Premiato Verdone anti-pirata

Il celebre attore e regista spiega: quella buttata sui marciapiedi non è cultura

Roma – Carlo Verdone ha ricevuto il Premio FAPAV 2007 per il suo impegno contro la pirateria. FAPAV, come noto, è l’associazione che si batte in particolare contro la pirateria sull’audiovisivo. “Sono onorato e orgoglioso di ricevere questo premio – ha dichiarato il celebre attore e regista – anche se non considero il mio impegno anti pirateria un titolo di merito. Per me è qualcosa di spontaneo e di dovuto. Lo faccio prima come cittadino e poi come regista e attore”.

Il celebre attore e regista Il premio sarà consegnato materialmente domani ed è la prima volta che FAPAV premia direttamente un esponente dell’industria di settore per l’impegno profuso contro la contraffazione.

“La lotta alla pirateria – ha dichiarato Verdone al Giornale dello Spettacolo – per me non significa tutelare i miei interessi, bensì tentare di salvaguardare il più possibile la cultura del Paese in cui tutti quanti noi viviamo”.

“Una cultura svenduta e piratata – ha sottolineato – è una cultura che non vale niente. Che cultura può essere quella che si vende nei mercatini e sui marciapiedi? Che cinema è quello buttato per terra, mischiato a borse contraffatte, a Cd falsi e a programmi e giochi per il computer anch’essi piratati? Il mio impegno è perché il cinema e la cultura non finiscano sviliti così sui marciapiedi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Tanta miseria a dx, a sx...
    ...gente che apre mutui per la spesa, il natale con la carta di credito, tutti poveri, senza soldi ma per procurarsi l'abito indossato dalla gnocca di turno di colpo si trovano tutte le disponibilità economiche di sto mondo...(ma poi per quale motivo... feticismo ?) Se proprio si vuole fare beneficenza basta fare l'offerta senza aspettare la contropartita dal vip di turno
    • joe malaki scrive:
      Re: Tanta miseria a dx, a sx...
      E' verissimo quello che hai detto, quanti pagliacci che ci sono in giro e stanno pure aumentando.
    • fabianope scrive:
      Re: Tanta miseria a dx, a sx...
      ciao, Anonimo- Scritto da: Anonimo
      ...gente che apre mutui per la spesa, il natale
      con la carta di credito, tutti poveri, senza
      soldi ma per procurarsi l'abito indossato dalla
      gnocca di turno di colpo si trovano tutte le
      disponibilità economiche di sto
      mondo...tipico dell'italiano: lacrime su lacrime ma sotto la mattonella c'e' sempre qualcosa...

      (ma poi per quale motivo... feticismo ?) penso di si': IMHO la vera carita' e' come l'amore per una persona: penso che ti debba "venire da dentro" e provi un sacco di soddisfazione nel farla. punto e basta.fabianope
    • battagliacom scrive:
      Re: Tanta miseria a dx, a sx...
      purtroppo il mondo è bello perchè è vario e ci dobbiamo tenere anche gente come questa...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tanta miseria a dx, a sx...
        Però gente così impedisce di vedere qual'è la vera faccia della attuale realtà.Un osservatore esterno come può pensare di notare la condizione penosa della nostra economia se c'è gente che pur non avendo i soldi per arrivare alla fine del mese non rinuncia a cambiare cellulare ogni mese, si vanta di aver cambiato TV con modelli da 1500 euro o entrambe le cose più molte altre ?Anche a livello psicologico che senso ha vantarsi di aver comprato un bordello di roba se poi lo si è fatto tutto a rate che andranno onorate in 10 e più anni (magari non gli dura neanche tanto la roba)
Chiudi i commenti