Pirateria, Baidu è un muro di gomma

Il motore di ricerca più importante in Cina ricorre ad un tribunale di Pechino per scampare dall'assalto dei discografici americani. Volano le accuse ma Baidu replica secco: non sanno cos'è un motore di ricerca


Pechino – L’industria multimediale, terrorizzata dalla pirateria, spara contro un’azienda cinese ma trova un muro di gomma. La Cina è di nuovo al centro delle attenzioni internazionali per una vicenda legata alla violazione delle norme sul diritto d’autore . Stavolta il protagonista dello scandalo è Baidu , motore di ricerca made in China in testa all’agguerrita concorrenza statunitense di Microsoft e Google (che ne possiede peraltro circa il 2,4% del capitale).

La Corte Popolare di Pechino ha condannato Baidu nei giorni scorsi al pagamento di una pena pecuniaria per far fronte alle accuse di EMI , importantissima etichetta discografica. Nel mirino dei legali del gruppo, rappresentati in Cina da una succursale di Shanghai, c’è il noto servizio di ricerca MP3 offerto da Baidu. I giudici cinesi hanno dato ragione alle ipotesi di EMI: Baidu permette il download illegale di brani ed album interi .

La multa che Baidu dovrà pagare equivale a circa 6800 euro – una somma veramente irrisoria, considerati gli enormi interessi in gioco, ma carica di un fortissimo significato simbolico. “Risponderemo con forza a queste accuse”, ha tuonato immediatamente un responsabile dell’azienda sotto torchio, da poco presente sul listino tecnologico NASDAQ . L'”anti-Google” dell’estremo oriente, un importantissimo mercato in pieno sviluppo, ha così annunciato il ricorso in appello . Il rischio è che la vicenda possa tramutarsi in un precedente , in grado di aprire una breccia nel refrattario regime cinese, da sempre poco incline alla tutela della proprietà intellettuale.

Nel frattempo anche Sony BMG e Universal , in prima linea nella lotta alla pirateria, hanno mosso guerra al colosso asiatico delle ricerche online. I legali di Baidu temono adesso un “effetto valanga” che precipiterebbe l’azienda in un vortice di problemi: il vastissimo database di canzoni indicizzate è il più importante tra gli ingranaggi del search engine di Pechino, su cui appoggia una proficua speculazione pubblicitaria. Una miniera d’oro che attira quotidianamente oltre dieci milioni di utenti, dieci milioni di potenziali “pirati multimediali”, secondo l’ottica delle major. Ed è battaglia: le major vogliono definitivamente stroncare questa controversa prospettiva. Baidu alza la guardia e nega l’implicazione in affari sporchi. “Offriamo semplici servizi di ricerca e non servizi di download”, sostengono gli avvocati cinesi.

“Simili interferenze ed accuse nei confronti dei meccanismi d’indicizzazione di tutti i file multimediali, non solo piratati”, continuano i gestori di Baidu in un intervento apparso sul The Standard di Hong Kong, “potrebbero mettere a rischio l’intero concetto alla base dei motori di ricerca”. “Alla base della condanna c’è sicuramente un fraintendimento con i giudici”, conclude l’avvocato Li Decheng, “perché forse non hanno ben capito il significato tecnologico dell’espressione motore di ricerca “.

L’industria multimediale di tutto il mondo ha gli occhi incollati sulla Cina. L’evoluzione del “caso Baidu” potrebbe rivelarsi una prova importante per la Repubblica Popolare, paese membro della World Trade Organization e perciò tenuto a rispettare gli accordi TRIPS sulla tutela della proprietà intellettuale. Tuttavia, le speranze di affossare la pirateria cinese non sono rosee: protezionismi locali e strane peculiarità del sistema politico-economico cinese sono due scogli quasi insormontabili, che ritarderanno sicuramente la normalizzazione di questo lontano panorama digitale.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pacionet scrive:
    ma è deterministico ?
    Non sono molto convinto che basti una potenza di calcolo comunque grande (supponiamo pure "infinita") per prevedere i cambiamenti climatici.Non me ne intendo molto di previsioni meteo ma cerco di spiegarmi:Se fosse una cosa deterministica , del tipo ho un sistema con degli ingressi e delle uscite che esegue un certa funzione f() , aumentando la velocità di calcolo la funzione "finirebbe" prima e si avrebbero ovviamente dei vantaggi .Ma poichè nel meteo le condizioni possono cambiare in maniera non prevedibile (ad esempio c'è quell' esempio famoso che dice che un battito d' ali di una farfalla a Tokyo può provocare un temporale a New York; può accadere che la farfalla batta le ali ma anche che non le batta , il computer dovrebbe eseguire a questo punto due flussi di esecuzione diversi perchè non sa se la farfalla batterà le ali o meno . Alla fine produrrebbe N previsioni del tempo (con N molto grande) tutte equiprobabili ; come si fa allora a sapere qual è quella giusta ?Non so se sono riuscito a spiegarmi in modo sensato ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Quanto sono c........i gli americani
    Riguardo il protocollo di kyoto, penso questo:Finchè tutte le nazioni più potenti al mondo dovranno sottostare a tecnologie e soluzioni basate sullo sfruttamento del petrolio, non ne usciremo mai fuori.Purtroppo, finchè non saranno finite le riserve di petrolio, di certo non vedremo mai le soluzioni alternative che potrebbero benissimo diffondere ad oggi.Perciò, non saremo usciti da questo circolo vizioso prima di 30-40 anni (fine delle riserve di petrolio). E sinceramente, credo siano troppi anni ancora.
  • Terra2 scrive:
    Chi semina vento...
    ...raccoglie tempesta.Applicare gli accordi di Kyoto sarebbe stato troppo oneroso per l'amministrazione americana, vero?Certo Giorgio!Ora apparecchia la tavola Rita si è invitata a cena.E' mettere insieme un bel supercomputer per calcolare quant'è stronzo il presidente?
    • The_Stinger scrive:
      Re: Chi semina vento...
      - Scritto da: Terra2
      ...raccoglie tempesta.In questo caso direi ...raccoglie Uragano
    • xWolverinex scrive:
      Re: Chi semina vento...
      ma cosa vuoi che gliene importi a lui.... intanto progetta di tagliare alberi secolari dal sequoia park cosi' "riduce il rischio di incendi"... mi ricordod un cartello.. "bombing for peace is like fucking for virginity"... "Nel frattempo, l?amministrazione Bush, prendendo spunto dall?uragano Kartrina, vuole tagliare 31.000 alberi, tra cui molte sequoie giganti nel parco della California ?Giant Sequoia National Park? con il progetto ?Saddle Project?.I motivi? Costruzione di spazi commerciali, vendita del legno all?industria, diminuzione dei rischi di incendio.Se i primi due mi sembrano del tutto veritieri, l?ultimo non mi convince, infatti le sequoie sono resistenti al fuoco, sono piante sostanzialmente ignifughe e hanno migliaia di anni." Taglia poi i fondi alla protezione civile... l'80% dei fondi ha tagliato.. cosi' che non avevano soldi per la manutenzione delle dighe.... e poi mi vengono a piangere che i "supercomputer sono troppo lenti"... ma va va'...
      • Terra2 scrive:
        Re: Chi semina vento...
        - Scritto da: xWolverinex
        ma cosa vuoi che gliene importi a lui.... intanto
        progetta di tagliare alberi secolari dal sequoia
        park cosi' "riduce il rischio di incendi"...potremmo tagliargli i cog%%ni e dire che l'abbiamo fatto per ridurgli il pericolo di cancro ai testicoli! :D==================================Modificato dall'autore il 22/09/2005 13.42.11
  • Anonimo scrive:
    2,5 teraflops?
    Qui mi sa che c'è un errore.....altrimenti con una PlayStation 3 si risolve tutto! (2Tflops!)
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,5 teraflops?
      - Scritto da: Anonimo
      Qui mi sa che c'è un errore.....
      altrimenti con una PlayStation 3 si risolve
      tutto! (2Tflops!)no infattila cpu della PS3 pare che arrivi a 218 MegaFlops. La GPU arriva a 1,8 TeraFlops secondo le cifre di Sony, ma a) la cosa mi sembra perfino troppo notevoleb) non so se sia la stessa cosa (ok sempre operazioni in floating point sono... ma non so se sia proprio lo stesso)diciamo che mi pare strano che un cluster con 192 nodi vada poco + veloce di una PS3 :)
  • DomFel scrive:
    Re: Io l'ho previsto con 5 anni di antic
    Io son contento che almeno l'amministrazione di Bush si sia resa conto che fanno acqua ovunque con gli aiuti. La NBC mi fa ridere. Eppure nessuno parla dei soldati che si grattano in Iraq mentre i pirloni a New Orleans non tolgono neanche i morti dalle strade... Perche'? Ordini superiori. Risultato? Epidemie.Senza parole.
  • Anonimo scrive:
    E bravo il Tommaso
    Uno dei pochi in mezzo ad una massa di deficienti che continuano a dire e scrivere meteREOlogico   :|   che sa come si scrive correttamente meteOROlogico   O)   per ricordarselo è sufficiente notare che vengono chiamate previsioni meteO non previsioni meteREO.
    • HomoSapiens scrive:
      Re: E bravo il Tommaso
      - Scritto da: Eye
      Uno dei pochi in mezzo ad una massa di deficienti
      che continuano a dire e scrivere meteREOlogico
      :| che sa come si scrive correttamente
      meteOROlogico O) per ricordarselo è
      sufficiente notare che vengono chiamate
      previsioni meteO non previsioni meteREO.infatti c'è chi scrive metereologico.. :| guarda chi altro l'ha scritto.. http://www.meteoam.it/ 8) e guarda tutti gli altri che hanno sbagliato.. http://www.google.it/search?q=metereologico :'( :'(
  • Anonimo scrive:
    A crepare dovrebbero essere Bush e...
    Mi dispiace, ma chiunque stia mandando questi uragani agli USA - che strano tutti 'sti uragani violenti tutti insieme a-d-e-s-s-o! - sta sbagliando. Dovrebbero mandarli tutti insieme a Bush e alla sua amministrazione, e lasciare in pace la povera popolazione. Vorrei vedere Bush, la Rice e tutti gli altri agonizzanti impalati e con un cappio al collo. Mi accontenterei, però, anche di vederli magri come scheletri e con le mosche al naso.
    • Anonimo scrive:
      Re: A crepare dovrebbero essere Bush e..
      Ma non vi va bene niente, e che cavolo!Stiamo ancora studiando, la tecnologia è ancora giovane e non abbiamo tutti quei teraflops!Al Qatrina era solo un prototipo, dobbiamo migliorare la mira, hai notato che non l'abbiamo neanche rivendicato?Tempo (cronologico) al tempo (meteorologico) no?Osama (no, non quello degli evidenziatori)
  • Anonimo scrive:
    katrina, soccorsi solo a chi ha win+ie
    kyoto per loro non esiste, come sia successo chetutte le infrastrutture abbiano ceduto come a questilivelli succedeva solo nella cina e nell'india di 20 annifa, lo sanno solo loro, ma forse noi italioti possiamofare qualche ipotesi smaliziataUSA paese del terzo mondo per l'80% dellapopolazione: di fronte a questa gente c'è addirittturada essere contenti di vivere in Italia !Tutti i webzine del mondo hanno poi riportato l'infamiadella gente che chiedeva aiuto in rete e non potevafarlo se non aveva windows con ie, né poi sembrasia possibile chiedere informazioni e inoltrare domande per risarcimenti in quanto l'agenzia federale competente, la FEMA, accetta connessioni solo da IE6 con javascript abilitatoCi si sente orgogliosi di essere calabresi.Grazie di essere cosi infami
    • DomFel scrive:
      Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
      Pensa che addirittura Castro ha mandato medici da Cuba. Quando sull'NBC qui' fanno vedere che e' volato tutto per aria a New Orleans mi metto a ridere: sanno che sono a rischio uragani, ma preferiscono costruirsi la piscina piuttosto che usare il "costoso" cemento... Qui' in Florida uguale.Che manica di deficienti.
    • Anonimo scrive:
      Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
      ah ah ah, hai proprio ragione!!
      • Anonimo scrive:
        Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
        speriamo ke Rita possa fare di meglio..
        • Anonimo scrive:
          Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
          - Scritto da: Anonimo
          speriamo ke Rita possa fare di meglio..Vedo che gli americani sono simpatici a molti... :s
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            speriamo ke Rita possa fare di meglio..

            Vedo che gli americani sono simpatici a molti...
            :sSi, sono famosi soprattutto per la loro arroganza.
          • frizzo scrive:
            Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            speriamo ke Rita possa fare di meglio..



            Vedo che gli americani sono simpatici a
            molti...

            :s

            Si, sono famosi soprattutto per la loro arroganza.da qui ad agugurare morte a persone innocenti però ce ne vuole! :|
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
            - Scritto da: frizzo

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            speriamo ke Rita possa fare di meglio..





            Vedo che gli americani sono simpatici a

            molti...


            :s



            Si, sono famosi soprattutto per la loro
            arroganza.

            da qui ad agugurare morte a persone innocenti
            però ce ne vuole! :|E' sbagliato forse il concetto di fare di tutta l' erba un fascio, ma se bush si leva dai piedi insieme ai suoi compari, sarebbe solo da guadagnarci, a livello mondiale ovviamente.
          • frizzo scrive:
            Re: katrina, soccorsi solo a chi ha win+
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: frizzo



            - Scritto da: nattu_panno_dam





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            speriamo ke Rita possa fare di meglio..







            Vedo che gli americani sono simpatici a


            molti...



            :s





            Si, sono famosi soprattutto per la loro

            arroganza.



            da qui ad agugurare morte a persone innocenti

            però ce ne vuole! :|

            E' sbagliato forse il concetto di fare di tutta
            l' erba un fascio, ma se bush si leva dai piedi
            insieme ai suoi compari, sarebbe solo da
            guadagnarci, a livello mondiale ovviamente.neanche a me è piaciuta la politica di Bush che (IMHO)ha portato all'esasperazione i rapporti e decisioni PALESEMENTE ERRATE nel senso storico e politico.(non parlo della spaccaturo ONU perchè l'onu era già spaccato e ridicolizzato ta taaaanto tempo come la società delle Nazioni)==================================Modificato dall'autore il 24/09/2005 17.37.18
  • Anonimo scrive:
    Re: Io l'ho previsto con 5 anni di antic

    Piove governo ladro.In italia l'unica maniera per star bene è leccare,leccare,leccare: eccoti un'altro detto che si avvera,almeno per te
  • Solero scrive:
    Trattato di kyoto
    e se firmavano il trattato di Kyoto come tutti gli altri paesi intelligenti??IMHO si risparmiavano i morti , i soldi persi nella catastrofe per la ricostruzione o almeno si diminuivano questi 2 fattori e si evitavano di "puntare il dito contro la "lentezza" dei computer superveloci"
    • godzilla scrive:
      Re: Trattato di kyoto
      quoto.tristemente, quoto.
    • Anonimo scrive:
      cosa capista ci incastra?
      - Scritto da: Solero
      e se firmavano il trattato di Kyoto come tutti
      gli altri paesi intelligenti??
      IMHO si risparmiavano i morti , i soldi persi
      nella catastrofe per la ricostruzione o almeno si
      diminuivano questi 2 fattori e si evitavano di
      "puntare il dito contro la "lentezza" dei
      computer superveloci" spiegamelo, ti prego! fammi una correlazione fra il trattato di Kyoto, 16/02/2005 e i morti di katrina e forse di rita 09/2005.Spiegamelo.
      • Anonimo scrive:
        Re: cosa capista ci incastra?
        - Scritto da: Anonimo
        spiegamelo, ti prego!
        fammi una correlazione fra il trattato di Kyoto,
        16/02/2005Eh? Il trattato di Kyoto è stato stipulato nel '97
        e i morti di katrina e forse di rita 09/2005. Spiegamelo.Se avessero diminuito le emissioni invece che aumentarle staremmo già un po' meglio, pur trattandosi di un periodo molto breve
        • Anonimo scrive:
          Re: cosa capista ci incastra?
          i protocolli di Kyoto sono entrati in vigore nel 02/05! nel 97 ci sono stati i lavori preparatori, evidentemente si è un po all asciutto di trattati internazionali e del loro iter.Spiegami che relazione intercorre fra l inquinamento (e Kyoto) e l uragano Katrina...Tutto purchè parlare male degli USA...la teoria del piove governo ladro va bene per tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: cosa capista ci incastra?
            - Scritto da: Anonimo
            i protocolli di Kyoto sono entrati in vigore nel
            02/05! nel 97 ci sono stati i lavori preparatori,
            evidentemente si è un po all asciutto di trattati
            internazionali e del loro iter.Il protocollO di Kyoto è stato ratificato nel '97 ed è entrato in vigore quando almeno 55 paesi e i responsabili di almeno il 55% della produzione di anidride carbonica nel 1990 lo hanno ratificato. Nel 2005 secondo le intenzioni dovevano già esserci i primi risultati, e invece la situazione è addirittura peggiorata.Il motivo per cui è stato ratificato dopo 8 anni ovviamente è che alcuni dei maggiori responsabili della produzione di anidride carbonica hanno tirato per le lunghe (Russia, Canada, Stati Uniti e Australia) fino a un certo punto a staccarsi dall'accordo (che avevano già firmato) (Stati Uniti e Australia).Il protocollo di Kyoto doveva essere solo un primissimo passo, già modesto nelle intenzioni originali, verso una serie di trattati che avrebbero dovuto portare rapidamente a una riduzione delle emissioni dei gas serra di almeno l'80% rispetto ai livelli del '90.Nel corso delle negoziazioni il trattato già originariamente abbastanza modesto è stato transformato in una cosa insulsa.Avrebbe comunque portato a qualche effetto se fosse stato ratificato già nel '98 o quantomeno se gli Stati Uniti avessero dichiarato da subito di non voler aderire all'accordo invece di farlo dopo averlo già fatto ridimensionare moltissimo, e per dirla tutta anche se non si fossero lasciati fuori dall'accordo i paesi emergenti, cosa che avrebbe avvicinato anche gli stati sviluppati riluttanti.
            Spiegami che relazione intercorre fra l
            inquinamento (e Kyoto) e l uragano Katrina...Gli uragani di forte intesità sono raddoppiati di numero negli ultimi 35 anni, se vogliamo restare in questo argomento specifico, e questo si può facilmente ricondurre al riscaldamento globale e quindi all'inquinamento di gas serra, che provoca PER CERTO un riscaldamento del pianeta anomalo.
        • Anonimo scrive:
          Re: cosa capista ci incastra?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          spiegamelo, ti prego!

          fammi una correlazione fra il trattato di Kyoto,

          16/02/2005

          Eh? Il trattato di Kyoto è stato stipulato nel '97


          e i morti di katrina e forse di rita 09/2005.
          Spiegamelo.

          Se avessero diminuito le emissioni invece che
          aumentarle staremmo già un po' meglio, pur
          trattandosi di un periodo molto brevescusami se te lo dico .. ma la correlazione .. ehm ehm ...tutti i piu' grandi scienziati .. si guardan bene di affermarla per certo ..
          • Anonimo scrive:
            Re: cosa capista ci incastra?
            - Scritto da: Anonimo
            scusami se te lo dico .. ma la correlazione ..
            ehm ehm ...
            tutti i piu' grandi scienziati .. si guardan bene
            di affermarla per certo .. La correlazione tra inquinamento e modifica del clima?
    • Anonimo scrive:
      Re: Trattato di kyoto
      - Scritto da: Solero
      e se firmavano il trattato di Kyoto come tutti
      gli altri paesi intelligenti??
      IMHO si risparmiavano i morti , i soldi persi
      nella catastrofe per la ricostruzione o almeno si
      diminuivano questi 2 fattori e si evitavano di
      "puntare il dito contro la "lentezza" dei
      computer superveloci"non solo il trattato di Kyoto è vecchio di qualche mese ed il clima ci mette decine se non centinaia di anni x cambiare. Ma anche non è detto che ci sia una diretta correlazione tra l'inquinamento che il trattato va a diminuire e la potenza dell'uragano katrina (uragani, maremoti e cataclismi vari esistono da ben prima dell'effetto serra)E inoltre, non molti sanno che molte industrie USA (tipo quelle motorostiche, che sono tra le principali imputate dell'inquinamento) hanno comunque accettato i termini principali del trattato di Kyoto in via "privata" per godere di certificazioni internazionali e per non restare escluse da alcuni mercati mondiali.quindi per quello che ne sappiamo oggi l'unica relazione esistente tra Katrina e Kyoto è che sono due nomi che iniziano con la "K".
    • Anonimo scrive:
      Re: Trattato di kyoto
      - Scritto da: Solero
      e se firmavano il trattato di Kyoto come tutti
      gli altri paesi intelligenti??
      IMHO si risparmiavano i morti , i soldi persi
      nella catastrofe per la ricostruzione o almeno si
      diminuivano questi 2 fattori e si evitavano di
      "puntare il dito contro la "lentezza" dei
      computer superveloci"Certo, avrebbero dovuto imparare dai paesi con le economie che non crescono (europei). Eppoi firmare il trattato di Chioto avrebbe effettivamente ridotto l'inquinamento (col cazzo!)... non avrebbe mica incentivato il traffico di quote di inquinamento da pagare ai paesi non industrializzati (tenendo quindi l'inquinamento!)... eppoi cosa importa se noi ci mettiamo un'altra palla al piede all'economia mentre i nostri concorrenti (cinesi ad esempio) non lo fanno?...Certo, Katrina è viva ed è intelligente! Si è offesa per la mancata firma e poi si è incazzata!Certo, gli uragani ci sono a causa delle emissioni di gas-serra, cosa credevate voi! Infatti quando l'uomo non c'era, non c'erano nemmeno gli uragani...Certo, i morti sono stati causati dai gas-serra...Già che c'eri, potevi dar la colpa a Berlusconi, agli arbitri o a Peppino o' pallonaro...La mia opinione è che il trattato di Kyoto sia una clamorosa presa per il culo. La riduzione delle emissioni è ridicola! Se veramente si vuole diminuire l'inquinamento (e credo che siano in pochi a volerlo purtroppo) occorre modificare in maniera radicale il modo di produrre energia in maniera seria e unitaria a livello mondiale... Kyoto non ha niente (NIENTE) a che vedere con tutto ciò. Il problema delle emissioni serra sono i paesi in via di sviluppo che non hanno i soldi per inquinare di meno. Ora i problemi sono relativi (ad alcune parti dell'Occidente)... ma lasciate crescere ancora Cina e India!Se si decide di inquinare di meno, lo si fa in modo serio, non prendendo per il culo l'opinione pubblica! Solo qualche verde fondamentalista e qualche governante in cerca di cosenso può essere contento di una porcata del genere! Se non c'era la volontà di inquinare meno era meglio prendersi le proprie responsabilità, non cercare di prendere in giro!Eppoi non c'è supercomputer che tenga: pervenire è meglio che curare. La città avrebbe dovuto pensarci prima... in Giappone tutti gli edifici sono a prova di terremoto... gli uragani in quella parte di mondo non sono mica una novità! Poi, se la gente non ha voluto evacuare... vuol dire che se la sono andata a cercare. E vorrei fare notare la grande quantità di sciacalli che hanno saccheggiato le case evacuate... la stragrande maggioranza dei rimasti faceva parte dello strato più povero... non ha voluto sentir ragioni... volevano restare anche se non avevano pochissimo da mangiare... hanno sparato alla polizia, hanno preso il controllo della città... non è che molti dei rimasti (morti) sono rimasti (in città) per rubare? Forse quelli hanno fatto male i conti...Questa tragedia era evitabilissima, sarebbe bastata più civiltà nella popolazione di New Orleans. Poi ci si poteva lamentare dei soccorsi e di tutto il resto... ma se spari a chi vuole aiutarti, nemmeno un supercomputer come Robocop più aiutarti!
      • DomFel scrive:
        Re: Trattato di kyoto
        - Scritto da: Anonimo
        Eppoi non c'è supercomputer che tenga: pervenire
        è meglio che curare. La città avrebbe dovuto
        pensarci prima... in Giappone tutti gli edifici
        sono a prova di terremoto... gli uragani in
        quella parte di mondo non sono mica una novità!
        Poi, se la gente non ha voluto evacuare... vuol
        dire che se la sono andata a cercare. E vorrei
        fare notare la grande quantità di sciacalli che
        hanno saccheggiato le case evacuate... la
        stragrande maggioranza dei rimasti faceva parte
        dello strato più povero... non ha voluto sentir
        ragioni... volevano restare anche se non avevano
        pochissimo da mangiare... hanno sparato alla
        polizia, hanno preso il controllo della città...
        non è che molti dei rimasti (morti) sono rimasti
        (in città) per rubare? Forse quelli hanno fatto
        male i conti...

        Questa tragedia era evitabilissima, sarebbe
        bastata più civiltà nella popolazione di New
        Orleans. Poi ci si poteva lamentare dei soccorsi
        e di tutto il resto... ma se spari a chi vuole
        aiutarti, nemmeno un supercomputer come Robocop
        più aiutarti!Sei un mito, straquoto.P.S.: Ora si lamentano che l'American Red Cross non li aiuta abbastanza...
    • avvelenato scrive:
      Re: Trattato di kyoto
      - Scritto da: Solero
      e se firmavano il trattato di Kyoto come tutti
      gli altri paesi intelligenti??
      IMHO si risparmiavano i morti , i soldi persi
      nella catastrofe per la ricostruzione o almeno si
      diminuivano questi 2 fattori e si evitavano di
      "puntare il dito contro la "lentezza" dei
      computer superveloci"Non sarebbe servito a nulla, il riscaldamento globale è causato dalla diminuzione del numero di pirati negli oceani.http://www.venganza.org/piratesarecool4.jpgL'unica speranza sono i piratoni del p2p.8)
Chiudi i commenti