Pocket PC emula il rivale Palm

Grazie al lavoro di un programmatore svedese, Pocket PC può ora emulare quasi alla perfezione il grande rivale


Web – In un’epoca in cui ormai si emula davvero tutto, dalle calcolatrici scientifiche programmabili di 20 anni fa alle ultimissime console da gioco, forse non stupirà il fatto che a qualcuno sia venuto in mente di realizzare un emulatore di Palm su Pocket PC.

Sebbene esistesse già un progetto, poi naufragato, per emulare il Palm OS sulle prime versioni di Windows CE, il software sviluppato dal programmatore svedese George Andre sembra aver già centrato un grande obiettivo: far girare il sistema operativo di un Palm III su di un Pocket PC ad una velocità non inferiore al 70% di quella originale.

Attualmente il dispositivo, chiamato PocketPalm, è in grado di emulare completamente il processore Dragonball di Motorola e di fare il boot delle ROM della versione 1 e 2 del Palm OS. Entro l’autunno, Andre conta di aggiungere il pieno supporto ai processori Dragonball EZ e VZ, alle ROM V3 e V4, al colore, alla porta seriale e a quella IR.

PocketNow.com , che ha recensito una prima versione alpha dell’emulatore, sostiene che, nonostante il software sia ancora ad uno stadio di sviluppo preliminare, riesce a far girare ad una velocità più che accettabile tutte le più comuni applicazioni Palm su di un Jornada 545.

Andre ha detto di aver iniziato a lavorare sull’emulatore lo scorso maggio, dopo aver ricevuto un grande feedback da parte di moltissimi utenti di palmari, ed in poco meno di due mesi ha sfornato una versione preliminare di PocketPalm. La sua intenzione è di commercializzare l’emulatore nel prossimo autunno ad un prezzo di 30$.

Sia i portavoce di Palm che quelli di Microsoft si sono mostrati abbastanza indifferenti all’annuncio, sostenendo come non vi sia alcuna utilità nel far girare un Palm sotto ad un Pocket PC. Andre teme che Palm possa tentare di impedirgli la commercializzazione dell’emulatore, ma è anche convinto che, visti i precedenti giudiziari in merito all’emulazione software, la legge sia dalla sua parte.

Un po’ come succede con moltissimi emulatori di console da gioco, PocketPalm non integrerà una ROM del sistema emulato per non incorrere, stavolta sì, in seri guai legali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti