Plugin per Chrome? Perché no!

Google fa sapere che il suo browser potrà incorporare estensioni sviluppate da terzi. Alla faccia di chi pensava che per AdBlock non ci fosse più niente da fare

Roma – Anche Chrome supporterà le estensioni, e sarà dunque altamente personalizzabile secondo i gusti e le necessità degli utenti. Il tutto, naturalmente, senza comprometterne le doti velocistiche e di stabilità : ma questo non significa che in futuro non si possa navigare all’insegna del browser di Google tenendo fuori dalla porta pubblicità e animazioni in flash. L’annuncio è stato anticipato da uno sviluppatore sul proprio blog alla fine della scorsa settimana, e confermato in seguito dalla pubblicazione delle prime indicazioni di sviluppo sul sito ufficiale di Chrome.

Sin dal lancio di Chrome, la domanda che in molti si erano posti era la seguente: BigG ha deciso di scendere in campo per prevenire il rischio che il suo lucroso mercato dell’advertsing online si restringa, a causa dei plugin che bloccano la pubblicità ? Una domanda che ora pare avere una risposta, visto che l’apertura ai plugin implica evidentemente la possibilità per gli stessi autori di AdBlock (l’estensione più celebre per Firefox) o altri di sviluppare una estensione apposita per il browser di Mountain View.

“Chromium (la versione open del codice di Chrome, ndr) non può andare bene per tutti. La gente usa i browser in molti modi diversi e in molti ambienti diversi: i gusti cambiano di molto, le caratteristiche di cui ha bisogno un utente a volte vanno in conflitto con quelle di un altro”. Per questo, spiegano gli sviluppatori, e per garantire anche che la struttura di base di Chrome resti semplice e snella, certe funzioni saranno implementate attraverso i plugin.

Si tratta, osservano in molti , di una buona notizia: l’ apertura di Firefox alle estensioni e il suo stesso sviluppo open hanno senz’altro contribuito al suo successo , e molte delle caratteristiche che vanno oggi per la maggiore in un browser sono spesso il risultato dell’implementazione di una feature molto richiesta o comunque giudicata fondamentale da una ristretta cerchia di utenti. Gli stessi che, a volte, hanno contribuito a sviluppare il software.

La proposta attuale di Google si dilunga sulle modalità di implementazione dei plugin, sulle caratteristiche che dovranno possedere e le modalità con le quali dovranno interfacciarsi con il codice di Chrome – tenendo fede all’ approccio sicuro seguito nella sua implementazione. Nel documento pubblicato nelle scorse ore da Google, tuttavia, manca un dato fondamentale: quando tutto questo diventerà possibile. Non c’è alcun riferimento temporale nell’intera pagina che spieghi se già la versione 1.0 di Chrome, attesa per l’inizio del prossimo anno, sarà in grado di utilizzare le estensioni o se invece bisognerà attendere altro tempo per vedere nascere l’ecosistema dei plugin per il browser. Agli utenti non resta che affidarsi alle sapienti mani di Google.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antony scrive:
    MySQL
    Ha sempre fatto un pochino skifo, e non capisco come sia arrivato ad essere adottato praticamente in ogni luogo e dove.Ricordo che usavo Firebird...un gioiello, aveva tutto e funzionava bene...ma nessuno se lo fila/ava.MySQL è ANNI LUCE indietro ad un qualsiasi database server...Chiaro che nn può competere con colossi come Microsoft e Oracle, però suvvia....le VISTE, dannazione...le VISTE sono fuori da un paio di anni...Microsoft le ha da prima di SQL 2000...Le StoredProcedure anche, MySQL FORSE le ha ora, ma non lo seguo più e quindi non so. Sono rimasto alle prime versioni 5.Come sviluppatore ci lavoro perchè lo usano tutti, ma se avessi potuto scegliere nei miei lavori avrei usato 100% un altro database-server (free o no) e non MySQL.
    • Olmo scrive:
      Re: MySQL
      Le viste ci sono.La versione 5.1 ha fatto grandi passi avanti rispetto alla 4.Per il resto, da utente Postgres, condivido quanto dici.
    • gnap gnup scrive:
      Re: MySQL
      boh è gratis e tanto basta a diffonderlo
    • ... scrive:
      Re: MySQL
      passi oracle, ma sql server proprio NOsto terminando ora un progetto ENORME basato su sql server (costretto da chi ha commissionato il progetto)ho usato praticamente ogni feature di sql server a livello enterprise, ti garantisco che fa lo 0,000000000000000001% di quello che promette, e lo fa MALEsensa considerare la lentezza ESTREMA nel fare ogni cosa (e non parlo di indici fatti male, parlo che per creare un utente servono dai 15 ai 20 minuti...)avessi potuto fare tutto con mysql o postgresql, probabilmente avrei finito 3 mesi fa...
      • Bingo Bongolo scrive:
        Re: MySQL
        - Scritto da: ...
        passi oracle, ma sql server proprio NO
        sto terminando ora un progetto ENORME basato su
        sql server (costretto da chi ha commissionato il
        progetto)
        ho usato praticamente ogni feature di sql server
        a livello enterprise, ti garantisco che fa lo
        0,000000000000000001% di quello che promette, e
        lo fa
        MALE
        sensa considerare la lentezza ESTREMA nel fare
        ogni cosa (e non parlo di indici fatti male,
        parlo che per creare un utente servono dai 15 ai
        20
        minuti...)Si, minuti secondi. Dipende da quanto sei veloce a fare click click.
  • MAH scrive:
    Alla fine conta Java 7
    Diciamolo pure,perchè Sun ha comprato MySql?Per inglobarlo in Java 7, mi sembra ovvio.Si sa che il punto debole di Java 6 sonoi database, la scelta "standard" èApache Derby, che è carente sottomolti punti di vista.I mesi prima di Java 7 servono solo per fartestare mysql all'utenza
    • Olmo scrive:
      Re: Alla fine conta Java 7
      Uhm? Con Java puoi usare senza alcun problema qualsiasi rdbms,dove sarebbe ilpunto debole?
      • MAH scrive:
        Re: Alla fine conta Java 7
        Naturalmente sottointendevo soluzioni embedded,ovvio che JDBC to ODBC supporta qualsiasi cosa.MySql Embedded è quanto interessa a Sun.
        • Olmo scrive:
          Re: Alla fine conta Java 7

          MySql Embedded è quanto interessa a Sun.Ho capito. Forse hai ragione.E' anche vero che esiste già mysql-je.sourceforge.net
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: Alla fine conta Java 7
      Veramente credo l'abbia comprata per completare la sua offerta oss dove avev tutto meno che un dbms..Si parte dal sistema operativo, si arriva agli strumenti enterprise (leggi j2ee)...Mancava solo un dbms.. da cui ecco l'acquisto.
  • MAH scrive:
    La politica KDE 4
    La politica KDE 4,prima rilasciamo e poi mettiamo a posto,sta prendendo piede.In ambito Linux, mi sembra la principale "innovazione" di questo 2008.Ormai l'unica distro stabile è Debian,che ancora rifiuta KDE 4e vedremo quanto impiegherà ad accettare mysql 5.1
    • pabloski scrive:
      Re: La politica KDE 4
      è stato accusare il team KDE di voler far fare da cavia agli utentiil project manager lo disse chiaro e tondo che KDE4 non era per l'utente finale, nessuna distribuzione ha ovviamente ascoltato l'anatema, ma da parte sua il team di sviluppo lo ha sempre dettoad oggi KDE4 ha gettato le fondamenta e l'infrastruttura del nuovo DE ma mancano le applicazioni e tutte le chicche userfriendlyin ambito linux, invece, mi pare che i kernel e le altre applicazioni vengano ampiamente testata prima di essere rilasciate, a differenza di un certo Vista rilasciato in versione pre-beta e fatto testare a milioni di utenti paganti
      • il signor rossi scrive:
        Re: La politica KDE 4
        - Scritto da: pabloski
        il project manager lo disse chiaro e tondo che
        KDE4 non era per l'utente finaleridicolo... se è così allora la rilasci come beta, release candidate, preview o in qualsiasi modo tu voglia chiamarla, ma quando rilasci un software con un numero di versione dev'essere già stabile! Altrimenti io come faccio a sapere che una certa release non è intesa per l'utente finale?Il resto del mondo ci scrive "beta" o "RC".
      • Samuele C. scrive:
        Re: La politica KDE 4
        E' una balla il team KDE ne incoraggiava l'utilizzo all'inizio a fine di test poi sono passati al rilascio della prima versione "stabile".Per chi si ricorda fu KDE 2.0 fu l'apoteosi dei bug&crash stavolta perlomeno si sono limitati, quando KDE 4.x sarà stabile quanto KDE 3.5 ed avrà un supporto applicativo decente allora anche io farò il passaggio.
  • Mario scrive:
    ...i vari database
    Definisco prima di tutto l'insiemeiDB=[DB2,MySql,Orale,Postgres,SQLServer]All'interno di iDB si possono trovare esempi di utilizzo per tera di dati e utilizzi mission critical per ogni elemento appartenente all'insieme.Il fatto che uno o l'altro siano utilizzati è una mera questione commerciale o di conoscenza del prodotto o bisogno di features particolari.Pur non essendo DBA ho sviluppato/utilizzato su tutti i DB dell'insieme e devo dire che il fatto che funzionino dipende dall'esperienza di chi ci sviluppa sopra e di chi li amministra.... Cit.Ciauz. M
  • gnap gnup scrive:
    gratis? e chi ci campa
    E' una giusta politica... la versione gratuita va agli smanettoni o a quelli che diventeranno disperati presso il cliente che poi chiamerà i consulenti Sun che risolveranno il problema perchè hanno le informazioni o le patch "riservate"...
    • ziolla scrive:
      Re: gratis? e chi ci campa
      la tua teoria ricade nel filone horror-fantascienzasemplicemente... mysql sta cadendo in malora da quando sun ci ha messo le mani sopra a scopo di lucro...
      • gnap gnup scrive:
        Re: gratis? e chi ci campa
        certo... ma ti assicuro che la mia teoria è valida... se un consulente generico non riesce a risolvere un problema si chiama il consulente sun che costa parecchio... o secondo te Sun regala veramente?con la versione gratuita si rendono simpatici e si fanno fare i test dagli altri
      • anonimo scrive:
        Re: gratis? e chi ci campa
        troll
  • me_medesimo scrive:
    Regolamento di conti
    come da oggetto, che cosa non si fa per un posto al sole.Non è il primo che ha cercato di fare le scarpe al suo manager, non sarà certamente l'ultimo.Grande sconforto e disillusione per mysql: ero un fan convintissimo della release 4, delusione per la versione 5.ciao
    • ... scrive:
      Re: Regolamento di conti
      A me la 5 piace, le view semplificano di parecchio il lavoro da fare sulle web application, rendendo tutto più sicuro, almeno in quelle situazioni in cui non puoi creare utenti mysql in sola lettura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Regolamento di conti
        MySQL e' poco piu' di un giocattolo e non e' assolutamente paragonabile a prodotti come Oracle o SQL Server.Non e' in grado di gestire grosse moli di dati, non parlo di 2000 record ma di milioni o miliardi e tera di dati.Magari ha uno scopo diverso dagli altri due, ma non lo vedo buono per niente piu' che il backend di blog o per gestire piccoli database.Spero vivamente che Sun ne faccia un prodotto enterprise, ma non credo che la struttura di base lo permetta, ma magari mi sbaglio :)
        • sathia scrive:
          Re: Regolamento di conti
          e tu parli per esperienza?l'hai mai visto un tera di dati?facebook -
          mysqldigg.com -
          mysqlflickr -
          mysqltwitter -
          mysqlamazon -
          mysqldevo andare oltre?ok:http://www.mysql.com/customers/la realtà è che mysql NON è facile da amministrare, una volta che invece viene amministrato bene è un ottimo database. rimane uno tra i più veloci.dire che è un giocattolo è da sprovveduti. tra quei siti girano più soldi che il PIL dell'italia io sono molto curioso e aspetto che questa nuova versione di mysql soprattutto per il discorso partitioning-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 dicembre 2008 04.44-----------------------------------------------------------
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Regolamento di conti
            C'è sempre Postgresql per chi non li va been mysql ;)Il framework Django per esempio lo predilige.
          • aZZ scrive:
            Re: Regolamento di conti
            Gia', concordo con entrambi.MySQL non e' certo un database server giocattolo vista la sua diffusione in ambiti di produzione (forse il tipo di prima si era confuso con sql-lite ;-) ).Oracle comunque e' di certo un signor database server.PostgreSQL ha fatto passi importanti rimanendo un database server di una flessibilita' spaventosa. Forse e' meglio prendere un caffe' per poter argomentare un poco...
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Regolamento di conti
            Io mi fermo qua :D ne conosco poco attualmente. Speriamo non saltino fuori flame inutili, perchè sarebbe l'occasione per capirci di più da chi lo usa tutti (o quasi) i giorni.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Regolamento di conti
            L'ottimizazione di un database è sempre la parte migliore di qualsiasi prodotto però non lo fa mai il software, lo fa la parte umana.. e lì, come per i Sistemi Operativi.. qual'è la parte umana più sicura? ;-)Ciao
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Regolamento di conti
            qual'è senza apostrofo
          • nodata scrive:
            Re: Regolamento di conti
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            Io mi fermo qua :D ne conosco poco attualmente.
            Speriamo non saltino fuori flame inutili, perchè
            sarebbe l'occasione per capirci di più da chi lo
            usa tutti (o quasi) i
            giorni.Noi lo usiamo tutti i giorni da ben 5 anni in applicazioni intranet ASP e PHP con oltre 5000 utenti (previsti almeno il doppio entro un paio d'anni) e non ha mai dato un problema.Per quanto riguarda ORACLE, pure lui usato tutti giorni per applicazioni SAP, nulla da dire. Certo è un bisonte ed è avido di risorse. Se i server e la struttuta del db non sono più che ben configurati (senza contare le query) i timeout diventano un incubo.Per quanto riguarda SQL Server lasciamo perdere. Forse il giocattolo è proprio quello e non SQLite.
          • Fabrizio scrive:
            Re: Regolamento di conti
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            C'è sempre Postgresql per chi non li va been
            mysql
            ;)

            Il framework Django per esempio lo predilige.Concordo, non sottovalutate postgresql ragazzi...è un prodotto con le contro @@...in azienda stiamo passando a oracle -
            postgresql e per assurdo le performance comparate danno ragione a postgresql. Ovviamente io posso parlare per un db di piccole dimensioni dove la tabella più grande non supera le 80 milioni di righe (piccolo in ambito aziendale ovviamente.. :)..).Inoltre con un considerevole riparmio di euro visto che in questo momento paghiamo solo 35000 euro all'anno per utilizzare una versione obsoleta di oracle senza assistenza nè niente..e che sbaglia le UNION!!! (ovviamente corretta nelle versioni successive...ma aggiornare il db...bè...).
          • anonimo scrive:
            Re: Regolamento di conti
            Sun è tra i principali sviluppatori di Postgre da anni, e che continua a fornire anche servizi di supporto su Postgre
          • mercurymats scrive:
            Re: Regolamento di conti
            Django per esempio lo predilige.

            Concordo, non sottovalutate postgresql
            ragazzi...è un prodotto con le contro @@...in
            azienda stiamo passando a oracle -
            postgresql e
            per assurdo le performance comparate danno
            ragione a postgresql. Ovviamente io posso parlare
            per un db di piccole dimensioni dove la tabella
            più grande non supera le 80 milioni di righe
            (piccolo in ambito aziendale ovviamente..
            :)..).Inoltre con un considerevole riparmio diMai sentito parlare di Netezza? DWH su postgresql e chi l'ha provato rimane sbalordito dalla velocita'.Non capisco perche' MySQL e' cosi' piu' famoso di postgresql....Ciao,M
          • Funz scrive:
            Re: Regolamento di conti
            - Scritto da: sathia

            http://www.mysql.com/customers/L'hai sotterrato, complimenti :D
          • CSOE scrive:
            Re: Regolamento di conti

            dire che è un giocattolo è da sprovveduti. tra
            quei siti girano più soldi che il PIL dell'italiaMa controllare i numeri prima di sparare a caso no ??
          • sathia scrive:
            Re: Regolamento di conti
            ok, era come dire "grazie mille" per farsi un'idea
          • sathia scrive:
            Re: Regolamento di conti
            - Scritto da: Anonimo
            Sono l'anonimo di prima.ciao
            Parlo per esperienza.

            Ti faccio un esempio: la cache di MySQL non e' a
            oggetti ma salva il risultato della query usando
            la query come indice per la ricerca. Quello che
            mi e' successo e' che le query "SELECT * FROM
            Customers" e "select * FROM Customers" erano
            considerate 2 entry diverse, quindi occupano il
            doppio dello spazio, oltre che essere una
            schifezza. Ammesso che in un programma le query
            da eseguire sono sempre le stesse, questi dati di
            cache non verrebbero comunque utilizzati da una
            eventuale join tra le tabelle Customers e Assets.
            Questo non mi sembra una situazione
            rara.questa delle query che devono avere gli stessi identici caratteri è una cosa documentata, quando ti parlavo di ottimizzazione di mysql una delle cose da tenere sotto controllo è proprio la gestione della cache.puoi dare un'occhiata qui:http://www.mysqlperformanceblog.com/?s=cache

            Poi dal sito di MySQL:
            The query cache does not return stale data. When
            tables are modified, any relevant entries in the
            query cache are flushed.


            Flushed non vuol dire aggiornate, quindi su una
            tabella aggiornata anche raramente (1 volta ogni
            10 minuti) la cache praticamente non
            esiste.se guardi quegli articoli vedrai che è più conveniente tenere una cache piccola piuttosto che una cache gigante.per quanto riguarda il resto del post io penso che sql server sia tra i migliori prodotti della Microsoft e anche un buon DB, non mi sono mai occupato di datawharehousing, io gestisco un sito con 300k visite al giorno quindi c'è da dire che gli ambiti sono parecchio diversi.io mi sono solo un po' alterato quando ho letto che mysql è un giocattolo, perché è una cosa che sento spesso e mi sa tanto di "windows sucks", come se fosse una moda dire che mysql fa schifo, quando la realtà è che molta gente lo usa con estremo godimento.ti saluto cordialmente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Regolamento di conti
            - Scritto da: sathia
            - Scritto da: Anonimo

            Sono l'anonimo di prima.

            ciao
            ariciao! :)
            questa delle query che devono avere gli stessi
            identici caratteri è una cosa documentata, quando
            ti parlavo di ottimizzazione di mysql una delle
            cose da tenere sotto controllo è proprio la
            gestione della
            cache.

            puoi dare un'occhiata qui:
            http://www.mysqlperformanceblog.com/?s=cacheTermino qui altrimenti diventa una polemica sterile, da parte mia intendo. Ma gestire la cache in questo modo non ti sembra un po' una schifezza? :)
        • DB_admin scrive:
          Re: Regolamento di conti
          - Scritto da: Anonimo
          MySQL e' poco piu' di un giocattolo e non e'
          assolutamente paragonabile a prodotti come Oracle
          o SQL
          Server.Oracle non c'è dubbio, SQL server... bah...

          Non e' in grado di gestire grosse moli di dati,
          non parlo di 2000 record ma di milioni o miliardi
          e tera di
          dati.e i fantastiliardi di dati, dove li metti? ;)

          Magari ha uno scopo diverso dagli altri due, ma
          non lo vedo buono per niente piu' che il backend
          di blog o per gestire piccoli
          database.
          adesso non esageriamo.
          Spero vivamente che Sun ne faccia un prodotto
          enterprise, ma non credo che la struttura di base
          lo permetta, ma magari mi sbaglio
          :)il problema non è la struttura di base, ma che SUN è un poco come Symantec: tutto quello che tocca, muore...
        • toma scrive:
          Re: Regolamento di conti
          per personale esperienza io preferisco sqlserver (che non mi pare così male, soprattutto dalla 2005 in poi) e postrgres. oracle troppo un macigno...ma sono uno sviluppatore non un dba :-)
        • MyrddinEmrys scrive:
          Re: Regolamento di conti
          - Scritto da: Anonimo
          MySQL e' poco piu' di un giocattolo e non e'
          assolutamente paragonabile a prodotti come Oracle
          o SQL
          Server.No certo che no, visto che Oracle non è solo un db... ma una collezione di suite che fanno miliardi di cose diverse.ps... ma visto il paragone che fai.. l'hai mai visto oracle?Con MS SQL server invece stiamo li.
          Non e' in grado di gestire grosse moli di dati,
          non parlo di 2000 record ma di milioni o miliardi
          e tera di
          dati.Gestisco tranquillamente tabelle da svariati giga di dati.Con prestazioni superiori alla media dei dbms.
          Magari ha uno scopo diverso dagli altri due, ma
          non lo vedo buono per niente piu' che il backend
          di blog o per gestire piccoli
          database.
          Spero vivamente che Sun ne faccia un prodotto
          enterprise, ma non credo che la struttura di base
          lo permetta, ma magari mi sbaglio
          :)MySQL nel ramo enterprise è usato meno di oracle e molto piu' di MS SQL. Di fatto è gia' un prodotto enterprise.Per concludere.. non è il dmbs che preferisco.. ma nemmeno è pessimo come fai prefigurare
        • ... scrive:
          Re: Regolamento di conti
          Non ho fatto paragoni ;)
      • DB_admin scrive:
        Re: Regolamento di conti
        - Scritto da: ...
        A me la 5 piace, le view semplificano di
        parecchio il lavoro da fare sulle web
        application, rendendo tutto più sicuro, almeno in
        quelle situazioni in cui non puoi creare utenti
        mysql in sola
        lettura.peccato che la qualità del sistema del db sia davvero scarsa. avete provato a fare del load balancing usando appliance esterne (tipo F5, per capirci)??? Un disastro, performances orribili e stabilità minore di zero.
        • AndyCapp scrive:
          Re: Regolamento di conti
          - Scritto da: DB_admin
          avete provato a fare del load
          balancing usando appliance esterne (tipo F5, per
          capirci)??? Un disastro, performances orribili e
          stabilità minore di
          zero.Questo mi interessa molto, è il mio lavoro.Che tipo di problemi hai avuto con il LB ? E grosso modo con che setup di loadbalancing ?Cosi a memoria non ho altre segnalazioni riguardo a MYSQL, ma posso informarmi oggi.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Regolamento di conti

      Grande sconforto e disillusione per mysql: ero un
      fan convintissimo della release 4, delusione per
      la versione
      5.Come si fa ad essere fan della versione 4? MySQL4 mancava della maggior parte delle feature che ogni rdbms dovrebbe avere, a partire dalle query annidate in su
Chiudi i commenti