Pedoporno su siti italiani

Meter


Roma – L’associazione Meter di don Fortunato di Noto ha annunciato di aver individuato sui computer di un provider internet italiano 19 siti web pensati per diffondere immagini di pornografia infantile. Meter ha provveduto a denunciare i siti alla Polizia Postale di Catania che è intervenuta per chiudere i siti.

Secondo le informazioni fornite da Meter, i siti contenevano immagini raccapriccianti nelle quali, in taluni casi, sono riconoscibili anche degli adulti.

Nel solo mese di gennaio, Meter ha individuato sulla rete 1320 siti che spacciano pedoporno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti