Portabilità? Si, no, boh!

Le compagnie cercano un'intesa ma sono molte le divisioni. Probabile rialzo dei costi per gli utenti. Interviene l'Autorità TLC


Napoli – Dopo l’euforia dei giorni scorsi sull’imminente lancio del servizio di portabilità wireless, quello che dovrebbe consentire agli utenti di telefonia mobile di mantenere lo stesso numero di cellulare pur cambiando operatore, ieri è arrivata una doppia doccia fredda.

Da una parte, l’Autorità TLC ha fatto sapere che l’operazione andrà in porto solo quando tutti e sei gli operatori italiani troveranno un accordo soddisfacente. Dall’altra, Wind ha tenuto a specificare ieri pomeriggio di non aver “chiuso alcun tipo di accordo con gli altri operatori”.

Uno a uno, palla al centro, il pubblico fischia.. Ma vediamo che cosa è successo.

La “mobile number portability” (MNP) era stata richiesta l’anno scorso dall’Autorità TLC ed è già diffusa in altri paesi europei. Una settimana fa TIM aveva incontrato l’Autorità TLC proprio per trattare il nuovo servizio. Nei giorni scorsi i tre maggiori operatori italiani (Omnitel, TIM e Wind) avevano cominciato ad affrontare i problemi relativi alla portabilità del numero.

Per gli operatori di telefonia i problemi della MNP sono in termini di costi effettivi del passaggio di un utente da una compagnia ad un altra, stimati in circa 35 euro, e in termini di flusso, ovvero di quanti abbonati possono ogni giorno effettivamente cambiare compagnia.

Ma l’intesa deve prevedere anche altri temi come ad esempio le offerte che una compagnia potrà fare a chi vuole cambiare operatore nel tentativo di trattenere il cliente. Inoltre si deve raggiungere un accordo per le procedure che gli utenti dovranno seguire per cambiare operatore.

Di fatto, i colloqui non sono conclusi e sembrano piuttosto in alto mare, tanto più dopo la nota di Wind che ha ribadito che nessun accordo è stato raggiunto. Da notare che Wind si era dimostrata contraria all’operazione portabilità già nello scorso maggio .

Ma, come spesso accade, tra i tre litiganti si è messa in mezzo l’Autorità TLC, ricordando le regole del gioco. Il Commissario Alessandro Luciano ha infatti precisato: “Un eventuale accordo tra tre operatori non potrebbe essere considerato un “precedente” perché se l’intesa non verrà conclusa tra tutti, l’Autorità dovrà intervenire sugli aspetti di disaccordo. Le intese bilaterali o trilaterali sono sulla via dell’accordo quadro ma se a breve non ci sarà l’accordo tra tutti, interverrà l’Autorità”.

Il problema centrale per gli utenti rimane ovviamente quello dei costi delle operazioni di “trasferimento”.


Quanto costerà, dunque, la portabilità del numero all’utente che volesse cambiare operatore?

Il fatto che gli operatori di telefonia mobile abbiano individuato in circa 35 euro il costo del trasferimento di un contratto ad un’altra compagnia non vuol dire infatti di per sé che questo sarà il prezzo per gli utenti. Nei giorni scorsi da H3G era arrivata l’indicazione di una possibile tariffazione a 10 euro, pari a quella per la telefonia fissa.

Il costo finale all’utente dipenderà evidentemente dalle politiche di marketing delle varie compagnie, che potranno scegliere liberamente un proprio prezzo. Non è escluso che proprio questo elemento sarà al centro delle promozioni con cui gli operatori si contenderanno gli utenti.

Tuttavia l’Autorità TLC potrebbe pensarla diversamente e decidere di imporre un tetto per tutti gli operatori, ma eventuali decisioni ufficiali in questo senso potranno arrivare solo la prossima settimana. Quel che è certo è che la questione del prezzo agli utenti sembra già ora rappresentare uno dei terreni di scontro tra le diverse compagnie telefoniche.

Anche per questo sulla questione è voluto intervenire ancora Luciano: “Se non ci sarà su questo punto un’intesa tra le società, ci saranno anche da capire le motivazioni per cui la portabilità dovrebbe costare più dei 10 euro già stabiliti per la telefonia fissa”.

Per ora i consumatori non possono che attendere, sperando che le dichiarazioni di Luciano portino ad un accordo tra gli operatori più favorevole per gli utenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Uso del GPRS
    Ho attivato il GPRS di TIM qualche mese fa.Non ho mai capito se fosse giustificato usare il WAP tramite GPRS, dato che la velocità è misera (teoricamente dovrebbe essere 53kbit). Comunque era gratis.Pensavo di utilizzare il GPRS come sostituto del modem nel portatile (rendendolo quindi "veramente portatile"). Visti i prezzi, meglio se mi tengo il telefono fisso nell'appartamento in montagna, anche se mi costa anche quando non lo uso.Detto ciò, rimane la domanda: a che serve il GPRS, visto che il WAP tramite costui è veloce come quello via GSM, e forse costa pure di più, e Internet (che ancora non ho provato perché non so come fare) rischia di diventare una mannaia per il conto corrente...Se poi ci fosse qualcuno che ha già usato il GPRS per collegare il portatile a Internet e volesse illuminare il sottoscritto, farebbe cosa gradita...SalutiQuaglia Andrea
  • Anonimo scrive:
    0,6 cent sono 0,006 euro. metà cent più o meno!!!!
    Non fate confusione, 0,6 cet sono poco più di metà cent. Tanti soldi, comunque, ma non 6 o 60 cets! quello sarebbe uno sproposito! Ho letto in un altro articolo che omnitel vende il servizio a 3 cent. Quella è una follia! un file da 5 mega sono 153 euro (300 mila lire!)rcx
  • Anonimo scrive:
    utente GPRS
    I miei dati della navigazione nel mese di dicembre: ricevuti 72625419 byte pari a 70923 kbyte - 0.06 euro x 70923 = 4255,40 euro pari a 8239595 lireDirei che la cifra è interessante e dovrebbe far riflettere i fornitori di servizi GPRS sul ridimensionamento delle tariffe ... pensateci se leggete questi dati, con queste tariffe possiamo avere banda a volontà anche se non potremo averla wireless ... ma per quella cifra me ne frego e resto più tempo in ufficio!!!Se invece le tariffe non verranno ridimensionate allora il servizio non decollerà mai ... io infatti a questi costi non ho intenzione di navigare ed il telefono finirà nel cassetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: utente GPRS
      - Scritto da: The Fly
      I miei dati della navigazione nel mese di
      dicembre: ricevuti 72625419 byte pari a
      70923 kbyte - 0.06 euro x 70923 = 4255,40
      euro pari a 8239595 lire
      Sono 0,006 (non 0,06) Euro quindi 425 Euro
      • Anonimo scrive:
        Re: utente GPRS
        - Scritto da: Franco


        - Scritto da: The Fly

        I miei dati della navigazione nel mese di

        dicembre: ricevuti 72625419 byte pari a

        70923 kbyte - 0.06 euro x 70923 = 4255,40

        euro pari a 8239595 lire


        Sono 0,006 (non 0,06) Euro quindi 425 EuroPensavo che la campagna per spiegare l'Euro fosse esageratamente paternalista e didascalica.A leggere i post su questo forum mi rendo conto che mi sbagliavo...
        • Anonimo scrive:
          Re: utente GPRS


          Pensavo che la campagna per spiegare l'Euro
          fosse esageratamente paternalista e
          didascalica.Non si tratta di spiegare l'euro ma applicare la tariffa corretta. Capisci la differenza?
      • Anonimo scrive:
        Re: utente GPRS
        - Scritto da: Franco
        - Scritto da: The Fly

        I miei dati della navigazione nel mese di

        dicembre: ricevuti 72625419 byte pari a

        70923 kbyte - 0.06 euro x 70923 = 4255,40

        euro pari a 8239595 lire


        Sono 0,006 (non 0,06) Euro quindi 425 Eurosempre troppo.Anche considerato che il gprs ai gestori costa 0, visto che usa i canaliinutilizzati nelle celle...
        • Anonimo scrive:
          Re: utente GPRS
          - Scritto da: fDiskolo
          - Scritto da: Franco

          - Scritto da: The Fly


          I miei dati della navigazione nel mese
          di


          dicembre: ricevuti 72625419 byte pari a


          70923 kbyte - 0.06 euro x 70923 =
          4255,40


          euro pari a 8239595 lire




          Sono 0,006 (non 0,06) Euro quindi 425 Euro

          sempre troppo.

          Anche considerato che il gprs ai gestori
          costa 0, visto che usa i canali
          inutilizzati nelle celle...Dire che costa 0 mi sembra un po' eccessivo..... :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: utente GPRS ... correzione importi
      Grazie per la correzione del mio errore di conversione ... era preferibile che avessi verificato i miei conteggi con la conversione amche in lire (10 ITL a kbyte) così non avrei avuto problemi.Comunque 425 euro pari a 823960 lire mi sembra che siano sempre una bella cifra per un servizio che non giustifica in alcun modo tali importi.
  • Anonimo scrive:
    Vabbè, però...
    D'accordo che la tariffa è salata.D'accordo che scaricare file grossi richiede un sacco di soldi.Ma non credo che il GPRS sia stato pensato per farci girare Morpheus =D ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Vabbè, però...
      Certo nessuno lo usera' per scaricare files mp3 (ci sarebbe comunque il problema di memorizzarlisul telefonino; nessun problema invece per chi usa un PC portatile).Ma per un servizio che si basa su una rete gia' esistente (GSM) il prezzo e' scandalosamente alto.Cosa dovremo pagare allora con i servizi UMTS dove le aziende dovranno recuperare gli investimenti fatti per la nuova rete e per le lincenze?
    • Anonimo scrive:
      Re: Vabbè, però...

      Ma non credo che il GPRS sia stato pensato
      per farci girare Morpheus =D ....Sono d'accordo... sarebbe stupido usarlo per scaricare MP3;sarebbe stupido usarlo per lo streaming audio/video;sarebbe stupido utilizzarlo per la posta elettronica, visti gli allegati/virus che intasano le mailbox;sarebbe stupido utilizzarlo per navigare su internet collegandolo al notebook;insomma, mi viene come il sospetto che sarebbe stupido utilizzarlo...- Scritto da: kappa
      D'accordo che la tariffa è salata.
      D'accordo che scaricare file grossi richiede
      un sacco di soldi.

      Ma non credo che il GPRS sia stato pensato
      per farci girare Morpheus =D ....
    • Anonimo scrive:
      Re: Vabbè, però...
      - Scritto da: kappa
      D'accordo che la tariffa è salata.
      D'accordo che scaricare file grossi richiede
      un sacco di soldi.

      Ma non credo che il GPRS sia stato pensato
      per farci girare Morpheus =D ....Bene, allora immagina di usarlo solo per la posta elettronica, tu ovviamente scrivi solo in ASCII, ma quanti dei tuoi corrispondenti lo fanno.Quanti non sanno neppure che le loro bellissime mail in HTML pesano il triplo (e costano il triplo a te che le scarichi)?Senza contare poi la quantita' di SPAM e virus e le catene che circolano e che paghi per scaricare.
  • Anonimo scrive:
    6 centesimi o 60 centesimi?
    Scusate...ma 0,6 non sono 6 centesimi, ma sessanta centesimi.Quindi è 0,06 o 0,6 Euro?
    • Anonimo scrive:
      Re: 6 centesimi o 60 centesimi?
      Sono 0,6 centesimi ossia 0,006 Euro!Tariffa carissima: per scaricare un mp3 da 4M si pagano 24 Euro!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: 6 centesimi o 60 centesimi?
        No,se hai un ricaricaribe paghi 6 euro per i primi 3 Mb + 1000 Kb restanti *0,6 cens=12 euro, oppure se attivi una nuova ricarica 6+2 euro=8 euro.
        • Anonimo scrive:
          Re: 6 centesimi o 60 centesimi?
          Un vero affare!Con questi prezzi preferisco chiamare Bruce Springsteen e farlo venire a suonare direttamente a casa mia!- Scritto da: carlo
          No,se hai un ricaricaribe paghi 6 euro per i
          primi 3 Mb + 1000 Kb restanti *0,6 cens=12
          euro, oppure se attivi una nuova ricarica
          6+2 euro=8 euro.
      • Anonimo scrive:
        Re: 6 centesimi o 60 centesimi?
        - Scritto da: Ivan
        Sono 0,6 centesimi ossia 0,006 Euro!
        Tariffa carissima: per scaricare un mp3 da
        4M si pagano 24 Euro!!!E mi spieghi che te ne fai scaricandolo col GPRS ?? Lo metti sul telefono ? Sul Palm ? E' una cosa così urgente che non puoi scaricare da casa con la tua ADSL da 75 carte al mese ??Signori, sarà il caso di usare la tecnologia per ciò che serve realmente ?
        • Anonimo scrive:
          Re: 6 centesimi o 60 centesimi?
          - Scritto da: The Maty


          - Scritto da: Ivan

          Sono 0,6 centesimi ossia 0,006 Euro!

          Tariffa carissima: per scaricare un mp3 da

          4M si pagano 24 Euro!!!

          E mi spieghi che te ne fai scaricandolo col
          GPRS ?? Lo metti sul telefono ? Sul Palm ?
          E' una cosa così urgente che non puoi
          scaricare da casa con la tua ADSL da 75
          carte al mese ??
          Signori, sarà il caso di usare la tecnologia
          per ciò che serve realmente ?E infatti! L'unica tariffazione giusta per internet e' quella "a consumo". Non vedo perche' io per scaricare un file di 20 mega debba comprarmi un abbonamento mensile o annuale (pensateci un attimo! l'adsl e' veloce etc. etc. ma mica tutti stanno tutto il giorno a scaricare roba), ne' vedo il motivo per cui (sempre da casa) per leggere una pagina web debba pagare a tempo, quindi non solo lo scaricamento ma anche il tempo che ci metto a leggerla. La tariffazione a consumo e' disponibile solo per GPRS: questo e' l'unico motivo per cui e' interessante, non per scaricare mp3 in autostrada a 130 all'ora....
          • Anonimo scrive:
            Re: 6 centesimi o 60 centesimi?
            - Scritto da: Mario


            E infatti! L'unica tariffazione giusta per
            internet e' quella "a consumo". Non vedo
            perche' io per scaricare un file di 20 mega
            debba comprarmi un abbonamento mensile o
            annuale (pensateci un attimo! l'adsl e'
            veloce etc. etc. ma mica tutti stanno tutto
            il giorno a scaricare roba), ne' vedo il
            motivo per cui (sempre da casa) per leggere
            una pagina web debba pagare a tempo, quindi
            non solo lo scaricamento ma anche il tempo
            che ci metto a leggerla. La tariffazione a
            consumo e' disponibile solo per GPRS: questo
            e' l'unico motivo per cui e' interessante,
            non per scaricare mp3 in autostrada a 130
            all'ora....Hai perfettamente ragione! In tal caso un accesso free con tariffazione a tempo è più che sufficiente.L'ADSL, sostanzialmente, è giustificato da grossi volumi di traffico. Io l'ho installato solo dopo che il mio collegamento on-demand ha sforato le 60.000 mensili.....
  • Anonimo scrive:
    Gino o' Talibano
    Mi é arrivato in mailbox, inviato da un amico, il famoso filmatino Flash di MyTv di Gino Talibano...1867 KBytes rigorosamente non compressi.Se per pura disgrazia avessi letto la mail da un portatile connesso via GPRS....1867 x 0,6 Euro = 1120,2 Euro! (pari a L.2.169.000).Un tantino eccessivo!Pensate ai futuri costi dello spamming; anche chi era favorevole ad esso un domani potrebbe uccidere per una mail pubblicitaria di troppo...Chi é che parlava di flop del servizio?Qui é un flop dell'intelligenza!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gino o' Talibano
      - Scritto da: James T. Kirk
      Mi é arrivato in mailbox, inviato da un
      amico, il famoso filmatino Flash di MyTv di
      Gino Talibano...
      1867 KBytes rigorosamente non compressi.
      Se per pura disgrazia avessi letto la mail
      da un portatile connesso via GPRS....
      1867 x 0,6 Euro = 1120,2 Euro! (pari a
      L.2.169.000).oe' calma 0.6 centesimi quindi 11,206 EUROe' tanto comunque
      • Anonimo scrive:
        Re: Gino o' Talibano
        - Scritto da: samu


        - Scritto da: James T. Kirk

        Mi é arrivato in mailbox, inviato da un

        amico, il famoso filmatino Flash di MyTv
        di

        Gino Talibano...

        1867 KBytes rigorosamente non compressi.

        Se per pura disgrazia avessi letto la mail

        da un portatile connesso via GPRS....

        1867 x 0,6 Euro = 1120,2 Euro! (pari a

        L.2.169.000).
        oe' calma 0.6 centesimi quindi 11,206 EURO
        ehm... ragazzi, la matematica non e' un opinione...
        e' tanto comunque E' si.. ed e' pure di piu' di quello che pensi :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Gino o' Talibano

        oe' calma 0.6 centesimi quindi 11,206 EUROAcc... Hai ragione, 0,6 centesimi, non 0,6 Euro;deve essere saltato qualcosa nel computer quantico dell'Enterprise...Scotty, porca pu***na, guarda che figura mi hai fatto fare con questo Klingon!!- Scritto da: samu


        - Scritto da: James T. Kirk

        Mi é arrivato in mailbox, inviato da un

        amico, il famoso filmatino Flash di MyTv
        di

        Gino Talibano...

        1867 KBytes rigorosamente non compressi.

        Se per pura disgrazia avessi letto la mail

        da un portatile connesso via GPRS....

        1867 x 0,6 Euro = 1120,2 Euro! (pari a

        L.2.169.000).
        oe' calma 0.6 centesimi quindi 11,206 EURO

        e' tanto comunque
        • Anonimo scrive:
          Re: Gino o' Talibano
          AriNO!Nessuno utilizzerà la tariffa piena, ma se proprio deve usare il pgrs attiverà la ricarica da 6 euto per 3 mb, quindi 1867 costano poco più di 3 euro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gino o' Talibano
            E TI PARE POCO????- Scritto da: carlo
            AriNO!
            Nessuno utilizzerà la tariffa piena, ma se
            proprio deve usare il pgrs attiverà la
            ricarica da 6 euto per 3 mb, quindi 1867
            costano poco più di 3 euro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gino o' Talibano

            quindi 1867 costano poco più di 3 euro.Un affare!- Scritto da: carlo
            AriNO!
            Nessuno utilizzerà la tariffa piena, ma se
            proprio deve usare il pgrs attiverà la
            ricarica da 6 euto per 3 mb, quindi 1867
            costano poco più di 3 euro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gino o' Talibano
            Ma c4zzo non ho dettto che è poco, ho detto che non sono le cifre che sono state scritte negli altri post!Non mi pare di aver scritto "l'offerta tim è ultravantaggiosa" o qualcosa del genere...se pero su 1 mega e mezza aumentate l'importo del 400% (o meglio,fate i conti con l'offerta piu cara)...una operazione che costa 3 euro scrivete che costa 11e mezzo...lo so che è tanto lo stesso,ma non COSI tanto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gino o' Talibano
      Scusate se mi intrometto, ma non è difficile....Punto primo: se vuoi scaricare da GPRS, è ovvio che lo fai se è una cosa urgente... cmq puoi scaricare prima gli header e poi decidere quali mail effettivamente scaricare....(Multimail PRO per PAlm; va benissimo anche su GSM dati)Punto secondo: io ho due indirizzi:uno "serio", che non ha tutto il mondouno per le stronzate (che non scarico da portatile)Sbaglio ?P.S.Prima di disquisire sui prezzi, forse, bisognerebbe informarsi sul costo reale di questi servizi.... vi assicuro che il ricarico è quello che è.... il 90% dei ricavi (le soc. di telefonia ancora aspettano il pareggio) è ancora dato tra traffico voce...
Chiudi i commenti