PocketPC ora vuole la testa dei Palm

Microsoft ha deciso di prendere il toro delle corna e varare una formula che riduce drasticamente i prezzi dei PocketPC. Si annuncia una guerra caldissima che Palm dichiara di voler affrontare con freddezza, e attacca la rivale


Redmond (USA) – La nuova strategia di Microsoft sul mercato dei PDA è quella di favorire quanto più possibile l’entrata dei Pocket PC in quelle fasce di mercato a basso costo dove fino ad oggi aveva dominato quasi incontrastata Palm. Grazie all’abbassarsi del costo dei componenti, alcuni produttori di Pocket PC, come HP e ViewSonic , hanno già proposto dispositivi sotto i 300$, e la neo arrivata Dell ha addirittura annunciato, per il 18 novembre, un modello di Pocket PC da 199$.

Affiancandosi alle iniziative personali dei singoli produttori, e con la speranza di portare la propria piattaforma sempre più sul mercato di massa, Microsoft ha annunciato un accordo con Samsung per la definizione di un design di riferimento per palmari a basso costo.

I dispositivi Pocket PC basati sulle nuove specifiche dovrebbero avere prezzi al di sotto dei 300 dollari e adottare un processore di Samsung basato sull’architettura ARM9 e con un clock a 200 MHz, 32 MB di memoria, un display LCD (a colori o in scala di grigi) da 3,5 pollici, slot d’espansione in formato SecureDigital e SDIO, un case da 10,7 x 7 cm e un peso di circa 80 grammi.

Microsoft sostiene che questo nuovo design di riferimento, basato su chipset altamente integrati di Samsung, potrà aiutare i produttori di PDA ad abbassare i costi e progettare nuovi dispositivi low-end in tempi più rapidi rispetto al passato. La strategia di Microsoft sembra dunque quella di dar vita ad un mercato di “cloni” basati sul sistema operativo Pocket PC che – come accadde a suo tempo con il PC-IBM – possano a sua volta favorire la discesa dei prezzi e fare della sua piattaforma lo standard di mercato predominante.

Il big di Redmond prevede che i primi palmari ad avvantaggiarsi delle nuove specifiche arriveranno sul mercato a partire dal prossimo anno.

Nel prossimo futuro i Pocket PC sembrano dunque destinati a scontrarsi frontalmente con i Palm anche nel segmento di mercato consumer, lo stesso in cui Palm ha di recente rilanciato una propria strategia di attacco alla cui base vi è il taglio generalizzato dei prezzi e l’introduzione di una nuova famiglia di PDA, gli Zire , in grado di sfondare verso il basso la barriera dei 100$.

Nonostante i dispositivi basati su Palm OS conservino la leadership del mercato con una quota del 50,2%, contro il 28,3% dei Pocket PC (fonte Dataquest), la piattaforma di Microsoft ha conosciuto trend di crescita molto elevati, e questo nonostante fino a poco tempo fa il prezzo medio di un Pocket PC si aggirasse sui 500-600 dollari.

David Nagel, presidente e CEO di PalmSource, la divisione di Palm che si preoccupa dello sviluppo e della concessione in licenza di PalmOS, ammette che il nuovo PDA da 199$ di Dell potrebbe avere un certo impatto sul mercato e che i prezzi dei Pocket PC in generale si stanno avvicinando a quelli dei Palm. Tuttavia, secondo Nagel, “persino Dell non può colmare del tutto il gap”.

“La nostra azienda – ha commentato Nagel – prospererà nonostante la pressione dei prezzi e la volontà di Microsoft”. Una Microsoft che, secondo il boss di PalmSource, “sta perdendo soldi su ogni Pocket PC venduto”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    l'amico guninski colpisce ancora
    http://www.guninski.com/php1.htmlFun with mod_php/Apache 1.3, yet Apache much better than II$ahahahahhaaevviva l'oscurantismo open source!
  • Anonimo scrive:
    a tutti i saccentoni linuxari
    che hanno risposto alla mia segnalazione di bug con la menata di ulimit non c'entra nulla!!!!!e questo la dice lunga sulla vostra preparazione!il bug riguarda una VULNERABILITA, non la possibilita' di forkare processi all'infinito e quindi inchiodare la macchina.Parlate per sentito dire.ecco a voi il link delle versioni vulnerabilihttp://online.securityfocus.com/bid/6115sbugiardati e, voi si, portatori solo di FUD!!!voi siete quelli che non hanno bisogno di documentarsi vero?perche' linux e' una botte di ferro...imparate ad essere piu' umilila mia era una segnalazione, per altro senza astio alcuno.C'era solo il copia e incolla di un post di bugtraq, ne commenti ne offese.Avete voluto offendere?ora ceci per le vostre ginocchia!sapevo che qualcuno ci sarebbe cascato...cercate sempre di sapere di cosa parlate, le brutte figure sono dietro ogni angolo!!nottona a tuttibuon upgrade!
    • Anonimo scrive:
      Re: a tutti i saccentoni linuxari
      - Scritto da: bugtraq
      che hanno risposto alla mia segnalazione di
      bug con la menata di ulimit
      non c'entra nulla!!!!!
      e questo la dice lunga sulla vostra
      preparazione!
      il bug riguarda una VULNERABILITA, non la
      possibilita' di forkare processi
      all'infinito e quindi inchiodare la
      macchina.
      Parlate per sentito dire.
      ecco a voi il link delle versioni vulnerabili
      http://online.securityfocus.com/bid/6115

      sbugiardati e, voi si, portatori solo di
      FUD!!!
      voi siete quelli che non hanno bisogno di
      documentarsi vero?
      perche' linux e' una botte di ferro...
      imparate ad essere piu' umili
      la mia era una segnalazione, per altro senza
      astio alcuno.
      C'era solo il copia e incolla di un post di
      bugtraq, ne commenti ne offese.
      Avete voluto offendere?
      ora ceci per le vostre ginocchia!
      sapevo che qualcuno ci sarebbe cascato...
      cercate sempre di sapere di cosa parlate, le
      brutte figure sono dietro ogni angolo!!

      nottona a tutti
      buon upgrade!Resti un gran lamer anche se noi abbiamo sbagliato, (io continuo a non aver voglia di perdere tempo a controllare, non so gli altri).Se vuoi vulnerabilità di linux, non c'è bisogno che ne posti qui una specifica, vai su bugtraq e ne trovi quante ne vuoi.
  • Anonimo scrive:
    Ci mancherebbe
    Vorrei anche vedere: un ministero gestito da un sistema operativo giocattolo e senza assistenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci mancherebbe

      Vorrei anche vedere: un ministero gestito da
      un sistema operativo giocattolo e senza
      assistenza.beh, veramente anche windows ha l'assistenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci mancherebbe
        - Scritto da: qweasdzxc

        Vorrei anche vedere: un ministero gestito
        da

        un sistema operativo giocattolo e senza

        assistenza.

        beh, veramente anche windows ha l'assistenza.Si. Assisti ai continui crash...D'altronde più giocattolo di un s.o. con i pokemon e il cagnolino che ti fa la pipì nell'angolo del desktop....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci mancherebbe
        UAHAHAHAHAHAHAH!!!!l'ho sempre detto che sei un genio!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci mancherebbe
          - Scritto da: godzilla
          UAHAHAHAHAHAHAH!!!!

          l'ho sempre detto che sei un genio!Sei uno che si accontenta.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Trojan Found in libpcap and tcpdump
    Members of The Houston Linux Users Group discovered that the newest sources of libpcap and tcpdump available from tcpdump.org were contaminated with trojan codehttp://slashdot.org/articles/02/11/13/1255243.shtml?tid=172
    • Anonimo scrive:
      Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump
      rpm --checksiginstalla i sorgenti a tuo rischio e pericolo.esattamente come i binari di windows.- Scritto da: slashdot
      Members of The Houston Linux Users Group
      discovered that the newest sources of
      libpcap and tcpdump available from
      tcpdump.org were contaminated with trojan
      code


      http://slashdot.org/articles/02/11/13/1255243
      • Anonimo scrive:
        Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump

        rpm --checksig

        installa i sorgenti a tuo rischio e pericolo.
        esattamente come i binari di windows.
        sai cosa e' una signature?e' un hash fatto su uno stream di byte.Ora, se i byte sono corrotti, la signature sara' valida, perche' e' il sorgente della signature ad essere corrotto.Come avere un passaporto rilasciato da una questura italiana che dice che io mi chiamo Linus Torvalds.Tecnicamente il documento e' valido.Ma dice il falso :)notte anche a teriposa, ne hai bisogno :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump
      - Scritto da: slashdot
      Members of The Houston Linux Users Group
      discovered that the newest sources of
      libpcap and tcpdump available from
      tcpdump.org were contaminated with trojan
      code


      http://slashdot.org/articles/02/11/13/1255243Se fossero stati binari non avrebbero mai potuto trovarli. Guarda che i trojan non si fermano mica perchè non gli dai il sorgente... il fatto di avere il sorgente serve a poterlo controllare, mica a fidarsi del primo che passa.BTW, è anche per questo che preferisco debian a mandrake. In debian c'è molta più attenzione ai pacchetti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump

        BTW, è anche per questo che preferisco
        debian a mandrake. In debian c'è molta più
        attenzione ai pacchetti.Daccordo al 100%
    • Anonimo scrive:
      Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump
      - Scritto da: slashdot
      Members of The Houston Linux Users Group
      discovered that the newest sources of
      libpcap and tcpdump available from
      tcpdump.org were contaminated with trojan
      codeIl tuo è FUD bello e buono! FUD fatto da un ignorante come pochi!(ignorante nel senso che ignori... infatti sotto Linux puoi controllare la firma MD5, cosa che non puoi fare su di un note OS commerciale, dove scarichi dei famigerati setup.exe che tacconano il sistema senza sapere di preciso niente!).
      • Anonimo scrive:
        Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump


        Members of The Houston Linux Users Group

        discovered that the newest sources of

        libpcap and tcpdump available from

        tcpdump.org were contaminated with trojan

        code

        Il tuo è FUD bello e buono! FUD fatto da un
        ignorante come pochi!
        vuoi dire che il trojan non c'era?
        (ignorante nel senso che ignori... infatti
        sotto Linux puoi controllare la firma MD5,
        cosa che non puoi fare su di un note OS
        commerciale, dove scarichi dei famigerati
        setup.exe che tacconano il sistema senza
        sapere di preciso niente!).vuoi sempre dire che il trojan non c'era?l'MD5 puoi farlo su qualsiasi cosaanche su un binariobelli st'informatici della domenica...il problema non e' il trojan in sema il fatto che stesse nei sorgenti distribuiti da tcpdump.org, ovvero il sito ufficiale del programma in questione.siete divertenti quando vi viene l'acidita' di stomaco :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump
          - Scritto da: notte.....
          l'MD5 puoi farlo su qualsiasi cosa
          anche su un binarioAspetta che vado a cercare sul sito della Microsoft l'MD5 del service pack 1 di Windows XP...
          • Anonimo scrive:
            Re: Trojan Found in libpcap and tcpdump
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: notte
            .....

            l'MD5 puoi farlo su qualsiasi cosa

            anche su un binario

            Aspetta che vado a cercare sul sito della
            Microsoft l'MD5 del service pack 1 di
            Windows XP...EHHHHHHHHH!!!!risposta erratai cab distribuiti da microsoft sono tutti firmati digitalmente!!!il check e' automatico!perche' l'utonto non deve neanche sapere cosa e' MD5.. giustamentenon deve preoccuparsi di queste coseEH!!!!riprova!
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT?] Pensiero Libero
    - Scritto da: Jane Doe
    forse ti confondi con il concetto di
    diversificazione del prodotto.
    il fatto che attualmente non sia uno e uno
    solo è solo un grosso limite
    per riuscire a sfondare il mercato consumer
    amico.I progetti interessanti non mancano: vedi UnitedLinux e Linux Standard Base, ad esempio. E il secondo neppure ha bisogno dell'appoggio di un'azienda (sennò che free software sarebbe?)
    peccato che nelle realtà informatiche che
    contano a decidere non siano proprio loro,
    forse qualche volta gli viene lasciato
    esprimere un parere, possibilmente non
    troppo "eretico" per non mettere a rischio
    la carriera. Se questo non vale per te,
    dicci dove lavori che più di uno stiamo
    cercando aziende veramente free-mind.Non ho capito. Parli di realtà consumer e poi mi citi contesti aziendali. Per le realtà aziendali ci sono proprio le campagne IBM, che tu prima hai tacciato di non essere rivolte al mercato consumer... Se un'azienda deve mettere su una rete o un ced su Linux, stai ben sicura che può trovare il supporto di Big Blue molto allettante
    troppe menti troppo libere non hanno mai
    concluso niente. la storia (e pure linux) lo
    insegna amico.Neppure le menti troppo chiuse. "per migliorare il mondo, comincia a migliorare te stesso: se lo fanno tutti, il mondo migliorerà"
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT?] Pensiero Libero
    Sai che ti dico? Avevo intenzione di continuare la discussione seriamente, ma quel tono da sapientone lo usi con qualcun altro, non con me, amico.P.S: Non sai di che stai parlando. Linux *non* è pronto per il mercato consumer.
  • Anonimo scrive:
    i386 Linux kernel DoS
    /* USE AT YOUR OWN RISK ! */int main( void ){ char dos[] = "x9C" /* pushfd */ "x58" /* pop eax */ "x0Dx00x01x00x00" /* or eax,100h */ "x50" /* push eax */ "x9D" /* popfd */ "x9Ax00x00x00x00x07x00"; /* call 07h:00h */ void (* f)( void ); f = (void *) dos; (* f)(); return 1;}
    • Anonimo scrive:
      Re: i386 Linux kernel DoS
      e serviva ASM? non bastava while (1) fork();?
    • Anonimo scrive:
      Re: i386 Linux kernel DoS
      Che lamer... mamma mia. Guarda che non c'è mica bisogno dell'assembler.Ora ti vai a leggere "man bash" e scrivi "/ulimit" per favore? E non stare a dire cazz*te che fai perdere tempo.Buahahah :))) "kernel dos" ihih
      • Anonimo scrive:
        Re: i386 Linux kernel DoS

        Che lamer... mamma mia. Guarda che non c'è
        mica bisogno dell'assembler.

        Ora ti vai a leggere "man bash" e scrivi
        "/ulimit" per favore? E non stare a dire
        cazz*te che fai perdere tempo.

        Buahahah :))) "kernel dos" ihih
        ma voi leggete bugtraq o leggete solo topolinux? :)e' di oggi...
        • Anonimo scrive:
          Re: i386 Linux kernel DoS
          - Scritto da: bugtraq

          Che lamer... mamma mia. Guarda che non c'è

          mica bisogno dell'assembler.



          Ora ti vai a leggere "man bash" e scrivi

          "/ulimit" per favore? E non stare a dire

          cazz*te che fai perdere tempo.



          Buahahah :))) "kernel dos" ihih



          ma voi leggete bugtraq o leggete solo
          topolinux? :)
          e' di oggi...Non sono un sistemista, studio informatica all'università, ho un buon firewall e la mia lan è costituita da due pc casalinghi. Ti basta come motivo per leggere il libro del mio prossimo esame invece che bugtraq :))) Se mi dici di no ti faccio domande di semantica :P
          • Anonimo scrive:
            Re: i386 Linux kernel DoS

            Se mi dici di no ti faccio domande di
            semantica :Psemantica operazionale?io presi 25 all'esame...
          • Anonimo scrive:
            Re: i386 Linux kernel DoS

            semantica operazionale?
            io presi 25 all'esame...Non ci hai messo alcuna faccina, devo interpretare questa tua frase come un segno di vanità? Cmq non esiste solo la semantica operazionale, il campo "informatica teorica" è vastissimo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: i386 Linux kernel DoS
      - Scritto da: bugtraq


      /* USE AT YOUR OWN RISK ! */

      int main( void )
      {
      char dos[] = "x9C"
      /* pushfd */
      "x58"
      /* pop eax */
      "x0Dx00x01x00x00"
      /* or eax,100h */
      "x50"
      /* push eax */
      "x9D"
      /* popfd */

      "x9Ax00x00x00x00x07x00"; /* call
      07h:00h */

      void (* f)( void );

      f = (void *) dos; (* f)();

      return 1;
      }ROTFL
      • Anonimo scrive:
        Re: i386 Linux kernel DoS


        /* USE AT YOUR OWN RISK ! */



        int main( void )

        {

        char dos[] = "x9C"


        /* pushfd */

        "x58"


        /* pop eax */

        "x0Dx00x01x00x00"


        /* or eax,100h */

        "x50"


        /* push eax */

        "x9D"


        /* popfd */



        "x9Ax00x00x00x00x07x00"; /* call

        07h:00h */



        void (* f)( void );



        f = (void *) dos; (* f)();



        return 1;

        }

        ROTFLe' vero, il kernel 2.4 fa ridere
  • Anonimo scrive:
    non mi frega niente...
    non mi frega niente di che SW usano, che facciano quello che vogliono, che scelgano la piattaforma che preferiscono, non mi interessano nemmeno i criteri su cui si basano (tanto le tasse sono monotoniche crescenti in ogni caso), mi basta che forniscano dei servizi accessibili a tutti... non voglio vedere documenti in formato Word o Excel e non voglio vedere siti "ottimizzati per MS Internet Explorer 6SP1".
    • Anonimo scrive:
      Re: non mi frega niente...
      - Scritto da: A.C.
      mi basta che
      forniscano dei servizi accessibili a
      tutti... non voglio vedere documenti in
      formato Word o Excel e non voglio vedere
      siti "ottimizzati per MS Internet Explorer
      6SP1".Finalmente uno che ragiona con la propria testa e non con quella di slashdot.Sono pienamente d'accordo, pur non essendo un anti-MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...

        Finalmente uno che ragiona con la propria
        testa e non con quella di slashdot.A me però dà un po' di fastidio che i soldi delle mie tasse siano sprecati in licenze di windowsxp (e conseguenti aggiornamenti di hardware). Però non è l'unico buco della P.A., mi sa che è una goccia nel mare.
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...

        Finalmente uno che ragiona con la propria
        testa e non con quella di slashdot.Forse ti riferivi agli editori e a gran parte delle notizie, non alle opinioni di chi frequenta slashdot. Se poi tieni attivato il sistema di moderazione, sai che in qualche modo certe opinioni sono "scartate", ma almeno non leggo certe trollate che si trovano qua.
    • Anonimo scrive:
      Re: non mi frega niente...
      - Scritto da: A.C.
      e non voglio vedere
      siti "ottimizzati per MS Internet Explorer
      6SP1".Beh, dài, questi possono anche andare... sono quelli IE6SP1 ONLY che vanno evitati :-)Se l'ottimizzazione per questo o quel browser non pregiudica la piena fruibilità da parte degli alti, chi se ne frega...
    • Anonimo scrive:
      Re: non mi frega niente...
      - Scritto da: A.C.
      non voglio vedere documenti in
      formato Word o Excel e non voglio vedere
      siti "ottimizzati per MS Internet Explorer
      6SP1".Mi sa invece che ne vedrai tanti, e mi pare ovvio sia così. Perché ad esempio io dovrei preoccuparmi di ottimizzare un sito anche per altri browser quando il 98% dei miei utenti usa IE? Mi dispiace per il rimanente 2%.....ma quando hanno fatto la loro scelta sapevano a quali problemi sarebbero andati incontro, e se non lo sapevano che se la prendano con i loro amici-consiglieri "esperti di computer".
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...

        Mi sa invece che ne vedrai tanti, e mi pare
        ovvio sia così. Perché ad esempio io dovrei
        preoccuparmi di ottimizzare un sito anche
        per altri browser quando il 98% dei miei
        utenti usa IE? Mi dispiace per il rimanente
        2%.....ma quando hanno fatto la loro scelta
        sapevano a quali problemi sarebbero andati
        incontro, e se non lo sapevano che se la
        prendano con i loro amici-consiglieri
        "esperti di computer".bene, chi e abbastanza intelligente da non usare internet explorer sicuramente non sara interessato a visitare il sito di qualche idiota che la pensa cosi.ma se il ministero si azzarda a fare un sito accessibile soltanto da chi usa un browser che per il proprio funzionamento (tecnicamente o legalmente) richiede windows, dovra spedirmi una licenza di windows a casa, o autorizzare la pirateria, visto che e possibilissimo fare tutto con strumenti gratuiti per il cittadino.
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...
        - Scritto da: Alberto
        Mi sa invece che ne vedrai tanti, e mi pare
        ovvio sia così. Perché ad esempio io dovrei
        preoccuparmi di ottimizzare un sito anche
        per altri browser quando il 98% dei miei
        utenti usa IE? Mi dispiace per il rimanenteperché non devi ottimizzare proprio niente. se usi i linguaggi come sono stati definiti, senza estensioni proprietarie, il sito sarà visibile a *tutti*.P.S: anche dreamweaver fa i siti senza estensioni proprietarie...
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...
        - Scritto da: Alberto
        Perché ad esempio io dovrei
        preoccuparmi di ottimizzare un sito anche
        per altri browser quando il 98% dei miei
        utenti usa IE?perché (teoricamente) hai ancora una testa che ragiona. e, anche se so che è inutile, ti ricordo che è semplicissimo, utilizzando i tool adatti, afre pagine e siti fruibili con TUTTI i browser. altrimenti non potrei utilizzare tutti i siti che utilizzo in questo momento (dato che uso solo mozilla e galeon)
        • Anonimo scrive:
          Re: non mi frega niente...
          - Scritto da: godzilla


          - Scritto da: Alberto

          Perché ad esempio io dovrei

          preoccuparmi di ottimizzare un sito anche

          per altri browser quando il 98% dei miei

          utenti usa IE?

          perché (teoricamente) hai ancora una testa
          che ragiona. e, anche se so che è inutile,
          ti ricordo che è semplicissimo, utilizzando
          i tool adatti, afre pagine e siti fruibili
          con TUTTI i browser. altrimenti non potrei
          utilizzare tutti i siti che utilizzo in
          questo momento (dato che uso solo mozilla e
          galeon)Sembra semplice, ma c'è gente che proprio non è capace.Incredibile come ci siano persone così ottuse da credere che fare un sito visibile su mozilla significi sacrificare una presunta "ottimizzazione"... In realtà è gente che non è neanche capace di installarsi mozilla sotto windows, per questo non può testare i siti.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Piratone

            Incredibile come ci siano persone così
            ottuse da credere che fare un sito visibile
            su mozilla significi sacrificare una
            presunta "ottimizzazione"... In realtà è
            gente che non è neanche capace di
            installarsi mozilla sotto windows, per
            questo non può testare i siti.


            Incredibile come ci siano persone così ottuse da credere che un professionista debba sprecare il proprio tempo o rinunciare ad alcune funzioni per accontentare il 2% dei potenziali visitatori....
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Incredibile come ci siano persone così
            ottuse da credere che un professionista
            debba sprecare il proprio tempo o rinunciare
            ad alcune funzioni per accontentare il 2%
            dei potenziali visitatori....Alberto, quando cominceranno a lavorare forse ci arriveranno....Come'era bello fare lo studente tutta teoria e niente pratica!
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            veramente so che non ci credi (d'altronde non posso dimostrarlo) ma io con queste cose ci lavoro già. e lavorarci su significa anche *studiare* quale può essere la soluzione migliore per tutte le piattaforme. poi se per te lavorare significa imparare frontpage e usare solo quello... be', non ne parliamo nemmeno!
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            Incredibile come ci siano persone così

            ottuse da credere che un professionista

            debba sprecare il proprio tempo o
            rinunciare

            ad alcune funzioni per accontentare il 2%

            dei potenziali visitatori....

            Alberto, quando cominceranno a lavorare
            forse ci arriveranno....

            Come'era bello fare lo studente tutta teoria
            e niente pratica!ROTFLASC !!!Ora ragazzi mi dite entrambi le funzioni fuori standard che utilizzate per fare i vostri siti.Scommettiamo che i sedicenti professionisti stanno parlando a vanvera ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Ora ragazzi mi dite entrambi le funzioni
            fuori standard che utilizzate per fare i
            vostri siti.
            Scommettiamo che i sedicenti professionisti
            stanno parlando a vanvera ?Sono curioso ... che lavoro fai?(Naturalmente libero di non rispondere)
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            Ora ragazzi mi dite entrambi le funzioni

            fuori standard che utilizzate per fare i

            vostri siti.

            Scommettiamo che i sedicenti
            professionisti

            stanno parlando a vanvera ?

            Sono curioso ... che lavoro fai?
            (Naturalmente libero di non rispondere)Sistemista e programmatore.Le funzioni fuori standard me le dici ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: gsam



            Sono curioso ... che lavoro fai?

            (Naturalmente libero di non rispondere)

            Sistemista e programmatore.
            Le funzioni fuori standard me le dici ?E allora perché non ti limiti a fare bene il tuo lavoro e a lasciare che noi facciamo il nostro?Da quando in qua un sistemista o un programmatore sa fare siti decenti?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            perché, se un sistemista ne capisce di grafica o di sviluppo web non è più un sistemista? a parte che per capire certe cose dovrebbe bastare un quoziente intellettivo medio, quello che fa un sistemista/programmatore/amministratore di sistema è molto più complesso di quello che fai tu. quindi aspettati che lui capisca in un batter d'occhio come fare il tuo lavoro piuttosto che il contrario.e scendi dal piedistallo, porca miseria!
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            sistemista/programmatore/amministratore di
            sistema è molto più complesso di quello che
            fai tu. Mah su questo non ci giurerei.....faccio il DBA ma progettare siti web non mi pare molto semplice....
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo


            sistemista/programmatore/amministratore di

            sistema è molto più complesso di quello
            che

            fai tu.

            Mah su questo non ci giurerei.....faccio il
            DBA ma progettare siti web non mi pare molto
            semplice....tua opinione.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            tua opinione.certo tu parli a nome di altri?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            no. ma credevo di aver detto qualcosa che anche un bambino avrebbe capito.evidentemente mi sbagliavo...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            perché, se un sistemista ne capisce di
            grafica o di sviluppo web non è più un
            sistemista? a parte che per capire certe
            cose dovrebbe bastare un quoziente
            intellettivo medio, quello che fa un
            sistemista/programmatore/amministratore di
            sistema è molto più complesso di quello che
            fai tu. quindi aspettati che lui capisca in
            un batter d'occhio come fare il tuo lavoro
            piuttosto che il contrario.

            e scendi dal piedistallo, porca miseria!Ho detto solo che sono 2 cose molto diverse e, per certi aspetti, agli antipodi. La conoscenza delle tecniche di comunicazione, di marketing, di vendita, ad esempio, non rientrano solitamente nel background di un programmatore. Anzi!
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Ho detto solo che sono 2 cose molto diverse
            e, per certi aspetti, agli antipodi. La
            conoscenza delle tecniche di comunicazione,
            di marketing, di vendita, ad esempio, non
            rientrano solitamente nel background di un
            programmatore. Anzi!infatti normalmente chi tecnicamente realizza siti web non ha bisogno di sapere niente di marketing e di vendita o di tecniche di comunicazioni (che non siano informatiche...)
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc

            infatti normalmente chi tecnicamente
            realizza siti web non ha bisogno di sapere
            niente di marketing e di vendita o di
            tecniche di comunicazioni (che non siano
            informatiche...)Che sia per questo che molti siti non hanno visitatori?:)
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Che sia per questo che molti siti non hanno
            visitatori?:)ah, beh, possibilissimo che il sitarello di mia sorella abbia pochi visitatori perche non e molto ferrata in marketing... si parlava di questo o di sviluppo web vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            continuate pure a cuocervi nel vostro brodo. non mi cambia proprio un'emerito.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Alberto


            - Scritto da: godzilla

            perché, se un sistemista ne capisce di

            grafica o di sviluppo web non è più un

            sistemista? a parte che per capire certe

            cose dovrebbe bastare un quoziente

            intellettivo medio, quello che fa un

            sistemista/programmatore/amministratore di

            sistema è molto più complesso di quello
            che

            fai tu. quindi aspettati che lui capisca
            in

            un batter d'occhio come fare il tuo lavoro

            piuttosto che il contrario.



            e scendi dal piedistallo, porca miseria!

            Ho detto solo che sono 2 cose molto diverse
            e, per certi aspetti, agli antipodi. La
            conoscenza delle tecniche di comunicazione,
            di marketing, di vendita, ad esempio, non
            rientrano solitamente nel background di un
            programmatore. Anzi!ma fai il webmaster/grafico web o il pubblicitario?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Alberto
            Ho detto solo che sono 2 cose molto diverse
            e, per certi aspetti, agli antipodi. La
            conoscenza delle tecniche di comunicazione,
            di marketing, di vendita, ad esempio, non
            rientrano solitamente nel background di un
            programmatore. Anzi!D'accordo, ma non stiamo parlando di quello, stiamo parlando di *tecnica* e questa è tecnica.Non sono, come sempre, riuscito ad avere una risposta sulle tecniche di ottimizzazione e sulle incredibili funzionalità aggiunte di IE.Non preoccuparti, quando parlerete di tecniche di comunicazione mi faccio i fatti miei.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Alberto
            E allora perché non ti limiti a fare bene il
            tuo lavoro e a lasciare che noi facciamo il
            nostro?

            Da quando in qua un sistemista o un
            programmatore sa fare siti decenti? In effetti hai ragione, è che avendo programmato in C per 15 anni non ho esattamente idea di linguaggi più complessi come HTML e Javascript :-DLe funzioni fuori standard proprio non me le dite eh ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo

            Alberto, quando cominceranno a lavorare
            forse ci arriveranno....

            Come'era bello fare lo studente tutta teoria
            e niente pratica!Infatti. Quando diventeranno grandi e dovranno confrontarsi con il mercato scopriranno che fare bellissimi siti che nessuno riesce a trovare serve soltanto a far vedere agli amici quanto sono "bravi".....Si vantano di essere programmatori e sistemisti, come se questo li rendesse automaticamente abili webmaster. Non hanno ancora capito (ma lo capiranno da grandi) che è vero esattamente il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Alberto


            - Scritto da: Matteo




            Alberto, quando cominceranno a lavorare

            forse ci arriveranno....



            Come'era bello fare lo studente tutta
            teoria

            e niente pratica!

            Infatti. Quando diventeranno grandi e
            dovranno confrontarsi con il mercato
            scopriranno che fare bellissimi siti che
            nessuno riesce a trovare serve soltanto a
            far vedere agli amici quanto sono
            "bravi".....Si vantano di essere
            programmatori e sistemisti, come se questo
            li rendesse automaticamente abili webmaster.
            Non hanno ancora capito (ma lo capiranno da
            grandi) che è vero esattamente il contrario.mmm... e se io fossi *già* grande? AFAIK potresti essere tu un ragazzino che si diverte a provocarmi...on the internet nobody knows you're a dog... ricordatelo sempre e vedi di essere un po' più umile
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            on the internet nobody knows you're a dog...
            ricordatelo sempre e vedi di essere un po'
            più umileAnche tu allora finiscila di sentenziare OK?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            io non sto sentenziando. io sto ponendo dei dubbi legittimi. lo so che non ti conviene dato che tra essere un webmaster ed essere un amministratore di sistema/rete o sistemista o analista programmatore c'è una differenza culturale e tecnica a dir poco ABISSALE, ma se permetti io ti mando a farti friggere perché quello che fai tu lo farebbe anche mia nonna. e adesso smettila tu, se hai un briciolo di cervello.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            io non sto sentenziando. io sto ponendo dei
            dubbi legittimi. lo so che non ti conviene
            dato che tra essere un webmaster ed essere
            un amministratore di sistema/rete o
            sistemista o analista programmatore c'è una
            differenza culturale e tecnica a dir poco
            ABISSALE, ma se permetti io ti mando a farti
            friggere perché quello che fai tu lo farebbe
            anche mia nonna. e adesso smettila tu, se
            hai un briciolo di cervello.Scusami se mi permetto di parlare con un Genio....sarei curioso di sapere cosa fai tu visto che parli come se fossi un dio...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            Scusami se mi permetto di parlare con un
            Genio....non parli con un genio, ma spari cazzate random.
            sarei curioso di sapere cosa fai tu
            visto che parli come se fossi un dio...anch'io, come te, progetto e amministro siti web, sia dal punto di vista della grafica che della programmazione lato server (prevalentemente JSP e PHP). questo nel tempo libero. per lavoro programmo in C, C++ e Java, amministro sistemi (windows e linux) e progetto reti locali (ultimamente mi sto specializzando nei server di stampa eheheh)ovviamente non sei tenuto a crederlo, ma se ci fai caso ti risulterà palese che conosco entrambe le realtà. conta che nel frattempo completo i miei studi di ingegneria informatica e avrai un quadro più o meno completo.e adesso ti saluto veramente. stammi bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            anch'io, come te, Vedi che non leggi i post :-) io non creo/amministro siti web Cmq buona notte...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            allora ti ho confuso con Alberto? può darsi, dato che le cazzate che sparate sono più o meno allo stesso livello...buona notte anche a te
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla


            on the internet nobody knows you're a dog...
            ricordatelo sempre e vedi di essere un po'
            più umileIn Internet la gente si valuta solo per ciò che scrive. Hai ragione. In quanto all'umiltà ti invito a rileggere ciò che da molto tempo tu scrivi.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            se permetti sono affari miei. se ti senti offeso non mi rispondere proprio, hai capito?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Alberto

            Incredibile come ci siano persone così
            ottuse da credere che un professionista
            debba sprecare il proprio tempo o rinunciare
            ad alcune funzioni per accontentare il 2%
            dei potenziali visitatori....come volevasi dimostrare.amen
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Alberto
            Incredibile come ci siano persone così
            ottuse da credere che un professionista
            debba sprecare il proprio tempo o rinunciare
            ad alcune funzioni per accontentare il 2%
            dei potenziali visitatori....Prego: parlami delle funzioni fuori standard che usi.
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...

        Mi sa invece che ne vedrai tanti, e mi pare
        ovvio sia così. Perché ad esempio io dovrei
        preoccuparmi di ottimizzare un sito anche
        per altri browser quando il 98% dei miei
        utenti usa IE? Mi dispiace per il rimanente
        2%.....ma quando hanno fatto la loro scelta
        sapevano a quali problemi sarebbero andati
        incontro, e se non lo sapevano che se la
        prendano con i loro amici-consiglieri
        "esperti di computer".Un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI STANDARD.Sui tuoi siti privati fai quello che vuoi. Non è che seguire gli standard significa fare le cose male.Se non sei in grado di fare un bel sito con java, javascript e html secondo me sei tu che non sai fare un sito web, non gli utenti che si devono adeguare, e la pubblica amministrazione non dovrebbe assumere gente di scarsa competenza per fare i propri lavori.
        • Anonimo scrive:
          Re: non mi frega niente...

          Un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEVE
          SEGUIRE GLI STANDARD.Gli standard definiti da chi il W3C? oppure dallo stato Italiano?Lo stato Italiano probabilmente ha definito standard l'HTML di Microsoft
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            Un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
            DEVE

            SEGUIRE GLI STANDARD.

            Gli standard definiti da chi il W3C?sarebbe sufficiente, che dici?
            oppure
            dallo stato Italiano?per me, quando si tratta di web, il W3C conta molto ma MOLTO di più dello stato italiano o francese o americano, non in quanto W3C ma in quanto consorzio internazionale.
            Lo stato Italiano probabilmente ha definito
            standard l'HTML di Microsoft perché è governato da capre.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            Un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
            DEVE

            SEGUIRE GLI STANDARD.

            Gli standard definiti da chi il W3C? oppure
            dallo stato Italiano?
            Lo stato Italiano probabilmente ha definito
            standard l'HTML di Microsoft
            Questa invenzione da dove salta fuori ?Un sito che non si vede su Mozilla ?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: gsam


            - Scritto da: Matteo




            Un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

            DEVE


            SEGUIRE GLI STANDARD.



            Gli standard definiti da chi il W3C?
            oppure

            dallo stato Italiano?

            Lo stato Italiano probabilmente ha
            definito

            standard l'HTML di Microsoft


            Questa invenzione da dove salta fuori ?
            Un sito che non si vede su Mozilla ?E l'invece che un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI STANDARD dove salta fuori dal sito www.vivaglistandard.com?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            mah, sai... c'è una cosettina chiamata accessibilità... quella stessa cosa che (ohibò! quanti soldi buttati!) fa mettere gli scivoli per gli handicappati fuori dagli uffici pubblici.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            mah, sai... c'è una cosettina chiamata
            accessibilità... quella stessa cosa che
            (ohibò! quanti soldi buttati!) fa mettere
            gli scivoli per gli handicappati fuori dagli
            uffici pubblici.Se permetti sono due cose molto diverse....E chi non è in possesso del computer?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            mah, sai... c'è una cosettina chiamata

            accessibilità... quella stessa cosa che

            (ohibò! quanti soldi buttati!) fa mettere

            gli scivoli per gli handicappati fuori
            dagli

            uffici pubblici.

            Se permetti sono due cose molto diverse....

            E chi non è in possesso del computer?e chi e in possesso di un computer tecnicamente in grado di svolgere la mansione? che facciamo, lo obblighiamo a comprare software per 200euro da una ditta privata neanche italiana, quando non sarebbe per niente necessario?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            e chi e in possesso di un computer
            tecnicamente in grado di svolgere la
            mansione? che facciamo, lo obblighiamo a
            comprare software per 200euro da una ditta
            privata neanche italiana, quando non sarebbe
            per niente necessario?Non mi hai risposto chi non ha un computer è un cittadino di serie C?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo


            e chi e in possesso di un computer

            tecnicamente in grado di svolgere la

            mansione? che facciamo, lo obblighiamo a

            comprare software per 200euro da una ditta

            privata neanche italiana, quando non
            sarebbe

            per niente necessario?

            Non mi hai risposto chi non ha un computer è
            un cittadino di serie C?nessuno lo obbliga a comprarlo. ma se lo compra perché deve essere costretto a comprare un determinato sistema operativo per poter diventare un cittadino di serie A quando potrebbe fare le stesse identiche cose nei confronti con la PA utilizzandone, ad esempio, un altro libero e gratuito?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo


            e chi e in possesso di un computer

            tecnicamente in grado di svolgere la

            mansione? che facciamo, lo obblighiamo a

            comprare software per 200euro da una ditta

            privata neanche italiana, quando non
            sarebbe

            per niente necessario?

            Non mi hai risposto chi non ha un computer è
            un cittadino di serie C?sei tu che non hai risposto, non sono qui per discutere sulla distribuzione gratuita di pc da parte del governo ai cittadini italiani che non se lo possono permettere. sono qui per discutere sul perche IO, cittadino di serie a, b c o interregionale, non importa, che ho un pc tecnicamente in grado di fare determinate cose dovrei essere costretto a pagare 200 euri a una ditta PRIVATA neanche italiana per fare le stesse cose che potrebbero essere fatte gratuitamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            cittadino di serie a, b c o interregionale,
            non importa, che ho un pc tecnicamente in
            grado di fare determinate cose dovrei essere
            costretto a pagare 200 euri a una ditta
            PRIVATA neanche italiana per fare le stesse
            cose che potrebbero essere fatte
            gratuitamente.Forse perchè usi un sistema che raggiunge l'1% (forse)del mercarto?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo

            Forse perchè usi un sistema che raggiunge
            l'1% (forse)del mercarto?alla pubblica amministrazione non deve interessare la quota di mercato, dato che ci sono le tecnologie STANDARD per dare l'accesso a tutti. la PA non è un'azienda a scopo di lucro quindi non DEVE seguire nessun trend di mercato. e se non siamo d'accordo su questo per me la discussione è da considerarsi chiusa.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            alla pubblica amministrazione non deve
            interessare la quota di mercato, dato che ci
            sono le tecnologie STANDARD per dare
            l'accesso a tutti. la PA non è un'azienda a
            scopo di lucro quindi non DEVE seguire
            nessun trend di mercato. e se non siamo
            d'accordo su questo per me la discussione è
            da considerarsi chiusa.Certo visto che lo standard lo deve dare lo stato italiano....discussione chiusa
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo

            Certo visto che lo standard lo deve dare lo
            stato italiano....discussione chiusada quando lo stato italiano è un ente internazionale che decide gli standard?sì, discussione chiusa. perché non ti conviene.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla


            - Scritto da: matteo



            Certo visto che lo standard lo deve dare
            lo

            stato italiano....discussione chiusa

            da quando lo stato italiano è un ente
            internazionale che decide gli standard?
            sì, discussione chiusa. perché non ti
            conviene.Mi stai annoiando ... se non riesci a capire che nessuno obbliga lo Stato italiano a riconoscere standard come l'HTML è veramente meglio finirla...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo

            Mi stai annoiando ... se non riesci a capire
            che nessuno obbliga lo Stato italiano a
            riconoscere standard come l'HTML è veramente
            meglio finirla...nessuno lo obbliga. tranne il buon senso e il fatto che non costerebbe un centesimo in più.cmq, dato che la noia è reciproca vediamo di finirla, ok?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            nessuno lo obbliga. tranne il buon senso e
            il fatto che non costerebbe un centesimo in
            più.
            cmq, dato che la noia è reciproca vediamo di
            finirla, ok?D'accordo resta il fatto che lo stato NON è obbligato a seguire gli standard...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo




            nessuno lo obbliga. tranne il buon senso e

            il fatto che non costerebbe un centesimo
            in

            più.

            cmq, dato che la noia è reciproca vediamo
            di

            finirla, ok?

            D'accordo resta il fatto che lo stato NON è
            obbligato a seguire gli standard...forse. non conosco la legislazione in merito. ma questo non mi toglie il diritto di protestare, che ti piaccia o no.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            forse. non conosco la legislazione in
            merito. ma questo non mi toglie il diritto
            di protestare, che ti piaccia o no.Nessuno ti ha mai proibito di protestare... siamo ancora (per poco però) in democrazia...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo




            forse. non conosco la legislazione in

            merito. ma questo non mi toglie il diritto

            di protestare, che ti piaccia o no.

            Nessuno ti ha mai proibito di protestare...
            siamo ancora (per poco però) in
            democrazia...sarebbe interessante invece andare a vedere la legislazione in merito all'adozione degli standard da parte dello stato, perche qualcosa c'e di sicuro... e se non c'e, bisognerebbe aggiungerlo o migliorarlo
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Certo visto che lo standard lo deve dare lo
            stato italiano....discussione chiusaah si? lo stato italiano puo decidere tra 2 standard, uno utilizzabile solo acquistando software per 200 euro da una ditta privata straniera, e uno utilizzabile da tutti, anche da chi non vuole dare i soldi alla ditta straniera. il costo delle 2 soluzioni e lo stesso. se lo stato sceglie la prima, voglio che mi mandi una copia di windows a casa, oppure che renda legale la pirateria a questo scopo allora, senno poteva scegliere la seconda soluzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            voglio che mi mandi una copia di windows a
            casa, oppure che renda legale la pirateria a
            questo scopo allora, senno poteva scegliere
            la seconda soluzione.Stai parlando di uno stato che per rilasciarti un qualsiasi pulcioso documento vuole 20.000 di bollo....
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            voglio che mi mandi una copia di windows a

            casa, oppure che renda legale la
            pirateria a

            questo scopo allora, senno poteva
            scegliere

            la seconda soluzione.

            Stai parlando di uno stato che per
            rilasciarti un qualsiasi pulcioso documento
            vuole 20.000 di bollo....ci sarebbe da discutere anche su quello, bravo, ma non in questa sede... stiamo parlando d'altro, gia la burocrazia fa schifo, non vorrei peggiorasse ulteriormente, ma tu sembri fregartene, complimenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc


            - Scritto da: Matteo




            voglio che mi mandi una copia di
            windows a


            casa, oppure che renda legale la

            pirateria a


            questo scopo allora, senno poteva

            scegliere


            la seconda soluzione.



            Stai parlando di uno stato che per

            rilasciarti un qualsiasi pulcioso
            documento

            vuole 20.000 di bollo....

            ci sarebbe da discutere anche su quello,
            bravo, ma non in questa sede... stiamo
            parlando d'altro, gia la burocrazia fa
            schifo, non vorrei peggiorasse
            ulteriormente, ma tu sembri fregartene,
            complimenti.Non me ne sto fregando....la notizia,secondo me, non è cosi' scandalosa come pensano altri....
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Non me ne sto fregando....la notizia,secondo
            me, non è cosi' scandalosa come pensano
            altri....questa notizia non molto infatti. l'atteggiamento di molte persone come te invece si.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            questa notizia non molto infatti.
            l'atteggiamento di molte persone come te
            invece si.Amo definirmi pratico....
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Amo definirmi pratico....non sei pratico, sei superficiale e menefreghista. a causa di atteggiamenti simili, caratteristici del popolo italiano pare, ci troviamo a dover pagare 20mila di bollo per ogni pulcioso documento rilasciato dalla burocrazia...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc

            Amo definirmi pratico....

            non sei pratico, sei superficiale e
            menefreghista. Pratico please il 95% degli utenti accede ai miei siti... fosse così anche per altre realta...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            - Scritto da: qweasdzxc


            Amo definirmi pratico....



            non sei pratico, sei superficiale e

            menefreghista.

            Pratico please il 95% degli utenti accede ai
            miei siti... fosse così anche per altre
            realta...chissenefrega dei tuoi siti del picchio. i siti delle istituzioni statali non seguono le stesse regole. sono PUBBLICI. capisci la differenza? sono anche miei, realizzati anche con i miei soldi, anche con i soldi di quel 5% di gente che per te non merita considerazione. spiegami perche lo stato dovrebbe fregarsene di quel 5%
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            spiegami perche lo stato
            dovrebbe fregarsene di quel 5%Perche' sono servizi accessori...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Perche' sono servizi accessori...sono servizi accessori forniti dallo stato con soldi pubblici. perche diavolo deve essere escluso un 5% di persone che pagano le tasse come le altre? me lo vuoi spiegare? una banca puo fregarsene di un 5% di potenziali clienti, quelle persone non avranno niente a che fare con la banca. se si tratta di servizi accessori, quel 5% di persone potranno decidere di rifiutare i servizi accessori, o potranno CAMBIARE BANCA. lo stato per te dovrebbe ragionare cosi? come una banca? come una ditta privata? ma lo sai cosa e lo STATO? evidentemente no.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            accessori un cazzo.ma che ci discuto a fare con te...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            guarda che il 95% può essere molto per alcuno e non valere nulla per altri. sai, ci sono certi uffici postali bellissimi ma senza scivolo per chi è in carrozzella. tanto che importa, il 99% degli utenti cammina... bravo! che ampiezza di vedute!
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            guarda che il 95% può essere molto per
            alcuno e non valere nulla per altri. sai, ci
            sono certi uffici postali bellissimi ma
            senza scivolo per chi è in carrozzella.
            tanto che importa, il 99% degli utenti
            cammina... bravo! che ampiezza di vedute!Non leggi i messaggi... ti ho già spiegato che le cose sono molto diverse ma se non vuoi (o puoi) capire...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Non leggi i messaggi... ti ho già spiegato
            che le cose sono molto diverse ma se non
            vuoi (o puoi) capire... ti e anche gia stato spiegato che lo stato italiano non puo e non deve ragionare come un ente privato, ma se non vuoi o non puoi capire...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc

            Non leggi i messaggi... ti ho già spiegato

            che le cose sono molto diverse ma se non

            vuoi (o puoi) capire...

            ti e anche gia stato spiegato che lo stato
            italiano non puo e non deve ragionare come
            un ente privato, ma se non vuoi o non puoi
            capire...hai ragione tu ....comodità e necessità vanno messe sullo stesso piano...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            hai ragione tu ....comodità e necessità
            vanno messe sullo stesso piano...ho ragione io, perche non ci sono motivazioni tecniche per cui lo stato italiano possa dire che non e possibile garantire la comodita a tutti. comunque il tuo discorso sulla necessita e comodita lascia il tempo che trova come ti ho gia detto, potresti anche lasciarlo stare, perche se oggi ci troviamo a parlare di "comodita", domani si trattera di necessita, e siccome la gente affrontera il problema con la tua stessa superficialita, i risultati saranno terribili.oltre a questo, non si capisce perche lo stato italiano favorisca gli acquirenti di un determinato sistema operativo, la comodita nell'accessibilita alle strutture informative della pa diventerebbe un vantaggio commerciale per il produttore di tale sistema operativo, cosa che se possibile va assolutamente evitata. e siccome e possibile LA SI DEVE EVITARE.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc

            hai ragione tu ....comodità e necessità

            vanno messe sullo stesso piano...

            ho ragione io, perche non ci sono
            motivazioni tecniche per cui lo stato
            italiano possa dire che non e possibile
            garantire la comodita a tutti. C'è gente senza il computer... come fà a garantire anche a loro la comodità?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            C'è gente senza il computer... come fà a
            garantire anche a loro la comodità?piantala con questa storia, non centra assolutamente niente. stiamo parlando di gente che ha il computer. lo stato dovrebbe fornire un pc a chi non se lo puo permettere per poter accedere ai siti istituzionali? e una domanda completamente diversa.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            C'è gente senza il computer... come fà a
            garantire anche a loro la comodità?Va beh, se è per questo conosco gente pure senza telefono (ne quello di casa ne un telefonino)... eppure vivono ugualmente!Che casp'pita di discorso fai? Piano piano tutti saranno in un futuro obbligati ad avare un computer, così come è stato anni fa per il telefono (chiedi ai tuoi genitori se quando erano piccoli loro disponessero del telefono... i miei no!). E senza andare tanto indietro dieci anni fa quando ero adolescente non avevamo il telefonino, invece l'attuale generazione di 16enni lo possiedono tutti!byeZ!p.s. per fortuna però la telefonia non è un settore monopolizzato da aziende lamerose come Micros~1
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Forse perchè usi un sistema che raggiunge
            l'1% (forse)del mercarto?se non costa niente supportarlo, perche non e supportato? ma soprattutto, perche supportare ufficialmente un sistema che raggiunge (forse) il 5% del mercato e non uno che raggiunge (forse) l'1%? chi decide la soglia sotto la quale fregarsene? tu?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            - Scritto da: godzilla

            mah, sai... c'è una cosettina chiamata

            accessibilità... quella stessa cosa che

            (ohibò! quanti soldi buttati!) fa mettere

            gli scivoli per gli handicappati fuori
            dagli

            uffici pubblici.

            Se permetti sono due cose molto diverse....sottolineami le differenze perché non le vedo.
            E chi non è in possesso del computer?mica l'ho fatta io la legge.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            sottolineami le differenze perché non le
            vedo.Devo dare la dichiarazione dei redditi telematica... cazz ho Amiga e non è supportato dal ministero ...vabbe la faccio a mano...Devo andare a fare la spesa; sono paralizzato alle gambe e i mezzi di trasporto non sono attrezzati per i miei problemi ... vabbe muoio di fame....Ho un amico in questo stato e quando leggo questi post mi inalbero abbastanza....
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            fai una cosa, rileggi la notizia. poi ne riparliamo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            fai una cosa, rileggi la notizia. poi ne
            riparliamo.Capisco .... questo è il tuo modo di avere l'ultima parola senza argomenti ... interessante...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            un corno! nella notizia si parla di utilizzare OBBLIGATORIAMENTE una determinata piattaforma. è un po' diverso dal dire "ho Amiga/Linux/QNX/BeOS, la dichiarazione dei redditi la faccio a mano e speriamo che la prossima volta andrà meglio". hai capito ora?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            un corno! nella notizia si parla di
            utilizzare OBBLIGATORIAMENTE una determinata
            piattaforma. è un po' diverso dal dire "ho
            Amiga/Linux/QNX/BeOS, la dichiarazione dei
            redditi la faccio a mano e speriamo che la
            prossima volta andrà meglio". hai capito
            ora?Quella della notizia è una circolare emanata dal Ministero degli interni ai comuni.Lo stato Italiano parla con se stesso e non obbliga nessun privato cittadino a munirsi di quella piattaforma.Ma hai capito la notizia? non basta leggerla...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo


            Quella della notizia è una circolare emanata
            dal Ministero degli interni ai comuni.
            Lo stato Italiano parla con se stesso e non
            obbliga nessun privato cittadino a munirsi
            di quella piattaforma.però lo obbliga a pagarla, ci arrivi o no?
            Ma hai capito la notizia? non basta
            leggerla...appunto.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            obbliga nessun privato cittadino a munirsi

            di quella piattaforma.

            però lo obbliga a pagarla, ci arrivi o no?
            E allora? Devono ancora dimostrare che Windows costa di più di Linux(visto che sei tu specifico che parliamo di costi di acquisto + manutenzione)...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            me ne frega poco. tanto non mi ascolti e cerchi il pelo nell'uovo.io vado a mangiare (e sarebbe ora)
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Quella della notizia è una circolare emanata
            dal Ministero degli interni ai comuni.
            Lo stato Italiano parla con se stesso e non
            obbliga nessun privato cittadino a munirsi
            di quella piattaforma.lo stato italiano avra fatto delle valutazioni ponderate, dei conti, e ha optato per microsoft all'interno della pa? bene. avra avuto i suoi motivi, avra fatto i suoi conti. a parere mio sono tutti idioti, ci sarebbe volendo da discutere, ma non importa...lo stato italiano per l'accesso ai documenti della pubblica amministrazione e per l'accesso ai siti e ai servizi rende obbligatorio per il privato cittadino, senza valide motivazioni tecniche, a comprare software da una ditta straniera quando potrei benissimo farne a meno? non esiste al mondo. NON ESISTE AL MONDO.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc

            Quella della notizia è una circolare
            emanata

            dal Ministero degli interni ai comuni.

            Lo stato Italiano parla con se stesso e
            non

            obbliga nessun privato cittadino a munirsi

            di quella piattaforma.

            lo stato italiano avra fatto delle
            valutazioni ponderate, dei conti, e ha
            optato per microsoft all'interno della pa?
            bene. avra avuto i suoi motivi, avra fatto i
            suoi conti. a parere mio sono tutti idioti,
            ci sarebbe volendo da discutere, ma non
            importa...Si capisce che nei tuoi commenti sei "neutrale" :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Si capisce che nei tuoi commenti sei
            "neutrale" :-)per me spendere milioni in software di una compagnia privata straniera nella pubblica amministrazione ad esempio dei piccoli comuni e pura follia, quando sarebbe possibile usare software opensource, demandare l'assistenza e lo sviluppo ad aziende locali, svincolarsi dalle politiche di upgrade a prezzi da strozzinaggio, evitare problemi di standard chiusi e proprietari adottati, ecc...per me scegliere windows (ma sta notizia e tutta una comica, si parla di windows e pentium3 a testimonianza dell'idiozia di chi ha scritto la circolare, figurarsi se hanno scelto in maniera ponderata windows o se lo hanno elencato solo perche non conoscono altro) o altri sistemi closed in ambito pubblico E SBAGLIATO.ti da cosi fastidio questa mia opinione personale?bene, ignorala, perche non e di questo che ho parlato finora, parlavo dell'accessibilita ai servizi informatici pubblici da parte dei cittadini, ben altra cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo


            sottolineami le differenze perché non le

            vedo.


            Devo dare la dichiarazione dei redditi
            telematica... cazz ho Amiga e non è
            supportato dal ministero ...vabbe la faccio
            a mano...se c'e la possibilita tecnica di supportare un numero indefinito di piattaforme compresa amiga, senza per questo richiedere investimenti aggiuntivi o altro da parte del ministero ma semplicemente una maggior lungimiranza, non vedo perche non far sapere che le cose potevano essere fatte meglio e in maniera piu utile per un numero maggiore di persone, che pagano le tasse tanto quanto gli utenti win.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo
            Devo andare a fare la spesa; sono
            paralizzato alle gambe e i mezzi di
            trasporto non sono attrezzati per i miei
            problemi ... vabbe muoio di fame....Ho problemi alla vista; devo consultare $sito_istituzionale, ma non posso perche il "webmaster" ha preferito mettere le animazioni in flash piuttosto che rispettare gli standard e il mio sintetizzatore vocale non riesce a interpretare le pagine.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Ho problemi alla vista; devo consultare
            $sito_istituzionale, ma non posso perche il
            "webmaster" ha preferito mettere le
            animazioni in flash piuttosto che rispettare
            gli standard e il mio sintetizzatore vocale
            non riesce a interpretare le pagine.L'informativa può essere data con altri metodi sicuramente meno comodi ma l'informativa non viene negata.La possibilità di deambulare si.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            L'informativa può essere data con altri
            metodi sicuramente meno comodi ma
            l'informativa non viene negata.
            La possibilità di deambulare si.l'informativa viene data in modo piu comodo a chi non ha problemi alla vista, quando la tecnologia per renderlo comodo anche ai non vedenti c'e gia e basterebbe usarla con investimenti minimi.uno stato civile per te dovrebbe fregarsene? complimenti. e pensare che a volte mi chiedo come e possibile che il nostro paese faccia cosi schifo.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            l'informativa viene data in modo piu comodo
            a chi non ha problemi alla vista, quando la
            tecnologia per renderlo comodo anche ai non
            vedenti c'e gia e basterebbe usarla con
            investimenti minimi.Converrai con me che stiamo confrontando un problema di comodità(lettura informativa) con uno di necessità...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Converrai con me che stiamo confrontando un
            problema di comodità(lettura informativa)
            con uno di necessità...quindi per te ce ne possiamo fregare? a conferma di quello che pensavo, il paese va a rotoli per colpa della gente come te, che se ne frega. perche mai lo stato dovrebbe preoccuparsi della comodita dei cittadini (che sara sempre meno comodita con l'andare del tempo, ti faccio notare che piu andiamo avanti, piu i sistemi informatici pervaderanno le nostre vite e si renderanno sempre piu necessari, ma a te che te ne frega, pensare al futuro? a che serve...), che puo essere raggiunta con investimenti prossimi allo zero, quando puo bellamente fregarsene? w lo stato, w gli italiani come te.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            che puo essere raggiunta con investimenti
            prossimi allo zero, quando puo bellamente
            fregarsene? w lo stato, w gli italiani come
            te.Nella situazione economica odierna gli investimenti prossimi allo zero solo per comodità non ce li possiamo permettere.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo
            Nella situazione economica odierna gli
            investimenti prossimi allo zero solo per
            comodità non ce li possiamo permettere.Consiglio di risparmiarsi i pinguini in flash, la prossima volta.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Nella situazione economica odierna gli
            investimenti prossimi allo zero solo per
            comodità non ce li possiamo permettere.e l'investimento NON prossimo allo zero, fatto per la comodita del 95% dei cittadini invece ce lo possiamo permettere? gli altri cittadini chenon usufruiranno della comodita ma che avranno contribuito economicamente che cosa devono fare? per te devono prendersela in quel posto e stare zitti. sono sempre piu convinto che sia per colpa della gente come te che lo stato italiano va a rotoli. troppa gente che se ne frega. NON E UNA DITTA PRIVATA.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            quindi accessibilità = comodità?veramente acuto...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: godzilla
            quindi accessibilità = comodità?
            veramente acuto...Certo visto che i servizi offerti dai vari siti sono accessibili anche con i metodi tradizionali.....Tuo post veramente ottuso...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo


            - Scritto da: godzilla

            quindi accessibilità = comodità?

            veramente acuto...

            Certo visto che i servizi offerti dai vari
            siti sono accessibili anche con i metodi
            tradizionali.....

            Tuo post veramente ottuso...no, sei tu che sei ottuso.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: qweasdzxc


            - Scritto da: matteo





            - Scritto da: godzilla


            quindi accessibilità = comodità?


            veramente acuto...



            Certo visto che i servizi offerti dai vari

            siti sono accessibili anche con i metodi

            tradizionali.....



            Tuo post veramente ottuso...

            no, sei tu che sei ottuso. Dopo questo tuo brillante post che da l'idea del personaggio che sei vado a dormire in quanto la discussione non avrebbe più senso...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Dopo questo tuo brillante post che da l'idea
            del personaggio che sei vado a dormire in
            quanto la discussione non avrebbe più
            senso...finalmente.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo
            l'informativa non viene negata.
            La possibilità di deambulare si.Per carita'. Ma rispondi: per te e' piu' importante che un sito istituzionale sia bello o che sia visitabile dai ciechi?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: rdce


            - Scritto da: Matteo


            l'informativa non viene negata.

            La possibilità di deambulare si.

            Per carita'. Ma rispondi: per te e' piu'
            importante che un sito istituzionale sia
            bello o che sia visitabile dai ciechi?Qual'e' il sito in questione?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: matteo


            - Scritto da: rdce





            - Scritto da: Matteo




            l'informativa non viene negata.


            La possibilità di deambulare si.



            Per carita'. Ma rispondi: per te e' piu'

            importante che un sito istituzionale sia

            bello o che sia visitabile dai ciechi?

            Qual'e' il sito in questione?
            Lo stesso di cui tu hai detto:"E l'invece che un sito della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI STANDARD dove salta fuori dal sito www.vivaglistandard.com?"Mi permetterai la citazione. Dunque, dicevi?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: rdce


            - Scritto da: matteo





            - Scritto da: rdce


            0





            - Scritto da: Matteo






            l'informativa non viene negata.



            La possibilità di deambulare si.





            Per carita'. Ma rispondi: per te e'
            piu'


            importante che un sito istituzionale
            sia


            bello o che sia visitabile dai ciechi?



            Qual'e' il sito in questione?


            Lo stesso di cui tu hai detto:
            "E l'invece che un sito della PUBBLICA
            AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI STANDARD
            dove salta fuori dal sito
            www.vivaglistandard.com?"

            Mi permetterai la citazione. Dunque, dicevi?Chiedevo qual'era il sito in questione.Oppure è un invenzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...


            Lo stesso di cui tu hai detto:

            "E l'invece che un sito della PUBBLICA

            AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI STANDARD

            dove salta fuori dal sito

            www.vivaglistandard.com?"



            Mi permetterai la citazione. Dunque,
            dicevi?

            Chiedevo qual'era il sito in questione.
            Oppure è un invenzione? Breve riassunto:Tu hai detto che un sito istituzionale non deve per forza seguire gli standard.Ho detto che cosi' taglieresti fuori per esempio i ciechi.Hai detto che non e' cosi' importante come deambulare, sacrosanto.Ti ho chiesto se per te vale piu' l'accessibilita' o la veste grafica.Tu, di che sito parlavi? O era un'invenzione?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: rdce





            Lo stesso di cui tu hai detto:


            "E l'invece che un sito della PUBBLICA


            AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI
            STANDARD


            dove salta fuori dal sito


            www.vivaglistandard.com?"





            Mi permetterai la citazione. Dunque,

            dicevi?



            Chiedevo qual'era il sito in questione.

            Oppure è un invenzione?

            Breve riassunto:
            Tu hai detto che un sito istituzionale non
            deve per forza seguire gli standard.
            Ho detto che cosi' taglieresti fuori per
            esempio i ciechi.
            Hai detto che non e' cosi' importante come
            deambulare, sacrosanto.
            Ti ho chiesto se per te vale piu'
            l'accessibilita' o la veste grafica.
            Tu, di che sito parlavi? O era
            un'invenzione? Era una risposta ironica per indicare che lo stato non ha nessun obbligo di seguire gli standard informatici internazionali...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...

            Era una risposta ironica per indicare che lo
            stato non ha nessun obbligo di seguire gli
            standard informatici internazionali...non lo so, dovrebbe avere l'obbligo di garantire l'accessibilita alle stesse condizioni se possibile al 100% dei suoi cittadini, indipendentemente dagli standard. se mi vogliono mandare una copia di win2000 a casa o mi autorizzano a copiarlo bene, ma che non si azzardino a obbligarmi a comprarlo per risparmiarmi la coda allo sportello.
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: rdce


            - Scritto da: Matteo


            Devo andare a fare la spesa; sono

            paralizzato alle gambe e i mezzi di

            trasporto non sono attrezzati per i miei

            problemi ... vabbe muoio di fame....

            Ho problemi alla vista; devo consultare
            $sito_istituzionale, ma non posso perche il
            "webmaster" ha preferito mettere le
            animazioni in flash piuttosto che rispettare
            gli standard e il mio sintetizzatore vocale
            non riesce a interpretare le pagine.A titolo di curiosità qual'e' il sito in questione?
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            uno qualsiasi. facciamo solo l'ipotesi.ma tu e matteo siete la stessa persona? non mi pare così difficile...
          • Anonimo scrive:
            Re: non mi frega niente...
            - Scritto da: Matteo
            E l'invece che un sito della PUBBLICA
            AMMINISTRAZIONE DEVE SEGUIRE GLI STANDARD
            dove salta fuori dal sito
            www.vivaglistandard.com?Mi piace un sacco quando pisciate fuori dal vaso :-PMai sentito parlare di Cefis e Aipa ? :-DGoogle is your friend
      • Anonimo scrive:
        Re: non mi frega niente...
        - Scritto da: Alberto


        - Scritto da: A.C.

        non voglio vedere documenti in

        formato Word o Excel e non voglio vedere

        siti "ottimizzati per MS Internet Explorer

        6SP1".

        Mi sa invece che ne vedrai tanti, e mi pare
        ovvio sia così. Perché ad esempio io dovrei
        preoccuparmi di ottimizzare un sito anche
        per altri browser quando il 98% dei miei
        utenti usa IE? Mi dispiace per il rimanente
        2%.....ma quando hanno fatto la loro scelta
        sapevano a quali problemi sarebbero andati
        incontro, e se non lo sapevano che se la
        prendano con i loro amici-consiglieri
        "esperti di computer".Aspetto di sentire queste ottimizzazioni, sono veramente curioso.
  • Anonimo scrive:
    Anche il processore?
    Cioe', uno deve per forza avere un Intel Pentium3? Se uso un pentium4 non funziona? Almeno la scheda madre posso sceglierla io?(BTW, si possono ancora comprare PC nuovi con il PIII?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche il processore?
      Già. Tutti si scandalizzano dell'indicazione di Windows 2000 o XP. Ma nessuno si inalbera per il fatto che sia stata indicata anche la marca di processore. E la stessa notizia di PI si intitola "Niente open source al Ministero dell'Interno" e non "Niente AMD al Ministero dell'Interno".- Scritto da: rdce
      Cioe', uno deve per forza avere un Intel
      Pentium3? Se uso un pentium4 non funziona?
      Almeno la scheda madre posso sceglierla io?

      (BTW, si possono ancora comprare PC nuovi
      con il PIII?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche il processore?

      (BTW, si possono ancora comprare PC nuovi
      con il PIII?)infatti venderanno le scorte di magazzino che altrimenti non saprebbero a chi infillarle...e ovviamente a un costo ALTO...
  • Anonimo scrive:
    Assunto da dimostrare...
    Tutti gli interventi riguardanti questa notizia si basano su un assunto ben preciso: - Linux è meglio di Windowsche però non mi sembra che sia stato ancora dimostrato(specialmente come sistema client).Il solo fatto di avere i sorgenti non promuove automaticamente un sistema operativo meglio di un altro.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Assunto da dimostrare...
      - Scritto da: NoOne

      Tutti gli interventi riguardanti questa
      notizia si basano su un assunto ben preciso:

      - Linux è meglio di Windows

      che però non mi sembra che sia stato ancora
      dimostrato(specialmente come sistema
      client).

      Il solo fatto di avere i sorgenti non
      promuove automaticamente un sistema
      operativo meglio di un altro.....Verissimo,però se ho il sorgente posso intervenire per risolvere e/o modificare eventuali bugs, aggiungere features e quant'altro mi occorra...Stabilire cosa sia migliore per noi lo possiamo decidere solamente noi stessi, ed i radicalismi mi puzzano ed inquietano in quanto tendono ad eliminare la mia capacità di discernimento.Il problema, a mio avviso, non è il software bensì i dati che il suddetto produce : eterogenei ossia non integrabili e/o scambiabili.Quante risorse sprecate !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...

        Verissimo,
        però se ho il sorgente posso intervenire per
        risolvere e/o modificare eventuali bugs,
        aggiungere features e quant'altro mi
        occorra...
        se ho un software che mi permette di aggiungere features tramite moduli non e' lo stesso?prendi apache...posso aggiungere php aggiungendo un modulo...senza ricompilare nulla.Se apache fosse closed, potrei espanderlo lo stesso..
        Stabilire cosa sia migliore per noi lo
        possiamo decidere solamente noi stessi, ed i
        radicalismi mi puzzano ed inquietano in
        quanto tendono ad eliminare la mia capacità
        di discernimento.appuntoper cui e' sbagliato che in una PA venga imposto un determinato sistema, senza motivare la scelta.Ma questo non vuol dire che quel sistema non vada beneciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Assunto da dimostrare...
          - Scritto da: maks
          per cui e' sbagliato che in una PA venga
          imposto un determinato sistema, senza
          motivare la scelta.
          Ma questo non vuol dire che quel sistema non
          vada benemaks, se non fosse per quel piccolo dettaglio che ti piace Windows, saresti il migliore!;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...

        Verissimo,
        però se ho il sorgente posso intervenire per
        risolvere e/o modificare eventuali bugs,
        aggiungere features e quant'altro mi
        occorra...E sicuramente alla pubblica amministrazione (come a qualsiasi altra azienda) interessa questo... non che il software commissionato funzioni ma risolvere i bug del sistema operativo perche' automaticamente assieme al sorgente ti danno le risorse e il tempo per correggerlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assunto da dimostrare...

      Tutti gli interventi riguardanti questa
      notizia si basano su un assunto ben preciso:

      - Linux è meglio di Windows

      che però non mi sembra che sia stato ancora
      dimostrato(specialmente come sistema
      client).

      Il solo fatto di avere i sorgenti non
      promuove automaticamente un sistema
      operativo meglio di un altro.....la fede non ha bisogno di proveti basta vedere quanta gente ti risponde con il sito gnu rimandandoti alla solita pagina che spiega la filosofia GNU e GPL.Gia' accostare la filosofia ad una disciplina scientifica e pratica come l'informatica, fa sorridere. Almeno se parliamo di aspetti tecnici.Ma poi quelle sono parole di Stallman, uno che ha creato la GPL per riappropriarsi di coi' che la azienda che lo aveva cacciato gli aveva negato.Uno che vorrebbe che l'informatica divenisse luogo di scontro politico.E in gran parte pare ci sia riuscito.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...
        - Scritto da: maks
        Uno che vorrebbe che l'informatica divenisse
        luogo di scontro politico.Cosa NON è luogo di scontro politico ? ( purtroppo )ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...
        - Scritto da: maks
        Ma poi quelle sono parole di Stallman, uno
        che ha creato la GPL per riappropriarsi di
        coi' che la azienda che lo aveva cacciato
        gli aveva negato.
        Uno che vorrebbe che l'informatica divenisse
        luogo di scontro politico.
        E in gran parte pare ci sia riuscito.

        ciaorileggiti il manifesto GNU va...
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...

        Ma poi quelle sono parole di Stallman, uno
        che ha creato la GPL per riappropriarsi di
        coi' che la azienda che lo aveva cacciato
        gli aveva negato.il MIT lo aveva cacciato? teoria interessante............
        • Anonimo scrive:
          Re: Assunto da dimostrare...


          Ma poi quelle sono parole di Stallman, uno

          che ha creato la GPL per riappropriarsi di

          coi' che la azienda che lo aveva cacciato

          gli aveva negato.

          il MIT lo aveva cacciato? teoria
          interessante............noora sta al MIT a 120 mila dollari l'annoma come, uno come te che non sa la storia della nascita della GPL vergogna! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            - Scritto da: maks


            Ma poi quelle sono parole di Stallman,
            uno


            che ha creato la GPL per
            riappropriarsi di


            coi' che la azienda che lo aveva
            cacciato


            gli aveva negato.



            il MIT lo aveva cacciato? teoria

            interessante............

            no
            ora sta al MIT a 120 mila dollari l'anno
            ma come, uno come te che non sa la storia
            della nascita della GPL

            vergogna! :)forse mi sono perso qualcosa, sta famigerata azienda mi sfugge proprio, dove trovo qualche riferimento?
    • Anonimo scrive:
      Re: Assunto da dimostrare...
      - Scritto da: NoOne

      Tutti gli interventi riguardanti questa
      notizia si basano su un assunto ben preciso:

      - Linux è meglio di Windows
      a me pare che questo te lo sia un po' inventato. hai letto gli altri commenti o parli a caso?
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...

        a me pare che questo te lo sia un po'
        inventato. hai letto gli altri commenti o
        parli a caso?Ti cito ad esempio due thread"Liberismo di comprare il monoprodotto"dove riporto"che poi W2k con i suoi 3 service packs e WXP con il suo SP che poi copriva uno strabucazzo non mi sembrano poi così sicuri).""[OT] Ma Stanca.... "dove:non potrebbe fare un corsettino ai suoi colleghi?sono tutti post che affermano (non in modo diretto) che Win2000/XP fanno schifo e sarebbe il caso di spiegare ai colleghi di stanca che Linux è meglio...Forse è il caso che tu ti metta di impegno e oltre a leggere i post sarebbe anche il caso di comprenderli.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Assunto da dimostrare...
          - Scritto da: NoOne


          a me pare che questo te lo sia un po'

          inventato. hai letto gli altri commenti o

          parli a caso?

          Ti cito ad esempio due thread

          "Liberismo di comprare il monoprodotto"

          dove riporto
          "che poi W2k con i suoi 3 service packs e
          WXP con il suo SP che poi copriva uno
          strabucazzo non mi sembrano poi così
          sicuri)."non vedo scritto il nome Linux, GNU, Stallmano o altro. sbaglio?
          "[OT] Ma Stanca.... "
          dove:
          non potrebbe fare un corsettino ai suoi
          colleghi?be', neanche qui... oh, se sei paranoico sono fatti tuoi...
          sono tutti post che affermano (non in modo
          diretto) che Win2000/XP fanno schifo e
          sarebbe il caso di spiegare ai colleghi di
          stanca che Linux è meglio...leggi un po' come vuoi. ma nessuno ti ha obbligato a leggere fra le righe quello che NON c'era scritto. il fatto in sé è scandaloso, punto e basta. ma ognuno ne dia l'interpretazione che vuole!
          Forse è il caso che tu ti metta di impegno e
          oltre a leggere i post sarebbe anche il caso
          di comprenderli.....
          forse.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...

            leggi un po' come vuoi. ma nessuno ti ha
            obbligato a leggere fra le righe quello che
            NON c'era scritto. il fatto in sé è
            scandaloso, punto e basta. ma ognuno ne dia
            l'interpretazione che vuole!Godzilla sei patetico....torna a studiare che forse è meglio chissa che impari qualcosa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            sarà... cmq se conoscessi almeno un po' i forum di PI ti accorgeresti che questo è uno di quelli in cui la battaglia Windows vs Linux è meno aspra (a meno che io non sia rincoglionito dalla sera alla mattina).
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            - Scritto da: godzilla
            sarà... cmq se conoscessi almeno un po' i
            forum di PI ti accorgeresti che questo è uno
            di quelli in cui la battaglia Windows vs
            Linux è meno aspra (a meno che io non sia
            rincoglionito dalla sera alla mattina).Sarà leggo PI da un annetto... intervengo poco (quasi mai) ma la sera vedo che le notizie con il maggior numero di post sono sempre quelle Win vs Linux....
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            - Scritto da: NoOne

            Sarà leggo PI da un annetto... intervengo
            poco (quasi mai) ma la sera vedo che le
            notizie con il maggior numero di post sono
            sempre quelle Win vs Linux....è vero. cosa c'entra con questo thread? ti ripeto, per quanto riguarda la solita, patetica "battaglia", questo è stato senza dubbio uno dei più tranquilli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...


            Sarà leggo PI da un annetto... intervengo

            poco (quasi mai) ma la sera vedo che le

            notizie con il maggior numero di post sono

            sempre quelle Win vs Linux....

            è vero. cosa c'entra con questo thread? Windows vs Linux alias Closed software vs Open software....Scusami è vero bisogna essere precisi e non interpretare....
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            no no aspetta qui non si è parlato (a parte qualche troll) di windows vs linux. si è parlato di diritto all'accesso per tutti. è una cosa ben diversa. il fatto che poi ci sia qualcuno che si diverte a lanciare flame non ci deve distogliere dal problema reale. su questo spero che tu sia d'accordo con me.e cmq ci terrei a sottolineare come gli utenti linux non siano tutti dei piagnucoloni. anzi. ma una cosa è dire "microsoft fa schifo per definizione di microsoft" (come può fare qualunque cretino dotato di una lingua e due polmoni) e un'altra è dire "cari rappresentanti del popolo, quello che voi proponete imponendo l'utilizzo di tecnologie proprietarie e costose si può fare ANCHE con tecnologie aperte, libere e a basso costo". questo io non lo chiamo né piangersi addosso né fare la guerra santa.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            e
            un'altra è dire "cari rappresentanti del
            popolo, quello che voi proponete imponendo
            l'utilizzo di tecnologie proprietarie e
            costose si può fare ANCHE con tecnologie
            aperte, libere e a basso costo". questo io
            non lo chiamo né piangersi addosso né fare
            la guerra santa.
            Bisognerebbe valutare attentamente i costi/benefici di entrambe le soluzioni...Attaccare il ministero perchè ha scelto 2000/XP senza conoscerne a fondo le motivazioni è senza senso....Dare dei cretini ai dirigenti della PA solo perchè hanno scelto XP/2000 è altresi senza senso
          • Anonimo scrive:
            Re: Assunto da dimostrare...
            - Scritto da: NoOne

            Bisognerebbe valutare attentamente i
            costi/benefici di entrambe le soluzioni...ma nessuno ha parlato di scegliere una cosa O l'altra. si poteva progettare il tutto in maniera che il sistema fosse disponibile per entrambe. e non sarebbe stato difficile.
            Attaccare il ministero perchè ha scelto
            2000/XP senza conoscerne a fondo le
            motivazioni è senza senso....
            Dare dei cretini ai dirigenti della PA solo
            perchè hanno scelto XP/2000 è altresi senza
            sensoforse.
    • Anonimo scrive:
      Re: Assunto da dimostrare...
      - Scritto da: NoOne

      Tutti gli interventi riguardanti questa
      notizia si basano su un assunto ben preciso:

      - Linux è meglio di WindowsNO.rileggi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Assunto da dimostrare...




        - Linux è meglio di Windows

        NO.
        rileggi.Allora perchè 180 messaggi per dire che è uno scandalo?
  • Anonimo scrive:
    li ho votati, sono dementi?
    se davvero spingono per windows e contro linux sono dei dementi. A chi giova regalare risorse nazionali, specie in tempo di magra, a babbo bill che tanto nn ce n'ha bisogno?ammetto di averli votati.
    • Anonimo scrive:
      Re: li ho votati, sono dementi?
      Se linux fosse portatore di interessi maggiori di M$ oggi avresti la stessa circolare con gli estremi invertiti. Semplice, o no ? Purtroppo
    • Anonimo scrive:
      Re: li ho votati, sono dementi?
      la storia di una vita...anche io li ho votati, ma lo rifarei. sempre meglio del resto che circola per Montecitorio. E con questa notizia la smettano tutti di dire che OperSource/Linux = comunisti. A me stanno sui maroni, però apprezzo tantissimo linux, che sta diventando una realtà ben affermata.
  • Anonimo scrive:
    Ma chi l'ha scritta ?
    "Nel caso che le postazioni interessate dovessero essere posizionate dietro ad un firewall, è sufficiente che vengano abilitate al solo protocollo HTTP verso l?esterno e alla porta 443 di qualunque protocollo" ?Cioe' ? TCP over UDP under NetBeui between IPX and IPSec ??? ;-))))Ma per favore !!!!In che mani siamo ...
  • Anonimo scrive:
    scandaloso
    scandaloso il voler imporre dall'alto che tipo di sistema operativo usare...ma comunque c'era da aspettarselo visto che i politici non capiscono una mazza e prendono spunto dai giornali di mondadori.se poco poco dei bravi programatori ingegneri che lavorano su linux iniziano a scrivere 2 3 articoli no su interpuntonet ma sul sole 24 oreallora forse ci sara' spazio per l'open source.
    • Anonimo scrive:
      Re: scandaloso
      - Scritto da: Dario
      scandaloso il voler imporre dall'alto che
      tipo di sistema
      operativo usare...
      ma comunque c'era da aspettarselo visto che
      i politici non capiscono una mazza e
      prendono
      spunto dai giornali di mondadori.Non capiscona una MAZZA, ma intascano tangenti.
      se poco poco dei bravi programatori
      ingegneri
      che lavorano su linux iniziano a scrivere 2
      3 articoli no su interpuntonet ma sul sole
      24 ore
      allora forse ci sara' spazio per l'open
      source.
  • Anonimo scrive:
    deh bottinai...
    o cosa pretendete da ve' trogoli li ?teste di azzo a rota libera !
  • Anonimo scrive:
    tanto paghiamo noi
    incredibile
  • Anonimo scrive:
    Poveri Buffoni Ministeriali
    Il mondo va dalla parete opposta, come sempre l' Italia si distingue.Gli Italioti UTONTI meritano la disoppcupazione e la colonizzazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poveri Buffoni Ministeriali

      Il mondo va dalla parete opposta, comequale mondo?e da quale parte va?e come ce lo dimostri?
      Gli Italioti UTONTI meritano la
      disoppcupazione e la colonizzazione.dimmi in che modo una scelta diversa in termini di sistema operativo avrebbe ridato posto ai disoccupati..sono curioso..ciao
  • Anonimo scrive:
    Invito ai lettori a proposito dell'open source
    Invito tutti i lettori che lavorano in aziende informatiche italiane in qualità di sviluppatori a devolvere interamente il loro stipendio a favore dell'associazione "Pinguino Libero". Il software non deve portare guadagno a chi lo produce! Quindi smettetela di lavorare per lo stipendio e fatelo gratis.Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Invito ai lettori a proposito dell'open source
      - Scritto da: pinguino libero
      Invito tutti i lettori che lavorano in
      aziende informatiche italiane in qualità di
      sviluppatori a devolvere interamente il loro
      stipendio a favore dell'associazione
      "Pinguino Libero". Il software non deve
      portare guadagno a chi lo produce! Quindi
      smettetela di lavorare per lo stipendio e
      fatelo gratis.
      Grazie.Vatti a fare una pippa, cervelo bacato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Invito ai lettori a proposito dell'open source
      eccone un altro che ha capito tutto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Invito ai lettori a proposito dell'open source
      E' tutto perfetto tranne il nome...- Scritto da: IMBECILLE libero
      Invito tutti i lettori che lavorano in
      aziende informatiche italiane in qualità di
      sviluppatori a devolvere interamente il loro
      stipendio a favore dell'associazione
      "Pinguino Libero". Il software non deve
      portare guadagno a chi lo produce! Quindi
      smettetela di lavorare per lo stipendio e
      fatelo gratis.
      Grazie.
  • Anonimo scrive:
    Non hanno neanche chiesto che ci fosse sp1
    Ma allora non hanno davvero a cuore la sicurezza, hanno a cuore solo le aziende che in modi probabilmente illeciti li finanziano (e non sto dicendo la microsoft, sto dicendo aziende grosse per l'installazione di reti che loro vogliono favorire).E non dite che sono cospirazioni alla x-files, che abbiamo il ministro dei trasporti che è tra i maggiori appaltatori di servizi per le autostrade italiane.
  • Anonimo scrive:
    Decidetevi
    L'altro giorno, con l'annuncio dell'istituzione della commisione per l'open source, qui si e' scatenato un putiferio.Tutti a dare sotto al ministro (ex IBM), sospettando che volesse spingere Linux proprio perche' IBM sta puntando su di esso.Ora, la PA prende una decisione, che va in senso opposto ai propositi dell'istituzione della commissione, e dai giu' contro la circolare.Insomma, mi sembra un atteggiamento un po' schizzofrenico.Riassumo:1) Se la PA non si butta sull'open source, e' perche' c'e' "connivenza" con MS.2) Se la PA si lancia nell'open source, e' perche' c'e' connivenza con IBM.3) No aspetta, la PA si butta su winXP, visto? c'e' connivenza con MS. :)Insomma, per favore spiegatemi il vostro pensiero perche' sembrate MOLTO incoerenti (e incostanti).Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Decidetevi[OT]
      ...schizofrenico con una sola "zeta"...
    • Anonimo scrive:
      Re: Decidetevi

      Insomma, per favore spiegatemi il vostro
      pensiero perche' sembrate MOLTO incoerenti
      (e incostanti).guarda e' molto semplicesi ragiona per partito presomettono software MS? (e solo MS!!! sia chiaro.. Sun va benissimo..)si grida allo scandalo, al monopolio, alle mazzette che volano a destra e a manca, si narra addirittura che Bill Gates in un incontro segreto con Berlusconi in Sardegna gli abbia donato la documentazione sulle API NSA segretamente inserite in tutte le copie di windows.se si sceglie sofwtare open source, dall'altra parte si grida perche' non e' pronto per il desktop, perche' e' fatto da hobbisti, che e' sponsorizzato da Stanca che e' ex IBM e cosi' via..in verita' per questo tipo di compito andrebbe bene qualsiasi OS. Anche Atheos...il problema sta in chi ha redatto il bando..perche' specificare come prerequisito windows 2000 o XP?I motivi possono essere diversi, dall'ignoranza, alla volonta' di mantenere omogeneita' del software nei vari uffici, al fatto di avere molta piu' dimistichezza con un sistema piuttosto che con un altro.In queste scelte, pero', continuo a ripeterlo, cosa c'entrano Microsoft e l'open source?niente!Se un software (closed o open che sia) e' adatto a svolgere un certo compito, perche' criticare sempre, comunque e a ogni costo?per me e' uno sport :)Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Decidetevi
        - Scritto da: maks
        niente!
        Se un software (closed o open che sia) e'
        adatto a svolgere un certo compito, perche'
        criticare sempre, comunque e a ogni costo?perche' "essere adatto" puo' bastare per un azienda non per la PA.

        per me e' uno sport :)no non lo e', il motivo (condivisibile o meno) sta qui http://www.gnu.org/gnu/thegnuproject.it.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Decidetevi


          niente!

          Se un software (closed o open che sia) e'

          adatto a svolgere un certo compito,
          perche'

          criticare sempre, comunque e a ogni costo?

          perche' "essere adatto" puo' bastare per un
          azienda non per la PA.
          svegliale PA girano ancora su carta...quella vera, quella fatta con la cellulosa...abbiamo noi la formula di quella carta?sappiamo se qualcuno ci mette del veleno dentro?ah.. la paranoia...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Decidetevi
            - Scritto da: maks

            perche' "essere adatto" puo' bastare per
            un

            azienda non per la PA.




            sveglia
            le PA girano ancora su carta...
            quella vera, quella fatta con la cellulosa...
            abbiamo noi la formula di quella carta?
            sappiamo se qualcuno ci mette del veleno
            dentro?
            ah.. la paranoia...

            ciaosvegliati tu, non si tratta solo della trasparenza data dall'avere in mano i sorgenti ma anche di permettere al cittadino che ha pagato determinati software con le sue tasse di poterli a sua volta utilizzare e di tante altre ragioni di carattere morale (condivisibili o meno) che se ti degni di leggere (ma credo tu lo conosca gia') quel link puoi capire (non necessariamente condividere ma capire)
          • Anonimo scrive:
            Re: Decidetevi

            svegliati tu, non si tratta solo della
            trasparenza data dall'avere in mano i
            sorgenti ma anche di permettere al cittadino
            che ha pagato determinati software con le
            sue tasse di poterli a sua volta utilizzare
            e di tante altre ragioni di carattere morale
            (condivisibili o meno) che se ti degni di
            leggere (ma credo tu lo conosca gia') quel
            link puoi capire (non necessariamente
            condividere ma capire)in questo caso si parla solo dei sistemi clientrequisiti:browser + javascriptsono d'accordo che andava bene qualsiasi altra cosama perche' windows non va bene?non so le motivazioni che hanno portato a questa scelta, ma perche' parlare subito di mazzette?ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Decidetevi
            - Scritto da: maks
            in questo caso si parla solo dei sistemi
            client
            requisiti:
            browser + javascript

            sono d'accordo che andava bene qualsiasi
            altra cosa
            ma perche' windows non va bene?di nuovo ti fossilizzi sull' aspetto tecnico del problema, imho la PA, non essendo un azienda privata deve innanzitutto privilegiare soluzioni il cui impatto culturale sia in linea con i principi fondanti di uno stato, il software libero per sua natura garantisce tutta una serie di liberta' che quello proprietario non da', in quest'ottica uno stato imho dovrebbe preferire SL.
            non so le motivazioni che hanno portato a
            questa scelta, ma perche' parlare subito di
            mazzette?io non ho mai parlato di mazzette, non so nemmeno come si e' svolta la faccenda nel dettaglio, per quanto ne so' potrebbero anche aver scelto in questo senso perche' si erano appena fatti una canna.
          • Anonimo scrive:
            Re: Decidetevi
            - Scritto da: maks
            in questo caso si parla solo dei sistemi
            client
            requisiti:
            browser + javascriptLa circolare, se non ho sbagliato a leggere, indica esplicitamente:"A garanzia della sicurezza interna del comune, DEVE prevedere le seguenti risorse:_Un PC con un sistema operativo Microsoft Windows 2000 professional o Windows XP professional, processore Pentium 3 e 256 MB di Ram; _Un accesso ad Internet ed un browser che supporti Java script. Si consiglia, inoltre, l?acquisizione di n.2 hard disk in raid 1 e alimentatore ridondato, al fine di garantire una maggiore sicurezza e stabilità del sistema."Ecco, avessero _consigliato_ l'uso di Windows, così come fanno col Raid e l'alimentatore, la circolare avrebbe dato adito a molti meno flame: così invece ci si chiede se è frutto di ignoranza o malafede (che poi il fondamentalismo faccia la sua parte, è innegabile)
            sono d'accordo che andava bene qualsiasi
            altra cosa
            ma perche' windows non va bene?
            non so le motivazioni che hanno portato a
            questa scelta, ma perche' parlare subito di
            mazzette?Windows va benissimo. E' il testo della circolare che non va bene, e può mettere la pulce nell'orecchio
            ciaoCiao
        • Anonimo scrive:
          Re: Decidetevi
          - Scritto da: z2
          perche' "essere adatto" puo' bastare per un
          azienda non per la PA.Ma chi l'ha detto?Non riesco a capire perché anche per quanto riguarda l'informatica lo stato debba tenere conto più delle ideologie che delle idee.Ci eravamo quasi (quasi) liberati delle ideologie in politica e adesso ce le ritroviamo nella pubblica amministrazione? Ma non c'è mai fine!
          • Anonimo scrive:
            Re: Decidetevi
            - Scritto da: 3dots
            - Scritto da: z2

            perche' "essere adatto" puo' bastare per
            un

            azienda non per la PA.

            Ma chi l'ha detto?un sacco di persone altrimenti le proposte di legge in questione enanche esisterebbero.

            Non riesco a capire perché anche per quanto
            riguarda l'informatica lo stato debba tenere
            conto più delle ideologie che delle idee.lo stato deve tenere conto innanzitutto di tutta una serie di requisiti di carattere morale e poi di caratteristiche tecnico/economiche, questo perche' lo stato (qualsiasi stato) nelle vesti della PA si fonda su ideologie e scale di valori, non e' un azienda privata ha dei ben precisi doveri nei confronti dei cittadini.
            Ci eravamo quasi (quasi) liberati delle
            ideologie in politica e adesso ce le
            ritroviamo nella pubblica amministrazione?
            Ma non c'è mai fine!le ideologie imho sono deleterie quando non sono finalizzate ed alla fine si perde di vista l'obiettivo e ci si ritrova a non sapere nemmeno piu' per cosa si combatte; nel caso del software libero le finalita' son ben precise (cioe' garantire tutta una serie di liberta') le puoi condividere o meno ma non puoi dire che la PA non deve tenere conto del aspetto culturale (inteso come impatto che ha una determinata cosa sulla cultura e il modo di concepire quella cosa nel pensare comune) che c'e' dietro a questa o quella scelta; ripeto per la millesima volta che la PA NON e' un azienda privata (per fortuna)
      • Anonimo scrive:
        Re: Decidetevi
        Vorrei se mi permettete raccontare un episodio:Nel luglio del '97 ho partecipato al TechEd a Nizza, perche' mi piace sentire + campane. In una sesione tecnica, ricordo il relatore, una donna con una maglietta blu targata Microsoft. Si parlava della Winsock.dll. Ad un certo punto la dolce signora esordisce mostrando due lucidi distinti: "A destra ci sono le Api che dovete usare, a sinistra ci sono quelle che rendiamo pubbliche!!!!" Ho avuto un sobbalzo!! Non credevo alle mie orecchie. Netscape vi dice qualcosa? Vicino a me c'era un tedesco che si era' tolto le scarpe, prendeva appunti come un forzennato, c'e' mancato poco che non gli menavo!!! Lo scribacchino non si rendeva conto che la dolce signora glielo stava mettendo in quel posto...Per favore aprite la vostra mente, c'e tanto di quello sporco nei codici M$$ che non riuscite neanche ad immaginare. Se comperiamo qualcosa e' giusto avere il codice sorgente. Dove si guadagna?Sulla conoscienza, sulle competenze, sui servizi.AveLB
        • Anonimo scrive:
          Re: Decidetevi

          Per favore aprite la vostra mente, c'e tanto
          di quello sporco nei codici M$$ che non
          riuscite neanche ad immaginare. Sesporco?per delle api non documentate?cosa fanno quelle api che non puoi fare con quelle documentate?Le librerie, da che mondo e' mondo, sono sempre state piene di api non documentate...semplicemente perche' non erano parte dell'interfaccia pubblica dela libreriapoi se qualcuno ha delle prove che ci sono api non documentate che fanno girare piu' veloci i programmi, sono prontissimo a cambiare idea...
          comperiamo qualcosa e' giusto avere il
          codice sorgente. Dove si guadagna?
          Sulla conoscienza, sulle competenze, sui
          servizi.e non si perde nulla?guardati i sorgenti di php...anche li ci sono funzioni non documentatemica per cattiveria..perche' sono ad uso interno dell'interprete o del singolo modulo e magari in una prossima versione cambieranno...ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Decidetevi
          - Scritto da: LB
          Vorrei se mi permettete raccontare un
          episodio:
          Nel luglio del '97 ho partecipato al TechEd
          a Nizza, perche' mi piace sentire + campane.
          In una sesione tecnica, ricordo il relatore,
          una donna con una maglietta blu targata
          Microsoft. Si parlava della Winsock.dll. Ad
          un certo punto la dolce signora esordisce
          mostrando due lucidi distinti: "A destra ci
          sono le Api che dovete usare, a sinistra ci
          sono quelle che rendiamo pubbliche!!!!" Ho
          avuto un sobbalzo!! Non credevo alle mie
          orecchie. Netscape vi dice qualcosa? Vicino
          a me c'era un tedesco che si era' tolto le
          scarpe, prendeva appunti come un forzennato,
          c'e' mancato poco che non gli menavo!!! Lo
          scribacchino non si rendeva conto che la
          dolce signora glielo stava mettendo in quel
          posto...
          Per favore aprite la vostra mente, c'e tanto
          di quello sporco nei codici M$$ che non
          riuscite neanche ad immaginare. Se
          comperiamo qualcosa e' giusto avere il
          codice sorgente. Dove si guadagna?Guarda che stai parlando di un fenomeno che esiste in tutti i prodotti di tutti i fornitori software. E tra le altre cose è fatto per proteggere l'investimento degli sviluppatori!Se io produco un software e voglio rendere pubbliche le librerie, devo garantire che quelle librerie ci siano nella prossima versione del prodotto. Per questo ci sono delle librerie pubbliche e altre private. Siccome io devo migliorare il mio software, non è escluso che per farlo debba ristrutturare completamente l'architettura interna dello stesso e quindi potenzialmente far scomparire delle chiamate. Se tu scrivi un'applicazione che si appoggia alle chiamate che io ho eliminato, con la prossima versione del mio prodotto la tua applicazione potrebbe non funzionare più. E se io mi chiamo Sun allora la colpa è tua, invece se mi chiamo Microsoft stai certo che tu darai la colpa a me!
      • Anonimo scrive:
        Re: Decidetevi
        ESATTO!Sono assolutamente d'accordo con te.
  • Anonimo scrive:
    Liberismo di comprare il monoprodotto
    Ma come vi meravigliate??Come disse B.Gates:il software open source è un attacco al capitalismo, che lo mina dalle fondamenta e provocherà il crollo delle aziende.Non sia mai detto che il caro Berlusca consenta ad un software del genere di vivere!Poi, sai, il sospetto che MS una bella mazzetta l'abbia data (giusto per essere sicuri che a nessuno venga in mente di risparmiare soldi sul software... che poi magari si risana il deficit della PA). Soprattutto mi fa specie che vengano citati proprio i nomi e cognomi dei software da adottare (che poi W2k con i suoi 3 service packs e WXP con il suo SP che poi copriva uno strabucazzo non mi sembrano poi così sicuri).Insomma, per parafrasare una nota frase: Siamm' Italiani paesà! Fessi sempre ovunque comunque e a prescindere! p.s.: ma lo vogliamo togliere l'accenno all'austriaco invasor in sto ca**o di inno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Liberismo di comprare il monoprodotto
      - Scritto da: UnoChePassa
      Poi, sai, il sospetto che MS una bella
      mazzetta l'abbia data (giusto per essere
      sicuri che a nessuno venga in mente di
      risparmiare soldi sul software... che poi
      magari si risana il deficit della PA).Lavoro spesso con persone Microsoft, e se c'è un'azienda che le mazzette non sa cosa siano (piuttosto perde i progetti) è proprio Microsoft.Smettiamola di fare il solito delirio di illazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Liberismo di comprare il monoprodotto
        - Scritto da: IT Manager

        Lavoro spesso con persone Microsoftsì sì, anche mio cuggino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Liberismo di comprare il monoprodotto
        - Scritto da: IT Manager

        Lavoro spesso con persone Microsoft, e se
        c'è un'azienda che le mazzette non sa cosa
        siano (piuttosto perde i progetti) è proprio
        Microsoft.

        Smettiamola di fare il solito delirio di
        illazioni.Non la smetteranno mai...Tutte le volte che non sanno come giustificare una sconfitta parlano di mazzette.
  • Anonimo scrive:
    E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
    non ovviamente nel senso della stabilità (che comunque risulta essere al massimo = ma non certo superiore a sistemi commerciali), ma nel senso di potersi affidare un processo produttivo ad una tecnologia open e sperare di poterla utilizzare senza farsi carico dello sviluppo, o peggio di vedersi all'improvviso stoppare ogni attività di sviluppo e adeguamento.
    • Anonimo scrive:
      Re: E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
      Nel senso che chi aveva comprato win95 adesso può sperare che MS sviluppi per un prodotto de-supportato?In realtà quello che offre MS è il supporto per far pagare tutte le nuove versioni che possano venirgli in mente con argomenti tipo: si ma la vecchia versione non è sicura, si ma il nuovo software non funziona con il vecchio, si ma caccia i soldi e taci!Leggersi, per cortesia, la licenza MS e notare come ci sia scritto che se succede qualcosa perchè il software era malfunzionante (leggi pure inaffidabile) sono cavoletti di chi lo usa (non comprato perchè MS non vende il software ma solo il diritto, revocabile, di usarlo). Inoltre il massimo risarcimento danni riconosciuto è, in pratica, il costo della confezione (non delle licenze si badi alla sottile differenza che però in soldoni diventa bella tosta).Insomma, MS è solo + scaltra come venditrice di enciclopedie porta a porta e quindi molti si sono fatti fare fessi. Ma convinciamoci, prima o poi pure MS può fallire (è successo a tanti), quindi sto mito del supporto perchè è una società che ci sarà sempre è più una chimera più passa il tempo.Poi, volete sprecare le tasse e farbi gabbare? Padronissimi. Poi, volete prendervela in quel posto? Ok, ecco la vasellina e buon divertimento!Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: E ingiusto : l'open è affidabile
      - Scritto da: open=labilita
      ma nel senso di potersi affidare un processo
      produttivo ad una tecnologia open di solito supportabile e sviluppabile/ampliabile da qualunque software howse, visto che il codice rimarrebbe LIBERO e il cliente (lo stato o la PA, in questo caso) potrebbe rivolgersi a un mercato di operatori comunque ampio
      o peggio di vedersi
      all'improvviso stoppare ogni attività di
      sviluppo e adeguamento.e in base a quale presupposto ?Perché chi ha il codice a disposizione (magari GOPL) dovrebbe stoppare attività di sviluppo e adeguamento?non lo dici
    • Anonimo scrive:
      Re: E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
      - Scritto da: open=labilita
      dello sviluppo, o peggio di vedersi
      all'improvviso stoppare ogni attività di
      sviluppo e adeguamento.sì, siamo tutti preoccupati che domani tutti smettano di sviluppare Linux, BSD, OpenOffice, Mozilla, GNOME, KDE, Apache, Perl, Python, PHP, MySQL, Postgres... in fondo sono solo tre o quattro persone che ci lavorano...Cerchiamo di svegliarci... OpenSource non significa "Hobbista"
    • Anonimo scrive:
      Re: E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
      - Scritto da: open=labilita
      o peggio di vedersi
      all'improvviso stoppare ogni attività di
      sviluppo e adeguamento.Non pensi che sia più probabile che un'attività commerciale che sviluppa software closed, fallisca e quindi lasci a piedi tutti i propri clienti che vi hanno investito?E' successo molte volte in passato e succederà anche in futuro... Se il software fosse stato Open ci sarebbe stata la possibilità di continuare lo sviluppo, se è closed, addio... E' una equazione semplice semplice, non credi?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
      - Scritto da: 3dots
      In realtà quello che non mi convince
      dell'open è che su piattaforma Unix
      tradizionale (Sun, IBM, etc.) o MS hai
      qualcuno che è responsabile della
      piattaforma e al quale affidare la
      responsabilità di supportare COMUNQUE la tua
      soluzione.tu non hai mai letto la EULA, vero? quali sarebbero le responsabilità che puoi affidare a MS o a Sun?
    • Anonimo scrive:
      Re: E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
      Beh, ovviamente non ti butti a capofitto in una situazione di questo tipo, ma prima stipuli un contratto con una azienda di assistenza su piattaforma Linux, e poi ti lanci nell'implementazione: il contratto obbliga l'azienda di servizi a non lasciarti col culo per terra in qualsiasi momento. Per il resto, hai le stesse garanzie che avresti affidandoti a MS piuttosto che a SUN o Big Blue: l'EULA dice che loro non c'entrano nulla, a prescindere dal danno.E' anche vero che qui in Italia l'EULA non si applica in caso di dolo o colpa grave, ma anche su piattaforma OS tu puoi, credo, rivalerti in certa parte sull'azienda: se ha configurato il sistema a pene di segugio o non ha usato una versione stabile di un software, la colpa è sua. Non può accaderti peggio di un crash di sistema, con _uno qualsiasi_ dei sistemi operativi odierni, sempre che sia amministrato a dovere (ovvero, patch applicate, nessun servizio aperto inutilmente, etc...)
    • Anonimo scrive:
      Re: E giusto che sia cosi l'open non è affidabile
      - Scritto da: open=labilita
      non ovviamente nel senso della stabilità
      (che comunque risulta essere al massimo = ma
      non certo superiore a sistemi commerciali),
      ma nel senso di potersi affidare un processo
      produttivo ad una tecnologia open e sperare
      di poterla utilizzare senza farsi carico
      dello sviluppo, o peggio di vedersi
      all'improvviso stoppare ogni attività di
      sviluppo e adeguamento.
      ma che cazzo vai blaterando UTONTO. Parli a vanvera solo per dar fiato ai polmoni.
  • Anonimo scrive:
    Ma non era...
    Ma non era MS a dire che non bisognava discriminare il SW in base al fatto che fosse OpenSource o meno?
  • Anonimo scrive:
    Ma Stanca....
    non potrebbe fare un corsettino ai suoi colleghi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Stanca....
      - Scritto da: Ansia
      non potrebbe fare un corsettino ai suoi
      colleghi?ha già ingrassato ibm (ed il mondo linux) con l'e-gov... non può esagerare
  • Anonimo scrive:
    Parlando di standard...
    Se si legge il testo della circolare, salta fuori una cosa interessante: la postazione *DEVE* comunicare tramite Java su HTTPS su PPP su TCP/IP.Insomma, basta ed avanza una postazione che supporti questo.Però viene imposto win2k oppure winXP. E conseguentemente IE.Interessante, veramente interessante.
  • Anonimo scrive:
    Ovvieta'
    Solo Windows offre piattaforme interoperabili e compatibili. Un domani, quando lo fara' anche Linux, ne riparleremo. Nulla di nuovo per ora.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovvieta'
      - Scritto da: Maximo
      Solo Windows offre piattaforme
      interoperabili e compatibili. Un domani,
      quando lo fara' anche Linux, ne riparleremo.
      Nulla di nuovo per ora.interoperabili?? COMPATIBILI?? windows?? e linux no?fammi un esempio
      • Anonimo scrive:
        Re: Ovvieta'
        beh, M$ word con M$ excel, M$ word con M$ access, M$ word con M$ powerpoing, M$ excel con M$ access, M$ excel con M$ powerpoint, M$ access con M$ powerpoint+ tutti i viceversa ovviamente :Dah, dimenticavo che tutti allegramente si integrano con M$ IIS (terribbbbile) M$ Outlook (velo pietoso) e M$ Exchange.ho detto tutto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ovvieta'
          - Scritto da: max
          beh,
          M$ word con M$ excel,
          M$ word con M$ access,
          M$ word con M$ powerpoing,
          M$ excel con M$ access,
          M$ excel con M$ powerpoint,
          M$ access con M$ powerpoint

          + tutti i viceversa ovviamente :D
          ah, dimenticavo che tutti allegramente si
          integrano con M$ IIS (terribbbbile) M$
          Outlook (velo pietoso) e M$ Exchange.

          ho detto tutto?
          no, hai dimenticato che la versione x.y.z e` compatibile solo (forse) con la versione x.y.z e forse con la x.y.(z-1) :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ovvieta'
          magari fosse cosi' in realta' molti formati scritti con nuove versioni di alcuni applicativi M$ non sono leggibbili dalle nuove versioni degli stessi applicativi M$.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ovvieta'
            - Scritto da: FamosoPorcoDi3Lettere
            magari fosse cosi' in realta' molti formati
            scritti con nuove versioni di alcuni
            applicativi M$ non sono leggibbili dalle
            nuove versioni degli stessi applicativi M$.era "...non sono leggibili dalle vecchie versioni..."vado a prendere il caffe' che a quanto pare sto ancora dormendo :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovvieta'
      - Scritto da: Maximo
      Solo Windows offre piattaforme
      interoperabili e compatibili. Un domani,
      quando lo fara' anche Linux, ne riparleremo.
      Nulla di nuovo per ora.Ma che film hai visto?? :DD
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovvieta'
      ROTFL
  • Anonimo scrive:
    Vergogna
    come sopra
  • Anonimo scrive:
    stato delle 3 M
    M M MManini, Monopoli e Microsoft ..Italian! Avanti cosi', e non lamentiamoci che la gente va a lavorare all'estero !
    • Anonimo scrive:
      Re: stato delle 3 M
      mi associo e aggiungo.. in un futuro non molto lontano quando si noleggerà il software M$ all'anno e "sarete" controllati dalla testa ai piedi non veniteci a dire che non ve l'avevamo detto..ciao,tom (linux user)"Ognuno è libero di scegliere, ma attenti al lato oscuro della forza"
    • Anonimo scrive:
      Re: stato delle 4 M
      e Mondadori Software
    • Anonimo scrive:
      Re: stato delle 3 M

      Italian! Avanti cosi', e non lamentiamoci
      che la gente va a lavorare all'estero !invece all'estero software microsoft non lo usa nessuno :)ciao
  • Anonimo scrive:
    Standard de facto
    Se il 90% degli utenti utilizza Windows, se il 90% delle applicazioni create in P.A. girano su Windows, per quale motivo investire risorse in sviluppo di sistemi, formazione del personale, ecc. ecc. in linux?
    • Anonimo scrive:
      Re: Standard de facto
      - Scritto da: concreto
      Se il 90% degli utenti utilizza Windows, se
      il 90% delle applicazioni create in P.A.
      girano su Windows, per quale motivo
      investire risorse in sviluppo di sistemi,
      formazione del personale, ecc. ecc. in
      linux?Ok, allora facciamo cosi, cambiamo il 90% dei dirigenti informatici della PA (hai mai provato a farci un discorso di Informatica?), che tra stipendio, indennita' e premi di produzione prendono una montagna di soldi. Con il gruzzolo che si guadagna migriamo verso teste e sistemi aperti!!!AveLB
    • Anonimo scrive:
      Re: Standard de facto
      - Scritto da: concreto
      Se il 90% degli utenti utilizza Windows, falso
      se
      il 90% delle applicazioni create in P.A.
      girano su Windows, falso
      per quale motivo
      investire risorse in sviluppo di sistemi,
      formazione del personale, ecc. ecc. in
      linux?non in linux, ma in software aperto (! da proprietario) con licenze d'uso umane piccoli troll crescono
      • Anonimo scrive:
        Re: Standard de facto


        - Scritto da: concreto

        Se il 90% degli utenti utilizza Windows,

        falso In base alle statistiche circolanti sembra di si...
      • Anonimo scrive:
        Re: Standard de facto
        - Scritto da: samu


        - Scritto da: concreto

        Se il 90% degli utenti utilizza Windows,

        falso Credo sia di piu' in effetti.

        piccoli troll cresconoEh si'.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Standard de facto
      - Scritto da: concreto
      Se il 90% degli utenti utilizza Windows, se
      il 90% delle applicazioni create in P.A.
      girano su Windows, per quale motivo
      investire risorse in sviluppo di sistemi,
      formazione del personale, ecc. ecc. in
      linux?Perché un sistema operativo Linux completo di Open Office compie egregiamente e con maggiore stabilità le stesse operazioni che il 98% degli utenti PC nella PA compie quotidianamente (scrittura documenti, fogli di calcolo, preentazioni, invio email, navigazione internet, aggiornamento siti web istituzionali) a costo 0 (ZERO) a fronte di qualche centinaia di euro a postazione per sistema operativo e suite office dei sistemi proprietari.
      • Anonimo scrive:
        Re: Standard de facto

        Perché un sistema operativo Linux completo
        di Open Office compie egregiamente e con
        maggiore stabilità le stesse operazioni che
        il 98% degli utenti PC nella PA compie
        quotidianamente (scrittura documenti, fogli
        di calcolo, preentazioni, invio email,
        navigazione internet, aggiornamento siti web
        istituzionali) a costo 0 (ZERO) a fronte di
        qualche centinaia di euro a postazione per
        sistema operativo e suite office dei sistemi
        proprietari.Hai dimenticato il costo degli aggiornamenti.L'ufficio "x" ha Office 97 mentre l'ufficio "y"ha Office 2000..... I diversi file non sempresono compatibili !!!!!Aggiorniamoci tutti al 2000..........
      • Anonimo scrive:
        Re: Standard de facto
        - Scritto da: Oculato
        - Scritto da: concreto

        Se il 90% degli utenti utilizza Windows,
        se

        il 90% delle applicazioni create in P.A.

        girano su Windows, per quale motivo

        investire risorse in sviluppo di sistemi,

        formazione del personale, ecc. ecc. in

        linux?


        Perché un sistema operativo Linux completo
        di Open Office compie egregiamente e con
        maggiore stabilità le stesse operazioni che
        il 98% degli utenti PC nella PA compie
        quotidianamente (scrittura documenti, fogli
        di calcolo, preentazioni, invio email,
        navigazione internet, aggiornamento siti web
        istituzionali) a costo 0 (ZERO) a fronte di
        qualche centinaia di euro a postazione per
        sistema operativo e suite office dei sistemi
        proprietari.Mi permetto di aggiungere solo un concetto che ho già espresso in un altro post di questo thread.(scusate)--Se poi vogliamo spostare il discorso sull'accessibilità che le strutture pubbliche dovrebbero offrire al maggior numero possibile di cittadini (o meglio, tutti) direi che i prodotti open-source sono per lo più gratuiti o a costi molto contenuti.Il prodotto "che va per la maggiore", invece, spara licenze a botte di 500 euro l'una, cosa che non lo rende poi così accessibile a tutti (se non costringendo la gente alla pirateria.. che sarebbe illegale, pare).Uno stato civile, nel vero senso del termine, non dovrebbe essere sottomesso al mercato dominante, tanto più che questo non è un "nostro" mercato, ma vede i nostri cari euro attraversare l'oceano.--
        • Anonimo scrive:
          Re: Standard de facto
          - Scritto da: per(p)lesso
          Se poi vogliamo spostare il discorso
          sull'accessibilità che le strutture
          pubbliche dovrebbero offrire al maggior
          numero possibile di cittadini (o meglio,
          tutti) direi che i prodotti open-source sono
          per lo più gratuiti o a costi molto
          contenuti.Se parliamo di accessibilità in senso "concreto", i prodotti Microsoft sono integrati e garantiscono supporto con tool di ausilio per i disabili, cosa non presente nei sistemi linux-oriented ed applicazioni come Openoffice.
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto

            Se parliamo di accessibilità in senso
            "concreto", i prodotti Microsoft sono
            integrati e garantiscono supporto con tool
            di ausilio per i disabili, cosa non presente
            nei sistemi linux-oriented ed applicazioni
            come Openoffice.http://developer.gnome.org/projects/gap/
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: Raistlin
            http://developer.gnome.org/projects/gap/Si... sai quanti project nascono? quando ci sarà un prodotto finito e funzionante fai un fischio :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: dubbioso


            - Scritto da: Raistlin

            http://developer.gnome.org/projects/gap/

            Si... sai quanti project nascono? quando ci
            sarà un prodotto finito e funzionante fai un
            fischio :-)tu fallo quando windows sara` finito e funzionante :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: dubbioso
            - Scritto da: Raistlin

            http://developer.gnome.org/projects/gap/
            Si... sai quanti project nascono? quando ci
            sarà un prodotto finito e funzionante fai un
            fischio :-)GAP *è* funzionante. Puoi anche usare il desktop solo con la sintesi vocale e la barra braille.
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: dubbioso
            Se parliamo di accessibilità in senso
            "concreto", i prodotti Microsoft sono
            integrati e garantiscono supporto con tool
            di ausilio per i disabili, cosa non presente
            nei sistemi linux-oriented ed applicazioni
            come Openoffice.Questo è falso.. hai provato ad aprire la voce di menu "Accessibilità" di GNOME??Nella ristrutturazione di GNOME per la versione 2 è stato un punto cardine dello sviluppo e lo sarà ancor più in futuro.Tanto per fare un esempio..
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: per(p)lesso
            Questo è falso.. hai provato ad aprire la
            voce di menu "Accessibilità" di GNOME??
            Nella ristrutturazione di GNOME per la
            versione 2 è stato un punto cardine dello
            sviluppo e lo sarà ancor più in futuro.
            Tanto per fare un esempio..Io parlavo di applicazioni
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: dubbioso
            Se parliamo di accessibilità in senso
            "concreto", i prodotti Microsoft sono
            integrati e garantiscono supporto con tool
            di ausilio per i disabili, cosa non presente
            nei sistemi linux-oriented ed applicazioni
            come Openoffice.oltre al link a GNOME 2 che ti hanno già dato:http://ui.openoffice.org/accessibility/http://www.mozilla.org/projects/ui/accessibility/P.S: Proprio in questi giorni una mia collega non vedente ha iniziato ad usare Linux. Ancora non è pronto al 100% per lei, ma il lavoro c'è e Sun sta sponsorizzando lo sviluppo di questo lato del desktop perché vogliono raggiungere la compatibilità con la famosa legge 508 (USA)
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: A.C.
            P.S: Proprio in questi giorni una mia
            collega non vedente ha iniziato ad usare
            Linux. Ancora non è pronto al 100% per lei,
            ma il lavoro c'è e Sun sta sponsorizzando lo
            sviluppo di questo lato del desktop perché
            vogliono raggiungere la compatibilità con la
            famosa legge 508 (USA)Più che altro "devono", in quanto - a questo punto - tutti i sistemi linux presenti nei servizi delle pubbliche amministrazioni americane sono fuori legge
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: dubbioso

            ma il lavoro c'è e Sun sta sponsorizzando

            lo sviluppo di questo lato del desktop perché

            vogliono raggiungere la compatibilità con

            la famosa legge 508 (USA)
            Più che altro "devono", in quanto - a questo
            punto - tutti i sistemi linux presenti nei
            servizi delle pubbliche amministrazioni
            americane sono fuori leggeLinux negli *uffici* governativi americani non c'è, proprio per questo motivo e, oltre a voler cercare il pelo sull'uovo qual'è la differenza tra volere e dovere, quando si parla di un'azienda?"Sun vuole raggiungere la 508 perché è obbligatoria.""Sun deve raggiungere la 508"qual'è la differenza tra queste due frasi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: A.C.
            "Sun vuole raggiungere la 508 perché è
            obbligatoria."
            "Sun deve raggiungere la 508"
            qual'è la differenza tra queste due frasi?Che nella prima sembra una impegno da parte di Sun di mettersi in regola, nella seconda è un obbligo - volenti o nolenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Standard de facto
            - Scritto da: dubbioso
            - Scritto da: A.C.

            "Sun vuole raggiungere la 508 perché è

            obbligatoria."

            "Sun deve raggiungere la 508"

            qual'è la differenza tra queste due frasi?

            Che nella prima sembra una impegno da parte
            di Sun di mettersi in regola, nella seconda
            è un obbligo - volenti o nolenti.Sun vuole usare GNOME come desktop per Solaris. Uno dei requisiti è che GNOME sia accessibile come lo è CDE (o Windows). Io continuo a non vedere differenze: Sun ha scelto di usare GNOME, se si teneva CDE non era obbligata a fare proprio niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Standard de facto
      Ma tu lo sai cosa significa "de facto" ed in quale lingua?
    • Anonimo scrive:
      Re: Standard de facto
      Hai ragione !!! se e' il piu' usato sara' il migliore.Anzi, direi che visto che il cinese e' la lingua piu' parlata nel mondo, e quindi la lingua migliore, direi di adottarla anche qui da noi.
  • Anonimo scrive:
    Bella quella della gestione AIRE
    Mi e' piaciuta sopratutto la parte che dice che, tutto questo, serve per una buona gestione dell'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero).Io sono italiano (capita!) e risiedo all'estero.Come prima cosa, l'anno scorso, appena arrivato in Germania, mi fiondo al Consolato (ho dovuto prendere mezza giornata di ferie solo per andare a fare quest'iscrizione! La Burocrazia italiana non si smentisce mai!) e mi iscrivo all'AIRE. Per chi non lo sapesse, la cosa e' obbligatoria, anche se una buona parte degli emigranti non lo sa.Questo era a Gennaio 2001. Non ricordo piu' la data esatta, ma penso intorno al 5-7 Gennaio.Dopo aver avuto seri problemi, ad Agosto, quando sono andato in Italia per le ferie, a far capire a quei §$@# del comune dove abitavo che mi ero trasferito in Germania, mi arriva, qualche giorno fa (Novembre 2002!!) una bella lettera dal Municipio di cui sopra, dove mi comunicano orgogliosamente l'avvenuta iscrizione all'AIRE... Con l'indirizzo sbagliato...Lode e onore alle Poste tedesche che, nonostante tutto, sono riusciti a consegnarmi la lettera...Niente da dire: capisco perfettamente che il sistema possa funzionare in questa maniera, visto che i signori burocrati sono interessati solo a imporre spese immani ai cittadini e non all'efficienza del sistema.Non che mi interessi tanto (sono in Germania! Cosa me ne frega di votare in Italia?), ma avrei veramente paura ad esercitare il voto estero, se funziona come l'AIRE...Ciao a tutti!Luca
  • Anonimo scrive:
    Linux? Cos'è?
    Questo è quello che ti rispondono i grandi cervelli pensanti e i webmaster CEPU!Molte persone non conoscono Linux o meglio credono sia ancora a riga di comando. Poi per sentito dire è difficile da installare, non è compatibile ecc...Personalmente ho installato ieri sera la MDK 9.0 e sono sorpreso dal suo funzionamento: in meno di 30 minuti avevo il sistema funzionante senza dover intervenire su nulla, ha perfino riconosciuto la all in one HP PSC950... (con win2000 ha un mare di problemi).Alla faccia della semplicità di Windows
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux? Cos'è?
      amchio sono passato a Mandrake 9.0 . risolti i problemi di modem e lavoro su rete nt4 - 2000 finalmente senza un cavolo di problema. e con open office1.0.1 sono compatibile office 100%FTP e http come non maiciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux? Cos'è?
      Infatti, per non parlare del montaggio automatico delle partizioni Win (dimenticatevi di editare fstab!!), del riconoscimento periferiche avanzatissimo e della possibilità di usare Winmodem con chip conexant!!! Mitico!Uso XP solo per giocare, anche se Unreal Tournament su linux è una figata!
  • Anonimo scrive:
    Il problema è la gestione
    A chi si scandalizza di una scelta vorrei far provare cosa vuol dire gestire una rete di grandi dimensioni e per di più distribuita con una eterogeneità di hardware e software.Non se ne esce vivi. Consiglierei un po' di praticità e meno sacri principi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è la gestione
      - Scritto da: FM
      A chi si scandalizza di una scelta vorrei
      far provare cosa vuol dire gestire una rete
      di grandi dimensioni e per di più
      distribuita con una eterogeneità di hardware
      e software.
      Non se ne esce vivi.

      Consiglierei un po' di praticità e meno
      sacri principi.Personalmente gestisco una rete molto complessa, con 15 sedi distaccate, collegate con ponti radio, CDN, e fibra ottica, per un totale di circa 2500 computer e 30 server, Usciamo verso l'esterno con 8 linee a 4 Mbit/s. Il mio router d border e' una macchina Linux, l'anello in fibra ottica e' gestito da una macchina Linux!!!La prego dica meno stupidaggini!! se ne esce vivi e con molti soldi spesi in meno, mi creda.Buona GiornataLB
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è la gestione
        Umm interessante, quali SO hanno i vostri 2500 PC e i 300 server. Quante persone sono impegnate per l'hepdesk?E' così sicuro che una scelta che comporti una polverizzazione di piattaforme comporti dei vantaggi? Può darsi, non ho mai visto casi di successo da questo tipo di organizzazioni. Ci si deve standardizzare su qualcosa, il che non deve necessariamente essere Windows, ma una scelta bisogna farla.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è la gestione
          - Scritto da: FM
          Umm interessante, quali SO hanno i vostri
          2500 PC e i 300 server. Quante persone sono
          impegnate per l'hepdesk?

          E' così sicuro che una scelta che comporti
          una polverizzazione di piattaforme comporti
          dei vantaggi? Può darsi, non ho mai visto
          casi di successo da questo tipo di
          organizzazioni.

          Ci si deve standardizzare su qualcosa, il
          che non deve necessariamente essere Windows,
          ma una scelta bisogna farla.
          Veramente i server sono 30....non 300.... avrebbe poco senso:-)) I sistemi operativi sui computer sono i + disparati: MacOS, Irix, Solaris, i vecchi SCO, Digital Unix, Linux, Win95, Win98I server sono x lo piu' su piattaforma Unix, e soprattutto le macchine + importanti quelle descritte nel post sopra sono Linux. Ha idea di quanto costi un router Cisco di border con 8 porte Frame Relay? o uno switch 3Com per gestire e controllare un anello in fibra?Tanto x dire le due macchine linux costano in tutto 10.000.000, x l''hardware ovviamente!!Mi devo standardizzare? e xche'? A me interessa che i protocolli di rete siano standard, che i formati dei dati siano aperti, dopo sono fatti miei farli cooperare ed interagire.AveLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            Quante persone avete per l'help desk e la gestione delle rete?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: FM
            Quante persone avete per l'help desk e la
            gestione delle rete?Non ho un helpdesk, chi gestisce e controlla la rete sono due persone, io ed un collegaLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: LB


            - Scritto da: FM

            Quante persone avete per l'help desk e la

            gestione delle rete?
            Non ho un helpdesk, chi gestisce e controlla
            la rete sono due persone, io ed un collegaScusa, ma che mestiere fanno gli utenti dei vostri pc?Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: Sarge


            - Scritto da: LB





            - Scritto da: FM


            Quante persone avete per l'help desk e
            la


            gestione delle rete?

            Non ho un helpdesk, chi gestisce e
            controlla

            la rete sono due persone, io ed un collega

            Scusa, ma che mestiere fanno gli utenti dei
            vostri pc?

            Saluti.RicercaLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: FM
            Quante persone avete per l'help desk e la
            gestione delle rete?Volevo domandarti....E invece te come stai messo e gestioni di reti complesse?LB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            Se in tre gestite tutto, ti assumo al volo! :)Ho a che fare con una trentina di persone che gestiscono 200 server e circa 500 PC più 8 uffici remoti in paesi diversi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: FM
            Se in tre gestite tutto, ti assumo al volo!
            :)
            Ho a che fare con una trentina di persone
            che gestiscono 200 server e circa 500 PC più
            8 uffici remoti in paesi diversi30 persone?Acciderbola!!! un esercito:-)))Veramente siamo in 2Se la paga e' buona ci sto'!!!Hei!!! non e' che x caso hai tutte macchine windows 2000 server? Sai.... sono un po' allergico:-))))AveLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: LB


            - Scritto da: FM

            Se in tre gestite tutto, ti assumo al
            volo!

            :)

            Ho a che fare con una trentina di persone

            che gestiscono 200 server e circa 500 PC
            più

            8 uffici remoti in paesi diversi
            30 persone?
            Acciderbola!!! un esercito:-)))
            Veramente siamo in 2
            Se la paga e' buona ci sto'!!!
            Hei!!! non e' che x caso hai tutte macchine
            windows 2000 server? Sai.... sono un po'
            allergico:-))))

            Ave

            LBMa chi fa le installazioni, chi segue i problemi degli utenti, chi porta in produzione le nuove applicazioni, chi fa in monitor di queste ecc...?Solo in tre? Non ci credo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: FM


            - Scritto da: LB





            - Scritto da: FM


            Se in tre gestite tutto, ti assumo al

            volo!


            :)


            Ho a che fare con una trentina di
            persone


            che gestiscono 200 server e circa 500
            PC

            più


            8 uffici remoti in paesi diversi

            30 persone?

            Acciderbola!!! un esercito:-)))

            Veramente siamo in 2

            Se la paga e' buona ci sto'!!!

            Hei!!! non e' che x caso hai tutte
            macchine

            windows 2000 server? Sai.... sono un po'

            allergico:-))))



            Ave



            LB

            Ma chi fa le installazioni, chi segue i
            problemi degli utenti, chi porta in
            produzione le nuove applicazioni, chi fa in
            monitor di queste ecc...?
            Solo in tre? Non ci credo!Accidenti ma dove sta il terzo? siamo in due!!!Potrebbe essere che i miei utenti fanno dei corsi periodici di aggiornamento e poi provvedono loro stessi ad aggiornare altri all'interno. Tanto per dir la tutta lavoro in un centro di ricerca dove i miei utenti non sono certo degli sprovveduti, usano la testa, ma non sono informatici. Diciamo che c'e' un certo grado di informatizzazione, ma ripeto non sono informatici, solo gente sveglia!!Se si alzasse il livello di alfabetizzazione informatica in italia, forse Microsoft non avrebbe cosi tanti seguaci, ma come diceva Toto' quando scriveva le lettere sul banchetto per i passanti:" Meglio che restiate ignoranti!!!"AveLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: LB


            - Scritto da: FM





            - Scritto da: LB








            - Scritto da: FM



            Se in tre gestite tutto, ti assumo
            al


            volo!



            :)



            Ho a che fare con una trentina di

            persone



            che gestiscono 200 server e circa
            500

            PC


            più



            8 uffici remoti in paesi diversi


            30 persone?


            Acciderbola!!! un esercito:-)))


            Veramente siamo in 2


            Se la paga e' buona ci sto'!!!


            Hei!!! non e' che x caso hai tutte

            macchine


            windows 2000 server? Sai.... sono un
            po'


            allergico:-))))





            Ave





            LB



            Ma chi fa le installazioni, chi segue i

            problemi degli utenti, chi porta in

            produzione le nuove applicazioni, chi fa
            in

            monitor di queste ecc...?

            Solo in tre? Non ci credo!
            Accidenti ma dove sta il terzo? siamo in
            due!!!
            Potrebbe essere che i miei utenti fanno dei
            corsi periodici di aggiornamento e poi
            provvedono loro stessi ad aggiornare altri
            all'interno. Tanto per dir la tutta lavoro
            in un centro di ricerca dove i miei utenti
            non sono certo degli sprovveduti, usano la
            testa, ma non sono informatici. Diciamo che
            c'e' un certo grado di informatizzazione, ma
            ripeto non sono informatici, solo gente
            sveglia!!
            Se si alzasse il livello di alfabetizzazione
            informatica in italia, forse Microsoft non
            avrebbe cosi tanti seguaci, ma come diceva
            Toto' quando scriveva le lettere sul
            banchetto per i passanti:" Meglio che
            restiate ignoranti!!!"

            Ave

            LBDiciamo che in un Centro di Ricerca mi aspetto di trovare gente PIU' che sveglia, anche motivata, curiosa, indipendente e competitiva (nel senso buono del termine)Mi sembra evidente che gestisci un vero mondo atipico, dove (riprendo alcuni punti di FM e tuoi) :1. Non fai formazione e supporto, poiche' gli utenti sono autonomi (tutti assunti o ci sono anche stagisti AGGRATIS che non possono accampare rivendicazioni?)2. Garantisci livelli di servizio? 3. Fai monitoraggio ? 4. Che tipi di servizi offri?5. Progettazione, pianificazione e test di applicativi e soluzioni nuove? Anche quello a carico dell'utente? 'Sti cavoliE me lo chiami gestire una situazione aziendale NORMALE ??Facciamo cosi', mi licenzio e vengo io da voi, non ho paura a studiarmi un po' di Linux/Unix (a me non causa allergia nulla...), che dove stai e' una vera pacchia... ;-)Aspetto l'indirizzo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: Gianluca70


            - Scritto da: LB





            - Scritto da: FM








            - Scritto da: LB











            - Scritto da: FM




            Se in tre gestite tutto, ti
            assumo

            al



            volo!




            :)




            Ho a che fare con una trentina di


            persone




            che gestiscono 200 server e circa

            500


            PC



            più




            8 uffici remoti in paesi diversi



            30 persone?



            Acciderbola!!! un esercito:-)))



            Veramente siamo in 2



            Se la paga e' buona ci sto'!!!



            Hei!!! non e' che x caso hai tutte


            macchine



            windows 2000 server? Sai.... sono un

            po'



            allergico:-))))







            Ave







            LB





            Ma chi fa le installazioni, chi segue i


            problemi degli utenti, chi porta in


            produzione le nuove applicazioni, chi
            fa

            in


            monitor di queste ecc...?


            Solo in tre? Non ci credo!

            Accidenti ma dove sta il terzo? siamo in

            due!!!

            Potrebbe essere che i miei utenti fanno
            dei

            corsi periodici di aggiornamento e poi

            provvedono loro stessi ad aggiornare altri

            all'interno. Tanto per dir la tutta lavoro

            in un centro di ricerca dove i miei utenti

            non sono certo degli sprovveduti, usano la

            testa, ma non sono informatici. Diciamo
            che

            c'e' un certo grado di informatizzazione,
            ma

            ripeto non sono informatici, solo gente

            sveglia!!

            Se si alzasse il livello di
            alfabetizzazione

            informatica in italia, forse Microsoft non

            avrebbe cosi tanti seguaci, ma come diceva

            Toto' quando scriveva le lettere sul

            banchetto per i passanti:" Meglio che

            restiate ignoranti!!!"



            Ave



            LB

            Diciamo che in un Centro di Ricerca mi
            aspetto di trovare gente PIU' che sveglia,
            anche motivata, curiosa, indipendente e
            competitiva (nel senso buono del termine)

            Mi sembra evidente che gestisci un vero
            mondo atipico, dove (riprendo alcuni punti
            di FM e tuoi) :

            1. Non fai formazione e supporto, poiche'
            gli utenti sono autonomi (tutti assunti o ci
            sono anche stagisti AGGRATIS che non possono
            accampare rivendicazioni?)

            2. Garantisci livelli di servizio?

            3. Fai monitoraggio ?

            4. Che tipi di servizi offri?

            5. Progettazione, pianificazione e test di
            applicativi e soluzioni nuove? Anche quello
            a carico dell'utente? 'Sti cavoli

            E me lo chiami gestire una situazione
            aziendale NORMALE ??

            Facciamo cosi', mi licenzio e vengo io da
            voi, non ho paura a studiarmi un po' di
            Linux/Unix (a me non causa allergia
            nulla...), che dove stai e' una vera
            pacchia... ;-)

            Aspetto l'indirizzo...



            Forse un giorno ci incontreremo vallo a sapere...Personalmente mi ritengo una persona molto umile nelle mie conoscenze informatiche,e vorrei continuamente crescere se e' possibile. Imparare ogni giorno. La descrizione che ho fatto della mia rete e' vera e anche della sua stabilita', forse frutto di 15 anni di impegno sempre rivolto all'apertura verso piattaforme eterogene. Non sono un guru ne tanto meno un genio dell'informatica, solo uno che ne fa' una passione + che un lavoro. Buona GiornataLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            - Scritto da: FM
            Ho a che fare con una trentina di persone
            che gestiscono 200 server e circa 500 PC più
            8 uffici remoti in paesi diversi.Quindi io deduco che per gestire la tua rete omogenea servono 30 persone, mentre per gestirne una eterogenea ne bastano due... mi sa che la tua tesi non sta molto in piedi... credo piuttosto che la differenza la facciano (senza offesa) le persone.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è la gestione
            Mi intrometto in questa vostra simpatica discussione per mettere un paio di punti fermi.1)Il supporto tecnico che si dedica agli utenti cambia in base all'uso che l'utente fa del pc.2)I server sono dei file server che necessitano solo di un backup o sono dei database oppure web server? E' ovvio che in base alla tipologia dei server cambia il lavoro da farci dentro.3)Se è vero che lavorate su più sedi come la mettiamo con la parte sicurezza ' VPN o altro...4)Ma i vostri utenti non si licenziano mai? A me serve molto tempo per creare un utente funzionante,istruirlo delle più elementari procedure....Scusate ma a me sembrano molte cazz... le vostre.
      • Anonimo scrive:
        LB, sto ancora aspettando l'indirizzo...
        Allora, mi dici dove lavori, che mi faccio assumere?
        • Anonimo scrive:
          Re: LB, sto ancora aspettando l'indirizzo...
          - Scritto da: Gianluca70
          Allora, mi dici dove lavori, che mi faccio
          assumere?

          Non ci sarà mai risposta, come sai, visto che di troll trattasi ... oppure, O' Mega Espert, non l'avevi capito?Ma è mai possibile che passano tutti di qua?-..-
          • Anonimo scrive:
            Re: LB, sto ancora aspettando l'indirizzo...
            - Scritto da: ris


            - Scritto da: Gianluca70

            Allora, mi dici dove lavori, che mi faccio

            assumere?




            Non ci sarà mai risposta, come sai, visto
            che di troll trattasi ... oppure, O' Mega
            Espert, non l'avevi capito?

            Ma è mai possibile che passano tutti di qua?

            -..-Piano stellino con le parole.....Non posso stare sempre sul forum devo anche lavorareDove lavoro preferiscono assumere gente con la mente aperta e se ne trovano credetemi, di certo pero' non siete Voi.Buona GiornataLB
  • Anonimo scrive:
    Il problema non e' il ministero
    Il problema non e' il ministero si devono sensibilizzare all'open source la popolazione partendo da dove hanno inizio le cose e cioe' dai rivenditori che devono proporre proporre r riproporre i so open source e per far questo di devono priva creare rapporti di consulenza e collaborazione tra i rivenditori e le software house open source.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema non e' il ministero
      Il problema infatti non è il ministero ma i ministri (specie il Primo).Perchè non se ne tornano a fare i lavori che facevano prima, a prescindere da quali piattaforme usa la P.A.?A me mi stanno così antipatici tutti quanti
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema non e' il ministero
        - Scritto da: Communista
        Il problema infatti non è il ministero ma i
        ministri (specie il Primo).
        Perchè non se ne tornano a fare i lavori che
        facevano prima, a prescindere da quali
        piattaforme usa la P.A.?
        A me mi stanno così antipatici tutti quantiPerfetto!Allora nel 2005 imbuca il foglietto in una strana urna e mandali a casa!I politici non sono informatici, sono gente comune,sono quelli che gli utenti ;inux chiamano"utonti" c'e' bisogno di + sensibilizzazione informatica non di questo o quel ministro IMHOciao
  • Anonimo scrive:
    brogli?
    ma:-se il voto degli italiani all'estero è valido come il nostro-se l'anagrafe viene gestita da sistemi proprietari così sicuricertamente le manipolazioni saranno impossibili, così come sarà impossibile far votare persone inesistenti o morte da anni. Non vedo perchè dovremmo pensare che qualche soggetto, italiano o starniero, debba approfittarne.Il fatto che nessuno, oltre a chi l'ha fatto, possa vedere realmente cosa succede, non deve farci paura, ma deve farci stare tranquilli.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: brogli?
      Guarda che OpenSource non significa mica che io, come cittadino e utente, possa vedere il codice!Penso tu abbia le idee un po' confuse a riguardo! :)O meglio, spesso si usano parole improprie... bisognerebbe specificare che si intende usare STRUMENTI OpenSource per realizzare piattaforme proprietarie. Ma "proprietare" di chi le sviluppa. Se le sviluppa, per esepio, un ufficio R&D interno al ministero solo loro possono accxeder al codice.ma di fatto e' realizzato su infrastrutture OpenSource.
      • Anonimo scrive:
        Re: brogli?
        credo lui intendesse che chi ha scritto winXP, e quindi conosce tutte le backdoor, può decidere chi far eleggere qui da noi.ehm.. la presenza di backdoors è provata, l'ultima trovata aveva come password "gli ingegneri netscape sono cagasotto".- Scritto da: X-CASH
        Guarda che OpenSource non significa mica che
        io, come cittadino e utente, possa vedere il
        codice!

