Portabilità sì, ma senza MMS

Un lettore racconta le difficoltà che ancora si incontrano quando si trasporta il proprio numero di telefonino ad un altro operatore. Difficoltà che intaccano direttamente il traffico dei messaggi multimediali
Un lettore racconta le difficoltà che ancora si incontrano quando si trasporta il proprio numero di telefonino ad un altro operatore. Difficoltà che intaccano direttamente il traffico dei messaggi multimediali


Roma – Gentile redazione, vi racconto in modo sintetico la mia esperienza di utente mobile che ha cambiato operatore. Cliente del gestore Verde (ormai rosso) dal 1997, nel Marzo di quest’anno ho deciso di passare al gestore Arancione per motivi che non sto qui a spiegare.

Che dire, è andato tutto bene, qui dalle mie parti il segnale è buono, la portabilità l’hanno fatta nel giorno che avevo richiesto e nell’ora della giornata che mi avevano comunicato, e per l’uso che faccio io del telefonino, il risparmio si sente.

Insomma, potrei sembrare un utente estremamente soddisfatto del servizio di portabilità del numero.

I primi problemi sono invece apparsi quando, configurato il mio Nokia 3650 per accedere a Wap, Gprs Web ed MMS, notavo che proprio quest’ultimo servizio (MMS) non funzionava: il telefonino mi inviava il messaggio, ma il destinatario non lo riceveva, così avveniva al contrario: i messaggi multimediali che mi venivano inviati, sparivano nell’etere.

Contatto il servizio clienti, trovo operatori discretamente disponibili che mi spiegano che non essendo ancora il mio telefonino commercializzato col marchio dell’arancia, dovrò attendere circa un mese perché si concludano i test e vengano rese pubbliche le configurazioni necessarie per far funzionare il servizio.

Devo dire che la risposta non mi ha convinto pienamente, in quanto il mio 3650 è sostanzialmente uguale al 7650 e le configurazioni per quest’ultimo funzionavano anche sul mio terminale per wap e web, tuttavia decido di aspettare.

Dopo circa un mese decido di inserire una SIM arancione di un mio amico “non portato” nel 3650 e vedo che tutto va alla perfezione. A questo punto richiamo il customer care della mia nuova compagnia telefonica e dal settore sviluppo UMTS mi dicono che allo stato dell’arte, quando si fa la portabilità del numero non si possono ricevere MMS perché le compagnie non hanno ancora trovato un accordo in merito.

Allucinato da questa spiegazione comincio ad alterarmi dicendo che questo limite non viene dichiarato da nessuna compagnia nelle varie pubblicità di portabilità, e loro mi dicono che sono disguidi tecnici che verranno risolti, e altre scuse assurde e insensate, del tipo che se ho deciso di comunicare in un soffio sarò stato spinto da altri motivi e non dagli MMS.

Va beh, ho replicato che sono stato attirato da altre cose, ma nessuno mi aveva comunque avvertito che sarei stato privato di un servizio! Successivamente ho chiamato gli altri due operatori GSM e anche loro mi hanno confermato che se si passa sotto le loro ali protettrici, per il momento MMS… nisba.

Concludo dicendo che sono soddisfatto della scelta che ho fatto, ma secondo voi è giusto che un utente non venga preventivamente messo al corrente del fatto che facendo la portabilità del numero verrà privato di alcuni servizi? Posso capire che in un primo momento non sia stato detto perché magari si tratta realmente di un problema tecnico scoperto dopo, ma ora lo si sa: perché non si dice?

Un saluto
Massimiliano Pupillo – Mantova

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 06 2003
Link copiato negli appunti