PDA Linux strizza l'occhio ai Palm

Si tratta di PowerPlay III, un nuovo PDA Linux da 99$ con interfaccia utente simil-Palm e compatibilità hardware con il Palm IIIxe


Web – Il nascituro mercato dei PDA basati su Linux è ancora lontano dal decollare, ma le offerte, come abbiamo avuto modo di vedere in un recente articolo , cominciano a proliferare.

E così, dopo i noti Agenda VR3 e Yopi, ieri si è affacciato sul mercato un nuovo PDA Linux, denominato PowerPlay III, che, per forma e interfaccia utente, ricorda da vicino il Palm III: e non è un caso, infatti, che PowerPlay dichiari piena compatibilità hardware con il modello IIIxe di Palm.

Questo nuovo palmarino utilizza il sistema operativo Linux DA di Empower Technologies, che altro non è che una speciale implementazione di Embedded Linux per i processori Dragonball. Linux DA è un sistema operativo multi-lingua e multi-piattaforma che include un completo SDK, una GUI e una API programmabili, un sistema per la gestione dei consumi ed il supporto per le tastiere QWERTY e la scrittura naturale.

Ma la cosa che salta subito all’occhio della versione di Linux DA implementata in PowerPlay è l’interfaccia utente, molto simile sia nella grafica sia nelle funzionalità a quella offerta dal Palm OS. E come quest’ultimo, anche Linux DA include un generoso numero di applicativi, fra cui calcolatrice, memo, PIM, disegno e gestione spese.

Le caratteristiche tecniche di PowerPlay parlano di un processore Motorola Dragonball a 16 MHz, un display monocromatico da 240 x 320 pixel, 8 MB di RAM, 2 MB di flash ROM, una porta seriale e alimentazione a batterie mediante tre pile AAA.

Purtroppo il piccolo palmare non dispone di slot di espansione, una mancanza giustificata dal suo prezzo estremamente concorrenziale di 99$ (in offerta a 89$ durante il periodo di lancio).

I possessori di Palm IIIx o Vx possono scaricare dal sito di Empower una versione dimostrativa del sistema operativo Linux DA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Kylix ??? magari funzionasse...!
    Prima di aggiungere gingilli (inutili)bisognerebbe che almeno si riuscisse ad installarlo!!, mi piacerebbe sapere se qualcuno su Red Hat 7.1 e' riuscito a farlo funzionare!!Ho provato 3 macchine diverese e su nessuna si e'installato!.Ad agni modo Linux ha gia' tante cosebelline per l'ecommerce senza che ci si mettaad aggiungere cacchiatine derivate direttamentedal mondo Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Kylix ??? magari funzionasse...!
      Magari se fate una bella supplica scritta a ziobill, Microsoft vi fa Visual Studio su Linux. EHEHEHEHEHEHEHEH- Scritto da: Claudio
      Prima di aggiungere gingilli (inutili)
      bisognerebbe che almeno si riuscisse ad
      installarlo!!, mi piacerebbe sapere se
      qualcuno
      su Red Hat 7.1 e' riuscito a farlo
      funzionare!!
      Ho provato 3 macchine diverese e su nessuna
      si e'
      installato!.
      Ad agni modo Linux ha gia' tante cose
      belline per l'ecommerce senza che ci si metta
      ad aggiungere cacchiatine derivate
      direttamente
      dal mondo Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Kylix ??? magari funzionasse...!
        - Scritto da: Darth Vader
        Magari se fate una bella supplica scritta a
        ziobill, Microsoft vi fa Visual Studio su
        Linux. ]zac[No grazie, preferisco vivere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Kylix ??? magari funzionasse...!
        - Scritto da: Darth Vader
        Magari se fate una bella supplica scritta a
        ziobill, Microsoft vi fa Visual Studio su
        Linux.

        EHEHEHEHEHEHEHEHsolo quando M$ deciderà di darlo in Open Source
      • Anonimo scrive:
        Re: Kylix ??? magari funzionasse...!
        Molto meglio Delphi.- Scritto da: Darth Vader
        Magari se fate una bella supplica scritta a
        ziobill, Microsoft vi fa Visual Studio su
        Linux.

        EHEHEHEHEHEHEHEH

        - Scritto da: Claudio

        Prima di aggiungere gingilli (inutili)

        bisognerebbe che almeno si riuscisse ad

        installarlo!!, mi piacerebbe sapere se

        qualcuno

        su Red Hat 7.1 e' riuscito a farlo

        funzionare!!

        Ho provato 3 macchine diverese e su
        nessuna

        si e'

        installato!.

        Ad agni modo Linux ha gia' tante cose

        belline per l'ecommerce senza che ci si
        metta

        ad aggiungere cacchiatine derivate

        direttamente

        dal mondo Windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Kylix ??? magari funzionasse...!
      guarda ke le kakkiatine di cui parli, e ke attribuisci a M$ (SOAP, Web Services...) sono TUTTE frutto del W3C.Consiglio un bel giretto su http://www.w3.org prima di postare una risposta...senza rancore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Kylix ??? magari funzionasse...!
      - Scritto da: Claudio
      Ad agni modo Linux ha gia' tante cose
      belline per l'ecommerceGià, ad esempio IBM WebSphere ed una marea di database, grandi e piccini, incluso Oracle... che vanno alla stragrande !!!
  • Anonimo scrive:
    W BORLAND
    Spero che presto Kylix supporti anche il C++
  • Anonimo scrive:
    Ma kylix chi lo usa?
    C'e' qualcuno che usa Kylix, se non per fare provine con la versione free ???
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma kylix chi lo usa?
      - Scritto da: Kilousa?
      C'e' qualcuno che usa Kylix, se non per fare
      provine con la versione free ???Ammesso che lo usino tutti gli utenti Delphi, e qualche fuoriuscito TurboPascal, in tutto saranno 35 o 36..."PASCAL: Programming language named after a great scientist who would turn over in his grave, if he only knew..."
  • Anonimo scrive:
    W BORLAND!
    ..e viva la CLX :)
Chiudi i commenti