Phishing, siti chiusi a raffica

Aumentano le operazioni di polizia tese a smantellare quei siti web che, ricordando in tutto e per tutto quelli di istituti bancari e negozi online, cercano di sottrarre dati agli utenti


Roma – L’ultimo caso in Italia è quello dell’email fasulla che sembra inviata da Banca Intesa, di cui ha parlato SalvaPC nei giorni scorsi, ma i casi di phishing sono in continuo aumento: contro lo spam che induce molti a riportare i propri dati personali su siti-truffa aumentano le operazioni di contrasto delle forze dell’ordine.

In Australia proprio nelle scorse ore, riportano fonti governative, sono stati sequestrati 13 siti web tutti legati ad operazioni di questo tipo, perlopiù tese a catturare informazioni sulle carte di credito.

Si tratta, in realtà, solo di un pugno di siti rispetto agli spazi web truffaldini individuati negli ultimi mesi in tutto il Mondo, giunti a sfiorare quota 1.500: tutti finiti sotto sequestro. Proprio il loro numero però tradisce la quantità di spazi web dedicati a questo genere di furto di dati ed indica che sono moltissimi quelli tuttora attivi.

Ad operare come forza trainante contro questi siti sono comprensibilmente proprio le società emettitrici delle carte di credito, che tutto hanno da perdere non solo dalle singole operazioni di phishing ma anche dalla sfiducia che queste possono ingenerare nell’uso della carta di credito su Internet. Secondo Mastercard International nell’ultimo anno il numero di siti implicati nella “spoliazione” di dati di carte di credito è sceso drasticamente.

Singolare il fatto che durante le operazioni di monitoraggio della rete contro questo genere di truffe, la polizia australiana abbia anche individuato 133 siti web, poi posti sotto sequestro, che hanno tentato di racimolare dati e fondi in vario modo, spacciandosi come strumenti per la raccolta di denaro a favore delle vittime asiatiche del tragico tsunami dei mesi scorsi.

La collaborazione tra le polizie a livello internazionale va aumentando. Ancora Mastercard, infatti, ha fatto sapere che ora si riesce a chiudere un sito di phishing mediamente entro uno o al massimo due giorni dalla sua scoperta. Questo rende più dura la vita ai truffatori che devono quindi “accontentarsi” di chi, in quel lasso di tempo, cade nella propria trappola.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    MA SI SONO RINC::: TUTTI?
    Ma è vero? o è 'na bufala?Non merita neanche di essere contestata in italiano 'na simile storiaQuindi anche il discorso della privacy, perchè volerla se non si ha niente da nascondere? Perchè andare in giro coi pantaloni, tanto tutti sanno com'è fatto? ... ah, perchè siete tutti maniaci e verreste subito scoperti se foste nudi.Perchè, visto che si parla tanto di copryrigth, le cosiddette opere dell'intelletto non escono prima che siano coperte da questo? e com'è possibile? vengono forse tenute nascoste? UUUUHHHH... NASCOSTEEEE... E PERCHèèèè? SONO FORSE CANZONI PEDOFILE PRIMA CHE ESCANO?MA VERAMENTE, ....MI VERGOGNO DI APPARTENERE AD UNA RAZZA SIMILE
  • Anonimo scrive:
    Re: hanno fatto bene
    Il problema non e' il reato eventualmente commesso ma l'interpretazione come reato della crittografia.La crittografia non puo' essere considerata reato o un'aggravante di un reato accertato.Sarebbe come ritenere reato o un'aggravante l'uso di un auto sportiva per fare una rapina o l'uso di caselle postali anonime per truffe con carte di credito.Se anche questi elementi fossero delle prove non cambiano la rilevanza giuridica: non confondere il senso comune della giustizia (di norma pregiudiziale) con l'applicazione delle leggi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Noi linuxari pedofili...
    nakkio, beato te ke ci hai dei file importanti e riservati! dei miei al limite si farebbero delle matte risate per quanto sono co****ne!!!!
  • Anonimo scrive:
    Comprare online con CC SENZA Crittograf
    Gia tutti al mondo commettono reato comprando su siti dove il numero di CC viene trasmesso in formato cifrato.. Altre stronzate americane, quel giudice voleva solo trovare piu modi possibili per affossarlo, il solito pirla che sara lui stesso affossato dal resto dell'informazione mondiale.
  • Anonimo scrive:
    L'ho sempre detto...
    che la PGP e' un incul...a :D :DScherzi a parte sembra davvero una sentenza inverosimile, bisognerebbe documentarsi meglio per assicurarsi che le cose non siano state interpretate "ad arte" per fare uno scoop.
  • Sparrow scrive:
    e allora XP ?
    infatti è attivato in Automatico e quindi avviato per default il servizio:CryptSvc"Servizi di crittografia":s
    • DKDIB scrive:
      Re: e allora XP ?
      Sparrow wrote:
      e allora XP ?
      infatti è attivato in Automatico e quindi avviato per
      default il servizio:

      CryptSvc
      "Servizi di crittografia"E' la I cosa che ho pensato anch'io.Con Windows ed una partizione NTFS puoi crittare selettivamente qualsiasi file con un paio di click......IMO quei 2 giudici conoscono l'informatica come mia nonna (85 anni).Si spera che chi di competenza s'accorga dell'immensa cazzata che han fatto e ci metta una pezza! :s
  • Anonimo scrive:
    Articolo Impreciso
    Riporto una parte della sentenza di appello (anche se non è giuridicamente corretto chiamarla così). In particolare il parere reso dal consulente tecnico di ufficio (Shaub)Schaub testified that (...omissis...) he found an encryption program, PGP, on appellant?s computer; PGP ?can basically encrypt any file;? and, ?other than the National Security Agency,? he was not aware of anyone who could break such an encryption. But Schaub also admitted that the PGP program may be included on every Macintosh computer that comes out today (...omissis...)Shaub non sembra minimamente indicare che il mero possesso di PGP sia fonte di alcuna presunzione di commissione di illeciti penali...anzi, egli stesso sottolinea come PGP di default è disponibile su ogni Mac.====================Così conclude il giudice:We find that evidence of appellant?s internet use and the existence of an encryption program on his computer was at least somewhat relevant to the state?s case against him.La frase va intesa in senso più ampio: la presenza di un programma del tipo PGP è rilevante non in sè, bensì in presenza di un certo tipo di attività: l'analisi della cache (es.: le ricerche effettuate su internet, utilizzando termini abbastanza espliciti).
    • Anonimo scrive:
      Re: Articolo Impreciso
      - Scritto da: Anonimo
      PGP di default è
      disponibile su ogni Mac.Davvero? :|Dove si trova?
      • Anonimo scrive:
        Re: Articolo Impreciso
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        PGP di default è

        disponibile su ogni Mac.
        Davvero? :|
        Dove si trova?Ho sbagliato a tradurre, ma il fatto non cambia...PGP può essere trovato su qualsiasi PC, non solo su quello di criminali ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Articolo Impreciso
          - Scritto da: Anonimo
          Ho sbagliato a tradurreAh... capito.
          ma il fatto non
          cambia...PGP può essere trovato su qualsiasi PC,
          non solo su quello di criminali ;)Beh questo di sicuro...
  • Anonimo scrive:
    Totò
    come diceva il principe?"chi va nella cripta impara a criptare!"
    • Paolo De Andreis scrive:
      OT - Re: Totò
      - Scritto da: Anonimo
      come diceva il principe?
      "chi va nella cripta impara a criptare!"oh oh oh questa mi mancava! Non so se l'ha detta davvero lui ma mi sono piegato in due!
  • Sparrow scrive:
    E allora ecco ...
    L'articolo va oltre il seminato ... ... 'prova troppo' direbbe qualcuno,infatti il significato della sentenza va inteso leggendo 'IN MODO CORRELATO' le varie questioniè errato estrapolarne una e isolandola dal contesto.Perciò concordo con chi ha detto che la presenza di un programma del tipo PGP è rilevante non in sè, ma in relazione a precisi indizi di illegalità.Ciò premesso, la crittografia non è di per sè affatto illegale, semmai può esserlo in certi utilizzi.Se volete proteggere contenuti riservati sul vostro PC, purchè legali, allora si può usare anche, oltre a PGP che adesso è diventato anche commerciale:TrueCrypt:http://www.truecrypt.org/(open source)tiè:D==================================Modificato dall'autore il 26/05/2005 15.23.55
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora ecco ...
      :osei pazzo! ...se ti beccano!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora ecco ...
      titta roba chiusa e quindi potenzialmente a rischio backdoor; usare un software crittografico chiuso e' come usare un preservativo vecchio di 10 anni
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora ecco ...

        titta roba chiusa e quindi potenzialmente a
        rischio backdoor; usare un software crittografico
        chiuso e' come usare un preservativo vecchio di
        10 anniPiù o meno...cmq GPG se volete un sw aperto e ultratestato (e multipiattaforma) o cercate ciphersaber se volete un qualcosa di minimale ma efficacie che potete scrivere o debuggare in prima persona veramente con uno sforzo minimo.più sempre un po di steganografia per nascondere i file crittati, mi raccomando, mai file non crittati anche se offuscati!
  • Anonimo scrive:
    Prevenzione totale
    Gli USA stanno diventando i paladini della prevenzione totale... dai bombardamenti, alla crittografia, alla carie dentaria....prevenire è meglio che curare !!! :$
    • Giambo scrive:
      Re: Prevenzione totale
      - Scritto da: Anonimo
      Gli USA stanno diventando i paladini della
      prevenzione totale... dai bombardamenti, alla
      crittografia, alla carie dentaria....prevenire è
      meglio che curare !!! :$Prossime mosse degli USA:- Condannare chiunque abbia una macchina fotografica o una cinepresa (Sempre contro la pedofilia)- Condannare chiunque abbia in casa una mazza da baseball (Contro gli omicidi)- Obbligare chiunque ad avere un'arma da fuoco sotto il cuscino (Per proteggersi dalla criminalita' dilagante).Dopo il "maccartismo", vi abbiamo presentato la nuova paranoia degli USA. Benvenuti, mettetivi comodi e osservate il mondo che va' a rotoli :-( ...
  • Bruco scrive:
    PGP violabile???
    cito testualmente:la protezione fornita da PGP "è arginabile soltanto dagli esperti dei Servizi Segreti"ma non era sicuro? che faccio io col mio PGPdisk?posso continuare a tenerci tranquillamente le foto della mia donna nuda in pose svaccate oppure devo cominciare a preoccuparmi?
    • malex scrive:
      Re: PGP violabile???
      Che sappia io pgp non è violabile, a meno che la NSA non abbia obbligato il produttore di pgp ad inserire una backdoor ad insaputa del resto del mondo.In ogni caso gli "esperti" hanno sicuramente a disposizione degli strumenti che permettono, ad esempio, di trovare la password con cui è crittata la chiave privata. Se è stata usta una password troppo semplice con un po' di forza bruta è possibile scoprirlaPoi negli hard disk rimangono sempre tracce dei file cancellati, ad esempio della versione in chiaro del file crittato, o traccia della password scritta temporanemente su un file.
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP violabile???

      la protezione fornita da PGP "è arginabile
      soltanto dagli esperti dei Servizi Segreti"
      ma non era sicuro? che faccio io col mio PGPdisk?Violabile e aggirabile sono due cose diverse.E'un po come se leghi la bicicletta e te la rubano, possono farlo senza violare il lucchetto, semplicemente aggirandolo (o arginandolo :) ) cioè forzando un anello debole della catena, o smontando la ruota o segando il paletto a cui l'hai legata...In pratica che vuole dire per la PGP?La NSA paga migliaia di matematici e programmatori per fare le pulci agli algoritmi di crittografia, generazione di numeri casuali, hashing ed autenticazione e per fare le pulci ai software che li implementano.Si tratta di matematica parecchio complessa, anzi, molti algoritmi ampiamente usati sono sicuri in quanto dopo anni ed anni non si conoscono metodi matematici efficaci (ufficialmente) per attaccarli, pochissimi hanno un livello di forza matematicamente dimostrabile e comunque non è detto che alcune certezze non possano rivelarsi fallaci. E di solito comunque questo è il punto di gran lunga più sicuro dell'intera catena...Discorso simile per i sw, non sono per nulla semplici, un errore o una trappola si possono nascondere in molti modi, richiedono competenze quanto mai eterogenee per essere scritti e debuggati. Chi può essere sicuro di essere stato un bug hunter infallibile ed esaustivo?Poi si va sulle password o file di chiave, quelle memorizzabili, anche con storpiature volute, hanno un keyspace ridicolo per le potenze di calcolo attuali e possono essere bruteforzate senza problemi (o estrote), i file random invece sono forti (anche in prospettiva) ma hanno tutti i problemi di gestione di un file, possono essere trovati, possono lasciare tracce, possono essere malgestiti dal sistema, possono essere persi insieme ad un supporto... evenienze magari rare, ma ben più probabili di sconvolgenti innovazioni matematiche che rendano forzabile un buon algoritmo...Poi c'è il problema del contenuto: dove è stato prima di essere messo in sicurezza? Sono stati generati file temporanei? E'sempre stato su partizioni crittate? Anche le chiavi di quelle partizioni sono sempre solo state su altre parizioni crittate (e così via)? Alla cancellazione dei dati in chiaro c'è stata una sovrascrittura ripetuta e con dati random un numero sufficiente di volte? Ma anche in quel caso, c'è stato il problema di qualche settore del disco che è stato marcato come rotto (maliziosamente o meno) e contiene ancora dei dati sensibili a cui sarà praticamente impossibile accedere con il software di cancellazione sicura?Poi c'è il problema dei bus di dati e dell'output di dati: sono radiazioni elettromagnetiche, esistono dispositivi in grado di intercettarle a decine di metri di distanza; hanno girato in forma criuttata attraverso ogni bus? E per l'input possiamo essere sicuri che non sia stato intecettato (mica battiamo in modo crittato sulla tastiera!)? E l'output video? Non è sicuramente crittato! Anche quelle sono radiazioni pr cui esistono mezzi di intercettazione.Poi passiamo alle intercettazioni informatiche, che già da sole sarebbero un campo abbastanza vasto... su un sistema hardware per uso generico, possiamo essere sicuri che non esistano backdoor, keylogger o altro malware hardcoded? A livello di sistemi operativi, ammesso che la sicurezza non sia tagliata fuori da qualcosa che gira a livello più basso e ben nascosto, possiamo esser sicuri che la macchina sia inviolabile? Anche se fosse un sistema estremamente sicuro a) sarebbe più grande e complesso di un sw di crittografia, quindi semplicemente più prono alla possibilità di avere bug e dunque potenzialmente introdurrebbe nuovi problemi di sicurezza (basta vedere che escono continuamente patch e advisory anche sui migliori sistemi, anche quelli esoterici da mainframe e firewall) b) è comunque più facilmente attaccabile di altri nodi della catena della sicurezza di un file crittografato: la gestione dell pw e key file è altrettanto pedante? usa solo prng di buona qualità? implementa correttamente la crittografia? è al riparo da qualunque errore o cattivo uso che ne possa fare l'utente? L'utente è consapevole di dover mantenere il sistema in sicurezza in ogni momento?Insomma, le variabili in gioco sono tante e i modi per aggirare gli anelli più resistenti della catena sono tanti, da uno spione in un furgoncino con una antenna di intercettazione per un dispositivo TEMPEST, ad un team di intrusori a conoscenza di un day0, ad un subdolo bug hardcoded nell'hw che nessuno ancora conosce, all'utente che usa la classica pw pippo o perde il keyfile o lo spedisce per posta elettronica o lo salva su un fs non crittato...Certo, come è stato detto, aggirare un sistema valido e testato come PGP non è banale, ma il sistema ha la forza dell'anello più debole della catena, non del più forte (poniamo, AES256), come dice Schneier è inutile usare un palo di acciaio alto 30 m per fare una palizzata, se c'è anche solo una stecca più facile da abbattere (implementazione, errori umani dell'utente, banalità delle pw, radiazioni em dal computer, bug sw o hw) il ladro girerà intorno al palo d'acciaio e sfonderà quella porta aperta.
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP violabile???

      ma non era sicuro? che faccio io col mio PGPdisk?
      posso continuare a tenerci tranquillamente le
      foto della mia donna nuda in pose svaccate oppure
      devo cominciare a preoccuparmi?che cosa tieni non interessa a nessuno; usa in alternativa truecrypt (file contenitori o intere partizioni) i cui sorgenti sono liberi e quindi chiari, o il commerciale drivecrypt i cui produttori hanno messo l'azienbda in un paese che sostiene la privacy e che permette di criptare partizioni con sistema operativo.Mi domando pero' in un caso del genere se l'uso di programmi simili e l'impossibilita' di trovare sul disco il corpo del reato (le foto) avrebbero avuto influenza;certo e' che trattandosi di un caso di reo confesso, con testimonianza dell bambina in un paese gia' fortemente prevenuto nei confronti di tali abusi, qualsiasi cosa che fosse utilizzabile come prova rinforzativa dell'accusa sarebbe stata accettata.Ricordatevi che negli Usa il buonsenso e' andato a puttane, e in processi come questo non conta se e' quanto e' responsabile un'imputato, ma conta solo dare una dimostrazione a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP violabile???
      - Scritto da: Bruco
      cito testualmente:

      la protezione fornita da PGP "è arginabile
      soltanto dagli esperti dei Servizi Segreti"

      ma non era sicuro? che faccio io col mio PGPdisk?
      posso continuare a tenerci tranquillamente le
      foto della mia donna nuda in pose svaccate oppure
      devo cominciare a preoccuparmi?ma LOL:|:o:p :p :p
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP violabile???
      e' software chiuso, quindi non puoi aver la sicurezza che non contenga backdoor (interbase docet)
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP violabile???
      - Scritto da: Bruco
      cito testualmente:

      la protezione fornita da PGP "è arginabile
      soltanto dagli esperti dei Servizi Segreti"

      ma non era sicuro? che faccio io col mio PGPdisk?
      posso continuare a tenerci tranquillamente le
      foto della mia donna nuda in pose svaccate oppure
      devo cominciare a preoccuparmi?PGP non si viola con il bruteforce, ma si viola mettendoti a tua insaputa un keylogger hardware nella tua tastiera o in alcune circostanze, con una pistola alla tempia. Si sceglie sempre la strada più facile non quella più difficile.
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP violabile???
      - Scritto da: Bruco
      cito testualmente:

      la protezione fornita da PGP "è arginabile
      soltanto dagli esperti dei Servizi Segreti"

      ma non era sicuro? che faccio io col mio PGPdisk?
      posso continuare a tenerci tranquillamente le
      foto della mia donna nuda in pose svaccate oppure
      devo cominciare a preoccuparmi?Gli Stati Uniti hanno delle leggi sulla crittografia molto restittive, tutti i software esportabili hanno avuto il via libera dalla NSA che può bucarne l'algoritmo, di a nonna che è il caso che si ricomponga :-D
  • Anonimo scrive:
    Mac OS X illegale in Minnesota
    Nel sistema operativo è integrato FileVault http://www.apple.com/it/macosx/features/filevault/ (AES 128 bit).
    • Anonimo scrive:
      Re: Mac OS X illegale in Minnesota
      - Scritto da: Anonimo
      Nel sistema operativo è integrato FileVault
      http://www.apple.com/it/macosx/features/filevault/Anche Windows allora... c'è l'EFS...Fabio D.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mac OS X illegale in Minnesota
      - Scritto da: Anonimo
      Nel sistema operativo è integrato FileVault
      http://www.apple.com/it/macosx/features/filevault/Va attivatò però... non conosco bene la legge ma credo che finché non lo si usa può anche essere accettabile.
  • Anonimo scrive:
    "è arginabile"
    Mi parrebbe piuttosto "è aggirabile".
  • Anonimo scrive:
    E' la fulgida dimostrazione
    dell' incompetenza e ignoranza di certe fasce della popolazione.A questo punto, se la persona fosse stata italiana, e avesse scritto i suoi appunti in dialetto tipo il siciliano, cosa facevano, bombardavano la sicilia per evitare l' uso di "linguaggio non autorizzato" ?????Santo cielo , che imbexilli ........
  • Anonimo scrive:
    Re: Errore temporaneo...
    - Scritto da: Alex¸tg
    che e` un'assurdita`. Cose del genere non durano:"Errore temporaneo"? "Cose del genere non durano"?Anche il Nazismo è stato temporaneo... anche il Nazismo non è durato... ma quanti milioni di morti ha fatto? (e i milione di famiglie separate? e i milioni di individui rovinati?) Il fatto che una cosa sia "temporanea" mica ci può esimere dal considerarla meno pericolosa o ci permette di poterla ignorare allegramente. Ci sono persone che _oggi_ vanno in galera per queste "cose temporanee", che _oggi_ hanno la vita rovinata per queste "cose che non durano"... certo... si può sempre chiedere scusa dopo... del resto lo ha fatto anche la chiesa dopo 800 (o-t-t-o-c-e-n-t-o) anni di persecuzioni, lo hanno fatto anche i tedeschi a fine guerra... ma bastano le scuse a ritornare la libertà e la dignità ad una persona che magari ha dovuto passare anche solo 1 mese in carcere? ad una persona che magari non si riprenderà mai più? ad una persona che si è suicidata perché incapace di sostenere il peso delle accuse? ad una persona indagata e poi magari rilasciata ma a cui i vicini guardano ancora con sospetto e paura? ad una persona che per questo ha perso tutto (casa, famiglia, lavoro, amici)? ai famigliari di questa persona?Quello che si sta facendo _oggi_ non è in ALCUN MODO diverso da quello che si è fatto con il Nazismo. Si prende una categoria di persone, la si demonizza, la si fa odiare da tutti... e quando questo avviene, quando la gente è concentrata nell'odio, quando la gente è accecata dalla rabbia, bé... a quel punto si può fare tutto... perché la gente non vede e non sente più. Temporaneo dici? Vallo a spiegare agli abitanti di Hiroshima e Nagasaki... il loro "temporaneo" è durato un istante, il tempo che impiega una foglia staccatasi da un ramo per toccare il terreno... anche lì, poi, hanno chiesto scusa.
    • Bruco scrive:
      Re: Errore temporaneo...
      - Scritto da: Anonimoquoto.
      Temporaneo dici? Vallo a spiegare agli abitanti
      di Hiroshima e Nagasaki... il loro "temporaneo" è
      durato un istante, il tempo che impiega una
      foglia staccatasi da un ramo per toccare il
      terreno... anche lì, poi, hanno chiesto scusa.Sei uno dei pochi che ricorda che le bombe atomiche sono state due. Non sapevo che qualcuno poi avesse chiesto scusa. Ma ne sei proprio sicuro? Non che questo diminuirebbe la gravità dell'abominio commesso, ma ho appena letto che ne vogliono usare anche in iraq...
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore temporaneo...
        - Scritto da: Bruco
        - Scritto da: Anonimo
        Sei uno dei pochi che ricorda che le bombe
        atomiche sono state due. entrambe su obiettivi *non* militari (due citta'), uno che volesse pensar male potrebbe quasi ipotizzare a dei test di una nuova arma di distruzione di massa su zone densamente popolate (anche perche' a quel punto della guerra, pur non arrendendosi, al giappone erano rimaste 4 barchette e mezzo peschereccio e l'uso di quelle armi era assolutamente ingiustificato); si perche' l'america ce l'ha tanto con le armi di distruzione di massa degli altri ma la cosa buffa e' che loro sono stati gli unici in tutta la storia umana ad usare un'arma cosi' terribile su delle citta'
        Non sapevo che qualcuno
        poi avesse chiesto scusa.neanche a me risulta
        Ma ne sei proprio
        sicuro? Non che questo diminuirebbe la gravità
        dell'abominio commesso, ma ho appena letto che ne
        vogliono usare anche in iraq...bhe siccome le armi di distruzione di massa non le han trovate ce le portano loro, e gia che ci sono le usano pure (senno' che ce le portano a fare??)
        • Anonimo scrive:
          Re: Errore temporaneo...

          (anche perche' a quel punto della guerra, pur non
          arrendendosi, al giappone erano rimaste 4
          barchette e mezzo peschereccio e l'uso di quelle
          armi era assolutamente ingiustificato)Le stime, multilateralmente accettate, avevano preventivato una resistenza casa per casa dei giapponesi e circa un milione di morti tra le due parti.Più la concreta possibilità che la Russia attaccasse il Giappone per creare una divisione tipo Germania est-ovest, nel 45 si era già nella strategia bipolare, sarebbe stato un ulteriore teatro in cui ciascuna delle due parti avrebbe potuto creare provocazioni che avrebbero potuto portare all'olocausto nucleare nei decenni a venire...Lungi da dire "meglio così" perchè non possiamo esplorare diverse linee temporali, sarei però cauto a pensare che fu una decisione presa con leggerezza o faciloneria stile caricatura del cowboy che cavalca la bomba sulla scena finale di Dott. Strangelove.
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            scherzi?per definizione gli americani sono dei sottouomini incapaci di prendere decisioni che siano separate dal petrolio, dal dollaro, dal potere etcetera etcetera(ovviamente scherzo, sto facendo il verso ai vari portatori del Verbo che girano nel nostro bel mondo...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            - Scritto da: theDRaKKaR
            per definizione gli americani sono dei
            i sottouomini incapaci di prendere decisioni che
            siano separate dal petrolio, dal dollaro, dal
            potere etcetera etceteraconcordo, ma non li definirei sottouomini, questo li deresponsabilizerebbe in merito agli odiosi crimini di cui si sono resi responsabili; sono semplicemente dei criminali.
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            tranquillo se tu sei un sottouomo io nn ti levo nessuna responsabilita ;)leggi questa mia risposta che va bene anche per tehttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1010769&tid=1010181&p=1&r=PI#1010769ah nn mi dite che è cosa vecchia perché quella carta nn è mai stata abolitaora andate a leggere qualche libro che nn posso passare il tempo ad aiutarvi a trovare documenticon fiducia,vostro drak
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            - Scritto da: theDRaKKaR
            tranquillo se tu sei un sottouomo io nn ti levo
            nessuna responsabilita ;)[...]
            con fiducia,
            vostro drakche schifo, la colonizzazione culturale americana che il nostro paese ha subito per decenni ha favorito i lecchini del sistema come te, cui non frega nulla degli orrori di cui l'america si e' resa responsabile in questo secolo e bada bene che chi ti scrive e' di destra (non i buffoni attualmente al governo, la destra vera che non dimentica l'invasione americana e il tentato annichilimento della nostra cultura negli ultimi decenni).Tutti i traditori come te andrebbero messi al muro
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            due le coseo stai male col cervello o sei poco intelligentein entrambi i casi hai il mio appoggio moraleauguri!
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            certo, chi non si allinea a leccare il culo all'invasore americano e' stupido o matto; al muro i traditori come te
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            aproposito di traditorihai tradito la mia fiducia xk prima di rispondermi nn ti sei documentato di nullapazienza mi hai tradito ma ti faccio vivere la tua vita "adocumentata" lo stessobaci
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            - Scritto da: theDRaKKaR
            aproposito di traditori
            hai tradito la mia fiducia xk prima di
            rispondermi nn ti sei documentato di nullasi dice "documentato su nulla" e comunque documentato su cosa? documentati tu e vai a vedere chi non ha voluto sottoporsi ad un tribunale internazionale sui crimini di guerra
            pazienza mi hai tradito ma ti faccio vivere la
            tua vita "adocumentata" lo stessovergognati
        • Anonimo scrive:
          Re: Errore temporaneo...
          - Scritto da: theDRaKKaR
          i cinesi ancora adesso c'è l'hanno con il
          giappone per i crimini perpetrati durante la
          seconda guerra mondialeindovina qual'e' stata l'unica nazione ad esser contraria all'istituzione di un tribunale internazionale per i crimini di guerra? proprio l'america; indovina perche'
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            "tutti gli uomini sono creati eguali; che sono dal Creatore dotati di certi diritti inalienabili, per esempio, di vita, libertà e della propensione alla felicità"anno 1776!!!in Italia dobbiamo aspettare la costituzione repubblicana per avere un testo politico così illuminatoabbattiti in silenzio che potresti dare fastidio
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            - Scritto da: theDRaKKaR
            "tutti gli uomini sono creati eguali; che sono
            dal Creatore dotati di certi diritti
            inalienabili, per esempio, di vita, libertà e
            della propensione alla felicità"

            anno 1776!!!

            in Italia dobbiamo aspettare la costituzione
            repubblicana per avere un testo politico così
            illuminato

            abbattiti in silenzio che potresti dare fastidioquesto dimostra solo quanto siano ipocriti, predicano una cosa e poi fanno tutt'altro e tu sei solo un loro schiavo traditore della tua patria; vergognati
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            mazza che tristezza di interventi che mi fate in risposta..vabé pazienzaciao ci vediamo
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            che c'e'? hai esaurito i non esistenti argomenti per difendere i bastardi che hanno distrutto culturalmente l'Italia e materialmente mezzo mondo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            infatti gli usa una volta erano sinonimo di libertà. (una volta)
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            non lo son mai stati, o meglio lo erano per chi aveva cittadinanza usa a scapito di altri paesi ove portavano morte e distruzione per poter garantire quella "liberta'"
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            credo che il tizio che dice una volta gli stati uniti erano simbolo di libertà si riferisse alla libertà goduta all'interno della federazione americanafuori dalla federazione americana lo stato di libertà degli individui è causato da un mix di interessi americani, interessi locali, capacità politiche dei movimenti locali, e altre cosine ancoraattribuire la mancanza di libertà che c'è ora in iraq e in afghanistan solo alla guerra portata lì dagli stati uniti non è proprio quel che si dice onesta intellettualema tranqui se nn lo capisci nn vuol dire che sei sbagliato eh
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            falso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            traditore...
        • Bruco scrive:
          Re: Errore temporaneo...
          ah solo i giapponesi hanno commesso crimini di guerra?lo sai che _migliaia_ di soldati americani nel pacifico come souvenir si sono portati a casa *dita* e *orecchie* di giapponesi?certo, sui nostri libri di scuola non lo trovi scritto, per una rispettabile forma di pudico servilismo verso il padrone del mondo
          • theDRaKKaR scrive:
            Re: Errore temporaneo...
            brucomi devi dire dove minkia hai letto che ho scritto che solo i giapponesi hanno commesso crimini di guerraeccheccazzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore temporaneo...
      Be', cercavo di tirarmi un po' su`... c'e` stato un tale stormo di notizie del cavolo con questo numero di PI... :
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore temporaneo...
        - Scritto da: Alex¸tg
        Be', cercavo di tirarmi un po' su`... c'e` stato
        un tale stormo di notizie del cavolo con questo
        numero di PI... :Purtroppo c'è ben poco da tirarsi su e se continua così presto non ci sarà nemmeno più la possibilità di "tirarsi su".
    • theDRaKKaR scrive:
      Re: Errore temporaneo...
      aspetta un attimo..non andiamo fuori temaqua si parla di una persona che è stata riconosciuta colpevole di un crimine da un giudice (non parlo ovviamente di avere un programma di crittografia ma quello di usare bambini, evidentemente non in grado di decidire, per soddisfrare i propri desideri sessuali)negli esempi che fai tu (nazismo e bombe atomiche) non c'era un individuo accusato di aver usato violenza sessuale bensì c'erano nell'ordine1. individui accusati di essere ebrei, omosessuali, zingari o cmq in qualche modo incompatibli ad un regime politico2 un paese in guerra contro altri paesi in guerrale persone che hanno patito con sofferenza e/o morte l'atteggiamento degli avversari nn sono paragonabili a chi si sta difendendo in un tribunale, con l'avvocato difensorese tu voi farlo fallo ma almeno sii consapevole che il tuo strappo logico non è condivisibilequelle vittime non avevano commesso reati a meno che tu non pensi che essere ebreo oppure essere cittadino di un paese in guerra contro altri in guerra contro il proprio sia reatodifendere il pgp è sacrosanto, ma il signore in questione è stato condannato per aver immortalato la pitissa di una bimba di 9 anni e magari ci si masturbavann dimenticarlo
  • theDRaKKaR scrive:
    mi sono costituito ai carabinieri
    speriamo bene
  • Anonimo scrive:
    la protezione fornita da PGP
    "è arginabile soltanto dagli esperti dei Servizi Segreti". Visto che credono in questa ca**ata perché non li hanno usati sti "esperti"?
    • Anonimo scrive:
      Re: la protezione fornita da PGP
      Perche' non c'era nulla da decrittare!
    • Anonimo scrive:
      Re: la protezione fornita da PGP
      - Scritto da: Anonimo
      "è arginabile soltanto dagli esperti dei Servizi
      Segreti".
      Visto che credono in questa ca**ata perché non li
      hanno usati sti "esperti"?perche' l'indagato in questione non aveva installato pgp sul suo sistema, ne' aveva files codificati presenti nel disco, aveva solo il setup per l'installazione.Il punto interessante dell'articolo era invece sull'affermazione che esiste qualcuno in grado di accedere ai dati criptati con pgp e se fosse vero sarebbe rinforzata l'ipotesi di alcuni che credono che alle versioni posteriori alla 7 l'azienda abbia aggiunto ad insaputa degli sviluppatori una backdor o un keyolgger (o forse semplicemente un wrapper).Su di altro articolo viene invece spiegato il tipo di azione che l'individuo commise nei confronti della bambina e si tratto' di una serie di foto in cambio di soldi (mica scema a 9 anni), alcune di queste foto finirono pubblicate su qualche webboard e permisero di individuare la persona in questione.Nulla ho letto invece sulla pena comminata e mi domando quanto abbia pesato sulla condanna l'azione di prendere foto ottenendo il consenso a pagamento e l'azione di pubblicare in rete tali foto; penso comunque che come gia' succede con la legge italiana prevalga sulla condanna l'azione di diffusione del materiale specie se autoprodotto.Ricordo che con la nuova legge ancora in discussione in italia e' consentito mantenere materiale materiale autoprodotto (sempre con il limite dei 13/14 anni che esula da questo caso) se c'e' il consenso di entrambi, ma ovviamente non ne e' consentita in nessun modo la pubblicazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: la protezione fornita da PGP

