Pino Daniele dà un senso al WAP?

Lo spera Blu che assume il celebre cantautore napoletano per trasformare i suoi nuovi servizi per telefoninomani in una hit da vendere ad un prezzo quasi accessibile. La riscossa musicale del WAP?


Roma – Per svegliare le folle sbadiglianti di fronte al WAP, il quarto operatore di telefonia mobile italiano, Blu, ha deciso di ricorrere al carisma di Pino Daniele, celebre cantautore napoletano che ne approfitta per pubblicizzare i suoi concerti.

L’operazione è chiarissima. Subito dopo i concerti dei prossimi giorni, Pino Daniele, stanco e sudato, sarà rapito da sicari telefonici e trasportato di peso sulla rete WAP di Blu . Qui il cantautore “sarà lieto” di rispondere alle domande dei fan, che lo potranno tempestare di domande via wireless, ma solo dalle 19 alle 20 e nei giorni dei suoi concerti. Chi non si accontenta di una psicochat con l’artista partenopeo potrebbe comunque essere attirato nella rete da Blu che tra i partecipanti di Blu Community mette in palio gadget ovviamente irresistibili, biglietti bonus per i concerti ed altri ammenicoli da non perdere.

E chi non ama Pino Daniele o è addirittura terrorizzato dall’idea di dividere con il cantautore napoletano la stessa rete WAP? Blu Community non è solo Pino Daniele – tiene a dire l’azienda – perché comprende anche un forum, un servizio per inviare cartoline elettroniche via WAP (uuh!) e una sezione per esprimere opinioni in pubblico su temi di attualità.

Dal solito minestrone si esce con la sezione “my blu space”: chi vuole costruire il proprio sito WAP troverà qui utili istruzioni. Ma disegnare un sito WAP-WML è per molti davvero troppo lungo e costoso: la connessione è lenta, gli scatti sono cari, l’interfaccia è meno immediata rispetto a quella di un browser su PC. C’è chi si chiede se il giochino valga la candela.

A Blu Community comunque va riconosciuto il tentativo di dare più senso al WAP; scomodare un personaggio importante è il modo più semplice per attirare le folle. Il “biglietto” per trovare Pino Daniele sul WAP costa 90 lire al minuto (IVA esclusa), con scatto alla risposta di 250 lire (più IVA). Il progetto accompagnerà tutta la tournee del cantante e durerà fino al 9 settembre. Quanti saranno disposti a spendere pur di inviare messaggi a Pino Daniele?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    SIAMO ALLE SOLITE...
    Telecom spolpa le parti migliori del cosciotto, prima di mollare l'osso ai gestori privati, tra i quali si affaccia - ma guarda un po'! - L'Enel con la connessione via rete elettrica (portata teorica ben 8Mb/sec!)
  • Anonimo scrive:
    Se leggete meglio...
    Quello di cui parla il coimunicato stampa non èbanda larga, ma una soluzione applicativa di one to one marketing/e-business basata sull'application FrameWork Broadvision e hosting del sito presso saritel...Potrebbe essere venduta assieme alla connettività internet a Larga Banda ma con essa non c'entra un fico secco.Lo so che le notizie sono tante ma un po' di approfondimento invece di sparare titoloni...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se leggete meglio...
      no.dal comunicato stampa si capisce che si appoggia su full business company (banda larga).ma chi se ne impipa..
Chiudi i commenti