Pedoporno web, nuove denunce in Italia

Indagini in corso
Indagini in corso


Roma – Si deve ancora concludere l’operazione della Guardia di Finanza di Cuneo tesa a smascherare un giro di pedofili che, da quanto si è saputo, avrebbero utilizzato chat online per adescare minori. Sulle chat si presentavano a loro volta come minori.

Le Fiamme Gialle fino a questo momento, attraverso una serie di perquisizioni in diverse regioni italiane, hanno denunciato 23 persone. Questi avrebbero anche scambiato foto e filmati pedoporno tra di loro.

Nel corso delle perquisizioni è stato sequestrato anche materiale informatico che si ritiene sia stato utilizzato per le attività illecite.

Procede inoltre l’operazione dei Carabinieri di Asti che viene condotta con molte decine di perquisizioni in molte regioni italiane e che ha già portato alla denuncia di decine di persone mentre molte altre risultano indagate.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 07 2004
Link copiato negli appunti