PlayStation 3 va all'università

Un professore del North Carolina ha assemblato quello che definisce il primo supercomputer formato da un cluster di PS3. Il costo complessivo è inferiore a quello di molte workstation

Raleigh (USA) – Il rapporto prezzo/prestazioni di PlayStation 3 sembra decisamente più apprezzato dagli scienziati che dai consumatori. Grazie alla sua grande potenza di calcolo, e al supporto ufficiale a Linux, la console di Sony viene infatti considerata da alcuni una scelta interessante per la costruzione di supercomputer a buon mercato. La dimostrazione concreta arriva dalla North Carolina State University , dove il professor Frank Mueller ha realizzato un cluster composto da otto PS3 .

Mueller ha spiegato che sebbene il numero di console impiegate nel suo cluster Linux-based sia basso, la potenza di calcolo sprigionata da questo sistema sia equiparabile a quella di un piccolo supercomputer dipartimentale. E a differenza di macchine di quest’ultima categoria, che in genere costano decine quando non centinaia di migliaia di dollari, il cluster di PS3 è costato in tutto 5mila dollari , meno di certi PC desktop di fascia alta.

L’ingegnere americano è il primo ad ammettere le limitazioni di un tale supercomputer, prime fra tutte la scarsa memoria RAM di ciascun nodo-console e le limitate funzionalità di rete. Niente però a cui non si possa rimediare, secondo Mueller, “con un po’ di sano hacking”.

“Una cosa è certa: i cavalli, a PS3, non mancano di certo”, ha detto il professore americano. “Grazie al processore Cell, e alla sua architettura multicore, una singola PS3 mette a disposizione 6 unità di calcolo specializzate e una general-purpose che, sapientemente sfruttate, generano un bel po’ di potenza”.

Mueller stima che mettendo insieme 10mila PS3 , dunque con un costo di circa 6 milioni di dollari, sarebbe possibile ottenere lo stesso livello di perfomance dell’attuale supercomputer più potente al mondo, il Blue Gene/L di IBM, che di milioni ne costa invece diverse decine.

La creazione di un cluster di PS3 non è stato solo un’esercizio di stile. Mueller ha infatti spiegato che il sistemone sarà utilizzato all’interno dell’università sia per scopi didattici che di ricerca , e vi saranno fatte girare applicazioni appositamente scritte per sfruttare la potenza dei processori Cell.

Un supercomputer basato sull’ultima console di Sony è stato annunciato qualche mese fa anche dall’ Università di Stanford , ma al momento non si conosce lo stato del progetto. L’obiettivo della Stanford è quello di impiegare il cluster per ricerche nel settore della biologia, quali lo studio di nuovi farmaci.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: La via della Salvezza Futura
    Quanti soldi hai dato al gruppo di ReactOS?
  • Anonimo scrive:
    REACTOS MEGLIO DI LINUX
    almeno i modem assl usb funzionanohihihihihih(win)(win)(win)(win)(win)(linux)=(troll)(troll1)(troll2)(troll4)
  • Anonimo scrive:
    Io non capisco una cosa....
    Se Win è un sistema chiuso, come fanno a replicare una compatibilità binaria con NTOSKRNL ? Qualcosa mi sfugge.... io ho trovato alcune risorse sul web sul funzionamento dei sottosistemi, HAL, SMB, ecc... ma un conto è avere a disposizione documenti generali, un conto è replicare il loro funzionamento intrinseco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non capisco una cosa....
      - Scritto da:
      Se Win è un sistema chiuso, come fanno a
      replicare una compatibilità binaria con NTOSKRNL
      ?

      Qualcosa mi sfugge.... io ho trovato alcune
      risorse sul web sul funzionamento dei
      sottosistemi, HAL, SMB, ecc... ma un conto è
      avere a disposizione documenti generali, un conto
      è replicare il loro funzionamento
      intrinseco.La collaborazione tra il team di ReactOS e quello di Wine è intensa; quindi avranno trovato il modo anche loro di tradurre le API sostituendole con chiamate di funzione con lo stesso effetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non capisco una cosa....
      - Scritto da:
      Se Win è un sistema chiuso, come fanno a
      replicare una compatibilità binaria con NTOSKRNL
      ?

      Qualcosa mi sfugge.... io ho trovato alcune
      risorse sul web sul funzionamento dei
      sottosistemi, HAL, SMB, ecc... ma un conto è
      avere a disposizione documenti generali, un conto
      è replicare il loro funzionamento
      intrinseco.La collaborazione tra il team di ReactOS e quello di Wine è intensa; quindi avranno trovato il modo anche loro di tradurre le API sostituendole con chiamate di funzione con lo stesso effetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non capisco una cosa....
      Clean-room reverse engineering:http://searchcio.techtarget.com/sDefinition/0,,sid19_gci1117402,00.html :oBrUtE AiD
    • Anonimo scrive:
      Re: Io non capisco una cosa....
      Clean-room reverse engineering:http://searchcio.techtarget.com/sDefinition/0,,sid19_gci1117402,00.html :oBrUtE AiD
  • dario1977 scrive:
    A me si pianta sulla schermata di BOOT
    il motivo può essere che sto usando un CDrw ?Virtual PC invece non mi fa il boot da CD e non riesco quindi ad eseguirlo come macchina virtuale...mah :s
    • The_GEZ scrive:
      Re: A me si pianta sulla schermata di BO
      Ciao dario1977 !
      il motivo può essere che sto usando un CDrw ?

      Virtual PC invece non mi fa il boot da CD e non
      riesco quindi ad eseguirlo come macchina
      virtuale...Scaricati l' la macchina virtuale per VmWare, poi ti scarichi il VmWare Player che è gratuito., installi il tutto ... A me funziona ok.E si connette pure ad internet !!!:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: A me si pianta sulla schermata di BO
      non preoccuparti, non ti perdi niente
  • Anonimo scrive:
    Il "bagno di sangue"
    E' inutile che continuate a fare la guerra di superiorità. Per esperienza posso affermare che in tutte le commesse a cui ho lavorato quando si é trattato di avere a che fare con sistemi operativi diversi da Windows si finisce sempre col bagno di sangue. Mettetela come vi pare, ma oggi é ancora così, purtroppo. :@
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Il "bagno di sangue"
      - Scritto da:
      E' inutile che continuate a fare la guerra di
      superiorità. Per esperienza posso affermare che
      in tutte le commesse a cui ho lavorato quando si
      é trattato di avere a che fare con sistemi
      operativi diversi da Windows si finisce sempre
      col bagno di sangue. Mettetela come vi pare, ma
      oggi é ancora così,
      purtroppo.

      :@Un bagno di sangue per chi conosce solo ed esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da anni e sinceramente questo bagno di sangue non l'ho mai vissuto finora...TAD
      • GrayLord scrive:
        Re: Il "bagno di sangue"
        - Scritto da: TADsince1995
        - Scritto da:

        E' inutile che continuate a fare la guerra

        di superiorità. Per esperienza posso

        affermare che in tutte le commesse a cui

        ho lavorato quando si é trattato di avere

        a che fare con sistemi operativi diversi

        da Windows si finisce sempre col bagno di

        sangue. Mettetela come vi pare, ma oggi

        é ancora così, purtroppo.

        :@
        Un bagno di sangue per chi conosce solo ed
        esclusivamente Windows. Io lavoro con linux
        da anni e sinceramente questo bagno di sangue
        non l'ho mai vissuto finora...
        TADQuoto e aggiungo: i casini peggiori me li ha sempre dati windows, essenzialmente perche' non puoi sapere cosa faccia internamente e perche' non puoi reinstallarne delle parti in caso di necessita'.
        • pikappa scrive:
          Re: Il "bagno di sangue"
          - Scritto da: GrayLord
          - Scritto da: TADsince1995


          - Scritto da:


          E' inutile che continuate a fare la guerra


          di superiorità. Per esperienza posso


          affermare che in tutte le commesse a cui


          ho lavorato quando si é trattato di avere


          a che fare con sistemi operativi diversi


          da Windows si finisce sempre col bagno di


          sangue. Mettetela come vi pare, ma oggi


          é ancora così, purtroppo.


          :@


          Un bagno di sangue per chi conosce solo ed

          esclusivamente Windows. Io lavoro con linux

          da anni e sinceramente questo bagno di sangue

          non l'ho mai vissuto finora...

          TAD

          Quoto e aggiungo: i casini peggiori me li ha
          sempre dati windows, essenzialmente perche' non
          puoi sapere cosa faccia internamente e perche'
          non puoi reinstallarne delle parti in caso di
          necessita'.Quoto e rilancio, di solito la parte più difficile è proprio convincere windows a cooperare con gli altri sistemi
          • Anonimo scrive:
            Re: Il "bagno di sangue"
            - Scritto da: pikappa

            - Scritto da: GrayLord

            - Scritto da: TADsince1995




            - Scritto da:



            E' inutile che continuate a fare la guerra



            di superiorità. Per esperienza posso



            affermare che in tutte le commesse a cui



            ho lavorato quando si é trattato di avere



            a che fare con sistemi operativi diversi



            da Windows si finisce sempre col bagno di



            sangue. Mettetela come vi pare, ma oggi



            é ancora così, purtroppo.



            :@




            Un bagno di sangue per chi conosce solo ed


            esclusivamente Windows. Io lavoro con linux


            da anni e sinceramente questo bagno di sangue


            non l'ho mai vissuto finora...


            TAD



            Quoto e aggiungo: i casini peggiori me li ha

            sempre dati windows, essenzialmente perche' non

            puoi sapere cosa faccia internamente e perche'

            non puoi reinstallarne delle parti in caso di

            necessita'.

            Quoto e rilancio, di solito la parte più
            difficile è proprio convincere windows a
            cooperare con gli altri
            sistemiNon quoto e vi sotterro.Sono vostre affermazioni (non dico sbagliate eh).Alla persone interessa dove il mercato evolve non cosa voi ttre ed il sottoscritto pensano.Vogliamo tirarlo dalla parte nostra? Predisponiamoci a superare uindoz sul fronte della semplicita' e completezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il "bagno di sangue"
            - Scritto da:

            - Scritto da: pikappa



            - Scritto da: GrayLord


            - Scritto da: TADsince1995






            - Scritto da:




            E' inutile che continuate a fare la
            guerra





            di superiorità. Per esperienza posso




            affermare che in tutte le commesse a cui




            ho lavorato quando si é trattato di avere




            a che fare con sistemi operativi diversi




            da Windows si finisce sempre col bagno di




            sangue. Mettetela come vi pare, ma oggi




            é ancora così, purtroppo.




            :@






            Un bagno di sangue per chi conosce solo ed



            esclusivamente Windows. Io lavoro con linux



            da anni e sinceramente questo bagno di
            sangue




            non l'ho mai vissuto finora...



            TAD





            Quoto e aggiungo: i casini peggiori me li ha


            sempre dati windows, essenzialmente perche'
            non


            puoi sapere cosa faccia internamente e perche'


            non puoi reinstallarne delle parti in caso di


            necessita'.



            Quoto e rilancio, di solito la parte più

            difficile è proprio convincere windows a

            cooperare con gli altri

            sistemi

            Non quoto e vi sotterro.Sono vostre affermazioni
            (non dico sbagliate eh).Alla persone interessa
            dove il mercato evolve non cosa voi ttre ed il
            sottoscritto pensano.Vogliamo tirarlo dalla parte
            nostra? Predisponiamoci a superare uindoz sul
            fronte della semplicita' e
            completezza.Stai parlando del mercato desktop vero ?Chiediti perche' IBM e' tra le 30 societa' piu' quotate al mondo e Microsoft no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il "bagno di sangue"
            - Scritto da:

            - Scritto da: pikappa



            - Scritto da: GrayLord


            - Scritto da: TADsince1995






            - Scritto da:




            E' inutile che continuate a fare la
            guerra





            di superiorità. Per esperienza posso




            affermare che in tutte le commesse a cui




            ho lavorato quando si é trattato di avere




            a che fare con sistemi operativi diversi




            da Windows si finisce sempre col bagno di




            sangue. Mettetela come vi pare, ma oggi




            é ancora così, purtroppo.




            :@






            Un bagno di sangue per chi conosce solo ed



            esclusivamente Windows. Io lavoro con linux



            da anni e sinceramente questo bagno di
            sangue




            non l'ho mai vissuto finora...



            TAD





            Quoto e aggiungo: i casini peggiori me li ha


            sempre dati windows, essenzialmente perche'
            non


            puoi sapere cosa faccia internamente e perche'


            non puoi reinstallarne delle parti in caso di


            necessita'.



            Quoto e rilancio, di solito la parte più

            difficile è proprio convincere windows a

            cooperare con gli altri

            sistemi

            Non quoto e vi sotterro.Sono vostre affermazioni
            (non dico sbagliate eh).Alla persone interessa
            dove il mercato evolve non cosa voi ttre ed il
            sottoscritto pensano.Vogliamo tirarlo dalla parte
            nostra? Predisponiamoci a superare uindoz sul
            fronte della semplicita' e
            completezza.Stai parlando del mercato desktop vero ?Chiediti perche' IBM e' tra le 30 societa' piu' quotate al mondo e Microsoft no.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il "bagno di sangue"
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da:

        E' inutile che continuate a fare la guerra di

        superiorità. Per esperienza posso affermare che

        in tutte le commesse a cui ho lavorato quando si

        é trattato di avere a che fare con sistemi

        operativi diversi da Windows si finisce sempre

        col bagno di sangue. Mettetela come vi pare, ma

        oggi é ancora così,

        purtroppo.



        :@

        Un bagno di sangue per chi conosce solo ed
        esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da
        anni e sinceramente questo bagno di sangue non
        l'ho mai vissuto
        finora...

        TADNon mi riferisco ovviamente a centri di calcolo, grid computing, etc... ma a classiche commesse da PMI in cui si abbina il ferro con i servizi.Insomma il vero problema di Linux é che commercialmente non "aiuta" i produttori di hardware come fa la M$.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il "bagno di sangue"
          - Scritto da:

          - Scritto da: TADsince1995



          - Scritto da:


          E' inutile che continuate a fare la guerra di


          superiorità. Per esperienza posso affermare
          che


          in tutte le commesse a cui ho lavorato quando
          si


          é trattato di avere a che fare con sistemi


          operativi diversi da Windows si finisce sempre


          col bagno di sangue. Mettetela come vi pare,
          ma


          oggi é ancora così,


          purtroppo.





          :@



          Un bagno di sangue per chi conosce solo ed

          esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da

          anni e sinceramente questo bagno di sangue non

          l'ho mai vissuto

          finora...



          TAD

          Non mi riferisco ovviamente a centri di calcolo,
          grid computing, etc... ma a classiche commesse da
          PMI in cui si abbina il ferro con i
          servizi.
          Insomma il vero problema di Linux é che
          commercialmente non "aiuta" i produttori di
          hardware come fa la
          M$.In quale universo parallelo ?!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il "bagno di sangue"
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: TADsince1995





            - Scritto da:



            E' inutile che continuate a fare la guerra
            di



            superiorità. Per esperienza posso affermare

            che



            in tutte le commesse a cui ho lavorato
            quando

            si



            é trattato di avere a che fare con sistemi



            operativi diversi da Windows si finisce
            sempre



            col bagno di sangue. Mettetela come vi pare,

            ma



            oggi é ancora così,



            purtroppo.







            :@





            Un bagno di sangue per chi conosce solo ed


            esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da


            anni e sinceramente questo bagno di sangue non


            l'ho mai vissuto


            finora...





            TAD



            Non mi riferisco ovviamente a centri di calcolo,

            grid computing, etc... ma a classiche commesse
            da

            PMI in cui si abbina il ferro con i

            servizi.

            Insomma il vero problema di Linux é che

            commercialmente non "aiuta" i produttori di

            hardware come fa la

            M$.

            In quale universo parallelo ?!!!Allora visto che la FSF possiede la GPL e la LGPL molto piu' trattabile perche' permette ad esempio il link con licenze differenti il problema in teoria non sussiste.Peccato che se ti vai a leggere le FAQ trovi un suggerimento mica tanto velato di usare la GPL anziche' la LGPL,pur essendo di dominio comune le problematiche d'uso di GPL.Come la chiamiamo questa cosa? Un organizzazione senza scopo di lucro che si propone come esponente principale dell'opensource e promuove la condivisione di software ed idee come esperienza di crescita,suggerisce esplicitamente una chiusura nella comunita' rendendo le cose piu' difficili per tutti.A casa mia queste cose prendono il nome di estensione proprietaria e lock-in tipiche del software commerciale.Ma ci rendiamo conto in che mani siamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il "bagno di sangue"
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: TADsince1995





            - Scritto da:



            E' inutile che continuate a fare la guerra
            di



            superiorità. Per esperienza posso affermare

            che



            in tutte le commesse a cui ho lavorato
            quando

            si



            é trattato di avere a che fare con sistemi



            operativi diversi da Windows si finisce
            sempre



            col bagno di sangue. Mettetela come vi pare,

            ma



            oggi é ancora così,



            purtroppo.







            :@





            Un bagno di sangue per chi conosce solo ed


            esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da


            anni e sinceramente questo bagno di sangue non


            l'ho mai vissuto


            finora...





            TAD



            Non mi riferisco ovviamente a centri di calcolo,

            grid computing, etc... ma a classiche commesse
            da

            PMI in cui si abbina il ferro con i

            servizi.

            Insomma il vero problema di Linux é che

            commercialmente non "aiuta" i produttori di

            hardware come fa la

            M$.

            In quale universo parallelo ?!!!Allora visto che la FSF possiede la GPL e la LGPL molto piu' trattabile perche' permette ad esempio il link con licenze differenti il problema in teoria non sussiste.Peccato che se ti vai a leggere le FAQ trovi un suggerimento mica tanto velato di usare la GPL anziche' la LGPL,pur essendo di dominio comune le problematiche d'uso di GPL.Come la chiamiamo questa cosa? Un organizzazione senza scopo di lucro che si propone come esponente principale dell'opensource e promuove la condivisione di software ed idee come esperienza di crescita,suggerisce esplicitamente una chiusura nella comunita' rendendo le cose piu' difficili per tutti.A casa mia queste cose prendono il nome di estensione proprietaria e lock-in tipiche del software commerciale.Ma ci rendiamo conto in che mani siamo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il "bagno di sangue"
          - Scritto da:

          - Scritto da: TADsince1995



          - Scritto da:


          E' inutile che continuate a fare la guerra di


          superiorità. Per esperienza posso affermare
          che


          in tutte le commesse a cui ho lavorato quando
          si


          é trattato di avere a che fare con sistemi


          operativi diversi da Windows si finisce sempre


          col bagno di sangue. Mettetela come vi pare,
          ma


          oggi é ancora così,


          purtroppo.





          :@



          Un bagno di sangue per chi conosce solo ed

          esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da

          anni e sinceramente questo bagno di sangue non

          l'ho mai vissuto

          finora...



          TAD

          Non mi riferisco ovviamente a centri di calcolo,
          grid computing, etc... ma a classiche commesse da
          PMI in cui si abbina il ferro con i
          servizi.
          Insomma il vero problema di Linux é che
          commercialmente non "aiuta" i produttori di
          hardware come fa la
          M$.In quale universo parallelo ?!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il "bagno di sangue"
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da:

        E' inutile che continuate a fare la guerra di

        superiorità. Per esperienza posso affermare che

        in tutte le commesse a cui ho lavorato quando si

        é trattato di avere a che fare con sistemi

        operativi diversi da Windows si finisce sempre

        col bagno di sangue. Mettetela come vi pare, ma

        oggi é ancora così,

        purtroppo.



        :@

        Un bagno di sangue per chi conosce solo ed
        esclusivamente Windows. Io lavoro con linux da
        anni e sinceramente questo bagno di sangue non
        l'ho mai vissuto
        finora...

        TADNon mi riferisco ovviamente a centri di calcolo, grid computing, etc... ma a classiche commesse da PMI in cui si abbina il ferro con i servizi.Insomma il vero problema di Linux é che commercialmente non "aiuta" i produttori di hardware come fa la M$.
  • bel personaggio scrive:
    Re: La via della Salvezza Futura

    Spero che lo sviluppo di questo Sistema
    accelleri, recentemente e` stata fatta una
    campagna di raccolta fondi e sono stati donati
    piu` di 4000 Euro affinche` venga comperato un
    nuovo Server dopo che recentemente il RAID del
    vecchio ha ceduto mettendo Ko per 3 settimane
    tutto il Team di sviluppo e mandando OffLine il
    Sito.Tu hai contribuito finanziariamente?
  • teddybear scrive:
    Re: La via della Salvezza Futura
    - Scritto da: jcoltrane
    per uso quotidiano, sia Gnome che KDE hanno una
    GUI che si basa su quella di Windows con tanto
    di menù avvio e barra applicazioni.Detto così sembra brutto.Diciamo che "sia Gnome che KDE hanno una GUI che ricalca quasi perfettamente quella di Windows"Altrimenti sembra che stia usando componenti di Windows...P.S. complimenti per il nick ;)
  • Anonimo scrive:
    A che serve clonare un SO chiuso..
    ..quando la piena compatibilitá sará raggiunta tra molto tempo, e quando gran parte degli utenti Windows sará migrata su una nuova piattaforma?E' come se oggi qualcuno creasse un clone perfetto di Win 3.11 o 9x.. ognuno spende il proprio tempo come meglio crede, per caritá, ma francamente gli sforzi per clonare SO chiusi e con un ciclo di vita programmato dal creatore mi pare uno spreco di tempo e risorse che potrebbero essere dirottate più proficuamente verso altri lidi.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve clonare un SO chiuso..
      concordosarebbe meglio sviluppare una piattaforma linux in grado di eseguire codici win32.quando il progetto reactos sarà completo, alla microsoft staranno sfornando la sp1 di windows 2009, e vista sarà solo un brutto lontano ricordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve clonare un SO chiuso..
        Io approvo senza riserve l'opera degli sviluppatori di ReactOS. Almeno cercano di creare un SO freeware funzionalmente identico a Windows e compatibile con i programmi e driver già esistenti, con tutti i vantaggi pratici che ne seguono per l'utente. Invece di perder tempo e risorse dietro lo sviluppo di SO già alla base incompatibili con quanto c'è e fondamentalmente problematici nella gestione per l'utente medio bisognerebbe supportare questi "ragazzi" che fanno realmente tutto da soli.
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve clonare un SO chiuso..

          Invece di perder tempo e
          risorse dietro lo sviluppo di SO già alla base
          incompatibili con quanto c'è e fondamentalmente
          problematici nella gestione per l'utente medio
          bisognerebbe supportare questi "ragazzi" che
          fanno realmente tutto da
          soli.prima di tutto la perdita di tempo sta nel cercare di far funzionare qualcosa che non funziona di per séwindows è semplice solo da incasinare"Those who don't understand UNIX are condemned to reinvent it, poorly." Henry Spencer
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve clonare un SO chiuso..
            Se non sei in grado di usare Windows senza incasinarti prova con un Mac. Se non sei in grado di usare nemmeno quello dubito, ma fortemente dubito, che tu riesca a non incasinarti con Linux.
          • Uby scrive:
            Re: A che serve clonare un SO chiuso..
            - Scritto da:
            Se non sei in grado di usare Windows senza
            incasinarti prova con un Mac. Se non sei in grado
            di usare nemmeno quello dubito, ma fortemente
            dubito, che tu riesca a non incasinarti con
            Linux.Il termine "incasinarsi" esattamente cosa vorrebbe dire? :|
          • Uby scrive:
            Re: A che serve clonare un SO chiuso..
            - Scritto da:
            Se non sei in grado di usare Windows senza
            incasinarti prova con un Mac. Se non sei in grado
            di usare nemmeno quello dubito, ma fortemente
            dubito, che tu riesca a non incasinarti con
            Linux.Il termine "incasinarsi" esattamente cosa vorrebbe dire? :|
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve clonare un SO chiuso..
            Se non sei in grado di usare Windows senza incasinarti prova con un Mac. Se non sei in grado di usare nemmeno quello dubito, ma fortemente dubito, che tu riesca a non incasinarti con Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve clonare un SO chiuso..
        - Scritto da:
        concordo
        sarebbe meglio sviluppare una piattaforma linux
        in grado di eseguire codici
        win32.Ti stai contraddicendo. ReactOS cerca proprio di far girare applicazioni win32 su piattaforma open.
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve clonare un SO chiuso..
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          concordo

          sarebbe meglio sviluppare una piattaforma linux

          in grado di eseguire codici

          win32.

          Ti stai contraddicendo.quale contraddizione?
          ReactOS cerca proprio di
          far girare applicazioni win32 su piattaforma
          open.open?Gnu/Linux non è "open" ma Free SoftwareQuindi secondo te far girare applicazioni sul fantomatiche piattaforme (?) "open" sarebbe equivalente ad implementare wrapper per l'esecuzione di sw win32 su Gnu/Linux?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve clonare un SO chiuso..
            - Scritto da:

            ReactOS cerca proprio di

            far girare applicazioni win32 su piattaforma

            open.

            open?
            Gnu/Linux non è "open" ma Free SoftwareGNU/Linux è un software open source. Ed è anche FS.
            Quindi secondo te far girare applicazioni sul
            fantomatiche piattaforme (?) "open" sarebbe
            equivalente ad implementare wrapper per
            l'esecuzione di sw win32 su
            Gnu/Linux?La fantimatica piattagorma in questione è ReactOS, anch'esso software open e free .Di emulatori (i tuoi fantomatici "wrappers") per linux che permettono esecuzione di app win32 ne esistono a bizzeffe...
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve clonare un SO chiuso..
      - Scritto da:
      ..quando la piena compatibilitá sará raggiunta
      tra molto tempo, e quando gran parte degli utenti
      Windows sará migrata su una nuova piattaforma?E'
      come se oggi qualcuno creasse un clone perfetto
      di Win 3.11 o 9x.. ognuno spende il proprio tempo
      come meglio crede, per caritá, ma francamente gli
      sforzi per clonare SO chiusi e con un ciclo di
      vita programmato dal creatore mi pare uno spreco
      di tempo e risorse che potrebbero essere
      dirottate più proficuamente verso altri
      lidi.Si hai ragione,tuttavia esiste la necessita' di avere qualcosa di semplice per tutti e aderente a gli standard.Non credo vogliano reinventare la ruota per il gusto di farlo,almeno non tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve clonare un SO chiuso..
      - Scritto da:
      ..quando la piena compatibilitá sará raggiunta
      tra molto tempo, e quando gran parte degli utenti
      Windows sará migrata su una nuova piattaforma?E'
      come se oggi qualcuno creasse un clone perfetto
      di Win 3.11 o 9x.. ognuno spende il proprio tempo
      come meglio crede, per caritá, ma francamente gli
      sforzi per clonare SO chiusi e con un ciclo di
      vita programmato dal creatore mi pare uno spreco
      di tempo e risorse che potrebbero essere
      dirottate più proficuamente verso altri
      lidi.Ora come ora però gran parte degli utenti usa sistemi 2000/XP per cui è garantito il supporto MS rispettivamente fino al 2010 e 2014.E' una base di utenza di centinaia di milioni di persone, forse oltre un miliardo, che usano un'enorme varietà di programmi spesso poco compatibili con Vista, magari su PC non Vista Ready, e moltissimi non hanno per ora alcuna intenzione di passare a Vista.Fino a Luglio 2010, quando di botto cesserà il supporto a Win 2000 e quindi i rimanenti 50-100 milioni di suoi utenti non avranno più scelta, è praticamente sicuro che Vista non avrà ancora sorpassato XP come base installata, quindi fino ad allora, esclusa MS, tutte le SW house dovranno sfornare anche versioni 2000/XP dei loro SW, salvo prodotti assolutamente specifici per Vista, a meno di non voler rinunciare a più di metà del loro mercato potenziale.Se parliamo di centinaia di milioni di persone che anche alla scadenza del 2014 staranno ancora usando XP, un suo clone non è poi così un prodotto di nicchia, salvo un boom superiore al previsto di Linux nei mercati emergenti, sarebbe un bacino di utenza superiore a quello di quest'ultimo SO.Addirittura, se Vista non si avvicinasse ai risultati minimi sperati da MS, XP potrebbe restare la piattaforma di riferimento per lo sviluppo di SW e a MS non resterebbe che adeguare Vista rendendolo più retrocompatibile.
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve clonare un SO chiuso..
        Vista è fuori dai giochi essendo nato l'altro ieri, non lo conterei come riferimento attuale nel parco dei SO desktop. Si potrà cominciare la diatriba "Vista VS il resto del mondo" tra un anno, forse, ma attualmente non è il caso di paragonarlo a nulla. Facciamolo crescere. Nel frattempo lunga vita a XP, per i desktop non Apple non c'è nulla di meglio per l'utente medio, for sure. E lunga vita a ReactOs, la strada è tutta in salita per chi lo sviluppa visto che sono in pochi ma gli obiettivi a parer mio hanno più valore di quelli di "Linux", se si tratta di realizzare un clone di XP open molto compatibile con l'originale ma privo dei difetti di quest'ultimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve clonare un SO chiuso..
          Con "incasinarsi" intendo perdere tempo e rimanere frustrati quando non si riesce a fare con pochissimi "click" qualcosa come regolare il refresh dello schermo o un settaggio pppoe. O altre cose rese semplici su sistemi operativi diversi da "Linux".
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve clonare un SO chiuso..
          Con "incasinarsi" intendo perdere tempo e rimanere frustrati quando non si riesce a fare con pochissimi "click" qualcosa come regolare il refresh dello schermo o un settaggio pppoe. O altre cose rese semplici su sistemi operativi diversi da "Linux".
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve clonare un SO chiuso..
        Vista è fuori dai giochi essendo nato l'altro ieri, non lo conterei come riferimento attuale nel parco dei SO desktop. Si potrà cominciare la diatriba "Vista VS il resto del mondo" tra un anno, forse, ma attualmente non è il caso di paragonarlo a nulla. Facciamolo crescere. Nel frattempo lunga vita a XP, per i desktop non Apple non c'è nulla di meglio per l'utente medio, for sure. E lunga vita a ReactOs, la strada è tutta in salita per chi lo sviluppa visto che sono in pochi ma gli obiettivi a parer mio hanno più valore di quelli di "Linux", se si tratta di realizzare un clone di XP open molto compatibile con l'originale ma privo dei difetti di quest'ultimo.
  • Anonimo scrive:
    sarà compatibile con vista?
    mi sa che quado sarà pronto ci sarà stato il ricambio completo di macchine con vista.. :( :( :( :(i s.o. microsoft sono famosi per la rapida obsolescenza (anche se uso tuttora e e tranquillamente win98)
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà compatibile con vista?
      Diciamo che Vista rispetto a XP non cambia moltissimo a livello di kernel, quindi credo che sia piuttosto veloce la compatibilità a quel livello.Per quanto riguarda usermode invece, è quasi tutto da fare.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: sarà compatibile con vista?
        Rapida obsolescenza? XP è dell'ottobre 2001. Più di 5 anni di vita e ne ha ancora qualcuno avanti a sè. Mai visto un SO per desktop così longevo.
        • markoer scrive:
          Re: sarà compatibile con vista?
          - Scritto da:
          Rapida obsolescenza? XP è dell'ottobre 2001. Più
          di 5 anni di vita e ne ha ancora qualcuno avanti
          a sè. Mai visto un SO per desktop così
          longevo.Il problema vero è l'esatto contrario: MS è troppo lenta a rilasciare nuove versioni del suo OS. Ovviamente deve avere il tempo di copiare cosa fa Apple ;-) a parte le battute, sono seriamente in ritardo rispetto ad Apple, in genere implementano features già presenti nei Mac con anni di ritardo, ed hanno una frequenza di rilascio delle nuove versioni che è lenta del doppio.Microsoft è ormai una azienda pachidermica...Cordiali saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: sarà compatibile con vista?
      - Scritto da:
      mi sa che quado sarà pronto ci sarà stato il
      ricambio completo di macchine con vista.. :( :( :( :(

      i s.o. microsoft sono famosi per la rapida
      obsolescenza (anche se uso tuttora e e
      tranquillamente win98)Dipende ... Se qualche grande azienda vede il business, questo OS si svilupperà in un lampo !!! Metti per esempio la SUN quanto risparmierebbe sulla Microsoft !Poi sarà meglio di Vista perché ROS non possiede i limiti per vendere la versione Server (o 64) o utility varie e le varie migliorie OS di Vista sono tutte disponibili già in versione Open es.: Per Aereo è meglio =https://lg3d.dev.java.net/it/index.htmlPoi può accadere, nel tempo, che il ROS abbia soluzioni migliori di Win dato che è FOSS.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: La via della Salvezza Futura
    Non ti capisco affatto: hai fatto tanti proclami e ti batti tanto per la salvaguardia della riservatezza e poi usi winzozz :'(
    • m00f scrive:
      Re: La via della Salvezza Futura
      Windows è importante per lavoro: se lavori in una grande azienda con migliaiai di dipendenti sai che il 99% dei pc ha installato winxp (qualche volta anche win2k). Tutto il software che gira su, dai db agli strumenti aziendali girano solo sotto windoof. La stragrande maggioranza dei dipendenti a casa ha windows xp pre-installato su pc e se a lavoro si trovassero debian... impazzirebbero.Windows è importante anche per un aspetto entertaiment: giochi e mediacenter. Il primo che dice "per giocare uso il Wii" non ha mai giocato seriamente con un FPS online.Aggiungo che io uso ubuntu in maniera stabile ma sono ancora in fase di adattamento e non ne faccio largo uso a casa. Vedo in reactos un alternativa poco efficacie, ma attendibile al Trusted Computing.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 marzo 2007 07.37-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: La via della Salvezza Futura
        Modificato dall' autore il 13 marzo 2007 07.37
        --------------------------------------------------Già, perchè dover sviluppare un sistema da zero come reactos quando basta un'ottimizzazione delle potenzialità di ubuntu?Parola di NON-informatico
        • Anonimo scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura
          - Scritto da:
          Già, perchè dover sviluppare un sistema da zero
          come reactos quando basta un'ottimizzazione delle
          potenzialità di
          ubuntu?non so come funzioni ReactOs, ma se riusciranno a farci girare i driver di Windows (ipotesi), questa è la risposta alla tua domanda.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Già, perchè dover sviluppare un sistema da zero

            come reactos quando basta un'ottimizzazione
            delle

            potenzialità di

            ubuntu?


            non so come funzioni ReactOs, ma se riusciranno a
            farci girare i driver di Windows (ipotesi),
            questa è la risposta alla tua
            domanda.Driver che cambiano ad ogni versione di Windows... e questa è la risposta alla tua risposta...Il giorno che ReactOS dovesse mai dar fastidio a Microsoft verrebbe relegato nell'angolo dei software obsoleti nel giro di ben poco, e anni spesi per il suo sviluppo verrebbero gettati al vento.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Driver che cambiano ad ogni versione di
            Windows... e questa è la risposta alla tua
            risposta...Da quando un OS è immutabile (mi riferisco a react os)?Se riescono ad emulare gli strati bassi di win, possono adattarsi a qualsiasi versione di win stesso.
            Il giorno che ReactOS dovesse mai dar fastidio a
            Microsoft verrebbe relegato nell'angolo dei
            software obsoleti nel giro di ben poco, e anni
            spesi per il suo sviluppo verrebbero gettati al
            vento.nostradamus dixit.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            Driver che cambiano ad ogni versione di

            Windows... e questa è la risposta alla tua

            risposta...
            Da quando un OS è immutabile (mi riferisco a
            react os)?
            Se riescono ad emulare gli strati bassi di
            win, possono adattarsi a qualsiasi versione
            di win stesso.Gia, ma con un po' di ritardo: tipo rimanere indietro di una relase.

            Il giorno che ReactOS dovesse mai dar

            fastidio a Microsoft verrebbe relegato

            nell'angolo dei software obsoleti nel

            giro di ben poco, e anni spesi per il

            suo sviluppo verrebbero gettati al vento.
            nostradamus dixit. I precedenti di M$ dixono.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Gia, ma con un po' di ritardo: tipo rimanere
            indietro di una
            relase.chi può dirlo?Magari mezza, magari meno.Dipende da quanta gente contribuirà.


            Il giorno che ReactOS dovesse mai dar


            fastidio a Microsoft verrebbe relegato


            nell'angolo dei software obsoleti nel


            giro di ben poco, e anni spesi per il


            suo sviluppo verrebbero gettati al vento.


            nostradamus dixit.

            I precedenti di M$ dixono.I fatti sono che molti (ovviamente non tutti)driver per win2000 funzionano sia su XP che su win 2003.i precedenti non sono il futuro altrimenti eviterei di lavorare e giocherei al lotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Gia, ma con un po' di ritardo: tipo rimanere
            indietro di una
            relase.chi può dirlo?Magari mezza, magari meno.Dipende da quanta gente contribuirà.


            Il giorno che ReactOS dovesse mai dar


            fastidio a Microsoft verrebbe relegato


            nell'angolo dei software obsoleti nel


            giro di ben poco, e anni spesi per il


            suo sviluppo verrebbero gettati al vento.


            nostradamus dixit.

            I precedenti di M$ dixono.I fatti sono che molti (ovviamente non tutti)driver per win2000 funzionano sia su XP che su win 2003.i precedenti non sono il futuro altrimenti eviterei di lavorare e giocherei al lotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            Driver che cambiano ad ogni versione di

            Windows... e questa è la risposta alla tua

            risposta...
            Da quando un OS è immutabile (mi riferisco a
            react os)?
            Se riescono ad emulare gli strati bassi di
            win, possono adattarsi a qualsiasi versione
            di win stesso.Gia, ma con un po' di ritardo: tipo rimanere indietro di una relase.

            Il giorno che ReactOS dovesse mai dar

            fastidio a Microsoft verrebbe relegato

            nell'angolo dei software obsoleti nel

            giro di ben poco, e anni spesi per il

            suo sviluppo verrebbero gettati al vento.
            nostradamus dixit. I precedenti di M$ dixono.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Driver che cambiano ad ogni versione di
            Windows... e questa è la risposta alla tua
            risposta...Da quando un OS è immutabile (mi riferisco a react os)?Se riescono ad emulare gli strati bassi di win, possono adattarsi a qualsiasi versione di win stesso.
            Il giorno che ReactOS dovesse mai dar fastidio a
            Microsoft verrebbe relegato nell'angolo dei
            software obsoleti nel giro di ben poco, e anni
            spesi per il suo sviluppo verrebbero gettati al
            vento.nostradamus dixit.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Già, perchè dover sviluppare un sistema da zero

            come reactos quando basta un'ottimizzazione
            delle

            potenzialità di

            ubuntu?


            non so come funzioni ReactOs, ma se riusciranno a
            farci girare i driver di Windows (ipotesi),
            questa è la risposta alla tua
            domanda.Driver che cambiano ad ogni versione di Windows... e questa è la risposta alla tua risposta...Il giorno che ReactOS dovesse mai dar fastidio a Microsoft verrebbe relegato nell'angolo dei software obsoleti nel giro di ben poco, e anni spesi per il suo sviluppo verrebbero gettati al vento.
      • teddybear scrive:
        Re: La via della Salvezza Futura
        - Scritto da: m00f
        Windows è importante per lavoro: se lavori in una
        grande azienda con migliaiai di dipendenti14.000 ... circa.
        sai che il 99% dei pc ha installato winxpIo no lo so. So invece che le installazioni di WinXp sono meno del 45%.
        (qualche volta anche win2k).Purtroppo anche molti NT.Ma il 30% dei desktop (escludendo i Thin Client) gira con Linux.
        Tutto il software che gira su, dai db
        agli strumenti aziendali girano solo
        sotto windoof.Assolutamente sbagliato.La maggiorparte dei servers che abbiamo nella sala macchine stanno andando con unix/unixlike.Linux (RedHat), HP-UX, FreeBSD.Ci girano posta elettronica, DNS, Proxy, DHCP, LDAP, FTP, Servers HTTP interni (intranet) ed esterni (sito web pubblico).
        La stragrande maggioranza dei
        dipendenti a casa ha windows xp pre-installato su
        pc e se a lavoro si trovassero debian...
        impazzirebbero.Per quello che devono fare, Debian gli va benissimo. Si, certo, si lamentano che non riescono ad attaccare la loro fotocamera al PC per scaricarsi le foto, ma visto l'uso che fanno del PC (barra telefonica, emulatori di terminali su macchine unix o su AS/400, browser web e posta elettronica), non vedo grosse differenze, anzi.
        Windows è importante anche per un aspetto
        entertaiment: giochi e mediacenter.Il mio mediacenter gira con Linux, solo perchè non ho mai avuto voglia e tempo di mettermici a farlo con FreeBSD. Quello con Linux l'ho scaricato da internet, installato in dieci minuti su una flash card, da cui fa anche il boot.
        Il primo che dice "per giocare uso il Wii" non
        ha mai giocato seriamente con un FPS online.E quindi?Sarebbe come dire "per andare al mare uso la mia Golf TDI" e tu rispondi che "non hai mai guidato seriamente una Porsche 911GT3".
        Aggiungo che io uso ubuntu in maniera stabile
        ma sono ancora in fase di adattamento e non ne
        faccio largo uso a casa.Sinceramente, a parte pochissimi casi in cui uno "deve" giocare con l'ultimo gioco uscito sul mercato ... non vedo problemi ad usare una distribuzione Linux per l'uso domestico.
        • Anonimo scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura

          Sinceramente, a parte pochissimi casi in cui uno
          "deve" giocare con l'ultimo gioco uscito sul
          mercato ... non vedo problemi ad usare una
          distribuzione Linux per l'uso
          domestico.Fammi capire, se volessi giocare con i giochi dell'anno scorso, potrei farlo con Linux?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi
            dell'anno scorso, potrei farlo con
            Linux?Ti risponde uno che usa Cadega: No! E se mai dovessi riuscirci con l'ausilio di Cadega (o simili) avresti 30fps, mentre su winxp con lo stesso hardware avresti 100fps.nota: su PSP faccio girare Carmageddon (versione dos), gira con lo stesso framerate che ho in emulazione win9x sotto linux.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi
            dell'anno scorso, potrei farlo con
            Linux?In molti casi la risposta è si.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi

            dell'anno scorso, potrei farlo con

            Linux?

            In molti casi la risposta è si.Quanti casi (percuentuale)?Quali casi (titoli noti)?Degrado delle performance?Riduzione delle funzionalità?In questo forum quando chiedo una cosa su Linux, la risposta è sempre positiva ma estremamente vaga, poi se approndisco nascono tutti i 'se', i 'ma', i 'però', gli 'occorrerebbe', i 'è colpa di..' e così via all'infinito.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:




            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi


            dell'anno scorso, potrei farlo con


            Linux?



            In molti casi la risposta è si.

            Quanti casi (percuentuale)?
            Quali casi (titoli noti)?
            Degrado delle performance?
            Riduzione delle funzionalità?

            In questo forum quando chiedo una cosa su Linux,
            la risposta è sempre positiva ma estremamente
            vaga, poi se approndisco nascono tutti i 'se', i
            'ma', i 'però', gli 'occorrerebbe', i 'è colpa
            di..' e così via all'infinito.Allora ti espongo i miei se ed i miei ma, così li puoi mettere nella saccoccia.Non mi piace Linux.A parte il mediacenter, a casa non ho un unico linux, ma solo BSDNon mi piace giocare al PCNon ho neanche un gioco, originale o copiato, sul mio PC.Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e lei mi chiede di installare un gioco sul suo portatile, non ho mai avuto problemi.Per me la percentuale di successo è il 100%
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:



            - Scritto da: teddybear


            - Scritto da:






            Fammi capire, se volessi giocare con i
            giochi



            dell'anno scorso, potrei farlo con



            Linux?





            In molti casi la risposta è si.



            Quanti casi (percuentuale)?

            Quali casi (titoli noti)?

            Degrado delle performance?

            Riduzione delle funzionalità?



            In questo forum quando chiedo una cosa su Linux,

            la risposta è sempre positiva ma estremamente

            vaga, poi se approndisco nascono tutti i 'se', i

            'ma', i 'però', gli 'occorrerebbe', i 'è colpa

            di..' e così via all'infinito.

            Allora ti espongo i miei se ed i miei ma, così li
            puoi mettere nella
            saccoccia.

            Non mi piace Linux.
            A parte il mediacenter, a casa non ho un unico
            linux, ma solo
            BSD
            Non mi piace giocare al PC
            Non ho neanche un gioco, originale o copiato, sul
            mio
            PC.Massi' allora siamo fatti con lo stampino.(No,intendo con lo stampino,no fatti e basta! :D ).

            Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e
            lei mi chiede di installare un gioco sul suo
            portatile, non ho mai avuto
            problemi.

            Per me la percentuale di successo è il 100%
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Massi' allora siamo fatti con lo
            stampino.(No,intendo con lo stampino,no fatti e
            basta! :D ).Se passi di qui, qualcuno è fatto. Senza stampino.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:

            Massi' allora siamo fatti con lo

            stampino.(No,intendo con lo stampino,no fatti e

            basta! :D ).

            Se passi di qui, qualcuno è fatto. Senza stampino.
            LOL
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Massi' allora siamo fatti con lo
            stampino.(No,intendo con lo stampino,no fatti e
            basta! :D ).Se passi di qui, qualcuno è fatto. Senza stampino.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:



            - Scritto da: teddybear


            - Scritto da:






            Fammi capire, se volessi giocare con i
            giochi



            dell'anno scorso, potrei farlo con



            Linux?





            In molti casi la risposta è si.



            Quanti casi (percuentuale)?

            Quali casi (titoli noti)?

            Degrado delle performance?

            Riduzione delle funzionalità?



            In questo forum quando chiedo una cosa su Linux,

            la risposta è sempre positiva ma estremamente

            vaga, poi se approndisco nascono tutti i 'se', i

            'ma', i 'però', gli 'occorrerebbe', i 'è colpa

            di..' e così via all'infinito.

            Allora ti espongo i miei se ed i miei ma, così li
            puoi mettere nella
            saccoccia.

            Non mi piace Linux.
            A parte il mediacenter, a casa non ho un unico
            linux, ma solo
            BSD
            Non mi piace giocare al PC
            Non ho neanche un gioco, originale o copiato, sul
            mio
            PC.Massi' allora siamo fatti con lo stampino.(No,intendo con lo stampino,no fatti e basta! :D ).

            Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e
            lei mi chiede di installare un gioco sul suo
            portatile, non ho mai avuto
            problemi.

            Per me la percentuale di successo è il 100%
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Non ho neanche un gioco, originale o copiato, sul
            mio
            PC.

            Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e
            lei mi chiede di installare un gioco sul suo
            portatile, non ho mai avuto
            problemi.

            Per me la percentuale di successo è il 100%grazie per le fini delucidazioni tecniche... ho capito che non ti intendi minimamente di giochi.Allora perchè ne vuoi parlare a tutti i costi?Non era molto meglio non dire nulla su ciò che non conosci?Le offese che hai scritto all'altro che ti ha risposto che non tutti sono uguali a te, ti qualificano come una gran maleducato.Detto ciò, addio.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Le offese che hai scritto all'altro che ti ha
            risposto che non tutti sono uguali a te, ti
            qualificano come una gran
            maleducato.Offese? LOL!Si capisce che sei l'unico che non è stato in grado di capire il messaggio.
            Detto ciò, addio.Boh...Certo che sei strano alle volte.Da una parte mi rispondi in tono normale, dall'altra dici che ti offendo, dall'altra ancora mi attacchi dicendo che perdo tempo.Sindrome da personalità multipla dissociata?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            Le offese che hai scritto all'altro che ti ha

            risposto che non tutti sono uguali a te, ti

            qualificano come una gran

            maleducato.

            Offese? LOL!
            Si capisce che sei l'unico che non è stato in
            grado di capire il
            messaggio.


            Detto ciò, addio.

            Boh...
            Certo che sei strano alle volte.
            Da una parte mi rispondi in tono normale,
            dall'altra dici che ti offendo, dall'altra ancora
            mi attacchi dicendo che perdo
            tempo.

            Sindrome da personalità multipla dissociata?ma riesci a rispondere agli argomenti con argomenti????????????????Io ti ho chiesto "girano i giochi dell'anno scorso"?Tu "sì"siccome un altro mi dice il contrario, ti ho chiesto dati più approfobditi di un semplice "sì".tu non mi hai dato nessun dato concreto, anzi hai ammesso che non hai esperienze di videogiochi.E io ti ho detto "che cazzo mi hai risposto a fare, allora?????"Una cazzo di domanda pretende la sua cazzo di risposta, se tu non ce l'hai non sei obbligato a rispondere, eh
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:




            Le offese che hai scritto all'altro che ti ha


            risposto che non tutti sono uguali a te, ti


            qualificano come una gran


            maleducato.



            Offese? LOL!

            Si capisce che sei l'unico che non è stato in

            grado di capire il

            messaggio.




            Detto ciò, addio.



            Boh...

            Certo che sei strano alle volte.

            Da una parte mi rispondi in tono normale,

            dall'altra dici che ti offendo, dall'altra
            ancora

            mi attacchi dicendo che perdo

            tempo.



            Sindrome da personalità multipla dissociata?


            ma riesci a rispondere agli argomenti con
            argomenti????????????????

            Io ti ho chiesto "girano i giochi dell'anno
            scorso"?

            Tu "sì"

            siccome un altro mi dice il contrario, ti ho
            chiesto dati più approfobditi di un semplice
            "sì".

            tu non mi hai dato nessun dato concreto, anzi hai
            ammesso che non hai esperienze di
            videogiochi.
            E io ti ho detto "che cazzo mi hai risposto a
            fare,
            allora?????"

            Una cazzo di domanda pretende la sua cazzo di
            risposta, se tu non ce l'hai non sei obbligato a
            rispondere,
            ehMa bevi o cosa?Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato) che ti ho offeso?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Ma bevi o cosa?
            Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato)
            che ti ho
            offeso?No, citami per cortesia il messaggio in cui l'avrei detto.E, sopratuttto, non cambiare argomento.Ecco i fatti:Tu hai scritto: a parte pochissimi casi in cui uno "deve" giocare con l'ultimo gioco uscito sul mercato ... non vedo problemi ad usare una distribuzione Linux per l'uso domestico. io mi sono incuriosito e ho pensato: vuoi vedere che riesco a giocare tutti gli altri?quindi ho chiesto: " se volessi giocare con i giochi dell'anno scorso, potrei farlo con Linux? "Tu hai risposto in modo molto ambiguo" in molti casi la risposta è si. "Siccome però un altro ha risposto:" Ti risponde uno che usa Cadega: No!E se mai dovessi riuscirci con l'ausilio di Cadega (o simili) avresti 30fps, mentre su winxp con lo stesso hardware avresti 100fps. "io, mi sono chiesto, chi avrà detto la verità?quindi ti ho chiesto dati più concreti e precisi di un inutile " in molti casi la risposta è si. " la tua risposta è stata rivelatrice:" Non mi piace giocare al PCNon ho neanche un gioco, originale o copiato, sul mio PC.Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e lei mi chiede di installare un gioco sul suo portatile, non ho mai avuto problemi. "Ammetti che non sai un cazzo di giochi!!!!!!!!!!Perchè mi hai risposto su cose che non conosci, dandomi indicazioni??????????
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da: teddybear


            Ma bevi o cosa?


            Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato)

            che ti ho

            offeso?

            No, citami per cortesia il messaggio in cui
            l'avrei
            detto.Lo hai pure quotato... ripeto... vai due messaggi più sopra nel thread e vedi. Ho chiesto dove ho offeso qualcuno. Non vedo alcuna offesa, ne a te, ne come scrivi "all'altro" (che poi sei sempre tu, ma non lo vuoi dire).eccotelo... Le offese che hai scritto all'altro che ti harisposto che non tutti sono uguali a te, ti qualificano come una gran maleducato. Punto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 marzo 2007 19.11-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Lo hai pure quotato... ripeto... vai due messaggi
            più sopra nel thread e vedi. Ho chiesto dove ho
            offeso qualcuno. NO GENIO.TU HAI CHIESTO: "Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato)che ti ho offeso?"LA RISPOSTA E NO.IO NON HO SCRITTO CHE MI HAI OFFESO.TROVA IL MIO MESSAGGIO IN CUI LO DIREI O TACI.Io ho scritto che hai offeso l'altro, infatti hai scritto, all'altro:" Se passi di qui, qualcuno è fatto. "Arrampicati pure sugli specchi adesso.
            "all'altro" (che poi sei sempre
            tu, ma non lo vuoi
            dire).Se la mettiamo su chi si inventa l'ipotesi più strampalata per avere ragione, allora l'altro sei tu, e ti sei offeso da solo.COMUNQUE E' EVIDENTE CHE SEI IN TORTO MARCIO:Anzichè rispondere agli argomenti ('perchè mi dai consigli sui giochi se non ne sai nulla?') ti inventi storielle fantascientifiche sulla mia identità
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            LA RISPOSTA E NO.
            IO NON HO SCRITTO CHE MI HAI OFFESO.
            TROVA IL MIO MESSAGGIO IN CUI LO DIREI O TACI.
            Io ho scritto che hai offeso l'altro, infatti hai
            scritto,
            all'altro:
            " Se passi di qui, qualcuno è fatto. "E questa sarebbe una offesa?Urca!Credo che solo tu l'abbia presa come una offesa verso qualcuno.Se sei tanto gentile da spiegarmi il tuo meccanismo mentale per la quale una battuta ironica quella battuta che indicava una terza persona ipotetica (che potrei anche essere io, per quanto ne sai tu), mi fai un enorme favore.Ti posso garantire che la mia affermazione, per quanto voleva essere puramente ironica e teorica, è dimostrabile.Anzi, fallo in pubblico, così spieghi questa tua elucubrazione mentale a tutto il resto della platea che si sta scervellando per capire dove tu abbia visto qualcosa di offensivo.
            Arrampicati pure sugli specchi adesso.Non ne ho bisogno, lo dovrai fare tu nel momento in cui ti degnerai di rispondere a questo messaggio... senza ovviamente cambiare discorso come hai fatto prima.
            Se la mettiamo su chi si inventa l'ipotesi più
            strampalata per avere ragione, allora l'altro sei tu, e ti sei offeso da solo.Impossibile, perchè io non sono l'altro, visto che mi firmo sempre, e perchè non ho visto nessuna offesa (vedi qualche riga più in alto).Onde percui la tua ipotesi non può essere accettata.
            COMUNQUE E' EVIDENTE CHE SEI IN TORTO MARCIO:Torto? E dove?
            Anzichè rispondere agli argomenti ('perchè mi
            dai consigli sui giochiMai dato consigli.Il discorso dell'offesa lo hai tirato fuori tu, non io, non altri, infatti nessun'altro ha visto offese.Per i giochi ti ho già detto, e lo avevo detto nel mio messaggio iniziale.Non ho esperienza di hard-gamer, ma nei pochi casi che ho avuto a che fare, i problemi erano sempre zero.Anzi, ti posso pure aggiungere che dei miei conoscenti praticamente nessuno usa Windows, e molti di loro fanno del ludico la loro principale attività davanti al computer.Però, come ti ho già detto più in alto, la mia è una piccola esperienza fatta da un po' di pratica.Ora sta a te dimostrare che la mia esperienza (quella che ho appunto citato) è falsa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 marzo 2007 16.56-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear

            " Se passi di qui, qualcuno è fatto. "

            E questa sarebbe una offesa?Facciamo un esperimento semplice, vediamo se hai le palle:per scoprirlo, prova a dirlo a un carabiniere o a un giudice.
            Urca!
            Credo che solo tu l'abbia presa come una offesa
            verso
            qualcuno.mhhh, se hai le palla di idrle al carbainiereo al giudice, vedremo se sono solo io a reputarla un'offesa....
            Impossibile, perchè io non sono l'altro, non lo puoi dimostrare
            visto
            che mi firmo sempre,non lo poi dimostrare
            Onde percui la tua ipotesi non può essere
            accettata.ROFTL... come dire, "signor giudice non l'ho ucciso io, io di solito mi vesto di bianco, quindi sono innocente, l'ipotesi dell'accusa non può essere accettata..."ROTFLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL

            COMUNQUE E' EVIDENTE CHE SEI IN TORTO MARCIO:

            Torto? E dove?dispensi consigli sull'uso videloludico di Linux e poi ammetti tu stesso di non saperne praticamente nulla.
            Mai dato consigli.A domanda "funziona....."hai risposto "... sì"
            Per i giochi ti ho già detto, e lo avevo detto
            nel mio messaggio
            iniziale.
            Non ho esperienza di hard-gamernon c'è bisogno che lo dici ancora, la frase in cui lo dici l'ho citata o 4 volte ormai.
            , ma nei pochi
            casi che ho avuto a che fare, i problemi erano
            sempre
            zero.e come spieghi la risposta dell'altra persona che ho citato?
            Anzi, ti posso pure aggiungere che dei miei
            conoscenti praticamente nessuno usa Windows, e
            molti di loro fanno del ludico la loro principale
            attività davanti al
            computer.Un po' di titoli, no?
            Ora sta a te dimostrare che la mia esperienza
            (quella che ho appunto citato) è
            falsa.mai scirtto che è falsa, ho detto che non ne sai praticamente nulla che è quello che hai scritto tu.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            E questa sarebbe una offesa?

            Facciamo un esperimento semplice, vediamo se hai
            le
            palle:
            per scoprirlo, prova a dirlo a un carabiniere o a
            un
            giudice.Ho passato il link al mio padrone di casa, che è giudice della corte costituzionale. (se vuoi ti do pure il nome, in privato).Non ha capito DOVE sta l'offesa. Quando gli ho detto che secondo te era quella frase, ha detto "probabilmente il tizio ha VOLUTO fraintendere".
            mhhh, se hai le palla di idrle al carbainiereo
            al giudice, vedremo se sono solo io a reputarla
            un'offesa....Il giudice non solo non l'ha reputata una offesa, ma non ha trovato quale frase poteva essere interpretata come offensiva in tutto il messaggio originale.
            non lo puoi dimostrareNon devo dimostrarlo.
            non lo poi dimostrareNon devo dimostrarlo.
            ROFTL... come dire, "signor giudice non l'ho
            ucciso io, io di solito mi vesto di bianco,
            quindi sono innocente, l'ipotesi dell'accusa non
            può essere
            accettata..."
            ROTFLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLÈ completamente differente.
            dispensi consigli sull'uso videloludico di Linux
            e poi ammetti tu stesso di non saperne
            praticamente
            nulla.Non ho dato consigli.Rileggi il messaggio che ho detto.Probabilmente non hai colto il significato.Altri invece, che mi hanno scritto in privato, al mio indirizzo di posta (che hanno trovato facilemente, incrociando due dati), mi hanno chiesto la lista dei giochi che ho installato sul PC di Mamma, e sono rimasti favorevolmente colpiti dalla possibilità di usare qualcuno di essi su Linux.Tu non hai chiesto nulla, non hai detto nulla. Stai solo perdendo tempo.C'è un bellissimo proverbio per definire le persone come te. Ma dubito che lo capiresti.
            A domanda "funziona....."
            hai risposto "... sì"Ed è un consiglio per farlo funzionare?D: Il tuo processore funziona? R: siti ho dato un consiglio su come far funzionare il rpocessore? Non mi pare. Temo che tu abbia dei seri problemi a focalizzare la tua attenzione sul significato del discorso, e al contempo estrapoli qualche parola qua e la e ti costruisci una storia tutta da solo.Un po' come i bambini che leggono i fumetti e non sanno leggere... guardano le figure e si inventano le storie.
            non c'è bisogno che lo dici ancora, la frase in
            cui lo dici l'ho citata o 4 volte
            ormai.Però non l'hai ancora capita.Il che non è certo un vanto da parte tua.
            e come spieghi la risposta dell'altra persona che
            ho
            citato?La risposta a proposito dei giochi?
            Un po' di titoli, no?No? Perchè no?
            mai scirtto che è falsa, ho detto che non ne sai
            praticamente nulla che è quello che hai scritto
            tu.Ma hai messo in dubbio che quei giochi funzionano. Io so di quello che ho scritto.Tu non sai invece di quello che ho scritto.Ma vuoi sindacare.Vuoi avere l'ultima parola.Povero bambino capriccioso.P.S. so chi sei, anche se non scrivi in anonimo va bene comunque.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Non ha capito DOVE sta l'offesa. Quando gli ho
            detto che secondo te era quella frase, ha detto
            "probabilmente il tizio ha VOLUTO
            fraintendere".Quello che VOGLIO io non lo decide un'altra persona.
            Il giudice non solo non l'ha reputata una offesa,
            ma non ha trovato quale frase poteva essere
            interpretata come offensiva in tutto il messaggio
            originale.

            non lo puoi dimostrare

            Non devo dimostrarlo.Se vuoi avere credibilità, sì.Visto che *TU* accusavi me di essere un altro, se vuoi recuperare

            ROFTL... come dire, "signor giudice non l'ho

            ucciso io, io di solito mi vesto di bianco,

            quindi sono innocente, l'ipotesi dell'accusa non

            può essere

            accettata..."

            ROTFLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL

            È completamente differente.E' esattamente la stessa cosa!Tu dici, "non sono io perchè mi firmo sempre", lui dice "non sono stato io perchè mi vesto sempre di bianco"

            dispensi consigli sull'uso videloludico di Linux

            e poi ammetti tu stesso di non saperne

            praticamente

            nulla.

            Non ho dato consigli.
            Rileggi il messaggio che ho detto.
            Probabilmente non hai colto il significato.
            Altri invece, che mi hanno scritto in privato, al
            mio indirizzo di posta (che hanno trovato
            facilemente, incrociando due dati), mi hanno
            chiesto la lista dei giochi che ho installato sul
            PC di Mamma, e sono rimasti favorevolmente
            colpiti dalla possibilità di usare qualcuno di
            essi su
            Linux.
            Tu non hai chiesto nulla, non hai detto nulla . IO NON HO CHIESTO NULLA??????????????????????????? io ti ho chiesto esplicitamente:"Quanti casi (percuentuale)?Quali casi (titoli noti)?Degrado delle performance?Riduzione delle funzionalità?"e tu hai risposto:" Non mi piace Linux.A parte il mediacenter, a casa non ho un unico linux, ma solo BSDNon mi piace giocare al PCNon ho neanche un gioco, originale o copiato, sul mio PC.Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e lei mi chiede di installare un gioco sul suo portatile, non ho mai avuto problemi.Per me la percentuale di successo è il 100% "Che risposta è??????????????????????????''apiceapiceAmmetti solo di non sapere nulla !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!basta!!! continui a dire falsità senza precedenti!!!!!!!!!!!!!!!!1111unounoQuesta tua farsa è durata troppo.Taglio qui, per manifeste menzogne: rispondi pure a nessuno adesso.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Quello che VOGLIO io non lo decide un'altra
            persona.Nessuno ha deciso quello che tu vuoi.
            Se vuoi avere credibilità, sì.Ne ho abbastanza, per quel che mi importa.
            Visto che *TU* accusavi me di essere un altro, se
            vuoi recuperare"Accusare". Che parola grossa.Io "affermo", "assumo", ma non "accuso".C'è una notevole differenza tra il significato di queste parole. Visto che stai mettendo i puntini sulle I maiuscole... ;)

            È completamente differente.
            E' esattamente la stessa cosa!
            Tu dici, "non sono io perchè mi firmo sempre",
            lui dice "non sono stato io perchè mi vesto
            sempre di bianco"Se tu quello che dici che sono vestito di nero.E non lo sai dimostrare.

            IO NON HO CHIESTO
            NULLA???????????????????????????

            io ti ho chiesto esplicitamente:
            "Quanti casi (percuentuale)?E ti ho risposto nel primo messaggio.
            Quali casi (titoli noti)?
            Degrado delle performance?Non potendo fare il confronto, come dal PRIMO messaggio, la tua domanda corretta dovrebbe essere focalizzata in due punti.- Degrado delle risorse del sistema operativo- utilizzabilità del software.Il degrado è un parametro di confronto con due situazioni differenti. Ma non hai mai notificato quale è la situazione sulla quale il confronto deve essere fatto.
            Riduzione delle funzionalità?"Funzionalità del gioco? Nessuna.Funzionalità del sistema operativo? Nessuna.Vedo che rimani molto sul vago.Il che significa che non hai fatto alcuna domanda che porta qualcosa alla discussione. In quanto quelle che hai fatto sono generiche oppure hanno già trovato risposta.
            e tu hai risposto:
            " Non mi piace Linux.
            A parte il mediacenter, a casa non ho un unico
            linux, ma solo
            BSD
            Non mi piace giocare al PC
            Non ho neanche un gioco, originale o copiato, sul
            mio
            PC.

            Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e
            lei mi chiede di installare un gioco sul suo
            portatile, non ho mai avuto
            problemi.Il che dimostra che una delle risposte era già stata ampiamente e chiaramente data. Hai problemi di concentrazione nella lettura?
            Per me la percentuale di successo è il 100% "

            Che risposta
            è??????????????????????????''apiceapiceapiceapice? Che significa?Comunque se mi chiedi una percentuale sulla mia esperienza ed io ti dico "il 100%" non puoi obiettare affermando che non è una risposta esaustiva.
            Ammetti solo di non sapere nulla
            !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Dove?
            basta!!! continui a dire falsità senza
            precedenti!!!!!!!!!!!!!!!!1111unouno1111unouno? Che significa?Non ho affermato nulla di falso.
            Questa tua farsa è durata troppo.Farsa?
            Taglio qui, per manifeste menzogne: rispondi pure
            a nessuno adesso.L'ho già fatto tutto il tempo.Oppure sei "qualcuno" ;)Dai dai... che se la mammina ti vede attaccata al computer poi si arrabbia. Vai a studiare ancora un po' sul sussidiario... ;)
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Quello che VOGLIO io non lo decide un'altra
            persona.Nessuno ha deciso quello che tu vuoi.
            Se vuoi avere credibilità, sì.Ne ho abbastanza, per quel che mi importa.
            Visto che *TU* accusavi me di essere un altro, se
            vuoi recuperare"Accusare". Che parola grossa.Io "affermo", "assumo", ma non "accuso".C'è una notevole differenza tra il significato di queste parole. Visto che stai mettendo i puntini sulle I maiuscole... ;)

            È completamente differente.
            E' esattamente la stessa cosa!
            Tu dici, "non sono io perchè mi firmo sempre",
            lui dice "non sono stato io perchè mi vesto
            sempre di bianco"Se tu quello che dici che sono vestito di nero.E non lo sai dimostrare.

            IO NON HO CHIESTO
            NULLA???????????????????????????

            io ti ho chiesto esplicitamente:
            "Quanti casi (percuentuale)?E ti ho risposto nel primo messaggio.
            Quali casi (titoli noti)?
            Degrado delle performance?Non potendo fare il confronto, come dal PRIMO messaggio, la tua domanda corretta dovrebbe essere focalizzata in due punti.- Degrado delle risorse del sistema operativo- utilizzabilità del software.Il degrado è un parametro di confronto con due situazioni differenti. Ma non hai mai notificato quale è la situazione sulla quale il confronto deve essere fatto.
            Riduzione delle funzionalità?"Funzionalità del gioco? Nessuna.Funzionalità del sistema operativo? Nessuna.Vedo che rimani molto sul vago.Il che significa che non hai fatto alcuna domanda che porta qualcosa alla discussione. In quanto quelle che hai fatto sono generiche oppure hanno già trovato risposta.
            e tu hai risposto:
            " Non mi piace Linux.
            A parte il mediacenter, a casa non ho un unico
            linux, ma solo
            BSD
            Non mi piace giocare al PC
            Non ho neanche un gioco, originale o copiato, sul
            mio
            PC.

            Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e
            lei mi chiede di installare un gioco sul suo
            portatile, non ho mai avuto
            problemi.Il che dimostra che una delle risposte era già stata ampiamente e chiaramente data. Hai problemi di concentrazione nella lettura?
            Per me la percentuale di successo è il 100% "

            Che risposta
            è??????????????????????????''apiceapiceapiceapice? Che significa?Comunque se mi chiedi una percentuale sulla mia esperienza ed io ti dico "il 100%" non puoi obiettare affermando che non è una risposta esaustiva.
            Ammetti solo di non sapere nulla
            !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Dove?
            basta!!! continui a dire falsità senza
            precedenti!!!!!!!!!!!!!!!!1111unouno1111unouno? Che significa?Non ho affermato nulla di falso.
            Questa tua farsa è durata troppo.Farsa?
            Taglio qui, per manifeste menzogne: rispondi pure
            a nessuno adesso.L'ho già fatto tutto il tempo.Oppure sei "qualcuno" ;)Dai dai... che se la mammina ti vede attaccata al computer poi si arrabbia. Vai a studiare ancora un po' sul sussidiario... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Non ha capito DOVE sta l'offesa. Quando gli ho
            detto che secondo te era quella frase, ha detto
            "probabilmente il tizio ha VOLUTO
            fraintendere".Quello che VOGLIO io non lo decide un'altra persona.
            Il giudice non solo non l'ha reputata una offesa,
            ma non ha trovato quale frase poteva essere
            interpretata come offensiva in tutto il messaggio
            originale.

            non lo puoi dimostrare

            Non devo dimostrarlo.Se vuoi avere credibilità, sì.Visto che *TU* accusavi me di essere un altro, se vuoi recuperare

            ROFTL... come dire, "signor giudice non l'ho

            ucciso io, io di solito mi vesto di bianco,

            quindi sono innocente, l'ipotesi dell'accusa non

            può essere

            accettata..."

            ROTFLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL

            È completamente differente.E' esattamente la stessa cosa!Tu dici, "non sono io perchè mi firmo sempre", lui dice "non sono stato io perchè mi vesto sempre di bianco"

            dispensi consigli sull'uso videloludico di Linux

            e poi ammetti tu stesso di non saperne

            praticamente

            nulla.

            Non ho dato consigli.
            Rileggi il messaggio che ho detto.
            Probabilmente non hai colto il significato.
            Altri invece, che mi hanno scritto in privato, al
            mio indirizzo di posta (che hanno trovato
            facilemente, incrociando due dati), mi hanno
            chiesto la lista dei giochi che ho installato sul
            PC di Mamma, e sono rimasti favorevolmente
            colpiti dalla possibilità di usare qualcuno di
            essi su
            Linux.
            Tu non hai chiesto nulla, non hai detto nulla . IO NON HO CHIESTO NULLA??????????????????????????? io ti ho chiesto esplicitamente:"Quanti casi (percuentuale)?Quali casi (titoli noti)?Degrado delle performance?Riduzione delle funzionalità?"e tu hai risposto:" Non mi piace Linux.A parte il mediacenter, a casa non ho un unico linux, ma solo BSDNon mi piace giocare al PCNon ho neanche un gioco, originale o copiato, sul mio PC.Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e lei mi chiede di installare un gioco sul suo portatile, non ho mai avuto problemi.Per me la percentuale di successo è il 100% "Che risposta è??????????????????????????''apiceapiceAmmetti solo di non sapere nulla !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!basta!!! continui a dire falsità senza precedenti!!!!!!!!!!!!!!!!1111unounoQuesta tua farsa è durata troppo.Taglio qui, per manifeste menzogne: rispondi pure a nessuno adesso.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            E questa sarebbe una offesa?

            Facciamo un esperimento semplice, vediamo se hai
            le
            palle:
            per scoprirlo, prova a dirlo a un carabiniere o a
            un
            giudice.Ho passato il link al mio padrone di casa, che è giudice della corte costituzionale. (se vuoi ti do pure il nome, in privato).Non ha capito DOVE sta l'offesa. Quando gli ho detto che secondo te era quella frase, ha detto "probabilmente il tizio ha VOLUTO fraintendere".
            mhhh, se hai le palla di idrle al carbainiereo
            al giudice, vedremo se sono solo io a reputarla
            un'offesa....Il giudice non solo non l'ha reputata una offesa, ma non ha trovato quale frase poteva essere interpretata come offensiva in tutto il messaggio originale.
            non lo puoi dimostrareNon devo dimostrarlo.
            non lo poi dimostrareNon devo dimostrarlo.
            ROFTL... come dire, "signor giudice non l'ho
            ucciso io, io di solito mi vesto di bianco,
            quindi sono innocente, l'ipotesi dell'accusa non
            può essere
            accettata..."
            ROTFLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLÈ completamente differente.
            dispensi consigli sull'uso videloludico di Linux
            e poi ammetti tu stesso di non saperne
            praticamente
            nulla.Non ho dato consigli.Rileggi il messaggio che ho detto.Probabilmente non hai colto il significato.Altri invece, che mi hanno scritto in privato, al mio indirizzo di posta (che hanno trovato facilemente, incrociando due dati), mi hanno chiesto la lista dei giochi che ho installato sul PC di Mamma, e sono rimasti favorevolmente colpiti dalla possibilità di usare qualcuno di essi su Linux.Tu non hai chiesto nulla, non hai detto nulla. Stai solo perdendo tempo.C'è un bellissimo proverbio per definire le persone come te. Ma dubito che lo capiresti.
            A domanda "funziona....."
            hai risposto "... sì"Ed è un consiglio per farlo funzionare?D: Il tuo processore funziona? R: siti ho dato un consiglio su come far funzionare il rpocessore? Non mi pare. Temo che tu abbia dei seri problemi a focalizzare la tua attenzione sul significato del discorso, e al contempo estrapoli qualche parola qua e la e ti costruisci una storia tutta da solo.Un po' come i bambini che leggono i fumetti e non sanno leggere... guardano le figure e si inventano le storie.
            non c'è bisogno che lo dici ancora, la frase in
            cui lo dici l'ho citata o 4 volte
            ormai.Però non l'hai ancora capita.Il che non è certo un vanto da parte tua.
            e come spieghi la risposta dell'altra persona che
            ho
            citato?La risposta a proposito dei giochi?
            Un po' di titoli, no?No? Perchè no?
            mai scirtto che è falsa, ho detto che non ne sai
            praticamente nulla che è quello che hai scritto
            tu.Ma hai messo in dubbio che quei giochi funzionano. Io so di quello che ho scritto.Tu non sai invece di quello che ho scritto.Ma vuoi sindacare.Vuoi avere l'ultima parola.Povero bambino capriccioso.P.S. so chi sei, anche se non scrivi in anonimo va bene comunque.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear

            " Se passi di qui, qualcuno è fatto. "

            E questa sarebbe una offesa?Facciamo un esperimento semplice, vediamo se hai le palle:per scoprirlo, prova a dirlo a un carabiniere o a un giudice.
            Urca!
            Credo che solo tu l'abbia presa come una offesa
            verso
            qualcuno.mhhh, se hai le palla di idrle al carbainiereo al giudice, vedremo se sono solo io a reputarla un'offesa....
            Impossibile, perchè io non sono l'altro, non lo puoi dimostrare
            visto
            che mi firmo sempre,non lo poi dimostrare
            Onde percui la tua ipotesi non può essere
            accettata.ROFTL... come dire, "signor giudice non l'ho ucciso io, io di solito mi vesto di bianco, quindi sono innocente, l'ipotesi dell'accusa non può essere accettata..."ROTFLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL

            COMUNQUE E' EVIDENTE CHE SEI IN TORTO MARCIO:

            Torto? E dove?dispensi consigli sull'uso videloludico di Linux e poi ammetti tu stesso di non saperne praticamente nulla.
            Mai dato consigli.A domanda "funziona....."hai risposto "... sì"
            Per i giochi ti ho già detto, e lo avevo detto
            nel mio messaggio
            iniziale.
            Non ho esperienza di hard-gamernon c'è bisogno che lo dici ancora, la frase in cui lo dici l'ho citata o 4 volte ormai.
            , ma nei pochi
            casi che ho avuto a che fare, i problemi erano
            sempre
            zero.e come spieghi la risposta dell'altra persona che ho citato?
            Anzi, ti posso pure aggiungere che dei miei
            conoscenti praticamente nessuno usa Windows, e
            molti di loro fanno del ludico la loro principale
            attività davanti al
            computer.Un po' di titoli, no?
            Ora sta a te dimostrare che la mia esperienza
            (quella che ho appunto citato) è
            falsa.mai scirtto che è falsa, ho detto che non ne sai praticamente nulla che è quello che hai scritto tu.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            LA RISPOSTA E NO.
            IO NON HO SCRITTO CHE MI HAI OFFESO.
            TROVA IL MIO MESSAGGIO IN CUI LO DIREI O TACI.
            Io ho scritto che hai offeso l'altro, infatti hai
            scritto,
            all'altro:
            " Se passi di qui, qualcuno è fatto. "E questa sarebbe una offesa?Urca!Credo che solo tu l'abbia presa come una offesa verso qualcuno.Se sei tanto gentile da spiegarmi il tuo meccanismo mentale per la quale una battuta ironica quella battuta che indicava una terza persona ipotetica (che potrei anche essere io, per quanto ne sai tu), mi fai un enorme favore.Ti posso garantire che la mia affermazione, per quanto voleva essere puramente ironica e teorica, è dimostrabile.Anzi, fallo in pubblico, così spieghi questa tua elucubrazione mentale a tutto il resto della platea che si sta scervellando per capire dove tu abbia visto qualcosa di offensivo.
            Arrampicati pure sugli specchi adesso.Non ne ho bisogno, lo dovrai fare tu nel momento in cui ti degnerai di rispondere a questo messaggio... senza ovviamente cambiare discorso come hai fatto prima.
            Se la mettiamo su chi si inventa l'ipotesi più
            strampalata per avere ragione, allora l'altro sei tu, e ti sei offeso da solo.Impossibile, perchè io non sono l'altro, visto che mi firmo sempre, e perchè non ho visto nessuna offesa (vedi qualche riga più in alto).Onde percui la tua ipotesi non può essere accettata.
            COMUNQUE E' EVIDENTE CHE SEI IN TORTO MARCIO:Torto? E dove?
            Anzichè rispondere agli argomenti ('perchè mi
            dai consigli sui giochiMai dato consigli.Il discorso dell'offesa lo hai tirato fuori tu, non io, non altri, infatti nessun'altro ha visto offese.Per i giochi ti ho già detto, e lo avevo detto nel mio messaggio iniziale.Non ho esperienza di hard-gamer, ma nei pochi casi che ho avuto a che fare, i problemi erano sempre zero.Anzi, ti posso pure aggiungere che dei miei conoscenti praticamente nessuno usa Windows, e molti di loro fanno del ludico la loro principale attività davanti al computer.Però, come ti ho già detto più in alto, la mia è una piccola esperienza fatta da un po' di pratica.Ora sta a te dimostrare che la mia esperienza (quella che ho appunto citato) è falsa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 marzo 2007 16.56-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Lo hai pure quotato... ripeto... vai due messaggi
            più sopra nel thread e vedi. Ho chiesto dove ho
            offeso qualcuno. NO GENIO.TU HAI CHIESTO: "Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato)che ti ho offeso?"LA RISPOSTA E NO.IO NON HO SCRITTO CHE MI HAI OFFESO.TROVA IL MIO MESSAGGIO IN CUI LO DIREI O TACI.Io ho scritto che hai offeso l'altro, infatti hai scritto, all'altro:" Se passi di qui, qualcuno è fatto. "Arrampicati pure sugli specchi adesso.
            "all'altro" (che poi sei sempre
            tu, ma non lo vuoi
            dire).Se la mettiamo su chi si inventa l'ipotesi più strampalata per avere ragione, allora l'altro sei tu, e ti sei offeso da solo.COMUNQUE E' EVIDENTE CHE SEI IN TORTO MARCIO:Anzichè rispondere agli argomenti ('perchè mi dai consigli sui giochi se non ne sai nulla?') ti inventi storielle fantascientifiche sulla mia identità
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da: teddybear


            Ma bevi o cosa?


            Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato)

            che ti ho

            offeso?

            No, citami per cortesia il messaggio in cui
            l'avrei
            detto.Lo hai pure quotato... ripeto... vai due messaggi più sopra nel thread e vedi. Ho chiesto dove ho offeso qualcuno. Non vedo alcuna offesa, ne a te, ne come scrivi "all'altro" (che poi sei sempre tu, ma non lo vuoi dire).eccotelo... Le offese che hai scritto all'altro che ti harisposto che non tutti sono uguali a te, ti qualificano come una gran maleducato. Punto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 marzo 2007 19.11-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Ma bevi o cosa?
            Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato)
            che ti ho
            offeso?No, citami per cortesia il messaggio in cui l'avrei detto.E, sopratuttto, non cambiare argomento.Ecco i fatti:Tu hai scritto: a parte pochissimi casi in cui uno "deve" giocare con l'ultimo gioco uscito sul mercato ... non vedo problemi ad usare una distribuzione Linux per l'uso domestico. io mi sono incuriosito e ho pensato: vuoi vedere che riesco a giocare tutti gli altri?quindi ho chiesto: " se volessi giocare con i giochi dell'anno scorso, potrei farlo con Linux? "Tu hai risposto in modo molto ambiguo" in molti casi la risposta è si. "Siccome però un altro ha risposto:" Ti risponde uno che usa Cadega: No!E se mai dovessi riuscirci con l'ausilio di Cadega (o simili) avresti 30fps, mentre su winxp con lo stesso hardware avresti 100fps. "io, mi sono chiesto, chi avrà detto la verità?quindi ti ho chiesto dati più concreti e precisi di un inutile " in molti casi la risposta è si. " la tua risposta è stata rivelatrice:" Non mi piace giocare al PCNon ho neanche un gioco, originale o copiato, sul mio PC.Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e lei mi chiede di installare un gioco sul suo portatile, non ho mai avuto problemi. "Ammetti che non sai un cazzo di giochi!!!!!!!!!!Perchè mi hai risposto su cose che non conosci, dandomi indicazioni??????????
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:




            Le offese che hai scritto all'altro che ti ha


            risposto che non tutti sono uguali a te, ti


            qualificano come una gran


            maleducato.



            Offese? LOL!

            Si capisce che sei l'unico che non è stato in

            grado di capire il

            messaggio.




            Detto ciò, addio.



            Boh...

            Certo che sei strano alle volte.

            Da una parte mi rispondi in tono normale,

            dall'altra dici che ti offendo, dall'altra
            ancora

            mi attacchi dicendo che perdo

            tempo.



            Sindrome da personalità multipla dissociata?


            ma riesci a rispondere agli argomenti con
            argomenti????????????????

            Io ti ho chiesto "girano i giochi dell'anno
            scorso"?

            Tu "sì"

            siccome un altro mi dice il contrario, ti ho
            chiesto dati più approfobditi di un semplice
            "sì".

            tu non mi hai dato nessun dato concreto, anzi hai
            ammesso che non hai esperienze di
            videogiochi.
            E io ti ho detto "che cazzo mi hai risposto a
            fare,
            allora?????"

            Una cazzo di domanda pretende la sua cazzo di
            risposta, se tu non ce l'hai non sei obbligato a
            rispondere,
            ehMa bevi o cosa?Hai detto o non hai detto (lo hai pure quotato) che ti ho offeso?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            Le offese che hai scritto all'altro che ti ha

            risposto che non tutti sono uguali a te, ti

            qualificano come una gran

            maleducato.

            Offese? LOL!
            Si capisce che sei l'unico che non è stato in
            grado di capire il
            messaggio.


            Detto ciò, addio.

            Boh...
            Certo che sei strano alle volte.
            Da una parte mi rispondi in tono normale,
            dall'altra dici che ti offendo, dall'altra ancora
            mi attacchi dicendo che perdo
            tempo.

            Sindrome da personalità multipla dissociata?ma riesci a rispondere agli argomenti con argomenti????????????????Io ti ho chiesto "girano i giochi dell'anno scorso"?Tu "sì"siccome un altro mi dice il contrario, ti ho chiesto dati più approfobditi di un semplice "sì".tu non mi hai dato nessun dato concreto, anzi hai ammesso che non hai esperienze di videogiochi.E io ti ho detto "che cazzo mi hai risposto a fare, allora?????"Una cazzo di domanda pretende la sua cazzo di risposta, se tu non ce l'hai non sei obbligato a rispondere, eh
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Le offese che hai scritto all'altro che ti ha
            risposto che non tutti sono uguali a te, ti
            qualificano come una gran
            maleducato.Offese? LOL!Si capisce che sei l'unico che non è stato in grado di capire il messaggio.
            Detto ciò, addio.Boh...Certo che sei strano alle volte.Da una parte mi rispondi in tono normale, dall'altra dici che ti offendo, dall'altra ancora mi attacchi dicendo che perdo tempo.Sindrome da personalità multipla dissociata?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Non ho neanche un gioco, originale o copiato, sul
            mio
            PC.

            Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e
            lei mi chiede di installare un gioco sul suo
            portatile, non ho mai avuto
            problemi.

            Per me la percentuale di successo è il 100%grazie per le fini delucidazioni tecniche... ho capito che non ti intendi minimamente di giochi.Allora perchè ne vuoi parlare a tutti i costi?Non era molto meglio non dire nulla su ciò che non conosci?Le offese che hai scritto all'altro che ti ha risposto che non tutti sono uguali a te, ti qualificano come una gran maleducato.Detto ciò, addio.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:




            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi


            dell'anno scorso, potrei farlo con


            Linux?



            In molti casi la risposta è si.

            Quanti casi (percuentuale)?
            Quali casi (titoli noti)?
            Degrado delle performance?
            Riduzione delle funzionalità?

            In questo forum quando chiedo una cosa su Linux,
            la risposta è sempre positiva ma estremamente
            vaga, poi se approndisco nascono tutti i 'se', i
            'ma', i 'però', gli 'occorrerebbe', i 'è colpa
            di..' e così via all'infinito.Allora ti espongo i miei se ed i miei ma, così li puoi mettere nella saccoccia.Non mi piace Linux.A parte il mediacenter, a casa non ho un unico linux, ma solo BSDNon mi piace giocare al PCNon ho neanche un gioco, originale o copiato, sul mio PC.Ma quelle pochissime volte in cui vado da mamma e lei mi chiede di installare un gioco sul suo portatile, non ho mai avuto problemi.Per me la percentuale di successo è il 100%
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi

            dell'anno scorso, potrei farlo con

            Linux?

            In molti casi la risposta è si.Quanti casi (percuentuale)?Quali casi (titoli noti)?Degrado delle performance?Riduzione delle funzionalità?In questo forum quando chiedo una cosa su Linux, la risposta è sempre positiva ma estremamente vaga, poi se approndisco nascono tutti i 'se', i 'ma', i 'però', gli 'occorrerebbe', i 'è colpa di..' e così via all'infinito.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Fammi capire, se volessi giocare con i giochi
            dell'anno scorso, potrei farlo con
            Linux?In molti casi la risposta è si.
        • Anonimo scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura
          Dove lavoro io solo i server sono unix, tutti i client sono winxp. Questo per un ovvio motivo di compatibilità applicazioni tra clienti dell'azienda e operatori di servizi.Installare una distro linux su ogni pc sarebbe un suicidio perchè nessuno ha tutti i drivers necessari capaci di tirar avanti le periferiche che si utilizzano e che i clienti acquistano. Stesso discorso per i giochi, le console sono iper-limitate e divertenti solo per poco tempo.Nel mio clan si gioca CStrike dal 2000 e nessuno si è mai annoiato, passiamo intere serate su altri FPS. Quando un amico s'è comprato la Wii abbiamo giocato 2 orette al tennis... poi la Wii è finita in un bel cassetto dove risiede tuttora. Le speranze di uscirne sono remote.
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Dove lavoro io solo i server sono unix, tutti i
            client sono winxp. Questo per un ovvio motivo di
            compatibilità applicazioni tra clienti
            dell'azienda e operatori di
            servizi.Dove abbiamo linux, sono tutti PC uguali (diciamo "simili"). Testati precedentemente se danno la piena compatibilità per le nostre esigenze.Per le periferiche non ci sono problemi. A parte il solito mouse, tastiera monitor, al limite chiavetta USB... nessuno ha periferiche connesse al PC. Stampanti sono tutte di rete, e per lo scanner usiamo i NetSend nella maggiorparte dei casi, ed una workstation, sempre con linux, con uno scanner un po' più bello.Stiamo lavorando, a tempo perso, ad una distribuzione live (installabile) basata su FreeBSD per i nostri partners (i clienti esterni). Per ora non abbiamo mai avuto problemi di compatibilità su alcun computer HP che abbiamo testato.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:

            Dove lavoro io solo i server sono unix, tutti i

            client sono winxp. Questo per un ovvio motivo di

            compatibilità applicazioni tra clienti

            dell'azienda e operatori di

            servizi.

            Dove abbiamo linux, sono tutti PC uguali (diciamo
            "simili"). Testati precedentemente se danno la
            piena compatibilità per le nostre
            esigenze.

            Per le periferiche non ci sono problemi. A parte
            il solito mouse, tastiera monitor, al limite
            chiavetta USB... nessuno ha periferiche connesse
            al PC. Stampanti sono tutte di rete, e per lo
            scanner usiamo i NetSend nella maggiorparte dei
            casi, ed una workstation, sempre con linux, con
            uno scanner un po' più
            bello.

            Stiamo lavorando, a tempo perso, ad una
            distribuzione live (installabile) basata su
            FreeBSD per i nostri partners (i clienti
            esterni). Per ora non abbiamo mai avuto problemi
            di compatibilità su alcun computer HP che abbiamo
            testato.
            Non vi aggrada Fresbie di Matteo (Riondato N.D.R)?
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Non vi aggrada Fresbie di Matteo (Riondato N.D.R)?Certo che mi aggrada. Tanto anche. Ho sempre il CD nella borsa. Soprattutto l'ultima versione è ottima.Però dobbiamo personalizzarla.Mancano determinate cose, e determinati programmi devono già essere configurati (i terminali, con i nomi macchina in modo che basta il doppio click sul desktop e fa tutto da solo). E visto che ci siamo vorremo aggiornare Firefox alla versione 2, configurando ovviamente anche i proxy, ed il messenger, dobbiamo mettere Jabber, e configurarlo in modo da fargli fare il log sul server aziendale.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            Non vi aggrada Fresbie di Matteo (Riondato
            N.D.R)?

            Certo che mi aggrada. Tanto anche. Ho sempre il
            CD nella borsa. Soprattutto l'ultima versione è
            ottima.

            Però dobbiamo personalizzarla.
            Mancano determinate cose, e determinati programmi
            devono già essere configurati (i terminali, con i
            nomi macchina in modo che basta il doppio click
            sul desktop e fa tutto da solo). E visto che ci
            siamo vorremo aggiornare Firefox alla versione 2,
            configurando ovviamente anche i proxy, ed il
            messenger, dobbiamo mettere Jabber, e
            configurarlo in modo da fargli fare il log sul
            server
            aziendale.
            Capisco.Beh appena becco qualche gufo (se non mi bruci sul tempo) segnalo l'appassionato! :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            Non vi aggrada Fresbie di Matteo (Riondato
            N.D.R)?

            Certo che mi aggrada. Tanto anche. Ho sempre il
            CD nella borsa. Soprattutto l'ultima versione è
            ottima.

            Però dobbiamo personalizzarla.
            Mancano determinate cose, e determinati programmi
            devono già essere configurati (i terminali, con i
            nomi macchina in modo che basta il doppio click
            sul desktop e fa tutto da solo). E visto che ci
            siamo vorremo aggiornare Firefox alla versione 2,
            configurando ovviamente anche i proxy, ed il
            messenger, dobbiamo mettere Jabber, e
            configurarlo in modo da fargli fare il log sul
            server
            aziendale.
            Capisco.Beh appena becco qualche gufo (se non mi bruci sul tempo) segnalo l'appassionato! :-)
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Non vi aggrada Fresbie di Matteo (Riondato N.D.R)?Certo che mi aggrada. Tanto anche. Ho sempre il CD nella borsa. Soprattutto l'ultima versione è ottima.Però dobbiamo personalizzarla.Mancano determinate cose, e determinati programmi devono già essere configurati (i terminali, con i nomi macchina in modo che basta il doppio click sul desktop e fa tutto da solo). E visto che ci siamo vorremo aggiornare Firefox alla versione 2, configurando ovviamente anche i proxy, ed il messenger, dobbiamo mettere Jabber, e configurarlo in modo da fargli fare il log sul server aziendale.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear

            - Scritto da:

            Dove lavoro io solo i server sono unix, tutti i

            client sono winxp. Questo per un ovvio motivo di

            compatibilità applicazioni tra clienti

            dell'azienda e operatori di

            servizi.

            Dove abbiamo linux, sono tutti PC uguali (diciamo
            "simili"). Testati precedentemente se danno la
            piena compatibilità per le nostre
            esigenze.

            Per le periferiche non ci sono problemi. A parte
            il solito mouse, tastiera monitor, al limite
            chiavetta USB... nessuno ha periferiche connesse
            al PC. Stampanti sono tutte di rete, e per lo
            scanner usiamo i NetSend nella maggiorparte dei
            casi, ed una workstation, sempre con linux, con
            uno scanner un po' più
            bello.

            Stiamo lavorando, a tempo perso, ad una
            distribuzione live (installabile) basata su
            FreeBSD per i nostri partners (i clienti
            esterni). Per ora non abbiamo mai avuto problemi
            di compatibilità su alcun computer HP che abbiamo
            testato.
            Non vi aggrada Fresbie di Matteo (Riondato N.D.R)?
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Dove lavoro io solo i server sono unix, tutti i
            client sono winxp. Questo per un ovvio motivo di
            compatibilità applicazioni tra clienti
            dell'azienda e operatori di
            servizi.Dove abbiamo linux, sono tutti PC uguali (diciamo "simili"). Testati precedentemente se danno la piena compatibilità per le nostre esigenze.Per le periferiche non ci sono problemi. A parte il solito mouse, tastiera monitor, al limite chiavetta USB... nessuno ha periferiche connesse al PC. Stampanti sono tutte di rete, e per lo scanner usiamo i NetSend nella maggiorparte dei casi, ed una workstation, sempre con linux, con uno scanner un po' più bello.Stiamo lavorando, a tempo perso, ad una distribuzione live (installabile) basata su FreeBSD per i nostri partners (i clienti esterni). Per ora non abbiamo mai avuto problemi di compatibilità su alcun computer HP che abbiamo testato.
        • Anonimo scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura
          - Scritto da: teddybear
          Il mio mediacenter gira con Linux, solo perchè
          non ho mai avuto voglia e tempo di mettermici a
          farlo con FreeBSD. Quello con Linux l'ho
          scaricato da internet, installato in dieci minuti
          su una flash card, da cui fa anche il boot.Scusa l'Off-topic, ma questo mi interessa. Potresti dirmi che distribuzione è?
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Scusa l'Off-topic, ma questo mi interessa.
            Potresti dirmi che distribuzione
            è?http://www.geexbox.org/de/index.html
          • teddybear scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Scusa l'Off-topic, ma questo mi interessa.
            Potresti dirmi che distribuzione
            è?http://www.geexbox.org/de/index.html
        • Anonimo scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura

          Sinceramente, a parte pochissimi casi in cui uno
          "deve" giocare con l'ultimo gioco uscito sul
          mercato ... non vedo problemi ad usare una
          distribuzione Linux per l'uso
          domestico.Io ci vedo un problema: configurare il sistema! Con windows basta che metti il tuo bel cd e segui le istruzioni che appaiono sullo schermo, poi inserisci i vari cd di driver e fai lo stesso e... tadà, tutto funziona.Con linux puoi avere fortura e tutto funziona senza nemmeno mettere i cd dei driver, anche perchè praticamente non ne esistono, oppure devi perderci le nottate a configurare il tutto, con ottime possibilità che cmq non riuscirai ad ottenere un funzionamento ottimale. Senza contare che il funzionamento di una periferica può variare da una distribuzione all'altra e che, essendoci centinaia o forse migliaia di distribuzioni, è praticamente impossibile trovarne una dove funzioni tutto senza problemi.PSPer quanto riguarda il resto del tuo post, sottolineo soltanto che si tratta di una situazione decisamente strana, dovuta ad un evidente sforzo di usare ovunque sia possibile prodotti open source. Mi chiedo se da un punto di vista economico questo sia conveniente (risparmi sulle licenze, ma adattare tutto il resto dell'infrastruttura costa...)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            Sinceramente, a parte pochissimi casi in

            cui uno "deve" giocare con l'ultimo gioco

            uscito sul mercato ... non vedo problemi

            ad usare una distribuzione Linux per l'uso

            domestico.
            Io ci vedo un problema: configurare il
            sistema!Certo che e' un problema, come lo e' per windows, o confondi il disco di ripristino con un disco di installazione generico ?
            Con windows basta che metti il tuo bel cd e
            segui le istruzioni che appaiono sullo
            schermo, poi inserisci i vari cd di driver e
            fai lo stesso e... tadà, tutto funziona.Assolutamente falso, io per mestiere configuro portatili e mi e' appena capitato di rimanere chiuso fuori, senza mouse e tastiera che funzionassero durante l'installazione; ho dovuto ripartine in provvisoria, fargli ricaricare i suoi driver di default e tornare in modalita' normale.Succedono spesso problemi in fase di installazione, a volte la gente non ricorda che si parla di sistemi complessi che girano su macchinari complessi.
            Con linux puoi avere fortura e tutto funziona
            senza nemmeno mettere i cd dei driver, anche
            perchè praticamente non ne esistono, oppure
            devi perderci le nottate a configurare il
            tutto, con ottime possibilità che cmq non
            riuscirai ad ottenere un funzionamento
            ottimale. Senza contare che il funzionamento
            di una periferica può variare da una
            distribuzione all'altra e che, essendoci
            centinaia o forse migliaia di distribuzioni,
            è praticamente impossibile trovarne una dove
            funzioni tutto senza problemi.Mi fai un esempio uno di una periferica che funziona in modo diverso da una distribuzione all'altra ???
            PS
            Per quanto riguarda il resto del tuo post,
            sottolineo soltanto che si tratta di una
            situazione decisamente strana, dovuta ad un
            evidente sforzo di usare ovunque sia possibile
            prodotti open source. Mi chiedo se da un punto
            di vista economico questo sia conveniente
            (risparmi sulle licenze, ma adattare tutto il
            resto dell'infrastruttura costa...)Il fatto stessa che sia necessario un adattamento per tornare a un sistema POSIX potrebbe essere indice che e' stato sbagliato qualcosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura


            Con windows basta che metti il tuo bel cd e

            segui le istruzioni che appaiono sullo

            schermo, poi inserisci i vari cd di driver e

            fai lo stesso e... tadà, tutto funziona.:%s/windows/macosx/g
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura


            Con windows basta che metti il tuo bel cd e

            segui le istruzioni che appaiono sullo

            schermo, poi inserisci i vari cd di driver e

            fai lo stesso e... tadà, tutto funziona.:%s/windows/macosx/g
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura

            Certo che e' un problema, come lo e' per windows,
            o confondi il disco di ripristino con un disco di
            installazione generico
            ?Mi riferivo al fatto che è molto più semplice e intuitivo configurare Windows che Linux.
            Assolutamente falso, io per mestiere configuro
            portatili e mi e' appena capitato di rimanere
            chiuso fuori, senza mouse e tastiera che
            funzionassero durante l'installazione; ho dovuto
            ripartine in provvisoria, fargli ricaricare i
            suoi driver di default e tornare in modalita'
            normale.
            Succedono spesso problemi in fase di
            installazione, a volte la gente non ricorda che
            si parla di sistemi complessi che girano su
            macchinari
            complessi.Si, sono complessi entrambi, ciò non toglie che è più facile configurare Windows rispetto a Linux. Posso definirmi competente (anche qualcosa di più) in informatica, eppure configurare Linux mi richiede molti (ma MOLTI) più sforzi rispetto a Windows.
            Mi fai un esempio uno di una periferica che
            funziona in modo diverso da una distribuzione
            all'altra
            ???L'adattatore wireless su USB della Asus (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse, Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad esempio su Ubuntu non funzionano perchè il formato non è riconosciuto. Magari in Asus si sono sforzati di renderli incompatibili, ma è anche segno che qualcosa di incompatibile tra le varie versioni c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            Certo che e' un problema, come lo e' per

            windows, o confondi il disco di ripristino

            con un disco di installazione generico ?
            Mi riferivo al fatto che è molto più
            semplice e intuitivo configurare Windows
            che Linux.Dipende : conosco gente che gestisce 3000 server unix per mestiere e poi viene da me per farsi installare windows, dipende su che so hai piu' esperienza; che faresti di fronte all'installazione di un Amiga o un Archimedes (giusto per andare in ordine alfabetico) ?Sapresti da che parte partire ?

            Assolutamente falso, io per mestiere

            configuro portatili e mi e' appena capitato

            di rimanere chiuso fuori, senza mouse e

            tastiera che funzionassero durante

            l'installazione; ho dovuto ripartine in

            provvisoria, fargli ricaricare i

            suoi driver di default e tornare in

            modalita' normale.

            Succedono spesso problemi in fase di

            installazione, a volte la gente non ricorda

            che si parla di sistemi complessi che

            girano su macchinari complessi.
            Si, sono complessi entrambi, ciò non toglie
            che è più facile configurare Windows rispetto
            a Linux.Secondo me e' solo che conosci meglio windows e ti senti piu' sicuro, gia' solo l'idea di avere tutto il software che mi serve su dei repository unficati, secondo me, e' molto piu' comodo di dover andare a cercare anti-qua e anti-la' su 100 siti diversi trovati con google.
            Posso definirmi competente (anche qualcosa di
            più) in informatica, eppure configurare Linux
            mi richiede molti (ma MOLTI) più sforzi
            rispetto a Windows.Questione di abitudine.

            Mi fai un esempio uno di una periferica che

            funziona in modo diverso da una distribuzione

            all'altra

            ???

            L'adattatore wireless su USB della Asus
            (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio. Trovi
            i driver ufficiali per varie distribuzioni
            Linux (Suse, Fedora e Red Hat) ma se provi a
            installarli ad esempio su Ubuntu non
            funzionano perchè il formato non è
            riconosciuto. A quanto ho capito monta un chipset Ralink supportato dal kernel. Che errori ti da ?Dovrebbe riconoscerla al volo.
            Magari in Asus si sono sforzati di renderli
            incompatibili, ma è anche segno che qualcosa
            di incompatibile tra le varie versioni c'è.Gia, ma non e' sicuramente il kernel.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Certo che e' un problema, come lo e' per


            windows, o confondi il disco di ripristino


            con un disco di installazione generico ?


            Mi riferivo al fatto che è molto più

            semplice e intuitivo configurare Windows

            che Linux.

            Dipende : conosco gente che gestisce 3000 server
            unix per mestiere e poi viene da me per farsi
            installare windows, dipende su che so hai piu'
            esperienza; che faresti di fronte
            all'installazione di un Amiga o un Archimedes
            (giusto per andare in ordine alfabetico)
            ?
            Sapresti da che parte partire ?Si ma in generale la shell completamente grafica ed i menu' ti rendono le cose piu' immediate.Io fatto che a me e a te riesca meglio la riga di comando e' un fattore soggettivo non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai diventato miliardario ai tempi di windows 95.



            Assolutamente falso, io per mestiere


            configuro portatili e mi e' appena capitato


            di rimanere chiuso fuori, senza mouse e


            tastiera che funzionassero durante


            l'installazione; ho dovuto ripartine in


            provvisoria, fargli ricaricare i


            suoi driver di default e tornare in


            modalita' normale.


            Succedono spesso problemi in fase di


            installazione, a volte la gente non ricorda


            che si parla di sistemi complessi che


            girano su macchinari complessi.


            Si, sono complessi entrambi, ciò non toglie

            che è più facile configurare Windows rispetto

            a Linux.

            Secondo me e' solo che conosci meglio windows e
            ti senti piu' sicuro, gia' solo l'idea di avere
            tutto il software che mi serve su dei repository
            unficati, secondo me, e' molto piu' comodo di
            dover andare a cercare anti-qua e anti-la' su 100
            siti diversi trovati con
            google.Nono e' una questione di livelli di astrazione.Le persone gesticono piu' intuitivamente oggetti grafici che comandi da shell,se ci devono pensare.Ripeto io e te non facciamo testo.Un esempio su tutti: i cartelli stradali.


            Posso definirmi competente (anche qualcosa di

            più) in informatica, eppure configurare Linux

            mi richiede molti (ma MOLTI) più sforzi

            rispetto a Windows.

            Questione di abitudine.Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di sicuro lo vedra' per la prima volta con qualche distro linux.Molta gente e sicuro qui qualcuno puo' confermarmelo,si e' installato OSX senza sapere a priori come farlo.



            Mi fai un esempio uno di una periferica che


            funziona in modo diverso da una distribuzione


            all'altra


            ???



            L'adattatore wireless su USB della Asus

            (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio. Trovi

            i driver ufficiali per varie distribuzioni

            Linux (Suse, Fedora e Red Hat) ma se provi a

            installarli ad esempio su Ubuntu non

            funzionano perchè il formato non è

            riconosciuto.

            A quanto ho capito monta un chipset Ralink
            supportato dal kernel. Che errori ti da
            ?
            Dovrebbe riconoscerla al volo.


            Magari in Asus si sono sforzati di renderli

            incompatibili, ma è anche segno che qualcosa

            di incompatibile tra le varie versioni c'è.

            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.Ecco bella risposta.Di sicuro non e' mai colpa di chi continua a mantenerlo cosi' come ai tempi del 1.2 quando il sistema aveva visibilita' differente e ambizioni differenti.Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri e non vostra.Ma dove volete andare con tutta sta' "umilta'"?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:



            Certo che e' un problema, come lo e'



            per windows, o confondi il disco di



            ripristino con un disco di installazione



            generico ?


            Mi riferivo al fatto che è molto più


            semplice e intuitivo configurare Windows


            che Linux.

            Dipende : conosco gente che gestisce 3000

            server unix per mestiere e poi viene da me

            per farsi installare windows, dipende su

            che so hai piu' esperienza; che faresti di

            fronte all'installazione di un Amiga o un

            Archimedes (giusto per andare in ordine

            alfabetico) ?

            Sapresti da che parte partire ?
            Si ma in generale la shell completamente
            grafica ed i menu' ti rendono le cose piu'
            immediate. Bhe, non hai installato una Ubuntu ultimamente ?E a breve verra' completato anche l'installaller lanciabile direttamente dall'interno di windows.
            Io fatto che a me e a te riesca meglio la
            riga di comando e' un fattore soggettivo
            non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai
            diventato miliardario ai tempi di windows
            95.Sappiamo benissimo come lo e' diventato, lasciamo perdere, anche AlCapone era ricco e ha fatto tanto del bene, ha avuto banali problemi di tasse poverino...



            Assolutamente falso, io per mestiere



            configuro portatili e mi e' appena



            capitato di rimanere chiuso fuori,



            senza mouse e tastiera che funzionassero



            durante l'installazione; ho dovuto



            ripartine in



            provvisoria, fargli ricaricare i



            suoi driver di default e tornare in



            modalita' normale.



            Succedono spesso problemi in fase di



            installazione, a volte la gente non ricorda



            che si parla di sistemi complessi che



            girano su macchinari complessi.


            Si, sono complessi entrambi, ciò non


            toglie che è più facile configurare


            Windows rispetto a Linux.

            Secondo me e' solo che conosci meglio

            windows e ti senti piu' sicuro, gia' solo

            l'idea di avere tutto il software che mi

            serve su dei repository unficati, secondo

            me, e' molto piu' comodo di dover andare a

            cercare anti-qua e anti-la' su 100

            siti diversi trovati con google.
            Nono e' una questione di livelli di
            astrazione. Le persone gesticono piu'
            intuitivamente oggetti grafici che comandi
            da shell,se ci devono pensare.Ripeto io e te
            non facciamo testo.Ripeto : hai installato una ubuntu ultimamente o sei rimasto alla slackware 6 da floppy ?


            Posso definirmi competente (anche


            qualcosa di più) in informatica, eppure


            configurare Linux mi richiede molti (ma


            MOLTI) più sforzi rispetto a Windows.

            Questione di abitudine.
            Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di
            sicuro lo vedra' per la prima volta con
            qualche distro linux. Molta gente e sicuro
            qui qualcuno puo' confermarmelo,si e'
            installato OSX senza sapere a priori come
            farlo.Questo perche' mac OSX ha l'ardware contato e tu usi quasi sempre dei dischi di ripristino che ti hanno dato col il mac.Anche su amiga e' piuttosto facile : 3 floppy di intallazione, all'interno dei quali per prima cosa c'e' un if: se e' un A500 / 2000 installi questo se e' un 1200 / 4000 installi quell'altro.



            Mi fai un esempio uno di una periferica



            che funziona in modo diverso da una



            distribuzione all'altra ???


            L'adattatore wireless su USB della Asus


            (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio.


            Trovi i driver ufficiali per varie


            distribuzioni Linux (Suse, Fedora e Red


            Hat) ma se provi a installarli ad esempio


            su Ubuntu non funzionano perchè il formato


            non è riconosciuto.

            A quanto ho capito monta un chipset Ralink

            supportato dal kernel. Che errori ti da ?

            Dovrebbe riconoscerla al volo.


            Magari in Asus si sono sforzati di


            renderli incompatibili, ma è anche segno


            che qualcosa di incompatibile tra le


            varie versioni c'è.

            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.
            Ecco bella risposta. Di sicuro non e' mai
            colpa di chi continua a mantenerlo cosi'
            come ai tempi del 1.2 quando il sistema
            aveva visibilita' differente e ambizioni
            differenti. I kernel e' di una certa versione, se la versione e' la stessa non importa di che distribuzione stai parlando, se non sai di cosa parli lascia stare, leggi, informati, ma aspetta a parlare quando hai un'idea di quello di cui si sta parlando.
            Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri
            e non vostra. Ma dove volete andare con
            tutta sta' "umilta'"?Io sono qui, umilmente, a chiederti che problemi hai incontrato nell'installazione di quel driver e sembra che tu non sia neanche in grado di descrivermeli.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Si ma in generale la shell completamente

            grafica ed i menu' ti rendono le cose piu'

            immediate.

            Bhe, non hai installato una Ubuntu ultimamente ?
            E a breve verra' completato anche l'installaller
            lanciabile direttamente dall'interno di
            windows.Certo,ma volevo sottineare che non e' quello il punto.Ti faccio un esempio:Synaptic e' una app. grafica per la gestione automatica dei pacchetti cosi' come si presentano nei repository con tanto di dipendenze visibili.Bene 2 passi in avanti uno indietro ovvero evoluzione a meta'.Va trovata la soluzione completa e definitiva al problema gestione pacchetti riprogettando tutto di sana pianta.Il pacchetto magari come entita' grafica isolata ed indipendente nonche' autoinstallante risolve in un sol colpo: la gestione del pacchetto in fase di installazione e/o rimozione (a prova di newbie),la schiavitu' di averlo nell'archivio e non dovunque,lo scalone di convertirlo con tools semisconosciuti e magari funzionante dovunque.


            Io fatto che a me e a te riesca meglio la

            riga di comando e' un fattore soggettivo

            non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai

            diventato miliardario ai tempi di windows

            95.

            Sappiamo benissimo come lo e' diventato, lasciamo
            perdere, anche AlCapone era ricco e ha fatto
            tanto del bene, ha avuto banali problemi di tasse
            poverino...Beh se avesse riproposto un DOS ed IBM OS/2 saremmo schavi di Big Blue,sicuro.


            Nono e' una questione di livelli di

            astrazione. Le persone gesticono piu'

            intuitivamente oggetti grafici che comandi

            da shell,se ci devono pensare.Ripeto io e te

            non facciamo testo.

            Ripeto : hai installato una ubuntu ultimamente o
            sei rimasto alla slackware 6 da floppy
            ?Ti rimando a quando descritto sopra.


            Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di

            sicuro lo vedra' per la prima volta con

            qualche distro linux. Molta gente e sicuro

            qui qualcuno puo' confermarmelo,si e'

            installato OSX senza sapere a priori come

            farlo.

            Questo perche' mac OSX ha l'ardware contato e tu
            usi quasi sempre dei dischi di ripristino che ti
            hanno dato col il
            mac.
            Anche su amiga e' piuttosto facile : 3 floppy di
            intallazione, all'interno dei quali per prima
            cosa c'e' un if: se e' un A500 / 2000 installi
            questo se e' un 1200 / 4000 installi
            quell'altro.Bene allora operiamo delle scelte per privilegiare la qualita' e l'usabilita'.Stai tranquillo che molti ne sarebbero felici.


            A quanto ho capito monta un chipset Ralink


            supportato dal kernel. Che errori ti da ?


            Dovrebbe riconoscerla al volo.




            Magari in Asus si sono sforzati di



            renderli incompatibili, ma è anche segno



            che qualcosa di incompatibile tra le



            varie versioni c'è.



            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.


            Ecco bella risposta. Di sicuro non e' mai

            colpa di chi continua a mantenerlo cosi'

            come ai tempi del 1.2 quando il sistema

            aveva visibilita' differente e ambizioni

            differenti.

            I kernel e' di una certa versione, se la versione
            e' la stessa non importa di che distribuzione
            stai parlando, se non sai di cosa parli lascia
            stare, leggi, informati, ma aspetta a parlare
            quando hai un'idea di quello di cui si sta
            parlando.No informati te,che a distanza di anni e mega e mega di sorgenti in piu' il kernel viene trattato come nel 1995 quando linux era un sistema semi-artigianale e alle periferiche settavi a mano l'IRQ.Non esiste dover ricompilare il kernel per attivare una caratteristica,anche la piu' strana,non esiste il meccanismo delle patch a sorgenti.Non esiste che l'utente desktop debba passare anche per sbaglio fra il compilatore e il sorgente se non lo vuole per sviluppare.Il kernel se parliamo di desktop NON deve essere un problema per quanto riguarda i driver,quindi o va messa una licenza compatibile con tutti i driver in circolazione in modo da inserirli nel cd d'installazione del sistema oppure va' riprogettato.I sorgenti li trattano gli sviluppatori non il povero utente costretto a dover inserire un driver dalla licenza "difficile" (nella metrica linux e FSF ovviamente)


            Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri

            e non vostra. Ma dove volete andare con

            tutta sta' "umilta'"?

            Io sono qui, umilmente, a chiederti che problemi
            hai incontrato nell'installazione di quel driver
            e sembra che tu non sia neanche in grado di
            descrivermeli.ripeto quanto detto sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            Si ma in generale la shell completamente


            grafica ed i menu' ti rendono le cose piu'


            immediate.

            Bhe, non hai installato una Ubuntu

            ultimamente ?

            E a breve verra' completato anche

            l'installaller lanciabile direttamente

            dall'interno di windows.
            non e' quello il punto. Ti faccio un esempio:
            Synaptic e' una app. grafica per la gestione
            automatica dei pacchetti cosi' come si
            presentano nei repository con tanto di
            dipendenze visibili. Non capisco perche' ti faccia paura vedere le dipendenze, hai mai dovuto intervenire su di esse o ti spaventano a prescindere ?
            Va trovata la soluzione completa e definitiva
            al problema gestione pacchetti riprogettando
            tutto di sana pianta.Forse al riguardo dovresti lasciar parlare la gente che sa cio' di cui si sta parlando, perche' la tua visione sembra arrivare da "il boschetto della tua fantasia"
            Il pacchetto magari come entita' grafica Il pacchetto NON e' un'entita' grafica, non so cosa voglia dire secondo te quest'insieme di parole ma sicuramente non c'entra niente con il contesto.
            isolata ed indipendente nonche'Quindi se un'applicazione ha bisogno di accedere, ad esempio all'audio dovra' avere all'interlo le librerie relative, questo vale per ogni dipendenza, gonfiando il programma all'inverosimile.Mi spiace dirti che non l'hai inventata tu, ma si chiama compilazione statica.
            autoinstallante Che vuol dire "autoinstallante" x te ?Che arriva e si installa da solo come Blaster su un 2000 non patchato ?
            risolve in un sol colpo: la gestione del
            pacchetto in fase di installazione e/o
            rimozione (a prova di newbie),Spiegami che vuol dire rimozione a prova di newbie... Naturalmente tu stai continuando a partire dal presupposto che tutti programmino bene.
            la schiavitu' di averlo nell'archivio e non
            dovunque, Ma tu tieni i pacchetti in tasca ?Che intenti con "dovunque" ?
            lo scalone di convertirlo con tools
            semisconosciuti e magari funzionante
            dovunque.Veramente sono piuttosto conosciuti, e funzionano su tutte le distro.


            Io fatto che a me e a te riesca meglio la


            riga di comando e' un fattore soggettivo


            non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai


            diventato miliardario ai tempi di windows


            95.

            Sappiamo benissimo come lo e' diventato,

            lasciamo perdere, anche AlCapone era ricco

            e ha fatto tanto del bene, ha avuto banali

            problemi di tasse poverino...
            Beh se avesse riproposto un DOS ed IBM OS/2
            saremmo schavi di Big Blue, sicuro.Hai una sfera di cristallo, vedi il futuro e le dimensioni parallese o semplicemente te lo ha detto tuo cugGgino ?

            Ripeto : hai installato una ubuntu

            ultimamente o sei rimasto alla slackware 6

            da floppy ?


            Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di


            sicuro lo vedra' per la prima volta con


            qualche distro linux. Molta gente e sicuro


            qui qualcuno puo' confermarmelo,si e'


            installato OSX senza sapere a priori come


            farlo.

            Questo perche' mac OSX ha l'ardware contato

            e tu usi quasi sempre dei dischi di

            ripristino che ti hanno dato col il

            mac.

            Anche su amiga e' piuttosto facile : 3

            floppy di intallazione, all'interno dei

            quali per prima cosa c'e' un if: se e'

            un A500 / 2000 installi questo se e'

            un 1200 / 4000 installi quell'altro.
            Bene allora operiamo delle scelte per
            privilegiare la qualita' e l'usabilita'.Stai
            tranquillo che molti ne sarebbero
            felici.Non hai capito il discorso : bisogna standardizzare l'hw per ottenere una cosa del genere : buttare via i winmodem, fare pire di router USB, distruggere i driver che richiedano una modifica rispetto all'uso base dei chipset presenti sulle schede.



            A quanto ho capito monta un chipset



            Ralink supportato dal kernel. Che errori



            ti da ?



            Dovrebbe riconoscerla al volo.




            Magari in Asus si sono sforzati di




            renderli incompatibili, ma è anche




            segno che qualcosa di incompatibile




            tra le varie versioni c'è.



            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.


            Ecco bella risposta. Di sicuro non e' mai


            colpa di chi continua a mantenerlo cosi'


            come ai tempi del 1.2 quando il sistema


            aveva visibilita' differente e ambizioni


            differenti.

            I kernel e' di una certa versione, se la

            versione e' la stessa non importa di che

            distribuzione stai parlando, se non sai

            di cosa parli lascia stare, leggi,

            informati, ma aspetta a parlare quando

            hai un'idea di quello di cui si sta

            parlando.
            No informati te, che a distanza di anni e
            mega e mega di sorgenti in piu' il kernel
            viene trattato come nel 1995 quando linux
            era un sistema semi-artigianale e alle
            periferiche settavi a mano l'IRQ.E questo cosa c'entra con il discorso che stavamo facendo sopra ?
            Non esiste dover ricompilare il kernel
            per attivare una caratteristica, anche la
            piu' strana, Infatti normalmente non e' necessario, pero' e' fantastico poterlo fare per diversi motivi :Ottimizzare il kernel per la propria macchina.Aggiungere caratteristiche non previste.Cambiare caratteristiche di basso livello come lo schedulind della memoria.
            non esiste il meccanismo delle patch a
            sorgenti. Invece e' molto utile, permette di aggiungere facilmente caratteristiche strane ai programmi, del resto e' improbabile che l'utente comune possano servire, ma perche' castrare quelli che possono evolvere da utente comune ad utente avanzato ?
            Non esiste che l'utente desktop debba passare
            anche per sbaglio fra il compilatore e il
            sorgente se non lo vuole per sviluppare.Quando ti e' successo l'ultima volta e per cosa ?
            Il kernel se parliamo di desktop NON deve
            essere un problema per quanto riguarda i
            driver, quindi o va messa una licenza
            compatibile con tutti i driver in
            circolazione in modo da inserirli nel cd
            d'installazione del sistema oppure va'
            riprogettato.Facciamo cosi' la licenza la mettono gli altri e cosi' gnu li puo' infettare e siamo a posto tutti, altrimenti puoi tranquillamente riprogettare : i sorgenti sono li' a disposizione di tutti.
            I sorgenti li trattano gli sviluppatori non
            il povero utente costretto a dover inserire
            un driver dalla licenza "difficile" (nella
            metrica linux e FSF ovviamente)Che problemi ha un utente a installare i driver Nvidia ? Basta scaricarli e fare avanti avanti come in windows.


            Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri


            e non vostra. Ma dove volete andare con


            tutta sta' "umilta'"?

            Io sono qui, umilmente, a chiederti che

            problemi hai incontrato nell'installazione

            di quel driver
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            Si ma in generale la shell completamente


            grafica ed i menu' ti rendono le cose piu'


            immediate.

            Bhe, non hai installato una Ubuntu

            ultimamente ?

            E a breve verra' completato anche

            l'installaller lanciabile direttamente

            dall'interno di windows.
            non e' quello il punto. Ti faccio un esempio:
            Synaptic e' una app. grafica per la gestione
            automatica dei pacchetti cosi' come si
            presentano nei repository con tanto di
            dipendenze visibili. Non capisco perche' ti faccia paura vedere le dipendenze, hai mai dovuto intervenire su di esse o ti spaventano a prescindere ?
            Va trovata la soluzione completa e definitiva
            al problema gestione pacchetti riprogettando
            tutto di sana pianta.Forse al riguardo dovresti lasciar parlare la gente che sa cio' di cui si sta parlando, perche' la tua visione sembra arrivare da "il boschetto della tua fantasia"
            Il pacchetto magari come entita' grafica Il pacchetto NON e' un'entita' grafica, non so cosa voglia dire secondo te quest'insieme di parole ma sicuramente non c'entra niente con il contesto.
            isolata ed indipendente nonche'Quindi se un'applicazione ha bisogno di accedere, ad esempio all'audio dovra' avere all'interlo le librerie relative, questo vale per ogni dipendenza, gonfiando il programma all'inverosimile.Mi spiace dirti che non l'hai inventata tu, ma si chiama compilazione statica.
            autoinstallante Che vuol dire "autoinstallante" x te ?Che arriva e si installa da solo come Blaster su un 2000 non patchato ?
            risolve in un sol colpo: la gestione del
            pacchetto in fase di installazione e/o
            rimozione (a prova di newbie),Spiegami che vuol dire rimozione a prova di newbie... Naturalmente tu stai continuando a partire dal presupposto che tutti programmino bene.
            la schiavitu' di averlo nell'archivio e non
            dovunque, Ma tu tieni i pacchetti in tasca ?Che intenti con "dovunque" ?
            lo scalone di convertirlo con tools
            semisconosciuti e magari funzionante
            dovunque.Veramente sono piuttosto conosciuti, e funzionano su tutte le distro.


            Io fatto che a me e a te riesca meglio la


            riga di comando e' un fattore soggettivo


            non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai


            diventato miliardario ai tempi di windows


            95.

            Sappiamo benissimo come lo e' diventato,

            lasciamo perdere, anche AlCapone era ricco

            e ha fatto tanto del bene, ha avuto banali

            problemi di tasse poverino...
            Beh se avesse riproposto un DOS ed IBM OS/2
            saremmo schavi di Big Blue, sicuro.Hai una sfera di cristallo, vedi il futuro e le dimensioni parallese o semplicemente te lo ha detto tuo cugGgino ?

            Ripeto : hai installato una ubuntu

            ultimamente o sei rimasto alla slackware 6

            da floppy ?


            Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di


            sicuro lo vedra' per la prima volta con


            qualche distro linux. Molta gente e sicuro


            qui qualcuno puo' confermarmelo,si e'


            installato OSX senza sapere a priori come


            farlo.

            Questo perche' mac OSX ha l'ardware contato

            e tu usi quasi sempre dei dischi di

            ripristino che ti hanno dato col il

            mac.

            Anche su amiga e' piuttosto facile : 3

            floppy di intallazione, all'interno dei

            quali per prima cosa c'e' un if: se e'

            un A500 / 2000 installi questo se e'

            un 1200 / 4000 installi quell'altro.
            Bene allora operiamo delle scelte per
            privilegiare la qualita' e l'usabilita'.Stai
            tranquillo che molti ne sarebbero
            felici.Non hai capito il discorso : bisogna standardizzare l'hw per ottenere una cosa del genere : buttare via i winmodem, fare pire di router USB, distruggere i driver che richiedano una modifica rispetto all'uso base dei chipset presenti sulle schede.



            A quanto ho capito monta un chipset



            Ralink supportato dal kernel. Che errori



            ti da ?



            Dovrebbe riconoscerla al volo.




            Magari in Asus si sono sforzati di




            renderli incompatibili, ma è anche




            segno che qualcosa di incompatibile




            tra le varie versioni c'è.



            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.


            Ecco bella risposta. Di sicuro non e' mai


            colpa di chi continua a mantenerlo cosi'


            come ai tempi del 1.2 quando il sistema


            aveva visibilita' differente e ambizioni


            differenti.

            I kernel e' di una certa versione, se la

            versione e' la stessa non importa di che

            distribuzione stai parlando, se non sai

            di cosa parli lascia stare, leggi,

            informati, ma aspetta a parlare quando

            hai un'idea di quello di cui si sta

            parlando.
            No informati te, che a distanza di anni e
            mega e mega di sorgenti in piu' il kernel
            viene trattato come nel 1995 quando linux
            era un sistema semi-artigianale e alle
            periferiche settavi a mano l'IRQ.E questo cosa c'entra con il discorso che stavamo facendo sopra ?
            Non esiste dover ricompilare il kernel
            per attivare una caratteristica, anche la
            piu' strana, Infatti normalmente non e' necessario, pero' e' fantastico poterlo fare per diversi motivi :Ottimizzare il kernel per la propria macchina.Aggiungere caratteristiche non previste.Cambiare caratteristiche di basso livello come lo schedulind della memoria.
            non esiste il meccanismo delle patch a
            sorgenti. Invece e' molto utile, permette di aggiungere facilmente caratteristiche strane ai programmi, del resto e' improbabile che l'utente comune possano servire, ma perche' castrare quelli che possono evolvere da utente comune ad utente avanzato ?
            Non esiste che l'utente desktop debba passare
            anche per sbaglio fra il compilatore e il
            sorgente se non lo vuole per sviluppare.Quando ti e' successo l'ultima volta e per cosa ?
            Il kernel se parliamo di desktop NON deve
            essere un problema per quanto riguarda i
            driver, quindi o va messa una licenza
            compatibile con tutti i driver in
            circolazione in modo da inserirli nel cd
            d'installazione del sistema oppure va'
            riprogettato.Facciamo cosi' la licenza la mettono gli altri e cosi' gnu li puo' infettare e siamo a posto tutti, altrimenti puoi tranquillamente riprogettare : i sorgenti sono li' a disposizione di tutti.
            I sorgenti li trattano gli sviluppatori non
            il povero utente costretto a dover inserire
            un driver dalla licenza "difficile" (nella
            metrica linux e FSF ovviamente)Che problemi ha un utente a installare i driver Nvidia ? Basta scaricarli e fare avanti avanti come in windows.


            Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri


            e non vostra. Ma dove volete andare con


            tutta sta' "umilta'"?

            Io sono qui, umilmente, a chiederti che

            problemi hai incontrato nell'installazione

            di quel driver
          • Uby scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Certo,ma volevo sottineare che non e' quello il
            punto.Ti faccio un
            esempio:
            Synaptic e' una app. grafica per la gestione
            automatica dei pacchetti cosi' come si presentano
            nei repository con tanto di dipendenze
            visibili.Bene 2 passi in avanti uno indietro
            ovvero evoluzione a
            meta'.
            Va trovata la soluzione completa e definitiva al
            problema gestione pacchetti riprogettando tutto
            di sana pianta.Il pacchetto magari come entita'
            grafica isolata ed indipendente nonche'
            autoinstallante risolve in un sol colpo: la
            gestione del pacchetto in fase di installazione
            e/o rimozione (a prova di newbie),la schiavitu'
            di averlo nell'archivio e non dovunque,lo scalone
            di convertirlo con tools semisconosciuti e magari
            funzionante
            dovunque.
            Giusto per chiarire una volta per tutte questo punto:Su una Ubuntu con Gnome clicca su Applicazioni
            Aggiungi/Rimuovi.Ed ecco che hai TUTTE le applicazioni presenti nei repository SENZA che si menzioni l'entita "pacchetto". Devi solo decidere quale applicazione installare, non devi preoccuparti di nessuna dipendenza.Quello della "difficile installazione dei programmi" è solo un falso mito!
          • Uby scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Certo,ma volevo sottineare che non e' quello il
            punto.Ti faccio un
            esempio:
            Synaptic e' una app. grafica per la gestione
            automatica dei pacchetti cosi' come si presentano
            nei repository con tanto di dipendenze
            visibili.Bene 2 passi in avanti uno indietro
            ovvero evoluzione a
            meta'.
            Va trovata la soluzione completa e definitiva al
            problema gestione pacchetti riprogettando tutto
            di sana pianta.Il pacchetto magari come entita'
            grafica isolata ed indipendente nonche'
            autoinstallante risolve in un sol colpo: la
            gestione del pacchetto in fase di installazione
            e/o rimozione (a prova di newbie),la schiavitu'
            di averlo nell'archivio e non dovunque,lo scalone
            di convertirlo con tools semisconosciuti e magari
            funzionante
            dovunque.
            Giusto per chiarire una volta per tutte questo punto:Su una Ubuntu con Gnome clicca su Applicazioni
            Aggiungi/Rimuovi.Ed ecco che hai TUTTE le applicazioni presenti nei repository SENZA che si menzioni l'entita "pacchetto". Devi solo decidere quale applicazione installare, non devi preoccuparti di nessuna dipendenza.Quello della "difficile installazione dei programmi" è solo un falso mito!
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Si ma in generale la shell completamente

            grafica ed i menu' ti rendono le cose piu'

            immediate.

            Bhe, non hai installato una Ubuntu ultimamente ?
            E a breve verra' completato anche l'installaller
            lanciabile direttamente dall'interno di
            windows.Certo,ma volevo sottineare che non e' quello il punto.Ti faccio un esempio:Synaptic e' una app. grafica per la gestione automatica dei pacchetti cosi' come si presentano nei repository con tanto di dipendenze visibili.Bene 2 passi in avanti uno indietro ovvero evoluzione a meta'.Va trovata la soluzione completa e definitiva al problema gestione pacchetti riprogettando tutto di sana pianta.Il pacchetto magari come entita' grafica isolata ed indipendente nonche' autoinstallante risolve in un sol colpo: la gestione del pacchetto in fase di installazione e/o rimozione (a prova di newbie),la schiavitu' di averlo nell'archivio e non dovunque,lo scalone di convertirlo con tools semisconosciuti e magari funzionante dovunque.


            Io fatto che a me e a te riesca meglio la

            riga di comando e' un fattore soggettivo

            non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai

            diventato miliardario ai tempi di windows

            95.

            Sappiamo benissimo come lo e' diventato, lasciamo
            perdere, anche AlCapone era ricco e ha fatto
            tanto del bene, ha avuto banali problemi di tasse
            poverino...Beh se avesse riproposto un DOS ed IBM OS/2 saremmo schavi di Big Blue,sicuro.


            Nono e' una questione di livelli di

            astrazione. Le persone gesticono piu'

            intuitivamente oggetti grafici che comandi

            da shell,se ci devono pensare.Ripeto io e te

            non facciamo testo.

            Ripeto : hai installato una ubuntu ultimamente o
            sei rimasto alla slackware 6 da floppy
            ?Ti rimando a quando descritto sopra.


            Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di

            sicuro lo vedra' per la prima volta con

            qualche distro linux. Molta gente e sicuro

            qui qualcuno puo' confermarmelo,si e'

            installato OSX senza sapere a priori come

            farlo.

            Questo perche' mac OSX ha l'ardware contato e tu
            usi quasi sempre dei dischi di ripristino che ti
            hanno dato col il
            mac.
            Anche su amiga e' piuttosto facile : 3 floppy di
            intallazione, all'interno dei quali per prima
            cosa c'e' un if: se e' un A500 / 2000 installi
            questo se e' un 1200 / 4000 installi
            quell'altro.Bene allora operiamo delle scelte per privilegiare la qualita' e l'usabilita'.Stai tranquillo che molti ne sarebbero felici.


            A quanto ho capito monta un chipset Ralink


            supportato dal kernel. Che errori ti da ?


            Dovrebbe riconoscerla al volo.




            Magari in Asus si sono sforzati di



            renderli incompatibili, ma è anche segno



            che qualcosa di incompatibile tra le



            varie versioni c'è.



            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.


            Ecco bella risposta. Di sicuro non e' mai

            colpa di chi continua a mantenerlo cosi'

            come ai tempi del 1.2 quando il sistema

            aveva visibilita' differente e ambizioni

            differenti.

            I kernel e' di una certa versione, se la versione
            e' la stessa non importa di che distribuzione
            stai parlando, se non sai di cosa parli lascia
            stare, leggi, informati, ma aspetta a parlare
            quando hai un'idea di quello di cui si sta
            parlando.No informati te,che a distanza di anni e mega e mega di sorgenti in piu' il kernel viene trattato come nel 1995 quando linux era un sistema semi-artigianale e alle periferiche settavi a mano l'IRQ.Non esiste dover ricompilare il kernel per attivare una caratteristica,anche la piu' strana,non esiste il meccanismo delle patch a sorgenti.Non esiste che l'utente desktop debba passare anche per sbaglio fra il compilatore e il sorgente se non lo vuole per sviluppare.Il kernel se parliamo di desktop NON deve essere un problema per quanto riguarda i driver,quindi o va messa una licenza compatibile con tutti i driver in circolazione in modo da inserirli nel cd d'installazione del sistema oppure va' riprogettato.I sorgenti li trattano gli sviluppatori non il povero utente costretto a dover inserire un driver dalla licenza "difficile" (nella metrica linux e FSF ovviamente)


            Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri

            e non vostra. Ma dove volete andare con

            tutta sta' "umilta'"?

            Io sono qui, umilmente, a chiederti che problemi
            hai incontrato nell'installazione di quel driver
            e sembra che tu non sia neanche in grado di
            descrivermeli.ripeto quanto detto sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:



            Certo che e' un problema, come lo e'



            per windows, o confondi il disco di



            ripristino con un disco di installazione



            generico ?


            Mi riferivo al fatto che è molto più


            semplice e intuitivo configurare Windows


            che Linux.

            Dipende : conosco gente che gestisce 3000

            server unix per mestiere e poi viene da me

            per farsi installare windows, dipende su

            che so hai piu' esperienza; che faresti di

            fronte all'installazione di un Amiga o un

            Archimedes (giusto per andare in ordine

            alfabetico) ?

            Sapresti da che parte partire ?
            Si ma in generale la shell completamente
            grafica ed i menu' ti rendono le cose piu'
            immediate. Bhe, non hai installato una Ubuntu ultimamente ?E a breve verra' completato anche l'installaller lanciabile direttamente dall'interno di windows.
            Io fatto che a me e a te riesca meglio la
            riga di comando e' un fattore soggettivo
            non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai
            diventato miliardario ai tempi di windows
            95.Sappiamo benissimo come lo e' diventato, lasciamo perdere, anche AlCapone era ricco e ha fatto tanto del bene, ha avuto banali problemi di tasse poverino...



            Assolutamente falso, io per mestiere



            configuro portatili e mi e' appena



            capitato di rimanere chiuso fuori,



            senza mouse e tastiera che funzionassero



            durante l'installazione; ho dovuto



            ripartine in



            provvisoria, fargli ricaricare i



            suoi driver di default e tornare in



            modalita' normale.



            Succedono spesso problemi in fase di



            installazione, a volte la gente non ricorda



            che si parla di sistemi complessi che



            girano su macchinari complessi.


            Si, sono complessi entrambi, ciò non


            toglie che è più facile configurare


            Windows rispetto a Linux.

            Secondo me e' solo che conosci meglio

            windows e ti senti piu' sicuro, gia' solo

            l'idea di avere tutto il software che mi

            serve su dei repository unficati, secondo

            me, e' molto piu' comodo di dover andare a

            cercare anti-qua e anti-la' su 100

            siti diversi trovati con google.
            Nono e' una questione di livelli di
            astrazione. Le persone gesticono piu'
            intuitivamente oggetti grafici che comandi
            da shell,se ci devono pensare.Ripeto io e te
            non facciamo testo.Ripeto : hai installato una ubuntu ultimamente o sei rimasto alla slackware 6 da floppy ?


            Posso definirmi competente (anche


            qualcosa di più) in informatica, eppure


            configurare Linux mi richiede molti (ma


            MOLTI) più sforzi rispetto a Windows.

            Questione di abitudine.
            Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di
            sicuro lo vedra' per la prima volta con
            qualche distro linux. Molta gente e sicuro
            qui qualcuno puo' confermarmelo,si e'
            installato OSX senza sapere a priori come
            farlo.Questo perche' mac OSX ha l'ardware contato e tu usi quasi sempre dei dischi di ripristino che ti hanno dato col il mac.Anche su amiga e' piuttosto facile : 3 floppy di intallazione, all'interno dei quali per prima cosa c'e' un if: se e' un A500 / 2000 installi questo se e' un 1200 / 4000 installi quell'altro.



            Mi fai un esempio uno di una periferica



            che funziona in modo diverso da una



            distribuzione all'altra ???


            L'adattatore wireless su USB della Asus


            (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio.


            Trovi i driver ufficiali per varie


            distribuzioni Linux (Suse, Fedora e Red


            Hat) ma se provi a installarli ad esempio


            su Ubuntu non funzionano perchè il formato


            non è riconosciuto.

            A quanto ho capito monta un chipset Ralink

            supportato dal kernel. Che errori ti da ?

            Dovrebbe riconoscerla al volo.


            Magari in Asus si sono sforzati di


            renderli incompatibili, ma è anche segno


            che qualcosa di incompatibile tra le


            varie versioni c'è.

            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.
            Ecco bella risposta. Di sicuro non e' mai
            colpa di chi continua a mantenerlo cosi'
            come ai tempi del 1.2 quando il sistema
            aveva visibilita' differente e ambizioni
            differenti. I kernel e' di una certa versione, se la versione e' la stessa non importa di che distribuzione stai parlando, se non sai di cosa parli lascia stare, leggi, informati, ma aspetta a parlare quando hai un'idea di quello di cui si sta parlando.
            Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri
            e non vostra. Ma dove volete andare con
            tutta sta' "umilta'"?Io sono qui, umilmente, a chiederti che problemi hai incontrato nell'installazione di quel driver e sembra che tu non sia neanche in grado di descrivermeli.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Certo che e' un problema, come lo e' per


            windows, o confondi il disco di ripristino


            con un disco di installazione generico ?


            Mi riferivo al fatto che è molto più

            semplice e intuitivo configurare Windows

            che Linux.

            Dipende : conosco gente che gestisce 3000 server
            unix per mestiere e poi viene da me per farsi
            installare windows, dipende su che so hai piu'
            esperienza; che faresti di fronte
            all'installazione di un Amiga o un Archimedes
            (giusto per andare in ordine alfabetico)
            ?
            Sapresti da che parte partire ?Si ma in generale la shell completamente grafica ed i menu' ti rendono le cose piu' immediate.Io fatto che a me e a te riesca meglio la riga di comando e' un fattore soggettivo non oggettivo,senno' gates non sarebbe mai diventato miliardario ai tempi di windows 95.



            Assolutamente falso, io per mestiere


            configuro portatili e mi e' appena capitato


            di rimanere chiuso fuori, senza mouse e


            tastiera che funzionassero durante


            l'installazione; ho dovuto ripartine in


            provvisoria, fargli ricaricare i


            suoi driver di default e tornare in


            modalita' normale.


            Succedono spesso problemi in fase di


            installazione, a volte la gente non ricorda


            che si parla di sistemi complessi che


            girano su macchinari complessi.


            Si, sono complessi entrambi, ciò non toglie

            che è più facile configurare Windows rispetto

            a Linux.

            Secondo me e' solo che conosci meglio windows e
            ti senti piu' sicuro, gia' solo l'idea di avere
            tutto il software che mi serve su dei repository
            unficati, secondo me, e' molto piu' comodo di
            dover andare a cercare anti-qua e anti-la' su 100
            siti diversi trovati con
            google.Nono e' una questione di livelli di astrazione.Le persone gesticono piu' intuitivamente oggetti grafici che comandi da shell,se ci devono pensare.Ripeto io e te non facciamo testo.Un esempio su tutti: i cartelli stradali.


            Posso definirmi competente (anche qualcosa di

            più) in informatica, eppure configurare Linux

            mi richiede molti (ma MOLTI) più sforzi

            rispetto a Windows.

            Questione di abitudine.Allora mettigli OSX oppure un OS/2 che di sicuro lo vedra' per la prima volta con qualche distro linux.Molta gente e sicuro qui qualcuno puo' confermarmelo,si e' installato OSX senza sapere a priori come farlo.



            Mi fai un esempio uno di una periferica che


            funziona in modo diverso da una distribuzione


            all'altra


            ???



            L'adattatore wireless su USB della Asus

            (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio. Trovi

            i driver ufficiali per varie distribuzioni

            Linux (Suse, Fedora e Red Hat) ma se provi a

            installarli ad esempio su Ubuntu non

            funzionano perchè il formato non è

            riconosciuto.

            A quanto ho capito monta un chipset Ralink
            supportato dal kernel. Che errori ti da
            ?
            Dovrebbe riconoscerla al volo.


            Magari in Asus si sono sforzati di renderli

            incompatibili, ma è anche segno che qualcosa

            di incompatibile tra le varie versioni c'è.

            Gia, ma non e' sicuramente il kernel.Ecco bella risposta.Di sicuro non e' mai colpa di chi continua a mantenerlo cosi' come ai tempi del 1.2 quando il sistema aveva visibilita' differente e ambizioni differenti.Cascasse il mondo e' sempre colpa di altri e non vostra.Ma dove volete andare con tutta sta' "umilta'"?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            Certo che e' un problema, come lo e' per

            windows, o confondi il disco di ripristino

            con un disco di installazione generico ?
            Mi riferivo al fatto che è molto più
            semplice e intuitivo configurare Windows
            che Linux.Dipende : conosco gente che gestisce 3000 server unix per mestiere e poi viene da me per farsi installare windows, dipende su che so hai piu' esperienza; che faresti di fronte all'installazione di un Amiga o un Archimedes (giusto per andare in ordine alfabetico) ?Sapresti da che parte partire ?

            Assolutamente falso, io per mestiere

            configuro portatili e mi e' appena capitato

            di rimanere chiuso fuori, senza mouse e

            tastiera che funzionassero durante

            l'installazione; ho dovuto ripartine in

            provvisoria, fargli ricaricare i

            suoi driver di default e tornare in

            modalita' normale.

            Succedono spesso problemi in fase di

            installazione, a volte la gente non ricorda

            che si parla di sistemi complessi che

            girano su macchinari complessi.
            Si, sono complessi entrambi, ciò non toglie
            che è più facile configurare Windows rispetto
            a Linux.Secondo me e' solo che conosci meglio windows e ti senti piu' sicuro, gia' solo l'idea di avere tutto il software che mi serve su dei repository unficati, secondo me, e' molto piu' comodo di dover andare a cercare anti-qua e anti-la' su 100 siti diversi trovati con google.
            Posso definirmi competente (anche qualcosa di
            più) in informatica, eppure configurare Linux
            mi richiede molti (ma MOLTI) più sforzi
            rispetto a Windows.Questione di abitudine.

            Mi fai un esempio uno di una periferica che

            funziona in modo diverso da una distribuzione

            all'altra

            ???

            L'adattatore wireless su USB della Asus
            (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio. Trovi
            i driver ufficiali per varie distribuzioni
            Linux (Suse, Fedora e Red Hat) ma se provi a
            installarli ad esempio su Ubuntu non
            funzionano perchè il formato non è
            riconosciuto. A quanto ho capito monta un chipset Ralink supportato dal kernel. Che errori ti da ?Dovrebbe riconoscerla al volo.
            Magari in Asus si sono sforzati di renderli
            incompatibili, ma è anche segno che qualcosa
            di incompatibile tra le varie versioni c'è.Gia, ma non e' sicuramente il kernel.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura

            L'adattatore wireless su USB della Asus (WL-167g)
            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver
            ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse,
            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad
            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il
            formato non è riconosciuto. Magari in Asus si
            sono sforzati di renderli incompatibili, ma è
            anche segno che qualcosa di incompatibile tra le
            varie versioni
            c'è.Questa è la prova-provata che non sai di che parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta usare alien...
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            L'adattatore wireless su USB della Asus
            (WL-167g)

            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver

            ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse,

            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad

            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il

            formato non è riconosciuto. Magari in Asus si

            sono sforzati di renderli incompatibili, ma è

            anche segno che qualcosa di incompatibile tra le

            varie versioni

            c'è.

            Questa è la prova-provata che non sai di che
            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta
            usare
            alien...Ciccio alien lo conosciamo io e te non il novello che usa linux.(ammesso poi che lo sappia usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori ste' violenze inutili? Risolviamo una volta per tutte sti' problemi?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            L'adattatore wireless su USB della Asus

            (WL-167g)


            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver


            ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse,


            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad


            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il


            formato non è riconosciuto. Magari in Asus si


            sono sforzati di renderli incompatibili, ma è


            anche segno che qualcosa di incompatibile tra
            le


            varie versioni


            c'è.



            Questa è la prova-provata che non sai di che

            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta

            usare

            alien...

            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il novello
            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia
            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori
            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta per
            tutte sti'
            problemi?Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza non è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non sa di cosa parla.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:






            L'adattatore wireless su USB della Asus


            (WL-167g)



            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver



            ufficiali per varie distribuzioni Linux
            (Suse,



            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli
            ad



            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il



            formato non è riconosciuto. Magari in Asus
            si



            sono sforzati di renderli incompatibili, ma
            è



            anche segno che qualcosa di incompatibile
            tra

            le



            varie versioni



            c'è.





            Questa è la prova-provata che non sai di che


            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta


            usare


            alien...



            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il
            novello

            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia

            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori

            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta per

            tutte sti'

            problemi?


            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami
            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza non
            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non
            sa di cosa
            parla.Certo ma se permetti dover scovare Alien un "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore delle situazioni.Forse avere un solo tipo di pacchetto(come estensione) e magari trattarlo come singolo oggetto grafico autoinstallante ti risparmia tutte le madonne che intercorrono fra la scoperta del problema e la conoscenza di questo "miracoloso" sistema e magari con un click e' gia' installato senza dover capire come farlo da shell.Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un solo passo,quindi soluzione piu' efficente.Ci vuole praticita' non teoria.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:








            L'adattatore wireless su USB della Asus



            (WL-167g)




            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i
            driver




            ufficiali per varie distribuzioni Linux

            (Suse,




            Fedora e Red Hat) ma se provi a
            installarli

            ad




            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il




            formato non è riconosciuto. Magari in Asus

            si




            sono sforzati di renderli incompatibili,
            ma

            è




            anche segno che qualcosa di incompatibile

            tra


            le




            varie versioni




            c'è.







            Questa è la prova-provata che non sai di che



            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb
            basta



            usare



            alien...





            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il

            novello


            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia


            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori


            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta
            per


            tutte sti'


            problemi?





            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami

            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza
            non

            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non

            sa di cosa

            parla.

            Certo ma se permetti dover scovare Alien un
            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore
            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di
            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo
            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti
            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra
            la scoperta del problema e la conoscenza di
            questo "miracoloso" sistema e magari con un click
            e' gia' installato senza dover capire come farlo
            da
            shell.
            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un
            solo passo,quindi soluzione piu'
            efficente.
            Ci vuole praticita' non teoria.Scusa ma tu normalmente compri le riviste per Mac e poi t'incassi se il software allegato al CD non ti gira su windows ????
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:










            L'adattatore wireless su USB della Asus




            (WL-167g)





            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i

            driver





            ufficiali per varie distribuzioni Linux


            (Suse,





            Fedora e Red Hat) ma se provi a

            installarli


            ad





            esempio su Ubuntu non funzionano perchè
            il





            formato non è riconosciuto. Magari in
            Asus


            si





            sono sforzati di renderli incompatibili,

            ma


            è





            anche segno che qualcosa di
            incompatibile


            tra



            le





            varie versioni





            c'è.









            Questa è la prova-provata che non sai di
            che




            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb

            basta




            usare




            alien...







            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il


            novello



            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia



            usare).Facciamo qualcosa che escluda a
            priori



            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta

            per



            tutte sti'



            problemi?








            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami


            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza

            non


            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio
            non


            sa di cosa


            parla.



            Certo ma se permetti dover scovare Alien un

            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore

            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di

            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo

            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti

            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra

            la scoperta del problema e la conoscenza di

            questo "miracoloso" sistema e magari con un
            click

            e' gia' installato senza dover capire come farlo

            da

            shell.

            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un

            solo passo,quindi soluzione piu'

            efficente.

            Ci vuole praticita' non teoria.

            Scusa ma tu normalmente compri le riviste per Mac
            e poi t'incassi se il software allegato al CD non
            ti gira su windows
            ????ue' mister simpatia ma ti sei mai chiesto perche' linux e 'ancora li'? Smaronate da anni dicendo che e' l'anno buono....forse quando ci sara' nel calendario cinese il pinguino forse tecchera' a voi cioe' mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:












            L'adattatore wireless su USB della
            Asus





            (WL-167g)






            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i


            driver






            ufficiali per varie distribuzioni
            Linux



            (Suse,






            Fedora e Red Hat) ma se provi a


            installarli



            ad






            esempio su Ubuntu non funzionano
            perchè

            il






            formato non è riconosciuto. Magari in

            Asus



            si






            sono sforzati di renderli
            incompatibili,


            ma



            è






            anche segno che qualcosa di

            incompatibile



            tra




            le






            varie versioni






            c'è.











            Questa è la prova-provata che non sai di

            che





            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb


            basta





            usare





            alien...









            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il



            novello




            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia




            usare).Facciamo qualcosa che escluda a

            priori




            ste' violenze inutili? Risolviamo una
            volta


            per




            tutte sti'




            problemi?











            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si
            chiami



            Ubuntu o Vista mi documento. La mia
            ignoranza


            non



            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio

            non



            sa di cosa



            parla.





            Certo ma se permetti dover scovare Alien un


            "trasformatore di pacchetto" non e' la
            migliore


            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di


            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo


            come singolo oggetto grafico autoinstallante
            ti


            risparmia tutte le madonne che intercorrono
            fra


            la scoperta del problema e la conoscenza di


            questo "miracoloso" sistema e magari con un

            click


            e' gia' installato senza dover capire come
            farlo


            da


            shell.


            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con
            un


            solo passo,quindi soluzione piu'


            efficente.


            Ci vuole praticita' non teoria.



            Scusa ma tu normalmente compri le riviste per
            Mac

            e poi t'incassi se il software allegato al CD
            non

            ti gira su windows

            ????

            ue' mister simpatia ma ti sei mai chiesto perche'
            linux e 'ancora li'? Smaronate da anni dicendo
            che e' l'anno buono....forse quando ci sara' nel
            calendario cinese il pinguino forse tecchera' a
            voi cioe'
            mai.E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha una consistente diffusione sul desktop.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:














            L'adattatore wireless su USB della

            Asus






            (WL-167g)







            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i



            driver







            ufficiali per varie distribuzioni

            Linux




            (Suse,







            Fedora e Red Hat) ma se provi a



            installarli




            ad







            esempio su Ubuntu non funzionano

            perchè


            il







            formato non è riconosciuto. Magari
            in


            Asus




            si







            sono sforzati di renderli

            incompatibili,



            ma




            è







            anche segno che qualcosa di


            incompatibile




            tra





            le







            varie versioni







            c'è.













            Questa è la prova-provata che non sai
            di


            che






            parli. Se vuoi convertire gli rpm in
            deb



            basta






            usare






            alien...











            Ciccio alien lo conosciamo io e te non
            il




            novello





            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia





            usare).Facciamo qualcosa che escluda a


            priori





            ste' violenze inutili? Risolviamo una

            volta



            per





            tutte sti'





            problemi?














            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si

            chiami




            Ubuntu o Vista mi documento. La mia

            ignoranza



            non




            è colpa certo dell'OS in questione. Il
            tizio


            non




            sa di cosa




            parla.







            Certo ma se permetti dover scovare Alien un



            "trasformatore di pacchetto" non e' la

            migliore



            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di



            pacchetto(come estensione) e magari
            trattarlo



            come singolo oggetto grafico autoinstallante

            ti



            risparmia tutte le madonne che intercorrono

            fra



            la scoperta del problema e la conoscenza di



            questo "miracoloso" sistema e magari con un


            click



            e' gia' installato senza dover capire come

            farlo



            da



            shell.



            Morale Risparmi tempo,risultato immediato
            con

            un



            solo passo,quindi soluzione piu'



            efficente.



            Ci vuole praticita' non teoria.





            Scusa ma tu normalmente compri le riviste per

            Mac


            e poi t'incassi se il software allegato al CD

            non


            ti gira su windows


            ????



            ue' mister simpatia ma ti sei mai chiesto
            perche'

            linux e 'ancora li'? Smaronate da anni dicendo

            che e' l'anno buono....forse quando ci sara' nel

            calendario cinese il pinguino forse tecchera' a

            voi cioe'

            mai.


            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha una
            consistente diffusione sul
            desktop.Si come no e' l'anno buono pure per le marmotte che confezionano la cioccolata.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura


            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha una

            consistente diffusione sul

            desktop.

            Si come no e' l'anno buono pure per le marmotte
            che confezionano la
            cioccolata.Anche quello considerata l'uscita dell'innovativo Vista (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:



            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha
            una


            consistente diffusione sul


            desktop.



            Si come no e' l'anno buono pure per le marmotte

            che confezionano la

            cioccolata.

            Anche quello considerata l'uscita dell'innovativo
            Vista
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e' che perche' critico linux debba essere per forza un fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti li fate voi non io.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:





            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha

            una



            consistente diffusione sul



            desktop.





            Si come no e' l'anno buono pure per le
            marmotte


            che confezionano la


            cioccolata.



            Anche quello considerata l'uscita
            dell'innovativo

            Vista

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e' che
            perche' critico linux debba essere per forza un
            fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti li
            fate voi non
            io.Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di quanto win sia facile, chissà che usi... :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:







            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux
            ha


            una




            consistente diffusione sul




            desktop.







            Si come no e' l'anno buono pure per le

            marmotte



            che confezionano la



            cioccolata.





            Anche quello considerata l'uscita

            dell'innovativo


            Vista


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)



            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e' che

            perche' critico linux debba essere per forza un

            fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti li

            fate voi non

            io.

            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di
            quanto win sia facile, chissà che usi... :D :D
            :D :D
            :DNon importa quello che uso,valuta i contenuti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:









            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux

            ha



            una





            consistente diffusione sul





            desktop.









            Si come no e' l'anno buono pure per le


            marmotte




            che confezionano la




            cioccolata.







            Anche quello considerata l'uscita


            dell'innovativo



            Vista



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)





            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e'
            che


            perche' critico linux debba essere per forza
            un


            fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti
            li


            fate voi non


            io.



            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di

            quanto win sia facile, chissà che usi... :D :D

            :D :D

            :D
            Non importa quello che uso,valuta i contenuti.Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel che dici l'abbiamo già valutato.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:











            E' l'anno buono da un pezzo oramai
            linux


            ha




            una






            consistente diffusione sul






            desktop.











            Si come no e' l'anno buono pure per le



            marmotte





            che confezionano la





            cioccolata.









            Anche quello considerata l'uscita



            dell'innovativo




            Vista




            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)







            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e'

            che



            perche' critico linux debba essere per forza

            un



            fan di Windows oppure OSX.Questi
            ragionamenti

            li



            fate voi non



            io.





            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di


            quanto win sia facile, chissà che usi... :D
            :D


            :D :D


            :D

            Non importa quello che uso,valuta i contenuti.

            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel che
            dici l'abbiamo già
            valutato.Ma quanto sei simpatico......fai proprio una figura infantile.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:













            E' l'anno buono da un pezzo oramai

            linux



            ha





            una







            consistente diffusione sul







            desktop.













            Si come no e' l'anno buono pure per le




            marmotte






            che confezionano la






            cioccolata.











            Anche quello considerata l'uscita




            dell'innovativo





            Vista





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)









            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non
            e'


            che




            perche' critico linux debba essere per
            forza


            un




            fan di Windows oppure OSX.Questi

            ragionamenti


            li




            fate voi non




            io.







            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci
            di



            quanto win sia facile, chissà che usi... :D

            :D



            :D :D



            :D


            Non importa quello che uso,valuta i contenuti.



            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel che

            dici l'abbiamo già

            valutato.
            Ma quanto sei simpatico......fai proprio una
            figura
            infantile.Non ti preoccupare non ti voglio rubare il ruolo, lo interpreti tanto bene :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:















            E' l'anno buono da un pezzo oramai


            linux




            ha






            una








            consistente diffusione sul








            desktop.















            Si come no e' l'anno buono pure per
            le





            marmotte







            che confezionano la







            cioccolata.













            Anche quello considerata l'uscita





            dell'innovativo






            Vista






            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)











            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non

            e'



            che





            perche' critico linux debba essere per

            forza



            un





            fan di Windows oppure OSX.Questi


            ragionamenti



            li





            fate voi non





            io.









            Si vabbè è due giorni che vai a
            sbrodolarci

            di




            quanto win sia facile, chissà che usi...
            :D


            :D




            :D :D




            :D



            Non importa quello che uso,valuta i
            contenuti.





            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel
            che


            dici l'abbiamo già


            valutato.

            Ma quanto sei simpatico......fai proprio una

            figura

            infantile.


            Non ti preoccupare non ti voglio rubare il ruolo,
            lo interpreti tanto bene :D :D :D
            :DQuanto sei sempliciotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:













            - Scritto da:

















            E' l'anno buono da un pezzo
            oramai



            linux





            ha







            una









            consistente diffusione sul









            desktop.

















            Si come no e' l'anno buono pure
            per

            le






            marmotte








            che confezionano la








            cioccolata.















            Anche quello considerata l'uscita






            dell'innovativo







            Vista







            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)













            Difatti per me Vista e' indecente.Ma
            non


            e'




            che






            perche' critico linux debba essere per


            forza




            un






            fan di Windows oppure OSX.Questi



            ragionamenti




            li






            fate voi non






            io.











            Si vabbè è due giorni che vai a

            sbrodolarci


            di





            quanto win sia facile, chissà che
            usi...


            :D



            :D





            :D :D





            :D




            Non importa quello che uso,valuta i

            contenuti.







            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel

            che



            dici l'abbiamo già



            valutato.


            Ma quanto sei simpatico......fai proprio una


            figura


            infantile.





            Non ti preoccupare non ti voglio rubare il
            ruolo,

            lo interpreti tanto bene :D :D :D

            :D

            Quanto sei sempliciotto.Se lo dici tu..... :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:













            - Scritto da:

















            E' l'anno buono da un pezzo
            oramai



            linux





            ha







            una









            consistente diffusione sul









            desktop.

















            Si come no e' l'anno buono pure
            per

            le






            marmotte








            che confezionano la








            cioccolata.















            Anche quello considerata l'uscita






            dell'innovativo







            Vista







            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)













            Difatti per me Vista e' indecente.Ma
            non


            e'




            che






            perche' critico linux debba essere per


            forza




            un






            fan di Windows oppure OSX.Questi



            ragionamenti




            li






            fate voi non






            io.











            Si vabbè è due giorni che vai a

            sbrodolarci


            di





            quanto win sia facile, chissà che
            usi...


            :D



            :D





            :D :D





            :D




            Non importa quello che uso,valuta i

            contenuti.







            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel

            che



            dici l'abbiamo già



            valutato.


            Ma quanto sei simpatico......fai proprio una


            figura


            infantile.





            Non ti preoccupare non ti voglio rubare il
            ruolo,

            lo interpreti tanto bene :D :D :D

            :D

            Quanto sei sempliciotto.Se lo dici tu..... :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:















            E' l'anno buono da un pezzo oramai


            linux




            ha






            una








            consistente diffusione sul








            desktop.















            Si come no e' l'anno buono pure per
            le





            marmotte







            che confezionano la







            cioccolata.













            Anche quello considerata l'uscita





            dell'innovativo






            Vista






            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)











            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non

            e'



            che





            perche' critico linux debba essere per

            forza



            un





            fan di Windows oppure OSX.Questi


            ragionamenti



            li





            fate voi non





            io.









            Si vabbè è due giorni che vai a
            sbrodolarci

            di




            quanto win sia facile, chissà che usi...
            :D


            :D




            :D :D




            :D



            Non importa quello che uso,valuta i
            contenuti.





            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel
            che


            dici l'abbiamo già


            valutato.

            Ma quanto sei simpatico......fai proprio una

            figura

            infantile.


            Non ti preoccupare non ti voglio rubare il ruolo,
            lo interpreti tanto bene :D :D :D
            :DQuanto sei sempliciotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:













            E' l'anno buono da un pezzo oramai

            linux



            ha





            una







            consistente diffusione sul







            desktop.













            Si come no e' l'anno buono pure per le




            marmotte






            che confezionano la






            cioccolata.











            Anche quello considerata l'uscita




            dell'innovativo





            Vista





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)









            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non
            e'


            che




            perche' critico linux debba essere per
            forza


            un




            fan di Windows oppure OSX.Questi

            ragionamenti


            li




            fate voi non




            io.







            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci
            di



            quanto win sia facile, chissà che usi... :D

            :D



            :D :D



            :D


            Non importa quello che uso,valuta i contenuti.



            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel che

            dici l'abbiamo già

            valutato.
            Ma quanto sei simpatico......fai proprio una
            figura
            infantile.Non ti preoccupare non ti voglio rubare il ruolo, lo interpreti tanto bene :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:











            E' l'anno buono da un pezzo oramai
            linux


            ha




            una






            consistente diffusione sul






            desktop.











            Si come no e' l'anno buono pure per le



            marmotte





            che confezionano la





            cioccolata.









            Anche quello considerata l'uscita



            dell'innovativo




            Vista




            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)







            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e'

            che



            perche' critico linux debba essere per forza

            un



            fan di Windows oppure OSX.Questi
            ragionamenti

            li



            fate voi non



            io.





            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di


            quanto win sia facile, chissà che usi... :D
            :D


            :D :D


            :D

            Non importa quello che uso,valuta i contenuti.

            Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel che
            dici l'abbiamo già
            valutato.Ma quanto sei simpatico......fai proprio una figura infantile.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:









            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux

            ha



            una





            consistente diffusione sul





            desktop.









            Si come no e' l'anno buono pure per le


            marmotte




            che confezionano la




            cioccolata.







            Anche quello considerata l'uscita


            dell'innovativo



            Vista



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)





            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e'
            che


            perche' critico linux debba essere per forza
            un


            fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti
            li


            fate voi non


            io.



            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di

            quanto win sia facile, chissà che usi... :D :D

            :D :D

            :D
            Non importa quello che uso,valuta i contenuti.Inversione di 180°.... :D :D :D :D :D, quel che dici l'abbiamo già valutato.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:







            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux
            ha


            una




            consistente diffusione sul




            desktop.







            Si come no e' l'anno buono pure per le

            marmotte



            che confezionano la



            cioccolata.





            Anche quello considerata l'uscita

            dell'innovativo


            Vista


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)



            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e' che

            perche' critico linux debba essere per forza un

            fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti li

            fate voi non

            io.

            Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di
            quanto win sia facile, chissà che usi... :D :D
            :D :D
            :DNon importa quello che uso,valuta i contenuti.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:





            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha

            una



            consistente diffusione sul



            desktop.





            Si come no e' l'anno buono pure per le
            marmotte


            che confezionano la


            cioccolata.



            Anche quello considerata l'uscita
            dell'innovativo

            Vista

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e' che
            perche' critico linux debba essere per forza un
            fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti li
            fate voi non
            io.Si vabbè è due giorni che vai a sbrodolarci di quanto win sia facile, chissà che usi... :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:



            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha
            una


            consistente diffusione sul


            desktop.



            Si come no e' l'anno buono pure per le marmotte

            che confezionano la

            cioccolata.

            Anche quello considerata l'uscita dell'innovativo
            Vista
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Difatti per me Vista e' indecente.Ma non e' che perche' critico linux debba essere per forza un fan di Windows oppure OSX.Questi ragionamenti li fate voi non io.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura


            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha una

            consistente diffusione sul

            desktop.

            Si come no e' l'anno buono pure per le marmotte
            che confezionano la
            cioccolata.Anche quello considerata l'uscita dell'innovativo Vista (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:














            L'adattatore wireless su USB della

            Asus






            (WL-167g)







            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i



            driver







            ufficiali per varie distribuzioni

            Linux




            (Suse,







            Fedora e Red Hat) ma se provi a



            installarli




            ad







            esempio su Ubuntu non funzionano

            perchè


            il







            formato non è riconosciuto. Magari
            in


            Asus




            si







            sono sforzati di renderli

            incompatibili,



            ma




            è







            anche segno che qualcosa di


            incompatibile




            tra





            le







            varie versioni







            c'è.













            Questa è la prova-provata che non sai
            di


            che






            parli. Se vuoi convertire gli rpm in
            deb



            basta






            usare






            alien...











            Ciccio alien lo conosciamo io e te non
            il




            novello





            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia





            usare).Facciamo qualcosa che escluda a


            priori





            ste' violenze inutili? Risolviamo una

            volta



            per





            tutte sti'





            problemi?














            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si

            chiami




            Ubuntu o Vista mi documento. La mia

            ignoranza



            non




            è colpa certo dell'OS in questione. Il
            tizio


            non




            sa di cosa




            parla.







            Certo ma se permetti dover scovare Alien un



            "trasformatore di pacchetto" non e' la

            migliore



            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di



            pacchetto(come estensione) e magari
            trattarlo



            come singolo oggetto grafico autoinstallante

            ti



            risparmia tutte le madonne che intercorrono

            fra



            la scoperta del problema e la conoscenza di



            questo "miracoloso" sistema e magari con un


            click



            e' gia' installato senza dover capire come

            farlo



            da



            shell.



            Morale Risparmi tempo,risultato immediato
            con

            un



            solo passo,quindi soluzione piu'



            efficente.



            Ci vuole praticita' non teoria.





            Scusa ma tu normalmente compri le riviste per

            Mac


            e poi t'incassi se il software allegato al CD

            non


            ti gira su windows


            ????



            ue' mister simpatia ma ti sei mai chiesto
            perche'

            linux e 'ancora li'? Smaronate da anni dicendo

            che e' l'anno buono....forse quando ci sara' nel

            calendario cinese il pinguino forse tecchera' a

            voi cioe'

            mai.


            E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha una
            consistente diffusione sul
            desktop.Si come no e' l'anno buono pure per le marmotte che confezionano la cioccolata.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:












            L'adattatore wireless su USB della
            Asus





            (WL-167g)






            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i


            driver






            ufficiali per varie distribuzioni
            Linux



            (Suse,






            Fedora e Red Hat) ma se provi a


            installarli



            ad






            esempio su Ubuntu non funzionano
            perchè

            il






            formato non è riconosciuto. Magari in

            Asus



            si






            sono sforzati di renderli
            incompatibili,


            ma



            è






            anche segno che qualcosa di

            incompatibile



            tra




            le






            varie versioni






            c'è.











            Questa è la prova-provata che non sai di

            che





            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb


            basta





            usare





            alien...









            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il



            novello




            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia




            usare).Facciamo qualcosa che escluda a

            priori




            ste' violenze inutili? Risolviamo una
            volta


            per




            tutte sti'




            problemi?











            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si
            chiami



            Ubuntu o Vista mi documento. La mia
            ignoranza


            non



            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio

            non



            sa di cosa



            parla.





            Certo ma se permetti dover scovare Alien un


            "trasformatore di pacchetto" non e' la
            migliore


            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di


            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo


            come singolo oggetto grafico autoinstallante
            ti


            risparmia tutte le madonne che intercorrono
            fra


            la scoperta del problema e la conoscenza di


            questo "miracoloso" sistema e magari con un

            click


            e' gia' installato senza dover capire come
            farlo


            da


            shell.


            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con
            un


            solo passo,quindi soluzione piu'


            efficente.


            Ci vuole praticita' non teoria.



            Scusa ma tu normalmente compri le riviste per
            Mac

            e poi t'incassi se il software allegato al CD
            non

            ti gira su windows

            ????

            ue' mister simpatia ma ti sei mai chiesto perche'
            linux e 'ancora li'? Smaronate da anni dicendo
            che e' l'anno buono....forse quando ci sara' nel
            calendario cinese il pinguino forse tecchera' a
            voi cioe'
            mai.E' l'anno buono da un pezzo oramai linux ha una consistente diffusione sul desktop.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:










            L'adattatore wireless su USB della Asus




            (WL-167g)





            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i

            driver





            ufficiali per varie distribuzioni Linux


            (Suse,





            Fedora e Red Hat) ma se provi a

            installarli


            ad





            esempio su Ubuntu non funzionano perchè
            il





            formato non è riconosciuto. Magari in
            Asus


            si





            sono sforzati di renderli incompatibili,

            ma


            è





            anche segno che qualcosa di
            incompatibile


            tra



            le





            varie versioni





            c'è.









            Questa è la prova-provata che non sai di
            che




            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb

            basta




            usare




            alien...







            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il


            novello



            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia



            usare).Facciamo qualcosa che escluda a
            priori



            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta

            per



            tutte sti'



            problemi?








            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami


            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza

            non


            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio
            non


            sa di cosa


            parla.



            Certo ma se permetti dover scovare Alien un

            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore

            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di

            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo

            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti

            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra

            la scoperta del problema e la conoscenza di

            questo "miracoloso" sistema e magari con un
            click

            e' gia' installato senza dover capire come farlo

            da

            shell.

            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un

            solo passo,quindi soluzione piu'

            efficente.

            Ci vuole praticita' non teoria.

            Scusa ma tu normalmente compri le riviste per Mac
            e poi t'incassi se il software allegato al CD non
            ti gira su windows
            ????ue' mister simpatia ma ti sei mai chiesto perche' linux e 'ancora li'? Smaronate da anni dicendo che e' l'anno buono....forse quando ci sara' nel calendario cinese il pinguino forse tecchera' a voi cioe' mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:








            L'adattatore wireless su USB della Asus



            (WL-167g)




            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i
            driver




            ufficiali per varie distribuzioni Linux

            (Suse,




            Fedora e Red Hat) ma se provi a
            installarli

            ad




            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il




            formato non è riconosciuto. Magari in Asus

            si




            sono sforzati di renderli incompatibili,
            ma

            è




            anche segno che qualcosa di incompatibile

            tra


            le




            varie versioni




            c'è.







            Questa è la prova-provata che non sai di che



            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb
            basta



            usare



            alien...





            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il

            novello


            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia


            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori


            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta
            per


            tutte sti'


            problemi?





            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami

            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza
            non

            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non

            sa di cosa

            parla.

            Certo ma se permetti dover scovare Alien un
            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore
            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di
            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo
            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti
            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra
            la scoperta del problema e la conoscenza di
            questo "miracoloso" sistema e magari con un click
            e' gia' installato senza dover capire come farlo
            da
            shell.
            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un
            solo passo,quindi soluzione piu'
            efficente.
            Ci vuole praticita' non teoria.Scusa ma tu normalmente compri le riviste per Mac e poi t'incassi se il software allegato al CD non ti gira su windows ????
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:








            L'adattatore wireless su USB della Asus



            (WL-167g)




            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i
            driver




            ufficiali per varie distribuzioni Linux

            (Suse,




            Fedora e Red Hat) ma se provi a
            installarli

            ad




            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il




            formato non è riconosciuto. Magari in Asus

            si




            sono sforzati di renderli incompatibili,
            ma

            è




            anche segno che qualcosa di incompatibile

            tra


            le




            varie versioni




            c'è.







            Questa è la prova-provata che non sai di che



            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb
            basta



            usare



            alien...





            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il

            novello


            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia


            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori


            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta
            per


            tutte sti'


            problemi?





            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami

            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza
            non

            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non

            sa di cosa

            parla.

            Certo ma se permetti dover scovare Alien un
            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore
            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di
            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo
            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti
            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra
            la scoperta del problema e la conoscenza di
            questo "miracoloso" sistema e magari con un click
            e' gia' installato senza dover capire come farlo
            da
            shell.
            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un
            solo passo,quindi soluzione piu'
            efficente.
            Ci vuole praticita' non teoria.Passando da RH a Debian la prima domanda che mi sono posto è come installo gli rpm di software per cui non trovavo i deb, risultato :http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a&rls=com.ubuntu%3Ait%3Aofficial&hs=dEV&q=rpm+on+debian&btnG=Cerca&meta=Tempo impiegato ? 2 secondi...il resto son storie di ordinaria pigrizia.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:










            L'adattatore wireless su USB della Asus




            (WL-167g)





            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i

            driver





            ufficiali per varie distribuzioni Linux


            (Suse,





            Fedora e Red Hat) ma se provi a

            installarli


            ad





            esempio su Ubuntu non funzionano perchè
            il





            formato non è riconosciuto. Magari in
            Asus


            si





            sono sforzati di renderli incompatibili,

            ma


            è





            anche segno che qualcosa di
            incompatibile


            tra



            le





            varie versioni





            c'è.









            Questa è la prova-provata che non sai di
            che




            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb

            basta




            usare




            alien...







            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il


            novello



            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia



            usare).Facciamo qualcosa che escluda a
            priori



            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta

            per



            tutte sti'



            problemi?








            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami


            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza

            non


            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio
            non


            sa di cosa


            parla.



            Certo ma se permetti dover scovare Alien un

            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore

            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di

            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo

            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti

            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra

            la scoperta del problema e la conoscenza di

            questo "miracoloso" sistema e magari con un
            click

            e' gia' installato senza dover capire come farlo

            da

            shell.

            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un

            solo passo,quindi soluzione piu'

            efficente.

            Ci vuole praticita' non teoria.

            Passando da RH a Debian la prima domanda che mi
            sono posto è come installo gli rpm di software
            per cui non trovavo i deb, risultato
            :
            http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a
            Tempo impiegato ? 2 secondi...
            il resto son storie di ordinaria pigrizia.Son storie che se a te e' riuscita non e' detto riesca a altre venti persone qualunque.Il problema va risolto completamente e definitivamente all'origine senza necessita' di indagare la metodotologia per operazioni cosi' basilari.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:












            L'adattatore wireless su USB della
            Asus





            (WL-167g)






            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i


            driver






            ufficiali per varie distribuzioni
            Linux



            (Suse,






            Fedora e Red Hat) ma se provi a


            installarli



            ad






            esempio su Ubuntu non funzionano
            perchè

            il






            formato non è riconosciuto. Magari in

            Asus



            si






            sono sforzati di renderli
            incompatibili,


            ma



            è






            anche segno che qualcosa di

            incompatibile



            tra




            le






            varie versioni






            c'è.











            Questa è la prova-provata che non sai di

            che





            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb


            basta





            usare





            alien...









            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il



            novello




            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia




            usare).Facciamo qualcosa che escluda a

            priori




            ste' violenze inutili? Risolviamo una
            volta


            per




            tutte sti'




            problemi?











            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si
            chiami



            Ubuntu o Vista mi documento. La mia
            ignoranza


            non



            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio

            non



            sa di cosa



            parla.





            Certo ma se permetti dover scovare Alien un


            "trasformatore di pacchetto" non e' la
            migliore


            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di


            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo


            come singolo oggetto grafico autoinstallante
            ti


            risparmia tutte le madonne che intercorrono
            fra


            la scoperta del problema e la conoscenza di


            questo "miracoloso" sistema e magari con un

            click


            e' gia' installato senza dover capire come
            farlo


            da


            shell.


            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con
            un


            solo passo,quindi soluzione piu'


            efficente.


            Ci vuole praticita' non teoria.



            Passando da RH a Debian la prima domanda che mi

            sono posto è come installo gli rpm di software

            per cui non trovavo i deb, risultato

            :


            http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a

            Tempo impiegato ? 2 secondi...

            il resto son storie di ordinaria pigrizia.

            Son storie che se a te e' riuscita non e' detto
            riesca a altre venti persone qualunque.Il
            problema va risolto completamente e
            definitivamente all'origine senza necessita' di
            indagare la metodotologia per operazioni cosi'
            basilari.Ma che stai a di ?!!! Se l'utente win non sa fare una ricerca su google della durata di 2 secondi fa bene a cambiare OS prima che abbia danni irreparabili.Questo senza considerare che la cosa è documentata sulla guida di ubuntu...Che c'è il porello non sa manco leggere ?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:














            L'adattatore wireless su USB della

            Asus






            (WL-167g)







            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i



            driver







            ufficiali per varie distribuzioni

            Linux




            (Suse,







            Fedora e Red Hat) ma se provi a



            installarli




            ad







            esempio su Ubuntu non funzionano

            perchè


            il







            formato non è riconosciuto. Magari
            in


            Asus




            si







            sono sforzati di renderli

            incompatibili,



            ma




            è







            anche segno che qualcosa di


            incompatibile




            tra





            le







            varie versioni







            c'è.













            Questa è la prova-provata che non sai
            di


            che






            parli. Se vuoi convertire gli rpm in
            deb



            basta






            usare






            alien...











            Ciccio alien lo conosciamo io e te non
            il




            novello





            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia





            usare).Facciamo qualcosa che escluda a


            priori





            ste' violenze inutili? Risolviamo una

            volta



            per





            tutte sti'





            problemi?














            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si

            chiami




            Ubuntu o Vista mi documento. La mia

            ignoranza



            non




            è colpa certo dell'OS in questione. Il
            tizio


            non




            sa di cosa




            parla.







            Certo ma se permetti dover scovare Alien un



            "trasformatore di pacchetto" non e' la

            migliore



            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di



            pacchetto(come estensione) e magari
            trattarlo



            come singolo oggetto grafico autoinstallante

            ti



            risparmia tutte le madonne che intercorrono

            fra



            la scoperta del problema e la conoscenza di



            questo "miracoloso" sistema e magari con un


            click



            e' gia' installato senza dover capire come

            farlo



            da



            shell.



            Morale Risparmi tempo,risultato immediato
            con

            un



            solo passo,quindi soluzione piu'



            efficente.



            Ci vuole praticita' non teoria.





            Passando da RH a Debian la prima domanda che
            mi


            sono posto è come installo gli rpm di software


            per cui non trovavo i deb, risultato


            :





            http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a


            Tempo impiegato ? 2 secondi...


            il resto son storie di ordinaria pigrizia.



            Son storie che se a te e' riuscita non e' detto

            riesca a altre venti persone qualunque.Il

            problema va risolto completamente e

            definitivamente all'origine senza necessita' di

            indagare la metodotologia per operazioni cosi'

            basilari.

            Ma che stai a di ?!!! Se l'utente win non sa fare
            una ricerca su google della durata di 2 secondi
            fa bene a cambiare OS prima che abbia danni
            irreparabili.Questo senza considerare che la cosa
            è documentata sulla guida di
            ubuntu...
            Che c'è il porello non sa manco leggere ?Sto addi' cose facilissime da capire per tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad un supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e riconoscerlo immediatamente.I problemi dell'installazione dei pacchetti non se li deve risolvere l'utente finale ma devono essere risolti by design.Stiamo parlando di desktop accidenti!
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura

            Sto addi' cose facilissime da capire per
            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad un
            supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e
            riconoscerlo immediatamente.I problemi
            dell'installazione dei pacchetti non se li deve
            risolvere l'utente finale ma devono essere
            risolti by design.Stiamo parlando di desktop
            accidenti!Stai solo a dimostrà che una distro linux non l'hai mai usata e che non hai mai letto manco la guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che il caso è menzionato e "by design" (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è risolto, nonostante esuli dall'architettura debian.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            Sto addi' cose facilissime da capire per

            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad un

            supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e

            riconoscerlo immediatamente.I problemi

            dell'installazione dei pacchetti non se li deve

            risolvere l'utente finale ma devono essere

            risolti by design.Stiamo parlando di desktop

            accidenti!

            Stai solo a dimostrà che una distro linux non
            l'hai mai usata e che non hai mai letto manco la
            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che il
            caso è menzionato e "by design"
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è
            risolto, nonostante esuli dall'architettura
            debian.
            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da piu' di una decina se devo essere preciso e ho visto di tutto dal glint delle prime redhat,allo storico Yast di suse (solo per citarne due).Anche perche' le altre utilizzavano piu' o meno tutte rpm a parte la diffussimima slack.Debian era una cosa da fulminati.Prova a fare un'installazione di una debian 1.0 e poi mi sai dire.Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va' bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che fa' finta di non capire (non credo tu non abbia colto un solo esempio con tutti quelli che ti ho fatto) e' profondamente in malafede e ancora una volta dimostri/dimostrate quanto siete limitati e parziali riguardo aspetti chiave per il desktop e lontani dalle necessita' dell'utente.Siete oltretutto lontani anni luce dal capire che cosa serve al sistema per sfondare inidpendetemente da windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo criticare senza muovere un dito. Questa e' la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre qui a ricordare a quei poveri utenti che si beccano offese e disprezzo di ogni tipo solo perche' chiedono cose e pretendono risposte lecite e sacrosante,quanto siete parziali limitati e disinteressati alle reali problematiche di ogni giorno.Sappiate che il problema non e' e non sara' linux ma siete voi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Sto addi' cose facilissime da capire per


            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad
            un


            supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e


            riconoscerlo immediatamente.I problemi


            dell'installazione dei pacchetti non se li
            deve


            risolvere l'utente finale ma devono essere


            risolti by design.Stiamo parlando di desktop


            accidenti!



            Stai solo a dimostrà che una distro linux non

            l'hai mai usata e che non hai mai letto manco la

            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che
            il

            caso è menzionato e "by design"

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è

            risolto, nonostante esuli dall'architettura

            debian.



            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da piu'
            di una decina se devo essere preciso e ho visto
            di tutto dal glint delle prime redhat,allo
            storico Yast di suse (solo per citarne due).Anche
            perche' le altre utilizzavano piu' o meno tutte
            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era una
            cosa da fulminati.Prova a fare un'installazione
            di una debian 1.0 e poi mi sai
            dire.Al max ne hai letto su qualche faq, la prima distro l'ho installata su un 386...
            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va'
            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che
            fa' finta di non capire (non credo tu non abbia
            colto un solo esempio con tutti quelli che ti ho
            fatto) e' profondamente in malafede e ancora una
            volta dimostri/dimostrate quanto siete limitati e
            parziali riguardo aspetti chiave per il desktop e
            lontani dalle necessita' dell'utente.Si blah, blah, sul by design hai dimostrato che non hai la più pallida idea di cosa funzioni o meno "by design" sotto debian. Siete
            oltretutto lontani anni luce dal capire che cosa
            serve al sistema per sfondare inidpendetemente da
            windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo
            criticare senza muovere un dito. Questa e'
            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne
            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per
            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre qui
            a ricordare a quei poveri utenti che si beccano
            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'
            chiedono cose e pretendono risposte lecite e
            sacrosante,quanto siete parziali limitati e
            disinteressati alle reali problematiche di ogni
            giorno.Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e piango... ma fammi il favore oggi come oggi una macchina linux è più semplicemente gestibile e user friendly di una macchina linux, chi si dovrebbe preoccupare è chi usa un os che senza antispyware, antivirus, anti-questo anti-quello non può andare neanche in rete.
            Sappiate che il problema non e' e non sara' linux
            ma siete
            voi.Qui il problema sono le assurdità che continui a sparare.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si partì con la 1.1 (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si partì
            con la 1.1
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(Oh mio dio hai vinto la battaglia bravo! Azzo mi sono fregato da solo dovevo ricordarmi di un .1.Considerando che era il 1997 e di distro ne ho viste a decine (grazie alla vostra testa) la memoria fallisce miseramente.Mapperfavore,pure a ste cretinate vi legate,come se i concetti e una discussione si riducessero a questo.Che tristezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si
            partì

            con la 1.1


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(

            Oh mio dio hai vinto la battaglia bravo! Azzo mi
            sono fregato da solo dovevo ricordarmi di un
            .1.Considerando che era il 1997 e di distro ne ho
            viste a decine (grazie alla vostra testa) la
            memoria fallisce
            miseramente.
            Mapperfavore,pure a ste cretinate vi legate,come
            se i concetti e una discussione si riducessero a
            questo.Che
            tristezza.Debian esiste dal 1993... la 1.1 è del 1996, sei anche stato sfortunato hai beccato l'unica versione mai uscita. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Torna a giocare con windows va che la tua bella figura l'hai raccattata e non dar pareri su cose che non conosci.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si

            partì


            con la 1.1





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(



            Oh mio dio hai vinto la battaglia bravo! Azzo mi

            sono fregato da solo dovevo ricordarmi di un

            .1.Considerando che era il 1997 e di distro ne
            ho

            viste a decine (grazie alla vostra testa) la

            memoria fallisce

            miseramente.

            Mapperfavore,pure a ste cretinate vi legate,come

            se i concetti e una discussione si riducessero a

            questo.Che

            tristezza.

            Debian esiste dal 1993... la 1.1 è del 1996, sei
            anche stato sfortunato hai beccato l'unica
            versione mai uscita.
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Torna a giocare con windows va che la tua bella
            figura l'hai raccattata e non dar pareri su cose
            che non
            conosci.Vai a fare il professore da qualche altra parte che le le pagine web con wikipedia sono una cosa e la memoria un'altra.Se fossi in buona fede e le cose le sapessi veramente mi avresti risposto immediatamente cosa che non hai fatto.Se vuoi sapere dove ho beccato la fantomatica debian 1.1 che adesso con il cd sotto leggo essere una 1.2.10 con kernel 2.0.27 (gli anni son passati ed evidentemente non mi era particolarmente gradita visto che sono riuscito a sbagliarmi...non per la redhat pero' che confermo essere 4.1),si tratta di un cofanetto di 6 cd della infomagic datato aprile 1997.Era un po' l'equivalente per l'epoca della walnut creek per freebsd,ricordi?Niente internet cofanetti nel classico negozietto che da fuori non ti diceva nulla ma dentro forse per il tipo sgaggio aveva veramente di tutto. :)Te,invece non hai altro di meglio da dire che suggerire windows.Non ho mai dico mai avuto risposta in merito a gli esempi che ti ho riportato,e' la dimostrazione che discutere propositivamente ti interessa molto poco.Io,infine non ho fatto nessuna figura,lo dimostrano gli i numerosi post di riposta articolati a differenza dei tuoi dove continui a sprecare emoticon anziche' esporre SOLUZIONI.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si

            partì


            con la 1.1





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(



            Oh mio dio hai vinto la battaglia bravo! Azzo mi

            sono fregato da solo dovevo ricordarmi di un

            .1.Considerando che era il 1997 e di distro ne
            ho

            viste a decine (grazie alla vostra testa) la

            memoria fallisce

            miseramente.

            Mapperfavore,pure a ste cretinate vi legate,come

            se i concetti e una discussione si riducessero a

            questo.Che

            tristezza.

