Più vicino il super UMTS

Presentato a Roma lo standard Hsdpa che promette di relegare l'attuale UMTS nel dimenticatoio. E di far decollare finalmente i servizi di convergenza


Roma – Dovrebbe arrivare entro la fine del 2005 un nuovo standard in grado di superare le prestazioni dell’attuale UMTS. Già, il marketing degli operatori lo sbandiera come la grande novità del momento ma, dal punto di vista tecnologico, l’UMTS è già storia passata. Qualcuno chiama il nuovo standard super UMTS , ma Sony-Ericcson preferisce chiamarlo HSDPA (High Speed Downlink Packet Access) . In una presentazione tenuta a Roma nei giorni scorsi è stato indicato addirittura come concorrente dell’ADSL.

In realtà il super UMTS nonostante le sue caratteristiche non è destinato, almeno all’inizio, all’utenza di massa: si rivolgerà infatti soprattutto alla clientela business, che potrà dapprima acquistare le data-card da inserire nel Pc portatile nella doppia versione HSDPA-Wi-Fi. Poi, dopo qualche mese, potrà usufruire dei cellulari-modem, che permetteranno di effettuare telefonate e contemporaneamente di dividere la banda a disposizione per connettersi ad Internet o ad un server aziendale.

La novità di questo standard sarà il passaggio da una velocità di 384 Kbps dell’attuale UMTS ai 3 Mbps, la stessa raggiunta da alcune delle ADSL disponibili in Italia ; in realtà l’HSDPA potrebbe raggiungere una velocità di 10 Mbps in ricezione, la stessa di Fastweb per i collegamenti residenziali in fibra ottica (con l’unica variante legata al fatto che Fastweb offre la stessa velocità anche in fase di trasmissione).

Inoltre gli esperti si dicono certi che grazie ad Hsdpa si supereranno i limiti tecnici dell’UMTS legati allo streaming video: non ci si dovrà più accontentare di video a bassa risoluzione ma si entrerà probabilmente nella fase in cui guardare la televisione dallo schermo del cellulare sarà come guardarla dallo schermo tradizionale, proprio grazie all’alta risoluzione offerta dal nuovo standard. Tutto questo, naturalmente, se ci si accontenta delle limitate dimensioni del display.

Ma tutto ciò avverrà senza modificare gli impianti esistenti perché, stando alle promesse, basterà aggiornare le infrastrutture attuali per usufruire della nuova tecnologia, considerata un’evoluzione naturale dell’UMTS. L’HDSPA si candida quindi a nodo centrale nella crescente convergenza tra Internet, cellulari, banda larga e TV.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angelo mercurio scrive:
    XXXXXXX
    mannagia i morti dellle famiglie voste
  • angelo mercurio scrive:
    ggf
    mi fai arrabiare
  • angelo mercurio scrive:
    telefono
    231333
  • Anonimo scrive:
    Non mi e' ben chiaro
    Anche con tutta questa number portability.Come diavolo faccio a sapere quanto paghero' una chiamata ad un numero?Se chiamo un 347 pensando io penso che sia un vodafone, e inece e' uno che s'e' portato il numero dietro in tim, mi costa 10 volte tanto...E' un delirio!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non mi e' ben chiaro
      Ma uando mai?Ogni compagnia mobile ha attivo un numero breve che (anteponendolo al numero chiamato) ti consente di sapere a quale gestore appartiene. Questo servizio è gratuito. Paghi come sempre la telefonata (se la fai). Una voce registrata, in pratica ti dice che quel numero appartiene a un dato operatore mobile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non mi e' ben chiaro
        - Scritto da: Anonimo
        Ma uando mai?
        Ogni compagnia mobile ha attivo un numero breve
        che (anteponendolo al numero chiamato) ti
        consente di sapere a quale gestore appartiene.E quindi ogni volta che chiamo qualcuno devo anteporre sto numero al suo numero?Dico ogni volta perche' chi puo' sapere se questo ha cambiato gestore, io no di certo?
    • crostino scrive:
      Re: Non mi e' ben chiaro
      anteponi 456 al numero e lo chiami, cosi' come e' nella forma composta: 456.340.123....peccato che l'informazione che si ottiene non e' completa :(==================================Modificato dall'autore il 15/04/2005 16.34.58
  • Anonimo scrive:
    Per ora non mi convince
    Ciao, a me questo nuovo servizio non piace perchè a mio parere è un po' invasivo; mi spiego: io ho un numero fisso normale e un cellulare di un operatore X. Di solito il numero di cellulare lo uso o per motivi di lavoro o magari per darlo anche a persone che non conosco ma che comunque ho necessità di sentire per informazioni etc, mentre il numero di casa è più personale, lo comunico solo agli amici, parenti e qualche altra persona in cui sono molto in contatto (amici fidati etc.). in questo modo se il numero di cellulare sarà uguale al numero di casa aggiungendo solo il 3 davanti, beh allora chiunque involontariamente o volutamente ha già anche il mio numero di casa (e viceversa).
    • Anonimo scrive:
      Re: Per ora non mi convince
      Semplicemente non si sarebbe obbligati ad utilizzare questo servizio, secondo me utile per le aziende e i professionisti. A me sarebbe comodo per cellulare/fisso dell'ufficio, mentre il numero di casa è un'altra cosa.Più che altro, con questo favoritismo verso telecom/tim, mi viene in mente qualcuno che ultimamente si è liberato di una forte somma di denaro vendendo parte della sua azienda e di cui si vocifera potrebbe entrare in telecom.
      • francescor82 scrive:
        Re: Per ora non mi convince

        Più che altro, con questo favoritismo verso
        telecom/tim, mi viene in mente qualcuno che
        ultimamente si è liberato di una forte somma di
        denaro vendendo parte della sua azienda e di cui
        si vocifera potrebbe entrare in telecom.Ehm, al massimo ha ricevuto una forte somma di denaro, non se ne è liberato?Se sono io che ho male interpretato la tua frase, chiedo scusa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per ora non mi convince
          - Scritto da: francescor82

          Più che altro, con questo favoritismo verso

          telecom/tim, mi viene in mente qualcuno che

          ultimamente si è liberato di una forte somma di

          denaro vendendo parte della sua azienda e di cui

          si vocifera potrebbe entrare in telecom.

          Ehm, al massimo ha ricevuto una forte somma di
          denaro, non se ne è liberato?
          Se sono io che ho male interpretato la tua frase,
          chiedo scusa.Forse liberato nel senso che ora non é impiegata in azioni... forse... comunque hai ragione :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Per ora non mi convince
        Si, da questo punto di vista sarebbe comodo, la mia opinione era più sul "privato".ad ogni modo questa operazione mi sà tanto di manovra economica...
  • Anonimo scrive:
    Denunciare Telecom
    Per ogni abuso di posizione dominante che impone agli altri concorrenti.E chi si svegli un po' anche il garante.
    • Anonimo scrive:
      No, veloci passi avanti verso il futuro
      Telecom ha avviato questa sperimentazione senza avvertire gli altri operatori probabilmente per evitare enormi attese per mettersi d'accordo. D'altra parte questo modello di numerazione unica, gia' in atto da decenni negli Stati Uniti, rappresenterebbe un enorme passo avanti per lo sviluppo del VoIP e per abbattere le alte tariffe telefoniche sia del fisso che mobile in Italia, senza contare i numerosi servizi e vantaggi per gli utenti (vivendo negli USA ne so qualcosa).Non criticate sempre Telecom, proprio ora che sta facendo enormi passi in avanti nel futuro delle telecomunicazioni, quando in Europa per aspettare a decidersi sono anni indietro (guardasi la conversione del traffico voce in tutte le centrali italiane in VoIP).
      • Anonimo scrive:
        Re: No, veloci passi avanti verso il fut
        - Scritto da: Anonimo
        Telecom ha avviato questa sperimentazione senza
        avvertire gli altri operatori probabilmente per
        evitare enormi attese per mettersi d'accordo.
        D'altra parte questo modello di numerazione
        unica, gia' in atto da decenni negli Stati Uniti,
        rappresenterebbe un enorme passo avanti per lo
        sviluppo del VoIP e per abbattere le alte tariffe
        telefoniche sia del fisso che mobile in Italia,
        senza contare i numerosi servizi e vantaggi per
        gli utenti (vivendo negli USA ne so qualcosa).
        Non criticate sempre Telecom, proprio ora che sta
        facendo enormi passi in avanti nel futuro delle
        telecomunicazioni, quando in Europa per aspettare
        a decidersi sono anni indietro (guardasi la
        conversione del traffico voce in tutte le
        centrali italiane in VoIP).Sarà come dici, ma prima o poi comunque dovranno mettersi d'accordo sulla regolamentazione del servizio... e se come dici ci vorranno anni, a che pro partire cosi' a testa bassa?
      • Anonimo scrive:
        Re: No, veloci passi avanti verso il fut
        - Scritto da: Anonimo
        Telecom ha avviato questa sperimentazione senza
        avvertire gli altri operatori probabilmente per
        evitare enormi attese per mettersi d'accordo.
        D'altra parte questo modello di numerazione
        unica, gia' in atto da decenni negli Stati Uniti,
        rappresenterebbe un enorme passo avanti per lo
        sviluppo del VoIP e per abbattere le alte tariffe
        telefoniche sia del fisso che mobile in Italia,
        senza contare i numerosi servizi e vantaggi per
        gli utenti (vivendo negli USA ne so qualcosa).
        Non criticate sempre Telecom, proprio ora che sta
        facendo enormi passi in avanti nel futuro delle
        telecomunicazioni, quando in Europa per aspettare
        a decidersi sono anni indietro (guardasi la
        conversione del traffico voce in tutte le
        centrali italiane in VoIP).E' perfettamente normale che la gente non si fidi minimamente di Telecom, ne ha combinate troppe.A noi in azienda ha attivato porcate come come il Teleconomy 24, la linea ISDN ecc., senza che l'avessimo richiesto.La linea ISDN, colmo dei colmi, non ce l'hanno mai installata, anche se abbiamo pagato il canone per mesi e poi abbiamo dovuto disire tramite raccomandata.Naturalmente non mi aspetto che qualcuno creda a quello che dico, infatti è incredibile (ma i soldi pagati da noi, quelli erano veri).
Chiudi i commenti