Pentium III: è Tualatin

Sbarca il primo Pentium III a 0,13 micron, un chip a buon mercato adatto anche ai server low-end. Aumenta il clock, taglia i consumi, riduce le dimensioni e abbatte i costi. L'Athlon 4 può iniziare a tremare
Sbarca il primo Pentium III a 0,13 micron, un chip a buon mercato adatto anche ai server low-end. Aumenta il clock, taglia i consumi, riduce le dimensioni e abbatte i costi. L'Athlon 4 può iniziare a tremare


Santa Clara (USA) – Dopo l’ annuncio dello scorso mese, Intel rilascia sul mercato i primi chip Tualatin, nome in codice della nuova famiglia di Pentium III a 0,13 micron.

Il primo ad arrivare nei negozi sarà il modello a 1,13 GHz, equipaggiato con 512 KB di cache L2 integrata ed orientato ai server low-end. Il 30 luglio sarà la volta delle prime versioni mobile (attese nelle frequenze di 1.13 GHz, 1.06 GHz, 1 GHz, 933 MHz e 866 MHz), mentre il 6 agosto lancerà il secondo modello desktop a 1,2 GHz.

Mentre i due modelli desktop potranno finalmente colmare quella lacuna che Intel originò con il ritiro, lo scorso anno, del PIII a 1,13 GHz, i modelli mobile duelleranno invece con gli Athlon 4 Mobile per la conquista del fertilissimo mercato dei notebook.

Il 2 luglio Intel dovrebbe anche rilasciare un nuovo modello di Pentium 4 a 1,8 GHz.

Il passaggio dalla tecnologia di fabbricazione a 0,18 micron a quella a 0,13 micron consente ad Intel di incrementare la frequenza di clock dei nuovi PIII, tagliare i consumi energetici, ridurre le dimensioni del chip ed incrementare il numero di processori prodotti per singolo wafer di silicio.

I nuovi PIII Tualatin supporteranno un front side bus a 133 MHz e disporranno di una versione migliorata del sistema SpeedStep per la riduzione dei consumi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 06 2001
Link copiato negli appunti