Pronto? Parlo col mio condizionatore?

Sanyo lancia sul mercato un prodotto per interagire da remoto col proprio condizionatore: una tecnologia vecchia ma concreta


Tokyo (Giappone) – Non si tratta certo di una rivoluzione tecnologica, ma con la sua soluzione di controllo remoto Sanyo fa muovere ai condizionatori il primo passo verso case e uffici “intelligenti”.

A partire dal prossimo gennaio, l’azienda giapponese commercializzerà un dispositivo, chiamato “Telecontroller”, che consentirà di comandare uno o più condizionatori d’aria da un telefono cellulare o da un telefono fisso. Così non ci si dovrà più stupire se qualcuno dirà: “Scusa, faccio un attimo uno squillo al mio condizionatore”.

Il Telecontroller è formato da un’unità connessa ad una linea telefonica che scambia dati via infrarossi al condizionatore: attraverso questa scatoletta, l’utente potrà, attraverso la digitazione di brevi sequenze numeriche, accendere o spegnere il condizionatore o regolare la temperatura ambiente.

Le unità per il controllo remoto potranno essere anche più d’una, per un massimo di quattro: in questo caso una di esse, il master, controllerà via radio le altre affinché replichino i comandi dell’utente anche ad altri condizionatori. E’ curioso come Sanyo non abbia scelto di utilizzare le onde radio anche per far dialogare fra loro Telecontroller e condizionatori.

Il Telecontroller, dal costo in Giappone di 15.000 yen (circa 270.000 lire), era già stato introdotto sul mercato da Sanyo 10 anni fa, ma con scarso successo. Ad una decade di distanza, e con il diffondersi massiccio dei telefoni cellulari, Sanyo crede che sia giunta l’ora di rispolverare la sua vecchia idea. Di certo siamo ancora lontanucci dal concetto di elettrodomestico intelligente connesso perennemente ad Internet attraverso una rete domestica, ma per il momento, e finché soluzioni come quella proposta da IBM non si diffonderanno, ci si deve accontentare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • marco piombino scrive:
    telefona gratis
    scrivo dal futuro le telfonate non si pagheranno piu
  • Anonimo scrive:
    Per chi spende poco in telefonate va bene..
    Inutile immobilizzare 50 carte in una ricarica che verrebbe azzerata comunque sllo scadere dei 12 mesi.E' una buona opportunita' in piu' per chi non spende centinaia di euro all'anno in telefonate.
  • Anonimo scrive:
    ECCO LA TERZA...QUASI LA DIMENTICAVO...
    Dal 10 settembre 2001 tutti i Clienti Ricaricabili Wind subiranno un aumento delle tariffe internazionali.Per chi possiede una carta prepagata Wind dal 10 settembre, infatti, le tariffe internazionali, per chiamare l'estero dall'Italia, saranno comprese in un'unica fascia oraria, tutto il giorno tutti i giorni, e in 2 aree geografiche:Europa, Usa, Canada: 12 lire/sec Resto del Mondo: 75 lire/sec L'aumento è reso evidente dal fatto che fino al 9 settembre i Clienti Ricaricabili usufruiranno delle stesse tariffe valide per gli abbonamenti, secondo il proprio piano tariffario, e cioè tariffe inferiori rispetto a quelle che saranno applicate dal 10 settembre. Infatti:Per un abbonamento con i piani tariffari Sempre Light, 24 Ore Light, 24 Ore Light Premium, Soluzione Business, Ovunque, tutto il giorno, tutti i giorni:Francia, Germania, Europa, Usa, Canada: 10 lire/secAustralia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Singapore, Filippine, Cina, Nord Africa, America Latina: 30 lire/secResto del Mondo: 50 lire/secPer un abbonamento con i piani tariffari Quando e Dove, le tariffe sono:Francia, Germania: 10 lire/sec tutto il giorno tutti i giorniEuropa, Usa, Canada: FERIALI: 0.00-9.00: 9 lire/sec; 9.00-19.00: 19 lire/sec; 19.00-24.00: 9 lire/sec FESTIVI E SABATO: 9 lire/sec tutto il giorno tutti i giorniAustralia, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Singapore, Filippine, Cina, Nord Africa, America Latina: FERIALI: 0.00-9.00: 28 lire/sec 9.00-19.00: 32 lire/sec 19.00-24.00: 28 lire/sec FESTIVI E SABATO: 50 lire/sec tutto il giorno tutti i giorniLa novità per il mercato italiano è data dal fatto che per la prima volta un gestore mobile aumenterà le tariffe anche ai piani dei vecchi Clienti. www.tim.it
    • Anonimo scrive:
      Re: ECCO LA TERZA...QUASI LA DIMENTICAVO...
      - Scritto da: Claudio
      Dal 10 settembre 2001 tutti i Clienti
      Ricaricabili Wind subiranno un aumento delle
      tariffe internazionali.E' un problema che tocca una minima parte degli utenti.. quante persone conosci che usano regolarmente il cellulare per chiamate all'estero?Credo poche, me compreso.Se uno telefona all'estero col cellulare vuol dire che ha soldi da spendere ed e' giusto che "paghi" piu' degli utenti "nazionali".
      • Anonimo scrive:
        Re: ECCO LA TERZA...QUASI LA DIMENTICAVO...
        Ricordati che questo aumento non è solo per i mobili ma per tutti anche gli abbonamenti fissi...Non è bello quando aumentano le tariffe in regime di concorrenza che ne dici...
  • Anonimo scrive:
    LA SECONDA MOSSA DI WIND...
    DOPO L'AUMENTO DELLE CHIAMETE PER IL FISSO NON POSSONO CERTO TRALASCIARE LA TELEFONIA MOBILE...CHE SUCCEDE INFOSTRADA E' COSTATA TROPPO? OPPURE L'ENEL NON PAGA PIU'...NON CAPISCO COME CI SI POSSA FIDARE DI UN OPERATORE CHE INVECE DI DIMINUIRA (COME FANNO TUTTI GLI ALTRI) AUMENTA LE TARIFFE...
    • Anonimo scrive:
      Re: LA SECONDA MOSSA DI WIND...
      - Scritto da: Claudio
      DOPO L'AUMENTO DELLE CHIAMETE PER IL FISSO
      NON POSSONO CERTO TRALASCIARE LA TELEFONIA
      MOBILE...CHE SUCCEDE INFOSTRADA E' COSTATA
      TROPPO? OPPURE L'ENEL NON PAGA PIU'...NON
      CAPISCO COME CI SI POSSA FIDARE DI UN
      OPERATORE CHE INVECE DI DIMINUIRA (COME
      FANNO TUTTI GLI ALTRI) AUMENTA LE TARIFFE...Beh, pure aumentando le tariffe ce ne vuole ancora prima di arrivare ai livelli di Time Omnitel.... Questi diminuiscono ora letariffe quando per anni, in assenza di una ancheminina concorrenza hanno lucrato alla grandecon tariffe spropositate.Io sono un cliente Wind, e beninteso, i soldinon li butto e se mi aumentano le tariffe certonon faccio i salti di gioia... ma appunto perchèi soldi non li butto penso che ci sia ancora convenienza ad avere Wind piuttosto che gli altri due... senza considerare Bleah.. ehm .. Blu.
  • Anonimo scrive:
    Invece di abbaiare...
    ...valutate attentamente quest'offerta: ci sono molte persone che hanno bassi volumi di traffico annuali, per i quali alle volte una ricarica da 50mila è pure troppo, e che sono costretti a fare un'altra ricarica da 50mila (la minima, finora) l'anno appresso, pur avendo ancora credito, per non perdere il residuo (infatti una ricarica ha validità 12 mesi). Per queste persone un'offerta così è molto conveniente, quando sarà affiancata ad una ricarica analoga, in quanto consente di avere pochi soldi sulla prepagata. Non è un caso che TUTTI gli operatori di telefonia prevedano ormai ricariche
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece di abbaiare...
      STAI ABBAIANDO TU SCUSA... LA TIM HA PREPAGATE DA 10.000 (8.000 DI TRAFFICO E 2.000 DI RICARICA) E LA OMNITEL QUELLE DA 25.000 (20.000 DI TRAFFICO E 5.000 DI PREPAGATO).rICORDO BENE UNA PUBBLICITA' DELLA WIND... AVREBBERO CAMBIATO IL MONDO DELLE TELECOMUNICAZIONI (LA PIRAMIDE AL CONTRARIO) SE E' QUESTO IL MODO DI CAMBIARE...
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece di abbaiare...
        - Scritto da: Claudio
