Pechino insegna online il cinese. A tutti

Il governo della Repubblica Popolare lancia un portale che fornisce lezioni e materiali di studio gratuiti per l'apprendimento della lingua cinese. Jackie Chan e Yao Ming le icone del corso

Pechino – Si chiama Linese ed è un progetto varato dal governo cinese per aiutare i milioni di studenti interessati ad apprendere la lingua ufficiale della Repubblica Popolare. Il sito, ancora in fase sperimentale, sarà presto accessibile in Inglese, Coreano e Giapponese. Linese.com offrirà materiale didattico multimediale e vere e proprie lezioni interattive, in modo ovviamente gratuito: la promozione del Cinese all’estero, secondo i funzionari di Pechino, è un segno d’apertura e di cordialità verso il resto del pianeta.

I testimonial del servizio saranno Yao Ming, il gigantesco giocatore di basket impegnato nel campionato nazionale americano, ed il celebre attore Jackie Chan, esperto di arti marziali e protagonista di numerosi film di successo. I contenuti non si rivolgono soltanto ai singoli studenti, ma anche e soprattutto agli insegnanti residenti all’estero: attraverso il portale, infatti, possono scaricare testi e contenuti ufficiali, provenienti direttamente dal network degli “Istituti Confucio”, ambasciate culturali che la Cina ha iniziato a costruire in tutto il mondo.

Il sito attualmente presenta alcuni problemi di compatibilità con Firefox e sembra soffrire di pecche nella gestione delle informazioni provenienti dal database. Non è stato possibile contattare i responsabili del progetto, tuttavia secondo l’agenzia di stato Xinhua “il portale è ancora in fase di progettazione”.

Un’altra risorsa telematica per approfondire la conoscenza del Mandarino è il noto Zhongwen.com , un gigantesco database privato che permette di effettuare traduzioni, analisi degli ideogrammi e chat in tempo reale con utenti provenienti dalla Repubblica Cinese. Il numero di persone interessate al Cinese è sempre più grande, forse per l’importanza economica che la Repubblica Popolare sta rapidamente raggiungendo. In base ai dati ufficiali, gli studenti che ogni anno si recano in Cina per imparare la lingua sono più o meno 140mila, la maggior parte dei quali provengono dagli stati confinanti e dagli Stati Uniti.

Il costo dell’iscrizione ad un corso di laurea in Cina, secondo un nuovo programma varato dal governo ed indirizzato agli studenti internazionali, si aggira sui 2800 euro per un curriculum completo. Il costo della vita per uno studente straniero, secondo il direttore del Centro Promozione Studentesca di Pechino Xie Yiming, è di circa 5000 euro all’anno, comprensivi di vitto, alloggio e divertimenti. “Non solo lingua e letteratura”, sostiene Xie, “ma anche scienze avanzate e molte altre discipline: la Cina ha molto da offrire agli studenti interessati ad un’esperienza all’estero”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma bravi
    bravi veramente molto bravi!quando sono loro i a copiare o ad usare le nostre tecnologie gratis tutto va bene...ma quando sono gli europei o il resto del mondo è illegale e si deve bloccare tutto!!!w GALILEO meglio pagare gli europei ma CIVILI che gli usa incivili(cioè militari) .
  • Anonimo scrive:
    E' una farsa...
    Basta leggere qualche commento su slashdot perrendersi conto che hanno "craccato" il codice chequando il sistema sara' operativo verra' resonoto gratuitamente. Quindi tanto lavoro per nulla.
  • Anonimo scrive:
    La notizia ha un retrogusto...
    .. ho scoperto adesso che galileo è a pagamento... quindi la domanda è: perchè devo pagare se il gps è gia' gratis?e ancorachi puo' essere così stolto da investire in un servizio a pagamento quando un concorrente lo fornisce gratis?
    • Anonimo scrive:
      Re: La notizia ha un retrogusto...
      ci sono vari motivia) galileo è più precisob) galileo non è gestito dall'esercito americanoc) per una volta gli europei hano fatto qualcosa meglio degli usa, e come si evince da questo articolo agli usa rode da morire.
      • Anonimo scrive:
        Re: La notizia ha un retrogusto...
        Galileo é ancora in fase di sviluppo. Certo, sarà realizzato anche in perdita (paghiamo noi) ma che si riveli una valida alternativa al già consolidato GPS é tutto da dimostrare.
        • Guybrush scrive:
          Re: La notizia ha un retrogusto...
          - Scritto da:
          Galileo é ancora in fase di sviluppo. Certo, sarà
          realizzato anche in perdita (paghiamo noi) ma che
          si riveli una valida alternativa al già
          consolidato GPS é tutto da
          dimostrare.Per carita', le parole stanno a 0 e i fatti contano.E' un fatto che il GPS introduca un errore, voluto e casuale di decine di metri onde evitare che un navigatore satellitare da poche centinaia di euro possa diventare un sistema di guida per missili artigianali, sai com'e'.Di fatto i sistemi per "aggirare" l'errore esistono e si basano sul rilevamento dei parametri di bordo.Se questo errore e' accettabile per una imbarcazione o per un'automobile, non e' accettabile su un aereo che deve sempre basarsi sull' ILS e non sul GPS: un errore anche di un solo metro puo' fare MOLTA differenza.Quanto a galileo, imvho non ha senso crittografare il segnale. Una volta che il segnale di due o piu' satelliti e' riconoscibile puo' essere utilizzato per orientarsi, anche senza sapere cosa dice.Solo sara' richiesta una maggiore potenza di calcolo nel ricevitore, ma niente di preoccupante.Spero che abbiano preparato piu' modelli di business che il semplice "pay per use" o ci resteranno MOLTO male.Piccola chiosa:se mai un europeo dovesse craccare i codici GPS riuscendo cosi' ad eliminare l'errore introdotto volutamente (e il modo c'e' perche' le armi USA basano il loro puntamento su quello stesso segnale, ma riescono a non risentire dell'errore), be'... l'arresto, la condanna e l'estradazione diretta a Guantanamo penso sia solo questione di secondi.
          GT
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia ha un retrogusto...

            Se questo errore e' accettabile per una
            imbarcazione o per un'automobile, non e'
            accettabile su un aereo che deve sempre basarsi
            sull' ILS e non sul GPS: un errore anche di un
            solo metro puo' fare MOLTA
            differenza.Guarda che l'ILS (Instrumental LANDING System) è usato solo IN FASE DI ATTERRAGGIO per fornire IL SENTIERO DI DISCESA. Un parametro che COMUNQUE il GPS non è in grado di fornire, non potendo estrarre per triangolazione nessun tipo di dati su pitch, yaw e roll...
          • shezan74 scrive:
            Re: La notizia ha un retrogusto...
            su pitch, yaw e roll il gps non ha speranze...resta anche da dire che l'ILS non si basa su pitch, yaw e roll (per quelli basta l'orizzonte artificiale) ma sulla posizione rispetto ad un fascio di microonde sparato dal T-VOR o dall'ILS.Non vedo perchè tu non possa scendere sul glide con un GPS (purchè preciso) che ti dice con tranquillità la distanza dalla soglia pista ILS, la quota, ed è sicuramente in grado di dirti se sei fuori dal prolungamento dell'asse pista... Alla fine si tratta di angoli e distanze...Ben venga il GPS, ovviamente dotato di correzione altimetrica relativa al geoide effettivo, altrimenti funziona solo se collegato al R-Altimetro...Ma la domanda è: a chi giova Galileo?
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia ha un retrogusto...
            - Scritto da: shezan74[...]

            Ma la domanda è: a chi giova Galileo?a noi!
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia ha un retrogusto...
            boia, ma sei un pilota ? come fai a sapere sta roba ?
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia ha un retrogusto...
            Cito da Wikipedia:...Fino al maggio 2000, il segnale per uso civile veniva degradato per ridurre la precisione attraverso la Selective Available (SA), consentendo precisioni nell'ordine di 100-150 m. Da quella data, invece, per decreto del Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, è stata disabilitata la degradazione del segnale, consentendo la precisione attuale di circa 10-20 m. Nei modelli per uso civile è presente un dispositivo che inibisce il funzionamento ad altezze e velocità superiori a certi valori, per impedirne il montaggio su missili improvvisati....
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia ha un retrogusto...
            - Scritto da: Guybrush
            Quanto a galileo, imvho non ha senso
            crittografare il segnale. Una volta che il
            segnale di due o piu' satelliti e' riconoscibile
            puo' essere utilizzato per orientarsi, anche
            senza sapere cosa
            dice.Qui l'unico che non sa cosa dice sei tu.Se fosse come dici tu si potrebbero anche usare i satelliti TV per prientarsi, basterebbe riuscire a prendere il segnale di 2 satelliti...Torna alla propaganda antiamerikana kompagno, che ti riesce meglio...
    • Anonimo scrive:
      Re: La notizia ha un retrogusto...
      - Scritto da:
      .. ho scoperto adesso che galileo è a
      pagamento... quindi la domanda è:


      perchè devo pagare se il gps è gia' gratis?

      e ancora

      chi puo' essere così stolto da investire in un
      servizio a pagamento quando un concorrente lo
      fornisce
      gratis?perchè GPS è del 1978(i primi esperimenti, l'idea è degli anni '40), ha la precisione di un 50cm(1cm militare) MA solo in America, in Europa la precisione non è garantita (come scritto in tutti i libretti di istruzioni di un navigatore);Il gps non è gratis: è gratis il servizio ma non l'aparecchio;Il Gps ha questo logo:[img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/2/2f/NAVSTAR_GPS_logo_shield-official.jpg[/img]ed è gestito da questi:[img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/f/f6/50th_Space_Wing_emblem.png[/img]si, GPS è militare e come tale non tutte le aree mondiali sono coperte, inoltre date le origini non è esattamente ottimale per usi civili, a cui è stato adattato.in caso di guerra il servizio potrebbeessere disattivato o reinstradato;GALILEO invece è un progetto Europeo per i Civili.questo significa che è ottimizzato per i trasporti, la navigazione (per aria e per mare), la georeferenziazione (Galileo usa sistemi di triangolazione molto più avanzati del più classico effetto doppler del GPS) che anche con poca copertura potrà essere ottimale. Di Galileo sara libero l'utilizzo pubblico (diciamo normale) , in questo caso gli Americani hanno craccato le bande commerciali! la precisione sarà maggiore, anche con minor numero di canali(a pagamento fino a 10cm, i militari fino a 1cm);non sarà un sistema militare;avrà copertura TOTALE in europa (vai a chiedere agli Scandinavi se hanno mai visto funzionare un navigatore GPS da loro...), e in (più)futuro nel resto del mondo;inoltre, se non bastasse il fatto che Galileo funzionerà molto meglio di GPS (in quanto più recente) è molto importante per noi Europei avere sempre di più indipendenza da tecnologie Americane, per quanto possibile. Europa do it better! neanche da dire, gli Americani hanno il terrore di perdere l'egemonia del posizionamento globale, tanto è vero che sono anni che tentano di dissuadere i nostri governanti dal lanciare il sistema, anche con proposte economiche...finora invano, speriamo non ce la facciano...http://en.wikipedia.org/wiki/Galileo_positioning_systemhttp://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_di_posizionamento_Galileo
      • Anonimo scrive:
        Re: La notizia ha un retrogusto...
        il GPS funziona anche a Nordkapp: non e' una girobussola
      • Anonimo scrive:
        Re: La notizia ha un retrogusto...
        - Scritto da:
        Europa do it better! Si dice "Europe does it better" (Europa é una luna di Giove) o "Europeans do it better".Neanche capaci di parlare Inglese e sperate di far concorrenza agli USA.Lamers.Losers.Cheese-eating surrender monkeys.
        • Anonimo scrive:
          Re: La notizia ha un retrogusto...
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Europa do it better!

          Si dice "Europe does it better" (Europa é una
          luna di Giove) o "Europeans do it
          better".

          Neanche capaci di parlare Inglese e sperate di
          far concorrenza agli
          USA.

          Lamers.

          Losers.

          Cheese-eating surrender monkeys.

          fach iu
      • Anonimo scrive:
        Re: La notizia ha un retrogusto...
        - Scritto da:
        inoltre, se non bastasse il fatto che Galileo
        funzionerà molto meglio di GPS (in quanto più
        recente) è molto importante per noi Europei avere
        sempre di più indipendenza da tecnologie
        Americane, per quanto
        possibile.Quoto tutto, ma in particolare l'esigenza per l'Unione Europea di avere una certa autonomia in alcune infrastrutture e tecnologie chiave.Non si tratta di essere antiamericani, semplicemente di non confondere buoni rapporti storici con bontà e fiducia illimitate. Business is business, e sono sessant'anni che lo vediamo.Tra l'altro ricordo che esiste già un concorrente nel sistema ex sovietico GLONASS, e che il team di Galileo stava lavorando per offrire integrazioni con GPS e GLONASS per migliorare la copertura mondiale e la precisione del posizionamento.Mi sta bene che l'hacking abbia dimostrato che il sistema di protezione è debole, ma che i ricercatori facciano i santi quando a parti rovesciate gli USA sono abituati a gridare al terrorista e ottenere l'estradizione per giudicare e punire con pene esemplari i ricercatori di altre nazioni... (Alcuni di loro non sanno neppure di essere dei Cylon. Ci sono molte copie. E hanno un piano.)(cylon)
        • Anonimo scrive:
          Re: La notizia ha un retrogusto...
          Io non me ne intendo di gps, ma volevo partecipare alla discussione.Sonsempresolooo :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: La notizia ha un retrogusto...
          io non me ne intendo di gps, ma volevo partecipare alla discussione.
        • Anonimo scrive:
          Re: La notizia ha un retrogusto...
          - Scritto da:

          (Alcuni di loro
          non sanno neppure di essere dei Cylon. Ci sono
          molte copie. E hanno un
          piano.)(cylon)Gaius! Gaius Baltar! Quando tempo che non ti vedo, da quando hanno nuclearizzato Caprica. Stai ancora con Numero 6? (cylon)
          • Anonimo scrive:
            [OT]
            - Scritto da:
            Gaius! Gaius Baltar! Quando tempo che non ti
            vedo, da quando hanno nuclearizzato Caprica. Stai
            ancora con Numero 6?Perchè, tu la butteresti via? ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: La notizia ha un retrogusto...
        veramente il gps funziona eccome in scandinavia...tant'è che, per esempio, la TomTom ne vende la mappa...http://www.tomtom.com/products/section.php?ID=143&Section=272&Language=7
    • Anonimo scrive:
      Re: La notizia ha un retrogusto...
      Galileo è gratuitoSono a pagamento servizi avanzati...- Scritto da:
      .. ho scoperto adesso che galileo è a
      pagamento... quindi la domanda è:


      perchè devo pagare se il gps è gia' gratis?

      e ancora

      chi puo' essere così stolto da investire in un
      servizio a pagamento quando un concorrente lo
      fornisce
      gratis?
  • Anonimo scrive:
    DMCA ...
    non mi pare che il DMCA si riferisca solo a copyright, diritto d'autore, brevetto ... ma anche alla sprotezione e violazione di comunicazioni elettroniche in generale, no?
    • Giambo scrive:
      Re: DMCA ...
      - Scritto da:
      non mi pare che il DMCA si riferisca solo a
      copyright, diritto d'autore, brevetto ... ma
      anche alla sprotezione e violazione di
      comunicazioni elettroniche in generale,
      no?Mi pare che si difendano dicendo che in questo caso si tratta di coordinate, materiale non protetto da (c).Fosse successo il contrario, Guantanamo avrebbe qualche ospite in piu :( ...
      • Anonimo scrive:
        Re: DMCA ...
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da:

        non mi pare che il DMCA si riferisca solo a

        copyright, diritto d'autore, brevetto ... ma

        anche alla sprotezione e violazione di

        comunicazioni elettroniche in generale,

        no?

        Mi pare che si difendano dicendo che in questo
        caso si tratta di coordinate, materiale non
        protetto da
        (c).

        Fosse successo il contrario, Guantanamo avrebbe
        qualche ospite in piu :(il discorso e' proprio questo, galileo dovrebbe essere un sistema di posizionamento ALTERNATIVO al gps, che e' gestito dagli USA, e che puo' essere da loro spento o alterato a piacimento quando se ne dovesse aver necessita' (vedi guerra in iraq e afghanistan). Secondo voi non farebbero di tutto per continuare a detenere un monopolio in questo campo ? E quando dico di tutto, intendo di tutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: DMCA ...
          - Scritto da:

          il discorso e' proprio questo, galileo dovrebbe
          essere un sistema di posizionamento ALTERNATIVO
          al gps, che e' gestito dagli USA, e che puo'
          essere da loro spento o alterato a piacimento
          quando se ne dovesse aver necessita' (vedi guerra
          in iraq e afghanistan). Sciocchezze!Dal 2000 il segnale non è più stato alterato. Anche perchè la SA veniva tolta quando c'erano necessità militari.Nel '98 sapevo quando la NATO stava facendo operazioni in Kossovo e Bosnia perchè "improvvisamente" il GPS mi segnava l'atitudine corretta.Penso l'avessero scoperto anche i "namici".In secondo luogo: per mettere un'autobomba non ci vuole il GPS.
          Secondo voi non farebbero
          di tutto per continuare a detenere un monopolio
          in questo campo ? E quando dico di tutto, intendo
          di
          tutto.Beh, non stanno lottando contro i giganti della coerenza... Dopo pochi mesi di trattative la UE ha accettato di utilizzare le stesse frequenze; diconon per "retrocompatibilità".
          • Anonimo scrive:
            Re: DMCA ...
            - Scritto da:
            Penso l'avessero scoperto anche i "namici".
            In secondo luogo: per mettere un'autobomba non ci
            vuole il
            GPS.Per trovare la strada giusta dove metterla (specie a Roma), ci vuole eccome. Derka derka! ;)
  • Anonimo scrive:
    Un ricercato crea un algoritmo per estra
    researcher = ricercatore
  • Anonimo scrive:
    e' un HACKER!
    Sto ricercatore USA e' un Hacker e lo vogliamo ESTRADATO, oppure gli USA hanno due metri di valutazione???? forse quel vecchietto barbuto che additava gli USA come il grande Satana, non aveva tutti i torti....WF
    • Anonimo scrive:
      Re: e' un HACKER!
      deve essere chiesta l'estraddizione per violazione di sistema informticonn importa intanto chiediamo o mk kinnon indietro
      • Anonimo scrive:
        Re: e' un HACKER!
        - Scritto da:
        deve essere chiesta l'estraddizione per
        violazione di sistema
        informticoe l'estrasottrazione non la chiediamo?
      • Giambo scrive:
        Re: e' un HACKER!
        - Scritto da:
        nn importa intanto chiediamo o mk kinnon indietroEhhh :o ?? In italiano sarebbe ... ?
    • Anonimo scrive:
      Re: e' un HACKER!
      - Scritto da:
      Sto ricercatore USA e' un Hacker e lo vogliamo
      ESTRADATONon ha violato nessun sistema informatico.
      • Anonimo scrive:
        Re: e' un HACKER!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sto ricercatore USA e' un Hacker e lo vogliamo

        ESTRADATO

        Non ha violato nessun sistema informatico.E' comunque illegale quello che ha fatto. Il principio è lo stesso di aver clonato una sim GSM,la tecnica è simile.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' un HACKER!
          Europei) == americani"siamo fighi, non abbiamo fatto nulla di male, diritto salvaguardare propri interessi" etc2 pesi due misure? ovvio, finchè saremo i loro schiavetti e saremo subito pronti ad servire e riverire chi ci tratta come deficenti(e pure ce lo dice)...
          • Anonimo scrive:
            Re: e' un HACKER!
            - Scritto da:
            2 pesi due misure? ovvio, finchè saremo i loro
            schiavetti e saremo subito pronti ad servire e
            riverire chi ci tratta come deficenti(e pure ce
            lo
            dice)...La forza fa il diritto. Quando erano gli Europei a spadroneggiare sul mondo, era la stessa cosa. Al loro posto ci comporteremmo allo stesso modo. Abbiamo fatto molto di peggio, e per secoli.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' un HACKER!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Sto ricercatore USA e' un Hacker e lo vogliamo


          ESTRADATO



          Non ha violato nessun sistema informatico.

          E' comunque illegale quello che ha fatto. Il
          principio è lo stesso di aver clonato una sim
          GSM,la tecnica è
          simile.o aver decriptato il segnale di un canale satellitare criptato, chiedi a sky se lo puoi fare, in fondo non fai altro che rilevare un codice da una trasmissione satellitare.
      • Anonimo scrive:
        Re: e' un HACKER!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sto ricercatore USA e' un Hacker e lo vogliamo

        ESTRADATO

        Non ha violato nessun sistema informatico.ha violato l'eucd (l'equivalente europeo del dmca)
    • Frankk scrive:
      Re: e' un HACKER!
      Che sia un hacker non c'è dubbio,rimane comunque da capire se abbia fatto o meno qualcosa di illegale...... e secondo me, nonostante la dubbia morale del consorzio Galileo, l'utilizzo di questo metodo per accedere al sistema Galileo senza autorizzazione è certamente illegale. L'aver scoperto e divulgato il metodo non credo costituisca reato.
      • ciko scrive:
        Re: e' un HACKER!

        L'aver
        scoperto e divulgato il metodo non credo
        costituisca
        reato.
        beh, questo e' opinabile....in america esiste il famigerato DMCA, che vieta la rimozione di protezioni ai sistemi informatici. craccare un segnale criptato direi che rientra appieno in questa definizione...
      • Ataru73 scrive:
        Re: e' un HACKER!
        - Scritto da: Frankk
        L'aver
        scoperto e divulgato il metodo non credo
        costituisca
        reato.L'aver scoperto noL'aver divulgato potrebbe :P
  • Anonimo scrive:
    e le parabole TELE+?
    anche tele+ e ora sky sono come fari?ma la legge non era uguale per tutti?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: e le parabole TELE+?
      - Scritto da:
      anche tele+ e ora sky sono come fari?

