Pirateria, Washington bacchetta Pechino

202 miliardi di dollari l'anno: questo è il conto che l'amministrazione Bush presenta ora al regime cinese. Con l'accusa di non aver ancora voluto stroncare con fermezza i pirati. Se la prendono solo con i dissidenti?


Washington (USA) – Gli Stati Uniti si scagliano contro la Repubblica Popolare Cinese: la pirateria informatica , fenomeno assai diffuso tra gli utenti del Dragone, arreca danni giganteschi all’economia statunitense. “Una situazione inaccettabile”, dichiara Carlos Gutierrez, segretario del Dipartimento del Commercio di Washington.

In un fascicolo di 29 pagine, Gutierrez mette in luce un pericolo deficit di 202 milioni di dollari nei rapporti commerciali tra Stati Uniti e Cina. Il Dipartimento del Commercio imputa tale disavanzo soprattutto all’ industria parallela cinese , quella della contraffazione, che toglie grandi fette di mercato al resto del mondo ed mortifica la competitività americana.

Perciò la proposta del governo statunitense è di creare una grande task force internazionale anticontraffazione che tenti di ostacolare la produzione di tutte le merci pirata . Un’iniziativa che Gutierrez ha già appoggiato in passato , attraverso un programma mirato d’ interventi diplomatici e giuridici in situ .

Washington è quindi pronto a portare il caso cinese sui banchi dell’ Organizzazione Mondiale del Commercio , che ha recentemente accolto a pieno titolo il gigante asiatico. Stando alle accuse di Gutierrez, il governo di Pechino è troppo indulgente coi pirati e non intende imporre il rispetto assoluto della proprietà intellettuale . Nel paese è assai più facile finire dentro perché si è filodemocratici che non perché gestori di un laboratorio di duplicazione illegale di software, film, musica e via dicendo.

L’attività antipirateria delle autorità cinesi, secondo Gutierrez, si riduce a poche azioni simboliche che non riescono assolutamente a cambiare la “situazione drammatica in cui versa il paese”. “La pirateria informatica in Cina è un problema che necessita di tutte le attenzioni possibili da parte della comunità internazionale”, incalza Gutierrez in un’intervista rilasciata ad AP , “specialmente perché non possiamo permettere che questo paese, ospite dei prossimi giochi olimpici, sia un fornitore di materiale pirata”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • otacu scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    Fini aveva ragione con i drogati ci vuole il pugno di ferro.....Fatti ricoverare!
  • otacu scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    La droga fa molto male.....
    Non c'è miglior modo di invadere il tuo nemico,
    l'occidente per i comunisti cinesi, che
    utilizzare i sistemi del nemico per sconfiggerlo.
    Tanto è che la Cina sta utilizzando il nostro
    capitalismo contro di noi, aiutata in questo dai
    '68ini di sinistra che da un 30 anni hanno
    strisciato per ottenere posti di potere e
    controllo della società: multinazionali, banche,
    scuole, università, magistratura, stampa,
    televisioni, intrattenimento, sport.
    E' stata un'invasione silenziosa che ha avuto
    inizio con il '68 ed ha raggiunto il culmine con
    Clinton e "l' Ulivo Mondiale" nella seconda metà
    degli anni '90.
  • otacu scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo

    ...Poi

    da noi trovi ancora la gente che dice, che la

    Cina è comunista....bah

    Sara' mica perche' la Repubblica Popolare Cinese
    e' guidata da un unico partito marxista-leninista
    che si chiama Partito Comunista Cinese?
    Ma sara' un dettaglio...Ma sei fuori come un balcone!Ma allora le dittature in giro per il mondo con al potere un partito unico chiamato partito Democratico (e varianti) sono Democrazie?Ma ti bastano le etichette? Ti metto un cartello sulla tua porta di casa con scritto "Discarica abusiva" e tu prendi per buono e non ci entri più.... e ti chiedi dove sia casa tua veramente?Guardare all'interno no , eh?Certo la Cina era comunista ma dall'apertura al capitalismo con le prime 5 "zone speciali" ormai di comunista è rimasta solo la nomenklatura al potere che controlla la massa di popolani.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cari amici...
    - Scritto da: Anonimo
    SE la Cina inizia a chiedere ciò che gli USA
    devono alle casse di Pechino...

    addio USA.

    altri 50 anni e gli USA saranno forse una bella
    favola da raccontare ai bimbi prima d'andare a
    dormireSi vede che non hai letto i libri di Jared Diamond.Ci vuole ben altro per far crollare una nazione.
  • Anonimo scrive:
    Cari amici...
    SE la Cina inizia a chiedere ciò che gli USA devono alle casse di Pechino... addio USA. altri 50 anni e gli USA saranno forse una bella favola da raccontare ai bimbi prima d'andare a dormire
  • Anonimo scrive:
    censura google.com vs google.cn
    Che roba sti comunisti... guardate qui :http://www.aicube.net/blog/2006/02/internet-censura-su-googlecn.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Gughel...
    - Scritto da: Anonimo
    ah beh se Gughel è sinonimo di cultura... :DQuando lo consulti tu per le tue cose pero' e' una figata vero?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: EdGreen

    -

    Vediamo, in Cina la maggioranza ha una economia

    di sussistenza, in maggioranza sono poverissimi,

    c'e' un solo partito al potere composto da una

    oligarchia ricchissima e non ci sono libere

    elezioni... bene, e' un paese comunista.

    Ma per favore !! Evitiamo di dire
    scemenze.Secondo il tuo ragionamento anche
    l'Arabia Saudita, così come moltissimi paesi del
    terzo mondo, sarebbe comunista se ci fosse un
    partito unico.In effetti, dato che non c'e' differenza tra comunismo e dittatura, possiamo dire che molte dittature nel mondo ricalcano perfettamente il comunismo.Mezzi di comunicazione imbavagliati, nessuna elezione libera, si, ci siamo proprio. Cosa dici? Che sono anche caratteristiche delle dittature di destra? Certo. Infatti il comunismo e' un fascismo populista.
    Ti consiglio di andarti a studiare Marx &
    company, in fretta.Non si studia la fantascienza per capire la fisica.
    Come si fa a considerare
    comunista un paese che ha come sistema economico
    il neoliberismo sfrenato, che è l'antitesi del
    comunismo ???!! mahSecondo la semplice equivalenzadittatura=comunismo che ha la proprieta' transitiva comunismo=dittaturaOvvio no?La storia del comunismo ce l'ha confermato.

    E poi non e' vero che per la gente ignorante

    basta solo il nome.
    Si certo, buonanotte.Ma anche buon mattino.
    Se vuoi fare il destrorso, fallo beneNon voglio fare il destroso.
    almeno.Informati un pochino.In Cina ci ho vissuto un anno, mi sono informato abbastanza grazie.
    Ne conosco tanti di
    destrorsi informati e nessuno mi è mai venuto a
    dire, che in Cina adesso c'è un regime comunista.Io non sono destroso, per cui da me lo puoi venire a sentire.Cosi' il tuo mondo non e' sconvolto da eccezioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    *segue colonna sonora di X-Files*
  • Anonimo scrive:
    Gughel...
    ah beh se Gughel è sinonimo di cultura... :D- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se non sai nemmeno di chi era, che la fai a fare

    una citazione? Dove cazzo le leggi certe cose,
    su

    "Chi"?
    Chi ha voglia di approfondire se la cerca su
    Google e impara tante cose interessanti che
    qualcuno vorrebbe restassero il più possibile
    ignorate.
  • Anonimo scrive:
    Re: "Nessun nemico a sinistra"
    - Scritto da: Anonimo
    Se non sai nemmeno di chi era, che la fai a fare
    una citazione? Dove cazzo le leggi certe cose, su
    "Chi"?Chi ha voglia di approfondire se la cerca su Google e impara tante cose interessanti che qualcuno vorrebbe restassero il più possibile ignorate.
  • EdGreen scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....

