Piemonte, l'open source avvicina le imprese

Una community di servizi e professionalità

Torino – Si presenta in queste ore “FLOSS Piemonte”, una community di aziende – spiegano i promotori – unite da passione per l’open source, professionalità, impegno, e condivisione di obiettivi: la creazione di un mercato realmente libero.

Il manifesto della community, disponibile qui in PDF, racconta le caratteristiche distintive di questa neonata community, che verrà presentata ad un evento torinese all’interno di Qualitaly il prossimo 15 marzo con il seminario dall’eloquente titolo Open Source for Competition , che vedrà la partecipazione di uno dei “padri” dell’open source in Italia, il professor Raffaele Meo.

A questo indirizzo sono presentate le aziende che fino a questo momento hanno aderito all’iniziativa, nata un mese fa (il sito è “in progress”) e che si prefigge di catturare l’attenzione delle imprese e della pubblica amministrazione locale per investimenti “realmente sostenibili”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti