Philips porta Internet e MPEG-4 sui DVD recorder

A dimostrazione di come i masterizzatori di DVD stiano divenendo componenti sempre più consumer, Philips ha deciso di integrare un maggior supporto alla riproduzione di contenuti, anche on-line


Amsterdam (Olanda) – La capacità di masterizzare DVD è una caratteristica che nel prossimo futuro verrà integrata in un crescente numero di dispositivi elettronici di consumo, come lettori multimediali, videoregistratori digitali, decoder satellitari e altre set-top box domestiche. Accanto alla capacità di registrare DVD, le appliance consumer devono anche essere in grado di offrire un robusto supporto alla riproduzione dei contenuti.

E’ proprio per venire incontro alle nuove esigenze di questo mercato che Philips ha aggiornato il proprio design di riferimento per i DVD+RW recorder integrandovi un chip capace di supportare la riproduzione di un maggior numero di formati, anche via Internet.

Il formato DVD+R/RW, creato da Sony, Philips, HP e Ricoh, è come noto il maggior rivale dello standard DVD-R/RW promosso dal DVD Forum.

I dispositivi che adotteranno l’elettronica di Philips saranno in grado di riprodurre formati quali l’MPEG-4 e il DivX e di sfruttare una connessione ad Internet a larga banda, come ADSL, per riprodurre in tempo reale contenuti on-line.

Philips sostiene che il proprio design di riferimento consentirà ai produttori di diversificare la propria offerta, abbassare i costi di produzione e offrire servizi di streaming on-line ai propri clienti.

Questa nascente generazione di drive DVD+RW tuttofare si rivolge alla fascia più alta del mercato consumer, ma fra pochi anni potrebbe arrivare sul mercato mainstream, lo stesso dove oggi la fanno da padrone i lettori di DVD.

Poche settimane fa da Cirrus Logic ha annunciato nuovi processori a basso costo per i lettori di DVD capaci di integrare in hardware il supporto alla riproduzione di video in formato MPEG-4 e DivX.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    MA !!! E LA CONCORRENZA???
    usciranno i modchip per pc...:-(
  • stevie scrive:
    Manica di delinquenti...
    voi che ne dite?
  • Anonimo scrive:
    ma chi scrive i pezzi ?
    er Palladium - ha detto Juarez - una delle parti più fondamentali è un piccolo chip che fornisce sicurezza. PARTI PIU' FONDAMENTALI ????
  • Anonimo scrive:
    Sento odore di modchip per pc hihih
    Sento odore di modchip per pc hihih
  • pippo75 scrive:
    Secondo me ....
    funziona con la logica di internet explorer, ovveri avrai vari livelli- sicurezza bassa: tutto funzionerà come sempre, quindi non funziona :-)- sicurezza media: quello che è certificato funziona, quello non certificato richiederà conferma all'utente- sicurezza alta: quello che non è certificato verrà bloccato.- poi magari ri soptra decidere quali certificati bloccare o tenere attivi a seconda delle scelte dell'utente.ciao
    • pippo75 scrive:
      Re: Secondo me ....
      volelo scrivere - poi magari si potrù decidere quali certificati bloccare o tenere attivi a seconda delle scelte dell'utente. ciao
    • Zeross scrive:
      Re: Secondo me ....
      - Scritto da: pippo75
      funziona con la logica di internet explorer,
      ovveri avrai vari livelli

      - sicurezza bassa: tutto funzionerà come
      sempre, quindi non funziona :-)

      - sicurezza media: quello che è certificato
      funziona, quello non certificato richiederà
      conferma all'utente

      - sicurezza alta: quello che non è
      certificato verrà bloccato.

      - poi magari ri soptra decidere quali
      certificati bloccare o tenere attivi a
      seconda delle scelte dell'utente.Credo più esattamente come vengono gestite le macro in Office (IE ha una cosa un po' diversa).Zeross
      • avvelenato scrive:
        Re: Secondo me ....
        cioè?avvelenato che non possiede office (e a scuola le macro non le ha studiate..)
        • Zeross scrive:
          Re: Secondo me ....
          - Scritto da: avvelenato
          cioè?

          avvelenato che non possiede office (e a
          scuola le macro non le ha studiate..)Ci sono 3 livelli di protezione per le Macro (da Office 2000 in poi):1. Bassa:Tutte le macro possono essere eseguite.2. Media:Per le macro non certificate viene chiesta conferma ogni qual volta le si carica. Ovviamente in caso di risposta negativa la macro in questione non viene attivata.Per le macro certificate invece viene visualizzata una finestra con le informazioni sul certificato digitale e viene chiesta conferma. In caso di risposta affermativa la macro verrà ritenuta sicura e non verrà più mostrato alcun avviso.3. AltaLe macro non certificate non possono essere eseguite.Per le macro certificate vale il discorso di prima.Per maggiori informazioni cerca sul sito di Office il documento "Microsoft Office XP Macro Security White Paper".Purtroppo non ricordo il link su due piedi (dovrebbe esserci anche quello per Office 2000, cmq l'unica differenza che ho notato io è che 2000 parte con protezione su Media, mentre XP su Alta, nient'altro).Zeross
  • sathia scrive:
    Polladium
    servirà agli utonti che diventeranno polladiiprevedo che quando cracckeranno questo chippotto ci sarà da ridere! se il controllo disicurezza viene portato a basso livello, si diminuisce il controllo ad alto livello... una volta craccato... ihih certo che devono avere un bel coraggio
  • Anonimo scrive:
    Una Domanda
    E' stupida, lo so.Da un lato dicono che sarà possibile un controllo dei contenuti presenti sul PCDall'altro dicono che l'utente avrà comunque il totale controllo del sistema palladium, potendo anche disabilitarloPer me "totale controllo" vuol dire che sul mio pc posso fare tutto ciò che voglio, ovvero che il controllo dei contenuti (e di qualsiasi altra cosa) lo faccio io (e nessun altro).Altrimenti "totale controllo" non è, anzi, se qualcuno può prendere il controllo dei contenuti del mio pc, ha (lui) il controllo totale del mio pc.Dico bene?
  • Anonimo scrive:
    Man Jailed for Selling Modchips
    Man Jailed for Selling ModchipsThe CourtsPosted by CmdrTaco on Wednesday April 09, @09:44AMfrom the modded-xboxes-are-better dept.JoeCotellese writes "The Register is reporting that the man accused of selling Mod chips for the X-Box was sentenced to five months imprisonment and a $28,500 fine." Yet another sad abuse of the DMCA.mai togliere profitto a qualcuno...(undicesimo commandamento ?????)
  • Anonimo scrive:
    Apple e TCPA
    Una Curiosità.Dove si possono reperire informazioni a riguardo della posizione di Apple a riguardo?Se esiste ovviamente.Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple e TCPA
      - Scritto da: Anonimo
      Una Curiosità.
      Dove si possono reperire informazioni a
      riguardo della posizione di Apple a
      riguardo?
      Se esiste ovviamente.
      GrazieApple non aderisce e non aderirà al progetto, il core del suo sistema è Darwin, open source....è di per sé una garanzia da questo punto di vista.
      • nop scrive:
        Re: Apple e TCPA

        Apple non aderisce e non aderirà al
        progetto, il core del suo sistema è Darwin,
        open source....è di per sé una garanzia da
        questo punto di vista.Darwin non è sotto licenza BSD? sai che grande garanzia...
        • stevie scrive:
          Re: Apple e TCPA
          - Scritto da: nop


          Apple non aderisce e non aderirà al

          progetto, il core del suo sistema è
          Darwin,

          open source....è di per sé una garanzia da

          questo punto di vista.

          Darwin non è sotto licenza BSD? sai che
          grande garanzia...Sempre Open Source è.....Regards,Stevie
          • Anonimo scrive:
            Re: Apple e TCPA
            - Scritto da: stevie
            - Scritto da: nop




            Apple non aderisce e non aderirà al


            progetto, il core del suo sistema è

            Darwin,


            open source....è di per sé una
            garanzia da


            questo punto di vista.



            Darwin non è sotto licenza BSD? sai che

            grande garanzia...

            Sempre Open Source è.....Dipende, non è detto. La licenza BSD è open source ma i lavori derivati non lo sono per forza. Apple ha tutti i diritti di prendere un software in BSD modificarlo e adattarlo ai suoi bisogni (Darwin) e in seguito mettergli la licenza che più la aggrada (anche closed source).Non so se l'ha fatto ma è possibile.
            Regards,

            Stevie
  • Ekleptical scrive:
    La disinformazione avanza...
    Vedo che anche in campo informatico oramai vige il principio che più le balle si ripetono, più diventano vere. L'amministrazione Bush ha fatto proseliti in tutti i campi!Se volete sapere cos'è VERAMENTE Palladium, cosa comporta e come funziona andate alla fonte VERA. L'unica ufficiale, quella del consorzio TCPI (di cui Palladium è solo un'implementazione in Windows)!Leggetevi quantomeno le FAQ, se non volete smandrapparvi le centinaia di pagine delle specifiche:http://www.trustedcomputing.org/docs/Website_TCPA%20FAQ_0703021.pdfE lasciate perdere tutte le baggianete che vi siete fatti mettere in testa! E' tutto sballato!E piantatela di menarla con la Microsoft! I Linuxari si facciano curare la loro sindrome di paranoia ossessiva! Certo MSoft, è uno dei fondatori, ma mica l'unica. Inseiema a lei a fondarle il tutto sono stati la tanto amata IBM, Compaq, Intel e Hp.
    • Ekleptical scrive:
      Re: La disinformazione avanza...

      Se volete sapere cos'è VERAMENTE Palladium,
      cosa comporta e come funziona andate alla
      fonte VERA. L'unica ufficiale, quella del
      consorzio TCPI (di cui Palladium è solo
      un'implementazione in Windows)!oopss... intendevo tcpA , non I! ^_^;;
    • Anonimo scrive:
      Re: La disinformazione avanza...
      Così per curiosità...Ma tu ne senti il bisogno di questa cosa?ciauz
    • Anonimo scrive:
      Re: La disinformazione avanza...
      Certo che se guardi quello che ti dicono loro ... di certo non ti dicono che vogliono con questo controllare cosa scrivi alla tua ragazza se lo vogliono fare e se sanno che tu ti opporrestiE' come dire Saddam è un santo ... lui non ha mai dichiarato di aver ucciso nessuno ... qualsiasi mezzo d'informazione "suo" ha sempre parlato bene di lui ... quindi è un santoPer capire bene come stanno le cose bisogna:1) leggere quello che effettivamente c'è sul sito ufficiale (da te indicato)2) leggere quello che dicono gli esperti del settore (per esempio nel settore della sicurezza) ... naturalmente prendendo fonti indipendenti e non stipendiati da una casa che partecipa al consorzio (un esempio può essere Ross Anderson di Chambridge)3) farsi una propria idea ragionando e non prendendo per scontato che tutto quello che dice mister X è la verità assoluta, mentre gli altri sparano solo baggianateIo ho fatto così e la mia idea che mi sono fatto è che questo consorzio è fatto per tutelare soltanto gli interessi dei colossi informatici che vi partecipano a scapito sia delle piccole imprese (quindi eliminazione concorrenza) che dei consumatori (obbligati a pagare per non comprare nulla, avere solo un diritto d'uso limitato e non contestabile)
    • Anonimo scrive:
      disinformazione
      da parte di chi si fa disinformazione ?????1. What is the Trusted Computing Platform Alliance (TCPA)?The TCPA is an industry working group, initially formed by Compaq, HP, IBM, Intel and Microsoftgia partono nel modo migliore2. What are the goals of the TCPA?Through the collaboration of hardware, software, communications and technology, vendors drive and implement TCPA specifications for an enhanced HW and OperatingSystem based trusted computing platform that implements trust into client, server, networking, and communications platforms.se io voglio usare nt su fat posso farloperche devo usare ntfs per forza ?????8. Can you give an example of why one of these platforms is desirable?Ubiquitous security in platforms encourages the development and use of security services. PKI related security processes, such as digital signature and key exchange, are protected through the secure TCPA subsystem. Access to data and secrets in a platform could be denied if the software environment in the platform is changed (by a virus, for example). Critical applications and capabilities such as secure email, secure web access, and local protection of data are thereby made much more secure when on a TCPA platform.se non m'interessa ????? che ***** devo nascondere sul pc di casa ?????The system owner has ultimate control and permissions over private information and must ?opt-in? to utilize the TCPA subsystem.gia come coi documenti office ?????It is also important to know what the solutions are not:1. They are not global identifiers.
    • astroboy scrive:
      Re: La disinformazione avanza...
      - Scritto da: Ekleptical
      Vedo che anche in campo informatico oramai
      vige il principio che più le balle si
      ripetono, più diventano vere.
      L'amministrazione Bush ha fatto proseliti in
      tutti i campi!hai ragione Saddam era amato dal popolo iracheno!
      Se volete sapere cos'è VERAMENTE Palladium,
      cosa comporta e come funziona andate alla
      fonte VERA. L'unica ufficiale, quella del
      consorzio TCPI (di cui Palladium è solo
      un'implementazione in Windows)!mi sa tanto di giustificazione ufficiale...
      Leggetevi quantomeno le FAQ, se non volete
      smandrapparvi le centinaia di pagine delle
      specifiche:
      http://www.trustedcomputing.org/docs/Website_

      E lasciate perdere tutte le baggianete che
      vi siete fatti mettere in testa! E' tutto
      sballato!se lo dici te ci credo ma...
      E piantatela di menarla con la Microsoft! I
      Linuxari si facciano curare la loro sindrome
      di paranoia ossessiva! Certo MSoft, è uno
      dei fondatori, ma mica l'unica. Inseiema a
      lei a fondarle il tutto sono stati la tanto
      amata IBM, Compaq, Intel e Hp....non sono ne linuxaro ne paranoicoleggi qui se vuoi farti un'idea di cosa sarà TCPA/Palladiumhttp://www.complessita.it/tcpa/ciao
      • Ekleptical scrive:
        Re: La disinformazione avanza...

        hai ragione Saddam era amato dal popolo
        iracheno!E' totalemtne Off Topic, ma forse t'è sfuggito che l'autorizzazione alla guerra non nasce per eliminare Saddam.La risoluzione ONU 1441 sulla quale si sono appigliati USA e UK proponeva "serie conseguenze" se Saddam non si disfaceva della rmi chimiche che...oooopsss...non ha, errorino!Bush ha chiesto l'autorizzazione al congresso perchè Saddam poteva armare i terroristi con le armi chimiche..che non ha! Perchè era un pericolo che poteva distruggere il mondo, con un esercito di disgraziati che non poteva nuocere nemmeno a San Marino.Blair stessa menata.Si da il caso che non abbiano trovato un cavolo di terrorista in tutto l'Iraq, eccetto fra i curdi, nella zona sotto controllo aereo americano e terrestre curdo da anni.Si da il caso che tutte le presunte armi chimiche si siano rivelate bufaleSi da il caso che nessuna legge internazionale autorizza chicchessia a rovesciare uno stato, per quanto fetenteSi da il caso che l'intero pianeta è stato preso in giro da Bush e soci, e il bello è che gli riuscito tanto bene che nemmeno se ne rendono conto!Ma torniamo In Topic
        ...non sono ne linuxaro ne paranoico
        leggi qui se vuoi farti un'idea di cosa sarà
        TCPA/Palladium

        http://www.complessita.it/tcpa/Sai com'è. Preferisco rifarmi alla fonte ufficiale, non al sentito dire e all'interposta persona che si inventa e ci chiosa su le sue paranoie mentali.
        • Anonimo scrive:
          Re: La disinformazione avanza...
          - Scritto da: Ekleptical

          ...non sono ne linuxaro ne paranoico

          leggi qui se vuoi farti un'idea di cosa
          sarà

          TCPA/Palladium



          http://www.complessita.it/tcpa/

          Sai com'è. Preferisco rifarmi alla fonte
          ufficiale, non al sentito dire e
          all'interposta persona che si inventa e ci
          chiosa su le sue paranoie mentali.Ahhahah, non sai chi è Ross Anderson ??Vedo che ami i paraocchi targati M$ e colossi.
        • Anonimo scrive:
          Re: La disinformazione avanza...
          - Scritto da: Ekleptical

          hai ragione Saddam era amato dal popolo

          iracheno!

          E' totalemtne Off Topic, ma forse t'è
          sfuggito che l'autorizzazione alla guerra
          non nasce per eliminare Saddam.
          La risoluzione ONU 1441 sulla quale si sono
          appigliati USA e UK proponeva "serie
          conseguenze" se Saddam non si disfaceva
          della rmi chimiche che...oooopsss...non ha,
          errorino!
          Bush ha chiesto l'autorizzazione al
          congresso perchè Saddam poteva armare i
          terroristi con le armi chimiche..che non ha!
          Perchè era un pericolo che poteva
          distruggere il mondo, con un esercito di
          disgraziati che non poteva nuocere nemmeno a
          San Marino.
          Blair stessa menata.

          Si da il caso che non abbiano trovato un
          cavolo di terrorista in tutto l'Iraq,
          eccetto fra i curdi, nella zona sotto
          controllo aereo americano e terrestre curdo
          da anni.
          Si da il caso che tutte le presunte armi
          chimiche si siano rivelate bufale
          Si da il caso che nessuna legge
          internazionale autorizza chicchessia a
          rovesciare uno stato, per quanto fetente
          Si da il caso che l'intero pianeta è stato
          preso in giro da Bush e soci, e il bello è
          che gli riuscito tanto bene che nemmeno se
          ne rendono conto!

          Ma torniamo In Topic



          ...non sono ne linuxaro ne paranoico

          leggi qui se vuoi farti un'idea di cosa
          sarà

          TCPA/Palladium



          http://www.complessita.it/tcpa/

          Sai com'è. Preferisco rifarmi alla fonte
          ufficiale, non al sentito dire e
          all'interposta persona che si inventa e ci
          chiosa su le sue paranoie mentali.Non è per nulla off topic quello che è stato detto. Tu hai detto che preferisci avere informazioni ufficiali?Bene allora vai fino in fondo al tuo ragionamento, vai a guardare le informazioni ufficiali del pentagono sulle ragioni e sulla guerra in Irak, lascia perdere gli altri siti di informazione. La guerra la sta facendo il pentagono, quindi non esiste al mondo migliore sito di informazione che il loro.Ne concludo che la guerra in Irak è giusta e giustificata, lo dice Bush e il Pentagono, quindi è sicuramente vero."Sai com'è. Preferisco rifarmi alla fonte ufficiale, non al sentito dire e all'interposta persona che si inventa e ci chiosa su le sue paranoie mentali." fine citazione.
        • astroboy scrive:
          [mezzo OT]: La disinformazione avanza...
          l'ot lo hai sparato te nel primo post!

          hai ragione Saddam era amato dal popolo

          iracheno!

          E' totalemtne Off Topic, ma forse t'è
          sfuggito che l'autorizzazione alla guerra
          non nasce per eliminare Saddam.
          La risoluzione ONU 1441 sulla quale si sono
          appigliati USA e UK proponeva "serie
          conseguenze" se Saddam non si disfaceva
          della rmi chimiche che...oooopsss...non ha,
          errorino!
          Bush ha chiesto l'autorizzazione al
          congresso perchè Saddam poteva armare i
          terroristi con le armi chimiche..che non ha!
          Perchè era un pericolo che poteva
          distruggere il mondo, con un esercito di
          disgraziati che non poteva nuocere nemmeno a
          San Marino.
          Blair stessa menata.ma Saddam nuoceva al suo popolo... le armi chimiche (erano state usate dal regime iracheno per gassare i curdi dopo la prima guerra del golfo) e gli ispettori le avevano trovate nel 1998 e per questo erano stati cacciati (lo sapevi? )ti ricordo il vero motivo della mancata seconda risoluzione: la Francia ha minacciato il diritto di veto perchè aveva molti interessi e contratti con il dittatore nel programma Oil 4 Food.Chirac lo stesso degli esperimenti atomici nel pacifico: pacifista (che barzelletta)l'Onu è organismo da riformare non serve a garantire la pace e la sicurezza ma soltanto a garantire gli interessi di qualche paese!

          Si da il caso che non abbiano trovato un
          cavolo di terrorista in tutto l'Iraq,
          eccetto fra i curdi, nella zona sotto
          controllo aereo americano e terrestre curdo
          da anni.
          Si da il caso che tutte le presunte armi
          chimiche si siano rivelate bufale
          Si da il caso che nessuna legge
          internazionale autorizza chicchessia a
          rovesciare uno stato, per quanto fetente
          Si da il caso che l'intero pianeta è stato
          preso in giro da Bush e soci, e il bello è
          che gli riuscito tanto bene che nemmeno se
          ne rendono conto!pensi della stessa cosa della seconda guerra mondiale?chi aveva dato l'autorizzazione a rovesciare Hitler e Mussolini?
          Ma torniamo In Topic



          ...non sono ne linuxaro ne paranoico

          leggi qui se vuoi farti un'idea di cosa
          sarà

          TCPA/Palladium



          http://www.complessita.it/tcpa/

          Sai com'è. Preferisco rifarmi alla fonte
          ufficiale, non al sentito dire e
          all'interposta persona che si inventa e ci
          chiosa su le sue paranoie mentali.almeno leggi prima di dare un giudizio...
          • Anonimo scrive:
            Re: [mezzo OT]: La disinformazione avanza...
            - Scritto da: astroboy

            l'ot lo hai sparato te nel primo post!



            hai ragione Saddam era amato dal popolo


            iracheno!



            E' totalemtne Off Topic, ma forse t'è

            sfuggito che l'autorizzazione alla guerra

            non nasce per eliminare Saddam.

            La risoluzione ONU 1441 sulla quale si
            sono

            appigliati USA e UK proponeva "serie

            conseguenze" se Saddam non si disfaceva

            della rmi chimiche che...oooopsss...non
            ha,

            errorino!

            Bush ha chiesto l'autorizzazione al

            congresso perchè Saddam poteva armare i

            terroristi con le armi chimiche..che non
            ha!

            Perchè era un pericolo che poteva

            distruggere il mondo, con un esercito di

            disgraziati che non poteva nuocere
            nemmeno a

            San Marino.

            Blair stessa menata.
            ma Saddam nuoceva al suo popolo...
            le armi chimiche (erano state usate dal
            regime iracheno per gassare i curdi dopo la
            prima guerra del golfo) e gli ispettori le
            avevano trovate nel 1998 e per questo erano
            stati cacciati (lo sapevi? )

            ti ricordo il vero motivo della mancata
            seconda risoluzione: la Francia ha
            minacciato il diritto di veto perchè aveva
            molti interessi e contratti con il dittatore
            nel programma Oil 4 Food.
            Chirac lo stesso degli esperimenti atomici
            nel pacifico: pacifista (che barzelletta)

            l'Onu è organismo da riformare non serve a
            garantire la pace e la sicurezza ma soltanto
            a garantire gli interessi di qualche paese!




            Si da il caso che non abbiano trovato un

            cavolo di terrorista in tutto l'Iraq,

            eccetto fra i curdi, nella zona sotto

            controllo aereo americano e terrestre
            curdo

            da anni.

            Si da il caso che tutte le presunte armi

            chimiche si siano rivelate bufale

            Si da il caso che nessuna legge

            internazionale autorizza chicchessia a

            rovesciare uno stato, per quanto fetente

            Si da il caso che l'intero pianeta è stato

            preso in giro da Bush e soci, e il bello è

            che gli riuscito tanto bene che nemmeno
            se

            ne rendono conto!

            pensi della stessa cosa della seconda guerra
            mondiale?
            chi aveva dato l'autorizzazione a rovesciare
            Hitler e Mussolini? Da quel che mi ricordo gli USA sono entrati in guerra solo dopo che sono stati attaccati. Pearl Arbor ti dice niente?

            Ma torniamo In Topic






            ...non sono ne linuxaro ne paranoico


            leggi qui se vuoi farti un'idea di cosa

            sarà


            TCPA/Palladium





            http://www.complessita.it/tcpa/



            Sai com'è. Preferisco rifarmi alla fonte

            ufficiale, non al sentito dire e

            all'interposta persona che si inventa e ci

            chiosa su le sue paranoie mentali.
            almeno leggi prima di dare un giudizio...
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]: La disinformazione avanz

            Da quel che mi ricordo gli USA sono entrati
            in guerra solo dopo che sono stati
            attaccati. Pearl Arbor ti dice niente?l'11 settembre ti dice niente?
          • avvelenato scrive:
            Re: [OT]: La disinformazione avanz
            che palle, volete dare torto ad ekleptikal anche quando ha palesemente ragione!per l'attentato dell'11settembre (che porta con se molti dubbi e molte cose non sono state ancora chiarite) il responsabile è stato individuato in un tipo che poco prima nessuno conosceva... Osama Bin Laden... ah sì me lo ricordo... ho visto i talebani aiutare Rambo nel film............afghanistanpoi, visto il pullulare di leggi antilibertarie che sono sopraggiunte dopo quell'attacco (all'improvviso la libertà è diventata responsabile... ma tu guarda!), vanno a cagare Saddam (che ovviamente non era certo triste dell'attentato - cazzo, almeno lui potrà essere antiamericano, no?), e si inventano le menatedelle armi chimichedel fatto che saddam doveva andarseneetc etc.questa guerra è una sconfitta per il mondo. il giorno stesso che l'america deciderà a suo insindacabile giudizio che il nostro stato è "poco democratico"... beh nessuno potrà opporvisi.... poi vi prenderemo noi in giro, per le vostre bandiere della pace...invece, per ritornare al discorso on-topic, Palladium sinceramente mi fa paura.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]: La disinformazione avanz

            per l'attentato dell'11settembre (che porta
            con se molti dubbi e molte cose non sono
            state ancora chiarite) il responsabile è
            stato individuato in un tipo che poco prima
            nessuno conosceva... Osama Bin Laden... ah
            sì me lo ricordo... ho visto i talebani
            aiutare Rambo nel film............erano i mujaheddin nn talebani!ti ricordo che capo dei mujaheddin Massud fu ucciso dai talebani il 13 settembre 2001 (un caso?): Massud NON era un talebanoleggi qui se nn sai chi sia stato 'sto tiziohttp://www.grandinotizie.it/pro/379.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT]: La disinformazione avanz
            - Scritto da: Anonimo

            per l'attentato dell'11settembre (che
            porta

            con se molti dubbi e molte cose non sono

            state ancora chiarite) il responsabile è

            stato individuato in un tipo che poco
            prima

            nessuno conosceva... Osama Bin Laden... ah

            sì me lo ricordo... ho visto i talebani

            aiutare Rambo nel film............
            erano i mujaheddin nn talebani!Esatto!I Mujaheddin combattevano , al tempo, contro gli invasori russi, anche e soprattutto con le armi fornite dagli USA (i famosi lanciarazzi stinger... per esempio), salvo poi, una volta ricacciati i russi al loro posto, essere stati abbandonati al loro destino quando vennero i TALEBANI, gente organizzata non si sa bene come, proveniente un po' da tutto il medio oriente e in parte dall' Afghanistan stesso (e dal Pakistan, il cui governo e' NOTORIAMENTE e sfacciatamente filo USA, anche se gli abitanti sono tutti antioccidentali e questo mi puzza di GOVERNO FANTOCCIO), armati fino ai denti e spietati esecutori delle leggi coraniche; chi li ha armati non si sa ma si sa che da allora gli USA cessarono di aiutare la resistenza afghana..., furono lanciati disperati appelli alla comunita' internazionale (stiamo parlando di una decina di anni fa'...) e anche naturalmente agli USA ma TUTTI fecero orecchie da mercante chissa' perche'...ORA gli USA sono diventati improvvisamente i benefattori dell' umanita' povera ed oppressa.Chissa' perche'...Una cosa e' sicura. Sono oltremodo TARDIVI come "benefattori".
            ti ricordo che capo dei mujaheddin Massud fu
            ucciso dai talebani il 13 settembre 2001 (un
            caso?): Massud NON era un talebano
            leggi qui se nn sai chi sia stato 'sto tizio
            http://www.grandinotizie.it/pro/379.htmVeramente era il capo di una delle coalizioni di tribu' , il capo dell' alleanza del nord... I muhaeddin in realta' sono divisi in tante tribu' spesso in lotta tra loro ma al tempo della lotta contro i russi anche BIN LADEN fece la sua parte per reclutare, organizzare e dirigere gruppi di guerriglia di Mujaheddin. La realta' e' piu' complessa di quel che appare.
    • Anonimo scrive:
      La disinformazione- avanza...
      Aziende che hanno tutte interesse nel vendere e sviluppare software proprietario.Imporre uno standard come questo significa costringere milioni di utenti a muovere un mouse e basta.ribatto al link con un altro:http://www.complessita.it/tcpa/saluti
  • Anonimo scrive:
    Come funziona
    e come funziona sto palladium con il SW fatto in casa?con L'HW fatto in casa?I compilatori devono generare codici criptati cioè certificati palladium?per i costruttori di schede PCI o device USB dovranno produrre dell'HW palladium compatibile?Allora esisteranno delle specifiche che dovranno essere rese pubbliche?
    • Ekleptical scrive:
      Re: Come funziona

      Allora esisteranno delle specifiche che
      dovranno essere rese pubbliche?Lo sono già!Sarebbe il caso di informarsi, ogni tanto, invece di affidarsi al sentito dire...http://www.trustedcomputing.org
  • gerry scrive:
    E' innovazione?
    Se tutti i programmi dovranno essere certificati vuol dire che finirà l'era del freeware.Sviluppare a gratis è un conto, pagare per sviluppare il proprio software è un altro.Alla fine credo che dovrò rinunciare a :- BNR- CheckP3- Hamster- Xnews- EditPad- LupasRename- X-fonter- Color Selector- IrFanView- PHPCoder- TopStyleLite- Versaverter- GIMP- Audacity- BSplayer- Daemon Tools- TMPGenc- VCDeasy- VirtualDub- MySQLFront- OGGmuxForse questi altri invece sopravviveranno, dopotutto sono grandi progetti e qualcuno tirerà fuori dei soldi per tenerli in vita certificandoli.- VNC- MySQL- Apache- PHP- Open OfficeTutti questi piccoli tool che uso più o meno spesso andranno sostituiti o dimenticati. Se li dovrò sotituire verosimilmente dovrò sbosare dei soldi per pagare versioni commerciali.E' innovazione questa?(HINT: si, una grossa innovazione commerciale)Chi pagherà alla fine il prezzo più alto?(HINT: inizia per U e finisce per TENTE)
  • Tony Sarnano scrive:
    Il bello è che...
    Il bello è che il web server del Trusted Computing Group gira su Linux. Il sito è stato sviluppato utilizzando Zope. Guardere per credere:http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.trustedcomputinggroup.org:-))
    • Ekleptical scrive:
      Re: Il bello è che...

      Il bello è che il web server del Trusted
      Computing Group gira su Linux. Il sito è
      stato sviluppato utilizzando ZopeNon vi entra proprio nella zucca che non è un'iniziativa Microsoft? Ma l'avete letto l'articolo?C'è scritto IBM!!!L'avete vista la lista dei membri del'associazione?Quella che su Palladium non andrà Linux è una cazzata epocale, lo volete capire?
      • Anonimo scrive:
        Re: Il bello è che...
        In effetti ci sono molti sospetti che GNU/Linux sarà fatto girare su Palladium e uno dei primi colossi che lo farà girare sarà IBMIl problema è che tu potrai sì continuare a vedere i codici e modificarli, ma se li compili, dopo averli modificati, molto probabilmente non potrai eseguirli in modalità trusted (magari all'inizio non sarà proprio così ... ma ci si arriverà)E' come dire che loro riusciranno a venderti un prodotto che è sotto GPL, ma tu non potrai usufruire a pieno di tale licenza: se vorrai GNU/Linux che funziona in modalità trusted dovrai comprarlo ... altrimenti nulla
        • nop scrive:
          Re: Il bello è che...
          - Scritto da: Anonimo
          In effetti ci sono molti sospetti che
          GNU/Linux sarà fatto girare su Palladium e
          uno dei primi colossi che lo farà girare
          sarà IBMCosa vuole dire "sarà fatto girare su Palladium"Fai girare Linux su Windows?Da questo post noto che c'è molta confusione ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il bello è che...
            - Scritto da: nop
            - Scritto da: Anonimo

            In effetti ci sono molti sospetti che

            GNU/Linux sarà fatto girare su Palladium e

            uno dei primi colossi che lo farà girare

            sarà IBM

            Cosa vuole dire "sarà fatto girare su
            Palladium"
            Fai girare Linux su Windows?

            Da questo post noto che c'è molta confusione
            ....
            Si, ma la confusione non l'ha quello che credi tu.Palladium èp un'architettura. Esattamente come lo è l'USB, il PCI, l'Ethernet, o il PC.Linux può girare con il TCPA e quindi anche con il palladium, basterà modificare il kernel in modo adatto e certificarlo.Il problema è che puoi certificare solamente un codice eseguibile, quindi ci sarà certamente un Linux TCPA certified, ma non potrai mai ricompilarlo, neppure avendo tutti i sources in GPL.A meno che non lo ricompili e non te lo ricertifichi a tue spese. Però a questo punto la domanda diventa quanto costerà certificarlo? E anche se costerà solo 1$ quanti soldi guadagneranno questi certificatori se ogni persona che attualmente ricompila il kernel se lo deve ricertificare?Inoltre penso proprio che costerà qualcosina in più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il bello è che...
            - Scritto da: nop
            Cosa vuole dire "sarà fatto girare su
            Palladium"
            Fai girare Linux su Windows?ROTFL!

            Da questo post noto che c'è molta confusione
            ....Super ROTFL 2 turbo championship edition!la confusione ce l'hai tu, in testa!Palladium è un'architettura, win e lnx sono sistemi operativi! Come si dice al mio paese: "figür da mèrda!"
  • Anonimo scrive:
    Viva la cina!
    Speriamo che comincino a produrre processori e motherboards senza chippini e a prezzi da "compatibile".Qualcuno le comprerà pure e i signori della major avranno un altro problema
  • Ekleptical scrive:
    Ogni resistenza è futile!(lista members)
    Se volete sapere chi adersice a Palladium, andate qua:http://www.trustedcomputing.org/tcpaasp4/members.aspCi sono praticametne tutti (e piantatela di avercela solo con Microsoft). Se volete usare il PC c'è poco da scamparla!E se volete usare il Mac, Apple non c'è. Però ci sono Motorola, IBM, nVidia, insomma tutti quelli che le forniscono l'hardware per i suoi computer! Traetene le ovvie conseguenze....
    • pikappa scrive:
      Re: Ogni resistenza è futile!(lista memb
      - Scritto da: Ekleptical
      Se volete sapere chi adersice a Palladium,
      andate qua:
      http://www.trustedcomputing.org/tcpaasp4/memb

      Ci sono praticametne tutti (e piantatela di
      avercela solo con Microsoft). Se volete
      usare il PC c'è poco da scamparla!Continuero ad usare il mio vecchio PC trattandolo come se fosse una reliquia(un po come le Terminator Armour di WarHammer 40000!) finche' non esplode (o arriva la polizia a sequestrarmelo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ogni resistenza è futile!(lista memb
        è il momento di comprare 10 pc XP3000+ e metterli in cluster in un supercomputer.. solo che deve essere un po' scomodo portarlo ai lan party.. LOL.. che disperazione.. *loro* cambieranno le cose senza possibilità di replica, senza appello.. che brutta sensazione di impotenza.. *disgusted*
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni resistenza è futile!(lista memb
      Caro Ekleptical,il fatto è che "ci" dovremo adeguare a qualcosa che ben pochi vorranno! Un'altra imposizione delle multinazionali! :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni resistenza è futile!(lista members)
      - Scritto da: Ekleptical
      Se volete sapere chi adersice a Palladium,
      andate qua:
      http://www.trustedcomputing.org/tcpaasp4/memb

      Ci sono praticametne tutti (e piantatela di
      avercela solo con Microsoft). Se volete
      usare il PC c'è poco da scamparla!

      E se volete usare il Mac, Apple non c'è.
      Però ci sono Motorola, IBM, nVidia, insomma
      tutti quelli che le forniscono l'hardware
      per i suoi computer! Traetene le ovvie
      conseguenze....Non c'e' la Transmeta!! Evviva!!http://www.transmeta.com/Facciamo molta domanda dei chip Transmeta!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ogni resistenza è futile!(lista memb
      Vediamo dopo un anno che non viene venduto un PC chi si adegua a chi?Il brutto e' che la stragrande maggioranza delle persone non sa neanche che esiste il TCPA e una buona parte della gente che lo sa ha letto sul sito uffuciale che non gli crera' problemi, anzi... Morale lo prenderemo in quel posto tutti e gli diremo pure grazie!Ciao, Krecker
  • Anonimo scrive:
    Palladium e polemiche
    Quando si parla di Palladium fioccano flame a non finire. Prima che questo accada vorrei dire la mia in serenità:diamo carta bianca a MS (ma non solo da come si legge), aspettiamo che venga fuori sto sistema e proviamolo. Per proviamolo intendo dire un gruppo di poche persone che lo testi sia con SO Microsoft sia con varie distro Linux, proviamo a scrivere i nostri software, proviamo a continuare a fare file-sharing, proviamo a fare tutto quello che facciamo oggi ed a cui non sappiamo rinunciare. Se l'architettura di sistema inizierà a inibire ora questa duplicazione, ora questo software e via dicendo, semplicemente lo BOICOTTIAMO, abbiamo già Pentium a oltre 2Gh per i nostri lavori domestici, non ci serve altro.Non crediamo alle leggende metropolitane prima di provare!!!Se ci comporteremo da popolo BUE come facciamo già troppo spesso con le offerte più ridicole che passano alla tele allora ci meritiamo di essere bastonati.PACE
    • Anonimo scrive:
      Re: Palladium e polemiche

      Quando si parla di Palladium fioccano flame
      a non finire.A ragione.
      diamo carta bianca a MS (ma non solo da come
      si legge), aspettiamo che venga fuori sto
      sistema e proviamolo. Non sara' una scelta. E' questo il punto a cui non ci arriva chi accetta in maniera acritica tutto.Oddio, si puo' sempre tornare a scrivere le lettere con la macchina da scrivere, abbandonare le email ed utilizzare le poste o i piccioni.
      rinunciare. Se l'architettura di sistema
      inizierà a inibire ora questa duplicazione,Ed e' il motivo per cui viene progettata l'architettura Palladium e simili.
      Non crediamo alle leggende metropolitane
      prima di provare!!!Qui' la leggenda metropolitana e' che serva all'utente. Serve _contro_ l'utilizzatore, non a favore.
      Se ci comporteremo da popolo BUE come
      facciamo già troppo spesso con le offerteC'e' forse qualche altra scelta? C'e' forse qualcuno che puo' autocostruirsi quello che gli serve?
      • Ekleptical scrive:
        Re: Palladium e polemiche


        rinunciare. Se l'architettura di sistema

        inizierà a inibire ora questa
        duplicazione,

        Ed e' il motivo per cui viene progettata
        l'architettura Palladium e simili. NO! FALSO!Il motivo per cui viene progettato Palladium è la sicurezza del computer, non impedire la duplicazione!Tramite una serie di supporti alla crittografia e alla sicurezza dei dati, viene reso impossibile attaccare un computer con software non autorizzato.Questo, a livello pratico, vuol dire, ad esempio, che non è possibile un attacco DOS tramite computer slave, sui quali installare abusivametne un software di propagazione dell'attacco.Verrà automaticametne implementato su tutti i server che vogliano garantire la sicurezza (Linux, BSD, Wndows, quel ch è..sono specificeh pubbliche!). E sarà la fine di un problema che attanaglia la rete da un tot e che non è risolvibile in altri modi.E per la cronoca, le sepcifiche del TPCI su cui si basa, prevedono esplicitamente che possa essere disattivato dall'utente.In realtà è tutta una menata di scemenze, messe in giro ad arte dai soliti anti-Microsoft (chissà perchè non insultano IBM, Intel o AMD) e dai soliti hacker della rete che voglion continuare ad avere mani libere.Il resto è pura paranoia ossessiva!
        • Anonimo scrive:
          Re: Palladium e polemiche
          - Scritto da: Ekleptical.....
          Verrà automaticametne implementato su tutti
          i server che vogliano garantire la sicurezza
          (Linux, BSD, Wndows, quel ch è..sono
          specificeh pubbliche!). E sarà la fine di unVorresti fornire un link che dimostri che le specifiche sono pubbliche ?
          E per la cronoca, le sepcifiche del TPCI su
          cui si basa, prevedono esplicitamente che
          possa essere disattivato dall'utente.Vorresti fornire un link che dimostri che è disattivabile dall'utente ?
          • Ekleptical scrive:
            Re: Palladium e polemiche

            Vorresti fornire un link che dimostri che le
            specifiche sono pubbliche ?
            Vorresti fornire un link che dimostri che è
            disattivabile dall'utente ?Basta che vai sul sito ufficiale http://www.trustedcomputing.orgInformarsi sempre alla fonte, prima di cadere come boccaloni di fronte alle scemenze dei soliti fessi, sarebbe buona cosa!E se non hai voglia di leggerti le 300 pagine delel specifiche, leggi almeno le FAQ:http://www.trustedcomputing.org/docs/Website_TCPA%20FAQ_0703021.pdfCiao!
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche
            - Scritto da: Ekleptical

            Vorresti fornire un link che dimostri che
            le

            specifiche sono pubbliche ?

            Vorresti fornire un link che dimostri che
            è

            disattivabile dall'utente ?

            Basta che vai sul sito ufficiale
            http://www.trustedcomputing.org
            Informarsi sempre alla fonte, prima di
            cadere come boccaloni di fronte alle
            scemenze dei soliti fessi, sarebbe buona
            cosa!- Oste ! Come è il vino ?- Ottimo !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Ekleptical


            Vorresti fornire un link che dimostri
            che

            le


            specifiche sono pubbliche ?


            Vorresti fornire un link che dimostri
            che

            è


            disattivabile dall'utente ?



            Basta che vai sul sito ufficiale

            http://www.trustedcomputing.org

            Informarsi sempre alla fonte, prima di

            cadere come boccaloni di fronte alle

            scemenze dei soliti fessi, sarebbe buona

            cosa!

            - Oste ! Come è il vino ?

            - Ottimo !!!Della stessa serie:"Il suo pesce è fresco?"risposta ovvia:"No, puzza un po', le consiglio la carne".:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e DOMANDE
            Scusa, ma allora amen:compro il PC con palladium, lo disabilito prima ancora di installarci il SO ed è finita lì: posso usarlo come un PC attuale?Posso farci girare win 95 e Quake 1? (dico per dire)E una volta che il PC ha Palladiun disattivato, POSSO ASCOLTARE TUTTI I GLI MP3 E VEDERE I FILM E INSTALLARE IL SOFTWARE COPIATO?Se la risposta a tutte le domande è sì:allora Palladium non serve nulla, oppure potrebbe essere addirittura utile per qualche utente (l'idea in se non è tutta da buttare)Se la risposta è no:allora non è possibile disattivarlo realmente, e l'utente NON E' PIU' PADRONE DEL SUO PC. (non importa se io possiedo o meno materiale illegale, importa che qualcun'altro può decidere cosa posso o non posso vedere sul MIO, dico M-I-O, pc)Quale è la risposta?
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e DOMANDE
            Allora facciamo così: nessuno ti vende più un PC... te lo noleggia!!Così potrai (dovrai) avere sempre l'ultimo modello di PC e potrari (dovrai) farci girare solo roba autorizzata...E già che ci siamo nel contratto c'è scritto che possiamo (produttori SW, HW, forze dell'ordine...) dare una sbirciatina a quello che fai...Tutto questo per la TUA sicurezza... naturalmente!!!Ingenuo 2001-
            Se la risposta è no:
            allora non è possibile disattivarlo
            realmente, e l'utente NON E' PIU' PADRONE
            DEL SUO PC. (non importa se io possiedo o
            meno materiale illegale, importa che
            qualcun'altro può decidere cosa posso o non
            posso vedere sul MIO, dico M-I-O, pc)

            Quale è la risposta?
          • Ekleptical scrive:
            Re: Palladium e DOMANDE

