Più soldi per il Digitale terrestre

Conferme


Roma – Arrivano conferme dal Governo: nella prossima Finanziaria troveranno posto ancora una volta dobloni di Stato per finanziare la diffusione della televisione digitale terrestre, in linea con quanto già accaduto nelle ultime due finanziarie varate dall’attuale maggioranza.

A confermare che nuovi fondi saranno previsti per il DTT , ma anche per la radio, è stato il ministro delle Comunicazioni Mario Landolfi: “Proporremo incentivi per il digitale terrestre non solo per la tv ma anche per la radio. Saranno concentrati nelle aree cosiddette all digitale come la Sardegna e la Val d’Aosta più altre regioni”.

Si prevede che lo stanziamento 2006 sarà di 110 milioni di euro, analogamente a quanto accaduto nel 2005.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    270mila?!?
    Cioè circa 5 tonnellate di soli supporti! (il conto è circa 1Kg per 50 pezzi custodie escluse).Questi non è che lo facevano per hobby.Mi chiedo solo per ognuno che beccano quanti ne sfuggono e quindi quanti milioni di supporti illegali siano prodotti!E ci chiediamo ancora cosa uccide l'industria?La malavita direi. Visto che con tali numeri in gioco escludo che la malavita non potesse esserci in mezzo...270mila dischi si vendono solo con una rete di distribuzione mastodontica e ramificata.
    • Anonimo scrive:
      Re: 270mila?!?
      - Scritto da: Anonimo
      Cioè circa 5 tonnellate di soli supporti! (il
      conto è circa 1Kg per 50 pezzi custodie escluse).

      Questi non è che lo facevano per hobby.
      Mi chiedo solo per ognuno che beccano quanti ne
      sfuggono e quindi quanti milioni di supporti
      illegali siano prodotti!

      E ci chiediamo ancora cosa uccide l'industria?
      La malavita direi. Visto che con tali numeri in
      gioco escludo che la malavita non potesse esserci
      in mezzo...270mila dischi si vendono solo con una
      rete di distribuzione mastodontica e ramificata.Mai sentito parlare di extracomunitari agli angoli delle strade che vendono DVD e CD??
  • Anonimo scrive:
    Ma a denunciare solo...
    ...non lo rinchiudono il titolare della fabbrichetta quindi cosa hanno perso tempo a fare. Quello magari ha già cambiato regione e si starà di nuovo riorganizzando...
Chiudi i commenti