PlayStation 2 a quota 40 milioni

Tante sarebbero le PS2 vendute da Sony nel mondo a partire dal debutto sul mercato di questa console. Cifre che la distanziano ancor di più dalle sue dirette, ma ancor giovani, avversarie
Tante sarebbero le PS2 vendute da Sony nel mondo a partire dal debutto sul mercato di questa console. Cifre che la distanziano ancor di più dalle sue dirette, ma ancor giovani, avversarie


Tokyo (Giappone) – Dieci milioni di nuove PlayStation 2 vendute a partire da maggio: un traguardo che porta il totale delle PS2 nel mondo a 40 milioni, una quota che distanzia ancor di più, in termini di vendite globali, la console di Sony dalle sue più dirette – ma anche più giovani – avversarie: GameCube e Xbox.

In testa alla classifica svetta il Nord America, con circa 17 milioni, seguita dall’Europa, Medio Oriente, Africa e Oceania, con circa 12 milioni, e dal Giappone, con quasi 11 milioni.

“Il numero di persone che utilizzano PlayStation 2 in Europa, Africa, Medio Oriente, Australia e Nuova Zelanda – ha affermato Chris Deering, presidente di Sony Computer Entertainment Europe – continua a crescere, sviluppando così ancor più velocemente il mercato dell’entertainment basato sulla piattaforma televisiva. I videogiochi appena usciti sul mercato e quelli attesi per Natale su PlayStation 2 sono i migliori nella storia della PlayStation”.

Lo scorso maggio Andrea Cuneo, software manager di Sony Computer Entertainment Italia, aveva detto a Punto Informatico che il numero di PS2 installate nel nostro paese si aggirava sulle 500.000-600.000 unità.

Il grande vantaggio della PS2, secondo gli analisti, è che “tira” ovunque: sia sui mercati occidentali sia su quelli orientali, storicamente molto diversi fra loro. A dimostrarlo sarebbero le stime provenienti dal Giappone, dove Xbox, a partire dal 22 febbraio scorso, avrebbe venduto – secondo diverse fonti – un numero di console compreso fra le 250.000 e le 300.000 unità. Nello stesso periodo di tempo, secondo il più grosso distributore di videogiochi giapponese, Weekly Famitsu, Nintendo avrebbe venduto un numero quasi triplo di console (circa 1,6 milioni da settembre 2001).

Dall’alto del suo impero videoludico, Sony si può già permettere di sperimentare il gioco on-line, un servizio che Microsoft introdurrà a partire da novembre con Xbox Live! . Sony ha inaugurato il suo primo network per il gaming on-line alla fine di agosto, in USA, rendendo disponibile un adattatore di rete del costo di circa 40 dollari.

Per il momento Sony non ha ancora rivelato i propri piani per l’Europa ma, secondo i dirigenti italiani, dovrebbe ormai essere questione di mesi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 09 2002
Link copiato negli appunti