            Scusa, ma allora amen:
            compro il PC con palladium, lo disabilito
            prima ancora di installarci il SO ed è
            finita lì: posso usarlo come un PC attuale?
            Posso farci girare win 95 e Quake 1? (dico
            per dire)
            Quale è la risposta?La 1 e 1/2. Probabilmente ti sarà d'obbligo in futuro per gli acquisti on line.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e DOMANDE
            Se ne è parlato un saccodi volte. Palladium è disattivabile, ma è possibile per il produttore Hardware o software impedire l'installazione di una periferica o di un programma.Quindi dopo un po' di tempo sei praticamente obbligato ad attivare il palladiumBye
        • Anonimo scrive:
          Re: Palladium e polemiche
          cominci seriamente a preoccuparmi: ma tu credi a tutto quello che ti dicono da redmond? per mia curiosita`: secondo te e` anche giusto che i cd costino 20euro? perche` i poveri artisti devono pur guadagnare qualche soldino, no? e poi stampare un cd costa cosi` tanto...ma ti rendi conto o no del vero scopo di palladium?
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche

            perche` i poveri artisti devono pur
            guadagnare qualche soldino, no? e poivisto che sei cosi' ben informato: dicci che percentuale va agli "artisti" e quale va alla SIAE & soci....dicce..dicce...guaglio'....
          • Ekleptical scrive:
            Re: Palladium e polemiche

            cominci seriamente a preoccuparmi: ma tu
            credi a tutto quello che ti dicono da
            redmond?Fatevi curare! Ormai la sindorme ossessiva anti-Microsoft è allo stadio terminale. Il TCPA non è Microsoft. Ma farlo capire a chi vede il mondo col paraocchi è difficile.
            per mia curiosita`: secondo te e`
            anche giusto che i cd costino 20euro?Di importazione ne ho pagati anche 25. E anni fa, quando il resto era sui 15-6.Mai pentito, se il CD valeva.
            perche` i poveri artisti devono pur
            guadagnare qualche soldino, no?In effetti sì! Forse te ascolti Britney Spears, che può permettersi il jet personale. Ma il mondo è pieno di artisti validi che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese.Pensa che l'artista di cui ho comprato il WMV l'altro giorno (potevo scaricarlo gratis, visto che su MTV puoi avere una prova gratis per 3 giorni, ma ho voluto comprarlo) l'ho visto coi miei occhi chiedere in mailing lista alla sua casa discografica di anticipargli i soldi dei diritti perchè non aveva soldi per l'affitto di casa!! (Da cui polemiche far i 2 e il pubblico se era il caso di mettere i suoi affari in piazza, con una mossa poco corretta di pressione nei confronti dell'etichetta!)Ma che ne sapete voi del mondo della musica? Per voi musica è Britney e i concerti sono solo quelli di Vasco che riempiono gli stadi. Tutta gente miliardaria, per carità!Ma io ascolto gli altri... (quelli che non fanno la musica commerciale, di cui vi lamentate tanto, ma che è l'unica che conoscete)
            stampare un cd costa cosi` tanto...Me ne frego del costo di stampa! A me interessa dare i soldi ha chi ha creato la musica su quel CD. Non a chi l'ha stampato.

            ma ti rendi conto o no del vero scopo di
            palladium?Nella tua distorta visione paranoica? ummm...fammi pensare... bloccare le attività di pirateria... senz'altro una cosa moralmente disgustosa!Mah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche

            Fatevi curare! Ormai la sindorme ossessiva
            anti-Microsoft è allo stadio terminale. Il
            TCPA non è Microsoft. Ma farlo capire a chi
            vede il mondo col paraocchi è difficile.

            la cosa ha preso una brutta piega, cerco di rientrare nell'ambito di un discorso civile.

            per mia curiosita`: secondo te e`

            anche giusto che i cd costino 20euro?

            Di importazione ne ho pagati anche 25. E
            anni fa, quando il resto era sui 15-6.
            Mai pentito, se il CD valeva.
            se i cd costassero 10 euro ne prenderei 3/4 volte di piu`, ma non butto 20 euro al vento per uno che non conosco/cut

            Ma che ne sapete voi del mondo della musica?
            Per voi musica è Britney e i concerti sono
            solo quelli di Vasco che riempiono gli
            stadi. Tutta gente miliardaria, per carità!
            Ma io ascolto gli altri... (quelli che non
            fanno la musica commerciale, di cui vi
            lamentate tanto, ma che è l'unica che
            conoscete)
            cosa sai tu di quello che ascolto io? sicuramente non roba commerciale.


            stampare un cd costa cosi` tanto...

            Me ne frego del costo di stampa! A me
            interessa dare i soldi ha chi ha creato la
            musica su quel CD. Non a chi l'ha stampato.
            e con palladium credi forse di dare i soldi a chi ha prodotto il cd?



            ma ti rendi conto o no del vero scopo
            di

            palladium?

            Nella tua distorta visione paranoica?questa e` una tua opinione
            ummm...fammi pensare... bloccare le attività
            di pirateria... senz'altro una cosa
            moralmente disgustosa!
            Mah!senti, io sono tutto tranne che un pirata, ma il palladium e` l'ultimo dei modi per risolvere i problemi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche
            - Scritto da: Ekleptical

            cominci seriamente a preoccuparmi: ma tu

            credi a tutto quello che ti dicono da

            redmond?

            Fatevi curare! Ormai la sindorme ossessiva
            anti-Microsoft è allo stadio terminale. Il
            TCPA non è Microsoft. Ma farlo capire a chi
            vede il mondo col paraocchi è difficile.



            per mia curiosita`: secondo te e`

            anche giusto che i cd costino 20euro?

            Di importazione ne ho pagati anche 25. E
            anni fa, quando il resto era sui 15-6.
            Mai pentito, se il CD valeva.



            perche` i poveri artisti devono pur

            guadagnare qualche soldino, no?

            In effetti sì! Forse te ascolti Britney
            Spears, che può permettersi il jet
            personale. Ma il mondo è pieno di artisti
            validi che fanno fatica ad arrivare alla
            fine del mese.
            Pensa che l'artista di cui ho comprato il
            WMV l'altro giorno (potevo scaricarlo
            gratis, visto che su MTV puoi avere una
            prova gratis per 3 giorni, ma ho voluto
            comprarlo) l'ho visto coi miei occhi
            chiedere in mailing lista alla sua casa
            discografica di anticipargli i soldi dei
            diritti perchè non aveva soldi per l'affitto
            di casa!! (Da cui polemiche far i 2 e il
            pubblico se era il caso di mettere i suoi
            affari in piazza, con una mossa poco
            corretta di pressione nei confronti
            dell'etichetta!)

            Ma che ne sapete voi del mondo della musica?
            Per voi musica è Britney e i concerti sono
            solo quelli di Vasco che riempiono gli
            stadi. Tutta gente miliardaria, per carità!
            Ma io ascolto gli altri... (quelli che non
            fanno la musica commerciale, di cui vi
            lamentate tanto, ma che è l'unica che
            conoscete)E tu credi che i pirati si preoccupano dei dischi fatti dai poveri cristi morti di fame e che stentano ad arrivare a fine mese? E sicuramente adesso mi dirai che è grazie al pirataggio che quel poverino stenta ad arrivare a fine mese. Io ti chiedo, ma alla casa discografica che vende i suoi dischi stanno tutti morendo di fame?1) i pirati copiano ciò che vale la pena, ovvero dischi che possono essere venduti. Cosa c'è di meglio che la musica commerciale di Britney o Madonna o Jackson da piratare? il disco di un povero cristo che non vende abbastanza per vivere?2) i dischi di quel povero cristo si vendono eccome ma lui muore di fame e stenta a pagarsi l'affitto mentre il suo discografico gira in rolls royce. A questo punto mi chiedo se i oldi dei CD sono ripartiti correttamente tra casa discografica e cantante.

            stampare un cd costa cosi` tanto...

            Me ne frego del costo di stampa! A me
            interessa dare i soldi ha chi ha creato la
            musica su quel CD. Non a chi l'ha stampato.




            ma ti rendi conto o no del vero scopo
            di

            palladium?

            Nella tua distorta visione paranoica?
            ummm...fammi pensare... bloccare le attività
            di pirateria... senz'altro una cosa
            moralmente disgustosa!
            Mah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche
            Carissmo Ekleptical,peccato! La dialettica non ti manca, sono gli argomenti che scarseggiano. Se tutto il tu sapere é frutto di letture, e mi raccomando, esclusivamente di siti ufficiali...avrai una testa piena di ottima teoria e bei propositi...peccato, tutto questo poco applicabile alla vita reale.Corretto leggere i siti ufficiali, ERRATO prenderli come bibbia. MS annuncia che il suo prossimo OS sarà error-free.Ci credi ? (l'ho letto nel sito ufficiali!!!)unbind your mind!- Scritto da: Ekleptical

            cominci seriamente a preoccuparmi: ma tu

            credi a tutto quello che ti dicono da

            redmond?

            Fatevi curare! Ormai la sindorme ossessiva
            anti-Microsoft è allo stadio terminale. Il
            TCPA non è Microsoft. Ma farlo capire a chi
            vede il mondo col paraocchi è difficile.



            per mia curiosita`: secondo te e`

            anche giusto che i cd costino 20euro?

            Di importazione ne ho pagati anche 25. E
            anni fa, quando il resto era sui 15-6.
            Mai pentito, se il CD valeva.



            perche` i poveri artisti devono pur

            guadagnare qualche soldino, no?

            In effetti sì! Forse te ascolti Britney
            Spears, che può permettersi il jet
            personale. Ma il mondo è pieno di artisti
            validi che fanno fatica ad arrivare alla
            fine del mese.
            Pensa che l'artista di cui ho comprato il
            WMV l'altro giorno (potevo scaricarlo
            gratis, visto che su MTV puoi avere una
            prova gratis per 3 giorni, ma ho voluto
            comprarlo) l'ho visto coi miei occhi
            chiedere in mailing lista alla sua casa
            discografica di anticipargli i soldi dei
            diritti perchè non aveva soldi per l'affitto
            di casa!! (Da cui polemiche far i 2 e il
            pubblico se era il caso di mettere i suoi
            affari in piazza, con una mossa poco
            corretta di pressione nei confronti
            dell'etichetta!)

            Ma che ne sapete voi del mondo della musica?
            Per voi musica è Britney e i concerti sono
            solo quelli di Vasco che riempiono gli
            stadi. Tutta gente miliardaria, per carità!
            Ma io ascolto gli altri... (quelli che non
            fanno la musica commerciale, di cui vi
            lamentate tanto, ma che è l'unica che
            conoscete)



            stampare un cd costa cosi` tanto...

            Me ne frego del costo di stampa! A me
            interessa dare i soldi ha chi ha creato la
            musica su quel CD. Non a chi l'ha stampato.




            ma ti rendi conto o no del vero scopo
            di

            palladium?

            Nella tua distorta visione paranoica?
            ummm...fammi pensare... bloccare le attività
            di pirateria... senz'altro una cosa
            moralmente disgustosa!
            Mah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche
            - Scritto da: Anonimo
            Corretto leggere i siti ufficiali, ERRATO
            prenderli come bibbia. MS annuncia che il
            suo prossimo OS sarà error-free.
            Ci credi ? (l'ho letto nel sito ufficiali!!!)Gia'... non c'e' niente di peggio che una persona senza spirito critico.
        • Anonimo scrive:
          Re: Palladium e polemiche
          - Scritto da: Ekleptical


          rinunciare. Se l'architettura di
          sistema


          inizierà a inibire ora questa

          duplicazione,



          Ed e' il motivo per cui viene progettata

          l'architettura Palladium e simili.

          NO! FALSO!
          Il motivo per cui viene progettato Palladium
          è la sicurezza del computer, non impedire la
          duplicazione!
          Tramite una serie di supporti alla
          crittografia e alla sicurezza dei dati,
          viene reso impossibile attaccare un computer
          con software non autorizzato.
          Questo, a livello pratico, vuol dire, ad
          esempio, che non è possibile un attacco DOS
          tramite computer slave, sui quali installare
          abusivametne un software di propagazione
          dell'attacco.

          Verrà automaticametne implementato su tutti
          i server che vogliano garantire la sicurezza
          (Linux, BSD, Wndows, quel ch è..sono
          specificeh pubbliche!). E sarà la fine di un
          problema che attanaglia la rete da un tot e
          che non è risolvibile in altri modi.

          E per la cronoca, le sepcifiche del TPCI su
          cui si basa, prevedono esplicitamente che
          possa essere disattivato dall'utente.

          In realtà è tutta una menata di scemenze,
          messe in giro ad arte dai soliti
          anti-Microsoft (chissà perchè non insultano
          IBM, Intel o AMD) e dai soliti hacker della
          rete che voglion continuare ad avere mani
          libere.

          Il resto è pura paranoia ossessiva!spero per te e per noi che quello che dici sia vero.. ma sinceramente ho molti dubbi in proposito :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Palladium e polemiche
      - Scritto da: Anonimo....
      diamo carta bianca a MS (ma non solo da come
      si legge), aspettiamo che venga fuori sto
      sistema e proviamolo. Per proviamolo intendo.....Buon paracarro...http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=344867.
    • Anonimo scrive:
      Re: Palladium e polemiche
      Ma non hai capito che loro non vogliono arrivare al loro "scopo" con la prima release?All'inizio sarà tutto implementato sull'hardware, ma dal lato software ci saranno molte "concessioni" ... all'inizio ti permetteranno di fare quasi tutto ... il problema è il tempo, con il passare del tempo le restrizioni aumenteranno fino a quando non potrai più effettivamente tirarti indietro perchè non vi sarà più nulla che ti permetterà di riavere le tue libertà che non hai protetto
      • Anonimo scrive:
        Re: Palladium e polemiche

        tempo le restrizioni aumenteranno fino a
        quando non potrai più effettivamente tirarti
        indietro perchè non vi sarà più nulla che ti
        permetterà di riavere le tue libertà che non
        hai protettoPuo' anche essere anche ma hai una visione troppo paranioca.... per oggi è cosi' un domani chissa....
        • Anonimo scrive:
          Re: Palladium e polemiche
          - Scritto da: Anonimo


          tempo le restrizioni aumenteranno fino a

          quando non potrai più effettivamente
          tirarti

          indietro perchè non vi sarà più nulla che
          ti

          permetterà di riavere le tue libertà che
          non

          hai protetto

          Puo' anche essere anche ma hai una visione
          troppo paranioca.... per oggi è cosi' un
          domani chissa....Visione a corto termine? bravo, dimostri una grande intelligenza.
          • nop scrive:
            Re: Palladium e polemiche


            Puo' anche essere anche ma hai una visione

            troppo paranioca.... per oggi è cosi' un

            domani chissa....

            Visione a corto termine? bravo, dimostri una
            grande intelligenza.Perche tu riesci nel campo informatico a fare previsioni a lungo termine?Sei un genio caspita......
          • Anonimo scrive:
            Re: Palladium e polemiche
            - Scritto da: nop



            Puo' anche essere anche ma hai una
            visione


            troppo paranioca.... per oggi è cosi'
            un


            domani chissa....



            Visione a corto termine? bravo, dimostri
            una

            grande intelligenza.

            Perche tu riesci nel campo informatico a
            fare previsioni a lungo termine?
            Sei un genio caspita......Almeno ci provo e non alzo le spalle dicendo "domani si vedrà". Se vogliamo che le cose vadano nella direzione giusta bisogna alzarsi le maniche e darsi da fare, l'atteggiamento che consiste nel dire aspettiamo tanto qualcosa succederà non mi piace tantissimo.
      • Ekleptical scrive:
        Re: Palladium e polemiche

        problema è il tempo, con il passare del
        tempo le restrizioni aumenteranno fino a
        quando non potrai più effettivamente tirarti
        indietro perchè non vi sarà più nulla che ti
        permetterà di riavere le tue libertà che non
        hai protettoE la parnoia cronica si conferma ormai endemica....
  • Terra2 scrive:
    un piccolo chip che fornisce sicurezza
    che tenero... è un chippino piccolo piccolo... ma che carino!!!Babbioni, aprite gli occhi!Stanno stappando degli enormi barattoli di vaselina, ed hanno un paletto grosso come un paracarro già pronto, per ogniuno di noi!!! Si parla di PALLADIUM e qui c'è gente che se la ride (quelli dell' "io sono a posto" o "io non ho niente da nascondere"). Pensando che sia la fine per i cracker, per il linuzz, per il pira, per lo smanetta!Fessi! Sono i "pira e gli smanetta" che vi hanno dato i computer che avete sotto le mani... non certo quella "brava gente" in giacca e cravatta che adesso stanno cercando di silurarvi il retrotreno.Arriverà il palladium... i pira, gli smanetta ed i loro amici, forse, si saranno riusciti a procurare un bel paio di mutande di latta... siete certi, da fondo della vostra cultura, di riuscire a fare altrettanto?
    • Anonimo scrive:
      Re: un piccolo chip che fornisce sicurez

      Stanno stappando degli enormi barattoli di
      vaselina, ed hanno un paletto grosso come
      un paracarro già pronto, per ogniuno di
      noi!!!
      adesso stanno cercando
      di silurarvi il retrotreno.Più chiaro di così......
      • TeX scrive:
        Re: un piccolo chip che fornisce sicurez
        - Scritto da: Anonimo

        Stanno stappando degli enormi barattoli di

        vaselina, ed hanno un paletto grosso come

        un paracarro già pronto, per ogniuno di

        noi!!!

        adesso stanno cercando

        di silurarvi il retrotreno.

        Più chiaro di così......Secondo me non lo capiscono ancora....Forse lo capiranno al momento di "assaggiare" il paracarro....
        • Anonimo scrive:
          Re: un piccolo chip che fornisce sicurez

          Forse lo capiranno al momento di
          "assaggiare" il paracarro....Non credo proprio, sono ormai anni che "assaggiano" il paracarro di microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: un piccolo chip che fornisce sicurez
            - Scritto da: Anonimo

            Forse lo capiranno al momento di

            "assaggiare" il paracarro....

            Non credo proprio, sono ormai anni che
            "assaggiano" il paracarro di microsoftsi ma questo è artigliato :D :(complimenti per il commento originale (il primo)
  • Anonimo scrive:
    non c'è più speranza!!
    Ormai la diffusione della piattaforma palladium è certa.Non importa se i cosiddetti "esperti" boicotteranno tutto quello che riguarda palladium. Non cambierà assolutamente nulla......I mezzi di comunicazione di massa sono dalla loro parte!!!Quindi riusciranno a vendere all'utente medio cio' che vogliono (facendo anche pagare un qualcosa in piu' per in nuovo servizio aggiunto) e faranno credere (distorcendone la visione) che chi è contro palladium è un delinquente (uno di quegli hacker degenerati e comunisti che vuole assolutamente distruggere il sistema......aaaa ascherr bastardiiii e terroristi che minano le nostre certezze )Questo naturalmente sarà un'altra (una in piu') causa per il disfacimento della "nostra" società e il ritorno ad un nuovo medioevo (un medioevo informatico). Internet che dovrebbe avere il ruolo di "opera enciclopedica" capace di risollevarci dall'oscurità sarà controllata da pochi, capaci di decidere le sorti.......ma questa è un altra storia.Ciao, Paolop.s. Ritorniamo al (solo) baratto e ai piccioni viaggiatori!!
    • Anonimo scrive:
      Re: non c'è più speranza!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai la diffusione della piattaforma
      palladium è certa.
      Non importa se i cosiddetti "esperti"
      boicotteranno tutto quello che riguarda
      palladium. Non cambierà assolutamente
      nulla......
      I mezzi di comunicazione di massa sono dalla
      loro parte!!!
      Quindi riusciranno a vendere all'utente
      medio cio' che vogliono (facendo anche
      pagare un qualcosa in piu' per in nuovo
      servizio aggiunto) e faranno credere
      (distorcendone la visione) che chi è
      contro palladium è un delinquente (uno di
      quegli hacker degenerati e comunisti che
      vuole assolutamente distruggere il
      sistema......aaaa ascherr bastardiiii e
      terroristi che minano le nostre certezze )

      Questo naturalmente sarà un'altra (una in
      piu') causa per il disfacimento della
      "nostra" società e il ritorno ad un nuovo
      medioevo (un medioevo informatico).

      Internet che dovrebbe avere il ruolo di
      "opera enciclopedica" capace di risollevarci
      dall'oscurità sarà controllata da pochi,
      capaci di decidere le sorti.......
      ma questa è un altra storia.

      Ciao, Paolo

      p.s. Ritorniamo al (solo) baratto e ai
      piccioni viaggiatori!!Storicamente, purtroppo le masse "ignoranti" sonosempre state piu' facili da imbonire...
    • Anonimo scrive:
      Re: non c'è più speranza!!
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai la diffusione della piattaforma
      palladium è certa.
      Non importa se i cosiddetti "esperti"
      boicotteranno tutto quello che riguarda
      palladium. Non cambierà assolutamente
      nulla......
      I mezzi di comunicazione di massa sono dalla
      loro parte!!!dimentichi che questa volta almeno un mezzo di comunicazione e' in mano nostra, Internet! I produttori sono centinaia ma noi siamo miliardi, l'unico modo di combattere palladium e' con il sorriso, ridicolizzando chi lo usa, mettendolo alla gogna e visto che e' identificabile, dargli accesso limitato alle risorse gratuite per chi non ha palladium. X-Box insegna che il marketing e il brainwashing non e' tutto, le vendite (nonostante le voci) sono state di gran lunga al disotto delle aspettative e questo solo per la cattiva fama di cui gode m$ e il passaparola (visto che l'hw e' superiore e costa meno). Palladium e' una svolta ma potrebbe anche significare il tracollo di multinazionali che hanno sottovalutato il potere di internet, palladium potrebbe trasformarsi in un marchio indelebile che separa i buoni dai cattivi :)
      • Anonimo scrive:
        Re: non c'è più speranza!!
        - Scritto da: Anonimo
        dimentichi che questa volta almeno un mezzo
        di comunicazione e' in mano nostra,
        Internet!LOL... lo credi davvero?this page optimized for internet explorer 6.0 or higher.
        X-Box insegna che il
        marketing e il brainwashing non e' tutto, le
        vendite (nonostante le voci) sono state di
        gran lunga al disotto delle aspettative e
        questo solo per la cattiva fama di cui gode
        m$ e il passaparola (visto che l'hw e'
        superiore e costa meno). forse non ti e' ben chiaro che XBox non e' una console, e non e' mai stata costruita e messa sul mercato perche' facesse da console. XBox e' il campo di prova delle tecnologie DRM, niente piu' di un esperimento rilasciato ad arte "in the wild" per vedere dove erano le debolezze del meccanismo.
        Palladium e' una svolta ma potrebbe anche
        significare il tracollo di multinazionali
        che hanno sottovalutato il potere di
        internetinternet e' fatta di persone e di tecnologia. Purtroppo non e' piu' come un tempo, dove la tecnologia era buona tecnologia e le persone erano competenti. Ora internet e' un porcaio di incompetenza, ignoranza e demenza. guardati intorno e renditene conto da solo. Questa situazione avvantaggia chi tiene le briglie... e non siamo noi.
        palladium potrebbe trasformarsi in
        un marchio indelebile che separa i buoni dai
        cattivi :)palladium sara' qualcosa da cui non puoi scappare, semplicemente perche' o ce l'avrai, o la tua tecnologia sara' emarginata dal resto del mondo, ergo tutte le case produttrici l'avranno, ergo non potrai comprare altro che oggetti palladium enabled. Serve a poco un qualsiasi apparato non palladium enabled, magari anche a meta' del costo, se poi non gira sul pc palladium enabled. E' inutile anche dire "tanto mi compro il pc piu' potente e lo tengo finche' non muore"... perche' poi quando muore, presto o tardi che sia, o forse anche prima, quando non riuscirai ad usare siti che richiedono che la tua macchina sia palladium enabled, sarai costretto ad adeguarti anche tu alla massa. Palladium ha tanti contro ma cruciali pro per chi detiene il potere (il fatto che documenti aziendali non siano esportabili o si distruggano dopo poco ad esempio) e che imporranno lo switch, switch che portera' alle solite percentuali bulgare in poco tempo, pena l'incompatibilita'. L'ottenere il software per abbonamento garantira' introiti fissi a chi sviluppa software, una "tassa informatica" che dovrai pagare sempre, pena non avere piu' accesso ai tuoi dati, la concorrenza ovviamente sara' impossibile e si tornera' nella vecchia condizione pre win2k. Tutto di vecchio, tutto gia' visto.
  • Anonimo scrive:
    la fine giusta dello smanetta e del pira
    ne.pc blindato, chip bindati, addio ghe pensi mi smanetta e piratoni ahahahahahahha
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine giusta dello smanetta e del
      - Scritto da: Anonimo
      ne.

      pc blindato, chip bindati, addio ghe pensi
      mi smanetta e piratoni ahahahahahahhaLa tua intelligenza è pari alla tua padronanza dell' italiano ......
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine giusta dello smanetta e del
      che c'hai da ridere ? lavori per la BSA o cosa ?
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine giusta dello smanetta e del pira
      - Scritto da: Anonimo
      ne.

      pc blindato, chip bindati, addio ghe pensi
      mi smanetta e piratoni ahahahahahahhaMa esistono veramente stì coglioni, o sono dei bot ("""intelligenza artificiale""") controllati da microsoft?
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine giusta dello smanetta e del pira
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ne.



        pc blindato, chip bindati, addio ghe pensi

        mi smanetta e piratoni ahahahahahahha

        Ma esistono veramente stì coglioni, o sono
        dei bot ("""intelligenza artificiale""")
        controllati da microsoft?Io la chiamerei "demenza artificiale".Sperando sia artificiale, perche' se uno e' natocosi' siamo messi proprio male :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine giusta dello smanetta e del pira
          Non avete letto in quello stato americano che erano arrivate centinaia se non migliaia di lettere di cittadini a favore della microsoft per i vari processi antitrust?sembra che hanno iniziato a controllare chi effettivamente mandava quelle mail ... ma i risultati sono stati leggermente incomprensibili a scrivere erano persone inesistenti o decedute prima dell'invio della mail ... a quanto mi risulta non è stata trovato nessuno di questi pro-microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: la fine giusta dello smanetta e del pira

            stata trovato nessuno di questi
            pro-microsoftFonte?spero non tuo cuggggino
  • Anonimo scrive:
    Ma sto palladium come funzionerebbe?
    Qualcuno sarebbe in grado di spiegarmi, nei dettagli, come potrebbe palladium impedirmi di scaricare e ascoltare un mp3 pirata, o di far girare un software qualsiasi scaricato dalla rete? A me non sembra tanto realistica come cosa.Ciao,Anonimo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
      - Scritto da: Anonimo
      A me non sembra tanto realistica come cosa.Forse non hai ben capito; non solo è realistica, ma è già realtà. La prossima release di Windows girerà su macchine Palladium :-) anche se non al 100%.Per il resto, ovvero per quello che a te sembra una bischerata ma che invece è già triste realtà, ti rimando ad un sito chiaro e preciso:http://www.therigger.net/antipalladium/indice.htmlBuoni incubi
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
        Riporto parti del primo articolo (da Apogeo on line del 02/07/02 di Paolo Attivissimo) che si trova al link che mi hai dato (agli altri ho dato solo una scorsa, ma mi sembrano piu' sommari):
        A part l'ovvia possibilita' di prendere l'audio direttamente dalla scheda audio... nessuno puo' con un colpo di mano decidere di eliminare, chissa' a quale titolo, poi, i programmi che fanno copie di cd, che fanno encoding mp3, e cosi' via. Pensate che le case che producono questi software staranno a guardare mentre qualcuno gli leva semplicemente la materia prima del loro lavoro? Folle.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
          Quelli producono programmini ad uso proprio non contano nulla.I piccoli produttori di hardware non contano nulla.Nell'alleanza del palladium ci sono i piu' grandi produttori di hardware e software che FANNO il mercato.Hanno fiutato i dollari e ingannati dai numeri del file-sharing non vedono l'ora di metterseli in tasca.L'unica speranza sarebbe che in pochissimi comprassero i pc-palladium. Ma si sa, la maggiorparte della gente ignora la dura realta'..
          • virtualmacfrog scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            per quanto riguarda il software autorizzato probabilmente si riferiscono ad un modello in cui tutti i programmi vengono sottoposti alla certificazione microsoft prima del rilascio, a Microsoft provvede poi ad integrare i sistemi di difesa (è solo un'ipotesi, non so come funziona il sistema, non uccidetemi). Il discorso importante è che si va verso un sistema che con il concetto di PC non ha molto a che fare, diventa qualcosa di più chiuso e simile ad una console. L'unica seranza è non comprare, le aziende vivono di profitti, evitiamo che i nostri soldi li aiutino. Purtroppo le ditte come HP o Microsoft usano i soldi guadagnati da altre parti per finanziare i progetti chiave che non decollano, quindi direi di iniziare con il boicottarli tutti. Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: virtualmacfrog
            per quanto riguarda il software autorizzato
            probabilmente si riferiscono ad un modello
            in cui tutti i programmi vengono sottoposti
            alla certificazione microsoft prima del
            rilascio, a Microsoft provvede poi ad
            integrare i sistemi di difesa (è solo
            un'ipotesi, non so come funziona il sistema,
            non uccidetemi). Il discorso importante è
            che si va verso un sistema che con il
            concetto di PC non ha molto a che fare,
            diventa qualcosa di più chiuso e simile ad
            una console. L'unica seranza è non comprare,
            le aziende vivono di profitti, evitiamo che
            i nostri soldi li aiutino. Purtroppo le
            ditte come HP o Microsoft usano i soldi
            guadagnati da altre parti per finanziare i
            progetti chiave che non decollano, quindi
            direi di iniziare con il boicottarli tutti.
            ByeMa qualcuno vi punta una pistola alla testaper acquistare a tutti i costi un PC nuovo conPalladium? Ci sono milioni di processoricon clock superiore al gigahertz che potrannoessere usati ancora a lungo (d'altro cantoil mondo e' ancora pieno di installazioniWindows 95 e 98) per molti anni.Se non avete l'ultimo Windows con l'ultimoprocessore a 18 gigahertz e l'ultimo Officeper scrivere la lista della spesa ("1 kg di zucchine,2 di melanzane ...") vi sentite "out"?D'altro canto se andiamo ben a vedere negli ultimi5 anni le innovazioni sono state pressoche' nulle:il solito browser che si usava gia' 5 anni fa. Lasolita posta elettronica, i Office e Word,i soliti virus. Tutte le altre cose sono stupidaggini inutiliper la gran parte degli utenti (es. supporto XML perfinonegli screensaver, .NET, quando la maggiorparte degli utenti e' ferma conosce solo A:\, e C:\).L'unica vera innovazione sono state le schede3D sempre piu' veloci, gli MP3 e soprattutto i DIVX,grazie soprattutto alla crescita sia della potenzadei processori che ne permettono l'encoding e della capacità degli hard disk, che e' poi il verosettore che Palladium vuole colpire.Avete uno strumento: si chiama "non compratelo". Usatelo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

            Ma qualcuno vi punta una pistola alla testa
            per acquistare a tutti i costi un PC nuovo
            con
            Palladium? Ci sono milioni di processori
            con clock superiore al gigahertz che potranno
            essere usati ancora a lungo (d'altro canto
            il mondo e' ancora pieno di installazioni
            Windows 95 e 98) per molti anni..... e poi quando ti colleghi con il provider che ovviamenteha sui suoi server un SO Palladium lui secondo te li farà passare i tuoi pacchetti "non certificati"...... e così viapassando per router, gateway, e server a cui vuoi collegarti.Se riescono a far passare l'idea che Palladium serve a qualcosa...... anche solo nel mondo business (e ci riescono)sono mazzi acidi per tutti.L'unica possibilità e la nascita di altre reti indipendenti da internet..... ma chi le cabla ?byez
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo


            Ma qualcuno vi punta una pistola alla
            testa

            per acquistare a tutti i costi un PC nuovo

            con

            Palladium? Ci sono milioni di processori

            con clock superiore al gigahertz che
            potranno

            essere usati ancora a lungo (d'altro canto

            il mondo e' ancora pieno di installazioni

            Windows 95 e 98) per molti anni.