        Penso tu abbia le idee un po' confuse a
        riguardo! :)

        O meglio, spesso si usano parole
        improprie... bisognerebbe specificare che si
        intende usare STRUMENTI OpenSource per
        realizzare piattaforme proprietarie. Ma
        "proprietare" di chi le sviluppa. Se le
        sviluppa, per esepio, un ufficio R&D interno
        al ministero solo loro possono accxeder al
        codice.
        ma di fatto e' realizzato su infrastrutture
        OpenSource.
        • Anonimo scrive:
          Re: brogli?

          credo lui intendesse che chi ha scritto
          winXP, e quindi conosce tutte le backdoor,
          può decidere chi far eleggere qui da noi.
          ehm.. la presenza di backdoors è provata,
          l'ultima trovata aveva come password "gli
          ingegneri netscape sono cagasotto".AHAHAHAHper la serie"metti anche tu un coccodrillo nelle fogne" !!!!l'ultima trovata!!!!quella era semplicemente una chiave di criptazione usata nelle prime versioni delle estensioni frontpage!!!!era in chiaro nella dll ma scritta da destra a sinistra :)diceva "netscape engineers are winies"che bello non sapere di cosa si parla :)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: brogli?
            http://www.garzantilinguistica.it/digita/digita.html?parola=ironia
          • Anonimo scrive:
            Re: brogli?
            si consolati :era solo una chiavela stessa ms l'ha ammesso. sono sicuro che non ne esiste nessun'altra si cui non si sa niente. io mi fido.
            l'ultima trovata!!!!
            quella era semplicemente una chiave di
            criptazione usata nelle prime versioni delle
            estensioni frontpage!!!!
            era in chiaro nella dll ma scritta da destra
            a sinistra :)
            diceva "netscape engineers are winies"
            che bello non sapere di cosa si parla :)

            ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: brogli?

            si consolati :era solo una chiave
            la stessa ms l'ha ammesso. sono sicuro che
            non ne esiste nessun'altra si cui non si sa
            niente. io mi fido.
            volevo dire che non era l'ultima scoperta...ma una delle prime :)nelle prime versioni di ASP se mettevi ::$DATA alla fine della url ti appariva il sorgente...piu' backdoor di questa non c'e'..ciao
  • Anonimo scrive:
    javascript??
    mio dio, per javascript ora ci vuole una piattaforma propietaria ?cerchiamo di rimanere con i piedi per terra!
    • Anonimo scrive:
      Re: javascript??
      Infatti si parla di un browser che supporti Javascript, non di IE.- Scritto da: nothing_but_os
      mio dio, per javascript ora ci vuole una
      piattaforma propietaria ?

      cerchiamo di rimanere con i piedi per terra!
  • Anonimo scrive:
    proposta
    1)un PC con un sistema operativo Microsoft Windows 2000 professional o Windows XP professional, processore Pentium 3 e 256 MB di Ram;un accesso ad Internet ed un browser che supporti Java script."costo: hardware + licenza msdos + licenza office2) un PC con un sistema operativo libero, processore pentium3 o amd (con una grossa ventola e un secchio d'acqua a portata di mano) e 256 mega di ram.un accesso ad internet (???????) e tutti i browser che vuoi, supportanti javascript, flash , java, css, e sopratutto l'html.costo: hardware + da 0 a quanto ti pare per il so, a seconda delle esigenze + da 0 a quanto ti pare per una suite di officecerto, questa seconda soluzione ha lo svantaggio che per giocare a age of empires bisogna usare wine...
  • Anonimo scrive:
    Pura ignoranza o dolosa connivenza?...
    ...è questo il dilemma che mi salta in mente...
  • Anonimo scrive:
    Il mondo di fuori
    Noi purtroppo potremo vederlo soltanto attraverso le finestre M$ (sperando che non siano a sbarre quadrate).Quando una PA si affida ad un'unico produttore di fatto uccide tutti gli altri.Questo naturalmente per favorire la concorrenza.Poi con una mano ci "strizzano" i "gioielli" e con l'altra se li prendono :))byeAlex
  • Anonimo scrive:
    mi piacerebbe
    sapere chi è il concorrente di microsoft nelle gare d'appalto, visto che vengono esclusi i prodotti open source...non credo proprio che nella p.a. comprino mac o workstation con solaris e hp-ux, come macchine per l'ufficio.insomma, ms può dormire sonni tranquilli e continuare a succhiare i nostri soldi.
    • Anonimo scrive:
      Re: mi piacerebbe
      Domanda:Come possono gli altri concorrenti a proporre software alternativo a M$ se è esplicitamente richiesto Win2000 o XP ?In pratica nella gare sarà ammesso un solo produttore software, che naturalmente potrà fare la "onesta" offerta :))byeAlex- Scritto da: deepo
      sapere chi è il concorrente di microsoft
      nelle gare d'appalto, visto che vengono
      esclusi i prodotti open source...
      non credo proprio che nella p.a. comprino
      mac o workstation con solaris e hp-ux, come
      macchine per l'ufficio.
      insomma, ms può dormire sonni tranquilli e
      continuare a succhiare i nostri soldi.
      • Anonimo scrive:
        Re: mi piacerebbe
        capitto io ho. ssst!- Scritto da: AlexMe
        Domanda:
        Come possono gli altri concorrenti a
        proporre software alternativo a M$ se è
        esplicitamente richiesto Win2000 o XP ?
        In pratica nella gare sarà ammesso un solo
        produttore software, che naturalmente potrà
        fare la "onesta" offerta :))
        bye
        Alex


        - Scritto da: deepo

        sapere chi è il concorrente di microsoft

        nelle gare d'appalto, visto che vengono

        esclusi i prodotti open source...

        non credo proprio che nella p.a. comprino

        mac o workstation con solaris e hp-ux,
        come

        macchine per l'ufficio.

        insomma, ms può dormire sonni tranquilli e

        continuare a succhiare i nostri soldi.
    • Anonimo scrive:
      ottavo giorno
      - Scritto da: deepo
      sapere chi è il concorrente di microsoft
      nelle gare d'appalto, visto che vengono
      esclusi i prodotti open source...Il punto è che, secondo me, il problema quando si istituisce il concorso viene posto in questi termini: "Chi ci fornisce windows?"e non: "Chi ci fornisce il sistema operativo?"Il punto su cui si deve discutere è "ce lo vende a s.r.l. oppure b s.p.a.?"Insomma:Dio l'ottavo giorno creò Windows! :-))
  • Anonimo scrive:
    che vergognaaaaaa!!!!!
    MA FANNO VERAMENTE SCHIFOOOOOO!!!NON SOLO ESIGONO WINDOWS, MA ANCHE INTEL.GIA', AMD COSTA TROPPO POCO, CI SI MANGIA DI MENO.BASTARDIIIIIII!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Tipico del Governo Berlusconi
    Con una mano ti dice che fara' questa cosa e con l'altra ne fa un'altra... Complimenti anche a Stanca, evidentemente lo ascoltano molto da quelle parti
    • Anonimo scrive:
      la mano parlante
      - Scritto da: W la Roma
      Con una mano ti dice che fara' questa cosae con la bocca cosa fa? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: la mano parlante
        - Scritto da: munehiro
        - Scritto da: W la Roma

        Con una mano ti dice che fara' questa cosa

        e con la bocca cosa fa? :)Canta le insulse canzoni in napoletano che si è scritto da solo?...8-
    • Anonimo scrive:
      Re: Tipico del Governo Berlusconi
      - Scritto da: W la Roma
      Con una mano ti dice che fara' questa cosa e
      con l'altra ne fa un'altra... Complimenti
      anche a Stanca, evidentemente lo ascoltano
      molto da quelle partiSì, perchè l'opposizione cosa ha fatto quando era al governo per l'Open Source? ;)Manco esisteva per loro,lo ha tirato in ballo adesso tanto per avere un argomento di contrasto in più....
  • Anonimo scrive:
    Tangenti ?
    Probabilmente c'e' qualche produttore/dittatore di software che ordina da una delle sue tante "finestre" poste in alto:- Finestre per tutti !!E così sia.Così tutti contenti si possono siedere al talvolo e consumare il giusto pasto.byeAlex
    • Anonimo scrive:
      Re: Tangenti ?
      hai assolutamente ragione, e' uno schifo totale, mi vergogno della gente che ci amministra.che decerebrati, c@220!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tangenti ?
        Siete voi che non volete capire che l'open source è una cosa troppo di nicchia per poter essere presa sul serio da un governo di un paese.Manca un vero referente cosa che i sistemi chiusi danno, e per di più se si deve comunicare con i cittadini qual'è il sistema che va per la maggiore? datevi da soli la risposta.PS non crediate che la cosa mi faccia piacere io uso Mac OS X e veniamo trattati nella stessa identica maniere.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tangenti ?
          Bambi,ma che cazzo dici?Ma non lo sai, poverino, che in inghilterra e germania la PA va a GPL e opensource? Tornatene nel tuo mondo di fantasia, dove i politici pensano al bene dei loro cittadini e non ad impinguarsi le tasche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            Per quanto riguarda te testina misura le parole
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            - Scritto da: Linear
            Bambi,
            ma che cazzo dici?
            Ma non lo sai, poverino, che in inghilterra
            e germania la PA va a GPL e opensource?
            Tornatene nel tuo mondo di fantasia, dove i
            politici pensano al bene dei loro cittadini
            e non ad impinguarsi le tasche.Volevo parlare del Perù, ma sarebbe sicuramente entrato in azione il preconcetto. Meglio citare i paesi "evoluti" (qualsiasi cosa significhi.);-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Tangenti ? (e basta co ste "nicchie"!!)
          - Scritto da: Bambi
          Siete voi che non volete capire che l'open
          source è una cosa troppo di nicchia per
          poter essere presa sul serio da un governo
          di un paese.
          Manca un vero referente cosa che i sistemi
          chiusi danno, e per di più se si deve
          comunicare con i cittadini qual'è il
          sistema che va per la maggiore? datevi da
          soli la risposta.A parte l'infelice espressione "di nicchia" che ormai ha veramente stufato, ti inviterei ad informarti bene su quello che sta succedendo per le PA degli altri paesi dell'uninone europea e dei paesi dell'america latina.Se poi vogliamo spostare il discorso sull'accessibilità che le strutture pubbliche dovrebbero offrire al maggior numero possibile di cittadini (o meglio, tutti) direi che i prodotti open-source (di nicchia :) sono prodotti per lo più gratuiti o a costi molto contenuti.Il prodotto "che va per la maggiore", invece, spara licenze a botte di 500 euro l'una, cosa che non lo rende poi così accessibile a tutti (se non costringendo la gente alla pirateria.. che sarebbe illegale, pare).Uno stato civile, nel vero senso del termine, non dovrebbe essere sottomesso al mercato dominante, tanto più che questo non è un "nostro" mercato, ma vede i nostri cari euro attraversare l'oceano.Fai te. Anzi no.. perchè se tutti ragionassero come te le "nicchie" non esisterebbero neanche. :)
        • Anonimo scrive:
          Re: il gpl e l'open vanno curati.
          Siete tutti davvero molto divertenti con i post di questo forum potrei pubblicare un sito di barzellette.Siete voi che dovete tornare sulla terra, linux è una roba per pochi smanettoni, anche la versione più semplice da installare e da usare è più complicata di Windows o di Mac OS.A voi forse sembra facile ma la maggior parte della gente si incasina pure con Windows figuriamoci con la vostra squallida creatura.
          • Anonimo scrive:
            Re: il gpl e l'open vanno curati.
            ZioBill tornatene nella tua Fogna.
          • Anonimo scrive:
            Re: il gpl e l'open vanno curati.
            - Scritto da: Bambi
            Siete tutti davvero molto divertenti con i
            post di questo forum potrei pubblicare un
            sito di barzellette.
            Siete voi che dovete tornare sulla terra,
            linux è una roba per pochi smanettoni, anche
            la versione più semplice da installare e da
            usare è più complicata di Windows o di Mac
            OS.
            A voi forse sembra facile ma la maggior
            parte della gente si incasina pure con
            Windows figuriamoci con la vostra squallida
            creatura.Non credo che alle pubbliche amministrazioni sia richiesta un'installazione tipo fai-da-te. E in quanto alla facilità di utilizzo, mai usata la Mandrake? No, suppongo di no, altrimenti la sciocchezza sugli smanettoni potevi risparmiarcela.
          • Anonimo scrive:
            Re: il gpl e l'open vanno curati.
            Invece si parlavo proprio di quella
          • Anonimo scrive:
            Re: il gpl e l'open vanno curati.

            Invece si parlavo proprio di quellae allora se sei scemo non ci scassareZioBill***In realta' io uso Linux***
        • Anonimo scrive:
          Re: Tangenti ?
          - Scritto da: Bambi
          Siete voi che non volete capire che l'open
          source è una cosa troppo di nicchia per
          poter essere presa sul serio da un governo
          di un paese.
          Manca un vero referente cosa che i sistemi
          chiusi danno, e per di più se si deve
          comunicare con i cittadini qual'è il
          sistema che va per la maggiore? datevi da
          soli la risposta.

          PS non crediate che la cosa mi faccia
          piacere io uso Mac OS X e veniamo trattati
          nella stessa identica maniere.Mi scusi signor Bambi, potrei gentilmente chiederLe quali sono le sue professionalita'?Se la domandina le' troppo difficile, la faccio + semplice: che mestiere fa' Lei egregio Signore?Di sicuro dalla sua risposta, mi perdoni, si evicenze una totale assenza di qualsivoglia rudimento informatico. Si faccia una domanda: xche' la mattina mi alzo e parlo? potrei semplicemente alzarmi ed evitare di dire delle schiocchezzuole!!!AveLB
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            ahahahah ma quante cavolate che dite!!!Invece è proprio perchè sono competente che parlo così siete voi che sarete anche dei bravi tecnici ma non avete la minima idea di che cosa sia l'utenza media.Io invece che ci ho ha che fare spesso, mi metto le mani nei capelli ogni volta per l'ignoraza della gente che con il PC ci lavora. Figuriamoci se gli si mette davanti linuc, ma fatemi il piacere!! Tornate a scuola e imparate come s fa a progettare un'interfaccia grafica. A tal proposito Apple ha degli ottimi corsi riguardo alla realizzazione di GUI.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            Sì, che guardacaso ha anche deciso di farla girare su Unix...pisello molle, prova a installare la Mandrake 9 e poi facci sapere. È come minimo 1000 volte più immediata di MacOSX
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            cicci belli io non sto parlanedo di me, sto parlando della media degli utenti, Mandrake 9 l'ho installata è una ciofeca confrontato con MacOS X, tra parentesi Mac OS X lo installa anche uno che sa usare solo un video registratore.L'installer di Mandrake 9 per quanto sia più semplice delle altre versioni di Linux non è nemmeno lontanamente all'altezza di nessun sistema commerciale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            - Scritto da: Bambi
            ahahahah ma quante cavolate che dite!!!
            Invece è proprio perchè sono competente che
            parlo così siete voi che sarete anche dei
            bravi tecnici ma non avete la minima idea di
            che cosa sia l'utenza media.
            Io invece che ci ho ha che fare spesso, mi
            metto le mani nei capelli ogni volta per
            l'ignoraza della gente che con il PC ci
            lavora. Figuriamoci se gli si mette davanti
            linuc, ma fatemi il piacere!! Tornate a
            scuola e imparate come s fa a progettare
            un'interfaccia grafica. A tal proposito
            Apple ha degli ottimi corsi riguardo alla
            realizzazione di GUI.Se io fossi in Lei mi leggerei i post che io ho fatto nell'intera discussione, tanto per farle capire con cosa combatto tutti i giorni. E comunque non ha risposta alla domanda, dica la sua formazione scolastica poi ne riparliamo. Se si riferisce alla segretaria che ci lavora, la poverella ne e' solo una vittima. Sono i dirigenti che fanno le scelte che andrebbero mandati a raccogliere la cenere dell'Etna a Messina, tanto sono scivolosi e viscidi!!!!Altro che competenti!!! Mi potrebbe spiegare il senso tecnico di questa frase che e' sul bando? "Nel caso che le postazioni interessate dovessero essere posizionate dietro ad un firewall, è sufficiente che vengano abilitate al solo protocollo HTTP verso l?esterno e alla porta 443 di qualunque protocollo"Dio mio!!!, in che mani!!!!Ave LB
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            Si vero .. hahah hai ragione.. poi parla il MACchiano quello che spende 100 euro per un mouse trasperente scomodissimo ma figo da vedere.. i mac, quelli che fino alla versione 9 del sistema erano incapaci di fare protezione della memoria ed erano monothread, e con un supporto di rete che faceva ridere anche il commodore 64 ... che ora con macosx non hanno fatto altro che prendere FreeBSD e metterci una gui customizzata ... Bello Sforzo il loro ! Bel coraggio ad attaccare altri sistemi fatti da chi sa programmare davvero, bella dignita' a vantarsi di un sistema che effettivamente non hanno fatto loro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            - Scritto da: Bianco
            Si vero .. hahah hai ragione.. poi parla il
            MACchiano quello che spende 100 euro per un
            mouse trasperente scomodissimo ma figo da
            vedere.. i mac, quelli che fino alla
            versione 9 del sistema erano incapaci di
            fare protezione della memoria ed erano
            monothreadPuò anche darsi ma di sicuro più produttivo del vostro cosetto da programmatori e con un supporto di rete cheIl supporto di rete del MacOS 9 ha sempre funzionato benissimo, mai avuto problemi
            faceva ridere anche il commodore 64 ... cheRidere fate voi tutti partigiani di una sola
            ora con macosx non hanno fatto altro che
            prendere FreeBSD e metterci una gui
            customizzata ... Bello Sforzo il loro ! Qui non ti rispondo nemmeno leggiti la documentazione tecnica prima di banfareBel
            coraggio ad attaccare altri sistemi fatti da
            chi sa programmare davvero, bella dignita' a
            vantarsi di un sistema che effettivamente
            non hanno fatto loro...Anche questo commento non ha nessun senso.Adesso vi dico che vi ho preso per i fondelli tutto il giorno e mi sono pure divertito. è uno spasso vedere come ve la prendete appena vi si tocca il pinguino, manco ci guadagnaste qualcosa!!!Buffoni
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            io col pinguino ci guadagno e anche bene, ed e' di certo + produttivo di windows che da solo problemi in continuazione .. e il supporto di rete dei mac e' ridicolo .. basta dire che apple talk con + di 5 computer satura la rete di pakketti broadcast e oltre a questo enorme problema molti servizi senza non vanno e fino al sistem 9 l' tcp/ip era semplicemente un accrokkio ... e queste cose me le ha dette e le ho potute constatare personalmente un mio collaboratore che e' rivenditore autorizzato apple con cui ho lavorato una volta che mi capito' per le mani una ditta che lavorava con mac e che con 10 pc in rete + un server per aprire una cartella condivisa sul server ci volevano 2 minuti di orologio ... ora il supporto di rete dei mac e' ottimo .. OPS pardon .. ora il supporto di rete di FreeBSD f andare l' hardware mac molto meglio ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            - Scritto da: Bianco
            io col pinguino ci guadagno e anche bene, ed
            e' di certo + produttivo di windows che da
            solo problemi in continuazione .. e il
            supporto di rete dei mac e' ridicolo ..
            basta dire che apple talk con + di 5
            computer satura la rete di pakketti
            broadcast e oltre a questo enorme problema
            molti servizi senza non vanno e fino al
            sistem 9 l' tcp/ip era semplicemente un
            accrokkio ... e queste cose me le ha dette e
            le ho potute constatare personalmente un mio
            collaboratore che e' rivenditore autorizzato
            apple con cui ho lavorato una volta che mi
            capito' per le mani una ditta che lavorava
            con mac e che con 10 pc in rete + un server
            per aprire una cartella condivisa sul server
            ci volevano 2 minuti di orologio ... ora il
            supporto di rete dei mac e' ottimo .. OPS
            pardon .. ora il supporto di rete di FreeBSD
            f andare l' hardware mac molto meglio ...Guarda che il supporto di rete BSD fa andare anche Linux molto meglio.Ah già, mi dimenticavo che 'Mac OS X è FreeBSD con l'interfaccia grafica' :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: Tangenti ?
            Ti metti le mani nei capelli ogni volta che un cliente a cui hai installato schifo windows lo ha disintegrato perche' per caso ha rtascinato la cartella programmi nel cestino perche' voleva disinstallare un po' di cose .... i cliente a cui io ho installato recentemetne suse 8.1 sono tutti contenti e non hanno problemi, si trovano benissimo e i danni non li riescono a fare, e non sono gewni del computer, ma persone normali.
Chiudi i commenti