Pechino blocca i web blog

BlogSpot.com denuncia che dalla Cina ora non è più possibile accedere al sistema che consente di creare i blog personali. La paura fa novanta


Roma – E venne anche il tempo dei blog. Dopo aver chiuso o tentato di chiudere l’accesso a una miriade di siti di informazione straniera, dopo aver aumentato i divieti nell’uso di internet, il regime cinese ha deciso che anche i blog di informazione personale possono essere un pericolo destabilizzante.

Stando a quanto dichiarato da BlogSpot.com, punto di riferimento per la creazione di blog, il regime da ormai una settimana ha disposto il blocco all’accesso al sito dalla rete cinese.

L’azienda che produce BlogSpot , Pyra Labs, ha dichiarato di essere certa che non si tratta di un problema tecnico e ha sottolineato che nessuna spiegazione è stata data per quanto accaduto. Sebbene non sia noto quanti cinesi effettivamente utilizzassero i servizi del sito, le ragioni appaiono implicite, vista l’energia con cui da anni Pechino tenta di limitare la libertà di utilizzo della rete da parte dei propri cittadini.

Non appare del tutto casuale, infine, che il blocco sia disposto proprio nei giorni in cui parte il processo contro un attivista cinese accusato di aver pubblicato online opinioni sullo stato economico e politico della Cina. Per questo è accusato di sovversione, un crimine che in Cina si paga con la vita.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    rai e funerali
    inanzitutto vorrei sapere se si deve pagare un canone per ogniuno di questi apparecchi o se basta pagarne uno...e poi siamo alla follila... la RAI non sa più come fare a campare? non riescono più a pagarsi guardie del corpo, macchine extra-lusso e mega yacht siamo alla follia... almeno tyrasmettessero qlk di più concreto, qlk di più godibile....la rai stà piano piano morendo e il funerale glielo stiamo pagando noi !!!!!!!!!!!!!! la follia
  • Anonimo scrive:
    pura comicità
    "Banalmente, questi problemi (evasione inclusa) non esisterebbero se la RAI adottasse un sistema di accesso condizionato (come, ad esempio, ha sempre fatto Tele+)."sto a morì dar ridere!ma dove le mettiamo tutte le smart-card pirata?facciamo finta che non esistano?!?
  • Attila Xihar scrive:
    Ma allora anche gli uffici...?
    Se e' soggetto al canone anche il monitor pc, se ne deduce che anche gli uffici/ditte/società dovrebbero pagarlo, o sbaglio?Al momento non mi pare che i signori Rai abbiano battuto cassa su quel versante, ma il futuro non si sa mai cosa ci riservi...
  • Anonimo scrive:
    IL MONITOR DEL PC???? COOSAAAAA???????
    come sarebbe "oltre al monitor del pc...."il monitor del pc non è atto o adattabile alla ricezione di trasmissioni tv!!!!!!!! :-Oè atto a visualizzarle se si ha un sintonizzatore, ma non può ricevere!!!!!!!mio dio!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    ASSURDO!!!
    Sentite questa: mio fratello ha acquistato una casa, attualmente disabitata, e si è visto recapitare una ingiuzione di pagamento dalla RAI!!!!Da notare che non ha mai acquistato nessun televisore!!!!Questi ba....rdi secondo me vanno a verificare i cambiamenti di residenza e ti sparano la bolletta senza neanche verificare, tanto sono strasicuri che hai un televisore a casa... Solo che stavolta hanno toppato perchè hanno mandato la bolletta senza neanche degnarsi di verificare se ci sia qualcuno in quell'abitazione (prima verifica) e soprattutto se ci sia un televisore presente!!!!!Occhio gente!!!
    • Attila Xihar scrive:
      Re: ASSURDO!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Sentite questa: mio fratello ha acquistato
      una casa, attualmente disabitata, e si è
      visto recapitare una ingiuzione di pagamento
      dalla RAI!!!!
      Da notare che non ha mai acquistato nessun
      televisore!!!!
      Questi ba....rdi secondo me vanno a
      verificare i cambiamenti di residenza e ti
      sparano la bolletta senza neanche
      verificare, tanto sono strasicuri che hai un
      televisore a casa...Si', hanno fatto cosi' anche con mia sorella (che nn ha pagato) e mi aspetto facciano a breve lo stesso con me.Al che domandero' loro, ai sensi della legge sulla privacy, dove abbiano reperito i miei dati, nonche' l'immediata cancellazione degli stessi dai loro archivi.
  • Anonimo scrive:
    Evviva Mara Venier e Pippo Baudo
    ah dimenticavo anche Giurato Cucuzza Giletti e Magalli.Loro sì che meritano di essere pagati a suon di miliardi con il denaro pubblico ricavato dal canone.Anche Giucas Casella mi piace molto, è un ottimo professionista.
  • Anonimo scrive:
    Domanda secca... e risposta secca!
    CiaoFra un po' dovrò trasferirmi in una casa nuova, visto che spendo già centinaia di euro per i dvd e che il cavo dell'antenna è l'ultimo dei miei pensieri, la domanda è:C'è un modo LEGALE per non pagare il canone?[ ] Si[ ] No[ ] Annulla:-)SalutiLuca
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda secca... e risposta secca!
      Si, basta non avere il televisore in casa.Se tu ce l'hai basta che non paghi niente e sei a posto.Ricordati che basta pagare la prima volta per dover poi pagare sempre...a questo punto ti conviene non pagare mai.Se tu non avessi un antenna "terrestre" visibile dalla strada poi saresti veramente un signore...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda secca... e risposta secca!
        NON farti consegnare la tv a casa, NON lasciare il tuo nome al negozianteHanno l'OBBLIGO di denunciarti alla RAIe' una follia ma e' cosi
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda secca... e risposta secca!
          Ecco! La TV te la fai (eventualmente) comprare da papà cosi' sei a posto...piu' probabilmente ne hai già una tua e quindi sei a posto lo stesso ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda secca... e risposta secca!

      C'è un modo LEGALE per non pagare il canone?prova a telefonare alla rai e vedrai se riesci a riprendere la linea :-)))))))))un mio amico ci ha provato ma... nisba :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda secca... e risposta secca!
      Se hai 1 tv devi pagare il canonepuoi fare 2 cose1) fare 1 donazione della tua tv ad un'altra persona che paga già il canone. Quindi tu non l'hai +2) farti sigillare la tv. dovrebbe in teoria venire la gf a casa tua e infilarti la tv in un sacco di juta e sigillartela.Però non hanno un mandato per entrare a casa tua...Ci sono in giro dei siti che spiegano bene tutta la procedura..E' assurdo ma pare sia così.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda secca... e risposta secca!
      la leggenda vuole che la RAI chieda alla Telecom gli abbonati telefonici dopodichè stabilisce la (discutibilissima) equazione 1 telefono=1 televisore e inizi a inviare lettere di minaccia: PAGA! PAGA! PAGA!C'è chi vive indisturbato da anni semlicemente IGNORANDO tali lettere (che non hanno alcun valore legale, non essendo raccomandate a/r).
  • Anonimo scrive:
    Onesto sì, ma c'è un limite
    Allora, io pago regolarmente spese condominiali, bollette, commissioni bancarie e assicurazione di auto e moto anche se tutto continua ad aumentare... non mi incavolo neanche più, in fondo sono servizi che ho richiesto e utilizzo, quindi mi sembra giusto corrispondere il dovuto. Altrimenti faccio a meno delle comodità.Non è neanche una questione di "obbligatorio" o "non obbligatorio". Ho una piccola attività grafica e - sudando sangue - utilizzo regolarmente programmi originali, con quel minimo di accortezza che permette di avere uno shareware da 30 dollari al posto del programmone tuttofare da 500 euro (ogni riferimento a Office è puramente voluto). Potrei usare le copie, tanto so che non mi beccheranno mai. Ma non lo faccio, guarda un po'.Non credo nemmeno di essere tirchio: ogni anno dò qualche centinaia di euro in beneficenza, giusto per lavarmi un po' la coscienza. Ci sono però delle questioni - chiamiamole di principio - su cui non transigo: il canone o abbonamento RAI che dir si voglia è profondamente ingiusto (difatti non lo pago), così come sono assurde le cifre che vengono chieste per acquistare un Cd di musica originale. Sarei curioso di sapere se chi dice "pago perché è obbligatorio" ha mai duplicato un disco o una videocassetta...
  • Nic scrive:
    Radioamatori e ricetrasmittenti
    Giusto per aggiungere che in "radiotelevisivi" si include tutto anche le ricetrasmittenti.Ogni 5 anni si deve chiedere il rinnovo della licenza da radioamatore (e al min.comunicazioni ci mettono 2.5 anni in media per mettere una firma e rimandarti tutto ma questa è un'altra storia) e per ottenerlo si devono mandare, tra le carte varie, anche le copie dei pagamenti del canone rai dei 5 anni precedenti.Mi dite, secondo voi, cosa hanno a che vedere le due cose ???
  • Anonimo scrive:
    Sondaggio: perchè pago il canone
    Vorrei fare un piccolo sondaggio rivolgendomi a chi paga il canone. Quale è IL motivo principale per cui pagate?Fumok
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio: perchè pago il canone
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei fare un piccolo sondaggio
      rivolgendomi a chi paga il canone. Quale è
      IL motivo principale per cui pagate?

      FumokPerchè siamo OBBLIGATI dalla legge... questo almeno è valido per me.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio: perchè pago il canone
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei fare un piccolo sondaggio
      rivolgendomi a chi paga il canone. Quale è
      IL motivo principale per cui pagate?

      FumokPer quieto vivere. La legge va rispettata, se non piace si lotta per cambiarla. La lotta può comprendere il rifiuto di rispettarla, ma DEVE essere pubblico e DICHIARATO.Altrimenti è un reato, non una protesta.Qualora ritenessi che un movimento, spontaneo e non politicizzato, di lotta contro una legge ingiusta come questa fosse in condizione di poter vincere la battaglia (anche solo potenzialmente) allora aderirei alle forme di lotta.E' tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio: perchè pago il canone

        Per quieto vivere. La legge va rispettata,
        se non piace si lotta per cambiarla. La
        lotta può comprendere il rifiuto di
        rispettarla, ma DEVE essere pubblico e
        DICHIARATO.Scusa io non sono molto esperto di diritto, ma non è reato anche se non la rispetti pubblicamente?E comunque questo sondaggio non ha molto senso, mi pare ovvio che tutte le persone con un minimo di senso della realtà lo pagano SOLO perché è OBBLIGATORIO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sondaggio: perchè pago il canone
          - Scritto da: Anonimo

          Per quieto vivere. La legge va rispettata,

          se non piace si lotta per cambiarla. La

          lotta può comprendere il rifiuto di

          rispettarla, ma DEVE essere pubblico e

          DICHIARATO.

          Scusa io non sono molto esperto di diritto,
          ma non è reato anche se non la rispetti
          pubblicamente?Vero. Ma assume un significato di lotta alla legge (che è un significato politico, per quanto sia ormai svalutata questa un tempo nobile parola). Quando un numero sufficientemente alto di persone lotta contro una legge (pacificamente, si spera) si creano le condizioni per cambiarla. Se la ignori e ti nascondi, rimarrà. E quando ti pescano la paghi.Per questo ho detto che pago per quieto vivere. Se un po' della gente che non paga e un po' di quella che paga e protesta solo al bar o nei forum come questo si muovesse all'unisono, il canone (tassa di possesso) sarebbe già stato abolito. Questa è la forza sprecata della maggioranza silenziosa.Non è un caso che sia in atto (più o meno apertamente, più o meno lentamente) un tentativo di chiudere la bocca alla rete. Cominciando dal controllarla (avete presente i log dei nostri provider?). E' un pericoloso tentativo di evitare che si creino gruppi che possono destabilizzare il comodo (per pochi) status quo. Divide et impera.Il popolo non conta niente se non si organizza. Non si può organizzare se non comunica liberamente. Internet permette una comunicazione più efficace di ogni altro mezzo. Internet è pericoloso. Il canone è solo un esempio del pericolo che si corre.
          • Nic scrive:
            Re: Sondaggio: perchè pago il canone

            Vero. Ma assume un significato di lotta alla
            legge (che è un significato politico, per
            quanto sia ormai svalutata questa un tempo
            nobile parola). Quando un numero
            sufficientemente alto di persone lotta
            contro una legge (pacificamente, si spera)
            si creano le condizioni per cambiarla. Se la
            ignori e ti nascondi, rimarrà. E quando ti
            pescano la paghi.Bastano 500.000 firme per chiedere un referendum in modo assolutamente legale e senza nessuna protesta. E te lo devono concedere!! E' nei primi articoli della Costituzione Italiana.Poi non è detto che tutti i votanti siano d'accordo con te, questo si, però intanto inizia a chiedere un parere!!Praticamente bastererebbe quasi solo 1 cittadino su 4 del solo comune di Milano
          • Anonimo scrive:
            Re: Sondaggio: perchè pago il canone
            E non penso proprio!Un referendum deve essere dichiarato ammissibile dalla Consulta e sono considerati inammissibili tutti i referedum che riguardino tasse e imposte... e guarda un po' il canone altro non è che una tassa di possesso dell'apparecchioCicciaIngenuo 2001- Scritto da: Nic


            Vero. Ma assume un significato di lotta
            alla

            legge (che è un significato politico, per

            quanto sia ormai svalutata questa un tempo

            nobile parola). Quando un numero

            sufficientemente alto di persone lotta

            contro una legge (pacificamente, si spera)

            si creano le condizioni per cambiarla. Se
            la

            ignori e ti nascondi, rimarrà. E quando ti

            pescano la paghi.

            Bastano 500.000 firme per chiedere un
            referendum in modo assolutamente legale e
            senza nessuna protesta.
            E te lo devono concedere!! E' nei primi
            articoli della Costituzione Italiana.

            Poi non è detto che tutti i votanti siano
            d'accordo con te, questo si, però intanto
            inizia a chiedere un parere!!

            Praticamente bastererebbe quasi solo 1
            cittadino su 4 del solo comune di Milano
          • Nic scrive:
            Re: Sondaggio: perchè pago il canone
            - Scritto da: Anonimo
            E non penso proprio!
            Un referendum deve essere dichiarato
            ammissibile dalla Consulta e sono
            considerati inammissibili tutti i referedum
            che riguardino tasse e imposte... e guarda
            un po' il canone altro non è che una tassa
            di possesso dell'apparecchioVero! Ma il canone formalmente non è un'imposta quindi...o diventa imposta o con il referendum lo puoi abrogare. :-)
          • Attila Xihar scrive:
            Re: Sondaggio: perchè pago il canone
            - Scritto da: Nic
            Vero! Ma il canone formalmente non è
            un'imposta quindi...
            o diventa imposta o con il referendum lo
            puoi abrogare. :-)Ah no? E invece purtroppo si'...ùDa cosa dedurresti che non e' un'imposta?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio: perchè pago il canone
      Io non lo pago.Legalmente.Basta richiedere la suggellazione dell'apparecchio e aspettare (in eterno) che arrivi un omino con un sacco di iuta.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio: perchè pago il canone
      Io pago il canone a malincuore perche` ne sono obbligato perlegge. Ora potrei anche capire se questo fosse un'abbonamento per poter vedere la RAI tipo una payperview, questo servirebbe a slegarsi da i meccanismi idioti dell'auditel. Ma purtroppo le cose non stanno andando cosi`, e basta guardare le trasmissioni per capire che sta diventando solo spazzatura al pari di mediaset.La mia proprosta e` pagare il canone per slegarsi dall'auditel ma poter decidere il tipo di trasmissioni che la mia quota va a finanziare. Per esempio potrei distribuire il mio canone in quote % per ogni trasmissione tipo:35% Film15% Culturali (es. Quark)15% Sport (escluso calcio)10% TG10% Sanremo7% Montalbano3% Uno di noi3% Sitcom1% Calcio1% Soap opera0% Porta a Porta(e` solo un esempio)Almeno potrei decidere direttamente di finanziare direttamente il tipo di televisione che voglio vedere. E chievade non ha diritto di scelta!!!Che ne pensate???
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio: perchè pago il canone
        - Scritto da: Anonimo
        La mia proprosta e` pagare il canone per
        slegarsi dall'auditel ma poter decidere il
        tipo di trasmissioni che la mia quota va a
        finanziare. Per esempio potrei distribuire
        il mio canone in quote % per ogni
        trasmissione tipo:

        35% Film
        15% Culturali (es. Quark)
        15% Sport (escluso calcio)
        10% TG
        10% Sanremo
        7% Montalbano
        3% Uno di noi
        3% Sitcom
        1% Calcio
        1% Soap opera
        0% Porta a Porta

        (e` solo un esempio)

        Almeno potrei decidere direttamente di
        finanziare direttamente il tipo di
        televisione che voglio vedere. E chi
        evade non ha diritto di scelta!!!

        Che ne pensate???Che sei almeno 200 anni avanti alla realtà di un ministero o di un posto di potere come è la Rai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio: perchè pago il canone

        Io pago il canone a malincuore perche` ne
        sono obbligato per legge.[cut]
        basta guardare le
        trasmissioni per capire che sta diventando
        solo spazzatura al pari di mediaset.Sono d'accordo, e con l'aggiunta di pari pubblicità.
        La mia proprosta e` pagare il canone per
        slegarsi dall'auditel ma poter decidere il
        tipo di trasmissioni che la mia quota va a
        finanziare.Se proprio fosse indispensabile pagare il canone, allora questa non sarebbe un'idea malvagia, a patto che le preferenze venissero prese seriamente in considerazione.
        Per esempio potrei distribuire
        il mio canone in quote % per ogni
        trasmissione tipo:

        35% Film
        15% Culturali (es. Quark)
        15% Sport (escluso calcio)
        10% TG
        10% Sanremo
        7% Montalbano
        3% Uno di noi
        3% Sitcom
        1% Calcio
        1% Soap opera
        0% Porta a PortaCerto, anzi a Bruno Vespa io chiederei dei soldi per poter tornare in Tv a condurre la sua trasmissione Porta a Porta, in modo da finanziare la categoria dei film.
        Almeno potrei decidere direttamente di
        finanziare direttamente il tipo di
        televisione che voglio vedere. E chi
        evade non ha diritto di scelta!!!L'intenzione è buona, ma come accade persino nel caso delle elezioni, penso che le carte in tavola verrebbero certamente truccate a favore di pochi che ne trarrebbero vantaggio eonomico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sondaggio: perchè pago il canone
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei fare un piccolo sondaggio
      rivolgendomi a chi paga il canone. Quale è
      IL motivo principale per cui pagate?Pago il canone per sostenere soprattutto i TG regionali della RAI in quanto sono interessato a conoscere quanto accade all'interno della mia regione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sondaggio: perchè pago il canone

        Pago il canone per sostenere soprattutto i
        TG regionali della RAI in quanto sono
        interessato a conoscere quanto accade
        all'interno della mia regione.Perchè allora non finanziare privatamente una delle tante emittenti locali, che potrebbero in questo modo migliorare il propio palinsesto e finalmente avere dei TG dignitosi?Tra l'altro su RAI3 dalle mie parti (Emilia) si vedono decentemente solo i TG regionali di Lombardia e Veneto, se questo è un servizio...
  • Anonimo scrive:
    Ok, ma il canone lo si paga già per...
    ... il televisore di casa, e basta un canone per ogni nucleo anagrafico, non uno per apparecchio...Semmai sarebbe dura per gli evasori totali, a meno che non siano campagnoli che vivano in un casolare di campagna senza TV, radio, cellulari, telefoni...
  • Anonimo scrive:
    Diffusione dell'informatica
    E' fatto noto che siamo il fanalino di coda dell'occidente industrializzato in una componente essenziale della modernizzazione quale è l'informatica domestica.Se ad un certo punto si mettono a far pagare il canone rai sui monitor pc arrestiamo anche quel lentissimo progresso che si sta faticosamente trascinando, e chi cazzo se ne frega se il pc diventa televisione con una scheda da quattro soldi.Credo che anche un ministro che non passerà certo alla storia come Gasparri comprenderà questo fatto. E se non lo capisce da solo, forse Stanca, se ha ancora un po' di dignità, su una cosa del genere troverà la forza di impuntarsi.Oppure bisogna rassegnarsi ad essere un paese di chiacchieroni telefonici, per la felicità dei gestori...
    • Anonimo scrive:
      Re: Diffusione dell'informatica
      - Scritto da: Anonimo
      E' fatto noto che siamo il fanalino di coda
      dell'occidente industrializzato in una
      componente essenziale della modernizzazione
      quale è l'informatica domestica.
      Se ad un certo punto si mettono a far pagare
      il canone rai sui monitor pc arrestiamo
      anche quel lentissimo progresso che si sta
      faticosamente trascinando, e chi cazzo se ne
      frega se il pc diventa televisione con una
      scheda da quattro soldi.Certo che se il CANONE TELEFONICO (più di 25 euro!), preteso dalla Telecom per l'allacciamento alla linea telefonica "pubblica", fosse abolito si avrebbe anche un maggiore sviluppo del settore delle tecnologie legate ad internet ed impennerebbe considerevolmente il numero di utenti del web in Italia.Questi sono i motivi che stanno alla base del mancato sviluppo dell'Italia e che la classe politica dirigente non riesce (o non vuole) comprendere.Per fare un esempio, non si potrebbe istituire una sorta di polizza assicurativa a tutela dei guasti nel tratto di linea telefonica che utilizzo dalla mia abitazione fino a giungere alla centrale Telecom???Magari 50 euro l'anno mi pare un corrispettivo ragionevole, valutata la bassissima probabilità di guasto di tale tratto di linea. Invece siamo costretti a pagare più di 25 euro bimestrali, dunque più di 150 euro l'anno!!! Ma in lire sono 300mila (anche senza effettuare chiamate) solo per POTER utilizzare la linea telefonica!
  • Anonimo scrive:
    la questione
    non e' se dovrebbero pagare il canone telefonini, console o quant'altro, ma la se sia giusto farci pagare un canone per una TV spazzatura, illiberare e carica di pubblicita'!
    • Anonimo scrive:
      Re: la questione
      - Scritto da: Anonimo
      non e' se dovrebbero pagare il canone
      telefonini, console o quant'altro, ma la se
      sia giusto farci pagare un canone per una TV
      spazzatura, illiberare e carica di
      pubblicita'!Sono d'accordo con te!La RAI NON DEVE fare spettacolo con della spazzatura e con della pubblicità, poiché questo non è ciò che desiderano le persone che pagano regolarmente il canone.Se le reti commerciali desiderano trasmettere ME..A, bé che lo facciano pure, ma una TV statale che trasmette programmi di ME..A non è accettabile, soprattutto perché la nostra TV statale rappresenta in un certo senso lo Stato Italiano.
  • Anonimo scrive:
    Prima lo pagano TUTTI...
    ...poi magari se ne parla.In molti posti il canone lo paga meno del 10% della popolazione... secondo voi sono tutti senza tv?Se lo pagassero tutti con un canone di 50? annuo, avrebbe una marea di soldi la rai, e smetterebbe di chiedere il canone x cellulari, ecc...Ma tanto chi non ha pagato può condonare con una cifra irrisoria, a scapito delle migliaia di onesti.... quindi la mia è un'utopia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima lo pagano TUTTI...
      Invece secondo me se lo pagassero tutti, lo aumenterebbero ancora di piu' il canone! Adesso e' a quella cifra (ritenuta, a torto, modesta) perche' sperano che pensando alle conseguenze del mancato pagamento la gente si decida a versare il malloppo, ma una volta certi che pagano tutti lo aumenterebbero senza dubbio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima lo pagHIno TUTTI...
      Io farei anche un condono per chi sbaglia i congiuntivi ahrahrahr
  • Anonimo scrive:
    UNO O + APPARECCHI
    LEGGETE BENE: La legge (del 1938!!!!!) dice: UNO O PIU' APPARECCHI. qunidi chi paga un abbonamneto puo comprarsi anche cento display, basta che li usi tutti lui... e li tenga nella sua casa.....
    • Anonimo scrive:
      Re: UNO O + APPARECCHI
      Cioè se io mi compro un pc portatile, mia moglie una tv e mio fratello un telefono, non ce li possiamo prestare senza pagare tutti e tre il canone.Aaah ecco, ora che ci hai spiegato si vede che è molto diversa la cosa...
      • Anonimo scrive:
        Re: UNO O + APPARECCHI
        - Scritto da: Anonimo
        Cioè se io mi compro un pc portatile, mia
        moglie una tv e mio fratello un telefono,
        non ce li possiamo prestare senza pagare
        tutti e tre il canone.Se abitate tutti nella stessa casa, basta che sia pagato una volta sola.
  • Anonimo scrive:
    canone rai?
    canone rai per dare i miei soldi all'arbitro Moreno e a Max e Tux?Mi consenta di citare Haldo:MAVAeffeeffennguùulo!
  • Anonimo scrive:
    Come possono avere il controllo?
    Non mi risulta che chi acquista un pc rilasci un documento o il codice fiscale. Ho comprato una tv nuova ultimamente e non mi è stato chieso nulla neanche in quel caso. L'unica rintracciabilità postrebbe essere quella dei cellulari...Coma li fanno i controlli, a campione?
    • Anonimo scrive:
      Re: Come possono avere il controllo?

      Coma li fanno i controlli, a campione?più che a campione, direi a tappeto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Come possono avere il controllo?

      Coma li fanno i controlli, a campione?Dalle liste di residenti nei comuni. Loro danno per scontato che dove c'è una famiglia c'è almeno un televisore, e ti mandano il bollettino SEMPRE e COMUNQUE (salvo ritardi e disservizi)
      • Anonimo scrive:
        Re: Come possono avere il controllo?
        - Scritto da: Anonimo

        Coma li fanno i controlli, a campione?
        Dalle liste di residenti nei comuni.
        Loro danno per scontato che dove c'è una
        famiglia c'è almeno un televisore, e ti
        mandano il bollettino SEMPRE e COMUNQUE
        (salvo ritardi e disservizi)NO MI SPIACE SBAGLI: prendono gli elenchi telefonici e mandano il bollettino a quelli. E' documentato!!!Io ho cambiato abitazione rimanendo nello stesso paese ed ho aperto una seconda utenza telefonica. MI è arrivato il bollettino a tutti e due gli indirizzi anche se il primo era stato chiuso!! quasto perchè nella nuova casa ho chiestoun nuovo numero di telefono.Secondo : ho colleghi sposati da pochi anni e senza telefono di rete fissa e a loro non arriva il bolelttino della rai!! perchè?
        • Anonimo scrive:
          Re: Come possono avere il controllo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Coma li fanno i controlli, a campione?

          Dalle liste di residenti nei comuni.

          Loro danno per scontato che dove c'è una

          famiglia c'è almeno un televisore, e ti

          mandano il bollettino SEMPRE e COMUNQUE

          (salvo ritardi e disservizi)
          NO MI SPIACE SBAGLI: prendono gli elenchi
          telefonici e mandano il bollettino a quelli.
          E' documentato!!!
          Io ho cambiato abitazione rimanendo nello
          stesso paese ed ho aperto una seconda utenza
          telefonica. MI è arrivato il bollettino a
          tutti e due gli indirizzi anche se il primo
          era stato chiuso!! quasto perchè nella nuova
          casa ho chiestoun nuovo numero di telefono.
          Secondo : ho colleghi sposati da pochi anni
          e senza telefono di rete fissa e a loro non
          arriva il bolelttino della rai!! perchè?A me è successo esattamente il contrario, ho cambiato residenza e non ho il tel. di rete fissa, ma mi stanno martellando per pagare il canone con avvisi che danno per scontato che io abbia la tv...ma che ne sanno loro????
          • Anonimo scrive:
            Re: Come possono avere il controllo?
            Prendono gli indirizzi da più parti, violando spesso la privacy.E' documentato che hanno perfino tentato ( abusivamente) di prendere gli indirizzi da noleggiatori di videocassette ( videoregistratore=canone....), da elenchi del telefono, dalle liste comunali, dalle carte di credito, dalle banche, dalle case venditrici di televisori( in realtà dalle garanzie dei TV ).SalutiRibelle
          • FottutoBill scrive:
            Re: Come possono avere il controllo?
            - Scritto da: Anonimo
            Prendono gli indirizzi da più parti,
            violando spesso la privacy.
            E' documentato che hanno perfino tentato (
            abusivamente) di prendere gli indirizzi da
            noleggiatori di videocassette (
            videoregistratore=canone....), da elenchi
            del telefono, dalle liste comunali, dalle
            carte di credito, dalle banche, dalle case
            venditrici di televisori( in realtà dalle
            garanzie dei TV ).

            Saluti



            RibelleAndate a Roma a vedere:c'è un ufficio pieno zeppo di fancazzisti il cui impiego è, tra un caffè e l'altro, quello di scovare NOMI e COGNOMI di possibili nuovi utenti.La cosa bella è vedere tutti questi soldi andarsene per pagare questo stesso lavoro !!!!!Povera itaglia
          • Attila Xihar scrive:
            Re: Come possono avere il controllo?
            - Scritto da: Anonimo
            Prendono gli indirizzi da più parti,
            violando spesso la privacy.
            E' documentato che hanno perfino tentato (
            abusivamente) di prendere gli indirizzi da
            noleggiatori di videocassette (
            videoregistratore=canone....), da elenchi
            del telefono, dalle liste comunali, dalle
            carte di credito, dalle banche, dalle case
            venditrici di televisori( in realtà dalle
            garanzie dei TV ).Anche io credo che cerchino gli indirizzi un po' da tutte le fonti e non solo da una. Ad esempio a me, nel '93, quando vivevo a casa dei miei (che pagavano regolarmente il canone), provarono a far pagare l'abbonamento perche' avevo acquistato... una videocamera! :-0Se mi dovesse arrivare un bollettino x il pagamento, risponderò ai sensi della legge sulla privacy domandando loro dove/come abbiano reperito i miei dati e chiedendone l'immediata cancellazione dai loro archivi/database.
          • Anonimo scrive:
            Acquisto indirizzi
            |Una delle principali fonti di approvigionamento di indirizzi erano le videoteche, da cui ACQUISTAVANO nomi.Blockbuster era di sicuro una fornitrice.Non ricordo puo' i prezzi, ma era qualcosa tipo 500 lire a nome (per quelli nuovi) e un premio di 6.000 lire in caso di attivazione di nuovo abbonamento.Ricordo un trafiletto del sole 24 ore in proposito, circa un anno fa dal quale risultava che questa pratica era stata interrotta dal garante per la privacy.
  • Anonimo scrive:
    Il livello degli interventi...
    di questo forum ... e' tragico.Tra merda con pagamento di canone e merda falsamente gratuita, il popolo bue ovviamente sceglie quella gratuita, mancano solo i ringraziamenti e gli ossequi al capomandria.Il canone rai e' una oscenita', lo e' tanto di piu' ora che la tv pubblica e' diventata la bruttissima copia della concorrenza, ma da qui a santificare le tv commerciali per il solo fatto che sono gratis, ce ne corre.Solo un cervello piccolo piccolo eroso da anni di emilifede e di paroline sculettanti, precipitato nel qualunquismo in cui l'italietta sembra affogare sempre di piu', puo' pensare di mandare al macero la tv pubblica.Il fatto e' che chi sta in alto, siano i politici da saccheggio, siano amministratori incapaci, ha tutto l'interesse a far rimanere le cose come stanno, o di cambiarle a proprio favore, non certo a favore del popolino del tubo (catodico).Una considerazione su tutte: una societa' del nostro presidente del consiglio (lui si che e' un figo) ha in mano una enorme fetta del mercato pubblicitario ... sai cosa gliene frega a loro del canone, se potranno mettere le mani anche sugli spot di una rai privatizzata?A leggere certi commenti c'e' da provare pessimismo e fastidio, non siamo piu' neanche a livello di bar sport, ma di sottoscala.Condoglianze, Luttazzi aveva proprio ragione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il livello degli interventi...
      Concordo al 100 %.Ma la maggior parte non ha detto che è meglio le berlusca-Tv.Ha solo detto che almeno non le paga ( non direttamente, insomma..... per cui è libero di rifiutarle in blocco...)La RAI oltreb a fare emerite stronzate come programmi TV ( di un livello da completo rimbecillimento), di inserirvi un mare di pubblicità, ha anche l' ardire di PRETENDERE uno pseudo-canone ( in realtà è una vera tassa, inserita durante il periodo fascista e mantenuta).SalutiRibelle
    • Anonimo scrive:
      Re: Il livello degli interventi...
      - Scritto da: Anonimo
      di questo forum ... e' tragico.
      Il canone rai e' una oscenita', lo e' tanto
      di piu' ora che la tv pubblica e' diventata
      la bruttissima copia della concorrenza, ma
      da qui a santificare le tv commerciali per
      il solo fatto che sono gratis, ce ne corre.io la Rai l'ho sempre guardata poco, una sera per sbaglio mi capito' di assistere a uno di quegli show-ciarpame (tipo il raggio rosso) in cui santoro (scritto in minuscolo non a caso) esordi' cantando bella ciao.. e a seguire una valanga di insulti a Berlusconi definito squadrista, fascista, stragista, mafioso dagli ospiti di turno per circa due ore. Ora io non ho un'idea politica ben definita ma dopo aver visto quell'immondezza intellettuale sono diventato elettore CDL.Mi chiedo come fosse possibile che una tv di stato pagata da elettori di destra e sinistra permettesse quello scempio, da allora non ho piu' voluto saperne della RAI, mi ha fatto piacere sapere dello pseudolicenziamento in tronco di santoro (costretto ad appellarsi al giudice per lavorare "con la forza" ) e del coprofago luttazzi & altri pittoreschi personaggi ma sono rimasto talmente schifato che ora guardo solo la7, can5 e il sat Farewell RAI
    • Anonimo scrive:
      Re: Il livello degli interventi...
      -
      Solo un cervello piccolo piccolo eroso da
      anni di emilifede e di paroline sculettanti,
      precipitato nel qualunquismo in cui
      l'italietta sembra affogare sempre di piu',
      puo' pensare di mandare al macero la tv
      pubblica.Ormai solo le persone povere, stupide e con basso bagaglio culturale guardano la televisione. Ovvio che i programmi vengano tarati per le loro menti deboli innescando un circolo vizioso: trasmissioni sempre piu' penose = i piu' intelligenti se ne vanno abbassando il livello medio dei telespettatori = trasmissioni ancora piu' penose per adattarsi ai rimanenti = etc etcA parte questo particolare la tv intelligente non esiste per definizione: si tratta comunque di un mezzo monodirezionale dove lei trasmette e tu assorbi senza replicare. Cosa che le persone intelligenti non gradiscono.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il livello degli interventi...


        A parte questo particolare la tv
        intelligente non esiste per definizione: si
        tratta comunque di un mezzo monodirezionale
        dove lei trasmette e tu assorbi senza
        replicare. Cosa che le persone
        intelligenti non gradiscono.Evidentemente non hai la fortuna poter di vedere la TV della Svizzera italiana (www.rtsi.ch), probabilmente ti ricrederesti.Antonio
    • Anonimo scrive:
      Re: Il livello degli interventi...
      non era mia intenzione attizzare una flame politichese.. volevo solo sottolineare il fatto che della morte di un vero servizio pubblico radiotelevisivo nessuno, in un paese veramente libero e democratico, puo' gioire.gli eccessi di santoro non sono piu' penosi di quelli quotidiani di fede, ma come la mettiamo con la cacciata di Biagi, uno dei pochi veri giornalisti degni di questo nome (e faceva pure audience, ironia della sorte)?certo, "casualmente" Biagi non viene nominato nelle repliche, perche' e' stato l'esempio piu' vergognoso di nuova lottizzazione (cambia tutto - non cambia nulla).quindi e' giusto non pagare ora, come era giusto non pagare prima (non censuratemi per istigazione a delinquere ;))) ).il decadimento di una tv di buon livello non e' un processo inarrestabile, e ci sono decine di esempi in tutto il mondo, sia in ambito pubblico che commerciale (viva il satellite!).quindi quello del canone e' un falso problema tutto italiano, tirato fuori a scadenza fissa come ricatto verso gli utenti o come oggetto di miserabile mercato tra le forze politiche.c'e' da sperare che non riescano prima o poi a mettere le mani anche sulla rete, magari per finanziare qualche opera faraonica.buona visione a tutti.[squinternet]
  • Anonimo scrive:
    HAuha ma secondo voi se la RAI...
    HAuha ma secondo voi se la RAI diventasse oscurata come tele+ qualcuno sarebbe ancora disposto a pagare quei soldi per quei programmi da 2 soldi stile rai (anche se devo ammettere che mediaset incomincia a seguire a ruota lo stile)
  • Anonimo scrive:
    Tutti i pc possono vedere la tv
    Basta una scheda tv che costa quanto un solo anno di canone rai. Dovremmo tassare anche i pc!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti i pc possono vedere la tv
      evidentemente non hai letto bene l'articolo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti i pc possono vedere la tv
        Probabilmente non lo hai letto bene tu." Atti o adattabili" dice il testo: adattare un PC è semplicissimo, basta inserire una scheda TV.Per cui anche i PC dovrebbero pagare il canone TV.Siamo proprio in Italia...... povera italietta.Ribelle
        • FottutoBill scrive:
          Re: Tutti i pc possono vedere la tv
          - Scritto da: Anonimo
          Probabilmente non lo hai letto bene tu.
          " Atti o adattabili" dice il testo: adattare
          un PC è semplicissimo, basta inserire una
          scheda TV.
          Per cui anche i PC dovrebbero pagare il
          canone TV.
          Siamo proprio in Italia...... povera
          italietta.



          Ribelle...il testo del regio decreto dice "ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità o dalla quantità.." quindi il tuo pc collegato ad internet può ricevere una qualsiasi trasmissione radiotelevisiva in streaming e QUINDI DEVE pagare il canone.Da qui a farlo realmente ce ne passa di strada........
        • Anonimo scrive:
          Ma allora anche il mio cane...
          Con opportune modifiche puo' ricevere e visualizzare segnali radiotelevisivi:Il corpo fa (ottimamente) da antenna, nella testa gli impianto un microchip (alimentato dall' energia prodotta dal corpo stesso) con uscente dalla testa una presa per l'attacco per il monitor (e sua alimentazione esterna) e l' uscita IR per il telecomando: Eccofatto un Canetelevisione.Eccheccivuole? Tanto ormai i microchip gli impiantano dappertutto...QUINDI: essendo un cane potenzialmente adattabile a ricevere segnali radiotelevisivi chi possiede un CANE DEVE pagare il canone.magaripo si becca una bella denuncia per maltrattamento degli animali, pero' intanto si puo' fare. e questo basta.Ovviamente era solo un , seppur un po' macabro, esempio... anche il corpo umano funge benissimo da antenna per i segnali radiotelevisivi... se stringo con la mano l'antenna del televisore piccolo che ho in casa ho un miglioramento della ricezione del segnale, come del resto chiunque puo' provare a toccare l'antenna della propria radio, notera' spesso che la ricezione del segnale e' migliore.Se ad un'antenna ci collego tutto il "resto" ecco che ho eseguito delle modifiche che permettono la ricezione e la visualizzazione di segnali radiotelevisivi e allora che si fa? Chiunque possieda un "corpo" deve pagare il canone?- Scritto da: Anonimo
          Probabilmente non lo hai letto bene tu.
          " Atti o adattabili" dice il testo: adattare
          un PC è semplicissimo, basta inserire una
          scheda TV.
          Per cui anche i PC dovrebbero pagare il
          canone TV.
          Siamo proprio in Italia...... povera
          • Nic scrive:
            [OT] Antenne umane

            Ovviamente era solo un , seppur un po'
            macabro, esempio... anche il corpo umano
            funge benissimo da antenna per i segnali
            radiotelevisivi... se stringo con la mano
            l'antenna del televisore piccolo che ho in
            casa ho un miglioramento della ricezione del
            segnale, come del resto chiunque puo'
            provare a toccare l'antenna della propria
            radio, notera' spesso che la ricezione del
            segnale e' migliore.E' solo un'opinione però sono convinto che se tocchi l'antenna la qualità della ricezione migliora non perchè riceva meglio grazie a te ma perchè tu in quella posizione contribuisci a schermare da un segnale di disturbo locale che si genera in zona, vicino alla tv, (es. dal motore del frigorifero).Cmq il corpo umano è sicuramente influenzato dalle onde elettromagnetiche (beninteso: tutto da dimostrare che sia influenza necessariamente negativa), questo si.
  • Anonimo scrive:
    peccato!!!

    peccato! se non ci fosse scritto "indipendetemente dalla qualità" saremmo tutti esentati dal canone, vista la qualità delle trasmissioni rai!!! E poi ho alcuni quesiti che mi tormentano:1. perchè non si decidono a chiamarlo "tassa sul possesso di un televisore o simile", dato che uno non può possedere tale mezzo e dichiarare che la RAI non gliene frega niente di guardarla...2. perchè la RAI non si decide a staccarsi dalla dipendenza dall'Auditel e a fare qualche programma decente che rialzi un po' il livello culturale della tv italiana, dato che incassa i $ della pubblicità + quelli del canone + quelli dello stato?3. Perchè la RAI non la smette di chiamare dei personaggi inutili tipo benigni e celentano che spillano soldi a manetta per fare delle comparsate o delle trasmissioni orribili?4. Perchè la RAI non la smette di essere terribilmente lottizzata, ora dal centro cattolico, ora dai comunistoni, ora dal berlusca? (PS: dopo aver visto Cofferati inquadrato come il Papa al tg3, che mi dicano ancora che solo Berlusconi possiede delle tv!!!! almeno le sue sono private, questa e' pubblica... bleah!!!!)
    • Anonimo scrive:
      Re: peccato!!!
      Beh, però sarai d'accordo che il tg3 è l'unico tg guardabile... solo al tg3 hanno fatto l'intervista a un operaio cassintegrato che, mostrando la lettera, leggeva come fosse proibita qualsiasi altra forma lavorativa, pena la cessazione dei pagamenti... alla faccia delle parole del nostro presidente del consiglio ("Potete sempre trovare qualche lavoretto in nero")... tg1 e 2 hanno tagliato quella parte, strano no?Poi recentemente si è parlato di un processo per mafia o qualcosa del genere in cui un testimone molto importante ha detto la sua... tutti i tg ne hanno parlato, ma solo sul tg3 è andata in onda la parte del processo in cui faceva il nome di B. e di altri parlamentari... tg1 e 2 hanno tagliato brutalmente!Ora io dico... se Silvio Banana non ha niente da nascondere perchè gli altri tg tagliano i servizi?Poi il tg2 è diventato la versione tg di verissimo... non parlano + di politica, parlano solo di ca**ate!Per questo non pagherei il canone... ma sono uno onesto io!mah...
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato!!!
        Purtroppo, da che c'è in giro certa gente, l' onestà non paga ....Ribelle
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Beh, però sarai d'accordo che il tg3 è
        l'unico tg guardabileassolutamente no... il tg3 e' il corrispondente dall'altra parte del tg4... stesso tipo, cambia solo il versante... ma almeno al tg4 non va neanche mezza lira del canone...
        parte, strano no?
        Poi recentemente si è parlato di un processo
        per mafia o qualcosa del genere in cui un
        testimone molto importante ha detto la
        sua... tutti i tg ne hanno parlato, ma solo
        sul tg3 è andata in onda la parte del
        processo in cui faceva il nome di B. e diil tg5, che fa parte di mediaset, che di fatto è di proprietà di B. ha parlato del processo in cui si faceva il nome di B. senza tagliare...
        Poi il tg2 è diventato la versione tg di
        verissimo... non parlano + di politica,
        parlano solo di ca**ate!da quando hanno introdotto costume e società è diventato un porcaio... parlano solo dei reali di qua e di là, dei cenoni e del fitness! che schifo! si salva solo la dea Maria Grazia Capulli, un vero piacere per le rètine maschili...
        Per questo non pagherei il canone... penso che il 99,9 % degli italiani se potesse non lo pagherebbe (pare che il 50% già non lo paghi, comunque :))) )Chi pagherebbe per vedere domenica in, uno mattina, gli spettacoli del sabato sera, quelli che il calcio? solo uno squilibrato!!! l'unica cosa che guardo con un po' di interesse è tg3 Leonardo, che dura sì e no 10 minuti al giorno! è sempre lì il punto... la RAI fa tanta spazzatura ma in più rispetto alla concorrenza ti fa pagare il canone! bella storia!PS: quando mi dicono che rai3 è imparziale penso a quel servizio su Neapolis che propagandava un sito di attivismo di sinistra col faccione di che guevara! Se fosse stato un sito su forza italia sarebbe scoppiata la rivoluzione intorno alla rai, e non solo! ;) au revoir!
      • Anonimo scrive:
        Re: peccato!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Beh, però sarai d'accordo che il tg3 è
        l'unico tg guardabile... solo al tg3 hanno
        fatto l'intervista a un operaio
        cassintegrato che, mostrando la lettera,
        leggeva come fosse proibita qualsiasi altra
        forma lavorativa, pena la cessazione dei
        pagamenti... alla faccia delle parole del
        nostro presidente del consiglio ("Potete
        sempre trovare qualche lavoretto in
        nero")... tg1 e 2 hanno tagliato quella
        parte, strano no?Lo fanno sempre, quello che hai citato non èil primo caso. Mi è capitato di vedere la stessa intervista sul TG2 e sul TG3, l'unica differenza era che sul TG2 ne avevano tagliata metà, occultando parzialmente il vero senso del discorso.
        Poi recentemente si è parlato di un processo
        per mafia o qualcosa del genere in cui un
        testimone molto importante ha detto la
        sua... tutti i tg ne hanno parlato, ma solo
        sul tg3 è andata in onda la parte del
        processo in cui faceva il nome di B. e di
        altri parlamentari... tg1 e 2 hanno tagliato
        brutalmente!Ovvio, mica tutti vogliono fare la fine di Biagi (Enzo).
        Ora io dico... se Silvio Banana non ha
        niente da nascondere perchè gli altri tg
        tagliano i servizi?Tutti i tg tagliano dei servizi. Io penso che l'unico tg che valga la pena prendere in considerazione è quello di Rai News24, peccato lo trasmettano durante la notte su Rai3.
        Poi il tg2 è diventato la versione tg di
        verissimo... non parlano + di politica,
        parlano solo di ca**ate!
        Per questo non pagherei il canone... ma sono
        uno onesto io!
        mah...
  • Anonimo scrive:
    Ma come si può?
    Certo che è difficile essere in regola completamente.. secondo me dovrebbero limitarsi agli apparecchi con cui abitualmente si guarda la TV e cioé i televisori! Fermo restando che molti preferirebbero non vedere la Rai ed avere 100 Euro in più nel portafogli..
  • Anonimo scrive:
    Tassatevi i vostri stipendi da dirigenti
    Se volete beccare ancora i soldi dagli italiani sarà meglio che torniate a guadagnare per qwuanto fate e valete davvero...Si fa presto a pagare 100 euro guadagnandone non si sa quante migliaia eh?!?! :///////
  • Anonimo scrive:
    Pazzia
    Ma diamo i numeri??? e io dovrei pagare un "abbonamento" , obbligatorio, peraltro, per vedere un c''''o di streming video su un eventuale cellalare con uno schermo da un pollice, ma andassero a cagare.....Quello che mi fa imbestialire e che queste facce toste continuano a chiamarlo "abbonamento", mica l'ho deciso io di abbonarmi!lo chiamassero in altro modo, please.NoNameNIck
    • Anonimo scrive:
      Re: Pazzia
      infatti si chiama canone
      • Alessandrox scrive:
        Re: Pazzia
        - Scritto da: Anonimo
        infatti si chiama canoneSi ma un canone normalmente si sottoscrive con un contratto, posso comprendere che un' apparecchio televisivo lo debba pagare perche' di fatto riceve il segnale ma farlo pagare ad un'' apparecchio solo perche' puo' potenzialmente ricevere e visualizzare segnali televisivi anche se di fatto non lo fa (perche' non e' stato modificato allo scopo) e' una stupidaggine clamorosa...Allora anche mia nonna se gli impianto un chip nel cervello, un'antenna e gli attacco un monitor puo' potenzialmente essere un' apparecchio radiotelevisivo....E che devo pagare il canone solo perche' ho una nonna?Anzi... chi studia le onde elettromagnetiche sa bene che il corpo umano funge ottimamente da antenna.... io farei pagare il canone a chiunque sia in grado di vegetare.... anzi anche ai morti, fintantoche' non sono completamente putrefatti ci penseranno gli eventuali familiari a pagare il canone...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pazzia
      - Scritto da: Anonimo
      Ma diamo i numeri??? e io dovrei pagare un
      "abbonamento" , obbligatorio, peraltro, per
      vedere un c''''o di streming video su un
      eventuale cellalare con uno schermo da un
      pollice, ma andassero a cagare.....
      perchè la SIAE per le suonerie dei cellulari allora dove la mettiamo?X:
      • Anonimo scrive:
        Re: Pazzia
        La mettiamo che sono entrambe forme occulte di estorsione.Poi li chiamano canoni, ma le parole non hanno mai alterato i fatti.Lo stato italiano, da sempre, considera i suoi appartenenti non come parte di esso, ma come sudditi da spremere sino all' osso.E il paragone regge molto bene, sostituendo ai nobili i signorotti borghesi .........Ribelle
        • Anonimo scrive:
          Re: Pazzia
          - Scritto da: Anonimo
          La mettiamo che sono entrambe forme occulte
          di estorsione.
          Poi li chiamano canoni, ma le parole non
          hanno mai alterato i fatti.
          Lo stato italiano, da sempre, considera i
          suoi appartenenti non come parte di esso, ma
          come sudditi da spremere sino all' osso.
          E il paragone regge molto bene, sostituendo
          ai nobili i signorotti borghesi .........nessuno ti obbliga a vivere in una societa' civile, puoi sempre trasferirti nella foresta dell'amazzonia e nutrirti di bacche, cosi' non paghi alcuna tassa
          Ribelle
          • Anonimo scrive:
            Re: Pazzia

            nessuno ti obbliga a vivere in una societa'
            civile, puoi sempre trasferirti nella
            foresta dell'amazzonia e nutrirti di bacche,
            cosi' non paghi alcuna tassa Se tu sei l'esempio della società civile, credo sia una cosa saggia rifugiarsi nella foresta ..... finchè non arrivate tu e i tuoi simili a distruggerla.E non ti preoccupare per me: nella foresta trovo di meglio delle bacche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pazzia

            E non ti preoccupare per me: nella foresta
            trovo di meglio delle bacche.Maiale molto setoloso? Cinghiali? :)WakeUp!
          • Anonimo scrive:
            Re: Pazzia
            Banane ! E funghetti ...... Sluuuurp !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Pazzia

        perchè la SIAE per le suonerie dei cellulari
        allora dove la mettiamo?In un posto diverso la mettiamo, perchè fino a prova contraria non devi pagare a meno che - e LO SCEGLI TU - non ti scarichi una merda di suoneria simil-pezzochetipiace fatta male o peggio, almeno è nua tua scelta... io ho la mia TV la uso con il mio Player DVD e prima che pago quel "canone" RAI devono sbattermi dentro, oppure vengano a sigillarmi il plug dell'antenna.Ma il discorso SIAE è troppo differente mi dispiace, sono d'accordo naturalmente sul fatto che la SIAE sia un mostro obsoleto e ingordo, ma con il canone RAI non ha niente a che vedere... magari piuttosto parliamo dei soldi che la RAI versa alla SIAE e in che maniera differente da tutte le altre emittenti televisive private... e magari anche perchè :)RAI... di tutto, mai più
    • Anonimo scrive:
      RAI: DI TUTTO DI MENO
      E COMUNQUE SECONDO ME IL CANONE RAI è UNA SPECIE DI PIZZO PERCHè ALLA FINE ANCHE L'ORO VIVONO DI PUBBLICITà MA LA COSA CHE MI FA + SCHIFO è CHE METTONO PROGRAMMI DI .... E PER DI + SE NON METONO QUELLI METTONO PROG COPIATI DA ALTRE EMITTENTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Pazzia
      Già... più che (canone di) abbonamento dovrebbero chiamarla [B] estorsione (autorizzata dallo stato) [/B]
  • Alessandrox scrive:
    Cioe' io dovrei...
    avendo un PC con monitor 17 pollici, collegato ad internet... dovrei pagare il canone RAI?Questi sono pazzi da legare....
    • Anonimo scrive:
      Re: Cioe' io dovrei...
      Non vedo l'ora di abitare da solo per poterla NON pagare.I programmi che fanno mi fanno schifo e fanno tanta pubblicità come Mediaset, a questo punto mi guardo Mediaset che è gratis.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cioe' io dovrei...
        Lo devi pagare uguale.Per legge se possiedi un apparecchio televisivo DEVI pagare il canone Rai... non è richiesto che tu ne veda i programmi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cioe' io dovrei...
          ...staremo a vedere cosa pagherò BwahahahahahMio padre non l'ha pagato per anni e non vedo l'ora di poterlo NON pagare anche io, le tradizioni di famiglia vanno mantenute!
          • Anonimo scrive:
            Re: Cioe' io dovrei...
            ottimo modo di risolvere le cose, fottersene... complimenti e saluti al papà!
          • Anonimo scrive:
            Re: Cioe' io dovrei...
            non mi piace pagare 2 volte un servizio.se c'è la pubblicità, il canone rai lo pago facendo la spesa.quando rai 3 era gratis, dal 78 all'82 ho pagato il canone; nell'83 introdusse la pubblicità e da allora non l'ho pagata più, dopo una semplice raccomandata di disdetta nella quale dichiaravo di aver regalato il televisore
    • Anonimo scrive:
      Re: Cioe' io dovrei...
      - Scritto da: Alessandrox
      avendo un PC con monitor 17 pollici,
      collegato ad internet... dovrei pagare il
      canone RAI?
      Questi sono pazzi da legare....io non ho la televisione a casa (se mi va me la guardo dalla mia ragazza) e solo perché ho il pc dovrei pagare il canone Rai??? E ora anche i cellulari, i Game Boy... questi sono tutti pazzi!Ehi gente qui serve una rivoluzione!!Andiamo a Roma a Saxa Rubra e Viale Mazzini e organizziamo un sit-in!! Entriamo a Uno Mattina da Luca Giurato oppure andiamo a Sanremo da Pippo Baudo e contestiamoli di brutto!!Questo furto di stato ideato dalla classe politica di qualche tempo fa deve finire!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cioe' io dovrei...
        - Scritto da: Anonimo
        Ehi gente qui serve una rivoluzione!!
        Andiamo a Roma a Saxa Rubra e Viale MazziniIl "canone rai", che in realtà è una tassa di possesso su apparecchio radiotelevisivo, lo intasca l'Agenzia delle Entrate (ex Ufficio Registro ex Ufficio imposte etc. etc.), e solo una piccola quota va alla RAI.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cioe' io dovrei...

          Il "canone rai", che in realtà è una tassa
          di possesso su apparecchio radiotelevisivo,
          lo intasca l'Agenzia delle Entrate (ex
          Ufficio Registro ex Ufficio imposte etc.
          etc.), e solo una piccola quota va alla RAI.
          appunto, non sono affatto contento che la piccola quota (ammesso che sia veramente piccola) vada in tasca a Luca Giurato, Mara Venier e Pippo Baudo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cioe' io dovrei...
            - Scritto da: Anonimo
            appunto, non sono affatto contento che la
            piccola quota (ammesso che sia veramente
            piccola) vada in tasca a Luca Giurato, Mara
            Venier e Pippo Baudo.La tua piccola quota, insieme a quella di altri milioni di italiani, serve per pagare le Jaguar che sono state REGALATE ad alcuni dirigenti RAI. Inormati bene, questa notizia è stata annunciata anche al tg qualche tempo fa!
Chiudi i commenti