Preso l'autore del T0rn rootkit

Lo strumento rende più facile realizzare aggressioni contro i sistemi Linux ed è alla base del worm Lion. Arrestato dalla polizia britannica ora è libero su cauzione


Londra – Ricercato dalle autorità per aver realizzato uno strumento informatico considerato non solo pericoloso ma anche alla base di un worm che si è diffuso non poco l’anno scorso, lo sconosciuto 21enne autore di T0rn è stato arrestato nei giorni scorsi dalla polizia britannica ed è ora libero su cauzione in attesa del processo.

L’uomo, di Subirton, nel Surrey, è ufficialmente accusato della creazione di T0rn e il suo arresto si deve alla severità delle normative britanniche contenute nel Computer Misuse Act del 1990, normative che hanno consentito a Scotland Yard, che ha lavorato in collaborazione con l’FBI, di individuare l’autore di T0rn e sequestrare tutto il materiale informatico recuperato nella sua abitazione.

Secondo le autorità, T0rn ha consentito la realizzazione del celebre worm Lion che sebbene non abbia portato a molti danni, ha comunque fatto breccia su numerosi sistemi basati su Linux.

La polizia britannica ritiene T0rn ancora oggi una preoccupazione per gli amministratori di sistema. Il SANS Institute ha dedicato al rootkit una pagina descrittiva .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti