Piante spaziali

Dalle tecnologie di NASA, un dispositivo in grado di far nascere piante e fiori senza l'utilizzo di terriccio

Roma – Non tutti hanno il pollice verde. Anzi. In molti sono sorprendentemente in grado di veder morire anche robuste piante grasse nel loro appartamento, più di quante ne possa falcidiare il clima desertico. Per avere piante invidiabili ci vuole cura, pazienza e dedizione. Nonché una buona dose di fortuna. Se non si dispone di questi requisiti, la soluzione è la Power Plant Growing Machine .

il dispositivo

Questo rivoluzionario dispositivo è il frutto dell’applicazione di studi realizzati nientemeno che da NASA, volti a rendere possibile la coltivazione di piante in ambienti ostili. Si tratta di un qualcosa di rivoluzionario, dal momento che non necessita di terriccio o di altro materiale in cui incubare i semi. Tutto quel che si deve fare è mettere i semi nell’apposita parte spugnosa, annacquarli con l’apposita soluzione nutritiva disciolta in un po’ d’acqua, mettere il tutto in un luogo raggiunto dai raggi solari e collegare la presa.

Al resto pensa il dispositivo che, grazie ad un sistema di microvaporizzazione del liquido di coltura, farà spuntare in poco tempo i primi germogli. Quando questi saranno visibili, sarà il momento di incapsularli con gli appositi cappucci in plastica. In poco meno di tre settimane, si avranno belle piantine, nonché fiori. La vera sorpresa è il prezzo: il tutto è venduto al costo di circa 35 sterline, nulla in confronto alla soddisfazione di veder crescere la propria piantina.

(via CoolestGadgets )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • supercazzol a scrive:
    GOOGLE E LINUX AL TAPPETO!!!
    BWAHAHAH AHHAHAH AHAHAHA HAHAH(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)LINARI E OPENCACCOLE, SIETE FINITI!!!!(win)(win)(win)
    • Shiba scrive:
      Re: GOOGLE E LINUX AL TAPPETO!!!
      - Scritto da: superXXXXXl a
      BWAHAHAH AHHAHAH AHAHAHA
      HAHAH(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      LINARI E OPENCACCOLE, SIETE FINITI!!!!
      (win)(win)(win)Si, e windows ha lo scappellamento a destra XD
    • Angros scrive:
      Re: GOOGLE E LINUX AL TAPPETO!!!
      Non poteva mancare la trollata quotidiana...
      • lucifero scrive:
        Re: GOOGLE E LINUX AL TAPPETO!!!
        - Scritto da: Angros
        Non poteva mancare la trollata quotidiana...se questa è una trollata io sono gesù
  • Dany scrive:
    Sparisce Yahoo Search?
    Da questo accordo sembra che Yahoo! abbandoni definitivamente l'attivita' di search engine. Utilizzare Bing (di MS) al posto del proprio motore mi sembra un chiaro segnale. Ieri ho letto anche che Yahoo Games (dovrebbe essere il 1o portale di web-games al mondo) e' in vendita...sembra piu' una dismissione totale delle attivita'...
  • JackBahuer scrive:
    la grande G
    non oso pensare un mondo senza la grande G ( Google sia ben inteso)a parte il discorso privacy ( quì ci sarebbe da scrivere un bel po' ;) )per mè rimarrà il motore di ricerca mondiale numero 1,Yahoo non lo consulto da anni( tanto per fare un esempio)Microsoft+Yahoo stesso discorso, ora come non mai ne posso fare a meno ...BigM$ non sempre si puo' vincere..imparate a perdere
    • angros scrive:
      Re: la grande G

      non oso pensare un mondo senza la grande G Infatti, metà della rete si finanzia con banner AdSense (a giudicare da quanti se ne vedono in giro): di sicuro il risultato è migliore dell' anarchia che c' era prima, con popup ovunque e siti che dicevano "clicca tre nostri sponsor per poter accedere", oppure "installa la meteo-bar del nostro sponsor per accedere, e per dimostrarci che l' hai installata davvero scrivi la terza voce che appare nel menù a sinistra" (ho visto schifezze simili su un sito di abandonware, ma non mi ricordo quale).anche se potessimo fare a meno del motore di ricerca (non è l' unico), di GMail, delle mappe e di Google Apps, non oso pensare al disastro che accadrebbe senza AdSense: alcuni siti chiuderebbero, altri si riempirebbero di popup e banner con virus/dialer/spyware, ed altri ancora diventerebbero a pagamento.Anche Wikipedia, che non ha pubblicità, è finanziata in parte dalle donazioni di wikia, che a sua volta si finanzia con AdsenseLa libertà, in rete, dipende dalla decentralizzazione e sulla pluralità: ma se per quanto riguarda i contenuti (che possono essere gratuiti) questo è ancora fattibile, per quanto riguarda i finanziamenti (mantenere un server costa) si sta accentrando tutto in mano a pochi (Google in testa)Quindi, ben venga qualche concorrente competitivo, almeno per questo (così chi si fa un sito può scegliere tra Adsense o l' equivalente di Yahoo-Ms)
      • BluEdoG scrive:
        Re: la grande G
        - Scritto da: angros
        Infatti, metà della rete si finanzia con banner
        AdSense (a giudicare da quanti se ne vedono inQuotone, infatti molti, moltissimi chiuderebbero. Il finanziamento serve a pagare le spese di hosting non a guadagnare.
      • iRoby scrive:
        Re: la grande G
        'azz proprio per quello Microsoft vuole una fetta della torta!
    • Difensore scrive:
      Re: la grande G
      della grande G non dovrebbe importarci molto, l'importante e' trovare l'altro p**** G.
  • angros scrive:
    Il vero motivo di preoccupazione
    Finora era possibile cercare la stessa notizia su tre motori di ricerca (Google, Yahoo e Bing), tra poco solo su due (Bing e Yahoo daranno praticamente gli stessi risultati).Il numero di motori di ricerca disponibili apparentemente non cambia (motori storici come Altavista o Alltheweb esistono ancora), ma in realtà diminuisce (i motori che ho citato usano l' indice di yahoo, almeno a quanto riporta wikipedia)Wikia search (uno dei pochi veramente trasparenti) ha chiuso... cosa resta? Cuil, Ask, Exalead, ma per quanto tempo?Del resto siamo stati noi utenti ad ignorare i motori di ricerca "minori", perchè google e MSN erano tanto comodi, e non dobbiamo stupirci se un giorno, quando cercheremo una foto su google, ci sentiremo rispondere qualcosa tipo "Per questa ricerca ti devi registrare e ci devi mandare una tua foto" (google cerca in tutti i modi di raccogliere informazioni sugli utenti), e quando cercheremo su bing qualcosa come "installare linux" otterremo come risultato "INSTALLARE Windows su di una partizione precedentemente usata da LINUX".... a quel punto scopriremo di non sapere come fare, per trovare un motore di ricerca alternativo (Google proporrà Bing, Bing proporrà Google e saremo da capo)Cominciate a scaricarvi Yacy, perchè ho idea che se vogliamo un motore di ricerca "di riserva", da usare quando non siamo soddisfatti degli altri, dovremo costruircelo da soli
    • botero scrive:
      Re: Il vero motivo di preoccupazione
      Ed i servizi segreti?Il kgb? L'opera invisibile degli alieni??? :p
    • Aname scrive:
      Re: Il vero motivo di preoccupazione
      Wolfram mi sembra ottimo come search alternativo
      • Angros scrive:
        Re: Il vero motivo di preoccupazione
        Sembra ottimo, ma non mi sembra un search (non restituisce siti, ma risposte confezionate sul momento)Anche in wikipedia posso usare il motore di ricerca interno e ottenere quello che mi interessa (e magari ci sono anche i link con i siti per approfondire), ma non per questo si tratta di un motore di ricerca.Prova anche WikiAnswer (mezzo motore di ricerca, mezzo archivio di domande e risposte) o answers.wikia.com (anche in italiano, con risposte.wikia.com)Infine, dà un' occhiata a dmoz.org (indice web con ricerca integrata)Nessuno di questi è un motore di ricerca vero e proprio, ma sono tutti interessanti.
  • Wamz scrive:
    Acque apparentemente limpide...
    E' sempre la solita metrica,investimenti finanziari a lungo raggio nascosti con personale esperto e no, filtrato e incanalato in base alle necessità nel momento.Banche, interessi e movimentazioni stabiliti attorno ad un tablet 802.11n, con occhiolini stretti tra donne affascinanti e uomini di potere sempre al telefono.E a papa 'crisi' gli han detto che l'economia si è ristabilita da un giorno all'altro.Di 10 in 10 anni le favole ai bambini funzionan sempre...
    • pabloski scrive:
      Re: Acque apparentemente limpide...
      è il capitalismo, ovvero la più grande truffa del millennio :D
      • Uau scrive:
        Re: Acque apparentemente limpide...
        - Scritto da: pabloski
        è il capitalismo, ovvero la più grande truffa del
        millennio
        :DTornatene in Russia a vivere secondo i canoni del 1917 allora!
        • Nedanfor scrive:
          Re: Acque apparentemente limpide...
          Molte persone in Russia vivevano meglio prima... E parlo per conoscenza diretta, purtroppo. Quanto meno, tutti avevano una casa e tutti mangiavano... Oggi c'è chi muore di freddo in mezzo a una strada perché la sua casa serviva per costruire nuovi garage...
  • sfortunato scrive:
    il problema è sempre lo stesso
    alla microsoft non sanno innovare infatti Di tutto quello che sarà ricavato da questa vendita pubblicitaria, l'88 per cento finirà in saccoccia a Yahoo! e solo il restante 12 a Microsoft. Quest'ultima, dal canto suo, ottiene un acXXXXX decennale (pari alla durata dell'accordo) al portafoglio intellettuale in materia di search del motore viola sanno bene che bing è un XXXXX
    • Davideiona scrive:
      Re: il problema è sempre lo stesso
      La tua arguta osservazione è frutto di attenta analisi, o rispecchia il pensiero del troll qualsiasi che parla per sentito dire??Io, abituato a Google, ho provato Bing, e ti assicuro di non aver trovato differenze.Anzi, la funzione di ricerca per immagini, quella che uso + di frequente, la trovo su Bing addirittura + semplice e immediata, rispetto a quella di Google.Come la mettiamo?La smetti di trollare e torni a giocare col solitario?
      • Mr. X scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso
        - Scritto da: Davideiona
        La tua arguta osservazione è frutto di attenta
        analisi, o rispecchia il pensiero del troll
        qualsiasi che parla per sentito
        dire??
        Io, abituato a Google, ho provato Bing, e ti
        assicuro di non aver trovato
        differenze.
        Anzi, la funzione di ricerca per immagini, quella
        che uso + di frequente, la trovo su Bing
        addirittura + semplice e immediata, rispetto a
        quella di
        Google.
        Come la mettiamo?
        La smetti di trollare e torni a giocare col
        solitario?Invece ha perfettamente ragione, e questo accordo mostra chiaramente la vera natura dell'interesse di ms verso yahoo... avevano bisogno di assimilare altra tecnologia per inseguire google
        • fox82i scrive:
          Re: il problema è sempre lo stesso
          Si chiamano "giochi di mercato"...Intanto noi stiamo qui a chiacchierare su come Microsoft sia vecchia, Microsoft dal canto suo continua ad essere un'azienda dai laudi profitti.Non sarà brava ad innovare ma è brava a cogliere le occasioni e saperle fruttare.
          • Ehi scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Ok ma visto che siamo in un sito "tecnico/informatico" (concedetemi le virgolette) e non in uno di marketing, il fatto che conta è che Microsoft non innova, i profitti che fa sono un discorso a parte.
          • fox82i scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Perchè credi che Google sia diversa da Microsoft?
          • M G scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Perche' google i suoi profitti li fa a spese delle aziende che comprano la pubblicita' e non tartassando noi consumatori come fa Microsoft... c'e' una bella differenza!
          • Nedanfor scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Finché continua con questa politica, per di più avendo un'ottima predisposizione verso l'open source e il free software... Sì, Google è un'azienda diversa.
