Portogallo, Classmate da 50 euro

Il paese intende avvalersi dell'offerta low-cost di Intel. E costruire PC
Il paese intende avvalersi dell'offerta low-cost di Intel. E costruire PC

La caccia ai personal computer a basso prezzo non conosce frontiere. In Portogallo un accordo stretto da Intel con le autorità locali porterà il paese alla diffusione di centinaia di migliaia di portatili Intel Classmate , i PC a basso costo ideati dal chipmaker.

il portatilino A caratterizzare l’intesa, anche il fatto che tutti i computer saranno realizzati in Portogallo, un modo per il governo locale di spingere i PC low-cost nelle scuole, per le quali sono stati pensati, e allo stesso tempo finanziare l’economia locale senza incorrere negli strali di Bruxelles sul fronte concorrenza.

L’insieme degli accordi tra Intel e Governo portoghese rientra in una più ampia strategia che in Portogallo è stata definita “Progetto Magellano”, che mira a diffondere 500mila di questi giocattoli tra gli studenti.

Il finanziamento per l’iniziativa arriva dal programma e-school avviato dal Governo: ogni studente avrà accesso ai Classmate sulla base del reddito familiare, con una spesa massima ciascuno calcolata in 50 euro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 07 2008
Link copiato negli appunti