CONOSCO A VALANGHE..andare al
    cinema vuol dire uscire, incontrare amici,
    andare a ballare dopo con la propria
    ragazza. NN sono nemmeno paragonabili le due
    cose. Ci sono molti ke addirittura manco li
    guardano i film ke scaricano..è solo
    un modo x avere qualcosa da condividere con
    altri.SEEE, E QUANDO LO HAI VISTO VAI AL CINEMA A RIVEDERLO?
    Analogamente io nn conosco nessuno ke se gli
    interessa veramente un artista nn compra il
    CD perkè ha scaricato qualke MP3.MA VA IN MONA Il
    CD contiene copertine, news e x
    ascoltarselo in macchina al 90% uno se lo
    compra!!!O SE LO MASTERIZZA?
    NN abbiano paura le majors, nn andranno in
    rovina x colpa del p2p. I loro miliardari
    guadagni sono al sicuro.VOI I MILIARDI LI AVETE NEL CERVELLO MA SONO FATTI DI NEURONI SCADUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    In questo forum vedo persone intelligenti e
    disposte alla discussione, ma anche un bel
    po' di personaggi che dimostrano la dubbia
    moralita' della loro genitrice insultando e
    dichiarando apertamente il loro BISONO DI
    RUBARE.guarda che questa è diffamazione a mezzo stampa, e questa SI' va nel penale.......okkio.....
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo

    veramente non mi risulta. internet non
    e'

    ancora pronta per sostiture il mercato

    ufficiale ( ci sono nicchie che comprano

    ancora le audiocassette...)



    ho letto il testo della petizione

    (pietoso)...

    questione di opinioni (tue )

    E' pietoso USARE I BAMBINI HANDICAPPATI come
    scusa per fare i cazzi propriok, la proxima volta useremo te.....




    Anche io credo che sia giusto
    condividere

    sentimenti, emozioni etc. anche
    utilizzando

    i ritrovati tecnologici, ma quello che
    mi

    sta sulle palle e' che sarebbe tutto
    bello

    in un mondo perfetto, nella realta' di
    tutti

    i giorni per 1 persona che argomenta con

    forbiti ( e accettabili) discorsi la

    indispensabilita' del peer to peer ce ne

    stanno 100 che vogliono solo scaricarsi
    le

    canzoni e i film senza pagare una lira.

    appunto..... quindi??

    Quindi se tutti ciucciano (NON INSULTARE LA
    TUA INTELLIGENZA CHIAMANDOLO SCAMBIO) e non
    pagano e' solo perche' io ciuccio da te e tu ciucci da me..... questo a casa mia dicesi scambio.... INTELLIGENTONE :Dva di moda intasarsi
    gli hard disk di "contenuti" e fare a gara
    di chi ciuccia di piu' (ADSL la paga il
    babbo...)in effetti è colpa di questi se adesso la gente come te me li frantuma.... ma sono anche questi che hanno permesso a me (e a te :D ) di avere una adsl conveniente..... a proposito, quella me la pago io, anche perchè la buonanima, in quanto tale, è impossibilitata a farlo :(




    E' vero che capita che qualcuno si
    scarichi

    la canzoncina e poi si compri il CD lo

    stesso, ma sono una minoranza
    mmooolltttooo

    piccola, la maggior parte degli
    scaricatori

    si masterizza la roba e finisce li',
    (per i

    film e' ancora peggio).

    visto tutto, ascoltato tutto......
    che fai ci spii tutti, che ne sei
    così sicuro

    No, e' un pezzo che seguo l'andazzo.mah, se mi segui allora dovresti saperlo che i film/mp3 che ho scaricato li ho anche visti/sentiti tutti :)




    oggi come oggi, i danni alle industrie
    ci

    sono stati, e la legge Urbani

    (effettivamente troppo spinta
    penalmente)

    doveva costituire un muretto per
    arginare il

    problema.

    HAHAHAAAAAA.... I DANNIIIII......
    gli unici danni se li son fatti da soli, tra
    prezzi assurdi ed euro!!

    VEro, anche in Francia , dove i CD costano
    come alcuni DICONO vorrebbero costassero da
    noi, hanno avuto una bella flessionebeh, i francesi sono una razza a parte, tant'è che Schopenauer diceva: "se l'india ha le tigri e l'africa ha le scimmie, l'europa deve sopportare i francesi :( "




    ho un amico che sta facendo un tesi sul

    prezzo della musica, mi ha fatto dare
    unp

    sguardo alla ricerca e i risultati sono

    sconsolanti.

    si in effetti.... e dicci, che campione
    statisticamente significativo è stato
    intervistato??
    i passanti sotto casa sua dalle 17 alle 18??

    No, 884 interviste (sotto forma di flglio di
    carta con caselline da barrare) distruibuite
    nell'ambito universitario e fuori per un
    campione diviso tra 13 e 40 anni di eta',
    meta' maschi e meta' femmine.addirittura 884.... lui sicuramente si è fatto il mazzo a farle tutte (onore al merito, spero gli sia valso un 110 e lode ;) ), ma statisticamente parlando sono una cacca di mosca.....

    mio cuggino invece ha fatto una statistica i
    cui risultati sono invece molto consolanti

    Tuo cuggino e' lo stessso di Elio?no è quello vero.......




    QUALUNQUE prezzo del CD e' dichiarato
    troppo

    alto, la stragrande maggioranza e'

    interessata al limite a 1 o 2 brani e
    del

    discorso artisticco non gliene frega un

    cazzo, la musica e' arte e deve essere

    gratuita per tutti...



    Quindi?

    quindi continueremo a condividere, sempre e
    comunque, o tramite internet o, come sempre
    è stato, scambiando cd e dvd tra di
    noi, alla faccia tua, di urbani e delle
    major.

    C'e' una bella differenza ETICA tra prestare
    un CD a un AMICO e digitare un nome di file
    sul computer per scaricarselo da uno che NON
    SAI CHI E' e nemmeno te ne frega niente.
    Non mi sembra uno scambio.non scomodare l'etica, di quella si abusa già abbastanza per giustificare un pò tutto, è un pò come la morale, un paio di mutande con le quali puoi coprire tutto e il contrario di tutto....a te non sembrerà uno scambio, e resta un'opinione tua, con il P2P io ho semplicemente allargato la mia cerchia di conoscenti, mentre a te, tutto considerato, prima o poi allargheranno qualcosa d'altro, se continui a ragionare così 8)

    amen

    P.S. lo so chi sei:
    www.urban75.com/Mag/troll.html
    ma ho voglia di sprecare un pò di
    tempo stanotte, e risponderti mi concilia il
    sonno

    Anche a me, sai , e' facile definire TROLL
    chi non la pensa come te, se questa e' la
    democrazia della rete...appunto, proprio essendo una democrazia a me è concesso di definirti TROLL e a te è concesso di replicare.e proprio essendo una democrazia c'è posto sia per te che per me, cosa che non sarebbe se quelli come te riuscissero ad avere la meglio.... cosa che non sarà :)in quanto alla definizione, in tutti i tuoi interventi si riconosce -imho- chiaramente la mano del trolleggiatore di altri post da me letti in precedenza, e anche questi tuoi più recenti soddisfano i requisiti "di base".....amen
  • TPK scrive:
    Re: ma avete capito la filosofia del p2p
    C'e' un caso in cui capita di non andare al cinema e di guardare un film scaricato: quando si pensa che sia una bufala.Una volta si andava lo stesso, dicendo "vabbe' vediamo com'e'", per poi uscire dal cinema pentiti di aver buttato 7 euro.Ci sara' un motivo se i trailer dei film sono composti dalle scene piu' spettacolari, dalle battute piu' divertenti...: per attirare la gente a vedere qualcosa che per il restante 90% sono effetti speciali e trame insulse.Stessa cosa per gli album musicali: 2 canzoni orecchiabili ed il resto uno schifo.Alle major il fatto che puoi verificare la qualita' dei loro prodotti non piace...
    • fasibia scrive:
      Re: ma avete capito la filosofia del p2p
      Sono favorevole al p2p, però non venitemi a dire che un film scaricato che vi è piaciuto poi andate al cinema a rivederlo..Non ci credo.Al massimo scarico un film che al cinema non andrei mai a vedere e non ne scarico uno che ho intenzione di vedere in sala.
      • TPK scrive:
        Re: ma avete capito la filosofia del p2p
        Io mi riferivo ai film che si pensa non valgano i 7/8 euro del biglietto (magari 3 euro per un film non eccelso si pagherebbero anche).Personalmente trovo assurdo scaricare un film e poi andare a vederlo al cinema, ma c'e' comunque gente che lo fa. Questione di gusti (d'altra parte c'e' molta gente che scarica solo per collezionare, e non guarda niente di cio' che ha scaricato)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma avete capito la filosofia del p2p
          - Scritto da: TPK
          Io mi riferivo ai film che si pensa non
          valgano i 7/8 euro del bigliettose non val la pena vederlo non andare a vederlo, perche' devi scaricarlo a scrocco intasando la banda e violando i diritti d'autore? (magari 3
          euro per un film non eccelso si pagherebbero
          anche).allora affittalo senza rubare
          Personalmente trovo assurdo scaricare un
          film e poi andare a vederlo al cinema, ma
          c'e' comunque gente che lo fa. si' .. benvenuti ai confini della realta' :D Questione di
          gusti (d'altra parte c'e' molta gente che
          scarica solo per collezionare, e non guarda
          niente di cio' che ha scaricato)colleziona la refurtiva ?
          • TPK scrive:
            Re: ma avete capito la filosofia del p2p
            Yawn...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma avete capito la filosofia del p2p
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: TPK

            Io mi riferivo ai film che si pensa non

            valgano i 7/8 euro del biglietto

            se non val la pena vederlo non andare a
            vederlo, perche' devi scaricarlo a scrocco
            intasando la banda e violando i diritti
            d'autore?

            (magari 3

            euro per un film non eccelso si
            pagherebbero

            anche).

            allora affittalo senza rubare


            Personalmente trovo assurdo scaricare un

            film e poi andare a vederlo al cinema,
            ma

            c'e' comunque gente che lo fa.

            si' .. benvenuti ai confini della realta' :D

            Questione di

            gusti (d'altra parte c'e' molta gente
            che

            scarica solo per collezionare, e non
            guarda

            niente di cio' che ha scaricato)

            colleziona la refurtiva ? ma basta co ste puttanate del rubare...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma avete capito la filosofia del p2p
        Io faccio il contrario...se un film mi è davvero piaciuto al cinema, scarico lo screener per vedermelo nei mesi che corrono fra l' uscita al cinema e l' uscita del dvd...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma avete capito la filosofia del p2p
      - Scritto da: TPK
      C'e' un caso in cui capita di non andare al
      cinema e di guardare un film scaricato:
      quando si pensa che sia una bufala.
      Una volta si andava lo stesso, dicendo
      "vabbe' vediamo com'e'", per poi uscire dal
      cinema pentiti di aver buttato 7 euro.

      Ci sara' un motivo se i trailer dei film
      sono composti dalle scene piu' spettacolari,
      dalle battute piu' divertenti...: per
      attirare la gente a vedere qualcosa che per
      il restante 90% sono effetti speciali e
      trame insulse.

      Stessa cosa per gli album musicali: 2
      canzoni orecchiabili ed il resto uno schifo.

      Alle major il fatto che puoi verificare la
      qualita' dei loro prodotti non piace...Certo, altrimenti non avrebbero guadagnato un sacco di miliardi fregando la gente, quindi se andiamo a vedere chi sono i veri ladri....e poi ora come ora con i prezzi che ci sono una famiglia di 4/5 persone per andare al cinema quasi deve pagare con la carta di credito...!!!Ma dove siamo arrivati?
  • Anonimo scrive:
    ma avete capito la filosofia del p2p?
    Allora..2ndo me quelli ke hanno paura che a causa del p2p nn si vada più al cinema o nn si comprino + CD nn hanno capito niente della filosofia ke sta dietro al p2p.Il p2p è un modo di comunicare, è quasi come chattare, è un modo di incontrare virtualmente altre persone, condividere interessi comuni.Io nn conosco NESSUNO ke scarica film (magari di pessima qualità e tremolanti) x nn andare al cinema..andare al cinema vuol dire uscire, incontrare amici, andare a ballare dopo con la propria ragazza. NN sono nemmeno paragonabili le due cose. Ci sono molti ke addirittura manco li guardano i film ke scaricano..è solo un modo x avere qualcosa da condividere con altri.Analogamente io nn conosco nessuno ke se gli interessa veramente un artista nn compra il CD perkè ha scaricato qualke MP3. Il CD contiene copertine, news e x ascoltarselo in macchina al 90% uno se lo compra!!!NN abbiano paura le majors, nn andranno in rovina x colpa del p2p. I loro miliardari guadagni sono al sicuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Domandina n°2
    - Scritto da: Anonimo
    Chi acquista un prodotto software ha diritto
    ad effettuare una copia di backup del
    supporto, nel caso che quello originale si
    guasti o si deteriori con il tempo...e
    quindi se e' cosi come mai le software house
    infarciscono i propri dischi con meccanismi
    antiduplicazione che impediscono la copia
    dei loro prodotti ?In realtà sono tutte, più o meno, aggirabili, il punto non è tanto fare la copia di backup fisica, loro vogliono impedirti di installare la stessa licenza su più macchine (che sia sempre tu o un altro a cui l'hai copiato cambia poco). Che una stessa persona si faccia 10 copie del prodotto per sè non è che gliene frega molto, gli frega molto se uno invece si installa la stessa licenza su 10 macchine diverse.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domandina n°2

      In realtà sono tutte, più o
      meno, aggirabili, ecco qui mi sembra (se non ho capito male le ns. leggi) che ci stia l'assurdo:1) E' LEGALE se faccio una copia di backup del mio cd musicale o cd sw 2) E' ILLEGALE se cerco di superare la eventuale protezione per attuare il punto (1)mi dispiace di essere intervenuto solo ora in questo thread, comunque interessantissimo (Avvocati che frequentate PI, potete dire se ho visto giusto oppure no??) :)ciao,
  • Anonimo scrive:
    Re: E i siti web però...
    dov'è il punto della legge in cui si vieta di parlare di p2p?magari si vieta di dare edlink a opere vincolate da diritto di autore...sno cose leggermente diverse
  • Anonimo scrive:
    Domandina n°2
    Chi acquista un prodotto software ha diritto ad effettuare una copia di backup del supporto, nel caso che quello originale si guasti o si deteriori con il tempo...e quindi se e' cosi come mai le software house infarciscono i propri dischi con meccanismi antiduplicazione che impediscono la copia dei loro prodotti ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Perche' cambiare la legge?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma cosa vuol dire? Se compero un CD e' ..
    per caso .. per uso pubblico? Anche qui c'e'
    l'uso personale. Perche' allora non vado dal
    negoziante e dico: "scusa, e' per uso
    personale, non lo devo far sentire a
    nessuno, non te lo pago"Ti ricordo che il download di file protetti era già sanzionato con una multa da 154 euro. Sanzionare con la galera un danno patrimoniale ipotetico è fuori di testa, non c'è proporzione tra illecito e sanzione. Vorresti andare in galera per divieto di sosta? La legge Urbani era sbagliata, è giusto che sia stata emendata.
    Prima tutti a dire che e' caro, nessuno che
    vuol pagare, tutti che provano ad ascoltare
    a scrocco e poi ... appena qualcuno prova a
    regolamentare questa cosa .. tutti controMa chi te lo ha detto! C'e' un sacco di gente che vorrebbe vedere il P2P regolamentato. E' solo che le major non ne vogliono discutere. Peggio per loro.Alberto
  • Bruco scrive:
    Re: Quesito giuridico anche per PI
    - Scritto da: Anonimo
    ha valore da un punto di vista guiridico
    l'impegno del ministro a cambiare la legge
    eliminando le sanzioni di carattere penale?Nessun valore. Verba volant, scripta manent.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quesito giuridico anche per PI
      grazie bruco, però al senato le modifiche sono già state depositate:)e quelli sono scripta:)
      • Anonimo scrive:
        Re: Quesito giuridico anche per PI
        Finchè la riforna degli articoli di legge non viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, l' unico testo di riferimento è quello del DdL già approvato.Semplicemente, nessun magistrato con un minimo di buon senso desidera intasare ulteriormente gli uffici giudiziari con procedimenti penali che porteranno ad assoluzioni perchè il fatto non costituisce reato nel momento in cui le modifiche vengano -si spera- approvate.
  • Anonimo scrive:
    Quesito giuridico anche per PI
    mi scuso se qualcuno ha già affrontato il tema ma la mia domanda è questa: ha valore da un punto di vista guiridico l'impegno del ministro a cambiare la legge eliminando le sanzioni di carattere penale?mi spiego: un giudice nell'apllicare la vigente legge urbani è tenuto in punto di diritto a considerare l'impegno del ministro? Se così fosse non avrebbe senso iniziare un'azione penale ora per apllicare la legge urbani, dato l'impegno a cambiarla
  • Anonimo scrive:
    Re: Allo Stato non frega nulla della musica!
    ---


    promesso???ma che siamo a scuola che faccio le promesse alla mia compagna di banco??? non scherziamo stiamo parlando dello stato 'nurant!
  • Anonimo scrive:
    Re: Perche' cambiare la legge?
    - Scritto da: Anonimo
    Perche' cambiare la legge?perché lo chiedi a noi? mica la cambiamo noi la legge...è stato Urbani a chiedere un sacrificio nell'approvarla e a prometterne la modifica...evidentemente un motivo c'è...
  • Anonimo scrive:
    Re: Caro artista,

    caro artista, quando troverò dei
    redditi maggiori ti comprerò i
    dischi, ma per adesso alla tua musica
    proprio non so rinunciare.CHE COSAAA !!??? NON HAI SOLDIIII !!!!E allora cosa vuoi da me ? Smamma, io non ti do niente !No money, no music ! ;)
  • Anonimo scrive:
    E i siti web però...
    Però, la censura che aggrava nei siti web (impostata per vietare loro di pubblicare una qualsiasi cosa su P2P) rimarrà ancora attiva. A sto punto, se dobbiamo correggere la legge, è inutile farlo per metà.
  • stebox scrive:
    Re: Perche' cambiare la legge?
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco tutti questi sproloqui contro
    urbani e contro la sua legge.
    Se sulla rete esiste un file protetto da
    copyright e lo scarico: cosa sono tutti
    questi falsi moralismi sull'USO PERSONALE.

    Ma cosa vuol dire? Se compero un CD e' ..
    per caso .. per uso pubblico? Anche qui c'e'
    l'uso personale. Perche' allora non vado dal
    negoziante e dico: "scusa, e' per uso
    personale, non lo devo far sentire a
    nessuno, non te lo pago"

    E' chiarissimo che chi scarica e' per non
    pagare. Non mi dite: non lo sapevo, è
    solo ipocrisia.