          • fox82i scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            già peccato che con questa tecnica tutti usino i suoi servizi e di conseguenza "ruba" o meglio nega la possibilità ad altri competitor di entrare in questo mercato (mercato dei servizi on-line). In definitiva sta monopolizzando sempre più l'utilizzo di Internet ... dimmi tu se questo fatto va bene!L'utilizzo della bandiera free-software ed open-source è solo un motivo (esca) per guadagnare ancora più soldi e diventare il leader (già lo è) di Internet! Giustamente qualcuno dirà: devo pur campare anche loro! Giustissimo ma peccato che ci sia gente che crede che Google sia il bene.A tutti fa gola avere un servizio/prodotto gratuito (meno si spende meglio è) ma purtroppo ci sono tante software house che hanno chiuso proprio per questo nuovo modello di business; altre si sono evolute abbracciando ,anche loro, il concetto: non paghi il programma base ma se vuoi di più sganci.E la cosa che mi fa rabbrividire di più è che in un futuro non tanto lontano, Google, sarà così talmente pervasivo con i suoi prodotti che sicuramente si trasformerà nella Microsoft della situazione.
          • botero scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: fox82i
            già peccato che con questa tecnica tutti usino i
            suoi servizi e di conseguenza "ruba" o meglio
            nega la possibilità ad altri competitor di
            entrare in questo mercato (mercato dei servizi
            on-line). In definitiva sta monopolizzando sempre
            più l'utilizzo di Internet ... dimmi tu se questo
            fatto va
            bene!
            Chiedo scusa... ma adottare una strategia aziendale innovativa, creare un nuovo modello di business che funziona e' una colpa?? Cioe' per essere apprezzata cosa dovrebbe fare?Finanziare i concorrenti???
            L'utilizzo della bandiera free-software ed
            open-source è solo un motivo (esca) per
            guadagnare ancora più soldi e diventare il leader
            (già lo è) di Internet!
            Nessuno motivo... se e' open e' open a vantaggio della comunita'! Mi pare che tu non sappia cosa sia l'open source e come venga regolato.
            Giustamente qualcuno dirà: devo pur campare anche
            loro! Giustissimo ma peccato che ci sia gente che
            crede che Google sia il
            bene.
            Google non e' ne il bene ne il male. E' un azienda che sta sul mercato e che adotta una regola molto precisa e semplice: Internet è un entità da cui attingere per cui e' giusto anche dare e non per carita' o per beneficienza ma perche' cosi si garantisce un sistema che continuera' a produrre opportunita'. Ti pare la stessa logica di Microsoft?
            A tutti fa gola avere un servizio/prodotto
            gratuito (meno si spende meglio è) ma purtroppo
            ci sono tante software house che hanno chiuso
            proprio per questo nuovo modello di business;Di quale ambito parliamo?? Se e' domestico non essere ipocrita, in Italia siamo tutti pirati per cui nessuno compra sw originale. Se siamo in ambito enterprise se troppo generico. Ma in quel caso non credo che il fattore primario di scelta del sw sia il costo.
            altre si sono evolute abbracciando ,anche loro,
            il concetto: non paghi il programma base ma se
            vuoi di più
            sganci.
            E la cosa che mi fa rabbrividire di più è che in
            un futuro non tanto lontano, Google, sarà così
            talmente pervasivo con i suoi prodotti che
            sicuramente si trasformerà nella Microsoft della
            situazione.Nessuno obbliga le software house a rilasciare un codice gratuitamente cosi come tu non puoi pretendere che per garantire software house minori si debba limitare il mercato. Ognuno e' libero di amministrarsi come vuole... poi si tirano le somme.
          • M G scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Si a me dei suoi lauti profitti non me ne interessa niente visto che non ho azioni sue. Invece mi preoccupo come consumatore del fatto che abusi sempre della sua posizione a danno dei consumatori. Ovviamente qui sarete tutti azionisti microsoft (oppure i soliti sado maso...)