            Debian esiste dal 1993... la 1.1 è del 1996, sei
            anche stato sfortunato hai beccato l'unica
            versione mai uscita.
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Torna a giocare con windows va che la tua bella
            figura l'hai raccattata e non dar pareri su cose
            che non
            conosci.Vai a fare il professore da qualche altra parte che le le pagine web con wikipedia sono una cosa e la memoria un'altra.Se fossi in buona fede e le cose le sapessi veramente mi avresti risposto immediatamente cosa che non hai fatto.Se vuoi sapere dove ho beccato la fantomatica debian 1.1 che adesso con il cd sotto leggo essere una 1.2.10 con kernel 2.0.27 (gli anni son passati ed evidentemente non mi era particolarmente gradita visto che sono riuscito a sbagliarmi...non per la redhat pero' che confermo essere 4.1),si tratta di un cofanetto di 6 cd della infomagic datato aprile 1997.Era un po' l'equivalente per l'epoca della walnut creek per freebsd,ricordi?Niente internet cofanetti nel classico negozietto che da fuori non ti diceva nulla ma dentro forse per il tipo sgaggio aveva veramente di tutto. :)Te,invece non hai altro di meglio da dire che suggerire windows.Non ho mai dico mai avuto risposta in merito a gli esempi che ti ho riportato,e' la dimostrazione che discutere propositivamente ti interessa molto poco.Io,infine non ho fatto nessuna figura,lo dimostrano gli i numerosi post di riposta articolati a differenza dei tuoi dove continui a sprecare emoticon anziche' esporre SOLUZIONI.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si
            partì

            con la 1.1


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(

            Oh mio dio hai vinto la battaglia bravo! Azzo mi
            sono fregato da solo dovevo ricordarmi di un
            .1.Considerando che era il 1997 e di distro ne ho
            viste a decine (grazie alla vostra testa) la
            memoria fallisce
            miseramente.
            Mapperfavore,pure a ste cretinate vi legate,come
            se i concetti e una discussione si riducessero a
            questo.Che
            tristezza.Debian esiste dal 1993... la 1.1 è del 1996, sei anche stato sfortunato hai beccato l'unica versione mai uscita. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Torna a giocare con windows va che la tua bella figura l'hai raccattata e non dar pareri su cose che non conosci.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si partì
            con la 1.1
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(Oh mio dio hai vinto la battaglia bravo! Azzo mi sono fregato da solo dovevo ricordarmi di un .1.Considerando che era il 1997 e di distro ne ho viste a decine (grazie alla vostra testa) la memoria fallisce miseramente.Mapperfavore,pure a ste cretinate vi legate,come se i concetti e una discussione si riducessero a questo.Che tristezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            PS Debian 1.0 NON E' MAI USCITA si partì con la 1.1 (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:






            Sto addi' cose facilissime da capire per



            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad

            un



            supporto esterno, e alla fortuna di
            trovarlo
            e



            riconoscerlo immediatamente.I problemi



            dell'installazione dei pacchetti non se li

            deve



            risolvere l'utente finale ma devono essere



            risolti by design.Stiamo parlando di desktop



            accidenti!





            Stai solo a dimostrà che una distro linux non


            l'hai mai usata e che non hai mai letto manco
            la


            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che

            il


            caso è menzionato e "by design"


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è


            risolto, nonostante esuli dall'architettura


            debian.






            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da
            piu'

            di una decina se devo essere preciso e ho visto

            di tutto dal glint delle prime redhat,allo

            storico Yast di suse (solo per citarne
            due).Anche

            perche' le altre utilizzavano piu' o meno tutte

            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era una

            cosa da fulminati.Prova a fare un'installazione

            di una debian 1.0 e poi mi sai

            dire.

            Al max ne hai letto su qualche faq, la prima
            distro l'ho installata su un
            386...si il mio era un 386/DX 33 con coprocessore matematico con 8 MB di ram e scheda video S3,una delle poche supportate,disco rigido da 200 MB e partizioninamento con fdisk..Prima distro RH 4.1.




            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va'

            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che

            fa' finta di non capire (non credo tu non abbia

            colto un solo esempio con tutti quelli che ti ho

            fatto) e' profondamente in malafede e ancora una

            volta dimostri/dimostrate quanto siete limitati
            e

            parziali riguardo aspetti chiave per il desktop
            e

            lontani dalle necessita' dell'utente.

            Si blah, blah, sul by design hai dimostrato che
            non hai la più pallida idea di cosa funzioni o
            meno "by design" sotto debian.blah blah blah na' cippa.Io debian la conosco anche se non al uso attualmente.Comunque sarebbe ora che in debian parlassero meno,facessero meno politica e si rimboccassero le maniche che sono piu' indietro delle palle di un cane. Vi manca poco che chiudete baracca.




            Siete

            oltretutto lontani anni luce dal capire che cosa

            serve al sistema per sfondare inidpendetemente
            da

            windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo

            criticare senza muovere un dito. Questa e'

            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne

            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per

            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre qui

            a ricordare a quei poveri utenti che si beccano

            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'

            chiedono cose e pretendono risposte lecite e

            sacrosante,quanto siete parziali limitati e

            disinteressati alle reali problematiche di ogni

            giorno.


            Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e piango...
            ma fammi il favore oggi come oggi una macchina
            linux è più semplicemente gestibile e user
            friendly di una macchina linux, chi si dovrebbe
            preoccupare è chi usa un os che senza
            antispyware, antivirus, anti-questo anti-quello
            non può andare neanche in
            rete.C.V.D.



            Sappiate che il problema non e' e non sara'
            linux

            ma siete

            voi.

            Qui il problema sono le assurdità che continui a
            sparare.C.V.D.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:





            - Scritto da:








            Sto addi' cose facilissime da capire per




            tutti.Non esiste che ci si debba affidare
            ad


            un




            supporto esterno, e alla fortuna di

            trovarlo

            e




            riconoscerlo immediatamente.I problemi




            dell'installazione dei pacchetti non se li


            deve




            risolvere l'utente finale ma devono essere




            risolti by design.Stiamo parlando di
            desktop




            accidenti!







            Stai solo a dimostrà che una distro linux
            non



            l'hai mai usata e che non hai mai letto
            manco

            la



            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto
            che


            il



            caso è menzionato e "by design"



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è



            risolto, nonostante esuli dall'architettura



            debian.









            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da

            piu'


            di una decina se devo essere preciso e ho
            visto


            di tutto dal glint delle prime redhat,allo


            storico Yast di suse (solo per citarne

            due).Anche


            perche' le altre utilizzavano piu' o meno
            tutte


            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era
            una


            cosa da fulminati.Prova a fare
            un'installazione


            di una debian 1.0 e poi mi sai


            dire.



            Al max ne hai letto su qualche faq, la prima

            distro l'ho installata su un

            386...

            si il mio era un 386/DX 33 con coprocessore
            matematico con 8 MB di ram e scheda video S3,una
            delle poche supportate,disco rigido da 200 MB e
            partizioninamento con fdisk..Prima distro RH
            4.1.Si certo vai tranquillo RH 4.1-Vanderbilt è uscita nel 97, su un 386 con 8 Mb non ti sarebbe mai girata e a quell'epoca i 386 erano superati da un pezzo... con Debian 1.0 era più credibile (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)









            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va'


            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che


            fa' finta di non capire (non credo tu non
            abbia


            colto un solo esempio con tutti quelli che ti
            ho


            fatto) e' profondamente in malafede e ancora
            una


            volta dimostri/dimostrate quanto siete
            limitati

            e


            parziali riguardo aspetti chiave per il
            desktop

            e


            lontani dalle necessita' dell'utente.



            Si blah, blah, sul by design hai dimostrato che

            non hai la più pallida idea di cosa funzioni o

            meno "by design" sotto debian.

            blah blah blah na' cippa.Io debian la conosco
            anche se non al uso attualmente.Comunque sarebbe
            ora che in debian parlassero meno,facessero meno
            politica e si rimboccassero le maniche che sono
            piu' indietro delle palle di un cane. Vi manca
            poco che chiudete baracca.

            La 1.0 la conosci benissimo (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)









            Siete


            oltretutto lontani anni luce dal capire che
            cosa


            serve al sistema per sfondare inidpendetemente

            da


            windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo


            criticare senza muovere un dito. Questa
            e'


            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne


            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per


            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre
            qui


            a ricordare a quei poveri utenti che si
            beccano


            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'


            chiedono cose e pretendono risposte lecite e


            sacrosante,quanto siete parziali limitati e


            disinteressati alle reali problematiche di
            ogni


            giorno.





            Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e
            piango...

            ma fammi il favore oggi come oggi una macchina

            linux è più semplicemente gestibile e user

            friendly di una macchina linux, chi si dovrebbe

            preoccupare è chi usa un os che senza

            antispyware, antivirus, anti-questo anti-quello

            non può andare neanche in

            rete.

            C.V.D.







            Sappiate che il problema non e' e non sara'

            linux


            ma siete


            voi.



            Qui il problema sono le assurdità che continui a

            sparare.

            C.V.D.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:







            - Scritto da:










            Sto addi' cose facilissime da capire per





            tutti.Non esiste che ci si debba
            affidare

            ad



            un





            supporto esterno, e alla fortuna di


            trovarlo


            e





            riconoscerlo immediatamente.I problemi





            dell'installazione dei pacchetti non se
            li



            deve





            risolvere l'utente finale ma devono
            essere





            risolti by design.Stiamo parlando di

            desktop





            accidenti!









            Stai solo a dimostrà che una distro linux

            non




            l'hai mai usata e che non hai mai letto

            manco


            la




            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto

            che



            il




            caso è menzionato e "by design"





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            è




            risolto, nonostante esuli
            dall'architettura




            debian.












            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da


            piu'



            di una decina se devo essere preciso e ho

            visto



            di tutto dal glint delle prime redhat,allo



            storico Yast di suse (solo per citarne


            due).Anche



            perche' le altre utilizzavano piu' o meno

            tutte



            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era

            una



            cosa da fulminati.Prova a fare

            un'installazione



            di una debian 1.0 e poi mi sai



            dire.





            Al max ne hai letto su qualche faq, la prima


            distro l'ho installata su un


            386...



            si il mio era un 386/DX 33 con coprocessore

            matematico con 8 MB di ram e scheda video S3,una

            delle poche supportate,disco rigido da 200 MB e

            partizioninamento con fdisk..Prima distro RH

            4.1.


            Si certo vai tranquillo RH 4.1-Vanderbilt è
            uscita nel 97, su un 386 con 8 Mb non ti sarebbe
            mai girata e a quell'epoca i 386 erano superati
            da un pezzo... con Debian 1.0 era più credibile
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Beh a questo punto e' la dimostrazione che sei un ballista.Girava piano ovviamente ma girava.Infatti non ha mai compilato un kernel,anche perche' bisognava sapere come fare ed io non lo sapevo....ero alle prime armi.Tu continua a non fare il serio....



















            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire
            va'



            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una
            che



            fa' finta di non capire (non credo tu non

            abbia



            colto un solo esempio con tutti quelli che
            ti

            ho



            fatto) e' profondamente in malafede e ancora

            una



            volta dimostri/dimostrate quanto siete

            limitati


            e



            parziali riguardo aspetti chiave per il

            desktop


            e



            lontani dalle necessita' dell'utente.





            Si blah, blah, sul by design hai dimostrato
            che


            non hai la più pallida idea di cosa funzioni o


            meno "by design" sotto debian.



            blah blah blah na' cippa.Io debian la conosco

            anche se non al uso attualmente.Comunque sarebbe

            ora che in debian parlassero meno,facessero meno

            politica e si rimboccassero le maniche che sono

            piu' indietro delle palle di un cane. Vi manca

            poco che chiudete baracca.






            La 1.0 la conosci benissimo
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            1.2.10 kernel 2.0.27.














            Siete



            oltretutto lontani anni luce dal capire che

            cosa



            serve al sistema per sfondare
            inidpendetemente


            da



            windows ma probabilmente vi fa' piu'
            comodo



            criticare senza muovere un dito. Questa

            e'



            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne



            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che
            per



            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre

            qui



            a ricordare a quei poveri utenti che si

            beccano



            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'



            chiedono cose e pretendono risposte lecite e



            sacrosante,quanto siete parziali limitati e



            disinteressati alle reali problematiche di

            ogni



            giorno.








            Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e

            piango...


            ma fammi il favore oggi come oggi una macchina


            linux è più semplicemente gestibile e user


            friendly di una macchina linux, chi si
            dovrebbe


            preoccupare è chi usa un os che senza


            antispyware, antivirus, anti-questo
            anti-quello


            non può andare neanche in


            rete.



            C.V.D.











            Sappiate che il problema non e' e non sara'


            linux



            ma siete



            voi.





            Qui il problema sono le assurdità che
            continui
            a


            sparare.



            C.V.D.

          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:







            - Scritto da:










            Sto addi' cose facilissime da capire per





            tutti.Non esiste che ci si debba
            affidare

            ad



            un





            supporto esterno, e alla fortuna di


            trovarlo


            e





            riconoscerlo immediatamente.I problemi





            dell'installazione dei pacchetti non se
            li



            deve





            risolvere l'utente finale ma devono
            essere





            risolti by design.Stiamo parlando di

            desktop





            accidenti!









            Stai solo a dimostrà che una distro linux

            non




            l'hai mai usata e che non hai mai letto

            manco


            la




            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto

            che



            il




            caso è menzionato e "by design"





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            è




            risolto, nonostante esuli
            dall'architettura




            debian.












            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da


            piu'



            di una decina se devo essere preciso e ho

            visto



            di tutto dal glint delle prime redhat,allo



            storico Yast di suse (solo per citarne


            due).Anche



            perche' le altre utilizzavano piu' o meno

            tutte



            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era

            una



            cosa da fulminati.Prova a fare

            un'installazione



            di una debian 1.0 e poi mi sai



            dire.





            Al max ne hai letto su qualche faq, la prima


            distro l'ho installata su un


            386...



            si il mio era un 386/DX 33 con coprocessore

            matematico con 8 MB di ram e scheda video S3,una

            delle poche supportate,disco rigido da 200 MB e

            partizioninamento con fdisk..Prima distro RH

            4.1.


            Si certo vai tranquillo RH 4.1-Vanderbilt è
            uscita nel 97, su un 386 con 8 Mb non ti sarebbe
            mai girata e a quell'epoca i 386 erano superati
            da un pezzo... con Debian 1.0 era più credibile
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Beh a questo punto e' la dimostrazione che sei un ballista.Girava piano ovviamente ma girava.Infatti non ha mai compilato un kernel,anche perche' bisognava sapere come fare ed io non lo sapevo....ero alle prime armi.Tu continua a non fare il serio....



















            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire
            va'



            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una
            che



            fa' finta di non capire (non credo tu non

            abbia



            colto un solo esempio con tutti quelli che
            ti

            ho



            fatto) e' profondamente in malafede e ancora

            una



            volta dimostri/dimostrate quanto siete

            limitati


            e



            parziali riguardo aspetti chiave per il

            desktop


            e



            lontani dalle necessita' dell'utente.





            Si blah, blah, sul by design hai dimostrato
            che


            non hai la più pallida idea di cosa funzioni o


            meno "by design" sotto debian.



            blah blah blah na' cippa.Io debian la conosco

            anche se non al uso attualmente.Comunque sarebbe

            ora che in debian parlassero meno,facessero meno

            politica e si rimboccassero le maniche che sono

            piu' indietro delle palle di un cane. Vi manca

            poco che chiudete baracca.






            La 1.0 la conosci benissimo
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            1.2.10 kernel 2.0.27.














            Siete



            oltretutto lontani anni luce dal capire che

            cosa



            serve al sistema per sfondare
            inidpendetemente


            da



            windows ma probabilmente vi fa' piu'
            comodo



            criticare senza muovere un dito. Questa

            e'



            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne



            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che
            per



            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre

            qui



            a ricordare a quei poveri utenti che si

            beccano



            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'



            chiedono cose e pretendono risposte lecite e



            sacrosante,quanto siete parziali limitati e



            disinteressati alle reali problematiche di

            ogni



            giorno.








            Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e

            piango...


            ma fammi il favore oggi come oggi una macchina


            linux è più semplicemente gestibile e user


            friendly di una macchina linux, chi si
            dovrebbe


            preoccupare è chi usa un os che senza


            antispyware, antivirus, anti-questo
            anti-quello


            non può andare neanche in


            rete.



            C.V.D.











            Sappiate che il problema non e' e non sara'


            linux



            ma siete



            voi.





            Qui il problema sono le assurdità che
            continui
            a


            sparare.



            C.V.D.

          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:





            - Scritto da:








            Sto addi' cose facilissime da capire per




            tutti.Non esiste che ci si debba affidare
            ad


            un




            supporto esterno, e alla fortuna di

            trovarlo

            e




            riconoscerlo immediatamente.I problemi




            dell'installazione dei pacchetti non se li


            deve




            risolvere l'utente finale ma devono essere




            risolti by design.Stiamo parlando di
            desktop




            accidenti!







            Stai solo a dimostrà che una distro linux
            non



            l'hai mai usata e che non hai mai letto
            manco

            la



            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto
            che


            il



            caso è menzionato e "by design"



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è



            risolto, nonostante esuli dall'architettura



            debian.









            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da

            piu'


            di una decina se devo essere preciso e ho
            visto


            di tutto dal glint delle prime redhat,allo


            storico Yast di suse (solo per citarne

            due).Anche


            perche' le altre utilizzavano piu' o meno
            tutte


            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era
            una


            cosa da fulminati.Prova a fare
            un'installazione


            di una debian 1.0 e poi mi sai


            dire.



            Al max ne hai letto su qualche faq, la prima

            distro l'ho installata su un

            386...

            si il mio era un 386/DX 33 con coprocessore
            matematico con 8 MB di ram e scheda video S3,una
            delle poche supportate,disco rigido da 200 MB e
            partizioninamento con fdisk..Prima distro RH
            4.1.Si certo vai tranquillo RH 4.1-Vanderbilt è uscita nel 97, su un 386 con 8 Mb non ti sarebbe mai girata e a quell'epoca i 386 erano superati da un pezzo... con Debian 1.0 era più credibile (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)









            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va'


            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che


            fa' finta di non capire (non credo tu non
            abbia


            colto un solo esempio con tutti quelli che ti
            ho


            fatto) e' profondamente in malafede e ancora
            una


            volta dimostri/dimostrate quanto siete
            limitati

            e


            parziali riguardo aspetti chiave per il
            desktop

            e


            lontani dalle necessita' dell'utente.



            Si blah, blah, sul by design hai dimostrato che

            non hai la più pallida idea di cosa funzioni o

            meno "by design" sotto debian.

            blah blah blah na' cippa.Io debian la conosco
            anche se non al uso attualmente.Comunque sarebbe
            ora che in debian parlassero meno,facessero meno
            politica e si rimboccassero le maniche che sono
            piu' indietro delle palle di un cane. Vi manca
            poco che chiudete baracca.

            La 1.0 la conosci benissimo (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)









            Siete


            oltretutto lontani anni luce dal capire che
            cosa


            serve al sistema per sfondare inidpendetemente

            da


            windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo


            criticare senza muovere un dito. Questa
            e'


            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne


            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per


            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre
            qui


            a ricordare a quei poveri utenti che si
            beccano


            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'


            chiedono cose e pretendono risposte lecite e


            sacrosante,quanto siete parziali limitati e


            disinteressati alle reali problematiche di
            ogni


            giorno.





            Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e
            piango...

            ma fammi il favore oggi come oggi una macchina

            linux è più semplicemente gestibile e user

            friendly di una macchina linux, chi si dovrebbe

            preoccupare è chi usa un os che senza

            antispyware, antivirus, anti-questo anti-quello

            non può andare neanche in

            rete.

            C.V.D.







            Sappiate che il problema non e' e non sara'

            linux


            ma siete


            voi.



            Qui il problema sono le assurdità che continui a

            sparare.

            C.V.D.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:






            Sto addi' cose facilissime da capire per



            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad

            un



            supporto esterno, e alla fortuna di
            trovarlo
            e



            riconoscerlo immediatamente.I problemi



            dell'installazione dei pacchetti non se li

            deve



            risolvere l'utente finale ma devono essere



            risolti by design.Stiamo parlando di desktop



            accidenti!





            Stai solo a dimostrà che una distro linux non


            l'hai mai usata e che non hai mai letto manco
            la


            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che

            il


            caso è menzionato e "by design"


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è


            risolto, nonostante esuli dall'architettura


            debian.






            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da
            piu'

            di una decina se devo essere preciso e ho visto

            di tutto dal glint delle prime redhat,allo

            storico Yast di suse (solo per citarne
            due).Anche

            perche' le altre utilizzavano piu' o meno tutte

            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era una

            cosa da fulminati.Prova a fare un'installazione

            di una debian 1.0 e poi mi sai

            dire.

            Al max ne hai letto su qualche faq, la prima
            distro l'ho installata su un
            386...si il mio era un 386/DX 33 con coprocessore matematico con 8 MB di ram e scheda video S3,una delle poche supportate,disco rigido da 200 MB e partizioninamento con fdisk..Prima distro RH 4.1.




            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va'

            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che

            fa' finta di non capire (non credo tu non abbia

            colto un solo esempio con tutti quelli che ti ho

            fatto) e' profondamente in malafede e ancora una

            volta dimostri/dimostrate quanto siete limitati
            e

            parziali riguardo aspetti chiave per il desktop
            e

            lontani dalle necessita' dell'utente.

            Si blah, blah, sul by design hai dimostrato che
            non hai la più pallida idea di cosa funzioni o
            meno "by design" sotto debian.blah blah blah na' cippa.Io debian la conosco anche se non al uso attualmente.Comunque sarebbe ora che in debian parlassero meno,facessero meno politica e si rimboccassero le maniche che sono piu' indietro delle palle di un cane. Vi manca poco che chiudete baracca.




            Siete

            oltretutto lontani anni luce dal capire che cosa

            serve al sistema per sfondare inidpendetemente
            da

            windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo

            criticare senza muovere un dito. Questa e'

            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne

            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per

            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre qui

            a ricordare a quei poveri utenti che si beccano

            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'

            chiedono cose e pretendono risposte lecite e

            sacrosante,quanto siete parziali limitati e

            disinteressati alle reali problematiche di ogni

            giorno.


            Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e piango...
            ma fammi il favore oggi come oggi una macchina
            linux è più semplicemente gestibile e user
            friendly di una macchina linux, chi si dovrebbe
            preoccupare è chi usa un os che senza
            antispyware, antivirus, anti-questo anti-quello
            non può andare neanche in
            rete.C.V.D.



            Sappiate che il problema non e' e non sara'
            linux

            ma siete

            voi.

            Qui il problema sono le assurdità che continui a
            sparare.C.V.D.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Sto addi' cose facilissime da capire per


            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad
            un


            supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e


            riconoscerlo immediatamente.I problemi


            dell'installazione dei pacchetti non se li
            deve


            risolvere l'utente finale ma devono essere


            risolti by design.Stiamo parlando di desktop


            accidenti!



            Stai solo a dimostrà che una distro linux non

            l'hai mai usata e che non hai mai letto manco la

            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che
            il

            caso è menzionato e "by design"

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è

            risolto, nonostante esuli dall'architettura

            debian.



            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da piu'
            di una decina se devo essere preciso e ho visto
            di tutto dal glint delle prime redhat,allo
            storico Yast di suse (solo per citarne due).Anche
            perche' le altre utilizzavano piu' o meno tutte
            rpm a parte la diffussimima slack.Debian era una
            cosa da fulminati.Prova a fare un'installazione
            di una debian 1.0 e poi mi sai
            dire.Al max ne hai letto su qualche faq, la prima distro l'ho installata su un 386...
            Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va'
            bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che
            fa' finta di non capire (non credo tu non abbia
            colto un solo esempio con tutti quelli che ti ho
            fatto) e' profondamente in malafede e ancora una
            volta dimostri/dimostrate quanto siete limitati e
            parziali riguardo aspetti chiave per il desktop e
            lontani dalle necessita' dell'utente.Si blah, blah, sul by design hai dimostrato che non hai la più pallida idea di cosa funzioni o meno "by design" sotto debian. Siete
            oltretutto lontani anni luce dal capire che cosa
            serve al sistema per sfondare inidpendetemente da
            windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo
            criticare senza muovere un dito. Questa e'
            la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne
            accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per
            quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre qui
            a ricordare a quei poveri utenti che si beccano
            offese e disprezzo di ogni tipo solo perche'
            chiedono cose e pretendono risposte lecite e
            sacrosante,quanto siete parziali limitati e
            disinteressati alle reali problematiche di ogni
            giorno.Poverini ora tiro fuori il fazzoletto e piango... ma fammi il favore oggi come oggi una macchina linux è più semplicemente gestibile e user friendly di una macchina linux, chi si dovrebbe preoccupare è chi usa un os che senza antispyware, antivirus, anti-questo anti-quello non può andare neanche in rete.
            Sappiate che il problema non e' e non sara' linux
            ma siete
            voi.Qui il problema sono le assurdità che continui a sparare.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            Sto addi' cose facilissime da capire per

            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad un

            supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e

            riconoscerlo immediatamente.I problemi

            dell'installazione dei pacchetti non se li deve

            risolvere l'utente finale ma devono essere

            risolti by design.Stiamo parlando di desktop

            accidenti!

            Stai solo a dimostrà che una distro linux non
            l'hai mai usata e che non hai mai letto manco la
            guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che il
            caso è menzionato e "by design"
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è
            risolto, nonostante esuli dall'architettura
            debian.
            Io linux lo conosco e lo utilizzo da anni,da piu' di una decina se devo essere preciso e ho visto di tutto dal glint delle prime redhat,allo storico Yast di suse (solo per citarne due).Anche perche' le altre utilizzavano piu' o meno tutte rpm a parte la diffussimima slack.Debian era una cosa da fulminati.Prova a fare un'installazione di una debian 1.0 e poi mi sai dire.Riguardo al "by design" se lo vuoi capire va' bene altrimenti la finiamo qui,perche' una che fa' finta di non capire (non credo tu non abbia colto un solo esempio con tutti quelli che ti ho fatto) e' profondamente in malafede e ancora una volta dimostri/dimostrate quanto siete limitati e parziali riguardo aspetti chiave per il desktop e lontani dalle necessita' dell'utente.Siete oltretutto lontani anni luce dal capire che cosa serve al sistema per sfondare inidpendetemente da windows ma probabilmente vi fa' piu' comodo criticare senza muovere un dito. Questa e' la vostra testa non c'e' nulla da fare.Ve ne accorgerete a vostre spese.Ma sappiate che per quanto riguarda il sottoscritto saro' sempre qui a ricordare a quei poveri utenti che si beccano offese e disprezzo di ogni tipo solo perche' chiedono cose e pretendono risposte lecite e sacrosante,quanto siete parziali limitati e disinteressati alle reali problematiche di ogni giorno.Sappiate che il problema non e' e non sara' linux ma siete voi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura

            Sto addi' cose facilissime da capire per
            tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad un
            supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e
            riconoscerlo immediatamente.I problemi
            dell'installazione dei pacchetti non se li deve
            risolvere l'utente finale ma devono essere
            risolti by design.Stiamo parlando di desktop
            accidenti!Stai solo a dimostrà che una distro linux non l'hai mai usata e che non hai mai letto manco la guida in linea... cosa ti sfugge nel fatto che il caso è menzionato e "by design" (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) è risolto, nonostante esuli dall'architettura debian.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:














            L'adattatore wireless su USB della

            Asus






            (WL-167g)







            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i



            driver







            ufficiali per varie distribuzioni

            Linux




            (Suse,







            Fedora e Red Hat) ma se provi a



            installarli




            ad







            esempio su Ubuntu non funzionano

            perchè


            il







            formato non è riconosciuto. Magari
            in


            Asus




            si







            sono sforzati di renderli

            incompatibili,



            ma




            è







            anche segno che qualcosa di


            incompatibile




            tra





            le







            varie versioni







            c'è.













            Questa è la prova-provata che non sai
            di


            che






            parli. Se vuoi convertire gli rpm in
            deb



            basta






            usare






            alien...











            Ciccio alien lo conosciamo io e te non
            il




            novello





            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia





            usare).Facciamo qualcosa che escluda a


            priori





            ste' violenze inutili? Risolviamo una

            volta



            per





            tutte sti'





            problemi?














            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si

            chiami




            Ubuntu o Vista mi documento. La mia

            ignoranza



            non




            è colpa certo dell'OS in questione. Il
            tizio


            non




            sa di cosa




            parla.







            Certo ma se permetti dover scovare Alien un



            "trasformatore di pacchetto" non e' la

            migliore



            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di



            pacchetto(come estensione) e magari
            trattarlo



            come singolo oggetto grafico autoinstallante

            ti



            risparmia tutte le madonne che intercorrono

            fra



            la scoperta del problema e la conoscenza di



            questo "miracoloso" sistema e magari con un


            click



            e' gia' installato senza dover capire come

            farlo



            da



            shell.



            Morale Risparmi tempo,risultato immediato
            con

            un



            solo passo,quindi soluzione piu'



            efficente.



            Ci vuole praticita' non teoria.





            Passando da RH a Debian la prima domanda che
            mi


            sono posto è come installo gli rpm di software


            per cui non trovavo i deb, risultato


            :





            http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a


            Tempo impiegato ? 2 secondi...


            il resto son storie di ordinaria pigrizia.



            Son storie che se a te e' riuscita non e' detto

            riesca a altre venti persone qualunque.Il

            problema va risolto completamente e

            definitivamente all'origine senza necessita' di

            indagare la metodotologia per operazioni cosi'

            basilari.

            Ma che stai a di ?!!! Se l'utente win non sa fare
            una ricerca su google della durata di 2 secondi
            fa bene a cambiare OS prima che abbia danni
            irreparabili.Questo senza considerare che la cosa
            è documentata sulla guida di
            ubuntu...
            Che c'è il porello non sa manco leggere ?Sto addi' cose facilissime da capire per tutti.Non esiste che ci si debba affidare ad un supporto esterno, e alla fortuna di trovarlo e riconoscerlo immediatamente.I problemi dell'installazione dei pacchetti non se li deve risolvere l'utente finale ma devono essere risolti by design.Stiamo parlando di desktop accidenti!
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:












            L'adattatore wireless su USB della
            Asus





            (WL-167g)






            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i


            driver






            ufficiali per varie distribuzioni
            Linux



            (Suse,






            Fedora e Red Hat) ma se provi a


            installarli



            ad






            esempio su Ubuntu non funzionano
            perchè

            il






            formato non è riconosciuto. Magari in

            Asus



            si






            sono sforzati di renderli
            incompatibili,


            ma



            è






            anche segno che qualcosa di

            incompatibile



            tra




            le






            varie versioni






            c'è.











            Questa è la prova-provata che non sai di

            che





            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb


            basta





            usare





            alien...









            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il



            novello




            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia




            usare).Facciamo qualcosa che escluda a

            priori




            ste' violenze inutili? Risolviamo una
            volta


            per




            tutte sti'




            problemi?











            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si
            chiami



            Ubuntu o Vista mi documento. La mia
            ignoranza


            non



            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio

            non



            sa di cosa



            parla.





            Certo ma se permetti dover scovare Alien un


            "trasformatore di pacchetto" non e' la
            migliore


            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di


            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo


            come singolo oggetto grafico autoinstallante
            ti


            risparmia tutte le madonne che intercorrono
            fra


            la scoperta del problema e la conoscenza di


            questo "miracoloso" sistema e magari con un

            click


            e' gia' installato senza dover capire come
            farlo


            da


            shell.


            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con
            un


            solo passo,quindi soluzione piu'


            efficente.


            Ci vuole praticita' non teoria.



            Passando da RH a Debian la prima domanda che mi

            sono posto è come installo gli rpm di software

            per cui non trovavo i deb, risultato

            :


            http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a

            Tempo impiegato ? 2 secondi...

            il resto son storie di ordinaria pigrizia.

            Son storie che se a te e' riuscita non e' detto
            riesca a altre venti persone qualunque.Il
            problema va risolto completamente e
            definitivamente all'origine senza necessita' di
            indagare la metodotologia per operazioni cosi'
            basilari.Ma che stai a di ?!!! Se l'utente win non sa fare una ricerca su google della durata di 2 secondi fa bene a cambiare OS prima che abbia danni irreparabili.Questo senza considerare che la cosa è documentata sulla guida di ubuntu...Che c'è il porello non sa manco leggere ?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:










            L'adattatore wireless su USB della Asus




            (WL-167g)





            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i

            driver





            ufficiali per varie distribuzioni Linux


            (Suse,





            Fedora e Red Hat) ma se provi a

            installarli


            ad





            esempio su Ubuntu non funzionano perchè
            il





            formato non è riconosciuto. Magari in
            Asus


            si





            sono sforzati di renderli incompatibili,

            ma


            è





            anche segno che qualcosa di
            incompatibile


            tra



            le





            varie versioni





            c'è.









            Questa è la prova-provata che non sai di
            che




            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb

            basta




            usare




            alien...







            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il


            novello



            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia



            usare).Facciamo qualcosa che escluda a
            priori



            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta

            per



            tutte sti'



            problemi?








            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami


            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza

            non


            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio
            non


            sa di cosa


            parla.



            Certo ma se permetti dover scovare Alien un

            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore

            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di

            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo

            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti

            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra

            la scoperta del problema e la conoscenza di

            questo "miracoloso" sistema e magari con un
            click

            e' gia' installato senza dover capire come farlo

            da

            shell.

            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un

            solo passo,quindi soluzione piu'

            efficente.

            Ci vuole praticita' non teoria.

            Passando da RH a Debian la prima domanda che mi
            sono posto è come installo gli rpm di software
            per cui non trovavo i deb, risultato
            :
            http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a
            Tempo impiegato ? 2 secondi...
            il resto son storie di ordinaria pigrizia.Son storie che se a te e' riuscita non e' detto riesca a altre venti persone qualunque.Il problema va risolto completamente e definitivamente all'origine senza necessita' di indagare la metodotologia per operazioni cosi' basilari.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:








            L'adattatore wireless su USB della Asus



            (WL-167g)




            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i
            driver




            ufficiali per varie distribuzioni Linux

            (Suse,




            Fedora e Red Hat) ma se provi a
            installarli

            ad




            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il




            formato non è riconosciuto. Magari in Asus

            si




            sono sforzati di renderli incompatibili,
            ma

            è




            anche segno che qualcosa di incompatibile

            tra


            le




            varie versioni




            c'è.







            Questa è la prova-provata che non sai di che



            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb
            basta



            usare



            alien...





            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il

            novello


            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia


            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori


            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta
            per


            tutte sti'


            problemi?





            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami

            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza
            non

            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non

            sa di cosa

            parla.

            Certo ma se permetti dover scovare Alien un
            "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore
            delle situazioni.Forse avere un solo tipo di
            pacchetto(come estensione) e magari trattarlo
            come singolo oggetto grafico autoinstallante ti
            risparmia tutte le madonne che intercorrono fra
            la scoperta del problema e la conoscenza di
            questo "miracoloso" sistema e magari con un click
            e' gia' installato senza dover capire come farlo
            da
            shell.
            Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un
            solo passo,quindi soluzione piu'
            efficente.
            Ci vuole praticita' non teoria.Passando da RH a Debian la prima domanda che mi sono posto è come installo gli rpm di software per cui non trovavo i deb, risultato :http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a&rls=com.ubuntu%3Ait%3Aofficial&hs=dEV&q=rpm+on+debian&btnG=Cerca&meta=Tempo impiegato ? 2 secondi...il resto son storie di ordinaria pigrizia.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:






            L'adattatore wireless su USB della Asus


            (WL-167g)



            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver



            ufficiali per varie distribuzioni Linux
            (Suse,



            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli
            ad



            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il



            formato non è riconosciuto. Magari in Asus
            si



            sono sforzati di renderli incompatibili, ma
            è



            anche segno che qualcosa di incompatibile
            tra

            le



            varie versioni



            c'è.





            Questa è la prova-provata che non sai di che


            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta


            usare


            alien...



            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il
            novello

            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia

            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori

            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta per

            tutte sti'

            problemi?


            Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami
            Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza non
            è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non
            sa di cosa
            parla.Certo ma se permetti dover scovare Alien un "trasformatore di pacchetto" non e' la migliore delle situazioni.Forse avere un solo tipo di pacchetto(come estensione) e magari trattarlo come singolo oggetto grafico autoinstallante ti risparmia tutte le madonne che intercorrono fra la scoperta del problema e la conoscenza di questo "miracoloso" sistema e magari con un click e' gia' installato senza dover capire come farlo da shell.Morale Risparmi tempo,risultato immediato con un solo passo,quindi soluzione piu' efficente.Ci vuole praticita' non teoria.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            L'adattatore wireless su USB della Asus

            (WL-167g)


            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver


            ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse,


            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad


            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il


            formato non è riconosciuto. Magari in Asus si


            sono sforzati di renderli incompatibili, ma è


            anche segno che qualcosa di incompatibile tra
            le


            varie versioni


            c'è.



            Questa è la prova-provata che non sai di che

            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta

            usare

            alien...

            Ciccio alien lo conosciamo io e te non il novello
            che usa linux.(ammesso poi che lo sappia
            usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori
            ste' violenze inutili? Risolviamo una volta per
            tutte sti'
            problemi?Ciccio se voglio usare un os nuovo , si chiami Ubuntu o Vista mi documento. La mia ignoranza non è colpa certo dell'OS in questione. Il tizio non sa di cosa parla.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:


            L'adattatore wireless su USB della Asus
            (WL-167g)

            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver

            ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse,

            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad

            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il

            formato non è riconosciuto. Magari in Asus si

            sono sforzati di renderli incompatibili, ma è

            anche segno che qualcosa di incompatibile tra le

            varie versioni

            c'è.

            Questa è la prova-provata che non sai di che
            parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta
            usare
            alien...Ciccio alien lo conosciamo io e te non il novello che usa linux.(ammesso poi che lo sappia usare).Facciamo qualcosa che escluda a priori ste' violenze inutili? Risolviamo una volta per tutte sti' problemi?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura

            L'adattatore wireless su USB della Asus (WL-167g)
            mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver
            ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse,
            Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad
            esempio su Ubuntu non funzionano perchè il
            formato non è riconosciuto. Magari in Asus si
            sono sforzati di renderli incompatibili, ma è
            anche segno che qualcosa di incompatibile tra le
            varie versioni
            c'è.Questa è la prova-provata che non sai di che parli. Se vuoi convertire gli rpm in deb basta usare alien...
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura

            Certo che e' un problema, come lo e' per windows,
            o confondi il disco di ripristino con un disco di
            installazione generico
            ?Mi riferivo al fatto che è molto più semplice e intuitivo configurare Windows che Linux.
            Assolutamente falso, io per mestiere configuro
            portatili e mi e' appena capitato di rimanere
            chiuso fuori, senza mouse e tastiera che
            funzionassero durante l'installazione; ho dovuto
            ripartine in provvisoria, fargli ricaricare i
            suoi driver di default e tornare in modalita'
            normale.
            Succedono spesso problemi in fase di
            installazione, a volte la gente non ricorda che
            si parla di sistemi complessi che girano su
            macchinari
            complessi.Si, sono complessi entrambi, ciò non toglie che è più facile configurare Windows rispetto a Linux. Posso definirmi competente (anche qualcosa di più) in informatica, eppure configurare Linux mi richiede molti (ma MOLTI) più sforzi rispetto a Windows.
            Mi fai un esempio uno di una periferica che
            funziona in modo diverso da una distribuzione
            all'altra
            ???L'adattatore wireless su USB della Asus (WL-167g) mi sembra un ottimo esempio. Trovi i driver ufficiali per varie distribuzioni Linux (Suse, Fedora e Red Hat) ma se provi a installarli ad esempio su Ubuntu non funzionano perchè il formato non è riconosciuto. Magari in Asus si sono sforzati di renderli incompatibili, ma è anche segno che qualcosa di incompatibile tra le varie versioni c'è.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:

            Sinceramente, a parte pochissimi casi in

            cui uno "deve" giocare con l'ultimo gioco

            uscito sul mercato ... non vedo problemi

            ad usare una distribuzione Linux per l'uso

            domestico.
            Io ci vedo un problema: configurare il
            sistema!Certo che e' un problema, come lo e' per windows, o confondi il disco di ripristino con un disco di installazione generico ?
            Con windows basta che metti il tuo bel cd e
            segui le istruzioni che appaiono sullo
            schermo, poi inserisci i vari cd di driver e
            fai lo stesso e... tadà, tutto funziona.Assolutamente falso, io per mestiere configuro portatili e mi e' appena capitato di rimanere chiuso fuori, senza mouse e tastiera che funzionassero durante l'installazione; ho dovuto ripartine in provvisoria, fargli ricaricare i suoi driver di default e tornare in modalita' normale.Succedono spesso problemi in fase di installazione, a volte la gente non ricorda che si parla di sistemi complessi che girano su macchinari complessi.
            Con linux puoi avere fortura e tutto funziona
            senza nemmeno mettere i cd dei driver, anche
            perchè praticamente non ne esistono, oppure
            devi perderci le nottate a configurare il
            tutto, con ottime possibilità che cmq non
            riuscirai ad ottenere un funzionamento
            ottimale. Senza contare che il funzionamento
            di una periferica può variare da una
            distribuzione all'altra e che, essendoci
            centinaia o forse migliaia di distribuzioni,
            è praticamente impossibile trovarne una dove
            funzioni tutto senza problemi.Mi fai un esempio uno di una periferica che funziona in modo diverso da una distribuzione all'altra ???
            PS
            Per quanto riguarda il resto del tuo post,
            sottolineo soltanto che si tratta di una
            situazione decisamente strana, dovuta ad un
            evidente sforzo di usare ovunque sia possibile
            prodotti open source. Mi chiedo se da un punto
            di vista economico questo sia conveniente
            (risparmi sulle licenze, ma adattare tutto il
            resto dell'infrastruttura costa...)Il fatto stessa che sia necessario un adattamento per tornare a un sistema POSIX potrebbe essere indice che e' stato sbagliato qualcosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Guarda... a casa sto tranquillamente utilizzando
            uno scanner per diapositive Nikon. E vuoi sapere
            il bello? Con Windows NT lo vede come a 12 bit
            (quindi 36, intendendo 12 per ogni colore base).
            Con WinXp lo vede solo a otto bit.Il mio invece "is unsupported".
            Con Linux lo vede a 12 bit. Senza installare roba
            strana.
            Quanto tempo ci ho messo ad installarlo? Un
            oretta circa.Io, vedi sopra, di meno.
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            Che scanner sarebbe ?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Che scanner sarebbe ?Quello per le banconote false?? :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            Certo tutta sta lentezza nel rispondere qualche sospetto lo induce :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            Certo tutta sta lentezza nel rispondere qualche sospetto lo induce :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da:
            Che scanner sarebbe ?Quello per le banconote false?? :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            Che scanner sarebbe ?
          • Anonimo scrive:
            Re: La via della Salvezza Futura
            - Scritto da: teddybear
            Guarda... a casa sto tranquillamente utilizzando
            uno scanner per diapositive Nikon. E vuoi sapere
            il bello? Con Windows NT lo vede come a 12 bit
            (quindi 36, intendendo 12 per ogni colore base).
            Con WinXp lo vede solo a otto bit.Il mio invece "is unsupported".
            Con Linux lo vede a 12 bit. Senza installare roba
            strana.
            Quanto tempo ci ho messo ad installarlo? Un
            oretta circa.Io, vedi sopra, di meno.
        • reXistenZ scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura

          Il mio mediacenter gira con Linux, solo perchè
          non ho mai avuto voglia e tempo di mettermici a
          farlo con FreeBSD. Quello con Linux l'ho
          scaricato da internet, installato in dieci minuti
          su una flash card, da cui fa anche il boot.Perdona la curiosità: che mediacenter hai? Registri anche, oltre che riprodurre?
        • reXistenZ scrive:
          Re: La via della Salvezza Futura

          Il mio mediacenter gira con Linux, solo perchè
          non ho mai avuto voglia e tempo di mettermici a
          farlo con FreeBSD. Quello con Linux l'ho
          scaricato da internet, installato in dieci minuti
          su una flash card, da cui fa anche il boot.Perdona la curiosità: che mediacenter hai? Registri anche, oltre che riprodurre?
  • Anonimo scrive:
    Incredibboli, di questo passo...
    ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux! O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibboli, di questo passo...
      - Scritto da:
      ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux! O)Linux è 10 anni avanti, questi se la giocano con haiku che per ora gliele da di brutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibboli, di questo passo...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux!
        O)

        Linux è 10 anni avanti, questi se la giocano con
        haiku che per ora gliele da di
        brutto.Peccato che la' fuori non la pensino cosi'.Diciamo che se quello che conta e' la direzione voi di sicuro non andate da nessuna parte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Incredibboli, di questo passo...
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ...sarà pronto per il desktop poco dopo
          Linux!


          O)



          Linux è 10 anni avanti, questi se la giocano con

          haiku che per ora gliele da di

          brutto.

          Peccato che la' fuori non la pensino
          cosi'.Come no basta dare un'occhiata al cambio di rotta di dell, al numero spropositato di riviste linux che vengono pubblicate , ai contratti firmati da Novell e via dicendo
          Diciamo che se quello che conta e' la
          direzione voi di sicuro non andate da nessuna
          parte.Torna a litigare con l'antivirus che questo mese non ti danno manco le patch di sicurezza :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            ...sarà pronto per il desktop poco dopo

            Linux!




            O)





            Linux è 10 anni avanti, questi se la giocano
            con


            haiku che per ora gliele da di


            brutto.



            Peccato che la' fuori non la pensino

            cosi'.

            Come no basta dare un'occhiata al cambio di rotta
            di dell, al numero spropositato di riviste linux
            che vengono pubblicate , ai contratti firmati da
            Novell e via
            dicendocome no:http://it.theinquirer.net/2007/03/il_consiglio_di_jack_riguardo.htmlho idea che parlar bene di linux sia uno sport molto praticato da corporation un po' in difficolta'.Voglio fatti non parole.Quelle le sento ormai da dieci anni o piu'.


            Diciamo che se quello che conta e' la

            direzione voi di sicuro non andate da nessuna

            parte.

            Torna a litigare con l'antivirus che questo mese
            non ti danno manco le patch di sicurezza :D :D
            :D :D
            Ah ma sei un superfino allora.Vediamo:io non parlo bene di linux quindi uso windows.Poi non giustificatevi col dire che Microsoft non vi ossessiona. :)Io farei bene a guardarmi in casa e pensare come migliorarmi invece di perdere tempo a confrontarmi con gli altri screditandoli al solo scopo di apparire meglio di quello che sono.Tipico marketing commerciale in stile Redmond,non trovi? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da: [...]



            Torna a litigare con l'antivirus che questo mese

            non ti danno manco le patch di sicurezza :D :D

            :D :D


            Ah ma sei un superfino allora.Vediamo:io non
            parlo bene di linux quindi uso windows.Poi non
            giustificatevi col dire che Microsoft non vi
            ossessiona.
            :)
            Io farei bene a guardarmi in casa e pensare come
            migliorarmi invece di perdere tempo a
            confrontarmi con gli altri screditandoli al solo
            scopo di apparire meglio di quello che
            sono.
            Tipico marketing commerciale in stile Redmond,non
            trovi? :)
            Ah, ma allora... MACACO! http://www.youtube.com/watch?v=kyMyoahlzGQ :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:
            [...]





            Torna a litigare con l'antivirus che questo
            mese


            non ti danno manco le patch di sicurezza :D
            :D


            :D :D




            Ah ma sei un superfino allora.Vediamo:io non

            parlo bene di linux quindi uso windows.Poi non

            giustificatevi col dire che Microsoft non vi

            ossessiona.

            :)

            Io farei bene a guardarmi in casa e pensare come

            migliorarmi invece di perdere tempo a

            confrontarmi con gli altri screditandoli al solo

            scopo di apparire meglio di quello che

            sono.

            Tipico marketing commerciale in stile
            Redmond,non

            trovi? :)


            Ah, ma allora...

            MACACO!

            http://www.youtube.com/watch?v=kyMyoahlzGQ

            :DMa veramente pensi sia un figlio di Cupertino? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            ...sarà pronto per il desktop poco dopo


            Linux!






            O)







            Linux è 10 anni avanti, questi se la giocano

            con



            haiku che per ora gliele da di



            brutto.





            Peccato che la' fuori non la pensino


            cosi'.



            Come no basta dare un'occhiata al cambio di
            rotta

            di dell, al numero spropositato di riviste linux

            che vengono pubblicate , ai contratti firmati da

            Novell e via

            dicendo

            come no:

            http://it.theinquirer.net/2007/03/il_consiglio_di_

            ho idea che parlar bene di linux sia uno sport
            molto praticato da corporation un po' in
            difficolta'.Voglio fatti non parole.Quelle le
            sento ormai da dieci anni o
            piu'.

            Opinioni che cozzano con le dichiarazioni di Dell e con la certificazione del suo hardware, linux ready. Comunque se ti prendi la briga di leggerti le fonti originali e non i sunti in italiano ti rendi conto che lui stesso la mena con il drm per poi riconoscere che il tivo, linux based, lo supporta....


            Diciamo che se quello che conta e' la


            direzione voi di sicuro non andate da nessuna


            parte.



            Torna a litigare con l'antivirus che questo mese

            non ti danno manco le patch di sicurezza :D :D

            :D :D


            Ah ma sei un superfino allora.Vediamo:io non
            parlo bene di linux quindi uso windows.Poi non
            giustificatevi col dire che Microsoft non vi
            ossessiona.
            :)L'ossessione è tutta tua sei venuto a sbrodolarci i soliti luoghi comuni mentre dovresti staccare il pc dalla rete almeno per il prossimo mese.
            Io farei bene a guardarmi in casa e pensare come
            migliorarmi invece di perdere tempo a
            confrontarmi con gli altri screditandoli al solo
            scopo di apparire meglio di quello che
            sono.
            Tipico marketing commerciale in stile Redmond,non
            trovi? :)Faresti bene :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            ...sarà pronto per il desktop poco dopo



            Linux!








            O)









            Linux è 10 anni avanti, questi se la
            giocano


            con




            haiku che per ora gliele da di




            brutto.







            Peccato che la' fuori non la pensino



            cosi'.





            Come no basta dare un'occhiata al cambio di

            rotta


            di dell, al numero spropositato di riviste
            linux


            che vengono pubblicate , ai contratti firmati
            da


            Novell e via


            dicendo



            come no:




            http://it.theinquirer.net/2007/03/il_consiglio_di_



            ho idea che parlar bene di linux sia uno sport

            molto praticato da corporation un po' in

            difficolta'.Voglio fatti non parole.Quelle le

            sento ormai da dieci anni o

            piu'.




            Opinioni che cozzano con le dichiarazioni di Dell
            e con la certificazione del suo hardware, linux
            ready. Comunque se ti prendi la briga di leggerti
            le fonti originali e non i sunti in italiano ti
            rendi conto che lui stesso la mena con il drm per
            poi riconoscere che il tivo, linux based, lo
            supporta....Si vedremo nei fatti.Quelli contano il resto e' aria fritta.






            Diciamo che se quello che conta e' la



            direzione voi di sicuro non andate da
            nessuna



            parte.





            Torna a litigare con l'antivirus che questo
            mese


            non ti danno manco le patch di sicurezza :D
            :D


            :D :D




            Ah ma sei un superfino allora.Vediamo:io non

            parlo bene di linux quindi uso windows.Poi non

            giustificatevi col dire che Microsoft non vi

            ossessiona.

            :)

            L'ossessione è tutta tua sei venuto a sbrodolarci
            i soliti luoghi comuni mentre dovresti staccare
            il pc dalla rete almeno per il prossimo
            mese.Ah si? E' mia l'ossessione? Ti comunico che le mie intenzioni erano e sono quelle di darvi una sana scrollata e svegliarvi dal torpore fondamentalista al solo scopo di vedere prima o poi un nuovo sistema operativo competere con l'improponibile windows,ma evidentemente devo aver preteso troppo visto che le miei punti di vista disturbano notevolmente la sana convinzione metafisica.Una cosa di sicuro l'ho capita:voi siete di tutto fuorche' persone che hanno capito come fare l'interesse degli utenti tramite l'opensource e alla fine pure di linux stesso.Vedrai che e' solo una questione di tempo e il palchetto crolla senza appello.Staccare io il PC?Bah dai discorsi che mi fai te non vedi gente da parecchio tempo.....


            Io farei bene a guardarmi in casa e pensare come

            migliorarmi invece di perdere tempo a

            confrontarmi con gli altri screditandoli al solo

            scopo di apparire meglio di quello che

            sono.

            Tipico marketing commerciale in stile
            Redmond,non

            trovi? :)


            Faresti bene :D :D :D :DEcco bravo almeno sorridendo non te la fai troppo grave.
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibboli, di questo passo...
      - Scritto da:
      ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux! O)Mah per quello che vedo,testo e discuto quando vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma MOLTO prima di Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibboli, di questo passo...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux!
        O)
        Mah per quello che vedo,testo e discuto quando
        vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma MOLTO
        prima di
        Linux.Anzichè discutere installati una distro linux, linux è pronto per il desktop dal 1998...
        • Anonimo scrive:
          Re: Incredibboli, di questo passo...
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ...sarà pronto per il desktop poco dopo
          Linux!


          O)

          Mah per quello che vedo,testo e discuto quando

          vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma MOLTO

          prima di

          Linux.


          Anzichè discutere installati una distro linux,
          linux è pronto per il desktop dal
          1998...Ciccio io linux lo conosco dal '96 e ne ho pieni gli attributi delle vostre balle,sempre le stesse e mai nulla a misura d'utente.Se si fa' il desktop lo si deve fare seriamente altrimenti si rimane al server dove li' non si discute.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            ...sarà pronto per il desktop poco dopo

            Linux!




            O)


            Mah per quello che vedo,testo e discuto quando


            vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma
            MOLTO


            prima di


            Linux.





            Anzichè discutere installati una distro linux,

            linux è pronto per il desktop dal

            1998...

            Ciccio io linux lo conosco dal '96 e ne ho pieni
            gli attributi delle vostre balle,sempre le stesse
            e mai nulla a misura d'utente.Tu al max sai che linux esiste dal 96. Nel 98 era nettamente superiore a win 98 , oggi lo è sia ad xp che a Vista
            Se si fa' il
            desktop lo si deve fare seriamente altrimenti si
            rimane al server dove li' non si
            discute.Ma non farmi ridere, dopo un miliardo di patemi tra antiquesto/antiquello tutti gli utenti win che ho migrato a linux l'hanno sostituito completamente a win per un uso desktop, questo nonostante lasci comunque win in dual boot.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            ...sarà pronto per il desktop poco dopo


            Linux!






            O)



            Mah per quello che vedo,testo e discuto
            quando



            vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma

            MOLTO



            prima di



            Linux.








            Anzichè discutere installati una distro linux,


            linux è pronto per il desktop dal


            1998...



            Ciccio io linux lo conosco dal '96 e ne ho pieni

            gli attributi delle vostre balle,sempre le
            stesse

            e mai nulla a misura d'utente.

            Tu al max sai che linux esiste dal 96. Nel 98 era
            nettamente superiore a win 98 , oggi lo è sia ad
            xp che a VistaPrego? eheheheheeh il primo kernel che ho compilato e' stato il 2.0.31 con xconfig (si e no 12 menu' in tutto).Era ancora presente la possibilita' di supportare il formato a.out e il compilatore era un gcc 2.7.La prima distro e' stata una RH 4.1 con il mitico fvwm '95. :)Il kernel 2.2.x invece,era velocissimo su i586 ma con SMP molto limitato e poco scalabile.Si,era meglio di win 98 in termini di prestazioni e stabilita' ma peggio di NT server.Ricordi lo sdegno suscitato dai famosi tests che vedevano linux inferiore a windows NT?L'ho usato pure su Alpha e SPARC ma che dire era uno Unix piccolo ,carino e veloce e senza i fanpuristi tecnorivoluzionari inconsistenti di oggi.



            Se si fa' il

            desktop lo si deve fare seriamente altrimenti
            si

            rimane al server dove li' non si

            discute.

            Ma non farmi ridere, dopo un miliardo di patemi
            tra antiquesto/antiquello tutti gli utenti win
            che ho migrato a linux l'hanno sostituito
            completamente a win per un uso desktop, questo
            nonostante lasci comunque win in dual
            boot.Continuate a fare i fantecnoconvinti del fatto che non esiste nulla di meglio di linux e sprecherete decine di pacchetti di fazzoletti a chiedervi dove e' perche' avete fallito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            Una volta, parlando con un mio conoscente, ne è uscita (da lui) una frase bellissima:"Il problema della diffusione di Linux non è Linux, sono i "linuxari"".Dio come lo quoto....Utilizzo Windows fin dalla 3.1, e Linux da circa il 2000 (Ubntu, Slackware, SuSE), e anche secondo me Linux non è ancora pronto per il desktop.Per carità! Macchine server con Windows a bordo non le voglio neanche sentir nominare, ma diamo a Cesare quel che è di Cesare.Windows ha i suoi limiti, Linux anche.mip
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            ...sarà pronto per il desktop poco dopo

            Linux!




            O)


            Mah per quello che vedo,testo e discuto quando


            vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma
            MOLTO


            prima di


            Linux.





            Anzichè discutere installati una distro linux,

            linux è pronto per il desktop dal

            1998...

            Ciccio io linux lo conosco dal '96 e ne ho pieni
            gli attributi delle vostre balle,sempre le stesse
            e mai nulla a misura d'utente.Se si fa' il
            desktop lo si deve fare seriamente altrimenti si
            rimane al server dove li' non si
            discute.Kubuntu è già molto più user-friendly di Windows 2000, uso entrambi e li confronto sempre, e diciamo che è un pelo più user-friendly di XP per certi aspetti e un pelo meno per certi altri, certo, siamo ancora lontani dal Mac, ma se quasi il 90% degli utenti si accontenta dell'user-friendlyness di 2000 e XP, allora Ubuntu/Kubuntu va già benissimo, l'unico freno per il mercato di massa è la scarsità di giochi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            ...sarà pronto per il desktop poco dopo

            Linux!




            O)


            Mah per quello che vedo,testo e discuto quando


            vengo qui,credo che R.OS lo sara' MOLTO ma
            MOLTO


            prima di


            Linux.





            Anzichè discutere installati una distro linux,

            linux è pronto per il desktop dal

            1998...

            Ciccio io linux lo conosco dal '96 e ne ho pieni
            gli attributi delle vostre balle,sempre le stesse
            e mai nulla a misura d'utente.Se si fa' il
            desktop lo si deve fare seriamente altrimenti si
            rimane al server dove li' non si
            discute.Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a misura di utente" una distribuzione "for dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo prevenzione?Io, che non sono un informatico, sono riuscito a passarci stabilmente dopo una sola settimana di "apprendimento". Avanti, attendo risposte concrete, non fumo negli occhi
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...



            Il concetto fondamentale da cui partire e'


            cosa desidera l'utente finale sia compreso


            nell'installazione.

            Nella Preinstallazione , l'utente

            finale non vuole essere un installatore,

            perche' confondi le 2 cose ? Eppure su

            windows e su mac non le si confonde.
            No io non confondo proprio nulla. Tu non devi
            partire dal conconcetto di che cosa deve o
            non deve fare l'utente, ma di che cosa deve
            o non deve fare il sistema per quel tipo di
            destinatario.
            Esiste una sottile ma fondamentale differenza.Esatto per quel tipo di utente il sistema si deve presentare preinstallato, esattamente come fanno windows e mac, non vedo perche' dovrebbe essere diverso.

            L'utente dovrebbe trovarsi di fronte a una

            macchina gia' configurata, esattametne come

            succede per windows, altrimenti su entrambi

            i SO non saprebbe che pesci pigliare.
            Ancora,i problemi vanno risolti all'origine
            prevedendo tutte le situazioni, non imponendo
            restrizioni a tuo piacimento, dopo.All'origine si risolvono facendo preinstallare il sistema ad un professionista, come succede per gli altri SO, altrimenti essendo i Pc macchine complesse e piene di idiosincrasie ci si trova con conflitti hw, di driver, di intercompatibilita' dei software.

            Limpido, infatti quei problemi se li

            dovrebbe smazzare l'installatore /

            sistemista che prepara le immagini dei pc

            esattamente come succede su windows.
            Certo ma deve essere considerata ogni
            situazione. Vedi sopra.Cioe' in caso di pioggia ???Mi fai qualche esempio di situazione non considerata in una distribuzione preinstallata e preconfigurata ???


            Questi sono semplicissimi esempi raccolti

            E nei 2 casi erano installatori o

            utilizzatori ?
            un paio di installatori alle prime armi con
            linux e diversi utilizzatori.E perche' per magia linux dovrebbe essere piu' facile da installare di un windows quando uno non ne sa niente ?A me e' arrivato una volta un pc di un mega esperto unix con un windows a 640 x 480, ci lavorara cosi' perche' non sapeva che avrebbe dovuto:capire che scheda ha montata sul portatiletrovare il sito del produttorescaricare la versione per il windows che aveva sul portatileinstallare i driver sperando che andasse tutto bene.Non mi sembra ci siano grandi differenze: se non sai niente di quel SO sara' meglio che te lo fai installare da qualcuno che lo sa fare o ti prepari a smanettare un bel po.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:



            Il concetto fondamentale da cui partire e'



            cosa desidera l'utente finale sia compreso



            nell'installazione.



            Nella Preinstallazione , l'utente


            finale non vuole essere un installatore,


            perche' confondi le 2 cose ? Eppure su


            windows e su mac non le si confonde.


            No io non confondo proprio nulla. Tu non devi

            partire dal conconcetto di che cosa deve o

            non deve fare l'utente, ma di che cosa deve

            o non deve fare il sistema per quel tipo di

            destinatario.

            Esiste una sottile ma fondamentale differenza.

            Esatto per quel tipo di utente il sistema si deve
            presentare preinstallato, esattamente come fanno
            windows e mac, non vedo perche' dovrebbe essere
            diverso.Perche' questo non risolve il problema a linux ma lo sposta.Tu non puoi fare assunzioni su come deve essere usato ma adattarlo all'utente destinatario secondo le sue capacita' ed esigenze.Questo aspetto non e' fattibile tramite una configurazione ma attraverso la progettazione del sistema stesso.Difatti al primo possibile problema anche con un preinstallato perfetto saremmo punto e a capo.



            L'utente dovrebbe trovarsi di fronte a una


            macchina gia' configurata, esattametne come


            succede per windows, altrimenti su entrambi


            i SO non saprebbe che pesci pigliare.


            Ancora,i problemi vanno risolti all'origine

            prevedendo tutte le situazioni, non imponendo

            restrizioni a tuo piacimento, dopo.

            All'origine si risolvono facendo preinstallare il
            sistema ad un professionista, come succede per
            gli altri SO, altrimenti essendo i Pc macchine
            complesse e piene di idiosincrasie ci si trova
            con conflitti hw, di driver, di
            intercompatibilita' dei
            software.



            Limpido, infatti quei problemi se li


            dovrebbe smazzare l'installatore /


            sistemista che prepara le immagini dei pc


            esattamente come succede su windows.


            Certo ma deve essere considerata ogni

            situazione. Vedi sopra.

            Cioe' in caso di pioggia ???
            Mi fai qualche esempio di situazione non
            considerata in una distribuzione preinstallata e
            preconfigurata
            ???L'installazione di nuove applicazioni e l'uso di hw non previsto in fase di preinstallato per esempio.Il punto e' che tu non puoi forzare l'utente ad usare il sistema solo in un certo modo o in maniera limitata,ma sei tu a doverlo progettare in maniera tale da risolvere qualsiasi problema derivante l'utilizzo.L'idea piu' furba e veloce vista la situazione e' fornire una volta per tutte dell'hw chiaramente certificato (non parlo di perifiche ma di computer interi) e quindi funzionante per la piattaforma desktop senza affermare genericamente che linux funziona piu' o meno bene nel PC.Ripeto le cose vanno affrontate all'origine non essere a carico dell'utente.




            Questi sono semplicissimi esempi raccolti



            E nei 2 casi erano installatori o


            utilizzatori ?


            un paio di installatori alle prime armi con

            linux e diversi utilizzatori.

            E perche' per magia linux dovrebbe essere piu'
            facile da installare di un windows quando uno non
            ne sa niente
            ?Perche' linux molto semplicemente non copre tutti i livelli sottostanti,privilegiando la flessibilita',terreno per l'utente molto avanzato e tipico dei server.Questa caratteristica e controproducente per l'utente che deve solo concentrarsi sulle operazioni da svolgere non sul modo in cui devono essere svolte.

            A me e' arrivato una volta un pc di un mega
            esperto unix con un windows a 640 x 480, ci
            lavorara cosi' perche' non sapeva che avrebbe
            dovuto:
            capire che scheda ha montata sul portatile
            trovare il sito del produttore
            scaricare la versione per il windows che aveva
            sul
            portatile
            installare i driver sperando che andasse tutto
            bene.ne prendo atto.se lo ribecchi fagli i complimenti merita un mongoletto d'oro sulla fiducia.

            Non mi sembra ci siano grandi differenze: se non
            sai niente di quel SO sara' meglio che te lo fai
            installare da qualcuno che lo sa fare o ti
            prepari a smanettare un bel
            po.Il punto e' che anche se per noi le differenze non esistono non sembra essere cosi' per la gente comune.Bisogna portare il sistema alla gente,non viceversa (come e' stato fatto in questi dieci anni) perche' loro bene o male l'alternativa a portata di mano la possiedono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            Aggiungo:Per l'utenza linux sara' migliore quando oltre ad avere tutti i pregi della sola shell grafica (come windows) ne risolvera' pure i difetti (virus,bug,costi esagerati).Al momento l'unico che si e' avvicinato e' stato MacOSX salvo poi ridimensionarsi a causa di imposizioni quali:1_solo hw di casa Apple2_una classe specifica di applicazioni e settori di mercato che non si sovrappongono con quelli di windows ma ne sono complementari.Come dire davanti Jobs arringa la folla contro Redmond,dietro se la fila per spartirsi il mercato senza pestarsi i piedi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:
            Aggiungo:
            Per l'utenza linux sara' migliore quando oltre ad
            avere tutti i pregi della sola shell grafica
            (come windows) ne risolvera' pure i difetti
            (virus,bug,costi esagerati).Al momento l'unico
            che si e' avvicinato e' stato MacOSX salvo poi
            ridimensionarsi a causa di imposizioni
            quali:

            1_solo hw di casa Apple
            2_una classe specifica di applicazioni e settori
            di mercato che non si sovrappongono con quelli di
            windows ma ne sono
            complementari.
            Come dire davanti Jobs arringa la folla contro
            Redmond,dietro se la fila per spartirsi il
            mercato senza pestarsi i
            piedi.Bhe, abbiamo visto cos'e' successo quando ha provato a pestargli i piedi : http://en.wikipedia.org/wiki/Apple_v._Microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...


            Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a
            misura di utente" una distribuzione "for
            dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo
            prevenzione?1: Assistenza, persona fisica che quando il PC non va, lo rimette a posto anche nel senso SW.Esistono i NG, ma non sono per la massa.2: i programmi commerciali desktop, ce ne sono tanti, ma non a livello commerciale ( leggi interessante per la massa ).Quali programmi? Ognuno sceglie quelli che vuole.3: La conoscenza. In quanti conoscono Ubuntu? In quanti sanno cosa sia?4: prevenzione, sicuramente c'e' anche quello, ma se lo installo il PC prende fuoco?5: Assenza di supporto commerciale, vai a girare nei negozi, quante periferiche dichiarfate compatibili con Ubuntu trovi? La compro attraverso Internet, se poi non so installarla? Se ho altri problemi? Vado nel negozio vicino casa che mi installa la periferica e mi dice anche cosa fare in caso di problemi e qui il piu' supportato e' windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a

            misura di utente" una distribuzione "for

            dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo

            prevenzione?
            1: Assistenza, persona fisica che quando il
            PC non va, lo rimette a posto anche nel senso
            SW.
            Esistono i NG, ma non sono per la massa.
            2: i programmi commerciali desktop, ce ne sono
            tanti, ma non a livello commerciale ( leggi
            interessante per la massa
            ).
            Quali programmi? Ognuno sceglie quelli che
            vuole.
            3: La conoscenza. In quanti conoscono Ubuntu?
            In quanti sanno cosa sia?
            4: prevenzione, sicuramente c'e' anche quello,
            ma se lo installo il PC prende fuoco?
            5: Assenza di supporto commerciale, vai a
            girare nei negozi, quante periferiche
            dichiarfate compatibili con Ubuntu trovi? La
            compro attraverso Internet, se poi non so
            installarla? Se ho altri problemi? Vado nel
            negozio vicino casa che mi installa la
            periferica e mi dice anche cosa fare in caso
            di problemi e qui il piu' supportato e'
            windows.Ergo ci hai confermato che e' tutto un problema di monopolio: che causa la mancata preparazione di tecnini su altre piattaforme che non siano windows. La situazione era ben rappresentata in tempi piu' concorrenziali, quando il mercato desktop era diviso tra cloni IBM, amiga, atari, mac, ognuno andava nel negozio di fiducia che era ben preparato ad affrontare i problemi che il sistema che avevi scelto di usare poteva darti.Gli utenti sapevano che sistema usavano e che ne esistevano altri, quindi quando compravano hw si assicuravano che fosse compatibile con il loro sistema.Ora, visto che e' problema commerciale di monopolio cosa potrebbe fare linux ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a


            misura di utente" una distribuzione "for


            dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo


            prevenzione?


            1: Assistenza, persona fisica che quando il

            PC non va, lo rimette a posto anche nel senso

            SW.

            Esistono i NG, ma non sono per la massa.


            2: i programmi commerciali desktop, ce ne sono

            tanti, ma non a livello commerciale ( leggi

            interessante per la massa

            ).

            Quali programmi? Ognuno sceglie quelli che

            vuole.


            3: La conoscenza. In quanti conoscono Ubuntu?

            In quanti sanno cosa
            sia?


            4: prevenzione, sicuramente c'e' anche quello,

            ma se lo installo il PC prende fuoco?


            5: Assenza di supporto commerciale, vai a

            girare nei negozi, quante periferiche

            dichiarfate compatibili con Ubuntu trovi? La

            compro attraverso Internet, se poi non so

            installarla? Se ho altri problemi? Vado nel

            negozio vicino casa che mi installa la

            periferica e mi dice anche cosa fare in caso

            di problemi e qui il piu' supportato e'

            windows.

            Ergo ci hai confermato che e' tutto un problema
            di monopolio: che causa la mancata preparazione
            di tecnini su altre piattaforme che non siano
            windows. La situazione era ben rappresentata in
            tempi piu' concorrenziali, quando il mercato
            desktop era diviso tra cloni IBM, amiga, atari,
            mac, ognuno andava nel negozio di fiducia che era
            ben preparato ad affrontare i problemi che il
            sistema che avevi scelto di usare poteva
            darti.
            Gli utenti sapevano che sistema usavano e che ne
            esistevano altri, quindi quando compravano hw si
            assicuravano che fosse compatibile con il loro
            sistema.

            Ora, visto che e' problema commerciale di
            monopolio cosa potrebbe fare linux
            ?corteggiare gli utenti dimostrando di avere quello che ha windows ma risolvendo oltretutto i suoi problemi cronici.Non ti preoccupare che se e' superiore la gente non lo lascia scappare.Se oggi non e' avvenuto semplicemente non lo e',visto che il sistema e liberamente raggoiungibile da chiunque.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:





            Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a



            misura di utente" una distribuzione "for



            dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo



            prevenzione?




            1: Assistenza, persona fisica che quando il


            PC non va, lo rimette a posto anche nel senso


            SW.


            Esistono i NG, ma non sono per la massa.




            2: i programmi commerciali desktop, ce ne sono


            tanti, ma non a livello commerciale ( leggi


            interessante per la massa


            ).


            Quali programmi? Ognuno sceglie quelli che


            vuole.




            3: La conoscenza. In quanti conoscono Ubuntu?



            In quanti sanno cosa

            sia?




            4: prevenzione, sicuramente c'e' anche
            quello,



            ma se lo installo il PC prende fuoco?




            5: Assenza di supporto commerciale, vai a


            girare nei negozi, quante periferiche


            dichiarfate compatibili con Ubuntu trovi? La


            compro attraverso Internet, se poi non so


            installarla? Se ho altri problemi? Vado nel


            negozio vicino casa che mi installa la


            periferica e mi dice anche cosa fare in caso


            di problemi e qui il piu' supportato e'


            windows.



            Ergo ci hai confermato che e' tutto un problema

            di monopolio: che causa la mancata preparazione

            di tecnini su altre piattaforme che non siano

            windows. La situazione era ben rappresentata in

            tempi piu' concorrenziali, quando il mercato

            desktop era diviso tra cloni IBM, amiga, atari,

            mac, ognuno andava nel negozio di fiducia che
            era

            ben preparato ad affrontare i problemi che il

            sistema che avevi scelto di usare poteva

            darti.

            Gli utenti sapevano che sistema usavano e che ne

            esistevano altri, quindi quando compravano hw si

            assicuravano che fosse compatibile con il loro

            sistema.



            Ora, visto che e' problema commerciale di

            monopolio cosa potrebbe fare linux

            ?
            corteggiare gli utenti dimostrando di avere
            quello che ha windows ma risolvendo
            oltretutto i suoi problemi cronici. Non ti
            preoccupare che se e' superiore la gente non
            lo lascia scappare.La "gente" non sa nemmeno che esiste...
            Se oggi non e' avvenuto semplicemente non
            lo e', visto che il sistema e liberamente
            raggoiungibile da chiunque.Da chiunque sappia che esiste.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:







            Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a




            misura di utente" una distribuzione "for




            dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo




            prevenzione?






            1: Assistenza, persona fisica che quando il



            PC non va, lo rimette a posto anche nel
            senso



            SW.



            Esistono i NG, ma non sono per la massa.






            2: i programmi commerciali desktop, ce ne
            sono



            tanti, ma non a livello commerciale ( leggi



            interessante per la massa



            ).



            Quali programmi? Ognuno sceglie quelli che



            vuole.






            3: La conoscenza. In quanti conoscono
            Ubuntu?





            In quanti sanno cosa


            sia?






            4: prevenzione, sicuramente c'e' anche

            quello,





            ma se lo installo il PC prende fuoco?






            5: Assenza di supporto commerciale, vai a



            girare nei negozi, quante periferiche



            dichiarfate compatibili con Ubuntu trovi?
            La




            compro attraverso Internet, se poi non so



            installarla? Se ho altri problemi? Vado nel



            negozio vicino casa che mi installa la



            periferica e mi dice anche cosa fare in
            caso




            di problemi e qui il piu' supportato e'



            windows.





            Ergo ci hai confermato che e' tutto un
            problema


            di monopolio: che causa la mancata
            preparazione


            di tecnini su altre piattaforme che non siano


            windows. La situazione era ben rappresentata
            in


            tempi piu' concorrenziali, quando il mercato


            desktop era diviso tra cloni IBM, amiga,
            atari,


            mac, ognuno andava nel negozio di fiducia che

            era


            ben preparato ad affrontare i problemi che il


            sistema che avevi scelto di usare poteva


            darti.


            Gli utenti sapevano che sistema usavano e che
            ne


            esistevano altri, quindi quando compravano hw
            si


            assicuravano che fosse compatibile con il loro


            sistema.





            Ora, visto che e' problema commerciale di


            monopolio cosa potrebbe fare linux


            ?


            corteggiare gli utenti dimostrando di avere

            quello che ha windows ma risolvendo

            oltretutto i suoi problemi cronici. Non ti

            preoccupare che se e' superiore la gente non

            lo lascia scappare.

            La "gente" non sa nemmeno che esiste...


            Se oggi non e' avvenuto semplicemente non

            lo e', visto che il sistema e liberamente

            raggoiungibile da chiunque.

            Da chiunque sappia che esiste.Certo le stesse scuse di dieci anni fa'.Mapperfavore.
          • eltalpa scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...




            Da chiunque sappia che esiste.

            Certo le stesse scuse di dieci anni
            fa'.Mapperfavore.Solo una considerazione: ma perchè bisogna ostinarsi a far diventare un sistema quello che non è? Linux, sta bene dove stà: nei server, nei cellulari, nei sistemi embedded, fra gli appassionati... C'è veramente bisogno di portarlo sul desktop, a costo magari di snaturarne la sua natura? a che pro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: eltalpa






            Da chiunque sappia che esiste.



            Certo le stesse scuse di dieci anni

            fa'.Mapperfavore.

            Solo una considerazione: ma perchè bisogna
            ostinarsi a far diventare un sistema quello che
            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server, nei
            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli
            appassionati... C'è veramente bisogno di portarlo
            sul desktop, a costo magari di snaturarne la sua
            natura? a che
            pro?Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due polemizzatori...)Credo che per il desktop serva un sacco di cose che snaturerebbero il sistema e che la comunita' non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a questo punto la migliore.
          • eltalpa scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da: eltalpa









            Da chiunque sappia che esiste.





            Certo le stesse scuse di dieci anni


            fa'.Mapperfavore.



            Solo una considerazione: ma perchè bisogna

            ostinarsi a far diventare un sistema quello che

            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server, nei

            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli

            appassionati... C'è veramente bisogno di
            portarlo

            sul desktop, a costo magari di snaturarne la sua

            natura? a che

            pro?
            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due
            polemizzatori...)
            Credo che per il desktop serva un sacco di cose
            che snaturerebbero il sistema e che la comunita'
            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a
            questo punto la
            migliore.Ho come l'impressione che molta gente sia così "imbevuta" di linux da credere che debba per forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato per 2 motivi: - Si rischia di perdere la bussola portando alla rovina un sistema che è bello proprio perchè ha precise peculiarità; - Si toglie spazio ad altri progetti interessanti e magari più adatti allo scopo: perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o Aros? Sono molto più adatti per il segmento desktop di linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: eltalpa

            - Scritto da:



            - Scritto da: eltalpa












            Da chiunque sappia che esiste.







            Certo le stesse scuse di dieci anni



            fa'.Mapperfavore.





            Solo una considerazione: ma perchè bisogna


            ostinarsi a far diventare un sistema quello
            che


            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server,
            nei


            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli


            appassionati... C'è veramente bisogno di

            portarlo


            sul desktop, a costo magari di snaturarne la
            sua


            natura? a che


            pro?

            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due

            polemizzatori...)

            Credo che per il desktop serva un sacco di cose

            che snaturerebbero il sistema e che la comunita'

            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a

            questo punto la

            migliore.

            Ho come l'impressione che molta gente sia così
            "imbevuta" di linux da credere che debba per
            forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato per
            2
            motivi:
            - Si rischia di perdere la bussola portando alla
            rovina un sistema che è bello proprio perchè ha
            precise
            peculiarità;
            - Si toglie spazio ad altri progetti
            interessanti e magari più adatti allo scopo:
            perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o Aros?
            Sono molto più adatti per il segmento desktop di
            linux.Esatto e' uno degli aspetti che forse in maniera troppo sanguigna ho cercato pure io di sottolineare.Non c'e' nulla di male a vedere linux sul desktop (anzi come terza alternativa fa' molto comodo) tuttavia il metro di sviluppo e i destinatari richiedono attenzioni particolari,insomma bisogna essere pronti a scegliere prendendo qualcosa e lasciando altro.Se non se la sentono,come dici te meglio R.OS oppure Aros che partono gia' avvantaggiati avendo una shell grafica onnipresente.Magari questi due progetti protrebbero seriamente diventare ottimi per l'uso desktop.Ti ringrazio per l'ottimo post.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: eltalpa

            - Scritto da:



            - Scritto da: eltalpa












            Da chiunque sappia che esiste.







            Certo le stesse scuse di dieci anni



            fa'.Mapperfavore.





            Solo una considerazione: ma perchè bisogna


            ostinarsi a far diventare un sistema quello
            che


            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server,
            nei


            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli


            appassionati... C'è veramente bisogno di

            portarlo


            sul desktop, a costo magari di snaturarne la
            sua


            natura? a che


            pro?

            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due

            polemizzatori...)

            Credo che per il desktop serva un sacco di cose

            che snaturerebbero il sistema e che la comunita'

            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a

            questo punto la

            migliore.

            Ho come l'impressione che molta gente sia così
            "imbevuta" di linux da credere che debba per
            forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato per
            2
            motivi:
            - Si rischia di perdere la bussola portando alla
            rovina un sistema che è bello proprio perchè ha
            precise
            peculiarità;
            - Si toglie spazio ad altri progetti
            interessanti e magari più adatti allo scopo:
            perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o Aros?
            Sono molto più adatti per il segmento desktop di
            linux.Esatto e' uno degli aspetti che forse in maniera troppo sanguigna ho cercato pure io di sottolineare.Non c'e' nulla di male a vedere linux sul desktop (anzi come terza alternativa fa' molto comodo) tuttavia il metro di sviluppo e i destinatari richiedono attenzioni particolari,insomma bisogna essere pronti a scegliere prendendo qualcosa e lasciando altro.Se non se la sentono,come dici te meglio R.OS oppure Aros che partono gia' avvantaggiati avendo una shell grafica onnipresente.Magari questi due progetti protrebbero seriamente diventare ottimi per l'uso desktop.Ti ringrazio per l'ottimo post.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: eltalpa

            - Scritto da:



            - Scritto da: eltalpa












            Da chiunque sappia che esiste.







            Certo le stesse scuse di dieci anni



            fa'.Mapperfavore.





            Solo una considerazione: ma perchè bisogna


            ostinarsi a far diventare un sistema quello
            che


            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server,
            nei


            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli


            appassionati... C'è veramente bisogno di

            portarlo


            sul desktop, a costo magari di snaturarne la
            sua


            natura? a che


            pro?

            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due

            polemizzatori...)

            Credo che per il desktop serva un sacco di cose

            che snaturerebbero il sistema e che la comunita'

            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a

            questo punto la

            migliore.

            Ho come l'impressione che molta gente sia così
            "imbevuta" di linux da credere che debba per
            forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato per
            2
            motivi:
            - Si rischia di perdere la bussola portando alla
            rovina un sistema che è bello proprio perchè ha
            precise
            peculiarità;
            - Si toglie spazio ad altri progetti
            interessanti e magari più adatti allo scopo:
            perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o Aros?
            Sono molto più adatti per il segmento desktop di
            linux.son sempre io... :)Bello anche haiku comunque.Sto guardando qualche screenshot.L'hai provato,te?
          • eltalpa scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da: eltalpa



            - Scritto da:





            - Scritto da: eltalpa















            Da chiunque sappia che esiste.









            Certo le stesse scuse di dieci anni




            fa'.Mapperfavore.







            Solo una considerazione: ma perchè bisogna



            ostinarsi a far diventare un sistema quello

            che



            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server,

            nei



            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli



            appassionati... C'è veramente bisogno di


            portarlo



            sul desktop, a costo magari di snaturarne la

            sua



            natura? a che



            pro?


            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due


            polemizzatori...)


            Credo che per il desktop serva un sacco di
            cose


            che snaturerebbero il sistema e che la
            comunita'


            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a


            questo punto la


            migliore.



            Ho come l'impressione che molta gente sia così

            "imbevuta" di linux da credere che debba per

            forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato
            per

            2

            motivi:

            - Si rischia di perdere la bussola portando
            alla

            rovina un sistema che è bello proprio perchè ha

            precise

            peculiarità;

            - Si toglie spazio ad altri progetti

            interessanti e magari più adatti allo scopo:

            perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o
            Aros?

            Sono molto più adatti per il segmento desktop di

            linux.
            son sempre io... :)
            Bello anche haiku comunque.Sto guardando qualche
            screenshot.L'hai
            provato,te?Solo su vmware. Un po' di tempo fà però avevo installato il vecchio BeOS 5 PE Max Edition ed era qualcosa di fenomenale. La risposta del sistema era fulminea, il multitasking era impressionante. Ho fatto la tipica prova di aprire 32 istanze del mediaplayer con 32 brani mp3 differenti: il sistema continuava a girare senza il minimo segno di cedimento (prova con windows o linux e ti accorgerai che il mouse inizia a scattare). Sbalorditivo a mio avviso: questo è quello che voglio su un sistema desktop.
          • eltalpa scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da: eltalpa



            - Scritto da:





            - Scritto da: eltalpa















            Da chiunque sappia che esiste.









            Certo le stesse scuse di dieci anni




            fa'.Mapperfavore.







            Solo una considerazione: ma perchè bisogna



            ostinarsi a far diventare un sistema quello

            che



            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server,

            nei



            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli



            appassionati... C'è veramente bisogno di


            portarlo



            sul desktop, a costo magari di snaturarne la

            sua



            natura? a che



            pro?


            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due


            polemizzatori...)


            Credo che per il desktop serva un sacco di
            cose


            che snaturerebbero il sistema e che la
            comunita'


            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a


            questo punto la


            migliore.



            Ho come l'impressione che molta gente sia così

            "imbevuta" di linux da credere che debba per

            forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato
            per

            2

            motivi:

            - Si rischia di perdere la bussola portando
            alla

            rovina un sistema che è bello proprio perchè ha

            precise

            peculiarità;

            - Si toglie spazio ad altri progetti

            interessanti e magari più adatti allo scopo:

            perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o
            Aros?

            Sono molto più adatti per il segmento desktop di

            linux.
            son sempre io... :)
            Bello anche haiku comunque.Sto guardando qualche
            screenshot.L'hai
            provato,te?Solo su vmware. Un po' di tempo fà però avevo installato il vecchio BeOS 5 PE Max Edition ed era qualcosa di fenomenale. La risposta del sistema era fulminea, il multitasking era impressionante. Ho fatto la tipica prova di aprire 32 istanze del mediaplayer con 32 brani mp3 differenti: il sistema continuava a girare senza il minimo segno di cedimento (prova con windows o linux e ti accorgerai che il mouse inizia a scattare). Sbalorditivo a mio avviso: questo è quello che voglio su un sistema desktop.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: eltalpa

            - Scritto da:



            - Scritto da: eltalpa












            Da chiunque sappia che esiste.







            Certo le stesse scuse di dieci anni



            fa'.Mapperfavore.





            Solo una considerazione: ma perchè bisogna


            ostinarsi a far diventare un sistema quello
            che


            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server,
            nei


            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli


            appassionati... C'è veramente bisogno di

            portarlo


            sul desktop, a costo magari di snaturarne la
            sua


            natura? a che


            pro?

            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due

            polemizzatori...)

            Credo che per il desktop serva un sacco di cose

            che snaturerebbero il sistema e che la comunita'

            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a

            questo punto la

            migliore.

            Ho come l'impressione che molta gente sia così
            "imbevuta" di linux da credere che debba per
            forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato per
            2
            motivi:
            - Si rischia di perdere la bussola portando alla
            rovina un sistema che è bello proprio perchè ha
            precise
            peculiarità;
            - Si toglie spazio ad altri progetti
            interessanti e magari più adatti allo scopo:
            perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o Aros?
            Sono molto più adatti per il segmento desktop di
            linux.son sempre io... :)Bello anche haiku comunque.Sto guardando qualche screenshot.L'hai provato,te?
          • eltalpa scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da: eltalpa









            Da chiunque sappia che esiste.





            Certo le stesse scuse di dieci anni


            fa'.Mapperfavore.



            Solo una considerazione: ma perchè bisogna

            ostinarsi a far diventare un sistema quello che

            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server, nei

            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli

            appassionati... C'è veramente bisogno di
            portarlo

            sul desktop, a costo magari di snaturarne la sua

            natura? a che

            pro?
            Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due
            polemizzatori...)
            Credo che per il desktop serva un sacco di cose
            che snaturerebbero il sistema e che la comunita'
            non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a
            questo punto la
            migliore.Ho come l'impressione che molta gente sia così "imbevuta" di linux da credere che debba per forza spopolare ovunque. E questo è sbagliato per 2 motivi: - Si rischia di perdere la bussola portando alla rovina un sistema che è bello proprio perchè ha precise peculiarità; - Si toglie spazio ad altri progetti interessanti e magari più adatti allo scopo: perchè non dare una mano a reactOS, Haiuk o Aros? Sono molto più adatti per il segmento desktop di linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: eltalpa






            Da chiunque sappia che esiste.



            Certo le stesse scuse di dieci anni

            fa'.Mapperfavore.

            Solo una considerazione: ma perchè bisogna
            ostinarsi a far diventare un sistema quello che
            non è? Linux, sta bene dove stà: nei server, nei
            cellulari, nei sistemi embedded, fra gli
            appassionati... C'è veramente bisogno di portarlo
            sul desktop, a costo magari di snaturarne la sua
            natura? a che
            pro?Si,sono d'accordo con te (sono uno dei due polemizzatori...)Credo che per il desktop serva un sacco di cose che snaturerebbero il sistema e che la comunita' non sembra gradire.Forse la tua soluzione e' a questo punto la migliore.
          • eltalpa scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...




            Da chiunque sappia che esiste.

            Certo le stesse scuse di dieci anni
            fa'.Mapperfavore.Solo una considerazione: ma perchè bisogna ostinarsi a far diventare un sistema quello che non è? Linux, sta bene dove stà: nei server, nei cellulari, nei sistemi embedded, fra gli appassionati... C'è veramente bisogno di portarlo sul desktop, a costo magari di snaturarne la sua natura? a che pro?
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:







            Facendo esempi concreti, cos'ha di NON "a




            misura di utente" una distribuzione "for




            dummies" come ubuntu? Che la tua sia solo




            prevenzione?






            1: Assistenza, persona fisica che quando il



            PC non va, lo rimette a posto anche nel
            senso



            SW.



            Esistono i NG, ma non sono per la massa.






            2: i programmi commerciali desktop, ce ne
            sono



            tanti, ma non a livello commerciale ( leggi



            interessante per la massa



            ).



            Quali programmi? Ognuno sceglie quelli che



            vuole.






            3: La conoscenza. In quanti conoscono
            Ubuntu?





            In quanti sanno cosa


            sia?






            4: prevenzione, sicuramente c'e' anche

            quello,





            ma se lo installo il PC prende fuoco?






            5: Assenza di supporto commerciale, vai a



            girare nei negozi, quante periferiche



            dichiarfate compatibili con Ubuntu trovi?
            La




            compro attraverso Internet, se poi non so



            installarla? Se ho altri problemi? Vado nel



            negozio vicino casa che mi installa la



            periferica e mi dice anche cosa fare in
            caso




            di problemi e qui il piu' supportato e'



            windows.





            Ergo ci hai confermato che e' tutto un
            problema


            di monopolio: che causa la mancata
            preparazione


            di tecnini su altre piattaforme che non siano


            windows. La situazione era ben rappresentata
            in


            tempi piu' concorrenziali, quando il mercato


            desktop era diviso tra cloni IBM, amiga,
            atari,


            mac, ognuno andava nel negozio di fiducia che

            era


            ben preparato ad affrontare i problemi che il


            sistema che avevi scelto di usare poteva


            darti.


            Gli utenti sapevano che sistema usavano e che
            ne


            esistevano altri, quindi quando compravano hw
            si


            assicuravano che fosse compatibile con il loro


            sistema.





            Ora, visto che e' problema commerciale di


            monopolio cosa potrebbe fare linux


            ?


            corteggiare gli utenti dimostrando di avere

            quello che ha windows ma risolvendo

            oltretutto i suoi problemi cronici. Non ti

            preoccupare che se e' superiore la gente non

            lo lascia scappare.

            La "gente" non sa nemmeno che esiste...


            Se oggi non e' avvenuto semplicemente non

            lo e', visto che il sistema e liberamente

            raggoiungibile da chiunque.

            Da chiunque sappia che esiste.Certo le stesse scuse di dieci anni fa'.Mapperfavore.
          • pippo75 scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...

            Ergo ci hai confermato che e' tutto un
            problema di monopolio: che causa la
            mancata preparazione di tecnini su
            altre piattaforme che non sianoLa mancata preparazione di tecnici deriva dal fatto:- tutti vendono PC e molti improvvisano.- quelli competenti ci sono, ma sono pochi, come una volta, solo che ora abbondano anche gli altri.
            tempi piu' concorrenziali, quando il mercato
            desktop era diviso tra cloni IBM, amiga,
            atari, mac, ognuno andava nel negozio di
            fiducia che era ben preparato ad affrontare
            i problemi che il sistema che avevi scelto
            di usare poteva darti.e' ancora cosi, solo che devi cercare i negozi dove c'e' gente compentente.Occhio che la competenza costa.
            Gli utenti sapevano che sistema usavano e
            che ne esistevano altri, quindi quando
            compravano hw si assicuravano che fosse
            compatibile con il loro sistema.gli utenti lo sanno anche adesso fare una cosa simile.

            Ora, visto che e' problema commerciale di
            monopolio cosa potrebbe fare linux
            ?Vuoi che una distro linux si diffonda a livello commerciale, bene, devi:- farla diventare commerciale- dare quello che la gente vuole- farsi conoscere- se sei nuovo, devi dare piu' di quello che offre un tuo concorrente che e' gia' affermato, parli di Amiga, si e' affermata perche' rispetto agli altri offriva molto di piu'.Il 128 non dava qualcosa in piu' rispetto agli altri e fu un fiasco.- Personalmente che vantaggi avrei a passare a Ubuntu? Virus non ne prendo ( tocchiamo ferro e palline ).
          • pippo75 scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...

            Ergo ci hai confermato che e' tutto un
            problema di monopolio: che causa la
            mancata preparazione di tecnini su
            altre piattaforme che non sianoLa mancata preparazione di tecnici deriva dal fatto:- tutti vendono PC e molti improvvisano.- quelli competenti ci sono, ma sono pochi, come una volta, solo che ora abbondano anche gli altri.
            tempi piu' concorrenziali, quando il mercato
            desktop era diviso tra cloni IBM, amiga,
            atari, mac, ognuno andava nel negozio di
            fiducia che era ben preparato ad affrontare
            i problemi che il sistema che avevi scelto
            di usare poteva darti.e' ancora cosi, solo che devi cercare i negozi dove c'e' gente compentente.Occhio che la competenza costa.
            Gli utenti sapevano che sistema usavano e
            che ne esistevano altri, quindi quando
            compravano hw si assicuravano che fosse
            compatibile con il loro sistema.gli utenti lo sanno anche adesso fare una cosa simile.

            Ora, visto che e' problema commerciale di
            monopolio cosa potrebbe fare linux
            ?Vuoi che una distro linux si diffonda a livello commerciale, bene, devi:- farla diventare commerciale- dare quello che la gente vuole- farsi conoscere- se sei nuovo, devi dare piu' di quello che offre un tuo concorrente che e' gia' affermato, parli di Amiga, si e' affermata perche' rispetto agli altri offriva molto di piu'.Il 128 non dava qualcosa in piu' rispetto agli altri e fu un fiasco.- Personalmente che vantaggi avrei a passare a Ubuntu? Virus non ne prendo ( tocchiamo ferro e palline ).
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo (1)...
            - Scritto da:
            Allenati bene che su gli specchi si scivola....Bhe, certo di fronte ad argomenti cosi' cosa si puo' dire se non : (rotfl) (troll4)
          • scionforbai scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...

            il concetto di pacchetto come singolo file da
            gestire a riga di comando deve sparire o almeno
            non essere visibile allo stesso livello di
            qualsiasi applicazione grafica.Genera confusione
            ed aumenta le difficolta' di gestione del
            software.Le dipendenze automatiche sono valide
            solo per chi ha gia' dimestichezza con la shell
            qundi rappresentano una facilitazione per chi sa
            muoversi gia' con linux. O mio dio! No! Questa è proprio la feature di Linux che seduce di più i nuovi arrivati! La possibilità di controllare per filo e per segno tutto quello che fa il pc con strumenti semplici, lineari e affidabili! Poi, è chiaro che per controllare veramente un pc ci vuole conoscenza: ed è proprio l'ignoranza di base di una massa di utenti windows all'origine della diffusione di virus e schifezze varie. Poi gli "utonti" (legittimi, beninteso) che vogliono un sistema linux funzionante puntaclicca, si fanno installare una qualunque distro dal cuggino smaliziato e vivono felici senza neanche sapere cosa è root o yum o apt. Che è quello che poi succede ora con i win preinstallati. Ma non pretendano da linux quello che hanno su windows: l'unicità della piattaforma, delle applicazioni eccetera.E poi piantamola con la demonizzazione della riga di comando! E' molto più efficiente e intelligente di molte gui! Perché chi (come me) impara con poca fatica i tre quattro comandi veramente necessari poi non usa più file manager o packet manager grafici? Perché è più FACILE e veloce scrivere esattamente quello che vuoi fare con -tre parole e due opzioni che si imparano presto a memoria, sono ripetitive- che aprire un'interfaccia, cliccare, selezionare, spuntare voci in menu a tendina diversi e dare ok.IMHO, una distribuzione Linux NON è e non DEVE essere un clone di sistemi puntaclicca commerciali. Non solo: la scelta di "software di riferimento", un pacchetto office, un fotoritocco, un editor, è contraria per natura alla mentalità open, che presuppone scelta e libertà, con la responsabilità che ne deriva. Dunque ben venga una scelta "di default" di ogni distro; ma guai a "imporre" qualcosa alla massa.Scionforbai
          • scionforbai scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...

            il concetto di pacchetto come singolo file da
            gestire a riga di comando deve sparire o almeno
            non essere visibile allo stesso livello di
            qualsiasi applicazione grafica.Genera confusione
            ed aumenta le difficolta' di gestione del
            software.Le dipendenze automatiche sono valide
            solo per chi ha gia' dimestichezza con la shell
            qundi rappresentano una facilitazione per chi sa
            muoversi gia' con linux. O mio dio! No! Questa è proprio la feature di Linux che seduce di più i nuovi arrivati! La possibilità di controllare per filo e per segno tutto quello che fa il pc con strumenti semplici, lineari e affidabili! Poi, è chiaro che per controllare veramente un pc ci vuole conoscenza: ed è proprio l'ignoranza di base di una massa di utenti windows all'origine della diffusione di virus e schifezze varie. Poi gli "utonti" (legittimi, beninteso) che vogliono un sistema linux funzionante puntaclicca, si fanno installare una qualunque distro dal cuggino smaliziato e vivono felici senza neanche sapere cosa è root o yum o apt. Che è quello che poi succede ora con i win preinstallati. Ma non pretendano da linux quello che hanno su windows: l'unicità della piattaforma, delle applicazioni eccetera.E poi piantamola con la demonizzazione della riga di comando! E' molto più efficiente e intelligente di molte gui! Perché chi (come me) impara con poca fatica i tre quattro comandi veramente necessari poi non usa più file manager o packet manager grafici? Perché è più FACILE e veloce scrivere esattamente quello che vuoi fare con -tre parole e due opzioni che si imparano presto a memoria, sono ripetitive- che aprire un'interfaccia, cliccare, selezionare, spuntare voci in menu a tendina diversi e dare ok.IMHO, una distribuzione Linux NON è e non DEVE essere un clone di sistemi puntaclicca commerciali. Non solo: la scelta di "software di riferimento", un pacchetto office, un fotoritocco, un editor, è contraria per natura alla mentalità open, che presuppone scelta e libertà, con la responsabilità che ne deriva. Dunque ben venga una scelta "di default" di ogni distro; ma guai a "imporre" qualcosa alla massa.Scionforbai
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: [...]
            Ma quanto sei superiore......Non sviare e
            prendila seriamente.L'utente desktop ha altre
            necessita' e vanno rispettate perche' e' lui che
            puo' fare la differenza,ma evidentemente a voi
            non interessa,anzi con questo atteggiamento
            dimostri di disprezzarlo
            parecchio,complimenti.
            [...]

            Ti do' un consiglio:smettila di utilizzare questo
            atteggiamento di disprezzo nei confronti delle
            persone che non hanno la nostra capacita' di
            utilizzo del computer per scelta o per
            necessita'.Sono comunque rispettabili,perche'
            svolgono con il pc del lavoro importante quanto
            il nostro con la sola differenza che per loro il
            computer e' un mezzo per lavorare,per noi e' il
            lavoro.
            [...]Sì, ma anche l'utente comune non può pretendere di rimanere del tutto ignaro e usare il PC come un phon, deve stare un po' attento.E fin da subito, per esempio deve stare attento che gli diano il Linux o il Windows, che se non sta attento gli danno il Wizzent, che è come il De Raadt, ma peggio! :| :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:
            [...]

            Ma quanto sei superiore......Non sviare e

            prendila seriamente.L'utente desktop ha altre

            necessita' e vanno rispettate perche' e' lui che

            puo' fare la differenza,ma evidentemente a voi

            non interessa,anzi con questo atteggiamento

            dimostri di disprezzarlo

            parecchio,complimenti.


            [...]



            Ti do' un consiglio:smettila di utilizzare
            questo

            atteggiamento di disprezzo nei confronti delle

            persone che non hanno la nostra capacita' di

            utilizzo del computer per scelta o per

            necessita'.Sono comunque rispettabili,perche'

            svolgono con il pc del lavoro importante quanto

            il nostro con la sola differenza che per loro il

            computer e' un mezzo per lavorare,per noi e' il

            lavoro.


            [...]

            Sì, ma anche l'utente comune non può pretendere
            di rimanere del tutto ignaro e usare il PC come
            un phon, deve stare un po'
            attento.
            E fin da subito, per esempio deve stare attento
            che gli diano il Linux o il Windows, che se non
            sta attento gli danno il Wizzent, che è come il
            De Raadt, ma peggio! :|
            :pEcco, ora ci devi dire cosa fumi e dove lo trovi, che lo vogliamo anche noi :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:
            [...]

            Ma quanto sei superiore......Non sviare e

            prendila seriamente.L'utente desktop ha altre

            necessita' e vanno rispettate perche' e' lui che

            puo' fare la differenza,ma evidentemente a voi

            non interessa,anzi con questo atteggiamento

            dimostri di disprezzarlo

            parecchio,complimenti.


            [...]



            Ti do' un consiglio:smettila di utilizzare
            questo

            atteggiamento di disprezzo nei confronti delle

            persone che non hanno la nostra capacita' di

            utilizzo del computer per scelta o per

            necessita'.Sono comunque rispettabili,perche'

            svolgono con il pc del lavoro importante quanto

            il nostro con la sola differenza che per loro il

            computer e' un mezzo per lavorare,per noi e' il

            lavoro.


            [...]

            Sì, ma anche l'utente comune non può pretendere
            di rimanere del tutto ignaro e usare il PC come
            un phon, deve stare un po'
            attento.
            E fin da subito, per esempio deve stare attento
            che gli diano il Linux o il Windows, che se non
            sta attento gli danno il Wizzent, che è come il
            De Raadt, ma peggio! :|
            :pEcco, ora ci devi dire cosa fumi e dove lo trovi, che lo vogliamo anche noi :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da: [...]
            Ma quanto sei superiore......Non sviare e
            prendila seriamente.L'utente desktop ha altre
            necessita' e vanno rispettate perche' e' lui che
            puo' fare la differenza,ma evidentemente a voi
            non interessa,anzi con questo atteggiamento
            dimostri di disprezzarlo
            parecchio,complimenti.
            [...]

            Ti do' un consiglio:smettila di utilizzare questo
            atteggiamento di disprezzo nei confronti delle
            persone che non hanno la nostra capacita' di
            utilizzo del computer per scelta o per
            necessita'.Sono comunque rispettabili,perche'
            svolgono con il pc del lavoro importante quanto
            il nostro con la sola differenza che per loro il
            computer e' un mezzo per lavorare,per noi e' il
            lavoro.
            [...]Sì, ma anche l'utente comune non può pretendere di rimanere del tutto ignaro e usare il PC come un phon, deve stare un po' attento.E fin da subito, per esempio deve stare attento che gli diano il Linux o il Windows, che se non sta attento gli danno il Wizzent, che è come il De Raadt, ma peggio! :| :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Incredibboli, di questo passo...
          - Scritto da:

          linux è pronto per il desktop dal
          1998...(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Incredibboli, di questo passo...
      - Scritto da:
      ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux! O)Ma sara' compatibile anche con i virus per windows ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Incredibboli, di questo passo...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...sarà pronto per il desktop poco dopo Linux!
        O)


        Ma sara' compatibile anche con i virus per
        windows
        ?Mah, pare che l'emulatore ne supporterà un 70% :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Incredibboli, di questo passo...
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ...sarà pronto per il desktop poco dopo
          Linux!


          O)





          Ma sara' compatibile anche con i virus per

          windows

          ?
          Mah, pare che l'emulatore ne supporterà un 70% :Dal restante ci pensa mono :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            Incredibile, qualcuno sostiene che un SO che non esiste chiamato "Linux" si mette in tasca Windows sui desktop. Per prima cosa fatene solo UNO di questo fantomatico Linux, uno per tutti. Seconda cosa fatelo compatibile almeno con le più comuni periferiche presenti sulle mainboard, come le schede di rete (ho desistito dall'installare Ubuntu su due motherboard perchè non funzionava la scheda di rete on board sebbene in teoria riconosciuta). Terza cosa smettete di prendere a metro di paragone voi stessi ma gli utenti veri, quelli che desiderano accedere alle impostazioni più comuni del sistema o dell'hardware o regolare il refresh dello schermo o stabilire una connessione pppoe senza "sudare".Vi suggerisco di imparare prima a conoscere BENE Windows, ma proprio BENE. Scoprirete che è molto più flessibile ed articolato di quel che vi fanno credere i vostri "capi area". Circa la sicurezza, state tranquilli, se "Linux" mostrerà le potenzialità di diffusione paragonabili a Windows come per stregoneria cominceranno ad apparire le prime "falle" fino a diventare numericamente simili a quelle del tanto da voi osteggiato SO. Ma non perchè è diffuso quindi la possibilità di scoprire bachi aumenta, ma solo perchè i bachi saranno stati introdotti ad arte per consentire gli exploit che aprono le porte alle agenzie di sicurezza nazionale americane. Normale.Ah, le organizzazioni che adottano Linux adesso lo fanno attirate dallo specchietto per allodole del prezzo inferiore, non perchè qualcuno sia convinto di una oggettiva superiorità del prodotto. E sì, "torneranno a Surriento, sta casa (Microsoft o Apple) spietta a te".
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            - Scritto da:
            Incredibile, qualcuno sostiene che un SO che
            non esiste chiamato "Linux" si mette in tasca
            Windows sui desktop. Per prima cosa fatene
            solo UNO di questo fantomatico Linux, uno per
            tutti. Ma sei pazzo ?? Facciamo cosi' perche' senno ci darebbero dei comunisti / maoisti uniformatori.
            Seconda cosa fatelo compatibile almeno con
            le più comuni periferiche presenti sulle
            mainboard, come le schede di rete (ho
            desistito dall'installare Ubuntu su due
            motherboard perchè non funzionava la scheda
            di rete on board sebbene in teoria
            riconosciuta). (rotfl) non trovavi connessione di rete -
            connessione guidata ?Marca e modello ?
            Terza cosa smettete di prendere a metro di
            paragone voi stessi ma gli utenti veri,
            quelli che desiderano accedere alle
            impostazioni più comuni del sistema o
            dell'hardware o regolare il refresh dello
            schermo o stabilire una connessione pppoe
            senza "sudare".Quindi quelli che si dovrebbero fare preinstallare e preconfigurare da qualcuno il Pc, ok, e a quel punto che problemi avrebbero ?
            Vi suggerisco di imparare prima a conoscere
            BENE Windows, ma proprio BENE. Scoprirete che
            è molto più flessibile ed articolato di quel
            che vi fanno credere i vostri "capi area". Wow...
            Circa la sicurezza, state tranquilli, se
            "Linux" mostrerà le potenzialità di diffusione
            paragonabili a Windows come per stregoneria
            cominceranno ad apparire le prime "falle" fino
            a diventare numericamente simili a quelle del
            tanto da voi osteggiato SO.(rotfl)
            Ma non perchè è diffuso quindi la possibilità
            di scoprire bachi aumenta, ma solo perchè i
            bachi saranno stati introdotti ad arte per
            consentire gli exploit che aprono le porte
            alle agenzie di sicurezza nazionale americane.(rotfl)E io prendo una distro araba o cinese (rotfl)
            Normale.
            Ah, le organizzazioni che adottano Linux
            adesso lo fanno attirate dallo specchietto
            per allodole del prezzo inferiore, non perchè
            qualcuno sia convinto di una oggettiva
            superiorità del prodotto. E gia... Sono tutti stupidi... Per fortuna che ci sei tu che hai capito tutto (bhe come tutti i taxisti d'italia del resto).
            E sì, "torneranno a Surriento, sta casa
            (Microsoft o Apple) spietta a te".Ma tornaci al tuo paese, e spero che la' non ti arrivi internet cosi' non la inquini.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            Ridi bene, ma sganasciati, approfittane adesso perchè dopo, se un dopo ci sarà, non avrai nulla su cui ridere.Linux per uscir fuori dalla nicchia deve essere uno e uno solo. Inutile sprecare risorse disperdendole a macchia d'olio per le "distro", tanti sviluppatori per un solo GnuLinux sì che sono una forza. E se non si capisce che il tempo delle CLI è andato da un pezzo per i desktop allora non si vuole il progresso ma un ostinato ristagno di ormai inutili, arcaici e criptici procedimenti.Se vuoi divertirti una delle motherboard a cui non funzionava la scheda di rete con Ubuntu 6.10 è la Asrock 939Dual Sata2, anzi fatto gravissimo dopo averla provata con un modem router Ericsson ho dovuto resettare il router perchè non accettava più nessun comando. Con Windows Xp ovviamente nessun problema. Mai. Dell'altra motherboard non ricordo il modello.Uh se ti fosse rimasto ancora del fiato, ridi pure su quanto ho detto circa la "sicurezza" di Linux, cercando però di tenerlo bene a mente perchè dovrai riconsiderare le tue convinzioni. E vedrai, che ti piaccia o no, a "Surriento" ci torneranno quasi tutte le organizzazioni che hanno scelto di avventurarsi sul pavè di Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Incredibboli, di questo passo...
            Ridi bene, ma sganasciati, approfittane adesso perchè dopo, se un dopo ci sarà, non avrai nulla su cui ridere.Linux per uscir fuori dalla nicchia deve essere uno e uno solo. Inutile sprecare risorse disperdendole a macchia d'olio per le "distro", tanti sviluppatori per un solo GnuLinux sì che sono una forza. E se non si capisce che il tempo delle CLI è andato da un pezzo per i desktop allora non si vuole il progresso ma un ostinato ristagno di ormai inutili, arcaici e criptici procedimenti.Se vuoi divertirti una delle motherboard a cui non funzionava la scheda di rete con Ubuntu 6.10 è la Asrock 939Dual Sata2, anzi fatto gravissimo dopo averla provata con un modem router Ericsson ho dovuto resettare il router perchè non accettava più nessun comando. Con Windows Xp ovviamente nessun problema. Mai. Dell'altra motherboard non ricordo il modello.Uh se ti fosse rimasto ancora del fiato, ridi pure su quanto ho detto circa la "sicurezza" di Linux, cercando però di tenerlo bene a mente perchè dovrai riconsiderare le tue convinzioni. E vedrai, che ti piaccia o no, a "Surriento" ci torneranno quasi tutte le organizzazioni che hanno scelto di avventurarsi sul pavè di Linux.
  • Anonimo scrive:
    no apm bios....
    Morto li come dalle prime release... ne riparliamo tra altri 10 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: no apm bios....
      Eccerto!! Non lo sai che è l'Hardware che si deve adeguare al Software (leggi Vista) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: no apm bios....
        - Scritto da:
        Eccerto!! Non lo sai che è l'Hardware che si deve
        adeguare al Software (leggi Vista)
        :)Vista se non altro il boot me l'ha fatto... :).
        • Anonimo scrive:
          Re: no apm bios....
          Sul mio PC Vista dapprima si rifiutava di partire dopo l'istallazione. Senza alcun messaggio di errore, lasciandomi con un bel cursore lampeggiante su schermo nero. Questo fino alla versione definitiva dove l'installazione non si conclude nemmeno segnalando che sul DVD manca un file.Tanto e' per la compatibilita'di windows vista.In compenso ubuntu che si installa senza fiatare e funziona dalla prima volta (se si escludono le schede wireless-lan), si ostina a non riconoscermi la scheda video (Ok... lo so non e' un problema di ubuntu ma del driver di ATI per linux che fa schifo...)Ed ai ragazzi di ReactOS va tutto il mio rispetto e la mia stima per averportato avanti le loro idee malgrado le avversita'.E con questa nota di ottimismo vi lascio.(apple)(amiga)
          • Anonimo scrive:
            Re: no apm bios....
            Con Ubuntu sei stato fortunato. A me non ha riconosciuto le schede di rete di due comunissime motherboard. Bye Bye Uby, devi crescere ancora...
Chiudi i commenti