Prende forma il mega Grid europeo

In Europa sta per emettere il suo primo vagito un grid computer capace di collegare alcuni dei più importanti centri di supercalcolo del Vecchio Continente. Al centro le tecnologie ad hoc di IBM e un pezzetto d'Italia


Milano – Alcuni fra i più importanti centri di ricerca europei, tra cui l’italiano CINECA , sono ormai ad un passo dall’unire le proprie risorse di calcolo per dar vita, grazie alla tecnologia grid computing, ad un mega calcolatore “virtuale” della potenza di svariati teraflops.

Lo sviluppo di questo colossale grid computer europeo rientra nel progettone <a href="#
” target=”ontop”>DEISA (Distributed European Infrastructure for Supercomputing
Applications), un’iniziativa in parte finanziata dalla Commissione Europea con lo scopo di ridare impulso alla competitività del Vecchio Continente ed affrontare, al di là delle limitazioni nazionali, importanti sfide inerenti la ricerca ambientale, la bioinformatica, la scienza dei materiali e l’astrofisica. Un obiettivo che intende raggiungere mettendo a disposizione dei ricercatori risorse di calcolo paragonabili a quelle fornite dai più potenti – e costosi – supercomputer al mondo.

Il Consorzio DEISA, di cui fanno parte otto centri di supercalcolo francesi, tedeschi, italiani, britannici, finlandesi e olandesi, ha affidato la realizzazione dell’infrastruttura tecnologica a IBM , che troverà terreno fertile per le proprie tecnologie di grid e deep computing.

L’infrastruttura di supercomputing di DEISA integrerà le diverse piattaforme nazionali a due livelli. Per prima cosa, cluster IBM collegheranno insieme middleware e link di rete dedicati per ottenere una singola immagine di sistema di un supercomputer distribuito. Tale super-cluster distribuito verrà quindi federato con altre piattaforme di calcolo per creare una griglia di supercomputer eterogenea.

Durante la prima fase, il super-cluster distribuito di Big Blue integrerà quattro supercomputer basati su sistemi eServer p690, eServer P690+ ed eServer p655, che si trovano installati in Germania, Italia e Francia. Questo super-cluster omogeneo comprenderà 128 rack con 4.000 processori e una potenza di calcolo aggregata vicina ai 26 teraflops. Il grid computer utilizzerà il file-system condiviso di IBM GPFS (Global Parallel File System), capace di fornire interoperabilità a livello geografico. Una delle priorità di DEISA è infatti la realizzazione di un efficiente file-system globale su scala continentale che permetta ai progetti scientifici transnazionali di accedere a un ambiente di calcolo comune comprendente cicli di elaborazione, file e insiemi di dati.

Il progetto abbraccerà inizialmente quattro centri di supercomputing per poi toccare, durante il prossimo anno, anche i restanti membri del consorzio.

Per altre informazioni sul progetto DEISA si veda anche l’articolo C’è l’Italia nel grid computing europeo pubblicato di recente da Punto Informatico.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • puccio scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    Confermo quanto detto sul fogliame. L'hardware utilizzato e' appunto Alvarion. -
    Per esempio con apparati Alvarion WiMAX,
    disponibili presso Alvarion e installati in
    diverse regioni francesi con profitto. Ho
    seguito una sperimentazione con
    apparecchiature Hiperlan (802.16 quindi
    cugino povero del WiMAX per quel che
    riguarda lo standard anche se le differenze
    sono sostanziali) sempre di Alvarion, ed
    effettivamente Puccio ha ragione in quanto
    un albero pieno di fogliame pregiudica
    gravemente la potenza del segnale in quanto
    lo attenua pesantemente. Al contrario la
    presenza di ostacoli come montagne o
    grattacieli pregiudicano poco il segnale
    stesso grazie ad una buona gestione del
    multipath fading.

    Saluti
  • avvelenato scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    - Scritto da: Anonimo
    perchè già ne hai 2?? :o:o:o
    complimenti i film porno li puoi girare
    anche ora :D:D:Dsì, ma il secondo è in testa, e credimi se ti dico che è una condizione meno rara di quanto si possa credere :D(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microonde?
    cosi' finalmente posso digitare ed usare il mouse senza problemi!
  • avvelenato scrive:
    Re: Legale in Italia?
    - Scritto da: Ekleptical

    diversi tecnici sostengono il contrario.



    mai letto di open-spectrum?

    No, spiega che son curioso.
    La mia tesi era sul Wi-Fi, quindi qualche
    base ce l'ho.neanche io ne so molto, e conseguentemente chiedevo contemporaneamente per informare e per domandare: in una parola, per discuterne.questo è il primo link che ho trovato su googlehttp://www.greaterdemocracy.org/OpenSpectrumFAQ.htmle credo sia lo stesso link che trovai tempo fa quando ne sentii parlare.la mia opinione è che potrebbe essere un modo di approcciarsi al problema della limitata banda radio interessante, ma l'ottimismo trapelante nel sito mi sembra esagerato.comunque se da solo pensi che tecnologie come UWB provvedono ad utilizzare frequenze normalmente riservate in concessione ad altri soggetti (ma con una potenza d'emissione talmente bassa da essere percepita dai ricevitori tradizionali al pari di rumore di fondo), tutto ciò forse sembrerà meno fantascientifico.
  • Ekleptical scrive:
    Re: Legale in Italia?

    diversi tecnici sostengono il contrario.

    mai letto di open-spectrum?No, spiega che son curioso.La mia tesi era sul Wi-Fi, quindi qualche base ce l'ho.
  • Anonimo scrive:
    Re: utilissimo

    3) telefonia mobileno, per questo no!Le onde a 6-11 Ghz che fondono il cervello le usi te intorno al corpo!Finchè sono in un AP distante decine di metri, posso anche tollerare, ma se si parla di millimetri no.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: Anonimo
    e vabbe ma se anche mi compro il chippetto
    poi telecom mica spara l internet con le
    antenne wimax...con tutti i soldi che hanno
    speso per avere le licenze umts...
    che me ne faccio? nienteInfatti non e' mica una tecnologia italiana.
  • avvelenato scrive:
    Re: Legale in Italia?
    - Scritto da: Anonimo
    il paragone piu' sensato sarebbe dire "e'
    come fidarsi di semafori che segnano il
    verde contemporaneamente da tutti i lati
    dell'incrocio" :)
    A quel punto tali semafori e' meglio
    toglierli perche' sono un pericolo :))))in verità in italia, per restituire corrispondenza all'analogia, i semafori segnano sempre il rosso, ma tanto nessuno li rispetta... poi se becchi quella volta che ti sgama il vigile frustrato sessualmente, o peggio, se un giorno fai un incidente con uno stronzo più ricco e potente di te, sono piselli senza zucchero.....==================================Modificato dall'autore il 16/12/2004 20.52.00
  • Anonimo scrive:
    Re: Legale in Italia?

    Peraltro ai soliti furboni, farei notare che
    in nessun paese del pianeta Terra le
    frequenze sono libere alla "come cazzo ti
    pare" perchè non funzionerebbe una
    mazza di nulla! .Gia' solo che in Italia da sempre rompono da sempre il c@##o piu' del dovuto con le radiofrequenze.Per dirne una per anni in Italia chi doveva fare scuola di volo VDS ha operato nell'illegalita' perche' non era possibile utilizzare alcuna trasmittente in volo. Ovviamente e' chiaro che se mandi un allievo in volo da solo ci vuole la radio, e cosi' e' stato fatto da tutti gli istruttori in tutta Italia (ed Europa, solo che gli altri potevano farlo legalmente).Peccato che era illegale e ci sono voluti anni di battaglie per ottenere una frequenza. BTW all'epoca ho avuto modo di leggere riviste estere e sull'argomento facevamo la figura dei buffoni: commentavano "se andate a volare in italia ricordate che la radio e' illegale...pero' non c'e' problema tanto la usano tutti lo stesso".In pratica facevamo la figura dei cioccolatai due volte: uno perche' abbiamo leggi assurde, due perche' cmq nessuno rispetta le leggi.Vogliamo poi parlare dei PMR, tanto diffusi ultimamente ?In tutta Europa sono *LIBERI*, in Italia bisogna pagare una tassa. Tassa bada bene che appare illegittima e contradditoria con la legge stessa. Infatti:D.L. del 01/08/2003 L'art. 99 , ai commi 1,3,5 "sono in ogni caso libere le attività di cui all'art. 105" [CB & PMR]Insomma dice che sono LIBERE. E tanto per non lasciar spazio ad equivoci su cosa significhi libere:L'art. 1 dell'allegato 25 al punto 5:" Gli utilizzatori di apparati in libero uso non sono tenuti al versamento di alcun contributo".Gia'...eppure c'e' una tassa...ho letto che questa tassa dipende probabilmente da un "errore" nella stesura della legge in quanto prima non erano apparecchi di uso libero, e quando lo sono diventati hanno corretto la legge, ma si sono "dimenticati" di rimuovere la postilla relativa alla tassazione.Ma cosa fai in questi casi?A)Ti metti a 90 e paghi una tassa illegittima e contradditoria ma almeno sei sicuro al 100% di non avere grane (come ho fatto io)B)Non la paghi e al 90% nessuno mai ti controllera'...pero' se capita...C)Mandi una lettera al ministero delle telecomunicazioni con un avvocato, facendo notare la contradditorieta' della legge ?Quale sia la scelta, tutti i casi implicano rispettivamente l'umiliazione, o cmq la preoccupazione di essere a rischio, o una spesa e una perdita di tempo per il cittadino.Pensare che le leggi dovrebbero essere AL SERVIZIO del cittadino, per facilitare la sua vita, i suoi diritti e le sue liberta'.E chi le fa dovrebbe essere un SERVITORE, non un padrone, della collettivita'.Ma pare che le cose funzionino al contrario,e che piu' che cittadini siamo dei sudditi
    E' come pretendere di
    governare il traffico levando tutti i
    semafori, i divieti e le segnaletichevisto le palesi cavolate combinate da chi ci governa come puoi leggere sopra mi pare che il paragone piu' sensato sarebbe dire "e' come fidarsi di semafori che segnano il verde contemporaneamente da tutti i lati dell'incrocio" :-)A quel punto tali semafori e' meglio toglierli perche' sono un pericolo :-))))
  • avvelenato scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: Ekleptical

    io dico che se non è illegale,
    qui in

    italia lo diventerebbe presto.

    Io dico che non può non essere
    illegale, senza concessioni.
    Le onde radio non sono libere per tutti. Ci
    vuole una regolazione perchè lo
    spazio è relativamente limitato.

    Altrimenti la Telecom fa in fretta a
    risolvere il problema. Pianta un
    tramsettitore per comunicazioni fra le sue
    sedi, che guarda caso, capita proprio sulle
    frequenze del simpatico provider Wi-MAX
    mandandogli a gambe all'aria la
    connettività fornita.
    Se non c'è una regola, non si vede
    quali diritti abbia il provider di usarla
    più di Telecom.

    Con la concessione paghi per avere questo
    diritto. Meccanismo semplice ma efficace.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=835997
  • terepo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: Anonimo
    allora o fai parlare il tuo amico oppure le
    tue approssimazioni tienile per te.Sarebbe interessante sentire davvero il parere tecnico dell' amico Puccio per imparare tutti qualcosa di più.
    Oltretutto non so come quale hw avrete fatto
    questi test Per esempio con apparati Alvarion WiMAX, disponibili presso Alvarion e installati in diverse regioni francesi con profitto. Ho seguito una sperimentazione con apparecchiature Hiperlan (802.16 quindi cugino povero del WiMAX per quel che riguarda lo standard anche se le differenze sono sostanziali) sempre di Alvarion, ed effettivamente Puccio ha ragione in quanto un albero pieno di fogliame pregiudica gravemente la potenza del segnale in quanto lo attenua pesantemente. Al contrario la presenza di ostacoli come montagne o grattacieli pregiudicano poco il segnale stesso grazie ad una buona gestione del multipath fading.Saluti
  • avvelenato scrive:
    Re: Legale in Italia?
    - Scritto da: Ekleptical

    Trasmettere dai 6 agli 11 Ghz?

    No e non lo è neppure in America,
    nè nel resto del globo. La FCC
    (l'ente governativo USA che si occupa anche
    di questo) sta valutando quali frequenze
    liberare per l'uso Wi-MAX.

    Da noi, secondo quanto promesso da Gasparri,
    l'anno che viene parte una sperimentazione
    sui 3,5GHz, che è una frequenza che
    cederà la Difesa.

    Peraltro ai soliti furboni, farei notare che
    in nessun paese del pianeta Terra le
    frequenze sono libere alla "come cazzo ti
    pare" perchè non funzionerebbe una
    mazza di nulla! E' come pretendere di
    governare il traffico levando tutti i
    semafori, i divieti e le segnaletiche.
    Auguri.diversi tecnici sostengono il contrario.mai letto di open-spectrum?
  • DKDIB scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microonde?
    Anonimo wrote:
    Magari fra una decina di anni si scopre che 11Ghz
    attraverso la capoccia non facevano poi tanto bene ecco
    perchè a qualcuno è iniziato a spuntare un terzo braccio."... e poi c'era la marmotta ke confezionava la cioccolata!"Ma va' anke te... come se non bastassero gli allocchi ke credono ai produttori di pesticidi quando pontificano la dannosita' degli OGM......
  • DKDIB scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    Anonimo wrote:
    perchè già ne hai 2?? :o:o:oAcc... m'hai preceduto! :p
  • DKDIB scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    Anonimo wrote:
    il problema sarebbe il dover cambiare mezzo guardaroba :...E l'altra meta'?
  • Ekleptical scrive:
    Re: Legale in Italia?

    Trasmettere dai 6 agli 11 Ghz?No e non lo è neppure in America, nè nel resto del globo. La FCC (l'ente governativo USA che si occupa anche di questo) sta valutando quali frequenze liberare per l'uso Wi-MAX.Da noi, secondo quanto promesso da Gasparri, l'anno che viene parte una sperimentazione sui 3,5GHz, che è una frequenza che cederà la Difesa.Peraltro ai soliti furboni, farei notare che in nessun paese del pianeta Terra le frequenze sono libere alla "come cazzo ti pare" perchè non funzionerebbe una mazza di nulla! E' come pretendere di governare il traffico levando tutti i semafori, i divieti e le segnaletiche. Auguri.
  • Ekleptical scrive:
    Re: ora come ora e' inutile

    io dico che se non è illegale, qui in
    italia lo diventerebbe presto.Io dico che non può non essere illegale, senza concessioni.Le onde radio non sono libere per tutti. Ci vuole una regolazione perchè lo spazio è relativamente limitato.Altrimenti la Telecom fa in fretta a risolvere il problema. Pianta un tramsettitore per comunicazioni fra le sue sedi, che guarda caso, capita proprio sulle frequenze del simpatico provider Wi-MAX mandandogli a gambe all'aria la connettività fornita.Se non c'è una regola, non si vede quali diritti abbia il provider di usarla più di Telecom.Con la concessione paghi per avere questo diritto. Meccanismo semplice ma efficace.
  • Anonimo scrive:
    immagino...
    ...citta' cablate da privati cittadini, che fanno routing dinamico e creano insieme una internet veramente libera; ma questo sarebbe possibile solo in assenza di leggi criminali.
  • warrior666 scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    c'è già una legge che lo vieta, si può trasmettere solo tra due fondi contigui di stessa proprietà...
  • Iperion scrive:
    Re: utilissimo
    - Scritto da: Anonimo
    fondamentale per togliere il monopolio
    telecom. inoltre sgancia completamente
    dall'operatore che da il servizio,
    ciò vuol dire che con wimax è
    possibile scegliere l'operatore di telefonia
    fissa e cambiare (operatore) come si fa ora
    col cellulare. addirittura sarebbe possibile
    far nascere piccole imprese di telefonia
    locali, che sicuramente sarebbero più
    sensibili alle necessità dei clienti,
    invece di avere a che fare con mega
    strutture in cui il cliente non conta nulla.
    Saluti anche di buone feste
    GilbertoSecondo voi è troppo utopistico pensare ad un'unificazione sotto tecnologie del genere di tutti i flussi dati che prevedano da parte dei client sia input che output. Mi spiego: con sincerità spero di vedere un futuro dove esistano solo access point di questo tipo sui quali far passare la comunicazione dati per 1) l'accesso a internet2) voip (con relativo abbandono delle linee analogiche3) telefonia mobile4) e tanto altro ancoraRimarrebbero escluse tutte le tipologie di trasmissione dati di solo output, che però potrebbero essere integrate su bande differenti (tipo tv, radio et cetera)meno ripetitori, e probabilmente anche meno casini. Utopia? Idiozia?
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: puccio
    Ma tutti geni qui? tutti come te?
    "ho seguito" significa non che ho coordinato
    e effettuato i test...ma colui che siede a
    fianco a me lo ha fatto... A Puccio,allora o fai parlare il tuo amico oppure le tue approssimazioni tienile per te. Oltretutto non so come quale hw avrete fatto questi test visto che le ultime specifiche sono tutt'ora fuori portata. Sei il figlio di Silvio? :)Ma torna a bloggare
  • Anonimo scrive:
    utilissimo
    fondamentale per togliere il monopolio telecom. inoltre sgancia completamente dall'operatore che da il servizio, ciò vuol dire che con wimax è possibile scegliere l'operatore di telefonia fissa e cambiare (operatore) come si fa ora col cellulare. addirittura sarebbe possibile far nascere piccole imprese di telefonia locali, che sicuramente sarebbero più sensibili alle necessità dei clienti, invece di avere a che fare con mega strutture in cui il cliente non conta nulla.Saluti anche di buone festeGilberto
  • Fiamel scrive:
    Re: ora come ora e' inutile

    Abbiamo appena firmato (a Roma) un trattato
    costituzionale (spero tu te ne sia accorto).Sì, però non l'ho ancora letto e non so se lo farò.
    Per quanto attiene Kioto le regole UE sono
    piu' strette e non ne possiamo uscire solo
    per compiacenza e proprio per interesse
    economico!Ah, sì?Anche questo non lo so, ma il buon senso mi dice che non è difficile uscire da un gruppo con certe regole. Di solito è più difficile entrarci. Se l'Italia decidesse di non fare più parte del gruppo ci sarebbero comunque grossi casini. E comunque non credo che il resto della UE ci muoverebbe guerra. Stop. Sto entrando nel FantaRisiko.
  • Anonimo scrive:
    Re: ragazzi che commenti...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Magari fra una decina di anni si scopre
    che

    11Ghz attraverso la capoccia non
    facevano

    poi tanto bene ecco perchè a
    qualcuno

    è iniziato a spuntare un terzo

    braccio.

    Dal tipo di risposte a questo post si
    capisce proprio che tipo di persone
    frequentano questo forum.

    Nessuno che abbia detto: "il campo magnetico
    decresce col quadrato della distanza". Certo
    che se metti la testa vicino ad una antenna
    a 11Ghz ti cuoci il cervello, ma già
    se ad esempio aumenti la distanza di 10
    volte, ti prendi 1/100 della potenza
    iniziale.

    Detto questo non so se poi effettivamente
    sarà un forno a microonde o no,
    però ragazzi almeno un minimo di
    cognizione di causa, accidenti!Gia' ;'(http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=835448
  • Anonimo scrive:
    ragazzi che commenti...
    - Scritto da: Anonimo
    Magari fra una decina di anni si scopre che
    11Ghz attraverso la capoccia non facevano
    poi tanto bene ecco perchè a qualcuno
    è iniziato a spuntare un terzo
    braccio.Dal tipo di risposte a questo post si capisce proprio che tipo di persone frequentano questo forum.Nessuno che abbia detto: "il campo magnetico decresce col quadrato della distanza". Certo che se metti la testa vicino ad una antenna a 11Ghz ti cuoci il cervello, ma già se ad esempio aumenti la distanza di 10 volte, ti prendi 1/100 della potenza iniziale.Detto questo non so se poi effettivamente sarà un forno a microonde o no, però ragazzi almeno un minimo di cognizione di causa, accidenti!
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: Fiamel


    L'ottimismo è il sale della

    vita! :D

    Non e' ottimismo si chiamano direttive

    europee! :D

    Sì, sempre che l'Italia rimanga nella
    UE. Intanto siamo usciti ieri dal protocollo
    di Kyoto, per seguire mamma USA e le nuove
    potenze economiche Cina ed India, poi non mi
    stupirei se sempre per interessi economici
    (come per la faccenda di Kyoto) si uscisse
    anche dalla UE. Spero di no.Abbiamo appena firmato (a Roma) un trattato costituzionale (spero tu te ne sia accorto).Per quanto attiene Kioto le regole UE sono piu' strette e non ne possiamo uscire solo per compiacenza e proprio per interesse economico!
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: puccioStai sereno tu!Qua il genio (quello che si crede piu' furbo) lo fai tu dicendo che basta il vento e una foglia a rendere inutile una tecnologia!Non ti pare che "stai dando via del tuo" ? ;-)Io mi sono limitato a farti notare che la tua iperbole e' lontana dal vero (senza sostenere la mia o la tua genialita')...
    Ma tutti geni qui? tutti come te?
    "ho seguito" significa non che ho coordinato
    e effettuato i test...ma colui che siede a
    fianco a me lo ha fatto... dai grafici di
    monitoraggio si vedeva chiaramente come
    all'alzarsi del vento le performance
    calassero drasticamente. il vento muoveva le
    foglie (non la foglia) La foglia non era una
    (ho forse detto questo?) ma erano tante,
    tutte facenti parte di un albero posto nelle
    adiecenze dell'antenna.
    Le iperboli le hai fatte solo tu rispondendo
    con arroganza e saccenza senza magari
    chiedere spiegazioni ulteriori.
    E lasciamo stare i sopramondi e la
    comprensione delle cose...
    stai sereno




    Se hai "seguito" come dici, dovresti
    sapere

    che una foglia non conta un tubo e una

    foresta o un certo numero (molto
    maggiore di

    uno) di ostacoli invece conta...

    Le iperboli come quella che hai fatto
    non

    solo non aiutano ma allontanano chi non
    sa

    dalla comprensione delle cose!

    EOT
  • Fiamel scrive:
    Re: ora come ora e' inutile


    L'ottimismo è il sale della
    vita! :D
    Non e' ottimismo si chiamano direttive
    europee! :DSì, sempre che l'Italia rimanga nella UE. Intanto siamo usciti ieri dal protocollo di Kyoto, per seguire mamma USA e le nuove potenze economiche Cina ed India, poi non mi stupirei se sempre per interessi economici (come per la faccenda di Kyoto) si uscisse anche dalla UE. Spero di no.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    - Scritto da: Anonimo
    perchè già ne hai 2?? :o:o:o
    complimenti i film porno li puoi girare
    anche ora :D:D:DMi hai tolto le parole di bocca :D:D:D
  • puccio scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    Ma tutti geni qui? tutti come te? "ho seguito" significa non che ho coordinato e effettuato i test...ma colui che siede a fianco a me lo ha fatto... dai grafici di monitoraggio si vedeva chiaramente come all'alzarsi del vento le performance calassero drasticamente. il vento muoveva le foglie (non la foglia) La foglia non era una (ho forse detto questo?) ma erano tante, tutte facenti parte di un albero posto nelle adiecenze dell'antenna.Le iperboli le hai fatte solo tu rispondendo con arroganza e saccenza senza magari chiedere spiegazioni ulteriori. E lasciamo stare i sopramondi e la comprensione delle cose...stai sereno

    Se hai "seguito" come dici, dovresti sapere
    che una foglia non conta un tubo e una
    foresta o un certo numero (molto maggiore di
    uno) di ostacoli invece conta...
    Le iperboli come quella che hai fatto non
    solo non aiutano ma allontanano chi non sa
    dalla comprensione delle cose!
    EOT
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: Fiamel

    anche l'ita(g)lia dovra'

    trasformarsi in un paese piu' "normale"
    da

    ita(g)lia a italia... :D

    L'ottimismo è il sale della vita! :DNon e' ottimismo si chiamano direttive europee! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: puccio
    no non me ne intendo...ho solo seguito da
    lontano una sperimentazione e ho sentito che
    c'era questo problema. lungi da me il voler
    essere presuntuoso come invece sono altri
    piu' in altoSe hai "seguito" come dici, dovresti sapere che una foglia non conta un tubo e una foresta o un certo numero (molto maggiore di uno) di ostacoli invece conta...Le iperboli come quella che hai fatto non solo non aiutano ma allontanano chi non sa dalla comprensione delle cose!EOT
  • Fiamel scrive:
    Re: ora come ora e' inutile

    anche l'ita(g)lia dovra'
    trasformarsi in un paese piu' "normale" da
    ita(g)lia a italia... :DL'ottimismo è il sale della vita! :D
  • puccio scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    no non me ne intendo...ho solo seguito da lontano una sperimentazione e ho sentito che c'era questo problema. lungi da me il voler essere presuntuoso come invece sono altri piu' in alto
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: puccio
    occhio che non ci siano alberi con le foglie
    in mezzo...basta un filo di vento e potete
    buttare via antenna e tutto il resto!Il signore si che se ne intende! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: avvelenato

    - Scritto da: Anonimo

    Metti caso che io, ipoteticamente un ISP

    locale, mi prendo un collegamneto a
    internet

    a banda larga (tipo HDSL 8Mmit), mi
    installo

    uno o più gateway WiMAX, e poi do

    connettività a pagamento
    (inferiore a

    quello che chiede Telecom e, comunque,
    anchi

    a chi non può avere ADSL) a tutti

    quelli che lo chiedono nel raggio di 50

    KM.....

    Tu che ne dici?

    io dico che se non è illegale, qui in
    italia lo diventerebbe presto.Si e no... molte competenze sono ormai passate alla UE la festa e' finita... anche per il normale WiFi l'italia e le norme di Gasperino il carbonaro sono sotto verifica antitrust!...Gli amici degli amici avranno sempre piu' difficolta' e anche l'ita(g)lia dovra' trasformarsi in un paese piu' "normale" da ita(g)lia a italia... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Legale in Italia?
    - Scritto da: Anonimo
    Trasmettere dai 6 agli 11 Ghz?Che vuoi dire ? Che c'è la censura per l'etere ???La domanda in un paese NORMALE dovrebbe essere:Sono libere ed utilizzabi queste frequenze ?Se non sono libere col WiMAX genero delle interferenze ?Purtroppo in Italia dire se qualcosa è legale o illegale ormai vuol dire:Quelle risorse dello Stato sono di uso esclusivo di un soggetto privato che tramite la legge prospera ed annienta la concorrenza o la libera iniziativa pubblica.
  • avvelenato scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    - Scritto da: Anonimo
    Metti caso che io, ipoteticamente un ISP
    locale, mi prendo un collegamneto a internet
    a banda larga (tipo HDSL 8Mmit), mi installo
    uno o più gateway WiMAX, e poi do
    connettività a pagamento (inferiore a
    quello che chiede Telecom e, comunque, anchi
    a chi non può avere ADSL) a tutti
    quelli che lo chiedono nel raggio di 50
    KM.....
    Tu che ne dici?io dico che se non è illegale, qui in italia lo diventerebbe presto.
  • avvelenato scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    sono d'accordo; solo, non capisco perché stai rispondendo a me.... :- Scritto da: Anonimo
    guarda che almeno da Maxwell in poi si sa
    parecchio della propagazione dell'energia
    elettromagnetica...
    Non confondere casi incontestabili (tipo
    condotti di alta tensione o antenne radio
    in potenza in bassa freq) con casi puramente
    ipotetici (danni da cellulare per
    prossimità all'epidermide), di cui
    cmq bisogna essere sempre sospettosi, con
    casi impossibili (segnali in microonde da
    qualche watt su ampi spazi) come wifi e
    wimax
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microonde?
    - Scritto da: Anonimo
    Magari fra una decina di anni si scopre che
    11Ghz attraverso la capoccia non facevano
    poi tanto bene ecco perchè a qualcuno
    è iniziato a spuntare un terzo
    braccio.Magari tra dieci anni si scopre che fa aumentare il numero dei neuroni (la probabilita' e' la stessa) e cosi' ci togliamo dalle scatole una certa quantita' di stupidita'. :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    perchè già ne hai 2?? :o:o:o complimenti i film porno li puoi girare anche ora :D:D:D
  • puccio scrive:
    Re: Legale in Italia?
    no ci sono aziende che lo stanno sperimentando.
  • puccio scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    occhio che non ci siano alberi con le foglie in mezzo...basta un filo di vento e potete buttare via antenna e tutto il resto!
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    - Scritto da: Anonimo
    Magari fra una decina di anni si scopre che
    11Ghz attraverso la capoccia non facevano
    poi tanto bene ecco perchè a qualcuno
    è iniziato a spuntare un terzo
    braccio.o un terzo pisello .. sai che bello ... mi metto a girare film porno poi .. :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    io dico che mi faccio dare la copertura da un mio collega di lavoro che abita a 10km da casa mia e ha l'ADSL ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    Si, prova a farlo, ti piomba telecom addosso e ti sbrana. :)CiaoDiego
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    un terzo braccio può essere utile!pensate quante cose in più si potrebbero fare...il problema sarebbe il dover cambiare mezzo guardaroba :
  • Anonimo scrive:
    Re: ora come ora e' inutile
    Metti caso che io, ipoteticamente un ISP locale, mi prendo un collegamneto a internet a banda larga (tipo HDSL 8Mmit), mi installo uno o più gateway WiMAX, e poi do connettività a pagamento (inferiore a quello che chiede Telecom e, comunque, anchi a chi non può avere ADSL) a tutti quelli che lo chiedono nel raggio di 50 KM..... Tu che ne dici?
  • Anonimo scrive:
    ora come ora e' inutile
    e vabbe ma se anche mi compro il chippetto poi telecom mica spara l internet con le antenne wimax...con tutti i soldi che hanno speso per avere le licenze umts...che me ne faccio? niente
  • danieleNA scrive:
    Re: provato
    - Scritto da: Anonimo
    ... si tratta di
    onde assolumente salutari e benefici per la
    pelle e la caduta dei capellisuppongo lo scriva in senso ironico.Con migliaia di lettori, qualcuno che ci crede c'è sicuramente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    - Scritto da: Anonimo
    Magari fra una decina di anni si scopre che
    11Ghz attraverso la capoccia non facevano
    poi tanto bene ecco perchè a qualcuno
    è iniziato a spuntare un terzo
    braccio.Finche si tratta di un braccio, pensa se fosse un gamba ... ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    guarda che almeno da Maxwell in poi si sa parecchio della propagazione dell'energia elettromagnetica...Non confondere casi incontestabili (tipo condotti di alta tensione o antenne radio in potenza in bassa freq) con casi puramente ipotetici (danni da cellulare per prossimità all'epidermide), di cui cmq bisogna essere sempre sospettosi, con casi impossibili (segnali in microonde da qualche watt su ampi spazi) come wifi e wimax
  • avvelenato scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    - Scritto da: Anonimo


    si valutano gli impatti sulla salute
    tramite

    test a doppio cieco, sul breve periodo,
    sul

    lungo ci si deve basare su sospetti,
    analisi

    successive alla diffusione della
    tecnologia,

    conoscenze scientifiche attuali ecc.

    bello basarsi sui sospetti e sule analisi
    successive

    petrolio,sigarette e uranio mi sembra che
    siano anche in uso nonostante queste valide
    analisi....evidentemente l'analisi vantaggi/costi ha dato i suoi esiti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo

    si valutano gli impatti sulla salute tramite
    test a doppio cieco, sul breve periodo, sul
    lungo ci si deve basare su sospetti, analisi
    successive alla diffusione della tecnologia,
    conoscenze scientifiche attuali ecc.bello basarsi sui sospetti e sule analisi successivepetrolio,sigarette e uranio mi sembra che siano anche in uso nonostante queste valide analisi....
  • Anonimo scrive:
    provato
    ho testato un prototipo qualche mese fa presso un'azienda-tester di milano, dove abbiamo compiuto anche rilevamenti sull'assorbimento delle onde da parte del corpo umano, degli elettrodomestici, dei cavi elettrici ecc e confermo che l'esito è stato molto buono. si tratta di onde assolumente salutari e benefici per la pelle e la caduta dei capelli
  • avvelenato scrive:
    Re: Le città diventeranno forni a microo
    - Scritto da: Anonimo
    Magari fra una decina di anni si scopre che
    11Ghz attraverso la capoccia non facevano
    poi tanto bene ecco perchè a qualcuno
    è iniziato a spuntare un terzo
    braccio.magari domani ti cade un pianoforte in testa e muori.che razza di ragionamento è questo!?si valutano gli impatti sulla salute tramite test a doppio cieco, sul breve periodo, sul lungo ci si deve basare su sospetti, analisi successive alla diffusione della tecnologia, conoscenze scientifiche attuali ecc.sono tutti bravi col senno di poi a dire che il ddt faceva male.
  • Anonimo scrive:
    Le città diventeranno forni a microonde?
    Magari fra una decina di anni si scopre che 11Ghz attraverso la capoccia non facevano poi tanto bene ecco perchè a qualcuno è iniziato a spuntare un terzo braccio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Legale in Italia?
    Boh se è legale comunque lo sarà solo per telecom no?
  • Anonimo scrive:
    Legale in Italia?
    Trasmettere dai 6 agli 11 Ghz?
Chiudi i commenti