          • fox82i scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Google non sta abusando della sua posizione per inoculare sempre più servizi gratuiti agli utenti??Google non sta abusando del fatto che è monopolista è sta buttando fuori qualsiasi concorrente?
          • pippuz scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: fox82i
            Google non sta abusando della sua posizione per
            inoculare sempre più servizi gratuiti agli
            utenti??infatti l'antitrust gli sta facendo le pulci (vedi book search)
            Google non sta abusando del fatto che è
            monopolista è sta buttando fuori qualsiasi
            concorrente?monopolista?
          • fox82i scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Google è monopolista lo so... soltanto che alcune persone credono ancora che Google è il bene anche se è monopolista !!Questa gente non si accorge che in definitiva Google impone i propri software con le proprie logiche. Imposizione che passa inoservata grazie all'espediente del free-software e dell'open-source.Purtroppo molta gente cade in questo gioco e per fortuna altre no.
          • M G scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: fox82i
            Google non sta abusando della sua posizione per
            inoculare sempre più servizi gratuiti agli
            utenti??
            Ti da roba gratis e ti lamenti? Hai sempre la possibilita' di cambiare e usare servizi di altri fornitori e ti lamenti?Si sei il solito sado maso... resta in Microsoft dove abusano di te e pure li paghi...
          • fox82i scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Mi lamento del fatto che anche Google si comporta in modo analogo a Microsoft. Soltato che Google per attirare più utenti elargisce software gratis. In cambio tutti rimangono di più nei suoi servizi e quindi guadagna in pubblicità...Scelte? Quali scelte? con questo metodo si mettono fuori gioco molte concorrenti... Non ci arrivi vero??
          • botero scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            A me pare che quel software gratis spesso sia codice pronto per essere riutilizzato, non mi pare roba da poco. Adesso, lascia stare i progetti piu' famosi ma mi pare che ospiti e finanzi anche innumerevoli progetti. Android, Chrome, Earth sono un esempio di come si possa erogare un servizio senza far pagare un centesimo Questo e' sbagliato??Dovremmo multare Google perche' mette a disposizione opportunita'? Questa e' bella!Immagina quanto e' migliorato Internet grazie ai suoi servizi. Solamente Google Maps ha ottimizzato la ricerca delle attività commerciali sul territorio. Internet non e' scollegata dalla vita reale degli uomini, Google lo ha capito.
          • ciccio scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            fox82i, anche la mafia trae dei laudi profitti e coglie occasioni e le sa sfruttare (vedi speculazioni edilizie) ma questo non vuol dire che sia giusto!!! Microsoft compresa non ha mai sviluppato nulla che abbia un senso, forse l'unica cosa che posso dire a favore di Micorsoft è che ha reso il pc usabile persino a chi ne sa poco o nulla. Ma il vero problema è: come faccio a ritenere Microsoft un'azienda seria quando non ha saputo neanche creare un flipper e si è dovuta appoggiare alla Maxis (vedi 3d Pinball)?
          • krane scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: ciccio
            fox82i, anche la mafia trae dei laudi profitti e
            coglie occasioni e le sa sfruttare (vedi
            speculazioni edilizie) ma questo non vuol dire
            che sia giusto!!! Microsoft compresa non ha mai
            sviluppato nulla che abbia un senso, forse
            l'unica cosa che posso dire a favore di Micorsoft
            è che ha reso il pc usabile persino a chi ne sa
            poco o nulla.Ma anche no : Amiga c'era prima ed era molto piu' facile da usare.(amiga)(amiga)
            Ma il vero problema è: come faccio
            a ritenere Microsoft un'azienda seria quando non
            ha saputo neanche creare un flipper e si è dovuta
            appoggiare alla Maxis (vedi 3d
            Pinball)?
          • pippuz scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso

            Ma il vero problema è: come faccio
            a ritenere Microsoft un'azienda seria quando non
            ha saputo neanche creare un flipper e si è dovuta
            appoggiare alla Maxis (vedi 3d
            Pinball)?ritieni serie soltanto le aziende che si creano tutte le componenti del proprio core business "insourcing"? dove vivi?
      • fox82i scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso

        Il meccanismo è vecchio.Già vecchio ma che genera profitti .... c'è da ragionare su questo...
        • krane scrive:
          Re: il problema è sempre lo stesso
          - Scritto da: fox82i

          Il meccanismo è vecchio.
          Già vecchio ma che genera profitti .... c'è da
          ragionare su questo...Piu' che altro c'e' da ragionare sul funzionamento dell'antitrust USA.
          • MAH scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso

            Piu' che altro c'e' da ragionare sul
            funzionamento dell'antitrust
            USA.Sono d'accordo, e' assurdo che non rompano le scatole a Google.
          • pabloski scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: MAH

            Piu' che altro c'e' da ragionare sul

            funzionamento dell'antitrust

            USA.

            Sono d'accordo, e' assurdo che non rompano le
            scatole a
            Google.e perchè mai? google non viene preinstallato nel pc e non ti costringe ad usare il google-html ( formato chiuso e a pagamento )le cause si intentano per abuso di posizione dominante, non per il semplice fatto di trovarsi in posizione dominante
          • Ahinoi scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso

            le cause si intentano per abuso di posizione
            dominante, non per il semplice fatto di trovarsi
            in posizione
            dominanteBen detto!
      • logicaMente scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso
        - Scritto da: skyeye
        Beh, se intedi inventare qualcosa da zero, credo
        che il 99% delle aziende mondiali prende qualcosa
        che c'e' gia' e lo produce a modo suo senza
        introdurre niente di
        speciale.

        Ma quante sono quelle che fanno realmente
        ricerca? Microsoft ad esempio la
        fa..... è vero, a proposito: le fotocopiatrici contano, come ricerca e sviluppo? :p
      • 0x00 scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso
        - Scritto da: skyeye
        Ma quante sono quelle che fanno realmente
        ricerca? Microsoft ad esempio la
        fa....sì, sul quale sarà il prossimo sw da copiare...Comunque mi stupisce che yahoo sia capitata nella stessa trappola tesa da Microsoft ad Apple, quando con la scusa della collaborazione ebbe in regalo tre prototipi del mac con tutti i sorgenti, ovviamente poi arrivò windows ed il resto lo sappiamo...
        • skyeye scrive:
          Re: il problema è sempre lo stesso
          http://research.microsoft.com/en-us/
        • eTomm scrive:
          Re: il problema è sempre lo stesso
          - Scritto da: 0x00
          - Scritto da: skyeye


          Ma quante sono quelle che fanno realmente

          ricerca? Microsoft ad esempio la

          fa..

          ..sì, sul quale sarà il prossimo sw da copiare...

          Comunque mi stupisce che yahoo sia capitata nella
          stessa trappola tesa da Microsoft ad Apple,
          quando con la scusa della collaborazione ebbe in
          regalo tre prototipi del mac con tutti i
          sorgenti, ovviamente poi arrivò windows ed il
          resto lo
          sappiamo...Scusa, vorresti dire che Apple non ha fatto lo stesso con il suo OS nei confronti di Xerox? Sei veramente ottuso allora.
          • 0x00 scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: eTomm
            Scusa, vorresti dire che Apple non ha fatto lo
            stesso con il suo OS nei confronti di Xerox? Sei
            veramente ottuso
            allora.Io non ho detto questo e sarebbe stupido affermarlo, ma sarebbe interessante capire quale XXXX mentale te lo ha fatto capire tanto da dare dell'ottuso così tanto per gradire.E' verissimo che apple ha copiato da xerox, ma solo ispirandosi alle dimostrazioni date da quest'ultima dietro pagamento di corrispettivo, ma lo ha copiato senza visionare in nessun modo alcun codice. Microsoft invece ha copiato visionando i sorgenti scritti da apple e si evince che non sa nemmeno copiare visto la quantità di pattume prodotta.Tuttavia la mia perplessità riguarda il management di yahoo che evidentemente non conosce la storia e sopratutto non conosce microsoft.Ora che la tua ignoranza informatica è ben dimostrata, oltre che la maleducazione (ma lì hai fatto tutto da solo) fai un piacere all'umanità vai qui http://www.storiediapple.it/tag/larrytesler e studia un pochettino prima di fiondarti sulla tastiera a scrivere XXXXXXX.Take it easy.
      • Enok scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso
        Non avevo mai provato Bing e mi hai fatto venire la curiosità. Digito AS Roma (nota società calcistica). Su Bing esce questo:-ATAC SpA (trasporti)-Comune di Roma-Case e appartamenti a Roma-Ordine ingegneri della Provincia di Roma-Ordine degli Avvocati di Roma-e finalmente il sito ufficiale asroma.itSu Google:-Ultime notizie sulle partite della Roma-Sito ufficiale-Roma su Eurosport-AS Roma su Wikipedia-Il sito dei tifosi della AS Roma - Forza-Roma.com-AS Roma Ultras-Il Romanistaecc...
        • fox82i scrive:
          Re: il problema è sempre lo stesso
          già hai ragione...se invece cerchi FC Roma allora al primo posto cosa trovi??Quello che cercavi con "AS Roma"Umm fico come errore
          • Enok scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            In realtà ti esce questo:A.S. Roma28 luglio 2009 - Il Programma di domani Il programma per ... FC Juventus ... © AS ROMA SPA tutti i diritti riservati - P.I. 01180281006www.asroma.it(il grassetto è di Bing)e al secondo posto Pinacoteca comunale di Cesena...
          • fox82i scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            l'avevo notato,ma è curioso come cerchi l'incontrario e ti trovi il risultato giusto
          • Enok scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            Appena le parole "FC Juventus" non saranno più nella cache di Bing, non lo troverai neanche in quel modo! ;-)
          • eTomm scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: Enok
            Appena le parole "FC Juventus" non saranno più
            nella cache di Bing, non lo troverai neanche in
            quel modo!
            ;-)Forse che non lo sapete ma BING per ora è solo in inglese. Quindi inutile fare una ricerca sulla versione italiana. State usando live search sotto sotto.Inutile anche confrontare la versione inglese con google italiano. L'interprete semantico non funzionerà adeguatamente...AS ROMA da circa gli stessi risultati sui motori inglesi, con la differenza che bing li categorizza e quindi vedrete i primi per ogni categoria, bisogna fare un altro click per togliere le categorie (per i profani).A certe persone dovrebbero togliere il pc o impedire di parlarne... creano solo disinformazione.
          • Enok scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            - Scritto da: eTomm
            A certe persone dovrebbero togliere il pc o
            impedire di parlarne... creano solo
            disinformazione.Sono d'accordo.Non capisco come il nome proprio di un club calcistico possa essere considerato di lingua italiana. In inglese non si scrive mica AS Rome eh...Beata ignoranza.
          • Enok scrive:
            Re: il problema è sempre lo stesso
            ed ecco la ricerca sul Google.comhttp://www.google.com/search?source=ig&hl=en&rlz=&=&q=as+roma&btnG=Google+Search&aq=f&oq=di certo non vedo traccia di Pinacoteche romagnole o reti di trasporto pubblico...
      • Io&Io scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso
        - Scritto da: Mirko
        Una tecnologia trionfa sul mercato? Microsoft la
        copia, e forte della capacitá commerciale che
        possiede, la piazza, e ne trae
        benefici.E come mai Microsoft possiede tutta questa capacità commerciale pur avendo solo copiato?Anche Microsoft ha avuto un inizio, e per arrivare dove è arrivata qualcosa di buono deve averlo fatto per forza.Cerchiamo di essere onesti ok?
      • fiertel91 scrive:
        Re: il problema è sempre lo stesso
        :-o :-o
  • Nando scrive:
    Errore di stUmpa
    "preludere" NON "precludere" nel testo...
Chiudi i commenti