Pedofili alla gogna web anche in Maine

Sono ormai decine gli stati americani che pubblicano in rete i dati di persone che hanno scontato pene detentive per reati sessuali. Le gogne sono del tutto legittime secondo la Corte Suprema


Portland (USA) – La gogna elettronica che da anni fa proseliti tra le forze dell’ordine degli stati americani approda anche in Maine: è la prima volta che uno stato americano vara un progetto di pubblicazione dei dati di persone condannate per reati sessuali da quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che ciò è lecito.

La gogna elettronica viene considerata uno strumento legittimo perché consente facilmente di verificare se nella propria area di residenza vi sia qualcuno che ha subito delle condanne per reati sessuali. Viene considerata dunque una sorta di misura preventiva acciocché non si ripetano attacchi ai danni in particolare dei minori. Va anche detto che le informazioni contenute nel sito-gogna sono quelle già inserite in un apposito registro che le autorità di polizia pongono da sempre a disposizione, in modo decisamente più discreto, degli abitanti della propria area di giurisdizione.

La gogna elettronica del Maine metterà invece a disposizione di tutti, e non solo di coloro che effettivamente abitano in quelle aree, nomi e cognomi di persone che hanno già scontato la loro pena , sfruttando dunque internet per diffondere età, data di nascita, indirizzo di residenza, luogo di lavoro o di studio e reato per il quale sono stati condannati. Quando disponibile, il Dipartimento di Pubblica sicurezza del Maine intende porre online anche la fotografia dei soggetti.

Nelle prossime ore il sito delle autorità di Portland sarà ufficialmente presentato e pubblicherà i nomi di circa 1.200 persone la cui condanna, già scontata, non prevedeva anche la pubblicazione online a vita delle proprie informazioni personali. A ribadire il concetto ci ha pensato il responsabile del progetto, Micheal Cantara, che ai reporter ha spiegato come il sito “fornirà a chiunque voglia accedere a queste informazioni un metodo semplice per farlo, invece del modo tradizionale che costringe a recarsi in tribunale e da lì recuperare le informazioni su supporto cartaceo”.

La possibilità di rendere pubblici i dati dei condannati per reati sessuali si deve ad una legge nota come Megan’s Law , dal nome di un tristissimo caso culminato con l’assassinio di una bambina, una legge che obbliga chiunque sia stato condannato per questo genere di reati di registrarsi presso le autorità di pubblica sicurezza dell’area di residenza.

Sono ormai 36 gli stati americani che hanno deciso di interpretare quella legge creando registri web accessibili da tutto il mondo. Pochissime le decisioni in controtendenza, come quella del New Jersey , rispetto ad una “soluzione”, quella della gogna, che piace anche alla Corea e alla Chiesa americana .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Perchè i linari stanno tutti zitti?
    Non avete nulla da aggiungere? Perchè questo silenzio? :-D
    • KerNivore scrive:
      Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
      - Scritto da: Anonimo
      Non avete nulla da aggiungere? Perchè questo
      silenzio? :-DPerche' siamo stufi dei troll winari :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
        - Scritto da: KerNivore

        - Scritto da: Anonimo

        Non avete nulla da aggiungere? Perchè
        questo

        silenzio? :-D

        Perche' siamo stufi dei troll winari :-)
        Però quando si tratta di attaccare MS e il suo software siete sempre belli in prima fila... come si spiega?
        • opazz scrive:
          Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
          Si spiega dalla pubblicità idiota del risparmio dei 5 cent a trasazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
            - Scritto da: opazz
            Si spiega dalla pubblicità idiota del
            risparmio dei 5 cent a trasazione.per non parlare dei server pronti per lino e anche per i cracker visti le stantuffate date ai server debian e gentooohahahahaahhhhahahahahahahahahahahahahahlino sicuroahhahhahahahahahhahh
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
      - Scritto da: Anonimo
      Non avete nulla da aggiungere? Perchè questo
      silenzio? :-Dperchè ci stiamo ancora sbellicando dalle risate per questo : http://www.programmazione.it/index.php?entity=enews&idNews=8387&idArea=1
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
      perchè oggi mi è morto l'unico fottuto client winXP ..... lol .... morto e sepolto, l'so non si avvia neppure a calcidopo un mese di(pochissimo) utilizzo su un computer nuovo di zecca e con soli 5 programmi installati(nell'ordine ultimatezip, zonealarm, opera, netscape, filezilla ) devo dire che non è proprio male .... tanti euro spesi proprio bene per fortuna che lo uso solo per vedere il risultato grafico delle pagine web realizzate ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè i linari stanno tutti zitti?
        rse dovresti cambiare mestiere. Se lo pianti con 5 programmi "solo per vedere le pagine ueb" credimi - non hai capito un cazzo.
    • Anonimo scrive:
      sono occupati a ricompilare...
      - Scritto da: Anonimo
      Non avete nulla da aggiungere? Perchè questo
      silenzio? :-D...il kernel dopo l'ultima gravissima falla scoperta:http://www.chicercatrova2000.it/news/leggi.asp?ID=138oh linaro se stai leggendo questo post, non perdere tempo! Sei in grave pericolo di sicurezza, corri a ricompilare il kernel!!!!!
  • Anonimo scrive:
    La spada di guttalax2000

    ...il bassissimo QI dei linuxari che in questo caso non
    hanno perso occasione di lanciare epiteti contro il mondo
    dei Win-Guys.
    PS: in verità i patetici siete solo voi.
    PPS: Smettetela di insultarci.Beh, detto da uno che esordisce parlando del bassissimo QI dei suoi interlocutori....
    PPPS: Firmate i vostri POST. Si perche' guttalax2000 secondo te e' una firma ?
  • Anonimo scrive:
    non si perde occasione
    ...per riscatenare l'inutile guerra tra cretini e linuxari.Se un server è il piu diffuso del mondo la sua percentuale di qualsiasi cosa sarà piu alta. Se con il suo, ad esempio, 15% IIS avesse ricevuto piu del 50% di attacchi, beh, il mondo sarebbe un posto da sogno.Ma la matematica non è una opinione.E gli utenti m$ sono tanti, ma quelli che hanno il coraggio di difendere e promuovere questa azienda per fortuna molti meno e molto meno intelligenti
    • Anonimo scrive:
      Re: non si perde occasione
      Di fatto però Apache e Linux non sono la fortezza che si crede. Tutto è bucabile, questo è il punto. Solo che qualche Linaro continua a sostenere Linux come roccaforte della sicurezza(linux)(apple)(win)
      • Anonimo scrive:
        Re: non si perde occasione
        - Scritto da: Anonimo
        Di fatto però Apache e Linux non sono la
        fortezza che si crede. Tutto è bucabile,
        questo è il punto. Solo che qualche Linaro
        continua a sostenere Linux come roccaforte
        della sicurezzaSi dice anche che le saab siano le macchine piu' sicure al mondo. Certo che se ne dai una in mano ad un mentecatto che si butta giu' da un precipizio...
        • Anonimo scrive:
          Re: non si perde occasione
          Si si certo. Attacchiamoci alle cazzate pur di giustificare Linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: non si perde occasione
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Di fatto però Apache e Linux non sono la

          fortezza che si crede. Tutto è bucabile,

          questo è il punto. Solo che qualche Linaro

          continua a sostenere Linux come roccaforte

          della sicurezza

          Si dice anche che le saab siano le macchine
          piu' sicure al mondo. Certo che se ne dai
          una in mano ad un mentecatto che si butta
          giu' da un precipizio...
          peccato che i server di debian e gentoo non erano in mano a dei mentecatti che dici?
      • Anonimo scrive:
        Re: non si perde occasione
        - Scritto da: Anonimo
        Di fatto però Apache e Linux non sono la
        fortezza che si crede. Tutto è bucabile,
        questo è il punto. Solo che qualche Linaro
        continua a sostenere Linux come roccaforte
        della sicurezza

        (linux)(apple)(win)Ma infatti! Diciamo che un OS sicuro e NON a prova di mentecatto è l' OS400 anche se siamo in ambito mainframe. Mi fanno ridere i linari che sventolano a destra e a sinistra quella roba chiamata Linux e dopo un pò di tempo salta fuori l' ennesimo bug :-D
  • Anonimo scrive:
    IIS o Apache?
    "The .name registry main website www.nic.name has been hacked, as of Saturday evening in North America. According to Netcraft, they're running Linux"fonte: http://www.icannwatch.org/articles/03/11/30/1443202.shtml
    • Anonimo scrive:
      Re: IIS o Apache?
      Apache 67.41% +2.80IIs 21.02% -2.44fonte : http://news.netcraft.com/archives/web_server_survey.html
      • Anonimo scrive:
        iis (is) better
        Infatti. Molto più sicuro IIS, come giustamente fai notare anche tu (involontariamente).
        • Anonimo scrive:
          Re: iis (is) better
          - Scritto da: Anonimo
          Infatti. Molto più sicuro IIS, come
          giustamente fai notare anche tu
          (involontariamente).ROTFL
        • Anonimo scrive:
          Re: iis (is) better
          alcuno un tempo disse che la terra era piatta(come il tuo encefalogramma) ...... l'importante è esserne convinti ...... hihihihihihi
    • Anonimo scrive:
      Re: IIS o Apache?
      Ma quanto ti pagano?
    • Anonimo scrive:
      Apache è stato invaso?
      Dato che il sito in questione è ospitato su un server Linux immagino che quasi sicuramente monta Apache come web server...Hanno invaso Apache? Poverino... Ovviamente mi aspetto che i Linuxiani dicano che non è colpa sua, che i sys-admin non hanno montato tutte le patch ecc.. ecc...Fate come vi pare, accomodatevi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Apache è stato invaso?
        Aspetta , diciamo come stanno le cose ; ok , la percentuale di web server Apache bucati è nettamente superiore rispetto a IIS , ma è anche vero che Apache è piu' diffuso di IIS.I maggiori motori di ricerca , quasi tutti , per esempio sfruttano Apache.Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Apache è stato invaso?
          ma perche' non usate il sistema operativo che vi pare e non la smettete con queste polemiche sterili?- e' meglio il mio!- no, e' meglio il mio!e' meglio quello che va meglio per le tue esigenze!io mi trovo bene con linux. punto.chi si trova bene con windows, buon per lui.se la smettessimo??
Chiudi i commenti