Phatbot, avanza il trojan peer-to-peer

Esperti in allarme: le reti P2P abusive create dal cavallo di troia toccherebbero già centinaia di migliaia di computer in tutto il mondo. Alto il rischio di un attacco e di nuove preoccupanti ondate di spam


Roma – Gli esperti di sicurezza di LURHQ non hanno dubbi : sta emergendo rapidamente Phatbot , strumento che viene ritenuto capace di attaccare i sistemi Windows creando in questo modo una sorta di rete peer-to-peer tra i computer infettati. L’obiettivo? Inviare raffiche di spam con la complicità dei computer colpiti.

Le sue funzionalità non rappresentano una assoluta novità ma, secondo LURHQ le sue caratteristiche sono inquietanti. Sfruttando sistemi già noti e già usati sulle piattaforme di file sharing più diffuse, come Kazaa, Phatbot permette a chi lo gestisce da remoto di utilizzare i computer infetti anche come zombie , cioè macchine controllabili che, in qualsiasi momento, possono partecipare ad attacchi informatici distribuiti come i denial-of-service. Aggressioni che hanno per obiettivo rendere irraggiungibile il server internet.

Secondo LURHQ nel mondo dei trojan si assiste ad una sorta di darwinismo , dove Phatbot non è che un discendente diretto del già noto “Agobot” con, in più, porzioni di codice provenienti da altre fonti. Una evoluzione, dunque, che ha reso il nuovo trojan più pericoloso.

Stando ad un approfondimento uscito ieri sul Washington Post , il trojan sarebbe già diffuso su centinaia di migliaia di computer e causerebbe una parte consistente dello spam derivante da questo genere di infezioni . Conferme della pericolosità di Phatbot arrivano dal Dipartimento americano per la Homeland Security che già nei giorni scorsi ha inviato un’allerta agli esperti di sicurezza.

Nell’avviso, si legge che Phatbot è in grado di catturare le password sui computer infetti, dopodiché cerca di disabilitare firewall e antivirus.

Gli esperti di LURHQ sostengono che il trojan, tra le altre cose, può mascherarsi per installarsi senza essere notato dagli antivirus mano a mano che si diffonde, sottrarre login e password di accesso, raccattare email per spammare e sniffare il traffico di rete per i cookies di Paypal , il celebre sistema transattivo. Il pericolo generato dalle sue backdoor sta anche nel fatto che, con la configurazione di rete che va a creare, le modalità per attivarlo da remoto sono molteplici, rendendo certo più difficile fermare un attacco una volta che venga sferrato.

Va specificato, comunque, che quasi tutti gli antivirus sono oggi in grado di individuare Phatbot. Ciò nonostante, secondo alcuni esperti, il numero dei computer infetti potrebbe essere già nell’ordine dei milioni . Unico “sollievo”, in questo quadro, il fatto che secondo LURHQ il trojan è studiato per creare reti P2P non più vaste di 50 computer, un elemento che potrebbe ridurne l’efficacia in caso di attacco. Per questo si ritiene che sia pensato più che altro per diffondere spam.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: sicurezza di MUTE
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco come fai a dire che la mpaa
    possa conoscere l'indirizzo IP da dove
    è stato scaricato il file illegale,
    dato che l'unica cosa che può vedere
    è l'indirizzo virtuale e che
    l'associazione indirizzo Virtuale -
    indirizzo reale non può essere fatta.Cazzate. Se poi non sapete leggere gli IP reali e' un altro conto.Comunque renderanno quel software illegale, con buona pace di tutti.
  • Anonimo scrive:
    Re: sicurezza di MUTE
    - Scritto da: Anonimo
    Certo puoi vedere con netstat o programmi
    simili quali ip cono collegati al tuo
    computer, ma non sai CHI ti sta inviando
    COSA perche' non puoi ricondurre l'ip che
    vedi in netstati agli ip virtuali che vedi
    in mute.Questo se sei incapace. Lascia stare il giurassico netstat, gia' con un software tipo netlimiter puoi vedere quanto basta.
  • Anonimo scrive:
    A quando l'invio dei MARINES?
    Intanto "invadono" le nostre menti.......
  • Anonimo scrive:
    Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
    ....questo però è vero solo se il client ha ottenuto un ID Alto.Se l'ID è basso non puoi ottenere l'IP corretto del client.:(
  • Anonimo scrive:
    [OT] Rap Lamento - Frankie Hi NRG
    Per fare una partita alla "Repubblica" occorre essere iscritti a una compagine politica: ce ne son decine tra cui scegliere a seconda del colore (anche se ultimamente il nero va per la maggiore). Una volta che si è in squadra - o in squadraccia - è importante aver le natiche al posto della faccia per riuscire a reggere la fase atletica, con più tensioni: la campagna acquisti, detta anche "le elezioni". Caratteristica della "Repubblica" è di esser gioco a palla multipla, ma senza limiti di numero, volume o qualità di sorta: ognuno inventa le sue palle e poi le spara a propria volta. [...]E il pubblico pagante che finora è stato zitto decide chi tifare, esercitando un suo diritto, credendo a quelle palle che lo fanno più contento e premiandone l'autore con un posto in Parlamento. Quando sei in cabina e giochi la schedina ricordati che sei la colonna di un sistema. Valuta un po' prima: rametto o bandierina? Scegli attentamente il tuo prossimo problema. II Parlamento è uno stadio tutto pazzo: 2 curve a gradinate senza un vero campo in mezzo, rinchiuse in 2 palazzi in cui s'attizzano gli scazzi tra schiamazzi e rubamazzi, istituzionalizzando gli intrallazzi. Si aprono le danze tra le squadre elette e parte il walzer delle alleanze, in cui vengono stretti tutti i gatti con i sorci, i cani con i porci, in quell'unico bestiario che dovrebbe governarci. La maggioranza vince, il resto fa l'opposizione, un manipolo di eletti forma una delegazione, va dall'arbitro sul colle per prestare giuramento forgiando nuove palle da buttare in Parlamento. 'Ste palle - dette "leggi", per via del peso scarso - avuto un voto, un veto, un Vito ed un ricorso, galleggiano tra i banchi tutto quanto il santo giomo: da destra a sinistra a destra e poi ritorno. Quando sei in cabina e giochi la schedina ricordati che sei la colonna di un sistema. Valuta un po' prima: rametto o bandierina? Scegli attentamente il tuo prossimo problema. Nell' ultimo periodo il gioco è fatto statico, monotono, le palle son talmente enormi che manco rimbalzano, ma schiacciano le regole e all' arbitro che estrae un cartellino danno pure del daltonico: bazzecole, il peggio ha da succedere. Qui stanno convincendo il pubblico a pagare senza scegliere, abbonandosi al satellite e restando tutti a casa, usando il nome di "Repubblica" per tutta un'altra cosa: uno sport che si gioca su una piazza da un balcone, dove uno urla qualcosa e tutti gli altri che ha ragione. Brutta razza 'sti tizi che in terrazza dirigon con la mazza un gioco in cui s'ammazza chi non si sollazza! Da un bel pezzo c'è st'andazzo e non prendetemi per pazzo se ipotizzo 'ste compromissioni storiche, ma qui nel nostro Stato il campionato vien giocato solamente da due squadre con le maglie identiche. Quando sei in cabina e giochi la schedina ricordati che sei la colonna di un sistema. Valuta un po' prima: rametto o bandierina? Scegli attentamente il tuo prossimo problema.
  • Ekleptical scrive:
    Dei grandi!!! (segnalazione per la reda)
    Dal mio punto di vista, non da quello dei piratozzi! :Phttp://www.boycott-riaa.com/article/11056
    • Anonimo scrive:
      Re: Dei grandi!!! (segnalazione per la r
      Si tratta di un'attività chiaramente illegale, posto che il programma invia informazioni sul proprio IP ed altro al server di quei "geni". E' un trojan horse, bello e buono. Spero che li denuncino e li lascino in mutande.
    • Pulsar scrive:
      Re: Dei grandi!!! (segnalazione per la reda)
      - Scritto da: Ekleptical
      Dal mio punto di vista, non da quello dei
      piratozzi! :p

      www.boycott-riaa.com/article/11056 E' proprio vero che l'erba cattiva non muore mai, eh?8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dei grandi!!! (segnalazione per la reda)
      - Scritto da: Ekleptical
      Dal mio punto di vista, non da quello dei
      piratozzi! :p

      www.boycott-riaa.com/article/11056 Si' si, veramente geniale...Strano che non ci avesse mai pensato nessuno, eh?E' chiaramente del tutto illegale e qualunque tribunale riderebbe in faccia a prove procurate in questo modo, suPensa che e' anche illegale, quasi sempre (e lo dice la Cassazione, non io) ll'attivita' dell'agente provocatore...Quindi scordati il finanziere che shara un film e poi vede chi lo scarica perche' questo nell'ordinamento italiano si chiama istigazione al reato ed e' illegale
  • Anonimo scrive:
    nourbani.plugs.it/ che fine ha fatto?
    http://nourbani.plugs.it/ non esiste piu'??
    • mottavio scrive:
      Re: nourbani.plugs.it/ che fine ha fatto?
      - Scritto da: Anonimo
      nourbani.plugs.it / non esiste piu'??http://no-urbani.plugs.it è vivo e lotta insieme a noi!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: nourbani.plugs.it/ che fine ha fatto?
      http://no-urbani.plugs.it/index.phpeccoti il nuovo sito.......
    • Anonimo scrive:
      Re: nourbani.plugs.it/ che fine ha fatto?
      no-urbani.plugs.it esiste ed ha racolto 20468 firme o adesioni che si voglia
      • Anonimo scrive:
        Re: nourbani.plugs.it/ che fine ha fatto?
        http://no-urbani.plugs.it/index.phpeccovi il sito che cercate aderite e lottiamo
  • Anonimo scrive:
    anche su "l'Unità"
    http://www.unita.it/index.asp?SEZIONE_COD=HP&TOPIC_TIPO=&TOPIC_ID=33695
  • Anonimo scrive:
    Terrorismo mediatico anche su Repubblica
    http://www.repubblica.it/2003/j/sezioni/scienza_e_tecnologia/riaa/mpa/mpa.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrorismo mediatico anche su Repubblica
      - Scritto da: Anonimo
      www.repubblica.it/2003/j/sezioni/scienza_e_teChissa' come mai quella lettera arriva proprio adesso e proprio adesso la mettino sui giornali
      • Anonimo scrive:
        Re: Terrorismo mediatico anche su Repubblica
        Lettere del genere arrivano da tempo, in Italia e non. Come mai se ne parla solo adesso che si è scatenata una guerra pro/contro P2P? Forse per fare sensazionalismo e far parlare della propria testata? L'informazione, ricordiamocelo, dovrebbe essere obiettiva e imparziale. Dare notizie per cavalcare l'onda è terrorismo mediatico, crea solo caos.
  • Anonimo scrive:
    Calunnia
    Spiega Paolo Nuti, presidente dell'Associazione Italiana Internet Provider (Aiip). "Finora, a lettere di questo tipo il provider poteva semplicemente rispondere di non avere i titoli per intraprendere azioni legali. Con il decreto cinema, invece, il provider sarebbe obbligato almeno a tagliare la linea dell'utente incriminato. Ma a quel punto, dal momento che nulla vieta di passare da un provider all'altro, bisognerebbe creare delle liste di proscrizione di utenti che non possono avere accesso ad Internet".Ma siamo impazziti?Tagliano la linea solo perchè questi psicopatici scrivono una lettera senza uno straccio di prova ?Mi piacerebbe sapere da un legale se l'utente accusato, che ha dichiarato di non avere quei file in condivisione, può denuciare a sua volta sia la MPA sia il provider (nel caso in cui quest'ultimo gli sospenda arbitrariamente il servizio).Anzi, dato che la MPA parla di reato penale mi piacerebbe sapere se sono denunciabili per calunnia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Calunnia

      Ma siamo impazziti?
      Tagliano la linea solo perchè questi
      psicopatici scrivono una lettera senza uno
      straccio di prova ?
      Mi piacerebbe sapere da un legale se
      l'utente accusato, che ha dichiarato di non
      avere quei file in condivisione, può
      denuciare a sua volta sia la MPA sia il
      provider (nel caso in cui quest'ultimo gli
      sospenda arbitrariamente il servizio).
      Anzi, dato che la MPA parla di reato penale
      mi piacerebbe sapere se sono denunciabili
      per calunnia.
      Io credo proprio di si...certo e' una rottura cause, avvocati e tribunali, ma, a quanto mi risulta, chi non si e' accordato con la riaa ha puntualmente vinto la causa, quindi mi sa che in un caso come quello si vince allegramente visto che loro non potranno MAI dimostrare COSA stavi scaricando in quel momento
      • Ekleptical scrive:
        Re: Calunnia

        rottura cause, avvocati e tribunali, ma, a
        quanto mi risulta, chi non si e' accordato
        con la riaa ha puntualmente vinto la causaMi citi un solo caso di questo genere?Per curiosità. A me non ne risulta uno che è uno, magari mi sbaglio.
        • Pulsar scrive:
          Re: Calunnia
          Se volete la mia impressione, a me sembra che a Nuti non gliene freghi un bel niente dell'utenza, fa solo l'interesse dei Provider, nient'altro
          • Anonimo scrive:
            Re: Calunnia
            - Scritto da: Pulsar
            Se volete la mia impressione, a me sembra
            che a Nuti non gliene freghi un bel niente
            dell'utenza, fa solo l'interesse dei
            Provider, nient'altroE' il suo ruolo, mi sembra normale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Calunnia

          Mi citi un solo caso di questo genere?
          Per curiosità. A me non ne risulta
          uno che è uno, magari mi sbaglio.A me e' arrivato un complain per un portscan.Qualcuno ha lamentato di avere ricevuto un prot scan da x.x.x.y e il mio provider mi ha scrittoPeccato che il mio indirizzo fosse x.x.x.z e ho minacciato di calunnia.Pensa se qualcuno denunciasse per errore te di sharare 50 film e il provider fosse costretto a staccare il tuo abonamento e a segnlarati alla Digos
  • Anonimo scrive:
    Grazie PI, ora ne parlano anche loro
    http://www.repubblica.it/2003/j/sezioni/scienza_e_tecnologia/riaa/mpa/mpa.htmle per una volta vi citano!! speriamo che ne parlino anche altri giornali.
  • Anonimo scrive:
    Miliardari
    Vergogna a questo Ministro miliardario di un governo di miliardari che vuole fare ancora più miliardi!!!Pensate alla povera gente!!No a Hollywood che sguazza nell'oro!!!Mi dispiace dirlo il cinema italiano ha fatto sempre piangere visto ch i film li possono fare solo i miliardari corrotti come voi e se ci prova qualcun'altro lo CENSURATE!!Il mio VOTO le prossime elezioni ve lo SCORDATE!!Io continuo ad usare il PTP come e quando voglio...w la libertà!!! (PS. Vi rode che sul web può girare liberamente di tutto , anche prese in giro del vostro CAPO MILIARDARIO ed anche le verità che fate di tutto per nascondere HE?????)In caso di problemi pago i 1500 euro di multa , disdico l'abbonamento ADSL , passo dal mio pirata privato (Che nel frattempo riprenderà ad arrichirsi) e arrivederci e grazie..SALUT
  • Anonimo scrive:
    Il decreto è stato pubblicato ?
    Qualcuno lo sa con certezza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il decreto è stato pubblicato ?
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno lo sa con certezza?Sulla Gazzetta ufficiale, SIdovrà comunque entro 60 giorni essere convertito in legge altrimenti non è valido.Butta via tutto!
  • Anonimo scrive:
    Gasparri - Stanca
    Vi riassumo l'interpretazione data dal Ministro Stanca al decreto Urbani :Art 1Con "diffonde al pubblico" s'intende un comportamento attivo, un prendere un'iniziativa.Il Ministro distingue espressamente "diffonde al pubblico" da "mettere a disposizione" distinguendo il comprtamento da chi mette a disposizione e da chi shara il filePer quanto riguarda il termine "effettiva conoscenza" riferito ai provider il Ministro esclude l'obbligo di controllo di tutti i dati che transitano ma ribadisce l'obbligo nel caso in cui il provider ne venga a conoscenzaSarebbe interessante sapere come la pensi Stanca riguardo al caso illustrato in questo articolo di P.I : le comunicazioni di queste associazioni private hanno valore agli effetti dell'effettiva conoscenza ?Scatta l'obbligo in un caso come questo di denuncia alla Digos?
    • Anonimo scrive:
      Re: Gasparri - Stanca
      leggi qui: http://punto-informatico.it/p.asp?i=47389&p=3Quando scatta, quindi, l'obbligo di informare le autorità competenti? Non certo con la segnalazione di un terzo, ad esempio il detentore dei diritti, il quale, in base al comma 3, deve rivolgersi al ministero dell'Interno. Ma nemmeno per via di un'autonoma attività di prevenzione posta in essere dal provider stesso: egli dovrebbe, nel caso del P2P, intercettare il contenuto delle comunicazioni degli utenti, dal momento che questi sistemi, non illegali di per sé, posso essere utilizzati con finalità perfettamente lecite. Tale possibilità gli è però negata dalle norme vigenti. Sembra quindi che la disposizione che stiamo commentando descriva un'eventualità che, con riferimento al file-sharing, ben difficilmente può verificarsi. Come si comprende, essa è infatti destinata alle violazioni poste in essere mediante siti web, ai quali il provider, come tutti, può accedere, anche per via di un eventuale servizio di hosting che può prevedere, magari per via contrattuale, una qualche forma di controllo sui contenuti ospitati.
  • Anonimo scrive:
    Il succo
    Ho letto pazientemente il contenuto dell'articolo, che ritengo molto interessante.Mi sembra che il succo della questione possa essere riassunto in una sola domanda :


    MASTER & COMMANDER è un DVD-RIP ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il succo
      Fa pure schifo come film, venire incriminati per avere sto film bisogno proprio aver 'na sfiga...- Scritto da: Anonimo
      Ho letto pazientemente il contenuto
      dell'articolo, che ritengo molto
      interessante.
      Mi sembra che il succo della questione possa
      essere riassunto in una sola domanda :





      MASTER & COMMANDER è un
      DVD-RIP ?
  • Anonimo scrive:
    Novità oggi sul decreto ???
    E' stato pubblicato oggi?
  • Anonimo scrive:
    Re: ECCO COME CI SPIANO!!!

    - il risultato e' 151 42 69 140, che va
    pero' letto al contrario, cioe' l'ip di
    quell'utente e' 140.69.42.151.Sei sicuro che vada letto al contrario?Il whois di 151.42.69.140 dice che e' un IP di Infostrada, il che sarebbe plausibile...
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
      - Scritto da: Anonimo


      - il risultato e' 151 42 69 140, che va

      pero' letto al contrario, cioe' l'ip di

      quell'utente e' 140.69.42.151.

      Sei sicuro che vada letto al contrario?
      Il whois di 151.42.69.140 dice che e' un IP
      di Infostrada, il che sarebbe plausibile...si, va letto al contrario... puoi fare una prova tu stesso con il tuo clientid.
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO COME CI SPIANO!!!

        si, va letto al contrario... puoi fare una
        prova tu stesso con il tuo clientid.Impossibile... Non uso software P2P.
        • Anonimo scrive:
          Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
          Da notare che Abate Cruento è un bel nick da inquisitore sanguinario...e senza scrupoli...mmmm...meditate...la cosa puzza parecchio
          • Di-Gi scrive:
            Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
            Non ho inventato il log, l'ho copiato ed incollato pari pari!Non mi ero interessato a decifrare l'ip e analizzarlo, tutto questo l'ho notato ieri notte prima di andare a dormire!Sono appena tornato a casa e ho notato che questo Abate Cruento mi ha chiesto ancora una volta la lista dei file... stranamente solo una volta19/03/2004 11.27.15: L'utente [ITA] Abate Cruento [ITA] (2536129932) ha richiesto la lista dei tuoi file -
            richiesta negataE poi un altro utente ha fatto lo stesso:19/03/2004 12.40.46: L'utente liberobb (1372845654) ha richiesto la lista delle tue cartelle condivise -
            richiesta negataBoh... pensatela come volete, ma dal log della giornata di ieri io ho tratto le mie conclusioni!
          • Anonimo scrive:
            Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
            - Scritto da: Di-Gi
            Non ho inventato il log, l'ho copiato ed
            incollato pari pari!
            Non mi ero interessato a decifrare l'ip e
            analizzarlo, tutto questo l'ho notato ieri
            notte prima di andare a dormire!
            Sono appena tornato a casa e ho notato che
            questo Abate Cruento mi ha chiesto ancora
            una volta la lista dei file... stranamente
            solo una volta

            19/03/2004 11.27.15: L'utente [ITA] Abate
            Cruento [ITA] (2536129932) ha richiesto la
            lista dei tuoi file -
            richiesta negata

            E poi un altro utente ha fatto lo stesso:

            19/03/2004 12.40.46: L'utente liberobb
            (1372845654) ha richiesto la lista delle tue
            cartelle condivise -
            richiesta negata

            Boh... pensatela come volete, ma dal log
            della giornata di ieri io ho tratto le mie
            conclusioni!sarebbe stato interessante magari confrontarlo col log di un eventuale firewall...sai se ti hanno fatto pure un portscan magari ci si può divertire un pò scrivendo al servizio di abuse...ciao!
          • Di-Gi scrive:
            Re: purtroppo no...
            Purtroppo avevo il firewall disattivato... :(Ma cmq è improbabile che effettuino anche dei port scan...Per poterlo scannare ogni utente dovrebbero disporre di una banda immensa, e poi credo sarebbe una strada lunga per mietere vittime...Loro a quanto pare agiscono per la via più semplice: hanno gli ip degli utenti, e verificano lo share di ognuno...Mah, staremo a vedere :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
            Se ti interessa questo IP, l'ultimo dei log è di:OrgName: Internet Assigned Numbers AuthorityOrgID: IANAAddress: 4676 Admiralty Way, Suite 330City: Marina del ReyStateProv: CAPostalCode: 90292-6695Country: USCiao
          • Homespun scrive:
            Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Da notare che Abate Cruento è un bel
            nick da inquisitore sanguinario...e senza
            scrupoli...mmmm...meditate...la cosa puzza
            parecchioE' il titolo di una canzone di Elio e le Storie Tese. ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: ECCO COME CI SPIANO!!!
    finalmente un contributo concreto -anche se ovvio per chi non è proprio sprovveduto - ma si impara sempre
  • Anonimo scrive:
    IL NUOVO BUSINESS E'...
    ...noleggiare server virtuali a basso costo in qualche "paradiso legale".Connessione ssh verso il serverino, lancio il Mulo oltreoceano e mi porto i risultati a casa.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL NUOVO BUSINESS E'...
      si, ma alla fine, ne vale la pena, per le quattromila stronzate che andremmo a scaricare....
    • Anonimo scrive:
      Re: IL NUOVO BUSINESS E'...
      - Scritto da: Anonimo
      ...noleggiare server virtuali a basso costo
      in qualche "paradiso legale".

      Connessione ssh verso il serverino, lancio
      il Mulo oltreoceano e mi porto i risultati a
      casa.Caspita!!! E' un'idea che ho lanciato quattro giorni fà.... ci mettiamo d'accordo? Serverino specifico per utenti italiani....
  • Anonimo scrive:
    Buone notizie in Arrivo
    :Dhttp://www.hwinit.net/modules/news/article.php?storyid=366
  • Anonimo scrive:
    [OT] come l'anno scorso
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=43418ogni anno ci ritentano
    • Anonimo scrive:
      sul mare col pattino...
      vedremo gli ombrelloni... lontano, lontano... nessuno ci vedrà... :D
      • Anonimo scrive:
        Re: sul mare col pattino...
        - Scritto da: Anonimo
        vedremo gli ombrelloni... lontano,
        lontano... nessuno ci vedrà... :Dme la devi spiegà che nun l'ho capita :|
        • Anonimo scrive:
          Re: sul mare col pattino...
          ho visto il topic e non ho saputo resistere a cantare la strofa della canzone... scusa ma è tardi e ho il cervello in fumo dopo una giornata di lavoro tosto... ;)
  • Anonimo scrive:
    il decreto ha messo paura - gnutella2
    http://hyperion.homeip.net/adagio/snapshots/countries/countries.htmlprima del decreto c'erano almeno 50 hub
  • Anonimo scrive:
    Diffida via email?
    Provider prudente o boccalone?
    • Anonimo scrive:
      Re: Diffida via email?
      - Scritto da: Candido
      Provider prudente o boccalone?Boccalone PI e tutti quelli che se la stanno facendo sotto :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Diffida via email?
      Ma con tutti gli avvocati che hanno questi manderebbero una e-mail invece di una diffida con raccomandata RR???Mi sembra molto strano.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Diffida via email?
      - Scritto da: Candido
      Provider prudente o boccalone?Boccalone, visto che prende sul serio le email generate da sistemi automatici.
  • TPK scrive:
    Re: [scoop] eckleptical ha fatto di emul
    Si sapeva gia'.Cosa gli sia successo in seguito invece rimane un mistero...
  • Anonimo scrive:
    questa news .... è peggio di star whores
  • Anonimo scrive:
    Sui giornali qualcosa si sta smuovendo..
    http://www.lastampa.it/redazione/editoriali/ngeditoriale6.asp
  • Anonimo scrive:
    I casi sono due
    O i ragazzi di PI hanno preso un granchio, o scrivono tanto per far notizia. Confido nella prima. L'mpaa NON PUO` segnalare illeciti ai provider, non ne ha l'autorita`. Ne` il provider puo` ricevere segnalazioni di questo tipo e/o segnalare a sua volta un illecito a un cliente. Punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: I casi sono due
      - Scritto da: Anonimo
      O i ragazzi di PI hanno preso un granchio, o
      scrivono tanto per far notizia. Confido
      nella prima. L'mpaa NON PUO` segnalare
      illeciti ai provider, non ne ha l'autorita`.
      Ne` il provider puo` ricevere segnalazioni
      di questo tipo e/o segnalare a sua volta un
      illecito a un cliente. Punto.Chiunque può segnalare quello che gli pare. Le caselle abuse@ esistono per questo, non sono mica riservate a pochi eletti.Sta al provider poi decidere cosa fare della segnalazione. Se ignorarla o dargli seguito.
    • Anonimo scrive:
      Re: I casi sono due
      aspetta che ora ti mando una mailpoi pero' dimmi che non la potevo mandare che ne parlo con il tuo providerma accendere il cervello quando ci si sveglia no eh?
  • Anonimo scrive:
    Siamo allo skifo più totale...
    Ma se qualcuno mettesse in condivisione un file che si chiama"L'ultimo Samurai.avi" e se questo fose non altro che il suo filmino dell'ultima festa di carnevale, la RIAA e tutta la compagnia bella lo denuncerebbe per violazione dei diritti d'autore?!?!Ma dove siamo arrivati!!!Non solo violazione della privacy, ma anche caxxate autorizzate!Anzichè tutelare gli utenti si tutelano solo gli interessi delle major!Ma sono queste le prove che servono per denunciare qualcuno? Fossi io al posto di quell'utente denuncerei la MPA la RIAA e tutto il resto per CALUNNIE!!eh già... ora mi creo un filmino, avvio un programma di P2P e metto il mio filmino amatoriale online con il nome DivX ITA PASSION.avi, poi "contatto" gli amici d'oltreoceano, mi faccio denunciare, poi DENUNCIO io loro, e vediamo se riesco a campare di rendita da processo... :mrgreen: :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo allo skifo più totale...
      ............mmm, moooolto interessante................che idea gustosa .....
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo allo skifo più totale...
        Che gli interessi delle major fossero piu' "forti" di quelli degli utenti è uno schifo vecchio, nulla di nuovo. La minchiata che basti una cosa simile per denunciarew qualcuno non sta in piedi! Quelle non sono prove, in un processo si metterebbero tutti a ridere!!!Se è veramente proveniente da chi si dice è solo per far paura. Non puo' essere3 di piu'.P.S.: privacy? guarda che sei tu ad aver deciso di condividere quei file!W.S.
  • Anonimo scrive:
    Re: Peer Guardian
    - Scritto da: Anonimo
    C'è un modo per difendersi da questi
    guardoni...

    PEER GUARDIAN
    methlabs.org/methlabs.htm
    non serve a niante... lo tenevo sempre aggiornato e mi hano sgamato lo stesso!!:-(Marco
  • Anonimo scrive:
    Guerra tra Telecom e Cinema
    E' l'inizio dello scontro a causa del decretto Urbani?http://www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articolo?id=687358,409257&key=CINEMAhttp://www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articolo?id=687797,409553&key=CINEMA
    • Anonimo scrive:
      Re: Guerra tra Telecom e Cinema
      - Scritto da: Anonimo
      E' l'inizio dello scontro a causa del
      decretto Urbani?

      www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articolo

      www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articoloIo veramente a Milano ho visto spesso sale sporche e puzzolenti...Chissa' se De Laurentis e Urbani sono mai stati al Centrale 2 di Via Torino... E quello costa sempre 7 Euro, anche se non e' piu' Prima Visione e le pellicole sono rovinateSAra' colpa del P2P e di chi scarica i dvx?
    • Anonimo scrive:
      Re: Guerra tra Telecom e Cinema
      - Scritto da: Anonimo
      E' l'inizio dello scontro a causa del
      decretto Urbani?

      www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articolo

      www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articoloE' evidente che hanno la coda di paglia
    • Anonimo scrive:
      Re: Guerra tra Telecom e Cinema
      - Scritto da: Anonimo
      E' l'inizio dello scontro a causa del
      decretto Urbani?

      www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articolo

      www.excite.it/spettacolo/cinema/news/articoloCerto che il senso dell'umorismo non sanno dove stia di casa...
      • BillTorvalds scrive:
        Re: Guerra ? Sì, col cavolo...
        Stupidamente lo pensavo anch'io. :$Il ragionamento non faceva una grinza: non fermeranno mai veramente il P2P perchè i provider hanno interesse a lasciare le cose come stanno, altrimenti gli utenti non se ne faranno niente dell'ADSL e della Fibra, e allora addio miliardi (sì, ho detto miliardi, e non parlavo di vecchie lire). ;)Poi, per pura curiosità, mi sono fatto un giro anch'io su http://www.rossoalice.ite ho capito tutto...:|
        • Anonimo scrive:
          Re: Guerra ? Sì, col cavolo...
          Non importa perchè si scornino. L'importante è che si scornino. Se fanno rumore e la polemica comincia a prendere piede sui giornali, la situazione potrebbe migliorare.Fino ad oggi, mi sembra che abbiano fatto di tutto per non far uscire l'argomento Decreto Urbani sui giornali. Una volta approvato il Decreto Legge, sui giornali non si era parlato quasi per niente di tutto il vespaio che aveva creato nel web
    • Anonimo scrive:
      Re: Guerra tra Telecom e Cinema
      Maccome, non erano loro che sostenevano che la gente al cinema non ci va piu' perche' si guarda tutti gli screener? (ovviamente era la panzana piu' grossa che han sparato, insieme al mercato dell'home video che e' cresciuto nell'anno scorso del 180%)Buffoni
  • Anonimo scrive:
    Niente di nuovo sulla GU
    ho controllato ora..niente Giuliano "faccia da pitale"
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente di nuovo sulla GU
      - Scritto da: Anonimo
      ho controllato ora..niente GiulianoDECRETO 9 marzo 2004 Rettifica al decreto ministeriale 16 gennaio 2004, recante il «Conferimento all'Ente tutela vini di Romagna dell'incarico a svolgere le funzioni di controllo previste dal decreto 29 maggio 2001 per DOC "Sangiovese di Romagna"».
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente di nuovo sulla GU
      e per fortuna che era urgente:D
  • Anonimo scrive:
    Si potrebbero condividere...
    files con questi nomi:Fuck MPAA and RIAA Il signore degli anelli.aviMPAA go home and rest Master & Command.aviMPAA cucu tetetete L'ultimo samurai.aviecc...così il loro sistemone automatico invia le proteste al provider citando nomi di file ridicoli :D
    • Anonimo scrive:
      Re: riaa_psa.mpeg
      cercate riaa_psa.mpeg
    • Anonimo scrive:
      Re: Si potrebbero condividere...
      e perchè non storpiare il nome tipoi ll ss ign 0re d3gl' 4nelly
      • Pulsar scrive:
        Re: Si potrebbero condividere...
        - Scritto da: Anonimo
        e perchè non storpiare il nome tipo
        i ll ss ign 0re d3gl' 4nellyE basta co sto Signore degli anelli:), si fanno sempre gli stessi esempi? quando si parla male di un film, poi, guarda caso spunta fuori sempre Natale in India;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Si potrebbero condividere...
          - Scritto da: Pulsar
          parla male di un film, poi, guarda caso
          spunta fuori sempre Natale in India;)Ma che dici questo e' un capolavoro! :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Si potrebbero condividere...
        - Scritto da: Anonimo
        e perchè non storpiare il nome tipo
        i ll ss ign 0re d3gl' 4nellyperchè poi chi se li va a scaricare come fa a trovarli??
        • netbsd scrive:
          Re: Si potrebbero condividere...
          Poi chi li ritrova?:semplicemente aggiungendo davanti ad un film (cosa gradita da tutti, me compreso) [Divx-ITA] Il S|Gn0R3 D3gli 4n3l|icosì da rendere facile la ricerca dei film, in questo modo cercherai solo [Divx-ITA]
  • Anonimo scrive:
    Inversione di prospettiva
    Cambiare lo stato delle cose per renderlo compatibile con le attuali leggi sul copyright volute da pochi.INVERSIONECambiare le leggi sul copyright per renderle compatibili con l' attuale stato delle cose voluto da molti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inversione di prospettiva
      - Scritto da: Anonimo
      Cambiare lo stato delle cose per renderlo
      compatibile con le attuali leggi sul
      copyright volute da pochi.

      INVERSIONE

      Cambiare le leggi sul copyright per renderle
      compatibili con l' attuale stato delle cose
      voluto da molti.Quoto in pieno...
  • netbsd scrive:
    ma i governi, le società, le nazioni...
    Cosa vogliono dalla nostra rete? Farla diventare televisione via cavo per la pubblicità o altro?Obbligare l'utente (mondiale) a rispettare delle leggi create "sul momento"?pensassero a risolvere la fame nel mondo, quella da cibo non quella del denaro...nn saprei...Ai miei tempi internet era nato libero e cresceva libero... ora?finirete tutti come conigli... fra poko si approprieranno anche le porte dalla 0 alla 65000 magari ci lascieranno solo le porte del case (quelle per le operazioni di manutenzione)...sono deluso di tutti che accettate passivamente ogni loro "ordine" a casa nostra... ma ve ne siete dimenticati? perchè esiste internet?informatevi giovani utenti... e smettetela di acquistare prodotti "americani" nn rendete vani gli sforzi di molti... contribuite a far crescere la rete "nostra"nata per noi, non per essere usati!graziearrivederci
    • Anonimo scrive:
      Re: ma i governi, le società, le nazioni
      - Scritto da: netbsd
      Cosa vogliono dalla nostra rete?
      Farla diventare televisione via cavo per la
      pubblicità o altro?
      Obbligare l'utente (mondiale) a rispettare
      delle leggi create "sul momento"?
      pensassero a risolvere la fame nel mondo,
      quella da cibo non quella del denaro...
      nn saprei...
      Ai miei tempi internet era nato libero e
      cresceva libero... ora?
      finirete tutti come conigli... fra poko si
      approprieranno anche le porte dalla 0 alla
      65000 magari ci lascieranno solo le porte
      del case (quelle per le operazioni di
      manutenzione)...
      sono deluso di tutti che accettate
      passivamente ogni loro "ordine" a casa
      nostra... ma ve ne siete dimenticati?
      perchè esiste internet?
      informatevi giovani utenti... e smettetela
      di acquistare prodotti "americani"
      nn rendete vani gli sforzi di molti...
      contribuite a far crescere la rete "nostra"
      nata per noi, non per essere usati!
      grazie
      arrivederciQuoto tutto !
      • Anonimo scrive:
        Re: ma i governi, le società, le nazioni
        Quoto in parte, una cosa è la rete, una cosa sono i film e canzoni illegali, non prendiamoci per il culo ragazzi, lo sappiamo che in fondo non è giusto.Non facciamolo passare per spirito di liberta, questo è semplice spirito di "risparmio" (per non dire furto). Tirare in ballo l'essenza della rete quando si parla di film e mp3 mi sembra come sputare in faccia ai bit che mi arrivano sulle schede di rete!Son d'accordo comunque che si inizia ad esagerare con le restrizioni, ma non dimentichiamo che anche noi abbiamo esagerato con le copie "pirata"!!!W.S.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma i governi, le società, le nazioni
          - Scritto da: Anonimo
          Quoto in parte, una cosa è la rete,
          una cosa sono i film e canzoni illegali, non
          prendiamoci per il culo ragazzi, lo sappiamo
          che in fondo non è giusto.
          Non facciamolo passare per spirito di
          liberta, questo è semplice spirito di
          "risparmio" (per non dire furto).
          Tirare in ballo l'essenza della rete quando
          si parla di film e mp3 mi sembra come
          sputare in faccia ai bit che mi arrivano
          sulle schede di rete!

          Son d'accordo comunque che si inizia ad
          esagerare con le restrizioni, ma non
          dimentichiamo che anche noi abbiamo
          esagerato con le copie "pirata"!!!

          W.S.Allora perchè non abbassano i prezzi?.Vedi, il problema è sempre quello. :)
  • Anonimo scrive:
    Il decreto Urbani non esiste
    Il decreto Urbani non è stato ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Dunque, ad oggi non esiste ancora.Per verificare, vederewww.gazzettaufficiale.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Il decreto Urbani non esiste
      - Scritto da: Anonimo
      Il decreto Urbani non è stato ancora
      pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Dunque,
      ad oggi non esiste ancora.
      Per verificare, vedere
      www.gazzettaufficiale.itQuella nuova pero' non c'e' ancora...A che ora arriva il sommario di quella del 18?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il decreto Urbani non esiste
        Esce dopo mezzanotte
        • Anonimo scrive:
          Re: Il decreto Urbani non esiste
          - Scritto da: Anonimo
          Esce dopo mezzanotteMica e' Cenerentola :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il decreto Urbani non esiste
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Esce dopo mezzanotte

            Mica e' Cenerentola :)dopo mezzanotte viene reso visibile sul sito della g.u.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il decreto Urbani non esiste
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Esce dopo mezzanotte



            Mica e' Cenerentola :)
            dopo mezzanotte viene reso visibile sul sito
            della g.u.Infatti...esce intorno alle 10 del mattino ed ha validita' dalla mezzanotte successiva alla pubblicazione..per averlo "fresco fresco" vedete sul sito dell'ansa che lo mette appena sfornato
  • Anonimo scrive:
    Il P2P fa bene al cinema?
    Io penso di si.Credo che tutti noi non abbiamo rinunciato al piacere di vedere il film che aspettavamo da tempo sul grande schermo.Quello che uno si vede su screener o cam e' il filmino stupido da due lire.A mio modesto avviso questa si chiama selezione e non può che giovare alla qualità generale dei film.Giova un po' meno alle case cinematografiche ed ai produttori, che invece vogliono lucrare con produzioni di basso valore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il P2P fa bene al cinema?
      Ho notato anche un altro fattore.Forse sono solo i miei gusti, o un'impressione:o il cinema italiano è peggiorato o quello internazione è migliorato. Non intendo solo a livello di qualità artistica ma ad impatto di pubblico. I film di natale di boldi e de sica mi sembrano scendere sempre più di livello. Ho rivisto volentieri ad esempio i primi film tipo sapore di mare, i primissimi natali in cui c'era Greggio e Sordi, i film vecchi di Celentano:mi piacevano di più. Ci sono bei film ancora oggi ma in genere sono colpi di fortuna (esempio "la vita è bella di Benigni" visto che poi Pinocchio non è andato come si prevedeva). Insomma il cinema Italiano è in calo a livello di tutto visto che si fanno o film comici sempre peggiori o film di politica/protesta che piaciono a pochi. In America invece si va a colpo sicuro quindi il prodotto è fatto da gente esperta che sa quanto riuscirà ad attirare il publico. E non è solo questione di soldi visto che molti film tra i miei preferiti ("Le ali della libertà" ad esempio) sono notevolmente economici in realizzazione se non per il costo degli attori. In definitiva gli Americani fanno i film, i Giapponesi gli anime e gli Italiani la pasta. Il motivo di ciò? I finanziamenti che lo stato ha dato ai registi che sottobanco incassavano e non producevano (tanto paga lo stato). Ora che il cinema è sul mercato deve rendere e non siamo abituati a questo. Solo che invece di chiudere come è giusto che sia ci vogliamo appellare al borzello dello stato. Quindi 1)incriminiamo il p2p come scusa2)dato che la colpa è del p2p chiediamo finanziamentiil decreto voleva fare questo.
  • Anonimo scrive:
    Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
    dubito che la gdf o la postel non possano sniffare il traffico... un privato non puo' non certo le forze dell'ordine....non crediate che voi siete avanti a loro... se poi preferite bervi tutti i discorsini sull'efficienza di mute fate pure... d'altronde scaricarsi 700mb a 3,1 kb/s è davvero una gran cosa... alla faccia delle sgommate di valentino rossi.
    • MemoRemigi scrive:
      Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
      - Scritto da: Anonimo
      dubito che la gdf o la postel non possano
      sniffare il traffico... un privato non puo'
      non certo le forze dell'ordine....
      non crediate che voi siete avanti a loro...
      se poi preferite bervi tutti i discorsini
      sull'efficienza di mute fate pure...
      d'altronde scaricarsi 700mb a 3,1 kb/s
      è davvero una gran cosa... alla
      faccia delle sgommate di valentino rossi.beh visto che tu sei tanto bravo, perchè non proponi qualche altra soluzione più efficiente ???
      • Anonimo scrive:
        Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?


        beh visto che tu sei tanto bravo,
        perchè non proponi qualche altra
        soluzione più efficiente ???(non sono quello di sopra)A) Scarichi DVD ShrinkB) Noleggi alla catena Videovip a 1,80 euroC) Acquisti 1 DVD+/-R a 2,50 euroD) Fai 2+2E) CALL "Istruisci o scambia con amico n": n=n+1F) JMP A)Disclaimer ai sensi del decreto Urbani: I punti D) ed E) sono ALTAMENTE ILLEGALI, NON FATELO!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
      - Scritto da: Anonimo
      dubito che la gdf o la postel non possano
      sniffare il traffico... solo con regolare mandato di un giudice
      se poi preferite bervi tutti i discorsini
      sull'efficienza di mute fate pure...mute è fatto per la sicurezza non per la velcità son due fattori inversamente proporzionaliMUTE è stato fatto da un tizio che si è fatto un MAZZO per scrivere 60000 e + righe di codice!
      d'altronde scaricarsi 700mb a 3,1 kb/s
      è davvero una gran cosa... alla
      faccia delle sgommate di valentino rossi.MUTE è stato concepito contro la censura! non per scaricare a palla!
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
      - Scritto da: Anonimo
      dubito che la gdf o la postel non possano
      sniffare il traffico... un privato non puo'
      non certo le forze dell'ordine....
      non crediate che voi siete avanti a loro...
      se poi preferite bervi tutti i discorsini
      sull'efficienza di mute fate pure...
      d'altronde scaricarsi 700mb a 3,1 kb/s
      è davvero una gran cosa... allaMeglio cosi' che niente.Mai scaricato warez con il 56K?Lasci il PC tutto il giorno acceso e in 24 ore ecco il cdVuoi le cose gratis?AspettiLe vuoi subito con copertina e tutto quanto?Le compri
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
      - Scritto da: Anonimo
      dubito che la gdf o la postel non possano
      sniffare il traffico... un privato non puo'
      non certo le forze dell'ordine....
      non crediate che voi siete avanti a loro...
      se poi preferite bervi tutti i discorsini
      sull'efficienza di mute fate pure...
      d'altronde scaricarsi 700mb a 3,1 kb/s
      è davvero una gran cosa... alla
      faccia delle sgommate di valentino rossi.ed ecco la seconda figura di merda della settimanama non avete proprio pudore
  • Anonimo scrive:
    SBAGLIATO!
    economicamente non regge...sai quanti DVD puoi noleggiare con quello che paghi per ADSL? uno al giorno? e allora che me li scarico a fare i Divx di film che già sono a noleggio.Il vero vantaggio e' di vedere comodamente a casa propria e sopratutto gratis film che sono attualmente in proiezione. Che si vedano, o si sentano, un po' peggio non importa. Quando c'è il filmone belo allora si, si va al cinema.
    • Anonimo scrive:
      Re: SBAGLIATO!
      - Scritto da: Anonimo
      economicamente non regge...
      sai quanti DVD puoi noleggiare con quello
      che paghi per ADSL? uno al giorno? e allora
      che me li scarico a fare i Divx di film che
      già sono a noleggio.
      Il vero vantaggio e' di vedere comodamente a
      casa propria e sopratutto gratis film che
      sono attualmente in proiezione. Che si
      vedano, o si sentano, un po' peggio non
      importa. Quando c'è il filmone belo
      allora si, si va al cinema.NO NO NO!Il tuo è il classico ragionamento che autorizza le major a fare quello che fanno! Non puoi buttarla sull'economico, altrimento sei veramente un ladro!Oltretutto stai rovinando tutti quelli che usano (usavano?) il p2p per procurarsi roba non reperebile in Italia (perchè troppo vecchia, o in lingua originale, o non "licensed" in europa, etc)
      • Anonimo scrive:
        Re: SBAGLIATO!
        Ti do sicuramente atto che hai ragione per ciò che riguarda il materiale non reperibile/chicche/curiosità...questa però e' solo una parte della storia...l'altra e' quella che ti stavo raccontando...
      • Anonimo scrive:
        Re: SBAGLIATO!
        - Scritto da: Anonimo

        NO NO NO!
        Il tuo è il classico ragionamento che
        autorizza le major a fare quello che fanno!
        Non puoi buttarla sull'economico, altrimento
        sei veramente un ladro!
        Oltretutto stai rovinando tutti quelli che
        usano (usavano?) il p2p per procurarsi roba
        non reperebile in Italia (perchè
        troppo vecchia, o in lingua originale, o non
        "licensed" in europa, etc)È vero, successe per shaolin soccer due anni prima che uscisse in Italia! E allora non si parlava di certo della versione ita. Lo scaricai in japponese con sub in inglese, e per giunta in svcd, non in divx, quindi ti lascio immaginare la qualità :sPoi è uscito in Italia, e sono andato al cinema ;)
  • Anonimo scrive:
    Proposta ...indecente...?
    Ciao a tutti, leggendo un po i vari malumori del dopo DL Urbani, mi è venuta una mezza idea, spero che non sia derisa e cmq aspetto commenti.Lotta al P2P o meglio allo scambio dei file in barba al copyright, si deduce che per scaricare un file di oltre 700MB e per evitare che ci voglia una settimana e più bisogna avvalersi di una connessione ADSL, bene, da una rivista ho letto che in Italia ci sono circa 2.500.000 di connessioni a banda larga. Allora, perchè non aumentare il canone mensilmente di 1,00E? ovvio dietro richiesta dell'utente al proprio provider predisposto nel sfruttare la condivisione di propri file, anche se questi siano copie di valutazione, calcolando una maggioranza di sì, facciamo 2.000.000 sono ben 24.000.000 di E all'anno che potrebbero essere versati alla SIAE o a chi di dovere per il Copyright. Passiamo ora ai supporti, si aumentino i cd di 0,25ct e quelli DVD di 0,50ct - e tale aumento in favore del diritto d'autore, calcolando miseramente 4 cd e 2dvd al mese per utente che abbia accettato su sua proposta l'aumento citato prima, ai 24ml di euro si aggiungono altri 48ml di eurini... totale 72.000.000 di euro sicuri in cassa contro gli 80 stanziati dallo Stato. In quanto alla condivisione se proprio si vuole mettere un limite, bhe! che dire, si dia un tetti in GB da poter condividere. Attendo vs critiche... ciao a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      Ehm forse non sai che i CD e i DVD vergini sono GIA' aumentati (da parecchi mesi) di 0.29eur (cent più cent meno) per dare da mangiare alla SIAE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      un "equo" compenso per le copie.io sarei a favore.ma le major, che non hanno ancora capito l'evoluzione tecnica e mentale delle persone e ancora convinte che la causa delle loro perdite sia il p2p non accetteranno.Nel momento in cui si renderanno conto che il p2p non è la fonte primaria dei loro minor guadagni, bensì è la pirateria su scala commerciale e la scarsa qualità media dei loro prodotti, allora dovranno accettare (meglio che niente!).Joeche ha iniziato lo sciopero degli acquisti di cd, dvd, programmi e giochi...e diminuirà le spese per il cinema
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      Secondo me...una proposta del genere potrebbe essere un ottimo compromesso...tipo 2 euro mensili di canone...tot giga max giornalieri scaricaribili e tot giga max shareabili....
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta ...indecente...?
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo me...una proposta del genere
        potrebbe essere un ottimo compromesso...tipo
        2 euro mensili di canone...tot giga max
        giornalieri scaricaribili e tot giga max
        shareabili....Si certo e poi di questo passo ti tasseranno a priori solo per il fatto che esisti, 5 euro al mese.Ma non scherzare!!!Gia' e' un furto la tassa sui CD masterizzabili, che uno paga per farsi i propri backup e tu proponi la tassa sul collegamento internet che uno paga per leggere la posta e l'estratto conto...Non esiste far pagare a tutti per colpa di pochi.E non dimentichiamo che la SIAE non e' lo stato: sono privati.Gli autori, gli editori, gli artisti sono PRIVATI.Questa e' una relazione commerciale tra privati.Solo lo stato puo' permettersi di tassare la benzina o prendere i soldi dell'INPS per altri usi (oddio non sarebbe giusto, ma e' lo Stato e puo'...)La SIAE e' una societa' privata e lo scandalo e' che un soggetto privato si fa fare una legge apposta per ottenere soldi da tutti per coprire gli illeciti di pochi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      Ancora con questa proposta della tassazione della connessione a banda larga????Il concetto che sfugge a chi fa questa proposta è che, oltre ad essere ingiusto, è moralmente inaccettabile che tutti i fruitori di un servizio ADSL si debbano tassare per legalizzare lo scambio di film da parte di pochi o molti che possano essere quelli che lo fanno.Se lo scambio di materiale protetto da copyright è illegale, chi viene beccato è giusto che paghi. Non vedo perchè chi non pirata debba tassarsi per garantire sonni tranquilli a chi lo fa.Saluti a tutti Cristian
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta ...indecente...?

        ingiusto, è moralmente inaccettabile
        che tutti i fruitori di un servizio ADSL si
        debbano tassare per legalizzare lo scambio
        di film da parte di pochi o molti che
        possano essere quelli che lo fanno.Si potrebbe trovare una soluzione "tecnica" per cui chi e' itneressato ai circuiti di sharing puo' connettersi a tutte le porte, chi solo al Web e alla posta nulla...Ci penserebbe la lentezza del tunneling a far passare la voglia di tentativi non autorizzati
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposta ...indecente...?
          Ma bravo! Oltre a pagare il canone per usare una connessione ADSL in maniera lecita mi vedrei anche limitare i servizi utilizzabili con un blocco delle porte.
          • Anonimo scrive:
            Re: Proposta ...indecente...?
            - Scritto da: Anonimo
            Ma bravo! Oltre a pagare il canone per usare
            una connessione ADSL in maniera lecita mi
            vedrei anche limitare i servizi utilizzabili
            con un blocco delle porte.Hai altre soluzioni?
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta ...indecente...?

        tutti i fruitori di un servizio ADSL si
        debbano tassare per legalizzare lo scambio
        di film da parte di pochi o molti che
        possano essere quelli che lo fanno.
        Se lo scambio di materiale protetto da
        copyright è illegale, chi viene
        beccato è giusto che paghi. Non vedo
        perchè chi non pirata debba tassarsi
        per garantire sonni tranquilli a chi lo fa.Dove ha scritto che tutti devono pagare? Ha proposto di chiedere ai singoli... Leggere bene prima di commentare no?Per me sarebbe fattibile e l'ho sempre sostenuto: una paga un sovrapprezzo mensile ed è libero di scaricare/sharare quello che vuole ed è sicuro che la finanza/digos non gli busserà alla porta alle 4 di mattina.E' chiaro che la cosa deve essere opzionale e facoltativa, non obbligatoria. E poi a questo governo i condoni e i concordati piacciono molto.Mi spiego meglio per non essere frainteso:1 - Voglio usare il p2p per materiale protetto da copyright? Pago un sovrapprezzo mensile, però in cambio sono libero di fare quello che mi pare (pure di scaricare materiale di pessima qualità) e sono sicuro che non mi faranno MAI dei controlli.2 - Voglio usare il p2p per materiale free? Pago il costo dell'abbonamento base. Però so che se metto in share/scarico materiale protetto posso incorrere in sanzioni.Dove sta la falla in tutto questo?1 - Dipenda dal costo di questo sovrapprezzo: fino a 4-5 ? mensili uno lo fa anche, se diventano 20-30? non lo fa più nessuno.2 - Loro perdono il controllo di quello che viene scambiato (e credo che sia questa la cosa che temono di più alla fine, loro vorrebbero scaricassimo quello che loro vogliono farci scaricare e non quello che ci pare, vorrebbero sapere cosa scarichiamo, vorrebbere che ne so che in Italia scaricassimo solo la versione italiana di un film e non magari che ne so la versione giapponese perchè sto studiando giapponese e mi serve così)3 - Non si saprebbe come ripartire questi soldi fra gli autori (ma pure adesso i metodi usati dalla SIAE sono ben poco trasparenti...)Joe
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta ...indecente...?
        Caro cristian, l'idea del simbolico aumento di 1E sul proprio abbonamento ADSL è solo per coloro che ne faranno richiesta in quanto disposti a condividere file protetti dal copyright, insomma chi non ritiene necessario lo scambio non avrà tale aumento. Per chiudere il discorso, altro che decreto contro la pirateria, anzi, a mio modesto parere non farà che altro che incrementarla ed arricchirla, perchè? semplice: prendi un 16enne, ovvio non può permettersi di poter investire la sua intera paghetta per comprarsi a fine mese un unico dvd, ne tantomeno per timore di sanzioni penali a carico del padre non scaricherà più alcun file, risultato? alla prima occasione o meglio alla prima bancarella eccolo li a comprarsi il dvd, che non pagherà più circa 5E ma sicuramente rincarato del dovuto per il "rischio" che ora si corre, allora, non credi che ora ad arricchirsi sia anche quel mercato figlio delle organizzazioni malavitose?
    • Garantito scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti, leggendo un po i vari malumori
      del dopo DL Urbani, mi è venuta una
      mezza idea, spero che non sia derisa e cmq
      aspetto commenti.
      Lotta al P2P o meglio allo scambio dei file
      in barba al copyright, si deduce che per
      scaricare un file di oltre 700MB e per
      evitare che ci voglia una settimana e
      più bisogna avvalersi di una
      connessione ADSL, bene, da una rivista ho
      letto che in Italia ci sono circa 2.500.000
      di connessioni a banda larga. Allora,
      perchè non aumentare il canone
      mensilmente di 1,00E? Non c'e' nulla per cui deriderti, anzi :-)La tua e' una proposta molto intelligente, che e' gia' stata fatta dalla EFF. Una piccola "tassa" mensile per legalizzare il tutto. A mio avviso, e' l'unica idea che possa essere sviluppata per regolamentare il fenomeno...Ma si scontra con la solita logica del "muro contro muro".Da un lato, le major hanno risposto che "tanto il P2P sta per morire". Follia. Oramai il fenomeno e' troppo radicato e i tentativi di perseguirlo legalmente si scontrano con mille fattori. Le stesse 2000 richieste di riscarcimento della RIAA si sono risolte con un poco di fatto (se non le figuracce nell'inquisire una dodicenne o nel fare dire a un diciassettenne "Non lo faro' piu', e' sbagliato in diretta TV)Dall'altro i "duri e puri" del P2P ritengono che i cd siano troppo cari (vero) e che "tanto ho gia' pagato l'ADSL" (assurdo)Il muro contro muro non portera' a nulla, ma sembra essere lo scenario che si verifichera', con -Leggi sempre piu' assurde (in Italia ambigue per accontentare tutti e nessuno)-File sharing criptato-Antipatia sempre crescente per major
    • nightwolf83 scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      Secondo me la tua proposta è valida anche se tutti sappiamo bene quale sia il problema di fondo presente..I "file" che vengono scambiati non vengono comprati per il semplice fatto che costano troppo..Basta pensare al raffronto fra un DVD vergine e il prezzo di un DVD originale.8)Penso che la maggior parte degli utenti sarebbero daccordo con la tua poroposta ma non le case discografiche ecc. perchè loro calcoleranno sempre il fatturato sul prezzo effettivo di ogni file quindi non gli basterà mai il versamento di 1 euro su un abbonamento mensile quando grazie a quell'abbonamento vengono scambiati "file" che avrebbero un valore complessivo di svariate centinaia di euro.Ma secondo me la questione più importante di fondo è un'altra.. Come ho scritto su un'articolo di giornale recentemente, mi chiedo se sia questo il vero problema del materiale scambiato sul p2p o quello della pedofilia..
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      non la paghiamo gia abbastanza sta siae del c...o?non comprate più nullann andate al cinema
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta ...indecente...?
      credo sia opportuno che tu (e quanti come te credano sia il caso di autotassarci) legga questohttp://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82ma il problema è a monte.. non sappiamo mettere a frutto le nostre risorse
  • Anonimo scrive:
    Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?

    2 - se non sbaglio la parte relativa alla
    crittografia è stata eliminata dal
    decretoNon sbagli, è stata eliminata.
  • Anonimo scrive:
    Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
    MUTE non solo trasmette con sistemi di crittografia, ma chi scarica e condivide rimane anonimo in quanto assegnatario di un Ip virtuale non collegabile all'Ip della macchina. Questo è il vantaggio sostanziale. Lo svantaggio e' che e' lento da morire..
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
      - Scritto da: Anonimo
      MUTE non solo trasmette con sistemi di
      crittografia, ma chi scarica e condivide
      rimane anonimo in quanto assegnatario di un
      Ip virtuale non collegabile all'Ip della
      macchina. Questo è il vantaggio
      sostanziale. Lo svantaggio e' che e' lento
      da morire..--precisazione--l'unica cosa che sai utilizzando MUTE è l'ip dei tuoi nodi vicinialtro non sono che "router" a livello applicazione (5)esempio ultra semplificato di rete MUTEA vuole il file "faccia da pitale"A - B - C - D - EA conosce solo l'IP di B, ma non saprà mai chi possiedeil file "faccia da pitale", potrebbe non averlo nessunopotrebbe non averlo E o D o entrambi oppure C oppure Bmorale non sai mai chi possiede realmente il file "faccia da pitale"L'unica cosa certa è che chi te lo "fowarderà" sarà il "router" B non puoi mica denunciare il "Router" B, altrimenti tutta internet sarebbe illegale (quello che loro vorrebbero attuare)-- fine precisazione--
  • Anonimo scrive:
    Re: MUTE E' LA SOLUZIONE?
    - Scritto da: Anonimo
    PER CHI SCARICA UTILIZZANDO SOFTWARE CRITTOGRAFATIma che discorsi sono!come fanno a sapere che sto utilizzanto software con comunicazione cifrata, senza sniffare il traffico (se lo fanno son cazzissimi amarissimi) ?mai sentito VPN ?
  • Anonimo scrive:
    Locandina x Schiavoni
    una cosa del genere andava megliohttp://www.pixelectomy.com/portfolio_art/mute.jpgoppure questo con la parola "MUTE"http://www.ajunglestore.com/images/monkeytrio31655.jpgoppure la faccia del tizio, sempre con la scritta "MUTE"http://www.newbreedsoftware.com/bill/photos/geekshirts/trolltech-front.jpgSSH non c'entra una favetta con il P2P
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Locandina x Schiavoni
      - Scritto da: Anonimo
      www.pixelectomy.com/portfolio_art/mute.jpg
      oppure questo con la parola "MUTE"
      www.ajunglestore.com/images/monkeytrio31655.j
      oppure la faccia del tizio, sempre con la
      scritta "MUTE"
      www.newbreedsoftware.com/bill/photos/geekshir

      SSH non c'entra una favetta con il P2Pciao, mi spiace che non hai capito la battutacapita ;) ciao!LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: Locandina x Schiavoni
        - Scritto da: LucaSchiavoni

        ciao, mi spiace che non hai capito la battuta

        capita ;)

        ciao!
        LucaSSSH Secure Shell ? che c'entra con il P2P ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Locandina x Schiavoni
      - Scritto da: Anonimo
      una cosa del genere andava meglio
      www.pixelectomy.com/portfolio_art/mute.jpg

      oppure questo con la parola "MUTE"
      www.ajunglestore.com/images/monkeytrio31655.j

      oppure la faccia del tizio, sempre con la
      scritta "MUTE"
      www.newbreedsoftware.com/bill/photos/geekshir

      SSH non c'entra una favetta con il P2Pcazzo..accendetelo il cervello!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Locandina x Schiavoni
        - Scritto da: Anonimo


        cazzo..accendetelo il cervello!!Secure SHell che c'entra con il P2P !!!!!!!!!!!!accendilo te somaro!!
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: Locandina x Schiavoni
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          cazzo..accendetelo il cervello!!

          Secure SHell che c'entra con il P2P
          !!!!!!!!!!!!

          accendilo te somaro!!ao. boni.si riferiva alla immagine a corredo della notizia. Schiavoni so' io ;) che curo le immagini di PI ...ssh sta per "fate silenzio" e non per secure shell. .non esiste solo l informatica e le sigle, per fortuna!!! ;) LucaS
          • Anonimo scrive:
            Re: Locandina x Schiavoni
            - Scritto da: LucaSchiavoni


            ssh sta per "fate silenzio" e non per secure
            shell. .non esiste solo l informatica e le
            sigle, per fortuna!!! ;)

            LucaSmo' se capimo:Dte un lavoro mio (non faccio il grafico - hobbista sono)http://facciadipitale.interfree.it/facciadipitale2.htm3dstudio max 5 per il beccuccio.:D
  • Anonimo scrive:
    Si può farne a meno ...
    ... dopo una lacerante meditazione, diciamo, sono giunto alla conclusione che di queste forme di p2p si può tranquillamente farne a meno !A parte la qualità spesso disastrosa dei c.d. screener, io credo che sia davvero una bella pretesa pensare che sia tollerabile uno scambio di "prime visioni" con i volumi dell'attuale p2p.I nuovi film è bello e giusto vederli al cinema, sul BIG SCREEN !Oppure aspettare che passino in DVD o in pay-tv.Quello che trovo allucinante e abnorme è che si faccia da parte delle Major una guerra di religione contro un hobby, quello del p2p, anche su contenuti che ormai hanno un valore commerciale quasi nullo, o che sono passati in TV duemila volte, o che sono addirittura introvabili nei negozi !Alla fine di tutto però, per il povero cittadino, credo sia meglio lasciar perdere e non contribuire a diffondere certi contenuti così nel mirino. Nel contempo, possono stare pur certi che quello stesso cittadino non andrà certo a spendere 7,5 euro al cine per vedere certi film da caserma, non andrà certo a spendere 25 euro per dvd e cd di nuova uscita che non meritino veramente !Perciò i mancati introiti che pensano di recuperare abbattendo il p2p NON li avranno mai !
    • Anonimo scrive:
      Re: Si può farne a meno ... NOOOOOOOOO
      non bisogna calarsi a 90°ma resistere
      • Anonimo scrive:
        Re: Si può farne a meno ... NOOOOOOOOO
        non vedo proprio perchè dovrei farne a meno. Non pretendo di educare l'industria cinematografica impedendomi di vedere film. io li voglio vedere a prezzo equo, che è impossibile.quindi scarico.ciao
  • Anonimo scrive:
    Spero per PI che non sia un rumour
    Il testo della news fa riferimento soltanto all'intervista dell'utente incriminato Sarebbe opportuno sentire anche la testimonianza del provider (magari anche l'MPA se PI è così potente ;))Come si fa ad escludere l'ipotesi che le lettere non siano state scritte dal solito "terrorista psicologico"? O che lo stesso provider sia stato preso di mira da qualche buontempone?
    • Anonimo scrive:
      Re: Spero per PI che non sia un rumour
      - Scritto da: Anonimo
      Il testo della news fa riferimento soltanto
      all'intervista dell'utente incriminato
      Sarebbe opportuno sentire anche la
      testimonianza del provider (magari anche
      l'MPA se PI è così potente ;))
      Come si fa ad escludere l'ipotesi che le
      lettere non siano state scritte dal solito
      "terrorista psicologico"?
      O che lo stesso provider sia stato preso di
      mira da qualche buontempone?Si inizia con "Master a Commander" e si finisce con i film di Lino Banfi (bleurgh..). Se, tecnologicamente e giuridicamente, consentiamo alle major di perseguire dei privati cittadini, in linea di principio possono esercitare le medesima pressioni per qualsiasi infrazione, anche la piu' ridicola. Nella loro ottica tutto il mondo è coperto da copyright, e se qualcosa non lo e' dovrebbe esserlo, e d'altronde con un diritto d'autore che dura settant'anni (spesso prolungati) non dubito che a breve sarà esattamente così.
  • MemoRemigi scrive:
    GIUSTO !
    Io mi sono sempre rifiutato di vederli gli SCREENER e i CAM !Audio pessimo, video spesso peggio....Ci si rovina il film.E poi, se un film promette bene allora è giusto vederlo al cinema, dove l'audio è eccezionale e il video bellissimo, se è una cacchiata che vi costa aspettare qualche mese ?
    • Anonimo scrive:
      Re: GIUSTO !
      Avete perfettamente ragione tutti, senza contare il fatto che fa schifo guardarsi un film che si vede e si sente soprattutto male... meglio aspettare che esca in dvd...
  • Anonimo scrive:
    alle prossime elezioni
    avranno un voto in menoma non lo girerò di certo al PRC o a Rutelli :@http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=559453radicali a me
  • Anonimo scrive:
    Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM
    - Scritto da: Anonimo

    Cha cacchio vi costa aspettare che esca il
    DVD, che oltretutto ha una qualità
    decisamente superiore rispetto a quelle
    schifezze che si vedono in giro per i film
    che sono al cinema?Che cacchio gli costa a loro fare uscire subito il DVD.Finche' non esce il DVD io mi accontento di quello che passa il convento.Poi quando uscira' il DVD ci sara' in giro una versione piu' decente di quella screener.Non mi costa niente aspettare cosi' come non mi costa niente non aspettare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM


      Cha cacchio vi costa aspettare che esca
      il

      DVD, che oltretutto ha una
      qualità

      decisamente superiore rispetto a quelle

      schifezze che si vedono in giro per i
      film

      che sono al cinema?

      Che cacchio gli costa a loro fare uscire
      subito il DVD.
      Finche' non esce il DVD io mi accontento di
      quello che passa il convento.
      Poi quando uscira' il DVD ci sara' in giro
      una versione piu' decente di quella
      screener.

      Non mi costa niente aspettare cosi' come non
      mi costa niente non aspettare.mi sembra un intervento non in linea con il thread. si sta cercando una sorta di via di mezzo che possa accontentare tutti e nel contempo mantenere il livello della qualità dello sharing medio-alto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM
        - Scritto da: Anonimo

        Non mi costa niente aspettare cosi'
        come non

        mi costa niente non aspettare.

        mi sembra un intervento non in linea con il
        thread. si sta cercando una sorta di via di
        mezzo che possa accontentare tutti e nel
        contempo mantenere il livello della
        qualità dello sharing medio-alto.Chi ha aperto questo thread sostiene che la maggior parte dei proventi di un film derivi dalle sale.Benissimo. Non lo so se sia vero, ma se e' vero perche' fanno pagare i DVD di film che sono fuori sala una esagerazione?Se i DVD fossero a 10 euro io li comprerei originali senza tante storie e tanti casini.Ma finche' trovi in vendita DVD a 30 euro e passa, se li possono anche tenere.E' il solito discorso, vale per la musica come vale per i filmABBASSARE i prezzi!Poi quando i prezzi saranno bassi potranno reprimere il file sharing sui film in commercio e avranno anche ragione, altrimenti no.Parole del presidente del consiglio: "Se le tasse sono troppo alte, evaderle e' un dovere morale!".Parole mie: "Se i DVD costano troppo, scaricarli e' un dovere morale!"
        • Anonimo scrive:
          Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM

          Chi ha aperto questo thread sostiene che la
          maggior parte dei proventi di un film derivi
          dalle sale.
          Benissimo. Non lo so se sia vero, ma se e'
          vero perche' fanno pagare i DVD di film che
          sono fuori sala una esagerazione?
          Io sono d'accordo con te al 100% che i prezzi sono troppo alti. E' proprio per questo che dico che con DVD non ci quadagnano tanto, se volessero avere un mercato di massa dovrebbero abbassare i prezzi. Così come è adesso io lo ritengo un mercato per cinefili e/o collezionisti.Faccio un esempio stupido... Io sono appassionato di anime, che spesso sono serie di decine di puntate (normalmente 13 o 26). Per avere una serie competa (in media 6-7 DVD a 25 euro l'uno) dovrei sborsare 150-175 euro.Una serie di 62 puntate è in listino per 14 DVD a 25 euro e 2 a 18,5. Totale 387 euro.Se consideri che in Italia questo è un mercato per "ragazzi", te lo vedi un ragazzino andare dai genitori "mamma mamma mi dai 400 euro che mi compro un cartone?" "si caro, faccio un salto in banca a fare un mutuo e poi te li do..."
        • Anonimo scrive:
          Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM
          no sapete qual'è il vero problema, non sono i dvd, i cd o i ristoranti che costano troppo, sono gli stipendi che sono rimasti troppo indietro... alzateli e compreremo tutte le cagate del mondo!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM

          Parole del presidente del consiglio: "Se le
          tasse sono troppo alte, evaderle e' un
          dovere morale!".

          Parole mie: "Se i DVD costano troppo,
          scaricarli e' un dovere morale!"Quadra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM

      Che cacchio gli costa a loro fare uscire
      subito il DVD.Ma leggi quello che ho scritto. Secondo me (OK, non ho dati ufficiali ma credo di essere nel giusto) il cinema vive dei ricavi dei BOTTEGHINI (e poi dei diritti per la trasmissione in TV probabilmente).Se esce subito il DVD è un suicidio, non solo per il p2p (che secondo me è un fenomeno marginale) ma per le copie private, il passaggio fra amici (uno se lo compra e lo passa a una decina di persone), il noleggio (con qualche euro ti organizzi una serata fra amici, se andaste tutti al cinema fai tu i conti di quanto spendi. ETC. ETC.
      Finche' non esce il DVD io mi accontento di
      quello che passa il convento.
      Poi quando uscira' il DVD ci sara' in giro
      una versione piu' decente di quella
      screener.

      Non mi costa niente aspettare cosi' come non
      mi costa niente non aspettare.SBAGLIATO, ti costa nel senso che fai incazzare le major e ti ritrovi nella situazione di terrorismo psicologico attuale
    • warrior666 scrive:
      Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM
      a me gli screener hanno rovinato un sacco di film che mi sarei andato a vedere molto più volentieri al cinema, qualcuno mi ha anche salvato il c..o però andrebbero veramente aboliti, anche perchè quando ce l'hai lì è difficile resistere......
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa ci fa Urbani a N.Y. ???
    http://www.tgcom.it/ArticoloTgCom/articoli/15/articolo176015.shtml
  • Anonimo scrive:
    W il filesharing W i cinesi
    W i cinesi che ci offrono merce firmata falsa a basso costo.Quand'è che falsificheranno la ferrari?
  • Anonimo scrive:
    Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM


    Quindi SMETTIAMOLA! Gli screener stanno
    UCCIDENDO il p2p!

    Cha cacchio vi costa aspettare che esca il
    DVD, che oltretutto ha una qualità
    decisamente superiore rispetto a quelle
    schifezze che si vedono in giro per i film
    che sono al cinema?Esattamente. Gli screeners e i cam fanno skifo. :@:|Quindi scarikiamo DVDRIP (inglese o italiano), BAH!quelli si ke sn di ottima qualità. :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e CAM
      -
      Quindi scarikiamo DVDRIP (inglese o
      italiano), BAH!
      Non voglio dire che sia giusto, ma che dia meno fastidio.Oltretutto sarebbe più facile da paragonare alle vecchie registrazioni personali di cassette e vhs. Con in più il fatto che c'è già un tassa per la sia sui supporti vergini. E con il fatto che nel prezzo alto dei DVD (secondo me) ci sia anche una quota per eventuali duplicazioni illegali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Smettiamola di scaricare SCREENER e
    su questo sono d'accordo. questo potrebbe essere il punto d'incontro con le major, anche se è di dfficile applicazione.
  • Anonimo scrive:
    Rinominare i film
    funzionerebbe se rinominassimo il nome dei file condivisi?esempio: Signore degli Anelli diventa s1gn0r34n3ll1
    • Anonimo scrive:
      Re: Rinominare i film
      - Scritto da: Anonimo
      funzionerebbe se rinominassimo il nome dei
      file condivisi?

      esempio: Signore degli Anelli diventa
      s1gn0r34n3ll1Ma che grande illuminazione!! Chissà perchè nessunl ci aveva mai pensato prima...:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Rinominare i film
      penso che nn gli ci vorrebbe molto a scoprire il trucco (poco efficace) e poi sarebbe dannoso per chi fa le ricerche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rinominare i film
      - Scritto da: Anonimo
      funzionerebbe se rinominassimo il nome dei
      file condivisi?

      esempio: Signore degli Anelli diventa
      s1gn0r34n3ll1CRC e MD5 non sai neppure cosa siano immagino...E' inutile barricarsi dietro un se io rinomino, se io...I fatti sono diversi, c'e' una mail senza NESSUN valore giuridico di un privato verso un altro privato per punire un terzo privato... Ma vi rendete conto della gravita del fatto ? Non esiste (neppure dopo il decreto urbani) nessuna legge che permetta questo procedimento. La MPAA per procedere correttamente dovrebbe sporgere denuncia per violazione di diritto d'autore verso ignoti presso una questura, presentanto quei pochi dati di cui dispone (che non possono neppure esser considerate prove) spiegando nel contempo COME se li e' procurati. Fatto questo dovrebbe aspettare l'eventuale azione giudiziaria (contatto presso l' ISP, controllo dei log che cmq non mostrerebbe quel tipo di dati, eventuale perquisizione e processo) con EVENTUALE condanna ad una multa di 1500 EURO massimo, il tutto il soli 10 anni (in italia). WOW. Sperando sempre e cmq che effettivamente ci prendano al primo colpo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Rinominare i film

      funzionerebbe se rinominassimo il nome dei
      file condivisi?
      esempio: Signore degli Anelli diventa
      s1gn0r34n3ll1certo, ormai la NSA non cripta più nemmeno le sue comunicazioni top secret, le spedisce sotto forma di f1l3 r1n0min4t1, che è molto più sicuro!attenzione però ad applicare questa idea, potrebbe violare i brevetti di qualche agenzia di sicurezza! ;)
      • warrior666 scrive:
        Re: Rinominare i film
        la forza del filesharing è anche la sua debolezza, tutto sotto gl'occhi di tutti altrimenti il gioco non funziona.. e tra tutti ci sono anche i titolari dei diritti...
  • grigo77 scrive:
    C'è una cosa che non mi è chiara!!!
    La legge vieta di mettere a disposizione e/o scaricare materiale protetto da diritto d'autore e obbliga il Provider a compiere tutte le operazioni possibili per controllare tali fenomeni.OKPer quanto io sia in pieno disaccordo con principi, scopi, modalità, pene, e iter di approvazione di questa legge, abbasso la testa e dico "va bene, si troveranno altre strade..."Ma c'è un piccolo particolare che mi urta non poco...La legge consente forse alle prestigiose Associazioni (per quanto "interessate" esse siano) di SPIARE QUELLO CHE IO STO TRASMETTENDO??!??!??!??!E se io volessi chiamare un MIO file, magari un filmato delle MIE ferie, "DivX - ITA Master & Commander-Sfida Ai Confini Del Mare.avi"?Non vorranno mica dire che non posso!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è una cosa che non mi è chiara!!!
      - Scritto da: grigo77
      E se io volessi chiamare un MIO file, magari
      un filmato delle MIE ferie, "DivX - ITA
      Master & Commander-Sfida Ai Confini Del
      Mare.avi"?
      Non vorranno mica dire che non posso!!!Non puoi, il diritto di copyright esiste anche sui nomi :D
      • Anonimo scrive:
        Re: C'è una cosa che non mi è chiara!!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: grigo77

        E se io volessi chiamare un MIO file,
        magari

        un filmato delle MIE ferie, "DivX - ITA

        Master & Commander-Sfida Ai Confini Del

        Mare.avi"?

        Non vorranno mica dire che non posso!!!

        Non puoi, il diritto di copyright esiste
        anche sui nomi :Dma lol :D
  • Anonimo scrive:
    Anticipiamoli !
    Cominciamo a condividere cose di questo tipo:Vacanze_di_Natale_su_Marte.aviVacanze_di_Natale_a_Pasqua.aviBarzellette_2_(Drammatico).aviIl_Signore_degli_Anelli_4_(Frodo_ci_Ripensa)_.aviSe poi si azzardano a farli chiamiamo l'avvocato di Previti e gli facciamo un c...o cosi'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anticipiamoli !
      - Scritto da: Zorro

      Cominciamo a condividere cose di questo tipo:

      Vacanze_di_Natale_su_Marte.avi
      Vacanze_di_Natale_a_Pasqua.avi
      Barzellette_2_(Drammatico).avi
      Il_Signore_degli_Anelli_4_(Frodo_ci_Ripensa)_

      Se poi si azzardano a farli chiamiamo
      l'avvocato di Previti e gli facciamo un
      c...o cosi'.
      Mi pare una cosa abbastanza patetica ed inutile.Stiamo tornando ai tempi dell'agonia di Napster?Spero fosse una battuta provocatoria...
      • Anonimo scrive:
        Re: Anticipiamoli !

        Spero fosse una battuta provocatoria...nononoUna proposta serissima.Stavo giusto pensavo di farne una mozione e di porla in votazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Peer Guardian


    PEER GUARDIAN

    methlabs.org/methlabs.htm

    non serve a una beata favabeh, sempre meglio di niente no?


    E' dedicato specialmente a chi scarica

    musica da internet:



    www.ideorama.it/questionario /

    ancora! non si condivide solo musica, devi
    metterci
    film, software, distro', ebook e ... altrolo so ma la mia tesi è sulla musica, quindi... :p
    non create false sicurezze
    usiamo MUTE piuttosto (è ancora in
    alpha, ma ha bisogno del nostro contributo
    in qualsiasi sua forma)non volevo creare false sicurezze. quello è UN sistema che PUO' fare qualcosa.probabilmente anche Mute non è sicuro al 100%.un'altra possibilità è FREENET
    • Anonimo scrive:
      Re: Peer Guardian
      - Scritto da: Anonimo
      non volevo creare false sicurezze. quello
      è UN sistema che PUO' fare qualcosa.
      probabilmente anche Mute non è sicuro
      al 100%.leggilo e poi ne riparliamo (anzi secondo me è buon materiale per la tua tesi, in bocca al lupo :p)http://www.p2psicuro.it/mute/mute_privacy.htm
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Peer Guardian
      - Scritto da: Anonimo

      non serve a una beata fava
      beh, sempre meglio di niente no?Se, come diceva qualcuno, chiudi la porta di casa con lo spago da salumiere perchè la serratura si è rotta, è sempre meglio di niente ?Secondo me se una cosa non serve a una mazza non serve a una mazza e punto :)
      non volevo creare false sicurezze. quello
      è UN sistema che PUO' fare qualcosa.
      probabilmente anche Mute non è sicuro
      al 100%.Se ti leggi come funziona cambi idea.Probabilmente è sicuro al 99.9999999999%Quello 0.0000000000001 % di insicurezza è pensabile solo nel remotissimo caso in cui TUTTA internet sia sotto controllo da un ente con una quantità esagerata di risorse.In pratica non si verificherà mai.

      un'altra possibilità è FREENET
      Secondo me è scomoda.Nel senso che con freenet non condividi una cartella, devi inviarci i file uno per uno.E poi non puoi fare le ricerche, devi pubblicare le hash da qualche parte per forza.Intendiamoci, Freenet è geniale anche lei, solo che non è "p2p file sharing", è "p2p info storage"Ciao
  • Anonimo scrive:
    Condividere vuol dire...
    Quindi chi diffonde non condivide.Quindi chi condivide non diffonde.Quindi chi fa un download da uno che condivide e per la durata del download condivide pure lui, cosa fa?Non, si capisce niente....
  • Anonimo scrive:
    sono veramente *disgustato*
    non posso credere che gli italiani, miei fratelli siano diventati una massa di pirati e scrocconi senza cervello e midollo spinale! Ho letto dei messaggi realmente raccapriccianti, gente con l'ADSL Mega e il pg da 3.3Ghz che dichiara di non avere i soldi per compare i DVD, chi si vanta di avere scaricato migliaia di film e sfida la GDF a perquisire, chi consiglia di comprare solo DVD pirata per finanziare la mafia. Qui abbiamo relamente oltrepassato il limite della decenza e del buon gusto... spero davvero che questi signori vengano puniti adeguatamente, io non ero a favore del decreto Urbani ma dopo aver letto quei messaggi ora lo sono! Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: sono veramente *disgustato*
      [cut]
      spero
      davvero che questi signori vengano puniti
      adeguatamente, io non ero a favore del
      decreto Urbani ma dopo aver letto quei
      messaggi ora lo sono!il che vuol dire che per te le cose sono giuste o ingiuste a seconda di quanto ti sta simpatico chi ci rimette?
    • Anonimo scrive:
      Re: sono veramente *disgustato*
      Ascolta caro disgustato che non sei sicuramente mio fratello (troll)se quello che dici te si avverasse tutti i tuoi "fratelli" italiani e ki non ha peccato skagli il primo mouse andrebbe in galera e dico il 99%... sicuramente te sarai molto + ricco di altri ADSL... non credere che chi l'ha non fa sascrifici per averla, e non è detto che sia agiato...è cmq le cose non si risolvano cosi' hanno iniziato male e finiranno peggio... non ci saranno ne vinti ne vincitori tutti ne usciranno male...respect fratello! :
    • Anonimo scrive:
      Re: sono veramente *disgustato*
      è vero. bisogna essere dei buoni cittadini e rispettare le quote di consumo previste.:|:|:|
    • Anonimo scrive:
      Re: sono veramente *disgustato*
      - Scritto da: Anonimo
      non posso credere che gli italiani, miei
      fratelli siano diventati una massa di pirati
      e scrocconi senza cervello e midollo
      spinale! Ma è proprio come ci vogliono i politici e le major: senza cervello e senza midollo.
    • Anonimo scrive:
      [OT] Please do NOT feed the TROLL
      come da oggetto
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Please do NOT feed the TROLL
        - Scritto da: Anonimo
        come da oggettoA me il suo disgusto *per quelle affermazioni* sembrava più che giustificato
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Please do NOT feed the TROLL
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          come da oggetto
          A me il suo disgusto *per quelle
          affermazioni* sembrava più che
          giustificatoMa fatti furbo anche tu. :D
  • Anonimo scrive:
    Hollywood
    Ma se i film 'Master '& compagnia, sono film che io ho girato in DV questa estate in Giamaica, e poi trasformati in DIVX e messi in sharing, perchè devo essere punito? forse perchè ho usato il titolo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Hollywood
      Beh grande idea sarebbe mettere su trappole e farsi denunciare per sbaglio... ci si campa tutta la vita dopo.!
    • Anonimo scrive:
      Re: Hollywood
      - Scritto da: Anonimo
      Ma se i film 'Master '& compagnia, sono film
      che io ho girato in DV questa estate in
      Giamaica, e poi trasformati in DIVX e messi
      in sharing, perchè devo essere
      punito? forse perchè ho usato il
      titolo?vabbè ma questi "robot software" credo si basino anche sul hashing del file, non penso funzionino solo in base al nome del file.::
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    allora cissà quante me ne saranno arrivate a me, senza che me ne sia mai reso conto...:):)Infatti da un pò di tempo a sta parte, la mia mail di Tiscali, è sempre bersaglio di spam..indi cestino senza manco leggere...chissà se fra quelle, non ve ne sia stata qualcuna!!:)Comunque, in questo caso, sempre che sia vero e non una bufala (nel senso della lettera...non della vicenda di per se) devo dire che il provider, si è comportato in modo del tutto civile e responsabile!;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      Ciaoribadisco che questo tipo di mail sono reali (e non una bufala). Le mail non arrivano direttamente all'utente che compie l'illecito ma ai riferimenti opportuni di chi concede conettività all'utente (quindi ad abuse e/o hostmaster ecc)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah...
        - Scritto da: Anonimo
        Ciao
        ribadisco che questo tipo di mail sono reali
        (e non una bufala). Le mail non arrivano
        direttamente all'utente che compie
        l'illecito ma ai riferimenti opportuni di
        chi concede conettività all'utente
        (quindi ad abuse e/o hostmaster ecc)Si si..bla bla...sai quante me ne manda email.it? wind..tin tim telecom? tutti i giorni? con qualcosa allegato? secondo te e' perche' mi vogliono comunicare qualcosa?Comunque vera o falsa che sia chiunque puo' mandare una mail del genere e visto quello che rischiano sarebbe stato fortemente stupido se l'avesse fatto la MPAA sul serio (ste associazioni si stanno facendo prendere per il culo negli USA dove persono una causa dietro l'altra...si vogliono far prendere per il culo da tutto il mondo?)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mah...
          ti ripeto:quelle mail sono *VERE* , che tu creda o meno siano bufale.. bhe, a te la facoltà di dibutare.
  • Anonimo scrive:
    SSH nel senso di...
    http://www.openssh.com/?
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione: NON CENSURATE !!!!!!
    Per la redazione: NON CENSURATE !!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Peer Guardian


    non serve a una beata favaNon appena una loro classe di IP finisse li' dentro, ne userebebro immediatamente un'altra
  • Anonimo scrive:
    Re: Peer Guardian
    - Scritto da: Anonimo

    PEER GUARDIAN

    methlabs.org/methlabs.htm
    non serve a una beata favaperche'?
    • Anonimo scrive:
      Re: Peer Guardian
      -


      PEER GUARDIAN


      methlabs.org/methlabs.htm

      non serve a una beata fava

      perche'?Non e' piu' come 10 anni fa quando non c'erano sezioni apposite...Adesso ci sono ragazzi come noi, appassionati di informatica che sanno tutto: da peer guardian e come si sua il Mulo
      • Anonimo scrive:
        Re: Peer Guardian
        - Scritto da: Anonimo

        -


        PEER GUARDIAN



        methlabs.org/methlabs.htm


        non serve a una beata fava



        perche'?

        Non e' piu' come 10 anni fa quando non
        c'erano sezioni apposite...

        Adesso ci sono ragazzi come noi,
        appassionati di informatica che sanno tutto:
        da peer guardian e come si sua il Mulopeerguardian no guarda la gente ma gli ip...se tu blocchi tutto il traffico generato sulla rete cw.net o magari ti limiti a quello passante per le reti unidata sei sicuro che tagli fuori il 99% delle connettività utilizzati dagli uffici investigativi/di controllo.purtroppo le cose stanno prendendo il verso sbagliato...il p2p del futuro non sta in mute... tropo lento...ma in un p2p + reale... si creeranno delle VPN dove entrano SOLO persone che si conoscono davvero bene (di persona!) e si scambia ciò che si vuole avendo l'accortezza di criptare il contenuto per non aver storie con i providers..tutto il resto sparirà...consideralo come un "regresso tecnologico"... tipo una volta quando si mettevano in piedi gli ftp e si davano gli accessi solo alle persone fidate...il futuro sarà simile, ma + user friendly ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Peer Guardian
    lo compilo subito! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Tiriamo le somme
    - Scritto da: Anonimo

    Ma chi lo scarica dal primo diffusore e poi
    lo condivide?beh una volta scaricato lo togli dall'hard disk e sei con la coscienza a posto...
  • Anonimo scrive:
    La MPAA perseguita anche chi ...
    .... ha dei siti con il link ..TORRENTVedi http://66.102.11.104/search?q=cache:VQ9g-QUH3-UJ:preterhuman.net/~fdirge/torrents.html+%22Thomas+Temple%22+mpaa&hl=it&ie=UTF-8Inoltre manda queste mail-diffida in tutto il mondo, ho letto anche di ISP in UK.Da quello che ho letto nei forum americani sembra che si siano sempre limitati a "minacciare" azioni legali, ma che poi alla fine non ha mai un seguito.Che sia diventata una nuova moda?
    • Anonimo scrive:
      Re: La MPAA perseguita anche chi ...
      oooops, il copia-incolla mi è venuto male.... qui sotto il link corretto:http://66.102.11.104/search?q=cache:VQ9g-QUH3-UJ:preterhuman.net/~fdirge/torrents.html+%22Thomas+Temple%22+mpaa&hl=it&ie=UTF-8
      • Anonimo scrive:
        Re: La MPAA perseguita anche chi ...
        evidentemente qui non funzionano i link lunghiprovate questo:http://preterhuman.net/~fdirge/torrents.html
        • Anonimo scrive:
          Re: La MPAA perseguita anche chi ...
          - Scritto da: Anonimo
          evidentemente qui non funzionano i link
          lunghiè un bug del parser di pi (replace() di asp)
  • Anonimo scrive:
    Pan per focaccia...
    Ecco cosa dobbiamo fare: rendere pan per focaccia!!!Abbiamo l'autorizzazione morale e divina: anche la Bibbia dice di rendere occhio per occhio...Non sto scherzando, è una proposta seria che vi faccio: loro ci controllano i nostri computer? Bene, noi rispondiamo con un bel port scanning dei loro ip...loro insistono a voler penetrare nei nostri sistemi?Bene, massacriamoli con una serie di DDos, di attacchi informatici violenti... senza pietà...Loro insistono e vogliono entrare con forza nelle nostre case?Bene, le pallottole costano poco e risolvono il problema alla fonte... mi sono spiegato?Quanti di voi avranno il coraggio di reagire da uomini liberi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pan per focaccia...
      ma se vuoi la pula a casa quando scanni un url gov fai pure
    • Anonimo scrive:
      Re: Pan per focaccia...
      - Scritto da: Anonimo
      Ecco cosa dobbiamo fare: rendere pan per
      focaccia!!!
      Abbiamo l'autorizzazione morale e divina:
      anche la Bibbia dice di rendere occhio per
      occhio...

      Non sto scherzando, è una proposta
      seria che vi faccio:

      loro ci controllano i nostri computer? Bene,
      noi rispondiamo con un bel port scanning dei
      loro ip...

      loro insistono a voler penetrare nei nostri
      sistemi?
      Bene, massacriamoli con una serie di DDos,
      di attacchi informatici violenti... senza
      pietà...

      Loro insistono e vogliono entrare con forza
      nelle nostre case?
      Bene, le pallottole costano poco e risolvono
      il problema alla fonte... mi sono spiegato?

      Quanti di voi avranno il coraggio di reagire
      da uomini liberi?Bèh adesso non esagerare. :D
  • Anonimo scrive:
    Un voto di meno...
    Incredibile, e chi lo avrebbe mai detto.Tra tutti i motivi di critica a questo Esecutivo, e piu'in generale alla Maggioranza che ha vinto le ultimeelezioni, solo per citarne alcuni:l'Invasione dell'Irak, la riforma delle Pensioni,la riforma della Scuola, e chi piu' ne ha piu'ne metta.Dicevo, tra i tanti motivi per NON venire Ri-Elettialle prossime consulatazioni elettorali, chi l'avrebbemai detto che un piccolo decreto di un grande Pirladi ministro, molto probabilmente andra' ad incidere cosi' profondamente sul risultato delle prossime elezioni!Povero Berlusca, ma sinceramente, povero Berluscane ha schivate tante, che finire silurato per una bischeratadel genere...beh proprio non se lo Meritava :!Ma, purtroppo, non posso esimermi dal fare il mio doveredi buon cittadino. Berlusca avrai un'altro voto in meno.Il Mio!Un vonto in meno,
    • Anonimo scrive:
      Re: Un voto di meno...
      - Scritto da: Anonimo
      Incredibile, e chi lo avrebbe mai detto.
      .....
      Dicevo, tra i tanti motivi per NON venire
      Ri-Eletti
      alle prossime consulatazioni elettorali, chi
      l'avrebbe
      mai detto che un piccolo decreto di un
      grande Pirla
      di ministro, molto probabilmente andra' ad
      incidere cosi' profondamente sul risultato
      delle prossime elezioni!
      .....
      Ma, purtroppo, non posso esimermi dal fare
      il mio dovere
      di buon cittadino.
      Berlusca avrai un'altro voto in meno.
      Il Mio!Ahahah.... quoto tutto....Un altro voto in meno!! Il mio!!Stanno esagerando....
      • Anonimo scrive:
        Re: Un voto di meno...
        e tre col mio.male che vada voto radicale, almeno alle europee. 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: Un voto di meno...
          - Scritto da: Anonimo
          e tre col mio.
          male che vada voto radicale, almeno alle
          europee. 8)Pure io.Radicale alle europee, e Lega alle amministrative, visto che la Lega intende presentarsi da sola.Finche' il Berlusca si fa i suoi interessi e basta, la cosa non mi infastidiva piu' di tanto, ma stavolta e' venuto a ficcare il naso nei MIEI interessi, e qui le balle girano, ah se girano!
        • Anonimo scrive:
          Re: Un voto di meno...
          DUE in meno a casa mia: il mio, e quello di mia moglie!Quel giorno, andremo al mare... ma cosa si è messo in testa, che lo abbiamo votato perchè lo crediamo onesto? Perchè è simpatico? Io, l'ho votato per disperazione!
        • Anonimo scrive:
          Re: Un voto di meno...
          - Scritto da: Anonimo
          e tre col mio.
          male che vada voto radicale, almeno alle
          europee. 8)Idem, radicale alle europee e... boh? alle politiche
    • Anonimo scrive:
      Re: Un voto di meno...
      A tirar troppo la corda, si spezza...Essere così ignobilmente dalla parte delle major e contro i cittadini...
    • Anonimo scrive:
      Re: Un voto di meno...
      Io nn li ho mai votati.....(bastava semplicemente ragionarci un pò per capire chi erano)...comunque mi auguro che anche questo cesso di decreto sia servito a dare lumi ai più scettici....chi vuol intendere.....
      • ryoga scrive:
        Re: Un voto di meno...
        io ho subito per anni il potere di chi ora e' all'opposizione e devo dire che tra FI e DS non e' che ci sia grossa differenza.Alle prossime elezioni non so proprio chi votare dato che ognuno di loro pensera' ai propri interessi e su come mettermelo in .......Una cosa e' sicura.Chi vota Urbani ora SA chi sta votando
      • Anonimo scrive:
        Re: Un voto di meno...
        - Scritto da: Anonimo
        Io nn li ho mai votati.....(bastava
        semplicemente ragionarci un pò per
        capire chi erano)...comunque mi auguro che
        anche questo cesso di decreto sia servito a
        dare lumi ai più scettici....chi vuol
        intendere.....Mi hai tolto il Post dalle dita.Almeno non si sono vergognati a dire che lo hanno votato.Giro molto per l'italia. Ne avessi conosciuto uno che lo abbia votato... ma allora sti caz.. di voti dove li ha presi?? o son tutti vigliacchi ???Io non mi sono mai vergognato di dire il mio voto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un voto di meno...
          il mio di voto certo FI non lo ha mai avuto .. ho letto nel forum di persone che hanno " subito il potere di chi è ora all'opposizione" ma per caso sono nato in cecenia e non me ne sono accorto??cmq spero che tutto ciò faccia ragionare le persone no voglio nemmeno commentare invece il seguente post.. fate quello che vi pare ma se toccate l'orticello mio.............Scritto da: Anonimo
          Finche' il Berlusca si fa i suoi interessi e basta, la cosa non
          mi infastidiva piu' di tanto, ma stavolta e' venuto a ficcare il
          naso nei MIEI interessi, e qui le balle girano, ah se girano!
          • Anonimo scrive:
            Re: Un voto di meno...
            - Scritto da: Anonimo
            il mio di voto certo FI non lo ha mai avuto
            .. ho letto nel forum di persone che hanno
            " subito il potere di chi è ora
            all'opposizione"   ma per
            caso sono nato in cecenia e non me ne sono
            accorto??
            cmq spero che tutto ciò faccia
            ragionare le persone
            no voglio nemmeno commentare invece il
            seguente post..
            fate quello che vi pare ma se toccate
            l'orticello mio.......
            ......Embe'? Siamo in un paese libero.Io curo il mio orticello, tu fai un po' quello che ti pare basta che lo fai fuori dal mio orticello.Io non porto mica il mio cane a pisciare nell'orticello tuo (a meno che tu non sia Urbani o Delaurentiis, che in questo caso ci porterei una mandria di cammelli invece del cane)Ma guarda un po' in che mondo stiamo... uno non puo' piu' esprimere liberamente quello che pensa senza ipocrisie che subito i benpensanti vengono a puntarti l'indice addosso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un voto di meno...
      Guarda cosa ha fatto la sinistra al governo (lege sull'editoria, bollini SIAE su ogni cosa) e poi dimmi chi voti, se non Radicale (che assieme alla Lega si sono battuti contro i brevetti software al parlamento europeo).I $$$ non hanno colore politico, pare...Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Un voto di meno...
      se si vuol limitare lo scambio di conoscenze, informazioni e files tra persone, cercando di controllare e spiare tutti e tutto decidendo LORO cosa è giusto per me... allora abbiamo passato il limite ... la tecnologia è nata per aumentare le conoscenze e le capacità dell'uomo non per dargli delle nuove catene. Chi vuole sapere i fatti miei sappia .......che per me ha perso sia il suo voto che la sua sedia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un voto di meno...
        Mai stato più felice di vedere tanti antiberlusca, ma continuo a ripetere, di sta cosa non facciamone solo una questione politica! Qui grosse fette di sinistra e desta stanno prendendo mazzette dalla SIAE, noi dobbiamo votare chi prende mazzete dai provider invece, ed evitare di finanziare chi usa i suoi soldi per denunciarci!Cinico ma vero, il fatto che tutto questo porterà ad un mondo migliore è marginale, le masse si svegliano solo quando gli tocchi un diritto che reputano acquisito col tempo.Per conto mio so soltanto che se vincono le major avremo un mondo ben peggiore!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un voto di meno...
        DUE in meno a casa mia: il mio, e quello di mia moglie!Quel giorno, andremo al mare... ma cosa si è messo in testa, che lo abbiamo votato perchè lo crediamo onesto? Perchè è simpatico? Io, l'ho votato per disperazione!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un voto di meno...
      Suvvia, ragazzi, del resto cosa vi aspettavate da un governo che depenalizza il falso in bilancio, che da aiuti alla scuola privata e che, con i condoni, praticamente premia quelli che si sono comportati male? Gli unici interessi che protegge sono quelli del nostro beneamato Presidente del Consiglio e dei suoi amici stramiliardari. La cente comune non conta niente, semplicemente perche' non fa parte del suo mondo...Meditate gente, meditate...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un voto di meno...
        secondo il mio modesto parere la questione dei voti politici è una enorme cacata.che ci sia berlusconi o qualsiasi altro buffone non cambia niente, casualmente c'era lui adesso.come fa schifo la destra, fa schifo la sinistra, la politica intera è una presa in giro, e non si risolven iente votando una cosa o l'altra, nessuna delle parti pensa ai cittadini, ma solo ai loro portafogli...detto ciò...io continuo a scaricare
        • CioDu scrive:
          Re: Un voto di meno...

          come fa schifo la destra, fa schifo la
          sinistra, la politica intera è una
          presa in giro, e non si risolven iente
          votando una cosa o l'altra, nessuna delle
          parti pensa ai cittadini, ma solo ai loro
          portafogli...quoto in pieno. ho 19 anni, non ho ancora votato e credo proprio che non voterò mai, con la soddisfazione di crepare potendo dire di non aver mai dato il mio voto a un ladro, che sia di destra o di sinistra.detto ciò, io continuo a far scaricare tutti 24/7. share and enjoy, un mondo migliore arriverà, anche se non saranno i politici a costruirlo per noi
          • MemoRemigi scrive:
            Re: Un voto di meno...
            - Scritto da: CioDu
            detto ciò, io continuo a far
            scaricare tutti 24/7. share and enjoy, un
            mondo migliore arriverà, anche se non
            saranno i politici a costruirlo per noiSHARE AND ENJOY !!!!!GRANDE !!!Mitica Sirius Cybernetics Corporation !
          • Anonimo scrive:
            Re: Un voto di meno...

            quoto in pieno. ho 19 anni, non ho ancora
            votato e credo proprio che non voterò
            mai, con la soddisfazione di crepare potendo
            dire di non aver mai dato il mio voto a un
            ladro, che sia di destra o di sinistra.Col tempo cambierai idea, nel frattempo ricordati di andare a votare e di annullare la scheda perché non venga riutilizzata mediante la frase (libera da copyright)
    • Anonimo scrive:
      Se non votate allora annullate le skede
      Perche' , e io lo fatto per FI, basta una x per dare un voto.Mi spiego , le schede non consegnate, ..... prima di essere ANNULLATE, vengono "votate".....QUINDI se non volete votare, andate ad Annullarle !!!!!!Secondo voi come ha vinto FI in sicilia e in calabria ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Se non votate allora annullate le sk
        - Scritto da: Anonimo
        Perche' , e io lo fatto per FI, basta una x
        per dare un voto.
        Mi spiego , le schede non consegnate, .....
        prima di essere ANNULLATE, vengono
        "votate".....

        QUINDI se non volete votare, andate ad
        Annullarle !!!!!!

        Secondo voi come ha vinto FI in sicilia e in
        calabria ....Secondo me è un'errore astenersi dal votare.Meglio votare altri, all'infuori di Berlusconi e la sinistra,che facciano meno schifo.Ci sarà pure qualcuno... o no?Ciao. :)
        • Anonimo scrive:
          L'importanza del voto...
          Non starò certo a consigliare per chi votare, ma una cosa è certa: fare in modo che il governo ottenga una bocciatura elettorale significa soprattutto far capire di voler bocciare la politica che questo governo sta attuando. Quindi, votiamo (o annulliamo le schede) ma mandiamo a casa i fautori di queste leggine inquisitorie! La bella è che si definiscono pure "liberisti e liberali", alla faccia dell'ipocrisia! Aprite gli occhi e se volete sapere a cosa andiamo in contro leggetevi "1984" di George Orwell (il grande fratello, ma non quello di Mediaset!)Hasta Siempre!
  • Anonimo scrive:
    I Dinosauri della tecnologia
    ...tutto ciò mi ricorda la fotografia analogica VS fotografia digitale.La Kodak, fino a poco tempo fa era leader indiscussa della fotografia; dalle pellicole allo sviluppo, non aveva rivali.Quando è arrivata la fotografia digitale, la Kodak, anzichè prendere atto che quello era il futuro, e che avrebbe dovuto adeguarcisi, ha preferito mettere la testa sotto la sabbia e fregarsene del digitale.Intanto però il futuro andava avanti; il digitale ha ovviamente preso il sopravvento, e la Kodak, che avrebbe tranquillamente potuto partecipare da protagonista ad una nuova era, è in grande affanno, e ha perso quasi totalmente lo smalto di un tempo.
    • ZipGenius scrive:
      Re: I Dinosauri della tecnologia
      - Scritto da: Anonimo
      La Kodak, fino a poco tempo fa era leader[CUT]
      Intanto però il futuro andava avanti;
      il digitale ha ovviamente preso il
      sopravvento, e la Kodak, che avrebbe
      tranquillamente potuto partecipare da
      protagonista ad una nuova era, è in
      grande affanno, e ha perso quasi totalmente
      lo smalto di un tempo.Consentimi di dissentire: uso una Kodak DX3215 da ormai due anni e va benissimo :)
      • Anonimo scrive:
        Re: I Dinosauri della tecnologia
        prima di dire fanfaronate....guarda che la kodar non e' rimasta a guardare e per di + e la kodak a detenere i DIRITTI del digitale guardati la querele con la sony sono anni che gli chiede i soldi eheheheheh (troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)(troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: I Dinosauri della tecnologia
          Seee... vallo a dire a tutti i dipendenti che Kodak sta mandando a casa da anni.
          • Anonimo scrive:
            Re: I Dinosauri della tecnologia
            - Scritto da: Anonimo
            Seee... vallo a dire a tutti i dipendenti
            che Kodak sta mandando a casa da anni.Perché come tutti si sta adeguando alla globalizzazione :-( Preferisce usare i poveri del terzo mondo :-(Cmq la Kodak detiene molti brevetti sulla fotografia digitale, e ha anche inventato il formato PhotoCD.
  • Anonimo scrive:
    Questa giustizia fai da te non mi piace
    Non sopporto che queste multinazionali, trovandosi nella ragione o nel torto, intraprendano azioni di giustizia ed investigazione sommaria fai da te solo per il fatto che si sentano talmente "potenti" da poter fare il bello e cattivo tempo.Ci sono i giudici, c'è la polizia e soprattutto siamo in Italia (forse in Europa) pertanto se questi "Individui" si sentono lesi in un loro diritto, farebbero bene a rivolgersi all'Autorità Giudiziaria (finchè c'è lo stato di Diritto) Italiana e procurare loro stessi le prove di quanto affermato.Altre forme di giustizia "fai da te" non sono tollerabili in un paese civile e democratico come il nostro.Il Provider ha già fatto anche troppo nel dar credito ad una segnalazione che per quanto ne possa pensare potrebbe essere anche un classico "buco in acqua" sparato nel mucchio.Il Provider inoltre ha fatto bene a tutelare quello che è il suo bene più prezioso: il Cliente.Scarlight
  • Anonimo scrive:
    Ma è possibile?
    La lettera sembra essere autentica (anche perchè PI è attendibile e serio).http://www.itc.virginia.edu/policy/peer-to-peer.htmQui potete vederne un'altra simile.Tuttavia io mi chiedo: Puo' la MPAA venire a rompere le palle a noi?Non è una istituzione Italiana, è come se la Siae va a rompere a chi shara masini in America... Puo'?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è possibile?
      E' chiaramente autentica.Secondo me si puo' sintetizzare cosi':noi ci proviamo, spaventiamo e magari tiriamo giu' un po' di film dal p2p
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è possibile?
      Tuttavia io mi chiedo: Puo' la MPAA venire a
      rompere le palle a noi?
      Non è una istituzione Italiana,
      è come se la Siae va a rompere a chi
      shara masini in America... Puo'?Tranquillo che se q.cuno shara masini in america interviene l'FBI... arma di distruzione di massa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è possibile?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è possibile?
      - Scritto da: Anonimo
      Tuttavia io mi chiedo: Puo' la MPAA venire a
      rompere le palle a noi?
      Non è una istituzione Italiana,
      è come se la Siae va a rompere a chi
      shara masini in America... Puo'?Per tua informazione, grazie alla convenzione di Berna, il diritto d'autore è protetto a livello internazionale. Guarda i paesi che aderiscono alla convenzione di Berna e trasferisciti in uno fuori dalla lista e potrai scaricare e condividere quanto ti pare.
  • Anonimo scrive:
    E voi CI CREDETE?
    ...ma no ragazzi!!! la fonte non mi sembra per niente sicura!! figuriamoci se la mmap manda in giro mail simili?! si tratta di denunce serie... mica vorranno farmi credere che ti mandano una email del genere!!i have a lot of troubles :io non ci credo!!! evviva peer to peer!
  • Anonimo scrive:
    Difendiamoci con i loro stessi sistemi!
    Da questo momento io decido unilateralmente l'istituzione della seguente EULA automatica per l'accesso ai file da me messi in condivisone: se la RIAA o l'MPAA (o altri simili prassiti o loro sodali privati di ogni genere, italiani o stranieri che siano) accedono per qualsivolglia motivo e con qualsivoglia sistema ai file da me messi in condivisione accettano implicitamente di pagarmi 1.000.000 di euro per ogni secondo di connessione. Per ogni altro scopo i file da me messi in condivisione sono invece di libera fruizione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Difendiamoci con i loro stessi sistemi!
      - Scritto da: Anonimo
      Da questo momento io decido unilateralmente
      l'istituzione della seguente EULA automatica
      per l'accesso ai file da me messi in
      condivisone: se la RIAA o l'MPAA (o altri
      simili prassiti o loro sodali privati di
      ogni genere, italiani o stranieri che siano)
      accedono per qualsivolglia motivo e con
      qualsivoglia sistema ai file da me messi in
      condivisione accettano implicitamente di
      pagarmi 1.000.000 di euro per ogni secondo
      di connessione. Per ogni altro scopo i file
      da me messi in condivisione sono invece di
      libera fruizione.così i 4 anni di carcere te li becchi di sicuro....se quello non è scopo di lucro :|una cosa + accettabile è quella di stamparsi a fine giornata il log del firewall e sparare denuncie a manetta :Dun po' come fanno loro :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Difendiamoci con i loro stessi sistemi!
        Basta che i file che condivide siano prodotti da lui, e ogni tentativo di copiarli (per vedere cosa sono) da parte dei simpaticoni potrebbe portare ad una denuncia...una trappola in pratica
        • Anonimo scrive:
          Re: Difendiamoci con i loro stessi sistemi!
          Anche se io mettessi in condivisione materiale "pirata" potrei trascinarli egualmente in tribunale qualsiasi soggetto *privato* che acceddesse e non volesse pagare questa mia "tassa d'accesso". Perché di questo si tratterebbe: al mio sharing possono accedere:1) gli utenti "normali" a gratis,2) Riaa/Mpaa e parassiti vari pagando 1.000.000 per secondo di collegamento;3) Forze di polizia varie secondo le norme vigenti.Io non faccio pagare alcunché per il download e/o l'utilizzo del materiale che metto in sharing (mio o meno che sia): io pretendo che se una certa categoria di enti e/o persone *accede* alle mie *risorse di sharing* (non ai file in in sé e per sé) mi paghi 1.000.000 a secondo di connessione. E' perfettamente legale, valido tanto quanto ogni altra EULA e non ha nulla a che fare con utilizzare a scopo di lucro *diretto* dei file che metto in sharing.
          • Anonimo scrive:
            Re: Difendiamoci con i loro stessi sistemi!

            metto in sharing (mio o meno che sia): non regge, il presupposto contratto, per quanto riguarda l'_eventuale_ materiale non tuo è viziato dal fatto che non detieni diritti legali di distribuzione di quel materiale e quindi non hai gli estremi per imporre alcuna licenza sugli stessi se decidi di metterli in sharing.in poche parole, non hai la licenza per metterli in sharing e quindi non hai la possibilità di decidere della licenza per chi li otterrà tramite la tua pubblicazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Difendiamoci con i loro stessi sistemi!
            - Scritto da: Anonimo

            metto in sharing (mio o meno che sia):
            non regge, il presupposto contratto, per
            quanto riguarda l'_eventuale_ materiale non
            tuo è viziato dal fatto che non
            detieni diritti legali di distribuzione di
            quel materiale e quindi non hai gli estremi
            per imporre alcuna licenza sugli stessi se
            decidi di metterli in sharing.
            in poche parole, non hai la licenza per
            metterli in sharing e quindi non hai la
            possibilità di decidere della licenza
            per chi li otterrà tramite la tua
            pubblicazione.Ma stiamo scherzando???Nel primo fotogramma dei filmati da me prodotti metto un bel disclaimer in bianco su fondo nero con su scritto:"Se sei un privato sei libero di duplicare, diffondere farci quello che ti pare col mio film purche' lasci questo disclaimer, se invece sei il ministro Urbani, uno della Siae o altri infami di quella razzaccia, prima di prendere visione di questo film sei tenuto a fare un versamento sul seguente conto corrente..."Poi se loro non lo fanno si dimostrano i pezzenti che sono, visto che credono che i disclaimer contano solo per loro.Perche' loro possono scrivere che io non posso rippare e sharare il DVD e io no sui film che produco io?
          • ZipGenius scrive:
            Re: Difendiamoci con i loro stessi siste
            - Scritto da: Anonimo

            Perche' loro possono scrivere che io non
            posso rippare e sharare il DVD e io no sui
            film che produco io?Perché per essere considerato "AUTORE" sotto il profilo giuridico devi essere iscritto alla SIAE e versarne i contributi imposti dalla legge.
          • Anonimo scrive:
            Re: Difendiamoci con i loro stessi siste
            - Scritto da: ZipGenius

            - Scritto da: Anonimo



            Perche' loro possono scrivere che io non

            posso rippare e sharare il DVD e io no
            sui

            film che produco io?

            Perché per essere considerato
            "AUTORE" sotto il profilo giuridico devi
            essere iscritto alla SIAE e versarne i
            contributi imposti dalla legge.Siffredi e Eva Hengel sono iscritti alla SIAE?Quindi spiegami che cosa devo fare per essere a norma di legge?Io metto la telecamera in camera da letto, faccio un filmino mentre trombo, quindi prendo il filmino e lo distribuisco in rete.E dovrei iscrivermi alla SIAE?Non gli basta la tassa sui CD masterizzabili? Pure la tassa sulla trombata vogliono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Difendiamoci con i loro stessi siste

            Quindi spiegami che cosa devo fare per
            essere a norma di legge?un bel giretto su un ng a tema diritti d'autore, o anche sul sito della siae o gdf sicuramente ti porterebbe ad informazioni più complete e più attendibili che domandare quiin teoria la costituzione tutela la paternità intellettuale dell'opera, in pratica come fare a dimostrare e valere questo diritto genera una normativa abb complessa e spesso non del tutto chiaramente risolvibile (vedi ad es. mio altro post l'esempio banale sulla paternità intellettuale della progettzione di un ponte, se non sei ing. civile, come fai a rivalerti?)cmq, un attore per stare ai tuoi esempi viene pagato come tale, non come autore, il regista come regista e così via, gli autori propriamente detti sono gli sceneggiatori, ma dato che questi ruoli in realtà sono abb confusi non è sempre detto magari lo sceneggiatore si limita a scrivere i dialoghi della traccia decisa dal regista, oppure gli attori vanno a braccio, ed è difficile parlare di paternità intellettuale, come in alcune correnti filmiche, non ultima quella dei porno "gonzo" (anche li si dice "andare a braccio"? ;) )
          • Anonimo scrive:
            Re: FALSO


            Perché per essere considerato
            "AUTORE" sotto il profilo giuridico devi
            essere iscritto alla SIAE e versarne i
            contributi imposti dalla legge.Falso. Puoi rilasciare il tuo materiale sotto licensa open o ad esempio Creative Commons (www.creativecommons.it) tu mantieni i diritti ma il file è libero per uso non commerciale.Se non sei iscritto alla SIAE la tua opera non viene tutelata dalla SIAE (cioè essa non riscuote i diritti per conto tuo e non te li versa)
          • Anonimo scrive:
            Re: Difendiamoci con i loro stessi sistemi!

            Nel primo fotogramma dei filmati da me
            prodotti metto un bel disclaimer in bianco
            su fondo nero con su scritto:
            "Se sei un privato sei libero di duplicare,
            diffondere farci quello che ti pare col mio
            film purche' lasci questo disclaimer, se
            invece sei il ministro Urbani, uno della
            Siae o altri infami di quella razzaccia,
            prima di prendere visione di questo film sei
            tenuto a fare un versamento sul seguente
            conto corrente..."lo puoi benissimo fare sui contenuti da te prodotti, sempre a meno che non siano contenuti per cui esistano particolari regolamentazioni per essere riconosciuti come autori, qui il discorso si complica moltissimo ma la teoria alla base è che la paternità dell'opera d'ingegno va tutelata (quel che dico con si complica è: certo, se io faccio il progetto di un ponte e non sono iscritto all'albo degli ing. credo che farei fatica a vedermi riconosciuto legalmente il mio).NON lo puoi fare invece su contenuti da te non prodotti, se prendi un film coperto da copyright e aggiungi il fotogramma con il tuo disclaimer però non lo fai diventare un tuo prodotto in quanto hai già violato le norme sul copyright (anche se lo avevi comprato, avevi la licenza di vederlo, non di modificarlo e/o diffonderlo).Va da se che non potendo tu acquisire, con le licenza normalmente in commercio, alcun diritto di modifica e distribuzione dell'opera, non avrai mai il diritto di imporre la tua licenza sull'opera.Quindi se prendi thelotr e ci metti davanti il tuo disclaimer e lo shari, se urbani o mr riaa se lo scarica e non si ferma davanti al disclaimer non puoi rivalerti su di lui perchè a norma di legge quel disclaimer non avresti potuto mettercelo.
  • Locke scrive:
    Ma quale mail usano?
    Ammettendo che arrivi anche a me, anche se non scarico film da mesi ormai...Io ho l'ADSL di Libero ma non uso il loro indirizzo di posta. Se loro mi mandano questa comunicazione alla casella di posta di loro conoscenza, viene automaticamente persa.Cosa accade in questi casi? Ritengo che tali comunicazione non abbiano alcun valore se non arrivano tramite una raccomandata recapitata dal postino...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale mail usano?
      - Scritto da: Locke
      Ammettendo che arrivi anche a me, anche se
      non scarico film da mesi ormai...Arriva al tuo provider ;)Eventualmente il tuo provider, se è buono, può girartela a te...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale mail usano?
        Ma se i film 'Master '& compagnia, sono film che io ho girato in DV questa estate in Giamaica, e poi trasformati in DIVX e messi in sharing, perchè devo essere punito? forse perchè ho usato il titolo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale mail usano?
          - Scritto da: Anonimo
          Ma se i film 'Master '& compagnia, sono film
          che io ho girato in DV questa estate in
          Giamaica, e poi trasformati in DIVX e messi
          in sharing, perchè devo essere
          punito? forse perchè ho usato il
          titolo?Esatto.(secondo loro).
  • Anonimo scrive:
    Editoriale La Stampa
    Forse le proteste incominciano ad avere effetto (almeno nei media); qui un editoriale de La Stampa di oggi che mi pare riassuma bene la situazione; mi scuso se qualcuno lo ha già postato...Eraldohttp://www.lastampa.it/redazione/editoriali/ngeditoriale6.asp
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Editoriale La Stampa
      Non ci posso credere !!!Un articolo DECENTE su un giornale per non addetti ai lavori !!!Complimenti !
    • Anonimo scrive:
      Re: Editoriale La Stampa
      - Scritto da: Anonimo

      Con il nuovo decreto salva-cinema chiunque
      DIFFONDA via Internet un?opera
      cinematografica protetta da copyright, o
      anche parte di essa, sarà punito con
      una multa fino a 1.500 euro, non importa se
      lo fa per uso domestico e non a scopo di
      lucro
      Sul sito http://www.filmauro.it diffondono parti di opere cinematografiche protette da copyright.Facciamo un esposto?
  • Anonimo scrive:
    un paio di cose sulla conferenza stampa
    mi sembra che il ministro stanca abbia spiegato, in maniera più chiara del suo collega urbani e di tanti altri in cosa consista il famigerato decreto di cui sembrano perse le tracce. ha fatto un importantissimo distinguo fra DIFFUSIONE e CONDIVISIONE, credo che questa sia una svolta nelle polemiche in cui siamo incorsi questi giorni, un chiaro segnale che si ricerca chi in maniera effettiva invita (tramite siti, spam o chessòio) al download, non il semplice utente casalingo. inoltre ha gettato un pò di acqua sul fuoco per quanto riguarda gli effettivi compiti dei provider che, testuali parole sue, "non sono tenuti a controllare e monitorare tutto" ma a denunciare solo in caso di eclatanti fenomeni di cui non si può negare la conoscenza (siti ecc.). non voglio lodare ne governo ne decreto, ci mancherebbe, però mi sembra che le cose vadano un pò riviste e ridiscusse alla luce delle affermazioni di oggi...che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: un paio di cose sulla conferenza stampa
      buttano acqua sul fuoco per 2 ragioni:spegnere un pò di polemiche che loro stessi hanno provocatoe l'altra perchè consapevoli della difficile applicabilità della legge... che si presta a interpretazioni molto larghe .... non si persegue il marocchino poveraccio nelle strade o il compratore in giro a far spesa ma il grande distributore che distribuisce e sfrutta l'immigrazione ,,,,, non si colpisce il ventenne in bolletta a casa che si scarica il film ... ma il grande sito di distribuzione vedi enkey o edonkeyitalia (che pero non sfruttavano nessuno e non ci guadagnavano (mi sa che ci perevano....)
    • Anonimo scrive:
      Re: un paio di cose sulla conferenza stampa
      - Scritto da: Anonimo
      mi sembra che il ministro stanca abbia
      spiegato, in maniera più chiara del
      suo collega urbani e di tanti altri in cosa
      consista il famigerato decreto di cui
      sembrano perse le tracce. ha fatto un
      importantissimo distinguo fra DIFFUSIONE e
      CONDIVISIONE, credo che questa sia una
      svolta nelle polemiche in cui siamo incorsi
      questi giorni, un chiaro segnale che si
      ricerca chi in maniera effettiva invita
      (tramite siti, spam o chessòio) al
      download, non il semplice utente casalingo.
      inoltre ha gettato un pò di acqua sul
      fuoco per quanto riguarda gli effettivi
      compiti dei provider che, testuali parole
      sue, "non sono tenuti a controllare e
      monitorare tutto" ma a denunciare solo in
      caso di eclatanti fenomeni di cui non si
      può negare la conoscenza (siti ecc.).
      non voglio lodare ne governo ne decreto, ci
      mancherebbe, però mi sembra che le
      cose vadano un pò riviste e
      ridiscusse alla luce delle affermazioni di
      oggi...che ne pensate?che è la dimostrazione che il decreto Urbani è il solito pastrocchio incomprensibile all'italiana buttato giù in fretta e furia con la consulenza di un "esperto" informatico per far contento De laurentiis, senza considerare le implicazioni o le sviste clamorose..
      • Garantito scrive:
        Re: un paio di cose sulla conferenza stampa

        che è la dimostrazione che il decreto
        Urbani è il solito pastrocchio
        incomprensibile all'italiana buttato
        giù in fretta e furia con la
        consulenza di un "esperto" informatico per
        far contento De laurentiis, senza
        considerare le implicazioni o le sviste
        clamorose..Esatto. Vi riporto una citazione di Einstein fatta ieri daPaolo Attivissimo "non vi è nulla di più distruttivo per il rispetto del governo e delle leggi che l'emanar leggi che non è possibile far rispettare"Nellla pratica, ci si e' accorti che il decreto e' un pastrocchioCome ho gia' scritto, e' un errore:-Giuridicamente. Non si capisce cosa voglia dire, ribadisce pleonasticamente alcune norme, e va in contrasto con altre.-Politicamente. Adesso sono tutti scontenti: discografici (perche' per le loro opere non ci sono le stesse sanzioni?), consumatori (assurdo inasprire le sanzioni per copie senza lucro), provider (che cosa devono esattamente fare per evitare le salatissime multe?), probabilmente anche i produttori cinematografici (la montagna ha partorito il topolino)-Tecnicamente. Non si capisce tecnicamente i provider cosa debbano fare e soprattutto comeL'unica efficacia e' stata mediatica. Se ne parla da settimane, senza che nessuno ci abbia capito esattamente qualcosa. Molti sono terrorizzati, altri credono che sara' retroattiva (!), altri che i provider denuncieranno chi semplicemente scarica molti dati (!!), altri ancora che diventi proibito l'upload/dowload di materiale protetto, quando lo e' gia' da tempo.Il Governo ora smentisce se stesso: il decreto riguarda solochi in maniera effettiva invita al download, non il semplice utente casalingo. Ma c'era bisogno di un decreto che tirasse in ballo la Digos, per questo?Ancora una volta una norma , e il Legislatore sembra commentarla dicendo "ma poi non sono cosi' cattivo, non verra' applicata".Con buona pace della certezza del diritto!==================================Modificato dall'autore il 18/03/2004 14.50.30
    • Anonimo scrive:
      Re: un paio di cose sulla conferenza sta
      - Scritto da: Anonimo
      mi sembra che il ministro stanca abbia
      spiegato, in maniera più chiara del
      suo collega urbani e di tanti altri in cosa
      consista il famigerato decreto di cui
      sembrano perse le tracce. ha fatto un
      importantissimo distinguo fra DIFFUSIONE e
      CONDIVISIONE, credo che questa sia unaIo ho ascoltato il pezzo e non mi sembra che abbia detto questo.Mentre parla si contraddice:"diffondere vuol dire prendere un'iniziativa, non è che metto a disposizione"..."quindi se qualcuno mette a disposizione, diffonde al pubblico, opere coperte da diritto d'autore viola una legge"
  • Anonimo scrive:
    Re: Fuori eDonkey, dentro Kademila !
    - Scritto da: MemoRemigi

    Insomma, chi compila quetso elenco di IP
    "maligni" ???fanno un whois delle società tipo MPAA RIAA etc e risalgono ai blocchi di IP che hanno affittato.ma dubito che queste socità siano tanto sceme da usare quegli IP
    • MemoRemigi scrive:
      Re: Fuori eDonkey, dentro Kademila !
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: MemoRemigi



      Insomma, chi compila quetso elenco di IP

      "maligni" ???

      fanno un whois delle società tipo
      MPAA RIAA etc e risalgono ai blocchi di IP
      che hanno affittato.Tutto qui ???
      ma dubito che queste socità siano
      tanto sceme da usare quegli IPAh ecco !Quindi questi filtri non servono a una beneamata fava, o sbaglio ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Fuori eDonkey, dentro Kademila !
        - Scritto da: MemoRemigi

        Ah ecco !

        Quindi questi filtri non servono a una
        beneamata fava, o sbaglio ?esatto, dimenticavo nei filtri di solito mettono anche i blocchi dei caramba, della pula, e della finanza :D mmm, credo comunque che anche questi non sono fessi. (credo)
  • Anonimo scrive:
    Vergogna
    D'accordo combattere la pirateria ma il fenomeno dei P2P è ormai estesissimo e la minaccia di una denuncia da colossi quali la columbia ha un utente che condivideva ben 2 film ( o mio Dio non saranno troppi?) è totalmente fuori dal mondo. Se cominciassero a vendere film e musica a prezzi + umani forse fenomeni del genere non sarebbero più un problema.
  • Anonimo scrive:
    MUTE e interfaccia morbidosa XP
    ho letto alcuni commenti sulla mancanza dell'interfaccia morbidosa di XP :D.l'ho scaricato ed effettivamente l'autore se ne è dimenticato.Chi non ne può fare a meno, faccia così.create un file di testo nella directory che contiene l'eseguibile fileSharingMUTE.exee chiamatelofileSharingMUTE.exe.manifest inserite all'interno di questo file questo (su PI no posso metterlo perchè strippa i caratteri lt e gt)http://nopaste.php-q.net/47058
  • Anonimo scrive:
    Leggetevi un po di post CENSURATI
  • Anonimo scrive:
    Domanda ...
    Xchè non vanno a rompere ad i loro utenti anzichè venire in Italia a spaccare le @@ ?Che pensino allo SPAM che inviano qua, ai loro utenti che con le T3 scaricano 1.000 volte + di noi !Facile venire a rompere qua, soprattutto in questo periodo, cmq GRANDE ISP (penso e spero sia Telecom), meno male non ha dato peso alla vicenda.
    • sh4d scrive:
      Risposta...
      Perche, ribadisco, questa mail è una BUFALA.bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala bufala .Non vi è alcun fondamento logico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Risposta...
        - Scritto da: sh4d
        Perche, ribadisco, questa mail è una
        BUFALA.

        Non vi è alcun fondamento logico.anche eprchè come è già stato fatto notare chi ha scritot l'email consoceva alla perfezione la normativa sui diritti d'autore: neanche Urbani sa che esiste, figuriamoci se gliene frega a qualcuno in America...
  • Anonimo scrive:
    Re: MUTE: Una figata ma ancora in alpha
    - Scritto da: MemoRemigi

    io mi sto già cimentando col sorgente...tu al massimo fai questos/Jason Rohrer/ MemoRemigi/
    • sh4d scrive:
      Re: MUTE: Una figata ma ancora in alpha
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: MemoRemigi



      io mi sto già cimentando col
      sorgente...

      tu al massimo fai questo

      s/Jason Rohrer/ MemoRemigi/Evidentemente gli manca il feeling coloroso/morbidoso XP style. Per questo molti non lo usano. Ricorda: fino a prova contraria un cittadino incensurato non è un criminale, e non deve dimostrare arbitrariamente la sua innocenza. la tua privacy non ha prezzo.
      • Anonimo scrive:
        Re: MUTE: Una figata ma ancora in alpha
        - Scritto da: sh4d

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: MemoRemigi





        io mi sto già cimentando col

        sorgente...



        tu al massimo fai questo



        s/Jason Rohrer/ MemoRemigi/

        Evidentemente gli manca il feeling
        coloroso/morbidoso XP style. Per questo
        molti non lo usano.






        Ricorda: fino a prova contraria un cittadino
        incensurato non è un criminale, e non
        deve dimostrare arbitrariamente la sua
        innocenza. la tua privacy non ha
        prezzo.hai sbagliato a fare il reply ?
    • MemoRemigi scrive:
      Re: MUTE: Una figata ma ancora in alpha
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: MemoRemigi



      io mi sto già cimentando col
      sorgente...

      tu al massimo fai questo

      s/Jason Rohrer/ MemoRemigi/E, di grazia, perchè mai ?In base a cosa giudichi le mie capacità ?Considerando che qui non si discute se una cosa è meglio o è peggio dell'altra (ma si sta cercando costruttivamente di correre ai ripari dagli attacchi delle major) è quindi più che evidente che sei uno a cui generalmente do le mazzate sui denti a suon di argomentazioni, altrimenti non si spiegherebbe il tuo astio nei miei confronti.Però sei anche un vigliacco perchè non hai neanche la decenza di farti un account su PI in modo da identificarti.Và và và che sei un somaro !
      • Anonimo scrive:
        Re:
        - Scritto da: MemoRemigi


        E, di grazia, perchè mai ?
        In base a cosa giudichi le mie
        capacità ?

        Considerando che qui non si discute se una
        cosa è meglio o è peggio
        dell'altra (ma si sta cercando
        costruttivamente di correre ai ripari dagli
        attacchi delle major) è quindi
        più che evidente che sei uno a cui
        generalmente do le mazzate sui denti a suon
        di argomentazioni, altrimenti non si
        spiegherebbe il tuo astio nei miei
        confronti.

        Però sei anche un vigliacco
        perchè non hai neanche la decenza di
        farti un account su PI in modo da
        identificarti.

        Và và và che sei un
        somaro !la maggior parte dei tuoi interventi sono trollate che non aiutano la nostra comunità (linux) fai commenti meno da troll e sarai più credibile.http://punto-informatico.it/community/postforum.asp?nick=MemoRemigi
  • Anonimo scrive:
    ANCHE P.I. vive di pubblicita'
  • Anonimo scrive:
    Ho scaritao migliaia di film
    poi mi arriva la lettera di avviso, io cambio HD e mi fanno un baffo.NB teniamo i files e le directory degli installati su disco D da rimuovere subito e tenetevi un registro.reg vergine di scorta per ripristinare il tutto.NB io ho una c:win2000 di bk vergine.Comunque e' solo una gran stron.ata, inapplicabile
    • sh4d scrive:
      Re: Ho scaritao migliaia di film
      - Scritto da: Anonimo
      poi mi arriva la lettera di avviso, io
      cambio HD e mi fanno un baffo.
      NB teniamo i files e le directory degli
      installati su disco D da rimuovere subito e
      tenetevi un registro.reg vergine di scorta
      per ripristinare il tutto.

      NB io ho una c:win2000 di bk vergine.


      Comunque e' solo una gran stron.ata,
      inapplicabile
      Tu spari a qualcuno, poi la pistola la butti.Il cadavere pero' rimane li.E le impronte digitali che lasci dicono che l'hai ammazzato tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film
        Ho esemplificato, ma comunque sono due cose completamente distinte.l'inpronte non sono modificabili, i log e trace si. Non sono una prova. un indizio, ma non prove.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film
        ma se nascondi la prova del reato....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho scaritao migliaia di film
          - Scritto da: Anonimo
          ma se nascondi la prova del reato....Beh, prima la devono trovare. Inoltre può darsi che lui scarichi il film per vederlo una volta e poi se ne freghi, non lo getta per tenerlo in condivisione e poterne scaricare altri quindi in caso di pericolo non gli frega di perdere tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film


        Tu spari a qualcuno, poi la pistola la butti.
        Il cadavere pero' rimane li.
        E le impronte digitali che lasci dicono che
        l'hai ammazzato tu.
        ti sei mai chiesto perché sia molto importante recuperare l' arma del delitto o il corpo del reato? Se rubo un anello in casa di qualcuno e lascio le mie impronte possono risalire a me ed interrogarmi ma non possono farmi niente finché non trovano l' anello in mio possesso al massimo possono denunciarmi per violazione di domicilio ma io potrei dire che mi aveva invitato quel tizio, che passavo ho visto la porta aperta e sono entrato a controllare ecc...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho scaritao migliaia di film
      stai tranquillo che non ti succede nulla perchè il decreto non è retrattivo.. e da quel che ho sentito alla videocnferenza di Stanca, uno viene beccato dal provider solo se c'è la prova effettiva del delitto...- Scritto da: Anonimo
      poi mi arriva la lettera di avviso, io
      cambio HD e mi fanno un baffo.
      NB teniamo i files e le directory degli
      installati su disco D da rimuovere subito e
      tenetevi un registro.reg vergine di scorta
      per ripristinare il tutto.

      NB io ho una c:win2000 di bk vergine.


      Comunque e' solo una gran stron.ata,
      inapplicabile
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film
        - Scritto da: Anonimo
        stai tranquillo che non ti succede nulla
        perchè il decreto non è
        retrattivo.. e da quel che ho sentito alla
        videocnferenza di Stanca, uno viene beccato
        dal provider solo se c'è la prova
        effettiva del delitto...e quale sarebbe questa "prova effettiva"?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho scaritao migliaia di film
          - Scritto da: Anonimo
          e quale sarebbe questa "prova effettiva"?quella che è stat riferita tante volte...ad uno che scarica il file PIPPO.AVI protetto da copyright è associato l'IP 212.123.234.123 che alle 9.30 di giovedì 18 marzo stava scaricando il file suddetto tramite il provider XX; il provider XX risale all'intestatario dell'IP e....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho scaritao migliaia di film
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            e quale sarebbe questa "prova
            effettiva"?

            quella che è stat riferita tante
            volte...ad uno che scarica il file PIPPO.AVI
            protetto da copyright è associato
            l'IP 212.123.234.123 che alle 9.30 di
            giovedì 18 marzo stava scaricando il
            file suddetto tramite il provider XX; il
            provider XX risale all'intestatario dell'IP
            e....e.... cosa succede? mi sembra niente, come in questo caso, o sbaglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho scaritao migliaia di film
            - Scritto da: Anonimo

            e.... cosa succede? mi sembra niente, come
            in questo caso, o sbaglio?...e biosgna controllare magari sei già stato condannato per scopi simili (duplicazione a scopo di lucro ecc) ; altrimenti ci sono varie alternative ... a causa dell'esplicita minaccia di ricatto per i provider (multe da 50.000 a 250.000 ?) possono fare: 1) come nel caso di questo forum: fanno finta di niente, ti mandano una email dicendo che se non cancelli il file incriminato son cavoli tuoi e loro zitti...anche perchè così on incorrono in multe e amici come prima...2) fanno le carogne e danno i tuoi dati al ministero degli interni che mandano la polizia in casa per fare un controllo3) Dato che i provider non sono fessi e sanno che se denunciano in mass aè la loro fine, non dicono nulla e cercano solo chi scarica di brutto sospettando che siano gente che poi rivende il tutto e lasciando in pace i pesci piccoli
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho scaritao migliaia di film


            e.... cosa succede? mi sembra niente, come
            in questo caso, o sbaglio? E poi ci vuole una perquisizione per accertare la violazione altrimenti io posso dire che il file PIPPO.AVI che ho scaricato era un filmino di compleanno, che possedevo già l' originale e l'ho scaricato come copia di backup poi ho venduto l' originale alla fiera del DVD di Pontecappero e ho cancellato la copia di backup, che hanno alterato il log, che c'é stato un errore con gli IP....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho scaritao migliaia di film
            okma per poterlo affermare e dimostrare devono controllare il tuo traffico, che è violazione della privacy e perciò illegale, dietro mandtao di un magistrato per supposto reato.mi chiedo quanti mandati un magistrato dovrebbe firmare con il rischio, alto, di vedersi affollare la scrivania di controdenunce di massa
          • Anonimo scrive:
            Re: Ho scaritao migliaia di film
            - Scritto da: Anonimo
            ok
            ma per poterlo affermare e dimostrare devono
            controllare il tuo traffico, che è
            violazione della privacy e perciò
            illegale, dietro mandtao di un magistrato
            per supposto reato.
            mi chiedo quanti mandati un magistrato
            dovrebbe firmare con il rischio, alto, di
            vedersi affollare la scrivania di
            controdenunce di massaBRAVO!! hai azzeccato il problema: come ha detto lo stesso Stanca nella conferenza è inutile andare a beccare miliardi di dati in giro per la rtete, sarebbe inutile e dispendioso..quindi penso che sarà meglio colpire chi scarica di brutto tanta roba: biosgnerà quindi innanzi tutto analizzare i traffici e vedere se si raggiungono picchi di banda occupata molto grossi..quindi si cercherà chi si collegava in quegli orari e e vedere gli IP di quelli che occupavano tanta banda, segno che utilizzano di brutto internet, immancabilmente per scaricare..si cercherà quindi di risalire agli intestatari con qualche sniffata ed ecco fatto..Se le cose stanno così ne passerà di tempo prima di aver fatto tutti i controlli encessari...se cercassero i ragazzini che scaricano alla ricerca di nemo polizia ecc sanno che sarebbe un coro di vergogna, di proteste ovunque..quindi meglio accanirsi su chi scarica tanto per far evdere che qualcosa fanno no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho scaritao migliaia di film
      Mi tocco se ci sono!!! Ti conviene mettere tutto su vari cd, nasconderli in un luogo segreto, formattare il tuo HD e sperare che gli incaricati di polizia non abbiano mezzi per risalire alle vecchie tracce!!! Un altra cosa: i tuoi eccessi e quelli di molti altri hanno rovinato lo sharing! Grazie mille
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film
        Nessuno wrote:
        [...] sperare che gli incaricati di polizia non abbiano mezzi
        per risalire alle vecchie tracce!!!Ma ROTFL!!!Kiedilo alle Nuove Brigate Rosse se non ne hanno! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film
        - Scritto da: nessuno53
        Mi tocco se ci sono!!! Ti conviene mettere
        tutto su vari cd, nasconderli in un luogo
        segreto, formattare il tuo HD e sperare che
        gli incaricati di polizia non abbiano mezzi
        per risalire alle vecchie tracce!!! Un altra
        cosa: i tuoi eccessi e quelli di molti
        altri hanno rovinato lo sharing! Grazie
        millemanco avessi ammazzato qualcuno...basta esagerare!!! il decreto non è retroattivo, quindi se ti vengono in acsa è solo per verificare se per caso hai il file incrimninato che ti è stato segnalato dal provider...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho scaritao migliaia di film
      Anche io ho 100 film su HD, ma soloper valutazione. Dei migliori mi compro il DVD , gli altri li cancello.Mica ci devo LUCRARE.se li metti su cd o dvd gia' le cose cambiano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film

        se li metti su cd o dvd gia' le cose
        cambiano.
        Non è sparando un mucchio di stronzate come questa che ci si aiuta a capire realmente le cose...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ho scaritao migliaia di film
          - Scritto da: Anonimo

          se li metti su cd o dvd gia' le cose

          cambiano.




          Non è sparando un mucchio di
          stronzate come questa che ci si aiuta a
          capire realmente le cose...condivido..io la chiamerei istigazione a delinquere..e forse è quel che spera Urbani & C...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho scaritao migliaia di film
      - Scritto da: Anonimo
      poi mi arriva la lettera di avviso, io
      cambio HD e mi fanno un baffo.se voi forse un magistrato e leggeste questo messaggio, pur avendo tutta la pazienza di questo mondo come reagireste? :D questo sbruffoncello merita una lezione
      • Anonimo scrive:
        Re: Ho scaritao migliaia di film
        io questo tipo o rinaderei a scuola...a cominciare dall asilonon c'e' cosa peggiore dell' ignoranza nuda e cruda
  • Anonimo scrive:
    Nessuno ricorda la storia recente
    I proibizionismi non sono mai serviti a niente, o meglio sono solo serviti ad arricchire la mafia.Boicottiamo i film americani (holliwood, tanto son sempre boiate) e vediamoci i film d'autore.Se ci perdiamo un film , non muore nessuno,anzi...Sia ben chiaro, io continuero' a scaricare e a scambiare.Se me lo dovessero impedire, io li comprerei da marocc e riempirei le tasche dei mafiosi....Facessero film migliori invece di rompere.LA storia non la impara mai nessuno.... e la MORATTI vorrebbe abolirla dalle scuole superiori per metterci taglio e cucito.. oi oi sto male.
  • Anonimo scrive:
    Prendimoli in giro (denuncia flood)
    Che succede se io metto su una rete P2P un file di testocon dati a caso (su solaris si puo' usare mkfile 700m film.avi per creare un file di testo grande 700Mb) e lo chiamo con il nome di un film ?Dencunciano tutti quello che lo sharano ?Scaricano anche loro 700Mb di file e poi se ne accorgono ?Mboh.Far partire una denuncia del genere mi sembra azzardato, non trovate ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prendimoli in giro (denuncia flood)
      - Scritto da: Ekleptical

      L'MD5 è per progettazione impossibile
      da duplicare e da ricreare ad arte. In altre
      parole il file è quello, dubbi non ce
      ne sono proprio!seee..il 99% dei comuni mortali non sa che differenza c'è fra un floppy disk ed un ahrd disk, figuriamoci se sa cos'è un MD5...te li vedi vero una schiera di hacker pagati dalla polizia controllare giorno e notte dei checksum per capire se hai scaricato quel certo file'?? io no..e poi mi sembra proprio che il ministro Stanca dice apertamente che verrà perseguito chi diffonde i downlaod (quindi siti, ecc) e non utenti privati, alla facciazza tua..ma dimmi, te non hai mai scaricato DivX vero??? chi non ha mai scaricato un film scagli il primo DVD...
  • Anonimo scrive:
    MA OGGI E' STATO PUBBLICATO???
    Ma è stato pubblicato oggi il decreto???
    • Anonimo scrive:
      Re: MA OGGI E' STATO PUBBLICATO???
      - Scritto da: Anonimo
      Ma è stato pubblicato oggi il
      decreto???per la tua gioia..NO!! e non penso che sia di così immediata delibera.-.vai a vederti la conferenza Stanca-Gasparri..
  • Anonimo scrive:
    conferenza stampa Stanca-Gasparri
    http://www.governo.it/notizie/not_notizia.asp?idno=582e aspettate le domande dei gironalisti, uno chiede la loro posizione sul decreto Urbani..
  • Anonimo scrive:
    RIAA Site, Targeted By Worms, Is Offline
    http://news.netcraft.com/archives/2004/03/18/riaa_site_targeted_by_worms_is_offline.html
    • Anonimo scrive:
      Re: RIAA Site, Targeted By Worms, Is Offline
      - Scritto da: Anonimo
      news.netcraft.com/archives/2004/03/18/riaa_siSi vabbe ma checcefrega? il danno e' troppo limitato!cominciate a sharare pubblicamente files "bufala" con titoli di fim e canzoni con solo l'header avi... ;-)e fatelo pubblicamente!Io non sono uno sharer ma odio chi cerca di mettere in pericolo le mie liberta' civili.Lanciamo una campagna pubblica!Sui nostri siti web pubblichiamo elenchi di questi falsi files in modo pubblico!E vediamo cosa succede! ;-) costa poco, non e' affatto illegale e rischia di essere efficace e visibile da tutti stampa compresa!Altro che net strike!Che ne dite? ;-)
      • sh4d scrive:
        Re: RIAA Site, Targeted By Worms, Is Offline
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        news.netcraft.com/archives/2004/03/18/riaa_si

        Si vabbe ma checcefrega? il danno e' troppo
        limitato!
        cominciate a sharare pubblicamente files
        "bufala" con titoli di fim e canzoni con
        solo l'header avi... ;)
        e fatelo pubblicamente!
        Io non sono uno sharer ma odio chi cerca di
        mettere in pericolo le mie liberta' civili.
        Lanciamo una campagna pubblica!
        Sui nostri siti web pubblichiamo elenchi di
        questi falsi files in modo pubblico!

        E vediamo cosa succede! ;) costa poco, non
        e' affatto illegale e rischia di essere
        efficace e visibile da tutti stampa
        compresa!
        Altro che net strike!
        Che ne dite? ;)Calcola che in questo momento sto sharando Terminator 4 mahauhauhauhah
  • Anonimo scrive:
    Il Ministro Gasparri posizione sul P2P
    ....ops, mi sono sbagliato era Neri Marcorè...sembrava pure che spennacchiotto avesse detto cose interessanti :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Ministro Gasparri posizione sul P2P
      - Scritto da: Anonimo
      ....ops, mi sono sbagliato era Neri
      Marcorè...sembrava pure che
      spennacchiotto avesse detto cose
      interessanti :)ad una preicsa domanda sul decreto Urbani Stanca ha detto che "mica si mettono a controllare miliardi di dati, secondo il comma 3 dell'art. 1 il provider dovrà fornire i dati solo se si ha conferma dell'illecito"
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Ministro Gasparri posizione sul P2P

        ad una preicsa domanda sul decreto Urbani
        Stanca ha detto che "mica si mettono a
        controllare miliardi di dati, secondo il
        comma 3 dell'art. 1 il provider dovrà
        fornire i dati solo se si ha conferma
        dell'illecito"Questo e' interessanteIl provider come fa a avere conferma dei dati?1) Spia? Non si puo', ovviamente2) Scarica anche lui? E a che pro? Allora puo' benissimo scaricare la GdF.Per me il fatto che un altro Ministro ridimensioni il decreto significa una cosa sola: che si sono accorti che il decreto e' un' immensa idiozia
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Ministro Gasparri posizione sul P
          sapevano anche prima che era un'idiozia, come la riforma TV e quella sulla scuola e sulla sanità. Semplicemente non si aspettavano fosse così chiaro a tutti.errore di calcolo da bocciatura in tronco.
  • Anonimo scrive:
    leggete qua!!!
    la lettera arriva veramenete negli stati uniti guardate questo avviso dell'università della Virginiahttp://www.itc.virginia.edu/security/copyright/notices.html
  • Anonimo scrive:
    Re: tattica controproducente
    Hai ragione: probabilmente la mpaa e la riaa credono che, dopo le proteste, i consumatori torneranno all'ovile. Anche se dubito che potranno mai spuntare i prezzi che hanno imposto prima dell'avvento di masterizzatori e p2p.Per quanto mi riguarda la cosa che mi da' fastidio e' che le forze dell'ordine dovranno investire tempo e risorse (a spese nostre) per dare la caccia a utenti p2p che non lucrano e che causano danno molto discutibile alle majors (uno che si scarica 20 mp3 al giorno sicuramente prima non comprava un cd al giorno), invece di dedicarsi ai pirati professionisti, e, perche no, a crimini un po' piu' gravi.
  • Anonimo scrive:
    sfasci del decreto
    prima i marocchini vendevano CD e DVD copiati ai lati delle strade, adesso che non possono più farlo si associano a certe associazioni terroristiche ...
  • Anonimo scrive:
    notizia interessante
    http://www.repubblica.it/2004/c/sezioni/cronaca/vasto/vasto/vasto.html
    • Anonimo scrive:
      Re: notizia interessante
      Soprattutto questa parte:"Il comportamento dell'azienda, però, è censurato dai due dipendenti i quali sostengono che l'apertura del pc in dotazione ha violato la loro privacy. Della vicenda si stanno occupando anche i sindacati."... trovate similitudini?
      • ryoga scrive:
        Re: notizia interessante
        se i pc sono aziendali, non sei tenuto a metter su neanche il tuo numero di casa.Figurati se puoi mettere software o altro di tua proprieta' ( o richiedere che si violi la tua privacy ).Siamo seri pls
        • Anonimo scrive:
          Re: notizia interessante
          I pc ti vengono consegnati e sono sotto la tua responsabilita'.Se intalli un SW illegale, l'azienda non e responsabile ma solo e soltanto tu.E' una normativa di due anni fa ...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: notizia interessante
            - Scritto da: Anonimo
            I pc ti vengono consegnati e sono sotto la
            tua responsabilita'.
            Se intalli un SW illegale, l'azienda non e
            responsabile ma solo e soltanto tu.

            E' una normativa di due anni fa ...

            ciaoIl PC non e' comunque tuo. Quindi l'Azienda puo' benissimo controllare cosa c'e' sopra.
  • Anonimo scrive:
    @PI..sta news è terrorismo pscicologico
    Sono 2 anni che girano queste mail, ricevute anche da diversi utenti italiani...mi lascia perplesso il comportamento da parte vostra di dare questa news, che invece sembra enfatizzare il fatto che sia la prima volta che un utente italiano riceva una mail del genere, e che quindi, visto il periodo x il p2p, non può che creare ulteriore allarmismo ingiustificato.Saluti e grazie x una eventuale risposta da parte vostra
    • Anonimo scrive:
      Re: @PI..sta news è terrorismo pscicologico
      - Scritto da: Anonimo
      Sono 2 anni che girano queste mail, ricevute
      anche da diversi utenti italiani...mi lascia
      perplesso il comportamento da parte vostra
      di dare questa news, che invece sembra
      enfatizzare il fatto che sia la prima volta
      che un utente italiano riceva una mail del
      genere, e che quindi, visto il periodo x il
      p2p, non può che creare ulteriore
      allarmismo ingiustificato.

      Saluti e grazie x una eventuale risposta da
      parte vostraInfatti..come gia' detto ste mail-bufala girano da anni e ogni tanto qualcuno le riceve..ma non se ne e' mai parlato..come mai ora? fa notizia eh?
      • sh4d scrive:
        Re: @PI..sta news è terrorismo pscicologico
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Sono 2 anni che girano queste mail,
        ricevute

        anche da diversi utenti italiani...mi
        lascia

        perplesso il comportamento da parte
        vostra

        di dare questa news, che invece sembra

        enfatizzare il fatto che sia la prima
        volta

        che un utente italiano riceva una mail
        del

        genere, e che quindi, visto il periodo
        x il

        p2p, non può che creare ulteriore

        allarmismo ingiustificato.



        Saluti e grazie x una eventuale
        risposta da

        parte vostraSpulciati un po di post su questo forum e vedrai che i coglioni che abboccano li trovi. La mail è confezionata ad arte per una mente media.
      • Anonimo scrive:
        Re: @PI..sta news è terrorismo pscicologico
        - Scritto da: Anonimo

        Infatti..come gia' detto ste mail-bufala
        girano da anni e ogni tanto qualcuno le
        riceve..ma non se ne e' mai parlato..come
        mai ora? fa notizia eh?No non fa notizia, ma fanno impressions cosi' come lo facevano articoli sui dialer.
    • Anonimo scrive:
      Re: @PI..sta news è terrorismo pscicologico
      - Scritto da: Anonimo
      Sono 2 anni che girano queste mail, ricevute
      anche da diversi utenti italiani...Non so se siano vere o noDi certo ne sono girate molteMi insospettisce molto che arrivi proprio adesso, in perfetto italiano, e a un utente che condivideva 2 (due) film.Conosco utenti a cui dovrebbe arrivare la richiesta di estradizione, secondo los teso principio
    • Paolo De Andreis scrive:
      Re: @PI..sta news è terrorismo pscicolog
      Ciaoe' la prima volta che PI ha notizia di una diffida ad un utente italiano ed e' la prima volta che veniamo a conoscenza della risposta di un provider italiano.Se darne notizia significa "enfatizzare" mi chiedo che ci stia a fare PI.Se ce ne sono altre penso sia il momento di tirarle fuori, la mail della redazione è a disposizione per qualunque segnalazione utile, come sempre.CiaoPaolo
  • Anonimo scrive:
    GRAZIE MPAA PER LA LISTA
    Ora sapete chi dovete boicottare:La Motion Picture Association (MPAA) rappresenta le seguenti società di produzione e distribuzione cinematografica:Columbia Pictures Industries, Inc.Disney Enterprises, Inc.Metro-Goldwyn-Mayer Studios, Inc.Paramount Pictures CorporationTriStar Pictures, Inc.Twentieth Century Fox Film CorporationUnited Artists Pictures, Inc.United Artists CorporationUniversal City Studios LLLPWarner Bros. Entertainment Company Inc.
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE MPAA PER LA LISTA
      Pero' vorrei sapere chi rimane fuori......
    • Anonimo scrive:
      Re: GRAZIE MPAA PER LA LISTA
      - Scritto da: Anonimo

      Ora sapete chi dovete boicottare:

      La Motion Picture Association (MPAA)
      rappresenta le seguenti società di
      produzione e distribuzione cinematografica:
      Columbia Pictures Industries, Inc.
      Disney Enterprises, Inc.
      Metro-Goldwyn-Mayer Studios, Inc.
      Paramount Pictures Corporation
      TriStar Pictures, Inc.
      Twentieth Century Fox Film Corporation
      United Artists Pictures, Inc.
      United Artists Corporation
      Universal City Studios LLLP
      Warner Bros. Entertainment Company Inc.
      Restano fuori:Advanced Video Technologies (AVT)Artika Motion PicturesBim Distribuzione Cattleya Cecchi Gori FilmColoradofilmEagle Pictures.EmmefilmGiotto FilmIntelfilmIstituto LuceJinko CommunicationsJonas FilmsKadok Production KeyfilmsLucky RedMediamutant ItaliaMedusa Film MekanèMercurio Movies MemoryMikadoNavert FilmRai cinemaReady Made FilmsScreenshotsSony Pictures EntertainmentTam Tam CommunicationsTeodora filmTrash-O-Matik ProductionTrimovieTroma
  • NeutrinoPesante scrive:
    Ma e' legale?
    Io mi chiedo: e' legale che un privato (la MPAA) possa chiedere ad un altro privato (un provider) un provvedimento contro un cittadino che potenzialmente leda un suo diritto?Faccio un paragone in campo non informatico per esplicitare il mio punto di vista.Supponiamo che mi abbiano rubato la macchina, e che la veda in un parcheggio privato mentre una persona la sta prendendo.Se io agissi come la MPAA, dovrei andare dal proprietario del parcheggio, e chiedergli di bloccare quella persona prima che esca dal parcheggio e di denunciarla alle autorita'.Ovviamente (e per fortuna) la legge non funziona affatto cosi': un privato non puo' far rispettare la legge per conto di un altro privato, ne' tantomeno puo' farsi giustizia da se'.In uno Stato civile solo le autorita' hanno il diritto di limitare (temporaneamente ed in forme codificate) i diritti dei cittadini quando essi violino la legge.Perche' invece ad Internet si vuole applicare una logica cosi' distorta e palesemente incostituzionale?Perche' le lobby dell'entertainment devono avere il diritto di minacciare i cittadini, sia pure nel tentativo di far rispettare i loro diritti?Se la MPAA pensa che un stia violando i suoi diritti, puo' tranquillamente sporgere denuncia contro ignoti presso le autorita' preposte, come farebbe qualunque altro privato quando gli hanno rubato l'autoradio.Trovo inammissibile che per questi soggetti vengano fatte leggi ad-hoc, che gli conferiscano un potere al di fuori di qualsiasi logica costituzionale.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' legale?
      - Scritto da: NeutrinoPesante
      Io mi chiedo: e' legale che un privato (la
      MPAA) possa chiedere ad un altro privato (un
      provider) un provvedimento contro un
      cittadino che potenzialmente leda un suo
      diritto?
      No, non e' legale, infatti negli USA quelli che non si sono voluti accordare con la RIAA e sono andati in tribunale hanno sempre vinto, ed ora, all'ultima denuncia cumulativa della riaa, un bel po' di tribunali in usa non hanno dato proprio ascolto
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è legale
      L'utente potrebbe denunciare la mpaa per diffamazione, minacce, danno potenziale (derivante dall'eventuale disconnessione da internet).Il provider, dato che l'e-mail appare come un modulo predefinito e automatico, potrebbe a sua volta denunciare la mpaa per spamming.
    • paulatz scrive:
      Re: Ma e' legale?
      In Itali non è permesso farsi giustizia da soli, ma un comune cittadino può effettuare un arresto se coglie il delinquente in flagranza di reato
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma e' legale?
      - Scritto da: NeutrinoPesante
      Io mi chiedo: e' legale che un privato (la
      MPAA) possa chiedere ad un altro privato (un
      provider) un provvedimento contro un
      cittadino che potenzialmente leda un suo
      diritto?

      Faccio un paragone in campo non informatico
      per esplicitare il mio punto di vista.

      Supponiamo che mi abbiano rubato la
      macchina, e che la veda in un parcheggio
      privato mentre una persona la sta prendendo.

      Se io agissi come la MPAA, dovrei andare dal
      proprietario del parcheggio, e chiedergli di
      bloccare quella persona prima che esca dal
      parcheggio e di denunciarla alle autorita'.

      Ovviamente (e per fortuna) la legge non
      funziona affatto cosi': un privato non puo'
      far rispettare la legge per conto di un
      altro privato, ne' tantomeno puo' farsi
      giustizia da se'.

      In uno Stato civile solo le autorita' hanno
      il diritto di limitare (temporaneamente ed
      in forme codificate) i diritti dei cittadini
      quando essi violino la legge.

      Perche' invece ad Internet si vuole
      applicare una logica cosi' distorta e
      palesemente incostituzionale?

      Perche' le lobby dell'entertainment devono
      avere il diritto di minacciare i cittadini,
      sia pure nel tentativo di far rispettare i
      loro diritti?

      Se la MPAA pensa che un stia violando i suoi
      diritti, puo' tranquillamente sporgere
      denuncia contro ignoti presso le autorita'
      preposte, come farebbe qualunque altro
      privato quando gli hanno rubato l'autoradio.

      Trovo inammissibile che per questi soggetti
      vengano fatte leggi ad-hoc, che gli
      conferiscano un potere al di fuori di
      qualsiasi logica costituzionale.

      CiaoMa infatti non e' legale e il provider non ha "staccato la liunea" proprio per questo motivo, non facciamoci ingannare...Non c'e' NESSUN fondamento giuridico in questa mail.
  • MemoRemigi scrive:
    MUTE
    Il testo che segue lo ho trovato sulla rete MUTE e bene o male esprime lo spirito di questa nuova piattaforma p2p.Come keyword potete cercare: "Welcome MUTE".Supportiamola ragazzi, può diventare davvero interessante !-----------------------------------------------------------------------------------Welcome to the future of P2P !You are trading some speed for privacy and denyability!Yes, other file sharing networks are faster but if the bigfile sharing nodes get shut down, what does it matter?Yes, files have to go through another node to get to youbut then there's no way anyone can say for sure in a courtof law that the file came from your node. Since thisprogram uses the proxy pass through by nature, privacyis protected pretty good. See more info on the forumsand FAQ files.So please continue to share all you have on MUTE andkeep your node up 24/7, tell your friends, post tonews groups and support program improvements if youcan program.MUTE can run side by side with other file sharingprograms, to help kick off this network. For nowplease give it it's own share directory of files.Thanks and keep sharing!BTW: You can find hosts athttp://www.crimsonreport.com/mute-net/and helper programs in the "patches" section at:http://sourceforge.net/projects/mute-net
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE
      ho capito che sto mute è potente memoremigi! e l'ho pure installato...ma se non c'è un cavolo di posto dove trovare hash di roba italiana non vedo proprio come si può fare a scaricare qulcosa...!
      • MemoRemigi scrive:
        Re: MUTE
        - Scritto da: Anonimo
        ho capito che sto mute è potente
        memoremigi! e l'ho pure installato...ma se
        non c'è un cavolo di posto dove
        trovare hash di roba italiana non vedo
        proprio come si può fare a scaricare
        qulcosa...!Io veramente ho cercato "avi ita" e ho trovato un fracco di roba !Bho !
        • Anonimo scrive:
          Re: MUTE
          - Scritto da: MemoRemigi


          Io veramente ho cercato "avi ita" e ho
          trovato un fracco di roba !

          Bho !i niubbi di oggi sono abituati alla pappa pronta a enkey & company ecco perchè il tizio non ha trovato nulla
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE
      http://mute-net.sourceforge.net/
    • Anonimo scrive:
      Re: MUTE
      - Scritto da: MemoRemigi
      Il testo che segue lo ho trovato sulla rete
      MUTE e bene o male esprime lo spirito di
      questa nuova piattaforma p2p.

      Come keyword potete cercare: "Welcome MUTE".

      Supportiamola ragazzi, può diventare
      davvero interessante !

      ---------------------------------------------


      Welcome to the future of P2P !

      You are trading some speed for privacy and
      denyability!

      Yes, other file sharing networks are faster
      but if the big
      file sharing nodes get shut down, what does
      it matter?

      Yes, files have to go through another node
      to get to you
      but then there's no way anyone can say for
      sure in a court
      of law that the file came from your node.
      Since this
      program uses the proxy pass through by
      nature, privacy
      is protected pretty good. See more info on
      the forums
      and FAQ files.

      So please continue to share all you have on
      MUTE and
      keep your node up 24/7, tell your friends,
      post to
      news groups and support program improvements
      if you
      can program.

      MUTE can run side by side with other file
      sharing
      programs, to help kick off this network. For
      now
      please give it it's own share directory of
      files.

      Thanks and keep sharing!

      BTW: You can find hosts at
      www.crimsonreport.com/mute-net /

      and helper programs in the "patches" section
      at:
      sourceforge.net/projects/mute-net Se non mi sbaglio anche Freenet ha particolarmente a cuore privacy e anonimato.http://freenet.sourceforge.net/Ste
  • HotEngine scrive:
    Inapplicabile.
    La richiesta della MPA è assolutamente inapplicabile. Non ha nessun diritto legale per richiedere qualsiasi azione verso un utente direttamente al provider. Per meglio dire il provider NON E' TENUTO ad applicare le richieste che oltretutto potrebbero essere destituite di fondamento. La MPA può solo agire, eventualmente, per le vie legali tramite una formale denuncia, deciderà un giudice. Poi, ovviamente, a loro l'onere di dimostrare le loro affermazioni.
    • sh4d scrive:
      Re: Inapplicabile.
      - Scritto da: HotEngine
      La richiesta della MPA è
      assolutamente inapplicabile. Non ha nessun
      diritto legale per richiedere qualsiasi
      azione verso un utente direttamente al
      provider. Per meglio dire il provider NON E'
      TENUTO ad applicare le richieste che
      oltretutto potrebbero essere destituite di
      fondamento. La MPA può solo agire,
      eventualmente, per le vie legali tramite una
      formale denuncia, deciderà un
      giudice. Poi, ovviamente, a loro l'onere di
      dimostrare le loro affermazioni.Per due divixxi, tra l'altro...Su DutchKiss (un hub dc++) c'è un tipo che condivide due terabyte; a quello li la riaa dovrebbe dar fuoco a casa sua e violentare madre e fidanzata :P
  • Anonimo scrive:
    Udite udite...
    dalla videoconferenza di Stasnca e Gasparri..un giornalista gli chiede come la pensano sul decreto Urbani..Stanca risponde che "si protegge il diritto d'autore su inetrnet come al di fuori di internet" e che sulle sanzioni "i provider non controlleranno mica miliardi di dati, ma comunicheranno solo quando c'è la conferma del fatto" ed aquel che ho capito il decreto dovrà ancora aspettare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Udite udite...

      "i provider
      non controlleranno mica miliardi di dati, ma
      comunicheranno solo quando c'è la
      conferma del fatto"Ma non esiste una legge 675/96 sulla privacy? Sono proprio curioso di vedere le prime sentenze della cassazzione, poi mi faccio 2 risate.
  • Anonimo scrive:
    filesharing moderato
    Non ho la minima intenzione di appoggiare la causa delle major, anzi sono per una cultura libera e accessibile a tutti. Ma sinceramente il filesharing di materiale audiovisivo ha raggiunto livelli incredibili, incoraggiato dalla vendita dei lettori appositi e soprattutto incoraggiando la vendita di materiale pirata, ed era più che normale che prima o poi qualcuno si sarebbe incazzato.Ho scaricato centinaia di film tramite il file sharing, comprato un lettore compatibile divx per gustarmeli nel salotto di casa, ma alla fine cosa mi sono ritrovato per le mani? Un film di prima visione con una qualità audio e video nella stramaggiorparte dei casi più che pessima. Di lettere come quella pubblicata oggi ne avevo già viste, ma questa è la prima in italiano. Oggi MPA e RIAA osano di più perchè forti del decreto Urbani. Il mio punto di vista è quello di imparare a fare un uso consapevole del filesharing, evitando che si arrivi ad una situazione simile agli USA di caccia alle streghe.
  • Anonimo scrive:
    Re: tattica controproducente
    pienamente ragione:mi tengo l'adsl xke e comodissima MA se lo sognano ke compri 1 solo filmmi faro regalare altro: 1 bella ricarica x esempio
  • Anonimo scrive:
    Diritto di recesso se il film fa schifo?
    Ok, 7 euro un film al cinema, 20 euro di media per un film in dvd, 3 euro per noleggiarne uno.........ma se il film non piace, come mai non posso avere diritto ad un recesso?in tutti e tre i casi stipulo un contratto, come mai non viene invalidato se l'oggetto del contratto è viziato, o non rispecchiante le mie aspettative??Del resto con questo p2p si sta facendo la lotta al cavillo.....possibile che non ci sia una legge per il recesso di un film????Bah!Evix
    • Anonimo scrive:
      Re: Diritto di recesso se il film fa sch
      - Scritto da: Anonimo
      Del resto con questo p2p si sta facendo la
      lotta al cavillo.....possibile che non ci
      sia una legge per il recesso di un film????Ok, però se si scrivono solo minchiate poi questo sito ci credo che diventa lentissimo da leggere.
  • Anonimo scrive:
    Chissà cosa penseranno le Iene
    Ciao Iene! Vi scrivo in quanto vorrei sapere se avete qualche idea riguardo al recente decreto legge del ministro Urbani, quello che associa il p2p ad atti criminali quali pedofilia, terrorismo, ecc ... ciò che mi spinge a scrivervi è un dubbio: siamo solo noi "povere" persone normali ad avere un cd masterizzato a casa? sti politici non ne hanno neanche uno? neanche in winzip installato, che è shareware e dopo pochi giorni scade, richiede la licenza ma continua a funzionare? e i vari software tipo office? io di dubbi ne ho parecchi...e che dire dell'immagine che vi ho allegato? un decreto contro la telecom? che pubblicizza la loro linea adsl con le parole: "Inoltre grazie anche all'aumento a 256 Kbps della velocità di upload puoi utilizzare al meglio tutte le applicazioni peer to peer per la condivisione e lo scambio di file." ( http://www.aliceadsl.it/cgi-bin/Alice/alice/jsp/startEvento.jsp?nome=Alice%20640%20X%20tutti ).Che presa in giro, per tutti gli utenti che hanno poco a che fare con le varie tecnologie informatiche!!! Qua è tutto un magna magnaGod save the iene :)
    • maciste scrive:
      Re: Chissà cosa penseranno le Iene
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao Iene! Vi scrivo in quanto vorrei sapere
      se avete qualche idea riguardo al recente
      decreto legge del ministro Urbani, quello
      che associa il p2p ad atti criminali quali
      pedofilia, terrorismo, ecc ... ciò
      che mi spinge a scrivervi è un
      dubbio: siamo solo noi "povere" persone
      normali ad avere un cd masterizzato a casa?
      sti politici non ne hanno neanche uno?
      neanche in winzip installato, che è
      shareware e dopo pochi giorni scade,
      richiede la licenza ma continua a
      funzionare? e i vari software tipo office?
      io di dubbi ne ho parecchi...e che dire
      dell'immagine che vi ho allegato? un decreto
      contro la telecom? che pubblicizza la loro
      linea adsl con le parole: "Inoltre grazie
      anche all'aumento a 256 Kbps della
      velocità di upload puoi utilizzare al
      meglio tutte le applicazioni peer to peer
      per la condivisione e lo scambio di file." (
      www.aliceadsl.it/cgi-bin/Alice/alice/jsp/star
      Che presa in giro, per tutti gli utenti che
      hanno poco a che fare con le varie
      tecnologie informatiche!!! Qua è
      tutto un magna magna
      God save the iene :)le Iene fanno parte del mondo dello spettacolo, se speri che il mondo dello spettacolo venga in soccorso di chi potenzialmente gli sottrae denaro sei un ingenuo, inoltre proprio alle Iene ti rivolgi? sono più moralisti del Papa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà cosa penseranno le Iene
        -
        le Iene fanno parte del mondo dello
        spettacolo, se speri che il mondo dello
        spettacolo venga in soccorso di chi
        potenzialmente gli sottrae denaro sei un
        ingenuo, Le Iene, Striscia, la Gialappa...Se vogliono ancora avere speranza di fare un film in Italia ti diranno che il decreto e' giusto
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà cosa penseranno le Iene
        Davvero sai! ma come fa a piacere unprogramma che fa della DELAZIONE ilproprio cavallo di battaglia ?!?!Sono solo corvi, da quando hanno sputtanatogli smart-shop e contribuito quindi a crearedisinformazione su quello che vi si vendenonche' a svegliare gli occhi di Fini & C.persino sulla SAlvia divinorum per me hannofinito di esistere...Sono solo un'altra faccia della stessa dittaturamediatica che ci sta opprimendo....Secondo me parlandone con loro non solonon si risolvera niente ma si contribuira' alsolito servizio demente dove loro farannovedere che in effetti e' proprio cosi' .....Pensateci beneF.
        le Iene fanno parte del mondo dello
        spettacolo, se speri che il mondo dello
        spettacolo venga in soccorso di chi
        potenzialmente gli sottrae denaro sei un
        ingenuo, inoltre proprio alle Iene ti
        rivolgi? sono più moralisti del Papa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà cosa penseranno le Iene

      io di dubbi ne ho parecchi...e che dire
      dell'immagine che vi ho allegato? un decreto
      contro la telecom? che pubblicizza la loro
      linea adsl con le parole: "Inoltre grazie
      anche all'aumento a 256 Kbps della
      velocità di upload puoi utilizzare al
      meglio tutte le applicazioni peer to peer
      per la condivisione e lo scambio di file." (
      www.aliceadsl.it/cgi-bin/Alice/alice/jsp/star
      Che presa in giro, per tutti gli utenti che
      hanno poco a che fare con le varie
      tecnologie informatiche!!! Qua è
      tutto un magna magna
      God save the iene :)I software P2P e lo scambio di file tramite essi sono perfettamente legali, il problema e' che cosa scambi. Se condividi film coperti dal diritto d'autore commetti reato, se condividi un software free liberamente scaricabile e usabile no. Ovviamente molte persone associano i sistemi P2P con la possibilita' di scaricarsi film, giochi, MP3, ecc. Non entro nel merito del fatto che sia giusto o sbagliato, ma e' cosi.Ste
    • TPK scrive:
      Re: Chissà cosa penseranno le Iene
      E secondo te Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu sono contenti se gli scarichi Camera Cafe'?O la Marcuzzi se scarichi Carabinieri X?
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà cosa penseranno le Iene
        Per non parlare della Penta films...
      • sh4d scrive:
        Re: Chissà cosa penseranno le Iene
        - Scritto da: TPK
        E secondo te Luca Bizzarri e Paolo
        Kessisoglu sono contenti se gli scarichi
        Camera Cafe'?
        O la Marcuzzi se scarichi Carabinieri X?Beh? carabinieri è liberamente visibile in chiaro su canale5 mi pare (fosse pure italia1 sticavoli). Se lo rippo e lo condivido dov'è il problema ? non lo vendo mica
        • Anonimo scrive:
          Re: Chissà cosa penseranno le Iene
          Si sono daccordo, i diritti li stiamo gia` pagando con la pubblicita`...a parte questo: ma chi se li scaricherebbe ???
          • sh4d scrive:
            Re:Chissà cosa penseranno le Iene (stik)
            - Scritto da: Anonimo
            Si sono daccordo, i diritti li stiamo gia`
            pagando con la pubblicita`...

            a parte questo: ma chi se li scaricherebbe
            ???Questo è un altro paio di maniche. Sono libero di registrarmi Elisa di rivombrosa in cento videocassette e mettere un banchetto sotto casa dove chi vuole passa e se ne prende una copia gratuitamente. Questo è il p2p trasposto nella vita reale, li dove condivido qualcosa gia normalmente fruibile da tutti senza scopo di lucro. Penalizzare scambio e copia personale su internet vuol dire farlo ovunque.Vuol dire che a un posto di blocco della finanza ti fanno una pippa colossale se vedono un cd senza etichetta, perchè potrebbe contenere dei film, quando invece contiene solo cazzi tuoi che hai tutto il diritto di non far vedere/sapere in giro
          • Anonimo scrive:
            Re:Chissà cosa penseranno le Iene (stik)
            - Scritto da: sh4d

            - Scritto da: Anonimo

            Si sono daccordo, i diritti li stiamo
            gia`

            pagando con la pubblicita`...



            a parte questo: ma chi se li
            scaricherebbe

            ???

            Questo è un altro paio di maniche.
            Sono libero di registrarmi Elisa di
            rivombrosa in cento videocassette e mettere
            un banchetto sotto casa dove chi vuole passa
            e se ne prende una copia gratuitamente.
            Questo è il p2p trasposto nella vita
            reale, li dove condivido qualcosa gia
            normalmente fruibile da tutti senza scopo di
            lucro. Penalizzare scambio e copia personale
            su internet vuol dire farlo ovunque.
            Vuol dire che a un posto di blocco della
            finanza ti fanno una pippa colossale se
            vedono un cd senza etichetta, perchè
            potrebbe contenere dei film, quando invece
            contiene solo cazzi tuoi che hai tutto il
            diritto di non far vedere/sapere in giroInfatti inizieranno a mettere posti di blocco per controllare chi usa CD-R in auto senza avere fattura di acquisto dell'originale per certificare che si tratta di una copia di sicurezza... :sPurtroppo questo è il futuro...per non parlare i chi ha lettori MP3 in auto...praticamente ad uno serve una valigia in cui tenere migliaia di fatture secondo 'sta gente......così anche se ti scarichi tutti MP3 costosissimi originali rischi comunque la galera per presunta ricettazione....Ovviamente vicino a te al posto di blocco l'auto con i terroristi islamici che vanno a fare un attentato ed ammazzare la gente la fanno passare, loro son furbi, mica copiano audio e video senza scopo di lucro! (al più sono dietro la vendita di copie pirata per strada fatta da extracomunitari irregolari, ma che vuoi che gliene freghi alle varie RIAA/SIAE/MPAA/BSA ?)
          • Anonimo scrive:
            Re:Chissà cosa penseranno le Iene (stik)
            Secondo me stiamo drammatizzando un po troppo...Condivido le preoccupazioni sul decreto senza senso ma nella pratica non lo vedo attuabile.Cosi` come nessuno puo` perquisire la tua auto senza una motivazione, nessuno andra` a controllare il contenuto dei cd senza etichetta che hai in auto...
          • Anonimo scrive:
            Re:Chissà cosa penseranno le Iene (stik)
            aahahah ma cosa stai dicendo !?!??in italia possono perquisirti dove e come gli pare.... prova a dirgli di no vai ! :Dnon siamo in olanda dove se ti tocca un poliziotto senza ragione va in galera lui!sai quante volte mi hanno fermato e perquiso senza ragione.... e penso a tuttiforse vivi sulla luna ! :DF.
            Cosi` come nessuno puo` perquisire la tua
            auto senza una motivazione, nessuno andra` a
            controllare il contenuto dei cd senza
            etichetta che hai in auto...
  • Anonimo scrive:
    171-ter
    Nella lettera il riferimento al 171-ter è reso ambiguo dall'omissione della dicitura "fini di lucro" alla quale si rivolgono le sanzioni citate.
  • Anonimo scrive:
    Bellooooo...ma che diranno???
    Oggi alle ore 11.00, presso la Sala Stampa di Palazzo Chigi, si tiene una conferenza stampa unificata tra il Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca e il Ministro delle Comunicazioni, Maurizio Gasparri, per analizzare la situazione della Banda Larga in Italia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellooooo...ma che diranno???
      - Scritto da: Anonimo
      Oggi alle ore 11.00, presso la Sala Stampa
      di Palazzo Chigi, si tiene una conferenza
      stampa unificata tra il Ministro per
      l'Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca
      e il Ministro delle Comunicazioni, Maurizio
      Gasparri, per analizzare la situazione della
      Banda Larga in Italia. boh ! diranno che il GOVERNO ha fatto cose buone, che il GOVERNO sta facendo il ponte sullo stretto di messina, che il GOVERNO ha introdotto le 3 i, che il GOVERNO ha il merito di aver informatizzato gli italiani... non pensare neanche per un attmo che parlino di mp3, divx o che scendano nei dettagli... manco sanno di cosa parlano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellooooo...ma che diranno???
      - Scritto da: Anonimo
      Oggi alle ore 11.00, presso la Sala Stampa
      di Palazzo Chigi, si tiene una conferenza
      stampa unificata tra il Ministro per
      l'Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca
      e il Ministro delle Comunicazioni, Maurizio
      Gasparri, per analizzare la situazione della
      Banda Larga in Italia. Dateci notizie...tanto o saranno immani cazzate o..boh?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bellooooo...ma che diranno???
      Cosa diranno mai, secondo te? Che l'innovazione tecnologica sta andando bene, che l'Italia e' tra i primi posti in Europa e nel mondo, che la legge Urbani e' una legge giusta perche' tutela il cinema italiano e che il Premier e' una brava persona. Ormai dovremmo conoscerle a memoria queste cazzate, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Bellooooo...ma che diranno???
        - Scritto da: Anonimo
        Cosa diranno mai, secondo te? Che
        l'innovazione tecnologica sta andando bene,
        che l'Italia e' tra i primi posti in Europa
        e nel mondo, che la legge Urbani e' una
        legge giusta perche' tutela il cinema
        italiano e che il Premier e' una brava
        persona. Ormai dovremmo conoscerle a memoria
        queste cazzate, no?hai quasi azzeccato..sul sito del governo c'è l'audiovisivo della conferenza dove Stanca e Gasparri snocciolano cifre dicendo che siamo il paese con più crescita della banda larga, ci stiamo semrpe più informatizzando..sul decreto Urbani ciccia, nebbia, nada, nothing...
  • Anonimo scrive:
    L'avrei preso per un virus!!!!!
    Se l'avessi ricevuta io per email l'avrei presaper un virus o una delle tante truffe degli spammer;sarebbe finita direttamente nel Junk Folder...Oramai prendo sul serio solo le lettere cartaceee le raccomandate A/RVincent Picariello
    • Anonimo scrive:
      Re: L'avrei preso per un virus!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Se l'avessi ricevuta io per email l'avrei
      presa
      per un virus o una delle tante truffe degli
      spammer;
      sarebbe finita direttamente nel Junk
      Folder...

      Oramai prendo sul serio solo le lettere
      cartacee
      e le raccomandate A/R

      Vincent PicarielloEsatto :)Sai quante ne ho cancellate senza neanche guardarle di mail bufale come questa?
  • Anonimo scrive:
    Sapete se......
    Sapete se il garante della privacy si e' espressodopo il decreto urbani?Saluti(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sapete se......
      - Scritto da: Anonimo
      Sapete se il garante della privacy si e'
      espresso

      dopo il decreto urbani?

      Saluti(apple)Per adesso non ne ha motivo visto che non e' sato pubblicato sulla GUI e nessuno sa che fine ha fatto il testo di quel decreto
  • Anonimo scrive:
    Soluzione x scambiare
    La soluzione x scambiare c'è, basta mettere il film in formato zip con password.Esempio: scemo & + Scemo=ciccio pasticcio.zip con pass=freghiamo le major.Così facendo non potranno mai dire che si scambiano film,anche perchè sono dei file zip,e non penso che si sbattono ad aprire tutti i file zip.Che ne dite???P.S. La legge sulla privacy non esiste +?
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione x scambiare
      e io dovrei capire che ciccio pasticcio è scemo e più scemo? e i fiumi di porpora? bisogna alludere ai "5 giorni di tristezza"
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione x scambiare
        - Scritto da: Anonimo
        e io dovrei capire che ciccio pasticcio
        è scemo e più scemo? e i fiumi
        di porpora? bisogna alludere ai "5 giorni di
        tristezza"Basta mettersi d'accordo dai.Es. Magister et Comm.Ho perso la traduzione.Il problema VERO dei file zippati con password è che fino a che non hai completato il dwnl non puoi verificare se è un fake o meno.Oppure si puo' mettere il link (con hash e tutto, nome del file assurdo ma .avi in modo tale da poter controllare) in un file zippato protetto da password.Altre idee (del piffero) ?
    • vegeta scrive:
      Re: Soluzione x scambiare
      io nè ho una migliore.spendi 7 ? e vai al cinema cinema con gli amici e le amiche :)- Scritto da: Anonimo
      La soluzione x scambiare c'è, basta
      mettere il film in formato zip con password.
      Esempio: scemo & + Scemo=ciccio
      pasticcio.zip
      con pass=freghiamo le major.
      Così facendo non potranno mai dire
      che si scambiano film,anche perchè
      sono dei file zip,e non penso che si
      sbattono ad aprire tutti i file zip.
      Che ne dite???


      P.S. La legge sulla privacy non esiste +?
      • ryoga scrive:
        Re: Soluzione x scambiare
        - Scritto da: vegeta
        io nè ho una migliore.spendi 7 ? e
        vai al cinema cinema con gli amici e le
        amiche :)A persona o tutta la banda?Se e' a persona e siete in 5, penso che vi convenga comprare il dvd e andare a casa di qualcuno a vederlo......Io consiglio di inserire i nomi dei file senza le vocali ( Master & Commander = MSTR&CMMNDR :D )Cmq mi puzza di illegale le mosse della MPAA....
  • Anonimo scrive:
    art. 615ter codice penale
    "Chiunque abusivamente si introduce in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza ovvero vi si mantiene contro la volontà espressa o tacita di chi ha diritto di escluderlo, è punito con la reclusione fino a tre anni". E' una norma del diritto oggettivo italiano, bisognerebbe farla conoscere a chi ha scritto la lettera della divisione "Worldwide Internet Enforcement" della MPA, così piena di riferimenti legislativi.
    • Anonimo scrive:
      Re: art. 615ter codice penale
      mettendo in condivisione i files, tacitamente rinunci..discorso diverso sarebbe se avessero trovato titoli sul hdd che non erano condivisiGanza però la lettera sbrigativa e quasi confidenziale con cui il provider ha risposto.. questo la dice lunga come il mercato quasi "impone" a coccolare i propri consumer
      • ryoga scrive:
        Re: art. 615ter codice penale
        chi ha detto che rinuncio?la legge parla di "abuso".Se io do il permesso di entrare per scaricare, ma non per monitorarmi e magari portarmi la pula a casa, quella legge vale eccome.Il tipo (l'associazione in questo caso ), ha commesso un abuso, entrando nel mio pc e facendo i porci comodi suoi, invece di seguire le mie regole.E' un po' come quando vai allo studio del dottore....la porta e' aperta, puoi entrare e aspettare il tuo turno per essere visitato.Non puoi entrare per vendere prodotti agli altri pazienti e/o rubare qualcosa e/o scrivere sui muri.Poi non sono un avvocato, ma se finiamo a questi livelli, io peso ogni singola sillaba scritta.Ciao
        • ZipGenius scrive:
          Re: art. 615ter codice penale
          Se la MPAA fosse in una situazione d'illegalità, lo stesso varrebbe per:Polizia PostaleRa. C. I. S. CarabinieriNucleo Informatico Guardia di Finanza... e non mi pare proprio che questi operino per vie illegali.Inoltre, installare un P2P equivale all'apertura di una finestra sul proprio "sistema informatico": la MPAA altro non fa che usare un motore di ricerca sulle reti P2P.
          • ryoga scrive:
            Re: art. 615ter codice penale
            i 3 che hai citato, sono forze dell'ordine pagate dallo Stato per indagare e trovare illegalita'.la MPAA e' un'azienda ( un'associazione di aziende se vogliamo esser esatti ), che non ha nessun diritto di venire a vedere io cosa ho nel mio pc.Inoltre, _credo_ che anche le forze dell'ordine, paradossalmente, non possono entrare dal medico per chiedere i documenti a chi aspetta di esser visitato.
          • Anonimo scrive:
            Re: art. 615ter codice penale

            la MPAA e' un'azienda ( un'associazione di
            aziende se vogliamo esser esatti ), che non
            ha nessun diritto di venire a vedere io cosa
            ho nel mio pc.veramente sei tu che mostri loro quello che hai in condivisione e glielo fai scaricare dimostrando diessere nell'illegalita'.Piantatela di frignare se vi scoprono, siete dalla parte del torto e lo sapete.Se vedete un ladro che sta rubando roba vostra lo potete denunciare oppure il ladro invoca la legge sulla privacy perche' voi "non avete il diritto" di guardare cosa sta' facendo ? La MPAA ha fatto quello che doveva fare, hanno i loro interessi da tutelare e li tutelano.Piu' che altro la mpaa avrebbe dovuto rivolgersi alla polizia per le indagini e non al provider se vuole dar seguito alla cosa.Se invece e' sua intenzione far smettere una persona di condividere materiale suo si rivolge al provider perche' lo segnali al cliente.insomma prima ti avverto se continui ti cazzio ma mettetevi in testa che e' un suo diritto cazziare chi gli procura "un danno".Quello che non mi trova d'accordo e' la misura del risarcimento per quel danno, capiamoci a chi sale su di un autobus senza biglietto non gli fanno pagare un biglietto come se fosse salito in australia.Il biglietto del cinema e' di 7 euro ? una multa equa sarebbe di 70 euro non di 1500 piu' sequestri e baggianate varie
          • ZipGenius scrive:
            Re: art. 615ter codice penale
            Lo so che le forze dell'ordine hanno quel compito, ma la MPAA non fa nulla di illegale.Meglio: fa quello che tutti gli altri - nell'illegalità - fanno allo scopo di tutelare il proprio interesse legittimo.Chi condivide compie un atto illecito e deve ringraziare il Cielo se un provider non avvia un'azione legale ma gli intima soltanto di rimuovere i contenuti incriminati.
          • Anonimo scrive:
            Re: art. 615ter codice penale
            - Scritto da: ZipGenius
            Se la MPAA fosse in una situazione
            d'illegalità, lo stesso varrebbe per:

            Polizia Postale
            Ra. C. I. S. Carabinieri
            Nucleo Informatico Guardia di Finanza

            ... e non mi pare proprio che questi operino
            per vie illegali.
            La differenza è che queste sono forze di polizia, ovvero poteri *pubblici*, mentre, fino a prova contraria, Motion Picture Ass. of America e sodali vari sono enti *privati*, nonché espressione di interessi corporativi.I primi possono, attraverso le norme di legge apposite, fare indagini ufficiali, i secondi se lo fanno violando le norme di legge sono nell'illegalità.
    • Anonimo scrive:
      Re: art. 615ter codice penale
      Attenzione, loro non hanno violato nessuna legge, utilizzano bot che lavorano in maniera simile ai client p2p.
      • Anonimo scrive:
        Re: art. 615ter codice penale
        - Scritto da: Anonimo
        Attenzione, loro non hanno violato nessuna
        legge, utilizzano bot che lavorano in
        maniera simile ai client p2p.Hanno violato la licenza d'uso implicita e limitata concessa da chi condivide. Se questo tipo di forma di tutela vale per loro quando vendono (EULA "firmate" con un click del mouse, ecc.) vale anche per gli utenti...
  • MemoRemigi scrive:
    Scusate, ma l'immagine che centra ???
    Oggi probabilmente sono tonto, ma non riesco a vedere l'attinenza tra l'immagine e l'articolo !Comunque l'immagine come al solito è carina...Mi illuminate please ?!?Denghiu
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate, ma l'immagine che centra ??
      Stanotte ero un po' assonnato e non l'ho capita nemmeno io... ma stamattina mi è sembrato di cogliere il significato di quel "ssh" che oltre a eortazione di silenzio ha attinenza con Secure Shell .... forse mi sbaglio, ma l'ho collegata a quello.
      • MemoRemigi scrive:
        Re: Scusate, ma l'immagine che centra ??
        - Scritto da: Anonimo
        Stanotte ero un po' assonnato e non l'ho
        capita nemmeno io... ma stamattina mi
        è sembrato di cogliere il significato
        di quel "ssh" che oltre a eortazione di
        silenzio ha attinenza con Secure Shell ....
        forse mi sbaglio, ma l'ho collegata a
        quello.Eh anche io ci ho pensato subito, ma non vedo cosa centri ssh con l'argomento p2p.Forse la crtittografia.... Non è che hanno sbagliato il link ?
    • cla scrive:
      Re: Scusate, ma l'immagine che centra ??
      Io l'ho interpretata come "Tanto tuonò che piovve"il Shh non lo so :-(Cla!
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate, ma l'immagine che centra ??
        Secondo me rappresenta le denunce che "piovono". I pc in quanto coi piccì si fa il pitupì. Troppo elaborata come risposta? ^_^
    • riddler scrive:
      Re: Scusate, ma l'immagine che centra ??
      SSH=secure shellUn chiaro riferimento alla crittografia :D
    • Anonimo scrive:
      Ma sarete tonti?
      "Piove" si dice quando arriva la polizia in giro: ad es. state sul marciapiede e arriva uno con passo frettoloso e dice ripetutamente "piove!!"---cioè sta arrivando la polizia
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sarete tonti?
        - Scritto da: Anonimo

        "Piove" si dice quando arriva la polizia in
        giro:

        ad es. state sul marciapiede e arriva uno
        con passo frettoloso e dice ripetutamente
        "piove!!"---cioè sta arrivando la
        poliziaE non dimentichiamo "piove, governo ladro", che, in questo caso, fra decreto Urbani, tassa sui supporti vergini, ecc., mi sembra davvero appropriata... :D
  • jaxel81 scrive:
    finitela una buona volta!!!!!
    A parte che in america stanno proprio fuori, RIAA e compagnia bella chissa chi c**** si credono di essere, qua in Italia vorrebbero adeguarsi all'america ?????Con il P2P motli è vero tendono a scaricare roba coperta da copyright, ma se lo fanno è perchè nessuno ha intenzione di spendere cifre esorbitanti per un cd o un DVD, e quindipagando una "BELLA BOLLETTA IN MEDIA DI 40 ?"al mese lo prelevano dalla rete.Odio con tutto me stesso le persone che in questo forum(chissa chi li paga!!!) cominciano a dire :"MA LORO CHE GUADAGNANO"????per me guadagnano pure troppo...............e in più devono anche essere finanziati con urgenza??????ma per piacere..............no tra poco andiamo a fare volontariato che ne sò a Cinecittàal posto di andare dove c'è gente che muore,in guerra che ha davvero bisogno.........................ma insomma la volete finire!!!!!!questo governo e tutti coloro che ci sono che cada.........perchè di tutti i loro soprusi ne ho veramente abbastanza!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: finitela una buona volta!!!!!
      Eh... guarda che IMHO se non ci togliamo presto di dosso questi governanti finisce che diventiamo a tutti gli effetti una colonia degli U.S.A. :|
      • Anonimo scrive:
        Re: finitela una buona volta!!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Eh... guarda che IMHO se non ci togliamo
        presto di dosso questi governanti finisce
        che diventiamo a tutti gli effetti una
        colonia degli U.S.A. :|Ehm..:p :p guarda che stando al trattato di pace firmato nel 1945, dopo un armistizio nel 1943 di fatto eravamo territorio militarmente occupato fino al 1999 in virtu del fatto che avevamo perso una guerra contro di loro...:o Peccato che questo molto raramente viene divulgato...:'(
        • Anonimo scrive:
          Re: finitela una buona volta!!!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Eh... guarda che IMHO se non ci togliamo

          presto di dosso questi governanti
          finisce

          che diventiamo a tutti gli effetti una

          colonia degli U.S.A. :|

          Ehm..:p :p guarda che stando al trattato di
          pace firmato nel 1945, dopo un armistizio
          nel 1943 di fatto eravamo territorio
          militarmente occupato fino al 1999 in virtu
          del fatto che avevamo perso una guerra
          contro di loro...:o
          Peccato che questo molto raramente viene
          divulgato...:'(Ti informerei che siamo nel 2004 :-PTe ne eri accorto?
          • Anonimo scrive:
            Re: finitela una buona volta!!!!!
            Caxx1o c'entrano questi discorsi???Sempre colpa di Berlusconi eh?Beh non mi sta simpatico, anzi ma ora avete finito di dare la colpa sempre al governo. Sarà che siamo un po' filoamericani ma adesso smettetela.Mo ci manca che se arriva il terremoto è colpa di Berlusconi che ha scoreggiato. Ma andate ....
          • Anonimo scrive:
            Re: finitela una buona volta!!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Eh... guarda che IMHO se non ci
            togliamo


            presto di dosso questi governanti

            finisce


            che diventiamo a tutti gli effetti
            una


            colonia degli U.S.A. :|



            Ehm..:p :p guarda che stando al
            trattato di

            pace firmato nel 1945, dopo un
            armistizio

            nel 1943 di fatto eravamo territorio

            militarmente occupato fino al 1999 in
            virtu

            del fatto che avevamo perso una guerra

            contro di loro...:o

            Peccato che questo molto raramente viene

            divulgato...:'(

            Ti informerei che siamo nel 2004 :p
            Te ne eri accorto?Io si...non so la RIAA e quant'altri.....:p
    • Anonimo scrive:
      Re: finitela una buona volta!!!!!

      no tra poco andiamo a fare volontariato che
      ne sò a Cinecittà
      al posto di andare dove c'è gente che
      muore,in guerra che ha davvero
      bisogno.........................Guarda che il "volontariato" a Cinecitta' lo stiamo gia' facendo. Leggeti il decreto, c'e' un finanziamento di 90 milioni di euro.Questo finanziamento sara' gestito dalla "Consulta territoriale per le attivita' cinematografiche"La consulta e' cosi' costitutita:"La Consulta è presieduta dal Capo del Dipartimento per lo spettacolo e lo sport o dal Direttore generale competente appositamente delegato, ed è composta dal Presidente del Centro sperimentale di cinematografia, dal Presidente di Cinecittà holding S.p.a., da quattro membri designati dalle associazioni di categoria maggiormente rappresentative nel settore cinematografico, dei quali due designati dalle associazioni maggiormente rappresentative nel settore dell'esercizio, da tre rappresentanti delle Regioni, designati dalla Conferenza Stato-Regioni, e da tre rappresentanti degli enti locali, designati dalla Conferenza Stato-Città."
  • Anonimo scrive:
    VOCE DEL VERBO PENSARE
    Che chiassoso pollaio.E' cosi' difficile capire che la situazione rimarra nel caos piu completo fintanto che i signori delle major non troveranno un modo di adeguare il loro prodotto alla nuova situazione creatasi con l'utilizzo massiccio della rete e dall'aumento di banda della stessa? Apple con I-Tunes Store sta indicando una via per quanto riguarda la musica, ora questi signori invece di perdere tempo in baggianate dovrebbero PENSARE a come pararsi il culo, giacche' perseguire milioni di utenti potrebbe diventare un attivita' financo redditizia ma alla lunga sterile. Fastweb user : THE UNTOUCHBLES :)
  • Anonimo scrive:
    Paladini di che cosa?
    Leggo con una certa curiosità che viene riservata una grande attenzione verso i diritti costituzionali di domicilio, il diritto alla privacy e le corrette procedure per l'identificazione in rete. Niente di più giusto, ma come mai non si sente spendere una parola per il diritto di tutela delle opere di ingegno? Forse ci sono alcuni paladini della tutela dei diritti dell'utente che in realtà hanno tutto l'interesse, nascondendosi dietro altisonanti propositi di difesa della libertà, di continuare a scambiarsi files senza pagare e senza rischiare di incappare in fastidi? Posizione del tutto legittima, ma sarebbe bello smetterla di essere ipocriti e di darsi una statura morale e civile che forse non c'è. A volte mi ricordate Bush, che va con l'esercito nel secondo paese produttore di petrolio per "portare la democrazia". Quando difendete lo scambio di files protetti da copyright state difendendo i vostri (illegittimi) interessi, non i diritti civili...
    • Anonimo scrive:
      Re: Paladini di che cosa?
      - Scritto da: Anonimo
      Leggo con una certa curiosità cheUna domandina secca secca:I diritti secondo te hanno tutti la stessa forza?In parole povere il diritto di parola e le liberta' civili hanno la stessa forza sociale e giuridica del diritto d'autore e di quelli relativi alla proprieta' di un bene?Se si mi spieghi:1) perche' nelle costituzioni i diritti civili sono detti "fondamentali" ?2) perche' ci sono norme di "Prevalenza" in tutti gli ordinamenti giuridici del mondo come ad es. il "diritto di passaggio" che prevalgono sul diritto di proprieta' o altro?Grazie! ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Paladini di che cosa?

        I diritti secondo te hanno tutti la stessa
        forza?
        In parole povere il diritto di parola e le
        liberta' civili hanno la stessa forza
        sociale e giuridica del diritto d'autore e
        di quelli relativi alla proprieta' di un
        bene?

        Se si mi spieghi:

        1) perche' nelle costituzioni i diritti
        civili sono detti "fondamentali" ?

        2) perche' ci sono norme di "Prevalenza" in
        tutti gli ordinamenti giuridici del mondo
        come ad es. il "diritto di passaggio" che
        prevalgono sul diritto di proprieta' o
        altro?

        Grazie! ;)No è evidente. Come è altrettanto evidente che i diritti che difendi non sono diritti civili. E se vogliamo anche il diritto alla privacy va a farsi benedire quando prendi un aereo, quando ti fermano in autostrada, quando fanno un qualsiasi controllo... persino quando ti chiedono la carta verde in treno.... Sorry, ma il tuo post non regge proprio... (ah, non sono quello di prima...)
        • Anonimo scrive:
          Re: Paladini di che cosa?
          - Scritto da: Anonimo


          I diritti secondo te hanno tutti la
          stessa

          forza?



          In parole povere il diritto di parola e
          le

          liberta' civili hanno la stessa forza

          sociale e giuridica del diritto
          d'autore e

          di quelli relativi alla proprieta' di un

          bene?



          Se si mi spieghi:



          1) perche' nelle costituzioni i diritti

          civili sono detti "fondamentali" ?



          2) perche' ci sono norme di
          "Prevalenza" in

          tutti gli ordinamenti giuridici del
          mondo

          come ad es. il "diritto di passaggio"
          che

          prevalgono sul diritto di proprieta' o

          altro?



          Grazie! ;)

          No è evidente. Come è
          altrettanto evidente che i diritti che
          difendi non sono diritti civili. E se
          vogliamo anche il diritto alla privacy va a
          farsi benedire quando prendi un aereo,
          quando ti fermano in autostrada, quando
          fanno un qualsiasi controllo... persino
          quando ti chiedono la carta verde in
          treno....
          Sorry, ma il tuo post non regge proprio...
          (ah, non sono quello di prima...)Detta in parole povere, non si può, in nome di supposti diritti civili, pretendere l'impunità...
      • Anonimo scrive:
        Re: Paladini di che cosa?
        Non ho detto che la difesa di diritti fondamentali non sia importante, dico che in questo caso tali diritti sono utilizzati per difendere interessi che comunque sono illegittimi. Nessuno può scavalcare i diritti fondamentali per individuare un illecito, ma questo non vuol dire che quindi tale comportamento illecito meriti in qualche modo un riconoscimento morale.Faccio un esempio paradossale: ci sono noti personaggi che sono stati prosciolti per decorrenza dei termini: tutto legalmente giusto e se queste sono le leggi condivise è giusto che sia successo, ma questo non vuol dire che questi personaggi siano innocenti rispetto al reato.
  • BlueSky scrive:
    la violazione di sistemi informatici...
    non è reato?Scusate, ma mi sembra che tempo fa sia stata approvata una legge che inaspriva pesantemente le sanzioni (penali) contro chi si rendeva colpevole di introdursi indebitamente all'interno di un sistema informatico di terzi con l'intento di spiarne il contenuto o di danneggiarlo.Mi sembra che sia stato compiuto appunto questo reato. Vorrei solo capire se è così o meno.Premetto che io non ho ancora l'adsl, e non mi interessa lo scambio di questo materiale, ma mi preoccupa il fatto che qualcuno possa permettersi di entrare nel mio pc a spiare quello che ho e cosa faccio, senza alcuna possibilità da parte mia di difendermi.
    • Anonimo scrive:
      Re: la violazione di sistemi informatici
      - Scritto da: BlueSky
      non è reato?
      Scusate, ma mi sembra che tempo fa sia stata
      approvata una legge che inaspriva
      pesantemente le sanzioni (penali) contro chi
      si rendeva colpevole di introdursi
      indebitamente all'interno di un sistema
      informatico di terzi con l'intento di
      spiarne il contenuto o di danneggiarlo.
      Mi sembra che sia stato compiuto appunto
      questo reato. Vorrei solo capire se è
      così o meno.
      Premetto che io non ho ancora l'adsl, e non
      mi interessa lo scambio di questo materiale,
      ma mi preoccupa il fatto che qualcuno possa
      permettersi di entrare nel mio pc a spiare
      quello che ho e cosa faccio, senza alcuna
      possibilità da parte mia di
      difendermi.In questo caso non vi è una violazione di un sistema informatico per chè i suddetti film erano in share, quindi visibili a tutti....
      • Anonimo scrive:
        Re: la violazione di sistemi informatici
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: BlueSky

        non è reato?

        Scusate, ma mi sembra che tempo fa sia
        stata

        approvata una legge che inaspriva

        pesantemente le sanzioni (penali)
        contro chi

        si rendeva colpevole di introdursi

        indebitamente all'interno di un sistema

        informatico di terzi con l'intento di

        spiarne il contenuto o di danneggiarlo.

        Mi sembra che sia stato compiuto appunto

        questo reato. Vorrei solo capire se
        è

        così o meno.

        Premetto che io non ho ancora l'adsl, e
        non

        mi interessa lo scambio di questo
        materiale,

        ma mi preoccupa il fatto che qualcuno
        possa

        permettersi di entrare nel mio pc a
        spiare

        quello che ho e cosa faccio, senza
        alcuna

        possibilità da parte mia di

        difendermi.

        In questo caso non vi è una
        violazione di un sistema informatico per
        chè i suddetti film erano in share,
        quindi visibili a tutti....Hanno violato la licenza d'uso implicita e limitata concessa da chi condivide. Se questo tipo di forma di tutela vale per loro quando vendono (EULA "firmate" con un click del mouse, ecc.) vale anche per gli utenti...
  • Anonimo scrive:
    Come si vota!
    Nel mondo di oggi, quelli che si sono trasformati da cittadini in consumatori resta da dare un unico consiglio.E' rimasta un arma unica da mettere in campo.SI VOTA COL PORTAFOGLIO!forse conviene ricordarselo :D
  • Anonimo scrive:
    voi invece avete la coscienza a posto?
    Dopo aver letto i vari post, mi sembra che il pensiero di almeno il 90% di voi sia: "scaricare gratuitamente film commerciali è un mio sacrosanto diritto, e se il produttore dei film cerca di farmi desistere, beh sta commettendo una grave violazione della mia libertà personale e del libero diritto di scambio di opinioni"Non trovate che sia un pò ipocrita?Mi senbra come quelle persone che negli anni '70 pretendevano di entrare gratis ai concerti dicendo che la musica è un bene universale e godibile da tutti e non può essere oggetto di mercimonio. Va bene, ma allora poi chi paga gli stipendi ai fonici, ai musicisti, etc? Avete una vaga idea di cosa costa produrre un film o anche solo un CD?
    • TPK scrive:
      Re: voi invece avete la coscienza a post
      - Scritto da: Anonimo
      Avete una vaga idea di cosa costa produrre
      un film o anche solo un CD?E tu hai idea di quanto ha guadagnato la trilogia del Signore degli Anelli?Non mi sembra proprio che siano in perdita!
      • Anonimo scrive:
        Re: voi invece avete la coscienza a post
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: Anonimo

        Avete una vaga idea di cosa costa
        produrre

        un film o anche solo un CD?

        E tu hai idea di quanto ha guadagnato la
        trilogia del Signore degli Anelli?
        Non mi sembra proprio che siano in perdita!E tutti quelli che non hanno guadagnato dove li metti?(troll) :D
        • TPK scrive:
          Re: voi invece avete la coscienza a post
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: TPK



          - Scritto da: Anonimo


          Avete una vaga idea di cosa costa

          produrre


          un film o anche solo un CD?



          E tu hai idea di quanto ha guadagnato la

          trilogia del Signore degli Anelli?

          Non mi sembra proprio che siano in
          perdita!

          E tutti quelli che non hanno guadagnato dove
          li metti?
          Ovviamente non hanno guadagnato per colpa del p2p...Mi immagino questi cinema COMPLETAMENTE vuoti mentre nelle case intorno tutti a guardarsi il film davanti al PC.
        • Locke scrive:
          Re: voi invece avete la coscienza a post
          - Scritto da: Anonimo

          E tutti quelli che non hanno guadagnato dove
          li metti?

          (troll) :DRigiro la domanda:QUANTI di quelli che non hanno guadagnato sono andati a marocchini in strada che esistono da anni?QUANTI di quelli che l'hanno scaricato, non avevano comunque intenzione di comprarlo / andarlo a vedere?
    • Anonimo scrive:
      Re: voi invece avete la coscienza a posto?
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo aver letto i vari post, mi sembra che
      il pensiero di almeno il 90% di voi sia:

      "scaricare gratuitamente film commerciali
      è un mio sacrosanto diritto, e se il
      produttore dei film cerca di farmi
      desistere, beh sta commettendo una grave
      violazione della mia libertà
      personale e del libero diritto di scambio di
      opinioni"

      Non trovate che sia un pò ipocrita?

      Mi senbra come quelle persone che negli anni
      '70 pretendevano di entrare gratis ai
      concerti dicendo che la musica è un
      bene universale e godibile da tutti e non
      può essere oggetto di mercimonio. Va
      bene, ma allora poi chi paga gli stipendi ai
      fonici, ai musicisti, etc?

      Avete una vaga idea di cosa costa produrre
      un film o anche solo un CD?Ma allora non hai capito che sono tutte scuse per pararsi il c**o? Vedrai che tutti diranno che i Cd costano tanto, ma sappiamo che l'utente li vorrebbe quasi gratis, perche' l'utente vuole scroccare tutto. E' lo stesso discorso dei dialer dove molti erano contro perche' l'utente vuole tutto e gratis senza sganciare MONEY.
      • Anonimo scrive:
        Re: voi invece avete la coscienza a posto?
        - Scritto da: Anonimo?
        Ma allora non hai capito che sono tutte
        scuse per pararsi il c**o? Vedrai che tutti
        diranno che i Cd costano tanto, ma sappiamo
        che l'utente li vorrebbe quasi gratis,
        perche' l'utente vuole scroccare tutto. E'
        lo stesso discorso dei dialer dove molti
        erano contro perche' l'utente vuole tutto e
        gratis senza sganciare MONEY.e infatti io mi lamento che CD e DVD costano troppo..se tu sei un figlio di papà allora spendi pure 25 euro per un Cd o 28-29 per un DVD, vuol dire che non hai a che fare con affitto ecc tanto ci pensa papà a pagare oppure guadagni più di 2000 euro al mese...
        • BlueSky scrive:
          Re: voi invece avete la coscienza a post

          e infatti io mi lamento che CD e DVD costano
          troppo..se tu sei un figlio di papà
          allora spendi pure 25 euro per un Cd o 28-29
          per un DVD, vuol dire che non hai a che fare
          con affitto ecc tanto ci pensa papà a
          pagare oppure guadagni più di 2000
          euro al mese...Francamente non credo che il costo elevato sia una scusante sufficiente. Anch'io non guadagno tanto, e faccio fatica a mettere da parte qualcosa alla fine dell'anno. Però non sono d'accordo con lo scaricare film e musica illegalmente.Io semplicemente non compro più nulla di questo. Punto. Questo è il mio modo di reagire. Legale.
        • Anonimo scrive:
          Re: voi invece avete la coscienza a posto?


          e infatti io mi lamento che CD e DVD costano
          troppo..se tu sei un figlio di papà
          allora spendi pure 25 euro per un Cd o 28-29
          per un DVD, vuol dire che non hai a che fare
          con affitto ecc tanto ci pensa papà a
          pagare oppure guadagni più di 2000
          euro al mese...Dove andremo a finire?A me piace tanto il Porsche 996.. ma non guadagno a sufficenza per poterla comprare.. come posso fare?Tanto il concetto è lo stesso...
          • Anonimo scrive:
            Re: voi invece avete la coscienza a posto?

            Dove andremo a finire?
            A me piace tanto il Porsche 996.. ma non
            guadagno a sufficenza per poterla comprare..
            come posso fare?

            Tanto il concetto è lo stesso...manco per niente, se tu rubi un auto la sottrai a chi la possiede e quello rimane senza (sottrazione appunto...) se tu scarichi un mp3 innanzitutto non rubi nulla (il cd rimane dov'è...) ad anzi, neanche lo sottrai a qualcuno perché ne fai una copia; a questo punto tu violi il diritto d'autore perché non hai pagato nulla, si ma chi lo dimostra che senza l'mp3 io avrei pagato qualcosa? il fatto che nel mondo ci sono milioni di persone che utilizzano il p2p e che invece 'è una sparuta inoranza di ladri di auto o di svaligiatori non ti suggerisce che si parla di cose distinte?
          • Anonimo scrive:
            Re: voi invece avete la coscienza a post
            come giudichi i falsi d'autore?e i cinesi falsificatori?
          • Anonimo scrive:
            Re: voi invece avete la coscienza a posto?
            - Scritto da: Anonimo




            e infatti io mi lamento che CD e DVD
            costano

            troppo..se tu sei un figlio di
            papà

            allora spendi pure 25 euro per un Cd o
            28-29

            per un DVD, vuol dire che non hai a che
            fare

            con affitto ecc tanto ci pensa
            papà a

            pagare oppure guadagni più di
            2000

            euro al mese...

            Dove andremo a finire?
            A me piace tanto il Porsche 996.. ma non
            guadagno a sufficenza per poterla comprare..
            come posso fare?

            Tanto il concetto è lo stesso...Non ci posso credere!! E'ancora lui!!! No, vi scongiuro non cascateci, ha fatto scrivere più di 100 post in una discussione che stava diventando grottesca, tanto non gli farete mai capire la differenza tra furto e violazione del copyright, il cervello non glielo permette...lasciatelo parlare che si stancherà prima o poi, evitatevi inutili stravasi di bile!
        • Anonimo scrive:
          Re: voi invece avete la coscienza a posto?


          e infatti io mi lamento che CD e DVD costano
          troppo..se tu sei un figlio di papà
          allora spendi pure 25 euro per un Cd o 28-29
          per un DVD, vuol dire che non hai a che fare
          con affitto ecc tanto ci pensa papà a
          pagare oppure guadagni più di 2000
          euro al mese...Dunque, ti passo il problema dell'affitto in quanto ho comprato la casa dove vivo, però guadagno meno di 2000 euro al mese, e non dipendo economicamente dai miei genitori.Inoltre non credo che un DVD/CD sia un bene indispensabile per la mia vita; se per una sera non posso permettermelo, posso tranquillamente leggermi un libro. Diverso sarebbe il discorso se stessimo parlando di cibo/sanità.
          • Anonimo scrive:
            Re: voi invece avete la coscienza a posto?
            - Scritto da: Anonimo

            Inoltre non credo che un DVD/CD sia un bene
            indispensabile per la mia vita; se per una
            sera non posso permettermelo, posso
            tranquillamente leggermi un libro. Diverso
            sarebbe il discorso se stessimo parlando di
            cibo/sanità.Col cavolo infatti che io compro un CD o un DVD...preferisco spendere quei soldi per una pizza con la mia ragazza e poi magari..ehm... :$
    • Anonimo scrive:
      Re: voi invece avete la coscienza a post
      dal momento che le aziende in questione sono ipermiliardarie evidentemente qualcosa di non giusto c'e'. quando sapro' che al posto di accumulare milardi di miliardi in banca attori capi macchinisti e donne delle pulizie vengono tutti eguamente pagati come un panettiere allora iniziero' a comprare i cd e dvd... anche perche' allora costerebbero piu' o meno un euro....
      • Anonimo scrive:
        Re: voi invece avete la coscienza a post
        per colpa di persone miope come me che spendono gran parte del loro stipendio in supporti ( un centinaio di cd e un centinaio di dvd), che va al cinema 4 volte al mese ma solo durante il giorno settimanale in cui costa meno...che compra mediamente 20 dvd all'anno (che perde il suo tempo per cercare l'offerta migliore) e 30 cd musicali originali all'anno che per risparmiare qualcosa li acquista negli USA dove costano meno (non so nemmeno se questa importazione e' legale ...) fra cui ci sono anche rarità di etichette indipendenti (che vivono e guadagnano comunque magari tirando fuori solo 100 mila copie e non millioni di copie come nel caso delle major) che la distribuzione ordinaria non offre (spesso anche quella non ordinaria... mentre il p2p si ...) che si fa quei 100-200 km e paga 40 euro per 2 ore di intrattenimento live 4-5 volte l'anno ... e che sarebbe comunque disposto a pagare anche un canone mensile di 60 euro !!!!! che ogni volta che suona in un locale lo fa praticamete gratis (l'ultima volta 2 birre) per pagare i diritti alla SIAE per ogni canzone che suona in pubblicoio ho la coscienza a posto .... anzi mi sento bistrattato criminalizzato e trattato come un delinquente della peggior specie!
    • Anonimo scrive:
      Re: voi invece avete la coscienza a posto?
      mmm si io ho la coscenza a posto i prezzi dei cd e dei dvd sono ingiustamente alti e io ingiustamente li scarico (come e' possibile che un dvd arrivi a costare 20-30 euro se solitamente le spese per la creazione del film vengono pagate alla sua uscita al cinema... e come e' possibile che una qualsiasi persona riesca a creare un dvd praticamte perfetto al costo di 1-2 euro (se prodotto in serie credo che il costo del supporto sia al massimo qualche cent ), dove vanno a finire i restanti 29,80 euro ?!?!??) (come e' possibile che cd vecchi di 20 anni possano arrivare a costare ancora 15 euro ? ), inoltre pago una tassa alla siae per i supporti su cui fisso i dati, inoltre , se detengo legalmente i diritti di un film perche' l'ho acquistato pretendo il diritto di darlo ad amici e semplici conoscienti se non e' a scopo di lucro o commercio ... sarei il primo a pagare anche 20-30 euro al mese per avere il diritto di usare software p2p .... e se avessi anche questo diritto continuerei a comprare dvd e cd originali per film o album che mi piacciono ...
      • Anonimo scrive:
        Re: voi invece avete la coscienza a posto?
        - solitamente le spese per la
        creazione del film vengono pagate alla sua
        uscita al cinema...se parli di film come il signore degli anelli sono d'accordo, ma non è sempre vero per tutti
        e come e' possibile che
        una qualsiasi persona riesca a creare un dvd
        praticamte perfetto al costo di 1-2 euro
        prodotto in serie credo che il costo del
        supporto sia al massimo qualche cent ), dove
        vanno a finire i restanti 29,80 euro ?!?!??)pagano gli stipendi di:attori, registi, scrittori, operatori, fonici, tecnici vari, noleggio/acquisto di cineprese professionali, luci, affitto studi di posa, costumisti, sarte, parrucchieri e make-up, comparse, kilometri di pellicola, sviluppo della pellicola e sua digitalizzazione, montaggio, post-produzione, buoni pasto, doppiatori, contabili, segretarie e, grazie a persone miopi come te, anche avvocati.
        (come e' possibile che cd vecchi di 20 anni
        possano arrivare a costare ancora 15 euro ? hai guardato bene i titoli di quegli album? sono tutti dei CLASSICI ovvero album senza mode e senza tempo che hanno ancora potenziale commerciale, ovvero sono tutti titoli dei quali si sa già in anticipo che sarà difficile che rimangano degli invenduti, come invece avviene spesso per le nuove uscite, più rischiose perchè non si sa se incontreranno i favori del pubblico., inoltre pago una tassa alla siae per i
        supporti su cui fisso i dati, inoltre , se
        detengo legalmente i diritti di un film
        perche' l'ho acquistato pretendo il diritto
        di darlo ad amici e semplici conoscienti se
        non e' a scopo di lucro o commercio ...qui sono d'accordo con te. L'importamte però è che il film che dò agli amici l'ho comprato legalmente!
        sarei il primo a pagare anche 20-30 euro al
        mese per avere il diritto di usare software
        p2p .... e se avessi anche questo diritto
        continuerei a comprare dvd e cd originali
        per film o album che mi piacciono ...giusto. temo che però per 20-30 al mese non potrebbero venire fuori più di 10 prime visioni, ma film vecchi e buoni ce ne sono tanti.
    • maciste scrive:
      Re: voi invece avete la coscienza a posto?
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo aver letto i vari post, mi sembra che
      il pensiero di almeno il 90% di voi sia:

      "scaricare gratuitamente film commerciali
      è un mio sacrosanto diritto, e se il
      produttore dei film cerca di farmi
      desistere, beh sta commettendo una grave
      violazione della mia libertà
      personale e del libero diritto di scambio di
      opinioni"Ti sembra male. Molti effettivamente ragionano così, molti altri (come il sottoscritto...) semplicemente non approvano le "metodologie" che si vorrebbero utilizzare ed il trattamento del semplice downloader (leggi: utente che scarica solo per utilizzo personale) come pericoloso criminale; leggi come quelle paventate da Urbani sono talmente aspre che rischiano di non essere applicate.
      Non trovate che sia un pò ipocrita?Anche qui dipende; se uno scarica convinto che quello che sta scaricando non lo avrebbe mai acquistato non è ipocrita; certo che se uno smette di acquistare qualunque cosa solo perché ha il p2p allora possiamo tranquillamente dire che qua l'ipocrisia c'è tutta. Ovviamente rimane il fatto che un'attività di questo tipo è illegale.
      Mi senbra come quelle persone che negli anni
      '70 pretendevano di entrare gratis ai
      concerti dicendo che la musica è un
      bene universale e godibile da tutti e non
      può essere oggetto di mercimonio. Va
      bene, ma allora poi chi paga gli stipendi ai
      fonici, ai musicisti, etc? La musica, come il cinema e la letteratura sono le arti che costituiscono la cultura; la cultura si deve pagare (perché è giusto pagare chi investe) ma pagarla non significa doversi svenare, la cultura deve essere accessibile a tutti; pensa ad esempio ai libri di testo scolastici, io ho l'obbligo di andare a scuola fino a 18 anni ed ogni anno devo acquistare libri nuovi per l'ammontare di centinaia di euro; nessuno pensa alle famiglie che non possono permetterselo? Eppure anche lì ci sono le case editrici e gli autori che approfittano dell'obbligo di acquisto. Sui libri pesa un IVA del 4%, sulla musica del 20%; sei sicuro che dal punto di vista culturale si più importante un libro di barzellette rispetto ad un disco di Fabrizio de André?
      Avete una vaga idea di cosa costa produrre
      un film o anche solo un CD?L'ho già detto altre volte, per il film capisco, per il CD i prezzi sono INGIUSTIFICABILI.
  • CoreDump scrive:
    Re: MUTE: Una figata ma ancora in alpha
    In effetti freenet non si può propriamente definire un programmap2p dato che è possibile pubblicare delle pagine html, fare irc etc. etc.e comunque non c'e' il concetto di condivisione, ma più un underground della rete stessa.saluti (linux)
  • TPK scrive:
    Varie email MPAA
    15 ottobre 2002http://www.itc.virginia.edu/policy/peer-to-peer.htm11/1/2002http://www.sheridanc.on.ca/~it/residence/mpaa.htm11/8/2003http://www.alterego.plus.com/perso/email.htm24 febbraio 2004http://www.kevii.nus.edu.sg/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=257Basta cercare con Google...
  • Anonimo scrive:
    Filmino vacanze con titolo Hollywoodiano
    Scusate ma se io metto in condivisione il mio filmino delle vacanze a cui ho dato un titolo uguale all'ultimo successo di Hollywood attualmente nelle sale, che cosa succede?
    • Anonimo scrive:
      Re: Filmino vacanze con titolo Hollywoodiano
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma se io metto in condivisione il
      mio filmino delle vacanze a cui ho dato un
      titolo uguale all'ultimo successo di
      Hollywood attualmente nelle sale, che cosa
      succede?che nons arebbe mica male come idea..inondare la rete di filmini porno o delle vacanze con nomi di film famosi, ci vengono in casa, li facciamo vedere...e denuncia penale come conseguenza per quella major o per Urbani...per violazione di domicilio e della privacy..che sputtanamento ragazzi!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Filmino vacanze con titolo Hollywood
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate ma se io metto in condivisione il
      mio filmino delle vacanze a cui ho dato un
      titolo uguale all'ultimo successo di
      Hollywood attualmente nelle sale, che cosa
      succede?Succede che diventi una star del cinema, fai un sacco di soldi, vai a vivere a beverly hills in una mega villa da 2000mq a passare il tempo tracannando champagne e mangiando caviale... Inoltre, cosa non da poco, rischi pure di riuscire a dare un par di colpi a qualche attrice famosa (stando ben attento a non rimbalzare sul silicone).Facci su un pensierino che non si sa mai...xlock
  • Anonimo scrive:
    libertà individuali inalienabili...
    Per la Costituzione Italiana (e di molti altri paesi al mondo) il domicilio fa parte di uno di quei diritti individuali inalienabili.NESSUNO puo' entrare a casa mia senza il mio consenso. Punto.L'unica eccezione è caratterizzata dalle forze dell'ordine in possesso di un mandato firmato da un magistrato nelle 24 ore precedenti l'intervento...Se questi loschi figuri entrano nel mio computer, si tratta di violazione di domicilio.E se un giorno degli emissari di questi loschi figuri dovessero presentarsi alla mia porta per perquisire casa mia, io mi sentirei minacciato e sarei assolutamente costretto a reagire per difendere me e la mia famiglia.Insomma, "no pasaran"...Se poi questi emissari dovessero tentare dii usare la forza per penetrare nella mia proprietà, io sarei autorizzato a rispondere in maniera adeguata: una fucilata nelle gambe al primo tentativo, in mezzo al petto al secondo tentativo.Siamo veramente liberi soltanto se siamo in grado di preservare la nostra libertà... anche a costo di sparare qualche colpo di fucile (regolarmente posseduto e porto d'armi in regola)...Non facciamoci mettere la testa sotto i loro piedi...
    • Anonimo scrive:
      Re: libertà individuali inalienabili...
      - Scritto da: Anonimo
      Per la Costituzione Italiana (e di molti
      altri paesi al mondo) il domicilio fa parte
      di uno di quei diritti individuali
      inalienabili.

      NESSUNO puo' entrare a casa mia senza il mio
      consenso. Punto.
      L'unica eccezione è caratterizzata
      dalle forze dell'ordine in possesso di un
      mandato firmato da un magistrato nelle 24
      ore precedenti l'intervento...

      Se questi loschi figuri entrano nel mio
      computer, si tratta di violazione di
      domicilio.

      E se un giorno degli emissari di questi
      loschi figuri dovessero presentarsi alla mia
      porta per perquisire casa mia, io mi
      sentirei minacciato e sarei assolutamente
      costretto a reagire per difendere me e la
      mia famiglia.
      Insomma, "no pasaran"...

      Se poi questi emissari dovessero tentare dii
      usare la forza per penetrare nella mia
      proprietà, io sarei autorizzato a
      rispondere in maniera adeguata: una fucilata
      nelle gambe al primo tentativo, in mezzo al
      petto al secondo tentativo.

      Siamo veramente liberi soltanto se siamo in
      grado di preservare la nostra
      libertà... anche a costo di sparare
      qualche colpo di fucile (regolarmente
      posseduto e porto d'armi in regola)...

      Non facciamoci mettere la testa sotto i loro
      piedi...Don't feed the troll (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: libertà individuali inalienabili...
        - Scritto da: Anonimo

        Don't feed the troll (troll)seee... eche faresti tu se ti bussa alla porta un agente della Vivendi magari?? "devo controllare cosa ha sul suo PC" te che fai?? gli dici "prego s'accomodi..le preparo un caffè?" io lo farei rotolare giù per le scale...
    • Anonimo scrive:
      Re: libertà individuali inalienabili...

      NESSUNO puo' entrare a casa mia senza il mio
      consenso. Punto.Certo!
      Se questi loschi figuri entrano nel mio
      computer, si tratta di violazione di
      domicilio.Certo!Ma dimentichi che stai parlando di P2P: sei TU che lasci la porta aperta con l'invito ad entrare.A quel punto risponderai personalmente di cio' che detieni;
    • Anonimo scrive:
      Re: libertà individuali inalienabili...
      - Scritto da: Anonimo
      Per la Costituzione Italiana (e di molti
      altri paesi al mondo) il domicilio fa parte
      di uno di quei diritti individuali
      inalienabili.

      NESSUNO puo' entrare a casa mia senza il mio
      consenso. Punto.
      L'unica eccezione è caratterizzata
      dalle forze dell'ordine in possesso di un
      mandato firmato da un magistrato nelle 24
      ore precedenti l'intervento...
      Mi chiedo dove vivi... Non di certo in Italia, qui la violazione di domicilio non è assolutamente reato, e nemmeno viene punito. Lasciare una porta chiusa non a chiave o aperta equivale in Italia ad invitare chiunque ad entrare,e questo lo hanno detto vari giudici.
      Se questi loschi figuri entrano nel mio
      computer, si tratta di violazione di
      domicilio.

      E se un giorno degli emissari di questi
      loschi figuri dovessero presentarsi alla mia
      porta per perquisire casa mia, io mi
      sentirei minacciato e sarei assolutamente
      costretto a reagire per difendere me e la
      mia famiglia.
      Insomma, "no pasaran"...non hai nessun diritto di difenderti, siamo in Italia, paese catto-comunista dove i soldi e la proprietà privata del popolo sono una cosa sporca, qui tu devi fare attenzione perchè se hai i soldi (anche solo quelli di uno stipendio e di una casa di proprietà) sei colpevole di avere più di chi ti ruba in casa.

      Se poi questi emissari dovessero tentare dii
      usare la forza per penetrare nella mia
      proprietà, io sarei autorizzato a
      rispondere in maniera adeguata: una fucilata
      nelle gambe al primo tentativo, in mezzo al
      petto al secondo tentativo.Ma proprio non vivi in Italia, dove la legge punisce l'eccesso di difesa più dell'offesa, se uno ti entra in casa e ti accoltella, viene punito meno di te che se vieni svegliato nel cuore della notte, di soprassalto da un rumore, prendi un coltello e cerchi per la casa difendendoti e magari ferendolo. Se lui ha un coltello di 10 cm e tu lo minacci con uno da 20 è eccesso di difesa, perchè il coltello è spropositato, se lui ha il coltelloe tu gli spari è eccesso di difesa perchè un coltello non è pericoloso come uan pistola e poi permette a te di sottrarti al corpo a corpo quindi è eccessivo, se lui è in compagnia e tu ne ferisci uno con coltello o pistola è eccesso di difesa, se tu conosci le arti marziali e gli fai male e eccesso di difesa perchè le arti marziali sono considerate arma mortale e se lui non le conosce non va bene, e via dicendo. Se credi che scherzo allora comincia a informarti con giudici e avvocati o anche poliziotti e poi vede se è uno scherzo.Quando uno ti entra in casa devi fargli una serie di domande;1 di dove è2 che reddito ha3 se ha il permesso di soggiorno4 se è solo o in compagnia5 se è armato e come per disporre una equa difesa6 ecc.dimenticavo se lo atterri o metti al muro e chiami la polizia, poi lascialo andare prima che la polizia arrivi altrimenti:1) vieni denunciato per sequestro di persona, non hai nessun titolo tu per fermare un onesto cittadino (eggià anche in flagranza di reato una persona è innocente fino a prova contraria "sentenza di cassazione"). Il trattenere una persona contro la sua volontà è sequestro di persona, quesot anche se uno vi viene addosso con la macchina e vuole andarsene e voi volete aspettare la polizia.2) se la polizia arriva e lo porta via dopo 2 giorni è già a piede libero in attesa di giudizio. Se è criminale italiano residente in zona potresti ritrovartelo davanti a casa per riempirti di botte, se è straniero senz apermesso di soggiorno dopo averti menato se ne va in un altra città in un altra regione per ricominciare.

      Siamo veramente liberi soltanto se siamo in
      grado di preservare la nostra
      libertà... anche a costo di sparare
      qualche colpo di fucile (regolarmente
      posseduto e porto d'armi in regola)...
      Sono anni che in Italia non c'è questa libertà, nel nostro essere buonisti e garantisti, alla fine garantiamo diritti assurdi ai deliquenti a volte, permessi di usciti a pluri omicidi che poi non rientrano, 20 anni masismo a chi commette uno o più efferati delitti, garantiamo tutte le scuse possibili per non punire o punire poco i veri delinquenti, il ladro di galline paga il delinquente sa che male che vada si fa un paio di anni di carcere, se gli va male e potrei continuare per giorni.
      Non facciamoci mettere la testa sotto i loro
      piedi...non vuoi farti mettere la testa sotto i piedi? allora fai cortei contro la giustizia lenta, una giustixzia che ci mette 10 anni a finire un processo, che lascia per strada criminali che sono pregiudicati (in tv si sente spesso, l'assassino un pregiudicato di.... oppure giaà arrestato per los tesso reato pochi mesi fa.... oppure in attesa di giudizio.....), protesta perchè la proprietà privata non viene difesa come dovrebbe, in fondo sento spesso dire, ma che ti lamenti se ti rubano in casa significa che hai qualcosa, chi non ha vive tranquillo. Protesta perchè le pene sono troppo blande in casi di reati veramente gravi e se danno un ergastolo la pena non dura più di 20/25 anni massimo.poi sta storia del p2p e delle major all afine è uan cazzata sui problemi di una giustizia che vede unico caso al mondo, nei paesi civili, giudici che sbagliano e non pagano mai (gli altri se sbagliano pagano, i giudici no), il CSM non punisce mai un giudice, ci sono giudici che hanno commesso errori clamorosi e sono ancora li, anzi hanno pure fatto carriera, perchè da noi si avanza per anzianità e non per merito. E nelle carceri è pieno di innocenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: libertà individuali inalienabili...
        [cut ]
        non hai nessun diritto di difenderti, siamo
        in Italia, paese catto-comunista dove i
        soldi e la proprietà privata del
        popolo sono una cosa sporca, qui tu devi
        fare attenzione perchè se hai i soldi
        (anche solo quelli di uno stipendio e di una
        casa di proprietà) sei colpevole di
        avere più di chi ti ruba in casa.




        Se poi questi emissari dovessero
        tentare dii

        usare la forza per penetrare nella mia

        proprietà, io sarei autorizzato a

        rispondere in maniera adeguata: una
        fucilata

        nelle gambe al primo tentativo, in
        mezzo al

        petto al secondo tentativo.

        Ma proprio non vivi in Italia, dove la legge
        punisce l'eccesso di difesa più
        dell'offesa, se uno ti entra in casa e ti
        accoltella, viene punito meno di te che se
        vieni svegliato nel cuore della notte, di
        soprassalto da un rumore, prendi un coltello
        e cerchi per la casa difendendoti e magari
        ferendolo. Se lui ha un coltello di 10 cm e
        tu lo minacci con uno da 20 è eccesso
        di difesa, perchè il coltello
        è spropositato, se lui ha il
        coltelloe tu gli spari è eccesso di
        difesa perchè un coltello non
        è pericoloso come uan pistola e poi
        permette a te di sottrarti al corpo a corpo
        quindi è eccessivo, se lui è
        in compagnia e tu ne ferisci uno con
        coltello o pistola è eccesso di
        difesa, se tu conosci le arti marziali e gli
        fai male e eccesso di difesa perchè
        le arti marziali sono considerate arma
        mortale e se lui non le conosce non va bene,
        e via dicendo. Se credi che scherzo allora
        comincia a informarti con giudici e avvocati
        o anche poliziotti e poi vede se è
        uno scherzo.

        Quando uno ti entra in casa devi fargli una
        serie di domande;

        1 di dove è
        2 che reddito ha
        3 se ha il permesso di soggiorno
        4 se è solo o in compagnia
        5 se è armato e come per disporre una
        equa difesa
        6 ecc.

        dimenticavo se lo atterri o metti al muro e
        chiami la polizia, poi lascialo andare prima
        che la polizia arrivi altrimenti:

        1) vieni denunciato per sequestro di
        persona, non hai nessun titolo tu per
        fermare un onesto cittadino (eggià
        anche in flagranza di reato una persona
        è innocente fino a prova contraria
        "sentenza di cassazione"). Il trattenere
        una persona contro la sua volontà
        è sequestro di persona, quesot anche
        se uno vi viene addosso con la macchina e
        vuole andarsene e voi volete aspettare la
        polizia.

        2) se la polizia arriva e lo porta via dopo
        2 giorni è già a piede libero
        in attesa di giudizio. Se è criminale
        italiano residente in zona potresti
        ritrovartelo davanti a casa per riempirti di
        botte, se è straniero senz apermesso
        di soggiorno dopo averti menato se ne va in
        un altra città in un altra regione
        per ricominciare.





        Siamo veramente liberi soltanto se
        siamo in

        grado di preservare la nostra

        libertà... anche a costo di
        sparare

        qualche colpo di fucile (regolarmente

        posseduto e porto d'armi in regola)...



        Sono anni che in Italia non c'è
        questa libertà, nel nostro essere
        buonisti e garantisti, alla fine garantiamo
        diritti assurdi ai deliquenti a volte,
        permessi di usciti a pluri omicidi che poi
        non rientrano, 20 anni masismo a chi
        commette uno o più efferati delitti,
        garantiamo tutte le scuse possibili per non
        punire o punire poco i veri delinquenti, il
        ladro di galline paga il delinquente sa che
        male che vada si fa un paio di anni di
        carcere, se gli va male e potrei continuare
        per giorni.


        Non facciamoci mettere la testa sotto i
        loro

        piedi...

        non vuoi farti mettere la testa sotto i
        piedi? allora fai cortei contro la giustizia
        lenta, una giustixzia che ci mette 10 anni a
        finire un processo, che lascia per strada
        criminali che sono pregiudicati (in tv si
        sente spesso, l'assassino un pregiudicato
        di.... oppure giaà arrestato per los
        tesso reato pochi mesi fa.... oppure in
        attesa di giudizio.....), protesta
        perchè la proprietà privata
        non viene difesa come dovrebbe, in fondo
        sento spesso dire, ma che ti lamenti se ti
        rubano in casa significa che hai qualcosa,
        chi non ha vive tranquillo. Protesta
        perchè le pene sono troppo blande in
        casi di reati veramente gravi e se danno un
        ergastolo la pena non dura più di
        20/25 anni massimo.

        poi sta storia del p2p e delle major all
        afine è uan cazzata sui problemi di
        una giustizia che vede unico caso al mondo,
        nei paesi civili, giudici che sbagliano e
        non pagano mai (gli altri se sbagliano
        pagano, i giudici no), il CSM non punisce
        mai un giudice, ci sono giudici che hanno
        commesso errori clamorosi e sono ancora li,
        anzi hanno pure fatto carriera,
        perchè da noi si avanza per
        anzianità e non per merito. E nelle
        carceri è pieno di innocenti.Hai perfettamente ragione, ma io non posso cambiare le cose da solo... si certo, le marce, le proteste, ma non basta a tutelare la sicurezza della mia famiglia. Quindi, se becco qualcuno in casa mia, si prende una fucilata nelle gambe.Andro' in prigione? Bene, vediamo se la corte dei diritti dell'uomo di Strasburgo si pronuncerà.Ed alla fin fine preferisco andare in prigione io piuttosto che vedere mia figlia o mia moglie violentate o peggio uccise da un bastardo che entra a casa mia.Quello che dici tu è vero al 110 per cento.Conosco un carabiniere che ha avuto delle rogne incredibili perchè durante una rapina a mano armata ha sparato sul delinquente armato con un mitra invece di sparare in aria ed invitarlo gentilmente a pentirsi e ravvedersi delle sue colpe...Che razza di paese di stupidi bigotti... io non ci sto... e se tutti cominciassero a "ribellarsi" allo status quo, le cose cambierebbero, ne sono certo...
  • Anonimo scrive:
    Violazione di domicilio
    Violazione di domicilio ed intercettazione di comunicazioni personali senza autorizzazioni...ne hanno per farsi un po' di mesi al fresco..La costituzione italiana dice che il domicilio è inviolabile...Perchè loro entrano nel suo PC?1) volevano scaricarsi illegalmente quel dato film: compiono un reato (da 3 mesi a 6 anni di carcere per LORO)2) volevano contrallare cos'aveva nel pc: violazione di domicilio (tanta c*cca per loro)PS: forse non lo sapete ma Alessandro è un investigatore privato che aveva messo quei due files civetta per rintracciare gli ip dei pirati che li scaricavano (in questo caso i pirati che ha beccato erano gli ip della MPAA)...Lui eseguiva delle azioni di controllo al pari di quelle della MPAA... se possono farlo loro lo può fare pure lui no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Violazione di domicilio
      - Scritto da: Anonimo
      Violazione di domicilio ed intercettazione
      di comunicazioni personali senza
      autorizzazioni...

      ne hanno per farsi un po' di mesi al fresco..

      La costituzione italiana dice che il
      domicilio è inviolabile...

      Perchè loro entrano nel suo PC?

      1) volevano scaricarsi illegalmente quel
      dato film: compiono un reato (da 3 mesi a 6
      anni di carcere per LORO)

      2) volevano contrallare cos'aveva nel pc:
      violazione di domicilio (tanta c*cca per
      loro)

      PS: forse non lo sapete ma Alessandro
      è un investigatore privato che aveva
      messo quei due files civetta per
      rintracciare gli ip dei pirati che li
      scaricavano (in questo caso i pirati che ha
      beccato erano gli ip della MPAA)...
      Lui eseguiva delle azioni di controllo al
      pari di quelle della MPAA... se possono
      farlo loro lo può fare pure lui no?Come favola e' bella :D (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Violazione di domicilio
      - Scritto da: Anonimo
      PS: forse non lo sapete ma Alessandro
      è un investigatore privato che aveva
      messo quei due files civetta per
      rintracciare gli ip dei pirati che li
      scaricavano (in questo caso i pirati che ha
      beccato erano gli ip della MPAA)...
      Lui eseguiva delle azioni di controllo al
      pari di quelle della MPAA... se possono
      farlo loro lo può fare pure lui no?e io che sto scrivendo sono Urbani perchè voglio vedere che cavolo sparano qua sul mio conto..
  • Anonimo scrive:
    Somo messaggi in automatico...
    Credo che da mesi MPAA e RIAA stiano mandando questi messaggi...Chi legge www.slyck.com lo saIn genere o il provider lo butta nel cesso, cosa che puo' fare benissimo, o la manda, pilatescamente, al proprio utente dicendo di arrangiarsi.Il problema e' che spesso i dati sono sbagliati! Il mio provider una volta mi ha accusato di un port scan, dietro segnalazione di un altro provider.Peccato che io a quell'ora del giorno indicato fossi via per lavoro. Ho risposto minacciado una denuncia per calunnia e tutto e' finito li'.Certo invece che RIAA e MPAA mandano quelle lettere per fare terrorismo. Costano niente e fanno tanta paura. Chi se ne frega se poi scrivi a chi non c'entra nulla.Poi riportare questa notizia in automatico, in questi giorni, contribuisce a fare purtroppo terrorismo mediatico. E a fare il gioco di chi vuole imporre uno stratto controllo alla rete.Vedete come Urbani ha sfruttato le parole di Ciampi, vedremo come sfruttera' anche questo fatto: "Anche dagli Stati Uniti giungono lamentele ed e' dovere dell'Italia uniformarsi alla legislazione."Il vero problema e' che le lobby hanno un immenso potere mediatico!Se penso alla sparata di De Laurentis sul "milione di utenti negli USA condannati" mi viene ancora adesso il vomito
    • Anonimo scrive:
      Re: Somo messaggi in automatico...
      - Scritto da: Anonimo
      Certo invece che RIAA e MPAA mandano quelle
      lettere per fare terrorismo. Costano niente
      e fanno tanta paura. Chi se ne frega se poi
      scrivi a chi non c'entra nulla.come detto prima la faccenda puzza perchè chi ha mandato la lettera consoceva molto bene la normativa italiana sul diritto d'autore..Urbani magari non sa neanche che esiste figuriamoci in America...è tutto combinato!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Somo messaggi in automatico...
      AHAHAHAquindi tu hai notizia di un utente italiano a cui il provider ha notificato una lettera della MPA?beh, se la cosa va avanti da mesi ma COME ti e' venuto in mente di non renderla pubblicaSu SLYCK si parla di roba americanaQualche link ?sei un (troll) ?
      • Anonimo scrive:
        PER QUELLO DI SOPRA
        Collega il cervello alla bocca prima di azionarla.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=571218TROLL! (troll)
      • Anonimo scrive:
        Re: Somo messaggi in automatico...

        Qualche link ?
        sei un (troll) ?Il link ce l'avevi anche tu http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=571218Slyck io lo leggo da piu' di un anno tutti i giorni, tu?Io ho argomentato le mie idee, tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Somo messaggi in automatico...
          Insisti?Anch'io posso confezionarti 20 diffide della MPAA della RIAA o di chi ti pare.Dammi l'articolo su Slyck in cui si parla di diffide agli italiani che me lo leggoOOOPS non c'e'chissa' chi e' il troll qui
          • Anonimo scrive:
            Re: Somo messaggi in automatico...

            Insisti?Non si puo'?
            Dammi l'articolo su Slyck in cui si parla di
            diffide agli italiani che me lo leggo

            OOOPS non c'e'Qualcuno ha mai scritto che erano italiane?

            Credo che da mesi MPAA e RIAA stiano mandando questi

            messaggi...

            Chi legge www.slyck.com lo sa
          • Anonimo scrive:
            SEMPRE PER QUELLO DI SOPRA
            provo a spiegartelo con parole sempliciLETTERE ESSERE ARRIVATE ANCHE A ITALIANIhttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=571218se nemmeno così capisci dammi una tua mail che ti faccio un disegno :p
          • Anonimo scrive:
            Re: SEMPRE PER QUELLO DI SOPRA
            Aaaascusa scusacolpa miaNO no io non do' credito a quel post mi puzza di bufala da un chilometro manca: cosa ha detto il providere se e' davvero roba di gennaio com'e' che non c'e' manco sui newsgroup?Insomma e' ovvio che il post e' una trollata
          • Anonimo scrive:
            Re: SEMPRE PER QUELLO DI SOPRA
            - Scritto da: Anonimo
            Aaaa
            scusa scusa
            colpa mia
            NO no io non do' credito a quel post mi
            puzza di bufala da un chilometro
            manca: cosa ha detto il provider
            e se e' davvero roba di gennaio com'e' che
            non c'e' manco sui newsgroup?
            Insomma e' ovvio che il post e' una trollataForse proprio quella mail è una trollata...ma le mails inviate dai providers per port-scan non lo sono di certo...e succede da più di un anno di sicuro...e se ne parla se ne parla !!!
  • NicoFly scrive:
    Domandina al provider
    Gentili Signori,confidando nella vostra ASSOLUTA buona fede faccio seriamente fatica a contenere la mia perplessità in merito all'atteggiamento senz'altro non lesivo nei confronti di Alessandro C. (Stai tranquillo Ale ... se esisti per davvero!) ma sicuramente direi ingenuo e sopratutto BUONISTA.Mi spiego meglio .Sulla base di cosa l'individuazione di Alessandro C è stata da Voi effettuata?Devo pensare che ve lo controlliate giorno e notte e magari leggiate le sue e-mail personali o le porcate che si scrive con l'amante su IRC sul canale #sposati_finzati_ma_traditori ?Oppure devo (ANCORA PEGGIO!) pensare che vi siate fidati ESCLUSIVAMENTE dell'indicazione del SEMPLICISSIMo indirizzo IP da parte della MPA?Avete mai sentito parlare di Alcatel Speedtouch?Sicuro in una serie di smentite (spero anche tecniche) attendo commenti e sopratutto spiegazioni che sicuramente renderanno le mie domande delle semplici stronzate.Gentilmente Saluto e porgo auguri di una maggior attenzione e cura del Vostro parco clienti (CRM!! uhu!? what's it???)
    • Anonimo scrive:
      Re: Domandina al provider
      - Scritto da: NicoFly
      Avete mai sentito parlare di Alcatel
      Speedtouch?Io ne ho uno a casa, cos'ha di particolare? Come mai lo citi?CiaoVanHelsing
      • Anonimo scrive:
        Re: Domandina al provider
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: NicoFly


        Avete mai sentito parlare di Alcatel

        Speedtouch?

        Io ne ho uno a casa, cos'ha di particolare?
        Come mai lo citi?

        Ciao
        VanHelsingbackdoor, spyware....
        • Anonimo scrive:
          Re: Domandina al provider



          Avete mai sentito parlare di Alcatel Speedtouch?

          Io ne ho uno a casa, cos'ha di particolare?
          backdoor, spyware....Bah, signori, non diciamo fesserie e non utilizziamo i primi termini che ci vengono in mente.Le prime versioni dello Speedtouch avevano un baco nel firmware che poteva permettere ingressi non autorizzati nell'interfaccia di amministrazione del router stesso.Il firmware è stato fixato diverso tempo fa, se vi fate una ricerchina su internet trovate sia i siti con il firmware aggiornato, sia dei siti che da remoto controllano se il vostro router è ancora vulnerabile (prima che vi facciate fantasie strane, è uno script in php che è possibile anche scaricare).Passi il termine "backdoor", anche se dovuta a un bug e non all'intenzione di inserirla, ma il termine spyware è veramente fuori luogo. E poi che cosa ci farebbe la Alcatel con i risultati della nostra navigazione? E di quella di una intera azienda che passa attraverso il router? Spionaggio industriale? Di tutte le aziende che utilizzano lo speedtouch? Ma fatemi il piacere, se così fosse ci sarebbero gli estremi per una denuncia epocale contro la Alcatel...Vabè, vi saluto, e verificate quanto ho detto controllando su google (anche google groups se avete tempo)CiaoJohn Danziger
  • Anonimo scrive:
    BIsognerebbe denunciarli!
    Il comportamento tenuto dalla MPAA è illegale e passibile di denuncia per i seguenti motivi:- diffama ed intimida una persona senza portare alcuna prova di quanto affermato- provoca un danno potenziale derivante dalla possibile disconnessione dell'utente- la denuncia sembra un modulo pre-stampato: questo tipo di denuncie è illegale di per sè, in quanto ogni segnalazione di reato va fatta in modo circostanziato e specifico per ciascun fatto- ci devono spiegare come fanno a sapere che un utente possiede un file senza averlo prima scaricato loro.Scaricare un film per verificarne l'effettiva presenza, non rende differenti da un normale utente p2p; nella lettera i signori della MPAA hanno ammesso pubblicamente di aver scaricato due film, senza, ovviamente, sapere in anticipo di essere gli effettivi titolari del diritto (potevano essere film diversi rinominati).Sarebbe interessante sapere cosa pensano le associazioni dei consumatori in proposito.
  • Anonimo scrive:
    header della mail
    E' possibile ottenere l'header della mail (quella inviata al provider)...Almeno per vedere se è partita da un ufficio italiano :p
    • Anonimo scrive:
      Re: header della mail
      - Scritto da: Anonimo
      E' possibile ottenere l'header della mail
      (quella inviata al provider)...

      Almeno per vedere se è partita da un
      ufficio italiano :pl'header è ufficiale... controllato di persona!Bye Marco B.
  • Anonimo scrive:
    Re: Fuori eDonkey, dentro Kademila !
    beh guisto quelli della MPA non si possono connetere a kad no? ma fammi il piacere..prova invece a domandarti se ti serve vermante scaricare 6 film al giorno!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuori eDonkey, dentro Kademila !
      ...Sì !
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuori eDonkey, dentro Kademila !
      - Scritto da: Anonimo
      beh guisto quelli della MPA non si possono
      connetere a kad no? ma fammi il piacere..

      prova invece a domandarti se ti serve
      vermante scaricare 6 film al giorno!Pur nella tua antipatia e presunzione hai centrato un punto importante:se la possibilità di scaricare restasse garantita da qui all'eternità non ci sarebbe necessità di scaricarsi 6 film al giorno...ne basterebbe uno ogni tanto..quando capita.Visto che vogliono impedirlo e che domani magari non sarà più possibile...si probabilmente può essere utile fare scorta.E' psicologia..se cerchi di rendere proibita una cosa la gente corre ai ripari.
  • Anonimo scrive:
    Lasciate perdere MUTE...
    ...questo programmino p2p l'ho trovato senza averlo visto pubblicizzato a palla come per Mute (il quale dubito sia efficace) ...sembra molto più sicuro e funzionale di Mute, provare non costa nulla http://www.earthstation5.com/
    • MemoRemigi scrive:
      NO NON FATELO !
      - Scritto da: Anonimo
      ...questo programmino p2p l'ho trovato senza
      averlo visto pubblicizzato a palla come per
      Mute (il quale dubito sia efficace)
      ...sembra molto più sicuro e
      funzionale di Mute, provare non costa nulla

      www.earthstation5.com /Il programma sembra geniale, peccato non sia open source, quindi chissà cosa c'è dentro.Tant'è che tempo fa giravano voci maldicenti riguardo al fatto che es5 fosse una trappola delle major, oppure riguardo al fatto che contenesse backdoor.Io però non lo ho mai provato, lo farò appena avrò tempo, comunque non mi sembr ail caso di sputare in faccia a un progetto promettente come MUTE.Non facciamo solo gli utOnti, vediamo di affrontare il problema "anonimità" con giudizio e intelligenza, senza magari fiondarci subito sulla soluzione che sembra essere la migliore ma che magari non lo è affatto.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Lasciate perdere MUTE...
      - Scritto da: Anonimo
      ...questo programmino p2p l'ho trovato senza
      averlo visto pubblicizzato a palla come per
      Mute (il quale dubito sia efficace)
      ...sembra molto più sicuro e
      funzionale di Mute, provare non costa nulla

      www.earthstation5.com /sìsì'.. proprio sicuro!HA da oltre 6 mesi una vulnerabilità (che poi è una backdorr, visto che non hanno correto) che permette a chiunque connesso a internet di cancellarti l'intero hard disc mentre earthstation è aperto.Cerca un pò su google a riguardo ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Lasciate perdere MUTE...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...questo programmino p2p l'ho trovato
        senza

        averlo visto pubblicizzato a palla come
        per

        Mute (il quale dubito sia efficace)

        ...sembra molto più sicuro e

        funzionale di Mute, provare non costa
        nulla



        www.earthstation5.com /
        sìsì'.. proprio sicuro!
        HA da oltre 6 mesi una vulnerabilità
        (che poi è una backdorr, visto che
        non hanno correto) che permette a chiunque
        connesso a internet di cancellarti l'intero
        hard disc mentre earthstation è
        aperto.
        Cerca un pò su google a riguardo ;)Ho scitto io il messaggio iniziale...non sapevo assolutamente di questi "problemi" ....mi spiace, non si finisce mai di imparare (e di venire inc.....)Ciao
      • CoreDump scrive:
        Re: Lasciate perdere MUTE...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...questo programmino p2p l'ho trovato
        senza

        averlo visto pubblicizzato a palla come
        per

        Mute (il quale dubito sia efficace)

        ...sembra molto più sicuro e

        funzionale di Mute, provare non costa
        nulla



        www.earthstation5.com /
        sìsì'.. proprio sicuro!
        HA da oltre 6 mesi una vulnerabilità
        (che poi è una backdorr, visto che
        non hanno correto) che permette a chiunque
        connesso a internet di cancellarti l'intero
        hard disc mentre earthstation è
        aperto.
        Cerca un pò su google a riguardo ;)Già, oltretutto l'exploit in questione era stranamente guidatoe guarda caso ti cancellava tutti i file condivisi. ;)saluti (linux)
  • Anonimo scrive:
    azz...
    ora ho il terrore che mi scriva una mail di denuncia il manager di reitano (cicc' o' ricuttar) perchè ieri mi sono scaricano l'album "the best of mino"... altro che major holliwodiane!!! ed io che rido di fronte a tanta gente che si beve tutto quello che gli si venga propinato.... il "pour parler" è una cosa.... la legge è tutt'altro... mi sembrate tutti dei bambini spauriti a cui hanno rubato il giocattolino preferito e sono caduti nel più assoluto terrore e soprattutto non sanno il perchè gliel'hanno tolto questo giochino... la verità è che il giochino è sempre lì... ma avete paura a giocarci ancora perchè vi bevete tutto quello che ad altri fa comodo che vi beviate.... Brad Pittbull
  • Anonimo scrive:
    If...
    Se è vero che lettere come questa non sono la prima nè l'ultima ad essere state inviate, perché la notizia viene data a caratteri cubitali proprio ora che c'è subbuglio in rete per la difesa del P2P e che di P.I. si fa tanto parlare? Caro P.I. ti prego, non diventare anche tu una testata sensazionalistica, mantieni sempre l'obiettività e la ragionevolezza che ti ha contraddistinto. ;)
  • Anonimo scrive:
    EVVIVAAAAAAAAAAAA
    Non posso che farmi 1000 risate. Dai continuate a scaricare, vi beccheranno tutti. Beh il comportamento del provider ha dell'assurdo. Tipico comportamentoe italiano, dove tutti se ne fregano del rispetto delle leggi.Mi sembra che pero' il provider ha il dovere di denunciare l'accaduto agli organi competenti in base alle normative in vigore o sbaglio? E' proprio uno schifo.Che schifo, l'Italia non diventera' mai un paese sinonimo di legalita'.
    • Anonimo scrive:
      Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
      Non ho ben capito cosa riguardo il suo evviva. Che avrebbe dovuto fare il provider, disabilitare il servizio?Seguendo questa procedura può arrivare (al provider) una bella denuncia per inadempienza contrattuale dato che ha disabilitato il servizio sulla base di nulla perché le affermazioni senza prove equivalgono praticamente a nulla (possono e probabilmente lo sono essere inventate). Magari un giorno arriverà una lettera tale anche a me o a te che non usaiamo tali programmi, per un errore o per bersagli casuali. Apri gli occhi pollo, stiamo andando verso il controllo.
      • Anonimo scrive:
        Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA

        Magari un giorno arriverà una lettera
        tale anche a me o a te che non usaiamo tali
        programmi, per un errore o per bersagli
        casuali. Apri gli occhi pollo, stiamo
        andando verso il controllo.Hai ragione, ma don't feed the troll
      • Anonimo scrive:
        Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
        Informati caro, il provider ha l'obbligo di segnalare la cosa se di sua conoscenza, non si tratta di una caramella rubata, ma di violazione di copyright. Pollo sei tu che non leggi i contratti degli ISP (te lo sei mai letto oppure sei uno di quegli utonti che sbavanti cliccano a destra e a manca?) dove tu hai l'obbligo di non diffondere materiale coperto da copyright, e quindi sarebbe una violazione del contratto di fornitura del servizio.Ciao Bello.
    • Anonimo scrive:
      Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
      Lo schifo sta nel fatto che una major possa venirti a guardare nel pc, e che si permetta anche di dichiararlo pubblicamente.u r a (troll) !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
        - Scritto da: Anonimo
        Lo schifo sta nel fatto che una major possa
        venirti a guardare nel pc, e che si permetta
        anche di dichiararlo pubblicamente.

        u r a (troll) !!!No, lo schifo sta nel fatto che il 90% viola diritti di copyright e vuole avere pure ragione invocando l'impuniblita'.MEDITATE GENTE, MEDITATE. NON PRENDETE PER ORO COLATO QUELLO CHE DICE LA MASSA MA USATE LA VOSTRA MATERIA GRIGIA SE CE L'AVETE.
        • Anonimo scrive:
          Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
          lo schifo sta nel fatto che le major nazionali e internazionali mi considerino un pollo da spennare quando l'unica soluzione è abbassare i costi di un DVD, o di un CD, io sarei felicissimo, e in pace con la mia coscienza, di acquistare un titolo originale invece di perdere del tempo sul mulo o su altre fonti, l'importante è pagarlo in modo equo.Meno costo più vendite per loro più guadagni meno pirateria anche (mantenendo le attuali normative).
          • Anonimo scrive:
            Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
            In realtà i negozi di dischi aumentano di molto i prezzi dei cd e le major vedendo calare le vendite fanno lievitare i prezzi.Il sistema di distribuizione è sbagliato, dovrebbero usare le edicole (vedi Fausto Leali, 180000 copie vendute come niente)e internet stessa.La EFF proponeva di far pagare una tantum di cinque dollari ad ogni utente p2p. L'idea non è niente male anche se non di facile risoluzione, inoltre la distribuzione di soldi può essere fatta sul numero di copie condivise. Le major devono solo evolversi
    • Anonimo scrive:
      Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA

      Che schifo, l'Italia non diventera' mai un
      paese sinonimo di legalita'.questa stron*ata (per quanto ovvia e corretta) potevi risparmiartela!
    • audio747 scrive:
      Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
      EVVIVAAAA cosa... ci beccheranno tutti... my ip is 80.116.101.48EVVIVAAAA cosa... che siamo tutti dei criminali perchè scarichiamo qualche mp3 o qlc divx?EVVVIAAAA cosa... perchè seguiamo come buon cani da passeggio i nostri padroni americani...???EVVIVAAAA cosa... evviva il fatto che adesso con tutti i problemi seri che ci sono nel mondo la nostra preoccupazione maggiore diventerà ficcarla nel culo digitale del povero sfigato di turno che viene sorteggiato??EVVIVAAAA cosa... il fatto che anche noi adesso andiamo a far parte di quel bel gruppetto di paesi nel quale il concetto di "condivizione documento" viene considerato un reato...EVVIVAAAA cosa... evviva il fatto che anche in italia adesso si preferisce rovinare una famiglia perchè il filgio ha scaricato 1Gb illegale piuttosto che darci una guardata intorno e ficcare dentro chi si è scaricato un simil equivalente in euro??
    • Anonimo scrive:
      Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
      Ma allora sei proprio un pollo, (sono quello del primo commento)O forse sono io che non mi sono spiegato: Se adesso io scrivessi una lettera dicendo che un tale indirizzo IP condivide file protetti dal diritto di autore e la inviassi ad un provider quello che dovrebbe fare, disabilitare un servizio? Quelle associazioni non hanno più diritti o credibilità di me, se tu interrompi il servizio senza avere le prove della condivisione sei in torto. Forse ad aprire gli occhi dovresti essere tu.E' giusto che le aziende si tutelino ma sono dei dinosauri e si estingueranno se non decideranno ad evolversi.
      • Anonimo scrive:
        Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
        - Scritto da: Anonimo
        Ma allora sei proprio un pollo, (sono quello
        del primo commento)
        O forse sono io che non mi sono spiegato: Se
        adesso io scrivessi una lettera dicendo che
        un tale indirizzo IP condivide file protetti
        dal diritto di autore e la inviassi ad un
        provider quello che dovrebbe fare,
        disabilitare un servizio? Quelle
        associazioni non hanno più diritti o
        credibilità di me, se tu interrompi
        il servizio senza avere le prove della
        condivisione sei in torto.
        Forse ad aprire gli occhi dovresti essere tu.
        E' giusto che le aziende si tutelino ma sono
        dei dinosauri e si estingueranno se non
        decideranno ad evolversi.Un conto e' se la lettera la mandi tu, un conto e' se la lettera e' stata mandata da chi detiene i diritti di copyright con tanto di prove e numero di licenza.Ti invito a schiarirti cosa dicono le norme sul copyright e dopo averti fatto una cutura, e solo dopo, potrari fare degli interventi in merito.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: EVVIVAAAAAAAAAAAA
          per quello dell'EVVIVAAAAA.........mi sa tanto che sei un povero leccaXulo di urbagno(....che ti ha promesso parte delle bustarelle Hollywoodiane???)(mi sa tanto che i vostri interessi saranno presto scoperti e la legge vi si inxulerà di brutto.....attenti!!!) .......porelli.....ciao da un povero cristo che non ha avuto le raccomandazioni che ciai tu......P.S: chi la fa l'aspetti....
  • Anonimo scrive:
    Ma è legale?
    E' legale che le major vengano nel mio PC a rovistare?I loro robot (nient'altro che programmi spioni...) che cosa fanno? a me pare tanto che violino la privacy degli utenti... a questo punto non si potrebbe intentare una causa di gruppo contro le major spione?...e poi, lo sappiamo tutti quanti che il P2P era stato inizialmente utilizzato dalle major stesse per diffondere in anteprima i film che poi sarebbero usciti, in modo da avere maggiori vendite nelle sale!Mario
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è legale?
      Meglio una accusa di violazione della pricicy che una accusa di violazione di copyright :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma è legale?
      in attesa che la situazione sia piu' chiara, soprattutto come devono comportarsi i provider, invito tutti a utilizzare questo semplice programma:http://methlabs.org/PeerGuardian_v1.99_pr14.zipin sostanza esiste una blacklist di ip a cui viene impedito l'accesso al vostro pc.ricordate che le major per beccare gli utenti non fanno altro che "camuffarsi" da utenti loro stessi.per quanto riguarda i provider, il punto chiave del ddl urbani sono proprio loro: conoscono tutte le nostre attivita' e - con un po' di impegno in piu' - possono sapere cosa scarichiamo, dove navighiamo, che email inviamo, ecc...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma è legale?
        Io lavoro in un ISP e ti assicuro che non è possibile quello che affermi.Questo perchè noi, proprio a livello tecnico, non abbiamo le possiblità per monitorare tutti i nostri clienti ADSL.E' gia difficile tenere testa ai log degli accessi (siamo obbligati) figurati a mantenere traccia di tutto quello che fa un utente..Gente siamo in troppi!! La mia azienda dovrebbe costruire 2 altri 2 C.E.D. solo per monitorare gli utenti! Vi rendete conto che è impossibile!?!?Davide
  • Anonimo scrive:
    una sola?????
    ma come io sono già alla terza??? bekkate prima del decreto urbani e quindi valevoli solo come diffide...... si spera!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: una sola?????
      - Scritto da: Anonimo
      ma come io sono già alla terza???
      bekkate prima del decreto urbani e quindi
      valevoli solo come diffide...... si
      spera!!!!Anche questo tipo comunque è stato beccato prima del decreto urbani:Data della violazione: 3/6/2004 at 7:18 p.m. EST (GMT -0500)
    • Anonimo scrive:
      Re: una sola?????
      eheheh alla terza hai vinto un bambolotto di russel crowe o quentin tarantito che spetazza?:) L'azzardo da veri fighi sarebbe farsi beccare per aver condiviso il film delle spice girls:DMixpk
    • Anonimo scrive:
      Re: una sola?????
      - Scritto da: Anonimo
      ma come io sono già alla terza???
      bekkate prima del decreto urbani e quindi
      valevoli solo come diffide...... si
      spera!!!!si, pure io ne ho già beccate 3 (leggi qui, ne ho postate 2 http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=571218 )Cmq. anche secondo me sono valide come diffide... ora che c'è il decreto urbani forse...Marco B.
  • Anonimo scrive:
    USA la forza...
    Come al solito.Questi Americani credono di poter svolgere la loro guerra preventiva contro la pirateria, spiando i nostri computer connessi in rete e permettendosi di ergersi a giudici supremi.Come al solito.Come si permettono di intimare al Provider di risolvere il contratto sottoscritto un con suo Utente sulla base delle loro "supposizioni", raccolte in modo tutt'altro che ortodosso?Come al solito.Il Provider dovrebbe reagire a questa guerra preventiva.Non possiamo certo permettere che le varie associazioni americane abbiano anche funzioni di polizia in Italia! Le accuse passino...ma per i provvedimenti occorrono PROVE, raccolte in modo legale e dagli ORGANI COMPETENTI.In sostanza, che le varie associazioni delle Major si rivolgano alla nostra Polizia e che la nostra Polizia non si faccia intimorire e regisca come regirebbe di fronte alla denuncia di un cittadino qualsiasi.
  • Anonimo scrive:
    Che Strano......

    Motion Picture Association
    Worldwide Anti-Piracy
    15503 Ventura Boulevard
    Encino, CA 91436
    Stati Uniti d'AmericaChe strano:oun americano statunitense che scrive il nome della sua patria, tra l'altro dopo aver scritto tutto l'indirizzo correttamente in inglese, in italiano? Quando tutto il mondo scrive USA per riferirsi al quello stato??PUZZA!!:D
    • TPK scrive:
      Re: Che Strano......
      USA e' traducibile, il resto no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che Strano......
        Il fatto è che nessun americano chiamerebbe la sua nazione con il nome tradotto..:) è innato nella loro "formae mentis".Tanto più che sui documenti ufficiali americani, anche tradotti in altre lingue, la loro nazione si chiama e viene scrittaUNITED STATE OF AMERICA (USA):o....
  • Anonimo scrive:
    Al provider 100 e lode
    Il nome del provider potevate lasciarlo :DSpero si comportino tutti così :DQuelli della MPAA hanno sbagliato i tempi.... ovvio che volevano struttare il decreto urbani.... ma non sanno che qui in Italia le cose vanno per le lunghe :D
  • Anonimo scrive:
    La notizia puzza parecchio
    Guarda caso, proprio in queste ore in cui si discute parecchio del Decreto Urbani, arriva dagli Studios Americani una bella diffica...Che strano...Cosa c'e' di meglio un fatto come questo per permettere al nostro Ministro di dire "Vedete? Serve il pugno di ferro contro la pirateria!|"A me la cosa puzza. Parecchio.Invece che cercare i film dei milioni di utenti americani, la MPAA si mette proprio in questi giorni a scrivere...in Italia per una versione italiana di un loro film. Proprio in questi giorni, eh?Che qualcuno dall'Italia, che fa il produttore cinematografico abbia "suggerito" il testo di questa lettera...Tra l'altro scritta in perfetto italiano?
    • Anonimo scrive:
      Re: La notizia puzza parecchio
      - Scritto da: Anonimo
      Che qualcuno dall'Italia, che fa il
      produttore cinematografico abbia "suggerito"
      il testo di questa lettera...Tra l'altro
      scritta in perfetto italiano?come hos critot in "Qualcosa non quadra" chi ha scritto la lettera consoceva benissimo la normativa italiana sul diritto d'autore..e vuoi che quelli della MPA la conoscevano??? ma se non la consoce manco Urbani...mi sa tanto pure a me di qualche intrallazzo..
      • Anonimo scrive:
        Re: La notizia puzza parecchio

        come hos critot in "Qualcosa non quadra" chi
        ha scritto la lettera consoceva benissimo la
        normativa italiana sul diritto d'autore..e
        vuoi che quelli della MPA la conoscevano???
        ma se non la consoce manco Urbani...mi sa
        tanto pure a me di qualche intrallazzo..Delle due l'una:-O hanno esperti legali per tutti i paesi, e lettere pronte per tutti i paesi, dove cambiare solo nome del file che asseriscono costituire violazione... Lettere scritte in tutte le lingue tra l'altro-O la cosa e' stata preparata ad arte e tirata fuori adesso.
        • Anonimo scrive:
          Re: La notizia puzza parecchio
          A me puzza di bufala... e mi meraviglia la scarsa attenzione di P.I. a pubblicare una notizia del genere... girato il tutto ad Attivissimo e vediamo cosa succede...
          • Anonimo scrive:
            Re: La notizia puzza parecchio
            - Scritto da: Anonimo
            A me puzza di bufala... e mi meraviglia la
            scarsa attenzione di P.I. a pubblicare una
            notizia del genere... girato il tutto ad
            Attivissimo e vediamo cosa succede...E chi ti dice che hanno avuto scarsa attenzione? Il tuo sesto senso alieno? A me pare tutto chiarissimo.Inutile che la segnali ad Att figurati se gia' non l'ha letta.
    • Anonimo scrive:
      Re: La notizia puzza parecchio
      - Scritto da: Anonimo

      A me la cosa puzza. Parecchio.lavatela :D
  • Anonimo scrive:
    Incoraggiamo cose come questa
    Cambiamo l'immagine del p2p e incoraggiamo le iniziative che incoraggiano l'uso legale del p2p.Ad esempio:http://www.legaltorrents.com/Dove ci sono bittorrent di album musicali in formati mp3 di artisti distribuiti con licenze libere.Creiamo un sito tipo suprnova.org dover però ci solo link a file legali: ISO di linux, mp3 con licenza libera, guide manuali in formato pdf,ps che hanno licenza GDFL, libri del progetto gutenberg e manuzio....ecc...
  • Baruch scrive:
    P2P forever
    Anche se in questo momento il parlamento Italiano/Europeo non ha minimamente prestato attenzione ai diritti degli utenti (siamo nel paese in cui ognuno e' libero di fare quello che vuole, purche' faccia il meno possibile ;) ) alla lunga la gente sapra' chi non votare.E intanto alcune soluzioni, rinunciando ad un po' di velocita', si affacciano:Quella che sara' la rete P2P piu' sicura:GNUnet: http://www.gnu.org/software/GNUnet/E' totalmente cifrata, per rendere piu' difficile l'individuazione degli utenti, e lo scopo primario e' quello di eludere la censura e difendere la liberta' di espressione (pensiamo a paesi come la Cina, e non solo).Un altro software (freenet):http://www.freenetproject.org/Ciao
  • Anonimo scrive:
    Obbligo di denuncia
    La parte interessante secondo me è quando il provider dice: "La informiamo che non daremo seguito ad alcuna azione di denuncia ulteriore". Appena entra in vigore il decreto Urbani credo che episodi del genere costringeranno invece i provider a denunciare gli utenti, pena le salate sanzioni a loro carico. A me sembra strano che tutto si stia muovendo in perfetto sincronismo proprio ora... vuoi vedere che c'è qualche accordo tra le major e i politicanti nostrani? Uhmmm... :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Obbligo di denuncia
      IMHO no perche' il provider non sa, non vuole sapere e non può sapere se l'illecito e' stato realmente compiuto. Si limita a riportare all'utente la lamentela ( in pratica dato l'ip fornito dalla lettera di denuncia, ha estratto dal DB il nome dell'account legato a quell'ip nell'ora segnalata e stop. non ha fatto nessun altro accertamento perche' non gli compete e non ha il diritto di farlo. ).
      • Anonimo scrive:
        Re: Obbligo di denuncia

        in pratica dato l'ip fornito dalla lettera
        di denuncia, ha estratto dal DB il nome
        dell'account legato a quell'ip nell'ora
        segnalata e stop. non ha fatto nessun altro
        accertamento perche' non gli compete e non
        ha il diritto di farlo. ).Secondo alcune interpretazioni gli ISP non possono fare neppure questo (secondo alcuni è già violazione della privacy perchè già così stanno controllando l'uso che faccio del servizio che mi forniscono cosa non di loro competenza), secondo queste interpretazioni possono solo mettere i log a disposizione delle autorità nel caso venga richiesto, ma sono le autorità poi a doverseli spulciare.Joe
    • aenigma scrive:
      Re: Obbligo di denuncia
      Cominciamo a disdire le ADSL e vedrete che ci pensano i provider a "proteggere" gli utenti, se ci si unisce e si disdicono le ADSL voglio vedere i provider che dicono!!!Oggi stanno vivendo anche loro grazie al P2P, ma domani se tutti disdiciamo le connesisoni superveloci in ADSL che fanno? Quanti soldi ci perdono?A me per controllare la posta attualmente un 56k basta e avanza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Obbligo di denuncia
        In teoria un 56k basterebbe a chiunque, ma con la fine delle tariffe flat hanno condannato a morte questa tecnologia. A conti fatti, un'oretta al giorno di connessione lenta viene a costare molto di più delle 24H a banda larga che si possono avere con circa 35 euro al mese. Peccato che Infostrada ormai sia peggio della Telecom dei tempi bui e che di "Libero" ormai non ci sia rimasto più niente, se non Mammuccari il martedì sera. :@
  • Anonimo scrive:
    questo implica la conoscienza diretta ?
    il provider ha avuto la "conoscienza diretta" in questo caso ?..... sembra che i nodi vengano al pettine ... e che il decreto urbani abbia di fatto sbloccato la situazione... e di fatto sono iniziati gli attacchi dei delatori ...
    • Anonimo scrive:
      Re: questo implica la conoscienza diretta ?
      si dice "conoscenza" :|
    • Anonimo scrive:
      Re: questo implica la conoscienza diretta ?
      - Scritto da: Anonimo
      il provider ha avuto la "conoscienza
      diretta" in questo caso ?
      ..... sembra che i nodi vengano al pettine
      ... e che il decreto urbani abbia di fatto
      sbloccato la situazione... e di fatto sono
      iniziati gli attacchi dei delatori ...Se io ti mando una e-mail in cui dico che un tale 'Giuliano Urabani' mi ha rubato l'auto, tu ne hai 'conoscenza diretta' e quindi lo denunci, secondo te? A me sembra che questa sia la stesa cosa...
      • Anonimo scrive:
        Re: questo implica la conoscenza diretta ?
        mmm sto chiedendo se una persona(mpaa) che vede un'altra persona ( utente - affituario del servizio casa) compiere un atto illecito all'interno di una casa(ADSL) e ne parla al proprietario della casa stessa(provider),il proprietario ottiene una conoscienza diretta ? (sembrerebbe di no) ma il proprietario della casa(provider) è tenuto a verificare la cosa(violando la privacy dell'affituario spiandolo in casa sua) e quindi ottenere una conoscenza diretta ? (spero di non essere stato troppo contorto)il buon senso mi dice di no ma ...la legge ?
        • Anonimo scrive:
          Re: questo implica la conoscenza diretta ?
          - Scritto da: Anonimo
          mmm sto chiedendo se una persona(mpaa) che
          vede un'altra persona ( utente - affituario
          del servizio casa) compiere un atto illecito
          all'interno di una casa(ADSL) e ne parla al
          proprietario della casa stessa(provider),il
          proprietario ottiene una conoscienza diretta
          ? (sembrerebbe di no) ma il proprietario
          della casa(provider) è tenuto a
          verificare la cosa(violando la privacy
          dell'affituario spiandolo in casa sua) e
          quindi ottenere una conoscenza diretta ?
          (spero di non essere stato troppo contorto)

          il buon senso mi dice di no ma ...la legge ?Per quanto ne so, il proprietario è tenuto a verificare la cosa solo in presenza di una richiesta diretta da parte delle autorità competenti, non certo della MPAA
  • Anonimo scrive:
    la prima??? Ne ho ricevute ben 3!!
    l'ultima cronologicamente in data 22/02/04... non è assolutamente una novità, venivano mandata ai provider ben prima del decreto Urbani!Bye Marco B.
    • Anonimo scrive:
      Re: la prima??? Ne ho ricevute ben 3!!
      - Scritto da: Anonimo
      l'ultima cronologicamente in data
      22/02/04... non è assolutamente una
      novità, venivano mandata ai provider
      ben prima del decreto Urbani!
      Bye
      Marco B.(troll)(troll)(troll)don't feed the troll
      • Anonimo scrive:
        con che isp?
        puoi dirci che provider usi e se è lo stesso in tutte e due le mail?Vedendo un MI nel rif. mi son preso un mezzo colpo... :|
        • Anonimo scrive:
          Re: con che isp?
          - Scritto da: Anonimo
          puoi dirci che provider usi e se è lo
          stesso in tutte e due le mail?
          Vedendo un MI nel rif. mi son preso un mezzo
          colpo... :|si è lo stesso... provider!Purtroppo ho ip statico e nonostante firewall hardware ben configurato e programmini vari...bye Marco B.
          • Anonimo scrive:
            Re: con che isp?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            puoi dirci che provider usi e se
            è lo

            stesso in tutte e due le mail?

            Vedendo un MI nel rif. mi son preso un
            mezzo

            colpo... :|


            si è lo stesso... provider!
            Purtroppo ho ip statico e nonostante
            firewall hardware ben configurato e
            programmini vari...
            bye
            Marco B.io intendevo fastweb, tu? :o
          • Anonimo scrive:
            Re: con che isp?


            si è lo stesso... provider!

            Purtroppo ho ip statico e nonostante

            firewall hardware ben configurato e

            programmini vari...

            bye

            Marco B.

            io intendevo fastweb, tu? :osorry, intendevo è lo stesso per tutte e 2...
      • Anonimo scrive:
        Re: la prima??? Ne ho ricevute ben 3!!
        - Scritto da: Anonimo


        (troll)(troll)(troll)

        don't feed the trollGuarda che non è un troll, è vero....mandano questo tipo di mail da circa 2 anni, ed il provider prima ti diffida e poi ti stacca la linea...ma non tutti i providers si comportano allo stesso modo...alcuni se ne sbattono e ti lasciano fare....Un provider che ti diffida e poi ti stacca è per esempio L°°°°°uno che se ne sbatte è T°°
        • Anonimo scrive:
          Re: la prima??? Ne ho ricevute ben 3!!
          - Scritto da: Anonimo
          Un provider che ti diffida e poi ti stacca
          è per esempio L°°°°°
          uno che se ne sbatte è T°°Visto che queste email le mandano in automatico, mi par giusto che gli si risponda in automatico ;)Cmq ora è finalmente chiaro il perché delle lamentele su vari ng di diffide, spedite in particolar modo dal primo provider che citi ;) su violazioni del diritto di autore... Ora sappiamo chi le mandava.
      • Anonimo scrive:
        Re: la prima??? Ne ho ricevute ben 3!!
        Cavolo! sei un fenomeno! e te ne vanti pure! stimati!(troll)(troll)(troll)
      • Anonimo scrive:
        bella trollata
        Ci perdo una mezz'ora e me ne faccio 4 anch'io daiDicci il tuo provider, chi e' e cosa ha fatto, altrimenti (trolla) trolla altrove
        • Anonimo scrive:
          Re: bella trollata
          - Scritto da: Anonimo
          Ci perdo una mezz'ora e me ne faccio 4
          anch'io dai

          Dicci il tuo provider, chi e' e cosa ha
          fatto, altrimenti (trolla) trolla altroveil mio provider non lo dico per correttezza, visto che sono dipendente dello stesso, (a parte che non cambia assolutamente le cose).Cosa ha fatto?? Sono stato il primo a saperlo e siccome non c'è nessuna regolamentazione in merito... a parte quella Urbani che ha qualche giorno penso che sia il provider stesso che decida di caso in caso.Ovviamente non ne vado fiero, infatti ho smesso completamente di utilizzare programmi di file-sharing.Un quesito: se c'è qualcuno che ne ha ricevute, può indicare che tipo di programma P2P utilizzava (io direct connect Dc++) e che tipo di Ip (statico)?ByeMarco B.
      • Anonimo scrive:
        Re: la prima??? Ne ho ricevute ben 3!!
        Non capisco perchè qualcuno dice che sia una trollata.E' probabile che quei ver#§ della MPAA e RIIA già da un po' proseguano nella loro attività terroristica (non legittima, ma tanto loro possono).La denuncia dell'utente è ridicola.Informare l'utente di qualsiasi "interessamento" dovrebbe essere l'unica linea di condotta corretta.Se poi in seguito a questo il provider recede dal contratto, pazienza, ce ne sono altri.
  • Anonimo scrive:
    Qualcosa non quadra...
    Secondo la mail inviata dalla MPA si fa riferimento a quantos egue:Con riguardo alla violazione in questione, vi ricordiamo che l'articolo 158 LDA prevede che chi venga leso nell'esercizio di un diritto di utilizzazione economica a lui spettante possa ottenere, anche in via cautelare ai sensi dell'articolo 163 LDA, che sia distrutto o rimosso lo stato di fatto da cui risulta la violazione, salvo, in ogni caso il risarcimento del danno.http://www.infobrevetti.camcom.it/software.html---------------------------------------------------------------------------Sotto il profilo penale, l'articolo 171-ter LDA prevede inoltre la sanzione della reclusione da sei mesi a tre anni e la multa sino ad ? 15.493,00 (quindicimilaquattrocentonovantatre euro) a carico di chi abusivamente duplica, riproduce, trasmette o diffonde in pubblico con qualsiasi procedimento, in tutto o in parte, un'opera dell'ingegno destinata al circuito televisivo o cinematografico attraverso la vendita od il noleggio, indipendentemente dal tipo di supporto su cui quest'ultima è riprodotta. Il comma 2 della stessa norma prevede poi un inasprimento delle sanzioni in alcuni casi aggravati dalla dimensione delle violazioni. Infine, il comma 3 prevede alcune sanzioni accessorie collegate alla condanna per alcuno dei reati in questione, inclusa la pubblicazione della sentenza sulla stampa.http://www.dirittodautore.it/quaderni.asp?mode=3&IDQ=57--------------------------------------------------------------------------------A tale misure penali devono aggiungersi le sanzioni amministrative previste dall'articolo 174-bis LDA in misura pari al doppio del prezzo di mercato dell'opera abusivamente riprodotta (ed in misura comunque non inferiore ad ? 103,00) per ciascuna violazione e per ogni esemplare abusivamente riprodotto.http://www.dirittodautore.it/page.asp?idpagina=148------------------------------------------------------------------------------------Da qui si deduce: 1) i suddetti articoli emanati in passato dal governo italiano riguardano sanzioni per la copia ai fini di lucro!!!! e qui col caso di Alessandro non siamo direi proprio in questo caso...2) Quelli della MPA si sono presi la briga di esaminare norme sulla violazione dei diritti d'autore presenti nell'ordinamento italiano quando manco Urbani magari sapeva che esistessero????3) Chi glielo ha detto alla MPA delle suddette norme italiane'???4) Come sopra, ma Urbani ha mai visto queste norme? evidentemente no..
  • Anonimo scrive:
    scaricate senza problemi
    sono solamente delle bufale per attirare l'attenzione, nemmeno in america hanno incastrato qualcuno è la solita propaganda per spaventare le masse come voi, andate avanti senza problema e take it easy... stiamo discutendo di stronzate, ciauu :D
  • Anonimo scrive:
    Calunnia?
    Ma una bella querela per calunnia?Come si può permettere un privato di calunniare un terzo attraverso uno scritto?E' per questo che il provider si è trovato nell'impossibilità di muoversi, per non essere complice della calunnia.Il diritto italiano in questo è molto diverso dal diritto anglosassone. Il Italia l'onere della prova in un eventuale processo per calunnia ricade interamente su chi ha commesso la calunnia e il querelante non può essere chiamato come teste. Non potrà quindi essere né accusato di falsa testimonianza né di oltraggio alla corte. Negli USA e in UK il querelante invece può essere chiamato a testimoniare e può essere accusato di falsa testimonianza. E' anche per questo che Berlusconi non ha mai avuto il coraggio di querelare l'Economist in UK, mentre querela a spron battuto tutti i giornali italiani che ripubblicano le accuse di Economist.Saluti, Gaetano
    • Anonimo scrive:
      Re: Calunnia?

      Ma una bella querela per calunnia?Ma LOL!
      Come si può permettere un privato di
      calunniare un terzo attraverso uno scritto?Ma riLOL!
      E' per questo che il provider si è
      trovato nell'impossibilità di
      muoversi, per non essere complice della
      calunnia.qui si rotola!
      Il diritto italiano in questo è molto
      diverso dal diritto anglosassone. Il Italia
      l'onere della prova in un eventuale processo
      per calunnia ricade interamente su chi ha
      commesso la calunnia e il querelante non
      può essere chiamato come teste. Non
      potrà quindi essere né
      accusato di falsa testimonianza né di
      oltraggio alla corte. Negli USA e in UK il
      querelante invece può essere chiamato
      a testimoniare e può essere accusato
      di falsa testimonianza. E' anche per questo
      che Berlusconi non ha mai avuto il coraggio
      di querelare l'Economist in UK, mentre
      querela a spron battuto tutti i giornali
      italiani che ripubblicano le accuse di
      Economist.A Gaetà, sei un umorista, vai a Zelig, ti prego, che come giurista fai pena.Allora, in Italia:1. la calunnia è reato procedibile d'ufficio, pertanto non è necessaria una vera e propria querela, basta una semplice denuncia;2. l'onere della prova è a carico dell'accusa, non del presunto calunniatore;3. il presunto calunniato oltre che parte offesa nel processo, è anche testimone dell'accusa (a volte l'unico di cui dispone il P.M.), con tutte le conseguenze connesse ad una eventuale falsa testimonianza.4. non esiste l'oltraggio alla corte (stendo un velo pietoso sulle altre amenità).Studia e non scrivere su argomenti che ignori.bye-- Acid Goose
  • Anonimo scrive:
    vi avevo avvertiti
    che sarebbe arrivata una leggina contro il p2p e non mi avete creduto, poi e' arrivata e tutti a credere che non sarebbe stata attuabile, dopo 2 giorni arriva la prima lettera di avvertimento ad un utente e non ci credete MA ALLORA MERITATE LA MULTAZZA E IL SEQUESTRO.Chi nasce scroccone non puo' morire onesto
    • Anonimo scrive:
      Re: Don't feed the TROLL !
      - Scritto da: Anonimo
      Chi nasce scroccone non puo' morire onestoROTFL !!!!!!!!!! :D:D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: vi avevo avvertiti
      Se non sei troll sei male informato.Questa lettera gira da MESI. Non c'e' nessun rapporto di causa ed effetto tra DL Urbani e questa lettera.
  • maciste scrive:
    Atto esemplare
    Partendo dal presupposto che sulla veridicità di tutta la faccenda ho i miei forti dubbi, vorrei comunque mettere in evidenza come atti del genere potrebbero essere di un'efficacia tutt'altro che trascurabile; si dice che la MPA americana si sia presa la briga di segnalare ad un ISP italiano le violazioni di un loro abbonato, consistenti nella condivisione di 2 film che l'interessato sostiene di non avere messo in condivisione; i messaggi che passano sotto sono:1) non credere di salvarti perché sei in italia e la giustizia funziona male.2) non credere di salvarti perché condividi poco materiale.3) non credere di essere al sicuro anche se non condividi niente di illegale.I messaggi sublimano in uno unitario: "stai lontano dal p2p perché in qualunque modo tu lo utilizzi rischi sempre di passare i guai".==================================Modificato dall'autore il 18/03/2004 7.47.23
    • Anonimo scrive:
      Re: Atto esemplare
      - Scritto da: maciste
      Partendo dal presupposto che sulla
      veridicità di tutta la faccenda ho i
      miei forti dubbi, vorrei comunque mettere in
      evidenza come atti del genere potrebbero
      essere di un'efficacia tutt'altro che
      trascurabile; si dice che la MPA americana
      si sia presa la briga di segnalare ad un ISP
      italiano le violazioni di un loro abbonato,
      consistenti nella condivisione di 2 film che
      l'interessato sostiene di non avere messo in
      condivisione; i messaggi che passano sotto
      sono:
      1) non credere di salvarti perché sei
      in italia e la giustizia funziona male.
      2) non credere di salvarti perché
      condividi poco materiale.
      3) non credere di essere al sicuro anche se
      non condividi niente di illegale.
      I messaggi sublimano in uno unitario: "stai
      lontano dal p2p perché in qualunque
      modo tu lo utilizzi rischi sempre di passare
      i guai".

      ==================================
      Modificato dall'autore il 18/03/2004 7.47.23potrebbe essere controproducente... metti che i film in questione siano dei pornazzi... cosa fa la mpaa ? difende la produzione di film a luci rosse ? ce li vedo male in questa posizione...
      • maciste scrive:
        Re: Atto esemplare
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: maciste

        Partendo dal presupposto che sulla

        veridicità di tutta la faccenda
        ho i

        miei forti dubbi, vorrei comunque
        mettere in

        evidenza come atti del genere potrebbero

        essere di un'efficacia tutt'altro che

        trascurabile; si dice che la MPA
        americana

        si sia presa la briga di segnalare ad
        un ISP

        italiano le violazioni di un loro
        abbonato,

        consistenti nella condivisione di 2
        film che

        l'interessato sostiene di non avere
        messo in

        condivisione; i messaggi che passano
        sotto

        sono:

        1) non credere di salvarti
        perché sei

        in italia e la giustizia funziona male.

        2) non credere di salvarti perché

        condividi poco materiale.

        3) non credere di essere al sicuro
        anche se

        non condividi niente di illegale.

        I messaggi sublimano in uno unitario:
        "stai

        lontano dal p2p perché in
        qualunque

        modo tu lo utilizzi rischi sempre di
        passare

        i guai".



        ==================================

        Modificato dall'autore il 18/03/2004
        7.47.23

        potrebbe essere controproducente... metti
        che i film in questione siano dei
        pornazzi... cosa fa la mpaa ? difende la
        produzione di film a luci rosse ? ce li vedo
        male in questa posizione...basta non denunciare chi ha pornazzi...semplice...o quantomeno denunciarli facendo riferimento generico a dei film senza specificarne i titoli
        • Anonimo scrive:
          Re: Atto esemplare
          L'idea è buona, basta vedere quanti messaggi in questo forum.In generale gli utenti credono di non poter essere puniti, se si diffonde la voce che li beccano forse la major sperano di diminuire il fenomeno (o forse eliminarlo AHAHAHAH)
    • Anonimo scrive:
      Re: Atto esemplare
      - Scritto da: maciste
      Partendo dal presupposto che sulla
      veridicità di tutta la faccenda ho i
      miei forti dubbi, Al contrario io sono fermamente convinto che questa lettera sia vera. Negli USA, in Canada e in numerosi stati europei la MPAA ha gia' innumerevoli volte adottato questa strategia delle lettere agli ISP. E se devo dire la verita' ad un mio amico gia due settimane fa era arrivata una lettera simile.Il caso di cui si tratta nell'articolo potrebbe benissimo essere un fake ma la strategia della MPAA e' proprio questa: scrivere delle lettere di protesta ai provider segnalando un abuso della connessione ad internet da parte dell'utente. Ha il potere di farlo? Sicuramente. Nella stessa misura in cui io posso segnalare un utente al suo provider se noto che mi sta portscannando il pc. In entrambi i casi si tratta di azioni illegali che danneggiano il diretto interessato che segnala il fatto al provider di chi compie l'atto. La MPAA sicuramente non ha avuto nessun dato dell'utente che ha compiuto l'atto illegale ( scaricare il film ) visto che il provider ha fatto da mediatore avvisando direttamente l'utente di tale lamentela in modo ufficioso e quindi ha rispettato la privacy. Altro discorso sarebbe stato se avesse comunicato i dati dell'utente alla MPAA dicendo "ecco.. tizio e' quello che cercate.. parlategli voi".So per certo che in USA il 99% di queste lettere e' stato ignorato e anzi molti hanno cambiato ISP dopo aver ricevuto questa lettera preferendo un provider più discreto e "compiancente". Ad ogni modo penso che questa strategia possa rivelarsi assai efficace per spaventare un buon numero di persone. Tutto dipende pero' da come si comporteranno i Provider italiani. In questa lettera del provider all'utente e' chiaro che si dice: noi non possiamo sapere se tu veramente hai violato i copyright, ma se l'hai fatto stai attento perche' qualcuno potrebbe decidere di andare avanti e denunciarti.La MPAA sarebbe pronta a denunciare veramente? Dubito.L'intento e' chiaramente quello di spaventare. Alternativamente la MPAA potrebbe cercare di forzare i provider a fare da polizziotto e procerede con la chiusura dell'account internet ( cosa molto + veloce e pratica rispetto alla denuncia ). L'efficacia di tale strategia e' vincolata esclusivamente alla risposta dei provider i quali potrebbero chiudere gli account sospettati ( ma se la MPAA sbaglia a fare segnalazioni, cosa già successa, il provider chiude ingiustamente l'account e corre il rischio di dover pagare i danni sia in termini monetari all'utente sia in termini di immagine presso la clientela ) o semplicemente continuare a fare da tramite mandando mail a profusione ma senza seguito.Ripeto: questa strategia in USA non ha dato frutti ma e' anche vero che la situazione qui e' diversa sotto molti punti di vista.
      • maciste scrive:
        Re: Atto esemplare

        Ripeto: questa strategia in USA non ha dato
        frutti ma e' anche vero che la situazione
        qui e' diversa sotto molti punti di vista.infatti, il punto è che in Italia la denuncia parte al magistrato e se questo lo reputa opportuno parte la richiesta dei dati personale all'ISP che è costretto a darli; questo rende tutto più difficoltoso, infatti se la MPA, RIAA, SIAE chiedessero i dati personale direttamente all'ISP questi potrebbe "avvertire" l'utente con le conseguenze del caso...
      • aenigma scrive:
        Re: Atto esemplare

        Nella stessa misura in cui io posso segnalare
        un utente al suo provider se noto che mi sta
        portscannando il pc. In entrambi i casi si tratta
        di azioni illegali che danneggiano il diretto
        interessato che segnala il fatto al provider di
        chi compie l'atto.Non mi risulta sia reato portscannare un pc...Devo ricredermi?
  • Anonimo scrive:
    sistema automatico? whois?
    http://outerspace.terra.com.br/forum/topic.asp?TOPIC_ID=66767http://www.kevii.nus.edu.sg/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=257http://chillingeffects.org/dmca512/notice.cgi?NoticeID=1138mi fermo qui, provate con google se ne trovano un bel po' di identiche.a questo punto sembra che la MPAA usi un sistema automatico che manda mail ai servizi di abuse (whois) ?
  • sh4d scrive:
    Redazione di P.I. (per voi e per tutti)
    Trovo singolare la mancanza dei vostri soliti taglienti (e obiettivi) commenti su una vicenda come questa. Il forum in questi minuti è solamente un brulicare convulso di gente che vaneggia soluzioni finali per la privacy e dominio indiscriminato delle forze dell'ordine sulle nostre stupide vite.Vien da se che la notizia principale rimane a grandi linee la fonte maggiormente neutrale di informazioni; gradirei molto sapere il vostro punto di vista.Ringrazio in anticipo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione di P.I. (per voi e per tutti)
      - Scritto da: sh4d
      Trovo singolare la mancanza dei vostri
      soliti taglienti (e obiettivi) commenti su
      una vicenda come questa. Forse perché non ne sanno più di noi?
      • sh4d scrive:
        Re: Redazione di P.I. (per voi e per tutti)
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: sh4d

        Trovo singolare la mancanza dei vostri

        soliti taglienti (e obiettivi) commenti
        su

        una vicenda come questa.

        Forse perché non ne sanno più
        di noi?Ho parlato di commenti. Si spera che la loro capacità di giudizio sia libera quanto la nostra, come hanno sempre dimostrato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione di P.I. (per voi e per tut
      IMHO è una mail mandata da un troll
      • sh4d scrive:
        Re: Redazione di P.I. (per voi e per tut
        - Scritto da: Anonimo
        IMHO è una mail mandata da un trollIn realtà volevo avere un commento dalla vicenda esplicitamente dalla redazione, però mi piacerebbe sapere anche voi cosa ne pensate della notizia in se, più che della miriade di argomenti satellite che ne sono scaturiti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Redazione di P.I. (per voi e per tut
          Secondo me ha un 20 % di probabilità di essere vera perché gli americani sono pazzi, ma la presunta risposta dell'ISP è troppo scazzata per essere vera... se fosse così saremmo parecchio al sicuro noi utenti, con i Porvider che se ne sbattono altamente delle denincie e "pregano" i loro clienti di fare i bravi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Redazione di P.I. (per voi e per tut
            - Scritto da: Anonimo
            ... ma la presunta risposta dell'ISP
            è troppo scazzata per essere vera...
            se fosse così saremmo parecchio al
            sicuro noi utenti, con i Porvider che se ne
            sbattono altamente delle denincie e
            "pregano" i loro clienti di fare i bravi...Non è così...sò per certo che i providers italiani in casi come questi (compreso il port-scanning) mandano una mail di diffida all'account segnalato da chi si è rivolto all'ABUSE, e se poi il fatto continua a ripetersi (e quindi dopo essersi di nuovo rivolti all'abuse...) disabilitano l'account in questione....Provate a farlo anche voi...se avete un firewall mandate all'abuse tutti i tentativi di port-scanning ricevuti sul vostro ip, chiedendo che sia fatta giustizia! ;)