Prima conferenza italiana OpenOffice.org

Tra una settimana


Milano – Si terrà nel capoluogo lombardo venerdì 20 maggio una conferenza di OpenOffice.org dedicata all’incontro e all’approfondimento del gruppo di volontari del
PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org , che gestisce le attività relative alla suite libera per ufficio OpenOffice.org in Italia.

L’incontro si divide in due parti: la mattina, dalle 9,30, tutti gli interessati potranno assistere a numerosi interventi relativi alla natura e alle specifiche di OpenOffice, nel pomeriggio, invece, dalle 14,30 in poi, è previsto un incontro dedicato esclusivamente ai membri della comunità di OpenOffice.org.

L’appuntamento è presso Sun Microsytems (viale Fulvio Testi 327, Milano) e poiché – si legge in una nota – “i posti disponibili sono numericamente limitati, e l’accesso alla sede Sun prevede una procedura di sicurezza” è indispensabile pre-registrarsi utilizzando il modulo online che si trova qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • federicorocchi scrive:
    UN PLUS TECNICO DEL DT
    I lettori più tecnici non avranno difficoltà a intuire che se esiste sia l'aereo che il treno un motivo ci sarà...Sono perfettamente d'accordo che il medium è uno solo: "interenet". Considerando però "internet" non come quella cosa che viaggia sui fili del telefono (o wireless) col browser... ma come un protocollo ("IP") e pacchetti che viaggiano, è evidente che ci sono casi in cui conviene (è efficiente) avere una connessione "punto-punto" e casi in cui è meglio avere una connessione "punto-multipunto". Per trasmettere lo stesso contenuto, nello stesso momento a milioni di "client" è evidente che la connessione ottimale è la seconda, da uno a molti, che per sua natura è senza fili: se il contenuto è del tipo audiovisivo allora è la "televisione".Riflettete sul fatto che un trasmettitore DT offre, contemporaneamente e senza congestione di banda, 24 Mb/s a milioni di client... non vi pare una figata?==================================Modificato dall'autore il 13/05/2005 13.57.09
  • Anonimo scrive:
    Semi-OT - Qualità del decoder
    Papà, circa un anno fa, fruendo del contributo, ha portato a casa il decoder. Io lo trovo molto utile per farmici i TV Rip, dacchè il segnale TV analogico non la ricevo molto bene. Ma a me, sto cazzo di decoder che costa 150 Euro + qualche cosa che ha aggiunto papà mi sembra costruito dentro una cantina ... è pietoso, si vede chiaramente che non vale niente e che il venditore/costruttore ha voluto semplicemente imboscarsi il danaro del contributo ...Saluti,Piwip.s. trattasi di AccessMedia qualcosa
  • The_GEZ scrive:
    DDT = Morto !
    Ciao a Tutti !Mah !Non ho capito da dove salta furi il tizio che ha scritto la lettera, o meglio non capisco se ci fa o ci è ...Scrive alcune affermazioni al limite del delirio, usando termini che mi danno a dri poco qualche dubbio "indottrinamento", "T-Governement", "verbo DVB-T" ... Tale scelta appare cosi trasparente ai miei occhi che non solo molte Nazioni da sempre "invidiose" del sistema Italia stanno anticipando i tempi ma alcuni stanno ----Per tale motivo sarebbe stato necessario imporre una campagna sociale gratuita ai vari BROADCAST PER LA DIVULGAZIONE DEL VERBO DVB-T. Il DVB-T/DAB-T può essere considerato la "naturale" evoluzione dell' attuale sistema radiotelevisivo, ma questo solo sotto il profilo puramente "tecnico", se si vuole fare una analisi a più ampio "spettro" si nota come questa tecnologia che il mondo ci invidia nasca già vecchia.Il DTT sta ai nuovi media come il FAX sta alla trasmissione delle informazioni, sono entrambi sistemi "comodi" ma sono anche terribili passi indietro tecologici, aggeggi nati morti, esistenti solo perchè imposti dal mercato (lo so, è una semplificazione pa se fate mente locale ...)Una vera tecnologia davvero invidiabile è quella che ti permette di fare un "passo avanti" di fare quello che prima non facevi, di cambiare una mentalità.Adesso faccio la sparata :Ormai i media non esistono più, o meglio ne esiste uno e si chiama internet, che è tutti i media e nessuno, perchè invece dell' accrocchio del DTT (DDT ?) non fa una bella coprtura del 100% del territorio (quella televisiva) con Wi-Fi / Wi-Max ed oguno ci si collega con il suo PC/SetTopBox/Autoradio e frusce die contenuti a modo suo, un modo VERAMENTE interattivo e bidirezionale ? Questa si che farebbe l' invidia degli altri paesi europei o extracomunitari che siano.....Basta così, mi sono stancato ...
  • Anonimo scrive:
    Proroga.

    A) Il 31.12.2006 anzi presumo qualche mese prima, la sinistra
    politica prenderà il posto della destra ed al suo insediamento
    seguirà la proroga allo Swich Off del DTT accontentando
    probabilmente tutti.Io non credo che andrà così, cioè non credo che Berlusconi correrà il rischio di lasciare una pistola carica in mano a Prodi. Sono convinto che la proroga sarà fatta entro la fine di questa legislatura. Per il resto sono d' accordo, saranno tutti contenti della proroga, soprattutto quelli che dopo aver tenuto fuori i concorrenti dalla TV analogica riusciranno a tenerli fuori anche da quella digitale.
  • Anonimo scrive:
    Alla faccia delle giovani coppie...
    Nella finanziaria 2004 il governo ha destinato:8-10 miliardi di Euro per le famiglie con figli per favorire l'accesso all'alloggio da parte delle giovani coppie110 miliardi di euro per i decoder digitali terrestri.che vi aspettavate da sua emittenza?
  • Anonimo scrive:
    Un decoder.. una tv.
    Unitili tante chiacchere. Che il DTT sia stato solo un magna magna istituzionalizzato lo sottolinea proprio il mercato: una famiglia puo' anche adottare un decoder... ma e' impensabile che se ne installi uno per ogni tv. Problemi di spazio, praticità, costi, consumo elettrico.L'unica strada percorribile era anziche' buttare soldi per vendere le partite di calcio, favorire la vendita di televisioni digitali. Che in commercio gia' ci sono, ma che, COME MAI?, non possono godere del contributo statale. Ed ecco che se io sul mio LOEWE voglio installare la scheda che mi permette di ricevere il segnale digitale, devo sborsare altri 300 euro. Una follia, e gli ho lasciato l'inutile interfaccia. E visto che per altri 10 anni non comperero' altri televisori, fino ad allora se vogliono bombardarmi con la loro pubblicità alle reti televisive converrà continuare a trasmettere in analogico, altrimenti banalmente guardero' solo il satellite ed i dvd.cordiali saluti
  • Anonimo scrive:
    Il vero DTT
    Forse non lo abbiamo ancora capito, ma secondo me il DTT non ha futuro. Perché? Perchè il DTT è locale e limitato all'ambito nazionale. Con il DTT non riesco a raggiungere gli Stati Uniti, la Cina o il Giappone ed è diffcile per la maggioranza delle persone diventare soggetto attivo, cioè produttore di contenuti.Quello che la nostra classe politica non capisce è che il futuro si gioca sulle reti di internetworking, sui cablaggi, sulla banda larga, sulla fibra, dove chi ha la tecnologia e possiede la conoscenza tecnologica oltre a una buona dose di cultura, può farsi conoscere ad una platea mondiale, può proporre i suoi contenuti o i suoi prodotti in tutto il mondo e in tempo reale.Fare la stessa cosa con il DTT lo trovo molto duro.
    • federicorocchi scrive:
      Re: Il vero DTT
      ma nessuno vuole eliminare fibre e satelliti... poi che c'entra la produzione con la trasmissione?
  • Anonimo scrive:
    Un passo notevole dell'articolo
    Tale scelta appare cosi trasparente ai miei occhi che non solo molte Nazioni da sempre "invidiose" del sistema Italiainvidiose?UAH UAH AUHA UAH UAH UAH (aiuto, sto morendo dal ridere)UAH UAH AUHA UAH UAH UAH Aiuto! Ci invidiamo berluscazzo e gasbarri!UAH UAH AUHA UAH UAH UAH
    • Bruco scrive:
      Re: Un passo notevole dell'articolo
      Vi invito a unire le forze per il bene Italia??? :| ???Come dice Prodi, non so se l'Unione ha vinto perché è unita, o è unita perché ha vinto...E poi, scusa ma bada l'osservazione contraria alla netiquette, ma l'autore gli sa usare i congiuntivi o no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Un passo notevole dell'articolo
        - Scritto da: Bruco