            .... e poi quando ti colleghi con il
            provider che ovviamente
            ha sui suoi server un SO Palladium lui
            secondo te li farà
            passare i tuoi pacchetti "non
            certificati"...... e così via
            passando per router, gateway, e server a cui
            vuoi collegarti.Certo perche' non c'e' modo di colorare i bit...Se poi ti mette i filtri appositi per bloccare ilpeer-to-peer o ti obbliga a usare i loro proxyquesto e' un altro discorso che non ha nullaa che vedere con Palladium...Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo





            Ma qualcuno vi punta una pistola alla

            testa


            per acquistare a tutti i costi un PC
            nuovo


            con


            Palladium? Ci sono milioni di
            processori


            con clock superiore al gigahertz che

            potranno


            essere usati ancora a lungo (d'altro
            canto


            il mondo e' ancora pieno di
            installazioni


            Windows 95 e 98) per molti anni.



            .... e poi quando ti colleghi con il

            provider che ovviamente

            ha sui suoi server un SO Palladium lui

            secondo te li farà

            passare i tuoi pacchetti "non

            certificati"...... e così via

            passando per router, gateway, e server a
            cui

            vuoi collegarti.

            Certo perche' non c'e' modo di colorare i
            bit...
            Se poi ti mette i filtri appositi per
            bloccare il
            peer-to-peer o ti obbliga a usare i loro
            proxy
            questo e' un altro discorso che non ha nulla
            a che vedere con Palladium...Beh, a me pare che ha difficoltà a capire le cose, concentrati.Le software palladium potranno essere fatti per comunicare unicamente con altri software palladium, in fondo si tratta di firme digitali, se il programma si accorge che un dato non è correttamente firmato da un certificato compatibile palladium non lo accetta.Dubito che i routers faranno mai una cosa del genere, quelli devono essere veloci e basta. Però si può pensare a una cosa simile del server smtp/pop/imap del provider, oppure del web server o del server che ti connette in ADSL o chissà cos'altro.Ti do un'esempio semplicissimo che a me è capitato personalmente: Un giorno accendo la macchina e cerco di collegarmi a internet ma non funziona. Prova e riprova e non riesco più a collegarmi. Verifico e vedo che il server mi rifiuta l'accesso al momento del login PPP. Chiamo il supporto e dico che non riesco più a collegarmi al loro sito e che c'è un problema di password.Nessun problema (mi dicono) adesso facciamo una verifica e cerchiamo di identificare il guasto, ma prima verifichiamo se la configurazione della sua macchina è corretta, vada sul suo PC e apra il pannello di configurazione poi clicchi sulle risorse di rete.Io rispondo che la configurazione è buona, ma insistono, allora rispondo che sono collegato con minicom sotto Linux.Risposta: Noi non sopportiamo Linux.A questo momento non c'è più stato verso di fare nulla, l'errore era mio e loro non avevano alcuna colpa, l'operatore a un certo momento mi ha riappeso dicendo che avevano altri clienti in attesa e che non aveva tempo da perdere, che prima dovevo usare un sistema sopportato dal loro centro di assistenza e che solo allora potevo richiedere la loro assistenza, altrimenti nulla.Unica soluzione? Ho cercato un CD di Windows 98 da un mio amico e l'ho installato in dual boot sulla mia macchina. Quindi l'ho richiamato e gli ho rispiegato il problema. Ho seguito scrupolosamente le loro indicazioni e il risultato quale è stato? che semplicemente avevano upgradato il server e alcuni conti si erano bloccati accidentalmente, l'operatore mi ha riattivato il servizio e ho potuto riutilizzare Linux esattamento come prima.Dimmi perchè non dovrebbe succedere tra 2 o 3 anni che chiami il supporto e come prima cosa questi ti dica "acceda all'icona di configurazione palladium e verifichi di avere la nostra certificazione di accesso. Cosa? non ha una macchina compatibile con palladium, mi dispiace ma il nostro servizio/supporto lo forniamo unicamente a chi è certificato palladium".
            Ciao.
          • cico scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

            Risposta: Noi non sopportiamo Linux.ROTFLpure io non lo _sopporto_:-) scusate non ho resistito
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: cico

            Risposta: Noi non sopportiamo Linux.

            ROTFL

            pure io non lo _sopporto_

            :-) scusate non ho resistitoOops! "supportiamo".:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo
            Quelli producono programmini ad uso proprio
            non contano nulla.Cosa? E secondo te le aziende cosa se ne fanno di tutti i programmatori che assumono? Ti rendi conto che se al responsabile dell'EDP di un'azienda qualcuno propone di comprare delle macchine che "si, saranno sicure ma... non potrete mai farci girare i vostri programmi (che avete accumulato nel corso degli ultimi dieci anni, e che i vostri programmatori sviluppano di continuo per le vostre esigenze del momento), a meno che non ci paghiate la certificazione..."
            I piccoli produttori di hardware non contano
            nulla.NO. Cosi' come non conteranno i clienti, i quali per fare quello che il piccolo produttore di HW gli permetteva di fare, dovranno passare ad altre piattaforme... addio mercato!
            Nell'alleanza del palladium ci sono i piu'
            grandi produttori di hardware e software che
            FANNO il mercato.Se passa palladium ed e' come dite voi, metto su un'azienda di HW io stesso, cosi' divento ricco in una settimana, anche se il mio hw qualitativamente fa schifo. Appena varato ,lo standard palladium (sempre che sia come dite), sara' una gara fra le aziende a chi ne esce prima per fregare le altre.
            Hanno fiutato i dollari e ingannati dai
            numeri del file-sharing non vedono l'ora di
            metterseli in tasca.Non sarebbero nulla rispetto ai soldi che perderebbero e ai competitor che farebbero nascere da un mercato in cerca di alternative.
            L'unica speranza sarebbe che in pochissimi
            comprassero i pc-palladium.
            Ma si sa, la maggiorparte della gente
            ignora la dura realta'..Eh eh. Si, immaginati il commesso del negozio che ti consiglia di comperare un computer sul quale, almeno per i primi tempi, non girera' _niente_, solo Win e Office.Hmm, i giochi di suo figlio?... hmmm, no, temo di no. Il programma che usa di solito per spedire fax? Hmmm... no, temo di no. La sua rubrica telefonica? Hmmm.. no, temo di no. Il programma di posta elettronica? Hmmm no. Il dizionario italiano/inglese? Hmm, no. Chat? No. I post-it, tanto carini e utili? No. Ciao, Anonimo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Quelli producono programmini ad uso
            proprio

            non contano nulla.

            Cosa? E secondo te le aziende cosa se ne
            fanno di tutti i programmatori che assumono?
            Ti rendi conto che se al responsabile
            dell'EDP di un'azienda qualcuno propone di
            comprare delle macchine che "si, saranno
            sicure ma... non potrete mai farci girare i
            vostri programmi (che avete accumulato nel
            corso degli ultimi dieci anni, e che i
            vostri programmatori sviluppano di continuo
            per le vostre esigenze del momento), a meno
            che non ci paghiate la certificazione..."Il Palladium puoi disabilitarlo come e quando vuoi. Solo che se lo disabiliti potrai far funzionare unicamente i programmi non palladium.Quindi se sei sviluppatore disabiliti il palladium, sviluppi la tua applicazione, domandi la chiave e riabiliti il palladium.È chiaro però che, come ben dici, è una enorme rottura di cosiddetti.

            I piccoli produttori di hardware non
            contano

            nulla.

            NO. Cosi' come non conteranno i clienti, i
            quali per fare quello che il piccolo
            produttore di HW gli permetteva di fare,
            dovranno passare ad altre piattaforme...
            addio mercato!I grossi produttori coprono più del 95% del mercato, se riescono a vendere Palladium a questo 95% hanno già vinto, quindi lo si può dire: I piccoli costruttori non contano nulla.

            Nell'alleanza del palladium ci sono i piu'

            grandi produttori di hardware e software
            che

            FANNO il mercato.

            Se passa palladium ed e' come dite voi,
            metto su un'azienda di HW io stesso, cosi'
            divento ricco in una settimana, anche se il
            mio hw qualitativamente fa schifo. Appena
            varato ,lo standard palladium (sempre che
            sia come dite), sara' una gara fra le
            aziende a chi ne esce prima per fregare le
            altre.Se metti su un'azienda HW sarai un piccolo e non conterai nulla neppure tu.

            Hanno fiutato i dollari e ingannati dai

            numeri del file-sharing non vedono l'ora
            di

            metterseli in tasca.

            Non sarebbero nulla rispetto ai soldi che
            perderebbero e ai competitor che farebbero
            nascere da un mercato in cerca di
            alternative.Non ci sarebbero alternative, comunque non per un certo tempo. Poi cosa credi, hanno previsto tutto.

            L'unica speranza sarebbe che in pochissimi

            comprassero i pc-palladium.

            Ma si sa, la maggiorparte della gente

            ignora la dura realta'..

            Eh eh. Si, immaginati il commesso del
            negozio che ti consiglia di comperare un
            computer sul quale, almeno per i primi
            tempi, non girera' _niente_, solo Win e
            Office.
            Hmm, i giochi di suo figlio?... hmmm, no,
            temo di no. Il programma che usa di solito
            per spedire fax? Hmmm... no, temo di no. La
            sua rubrica telefonica? Hmmm.. no, temo di
            no. Il programma di posta elettronica? Hmmm
            no. Il dizionario italiano/inglese? Hmm, no.
            Chat? No. I post-it, tanto carini e utili?
            No. E qui ti sbagli, la prima versione di Windows + Palladium ti permetterà di far funzionare tutto quello che vuoi, sia i programmi certificati sia quelli non. Semplicemente che con i programmi certificati avrai più possibilità e sicuramente più sicurezza (almeno nei termini della sicurezza definita da MS). Nel frattempo i produttori di software (compresi i produttori di giochi) cominceranno a certificare i loro programmi (con la scusa di ridurre o eliminare il pirataggio).A questo punto (tra 3 o 4 anni) la MS metterà a disposizione la nuova versione di Windows 2007 che sarà unicamente palladium e che riuscirà a far funzionare con successo tutti i programmi creati negli ultimi 3 anni (dal 2004 al 2007) e la gente non vedrà inconvenienti a passare a questa nuova versione.
            Ciao,
            AnonimoInoltre ricordati che coloro che decidono nelle grosse ditte non sono sempre dei tecnici perfettamente competenti, ma la maggior parte dei manager che vogliono solamente l'ultimo modello di HW e SW.Se gli dici che HP fornisce PC palladium compatibili con il nuovissimo Windows 2007 lo compereranno esattamente come stanno facendo adesso con Windows XP.Inoltre se i venditori di MS dicono che è la piattaforma più sicura del mercato, che i virus non possono funzionare, che tutti i dati sono criptati e che la nuovissima versione di Office 2007 gira che è una meraviglia e ha pure la nuova funzione "fare caffé", non preoccuparti che li comperano eccome.Un'altra cosa, ricordati che per quella gente l'unica cosa che conta sono le cifre, se la gente compera macchine palladium e loro possono dire che nell'ultimo anno hanno venduto il 30% di macchine palladium, sarà già sufficiente per mostrare il trend e spingere il 70% restante a vendere macchine palladium per "non restare indietro".
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

          Riporto parti del primo articolo (da Apogeo
          on line del 02/07/02 di Paolo Attivissimo)Massi' quell'articolo e' gia' stato massacrato mesi fa
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
          - Scritto da: Anonimo
          Ora, io sono fermamente convinto che queste
          siano illazioni senza fondamento. Per il
          semplice fatto che presentano una realta'
          con conseguenze assurde, impensabili, quindi
          da escludere. E se le cose stanno cosi',
          allora ci deve essere qualcosa di sbagliatoE' proprio così: è tutto assurdo, _incredibile_, eppure è esattamente quello che le specifiche di TCPA e Palladium cercano di raggiungere. Se invece di fermarti di fronte all'incredulità tu ti andassi a leggere le specifiche e ti informassi per bene sulle opinioni espresse da tutti gli esperti internazionali, ti accorgeresti che per quanto triste, spaventosa e assurda questa è la verità.
          sara' un'enorme cantonata per MS e per tutti
          quelli che aderiscono al progetto, perche'
          le loro macchinette monche finiranno ad
          ammuffire in qualche magazzino, e loro
          perderanno decine di punti di mercato in
          favore di quelli che non adottano lo
          standard.Nessuno si preoccuperebbe più di tanto se fosse Microsoft da sola a dire queste cose: il consumatore la metterebbe in un angolo in un attimo, ma poichè invece il consorzio TCPA contiene 200 aziende tra le quali ci sono TUTTI i produttori di hardware mondiale degni di nota (tranne Sun e Apple, per ora) allora vedi che il consumatore avrà ben poco da lamentarsi: non ci sarà nessuna reale alternativa verso cui rivolgersi.Oltretutto il consumatore informatico è notoriamente disinformato, non sa quello che compra e perchè, quindi si farà inchiappettare senza nemmeno accorgersene.Concludendo, sarei molto felice se come dici tu la gente reagisse a tale attacco della propria libertà sfasciando le vetrine di microsoft con la clava (e di tutti gli altri), ma purtroppo ci credo poco, ed è per questo che mi sforzo, insieme a poche altre persone, di rendere più noto possibile quanto sta per succedere e i pericoli che si nascondono.Spero che prima o poi anche tu ci possa aiutare in questa opera di informazione.
        • Ekleptical scrive:
          Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

          una cosa inaccettabile ad ogni prezzo. Dirai
          che gli utenti a cui importa di Linux sono
          relativamente pochi. E' vero; ma sono anche
          quelli che _decidono_ il mercato, nel senso
          che consigliano, prendono decisioni
          d'acquisto, ecc. ecc.Seee!! Ma quando mai? Piantiamola con 'sto mito che gli utenti Linux sono gli unici a sapere qualcosa di computer. E' una boiata ridicola, da complessati per inferiorità!Anzi! I Linuxari sono i peggiori al mondo a cui chiedere consigli! Conoscono realmente solo il loro sistema!
          ridotte. E sarebbero una scelta di pochi,
          disposti a pagare di meno per avere di meno,Ti sfugge che tutti i computer saranno così.
          Infine, c'e' da
          considerare che se Microsoft creasse un
          consorzio per impedire fisicamente al suo
          piu' promettente competitor di esistere,Ti sfuggge che nel consorzio c'è anche IBM, attuale mecenate di Linux. Secondo te ti pare possibile che Linux non supporti il Palladium?Guarda che non è un'iniziativa pro-Microsft! C'è dentro TUTTA l'industria!Poi voi avete il paraocchi e vedete solo Bill Gates. Siete dei nevrotici ossessivi con manie di persecuzione!
          E secondo voi il pinco pallo che
          produce la schedina (magari un prototipo)
          per controllare un braccetto meccanico deve
          farsela certificare da Microsoft?Praticamente tutti i produttori sono nel consorzio. T'è sfuggito il particolare. NON E' UNA ROBA MICROSOFT! Fa comodo sparare sulal croce rossa, ma quando la capirete che Microsoft è una delle tante, forse vi renderete conto di come andranno le cose.
          Ora, io sono fermamente convinto che queste
          siano illazioni senza fondamento.In buona parte credo anch'io.Si sta esagerando con la paranoia. Cmq, questo sì, Palladium metterà i bastoni tra le ruote alla pirateria e all'illegalità. Puoi starne certo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