    Tutti scaricano in modo consapevole e in
    questo modo ascoltano. E' chiaro che ora che
    c'e' una punizione tutti hanno paura, ma
    dovevano gia averla prima.

    Prima tutti a dire che e' caro, nessuno che
    vuol pagare, tutti che provano ad ascoltare
    a scrocco e poi ... appena qualcuno prova a
    regolamentare questa cosa .. tutti contro

    E' finita la pacchia, sono finiti i tempi in
    cui si provava a rubare.

    Non volete problemi? La soluzione e'
    semplice, si chiama: RADIO ... sempre che
    voi paghiate il canone .. chiaramente ...
    Il canone per la radio è stato abolito da questo o dallo scorso anno!...ascoltiamo la radiooo!!!
  • Anonimo scrive:
    Allo Stato non frega nulla della musica!
    La pirateria esiste da decenni e non hai quasi mai fatto nulla, tranne far girare in centro i carabinieri diciottenni neopatentati con l'alfa da 150CV per far paura ai marocchini e farli scappare via... Che gliene frega allo stato se le major avranno un minimo calo nei loro spaventosi incassi? Semplice! Loro perdono un sacco di IVA per questo "mancato profitto" derivante dal p2p, è inutile che dicano che "avevano promesso ai discografici di intervenire..."
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT]1941
    Bah! Sai a quel tempo c'era un signore che lasciava accesa tutta la notte la luce del suo ufficio nel palazzo a piazza Venezia perchè gli eventuali passanti si meravigliassero che egli lavorasse tutta la notte per il bene dell'Italia.Ora c'è un altro signore, ma è un po' più lazzarone lavora solo 17 (o erano 19?) ore per il bene dell'Italia:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT]1941
      Beh ... il codice civile è del 1942, quindi, vedete un po' .... !Saluti,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]1941

        Beh ... il codice civile è del 1942, quindi, vedete un po' .... !
        Saluti,
        PiwiPensi davvero che questo basti a dire che in fondo si stava meglio prima? Rispondi con onestà e lascia perdere i "ma" e gli "in fondo però"....Michele
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT]1941
        - Scritto da: Anonimo
        Beh ... il codice civile è del 1942,
        quindi, vedete un po' .... !

        Saluti,
        Piwi:|ma perchè credi che l'abbia scritto lui?
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......

    ma che te ne fai... la maggior parte dei
    film non vale 2 ore della nostra nota vita,
    e non vale nemmeno i soldi di un cd/dvd
    vuoto.I capolavori del cinema, dall'inizio del '900 a oggi, sono talmente tanti che non basterebbero 20 ore al giorno per tutta la vita per vederli tutti.Oltretutto, la maggior parte di essi non è mainstream, non si trova in Italia e viene da nazioni, culture ed epoche abbastanza lontane. Il p2p ce le riavvicina: grazie ad esso ho potuto finalmente vedere almeno un centinaio di capolavori del cinema orientaie, passati e presenti, e ora mi sto avventurando nel cinema nordeuropeo e russo, con meraviglia e gioia. Senza p2p questo non sarebbe mai stato possibile.-- Stefano
  • TPK scrive:
    Re: Perche' cambiare la legge?
    Che noia questi post... dopo un po' i troll diventano ripetitivi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' cambiare la legge?
      - Scritto da: TPK
      Che noia questi post... dopo un po' i troll
      diventano ripetitivi...ma è sempre il solito... ekleptikal che si spacca e lavora per otto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' cambiare la legge?
      in questo poi manca la menzione alla ferrari. Come voto il troll merita solo un 6 stentato...
  • Anonimo scrive:
    Perche' cambiare la legge?
    Non capisco tutti questi sproloqui contro urbani e contro la sua legge. Se sulla rete esiste un file protetto da copyright e lo scarico: cosa sono tutti questi falsi moralismi sull'USO PERSONALE.Ma cosa vuol dire? Se compero un CD e' .. per caso .. per uso pubblico? Anche qui c'e' l'uso personale. Perche' allora non vado dal negoziante e dico: "scusa, e' per uso personale, non lo devo far sentire a nessuno, non te lo pago"E' chiarissimo che chi scarica e' per non pagare. Non mi dite: non lo sapevo, è solo ipocrisia.Tutti scaricano in modo consapevole e in questo modo ascoltano. E' chiaro che ora che c'e' una punizione tutti hanno paura, ma dovevano gia averla prima.Prima tutti a dire che e' caro, nessuno che vuol pagare, tutti che provano ad ascoltare a scrocco e poi ... appena qualcuno prova a regolamentare questa cosa .. tutti controE' finita la pacchia, sono finiti i tempi in cui si provava a rubare.Non volete problemi? La soluzione e' semplice, si chiama: RADIO ... sempre che voi paghiate il canone .. chiaramente ...
    • maciste scrive:
      Re: Perche' cambiare la legge?
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco tutti questi sproloqui contro
      urbani e contro la sua legge.
      Se sulla rete esiste un file protetto da
      copyright e lo scarico: cosa sono tutti
      questi falsi moralismi sull'USO PERSONALE.

      Ma cosa vuol dire? Se compero un CD e' ..
      per caso .. per uso pubblico? Anche qui c'e'
      l'uso personale. Perche' allora non vado dal
      negoziante e dico: "scusa, e' per uso
      personale, non lo devo far sentire a
      nessuno, non te lo pago"

      E' chiarissimo che chi scarica e' per non
      pagare. Non mi dite: non lo sapevo, è
      solo ipocrisia.

      Tutti scaricano in modo consapevole e in
      questo modo ascoltano. E' chiaro che ora che
      c'e' una punizione tutti hanno paura, ma
      dovevano gia averla prima.

      Prima tutti a dire che e' caro, nessuno che
      vuol pagare, tutti che provano ad ascoltare
      a scrocco e poi ... appena qualcuno prova a
      regolamentare questa cosa .. tutti contro

      E' finita la pacchia, sono finiti i tempi in
      cui si provava a rubare.E' sempre confortante vedere che dopo migliaia di post c'è sempre qualcuno che non ha ben capito qual'è il punto della questione.
  • warrior666 scrive:
    Re: Autoradio PEER TO PEER
    Credo che hai stimolato la mia curiosità per il resto del pomeriggio...e adesso giù di google ; ) ciao grazie
  • JackRackham scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p
    Sono un appassionato di musica e attualmente ho a casa circa 600 cd (di cui solo una 50ina masterizzati).A me è successa la stessa cosa con i Within Temptation. Avevo scaricato un album (Avantasia) e in una canzone avevo notato una voce femminile bellissima. Mi sono documentato e ho trovato il nome del gruppo di questa cantante. Ho scaricato qualcosa di loro e sono rimasto rapito: ho comprato tutto, album, singoli, dvd. Fino ad allora avevo scaricato quasi solo per il gusto di scaricare. Da quel momento in poi ho cominciato a scaricare a scopo di valutazione: scarico, ascolto, se mi piace compro sennò butto via. Mi si è aperto un mondo: dopo una vita passata a comprare dischi non sempre soddisfacenti fidandomi solo delle recensioni, ora spendo i miei soldi solo per quello che effettivamente sono sicuro che mi piace. E visto che non corrò più il rischio di spendere soldi per qualcosa che poi magari non mi piace, vado a colpo sicuro e compro molti più CD di quanti ne compravo prima! Alla fine, spendo di più e sono contento di farlo!Meditate gente, meditate!Saluti a tutti.Jack Rackam(nota, ho visto che c'è già un altro Jack Rackham, ma quando ho fatto l'iscrizione non me ne ero accorto, spero non se ne abbia a male!)
  • Anonimo scrive:
    Re: Autoradio PEER TO PEER
    La tecnologia per realizzarla c'è già da un pezzo... 4 o 5 anni fa ho visitato un laboratorio di ricerca di Ibm negli Usa. Mi hanno fatto vedere un computerino grande quanto un palmare di oggi, capace di trasmettere dati attraverso la pelle. Se lo mettevi in tasca e stringevi la mano a uno che aveva lo stesso computer, essi si scambiavano automaticamente nome, indirizzo e biglietto da visita...Oggi potremmo pensare a una specie di iPod con autosincronizzazione wireless verso tutti gli apparecchi simili nel raggio di azione di un chip wi-fi...
  • Anonimo scrive:
    Re: un dubbio
    - Scritto da: LordCasco

    Così facendo, si ritiene che la
    legge di modifica

    possa arrivare alla Camera dei Deputati
    entro i

    primi di luglio. Se anche in quella
    sede, come si

    può prevedere, verrà
    utilizzata una corsia

    preferenziale per la normativa, le
    modifiche

    potrebbero essere approvate entro
    metà luglio

    ed entrare in vigore entro la fine del
    mese

    prossimo


    di quale anno??? forse il 2006 elettorale???
    o più probabilmente il 20006???

    ci crederò quando (e se) lo
    vedròbla bla bla...tu eri quello che diceva che dopo le elezioni non se ne sarebbe piu parlato o sbaglio?Smettila di vedere del marcio dappertutto: si sono accorti di aver fatto un'immane idiozia e la stanno correggendo: l'iter legislativo è già ad un buon punto oltretutto.Fatti vedere di nuovo qui in giro, verso gli ultimi di luglio, voglio vedere che cosa t'inventerai allora. Senza rancore, s'intende :-)Ciao.Fab
    • Anonimo scrive:
      Re: un dubbio
      ...e quando avranno fatto la modifica avrai ancora il coraggio di farti vedere da queste parti o ti marcirai all'ombra delle sconfitte della tua parte?
    • Anonimo scrive:
      Re: un dubbio

      bla bla bla...
      tu eri quello che diceva che dopo le
      elezioni non se ne sarebbe piu parlato o
      sbaglio?non sbagli
      Smettila di vedere del marcio dappertutto:
      si sono accorti di aver fatto un'immane
      idiozia e la stanno correggendo:speriamol'iter
      legislativo è già ad un buon
      punto oltretutto.be' fino ad ora sono solo parole
      Fatti vedere di nuovo qui in giro, verso gli
      ultimi di luglio, voglio vedere che cosa
      t'inventerai allora. non mancherò.ma neanche tu mi raccomando ;)
      Senza rancore, s'intende :)per carità!!! :) :)guarda che non sono un trollone che si diverte a gufare. Sono il primo a sperare che 'ste benedette modifiche siano introdotte. Il fatto è che ormai ne ho sentite troppe di promesse non mantenute da parte di chi ci governa (sia dx che sx.... non c'è differenza).Può anche essere che la legge verrà modificata sull'onda dell'indignazione popolare (anche se qui si parla di popolo della rete e non di popolo in generale, e ci passa una differenza di qualche decina di milioni di individui), ma non sarebbe la prima volta che, passati alcuni mesi e fatte calmare le acque, se ne inventino una simile, se non peggiore.Quello che mi spaventa sono gli interessi che stanno dietro a questa vicenda. E la prova più lampante è data dal fatto che la sinistra si è astenuta sul DL urbani. Considerato che le nostre fazioni politiche votano contro la parte avversa per principio, senza entrare nel merito delle questioni, un'astensione in questo caso va interpretata come un voto a favore. E questo ti dice quanto la mafia dell'intrattenimento si sia comprata il parlamento, destra sinistra e centro.I soldi li hanno, e tanti.E' questo che mi fa temere che in un modo o nell' altro, prima o poi, ce lo metteranno là dove non batte il sole.Spero di sbagliarmi.
      Ciao.
      Fabciao
      • fasibia scrive:
        Re: un dubbio
        Io il dubbio grande ce l'ho ancora. Se la legge andava modificata, perché non farlo prima della sua approvazione?In termini informatici:hai un programma da mettere in commercio, con un bug noto e riconosciuto. Tappi il buco subito o vendi il programma e dopo 10 gg rilasci la prima patch??Sicuramente se ne sarà già parlato, scusate..:D
        • Anonimo scrive:
          Re: un dubbio
          - Scritto da: fasibia
          Io il dubbio grande ce l'ho ancora.
          Se la legge andava modificata, perché
          non farlo prima della sua approvazione?
          In termini informatici:
          hai un programma da mettere in commercio,
          con un bug noto e riconosciuto. Tappi il
          buco subito o vendi il programma e dopo 10
          gg rilasci la prima patch??

          Sicuramente se ne sarà già
          parlato, scusate..:DCerto hai ragione tu, ma credo che l'importante è che questa patch venga rilasciata!
          • fasibia scrive:
            Re: un dubbio

            Certo hai ragione tu, ma credo che
            l'importante è che questa patch venga
            rilasciata!:DPermettimi di unirmi comunque a Lord Casco nei suoi dubbi sulla buona fede del ministro.Incrociamo le dita per il momento..
        • Anonimo scrive:
          Re: un dubbio
          - Scritto da: fasibia
          Io il dubbio grande ce l'ho ancora.
          Se la legge andava modificata, perché
          non farlo prima della sua approvazione?
          In termini informatici:
          hai un programma da mettere in commercio,
          con un bug noto e riconosciuto. Tappi il
          buco subito o vendi il programma e dopo 10
          gg rilasci la prima patch??la seconda che hai detto..... infatti gli "onorevoli" deputati e senatori hanno imparato da M$ :Dma almeno quella le patch le rilascia..... questi "onorevoli" non lo so mica :(
      • Anonimo scrive:
        Re: un dubbio RISOLTO
        Ma se il mercato italiano musicale fattura in toto lo 0,2 di tutto quello mondiale.... Ma se il giro di afffari (comprese di tasse riscosse per conto dello stato) della SIAE non arriva a 1000 milioni di ? ( il fatturato di una fabbrica di medie dimensioni) , gli aventi diritto sono circa 50.000 e di tutto il fatturato vedranno si e no 500 M? (tolte le spese di gestione della baracca)Sembrano tanti, ma sono pochi, raffrontati alla realta' industriale.Insomma, dove sta tutta sta forza lobbistica?Ma dove sono tutti questi interessi?SONO INTERESSI POLITICI E BASTA!Come per i giornali , l'informazione etc.
    • Anonimo scrive:
      Re: un dubbio
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: LordCasco


      Così facendo, si ritiene che
      la

      legge di modifica


      possa arrivare alla Camera dei
      Deputati

      entro i


      primi di luglio. Se anche in quella

      sede, come si


      può prevedere, verrà

      utilizzata una corsia


      preferenziale per la normativa, le

      modifiche


      potrebbero essere approvate entro

      metà luglio


      ed entrare in vigore entro la fine
      del

      mese


      prossimo





      di quale anno??? forse il 2006
      elettorale???

      o più probabilmente il 20006???



      ci crederò quando (e se) lo

      vedrò

      bla bla bla...
      tu eri quello che diceva che dopo le
      elezioni non se ne sarebbe piu parlato o
      sbaglio?

      Smettila di vedere del marcio dappertutto:
      si sono accorti di aver fatto un'immane
      idiozia e la stanno correggendo: l'iter
      legislativo è già ad un buon
      punto oltretutto.

      Fatti vedere di nuovo qui in giro, verso gli
      ultimi di luglio, voglio vedere che cosa
      t'inventerai allora.

      Senza rancore, s'intende :)

      Ciao.
      Fabnon ho ancora letto tutto il thread ma questo reply lo devo quotare per forza, come fai a non sentirti preso in giro da un governo che vara una legge E NELLO STESSO MOMENTO AMMETTE CHE SIA UNA EMERITA BOIATA???? Ma dove lo trovi il coraggio per dire che non era solo a scopo elettorale?
    • Anonimo scrive:
      Re: un dubbio
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: LordCasco


      Così facendo, si ritiene che
      la

      legge di modifica


      possa arrivare alla Camera dei
      Deputati

      entro i


      primi di luglio. Se anche in quella

      sede, come si


      può prevedere, verrà

      utilizzata una corsia


      preferenziale per la normativa, le

      modifiche


      potrebbero essere approvate entro

      metà luglio


      ed entrare in vigore entro la fine
      del

      mese


      prossimo





      di quale anno??? forse il 2006
      elettorale???

      o più probabilmente il 20006???



      ci crederò quando (e se) lo

      vedrò

      bla bla bla...
      tu eri quello che diceva che dopo le
      elezioni non se ne sarebbe piu parlato o
      sbaglio?

      Smettila di vedere del marcio dappertutto:
      si sono accorti di aver fatto un'immane
      idiozia e la stanno correggendo: l'iter
      legislativo è già ad un buon
      punto oltretutto.

      Fatti vedere di nuovo qui in giro, verso gli
      ultimi di luglio, voglio vedere che cosa
      t'inventerai allora.

      Senza rancore, s'intende :)

      Ciao.
      FabBe' dopo aver perso 4.000.000 di voti in questo modo Mr. B. spera di recuperare in corner quello che può! Ma ormai la fiducia di tanti elettori l'ha persa perchè ci deve pensare prima di fare queste mega caxxate!!!!!!:@:@:@
    • Anonimo scrive:
      Re: un dubbio
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: LordCasco


      Così facendo, si ritiene che
      la

      legge di modifica


      possa arrivare alla Camera dei
      Deputati

      entro i


      primi di luglio. Se anche in quella

      sede, come si


      può prevedere, verrà

      utilizzata una corsia


      preferenziale per la normativa, le

      modifiche


      potrebbero essere approvate entro

      metà luglio


      ed entrare in vigore entro la fine
      del

      mese


      prossimo





      di quale anno??? forse il 2006
      elettorale???

      o più probabilmente il 20006???



      ci crederò quando (e se) lo

      vedrò

      bla bla bla...
      tu eri quello che diceva che dopo le
      elezioni non se ne sarebbe piu parlato o
      sbaglio?

      Smettila di vedere del marcio dappertutto:
      si sono accorti di aver fatto un'immane
      idiozia e la stanno correggendo: l'iter
      legislativo è già ad un buon
      punto oltretutto.

      Fatti vedere di nuovo qui in giro, verso gli
      ultimi di luglio, voglio vedere che cosa
      t'inventerai allora.