        E poi, scusa ma bada l'osservazione contraria
        alla netiquette, ma l'autore gli sa usare i
        congiuntivi o no?...e tu i pronomi? (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Non ci siamo
    "il Digitale Terrestre in Open Source e cioè gratuito"E già parti male."ai comuni elettrodomestici come le lavatrici e i frigoriferi che usano spesso tecnologie Digitali"E qui continui peggio. La "tecnologia digitale" infatti è stata applicata alla TV (giusto paragone col frigorifero) ma la trasmissione di un segnale è un altra cosa."tanto che fra 10 anni, a dispetto delle varie Aziende ed enti Unificatori, sicuramente tutti i settori della tecnologia della comunicazione parleranno lo stesso linguaggio"Forse sì, forse no. Ma lo deciderà il mercato, non un gruppo di politici."La maggior parte delle Nazioni, [...] ha preferito [...] (DVB-T)"Sì. E quindi?"che erano in ritardo rispetto all'Italia e alla Finlandia"Veramente la Finlandia se ne sta impipando del DVB-T, per concentrarsi sul pù profittevole DVB-H. Mentre in GB qualche canale DT viene addirittura chiuso."mell'opzione riservata ai tempi e alle modalità con cui esso dovrà avvenire."E qui ci siamo."siamo noi che abbiamo il migliore Know Out sulla tecnologia"E qui si scade nel ridicolo. L'italia avrà un known-how basato su una tencologia obsoleta (MHP 1.0.2) o su accrocchi incompatibili col resto dell'universo (supporto sperimentale per le smart-card, solo per l'Italia, totalmente fuori standard)."sono stato contattato da enti paragovernativi o aziende estere per sapere il grado d'usabilità e la situazione Italiana attuale"Già. Poi quando capiscono qual'è la situazione se ne vanno ridendo. Grado di usabilità: 0. Situazione: praticamente nessuna emittente locale che trasmette 24h, T-government inesistente, decoder incompatibili fra loro e che necessitano della "certificazione Mediaset" per vedere la partita. Interattività (leggi "gestione del canale di ritorno"): nulla. Piccole emittenti che chiudono vendendo le frequenze a Mediaset o RAI alla faccia del pluralismo. Ecco, questa è la situazione."associate all'interesse di molti Broadcast Nazionali che hanno pensato subito di lucrare con Pay/View sul calcio"A questo punto verrebbe da chiedersi perchè i "molti Broadcast Nazionali" sono stati finanziati e favoriti dal governo. Vedi ad esempio, i volantini distribuiti fuori dagli stadi (stampati dal Min. delle Comunicazioni) con la pubblicità del calcio sul DT."se tutti gli enti e fondazioni creati avessero proposto soluzioni"Non ci sono le soluzioni. Una soluzione non si tirà fuori in 2 giorni, in base ai capricci di un ministro. Se lo standard non c'è, che soluzione vuoi trovare? I decoder integrato nella TV? Figo, così butto il decoder e anche la TV. E poi come li gestivi i finanziamenti? La verità è che i produttori si sono buttati su un mercato inesistente praticamente da un giorno all'altro. Il risultato è: prodotti scadenti, bacati, obsoleti. Quindi o si cambiano TUTTI i decoder già venduti o l'Italia resta indietro rispetto al resto del mondo. Lo standard MHP 1.2 è uscito a Febbraio, santo cielo."i Broadscat Nazionali che avranno ottenuto quello che volevano e cioè la Pay Tv"Cioè l'attuale capo del Governo?"Le Tv Locali che potranno continuare a trasmettere in analogico come volevano perchè non messe in condizioni di poter ADEGUARE e gestire il DTT"Qui ti volevo. Come si sarebbero potute adeguare? Attualmente una TV locale può accedere ai finanziamenti solo se attiva un canale 24h ed effettua lo switch-off. Peccato che facendolo i soldi della pubblictà se ne vanno a quel paese."spero che non finisca in questo modo anche perchè esistono ANCORA spazi d'azione sufficienti"Sinceramente spero di no. Come ho già detto i tempi li deve imporre il mercato, non la politica. Attualmente il mercato è praticamente paralizzato perchè nessun editore è tanto stupido da prendere sul serio la data del 31-12 quindi non caccia un euro. Ma nessuno si azzarda a spendere un cent in tecnologia "tradizionale".Have a nice day.
    • federicorocchi scrive:
      Re: Non ci siamo
      veramente... non è esattamente così.In inghilterra scelsero uno standard diverso per i contenuti interattivi, l'MHEG5, che si è rivelato una bufala... l'mhp è venuto dopo... ed è decisamente meglio (un po come il PAL verso l'NTSC). Poi si potrebbero fare anche altre considerazioni sul perchè la partenza inglese del DT non è stata un granchè.In italia il DVB-H è pronto a partire. E' uno standard inventato e sostenuto da NOkia... la RAI ha gia fatto sperimentazione di trasmissione e sarà lo standard usato anche per veicolare i pacchetti IP....In effetti il nostro paese, ovvero il CRIT RAI, ha un grosso... know how sul serio.
  • Anonimo scrive:
    soldi per il decoder vanno a Berluska
    in quali tasche pensate che finiranno i soldi per il dtt?
  • Anonimo scrive:
    Vogliamo parlare di compressione MPEG ?
    E' scandalosa, l'immagine è inguardabile sulla maggioranza dei MUX. Lasciateci l'analogico !!!Ormai si associa alla parola 'digitale' un concetto di qualità che non esiste proprio, la colpa è dei CD-Audio che hanno effettivamente un suono migliore.Ma prendiamo degli mp3 a 128Kb/s e sentiremo malissimo. Il DTT è la stessa cosa. Comprimono 7-8 canali con un bitrate inferiore a 4 Mb/s, e pensare che in altri paesi distribuiscono l'HDTV col digitale terrestre, che vergogna.
    • The_GEZ scrive:
      Re: Vogliamo parlare di compressione MPE
      Ciao Anonimo !
      E' scandalosa, l'immagine è inguardabile sulla
      maggioranza dei MUX. Lasciateci l'analogico !!!Si, ma la colpa non è dell' algoritmo MPEG che anche se un pò "datato" rimane comunque ottimo, la quiestione è il bitrate associato ...Per vedere bene bisogna mettere a disposizione più banda ... ma più banda vuole dire meno "spazio" sulla stessa portante ... meno spazio ....E la qualità dell' immagine e dell' audio va a farsi benedire ...
      Ma prendiamo degli mp3 a 128Kb/s e sentiremo
      malissimo. Ma a 256Kb/s la cosa cambia come dal giorno alla notte ... ma poi si ritorna nel discorso fatto sopra e ... ' notte !
      Il DTT è la stessa cosa. Comprimono
      7-8 canali con un bitrate inferiore a 4 Mb/s, e
      pensare che in altri paesi distribuiscono l'HDTV
      col digitale terrestre, che vergogna.Ma l' HDTV all' interndo del digitale terreste italiano è prevista ?
      • federicorocchi scrive:
        Re: Vogliamo parlare di compressione MPE
        L'alta definizione nessuno potrebbe impedirla... perchè dovrebbe farlo? RAI vorrebbe fare HD con Mpeg4 invece che con Mpeg2, per poter trasmettere sulla stessa banda...
  • eymerich scrive:
    Per intanto ...
    E intanto io mi sono preso il decoder (con il contributo) ...Grandi risultati? no, ma intanto RAI1 che si vedeva da schifo ora la prendo in digitale, qualità ottima e a un prezzo minore di quello che mi sarebbe costato sistemare l'antenna ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Per intanto ...
      Pero' la vedi solo sulla televisione del salotto
      • eymerich scrive:
        Re: Per intanto ...

        Pero' la vedi solo sulla televisione del salottoBasta e avanza ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Per intanto ...
          - Scritto da: eymerich

          Pero' la vedi solo sulla televisione del salotto

          Basta e avanza ...Sei bravo tu che fai di necessita' virtu'.A chi non basterebbe (come a me che ho moglie e 2 figli) se la deve fare bastare e avanzare per forza.
        • The_GEZ scrive:
          Re: Per intanto ...
          Ciao eymerich !

          Pero' la vedi solo sulla televisione del salotto
          Basta e avanza ...GIANNI ! Come sei ottimista !!!O meglio, in casa non hai nessuno che vuole vedere qulcosa di diverso da quello che vuoi vedere tu ...Con questo, non ti sto criticando ma ammetterai che il fatto che a TE sia andata bene non elimina la questione ...
  • mARCOs scrive:
    Re: Redazione mi pare sia DDT...
    - Scritto da: Anonimo
    ... e non DTT.
    Decoder Digitale Terrestre.DDT è l'insetticida! DTT sta per D igital T errestrial T elevision.
    • Anonimo scrive:
      Re: Redazione mi pare sia DDT...
      - Scritto da: mARCOs
      DDT è l'insetticida! DTT sta per Digital
      Terrestrial Television.Mi sono sbagliato. Ma è abbastanza appropriato. ;)
  • federicorocchi scrive:
    MA che è davvero aperto il dibattito?
    Dopo "l'editoriale" di Vergari (ma che è il direttore di PI?) e il simpatico intervento di Pulcini davvero possiamo aprire un dibattito. Come si fa per intervenire?
    • Anonimo scrive:
      Re: MA che è davvero aperto il dibattito?
      - Scritto da: federicorocchi
      Dopo "l'editoriale" di Vergari (ma che è il
      direttore di PI?) e il simpatico intervento di
      Pulcini davvero possiamo aprire un dibattito.
      Come si fa per intervenire?Devi comprarti un decoder....
  • Anonimo scrive:
    non comprate decoder!!!!
    risparmiate i vostri e i nostri soldi (quelli dei contributi)tanto non servono a un casso, la tv fa cacare comunque, il fatto che si veda meglio non fa che accentuare lo squallore
    • Anonimo scrive:
      Re: non comprate decoder!!!!
      ci puoi giurare che non lo compro!!! uccidiamo il berlusca!! sotto con le bombe!! p)
      • Anonimo scrive:
        Re: non comprate decoder!!!!
        Bravi, voi si che siete degni di uno stato democratico .. Io il decoder ce l'ho e a parte guardarmi una partita ogni tanto (non mi drogo di calcio, altrimenti avrei fatto sky!) mi guardo anche rainews24 (pieno di comunisti, come direbbe berlusconi) o la BBC - certamente più interessante. Per il resto effettivamente dopo un primo fermento (nascita canali etc) ora la situazione è alquanto stagnante. Una buona considerazione del dott. Remo Pulcini - come ama definirsi anche sul suo brutto brutto sito - è quella che dovrebbe essere in qualche modo regolamentata (vietata?) la vendita di televisori analogici, imponendo almeno un sintonizzatore bivalente digitale-analogico (e non mi dite che non si può fare perché di decoder bivalenti ce ne sono!).Salvio
      • Anonimo scrive:
        Re: non comprate decoder!!!!

        ... uccidiamo il
        berlusca!! sotto con le bombe!! p)Sei un coglione. Se uccidi il Berlusca, qualcuno poi uccidera' Prodi o Fassino o Bertinotti. Sebbene condivida la tua insofferenza per l'omnisorridente e siliconato attuale presidente del consiglio, capisco che la democrazia ha certe regole, che a volte sono dalla tua parte e a volte no.Tappati il naso ancora un annetto e ricordati che e' meglio la democrazia che le bombe perche' chi di bomba ferisce di bomba perisce.
  • Anonimo scrive:
    siii uniamo le forzeee
    dai, che qui ci giochiamo tutto!!!per il bene dell'Italia il DTT trionferàolè
    • Alessandrox scrive:
      In sintesi:
      - Scritto da: Anonimo
      dai, che qui ci giochiamo tutto!!!
      per il bene dell'Italia il DTT trionferà

      olè"Vi invito a unire le forze per il bene Italia"Mhhh... troppo lungo... tagliare, sfrondare, ridurre all' essenziale:"unire le forze per il bene Italia"Nooo no ancora troppo lungo.... e' chiaro che devono essere UNITE, mica possono essere sparpagliate! Piu' sintesi."forze per il bene Italia"Ma daii "per il bene" e' scontato.... mica si uniscono le forze "per il MALE", taglia taglia..."Forze Italia"Gia'... e quante forze ha l' Italia? E' tanto se ne ha una!"Forza Italia"Ohhhh ora si.... Breve, chiaro e circonciso, in 2 parole si spiega tutto.Ci voleva tanto?==================================Modificato dall'autore il 12/05/2005 2.35.44
  • sonountoro scrive:
    Scusami tanto...
    Ma credo molto poco alle tue parole.1) Il digitale terrestre italiano che tanto favoleggi è una vaccata immonda, utilità pari all'analogico, interattività nulla, diffusione a macchia...2) Non è affatto gratuito perchè gli sconti sul DTT vengo fatti con i soldi di noi contribuenti, per comprare poi che cosa? Un decoder prodotto da un'azienda del Berlusca (altra cosa che puzza parecchio).3) Ma con tutti i problemi che hanno le famiglie italiane, manco arrivano a fine mese, tu vai a parlargli di DTT? Hai del coraggio.4) Potenze europee invidiose del DTT italiano? Ammesso che l'Italia sia all'avanguardia su qualcosa, di cosa dovrebbero essere invidiosi, dei contenuti? Dei futuristici decoder "arcoriani"?Ti dirò, la "vecchia" tv analogica nemmeno più la guardo, trovami un motivo valido per spendere tanti bei euro per comprare TV e decoder, visto che i contenuti anzichè migliorare peggiorano... Perchè chiariamo il concetto, se vogliamo parlare di digitale "serio" allora ci vogliono anche televisori seri, magari nativi per l'alta definizione... sempre ammesso che il tuo tanto decantato DTT trasmetta in 720p o 1080i...Ora, non penso che tu sia pilotato, sicuramente hai a cuore questo "media" perchè sei un amante della tecnologia, però da quanto ho visto fino adesso il DTT si è dimostrato essere solo uno strumento di arricchimento del BANDANA, e non porta assolutamente a niente.Non vuole essere un attacco alla persona, ma all'idea che non rispecchia la realtà, secondo me. Chiaro, questa è la mia idea, condivisibile o meno.
    • Blair1701 scrive:
      Re: Scusami tanto...
      Gia'Non capirò mai perche' questo dannato DTT è stato imposto anziche' favorito o detassato (no, incentivato no!) dallo Stato... Cose come il DTT non dovrebbero nascere nell'incontro tra domanda e offerta come per tutte le cose?BAH!
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusami tanto...
        Cose come il DTT
        non dovrebbero nascere nell'incontro tra domanda
        e offerta come per tutte le cose?

        BAH!La stessa cosa l'ho pensata anch' io, da subito.Si e' falsato un mercato regalando ai produttori soldi pubblici che non avrebbero vai preso e che noi avremmo risparmiato comunque solo attendendo che i decoder si diffondessero un po' e che il mercato riducesse i prezzi.In germania mi sembra che costino di meno senza contrubuto statale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusami tanto...
          non solo ...quasi tutti i decoder venduti con il primo contributo (quello più generoso) erano senza lo slot x smart card ...probabilmente sono già finiti nel cestino della spazzatura visto che non ci si possono vedere le partite ... tanto erano regalati ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusami tanto...
            - Scritto da: Anonimo
            non solo ...
            quasi tutti i decoder venduti con il primo
            contributo (quello più generoso) erano senza lo
            slot x smart card ...per non parlare del fatto che la maggioranza sono dotati di sola presa telefonica per il canale di ritorno, e non di una più moderna ethernet, in funzione della diffusione dell'adsl.Ah gia, Telecom ha le mani in pasta nel DTT, e non gli fa schifo beccarsi altri soldini per gli scatti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusami tanto...
            veramente Telecom Italia avrebbe un grandissimo interesse nei decoder con la presa ADSL, perchè ha gia in pista Alice che potrebbe essere vista direttamente col televisore...E non è neanche vero che i primi decoder non avevano lo slot per la smart card: è proprio la presenza dello slot che dava diritto al contributo...E poi i decoder Philips non sono prodotti ad Arcore...Chi non vuole vedere la televisione perchè non è interessato perchè si scandalizza tanto della vicenda DTT? La prima legge del settore l'ha fatta il centrosinistra! E poi che c'entra la politica col digitale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusami tanto...
            - Scritto da: Anonimo
            Chi non vuole vedere la televisione perchè non è
            interessato perchè si scandalizza tanto della
            vicenda DTT? La prima legge del settore l'ha
            fatta il centrosinistra! E poi che c'entra la
            politica col digitale?vedi, ti rispondo immediatamente: nulla contro il digitale, ma non sopporto una politica di sprechi in cui vengano sovvenzionati acquisti di cose assolutamente INUTILI.Ed il bello e' che questa politica assurda arriva da gente che tanto aveva criticato il centrosinistra che aveva favorito la rottamazioni delle vecchie automobili....
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusami tanto...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Chi non vuole vedere la televisione perchè non è

            interessato perchè si scandalizza tanto della

            vicenda DTT? La prima legge del settore l'ha

            fatta il centrosinistra! E poi che c'entra la

            politica col digitale?

            vedi, ti rispondo immediatamente: nulla contro il
            digitale, ma non sopporto una politica di sprechi
            in cui vengano sovvenzionati acquisti di cose
            assolutamente INUTILI.
            Ed il bello e' che questa politica assurda arriva
            da gente che tanto aveva criticato il
            centrosinistra che aveva favorito la rottamazioni
            delle vecchie automobili....Beh... devi capire che la rottamazione delle vecchie auto, oltre ad aumentare la sicurezza stradale diminuiva anche l'inquinamento da piombo (che poi il benzene sia più pericoloso questa è la parte taciuta...) ed è in ultima analisi servita a molti; questa incentivazione invece serve solo a "qualcuno".....
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusami tanto...
            - Scritto da: Anonimo
            non solo ...
            quasi tutti i decoder venduti con il primo
            contributo (quello più generoso) erano senza lo
            slot x smart card ...Tu sei davvero un ignorante di prima categoria, ovvero uno di quelli che in poche parole riescono a palesare la propria ignoranza e su di essa fondano ragionamenti perversi pur di attaccare qualcosa o qualcuno (qualcuno ti definirebbe un Troll).E' un fatto ampiamente risaputo che per avere il contributo (sia adesso con quello da 70 euro sia in passato col primo contributo da 150 euro) si deve acquistare un decoder interattivo che in quanto tale *ha* il lettore di smart card per definizione (non esistono decoder interattivi senza lettore).
            probabilmente sono già finiti nel cestino della
            spazzatura visto che non ci si possono vedere le
            partite ... tanto erano regalati ...Ma anche ipotizzando *per assurdo* che non avessero il lettore di smart card, ma per quale insensato motivo dovrebbero finire nella spazzatura?Se si compra un secondo decoder interattivo, il primo lo attacchi ad un'altra tv. Mica sei obbligato a comprarti un decoder interattivo per ogni tv che hai, qualcuno può benissimo essere un normale zapper.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusami tanto...
          - Scritto da: Anonimo
          La stessa cosa l'ho pensata anch' io, da subito.
          Si e' falsato un mercato regalando ai produttori
          soldi pubblici che non avrebbero vai preso e che
          noi avremmo risparmiato comunque solo attendendo
          che i decoder si diffondessero un po' e che il
          mercato riducesse i prezzi.
          In germania mi sembra che costino di meno senza
          contrubuto statale.Appunto, perchè secondo te questi decoder valgono tanto?Son partiti da "400" euro, ovvero 200 euro con il primo contributo statale... per arrivare a 200-210 euro alla fine del primo anno (quando un decoder o te lo regalavano o te lo davano per 10 euro).Ora costano dai 50 ai 100 euro (ovvero "200 euro")... IMHO soldi buttati dallo stato... senza contare che la ricezione è comunque pessima (il MUX-A della Rai dalle mie parti non c'è assolutamente, e sono in una grande città non in un paese, dati alla mano dal sito Rai.it).
          • Anonimo scrive:
            Re: Scusami tanto...
            - Scritto da: Anonimo

            Son partiti da "400" euro, ovvero 200 euro con il
            primo contributo statale... per arrivare a
            200-210 euro alla fine del primo anno (quando un
            decoder o te lo regalavano o te lo davano per 10
            euro).

            Ora costano dai 50 ai 100 euro (ovvero "200
            euro")... Non sei un genio della matematica, vero?Il primo contributo era di 150 euro, e i decoder più economici nel primo anno sono partiti da 300 euro e sono arrivati a 150 (con il contributo da 150 a 0).In questo secondo anno il contributo è 70 euro e i decoder più economici sono partiti da 150 euro e sono arrivati a 110 (con il contributo da 80 a 40), ma solo per adesso (visto che siamo solo a metà anno).
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusami tanto...
        - Scritto da: Blair1701
        Gia'

        Non capirò mai perche' questo dannato DTT è stato
        imposto anziche' favorito o detassato (no,
        incentivato no!) dallo Stato... La spiegazione e' semplice: si e' voluto aumentare rapidamente il numero di canali disponibili per non dover spedire Rete4 fuori dalla TV analogica come prescriveva una sentenza della corte costituzionale.
        • HotEngine scrive:
          Re: Scusami tanto...
          - Scritto da: Anonimo
          La spiegazione e' semplice: si e' voluto
          aumentare rapidamente il numero di canali
          disponibili per non dover spedire Rete4 fuori
          dalla TV analogica come prescriveva una sentenza
          della corte costituzionale.Questa è una delle ragioni ma, a mio avviso, non la più importante... Il vero stimolo è stata l'offerta a pagamento di contenuti. Non a caso chi di dovere si era accaparrato i diritti sul calcio e, dopo essersi artificiosamente e a spese del contribuente creato il parco clienti, ora offre le partite a pagamento sul DTT...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusami tanto...
      - Scritto da: sonountoro
      Ti dirò, la "vecchia" tv analogica nemmeno più la
      guardo, trovami un motivo valido per spendereil DTT e' per chi la tv analogica la guarda
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusami tanto...
      Quoto tutto e aggiungo:
      hai a cuore questo "media" perchè sei un amante della tecnologia, però da quanto ho Diciamo meglio che è un "amante dei soldi che certa tecnologia gli può portare".
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusami tanto...
      - Scritto da: sonountoro
      Ma credo molto poco alle tue parole.
      1) Il digitale terrestre italiano che tanto
      favoleggi è una vaccata immonda, utilità pari
      all'analogico, interattività nulla, diffusione a
      macchia...Questo lo dici tu ed e' tutto da dimostrare.
      2) Non è affatto gratuito perchè gli sconti sul
      DTT vengo fatti con i soldi di noi contribuenti,
      per comprare poi che cosa? Un decoder prodotto da
      un'azienda del Berlusca (altra cosa che puzza
      parecchio).Perche' secondo te i decoder in vendita sono SOLO Amstrad (societa' collegata al berlusca) ? Ma sei mai stato in un negozio di elettronica in questi ultimi 15 anni ? hai visto quante marche ci sono ? Ah, gia', stupido io che non ci arrivo: tutte le marche del mondo sono di proprieta' di Berlusconi. si' si'...
      3) Ma con tutti i problemi che hanno le famiglie
      italiane, manco arrivano a fine mese, tu vai a
      parlargli di DTT? Hai del coraggio.
      4) Potenze europee invidiose del DTT italiano?
      Ammesso che l'Italia sia all'avanguardia su
      qualcosa, di cosa dovrebbero essere invidiosi,
      dei contenuti? Dei futuristici decoder
      "arcoriani"?E qui c'e' la conferma che il tuo commento e' quasi esclusivamente di natura politica. e quindi estremamente di parte.
      Ti dirò, la "vecchia" tv analogica nemmeno più la
      guardo, trovami un motivo valido per spendere
      tanti bei euro per comprare TV e decoder, visto
      che i contenuti anzichè migliorare peggiorano...Ma certo, facciamo di tutta l'erba un fascio: tutta la tv fa schifo, i decoder sono tutti del berlusca. bel discorso davvero !
      Perchè chiariamo il concetto, se vogliamo parlare
      di digitale "serio" allora ci vogliono anche
      televisori seri, magari nativi per l'alta
      definizione... sempre ammesso che il tuo tanto
      decantato DTT trasmetta in 720p o 1080i...

      Ora, non penso che tu sia pilotato, sicuramente
      hai a cuore questo "media" perchè sei un amante
      della tecnologia, però da quanto ho visto fino
      adesso il DTT si è dimostrato essere solo uno
      strumento di arricchimento del BANDANA, e non
      porta assolutamente a niente.quelli come te che attribuiscono al "bandana" la responsabilita' per tutti i mali del mondo mi fanno ridere. Mi sembra un ragionamente estremamente infantile.
      Non vuole essere un attacco alla persona, ma
      all'idea che non rispecchia la realtà, secondo
      me. Chiaro, questa è la mia idea, condivisibile o
      meno.bravo, peccato sia un'idea corrotta da influenze politiche inutili e dannose: ti consiglio di smettere di vedere il bandana ovunque. Ragiona con la tua testa non con quella del tuo partito. Giggi
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusami tanto...

        1) Il digitale terrestre italiano che tanto
        favoleggi è una vaccata immonda, utilità pari
        all'analogico, interattività nulla, diffusione a
        macchia... Tutte le tecnologie si diffondono piano piano, a macchia. Tu insomma eri uno di quelli che affermava che il GSM non si sarebbe mai imposto perché la coperturaera a macchia e chi vuoi che si metta a scrivere dei messaggi col telefono? Lungimirante.
        2) Non è affatto gratuito perchè gli sconti sul
        DTT vengo fatti con i soldi di noi contribuenti,
        per comprare poi che cosa? Un decoder prodotto da
        un'azienda del Berlusca (altra cosa che puzza
        parecchio).Non sapevo che Berlusca fosse proprietario di Humax, Philips, Samsung, etc.Fantasioso.
        3) Ma con tutti i problemi che hanno le famiglie
        italiane, manco arrivano a fine mese, tu vai a
        parlargli di DTT? Hai del coraggio.Beh, allora dovresti essere contro anche il finanziamento dell'Adsl o controqualsiasi promozione della tecnologia. Detto questo, il compito del governo dovrebbe essere quello di riporre attenzione all'uno e all'altro problema. Minimalista.
        4) Potenze europee invidiose del DTT italiano?
        Ammesso che l'Italia sia all'avanguardia su
        qualcosa, di cosa dovrebbero essere invidiosi, dei
        contenuti? Dei futuristici decoder "arcoriani"?Vedi sopra.
        quasi tutti i decoder venduti con il primo
        contributo (quello più generoso) erano senza lo
        slot x smart card ... probabilmente sono già
        finiti nel cestino della spazzatura visto che non
        ci si possono vedere le partite ... tanto erano
        regalati ...Falso. Tutti i decoder finanziati dovevano essere interattivi ergo con SC.E che poi tu dica che sono da buttare perché non si vedono le partite avvalorala tesi che agli italiani interessa solo il calcio. Complimenti.
        Ah gia, Telecom ha le mani in pasta nel DTT, e non gli fa
        schifo beccarsi altri soldini per gli scatti.Ti ricordo che è possibile cambiare operatore telefonico in Italia. Salvio
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusami tanto...

          SalvioForse era "Silvio"...
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusami tanto...
          - Scritto da: Anonimo
          Tutte le tecnologie si diffondono piano piano, a
          macchia.Appunto. Per il GSM non c'è ancora stato switch-off, lo sapevi? E sai perché? Perchè le scadenze le decide il mercato. Il GSM offriva dei vantaggi ed è stato adottato, l'UMTS non se lo fila nessuno.
          Non sapevo che Berlusca fosse proprietario di
          Humax, Philips, Samsung, etc.
          Fantasioso. No, ma i decoder devono essere certificati da Mediaset per vedere le partite e le applicazioni "interattive". E lo standard?
          Beh, allora dovresti essere contro anche il
          finanziamento dell'Adsl o contro
          qualsiasi promozione della tecnologia.No. Solo a quelle inutili.
          questo, il compito del governo
          dovrebbe essere quello di riporre attenzione
          all'uno e all'altro problema. Ma non lo fa. Forse perchè Telecom non è di proprietà del P.d.C.?
          Falso. Tutti i decoder finanziati dovevano essere
          interattivi ergo con SC.L'interattività non c'entra non la smart card. Per essere interattivo il decoder deve semplicemente avere un canale di ritorno. E con questo abbiamo capito che non sai di cosa si sta parlando.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusami tanto...
        - Scritto da: Anonimo

        Questo lo dici tu ed e' tutto da dimostrare.
        Questo lo dice chiunque abbia un decoder a casa o abbia a che fare col DTT. Fammi un esempio di applicazione interattività. Quella di MW su canale 5?
        E qui c'e' la conferma che il tuo commento e'
        quasi esclusivamente di natura politica. e quindi
        estremamente di parte. Non hai risposto. Di cosa dovrebbe essere invidiosa Nokia? Thales? Scopus? Tandberg? Grassvalley? Scientific Atlanta? Alteia?
        quelli come te che attribuiscono al "bandana" la
        responsabilita' per tutti i mali del mondo mi
        fanno ridere.
        Mi sembra un ragionamente estremamente infantile. Ancora una fuga. Cos'ha portato il DTT? (a parte alla chiusura delle piccole emittenti intendo).
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusami tanto...
        Sa Dio quanto avete spinto l'Italia nella merda, nel momento in cui avete votato quella massa di ladroni incapaci che ora è al governo.Saluti,Piwi
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusami tanto...
          - Scritto da: Anonimo
          Sa Dio quanto avete spinto l'Italia nella merda,
          nel momento in cui avete votato quella massa di
          ladroni incapaci che ora è al governo.

          Saluti,
          PiwiAzz, sei grosso come tutta l'Italia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusami tanto...
      - Scritto da: sonountoro
      Ma credo molto poco alle tue parole.
      1) Il digitale terrestre italiano che tanto
      favoleggi è una vaccata immonda, utilità pari
      all'analogico, interattività nulla, diffusione a
      macchia...Questo lo dici tu.Il DTT *prima di ogni altra cosa* risolve i problemi di trasmissione dell'analogico.Forse non sai che solo una piccolissima percentuale degli italiani è così fortunata da prendere tutti i canali nazionali senza nessuna interferenza.Ad esempio, nel mio caso in analogico Mediaset si vede abbastanza male, La7 si vede e si sente molto male, ReteA non so neanche se esiste. Gli unici canali che si vedono perfettamente o quasi sono quelli Rai.Da quando c'è il DTT vedo perfettemente anche i canali Mediaset e La7.Quindi chi dice che il DTT ha un'utilità pari all'analogico dimostra solo di essere disinformato ed egocentrico.
      2) Non è affatto gratuito perchè gli sconti sul
      DTT vengo fatti con i soldi di noi contribuenti,
      per comprare poi che cosa? Un decoder prodotto da
      un'azienda del Berlusca (altra cosa che puzza
      parecchio).Eccone un altro che crede alle leggende metropolitane che qualcuno in maniera sinistra continua a propinare.
      3) Ma con tutti i problemi che hanno le famiglie
      italiane, manco arrivano a fine mese, tu vai a
      parlargli di DTT? Hai del coraggio.Quando uno tira fuori questa storia dei "problemi che hanno le famiglie italiane, manco arrivano a fine mese" sento una grandissima puzza.Ad esempio, chiunque potrebbe risponderti: "Ma con tutta la gente che muore di fame in Africa ed Asia, tu vai a comprarti un pc per navigare in Internet e postare messagi sui forum? Hai del gran bel coraggio"
      Ti dirò, la "vecchia" tv analogica nemmeno più la
      guardo, trovami un motivo valido per spendere
      tanti bei euro per comprare TV e decoder, visto
      che i contenuti anzichè migliorare peggiorano...A parte che "i contenuti che peggiorano" non è un problema di tecnologia, ma di gusti del pubblico, ciò non toglie che quelle poche cose decenti che (per me) ci sono vorrei riuscire a vederle bene, e col DTT ci riesco (nemmeno col sat ci riesco a meno di abbonarmi a Sky o forse taroccare il decoder sat).
      Perchè chiariamo il concetto, se vogliamo parlare
      di digitale "serio" allora ci vogliono anche
      televisori seri, magari nativi per l'alta
      definizione... sempre ammesso che il tuo tanto
      decantato DTT trasmetta in 720p o 1080i...E chi trasmette in HDTV? Un paio di canali satellitari stranieri a pagamento e basta.
  • Anonimo scrive:
    il Know Out
    è uscito il know, dove è andato?
    • Anonimo scrive:
      Re: il Know Out
      :) e lo Swi(t)ch pure lui poverino ha perso qualcosa :)
    • Anonimo scrive:
      Re: il Know Out
      è andato dal Knock Out a riprendersi quello che gli spetta
    • reflection scrive:
      Re: il Know Out
      "6) Personalmente ritengo fondamentale ed importante realizzare lo Swich Off nel più breve tempo possibile, in modo da mantenere il vantaggio accumulato facendo capire al resto dell'Europa che siamo noi che abbiamo il migliore Know Out sulla tecnologia e che siamo in grado di esportarlo al resto dei paesi Europei."Più che di esperto del settore, sento puzza di astroturfer. Anche il dato sul 3 milioni di decoder mi puzza al quanto.
      • Anonimo scrive:
        Re: il Know Out
        Aggiungo i "Broadscat Nazionali" :D
        • Anonimo scrive:
          [OT] Per la redazione
          Nella rubrica "cinque siti per navigare" di oggi c'è un errore di battitura nella descrizione del primo sito:" Inoltre foto PERSANALI e altri riferimenti." Ciao :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 aprile 2006 21.28-----------------------------------------------------------
          • Alessandrox scrive:
            Re: [OT] Per la redazione
            - Scritto da: casteredandblue
            Nella rubrica "cinque siti per navigare" di oggi
            c'è un errore di battitura nella descrizione del
            primo sito:
            " Inoltre foto PERSANALI e altri riferimenti."
            Ciao :DFoto PERSANALI????Che schifoooo ragazzi ma chissa' perche' lo fanno...
      • The_GEZ scrive:
        Re: il Know Out
        Ciao reflection !
        Più che di esperto del settore, sento puzza di
        astroturfer. Anche il dato sul 3 milioni di
        decoder mi puzza al quanto.Perdonalo è un porblema di "mtro di paragone".Per calcolare i 3.000.000 di decoder hanno fatto 1.000.000 x 3 solo che come "metro campione" hanno usato ul milione di posti di lavoro promessi da Capitan Bandana ... :'(
  • Anonimo scrive:
    il pulcino e l'italiano ...
    ... non vanno molto daccordo ...zoppica l'"articolo" e zoppica il sito, povero italiano, che ha fatto di male?
Chiudi i commenti