    Esatto. I fantomatici super ricchi in Cina sono
    agenti del governo comunista, a cui il governo
    concede di fare la vita da capitalisti miliardari
    come premio ma che hanno un compito ben preciso
    nelle proprie azioni, cioè succhiare soldi
    dall'occidente, attirare capitali per rubare le
    capacità tecnologiche altrui, arrivare a
    comprarsi i gruppi occidentali che entrano in
    contatto con loro ed assoggettare tutto al
    controllo apparentemente indiretto (e secondo
    molti inesistente, il che significa che il
    camuffamento degli agenti è ottimo agli occhi di
    una popolazione occidentale sempre più
    rincretinita che vota per la sinistra che ha
    iniziato e permesso tutto ciò, specie nell' UE)
    del governo comunista cinese. Nel contempo il
    giochetto del regime comunista funziona
    egregiamente all'interno perchè la popolazione si
    illude di vivere il vero capitalismo e con salari
    bassissimi è una manovalanza a basso costo utile
    per mettere in ginocchio gli avversari del
    capitalismo occidentale, e tale popolazione ora
    non pensa al ribellarsi ma crede nel miraggio del
    dio denaro che il regime comunista sfrutta a
    proprio vantaggio su due fronti, quello esterno e
    quello interno ed il fronte interno serve per
    avere capacità produttiva in grado di creare seri
    problemi all'occidente. E lo vediamo tutti.
    I cittadini cinesi sono schiavi ora più di prima,
    e purtroppo non se ne rendono conto. Quando il
    governo comunista cinese sarà riuscito a
    schiacciare le nostre economie e si sarà
    impossessato di almeno l'80% della nostra
    economia e delle varie multinazionali dopo aver
    fatto fallire i nostri gruppi ed aver attuato
    fusioni varie, potrà effettivamente decretare una
    dittatura planetaria che al confronto Hitler ed i
    nazisti ma anche Stalin sembreranno dei poppanti.Ragazzi io non vi capisco più.Per il rafforzarsi della Cina dovete ringraziare i signori del WTO,del FMI e tutti i potentati economici occidentali.Cmq dubito proprio che i Signori dell'Occidente hanno deciso di concedere il potere ai Cinesi e di certo non si fanno gabbare in questo modo, visto che sono anche circondati da migliaia di strateghi.Probabilmente cè una strategia economica "sottile" dietro.La Cina non è così forte come sembra.E' piena di bolle e deficit strutturali, inoltre continuano a scoppiare delle rivolte interne.L'unica cosa che vedo, è la creazione di un vasto potentato economico mondiale (o più potentati ) che fa gli interessi di una piccola elite, che è composta da occidentali,orientali,ecc ( a loro non interessa la razza o la nazionalità, ma solo il potere e i soldi ).Cmq a sentire voi, non so più cosa temere.Prima mi dite che veniamo colonizzati dagli arabi, ed entro il prossimo secolo diventiamo tutti islamici.Poi invece si dice che sono i Cinesi a colonizzarci.Magari la prossima volta dite che ci sono gli Orsi polari intelligenti pronti ad invaderci, o forse i Klingon?? :D :D MAH
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo
    si infatti i soli miliardari della cina sono
    quelli iscritti al partito comunista ....

    ( comunista dei $ )Esatto. I fantomatici super ricchi in Cina sono agenti del governo comunista, a cui il governo concede di fare la vita da capitalisti miliardari come premio ma che hanno un compito ben preciso nelle proprie azioni, cioè succhiare soldi dall'occidente, attirare capitali per rubare le capacità tecnologiche altrui, arrivare a comprarsi i gruppi occidentali che entrano in contatto con loro ed assoggettare tutto al controllo apparentemente indiretto (e secondo molti inesistente, il che significa che il camuffamento degli agenti è ottimo agli occhi di una popolazione occidentale sempre più rincretinita che vota per la sinistra che ha iniziato e permesso tutto ciò, specie nell' UE) del governo comunista cinese. Nel contempo il giochetto del regime comunista funziona egregiamente all'interno perchè la popolazione si illude di vivere il vero capitalismo e con salari bassissimi è una manovalanza a basso costo utile per mettere in ginocchio gli avversari del capitalismo occidentale, e tale popolazione ora non pensa al ribellarsi ma crede nel miraggio del dio denaro che il regime comunista sfrutta a proprio vantaggio su due fronti, quello esterno e quello interno ed il fronte interno serve per avere capacità produttiva in grado di creare seri problemi all'occidente. E lo vediamo tutti. I cittadini cinesi sono schiavi ora più di prima, e purtroppo non se ne rendono conto. Quando il governo comunista cinese sarà riuscito a schiacciare le nostre economie e si sarà impossessato di almeno l'80% della nostra economia e delle varie multinazionali dopo aver fatto fallire i nostri gruppi ed aver attuato fusioni varie, potrà effettivamente decretare una dittatura planetaria che al confronto Hitler ed i nazisti ma anche Stalin sembreranno dei poppanti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: EdGreen


    Non c'è miglior modo di invadere il tuo nemico,

    l'occidente per i comunisti cinesi, che

    utilizzare i sistemi del nemico per
    sconfiggerlo.

    Tanto è che la Cina sta utilizzando il nostro

    capitalismo contro di noi, aiutata in questo dai

    '68ini di sinistra che da un 30 anni hanno

    strisciato per ottenere posti di potere e

    controllo della società: multinazionali, banche,

    scuole, università, magistratura, stampa,

    televisioni, intrattenimento, sport.

    E' stata un'invasione silenziosa che ha avuto

    inizio con il '68 ed ha raggiunto il culmine con

    Clinton e "l' Ulivo Mondiale" nella seconda metà

    degli anni '90.



    Bellissimo!!! In paranoia non ti battono nemmeno
    le più folli sette ufologiche!! Ma spiegami
    alcune cose:
    1) Mi fornisci un link,libri o documenti di
    autori,opinionisti o strateghi che trattano un
    ipotesi del genere ?
    2)Tu mi stai dicendo che la Cina sta usando il
    capitalismo per invadere l'Occidente.Ma poi, dopo
    la vittoria finale, torna al comunismo?
    3)Clinton è al servizio dei Cinesi??Che Clinton abbia ottenuto finanziamenti ingenti dal governo comunista cinese per la propria campagna elettorale contro Bush Senior è risaputo.
    4)Il movimento del 68, sempre secondo te, è stato
    finanziato dalla Cina? Mi fornisci delle prove??Non ho detto che l'abbia finanziato direttamente, di certo non lo ha ostacolato e tutti i regimi comunisti sapevano cosa c'era dietro il '68...
    5)Mi spieghi perchè i Neocon americani e quelli
    del WTO, permettono alla Cina di usare il
    capitalismo contro di noi??? Perchè non dicono
    niente o tentino di boicottare la Cina??Chi ti dice che non facciano nulla ? I danni purtroppo sono stati fatti negli anni di Clinton, non è così semplice sistemare le cose visto che la Cina si è comprata un buon 30% e passa di aziende USA strappandone molte al Giappone poi... Se dai un'occhiata a cosa è avvenuto e sta avvenendo riguardo Lenovo (ex divisione desktop IBM...) vedrai che ci sono grandi manovre in corso che vanno su fino ai vertici del potere USA e Cina.... lo scontro è aperto.
    6)Tu mi stai venendo a dire che i banchieri e i
    manager delle Multinazionali sono ex 68, cioè di
    sinistra, e per di più al servizio dei cinesi???
    AAHAHHAHAHAHAHAHAIl ridere non rende falso ciò che dico. Di certo non troverai una tale affermazione fatta da parte di giornalisti ed opinionisti più o meno schierati a sinistra o che dalla sinistra traggono vantaggio e lavoro garantito.
    7)Silvio sei tu???? Dovresti smetterla con questa
    favola del Pentagono Rosso.
    8)Sei un troll?? Se si, ti faccio i miei
    complimenti.Risposte patetiche. Non puoi smontare ciò che dico perchè sono fatti. Chiunque può leggersi i fatti storici ed economici degli ultimi 30-40 anni e trovare la documentazione, per quanto dovrà avere capacità di giudizio in ciò che legge in mezzo alla propaganda sinistroide di stampa e tv che offusca la realtà.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    Andate a studiare super-destroidi! quando lo dovete capire che le politiche comuniste (non cinesi), non sono la deficiente fazione del bipolarismo parlamentare, ma un progetto per la costruzione concreta di una società concretamente egualitaria e libera, vi pare che attraverso le politiche terroriste (..) del 'mercato' possano davvero realizzarsi questi 'valori' determinati nella rivoluzione francese? forse bisogna sapersi superare in qualcosa d'altro..
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    Però hai ragione, tu ci freghi tutti ci freghi.Bha che gran chiavicone che sei,bha che chiaviconemha, super-chiavico!
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    si infatti i soli miliardari della cina sono quelli iscritti al partito comunista ....( comunista dei $ )
  • EdGreen scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....

    Non c'è miglior modo di invadere il tuo nemico,
    l'occidente per i comunisti cinesi, che
    utilizzare i sistemi del nemico per sconfiggerlo.
    Tanto è che la Cina sta utilizzando il nostro
    capitalismo contro di noi, aiutata in questo dai
    '68ini di sinistra che da un 30 anni hanno
    strisciato per ottenere posti di potere e
    controllo della società: multinazionali, banche,
    scuole, università, magistratura, stampa,
    televisioni, intrattenimento, sport.
    E' stata un'invasione silenziosa che ha avuto
    inizio con il '68 ed ha raggiunto il culmine con
    Clinton e "l' Ulivo Mondiale" nella seconda metà
    degli anni '90.
    Bellissimo!!! In paranoia non ti battono nemmeno le più folli sette ufologiche!! Ma spiegami alcune cose:1) Mi fornisci un link,libri o documenti di autori,opinionisti o strateghi che trattano un ipotesi del genere ?2)Tu mi stai dicendo che la Cina sta usando il capitalismo per invadere l'Occidente.Ma poi, dopo la vittoria finale, torna al comunismo?3)Clinton è al servizio dei Cinesi??4)Il movimento del 68, sempre secondo te, è stato finanziato dalla Cina? Mi fornisci delle prove??5)Mi spieghi perchè i Neocon americani e quelli del WTO, permettono alla Cina di usare il capitalismo contro di noi??? Perchè non dicono niente o tentino di boicottare la Cina??6)Tu mi stai venendo a dire che i banchieri e i manager delle Multinazionali sono ex 68, cioè di sinistra, e per di più al servizio dei cinesi??? AAHAHHAHAHAHAHAHA7)Silvio sei tu???? Dovresti smetterla con questa favola del Pentagono Rosso.8)Sei un troll?? Se si, ti faccio i miei complimenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: xander2k

    - Scritto da: Anonimo




    Infatti il peggio dei regimi '68ini derivati dal

    comunismo sta proprio nel fatto che utilizzano
    il

    sistema occidentale a proprio vantaggio per

    inculcare nella mente delle persone ideologie

    comuniste distorcendo il capitalismo e la

    democrazia.

    Mah, io penso che non sia necessario "distorcere"
    il capitalismo per capire che è qualcosa di
    profondamente infantile nonché iniquo :) ?? Mah !

    E purtroppo ci sono riusciti, per

    questo specie nell' UE c'è tanta demenza.

    Ti faccio i complimenti per questo tuo "outing".
    Bravo, quando si è dementi bisogna ammetterlo, e
    tu hai dato il buon esempio! :D La gente di sinistra come te mostra continuamente "al povero volgo" la propria "intellighienzia" insultando chiunque non faccia parte del branco e si dimostri diverso da ciò che la persona di sinistra considera l'unica via alla saggezza...
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: EdGreen

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: EdGreen



    Poi



    da noi trovi ancora la gente che dice, che
    la



    Cina è comunista....bah





    Il brutto e' che c'e' ancora gente che crede
    che


    possa esistere il comunismo...



    Il comunismo esiste nei fatti, negare che la
    Cina

    è comunista è il massimo dell'ipocrisia e della

    falsità.

    Spiegami cosè il comunismo allora??? E spiegami
    come mai ci sono delle multinazionali in Cina??
    Spiegami come mai il WTO, promotore del
    neoliberismo, ha accettato un paese comunista???
    Forza destroide spiega!!!Non c'è miglior modo di invadere il tuo nemico, l'occidente per i comunisti cinesi, che utilizzare i sistemi del nemico per sconfiggerlo. Tanto è che la Cina sta utilizzando il nostro capitalismo contro di noi, aiutata in questo dai '68ini di sinistra che da un 30 anni hanno strisciato per ottenere posti di potere e controllo della società: multinazionali, banche, scuole, università, magistratura, stampa, televisioni, intrattenimento, sport.E' stata un'invasione silenziosa che ha avuto inizio con il '68 ed ha raggiunto il culmine con Clinton e "l' Ulivo Mondiale" nella seconda metà degli anni '90.
  • xander2k scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: Anonimo

    Infatti il peggio dei regimi '68ini derivati dal
    comunismo sta proprio nel fatto che utilizzano il
    sistema occidentale a proprio vantaggio per
    inculcare nella mente delle persone ideologie
    comuniste distorcendo il capitalismo e la
    democrazia.Mah, io penso che non sia necessario "distorcere" il capitalismo per capire che è qualcosa di profondamente infantile nonché iniquo :)
    E purtroppo ci sono riusciti, per
    questo specie nell' UE c'è tanta demenza.Ti faccio i complimenti per questo tuo "outing". Bravo, quando si è dementi bisogna ammetterlo, e tu hai dato il buon esempio! :D
  • EdGreen scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....

    hahahahahah
    Che figoni che sono i sinistroidi!
    Adesso la loro ipocrisia gli fa' dire perfino che
    la Cina non è comunista!Un giorno voi mi spiegherete perchè siete di destra e cosa vi da fastidio delle teorie di sinistra.Ma probabilmente neache voi sapete cosè la destra.Su fate muuuuuuuuuuuuuuu su da bravi, popolo bue...
  • EdGreen scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: EdGreen


    Poi


    da noi trovi ancora la gente che dice, che la


    Cina è comunista....bah



    Il brutto e' che c'e' ancora gente che crede che

    possa esistere il comunismo...

    Il comunismo esiste nei fatti, negare che la Cina
    è comunista è il massimo dell'ipocrisia e della
    falsità.Spiegami cosè il comunismo allora??? E spiegami come mai ci sono delle multinazionali in Cina?? Spiegami come mai il WTO, promotore del neoliberismo, ha accettato un paese comunista???Forza destroide spiega!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: "Nessun nemico a sinistra"
    Se non sai nemmeno di chi era, che la fai a fare una citazione? Dove cazzo le leggi certe cose, su "Chi"?
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: Birzio
    - Scritto da: Anonimo

    perchè le polemiche fanno tanti click


    Bravissimo,
    ti quoto in pieno!
    I soliti scontri idioti tra dx e sx in questo
    caso vengono molto facili, come si vede dai flame
    scaturiti.
    Molti pensano addirittura di rendere invisa la sx
    italiana prendendo esempi di realtà terribili che
    si autodefiniscono di sx nel mondo: impariamo a
    giudicare prima ciò che è più vicino a noi e non
    giudichiamo tutto con lo stesso metodo
    approssimativo.

    Grazie
    FabrizioInfatti il peggio dei regimi '68ini derivati dal comunismo sta proprio nel fatto che utilizzano il sistema occidentale a proprio vantaggio per inculcare nella mente delle persone ideologie comuniste distorcendo il capitalismo e la democrazia. E purtroppo ci sono riusciti, per questo specie nell' UE c'è tanta demenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: EdGreen

    Poi

    da noi trovi ancora la gente che dice, che la

    Cina è comunista....bah

    Il brutto e' che c'e' ancora gente che crede che
    possa esistere il comunismo...Il comunismo esiste nei fatti, negare che la Cina è comunista è il massimo dell'ipocrisia e della falsità.
  • Sandino scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....

    Quindi secondo te un partito unico al governo di
    un paese da sessant'anni, si chiama Partito
    Comunista solo perchè non ce n'erano di più belli
    sul "Libro dei Nomi di Partiti"? e' il partito operaio e contadino che prese il potere nel 49poi vi fu la degenerazione burocratica, poi vi fu dopo la morte del Presidente Mao la cancellazione delle conquiste sociali da parte del presidente Deng..tato che nell'89 gli operai che lottavano cogli studenti in piazza Tien An Men..portavano ritratti di Mao il nome del partito conta poco quel che conta sono i principi.. altrimenti dovremmo credere che la liberaldemocrazia e' un'ideologia Xenofoba e Ultranazionalista..perche Zirinivsky e' il leader del partito Liberal democratico russo
    Ed il "Libretto
    Rosso di Mao" era rosso solo per fare "pandant"
    con le camicie?il libretto rosso del Presidente Mao era rossooggi fanno tutto il contrario del pensiero del Grande Timoniere
  • Birzio scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: Anonimo
    perchè le polemiche fanno tanti clickBravissimo,ti quoto in pieno!I soliti scontri idioti tra dx e sx in questo caso vengono molto facili, come si vede dai flame scaturiti.Molti pensano addirittura di rendere invisa la sx italiana prendendo esempi di realtà terribili che si autodefiniscono di sx nel mondo: impariamo a giudicare prima ciò che è più vicino a noi e non giudichiamo tutto con lo stesso metodo approssimativo.GrazieFabrizio
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: EdGreen

    -

    Vediamo, in Cina la maggioranza ha una economia

    di sussistenza, in maggioranza sono poverissimi,

    c'e' un solo partito al potere composto da una

    oligarchia ricchissima e non ci sono libere

    elezioni... bene, e' un paese comunista.

    Ma per favore !! Evitiamo di dire
    scemenze.Secondo il tuo ragionamento anche
    l'Arabia Saudita, così come moltissimi paesi del
    terzo mondo, sarebbe comunista se ci fosse un
    partito unico.
    Ti consiglio di andarti a studiare Marx &
    company, in fretta.Come si fa a considerare
    comunista un paese che ha come sistema economico
    il neoliberismo sfrenato, che è l'antitesi del
    comunismo ???!! mah



    E poi non e' vero che per la gente ignorante

    basta solo il nome.

    Si certo, buonanotte.
    Se vuoi fare il destrorso, fallo bene
    almeno.Informati un pochino.Ne conosco tanti di
    destrorsi informati e nessuno mi è mai venuto a
    dire, che in Cina adesso c'è un regime comunista.hahahahahahChe figoni che sono i sinistroidi!Adesso la loro ipocrisia gli fa' dire perfino che la Cina non è comunista!
  • EdGreen scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    -
    Vediamo, in Cina la maggioranza ha una economia
    di sussistenza, in maggioranza sono poverissimi,
    c'e' un solo partito al potere composto da una
    oligarchia ricchissima e non ci sono libere
    elezioni... bene, e' un paese comunista.Ma per favore !! Evitiamo di dire scemenze.Secondo il tuo ragionamento anche l'Arabia Saudita, così come moltissimi paesi del terzo mondo, sarebbe comunista se ci fosse un partito unico.Ti consiglio di andarti a studiare Marx & company, in fretta.Come si fa a considerare comunista un paese che ha come sistema economico il neoliberismo sfrenato, che è l'antitesi del comunismo ???!! mah
    E poi non e' vero che per la gente ignorante
    basta solo il nome.Si certo, buonanotte.Se vuoi fare il destrorso, fallo bene almeno.Informati un pochino.Ne conosco tanti di destrorsi informati e nessuno mi è mai venuto a dire, che in Cina adesso c'è un regime comunista.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: EdGreen

    Poi

    da noi trovi ancora la gente che dice, che la

    Cina è comunista....bah

    Il brutto e' che c'e' ancora gente che crede che
    possa esistere il comunismo...Le religioni non muoiono, si trasformano.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    ...Poi


    da noi trovi ancora la gente che dice, che la


    Cina è comunista....bah



    Sara' mica perche' la Repubblica Popolare Cinese

    e' guidata da un unico partito
    marxista-leninista

    che si chiama Partito Comunista Cinese?

    Ma sara' un dettaglio...

    Per la gente ignorante che non sa nulla di
    Marxismo-Leninismo effettivamente basta solo il
    nome.Vediamo, in Cina la maggioranza ha una economia di sussistenza, in maggioranza sono poverissimi, c'e' un solo partito al potere composto da una oligarchia ricchissima e non ci sono libere elezioni... bene, e' un paese comunista.Come vedi hanno aggiunto al nome i fatti.E poi non e' vero che per la gente ignorante basta solo il nome.Serve anche uno slogan.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: EdGreen
    Poi
    da noi trovi ancora la gente che dice, che la
    Cina è comunista....bahIl brutto e' che c'e' ancora gente che crede che possa esistere il comunismo...
  • Attila Xihar scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo

    Quindi secondo te un partito unico al governo di
    un paese da sessant'anni, si chiama Partito
    Comunista solo perchè non ce n'erano di più belli
    sul "Libro dei Nomi di Partiti"? Ed il "Libretto
    Rosso di Mao" era rosso solo per fare "pandant"
    con le camicie?Basta mettersi d'accordo sulle cose.E' comunista chi si dice comunista o chi risponde ai dettami essenziali della dottrina comunista?E se uno prima seguiva questi dettami e ora non li segue piu', pur continuando a dirsi comunista, e' comunista o no?Basta mettersi d'accordo su questo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    ...Poi


    da noi trovi ancora la gente che dice, che la


    Cina è comunista....bah



    Sara' mica perche' la Repubblica Popolare Cinese

    e' guidata da un unico partito
    marxista-leninista

    che si chiama Partito Comunista Cinese?

    Ma sara' un dettaglio...

    Per la gente ignorante che non sa nulla di
    Marxismo-Leninismo effettivamente basta solo il
    nome.Quindi secondo te un partito unico al governo di un paese da sessant'anni, si chiama Partito Comunista solo perchè non ce n'erano di più belli sul "Libro dei Nomi di Partiti"? Ed il "Libretto Rosso di Mao" era rosso solo per fare "pandant" con le camicie?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: Anonimo

    ...Poi

    da noi trovi ancora la gente che dice, che la

    Cina è comunista....bah

    Sara' mica perche' la Repubblica Popolare Cinese
    e' guidata da un unico partito marxista-leninista
    che si chiama Partito Comunista Cinese?
    Ma sara' un dettaglio...Per la gente ignorante che non sa nulla di Marxismo-Leninismo effettivamente basta solo il nome.
  • Luca Schiavoni scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: QW
    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi
    quotidianamente della Cina e del suo rapporto con
    Internet ?Forse perche' lo fa da dieci anni, e guarda caso solo oggi si comincia anche a leggere altrove di Google e Cina, Microsoft e Cina.. etc etc ? ;)ciao!LucaS
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: QW
    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi
    quotidianamente della Cina e del suo rapporto con
    Internet ?Perche' no?
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....

    ...Poi
    da noi trovi ancora la gente che dice, che la
    Cina è comunista....bahSara' mica perche' la Repubblica Popolare Cinese e' guidata da un unico partito marxista-leninista che si chiama Partito Comunista Cinese?Ma sara' un dettaglio...
  • Anonimo scrive:
    "Nessun nemico a sinistra"
    Non era uno degli slogan di qualche leader marxista?Comunque un brindisi ai compagni Stalin e Mao, tanti comunisti quanti loro non li mai fatti fuori nessuno :D :D @^ @^ @^ (ghost)(ghost)(ghost)(ghost)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    la cina è una dittatura basata sul lavoro forzatoed è la maggior esportatrice di lavoratori schiavizzati a basso prezzo.- Scritto da: EdGreen
    Ormai la Cina usa la dottrina comunista per la
    propaganda e per giustificare l'esistenza di un
    unico partito.Per il resto si è traformata in una
    terra fertile per tutte le corporations, dove
    possono sfruttare a costi irrisori i poveri
    cinesi.Quindi pare ovvio, che il governo
    dittatoriale cinese censuri chiunque riesumi i
    dettami della teoria marxista, assolutamente
    incompatibili con il nuovo corso neoliberista.Poi
    da noi trovi ancora la gente che dice, che la
    Cina è comunista....bah
    Credo che sotto sotto, i vari manager delle
    multinazionali vedrebbero assai bene il modello
    cinese esportato anche qui da noi.Infatti, da
    diversi anni a questa parte, hanno adottato
    misure varie per accelerare il cambiamento anche
    qui da noi ( precariato, neoliberismo sfrenato,
    massicce privatizzazioni,ecc ).Anche il burattino
    Bush lo dice:
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=42617
  • Anonimo scrive:
    Re: Cina terra delle multinazionali.....
    - Scritto da: EdGreen
    Ormai la Cina usa la dottrina comunista per la
    propaganda e per giustificare l'esistenza di un
    unico partito.Per il resto si è traformata in una
    terra fertile per tutte le corporations, dove
    possono sfruttare a costi irrisori i poveri
    cinesi.Quindi pare ovvio, che il governo
    dittatoriale cinese censuri chiunque riesumi i
    dettami della teoria marxista, assolutamente
    incompatibili con il nuovo corso neoliberista.Poi
    da noi trovi ancora la gente che dice, che la
    Cina è comunista....bah
    Credo che sotto sotto, i vari manager delle
    multinazionali vedrebbero assai bene il modello
    cinese esportato anche qui da noi.Infatti, da
    diversi anni a questa parte, hanno adottato
    misure varie per accelerare il cambiamento anche
    qui da noi ( precariato, neoliberismo sfrenato,
    massicce privatizzazioni,ecc ).Anche il burattino
    Bush lo dice:
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=42617Eh la Nord Korea...
  • otacu scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: QW
    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi
    quotidianamente della Cina e del suo rapporto con
    Internet ?Perchè la cina alla fine è 1/4 della popolazione mondiale?
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: QW
    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi
    quotidianamente della Cina e del suo rapporto con
    Internet ?perchè PI è un ottimo giornale
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: QW

    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi

    quotidianamente della Cina e del suo rapporto
    con

    Internet ?

    Perche' e' decisivo, perche' ci stanno
    colonizzando, perche' c'e' da iniziare a imparare
    il mandarinoquin ho tai chi song kaaaa.ding dong juuuuuu bah tai suk en zos cto dèèèèèè
  • EdGreen scrive:
    Cina terra delle multinazionali.....
    Ormai la Cina usa la dottrina comunista per la propaganda e per giustificare l'esistenza di un unico partito.Per il resto si è traformata in una terra fertile per tutte le corporations, dove possono sfruttare a costi irrisori i poveri cinesi.Quindi pare ovvio, che il governo dittatoriale cinese censuri chiunque riesumi i dettami della teoria marxista, assolutamente incompatibili con il nuovo corso neoliberista.Poi da noi trovi ancora la gente che dice, che la Cina è comunista....bahCredo che sotto sotto, i vari manager delle multinazionali vedrebbero assai bene il modello cinese esportato anche qui da noi.Infatti, da diversi anni a questa parte, hanno adottato misure varie per accelerare il cambiamento anche qui da noi ( precariato, neoliberismo sfrenato, massicce privatizzazioni,ecc ).Anche il burattino Bush lo dice:http://punto-informatico.it/p.asp?i=42617
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    perchè le polemiche fanno tanti click- Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: QW

    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi

    quotidianamente della Cina e del suo rapporto
    con

    Internet ?

    Perche' e' decisivo, perche' ci stanno
    colonizzando, perche' c'e' da iniziare a imparare
    il mandarino
  • Anonimo scrive:
    Re: PI e la Cina
    - Scritto da: QW
    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi
    quotidianamente della Cina e del suo rapporto con
    Internet ?Perche' e' decisivo, perche' ci stanno colonizzando, perche' c'e' da iniziare a imparare il mandarino
  • QW scrive:
    PI e la Cina
    ma perchè su Punto Informatico si parla quasi quotidianamente della Cina e del suo rapporto con Internet ?
Chiudi i commenti