Pedofilia online, indagini in Italia

Conferme

Ancona – Si sta sviluppando in tutta Italia l’indagine della Polizia Postale di Ancona volta a portare alla luce un network di utenti internet dediti alla diffusione di immagini di pornografia infantile.

Fino a questo momento, comunica la PolPost, sono 43 gli indagati in 8 regioni e 51 le perquisizioni già effettuate. Un’operazione che è scattata a ridosso di indagini nate lo scorso gennaio.

Nel corso delle perquisizioni, fino a questo momento sono stati sequestrati materiali informatici che vanno da personal computer ai più diversi dispositivi di storage, compresi CD, DVD, schede di memoria e via dicendo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bene.
    AUGORONI alla prima conferenza Debian Italiana.Ma, sappiate, molti, moltissimi sviluppatori e collaboratori del progetto Debian preferiscono rimanere nell' ombra delle loro case e delle loro cantine.Ciò nonostante, siamo tutti per uno e uno per tutti.Vi amo tutti amici Debian, conosciuti e sconosciuti.Questa è la nosta forza.W Debian, W Debian.org.
  • Anonimo scrive:
    debianbug
    http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1568539&r=PIahahah!
    • Anonimo scrive:
      Re: debianbug
      :-o(troll2)
    • Anonimo scrive:
      Re: debianbug
      - Scritto da:
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1568539&r=PI

      ahahah!:-o(troll2)
    • Anonimo scrive:
      debian ? il meglio in sicurezza
      - Scritto da:
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1568539&r=PI

      ahahah!per alcuni anni siamo (statisticamente) a postopoi nel 2010 ricapiterà che un server debian è giù due ore, ma la cosa è invidiabile anche da parte di aziendone con fatturati cosmici
Chiudi i commenti