      ma la legge non era uguale per tutti?E dove sarebbe uguale?Immagina un operaio che viaggia a 90Km/h in paese... si becca un bel multone.Immagina ora un industriale che con la sua Ferrari viaggia a 90Km/h in paese... gli si da la stessa multa.Differenza: all'operaio quella multa PESA, per l'industriale invece è un po' come perdere un po' di punti ad un videogame.Morale: l'operaio deve rispettare la legge SEMPRE, senza eccezione, senza se e senza ma... pena: rimanere senza soldi a sufficenza per sopravvivere. L'industriale, se vuole, può rispettare la legge, altrimenti paga il dazio e procede oltre. Tanto vale farlo pagare con i soldi del Monopoli.Ti pare ancora che la legge sia uguale per tutti?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2006 00.17-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: e le parabole TELE+?
        scusa ma che ragionamento è....proprio perchè la legge è uguale x tutti l'operaio e l'industriale pagano la stessa multa...altrimenti nn sarebbe uguale x tutti la legge!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: e le parabole TELE+?
          - Scritto da:
          scusa ma che ragionamento è....

          proprio perchè la legge è uguale x tutti
          l'operaio e l'industriale pagano la stessa
          multa...altrimenti nn sarebbe uguale x tutti la
          legge!!!la legge E' uguale sono le pene (amministrative) che devono essere commisurate. Vedila cosi', se infrangi i limiti devi pagare 1/10 del tuo stipendio mensile (fissando un congruo minimo);in questa maniera che tu guadagni 1000 o 45000 sulle tue finanze inciderà in egual percentuale.E vedi bene che non è fantapolitica .. nei paesi scandinavi è così da anni.
          • Davz scrive:
            Re: e le parabole TELE+?

            la legge E' uguale sono le pene (amministrative) che devono essere commisurate. Vedila cosi', se infrangi i limiti devi pagare 1/10 del tuo stipendio mensile (fissando un congruo minimo);in questa maniera che tu guadagni 1000 o 45000 sulle tue finanze inciderà in egual percentuale.E vedi bene che non è fantapolitica .. nei paesi scandinavi è così da anni.quoto-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2006 01.01-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: e le parabole TELE+?
            - Scritto da: Davz
            nei paesi
            scandinavi è così da
            anni.
            Esattamente. Così è giusto.Tempo fa lessi di una multa di 200.000 euro e rotti (o erano corone? Eravamo nel 2000 o giù di lì). Mi pare tanto fosse in Danimarca, fermarono il principe o il figlio del regnante, e la multa fu espressa in base al suo reddito, o ai suoi possedimenti.
          • avvelenato scrive:
            Re: e le parabole TELE+?
            - Scritto da:
            - Scritto da: Davz

            nei paesi

            scandinavi è così da

            anni.


            Esattamente. Così è giusto.
            Tempo fa lessi di una multa di 200.000 euro e
            rotti (o erano corone? Eravamo nel 2000 o giù di
            lì). Mi pare tanto fosse in Danimarca, fermarono
            il principe o il figlio del regnante, e la multa
            fu espressa in base al suo reddito, o ai suoi
            possedimenti.Sì, avevo letto di un azionista nokia che aveva ricevuto un salasso di 45k euri, e ha dovuto dimostrare in tribunale che proprio in quel periodo il suo capitale era drasticamente diminuito a causa delle fluttuazioni borsistiche, dopodiché la multa gli è stata ridimensionata (mi pare a 10k euris)
          • Anonimo scrive:
            Re: e le parabole TELE+?

            infrangi i limiti devi pagare 1/10 del tuo
            stipendio mensile (fissando un congruo
            minimo);Visto che gli industriali hanno anche redditi da fame (dato che evadono alla grande), io lo farei direttamente in proporzione all'auto guidata.Eccesso di velocità: fattore 1.5Punto: 14.000 * 1.5% = 210 €Cayenne: 90.000 * 1.5 = 1.350 €(non conosco i prezzi, sono indicativi).
      • Anonimo scrive:
        Re: e le parabole TELE+?
        Tu credi che a chi passa in ferrari facciano la multa?O piuttosto non fanno il saluto militare? (cylon)
      • Anonimo scrive:
        Re: e le parabole TELE+?
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da:

        anche tele+ e ora sky sono come fari?



        ma la legge non era uguale per tutti?

        E dove sarebbe uguale?

        Immagina un operaio che viaggia a 90Km/h in
        paese... si becca un bel
        multone.

        Immagina ora un industriale che con la sua
        Ferrari viaggia a 90Km/h in paese... gli si da la
        stessa
        multa.

        Differenza: all'operaio quella multa PESA, per
        l'industriale invece è un po' come perdere un po'
        di punti ad un
        videogame.
        Magari fosse così, la legge sarebbe uguale per tutti. La legge invece non è uguale per tutti in quanto a quello con la ferrari non faranno la multa.
        • Anonimo scrive:
          Re: e le parabole TELE+?
          - Scritto da:
          Magari fosse così, la legge sarebbe uguale per
          tutti. La legge invece non è uguale per tutti in
          quanto a quello con la ferrari non faranno la
          multa.Gli la fanno, tranquillo, o credi che i carabinieri siano contenti del loro stipendio da fame?Semmai non la fanno all'auto blu, e questo perché con il loro stipendio da fame ci devono pur campare!
      • Anonimo scrive:
        Re: e le parabole TELE+?
        - Scritto da: Wakko Warner
        - Scritto da:

        anche tele+ e ora sky sono come fari?



        ma la legge non era uguale per tutti?

        E dove sarebbe uguale?

        Immagina un operaio che viaggia a 90Km/h in
        paese... si becca un bel
        multone.

        Immagina ora un industriale che con la sua
        Ferrari viaggia a 90Km/h in paese... gli si da la
        stessa
        multa.

        Differenza: all'operaio quella multa PESA, per
        l'industriale invece è un po' come perdere un po'
        di punti ad un
        videogame.Esempio da autogoal, qui si vede bene che la legge e' applicata in maniera uguale.Vuoi le multe legate al reddito? Inutile e complicato. C'e' gia' la tassazione in base al reddito.
        • avvelenato scrive:
          Re: e le parabole TELE+?
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:


          anche tele+ e ora sky sono come fari?





          ma la legge non era uguale per tutti?