      "è arginabile soltanto dagli esperti dei Servizi
      Segreti".

      Visto che credono in questa ca**ata perché non li
      hanno usati sti "esperti"?Ma in questi casi, il giudice non ha la facoltà di intimare all'imputato di rivelare direttamente la password?(è il motivo peraltro per cui Truecrypt utilizza quel suo sistemino ingegnosissimo per rendere vana questa richiesta)
      • JosaFat scrive:
        Re: la protezione fornita da PGP
        - Scritto da: Anonimo
        (è il motivo peraltro per cui Truecrypt utilizza
        quel suo sistemino ingegnosissimo per rendere
        vana questa richiesta)ovvero? che sistema usa Truecrypt?
        • Anonimo scrive:
          Re: la protezione fornita da PGP

          ovvero? che sistema usa Truecrypt?Nasconde una partizione dentro l'altra.E'un sistema ingegnoso solo se gli inquirenti tentano di accedere canonicamente al filesystem, se fanno una analisi a basso livello vedono che è pieno di dati random, chiedono o estorcono la prima chiave, vedono che non è vuoto bensì pieno di dati random, si limitano a chiedere o estorcere la seconda/terza/n-esima password finchè non vengono fuori dei dati in chiaro.A sto punto, meglio un uo furbo della steganografia: critto il file, lo steganografo dentro una foto del mio *ccello, lo ricritto, mi chiedono la password, gliela do, loro vedono la foto del mio u**ello e io dico che l'avevo crittografata perchè mi piaceva ma non volevo che la vedesse la mia sorellina per sbaglio, sempre più plausibile che risponedere "perchè questa partizione vuota in realtà è piena di bit random?""mah, non lo so, è sempre stata così!"
          • Anonimo scrive:
            Re: la protezione fornita da PGP

            Nasconde una partizione dentro l'altra.
            E'un sistema ingegnoso solo se gli inquirenti
            tentano di accedere canonicamente al filesystem,
            se fanno una analisi a basso livello vedono che è
            pieno di dati random, chiedono o estorcono la
            prima chiave, vedono che non è vuoto bensì pieno
            di dati random, si limitano a chiedere o
            estorcere la seconda/terza/n-esima password
            finchè non vengono fuori dei dati in chiaro.
            A sto punto, meglio un uo furbo della
            steganografia: critto il file, lo steganografo
            dentro una foto del mio *ccello, lo ricritto, mi
            chiedono la password, gliela do, loro vedono la
            foto del mio u**ello e io dico che l'avevo
            crittografata perchè mi piaceva ma non volevo che
            la vedesse la mia sorellina per sbaglio, sempre
            più plausibile che risponedere
            "perchè questa partizione vuota in realtà è piena
            di bit random?"
            "mah, non lo so, è sempre stata così!"Mah, con TrueCrypt è lo stesso, no? La partizione piena di dati random non è che la devi lasciar vuota, basta che la riempi di foto del tuo uccello, appunto. Magari la lasci libera a metà (per nascondere la seconda o la terza veramente segreta), è normale che una partizione criptata abbia lo spazio ancora non utilizzato "random", è nella sua natura. Hai voglia a chiedere una seconda o terza password solo per il sospetto che nella parte non ancora riempita della partizione criptata tu ci abbia nascosto qualcos'altro, puoi benissimo dire che è vuota e basta, no?
          • Anonimo scrive:
            Re: la protezione fornita da PGP

            segreta), è normale che una partizione criptata
            abbia lo spazio ancora non utilizzato "random", è
            nella sua natura. No, quando è decrittata non è più composta da dati random, quindi anche lo spazio libero in teoria non dovrebbe essere pieno di rumore random ma di dati non random di file non random cancellati dal filesystem (che in quel momento è decrittato) ma non fisicamente rimossi.Se avesse una feature di sicurezza che sovrascrive tutto lo spazio disponibile con dati random spiegherebbe si la presenza di bit random per tutto il disco (sempre mentre è decrittato con la prima password) ma per lo stesso principio quei dati andrebbero a sovrascrivere la partizione sottostante nascosta, come se effettivamente ci sovrascrivessi dei file a livello della prima cifratura, quindi perderesti la seconda o sottostanti!
          • Anonimo scrive:
            Re: la protezione fornita da PGP

            No, quando è decrittata non è più composta da
            dati random, quindi anche lo spazio libero in
            teoria non dovrebbe essere pieno di rumore random
            ma di dati non random di file non random
            cancellati dal filesystem (che in quel momento è
            decrittato) ma non fisicamente rimossi.Con eraser installato, il tutto è plausibile ^_^E comunque sulle istruzioni di TrueCrypt dice che non è così, dice che una volta decrittata la partizione, è normale che lo spazio vuoto resti random per la natura stessa di TrueCrypt. Boh, magari è una cazzata, ma a sentire gli autori del programma la cosa funziona perfettamente (vedi il capitolo "Plausible Deniability")
          • Anonimo scrive:
            Re: la protezione fornita da PGP

            magari è una cazzata, ma a sentire gli autori del
            programma la cosa funziona perfettamente (vedi il
            capitolo "Plausible Deniability")
            Si, in effetti quando si tratta di nascondere i dati (in una immagine, in una partizione fittizia, sulla testa rasata del messaggero a cui poi si fanno ricrescere i capelli) la cosa fondamentale è semplicemente che il nascondiglio sia plausibile.
    • IppatsuMan scrive:
      Re: la protezione fornita da PGP
      - Scritto da: Anonimo
      "è arginabile soltanto dagli esperti dei Servizi
      Segreti".

      Visto che credono in questa ca**ata perché non li
      hanno usati sti "esperti"?:D lolInfatti uso GnuPG, dalla versione 7.0 in po PGP ha iniziato ad ispirare davvero poca fiducia nel mondo cypherpunk.Sono un criminale che usa pgp, arrestatemi.
  • Anonimo scrive:
    Re: CRIPTATE TUTTO LA DITTATURA E' VICINA..!
    Cosa possiamo sperare da un governo che nel proprio paese, culla di tradizioni democratiche, ha sospeso i diritti civili, ha instaurato la censura, le liste nere, l'eliminazione dell'habeas corpus, diritto al quale donarono la vita tante generazioni, imponendo sentenze clandestine, carceri segrete e il delitto di opinione, avvicinando la sua società alla notte nera del maccartismo più anacronico....Il nazionalismo e il falso patriottismo é un altro degli anelli che uniscono Bush a Hitler. Questo tipo di nazionalismo é l'ultimo rifugio delle canaglie e si regge sulla cultura degli ignoranti.Albert Einstein lo descrisse bene: "Il nazionalismo é un'infermità infantile, il morbillo dell'umanità".
    • Anonimo scrive:
      Re: CRIPTATE TUTTO LA DITTATURA E' VICINA..!
      Bush proclama "urbi et orbe" la guerra preventiva. Dwight Eisenhower nel 1953 non ebbe dubbi in proposito: "La guerra preventiva é un'invenzione di Adolf Hitler, e francamente io non prendo sul serio chiunque mi venga a proporre una cosa del genere". Però, guerra preventiva contro chi?É ben risaputo che l'anteprima di una guerra non é la verità! E Bush la prima cosa che fa per fabbricare la sua guerra preventiva, dopo l'incendio del suo Reichstag, é mentire al Goebbels di turno in modo così primitivo che nessuno dubitò della sua amicizia. Per primo disse che l'Iraq appoggiava Al Qaeda. Quando fu provato l'odio irriconciliabile tra Saddam Hussein e l'ex impiegato degli Stati Uniti, Osama Bin Laden, Bush iniziò a mettere l'Iraq nella lista della corrente fondamentalista musulmana. Difficile crederlo per il paese più laico del mondo. Si appellò poi all'esistenza di armi di distruzione di massa. Affermò che l'Iraq non consentiva permettere le ispezioni e quando le permise, assicurò che non aveva lasciato entrare l'ONU nei Palazzi e altri luoghi nascosti. E quando anche queste affermazioni si rivelarono false, disse che le armi stavano ben occulte.Alla fine non ne fu trovata nemmeno una. Quando tutti gli argomenti si esaurirono chiese la rinuncia o l'esilio di Saddam Hussein e ammise l'unica realtà possibile: vogliamo occupare il territorio iracheno, costi quel che costi, e decidere chi lo debba governare. La stessa operazione di disinformazione che Hitler lanciò contro laCecoslovacchia, l'Austria e la Polonia...
      • Anonimo scrive:
        Re: CRIPTATE TUTTO LA DITTATURA E' VICINA..!
        Un'altra similitudine é il disprezzo nei confronti della comunità internazionale e l'opinione pubblica mondiale. Hitler distrusse la Società delle Nazioni creata nel 1919. Bush ha fatto a pezzettini le Nazioni Unite, riversandosi contro la maggiore opposizione verso un paese dalla fondazione dell'ONU: 170 paesi non appoggiano la guerra contro i soli 30, la maggioranza dei quali é senza peso alcuno e provengono dalla disarticolata Unione Sovietica, vendendosi al miglior compratore. A Bush, come a Hitler, non lo ha fermato lamaggior sconfitta diplomatica dell'ONU da quando è stata fondata. Ad Hitler mai importò dell'odio e del rifiuto dei popoli del mondo intero. Bush sta cercando di superare il teutonico. Le manifestazioni contro di lui senza precedenti nel pianeta, sono arie belliche per il suo udito wagneriano.Gli si oppone lo spirito di Seattle che fondò nel 1999 il movimento noglobal e pacifista più imponente della storia universale. Neanche questo però riesce a fermarlo.Indignava vedere il disprezzo del quale é stato fatto oggetto il capo degli ispettori dell'ONU, Hans Blix, con i suoi 75 anni, nato nella meravigliosa e gelata Uppsala nella Svezia socialdemocratica, un degno continuatore delle tradizioni democratiche del martire Olof Palme.Il disprezzo verso la gente e i suoi diritti é il motore della sua umanità. Ascoltiamo il maresciallo Goering nella sentenza di Norimberga: "Naturalmente la gente comune non vuole la guerra, però dopo tutto, sono i dirigenti di un paese che determinano la politica e diventa una cosa ingenua l'affannarsi del popolo. Sia che alzi la voce o no... al popolo gli si può sempre dire cosa fare a seconda di ciò che vogliono i suoi governanti. É semplice. Tutto quello che uno deve fare é dirgli che sta per essere attaccato e denunciare i pacifisti per mancanza di patriottismo e perché espongono il paese in pericolo". Fu il nazista Goering a dirlo nel 1945, non fu George Bush. La differenza tra Goering e Bush é che il nazista lo disse in tedesco mentre Bush in inglese.
        • Anonimo scrive:
          Re: CRIPTATE TUTTO LA DITTATURA E' VICIN
          Non siamo in guerra....ti sbagli BUSH e' un brav'UOMO come fai a dire delle stupidagini del genere.Forza BUSH vai avanti eliminali tutti sti arabi sono dei terroristi !!!!!pero a conti fatti:bin laden 4000 mortibush 30000 morti + 1500 di soldatichi e' il terrorisata ?un altra cosa il PGP il waste sono sicuri solo se date la chiave pubblica alla persona con cui dovete comunicare in modo privato altrimenti rileggete l'articolo
  • Anonimo scrive:
    Allora anche se tengo un lucchetto...
    ... in casa mia, sono colpevole perche' utilizzo mezziatti a proteggere e/o ad occultare delle prove ???Ma almeno i Sig. giudici in questione hanno una "vaga"idea su come e perche' deliberano in questo modo ???Robe da matti :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Allora anche se tengo un lucchetto..
      - Scritto da: Anonimo
      ... in casa mia, sono colpevole perche' utilizzo
      mezzi
      atti a proteggere e/o ad occultare delle prove ???Sono solo incazzati come biscie perché dall'alto della loro legge e del loro presunto potere non riescono ancora a comandare la fisica, la matematica e la scienza.Non potendo semplicemente ordinare al disco crittato "Apriti Sesamo" ora come bambini piccoli piangono e sbraitano perché le loro follie e sogni d'onnipotenza si infrangono come cristallo sugli scogli. Vogliono dunque punire che gli fa l'affronto di usare tecniche a loro inaccessibili ed incomprensibili.Se tu ad un bambino di 5 anni rompi un giocattolo, lui per ripicca cercherà di fare del male a te o ai tuoi giocattoli, stessa cosa con loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Allora anche se tengo un lucchetto..
        calma signori.a parte alcuni individui/giudici che hanno un interpretazione della legge lontana dal "senso comune" (deformazione piu' semplice nel sistema americano che in quello italiano ed europeo/latino in genere) il piu' delle volte i problemi risiedono nelle norme.(gia' se una legge e' cosi' interpretabile e' una cattiva legge)Smettiamo di guardare il dito e concentriamoci sulla Luna.Abbiamo legislatori, ovvero parlamentari, che, nonostante le loro esperienze da avvocati/notai/"membri della piu' alta societa' civile", producono orrori normativi ormai da decenni. Sembra che non sappiano parlare in termini chiari, non contradditori e con attinenza al contesto reale.Consideriamo poi lo stato di abbandono, oltre che degli ordinamenti giudiziari, delle strutture giuridiche (intese come edifici, cancellerie, ecc...) e del personale per accorgerci che le evidenti lacune informatiche non sono esclusivamente imputabili ai giudici ma piuttosto ad una mancanza di strumenti forniti ad essi.(Vorrei vedere voi se, con anni di lavoro arretrato vostro ed altrui da svolgere e senza uno straccio di corsi di aggiornamento, vi chiedessero di esporvi in decisioni privi di adeguato supporto informativo... qualche volta vi sara' capitato qualcosa di simile sul posto di lavoro no ?)Di argomenti informatici poi la maggior parte delle persone ignora completamente i meccanismi. Spesso persino i periti informatici del tribunale o della difesa affermano cose sconcertanti. (qualcuno si ricorda quanto accadde pochi anni fa coi sequestri nelle bbs italiane ? e i periti che consideravano materiale pirata i modem o i dischetti delle riviste di giochi ? oppure irc scambiato come strumento di intercettazione ?)Diciamo anzi che gran parte delle tecnologie e scoperte scientifiche dal 1900 in avanti sono ancora oggi al pubblico di ardua comprensione e difficile accesso......perche' pretendere da altri cio' che non riusciamo ad ottenere da noi stessi ?(e' una domanda retorica, il vero quesito e' nel resto del mio intervento)MB
        • Anonimo scrive:
          Re: Allora anche se tengo un lucchetto..
          - Scritto da: Anonimo
          calma signori.Calma? Ci mancherebbe, mi pare che abbiamo avuto sin troppa "calma"... oramai praticamente non ci sono più libertà che possono toglierci... non c'è più bisogno della calma, più in basso di così non possono scendere... anzi... si... possono... riaprendo i forni crematori... il che detto così sembra assurdo... ma vedendo i molti forcaioli su questo stesso forum non sarebbe nemmeno tanto impensabile.Ricordatevi che queste cose hanno poco più di 50 anni di distanza da noi... non stiamo parlando di medioevo ma di storia recente.
    • ishitawa scrive:
      Re: Allora anche se tengo un lucchetto..
      certo, anzi seguendo il "non nascondere niente, se non si ha niente da tenere nascosto", propongo una legge che punisca chiunque chiuda la porta di casa e tiri le tendine o chiuda a chiave la macchina quando va a fare la spesa (e se servisse ad un poliziotto per inseguire un pericoloso pirata con un lettore MP3 ovviamente pieno di file abusivi, e non può confiscarla e usarla appunto perchè chiusa? come la mettiamo? complicità?)
  • Anonimo scrive:
    CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
    Sti cazzi di USA sempre + RIMBA!
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
      - Scritto da: Anonimo
      Sti cazzi di USA sempre + RIMBA!Vedrai che succederà anche in italia... del resto bisogna proteggere i bambini... no?
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Sti cazzi di USA sempre + RIMBA!

        Vedrai che succederà anche in italia... del resto
        bisogna proteggere i bambini... no?Si proteggere i bambini che avranno da grandi un bel futuro del caxxo! Bella difesa ! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
          - Scritto da: Anonimo
          Si proteggere i bambini che avranno da grandi un
          bel futuro del caxxo! Bella difesa ! :DGuarda, mi dispiace infinitamente per le future generazioni, ma sono estremamente contento per i forcaioli che sono soliti postare qui. Ma come ho già detto ieri, si renderanno conto di essersi chiusi in trappola da soli... quando sarà troppo tardi. Comunque, avanti, qual'è il prossimo diritto di cui vogliamo liberarci? La libertà di pensiero e parola se li sono presi, la privata proprietà anche (e sequestrabile in qualsiasi momento a puro capriccio del magistrato di turno), la privacy non è mai esistita, i filtri su Internet, le "esche" online [probabilmente gli oramai unici e veri pedofili che insozzano Internet], l'arte e la letteratura non sono più liberi, lo spionaggio dei cittadini, si condannano anche i comportamenti "criminogeni" (cioè i possibili crimini futuri [altro che Minority Report!]), i GPS per tracciare i minorenni, i metal detector e le telecamere a scuola, cosa manca all'elenco? Su... un po' di sforzo per Dio, vogliamo o no proteggerli questi bambini?
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
        - Scritto da: Anonimo
        Vedrai che succederà anche in italia... del resto
        bisogna proteggere i bambini... no?E' successo di peggioUn perito del tribunale ha affermato che una partizione era criptata in quanto non leggibile con Win: infatti era una partizione ext2 Linux. Il teorema del pm "Linux = hacker" è andato in fuffa molto rapidamente:|Questa chicca l'ho stanata su PI qualche tempo fa (non mi trovo il link, sorry)
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
      hai scritto cazzo, ora sono cazzi tuoi col T1000 :D
      • Anonimo scrive:
        Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
        - Scritto da: Anonimo
        hai scritto cazzo, ora sono cazzi tuoi col
        T1000
        :DT1000 cosa (newbie)
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
          la X della censura :D
        • Anonimo scrive:
          Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          hai scritto cazzo, ora sono cazzi tuoi col

          T1000

          :D

          T1000 cosa (newbie)Il T-1000 è un pazzo che gira con monopattino attraverso i forum di PI e spesso iXa a CaXXo.
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE CAZZO C' ENTRA PGP COI PEDOFILI?

      Hai soldi?Sei un cantante di colore indefinibile che cambia i lineamenti come i vestiti...ah, e sei a piede libero!:|
  • Anonimo scrive:
    Non c'è da stupirsi...
    ...ecco un'altra libertà che se ne vola via.Quale sarà la prossima?
Chiudi i commenti