            Seee!! Ma quando mai? Piantiamola con 'sto
            mito che gli utenti Linux sono gli unici a
            sapere qualcosa di computer.Infatti non sono gli unici, ma dobbiamo riconoscere che gli utenti linux sono mossi, prima di tutto, dalla passione per l'informatica, quindi sono sempre informati e spesso preparati.
            Ti sfuggge che nel consorzio c'è anche IBM,
            attuale mecenate di Linux. Secondo te ti
            pare possibile che Linux non supporti il
            Palladium?...ti sfugge che palladium è un idea di microsoft
            Fa comodo sparare
            sulal croce rossa,la Microsoft sarebbe la croce rossa?mi sa tanto che hai scelto il modo di dire meno indicato
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            possibile soluzione:1. non si compra (perche' non serve a niente)2. si consiglia chi si conosce di non comprarlo (perche' non serve a niente).fine.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Ekleptical
            In buona parte credo anch'io.
            Si sta esagerando con la paranoia. Cmq,
            questo sì, Palladium metterà i bastoni tra
            le ruote alla pirateria e all'illegalità.
            Puoi starne certo.Guarda che e' una cosa seria. Non e' unaquestione di pirateria. Al mondo ci sonomilioni di software verticali ("verticali" significanon le classiche applicazioni "orizzontali" Office-like vendute identiche in milioni di copie che fanno tutto eniente e tutti "piratano") sviluppati per applicazionispecifiche (pensa a programmi di contabilitàad-hoc). Se il funzionamento e' simile a quellodi X-Box, allora per loro e i loro clienti sarannocazzi amari. In X-Box per avere una applicazionefirmata con la chiave microsoft ti fannosborsare milioni di dollari (questo e' da doveMicrosoft fa veramente i soldi, non certo con le consoleche vengono vendute quasi sottocosto o a margini ridottissimi). Secondo voi unapiccola azienda che produce un piccolo softwaregestionale e' disposta a sborsare tanto?
          • Zeross scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo
            cazzi amari. In X-Box per avere una
            applicazione
            firmata con la chiave microsoft ti fanno
            sborsare milioni di dollari (questo e' da
            dove
            Microsoft fa veramente i soldi, non certo
            con le console
            che vengono vendute quasi sottocosto Dì, ste informazioni le hai trovate al mercato stamattina?Per sviluppare giochi su XBOX basta iscriversi ad uno dei 2 programmi attualmente attivi, e fin qui è tutto gratuito.Una volta poi che hai sviluppato il gioco la MS chiede attualmente 8$ su ogni copia che poni in vendita (Sony e Nintendo chiedono già di più, rispettivamente 9$ e 10$).
            o a margini ridottissimi). Secondo voi una
            piccola azienda che produce un piccolo
            software
            gestionale e' disposta a sborsare tanto?Un certificato digitale valido un anno (e ci puoi firmare tutti gli applicativi che vuoi) costa attualmente circa 200$ (il primo anno) e 150$ (i rinnovi).Bisogna essere VERAMENTE PICCOLI per non riuscire a pagare questi soldi.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

            Un certificato digitale valido un anno (e ci
            puoi firmare tutti gli applicativi che vuoi)
            costa attualmente circa 200$ (il primo anno)
            e 150$ (i rinnovi).
            Bisogna essere VERAMENTE PICCOLI per non
            riuscire a pagare questi soldi.
            ma questi soldi a chi vanno? vedo una nuova SIAE in arrivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo

            Un certificato digitale valido un anno (e
            ci

            puoi firmare tutti gli applicativi che
            vuoi)

            costa attualmente circa 200$ (il primo
            anno)

            e 150$ (i rinnovi).

            Bisogna essere VERAMENTE PICCOLI per non

            riuscire a pagare questi soldi.


            ma questi soldi a chi vanno? vedo una nuova
            SIAE
            in arrivo.Sicuramente, solo una SIAE americana gestita dai colossi dell'informatica e della discografia.
          • Zeross scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            - Scritto da: Anonimo
            ma questi soldi a chi vanno? vedo una nuova
            SIAE
            in arrivo.Vanno all'ente che emette il certificato digitale.Verisign e Thawte sono tra i più utilizzati dagli sviluppatori attualmente.Zeross
          • Nic scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?

            si copia il CD per ascoltarselo in autoQuesto è un sacrosanto diritto se hai il CD originale!Concetto ribatito, per altro, nella recente (31 marzo) legge che istituisce la tassa sui supporti vergini! Palladium o non palladium quindi o te lo lasciano fare o puoi tranquillamente querelarli perchè hai ragione!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
          - Scritto da: Anonimo.
          [cut]
          Ora, io sono fermamente convinto che queste
          siano illazioni senza fondamento. Per il
          semplice fatto che presentano una realta'
          con conseguenze assurde, impensabili, quindi
          da escludere. E se le cose stanno cosi',
          allora ci deve essere qualcosa di sbagliato
          in quello che si dice di Palladium. E io
          credo proprio che ci sia. E se non c'e',
          allora le cose sono molto, molto semplici:
          sara' un'enorme cantonata per MS e per tutti
          quelli che aderiscono al progetto, perche'
          le loro macchinette monche finiranno ad
          ammuffire in qualche magazzino, e loro
          perderanno decine di punti di mercato in
          favore di quelli che non adottano lo
          standard.

          Che ne pensate?Penso che tu abbia perfettamente ragione. Se le cose funzioneranno veramente in questo modo spunteranno immediatamente produttori alternativi che non aderiscono allo standard. Potrebbe veramente essere la fine di MS, xchè a questo punto Linux non sarebbe più un so (bello quanto volete), che non offre concreti vantaggi rispetto a Win (parlo per l'utente medio), ma diventerebbe il punto di riferimento per tutti gli utenti e gli sviluppatori "azzoppati" da Palladium. Alla luce delle tue realistiche considerazioni è facile comprendere come tali soggetti sarebbero milioni.Ciao a tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come funzionerebbe?
            Si, ma che cosa te ne fai di un computer alternativo se il server internet richiede palladium ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto palladium come ... (part1)
          - Scritto da: Anonimo...
          Effetti collaterali trascurabili:
          l'eliminazione definitiva di Linux e delle
          libertà degli utenti



          Scusami, ma questo secondo me e' assurdo.
          Nel senso che non si puo' fare. Un PC su cui
          non gira Linux non si vende al prezzo di un
          pc normale. Anzi, per molti utenti sarebbe
          una cosa inaccettabile ad ogni prezzo. Dirai
          che gli utenti a cui importa di Linux sono
          relativamente pochi. E' vero; ma sono anche
          quelli che _decidono_ il mercato, nel senso
          che consigliano, prendono decisioni
          d'acquisto, ecc. ecc. Inoltre, se anche si
          vendessero dei pc su cui Linux non gira, si
          dovrebbero vendere ad un prezzo molto
          ridotto - perche' avrebbero funzionalita'
          ridotte. E sarebbero una scelta di pochi,
          disposti a pagare di meno per avere di meno,
          e sarebbero macchine destinate ad una
          clientela molto particolare. Infine, c'e' da
          considerare che se Microsoft creasse un
          consorzio per impedire fisicamente al suo
          piu' promettente competitor di esistere,
          l'antitrust europea e americana le
          taglierebbero le gambe dopo tre giorni.
          Quindi, in definitiva, questo DEVE essere
          falso. Ti sbagli, primo di tutto le grosse aziende per adesso se ne infischiano di Linux, semplicemente comperano la macchina con Windows XP e se il Linux non funziona poco importa. Poi se vorranno farlo funzionare si accorgeranno che non va e concluderanno che Linux è una merda e che non è una piattaforma "trusted" ovvero fidata.Inoltre ricordati che Palladium lo puoi sempre disabilitare via BIOS (almeno così promettono), il che ti permetterà di far funzionare Linux ma non avrai tutte le funzionalità date da Palladium.Per quanto riguarda l'antitrust si è visto quanto è efficace. Inoltre l'antitrust interviene unicamente se una sola ditta cerca di prendere il controllo monopolistico su qualcosa. In questo caso si tratta di un'associazione di più ditte, quindi la concorrenza è garantita (almeno dal punto di vista dell'antitrust). Semplicemente spariranno tutti i piccoli e i fai da te. Ma da quando l'antitrust (EU o USA che sia) si è mai preoccupata della salvaguardia dei piccoli? se ci sono solo due colossi che possiedono il 50% del mercato l'antitrust non si disturba neppure per scrivere una lettera di reclamo.In questo caso hai una decina di colossi che si sono alleati per una piattaforma che almeno sulla carta dovrebbe semplificarci la vita. L'antitrust non ha nulla da dire e non dirà nulla.
          poi:

          recentemente.



          Vero. Ma X-Box non e' un computer, e' un
          videogame. Non esistono tool di sviluppo per
          il pubblico, non esiste la possibilita' di
          registrare e scambiare dati con altri
          utenti, non e' neppure prodotta da una casa
          diversa da quella che produce l'OS e
          certifica il software. X-Box e' un videogame
          in cui si possono far girare solo i
          videogame. Nessun privato o azienda ha
          necessita' di sviluppare software per X-Box
          per uso personale.E allora? i produttori di videogames non possono programmare giochi per palladium? Guarda che palladium lo vogliono usare anche per le carte di credito e i pagamenti online, si tratta di un insieme e non funziona solo sui PC.La X-Box possiede un chippetto che permette il funzionamento solo a programmi certificati e autorizzati, quindi le funzionalità di palladium ci sono almeno in parte.Credo che si possa affermare che la X-Box è tra i primi PC (perchè è un PC, ci gira anche Windows 2000 e Linux) ad avere il palladium installato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sto palladium come ... (part1)
            La differenza e' che xbox si puo' modificare, mentre il palladium no. (inchiappettata)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sto palladium come ... (part 2)

          poi:

          quale miriade di componenti possano essere
          infilati in un pc, dalle schede grafiche
          superfiche a quelle di rete da 15 euri, a
          quelle di acquisizione analogiga/digitale
          magari prodotte nel garage dietro casa
          vostra? E secondo voi il pinco pallo che
          produce la schedina (magari un prototipo)
          per controllare un braccetto meccanico deve
          farsela certificare da Microsoft?
          Impossibile. Significherebbe tagliare le
          gambe ad un mercato enorme, gente che
          andrebbe a sfasciare la MS con i bastoni e
          le clave.Stessa situazione, i grossi produttori costruiranno carte certificate palladium, gli altri chi se ne frega.È un po' quello che accade adesso e che è accaduto un tempo. Ti ricordo che un tempo esistevano i BUS ISA e tutte le carte erano ISA, poi è nato il VESA local bus (carte video) poi il PCI, poi l'AGP (sempre carte video). Per gli HDD c'era l'RLL, poi è nato l'IDE con tutti i suoi vari protocolli fino all'Ultra DMA, e attualmente ci sono i Serial-ATA.Cosa credi che si diceva quando hanno abolito l'ISA? "ma la maggior parte delle carte disponibili sul mercato è ISA, le ISA sono facili da costruire nel sottoscala, come faranno gli amatori?"Semplice, le prime carte madri avevano sia l'ISA sia il PCI, ora non trovi più una sola carta che abbia ancora l'ISA.Hanno creato il VESA local bus, poi sono passati all'AGP, cosa ha fatto la gente? semplice si è comperata le carte AGP.Hanno cambiato le barrette ram da SIMM 36 a SIMM 72 a DIMM, a RDIMM (o come ca22o si chiamano oggi), e la gente che ha fatto? ha reclamato? no, ha comperato le nuove barrette.Perchè credi che dovrebbe essere diverso con palladium?
          poi:

          rimanenti e si incarica di verificare
          continuamente che le applicazioni eseguite
          siano a loro volta certificate come
          sicure.



          Ancora: se di schede se ne fanno milioni,
          quanti sono gli sviluppatori che producono
          software, anche gratuito, o all'interno di
          aziende, o per singoli committenti? Ma siamo
          matti? La MS si troverebbe a dover
          certificare migliaia di programmi ogni santo
          giorno, da quelli che fanno la schedina del
          totocalcio a quelli che ottimizzano la
          produzione di un'azienda. Anche questo e'
          assurdo.La MS sarà lieta di certificarti il software se paghi. Ti rendi conto cosa significherà per loro? In pratica ogni costruttore e produttore dovrà pagare per farsi certificare i software. Significa assunzioni in massa alla MS, aumento delle loro quote di mercato e aumento della loro cifra d'affari. Quindi aumento anche dei dividendi per i soci.Inoltre la gente non sarà obbligata a passare a Palladium (almeno non in un primo tempo), quindi le macchine palladium potranno essere installate ovunque e una volta che il 50% del parco macchine sarà palladium non ci sarà più nessuna ragione di non sviluppare software compatibile, e questo per tutti.
          nessuno puo' con un colpo di mano decidere
          di eliminare, chissa' a quale titolo, poi, i
          programmi che fanno copie di cd, che fanno
          encoding mp3, e cosi' via. Pensate che le
          case che producono questi software staranno
          a guardare mentre qualcuno gli leva
          semplicemente la materia prima del loro
          lavoro? Folle.Le case che producono questi software non avranno alcun problema a certificare i loro soft. Una volta che il soft sarà certificato potrai comunque creare degli MP3, ma saranno sicuramente marchiati a fuoco con il tuo nome, i programmi che fanno copie di CD pure, perchè una ditta che fa programmi di scrittura CD non dovrebbe certificare il suo software per palladium? Semplicemente che quel software ti permetterà di scrivere CD con i tuoi dati personali ma non ti permetterà di copiare CD firmati con il tag di protezione.Il copiare il flusso audio video dalla carta sonora o dal connettore VGA è perfettamente possibile, ma perdi in qualità, è la ragione per cui nessuno lo fa. Ma quello è comunque sempre possibile e sempre lo sarà. Però fa attenzione, è possibile taggare i flussi audio e video inserendoci per esempio il tuo nome quando vengono playati. Quindi se copi i flussi e questi si ritrovano illegali su internet sarà comunque possibile risalire al computer che li ha playati. E non dirmi che è impossibile, se così credi vai a dare un'occhiata ai sistemi di watermarking.
          commercialmente parlando, di fare una cosa
          del genere.E perchè no? L'unica cosa che interessa alla MS è vendere il proprio software e prendere il controllo dei PC della gente per costringerli a pagare ancora più soldi. Avendo il monopolio è l'unico modo che hanno per aumentare la loro cifra d'affari, un'estensione del loro mercato è ormai impossibile.
          E avanti cosi', per il resto dell'articolo.Se il tuo senso critico si limita a questo vuol dire che il resto dell'articolo è veramente ben fatto.
          Ora, io sono fermamente convinto che queste
          siano illazioni senza fondamento. Per il
          semplice fatto che presentano una realta'
          con conseguenze assurde, impensabili, quindi
          da escludere. E se le cose stanno cosi',
          allora ci deve essere qualcosa di sbagliato
          in quello che si dice di Palladium. E io
          credo proprio che ci sia. E se non c'e',
          allora le cose sono molto, molto semplici:
          sara' un'enorme cantonata per MS e per tutti
          quelli che aderiscono al progetto, perche'
          le loro macchinette monche finiranno ad
          ammuffire in qualche magazzino, e loro
          perderanno decine di punti di mercato in
          favore di quelli che non adottano lo
          standard.Vedremo! Anche se spero vivamente che tu abbia ragione.
          Che ne pensate?

          Ciao,
          Anonimo
  • Anonimo scrive:
    Palladium o no...
    Alla fine credo che, Palladium o no, i mercati non cresceranno tanto quanto lorsignori vorrebbero. Tira una brutta aria di crisi e, quindi, si cerca di raggranellare quanto è possibile in tutte le maniere, compresi questi metodi gangsteristici, con i computer controllati tramite chip e la pula pronta ad arrestarti non appena commetti uno sgarro, naturalmente grazie alle leggi che lorsignori hanno stabilito e che anzi ritengono insufficienti.Eppure, mi si permetterà, rimango scettico sulle taumaturgiche capacità referenti a tali provvedimenti di raddoppiare o triplicare gli stipendi dei consumatori. Tira una brutta aria anche per quest'ultimi e i provvedimenti di Microsoft e il suo seguito assomigliano ai tentativi dei banditi di rapinare chi è messo peggio di loro.Gianluca Cardinale
  • Anonimo scrive:
    Unchip di sicurezza che non ne dà alcuna
    Già, perchè se in futuro le transazioni dovessero basarsi sull'identità del PC fornita dal chip allora basterebbe "clonare" tale chip (esattamente come si clonano i cellulari) ed ecco che potrei fare di tutto facendo ricadere la responsabilità su un altro.E come la mettiamo con i computer usati da più utenti? In quel caso che razza di utilità avrebbe l'identificazione "univoca"?Diciamo le cose come stanno, al momento palladium serve solamente ad impedire che su un PC vengano riprodotti filmati o MP3 senza aver pagato i relativi diritti, nonché al software non originale (non certificato?) di funzionare. La millantata "sicurezza", come al solito, c'entra come il cavolo a merenda: si usano le tematiche post 11 settembre per far passare per giuste e legittime le operazioni più discutibili. Potevano chiamarlo DRMC chip, chip per la salvaguardia del copyright, e sarebbe stato un nome esattamente corrispondente alla funzione esercitata dal medesimo. Alberto Scala
    • Anonimo scrive:
      Re: Unchip di sicurezza che non ne dà al

      Potevano chiamarlo DRMC chip, chip per la
      salvaguardia del copyright, e sarebbe stato
      un nome esattamente corrispondente alla
      funzione esercitata dal medesimo.

      Alberto ScalaCaro Alberto, si chiama "marketing", ed è sempre stata l'unica cosa che in Microsoft è riuscita bene. Se ti dicessero "con questo chip tu non potrai più vedere il dvd copiato o ascoltare l'mp3 scaricato" ti puzzerebbe un po', anche se tu sei di quelli che non scarica mp3, oppure "magari un mp3 o 2 qualche volta... ma si, le sigle dei cartoni animati...". Se poi ti dicessero "Con questo chip potrai scaricare quello che ti pare, basta che lo PAGHI (=dovrai PAGARE per tutto ciò che scarichi)" allora col piffero che lo compri.No.Deve essere appetibile per te, deve essere una cosa che tu possa volere: e la sicurezza dei tuoi dati è una cosa che vuoi. E a chi non se ne intende, non importa il come i dati sono messi al sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Unchip di sicurezza che non ne dà al
        - Scritto da: Anonimo
        Deve essere appetibile per te, deve essere
        una cosa che tu possa volere: e la sicurezza
        dei tuoi dati è una cosa che vuoi. E a chi
        non se ne intende, non importa il come i
        dati sono messi al sicuro. "Those who would trade their essential Liberty for a perceived temporary Security deserve neither Liberty nor Security"Benjamin Franklin
  • Anonimo scrive:
    La parte forse piu' inquietante
    E francamente fastidiosa:"Il chip a cui Juarez fa riferimento è uno dei componenti più contestati dagli avvocati della privacy: questo servirà infatti, oltre che ad accelerare i processi di codifica e decodifica delle informazioni, a identificare univocamente ogni PC del pianeta."Serve alla sicurezza dell' utente.NOAllora e' solo una rottura di scatole.
    • Anonimo scrive:
      Re: La parte forse piu' inquietante
      L'ultima frase poi lascia di stucco!!Hai ragione: infatti chi ha detto poi che abbiamo bisogno di tutta questa sicurezza. E' tutta roba che si può implementare a livello più alti dello stato hardware (per usare una metafora simile al modello OSI). Voglio identificare il PC o meglio l'ìutente allora utilizzo la firma digitale..... che stranamente stà avendo uno sviuluppo super lento........ voglio avere più sicurezza dentro e fuori il PC uso allora antivirus e firewall.... Che cavolo serve Palladium e il TCP (non il protocollo!!).... come al solito l'innovazione è sempre dall'alto e mai dal basso....Per consolarmi mi auguro che si possa in futuro trovare hardware non TCP e che primo o poi dovrò iniziare ad utilizzare Linux....Saluti inquietanti e tristiMG
      • Anonimo scrive:
        Re: La parte forse piu' inquietante

        Per consolarmi mi auguro che si possa in
        futuro trovare hardware non TCP e che primo
        o poi dovrò iniziare ad utilizzare Linux....Avresti dovuto cominciare prima di trovarti nella M***A fino al collo.
      • Anonimo scrive:
        Re: La parte forse piu' inquietante

        Per consolarmi mi auguro che si possa in
        futuro trovare hardware non TCP e che primo
        o poi dovrò iniziare ad utilizzare Linux....Guarda io è da circa un anno che uso Linux, e ti dirò che è davvero eccezionale, e il solo pensiero di tornare un giorno ad utilizzare di nuovo windows mi rabbrividisce (non succedera mai)
  • Anonimo scrive:
    Se si riesce a crackare è un macello
    Se si riuscirà a crackare palladium usando una tecnica simile ad XBox (cioè sfruttare un bug di un software certificato per caricarne uno di non certificato) che faranno questi produttori?Chiederanno a tutti di gettare la scheda madre e comprare la nuova per aggiornare il supporto hardware di Palladium?
    • Anonimo scrive:
      Re: Se si riesce a crackare è un macello
      No, perché è revocabile sia il software che l'hardware. Mi spiego: qualcuno cracca l'hardware e ottiene un chiave per certificare software. Bene, loro lo scoprono e tutto il software prodotto successivamente non girerà su quel computer (cioè ti rendono il computer inservibile e da buttare per rappresaglia). Viceversa: cracchi un software e allora faranno in modo che tutto l'hardware prodotto successivamente non faccia girare niente certificato con quella chiave.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se si riesce a crackare è un macello
        - Scritto da: Anonimo
        No, perché è revocabile sia il software che
        l'hardware. Mi spiego: qualcuno cracca
        l'hardware e ottiene un chiave per
        certificare software. Bene, loro lo scoprono
        e tutto il software prodotto successivamente
        non girerà su quel computer (cioè ti rendono
        il computer inservibile e da buttare per
        rappresaglia). Viceversa: cracchi un
        software e allora faranno in modo che tutto
        l'hardware prodotto successivamente non
        faccia girare niente certificato con quella
        chiave.revocabile una sega. Se non e' in rete nonrevoci una CIPPA!
        • Anonimo scrive:
          Re: Se si riesce a crackare è un macello

          revocabile una sega. Se non e' in rete non
          revoci una CIPPA!Certo.Però non ti dovrai MAI collegare, perchè la prima volta che vai in Internet il sistema si aggiorna e ti blocca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se si riesce a crackare è un macello
            - Scritto da: Anonimo

            revocabile una sega. Se non e' in rete non

            revoci una CIPPA!

            Certo.
            Però non ti dovrai MAI collegare, perchè la
            prima volta che vai in Internet il sistema
            si aggiorna e ti blocca.Non ti preoccupare qualcuno troverà il modo di bloccare l'aggiornamento via rete :)Information wants to be free
          • stevie scrive:
            Re: Lo crackano quasi sicuramente....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            revocabile una sega. Se non e' in rete
            non


            revoci una CIPPA!



            Certo.

            Però non ti dovrai MAI collegare, perchè
            la

            prima volta che vai in Internet il sistema

            si aggiorna e ti blocca.

            Non ti preoccupare qualcuno troverà il modo
            di bloccare l'aggiornamento via rete :)Senza dubbio! Crackano windows, norton antivirus, office xp & compagnia bella, vorrai mica che non ci riescano con una roba del genere, no? ;-)))Regards,Stevie
  • Anonimo scrive:
    acceleri l'implementazione
    amd serve...ma gli altri si possono tenere i loro ***** di cosi...*******...
    • Anonimo scrive:
      Re: acceleri l'implementazione
      vai "VIA"ma chi lo compra !!!so obbligato ?NOProblema risolto !
      • Anonimo scrive:
        Re: acceleri l'implementazione

        ma chi lo compra !!!
        so obbligato ?
        NOCi sono sempre le macchine da scrivere, le buste per le lettere, i piccioni viaggiatori
        Problema risolto !Gia'.
      • Anonimo scrive:
        Re: acceleri l'implementazione
        - Scritto da: Anonimo
        vai "VIA"

        ma chi lo compra !!!
        so obbligato ?Quando te lo ritroverai su tutte le schede madri ne riparliamo. L'unico modo di sfuggirgli e' installare Linux (ammesso che la presenza del chip non renda linux ininstallabile) oppure passare alla concorrenza, Mac OS X (sempre sperando che Apple non voglia uniformarsi all'andazzo imperante).Luke
        NO
        Problema risolto !
        • Anonimo scrive:
          Re: acceleri l'implementazione
          hai detto bene .... vuol dire che mi terro' a vita il mio bel pentium 4 .. palladium? no, grazie.
        • Anonimo scrive:
          Re: acceleri l'implementazione
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          vai "VIA"



          ma chi lo compra !!!

          so obbligato ?

          Quando te lo ritroverai su tutte le schede
          madri ne riparliamo. L'unico modo di
          sfuggirgli e' installare Linux (ammesso che
          la presenza del chip non renda linux
          ininstallabile) oppure passare alla
          concorrenza, Mac OS X (sempre sperando che
          Apple non voglia uniformarsi all'andazzo
          imperante).
          Già pekkato ke Apple è alle dipendenze microsoft da Anni
          • Anonimo scrive:
            Re: LOL
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            vai "VIA"





            ma chi lo compra !!!


            so obbligato ?



            Quando te lo ritroverai su tutte le schede

            madri ne riparliamo. L'unico modo di

            sfuggirgli e' installare Linux (ammesso
            che

            la presenza del chip non renda linux

            ininstallabile) oppure passare alla

            concorrenza, Mac OS X (sempre sperando che

            Apple non voglia uniformarsi all'andazzo

            imperante).


            Già pekkato ke Apple è alle dipendenze
            microsoft da AnniLOLSe fosse vero Windows non farebbe così schifo....Alla prossima dirai che Billghèiz è il CEO di IBM....
      • Anonimo scrive:
        Re: acceleri l'implementazione
        - Scritto da: Anonimo
        vai "VIA"

        ma chi lo compra !!!
        so obbligato ?
        NO
        Problema risolto !Magari .. io lo stavo per comperarlo senza saperlo.Mica te lo dicono che nel Centrino (nuova tecnologia Intelper portatili) ci sta gia' il chippetto :(((
        • Anonimo scrive:
          Re: acceleri l'implementazione
          Dove sta scritto ?Fonte please!
          • Anonimo scrive:
            Re: acceleri l'implementazione
            - Scritto da: Anonimo
            Dove sta scritto ?
            Fonte please!- Intel (white pages oppure http://www.intel.com/pressroom/archive/releases/20020910corp_b.htm)- IBM (vedi nuovi modelli thinkpad)- http://wiki.notcpa.org/
      • Ekleptical scrive:
        Re: acceleri l'implementazione
        - Scritto da: Anonimo
        vai "VIA"

        ma chi lo compra !!!
        so obbligato ?
        NO
        Problema risolto !Se pari di VIA Technologies, fa parte del consorzio TCPI!!Non credo che passerà molto perchè aderiscano anche al nuovo.Lascia perdere. Se vorrai usare un PC dovrai per forze avre Palladium. Punto. Ogni resistenza è futile. Rassegnatevi.Lista soci su:http://www.trustedcomputing.org/tcpaasp4/members.asp(Umm..non c'è Apple. Però ci sono Motorola, IBM, nVidia, ecc... Insomma, se non inizia a progettarsi l'hardware da sola, le toccherà subirlo cmq!)
        • Gallone scrive:
          Re: acceleri l'implementazione
          - Scritto da: Ekleptical
          Lista soci su:
          http://www.trustedcomputing.org/tcpaasp4/memb

          (Umm..non c'è Apple. Però ci sono Motorola,
          IBM, nVidia, ecc... Insomma, se non inizia a
          progettarsi l'hardware da sola, le toccherà
          subirlo cmq!)Umm.. non c'è ASUS il migliore produttore di schede madriOK per le sk madri sono a posto :)
          • Anonimo scrive:
            Re: acceleri l'implementazione
            Non c'è transmeta mi pare. Quindi sei a posto anche coi processori. A questo punto sei a posto del tutto, visto che vorrei ben vederlo un modulo ram o un hard disk che protesta perchè vuole la firma digitale ....
Chiudi i commenti