Pedopornografia, l'inganno del malware

Un giovane cittadino statunitense si è consegnato alla polizia dopo un minaccioso avviso sul suo laptop. E' stato arrestato per possesso di materiale pedoporno. Si trattava del più classico dei ransomware

Roma – Il curioso caso di Jay Riley, 21enne residente in Virginia, consegnatosi alla polizia locale dopo una minacciosa finestra pop-up apparsa sul suo laptop. Un avviso fasullo marchiato Federal Bureau of Investigation (FBI), generato dal ransomware Reveton per minacciare i malcapitati netizen. In sostanza, Riley avrebbe dovuto pagare una sanzione pecuniaria per evitare guai giudiziari dal presunto possesso di materiale pedopornografico .

Evidentemente spaventato a morte, il giovane Riley si è presentato alla Garfield District Station di Woodbridge per capire se ci fosse un mandato di arresto nei suoi confronti.

Ha permesso agenti di polizia di condurre un’analisi approfondita del suo dispositivo portatile. Il risultato è stato tra i più neri: archiviazione di alcune immagini a sfondo pornografico con una minore . Manette per lui. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • i miei occhi scrive:
    cosa diav
    deus ex machina??????
  • nome e cognome scrive:
    senza dubbio
    w laXXXXX
  • Enjoy with Us scrive:
    La trimestrale Apple era ottima!
    Ecco perché continuano a rotolare teste!
  • Enjoy with Us scrive:
    La trimestrale Apple era ottima!
    Ecco perché continuano a rotolare teste!
  • il signor rossi scrive:
    iwatch è roba vecchia
    è chiaro che Apple nei prossimi anni dovrà trovare una nuova idea geniale per sopravvivere, una volta che Android sarà diventato il Windows dei tablet e degli smartphone e Apple sarà diventata una nicchia. Questa è la sua storia: inventa qualcosa di nuovo, vai avanti 5-10 anni finché gli altri non ti recuperano (la politica di prezzi elevati di Apple dopo il periodo iniziale la confina sempre in una nicchia), poi riparti con qualcosa di nuovo.Ma questa idea geniale non saranno certo gli smart watch, che già esistono. Sony è alla terza generazione. Samsung entrerà nel mercato prima di apple. Alcuni produttori indipendenti già hanno i loro prodotti sul mercato da tempo.Se il meglio che Tim Cook riesce a pensare come prossima idea geniale è uno smart watch, in Apple non sono messi molto bene.
    • IlCieco scrive:
      Re: iwatch è roba vecchia
      - Scritto da: il signor rossi
      Ma questa idea geniale non saranno certo gli
      smart watch, che già esistono. Sony è alla terza
      generazione. Samsung entrerà nel mercato prima di
      apple. Alcuni produttori indipendenti già hanno i
      loro prodotti sul mercato da
      tempo.Sono anche d'accordo che non sarà questa l'idea che darà nuovo vigore ad Apple, ma non per il ragionamento che fai tu.Infondo anche l'iPod è nato che esistevano lettori mp3 da un pezzo e molti di questi avevano caratteristiche anche superiori. Ma Apple ha saputo costruire un fenomeno di marketing, appeal e semplicità attorno ad un'idea non nuova, spazzando letteralmente via i pionieri del segmento. Così come l'iPhone non è di certo stato il primo smartphone! Poi la storia ci insegna che ci sono periodi....Apple ha primeggiato nei segmenti professionali e consumer in modo alterno. Ha vissuto momenti di inabissamento. Quello di ammirevole, che piaccia o no, è che è riuscita a costruire per oltre un decennio un'incrollabile fiducia nei propri clienti. E costruire questa fiducia in questo periodo storico e segmento, dove tutto cambia da un semestre all'altro (vedi Blackberry ad esempio) nonostante una politica di pricing sanguinaria, dimostra che hanno saputo fare il proprio lavoro meglio di qualsiasi altro. È una constatazione oggettiva.Poi uno può amare Apple e i suoi prodotti o odiarla. Può comprarli o bruciarli. Ma la Apple di Jobs è riuscita a livello di mercato, di numeri, di immagine ha fare quello che tutto avrebbero voluto fare e che nessuno è riuscito a fare.Chapeau
Chiudi i commenti