Pentium4.. 5, 4, 3, 2.. ALT!

Nuovo ritardo nel lancio del nuovo processore che (forse) tra un mese tondo tondo vedrà i neon dei negozi. Il nuovo cavallo di battaglia potrebbe aiutare Intel a dimenticare i passi falsi del recente passato


Santa Clara (USA) – Intel ha confermato per ottobre l’uscita del Pentium 4, il nuovo chippone che inaugurerà la settima generazione della veneranda (e ormai al termine?) architettura x86.

A dispetto delle previsioni, che parlavano di metà ottobre, Intel ha però posticipato il lancio del chip alla fine del mese, con tutta probabilità al giorno 30. Ad oggi dovrebbe dunque mancare poco più di un mese, periodo in cui il big californiano inizierà le prime campagne pubblicitarie in alcuni dei mercati selezionati.

I primi due modelli di Pentium 4 avranno una frequenza di clock di 1,4 e 1,5 GHz ed il loro prezzo stimato dovrebbe aggirarsi sugli 840$ per il primo ed i 990$ per il secondo, prezzi che si manterrebbero dunque proporzionati a quelli dei Pentium III di fascia alta.

Al momento del suo rilascio, il Pentium 4 porterà con se anche un ribasso generale dei prezzi di tutti gli altri processori desktop, con la conseguenza che il Pentium III ad 1GHz potrebbe scendere, per la prima volta, sotto il muro dei 500$.

Intel conta, entro la fine del prossimo anno, di dare il cambio all’attuale famiglia di Pentium III a 0,18 micron con più freschi chip da 0,13 micron, capaci di spingersi a frequenze superiori agli 1,4 GHz mantenendo un prezzo più competitivo nei confronti dei Pentium 4.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti