Pronti i primi chipset AM2

Tre fra i maggiori produttori di chipset per schede madri, Nvidia, ATI e VIA, hanno svelato le loro prime soluzioni dedicate al nuovo socket AM2 di AMD. ATI e Nvidia corteggiano soprattutto agli hardcore gamer
Tre fra i maggiori produttori di chipset per schede madri, Nvidia, ATI e VIA, hanno svelato le loro prime soluzioni dedicate al nuovo socket AM2 di AMD. ATI e Nvidia corteggiano soprattutto agli hardcore gamer

Roma – Nella corsa alla commercializzazione dei primi chipset compatibili con la nuova piattaforma AM2 di AMD , Via , ATI e Nvidia sono arrivate al traguardo appaiate. I tre produttori hanno infatti già distribuito ai produttori di schede madri i loro nuovi chipset capaci di supportare il socket alla base dei più recenti modelli di Athlon e Sempron.

Per il momento la maggioranza delle imminenti schede madri AM2-ready includono il chipset nForce 590 SLI di Nvidia. Questo componente, dedicato soprattutto ai patiti delle performance estreme, può sfruttare la potenza di due o quattro schede grafiche GeForce compatibili con la tecnologia SLI di Nvidia.

Il chipmaker californiano afferma che l’ nForce 590 SLI “è altamente overcloccabile”, e non per nulla lo ha corredato con una serie di strumenti studiati per semplificare l’incremento del clock di sistema. Il chipset include poi la tecnologia di rete FirstPacket, che promette di minimizzare il flusso di dati con i server di gioco; la tecnologia LinkBoost, che incrementa automaticamente la velocità dei bus PCIe sulla scheda madre quando una GPU LinkBoost-enabled , come la NVIDIA GeForce 7900 GTX, è installata nel sistema; il supporto alla specifica Enhanced Performance Profiles (EPP) per le memorie DDR; la tecnologia DualNet per aggregare la banda passante delle due porte Gigabit Ethernet supportate; e funzionalità avanzate per lo storage e il RAID.

La risposta di ATI porta il nome di CrossFire Xpress 3200 for AM2 , nuova versione di un chipset di fascia alta in grado di supportare due schede grafiche in parallelo (tecnologia CrossFire) e di fornire caratteristiche avanzate come ampiezza di banda fino a 8 GB/s, funzionalità per la messa a punto di tutti i parametri necessari all’overclocking, supporto a Windows Vista, architettura High-Definition Audio (HDF), e supporto alla specifica ACPI 3.0.

VIA ha invece rilasciato versioni aggiornate dei chipset K8T900, K8T890 e K8M890 in grado di supportare due schede grafiche in parallelo, bus HyperTransport a 1 GHz e audio HDF. Il K8M890 include inoltre il chip grafico Chrome9 di VIA, capace di supportare le funzionalità alla base dell’interfaccia grafica di Windows Vista. In unione con il south bridge VT8250, i chipset della serie K8 offrono il supporto per due ulteriori connessioni PCI Express x1, quattro connessioni SATA 3.0Gb/s con supporto VIA V-RAID e la suite VIA Vinyl Audio che include il supporto per l’audio in alta definizione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 05 2006
Link copiato negli appunti