          E dove sarebbe uguale?



          Immagina un operaio che viaggia a 90Km/h in

          paese... si becca un bel

          multone.



          Immagina ora un industriale che con la sua

          Ferrari viaggia a 90Km/h in paese... gli si da
          la

          stessa

          multa.



          Differenza: all'operaio quella multa PESA, per

          l'industriale invece è un po' come perdere un
          po'

          di punti ad un

          videogame.

          Esempio da autogoal, qui si vede bene che la
          legge e' applicata in maniera
          uguale.
          Vuoi le multe legate al reddito? Inutile e
          complicato. C'e' gia' la tassazione in base al
          reddito.

          Che cretini i nordici che si vanno a complicare la vita con queste quisquilie.
          • Anonimo scrive:
            Re: e le parabole TELE+?
            Fosse così pure in Italia, con tutti gli sboroni in BMW e Porche che vedo passare a 180 km/h si risanerebbe il debito pubblico...
        • Anonimo scrive:
          Re: e le parabole TELE+?


          Esempio da autogoal, qui si vede bene che la
          legge e' applicata in maniera
          uguale.
          Vuoi le multe legate al reddito? Inutile e
          complicato. C'e' gia' la tassazione in base al
          reddito.

          SISSIGNORE HO FATTO MALE, MI DISPIACE SIGNORE!http://www.lyricsbox.com/posse-lyrics-rigurgito-antifascista-mzszzwq.htmlla legge è uguale per tutti? siiii, come no, per le multe(forse), ma prova ad andare a processo...
        • Anonimo scrive:
          Re: e le parabole TELE+?

          Vuoi le multe legate al reddito? Inutile e
          complicato. C'e' gia' la tassazione in base al
          reddito. perdonami ma quando sento affermazioni così ingenue e semplicistiche mi viene da dare risposte qualunquiste:é vero, il dipendente paga in base al suo stipendio mentre l'imprenditore dal reddito di giada evade in base ai suoi guadagni
        • lorenzot scrive:
          Sanzioni commisurate al reddito?!?
          Sono d'accordo.Se vado a 200 in autostrada con un Porsche o con un'utilitaria che costa 1/10, cosa cambia? L'"offesa" e il pericolo che arreco sono esattamente gli stessi
          perché dovrei pagare di più? La sanzione deve essere commisurata a quello che combino, non al mio conto in banca/reddito.Il resto mi puzza molto di populismo spicciolo.
          Esempio da autogoal, qui si vede bene che la
          legge e' applicata in maniera
          uguale.
          Vuoi le multe legate al reddito? Inutile e
          complicato. C'e' gia' la tassazione in base al
          reddito.

          • Riot scrive:
            Re: Sanzioni commisurate al reddito?!?
            - Scritto da: lorenzot
            Sono d'accordo.

            Se vado a 200 in autostrada con un Porsche o con
            un'utilitaria che costa 1/10, cosa cambia?
            L'"offesa" e il pericolo che arreco sono
            esattamente gli stessi
            perché dovrei pagare di
            più?Eppure è così semplice da capire.Operaio che passa a 180: un terzo o più del suo stipendio mensile scompare: ci pensa prima di rifarlo.Miliardario che passa a 180: perde l'equivalente del costo di un caffè: se ne sbatte altamente e riparte ai 200.Deterrenza. Più chiaro adesso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sanzioni commisurate al reddito?!?
            INVIDIOSIIIIIII!!!!!!!!! Ha Ha Ha 8) 8) 8)
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Sanzioni commisurate al reddito?!?
            Edit: rimosso perché moderato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 luglio 2006 00.03-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Sanzioni commisurate al reddito?!?
            ?????
            Io che faccio populismo? La mia proposta sul
            materiale pedopornografico per esempio è
            "populista" secondo
            te?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sanzioni commisurate al reddito?!?
            - Scritto da: Wakko Warner
            - Scritto da: lorenzot

            Il resto mi puzza molto di populismo spicciolo.

            Io che faccio populismo? La mia proposta sul
            materiale pedopornografico per esempio è
            "populista" secondo
            te?E quindi? Visto che oggi mi sono scaccolato allora domani mi scaccolo?
        • Riot scrive:
          Re: e le parabole TELE+?

          Esempio da autogoal, qui si vede bene che la
          legge e' applicata in maniera
          uguale.
          Vuoi le multe legate al reddito? Inutile e
          complicato. C'e' gia' la tassazione in base al
          reddito.Guarda che ha straragione lui, la multa deve essere un deterrente altrimenti risulta praticamente inutile se non per rimpinguare le casse dello stato.Una multa di entità fissa è moralmente giusta quanto una tassa pro capite, in paesi civilizzati come l'Islanda già le multe si applicano sulla percentuale del reddito.Altra cosa: i punti sulla patente, se non dichiari chi c'è alla guida della macchina e paghi una multa superiore non ti vengono tolti i punti sulla patente.Risultato: un miliardario passa con la Ferrari davanti a 20 autovelox, paga multe che incidono in maniera minima sul suo reddito e non perde nemmeno un punto.Un operaio passa davanti ad un autovelox e si vede volatilizzare un terzo o più del suo stipendio mensile, non può permettersi la multa maggiorata e quindi perde pure i punti.Legge uguale per tutti significa che le punizioni devono avere lo stesso impatto indipendemente dal reddito.
      • Anonimo scrive:
        Re: e le parabole TELE+?
        ahah allora all'industriale si da il multone miliardario per eccesso di velocità ..
        • Wakko Warner scrive:
          Re: e le parabole TELE+?
          - Scritto da:
          ahah allora all'industriale si da il multone
          miliardario per eccesso di velocità
          ..
          Bé, miliardario forse no, ma sicuramente commisurato al suo stipendio.In questo modo ottieni MOLTI vantaggi, fra cui:- Anche chi è ricco incomincia a rispettare la legge (e se non lo fa per lo meno ha forti ragioni per non farlo)- Non si porta via l'intero stipendio ad una persona che guadagna poco- Si ripempiono per benino le casse dello StatoLa legge poi è ineguale anche sotto altri punti di vista: se per esempio puoi pagarti un buon avvocato riesci a cavartela ad un processo, se sei un poveretto spesso non ti resta che pagare e inghiottire... se non ti va anche peggio e finisci in galera.Quindi ribadisco: la legge NON è uguale per tutti, non lo è mai stata.
    • Anonimo scrive:
      Re: e le parabole TELE+?
      - Scritto da:
      anche tele+ e ora sky sono come fari?Si.
    • Anonimo scrive:
      Re: e le parabole TELE+?
      Io credo che se riesci ad interpretare il faro, nessuno può dirti nulla.Il problema è se comunichi questo al pubblico o se addirittura ci fai i soldi sopra: vuoi che vendi il metodo, vuoi che vendi le schede pirata belle e pronte.Per quanto mi riguarda è comunque un'impostazione sbagliata perchè la conoscenza DEVE essere libera di essere comunicata, SEMPRE.Ma tu che parli tanto, sei capace di crackare Sky?Io non credo sia un'operazione alla portata di tutti, e se anche ci fossero già 1000 persone che guardano Sky gratis? Il problema è quando queste diventano 5.000.000.Se tutti per 3-4 anni pensano di essere furbi a vedersi la tv satellitare gratis, e dal 5o in poi non ci riescono più, è inutile lamentarsi della legge quando non si può più usufurire gratis del servizio a pagamento... perchè la legge c'era, e se anche non ci fosse stata, è palese che non pagare una cosa che è a pagamento è sbagliato.Bisognava pensarci prima: il servizio costava troppo e non si doveva usare (decretandone l'insuccesso commerciale). Oggi che se non paghi non vedi (perchè le partite le danno solo li'), e pure se non vedi paghi (perchè il canone Rai lo devi pagare pure se non hai il televisore e sul computer non hai ricevitori televisivi), con chi te la vuoi prendere? Con la legge?Morale.Se tutti fanno i furbacchioni, tutti insieme si fa la fine dei fessi.Cominciamo a vedere le cose come stanno con la speranza che così potremo presto iniziare a trovare soluzioni reali ai problemi; forse solo così l'umanità durerà altri 100 anni.CiaoRenton78- Scritto da:
      anche tele+ e ora sky sono come fari?

      ma la legge non era uguale per tutti?
  • Anonimo scrive:
    Beh certo...
    lo fa uno scienziato ed tutti lo applaudono, articoli sui giornali e straca**i vari, lo fa un ragazzino qualsiasi e finisce estradato, processato e probabilmente condannato e la sua famiglia marchiata per la vita.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Beh certo...
      - Scritto da:
      lo fa uno scienziato ed tutti lo applaudono,
      articoli sui giornali e straca**i vari, lo fa un
      ragazzino qualsiasi e finisce estradato,
      processato e probabilmente condannato e la sua
      famiglia marchiata per la
      vita.Quoto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh certo...
      - Scritto da:
      lo fa uno scienziato ed tutti lo applaudono,
      articoli sui giornali e straca**i vari, lo fa un
      ragazzino qualsiasi e finisce estradato,
      processato e probabilmente condannato e la sua
      famiglia marchiata per la
      vita.hey boyz, si parla di America, you know, la partia dell' IPOCRISIA!
    • lorenzot scrive:
      Poteva anche farlo un ragazzino?!
      Domanda: avrebbe potuto fare la stessa identica cosa anche un ragazzino qualsiasi come dici tu?Lo chiedo perché non mi intendo della questione.- Scritto da:
      lo fa uno scienziato ed tutti lo applaudono,
      articoli sui giornali e straca**i vari, lo fa un
      ragazzino qualsiasi e finisce estradato,
      processato e probabilmente condannato e la sua
      famiglia marchiata per la
      vita.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2006 11.05-----------------------------------------------------------
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
        - Scritto da: lorenzot
        Domanda: avrebbe potuto fare la stessa identica
        cosa anche un ragazzino qualsiasi come dici
        tu?

        Lo chiedo perché non mi intendo della questione.In che senso?Da un punto di vista tecnico esistono ragazzini molto, molto, molto preparati.Da un punto di vista legale probabilmente adesso gli Stati Uniti avrebbero già chiesto la pena di morte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da: lorenzot

          Domanda: avrebbe potuto fare la stessa identica

          cosa anche un ragazzino qualsiasi come dici

          tu?



          Lo chiedo perché non mi intendo della questione.

          In che senso?
          Da un punto di vista tecnico esistono ragazzini
          molto, molto, molto
          preparati.
          Da un punto di vista legale probabilmente adesso
          gli Stati Uniti avrebbero già chiesto la pena di
          morte.e la rovina della famiglia (con una mega multa), e chiuso un sito che forniva collegamenti a file protetti da diritto d'autore (già che c'erano), e buttato lì qualche battuta che preparava la prossima guerra (qualcosa da tenere in serbo, pronto per essere usato, al prossimo problema dell'economia americana)
        • Anonimo scrive:
          Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
          - Scritto da: Wakko Warner

          Da un punto di vista legale probabilmente adesso
          gli Stati Uniti avrebbero già chiesto la pena di
          morte.Michael Moore vive ancora sul tuo divano, assieme a Sean Penn?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
            - Scritto da:
            Michael Moore vive ancora sul tuo divano, assieme
            a Sean
            Penn?Aprire gli occhi e guardarsi attorno no eh?O non sei in grado di accettare la realtà che vedi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
            See, perché per una violazione di sistema informatico ti danno la pena capitale, certo.Fammi una lista degli ospiti nel braccio della morte con questa accusa, dai.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
            - Scritto da:
            See, perché per una violazione di sistema
            informatico ti danno la pena capitale,
            certo.

            Fammi una lista degli ospiti nel braccio della
            morte con questa accusa,
            dai.
            Negli Stati Uniti le pene si sommano, ecco perché cercano sempre di accusarti di tutto e di più.Quindi ti danno tot anni per violazione di sistema informatico, tot anni per violazione del segreto militare, tot anni per il DMCA, tot anni per i danni fisici e morali causati, ecc.Alla fine, da un semplice deface riescono a condannarti a decenni di galera.
          • Anonimo scrive:
            Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
            - Scritto da: Wakko Warner


            Fammi una lista degli ospiti nel braccio della

            morte con questa accusa,

            dai.



            Negli Stati Uniti le pene si sommano, ecco perché
            cercano sempre di accusarti di tutto e di
            più.
            Quindi ti danno tot anni per violazione di
            sistema informatico, tot anni per violazione del
            segreto militare, tot anni per il DMCA, tot anni
            per i danni fisici e morali causati,
            ecc.
            Alla fine, da un semplice deface riescono a
            condannarti a decenni di
            galera.Allora, dov'é questa lista dei condannati a morte?
          • Anonimo scrive:
            Re: Poteva anche farlo un ragazzino?!
            Quello da Wakko era un modo di dire (da non sottovalutare).
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh certo...
      - Scritto da:
      lo fa uno scienziato ed tutti lo applaudonoChi applaude?Ma chi diavolo applaude, dicci i nomi.
      articoli sui giornali e straca**i vari, lo fa un
      ragazzino qualsiasi e finisce estradato,Quale ragazzino?Quando e' stato fatto?Stai mica pensando all'estradizione del 39enne che ha violato sistemi informatici militari?Che semplicismo, come commentate le notizie coi piedi voi, non lo sa fare nessuno, e poi tutti dietro in fila a scrivere quoto.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Beh certo...
        - Scritto da:
        Quale ragazzino?Di ragazzini che hanno rischiato l'estradizione per delle RAGAZZATE io ne conosco _personalmente_.
        Quando e' stato fatto?Fammi pensare, 3 o 4 anni fa circa. Cosa cambia questo?
        Stai mica pensando all'estradizione del 39enne
        che ha violato sistemi informatici
        militari?Anche alla sua si.
        Che semplicismo, come commentate le notizie coi
        piedi voi, non lo sa fare nessuno, e poi tutti
        dietro in fila a scrivere
        quoto.Che boriosità, non fare tanto il superiore ducetto che tu non sei nessuno esattamente come tutti qui. Di commenti stupidi ogni tanto ne capitano, il tuo è uno di questi.
        • lorenzot scrive:
          Re: Beh certo...
          Ci riporti i nomi e qualche riferimento? Grazie.Altrimenti continuiamo a parlare senza avere nulla in mano.
          Di ragazzini che hanno rischiato l'estradizione
          per delle RAGAZZATE io ne conosco
          _personalmente_.
          • Anonimo scrive:
            Re: Beh certo...
            - Scritto da: lorenzot
            Ci riporti i nomi e qualche riferimento? Grazie.
            Altrimenti continuiamo a parlare senza avere
            nulla in
            mano.


            Di ragazzini che hanno rischiato l'estradizione

            per delle RAGAZZATE io ne conosco

            _personalmente_.
            Chi craccò il sistema SECA non è un esempio?Questo può decriptare liberamente segnali dallo spazio.. che cosa è una trasmissione satellitare vista dalla Terra? Un segnale radio dallo spazio :@Eppure Tele+ e Stream ci fecero una battaglia serratissima.Questa non è una vergogna?pieggi
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Beh certo...
            - Scritto da: lorenzot
            Ci riporti i nomi e qualche riferimento? Grazie.
            Altrimenti continuiamo a parlare senza avere
            nulla in
            mano.I nomi non posso darteli.Si tratta di un ragazzino, all'epoca minorenne, che era entrato a far parte di un gruppetto di cracker (tutti o quasi minorenni).Non ricordo di preciso cosa fecero, mi pare che riuscirono a bucare un server della NASA o comunque un server militare americano... un deface probabilmente, è successo troppo tempo fa e all'epoca (purtroppo) non me ne interessai più di tanto.Comunque non fecero sufficente attenzione e li beccarono (o meglio, ne beccarono uno e da lui poi risalirono a tutto il gruppo).Gli americani chiesero l'estradizione per poterlo giudicare secondo le loro folli leggi ma per fortuna le autorità italiane si rifiutarono di farlo.Insomma, se l'è cavata con una "sgridata", il PC sequestrato (non so nemmeno se poi alla fine glie lo hanno mai tornato), e poco altro (dopotutto era minorenne, se era maggiorenne forse non se la sarebbe cavata così a buon mercato).Se lo avessero estradato avrebbe invece rischiato molto... ma molto di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Beh certo...
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da: lorenzot

            Ci riporti i nomi e qualche riferimento? Grazie.

            Altrimenti continuiamo a parlare senza avere

            nulla in

            mano.

            I nomi non posso darteli.
            Io i nomi li so: me li ha detti mio cugggino, ma ovviamente non posso dirli a nessuno sennò i kattivi amerikani mi estradano!Ragazzi ma dateve 'na regolata...
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Un ricercato crea un algoritmo ...ROTFL
Chiudi i commenti