Procede ma inciampa l'appello antiGoverno

L'appassionata lettera-appello firmata da Giovanni Bachelet, Enzo Marzo, Paolo Sylos Labini ed Elio Veltri per mobilitare l'opposizione si diffonde online. Ma lo fa malamente
L'appassionata lettera-appello firmata da Giovanni Bachelet, Enzo Marzo, Paolo Sylos Labini ed Elio Veltri per mobilitare l'opposizione si diffonde online. Ma lo fa malamente


Roma – Sta ricevendo ampi consensi la lettera-appello firmata da Giovanni Bachelet, Enzo Marzo, Paolo Sylos Labini ed Elio Veltri e spedita in rete con grande risalto da Repubblica.it e da altri quattro siti. Una lettera che attacca l’attuale Governo e maggioranza e propone una mobilitazione democratica.

Alla lettera viene offerto molto spazio anche in virtù della imponente e veloce raccolta firme: mentre scriviamo ha già raggiunto la ragguardevole quota di 15.503 adesioni.
Per una iniziativa online, come ben sanno i lettori di Punto Informatico, raggiungere questi numeri è segno di un enorme seguito e dunque è probabile che i contenuti della lettera-appello siano effettivamente condivisi da tante migliaia di utenti internet.

Eppure il dubbio inevitabilmente assale chiunque si trovi a firmare quelle pagine.

Recandosi nella sezione dedicata all’appello da Repubblica.it , infatti, ci si rende subito conto che chiunque può firmarlo con la massima facilità tutte le volte che vuole e ogni volta fornendo dati diversi. In pochi minuti è possibile aggiungere firma a firma senza ricorrere ad alcun artificio tecnico.

La gestione dell’appello, infatti, sul piano tecnico non prevede né l’invio di cookie che consentirebbero di rendere più difficile il ri-utilizzo del form di sottoscrizione né una conferma via email della firma.

E’ probabilmente vero che raccogliere “firme valide” in rete è pressoché impossibile, allo stato, ma è senz’altro vero che esistono una serie di strumenti che possono essere messi in campo per ridurre al massimo gli abusi. Il mancato utilizzo di uno qualsiasi di questi strumenti sembra inevitabilmente pregiudicare il senso e la validità di questa raccolta firme, questione che va naturalmente al di là della condivisibilità o meno dei contenuti dell’appello.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 03 2002
Link copiato negli appunti