Pechino: nessun cracking contro gli USA

Le autorità reagiscono alle accuse dei giorni scorsi sostenendo che, anzi, le attività telematiche malevoli sono illegali nel paese


Pechino – Nessun attacco telematico cinese contro gli Stati Uniti e men che mai aggressione informatica organizzata dagli apparati militari: così nelle scorse ore il regime ha voluto rispondere alle accuse provenienti dagli USA (vedi: La Cina sta attaccando gli Stati Uniti ) legate a certe attività online provenienti dal territorio cinese.

“Abbiamo pesanti normative contro le attività di cracking – ha dichiarato un portavoce del ministero degli esteri cinese – nessuno può utilizzare Internet per compiere attività illegali”. Che la Cina si sia dotata di filtri e sistemi di monitoraggio dei contenuti e delle attività web è un fatto noto e accertato dagli innumerevoli casi di censura; che poi sia credibile quanto affermato dal regime è evidentemente un altro paio di maniche.

Ma Qin Gang, portavoce del Ministero, non ha dubbi e anzi rincara la dose: “La polizia cinese si occuperà delle attività di cracking e di qualsiasi altra attività che turbi l’ordine sociale così come previsto dalla legge”.

Qin, che si trova a ribattere alle circostanziate osservazioni del direttore del SANS Institute , Alan Paller, si è limitato ad affermare di “non sapere su cosa si basino le accuse americane. Se hanno delle prove, dovrebbero farcele vedere”.

Va detto che l’amministrazione statunitense non ha ufficialmente denunciato attività di cracking organizzate dal regime di Pechino: solo poche settimane fa il Pentagono si era limitato a confermare che non cessano gli attacchi contro le proprie infrastrutture telematiche da parte di cracker cinesi, guardandosi però bene dal collegare la loro attività ad una volontà di Pechino in tal senso.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mda scrive:
    vendere prima di buttarlo
    Quando finirà il copyright, nel 2007, sui super-strimmer, capaci di dare una qualità audio/video superiore alla tv con solo 30kb, prodotti come "mediacenter" diventeranno vendutissimi.:| Ecco il perché, già ora le ditte cercano di vendere schede video con uscita TV, si sostengono ditte (che non danno profitto) come Winamp e Realplayer, esistono già 10000 "canali" (soprattutto porno) su internet, tutte le grandi TV (come la RAI) già forniscono questi servizi gratis, nascono come funghi le ditte che propongono "mediacenter" come la Commodore, quando non esistono ora clienti. ;) Dopo questo il DTT diventerà una scatoletta inutile, bisogna venderla subito ;) con qualsiasi mezzo, oppure rimarrà in magazzino ad ammuffire. :D
  • Anonimo scrive:
    buffoni
    la gente crepa per strada perche' non si puo' permettere l'assistenza sanitaria (che lo stato non ti passa) e loro stanziano soldi per il DTT alle classi meno agiate? sara' che la televisione serve a tenere sotto controllo il popolo (pane et circenses) mentre se la gente crepa perche' non ha assistenza sanitaria non ci son problemi per lo status quo?
  • AnyFile scrive:
    Contributo per l'interattivita'?
    Ma il contributo e' dato per i decoder piu' semplici o come in Italia per quelli piu' lussuosi (quelli interattivi)?Circa il caso italiano bisogna tenere bene a mente che il contributo era dato non per l'acquisto di un decoder da digitale ad analogico (cioe' per permenttere ai meno ricchi di poter continuare a ricevere le trasmissioni nel loro vecchio televisore analogico), bensi' perche' si acquistassero i decoder interattivi (di cui sappiamo bene a favore di chi vada il loro utilizzo)
  • Anonimo scrive:
    Si vede che anche negli usa...
    alcuni deputati e proprietari di networks si sono comprati fabbriche di componenti eletrroniche in stato prefallimentare
    • Alessandrox scrive:
      Re: Si vede che anche negli usa...
      - Scritto da: Anonimo
      alcuni deputati e proprietari di networks si sono
      comprati fabbriche di componenti eletrroniche in
      stato prefallimentareE L' Italia ha fatto scuola. WoW che soddisfazione.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vede che anche negli usa...
      andate in cina
  • Anonimo scrive:
    assurdo
    c'è gente che muore di fame e guarda come spendono il denaro pubblico.speriamo che almeno lo tolgano alle spese belliche!
    • Anonimo scrive:
      Re: assurdo
      - Scritto da: Anonimo
      c'è gente che muore di fame e guarda come
      spendono il denaro pubblico.
      speriamo che almeno lo tolgano alle spese
      belliche!e quindi? Ci fermiamo? Non facciamo più niente perchè qualsiasi fondo pubblico può essere usato per altri scopi?In pratica tu dici che finchè non si sconfigge la fame e la povertà i fondi pubblici non si possono utilizzare per nient'altro...giusto?
      • Alessandrox scrive:
        Re: assurdo
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        c'è gente che muore di fame e guarda come

        spendono il denaro pubblico.

        speriamo che almeno lo tolgano alle spese

        belliche!
        e quindi? Ci fermiamo? Non facciamo più niente
        perchè qualsiasi fondo pubblico può essere usato
        per altri scopi?
        In pratica tu dici che finchè non si sconfigge la
        fame e la povertà i fondi pubblici non si possono
        utilizzare per nient'altro...giusto?No certo... si puo' anche dare i soldi a chi si trova in difficolta' solo perche' si compri un decoder ma allora smettiamola di riempirci la bocca di solidarieta', di esportazione della civilta', di giustizia e diciamo chiaramente che dei veri problemi non ce ne frega un accidente e che i soldi della gente servono soprattutto a far girare l' economia delle aziende a scapito di chi e' in difficolta'. Certo che se con il DTT si risolvessero anche questi problemi allora tanto di cappello ma sai bene che cosi' NON e'.
        • Anonimo scrive:
          [OT?] Re: assurdo
          Per eliminare la fame nel mondo basterebbe lasciar fare il terzo mondo... cioè non gli diamo i soldi e usiamoli pure per decoder, tunnel e qualsiasi altra cazzata, ma se vogliamo veramente aiutarli esportiamo ingegneri e trattori, visto che alla fine una patata mangiata in un posto vivibile porta molto più beneficio di un dollaro/euro...Ogni paese pensa per se, se gli serve aiuto lo chiede e gli verrà dato, come succede adesso (qualche volta...). Ad esempio cancellare il debito non è quella gran cosa, lo rifaranno se nessuno gli dice come tirarsi su... e ora come ora gli insegnamo solo a tirarsi giù :)
          • salvio scrive:
            Re: [OT?] Re: assurdo
            - Scritto da: Anonimo
            , ma se vogliamo veramente
            aiutarli esportiamo ingegneri e trattori, visto
            che alla fine una patata mangiata in un posto
            vivibile porta molto più beneficio di un
            dollaro/euro...Forse più che esportare i nostri ingegneri dovremmo aituare gli ingegneri locali a lavorare in loco, e non incentivarli a venire a lavorare qui, come Barroso ha proposto. Cancellare il debito, poi, è servito solo ai ricchi dittatori debitori. Ed in cambio non abbiamo neanche avuto volontà di aumentare la democrazia in quei posti..
          • mda scrive:
            Re: [OT?] Re: assurdo
            - Scritto da: Anonimo
            Per eliminare la fame nel mondo basterebbe
            lasciar fare il terzo mondo... cioè non gli diamo
            i soldi e usiamoli pure per decoder, tunnel e
            qualsiasi altra cazzata, ma se vogliamo veramente
            aiutarli esportiamo ingegneri e trattori, visto
            che alla fine una patata mangiata in un posto
            vivibile porta molto più beneficio di un
            dollaro/euro...Ma credi alla favoletta degli aiuti ?Domanda ad un immigrato, risponderà :Certo le armi, i pasti per l'esercito, le lussuose auto di chi fa la borsa nera, ma NIENTE per i poveri. :@ salvo qualcuno che fa i filmini per le donazioni
          • Alessandrox scrive:
            Re: [OT?] Re: assurdo
            Sono assolutamente daccordo ma io mi riferivo al III mondo che abbiamo in casa, quello non si puo' "lasciar stare"- Scritto da: Anonimo
            Per eliminare la fame nel mondo basterebbe
            lasciar fare il terzo mondo... cioè non gli diamo
            i soldi e usiamoli pure per decoder, tunnel e
            qualsiasi altra cazzata, ma se vogliamo veramente
            aiutarli esportiamo ingegneri e trattori, visto
            che alla fine una patata mangiata in un posto
            vivibile porta molto più beneficio di un
            dollaro/euro...
            Ogni paese pensa per se, se gli serve aiuto lo
            chiede e gli verrà dato, come succede adesso
            (qualche volta...). Ad esempio cancellare il
            debito non è quella gran cosa, lo rifaranno se
            nessuno gli dice come tirarsi su... e ora come
            ora gli insegnamo solo a tirarsi giù :)
  • Anonimo scrive:
    Toh... Chi diceva non molto tempo fa ...
    ... che il DTT non interessava negli USA e che solo in Italia si usavano fondi pagati con le tasse dei cittadini per i Set Top Box? EB
    • Anonimo scrive:
      Re: Toh... Chi diceva non molto tempo fa
      - Scritto da: Anonimo
      ... che il DTT non interessava negli USA e che
      solo in Italia si usavano fondi pagati con le
      tasse dei cittadini per i Set Top Box?

      EBmica solo i governi italiani copiano le scelte errate dei governi usa; a volte accade anche il contrario!
      • Anonimo scrive:
        Re: Toh... Chi diceva non molto tempo fa
        ESATTO !!!!!!!!!!!!!!!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... che il DTT non interessava negli USA e che

        solo in Italia si usavano fondi pagati con le

        tasse dei cittadini per i Set Top Box?



        EB
        mica solo i governi italiani copiano le scelte
        errate dei governi usa; a volte accade anche il
        contrario!
    • Anonimo scrive:
      Re: Toh... Chi diceva non molto tempo fa
      innanzitutto fanno differenza di reddito .. almeno così pare ;) è un finanziamento per i disagiati.Poi vediamo se il fratello di bush ha una ditta di decoder.... oppure ci pensa il fratello del nano?
      • jojob scrive:
        Re: Toh... Chi diceva non molto tempo fa
        - Scritto da: Anonimo
        innanzitutto fanno differenza di reddito ..
        almeno così pare ;) è un finanziamento per i
        disagiati.
        Poi vediamo se il fratello di bush ha una ditta
        di decoder.... oppure ci pensa il fratello del
        nano?La seconda, ha gia' pronto un nuovo marchio vincente:ARM-STRAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Toh... Chi diceva non molto tempo fa
      Scusate, ma nel paese in cui il Mercato è assunto a principio, il Mercato ha deciso che il DTT è superfluo e non lo vuole. Le decisioni del Mercato non sono sempre da rispettare?Il DTT ha delle giustificazioni tecniche (miglior uso di una risorsa limitata,la banda radio) ma anche il Consumatore ha giustificazioni tecniche a non volerlo (allocazione sotto vincolo di bilancio, cioè lo stipendio è limitato e lo uso nel modo che mi rende più felice).La vita di un televisore è di tranquillamente 20 anni: io ho in casa 6 televisori, 3 grandi e tre piccoli. Due grandi ereditati dalle nonne che, purtroppo, sono passate a miglior vita. A colori, stereo, con televideo. Due piccoli ereditati dalla cucina delle nonne. A colori, mono, con televideo. Tutti perfettamente funzionanti, tutti compatti, senza scatolotti intorno, senza triple dietro il mobile, senza derivazioni dell'antenna.Tre domande:- perché dovrei buttare oggetti perfettamente funzionanti e funzionali?- perché dovrei spendere 62.10 euro (www.kelkoo.it) moltiplicato 6 = 372.60 Euro (ricevitori zapper, non MHP, altrimenti si sale a 84x(6-1)=420 euro - uno l'avrei ricevuto compreso nel prezzo delle tasse già pagate-), per riavere quello che già oggi per me è sovrabbondante (esco di casa alla 6.30, rientro alle 21.30, vado a dormire alle 22.30, non è che mi serva molto di televisione...)?ma soprattutto:- perché, come si è fatto per il passaggio allo stereo, PRIMA vendiamo i televisori CON IL DECODER STEREO INCORPORATO e POI facciamo lo switch-off?Bastano due conticini:- vita media di un televisore: 15 anni(cioè metà muoiono prima e l'altra metà dopo)- costo di un apparato di sintonia DTT integrato: 15 euro (no MHP)- incremento del prezzo su un televisore SYNUDINE da 14 pollici (89 Euro): 16%- incremento del prezzo su un televisore PHILIPS 29 pollici (329 Euro): 4,5%- incremento del prezzo su un televisore LG LCD 32 pollici (1350 Euro): 1.1%- incremento del prezzo di un televisore SYNUDINE da 14 pollici (89 Euro) dovendo aggiungere un decoder esterno (62.10 Euro): 69,7%Allora, PIANO SERIO DI SWITCH-OFF:DA OGGI, su tutto il territorio nazionale è VIETATO vendere apparati radiotelevisivi NON in grado di riceve un segnale DTT (non sono apparati omologati per l'Italia). Ovviamente nulla vieta di vendere apparati con ambedue i gruppi di decodifica (digitale ed analogico).FRA 15 ANNI, nel 2020, sarà VIETATO trasmettere segnali radiotelevisivi analogici su tutto il territorio nazionale. Naturamente, nel mentre, nulla vieta di passare comunque al digitale.Poi, quando arriva il 2020, NESSUNA PROROGA.Ah, scusate, dimenticavo, vivo in Italia.Perché, ad esempio negli USA, hanno messo come vincolo allo switch-off che l'85% possieda già un apparato di ricezione DTT...
      • Anonimo scrive:
        Re: Toh... Chi diceva non molto tempo fa
        Non ultimo, in america le frequenze digitali VERRANNO VENDUTE PER MILIARDI, rendendo l'operazione economicamente vantaggiosa per lo stato ... e non il contrario.In italia quanto ha incassato l'erario per la vendita delle frequenze digitali? sono curioso di sapere se almeno ci siamo ripagati i 220 milioni regalati al popolo del calciodipendenti.
Chiudi i commenti