Presto online l'arte italiana

E' stato deciso di dar vita ad un network turistico e culturale digitale che servirà a far conoscere la nostra cultura e l'arte italiana all'estero ma anche agli stessi italiani
E' stato deciso di dar vita ad un network turistico e culturale digitale che servirà a far conoscere la nostra cultura e l'arte italiana all'estero ma anche agli stessi italiani


Roma – Il Governo ha dato il via alla realizzazione di un network turistico e culturale dell’Italia che sarà disponibile su Internet.

Il Comitato dei Ministri per la Società dell’Informazione, presieduto da Lucio Stanca, ha approvato una proposta avanzata dal ministro per i Beni e le Attività Culturali, Giuliano Urbani, per avviare la valorizzazione, mediante la produzione di contenuti digitali per le reti globali, del patrimonio culturale e artistico italiano.

Tra i punti di forza del programma è prevista anche la rivalutazione e promozione del patrimonio storico-artistico di 100 chiese di pregio della Diocesi di Roma, nonché la realizzazione di una emeroteca dei periodici nazionali.

Il nuovo progetto nasce anche dall’esperienza maturata durante il progetto pilota “Ildefonso Rea”, promosso dalla Diocesi di Roma, per rinnovare e proiettare verso il futuro i beni del grande patrimonio culturale sacro della Capitale, rappresentato da oltre 2 mila chiese e 1.500 istituti religiosi di valore artistico-culturale. Secondo il servizio Arte Sacra e Beni Culturali del Vicariato di Roma, diretto da mons. Renzo Giuliano, il progetto prevede la digitalizzazione, l’inventario e la catalogazione dei beni di valore artistico e culturale delle prime 100 chiese. Un’operazione che, nei primi due anni, comporterà il ricorso al lavoro di circa 180 tecnici.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 08 2003
Link copiato negli appunti