Pedoporno online, denunciati 48 italiani

Nuova operazione della Polizia Postale che in più di un anno di indagini ha raccolto elementi su decine di persone che usavano Internet per acquisire immagini pedopornografiche. Sequestri e denunce

Roma – Con una nota , la Polizia Postale di Milano ha reso noto di aver concluso la prima fase di una inchiesta sulla diffusione di immagini di pornografia infantile in rete, una indagine partita nel 2005 che ha ora condotto a 48 denunce e un arresto nella capitale.

L’indagine riguarda tutte persone che si ritiene abbiano ripetutamente e con frequenza scaricato da Internet immagini illegali, sfruttando in particolare dei siti internet ospitati su server all’estero.

L’operazione, denominata Fast Lolita “per la particolare velocità di acquisizione del materiale – spiega la nota – ha riguardato 7 regioni e 15 province”.

Nel corso del blitz, gli agenti della PolPost hanno sottoposto a perquisizione le abitazioni degli indagati rilevando in molti casi grandi quantità di file illegali detenuti su computer e su altri supporti. Nel complesso sono stati sequestrati 42 PC, 1700 CD e DVD, 91 VHS e centinaia di floppy e chiavette USB.

L’unico arrestato, fino a questo punto, riferisce il Corriere della Sera , è stato colto in flagranza di reato. Sono più di mille i file, tra video e foto, che l’uomo aveva a disposizione sul proprio computer. Dalle indagini risulterebbe che questa persona, impiegato di 47 anni, sarebbe anche un turista del sesso in quanto si sarebbe recato spesso in paesi “notoriamente famosi per lo sfruttamento sessuale dei minori”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: inquietante e strano.
    Ciao,sono un admin di wikpedia.L'unica cosa che si avvicina alla realtà delle cose è il fatto che a volte alcune voci vengono cancellate mediante votazioni un po' confuse, e qualcuno dei votanti a volte ha atteggiamenti arroganti (ma in generale posso affermare che gli admin sono equilibrati quanto gli altri e intervengono spesso per salvare le voci).Il problema delle cancellazioni è stettamente legato al problema della cosiddetta "enciclopedicità": definire cosa sia degno di stare su una enciclopedia e cosa non lo è, è impresa molto ardua, specialmente se la si vuole coniugare con il concetto di "libertà".Secondo la mia esperienza però sono pochi i casi in cui si cancellano voci che meritavano di rimanere (per forma, sostanza o "enciclopedicità"): tutti coloro che si lamentano di questa forma di "censura" raramente forniscono riferimenti precisi, e mi viene da pensare che si tratta in gran parte di troll insoddisfatti.Ad ogni modo con il tempo io (admin comunista cattivo censore) ho imparato ad essere più tollerante ed a votare cancellazioni con minor leggerezza (ma certo tutti sbagliano).E' comunque possibile reinserire una voce cancellata se si risolvono i punti critici che ne hanno causato la cancellazione, magari dopo una discussione specifica.Non sapete quante discussioni e sondaggi sono state fatte su questi argomenti.Tutti questi argomenti possono essere tranquillamente discussi, i modi in cui la comunità è organizzata possono essere cambiati.Per diventare admin ho semplicemente fatto interventi costruttivi e dimostrato equilibrio: non mi sento parte di una casta e non ho bisogno di queste cose per sentirmi qualcuno: mi piace il progetto, amo la cultura.Venite a parlarne su wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Bar), non potrete che aiutarci a migliorare.Cordialmente
  • Anonimo scrive:
    sempre libera
    la libertà fa paura a certi big boss.... e wikipedia fa paura per la sua libertà :D :D O)
    • picdp scrive:
      Re: sempre libera
      - Scritto da:
      la libertà fa paura a certi big bossciò credo sia vero
      wikipedia fa paura per la sua libertànon credo che wikipedia, almeno in italia, sia libera come qualcuno crede. esperienza personale.
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre libera
        - Scritto da: picdp

        - Scritto da:

        la libertà fa paura a certi big boss

        ciò credo sia vero


        wikipedia fa paura per la sua libertà

        non credo che wikipedia, almeno in italia, sia
        libera come qualcuno crede. esperienza
        personale.it.wiki a volte è un inferno. Ma potrà mai esistere il paradiso in questo mondo? Ci sono inferni peggiori di it.wiki.Esperienza personale
      • Garson Poole scrive:
        Re: sempre libera
        - Scritto da: picdp

        - Scritto da:

        la libertà fa paura a certi big boss

        ciò credo sia vero


        wikipedia fa paura per la sua libertà

        non credo che wikipedia, almeno in italia, sia
        libera come qualcuno crede. esperienza
        personale.Sarebbe a dire ?Esempio?Certo se vuoi scrivere il caxxo che vuoi può darsi che qc te lo contesti! : :
        • Anonimo scrive:
          Re: sempre libera

          Esempio?Presto detto. In wikipedia italiana è in atto una politica di cancellazioni sistematiche di voci. Si preferisce cancellare invece di migliorare. Basta leggere le motivazinoi di un sondaggio di cancellazjioni. Superficiali, trancianti che troppo spesseo denunciano la sensibilità culturale di chi partecipa alla cancellazione.Beninteso lo strumento di cancellazione è utile per agire e manutenere quei contributi sbagliati, impostati male, palesemente falsi o che siano a.e. CV personali o promozioni di articoli.Tuttavia, è purtroppo anche in atto una cancellazione sistematica di quelle voci redatte correttamente secondo gli standard della stessa wikipedia ma ritenute erroneamente minori vuoi perchè locali - ma chi l'ha detto che non possano interessare? o perchè ritenute insignificanti. Ma questo avviene più per atti soggettivi. Leggi limitazioni personali o di cultura: a.e. quanti hanno proposto la cancellazione e stanno cassando le voci inerenti a poeti? Sono soprattutto studenti in matematica e fisica, notoriamente molto pragmatici. (vedi quanto avviene per le cancellazioni in blocco di Keraunia). In maniera superficiale e semplicistica qualcuno potrebbe obiettare che la voce sul mio gatto o sulle tagliatelle di nonna Pina potrebbe non interessare "a molti" e quindi potenzialmente non notabile. Attenzione: siamo d'accordo (non però sul parametro quantità che non può essere un criterio).Tuttavia, in un esercizio di snobismo culturale generalizzato (o anche invidia, perchè no?) vengono cancellati giornalisti, autori, editori, associazioni culturali (soprattutto quelle locali), perfino le onlus di assistenza sociale, gruppi musicali.Tutte voci italiane per la quali almeno Wikipedia italiana dovrebbe, anzi no, *deve* avere un'occhio di riguardo.Attenzione: a discapito delle motivazioni a supporto della cancellazione i soggetti sopracitati non intendono wikipedia come uno strumento di sponsorizzazione o pubblicità personale. L'inserimento delle voci è ampliamente giustificata (Anche laddove a.e. un'associazione sia solo locale) come memoria dell'esistenza di un soggetto. Chi ci può dire oggi cosa un domani non sarà considerato interessante? E dove trovarlo? Su enciclopedie classiche, che risentono anche della lilmitazione fisica dello spazio cartaceo? O da Wikipedia?Stiamo parlando di voci redatte correttamente, voci rispondenti, non di burle, e che sono in definitiva un arricchimento di Wikipedia.
          Certo se vuoi scrivere il caxxo che vuoi può
          darsi che qc te lo contesti! :
          :Nessuno scrive a vanvera. Il problema, soprattutto in wikipedia italiana, c'è ed è grande come un macingno./paolo
          • Anonimo scrive:
            Re: sempre libera
            - Scritto da:
            Tuttavia, è purtroppo anche in atto una
            cancellazione sistematica di quelle voci redatte
            correttamente secondo gli standard della stessa
            wikipedia ma ritenute erroneamente minori vuoi
            perchè locali - ma chi l'ha detto che non possano
            interessare? o perchè ritenute insignificanti.Premetto che sono presidente di un'associazione culturale e ricreativa "locale" ed onestamente non ritengo, per quanto convinto di fare un ottimo lavoro, di dover essere presente su un'enciclopedia.Secondo il De Mauro-Paravia, un'enciclopedia è un' opera che raccoglie ed espone organicamente tutto il sapere o specifici ambiti di esso .Qualcuno potrebbe invocare lo "specifico ambito", ma non si può fare di un'enciclopedia una "tuttopedia", né inserire qualunque cosa perché un giorno "potrebbe interessare a qualcuno".In questi casi credo che un po' di buon senso basti. Se qualcuno inserisse mai la mia associazione su Wikipedia ed un altro la proponesse per la cancellazione, sicuramente io stesso voterei per l'eliminazione O)Per la cronaca, il nostro sito è http://www.sancristoforozzano.org/cc/ (bieca autopromozione).
          • Anonimo scrive:
            Re: sempre libera
            - Scritto da:
            Tutte voci italiane per la quali almeno Wikipedia
            italiana dovrebbe, anzi no, *deve* avere
            un'occhio di
            riguardo.
            /paoloSpecifico per l'ennesima volta che it.wiki NON è la Wikipedia italiana, ma la Wikipedia in italiano. E la differenza sembra sottile, ma ha molte più implicazioni di quanto si immagini.Rispondendo brevemente anche al resto: le cancellazioni contengono spesso commenti od azioni censurabili, ma fa parte del contesto che raccoglie molte persone e quindi molte teste tutte diverse.In quella stessa pagina si adotta però, ad esempio, una maggioranza dei 2/3 per evitare tali abusi.Amon
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre libera
        - Scritto da: picdp

        - Scritto da:

        la libertà fa paura a certi big boss

        ciò credo sia vero


        wikipedia fa paura per la sua libertà

        non credo che wikipedia, almeno in italia, sia
        libera come qualcuno crede. esperienza
        personale.Ma non è neanche un covo di gente che fa il bello e il cattivo tempo su tutto,sottoposta ad un regime simil-comunista imposto da admin che si credono onnipotenti come spesso qualcuno cerca di far credere, peraltro senza darne dimostrazione.(ovviamente non mi riferisco al tuo post!)E' sicuramente migliorabile sotto certi aspetti, ovviamente, ma aspettarsi libertà totale e perfezione sarebbe utopiaCla
        • Anonimo scrive:
          Re: sempre libera
          del simil-comunista non saprei e non mi interessa.però in wp italiana si fa dell'eccessivo esercizio di snobismo culturale, per il quale si urla allo spam, o al generico e non dimostrabile non è enciclopedico per cancellare voci, che -se ben redatte- sono un arricchimento di wikipedia.voci sorpattutto che riguradano soggetti italiani, che dovrebbero, anzi, devono essere trattato con maggior riguardo da wikipedia.altrimenti il rishcio è quello di scimiottare le enciclopedie classiche./paolo
          • Anonimo scrive:
            Re: sempre libera
            - Scritto da:
            voci sorpattutto che riguradano soggetti
            italiani, che dovrebbero, anzi, devono essere
            trattato con maggior riguardo da
            wikipedia.Ma it.wikipedia.org non è wikipedia italiana, è wikipedia [b]in italiano[/b], difatti un certo numero di contributori sono stranieri, figli di emigrati, oppure svizzeri.
      • Anonimo scrive:
        Re: sempre libera

        non credo che wikipedia, almeno in italia, sia
        libera come qualcuno crede. esperienza
        personale.confermo. sempre per esperienza personale/paolo
        • Anonimo scrive:
          Re: sempre libera
          Concordo in pieno con Paolo. In italia Wiki non è libera come ci vogliono far credere con la loro proppaganda gli Admin cesuratori che la sostengono. La maggior parte di loro Admin censurano tutto quello che no gli piace e che gli dà fastidio. Se poi sanno che hai un sito famoso ti massacrano. L'invidia li assale e li mangia giorno per giorno fino a dfarli impazzire completamente. Adirittura in molti casi due stessi inserimenti uguali con una sola parola diversa vengono uno cancellato ed uno tenuto. E' un circolo chiuso e vizioso solo per pochi. Troppi Admin agiscono vigliaccamente nell'ombra e poi si nascondono dietro allaparola SPAM o TROLL. Intanto sann che nessuno può fargli nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: sempre libera
            - Scritto da:
            proppaganda gli Admin cesuratori che la
            quello che no gli piace e che gli
            dà fastidio. Se poi sanno che hai un sito
            fino a dfarli impazzire ... Adirittura in
            E' un circolo chiuso e vizioso solo per pochi.
            dietro allaparola SPAM o TROLL.
            Intanto sann che nessuno può fargli
            nulla.Hai ragione. E poi hanno anche questa pessima abitudine di lamentarsi quando uno inserisce una "bellissima" voce solo perché c'è "qualche" imprecisione sintattia e "qualche" errore di battitura. Pensa che snob, infami e vigliacchi.Ma non è il tuo caso vero? :-P
          • Anonimo scrive:
            Re: sempre libera
            Certo vigliaccone Admin che ti nascondi nell'anonimato.
        • Anonimo scrive:
          Re: sempre libera
          Caro Paolo, ovvero Plo/Laiten, sai benissimo come funziona la procedura di cancellazione di una voce su wikipedia: si discute e si vota tutti, e viene cancellata solo se almeno i 2/3 sono d'accordo. E' stato deciso che le associazioni locali non sono enciclopediche? Si, è vero. Se non siete d'accordo venite a discutere, e cercate di convincere la comunità. Nelle votazioni qualsiasi utente registrato conta 1, amministratori inclusi. Tutte queste storie sugli amministratori potenti sono solo baggianate: la comunità decide, e può decidere anche di cancellare una voce, o bloccare un utente se passa le giornate a scrivere che il Che è uno strafigo, che i marziani sono atterrati veramente sulla Terra, o che la matematica fa schifo. Ma in tutte queste votazioni tutti contano 1. Venite a vedere, visto che è tutto pubblico. Più trasparenti di così, francamente...da Ylebru
Chiudi i commenti