Police, una pre-reunion su videofonino

In attesa del tour mondiale che rimette insieme i membri della celebre band, sui videofonini TRE sarà possibile vedere una tappa dell'ultimo tour dei Police degli anni '80

Milano – La band dei Police si ricostituisce dopo vent’anni e si appresta ad un nuovo tour mondiale . In un quarto d’ora si è registrato il tutto esaurito per i due concerti al Madison Square Garden di New York e per le tappe di Boston. Per i molti che sono rimasti e rimarranno a bocca asciutta però, sarà possibile rivedere sui videofonini TRE l’ultima esibizione “live” dei Police prima dello scioglimento.

Lo storico concerto di Atlanta sarà infatti disponibile in formato digitale in virtù di un accordo siglato da Digital Magics con l’operatore mobile. Sting, Stewart Copeland e Andy Summers saranno quindi visibili sui display dei telefoni UMTS di TRE nell’esibizione del loro ultimo tour “Synchronicity”.

“Crediamo che anche la musica, così come è stato per il calcio alla metà degli anni 90, vedrà crescere in maniera esponenziale il pubblico digitale , dando vita ad una vera e propria digital venue che consentirà a chiunque di poter vivere i maggiori eventi musicali in scena in ogni parte del mondo”, riferisce Caludio Somazzi, amministratore delegato di Digital Bees, gruppo Digital Magics.

L’offerta va ad arricchire il servizio “Concerti3” dell’operatore mobile, che offre “on demand” le performance di star nazionali e internazionali come Beyoncè, Eros Ramazzotti, Take That, Shakira e Laura Pausini, mentre “in streaming” è possibile guardare e ascoltare il concerto della settimana di nomi celebri presso il pubblico italiano. Nulla di tutto questo, naturalmente, è gratuito.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    FLOP
    Un FILM sullo schermo microscopico di un TELEFONINO?Hahaha.Haha.Ha.
  • Anonimo scrive:
    Stica... sti indiani...
    Povertà, malattie e tante altre "gioie" ma guardali come si danno da fare per uscire dal terzo mondo.Noi invece, non siamo in grado di produrre ed innovare niente, siamo attaccati come dei parassiti agli USA e lo saremo finchè il medio oriente avrà un'importanza strategica; dopo andremo a fargli compagnia e se non ci piacerà faremo la stessa fine: parcheggi per mc donanld
    • Anonimo scrive:
      Re: Stica... sti indiani...
      - Scritto da:
      Povertà, malattie e tante altre "gioie" ma
      guardali come si danno da fare per uscire dal
      terzo
      mondo.L'India non e' solo lebbra e madre teresa, sono gia' usciti dal terzo mondo. Lo sono ancora nell'immagine comune che abbiamo di loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stica... sti indiani...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Povertà, malattie e tante altre "gioie" ma

        guardali come si danno da fare per uscire dal

        terzo

        mondo.

        L'India non e' solo lebbra e madre teresa, sono
        gia' usciti dal terzo mondo. Lo sono ancora
        nell'immagine comune che abbiamo di
        loro.Vai a vedere nelle campagne, la povertà e la miseria..Lo sviluppo di software non può certo dare ricchezza a tutti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stica... sti indiani...
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Poverta`, malattie e tante altre "gioie" ma


          guardali come si danno da fare per uscire dal


          terzo


          mondo.



          L'India non e' solo lebbra e madre teresa, sono

          gia' usciti dal terzo mondo. Lo sono ancora

          nell'immagine comune che abbiamo di

          loro.

          Vai a vedere nelle campagne, la poverta` e la
          miseria..Miseria c'e' ovunque, sviluppo come in India no.
          Lo sviluppo di software non puo` certo dare
          ricchezza a tutti.C'e' misera e analfabetismo anche in Italia, eppure il paese e' moderno, non siamo nel terzo mondo.Credi che solo l'India sia immutabile?Hai presente gli stranieri che ci raffigurano col mandolino, la coppola e i baffi?Se gli dici non siamo cosi', dicono "Vai a vedere nelle campagne, le coppole e i baffoni".Come te ci dici di fare in India.Sai invece cosa devi fare?Studiati i dati di sviluppo dell'India.Dati, non scalpore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stica... sti indiani...

            C'e' misera e analfabetismo anche in Italia,
            eppure il paese e' moderno, non siamo nel terzo
            mondo.Sicuro sicuro sicuro ?Qua stiamo ancora vivendo dei fasti passati
          • Anonimo scrive:
            Re: Stica... sti indiani...
            - Scritto da:


            C'e' misera e analfabetismo anche in Italia,

            eppure il paese e' moderno, non siamo nel terzo

            mondo.

            Sicuro sicuro sicuro ?Sicuro sicuro sicuro.- C'e' misera e analfabetismo anche in Italia, Secondo i dati pubblicati nel 2005 da una ricerca dell'Università di Castel Sant'Angelo dell'Unla (Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo), quasi sei milioni di italiani sono totalmente analfabeti . http://it.wikipedia.org/wiki/Analfabetismo#In_Italia- eppure il paese e' moderno, non siamo nel terzo mondo. Membro del G8 gruppo di paesi industrializzati, ha l'ottava più grande economia del mondo nel 2006, dietro gli Stati Uniti,la Cina, il Giappone,l'India, la Germania, il Regno Unito e la Francia. Secondo l'OSCE, nel 2004 l'Italia era il sesto più grande esportatore del mondo di merci fabbricate. Dal 2006 è l'ottava economia mondiale dopo Stati Uniti,Cina, Giappone,India, Germania, Cina, Regno Unito, Francia (dati ufficiali della Banca mondiale). http://it.wikipedia.org/wiki/Italia#Economia
          • Anonimo scrive:
            Re: Stica... sti indiani...
            Ma com'è possibile ?C'è qualcosa che non torna... qui da noi gli unici mercati che girano sono l'esportazione di melinde e pecorini perchè guai a toccare DOC, DOP ecc... cioè siamo l'ottava economia al mondo perchè dal nono posto in giù si cade direttamente nel baratro della miseria più nera...
Chiudi i commenti