Pedoweb, un arresto nel Lazio

Pedoweb, un arresto nel Lazio

E' in corso un'operazione contro la diffusione di pornografia infantile su Internet coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria
E' in corso un'operazione contro la diffusione di pornografia infantile su Internet coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria

Una nuova azione giudiziaria contro la diffusione di immagini di pornografia infantile su Internet è in corso in queste ore e si snoda in varie regioni italiane. Fino a questo momento ha condotto, hanno spiegato gli uomini della Polizia Postale, all'arresto di un utente laziale e al sequestro di sei siti web.

L'operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, ha portato all'esecuzione di 28 provvedimenti di perquisizione che hanno avuto luogo nel Lazio, appunto, ma anche nella stessa Calabria, in Veneto, Trentino Alto Adige, Lombardia, Liguria, Toscana, Emilia Romagna e Sardegna. Nell'abitazione dell'utente arrestato sono stati trovati materiali pedopornografici.

Da quanto emerge sono fino a questo momento 15 le persone indagate, 6 delle quali con precedenti di condanne per reati a sfondo sessuale.

L'operazione si inquadra in una più ampia azione internazionale che vede coinvolte anche le polizie di diversi altri paesi, come gli Stati Uniti, il Belgio, la Germania e il Portogallo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 01 2008
Link copiato negli appunti