      Senza rancore, s'intende :)

      Ciao.
      FabBe' dopo aver perso 4.000.000 di voti in questo modo Mr. B. spera di recuperare in corner quello che può! Ma ormai la fiducia di tanti elettori l'ha persa perchè ci deve pensare prima di fare queste mega caxxate!!!!!!:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    Re: Autoradio PEER TO PEER
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=665101
  • ladyblue scrive:
    Noi abbiamo la soluzione x il P2P
    Ciao,insieme agli altri abbiamo trovato una soluzione al problema Urbani come potrai dedurre da queste poche righe.Semplice...i diritti devono pagarli i provider e noi utenti paghiamo il canone, come i gestori dei locali pagano il dovuto alla siae e i clienti il biglietto. Poi è stata fatta troppa confusione tra "diritti di autore" e "diritti di editore" (majors) e la legge Urbani privilegia questi ultimi. In pochi sanno che un autore percepisce, per esempio, per ogni brano eseguito in pubblico, 50 centesimi sui quali deve versare il 20% di IVA, quindi versare i diritti d'autore, dato che è una cifra irrisoria, non va ad intaccare i guadagni dei provider.Modificando la legge in questo modo anche gli autori sconosciuti, regolarmente iscritti alla siae, anche se non hanno inciso dischi potranno ottenere i loro proventi ad ogni scarico della loro opera, mentre ora sono solo i grandi nomi che possono beneficiare del riconoscimento dei diritti dato che hanno inciso presso le case discografiche e le loro opere si trovano anche su Rosso Alice oltre che nei negozi.Quello che proponiamo è anche un modo per promuovere la musica d'autore e dare la possibilità agli artisti sconosciuti di emergere tramite le preferenze del pubblico su Internet, in modo che i produttori possano notarli e far incidere loro dei dischi. Depenalizzare il P2P e regolarizzare il tutto attraverso il pagamento dei gestori di rete faciliterà poi senza dubbio l'individuazione dei veri pirati della rete da parte delle forze dell'ordine. Leggi questo articolo http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=659159Anche la Francia sembra orientata verso un modello di legge simile a quello che proponiamo noi vedihttp://punto-informatico.it/p.asp?i=48665Il Popolo della rete
    • Anonimo scrive:
      Re: tu stai fuori...
      A me non frega una mazza di scaricare.. e io il canone aggiuntivo al provider col ciufolo che lo pago!!!!Se vuoi pagalo tu,..ma non inculcare idee strane in testa a chi gestisce gli accessi!Internet non é solo un mercato a cielo aperto,.. c'é anche chi usa SOLO per lavorare, o studiare o rimorchiare!Ecchecazz!Qui si rischia che Intenet diventi un' appendice del p2p...tra un pó pagheremo il canone pure per ssh..Per cui prima di proporre cose a nome del popolo della rete, cerca di pensare + a 360 gradi.E scusa lo sfogo..
      • Anonimo scrive:
        Re: tu stai fuori...
        Primo, io nn sto fuori,secondo, tu sei un egoista,terzo, nn hai letto che anche i francesi si stanno orientando verso quello stesso modelloquarto, sei tu che stai fuori dall'europa e dal mondoquinto, vatti a leggere quanti sono quelli che hanno firmato la petizionema chi sei il pupillo di urbani che difende i majors?:|
        • Anonimo scrive:
          Re: tu stai fuori...
          No non difendo nessuno,anzi il p2p mi sta pure simpatico,..e le majors mi stanno sulle balle!Solo che la scelta di far pagare una tassa di accesso a chi si connette, da corrispondere ai providers, solo perché si PRESUPPONE che questo scarichi é perlomeno ingiusta!!Secondo te, alle migliaia di piccoli imprenditori che usano internet per lavoro, ma hanno una semplicissima connessione ADSL o ISDN.. mi dici che cosa gliene importa di pagare una tassa per il P2P??E secondo te io che uso ssh per connettermi ad una shell remota, o per qualunque altro uso di Internet io ne voglia fare che prescinda dal P2P.. sarei fuori dal mondo??Ed egoista????Non é che sei solo tu che pensi solo al P2P, scordandoti che Internet é invece molto di +??Non sono d'accordo con la proposta, e il fatto che la proponga anche il governo francese non é un motivo sufficiente per me per supportarla.
          • Anonimo scrive:
            Re: tu stai fuori...
            ma allora sei tu che stai fuori.... dove sta scritto che si chiede una tassa aggiuntiva? ma hai letto prima di fare bla bla bla? anzi l'articolo dice proprio che i providers sono più che ben pagati....leggi e cerca di capire ciò che stai leggendo e poi digita...
    • Alessandrox scrive:
      Re: Noi abbiamo la soluzione x il P2P
      - Scritto da: ladyblue
      Depenalizzare il P2P e regolarizzare il
      tutto attraverso il pagamento dei gestori di
      rete faciliterà poi senza dubbio
      l'individuazione dei veri pirati della rete
      da parte delle forze dell'ordine.
      Leggi questo articolo
      punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=659159
      Anche la Francia sembra orientata verso un
      modello di legge simile a quello che
      proponiamo noi vedi
      punto-informatico.it/p.asp?i=48665
      Il Popolo della reteConsiderato che i Providers scaricheranno comunque questa tassa sugli utenti,non sarebbe meglio pagare per ENTRARE in un sito o in un network da cui scaricare (carta di credito, paypal ecc.): se il prezzo e' equo e la qualita' e' buona non vedo problemi. Cosi' paga, ulteriormente, solo chi vuole scaricare determinati contenuti; se una ditta usa la rete solo per lavoro perche' dovrebbe pagare questa tassa?Ripeto, per chiarirmi meglio, che il costo verrebbe comunque addossato dal provider sull' utente con una maggiorazione della tariffa al minuto o dell' canone mensile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Noi abbiamo la soluzione x il P2P

        Cosi' paga, ulteriormente, solo chi vuole
        scaricare determinati contenuti; se una
        ditta usa la rete solo per lavoro perche'
        dovrebbe pagare questa tassa?Per forza deve essere così, io la rete non la uso mica per scaricare il mondo e di tasse ne pago già una maontagna :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Noi abbiamo la soluzione x il P2P
        - Scritto da: Alessandrox
        Ripeto, per chiarirmi meglio, che il costo
        verrebbe comunque addossato dal provider
        sull' utente con una maggiorazione della
        tariffa al minuto o dell' canone mensile.Esattissimo!!! Una nuova "tassa sui CD". Eppure non mi sembra difficile da capire. Adesso la telecom è diventata un'azienda senza fine di lucro... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Caro artista,
    Dato che ti sei sfogato, consentimi un appunto:il tuo caro artista (figura che vive di arte, al pari del tizio che disegna per strada in attesa della monetina data dal passante di turno) potrebbe fare come tanti: distribuire i propri brani a pagamento attraverso il web.Siti come vitaminic e affini (ce ne sono a decine) consentono ad artisti ed utenti finali di entrare in contatto quasi senza intermediari. Si ascolta un brano e se piace lo si acquista singolarmente.Ma se poi preferisci credere che i tuoi 20 euro a CD vengano tolti alle tasche del povero artista (spesso ingiustificatamente miliardario), continua pure......ma allora fammi il favore: non usare il termine ARTE. Quella è un'altra cosa.Questo invece si chiama corporate business.Pace.
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TPK

    Le persone non hanno l'ip (per lo meno
    non

    ancora...)


    ti beccano l'IP, controllano i tabulati
    della precrimine e poi ti mandano gli
    squadristi casa a menarti...LOL! Non l'avevo colta subito...ho dovuto rileggerla :)
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    - Scritto da: Anonimo
    ti beccano l'IP, controllano i tabulati
    telecom e poi ti mandano gli squadristi
    casa a menarti...Eh eh..che simpatica barzelletta :)
  • Anonimo scrive:
    un dubbio

    Così facendo, si ritiene che la legge di modifica
    possa arrivare alla Camera dei Deputati entro i
    primi di luglio. Se anche in quella sede, come si
    può prevedere, verrà utilizzata una corsia
    preferenziale per la normativa, le modifiche
    potrebbero essere approvate entro metà luglio
    ed entrare in vigore entro la fine del mese
    prossimodi quale anno??? forse il 2006 elettorale??? o più probabilmente il 20006???ci crederò quando (e se) lo vedrò==================================Modificato dall'autore il 21/06/2004 12.38.58
  • Anonimo scrive:
    Caro artista,
    voglio dirti che sono solidale con te. Non creo musica, di solito la ascolto, ma credo di capire la frustazione che ti viene quando pensi che fine fa la musica che produci, "grazie" anche al p2p.Purtroppo non credere di trovare compassione o comprensione tra la maggior parte degli abituee del peer to peer, casomai troverai sempre e solo "compressione", quella del formato mp3... Avessero almeno la faccia tosta di ammettere che lo scarico è illegale e che lo fanno comunque perche' non gliene frega niente. Macche': trovano sempre scuse per pararsi il culo, per stare dalla parte degli offesi, e nel frattempo la coscenza va a farsi benedire. Mi vien da ridere poi quando leggo che il p2p e' cosa buona e giusta perche' si possono scaricare album introvabili... Ma mi faccia il piacere, mi faccia ! Se va bene questo e' un utilizzo di nicchia, la maggior parte scarica roba recente, salvo poi pararsi il culo sentenziando che la musica di oggi e' tutta cacca. Ma allora perche' la scaricate ! Mah, "coerenza" dei p2pisti. Che ipocriti ! Termino con una provocazione/speranza: se in un futuro prossimo il prezzo di cd e dvd in Italia si equiparasse agli altri stati europei (Francia, Germania) la pirateria sparirebbe (o si ridimensionerebbe) ? io credo che non sparirebbe mai del tutto perche' esiste sempre una scusa per giustificare le azioni illecite.Ciao
    • allanon scrive:
      Re: Caro artista,
      - Scritto da: Anonimo
      voglio dirti che sono solidale con te. Non
      creo musica, di solito la ascolto, ma credo
      di capire la frustazione che ti viene quando
      pensi che fine fa la musica che produci,
      "grazie" anche al p2p.
      Purtroppo non credere di trovare compassione
      o comprensione tra la maggior parte degli
      abituee del peer to peer, casomai troverai
      sempre e solo "compressione", quella del
      formato mp3...
      Avessero almeno la faccia tosta di ammettere
      che lo scarico è illegale e che lo
      fanno comunque perche' non gliene frega
      niente. Macche': trovano sempre scuse per
      pararsi il culo, per stare dalla parte degli
      offesi, e nel frattempo la coscenza va a
      farsi benedire.
      Mi vien da ridere poi quando leggo che il
      p2p e' cosa buona e giusta perche' si
      possono scaricare album introvabili... Ma mi
      faccia il piacere, mi faccia ! Se va bene
      questo e' un utilizzo di nicchia, la maggior
      parte scarica roba recente, salvo poi
      pararsi il culo sentenziando che la musica
      di oggi e' tutta cacca. Ma allora perche' la
      scaricate !
      Mah, "coerenza" dei p2pisti. Che ipocriti !
      Termino con una provocazione/speranza: se in
      un futuro prossimo il prezzo di cd e dvd in
      Italia si equiparasse agli altri stati
      europei (Francia, Germania) la pirateria
      sparirebbe (o si ridimensionerebbe) ? io
      credo che non sparirebbe mai del tutto
      perche' esiste sempre una scusa per
      giustificare le azioni illecite.
      Ciao
      Caro troll, vorrei segnalarti un paio di interessenti dichiarazioni di un artisti:http://www.hitparadeitalia.it/a_courtneyit1.htmhttp://www.hitparadeitalia.it/a_adami.htmBuona lettura ;)
      • messalinaxxx scrive:
        Re: Caro artista,
        - Scritto da: allanon

        - Scritto da: Anonimo

        voglio dirti che sono solidale con te.
        Non

        creo musica, di solito la ascolto, ma
        credo

        di capire la frustazione che ti viene
        quando

        pensi che fine fa la musica che produci,

        "grazie" anche al p2p.

        Purtroppo non credere di trovare
        compassione

        o comprensione tra la maggior parte
        degli

        abituee del peer to peer, casomai
        troverai

        sempre e solo "compressione", quella del

        formato mp3...

        Avessero almeno la faccia tosta di
        ammettere

        che lo scarico è illegale e che
        lo

        fanno comunque perche' non gliene frega

        niente. Macche': trovano sempre scuse
        per

        pararsi il culo, per stare dalla parte
        degli

        offesi, e nel frattempo la coscenza va a

        farsi benedire.

        Mi vien da ridere poi quando leggo che
        il

        p2p e' cosa buona e giusta perche' si

        possono scaricare album introvabili...
        Ma mi

        faccia il piacere, mi faccia ! Se va
        bene

        questo e' un utilizzo di nicchia, la
        maggior

        parte scarica roba recente, salvo poi

        pararsi il culo sentenziando che la
        musica

        di oggi e' tutta cacca. Ma allora
        perche' la

        scaricate !

        Mah, "coerenza" dei p2pisti. Che
        ipocriti !

        Termino con una provocazione/speranza:
        se in

        un futuro prossimo il prezzo di cd e
        dvd in

        Italia si equiparasse agli altri stati

        europei (Francia, Germania) la pirateria

        sparirebbe (o si ridimensionerebbe) ? io

        credo che non sparirebbe mai del tutto

        perche' esiste sempre una scusa per

        giustificare le azioni illecite.

        Ciao



        Caro troll, vorrei segnalarti un paio di
        interessenti dichiarazioni di un artisti:

        www.hitparadeitalia.it/a_courtneyit1.htm

        www.hitparadeitalia.it/a_adami.htm

        Buona lettura ;)ho letto il lungo articolo della love e ci sono cosucce che pero' lei non ha menzionato affatto, ovvero le opzioni.non e' vero che tutte le case discografiche comprano a vita i tuoi lavori.moltissimi artisti non cedono che una parte dei diritti per (normalmente) 5 anni.dove sta scritto che siano per sempre ceduti tali diritti e in totale?e poi, i conti che ha presentato sono veri quando lavori per le major, infatti solo chi aveva gia' accumulato milioncini battendo o chi aveva papa' ricco campa bene con loro, per il resto sono tutte cavolate e campano maluccio.aggiungo quindi alla sua conclusione di mandare a farsi fot... ehm... benedire le major e lavorare con etichette che magari investono meno miliardi pero' ti fanno guadagnare piu' milioni e campi benissimo di musica.:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro artista,
      caro artista, non posso comprare la tua musica, non ho i soldi, e le cose vanno sempre peggio, tra poco dovrò pure svendere il pc.Non devo ascoltarla?Pensi che sia importante che io l'ascolti, o no?Pensi che ciò che crei sia un'opera d'arte degna d'attenzione, che dovrebbe esser conosciuta da tutti, o un'opera commerciale, al pari d'uno spazzolino?caro artista, quando troverò dei redditi maggiori ti comprerò i dischi, ma per adesso alla tua musica proprio non so rinunciare.
  • Anonimo scrive:
    Re: già sento i discografici...
    - Scritto da: Stephan
    ...lamentarsi: "la classe politica di questo
    paese è succube dei piratoni che
    scaricano le nostre canzoncine e per colpa
    loro non potremo guadagnarci sopra ancora di
    più"! :pSi..l'hanno fatto per qualche giorno...poi in questi giorni sono stati sentiti i presidenti di ANEC (Vacchino) e FIMI (Pojaghi..Mazza l'hanno gia' fatto fuori?!?!) per i problemi delle loro categorie ed hanno posto come problemi alla commissione del senato la mancanza di fondi per la digitalizzazione dei contenuti (che stupidi...ci pensiamo noi col P2P e loro risparmiano pure :) ) e leggi per aiutare il settore lasciando fuori il file-sharing che per loro stessa ammissione incide non piu' dell'1% sul calo delle vendite
  • Anonimo scrive:
    Re: La Carlucci conferma
  • allanon scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p
    Perfettamente daccordo con voi sul fatto che il p2p non danneggia il mercato, ma sbagliate di grosso a comprare in questo momento.I 20 euro che hai versato per il CD originale sono stati così suddivisi: 4 euro allo stato italiano, 1 al tuo cantate, 15 alla SIAE. Sai come potrebbero utilizzare quei 15 euro? Per denunciarti in quanto hai commesso l'abominevole criminoso non che penale reato di "pirateria". Ora, a parer mio dovresti apettare che la legge urbani sia veramente modificata per ricominciare a comprare, altrimenti il rischio è che tutto finisca insabbiato.L'unica forma di difesa che abbiamo contro questi signori è lo sciopero degli acquisti, vediamo di utilizzarla, altrimenti la modifica rimarrà solo una promessa preelettorale.
  • Anonimo scrive:
    Re: bollino blu?
    Forse l'idea del bollino è venuta dalle banane.
    • Alessandrox scrive:
      Re: bollino blu?
      - Scritto da: Anonimo
      Forse l'idea del bollino è venuta
      dalle banane.E' interessante notare come i nostri politici trattino i contenuti informatici come fossero delle banane.
      • ipomina scrive:
        Re: bollino blu?
        La repubblica delle Banane. Forse il bollino blu dovrebbero imporlo an che ai vari deputati , senatori, ministri etc........diffidate delle imitazioni....;)
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    :'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(
    Poveri diseredati che possonon spendere
    72,00 Euro a pacco di dvd, farsi l'adsl per
    non parlare di computer masterizzatore
    dvd,lettori mp3 vari,stereo,etc.. Proprio
    dei poverelli a cui manca il pane.Ci sono delle priorità: se la musica vale poco, la vuoi pagare poco. Quindi vedi di fare musica migliore e non rompere
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ho scaricato da MSN....
    la prossima volta mi raccomando usa il mulo, lì almeno stai sicuro che non c saranno problemi di licenze:D:D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ho scaricato da MSN....
    1,89 euro una canzone compressa male... chissa' se prima o poi i troll che girano qui dentro si evolveranno almeno ad un quoziente intellettivo di 10 (quanto basterebbe per distinguere i veri *ladri*).
  • Anonimo scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p

    Un bel giorno scarico qualche pezzo di david
    bowie, presente come colonna sonora in un
    film che avevo noleggiato...confermissimo...fino a pochi anni fa non avevo mai ascoltato Bjork. Mi scarico da internet una sola canzone, ( Bachelorette per la precisione ), e in seguito ho comprato tutta la sua discografia ( 5 CD ), più un paio di DVD video.Ovviamente, tutti i CD li compro negli USA o da play.com...la SIAE deve morire!!
  • Anonimo scrive:
    Re: bla bla bla

    nessun fan del p2p
    selvaggio ha voluto bastonare chi sostiene
    Urbani&co.hanno perso circa 4 milioni di voti, sarà una coincidenza, ma è più o meno la quota di abbonati adsl in italia...
  • Anonimo scrive:
    [OT] Ho scaricato da MSN....
    ....perchè ho vinto in un sito dei crediti pari ad un valore di 2 euro...ho scelto la canzone al costo di 1,89 euro, l'ho scaricata e adesso NON PARTE per una questione di licenze...nonostante abbia tolto le opzioni di protezione dal Windows Media Player... in teoria ho potenzialmente buttato nel cesso 1,89 euro....e se ne avessi comprate 10????ooooohhh ma sta gente pensa che i soldi li troviamo per terra??sono incazzato nero!!
  • Anonimo scrive:
    Re: bla bla bla
    - Scritto da: Anonimo
    Tante parole, tante proteste... poi uno
    guarda i risultati alle europee e vede che
    non e' cambiato nulla, nessun fan del p2p
    selvaggio ha voluto bastonare chi sostiene
    Urbani&co.
    I casi sono due: o chi protesta ha 14 anni
    oppure si merita la legge cosi' com'e'.
    Urbani è di Forza Italia, la Carlucci è di Forza Italia, Berlusconi è Forza Italia...Forza Italia perde cirac il 9% rispetto alle Politiche 2001...
  • Anonimo scrive:
    Re: bla bla bla
    vuol dire che l'altra parte e addiruttura peggio!
    • Anonimo scrive:
      Re: bla bla bla
      - Scritto da: Anonimo
      vuol dire che l'altra parte e addiruttura
      peggio!Visto il tuo grado di istruzione, astieniti pure dall'esprimere giudizi!
      • Anonimo scrive:
        Re: bla bla bla
        nn tutti quelli di sinistra sono stupi, ma TUTTI gli stupidi sono di sinistra.l'opposizione gridava come una matta allo scandalo Urbani, poi ha votato la legge e ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: bla bla bla
          - Scritto da: Anonimo
          nn tutti quelli di sinistra sono stupi, ma
          TUTTI gli stupidi sono di sinistra.tu sei di sinistra? :D
          l'opposizione gridava come una matta allo
          scandalo Urbani, poi ha votato la legge e
          ciao.purtroppo no, solo rifondazione (che è un po' contro tutto) verdi e radicali (non rappresentati in parlamento) hanno urlato allo scandalo...pensa che il famoso emandamento luco-profitto è stato proposto sia da UDC che da margherita....l'opposizione si è svegliata insieme alla maggioranza ma all'ultimo giorno...ora speriamo che pongano rimedio (per il bollino e per la tassa in primis)
  • Anonimo scrive:
    Re: bla bla bla
    bè si sono persi 4 milioni di voti però
  • Anonimo scrive:
    [OT]1941
    PROTEZIONE DEL DIRITTO D'AUTORE E DI ALTRI DIRITTI CONCESSI AL SUO ESERCIZIO.Vittorio Emanuele IIIPer grazia di Dio e per volontà della nazioneRe d'Italia e di AlbaniaImperatore d'EtiopiaIl senato e la camera dei fasci e delle corporazioni a mezzo delle loro commissioni legislative, hanno approvato;Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: [CUT]Stavo cercando di focalizzare la scena 20 aprile 1941 l'italia e in piena guerra sta collezionando figuraccie sul fronte greco (non e stata nemmeno coinvolta nell'armistizio) e sul fronte africano. La situazione economica è disastrosa dipendiamo gia dalla germania per le materie prime e questi si riuniscono ad approvare una legge sul diritto d'autore boh.Qlc analogia con il 2004 ? :)
  • Anonimo scrive:
    bollino blu?
    ma il bollino blu non è quello che si mette sulle macchine?e poi come faccio a mettere il bollino blu sui file?apro l'harddisk e lo appiccico su ogni singolo cluster che contiene tale file?sarà il caso di tenere il disco sempre ben deframmentato...
  • Anonimo scrive:
    bla bla bla
    Tante parole, tante proteste... poi uno guarda i risultati alle europee e vede che non e' cambiato nulla, nessun fan del p2p selvaggio ha voluto bastonare chi sostiene Urbani&co.I casi sono due: o chi protesta ha 14 anni oppure si merita la legge cosi' com'e'.
  • Anonimo scrive:
    Qual'è la vera paura????
    Per voi che fate musica, software, cinema, etc???Che col P2P la gente capisca quanto valete davvero e dobbiate poi andare a lavorare come noi, andando a dormire presto e alzandovi quando va bene alle 6 del mattino???Dovrete rinunciare ai bagordi, feste, e via dicendo perchè sarà chiaro come le vostre opere siano un "furto" ai consumatori, e vi ritroverete con il culo per terra???Ditelo chiaro, non volete il P2P perchè non potete propinare più la vostra spazzatura, presentandola come "opera" di intelletto, visto che, il 90% di quello che producete non vale neanche il supporto su cui viene stampato, e questo vi spaventa.... non potete più rubarci i soldi... comprando a scatola chiusa....Qui se ci sono dei ladri...... quelli siete voi, che avete mangiato per anni... a volte per una vita, derubando chi ha creduto in voi.....Viva il P2P.... a morte l'acquisto a scatola chiusa....P.S. (se le vostre opere valgono qualcosa.... non avete nulla da temere, il P2P non può in nessun caso danneggiarvi...)
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Non ci contare proprio :)- Scritto da: Anonimo
    il p2p è furto per definizione
    speriamo che questa piaga finisca al
    più presto
  • Anonimo scrive:
    Re: Nessuna denuncia? sicuri?
    Infatti spesso io continuo a porre il quesito, ma qui nessuno sa o vuole rispondere, ho spesso chiesto, cosa dice attualmente (e/o dopo le modifiche) la legge riguardo ai siti/forum che trattano p2p, link, etc. , ma nessuno riesce a chiarire la cosa... Qui si parla di libertà di espressione e opinione, di libertà di parola, se vengono trattati su un forum, link p2p, guide, etc., siamo passibili di denuncia penale per istigazione a delinquere, insomma, alla stessa stregua dei mafiosi....Bisognerebbe scendere in campo e affrontare la questione nel giusto modo, ma sembra che non freghi nulla a nessuno per questa repressione alla libertà di parola.... Quando si tratta di "scaricare" senza paura, va tutto bene, ma, tutti dimenticano che, senza siti/forum di supporto e sviluppo..... il p2p morirà.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuna denuncia? sicuri?
      Hai perfettamente ragione, tutti si preoccupano della liberta' di rubare piu' o meno con il p2p ma nessuno fiata per la liberta' di parola ... e intanto le leggi si accumulano ... non si puo' scrivere se non si fa parte dell'ordine-casta dei giornalisti, non si puo' pubblicare una pagina web se non si paga un direttore responsabile dell'ordine, si dovra' inviare copia di tutto cio' che finisce in rete ad unarchivio centrale ... e in Europa ... anche peggio ... introdotto il reato di opinione nel mandato di arresto europeo, forti pressioni della Francia per estendere a tutta l'unione la censura della libera espressione, processi in svizzera e galera senza condizionale contro la liberta' di opinione, se un giorno la Svizzera entra nell'unione grazie al mandato d'arresto potra prelevarci e condananrci sulla base di una frase attribuitaci e non gradita al magistrato di turno!Altro che p2p, altro discussioni sul meccanismo di peso del voto ... la priorita' per la costituzione europea era l'inserimento di un "primo emendamento" che garantisse la liberta' assoluta di espressione!!!
      • CioDu scrive:
        Re: Nessuna denuncia? sicuri?
        Tra l'altro, io vorrei proprio sapere quei due poveretti di ews che fine hanno fatto, anche se tanto in italia (si italia, non Italia) la vera condanna è il processo stesso, che come minimo ti rovina la vita...
      • Anonimo scrive:
        Re: Nessuna denuncia? sicuri? ci sono !
        lo stesso PI aveva già fornito questa news che ho trivato anche su molti altri siti. E tutti i maggiori server openap hanno chiuso dopo questo...:Si tratta della prima operazione compiuta in Italia contro chi scarica file musicali protetti dal web. L'operazione è stata svolta dalla Guardia di Finanza ed è stata ribattezzata "Clone Attack", essa ha interessato i network di Kazaa, WinMX e OpenNap ed ha portato alla denuncia di trenta utenti italiani e di altri 150 sparsi in vari Paesi. Dei trenta utenti italiani denunciati, venti gestivano server OpenNap, mentre gli altri sette sono semplici utenti P2P. Questi ultimi sono stati denunciati perché la quantità di file che condividevano era impressionante, basti pensare che uno di essi aveva messo a disposizione oltre 6.000 MP3 e centinaia di film. Gli utenti denunciati ora vanno incontro ad un processo e ad una probabile condanna che, nel peggiore dei casi, prevede la reclusione da tre a sei anni e una multa variabile dai cinque ai trenta milioni di vecchie lire.
        • Anonimo scrive:
          Re: Nessuna denuncia? sicuri? ci sono !
          - Scritto da: Anonimo
          lo stesso PI aveva già fornito questa
          news che ho trivato anche su molti altri
          siti. E tutti i maggiori server openap hanno
          chiuso dopo questo...:

          Si tratta della prima operazione compiuta in
          Italia contro chi scarica file musicali
          protetti dal web. L'operazione è
          stata svolta dalla Guardia di Finanza ed
          è stata ribattezzata "Clone Attack",
          essa ha interessato i network di Kazaa,
          WinMX e OpenNap ed ha portato alla denuncia
          di trenta utenti italiani e di altri 150
          sparsi in vari Paesi. Dei trenta utenti
          italiani denunciati, venti gestivano server
          OpenNap, mentre gli altri sette sono
          semplici utenti P2P. Questi ultimi sono
          stati denunciati perché la
          quantità di file che condividevano
          era impressionante, basti pensare che uno di
          essi aveva messo a disposizione oltre 6.000
          MP3 e centinaia di film. Gli utenti
          denunciati ora vanno incontro ad un processo
          e ad una probabile condanna che, nel
          peggiore dei casi, prevede la reclusione da
          tre a sei anni e una multa variabile dai
          cinque ai trenta milioni di vecchie lire.
          Erano tutti gestori di server opennap e ftp privati....non c'entra il semplice utente P2P
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessuna denuncia? sicuri? ci sono !
            Ad ogni modo, come tutti sanno, nel mulo c'è l'opzione che nasconde a tutti il numero di file condivisi.Oppure c'è qualche diavoleria per poter vedere quanti file condivido, anche se ho scelto quell'opzione?
          • CioDu scrive:
            Re: Nessuna denuncia? sicuri? ci sono !
            - Scritto da: Anonimo
            Ad ogni modo, come tutti sanno, nel mulo
            c'è l'opzione che nasconde a tutti il
            numero di file condivisi.
            Oppure c'è qualche diavoleria per
            poter vedere quanti file condivido, anche se
            ho scelto quell'opzione?basta che cerchino e vedano che tu condividi certi files. addirittura negli usa le denunce vengono fatte per pochi files, cioè non stanno a guardare se hai 6000 brani o 60, cercano i 10 più nuovi/diffusi e nell'email mettono solo quelli, se ne fregano delle liste.
          • allanon scrive:
            Re: E allora ringraziamo Urbani...
            ... dovremmo quasi ringraziarlo a questo punto, sta legge del cavolo ha accellerato lo svillupo di sistemi come Mute o Freenet, forse il porossomo enkey sarà su freenet, chi può dirlo...
          • Anonimo scrive:
            Re:p2p
            ma quindi ttu ha i lasciato perdere il p2p ?:(((
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    Te la devi prendere con chi non ti promuove non con il P2P altrimenti continuerai a fare la fame cario mio.Tolto il P2P la gente continuerà a scambiarsi la musica con mezzi fisici come ha sempre fatto, il problema è che le tue produzioni non le avrà in mano nessuno per poterle scambiare.
  • Anonimo scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p
    hmmmm che strano c'era un trucchetto con lo screen saver di win 95 o 98 ora non ricordo, la cui password era proprio volcano. Sarà una coincidenza?
  • Anonimo scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p
  • Anonimo scrive:
    Re: si' a penale , no a bollino
    Ma cosa caspita dici!!!!!!Hai mai pagato la SIAE per una festa privata che hai fatto?!?!?! hai mai avuto occasione di organizzare una cena con musica annessa?!?! Beh.. io sì!!!!:@Una cosa che mi rode dentro, ma proprio proprio tanto è:MA COSA C'ENTRA IL CALCOLO CHE FANNO LORO!!!:DA casa mia il diritto di autore te lo pago per il numero di ascoltatori che ho e non per quello che mi costa farli mangiare!!!... vediamo se riesco a spiegarmi..Se la TASSA sul diritto d'autore la devo proprio pagare(anche se per le feste private, senza pagamento di biglietto ed a porte chiuse, magari con cena offerta... faccio un po' fatica ad accettarla..), almeno fammi pagare una cifra fissa per ogni canzone moltiplicata per il numero di partecipanti che ho...Purtroppo non funziona così... Il calcolo se ne frega altamente del numero e del tipo di canzoni che metti su...Tu paghi in base alla cifra che spendi per il ristorante..Con la mia associacione (no profit) ho appena organizzato un due giorni di visita nella mia città per un gruppo di circa 80 persone ed era prevista musica durante la cena...Nel ristorante dell'albergo (4 stelle, ma che ci aveva fatto una convenzione e quindi non ci costava tantissimo..) ho pagato 250? di SIAE per aver fatto un ora e mezza di sottofondo musicale, mentre il ristorante del giorno dopo che era meno classificato ne ho pagati 150...ORA DIMMI CHI SONO I LADRI!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: La Carlucci conferma
    Massi' dai fidiamoci della Carlucci che non sbaglia un colpo ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: La Carlucci conferma
      Su ragazzi, un pò di ottimismo! Guardate che la scoppola elettorale che ha preso Forza Italia è un grosso incentivo a fare bene le cose che realmente stanno a cuore alla gente. Io sono un elettore di Forza Italia, ma alle europee non ho votato per loro e gliel'ho scritto anche sul forum del sito di F.I.e come me hanno fatto anche tanti altri. Adesso, se annunciano così apertamente che la modifica si farà, stiamo un pò più tranquilli e fiduciosi; non credo che possano sputtanarsi così tanto e poi non fare niente perchè spero che abbiano capito, dai risultati delle ultime elezioni, che alle parole bisogna far seguire i fatti.
      • Anonimo scrive:
        Re: La Carlucci conferma
        - Scritto da: Anonimo
        Su ragazzi, un pò di ottimismo!
        Guardate che la scoppola elettorale che ha
        preso Forza Italia è un grosso
        incentivo a fare bene le cose che realmente
        stanno a cuore alla gente. Io sono un
        elettore di Forza Italia, ma alle europee
        non ho votato per loro e gliel'ho scritto
        anche sul forum del sito di F.I.e come me
        hanno fatto anche tanti altri. Adesso, se
        annunciano così apertamente che la
        modifica si farà, stiamo un pò
        più tranquilli e fiduciosi; non credo
        che possano sputtanarsi così tanto e
        poi non fare niente perchè spero che
        abbiano capito, dai risultati delle ultime
        elezioni, che alle parole bisogna far
        seguire i fatti.sei un illuso (infatti voti forca italia)
        • Anonimo scrive:
          Re: La Carlucci conferma
          Se io sono un illuso, tu sei solo un poveretto che in mancanza di argomentazioni valide da contrapporre, risponde così. Cos'è, forse ti dispiace se questo tanto vituperato governo, resosi conto di aver varato un provvedimento ingiusto, adesso lo corregge? Ah già! Non ho fatto caso che tu fai parte di quelli infallibili!! POVERETTO SEI E POVERETTO RESTERAI!! E non farti vedere verso fine Luglio quando ci sarà la modifica!!
          • Anonimo scrive:
            Re: La Carlucci conferma
            - Scritto da: Anonimo
            Se io sono un illuso, tu sei solo un
            poveretto che in mancanza di argomentazioni
            valide da contrapporre, risponde
            così. Cos'è, forse ti dispiace
            se questo tanto vituperato governo, resosi
            conto di aver varato un provvedimento
            ingiusto, adesso lo corregge? Ah già!
            Non ho fatto caso che tu fai parte di quelli
            infallibili!! POVERETTO SEI E POVERETTO
            RESTERAI!! E non farti vedere verso fine
            Luglio quando ci sarà la modifica!!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=665378
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
  • Anonimo scrive:
    Re: si' a penale , no a bollino
    Stavo per risponderti, poi mi sono reso conto che, evidentemente, il tuo e' un messaggio ironico.La prossima volta, pero', aggiungi almeno una faccina...
  • Anonimo scrive:
    Re: si' a penale , no a bollino
    ma sei folle?
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      no, e' solo uno di coloro che collaboreranno a decretare la fine del mondo....che tristezza.... :
  • Anonimo scrive:
    per ladri come questo
    spero proprio che il penale rimanga definitivamente. - Scritto da: Anonimo
    ;) ASPETTO CHE MI VENGANO A PRENDERE
    ma non credo ce la posano fare
    siamo troppi!!! :):):):):):)
    • Anonimo scrive:
      Re: per ladri come questo
      Il diritto penale in uno stato democratico (o quasi) non sarà mai asservito agli interessi di pochi privati, in contrasto con la volontà ed il comune sentire della stragrande maggioranza della popolazione.Continuate a sognare, parassiti.Saluti (non a te)Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    Infatti io lavoro, il mio lavoro e' fare le
    canzoncine che poi tu ti ascolti gratis e
    che vorresti che tutti ascoltassero gratis.
    Non sedi mica uno di quelli che fa le canzoncine per i cellulari per caso ......2 euro minchia se questo non e' rubare...
  • Anonimo scrive:
    si' a penale , no a bollino
    in realta' il bollino e' un'ottima idea ma ci vuole piu' tempo per sviluppare e definire meglio l'idea e i campi di applicazione.Il penale invece andrebbe lasciato per salvaguardare gli artisti e punire adeguatamente i ladri. Come deciso in altri forum ci si potrebbe organizzare in gruppi sparsi per l'italia per monitorare gli ip di gente che condivide molto materiale (soprattutto programmi pirata non mp3) e segnalarlo alle forze dell'ordineL'occasione rende l'uomo ladro, il p2p e' l'occasione (tm)
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      - Scritto da: Anonimo
      in realta' il bollino e' un'ottima idea ma
      ci vuole piu' tempo per sviluppare e
      definire meglio l'idea e i campi di
      applicazione.???a me pare la morte dei internet...il bollino ciquita è ancora più dannoso dell'acanimento anti-p2p
      Il penale invece andrebbe lasciato per
      salvaguardare gli artisti e punire
      adeguatamente i ladri. ladri?? be spero ti rispondano altri su questo..cmq mi sa che proprio non vuoi capire...SI al penale?si a una forma di repressione completamente spoporzionata all'inlecito commesso!spero che tu scherzi!perche c'è gente che fa falso in bilancio per miliardi ed è tranquillamente a casa sua, c'è gente che uccide e becca si e no 5/8 anni e poi per un download dovrebbero dare 4 anni?
      Come deciso in altri forum ci si potrebbe
      organizzare in gruppi sparsi per l'italia
      per monitorare gli ip di gente che condivide
      molto materiale (soprattutto programmi
      pirata non mp3)a questo punto perchè gli mp3 no?gli scarichi anche tu? e segnalarlo alle forze
      dell'ordinesi dopo gli isp poliziotto facciamo gli utenti spioni!così guai a stare antipatico a qualcuno...

      L'occasione rende l'uomo ladro, il p2p e'
      l'occasione (tm)
      che pochezza di argomentazioni!
      • Anonimo scrive:
        Re: si' a penale , no a bollino

        ???
        a me pare la morte dei internet...
        il bollino ciquita è ancora
        più dannoso dell'acanimento anti-p2ptua opinione, il bollino serve a difendere le opere di ingegno condivise in p2p magari gratuitamente, il p2p non offre nessuna forma di controllo sulla distribuzione , tu mi dirai "e' questo il bello, la libera circolazione.. blabla" e io ti rispondo se qualcuno filmasse tua sorella e mettesse in p2p cambieresti idea immediatamente, non argomento ulteriormente perche' se ne e' parlato fino allo sfinimento.. cerca nei vecchi messaggi


        Il penale invece andrebbe lasciato per

        salvaguardare gli artisti e punire

        adeguatamente i ladri.

        ladri?? be spero ti rispondano altri su
        questo..cmq mi sa che proprio non vuoi
        capire...
        SI al penale?
        si a una forma di repressione completamente
        spoporzionata all'inlecito commesso!non so, io ho fatto una ricerca sul mulo del database oracle, costo 86.000? (no non e' scritto male) e ho trovato utenti che lo condividevano allegramente , 10 utenti = 860.000? cioe' quasi un milione di euro bruciati .. massi' sono ragazzini .. giocano
        spero che tu scherzi!
        perche c'è gente che fa falso in
        bilancio per miliardi ed è
        tranquillamente a casa sua, c'è gente
        che uccide e becca si e no 5/8 anni e poi
        per un download dovrebbero dare 4 anni?io combatto sia chi ruba 80.000 euro in un negozio che chi ruba 80.000 euro scaricando software pirata, per me e' la stessa cosa


        Come deciso in altri forum ci si
        potrebbe

        organizzare in gruppi sparsi per
        l'italia

        per monitorare gli ip di gente che
        condivide

        molto materiale (soprattutto programmi

        pirata non mp3)

        a questo punto perchè gli mp3 no?
        gli scarichi anche tu?si comincia con la pirateria perche' fa piu' danno ,e' un po' come iniziare a combattere la droga punendo prima chi spaccia eroina e crack, poi xtc e cocaina e infine hashisc e mariuana
        e segnalarlo alle forze

        dell'ordine

        si dopo gli isp poliziotto facciamo gli
        utenti spioni!
        così guai a stare antipatico a
        qualcuno...se in giro ci fosse meno omerta' nei confronti degli illeciti il mondo sarebbe un posto piu' tranquillo, invece qui in italia quando si assiste ad uno stupro la gente tira avanti dritto e si fa i fatti suoi .. non tutti la pensano come te per fortuna




        L'occasione rende l'uomo ladro, il p2p
        e'

        l'occasione (tm)



        che pochezza di argomentazioni!a me piace come slogan
        • Anonimo scrive:
          Re: si' a penale , no a bollino: TROLL!

          tua opinione, il bollino serve a difendere
          le opere di ingegno condivise in p2p magari
          gratuitamente, ...ed anche il bollino gratuito? eh, piagora?sempre tu, eh?ma almeno iscriviti al forum, ormai ti si sgamma che e' un piacere, buon vecchio troll!
        • Anonimo scrive:
          Re: si' a penale , no a bollino
          (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: si' a penale , no a bollino

          non so, io ho fatto una ricerca sul mulo del
          database oraclePotevi scaricarlo in versione completa anche dal sito della Oracle se proprio volevi.(troll)
        • Alessandrox scrive:
          Re: si' a penale , no a bollino
          - Scritto da: Anonimo

          ???

          a me pare la morte dei internet...

          il bollino ciquita è ancora

          più dannoso dell'acanimento
          anti-p2p
          tua opinione, il bollino serve a difendere
          le opere di ingegno condivise in p2p magari
          gratuitamente, il p2p non offre nessuna
          forma di controllo sulla distribuzione , tu
          mi dirai "e' questo il bello, la libera
          circolazione.. blabla" e io ti rispondo se
          qualcuno filmasse tua sorella e mettesse in
          p2p cambieresti idea immediatamente,Rimane il problema di come mettere il bollino sulla sorella ...Pensi che si faccia bollinare cosi' senza batter ciglio?
        • Anonimo scrive:
          Re: !!!!!!!!!si' a penale , no a bollino
          ecco, non postarli piu'. parlane con gli intelletuali, che hanno fatto e continuano a fare importanti cose per l'italia. parla.
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      Sai, nel 1500 in Spagna era uso prendere qualcuno, portarlo in piazza, legarlo sopra una pila di legna e bruciarlo vivo di fronte alla gente che si divertiva allo spettacolo.Tanto non c'e' nessuno che non abbia almeno un programma o un mp3 copiato in casa.Siamo tutti a rischio.Basta che uno c'e l'abbia con te per un quasiasi motivo, e sei passibile di denuncia.Ma vogliamo proprio far ritornare la caccia alle streghe ??!
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino

      Come deciso in altri forum ci si potrebbe
      organizzare in gruppi sparsi per l'italia
      per monitorare gli ip di gente che condivide
      molto materiale (soprattutto programmi
      pirata non mp3) e segnalarlo alle forze
      dell'ordinea parte che ci pensano già società varie a fare questo più o meno legalmente (non solo per il softwere ma le varie riaa fimi e company, mai sentito parlare?)mi piacerebbe sapere:- in quali forum si è presa questa illuminata decisione, link please- in che modo effettuare questo monitoraggio, tenendo presente di cercare di rimanere nei limiti imposti dalla legge
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      peccato che anche se fai monitoraggio del traffico ma poi durante la perquisizione non trovi nulla, non puoi far niente; tanti saluti da me e dal mio loop-aes ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      - Scritto da: Anonimo
      in realta' il bollino e' un'ottima idea ma
      ci vuole piu' tempo per sviluppare e
      definire meglio l'idea e i campi di
      applicazione.
      Il penale invece andrebbe lasciato per
      salvaguardare gli artisti e punire
      adeguatamente i ladri.
      Come deciso in altri forum ci si potrebbe
      organizzare in gruppi sparsi per l'italia
      per monitorare gli ip di gente che condivide
      molto materiale (soprattutto programmi
      pirata non mp3) e segnalarlo alle forze
      dell'ordine

      L'occasione rende l'uomo ladro, il p2p e'
      l'occasione (tm)
      Beh...ti esporresti inutilmente visto che dovresti fare una denuncia diretta e solo un IP non basta senza prove certe e non essendo nemmeno il detentore dei diritti non ne hai "diritto"...gia' la cosa e' difficile ora che c'e' il penale, quando non ci sara' piu' non si potra' praticamente agire....Ah...prima che ti metti nei guai ti chiarisco che il P2P non e' reato....lo e' solamente scaricare opere protette da copyright....questo per dirti che TU singolo uomo non puoi acquisire chiaramente prove del reato e quindi rischieresti piu' tu che l'eventuale denunciato
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      Non bastavano Gladio, P2, Noto servizio, servizi segreti deviati, mafia, gladio rossa, adesso pure la società segreta delle spie del p2p!Siamo messi bene!
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      - Scritto da: Anonimo
      in realta' il bollino e' un'ottima idea ma
      ci vuole piu' tempo per sviluppare e
      definire meglio l'idea e i campi di
      applicazione.
      Il penale invece andrebbe lasciato per
      salvaguardare gli artisti e punire
      adeguatamente i ladri. questa è diffamazione a mezzo stampa e questa SI' è un reato PENALE....
      Come deciso in altri forum ci si potrebbe
      organizzare in gruppi sparsi per l'italia
      per monitorare gli ip di gente che condivide
      molto materiale (soprattutto programmi
      pirata non mp3) e segnalarlo alle forze
      dell'ordinefatica sprecata, non è e non sarà mai penale :Dquindi le forze dell'ordine i tuoi ip li usano come carta igienica :)

      L'occasione rende l'uomo ladro, il p2p e'
      l'occasione (tm) io vorrei poter sfruttare questa occasione che tu mi offri per denunciarti e cavarti un 2/300.000 euro in danni morali o meglio per vederti finire in galera per diffamazione a mezzo stampa......anzi, già che ci sono faccio una telefonata all'avvocato.... non si sa mai ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      Vattene in Cina, no ... per gli elementi come te, quello è davvero un posto sicuro.Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
      Io ho sempre il passo carraio occupato... chi ci sta a firmare una petizione per trasformare in reato penale la sosta vietata? Come pena propongo la sodomizzazione del reo sulla pubblica piazza.
      • Anonimo scrive:
        Re: si' a penale , no a bollino
        - Scritto da: Anonimo
        Io ho sempre il passo carraio occupato...
        chi ci sta a firmare una petizione per
        trasformare in reato penale la sosta
        vietata?
        Come pena propongo la sodomizzazione del reo
        sulla pubblica piazza.Io ho già organizzato un ronda nel mio quartiere per evitare questo. Appena vediamo una macchina in sosta vietata, arriva un nostro amico con il carro attrezzi, prendiamo la macchina, la portiamo dai vigili urbani, facciamo la multa - noi, non i vigili. L'ultima volta un vigile mi ha detto "no, il blocchetto per le multe non te lo do". Manganellate per 24 ore - quindi la riportiamo dov'era, aspettiamo che ritorni il cafone della macchina, quindi gli porgiamo la multa, ed in seguito manganellate finché non invoca l'eutanasia
        • Anonimo scrive:
          Re: si' a penale , no a bollino

          Io ho già organizzato un ronda nel
          mio quartiere per evitare questo. Appena
          vediamo una macchina in sosta vietata,
          arriva un nostro amico con il carro
          attrezzi, prendiamo la macchina, la portiamo
          dai vigili urbani, facciamo la multa - noi,
          non i vigili. L'ultima volta un vigile mi ha
          detto "no, il blocchetto per le multe non te
          lo do". Manganellate per 24 ore - quindi la
          riportiamo dov'era, aspettiamo che ritorni
          il cafone della macchina, quindi gli
          porgiamo la multa, ed in seguito
          manganellate finché non invoca
          l'eutanasiaROTFL non sarebbe male smontare a questi tizi mezza macchina e lasciargliela lì tipo puzzle :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: si' a penale , no a bollino
  • CioDu scrive:
    Nessuna denuncia? sicuri?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuna denuncia? sicuri?
      ragazzi la cosa la strada giusta è l'anonimato si deve trovare il programma giusto x rendere il nostro e lo voglio sottolineare nostro ip anonimo la rete è nata con noi appartiene alla libertà di espressione non facciamoci fregare !!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nessuna denuncia? sicuri?
      ma non si può rendere il nostro ip anonimo che ne so criptarlo? contro il potere.... di chi odia la libertà a chi da fastidio che le persone abbiano un loro modo di esprimersi senza dover per forza rendere conto o essere frutto di speculazioni da parte di chi ha il potere di approfittarne? forse dico una cazzata però non si ha più un minimo di privacy?
  • Anonimo scrive:
    La Carlucci conferma
    http://www.popolodellarete.it/showthread.php?t=111la Carlucci ha confermato la notizia
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    il p2p è furto per definizione
    speriamo che questa piaga finisca al
    più prestoFurto di cosa? E' un furto se entri in un negozio e rubi una copia del CD, non se ascolti un brano in un formato differente da quello venduto e molto spesso di qualita' inferiore. La gente come te sarebbe contenta se tassassero anche l'aria che si respira o l'acqua, perche' l'acqua la vendono le majors della bottiglia! ma per piacere
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    E che ne so, io ho citato una tesi
    universitaria.
    bravo tu hai citato una tesi in fieri che imho di certo non verrà pubblicata (ormai sono pochissime le tesi che lo meritino) se vuoi io ti cito una ricerca di università americane, ma non di uno studentello che si deve laureare, direttamente dei professori...ma si sa, quando lo tesi universitarie e non sono contrarie al nostro pensiero meglio ignorarle
    Non e' vero, prima piratare COSTAVA MOLTO DI
    PIU' e non stavi a casa tranquillo ad
    aspettare che il PC ti scaricasse i titoli
    che ti interessavano (senza fretta, tanto
    l'adsl e' a forfait)
    tu non hai cmq idea di quanto costi il p2p tra adsl/componenti computer da sostituire/energia elettrica se vuoi ci divertiamo a fare un conto (questa non vuole essere una giustificazione su una pratica che è cmq illegale, solo aborro il qualunquismo e volevo puntualizzare)
    Il p2p ha dato una bella botta al mercato
    dell'immateriale non ha tutta la colpa,
    certo, ma il potere avere GRATIS le cose,
    (anche se illegalmente) attizza quasi
    tutti...
    il padre di famiglia SA che con l'adsl i
    filgli scaricano le canzooni, ma se ne frega
    perche' i CD costano di piu'...
    parlando di ricerche....quell'universitaria americana dice il contrario...ma si sa loro non sono il tuo amico e quindi non contano
    I DVD un po' meno perche' i supporti costano
    ancora troppoquesto dimostra quanto non sai sull'argomento...basta fornirsi fuori dall'italia e con meno di 2 ? (compreso noleggio) ti masterizzi perfettamente il dvd appena uscito....mi fa ridere chi ritiene che il p2p sia il grande male, almeno li gli screener non fanno concorrenza al cinema
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    -
    Diciamo che non faccio ALCUNA fatica a
    trovare le mie cose su gnutella e affini
    avolte anche 8-10 utenti alla voltasei davvero poco famoso...minchia che danni che ti avrà arrecao il p2p....non è che i danni te li sei arrecato da solo con la tua incapacità? (ammesso che tu produca davvero qualcosa)
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    No, 884 interviste (sotto forma di flglio di
    carta con caselline da barrare) distruibuite
    nell'ambito universitario e fuori per un
    campione diviso tra 13 e 40 anni di eta',
    meta' maschi e meta' femmine.
    scuasa che mi intrometto, ma che campione è? capisco che il tuo amico non si debba laureare in statistica, ma matematicamente questo è un campione davvero poco significativo.Mi sembra che le major rifiutino ricerche che si basano su una scientificità ben maggiore
  • Anonimo scrive:
    domanda..
    Perche posso scambiare i dvd con mio fratello e non posso scambiare i miei file con il popolo della rete??Sara' mika che i discografici..scritto volutamente minuscolo...non ci riescono a mangiare??cosa c'e' non riuscite a comprarvi l'ennesima ferrari??gradirei una risposta..
    • Anonimo scrive:
      Re: domanda..
      Se non capisci la differenza tra prestare un dvd a tuo fratello e rippare e distribuire a mezzo mondo lo stesso dvd sei messo veramente male. La prima è un legittimo prestito la seconda è pirateria.
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda..
        - Scritto da: Anonimo
        La
        prima è un legittimo prestito la
        seconda è pirateria.Il prestito è vietato.Leggi bene le condizioni d'uso scritte in piccolo, c'è scritto che "è vietata la cessione a qualsiasi titolo"
        • warrior666 scrive:
          Re: domanda..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          La

          prima è un legittimo prestito la

          seconda è pirateria.

          Il prestito è vietato.
          Leggi bene le condizioni d'uso scritte in
          piccolo, c'è scritto che "è
          vietata la cessione a qualsiasi titolo"Infatti perchè sviare la discussione con sterili provocazioni..Posso o non posso vedere il dvd appena acquistato con la mia famiglia e con mio fratello o no?Io credo che nessuno sentosi a posto con la coscienza mi direbbe di no..e non ci sono dettagli specifici sui gradi di parentela..eppure se dicessi che considero "tutti" come mio fratello e che quindi il p2p visto in quest'ottica è legale, quasi tutti si metterebbero a ridere e capirebbero che sto tirando troppo la corda... o no?
      • Anonimo scrive:
        Re: domanda..
        - Scritto da: Anonimo
        Se non capisci la differenza tra prestare un
        dvd a tuo fratello
        e rippare e distribuire a mezzo mondo lo
        stesso dvd sei messo veramente male. La
        prima è un legittimo prestito la
        seconda è pirateria.E' vietato anche il prestito. E fra poco sarà vietato anche il prestito dei libri, ma da come ragioni che ti frega, quelli che marciano col passo dell'oca li bruciano i libri, invece di leggerli...
        • Anonimo scrive:
          Re: domanda..
          veramente a bruciare i libri è stato Lenin per mantenere nell'ignoranza le masse dopo l'uccisione dello zar, cosa questa, che continua ad essere perpretata dai discendenti cumunisti di tutto il mondo, probabilmente se invece di bruciarli i libri li avresti studiati oltre ad avere un bagaglio culturale maggiore, a confronto dello scarzo che dimostri, potrei definirti persona intelligente fatto questo che ora ti nego, capito ignorantone?:@
          • Anonimo scrive:
            Re: domanda..
            - Scritto da: Anonimo
            veramente a bruciare i libri è stato
            Lenin per mantenere nell'ignoranza le masse
            dopo l'uccisione dello zar, cosa questa, che
            continua ad essere perpretata dai
            discendenti cumunisti di tutto il mondo,
            probabilmente se invece di bruciarli i libri
            li avresti studiati oltre ad avere un
            bagaglio culturale maggiore, a confronto
            dello scarzo che dimostri, potrei definirti
            persona intelligente fatto questo che ora ti
            nego, capito ignorantone?:@sottoscrivo in pieno!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: domanda..
            Se aveste letto tutti i libri che sostenete (o vi vantate vanamente) di aver letto lascereste perdere queste "gare" infantili su quale membro della "mia" o "tua" parte ha bruciato o ammazzato più o meno. Parenti di Lenin o cugini dello zar che siano...In fondo è vero che chi ha la coda di paglia....:@michele
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    guarda, sono tutti capaci a scrivere scemenze su un forum, in realta' i file disponibili su winmx dall'avvento urbani si sono ridotti della meta' ....almeno quelli italiani....
    • Anonimo scrive:
      Re: per cui voi......
      - Scritto da: Anonimo
      guarda, sono tutti capaci a scrivere
      scemenze su un forum, in realta' i file
      disponibili su winmx dall'avvento urbani si
      sono ridotti della meta' ....almeno quelli
      italiani....C'e' stato effettivamente un drastico calo nelle prime settimane...calo che ha gia' invertito la sua tendenza..peraltro cosa gi' accaduta in America dove oggi gli utilizzatori del P2P sono cresciuto spasmodicamente rispetto al "prima crociata contro il p2p"...perche' bisogna sempre ripetere gli errori degli americani?!?!
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    peccato che il tuo IP sia un indirizzo e quindi un nome e cognome scarica, scarica
  • Anonimo scrive:
    Re: forza che uniti ce la facciamo
    con lo stemma dell'ignoranza hai già perso
  • Anonimo scrive:
    Re: Autoradio PEER TO PEER
    - Scritto da: Anonimo
    Grande come idea? Mi é venuta in
    mente ora: Download direttamente dalle varie
    macchine vicine grazie alla tecnologia wifi.
    Le code in autostrada permetteranno alle
    persone di scaricarsi se non altro quello
    che c'e' disponibile nella rete provvisoria.
    E internet? Internet non é l'unico
    "posto" dove potersi scambiare file.
    Ricordatevelo, e ricordatevi che c'e' gente
    che dedica la vita intera all'informatica e
    all'elettronica, e che le soluzioni si
    trovano sempre.Ma perchè, di casa in casa no? In un domani quando almeno una o due persone per ogni edificio avranno un dispositivo wi-fi sarà possibile realizzare reti WAN senza nemmeno appoggiarsi ai provider. Non è una questione di SE ma solo di QUANDO. Alberto
    • warrior666 scrive:
      Re: Autoradio PEER TO PEER
      trovo la tua idea interessante, perchè nn approfondiamo?E'possibile ad oggi dotarsi di apperecchi wi-fi e insieme tenere su una rete indipendente, togliendosi pure dal monopolio telecom? Sarebbe legale una cosa del genere?Se si brucia un punto della rete collassa tutto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Autoradio PEER TO PEER

        E'possibile ad oggi dotarsi di apperecchi
        wi-fi e insieme tenere su una rete
        indipendente, togliendosi pure dal monopolio
        telecom?dal monopolio dell'ultimo miglio, si. Ma sempre un provider che ti da l'accesso ad internet ad un certo punto ti serve. Se il wi-fi fosse sviluppato bene, quelli che ci guadagnano di più sono i provider, che possono raggiungerti SENZA passare dai maledetti fili telecom che arrivano a casa.
        Sarebbe legale una cosa del genere?in Italia ( e in Europa ) il wi-fi è depotenziato come emissione rispetto agli USA. Il fatto è che la legge è già vecchia, visto che negli USA stanno cominciando a partire i wi-fi 802.16 da 50km di raggio...una cosa del genere in Italia sarebbe una rivoluzione, a 50 km alla volta, si potrebbe portare la banda larga veramente dappertutto.Ma questo non c'entra molto con il p2p, al limite con il digital divide...
        • warrior666 scrive:
          Re: Autoradio PEER TO PEER
          - Scritto da: Anonimo



          E'possibile ad oggi dotarsi di
          apperecchi

          wi-fi e insieme tenere su una rete

          indipendente, togliendosi pure dal
          monopolio

          telecom?

          dal monopolio dell'ultimo miglio, si. Ma
          sempre un provider che ti da l'accesso ad
          internet ad un certo punto ti serve. Se il
          wi-fi fosse sviluppato bene, quelli che ci
          guadagnano di più sono i provider,
          che possono raggiungerti SENZA passare dai
          maledetti fili telecom che arrivano a casa. Ma io pensavo più ad un internet wi-fi dove al posto dei grossi server centrali ci fossero i vari utenti col pc sempre acceso.. Insomma non una grossa lan connessa da un gateway, bensì una vera e propria rete pubblica di utenti.Una vera terra di nessuno e di tutti senza nemmeno più vincoli fisici.


          Sarebbe legale una cosa del genere?

          in Italia ( e in Europa ) il wi-fi è
          depotenziato come emissione rispetto agli
          USA. Il fatto è che la legge è
          già vecchia, visto che negli USA
          stanno cominciando a partire i wi-fi 802.16
          da 50km di raggio...una cosa del genere in
          Italia sarebbe una rivoluzione, a 50 km alla
          volta, si potrebbe portare la banda larga
          veramente dappertutto.

          Ma questo non c'entra molto con il p2p, al
          limite con il digital divide...Beh con una simile portata poi non ci sarebbe nemmeno più l'eventuale problema di vivere nel paesino sfigato senza vicini teconologicizzati ; ) Il discorso del p2p sarebbe che tutti condividono in parte i loro contenuti un pò come in una rete p2p senza bisogno di un server centralizzato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Autoradio PEER TO PEER
            Ciao ,il concetto gia' esiste praticamente ( ovviamente in USA ) , chiamato Mesh Network. Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Autoradio PEER TO PEER
      - Scritto da: Anonimo
      Ma perchè, di casa in casa no?
      AlbertoPerché limitarsi alle case?Immagina ogni persona dotata di un apparecchietto wi-fi con relativo HD.Giri per strada e, oltre a socializzare IRL, scambi file con chi ti passa accanto.A questo punto, quelli che escono più spesso sono quelli che beccano più roba e finisce pure la storia dei tecnonerd pippaioli :D
  • avvelenato scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p
    complimenti per i gusti :)(apparte reality di bowie che non mi è particolarmente piaciuto)cmq è quello che è successo a me.peccato non avere lo stesso quantitativo economico, vorrei comprarmi un po' di cosuccie...
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Be', intanto dicci qualche tuo titolo.....cosi comincio a scaricare qualcosa....:D:D:D:D:D:D:D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Autoradio PEER TO PEER
    dimenticavo di dire una cosa importante: si chiama progresso, e va molto più veloce della burocrazia.
  • Anonimo scrive:
    Autoradio PEER TO PEER
    Grande come idea? Mi é venuta in mente ora: Download direttamente dalle varie macchine vicine grazie alla tecnologia wifi. Le code in autostrada permetteranno alle persone di scaricarsi se non altro quello che c'e' disponibile nella rete provvisoria. E internet? Internet non é l'unico "posto" dove potersi scambiare file. Ricordatevelo, e ricordatevi che c'e' gente che dedica la vita intera all'informatica e all'elettronica, e che le soluzioni si trovano sempre.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    dollari. Quasi un terzo considerato il
    cambio. Come deve sentirsi secondo te unVolevo dire la metà. La metà considerato il cambio. e dimmi se è poco. .... E' un insulto alla nostra intelligenza.Alberto
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    In questo forum vedo persone intelligenti e
    disposte alla discussione, ma anche un bel
    po' di personaggi che dimostrano la dubbia
    moralita' Va bene i tuoi diritti, ma in fatto di moralità sappi che anche i rappresentanti delle associazioni che dovrebbero difendere le tue royalties sono alquanto abietti. Secondo me se le vendite sono scese dipende in gran parte dalle loro parole (dai loro insulti) e dai loro atteggiamenti arroganti e presuntuosi e dalle politiche commerciali delle major. Ti lamenti che non si vendono CD? Sai benissimo che ormai in Italia i CD sono arrivati a 22 euro. Negli Stati Uniti, che pure sono gli Stati Uniti, vengono 14 dollari. Quasi un terzo considerato il cambio. Come deve sentirsi secondo te un cliente? Preso in giro, mi sembra ovvio. Questo è il modo in cui mi sento io, che ho comprato CD per molti anni ma ora ho smesso, e NON perchè esiste il P2P.
    dichiarando apertamente il loro BISONO DI
    RUBARE.Gli artisti dovrebbero avere le palle di dire alle major che occorre REGOLAMENTARE il file sharing. Riscuotendo una quota mensile da milioni di utenti sarebbe possibile compensare le perdite derivate dalla mancata vendita dei supporti. Questa è una proposta sensata e razionale. Non voglio rubare niente, ma non voglio neanche che il P2P venga ucciso da questi personaggi, dicevo, abietti: il materiale scambiato on line non è solo l'ultimo DVD o album commerciale ma anche film e musica fuori commercio che si trova solo scaricandola da altri utenti. Il P2P non puo' essere rimpiazzato dai siti commerciali. Come utente accetterò ogni proposta valida per regolamentarlo, ma alla sua eliminazione mi opporrò sempre e comunque. Alberto
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    :'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(Poveri diseredati che possonon spendere 72,00 Euro a pacco di dvd, farsi l'adsl per non parlare di computer masterizzatore dvd,lettori mp3 vari,stereo,etc.. Proprio dei poverelli a cui manca il pane.
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Piacerebbe anche a noi avere il danaro per ascoltare legalmente tutta la vostra "arte" Però, purtroppo, non si può avere tutto, a questo mondo.Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
  • Anonimo scrive:
    Re: La musica vive anche grazie al p2p
    A me è successo con Lali Puna, Autechre, Matmos, Console, e altri gruppi dei quali non avrei mai comprato cd non li avessi ascoltati prima grazie al p2p...
    • CioDu scrive:
      Re: La musica vive anche grazie al p2p
      - Scritto da: Anonimo
      A me è successo con Lali Puna,
      Autechre, Matmos, Console, e altri gruppi
      dei quali non avrei mai comprato cd non li
      avessi ascoltati prima grazie al p2p...e a me con Kruder & Dorfmeister e i Depeche mode, ma vallo a spiegare ai dinosauri carciofoni...
      • yusaku scrive:
        Re: La musica vive anche grazie al p2p

        e a me con Kruder & Dorfmeister e i Depeche
        mode, ma vallo a spiegare ai dinosauri
        carciofoni...io sono un fan della vecchia guardia dei Depeche, non mi interessavano i progetti solisti dei vari membrei, a parte Recoil di Alan Wilder, ho scaricato TUTTO l'album di MArtin Gore, Conunterfait2, e dopo averlo ascoltato un pò di volte in macchina, ho deciso di acquistarlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: La musica vive anche grazie al p2p
        - Scritto da: CioDu

        - Scritto da: Anonimo

        A me è successo con Lali Puna,

        Autechre, Matmos, Console, e altri
        gruppi

        dei quali non avrei mai comprato cd non
        li

        avessi ascoltati prima grazie al p2p...

        e a me con Kruder & Dorfmeister e i Depeche
        mode, ma vallo a spiegare ai dinosauri
        carciofoni...a me stava per succedere con De Gregori: scarico Generale, mi piace, vado comprare il cd. Arrivo in negozio, ho il cd in mano, sto per pagare... 20 ? ! 40.000 lire ?!Rimetto giù il cd e penso " bhè posso vivere anche senza De Gregori".Mi sa che finché non abbassano i prezzi il p2p avrà ancora molti "sostenitori" !
      • Anonimo scrive:
        Re: La musica vive anche grazie al p2p
        - Scritto da: CioDu

        - Scritto da: Anonimo

        A me è successo con Lali Puna,

        Autechre, Matmos, Console, e altri
        gruppi

        dei quali non avrei mai comprato cd non
        li

        avessi ascoltati prima grazie al p2p...

        e a me con Kruder & Dorfmeister e i Depeche
        mode, ma vallo a spiegare ai dinosauri
        carciofoni...A me con un intero genere musicale...ChillOut...e ho speso davvero centinaia di euro per compilation e dischi CHill che costano piu' dei dischi "commerciali" per intenderci...dall'emanazione del DL Urbani non ho comprato piu' niente e commissiono i download a tutti gli amici che se ne fregano (facendo bene) e che scaricano allegramente
      • Anonimo scrive:
        Re: La musica vive anche grazie al p2p
        - Scritto da: CioDu

        - Scritto da: Anonimo

        A me è successo con Lali Puna,

        Autechre, Matmos, Console, e altri
        gruppi

        dei quali non avrei mai comprato cd non
        li

        avessi ascoltati prima grazie al p2p...

        e a me con Kruder & Dorfmeister e i Depeche
        mode, ma vallo a spiegare ai dinosauri
        carciofoni...A me con un intero genere musicale...ChillOut...e ho speso davvero centinaia di euro per compilation e dischi CHill che costano piu' dei dischi "commerciali" per intenderci...dall'emanazione del DL Urbani non ho comprato piu' niente e commissiono i download a tutti gli amici che se ne fregano (facendo bene) e che scaricano allegramente
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Coscienza pulita ?Cassette copiate 0 ?CD masterizzati 0 ?Programmi originali, tutti ?Fotocopie fatte, 0 ?Sicuro ?Ah .. no ...Allora vedidannatteneaffa ...Saluti,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: forza che uniti ce la facciamo
    Male che vada vi terrete compagnia in guardina :)
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Lo dicono anche i ladri.Io signor giudice passeggiavo, è mio diritto.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    SIeti pochi putroppoDi questo me ne rendo conto: quando dico che non scarico mp3 la gente mi guarda con l'aria di "dici così solo per passare come quello che fa il santarellino".Praticamente farei miglior figura dicendo che ne scarico milioni.
    E che ne so, io ho citato una tesi
    universitaria.Scusa,avevo capito male io: pensavo fosse commissionata da qualche major.
    Di necessita' virtu'
    Come mai non vi lamentate dei medicinali?
    L'aspirina in italia costa 8 volte di piu'
    che in grecia ed e' sempre la stessa roba (e
    stesso mercato cee)Io personalmente me ne lamento eccome,ma c'è da dire che 1)i medicinali spesso sono necessari,non voluttuari,2)i medicinali o li compri o fai senza,per cui non si pone il problema del "se non l'avessi copiato lo avresti poi comprato?",che è poi il fulcro della questione.
    Non e' vero, prima piratare COSTAVA MOLTO DI
    PIU' e non stavi a casa tranquillo ad
    aspettare che il PC ti scaricasse i titoli
    che ti interessavano (senza fretta, tanto
    l'adsl e' a forfait)Non direi: farsi una cassetta dal cd è sempre stata pratica comunissima da quando ero piccolo(e il bello è che già allora andavo controcorrente,perchè mi scocciava non poter saltare dal primo all'ultimo brano con la cassetta e perchè dopo aver sentito la qualità cd,tornare alla cassetta mi sembrava un passo indietro)ed oltre ad essere facilissimo,è anche super economico.Idem per vhs,giochi e programmi per computer ecc. .Se parliamo di copia 1:1,ovvero da cd a cd,da dvd a dvd,allora sì,c'è voluto tempo e solo negli ultimi anni ci siamo arrivati,ma in fondo adesso,proprio per questo motivo,si farebbe molto prima ad andare al noleggio e copiarsi cd e dvd in casa: si avrebbero copie 1:1 con zero rischi e minor tempo speso.
    Il p2p ha dato una bella botta al mercato
    dell'immateriale non ha tutta la colpa,
    certo, ma il potere avere GRATIS le cose,
    (anche se illegalmente) attizza quasi
    tutti...
    il padre di famiglia SA che con l'adsl i
    filgli scaricano le canzooni, ma se ne frega
    perche' i CD costano di piu'...No,secondo me il p2p semplicemente ha dato una visibilità pubblica e mondiale al tutto,in maniera anche troppo sfacciata.Ma quello che puoi copiare col p2p lo potevi copiare anche prima: la vera differenza è che sul p2p trovi materiale che è difficilissimo reperire anche in commercio(ma a questo punto il danno non sussiste).
    Si' ma non cosi' comodi e organizzati.
    Il p2p e' una bella scusa per appropriarsi
    illegalmente del lavoro altrui, ed e' nato
    (come utilizzo intendo) proprio per aggirare
    la legislazione americana dell'epoca, un
    modo come un altro per fottere materiale.Anche più comodi(come ho scritto sopra): ci sono tutti gli strumenti casalinghi(a prezzi popolari)per ottenere facilmente copie 1:1,cosa che,di norma,il p2p non offre(perchè,per esempio,scaricarsi un dvd dal p2p richiede troppo tempo e quindi si opta per un divx di solito)e non è che si debba fare chissà cosa o avere chissà quali conoscenze.
    Abbassando i prezzi forse una volta, ma
    ormai i ragazzini (il vero mercato di
    riferimento) credono che sia tutto gratis
    (in realta' pagan le telecom, ma visto che
    non pagano loro...)
    Oggi come oggi codesti ragazzini se ne
    fregano della qualita', la canzoncina si
    consuma come un gelato econ 20 euro al mese
    di adsl ne consumo a uffaRimane comunque il primo passo: a questi prezzi ormai non si compra più(neanche io che compro originale: opto per l'estero che mi costa meno e quindi comunque creo un danno a tutta la catena distributiva italiana,perchè non la finanzio)e purtroppo il danno lo hanno fatto le major e le grandi aziende(per spingere internet,i pc,i masterizzatori e i supporti vergini: è ovvio che non puoi massificare queste cose senza aspettarti un certo utilizzo).
    Vero, quindi?Quindi mettiamoci attorno ad un tavolo,tutti e proviamo costruttivamente a fare qualche proposta e a trovare qualche soluzione.Io per ora vedo troppe chiusure preventive(da una parte si grida solo "ladri" e ci si arrocca dietro posizioni discutibili da ogni punto di vista,dall'altra c'è chi ormai,come dici tu,non pagherebbe più neanche 1 euro per quello che scarica)e così non si va da nessuna parte.
    I DVD un po' meno perche' i supporti costano
    ancora troppoAnche per quanto riguarda i dvd c'è già una bella percentuale di pirateria(e qui si vede bene che il p2p non c'entra molto con la pirateria,perchè,dato che una iso di un dvd è di norma troppo grande per il p2p,la pirateria qui si è sviluppata più privatamente,con copie fatte da e per amici e tramite noleggio).
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    Come hai scoperto che peso 90, kili?

    E in pancia che ci metto, la mia arte?Strano non ti abbiano detto che il P2p è un mercato.Se le chiacchere di chi scarica fossero denaro gli artisti potrebbero vivere di rendita.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    I DVD un po' meno perche' i supporti costano
    ancora troppoSolo in ItaliaE solo per colpa dell'"equo compenso"
  • Anonimo scrive:
    La musica vive anche grazie al p2p
    Vi racconterò una storiella che ha inizio qualche mese fa...Un bel giorno scarico qualche pezzo di david bowie, presente come colonna sonora in un film che avevo noleggiato. Resto stregato da questo cantante che conoscevo pochissimo e decido di acquistare il suo ultimo album "reality". Nel giro di qualche mese percorro a ritroso la discografia di questo cantante e, ad oggi, possiedo già dodici dei suoi dischi (originali). Vengo a scoprire che il pezzo "lovemissile f1-11" presente come bonus nel dvd singolo di "new killer star" è una cover di un gruppo chiamato "sigue sigue sputnik". Giretto sul p2p, scarico qualche pezzo di questo gruppo alquanto "particolare" e proprio ieri guardando i dvd nel mio centro commerciale preferito vedo una raccolta di video di questi "sigue sigue sputnik". E' in offerta, lo compro. Inoltre penso che fra qualche giorno acquisterò un altro cd di bowie, questo tipo mi prende un sacco lo sapete?Altra storiella...agosto 1996, il mio primo PC.Curiosando un po' nel cd di win 95 scopro che sono presenti alcuni video promozionali, inseriti per dimostrare le "fantastiche qualità multimediali" di questo OS. Tra i video ne spicca uno di una cantante che strimpella un motivetto niente male. Gli anni passano e l'anno scorso per curiosità inserisco nel mio mac ( (apple) (linux) ) il cd di win95 per trovare questo video e riguardarlo. Scopro che la canzone è Good Times di Edie Brickell. Scarico qualche pezzo dalla rete e rimango piacevolmente sorpreso. Nel giro di qualche mese acquisto tutti e tre i suoi cd. Un paio di mesi fa è uscito il suo nuovo cd "volcano". Acquistato ad occhi chiusi.Un'amica mi ha fatto ascoltare qualche pezzo degli smiths che adoro già al primo ascolto, successivamente scopro che hanno influito molto su diversi gruppi attuali tra cui i Belle & Sebastien (opinioni trovate in rete). Scarico qualche pezzo dei B&S e mi spiaciucchiano abbastanza. La mia amica va al concerto il 7 luglio... quasi quasi la accompagno....
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Come hai scoperto che peso 90, kili?E in pancia che ci metto, la mia arte?
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: TPK

    - Scritto da: Anonimo

    Quanto ho perso ? non lo so.



    So solo che ho smesso di guadagnare.

    Ok, hai risposto alla prima domanda.
    E la seconda (quanta gente condivide via p2p
    la tua musica)?Diciamo che non faccio ALCUNA fatica a trovare le mie cose su gnutella e affini avolte anche 8-10 utenti alla volta
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Senti ciccio, ormai la musica e' diventata trash, spazzatura. Smettila di attaccarti ai soldi e produci per passione. Sii artista, non un venditore di canzonette.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    Premetto che a me non interessa scaricare
    mp3 o l'ultimo film uscito(nel primo caso
    noto troppo la differenza col cd,nel
    secondo,a parte la qualità scadente
    di audio e video,non trovo l'utilità:SIeti pochi putroppo
    al cinema ci vado più che altro per
    stare in compagnia e di certo non mi
    interessano molti dei film nelle sale)e che
    riesco a campare benissimo coi pochi cd che
    compro all'estero(in Italia i prezzi sono
    scandalosi).Questo e' vero
    Però leggendoti un paio di domande mi
    vengono: cosa le fanno a fare le ricerche
    sul prezzo se tanto li aumentano e basta?E che ne so, io ho citato una tesi universitaria.
    Mi pare proprio che non ci sia nessuna
    intenzione di abbassarli(e anche questo non
    lo capirò mai: se non si vende da che
    mondo è mondo si abbassa il
    prezzo,è una legge dell'economia:
    evidentemente i profitti non devono essere
    così tragici)e dire che le pochissime
    promozioni di cd a 10 euro vanno a ruba(ed
    è sempre roba vecchia).Di necessita' virtu'Come mai non vi lamentate dei medicinali?L'aspirina in italia costa 8 volte di piu' che in grecia ed e' sempre la stessa roba (e stesso mercato cee)
    Anche la questione dei danni causati dal p2p
    mi sembra un pò una favoletta
    costruita ad hoc: la gente pirata da
    sempre,non da quando è arrivato il
    p2p.Non e' vero, prima piratare COSTAVA MOLTO DI PIU' e non stavi a casa tranquillo ad aspettare che il PC ti scaricasse i titoli che ti interessavano (senza fretta, tanto l'adsl e' a forfait)
    Adesso c'è crisi nel mercato musicale
    perchè c'è crisi ovunque:
    tutto aumenta molto più velocemente
    dei soldi che si riesce a guadagnare e
    quindi è assurdo dare tutta la colpa
    al p2p.Il p2p ha dato una bella botta al mercato dell'immateriale non ha tutta la colpa, certo, ma il potere avere GRATIS le cose, (anche se illegalmente) attizza quasi tutti...il padre di famiglia SA che con l'adsl i filgli scaricano le canzooni, ma se ne frega perche' i CD costano di piu'...
    Coi prezzi che ci sono adesso si
    venderà sempre meno,perchè la
    gente ha sempre meno soldi in tasca e quindi
    ci penserà sempre molto bene prima di
    spenderli in un cd.Vero, 20 e passa euro sono un'esagerazione
    Ergo togli pure il p2p,tanto non
    cambierà niente: ci sono altri mille
    modi,assolutamente impossibili da evitare(a
    meno di non spiare la gente dentro casa),per
    copiare e non spendere niente.Si' ma non cosi' comodi e organizzati.Il p2p e' una bella scusa per appropriarsi illegalmente del lavoro altrui, ed e' nato (come utilizzo intendo) proprio per aggirare la legislazione americana dell'epoca, un modo come un altro per fottere materiale.
    Il punto focale dovrebbe quindi essere: come
    posso disincentivare talmente tanto la copia
    da far sì che si opti per
    l'originale?Abbassando i prezzi forse una volta, ma ormai i ragazzini (il vero mercato di riferimento) credono che sia tutto gratis (in realta' pagan le telecom, ma visto che non pagano loro...)Oggi come oggi codesti ragazzini se ne fregano della qualita', la canzoncina si consuma come un gelato econ 20 euro al mese di adsl ne consumo a uffa
    Io questo ragionamento non l'ho ancora visto
    fare da nessuno di quelli che dovrebbero
    essere direttamente interessati.
    E' ovvio che piazzare i cd dai 20 euro in su
    e lamentarsi che "la gente ruba",non serve
    assolutamente a niente,come non serve
    nessuna legge: i soldi per comprare alla
    gente normale mancano,quindi è ovvio
    che o non si compra,o si pirata(e la
    differenza è solo
    morale,perchè a chi vive con quei
    prodotti i soldi non arrivano comunque).Vero, quindi?
    Beninteso: ho fatto l'esempio dei cd,ma vale
    anche per i dvd.I DVD un po' meno perche' i supporti costano ancora troppo
  • Anonimo scrive:
    Re: Perchè non dovrei...
    - Scritto da: Anonimo
    ...duplicare un brano che COMUNQUE non
    comprerei?Perché stai spendendo inutilmente dei soldi in cd/cassette/spazio sul disco rigido e stai buttando via il tuo tempo
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    il p2p è furto per definizione
    speriamo che questa piaga finisca al
    più prestoTu lo hai definito furto. Anche io posso dire che le mele d'ora in poi si chiamano cacca per definizione, peccato che il dizionario di italiano non sia d'accordo. Nemmeno con te,
  • TPK scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    Quanto ho perso ? non lo so.

    So solo che ho smesso di guadagnare.Ok, hai risposto alla prima domanda.E la seconda (quanta gente condivide via p2p la tua musica)?
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    non ho bisogno di recitare. Vedo NERO nel futuro della musica in genere, solo perche' di questo passo nessuno vorra' pagare piu' nulla e quindi, tocchera' (in parte mi e' gia' toccato) anche a me.Non mi piace l'atteggiamento "rivoluzionario" che traspira da questo forum, io il 68 non l'ho fatto, ma il 77 si' e mi ricordo che gli ideali erano un di tenore un "pochino" più elevato...Comunque, questa e' la generazione e cosi' ce la teniamo.Forse un po' di piu' di rispetto per gli altri (senza fare di tutta un'erba un fascio) non guasterebbe, ma quando leggo robe del tipo "io scarico e me ne frego" (la seconda parte della frase di ispirazione squadrista fascista) mi coglie un senso di fastidio
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    - visto che la supertassa su cd e
    masterizzatori e una in#ulata bella e buona

    PERCHE' MAI?Come perchè?Ti fanno pagare una tassa preventiva per pagare i diritti d'autore di cui potresti(sottolineo potresti)usufruire senza pagare e contemporaneamente non ritengono pagati i diritti d'autore.E' una contraddizione in termini.Non dico di certo che dovrebbero tassare i cd e ritenersi soddisfatti da quelli legalizzando tutto(sarebbe assurdo),ma è anche assurdo tassare qualcuno per qualcosa che non ha fatto ma potrebbe fare(quindi anche se non lo farà)e tuttoquesto non per un interesse pubblico,ma per interessi privati.E' come se tassassero tutti gli automobilisti preventivamente per aver parcheggiato davanti al mio garage,impedendomi di uscire e io mi intascassi quei soldi: avrebbe senso?
    - visto che il mazza è antipatico

    EFFETTIVAMENTE...

    - visto che lor singori sono lobbisti
    dichiarati

    COME TUTTISe tutti fossero lobbisti,non esisterebbero le lobby,perchè in pratica l'interesse di una lobby annullerebbe quella di un'altra.Diciamo piuttosto che sono lobbisti come tutte le aziende che riescono a mettere in atto degli oligopoli o dei monopoli e che,dall'altro della loro potenza economica,possono fregarsene tranquillamente delle leggi e farsene ad hoc.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    Quanto ho perso ? non lo so.So solo che ho smesso di guadagnare.E che dopo 19 anni di "onorata carriera" in cui ho investito tutto il mio tempo e il mio denaro per cercare di fare "arte" e avere invece soddisfazioni (economiche) da "cagate commerciali imperiali" (se no le major non ti distribuiscono), oggi mi trovo a vedere che il cambio del mercato (e chi se ne approfitta cioe' praticamente tutti i downloader) mi lascia in braghe di tela.Non critico l'ideologia del p2p, ne critico l'abuso morale da parte di coloro che non vogliano venga riconosciuto nulla a chi ha fatto della musica la sua ragione di vita (e quindi anche del cibo tutti i giorni)In questo forum vedo persone intelligenti e disposte alla discussione, ma anche un bel po' di personaggi che dimostrano la dubbia moralita' della loro genitrice insultando e dichiarando apertamente il loro BISONO DI RUBARE.SE permetti, non mi sta molto bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?


    OI, MICA SIAMO TUTTI DISTRIBUITI DALLE MAJOR
     e allora il p2p non ti tange minimamente.. fatti un giro su promusice vedi chi piange lacrime amare... mi sirge il dubbio che tu stia recitando la parte... o sbaglio?;)
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    il p2p è furto per definizione
    speriamo che questa piaga finisca al
    più prestosperiamo finisca dopo che tu sia finito sul lastrico :D
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Infatti io lavoro, il mio lavoro e' fare le canzoncine che poi tu ti ascolti gratis e che vorresti che tutti ascoltassero gratis.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    veramente non mi risulta. internet non e'
    ancora pronta per sostiture il mercato
    ufficiale ( ci sono nicchie che comprano
    ancora le audiocassette...)

    ho letto il testo della petizione
    (pietoso)...

    Anche io credo che sia giusto condividere
    sentimenti, emozioni etc. anche utilizzando
    i ritrovati tecnologici, ma quello che mi
    sta sulle palle e' che sarebbe tutto bello
    in un mondo perfetto, nella realta' di tutti
    i giorni per 1 persona che argomenta con
    forbiti ( e accettabili) discorsi la
    indispensabilita' del peer to peer ce ne
    stanno 100 che vogliono solo scaricarsi le
    canzoni e i film senza pagare una lira.

    E' vero che capita che qualcuno si scarichi
    la canzoncina e poi si compri il CD lo
    stesso, ma sono una minoranza mmooolltttooo
    piccola, la maggior parte degli scaricatori
    si masterizza la roba e finisce li', (per i
    film e' ancora peggio).

    oggi come oggi, i danni alle industrie ci
    sono stati, e la legge Urbani
    (effettivamente troppo spinta penalmente)
    doveva costituire un muretto per arginare il
    problema.

    ho un amico che sta facendo un tesi sul
    prezzo della musica, mi ha fatto dare unp
    sguardo alla ricerca e i risultati sono
    sconsolanti.

    QUALUNQUE prezzo del CD e' dichiarato troppo
    alto, la stragrande maggioranza e'
    interessata al limite a 1 o 2 brani e del
    discorso artisticco non gliene frega un
    cazzo, la musica e' arte e deve essere
    gratuita per tutti...

    Quindi?Premetto che a me non interessa scaricare mp3 o l'ultimo film uscito(nel primo caso noto troppo la differenza col cd,nel secondo,a parte la qualità scadente di audio e video,non trovo l'utilità: al cinema ci vado più che altro per stare in compagnia e di certo non mi interessano molti dei film nelle sale)e che riesco a campare benissimo coi pochi cd che compro all'estero(in Italia i prezzi sono scandalosi).Però leggendoti un paio di domande mi vengono: cosa le fanno a fare le ricerche sul prezzo se tanto li aumentano e basta?Mi pare proprio che non ci sia nessuna intenzione di abbassarli(e anche questo non lo capirò mai: se non si vende da che mondo è mondo si abbassa il prezzo,è una legge dell'economia: evidentemente i profitti non devono essere così tragici)e dire che le pochissime promozioni di cd a 10 euro vanno a ruba(ed è sempre roba vecchia).Anche la questione dei danni causati dal p2p mi sembra un pò una favoletta costruita ad hoc: la gente pirata da sempre,non da quando è arrivato il p2p.Adesso c'è crisi nel mercato musicale perchè c'è crisi ovunque: tutto aumenta molto più velocemente dei soldi che si riesce a guadagnare e quindi è assurdo dare tutta la colpa al p2p.Coi prezzi che ci sono adesso si venderà sempre meno,perchè la gente ha sempre meno soldi in tasca e quindi ci penserà sempre molto bene prima di spenderli in un cd.Ergo togli pure il p2p,tanto non cambierà niente: ci sono altri mille modi,assolutamente impossibili da evitare(a meno di non spiare la gente dentro casa),per copiare e non spendere niente.Il punto focale dovrebbe quindi essere: come posso disincentivare talmente tanto la copia da far sì che si opti per l'originale?Io questo ragionamento non l'ho ancora visto fare da nessuno di quelli che dovrebbero essere direttamente interessati.E' ovvio che piazzare i cd dai 20 euro in su e lamentarsi che "la gente ruba",non serve assolutamente a niente,come non serve nessuna legge: i soldi per comprare alla gente normale mancano,quindi è ovvio che o non si compra,o si pirata(e la differenza è solo morale,perchè a chi vive con quei prodotti i soldi non arrivano comunque).Beninteso: ho fatto l'esempio dei cd,ma vale anche per i dvd.
  • Anonimo scrive:
    Perchè non dovrei...
    ...duplicare un brano che COMUNQUE non comprerei?
  • TPK scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    OI, MICA SIAMO TUTTI DISTRIBUITI DALLE MAJORVabbe', allora dicci quanto hai perso da quando e' nato il p2p, e se puoi quante fonti dei tuoi pezzi si trovano su un programma p2p a caso.==================================Modificato dall'autore il 21/06/2004 1.31.35
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    il p2p è furto per definizionesperiamo che questa piaga finisca al più presto
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    uindi, in nome del popolo italiano:- visto che le major hanno fatto e fanno cartelloPURE LA CONAD E LE COOP- visto che la supertassa su cd e masterizzatori e una in#ulata bella e buonaPERCHE' MAI?- visto che il mazza è antipaticoEFFETTIVAMENTE...- visto che lor singori sono lobbisti dichiaratiCOME TUTTIla corte in osservanza del dpr 696969 comma sex dichiara che possono andare in malora e piangere loro stessi come causa prima della loro rovina quando ce vò, ce vò... per parlare di ladri e onestà occorre avere la coscienza pulita e questi, a dire il vero, non hanno uno scheletro nell' armadio... hanno una cripta intera...OI, MICA SIAMO TUTTI DISTRIBUITI DALLE MAJOR 
  • Anonimo scrive:
    eklepticaaal....
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?

    veramente non mi risulta. internet non e'
    ancora pronta per sostiture il mercato
    ufficiale ( ci sono nicchie che comprano
    ancora le audiocassette...)

    ho letto il testo della petizione
    (pietoso)...questione di opinioni (tue )E' pietoso USARE I BAMBINI HANDICAPPATI come scusa per fare i cazzi propri

    Anche io credo che sia giusto condividere
    sentimenti, emozioni etc. anche utilizzando
    i ritrovati tecnologici, ma quello che mi
    sta sulle palle e' che sarebbe tutto bello
    in un mondo perfetto, nella realta' di tutti
    i giorni per 1 persona che argomenta con
    forbiti ( e accettabili) discorsi la
    indispensabilita' del peer to peer ce ne
    stanno 100 che vogliono solo scaricarsi le
    canzoni e i film senza pagare una lira.appunto..... quindi??Quindi se tutti ciucciano (NON INSULTARE LA TUA INTELLIGENZA CHIAMANDOLO SCAMBIO) e non pagano e' solo perche' va di moda intasarsi gli hard disk di "contenuti" e fare a gara di chi ciuccia di piu' (ADSL la paga il babbo...)

    E' vero che capita che qualcuno si scarichi
    la canzoncina e poi si compri il CD lo
    stesso, ma sono una minoranza mmooolltttooo
    piccola, la maggior parte degli scaricatori
    si masterizza la roba e finisce li', (per i
    film e' ancora peggio).visto tutto, ascoltato tutto......che fai ci spii tutti, che ne sei così sicuro No, e' un pezzo che seguo l'andazzo.

    oggi come oggi, i danni alle industrie ci
    sono stati, e la legge Urbani
    (effettivamente troppo spinta penalmente)
    doveva costituire un muretto per arginare il
    problema.HAHAHAAAAAA.... I DANNIIIII...... gli unici danni se li son fatti da soli, tra prezzi assurdi ed euro!!VEro, anche in Francia , dove i CD costano come alcuni DICONO vorrebbero costassero da noi, hanno avuto una bella flessione

    ho un amico che sta facendo un tesi sul
    prezzo della musica, mi ha fatto dare unp
    sguardo alla ricerca e i risultati sono
    sconsolanti.si in effetti.... e dicci, che campione statisticamente significativo è stato intervistato??i passanti sotto casa sua dalle 17 alle 18??No, 884 interviste (sotto forma di flglio di carta con caselline da barrare) distruibuite nell'ambito universitario e fuori per un campione diviso tra 13 e 40 anni di eta', meta' maschi e meta' femmine.mio cuggino invece ha fatto una statistica i cui risultati sono invece molto consolanti Tuo cuggino e' lo stessso di Elio?

    QUALUNQUE prezzo del CD e' dichiarato troppo
    alto, la stragrande maggioranza e'
    interessata al limite a 1 o 2 brani e del
    discorso artisticco non gliene frega un
    cazzo, la musica e' arte e deve essere
    gratuita per tutti...

    Quindi?quindi continueremo a condividere, sempre e comunque, o tramite internet o, come sempre è stato, scambiando cd e dvd tra di noi, alla faccia tua, di urbani e delle major.C'e' una bella differenza ETICA tra prestare un CD a un AMICO e digitare un nome di file sul computer per scaricarselo da uno che NON SAI CHI E' e nemmeno te ne frega niente.Non mi sembra uno scambio.amenP.S. lo so chi sei:http://www.urban75.com/Mag/troll.html ma ho voglia di sprecare un pò di tempo stanotte, e risponderti mi concilia il sonnoAnche a me, sai , e' facile definire TROLL chi non la pensa come te, se questa e' la democrazia della rete...
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    quindi, in nome del popolo italiano:- visto che le major hanno fatto e fanno cartello- visto che la supertassa su cd e masterizzatori e una in#ulata bella e buona- visto che il mazza è antipatico- visto che lor singori sono lobbisti dichiaratila corte in osservanza del dpr 696969 comma sex dichiara che possono andare in malora :D e piangere loro stessi come causa prima della loro rovina ;)quando ce vò, ce vò... per parlare di ladri e onestà occorre avere la coscienza pulita e questi, a dire il vero, non hanno uno scheletro nell' armadio... hanno una cripta intera...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma non è mai cambiato nulla...
    Cosaaaaa..... E' illegale scaricare i file da Internet?Sei impazzito? E se io voglio rendere pubblica e scaricabile la foto del mio gatto cosa devo fare? devo metterci un bollino???
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non è mai cambiato nulla...
      - Scritto da: Anonimo
      Cosaaaaa..... E' illegale scaricare i file
      da Internet?
      Sei impazzito? E se io voglio rendere
      pubblica e scaricabile la foto del mio gatto
      cosa devo fare? devo metterci un bollino???ahhhhhhhhhhhhhh e intendevo quel tipo di file protetto da diritto d'autore.. diamine, non stiamo ad attaccarci ai maroni , si capiva dai :D:Dps: se al posto del gatto metti qualche bella filgiola senza bollini fai felici più persone ;)
      • avvelenato scrive:
        Re: ma non è mai cambiato nulla...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cosaaaaa..... E' illegale scaricare i
        file

        da Internet?

        Sei impazzito? E se io voglio rendere

        pubblica e scaricabile la foto del mio
        gatto

        cosa devo fare? devo metterci un
        bollino???

        ahhhhhhhhhhhhhh e intendevo quel tipo di
        file protetto da diritto d'autore.. diamine,
        non stiamo ad attaccarci ai maroni , si
        capiva dai :D:D
        si dice vincolato da diritto d'autore .perché anche Linux è protetto da diritto d'autore, ma non è vincolato. avvelenato che ogni tanto si diverte a fare il saccente
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non è mai cambiato nulla...
      - Scritto da: Anonimo
      Cosaaaaa..... E' illegale scaricare i file
      da Internet?
      Sei impazzito? E se io voglio rendere
      pubblica e scaricabile la foto del mio gatto
      cosa devo fare? devo metterci un bollino???il tuo gatto ha bisogno di un bollino...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma non è mai cambiato nulla...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Cosaaaaa..... E' illegale scaricare i
        file

        da Internet?

        Sei impazzito? E se io voglio rendere

        pubblica e scaricabile la foto del mio
        gatto

        cosa devo fare? devo metterci un
        bollino???

        il tuo gatto ha bisogno di un bollino...Povera bestiola :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non è mai cambiato nulla...
      si in teoria sarebbe illegalep.s.= leggi la bibbia in teoria lì sarebbe illegale pure uscire di casa
  • Anonimo scrive:
    Re: Ve l'avevo detto...
    - Scritto da: Anonimo
    ... di non scagliarvi contro il senatore
    Cortiana e i Verdi. Ora vorrei sapere se
    qualcuno vuole ancora mettere in discussione
    la sua decisione di ritirare gli emendamenti
    dopo l'accordo che ci sta portando alla
    modifica della legge.

    Certo, naturalmente anch'io aspetto di
    vedere la legge modificata prima di
    brindare, ma tutto sta andando per il
    meglio, e questo è un dato che
    bisogna riconoscere.appunto, aspetto..... poi forse lo spumante lo tiro fuori e bacio pure cortiana..... ma dopo ;)

    LukePippo, Pluto e Paperino
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO

    Ti stai arrampicando sugli specchi? Non
    l'hai capito che non si può parlare
    di furto? Basta con questa baggianata!
    Chiamatelo come volete, ma il p2p non
    è un furto!ma lascialo rosicare in pace, dai, è un porello... se fa musica così scacazzante da non avere altri modi di promuoverla che urlando al ladro al ladro è bene che si trovi un altro lavoro... se invece fa musica buona, il p2p non lo danneggerà di certo...
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    anche io, se mi lasciassero i mezzi per
    mangiare.
    ma poiche' impegno il mio tempo (=lavoro)
    per fare le canzoncine, vorrei che mi fosse
    pagato.
    Ti stai arrampicando sugli specchi? Non l'hai capito che non si può parlare di furto? Basta con questa baggianata! Chiamatelo come volete, ma il p2p non è un furto!
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    - Scritto da: Anonimo
    va a laurà barbun, altro che
    canzoncine...ROFLMAO
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    va a laurà barbun, altro che canzoncine...
  • Anonimo scrive:
    ma non è mai cambiato nulla...
    è sempre stato un illeegale scaricate roba anche per uso personale... urbani non ha fatto altro che sollevare polverone per una cosa cosa che, con buona pace del Mazza ( e godo come un riccio) è tecnicamente imprendibile... anche perchè gli unici in grado di fare indagini online sono qielli della polizia postale che hanno già il loro bel lavoro su altri fronti che non perseguitare ragazzini per colpa di un discografico sfigato che si vede minacciata l'ennesima bmw...la ue ha sancito che se personale è solo illecito amministrativo... tra poco sistemano sta magagna anche da noi...il punto è: ma la gente che ha disdetto adsl o soppresso il mulo, perchè lo ha fatto? :D:D
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    - Scritto da: TPK

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: TPK


    Le persone non hanno l'ip (per lo
    meno

    non


    ancora...)





    ti beccano l'IP, controllano i tabulati

    della precrimine e poi ti mandano gli

    squadristi casa a menarti...

    Ah, per IP intendi Indirizzo Postale...No, no, intedo proprio l'ip. Il mio è 0E:A4:F5:66:78:10:AA. Me lo hanno stampato proprio lì, nell'ingresso posteriore.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    - Scritto da: Anonimo
    veramente non mi risulta. internet non e'
    ancora pronta per sostiture il mercato
    ufficiale ( ci sono nicchie che comprano
    ancora le audiocassette...)

    ho letto il testo della petizione
    (pietoso)...questione di opinioni (tue :D )

    Anche io credo che sia giusto condividere
    sentimenti, emozioni etc. anche utilizzando
    i ritrovati tecnologici, ma quello che mi
    sta sulle palle e' che sarebbe tutto bello
    in un mondo perfetto, nella realta' di tutti
    i giorni per 1 persona che argomenta con
    forbiti ( e accettabili) discorsi la
    indispensabilita' del peer to peer ce ne
    stanno 100 che vogliono solo scaricarsi le
    canzoni e i film senza pagare una lira.appunto..... quindi??

    E' vero che capita che qualcuno si scarichi
    la canzoncina e poi si compri il CD lo
    stesso, ma sono una minoranza mmooolltttooo
    piccola, la maggior parte degli scaricatori
    si masterizza la roba e finisce li', (per i
    film e' ancora peggio).visto tutto, ascoltato tutto......che fai ci spii tutti, che ne sei così sicuro ;)

    oggi come oggi, i danni alle industrie ci
    sono stati, e la legge Urbani
    (effettivamente troppo spinta penalmente)
    doveva costituire un muretto per arginare il
    problema.HAHAHAAAAAA.... I DANNIIIII...... gli unici danni se li son fatti da soli, tra prezzi assurdi ed euro!!

    ho un amico che sta facendo un tesi sul
    prezzo della musica, mi ha fatto dare unp
    sguardo alla ricerca e i risultati sono
    sconsolanti.si in effetti.... e dicci, che campione statisticamente significativo è stato intervistato??i passanti sotto casa sua dalle 17 alle 18??mio cuggino invece ha fatto una statistica i cui risultati sono invece molto consolanti :D

    QUALUNQUE prezzo del CD e' dichiarato troppo
    alto, la stragrande maggioranza e'
    interessata al limite a 1 o 2 brani e del
    discorso artisticco non gliene frega un
    cazzo, la musica e' arte e deve essere
    gratuita per tutti...

    Quindi?quindi continueremo a condividere, sempre e comunque, o tramite internet o, come sempre è stato, scambiando cd e dvd tra di noi, alla faccia tua, di urbani e delle major.amenP.S. lo so chi sei:http://www.urban75.com/Mag/troll.htmlma ho voglia di sprecare un pò di tempo stanotte, e risponderti mi concilia il sonno 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: forza che uniti ce la facciamo
    - Scritto da: che
    firmiamo la petizioneUh... pure tu. Ma sta diventando una mania... C'e ne sta un altro che usa come avatar il simbolo di Forza Italia.
  • Anonimo scrive:
    Re: URBANIk
    geniale
    • Anonimo scrive:
      Re: URBANIk
      direi quasi orribile! ;)sembra quasi un covo di ladri... e io sono per il p2p!!il messaggio e' quasi come per dire "Stavavamo tanto tranquilli a ladrare, ed e' arrivato questo a rompere le uova nel paniere"... avrei preferito un messaggio che spiegasse meglio cosa da veramente il p2p
  • TPK scrive:
    Re: per cui voi......
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TPK

    Le persone non hanno l'ip (per lo meno
    non

    ancora...)


    ti beccano l'IP, controllano i tabulati
    della precrimine e poi ti mandano gli
    squadristi casa a menarti...Ah, per IP intendi Indirizzo Postale...
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    - Scritto da: TPK
    Le persone non hanno l'ip (per lo meno non
    ancora...)ti beccano l'IP, controllano i tabulati della precrimine e poi ti mandano gli squadristi casa a menarti...
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    - Scritto da: Anonimo
    si!!!!
    anzi io ho messo su un gruppo di scambio
    con il quale scambio hard disk pieni di film

    come fanno a prendermi ?ma che te ne fai... la maggior parte dei film non vale 2 ore della nostra nota vita, e non vale nemmeno i soldi di un cd/dvd vuoto.
  • Anonimo scrive:
    URBANIk
    LOTTA CONTRO URBANIKLotta contro urbanik che non ti permette di scaricare i file sul tuo pchttp://www.giava.com/clickgiochi.asp?Codice=50ps. se forza italia ha il 20% questo è uno dei motivi
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    Ho sentito che in spagna parecchi "coglionazzi" si sono fatti chippare come i cani per entrare in discoteca...Mi preoccupa di piu' questo che la lotta al p2p...
  • Anonimo scrive:
    Re: forza che uniti ce la facciamo
    ma se in SIAE comandano i comunisti...
    • Locke scrive:
      Re: forza che uniti ce la facciamo
      - Scritto da: Anonimo
      ma se in SIAE comandano i comunisti...Se fosse come dici tu, non ci sarebbe stato il decreto legge, visto che è una legge fatta per le major e per la SIAE
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
    E a quelli non di successo?
    • TPK scrive:
      Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
      Se non sei di successo, o grazie a internet riesci a farti conoscere (se sei bravo), oppure la gente che ti scarica e' talmente poca che danni non ne fa (se fai schifo).
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
        veramente non mi risulta. internet non e' ancora pronta per sostiture il mercato ufficiale ( ci sono nicchie che comprano ancora le audiocassette...)ho letto il testo della petizione (pietoso)...Anche io credo che sia giusto condividere sentimenti, emozioni etc. anche utilizzando i ritrovati tecnologici, ma quello che mi sta sulle palle e' che sarebbe tutto bello in un mondo perfetto, nella realta' di tutti i giorni per 1 persona che argomenta con forbiti ( e accettabili) discorsi la indispensabilita' del peer to peer ce ne stanno 100 che vogliono solo scaricarsi le canzoni e i film senza pagare una lira.E' vero che capita che qualcuno si scarichi la canzoncina e poi si compri il CD lo stesso, ma sono una minoranza mmooolltttooo piccola, la maggior parte degli scaricatori si masterizza la roba e finisce li', (per i film e' ancora peggio).oggi come oggi, i danni alle industrie ci sono stati, e la legge Urbani (effettivamente troppo spinta penalmente) doveva costituire un muretto per arginare il problema.ho un amico che sta facendo un tesi sul prezzo della musica, mi ha fatto dare unp sguardo alla ricerca e i risultati sono sconsolanti.QUALUNQUE prezzo del CD e' dichiarato troppo alto, la stragrande maggioranza e' interessata al limite a 1 o 2 brani e del discorso artisticco non gliene frega un cazzo, la musica e' arte e deve essere gratuita per tutti...Quindi?
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Ed il mercato dell'auto?
      - Scritto da: Anonimo
      E a quelli non di successo?Gli ruberemo la bicicletta.
  • TPK scrive:
    Re: per cui voi......
    Credo che parlasse di scambio "fisico" di hard disk.Le persone non hanno l'ip (per lo meno non ancora...)
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    ti beccano l'IP, controllano i tabulati telecom e poi ti mandano gli squadristi casa a menarti...
  • TPK scrive:
    [OT] Ed il mercato dell'auto?
    1. Saranno vendute molte meno Ferrari ai produttori ed ai cantanti di successo2. Verranno rubate meno Ferrari: ovviamente gli utenti p2p in astinenza in questo periodo si davano al furto d'auto. Da luglio potranno quindi tornare a "rubare" canzoni di Britney Spears invece di arrabattarsi dietro a serrature ed antifurti.:p
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Urbani m'hai sfidato e mo me te magno?
  • Anonimo scrive:
    Ve l'avevo detto...
    ... di non scagliarvi contro il senatore Cortiana e i Verdi. Ora vorrei sapere se qualcuno vuole ancora mettere in discussione la sua decisione di ritirare gli emendamenti dopo l'accordo che ci sta portando alla modifica della legge. Certo, naturalmente anch'io aspetto di vedere la legge modificata prima di brindare, ma tutto sta andando per il meglio, e questo è un dato che bisogna riconoscere.Luke
  • Anonimo scrive:
    Re: per cui voi......
    si!!!!anzi io ho messo su un gruppo di scambiocon il quale scambio hard disk pieni di filmcome fanno a prendermi ?
  • Anonimo scrive:
    Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
    Dio ti protegga figliuolo:|8)
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
      non credo in Diosono atea e scarico..... anche la passione di Cristo
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
        non sei atea. sei solo una ladra.
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
          - Scritto da: Anonimo
          non sei atea. sei solo una ladra.quindi ha un motivo d'orgoglio, a differenza di te.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
            se rubare e' motivo d'orgoglio, spero che presto vengano i ladri a casa tua e ti portino via tutto, poi ne riparliamo.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
            - Scritto da: Anonimo
            se rubare e' motivo d'orgoglio, spero che
            presto vengano i ladri a casa tua e ti
            portino via tutto, poi ne riparliamo.Parlando di rubare, credo proprio che tu stia rubando l'aria.Evita di respirare e fai la fine che meriti...
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
            chi ruba sta sempre dalla parte dei ladri...
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
            - Scritto da: Anonimo
            se rubare e' motivo d'orgoglio, spero che
            presto vengano i ladri a casa tua e ti
            portino via tutto, poi ne riparliamo.Se i ladri lasciassero gli oggetti al loro posto, come accade con il p2p, li inviterei anche a cena
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
            anche io, se mi lasciassero i mezzi per mangiare.ma poiche' impegno il mio tempo (=lavoro) per fare le canzoncine, vorrei che mi fosse pagato.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SCARICO E ME NE FREGO
          - Scritto da: Anonimo
          non sei atea. sei solo una ladra.Appellandola a LADRA, lei non puo altro che continuare a scaricare, perche essendo LADRA deve per forza farlo, altrimenti non lo sarebbe...non credi? :p
  • Anonimo scrive:
    per cui voi......
    scaricate come e più di prima????:o
  • Anonimo scrive:
    forza che uniti ce la facciamo
    firmiamo la petizione
  • Anonimo scrive:
    Re: già sento i discografici...
    - Scritto da: Stephan
    ...lamentarsi: "la classe politica di questo
    paese è succube dei piratoni che
    scaricano le nostre canzoncine e per colpa
    loro non potremo guadagnarci sopra ancora di
    più"! :pIn realtà l'hanno già detto, ricorderete naturalmente il mitico Mazza nella commedia napoletana "Era reato e resterà reato" conosciuta anche come "Le ferrari so 'piezz e' core" ;)==================================Modificato dall'autore il 21/06/2004 0.08.58
    • Anonimo scrive:
      Re: già sento i discografici...
      - Scritto da: Akaal
      - Scritto da: Stephan

      ...lamentarsi: "la classe politica di
      questo

      paese è succube dei piratoni che

      scaricano le nostre canzoncine e per
      colpa

      loro non potremo guadagnarci sopra
      ancora di

      più"! :p

      In realtà l'hanno già detto,
      ricorderete naturalmente il mitico Mazza
      nella commedia napoletana "Era reato e
      resterà reato" conosciuta anche come
      "Le ferrari so 'piezz e' core" ;)Già, ma sfortunatamente per lui, "La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione"Dall'Art. 1 della Costituzione Italiana
      • Anonimo scrive:
        Re: già sento i discografici...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Akaal

        - Scritto da: Stephan


        ...lamentarsi: "la classe politica
        di

        questo


        paese è succube dei
        piratoni che


        scaricano le nostre canzoncine e
        per

        colpa


        loro non potremo guadagnarci sopra

        ancora di


        più"! :p



        In realtà l'hanno già
        detto,

        ricorderete naturalmente il mitico Mazza

        nella commedia napoletana "Era reato e

        resterà reato" conosciuta anche
        come

        "Le ferrari so 'piezz e' core" ;)

        Già, ma sfortunatamente per lui, "La
        sovranità appartiene al popolo, che
        la esercita nelle forme e nei limiti
        della Costituzione"
        Dall'Art. 1 della Costituzione ItalianaSoprattutto "nei limiti".... :(:(Ingenuo 2001
  • Anonimo scrive:
    IO SCARICO E ME NE FREGO
    ;) ASPETTO CHE MI VENGANO A PRENDEREma non credo ce la posano faresiamo troppi!!! :):):):):):)
  • Stephan scrive:
    già sento i discografici...
    ...lamentarsi: "la classe politica di questo paese è succube dei piratoni che scaricano le nostre canzoncine e per colpa loro non potremo guadagnarci sopra ancora di più"! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: già sento i discografici...
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=665101
      • Anonimo scrive:
        Re: tu stai fuori...
        - Scritto da: Anonimo
        punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=665101A me non frega una mazza di scaricare.. e io il canone aggiuntivo al provider col ciufolo che lo pago!!!!Se vuoi pagalo tu,..ma non inculcare idee strane in testa a chi gestisce gli accessi!Internet non é solo un mercato a cielo aperto,.. c'é anche chi usa SOLO per lavorare, o studiare o rimorchiare!Ecchecazz!Qui si rischia che Intenet diventi un' appendice del p2p...tra un pó pagheremo il canone pure per ssh..Per cui prima di proporre cose a nome del popolo della rete, cerca di pensare + a 360 gradi.E scusa lo sfogo..
Chiudi i commenti