Pedoweb, l'operazione Koala

Da una segnalazione proveniente dall'Australia, la polizia svizzera prima ed Europol poi tracciano una pista che conduce ad un sito web gestito da un italiano, a cui facevano riferimento utenti di decine di paesi diversi

Roma – Gli attivisti dell’antipedoporno online le chiamano “piovre”: sono quelle organizzazioni che sfruttano la rete per diffondere a pagamento materiali di pornografia infantile, recuperando clienti in molti diversi paesi che agiscono in barba alle leggi locali e internazionali. È contro questo fenomeno che si sono mossi i cybercop svizzeri che hanno dato seguito ad una indagine nata, in realtà, in Australia.

Come spiegano loro stessi , l’operazione Koala ha avuto origine dalle inchieste della polizia giudiziaria australiana: esaminando il materiale sequestrato ad alcuni indagati, è stato infatti scoperto un video dal quale è stato possibile identificare tanto la vittima quanto il suo aguzzino. Quest’ultimo era un cittadino belga ed il video si è scoperto essere prodotto da un cittadino italiano, Sergio Marzola, di 42 anni. Italiano che a sua volta gestiva un sito web attraverso cui si ritiene vendesse immagini di pedopornografia a numerosi “corrispondenti” in giro per il mondo. A Marzola viene attribuita la produzione di almeno 150 video di questo genere.

Su questo “network” si sono mosse le forze dell’ordine dei Cantoni svizzeri che hanno compiuto decine di perquisizioni alla fine di settembre, provvedendo al sequestro di materiali informatici dai quali si spera di trarre nuove prove e nuove tracce. L’operazione, lanciata da Europol e coordinata dall’Ufficio federale di polizia svizzero, Fedpol, “si è svolta contro persone sospettate di essersi procurate e di aver messo in circolazione immagini pedopornografiche a pagamento”.

All’indagine hanno naturalmente preso parte anche le forze di polizia di Italia e Belgio, vista la nazionalità dei coinvolti nel video scovato in Australia. Esaminando gli accessi al sito, è stato possibile iniziare a lavorare sull’identificazione di persone che vi si collegavano da 30 diversi paesi. Nel complesso sono state arrestate più di 90 persone e sono 23 i minori vittime di abusi che sono stati identificati, di età compresa tra i 9 e i 16 anni.

“Le analisi del materiale sequestrato – fanno sapere dalla Svizzera – sono tuttora in corso e richiederanno ancora tempo. I primi riscontri da parte delle autorità summenzionate tuttavia mostrano che vi sono risultati positivi ed esistono connessioni con la pornografia infantile. Per non pregiudicare le inchieste penali in corso, non è al momento possibile fornire ulteriori ragguagli sulle operazioni”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mikeUS scrive:
    Yahoo
    Interessante, usa yahoo come Search Engine di default...
  • Luca scrive:
    Per la redazione
    lo chiedo per favore, non è possibile abilitare i commenti alle notizie solo per gli utenti iscritti (mi stò escludendo da solo), è veramente triste leggere ogni santo giorno le stesse ca**ate di qualche idiota che si nasconde dietro monitor e tastiera (aka troll).
  • firewind scrive:
    Re: FIREZOZZ FA PLONK
    Sarebbe troppo intelligente... così se avevamo il dubbio sulla stupidità adesso è fugato
  • lesbo-hunte r scrive:
    FIREZOZZ FA PLONK
    il rumore di un buco nell'acqua. Engine html traballante, che non rispetta gli standard cs3, oltre hce il test acid (opera lo fa') e consumodi risorse allucinante.DATO CHE E' TANTO FACILE FARE PLUGIN PER FIREFOX, NON ERA PIU' FACILE FARE UN PLONK-PLUGIN, invece che l'ennesimo clone di firezoz?
    • sdfgdsfg scrive:
      Re: FIREZOZZ FA PLONK
      - Scritto da: lesbo-hunte r
      il rumore di un buco nell'acqua. Engine html
      traballante, che non rispetta gli standard cs3,
      oltre hce il test acid (opera lo fa') e consumodi
      risorse
      allucinante.

      DATO CHE E' TANTO FACILE FARE PLUGIN PER FIREFOX,
      NON ERA PIU' FACILE FARE UN PLONK-PLUGIN, invece
      che l'ennesimo clone di
      firezoz?Ma perché lo chiedi a noi? Manda una mail a quelli di Flock, sono sicuro che non vedono l'ora di leggere le tue acute analisi critiche...
    • dio scrive:
      Re: FIREZOZZ FA PLONK
      ma drogarti come i ragazzi normali no?
    • Edo78 scrive:
      Re: FIREZOZZ FA PLONK
      - Scritto da: lesbo-hunte r
      non rispetta gli standard cs3,LOL e cosa sarebbero gli standard cs3 ?se volevi dire css3 allora non si può ancora parlare di standard perchè sono ancora in fase di studio le varie specifiche quindi nessun browser rispetta uno standard che non esiste ancora (rotfl)
    • Zarbon scrive:
      Re: FIREZOZZ FA PLONK
      ma voi nerd siete svegli anche a mezzanotte? scommetto che hai gli occhiali a sfondo di bottiglia, pesi 90 chili, hai una di quelle giacche a quadretti con il fiocco e ti stai consumando il tuo bel paninozzo, incurante di una vita sociale la dietro...
    • LINUX 4EVER scrive:
      Re: FIREZOZZ FA PLONK
      se non ti piace flok, hai solo da non usarlo.La communita' open, ti ha dato la possibilita' di usare un'altro strumento molto potente e assolutamente verticale.Se non soddisfa le tue esigenze, non sei obbligato ad usarlo.L'open source e' anche questo.(geek) O) :p(linux)
    • Paul scrive:
      Re: FIREZOZZ FA PLONK
      - Scritto da: lesbo-hunte r
      il rumore di un buco nell'acqua. Engine html
      traballante, che non rispetta gli standard cs3 ,
      oltre hce il test acid (opera lo fa') e consumodi
      risorse
      allucinante. cs3 (rotfl)(rotfl)(rotfl)Tu non sai neanche che cosa siano gli standard! (rotfl)Flock 1.0 è allineato con la versione 2.0.0.8 di Firefox ed usa il suo stesso motore di rendering. Neanche FF passa l'acid test 2, solo Opera per ora lo supera.
      • Epimenide scrive:
        Re: FIREZOZZ FA PLONK
        - Scritto da: Paul
        Neanche FF passa l'acid test 2, solo Opera per
        ora lo supera.Anche Safari e Konqueror (stesso motore), se è per quello, e non da poco...
        • lowres scrive:
          Re: FIREZOZZ FA PLONK
          Al di là delle trollate da bar sport c'è qualcuno che sa come va fatto l'acid2 e per quale motivo FF2 non passa l'acid2? C'è qualcuno che, prima di postare link, ha visto con un attimo di attenzione il codice dell'acid2?
        • Virgult scrive:
          Re: FIREZOZZ FA PLONK
          ....oddio, ma Konqueror non usava comunque gecko come motore di rendering?!? Mi sento un asino... ii-oohh...
          • Suricato scrive:
            Re: FIREZOZZ FA PLONK
            ...che io sappia ha sempre usato Khtml(http://it.wikipedia.org/wiki/Konqueror)amche se nel 2004 volevano integrare entrambi i render engine(non ricordo com'è andata a finire O.o)http://punto-informatico.it/p.aspx?i=574123-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2007 03.31-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti