Premiato Verdone anti-pirata

Il celebre attore e regista spiega: quella buttata sui marciapiedi non è cultura
Il celebre attore e regista spiega: quella buttata sui marciapiedi non è cultura

Carlo Verdone ha ricevuto il Premio FAPAV 2007 per il suo impegno contro la pirateria. FAPAV, come noto, è l’associazione che si batte in particolare contro la pirateria sull’audiovisivo. “Sono onorato e orgoglioso di ricevere questo premio – ha dichiarato il celebre attore e regista – anche se non considero il mio impegno anti pirateria un titolo di merito. Per me è qualcosa di spontaneo e di dovuto. Lo faccio prima come cittadino e poi come regista e attore”.

Il celebre attore e regista Il premio sarà consegnato materialmente domani ed è la prima volta che FAPAV premia direttamente un esponente dell’industria di settore per l’impegno profuso contro la contraffazione.

“La lotta alla pirateria – ha dichiarato Verdone al Giornale dello Spettacolo – per me non significa tutelare i miei interessi, bensì tentare di salvaguardare il più possibile la cultura del Paese in cui tutti quanti noi viviamo”.

“Una cultura svenduta e piratata – ha sottolineato – è una cultura che non vale niente. Che cultura può essere quella che si vende nei mercatini e sui marciapiedi? Che cinema è quello buttato per terra, mischiato a borse contraffatte, a Cd falsi e a programmi e giochi per il computer anch’essi piratati? Il mio impegno è perché il cinema e la cultura non finiscano sviliti così sui marciapiedi”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 12 2007
Link copiato negli appunti