Peter Pan nell'isola dell'informatica

Peter è esterrefatto. Non ha ancora installato nessuna applicazione e, sul suo notebook nuovo fiammante, si presenta già il famigerato schermo BLU...


Padova – Un giorno il nostro Peter Pan, che nelle sue esperienze lavorative annovera l’apertura del primo “pacco” di Windows 1.0 a Padova nel lontano 1987, decide di comperare un portatile. Portatile che, per filosofia, vuole che sia di marca e con sw licenziato.

La scelta cade su un Omnibook XE3 dell’HP, con precaricato WinXP. Per inciso: PIII mobile, 256Mb RAM, 20Gb HDD, chipset grafico Intel 830M, LAN, Modem, etc.etc.etc.

Nell’attesa del PC, il nostro Peter decide anche di acquistare un AccessPoint Wireless Intel (corredato di schede PCMCIA), visto che è tra i pochi prodotti affidabili che si trovano sul nostro mercato.

Finalmente il tutto arriva in ufficio e comincia la banale installazione. Banale in quanto è tutto precaricato…. L’installazione di WinXP non presenta problemi, si conclude rapidamente ed il nostro Peter si accinge ad aprire la guida in linea dell’HP Notebook ma… SORPRESA! Lo schermo blu??? Ma non…

Peter è esterrefatto. Non ha ancora installato nessuna applicazione e, sul suo notebook nuovo fiammante, si presenta già il famigerato schermo BLU? Non fa a tempo a rendersene conto che il PC si riavvia e ripresenta, dopo pochi secondi, il desktop.

Questa volta Peter riesce ad aprire la guida di HP, ma quando clicca su “seguente”… OPLÀ! DI NUOVO LO SCHERMO BLU???? Ma noooo, Peter non ci crede! Eppure il logo sul notebook dice: “Designed for WinXP”!

Colto da un fremore di curiosità, e dopo il secondo riavvio della macchina, il nostro Peter si reca nel pannello di controllo di WinXP e trova una utilissima (finalmente) utility di amministrazione del sistema: il visualizzatore di eventi (simile ad un log linux o NT), che gli permette di verificare che:
1) Il chipset 830M non è supportato correttamente da WinXP, ma ha bisogno di una patch dal sito Intel…
2) Il bios della macchina (ver. 1.01 del 24.12.2001) non dà a WinXP le informazioni corrette riguardo le periferiche, per cui deve essere aggiornato alla ver. 1.04, disponibile sul sito Hp… benedicat…

Peter, per fortuna, dispone di una LAN con accesso ADSL, e il tutto gli porta via SOLO una giornata di lavoro…

Il giorno dopo, dato che il notebook ora funziona a dovere, si accinge a configurare l’oggetto misterioso che si chiama Lan Wireless. L’Acces Point è una apparecchiatura “stand alone”, e va in rete in pochi secondi. La PCMCIA si infila nel pc, e WinXP la configura in pochi secondi. Che bello! Qualcosa che funziona a dovere! Ma, come mai mi allontano e il segnale rimane al massimo finché… scompare? Altro che portata di 30 metri “indoor”, sì e no arriviamo a 15 metri scarsi… vuoi vedere che…. CI VUOLE IL NUOVO DRIVER X WINXP?

Peter non si scoraggia, cerca sul sito Intel e scopre che il driver è disponibile IN VERSIONE BETA!!!! Quindi WinXP si rifiuta categoricamente di installarlo (non ha la firma digitale), se non dopo aggiramenti ed escamotage vari trovati dal nostro Peter. La portata rimane deludente, non viene fatto il kickdown della banda passante, ma tant’è, funziona correttamente e Peter ritiene per ora di averne abbastanza.

Morale: ma un utente normale cosa faceva, secondo voi? Mandava al caldo Bill Gates, benediva HP nella vasca da bagno e si faceva un bel piatto di LANsagne, alla facciaccia dell’industria dell’inforNatica.

Meditate gente, meditate.

Cesare Burei
Padova

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gianluca Di Cristina scrive:
    Babylon
    Fosse tutto vero quello che questi signori dicono, non si spiegherebbe il fatto che una volta istallato il motore di ricerca, non si riesce piu' ad eliminare dal compiuter. Ho eseguito tutte le operazioni dei vari forum presenti in rete, ma non sono mai riuscito a rimuovere nulla, sia come home page, sia come ricerca sulla toolbar.Eliminato tutte le voci sui vari registri (di sistema e mozzilla), quasi magicamente rispuntano.Anche seguendo le istruzioni sul loro sito, non cambia nulla.Tutto cio' mi sembra molto strano.Se questi signori sono dei maghi dell'informatica, potrebbero dare almeno delle informazioni corrette a noi poveri mortali.Scusate ma sono estremamente arrabbiato, per il fatto di non avere il controllo sul mio compiuter.Grazie
  • el cid scrive:
    utilissimo!
    talmente utile che deve installarsi alla vigliacca.
  • gion scrive:
    nop
    intanto si è appropriato della homepage e della ricerca predefinita e ha installato la toolbar senza autorizzazione.
  • Anonimo scrive:
    mah?
    Perchi ci crede............
  • Anonimo scrive:
    Schermata blu
    Da quando ho aggiornato la versione di babylon non mi funziona più. Dopo due click mi appare la schermata blu o si freeza lo schermo. E' una bella fregatura anche perché è utilissimo.Qualcun altro ha lo stesso problema?
  • Anonimo scrive:
    defrag ancora inpossibile? CDLOAD.EXE?
    Ormai non mi importa quasi più sapere se è vero ... se aggiorniamo Office a XP, c'è già il traduttore, anche se Babylon non era niente male come servizio... ma comunque sarebbe interessante vedere se quelli di AD-Aware la pensano allo stesso modo e soprattutto se riesco a fare il defrag, con i programmi che mi lasciano accesi questi simpaticoni
  • Anonimo scrive:
    Forse "CyDoor" è una scelta di nome poco felice...
    ... perché evoca associazioni a "backdoor", appunto...FD
  • Anonimo scrive:
    nonché l'invio apparente di informazioni
  • Anonimo scrive:
    codici sorgente
    e siccome sono sorella di San Tommaso, voglio vedere i codici sorgente dell'ad-ware, se me li fan vedere.Tommasa sorella di Tommaso
Chiudi i commenti