ProcomWeb spera nel suo ADSL all'MCR

Il provider lancia un Web Kit professionale con una banda garantita al 90%. Sono sempre di più gli operatori che mettono sul piatto una garanzia di banda importante, anche se a questi livelli, finora, se ne erano visti pochini
Il provider lancia un Web Kit professionale con una banda garantita al 90%. Sono sempre di più gli operatori che mettono sul piatto una garanzia di banda importante, anche se a questi livelli, finora, se ne erano visti pochini

Roma- L’offerta di Procomweb si chiama WEB KIT Full Business Professional e si rivolge soprattutto alle aziende. È un kit che comprende una connessione ADSL (640 in download e 128 in upload), con ben il 90% di banda minima garantita: l’MCR (Minimum cell rate) è quindi di 600 kb/s.

Nell’offerta sono inclusi anche un router Cisco in comodato d’uso, 8 indirizzi IP statici, 10 caselle di posta su un dominio di terzo livello, 20 MB di spazio su disco. Il prezzo del Web Kit Full Business Professional è di 238mila lire al mese (IVA inclusa), che comprende un traffico prepagato di 1,4 Gbyte. Tutto il traffico mensile eccedente costerà all’utente 80 lire a megabyte. Se si aderisce entro il 31 luglio, l’attivazione del servizio è gratuita.

Questa è dunque un’offerta che si rivolge in particolare alle aziende che non sfruttano la banda con un traffico di dati molto elevato. Il costo di una flat ADSL, invece, giovandosi dello stesso altissimo MCR, è di ben 1.472.000 al mese (IVA inclusa) e senza i servizi aggiuntivi inclusi nel kit sopra descritto.

Il primo periodo della banda larga, in Italia, è stato pionieristico: le offerte dei provider gridavano a gran voce “connessioni fino a 640 kb/s”, senza specificare che in realtà quella velocità fosse puramente teorica. I fornitori, infatti, com’è noto, dividono la banda per i contratti ADSL (di solito 2 mega bit) in lotti d’utenti che se la spartiscono durante la connessione; le prestazioni non sono, in questo modo, assicurate. È questo il motivo per cui i sostenitori delle linee dedicate single user (come il CDN, dai costi molto più elevati) guardano spesso con sospetto le offerte ADSL.

Adesso l’utenza si è smaliziata e i provider parlano sempre più di banda minima garantita. Questa garanzia ha però un costo, come risulta anche dalle offerte di Procomweb; lo stesso vale per Enter, la cui offerta è stata esaminata nei giorni scorsi da Punto Informatico: la tariffa ADSL Elite d’Enter, per esempio, assicura che il lotto di 2mb sarà condiviso solo da 10 utenti, ma al costo mensile di 960mila lire (IVA inclusa).

Altra proposta, che può essere inserita in questo recente trend d’offerte ADSL con elevato MCR, è quella di Videobank ; questa società lancia un contratto flat con banda minima garantita di 512 kb/s ad un prezzo piuttosto ridotto: 156mila lire al mese. Forse diventerà presto uno standard comune, in tutte le offerte dei provider ADSL, garantire un elevato MCR?

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 06 2001
Link copiato negli appunti