        STAI ABBAIANDO TU SCUSA... LA TIM HA
        PREPAGATE DA 10.000 (8.000 DI TRAFFICO E
        2.000 DI RICARICA) E LA OMNITEL QUELLE DA
        25.000 (20.000 DI TRAFFICO E 5.000 DI
        PREPAGATO).
        rICORDO BENE UNA PUBBLICITA' DELLA WIND...
        AVREBBERO CAMBIATO IL MONDO DELLE
        TELECOMUNICAZIONI (LA PIRAMIDE AL CONTRARIO)
        SE E' QUESTO IL MODO DI CAMBIARE...Non c'è bisogno di urlare, sono qui!E poi impara a leggere, l'ho scritto anch'io che tutti gli operatori prevedono ricariche inferiori a 50mila per venire incontro agli utenti con bassi volumi di traffico.Wind ha avuto l'idea di fornire una prepagata che funzioni così di partenza,e non è un'idea cattiva.Chiaramente (repetita iuvant, l'ho già datto nel mio post) su bassi volumi di traffico non possono permettersi di non prendersi un "fondo perduto", è chiaro come il sole!Però i maleducati come te non sanno fare altro che urlare contro chi non la pensa come loro, senza neanche leggere cosa hanno scritto.Fatti un corso di buone maniere, è meglio.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Valuteremo cosa offre di meglio il mercato...
    Viva la libera concorrenza!(cmq sono tutti dei ladri)
    • Anonimo scrive:
      Re: Valuteremo cosa offre di meglio il mercato...
      Non sono d'accordo... in effetti 5000 lire non sono quasi nulla! E poi dovete sapere che, per quanto riguarda le ricariche sui prepagati Wind, ovvero la tanto odiata Tassa di Concessione governativa di 10000 lire, ci vengono 'regalate' in telefonate ogni volta che effettuiamo una ricarica da 50 o da 100, ergo finora abbiamo sempre risparmiato 10000 lire con Wind e ci lamentiamo per sole 5000 per acquistare una nuova SIM. Ma non fatemi ridere!Io credo ancora in Wind nonostante tutto...Nessuno regala niente e se non altro e' il male minore!
      • Anonimo scrive:
        Re: Valuteremo cosa offre di meglio il mercato...
        Stai facendo un bel po' di confusione, la Tassa di concessione governativa si paga solo sugli abbonamenti, non sui contratti prepagati.Quello che tu intendi e' il costo di ricarica, che gli altri gestori hanno messo, ma quei soldi vanno tutti all'operatore (meno l'iva)
        • Anonimo scrive:
          Re: Valuteremo cosa offre di meglio il mercato...
          se non ricordo male le 10.000 sono comunque tassa (verione ricaricabile)
  • Anonimo scrive:
    Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
    Ma ci sono ancora pazzi e masochisti che credono in Wind ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      Perché tu in chi credi? Se QUALCOSA di interessante ancora ce l'ha Omnitel, tutti gli altri gestori fanno semplicemente schifo. La peggiore è la Tim, vedi le telefonate con scatti da 300 lire, capaci di farti pagare 600 lire per una chiamata da 6 secondi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
        Se hai la tariffa Flash Tim, non paghi lo scatto alla risposta e la tariffazione è a secondi e non a scatti. Insomma, la stessta strategia di Wind, ma con una copertura assai maggiore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      - Scritto da: Mario Fiore
      Ma ci sono ancora pazzi e masochisti che
      credono in Wind ?Io, per esempio. Nessun problema. La sera, di giorno non mi serve, pago 5 lire al secondo.Nessun costo di ricarica. Nessuno scatto alla risposta.Peccato che la mia tariffa non sia più nell'offerta Wind. Io però continuo ad averla.In ogni caso, per ora, per me è la più conveniente. Quando troverò alternative, cambierò.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
        Credere, credere...: in cosa? Tutti gli operatori cercano di guadagnare.Certo, Wind non ha scatti alla risposta e cose del genere...ma circa sei mesi fa riuscire a parlare con il 158 per dire che ti cascava la linea o la qualita' di collegamento non era proprio il massimo era un'impresa! (anche alle 3 di notte!). Ed anche questo fa parte della qualita' di servizio che un operatore fornisce ai propri clienti: non solo il prezzo delle chiamate.Questa ricarica secondo me serve solo a spingere ancora di piu' gli utenti Wind a prendere schede di taglio maggiore (che sono comunque soldi che Wind intasca anticipate...). Tutto qua. Se poi dovesse applicarla anche ai tagli maggiori, vuol dire che prima protestero' alacremente (sempre che riesca a parlare con il 158...) e poi vorra' dire che passero' a qualche altro operatore...NB: io stesso sono prepagato Wind.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      - Scritto da: Mario Fiore
      Ma ci sono ancora pazzi e masochisti che
      credono in Wind ?credere? Wind è un fornitore, mica una fede!E, attualmente, per me (utente) il migliore come rapporto qualità/prezzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      Cosa significa credere??Wind non e' un Dio ne' una religione.Uno si fa i conti e sceglie quello che gli fa pagare meno e gli da' di piu'. Quale che sia il suo nome.Io uso Wind a casa perche' per internet mi sembra il migliore, e anche per i cellulari, specie sulle chiamate brevi.Ma nessuno fa atti di fede. Appena scopro che Wind mi frega o non mi conviene piu', cambio.Qual'e' invece il problema che ti poni tu?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      Perche' fino ad ora su che cosa e' tornata indietro?Navigare per esempio a 18 lire al minuto(1080 lire l'ora) non e' da tutti.E fino adesso per le ricariche non si paga le 10000 lire...
  • Anonimo scrive:
    Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
    Ma ci sono ancora pazzi e masochisti che credono in Wind ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      Io mi trovo benissimo. Nella mia zona il segnale e' presente ovunque, nessuno scatto alla risposta, nessun costo di ricarica. Se uscira' qualcosa di piu' interessante cambiero', ora no.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci sono ancora pazzi che credono in Wind ?
      io lo uso perche' e il migliore e per mia madre che usa il cellulare solo per ricevere comprero' la scheda da 25000 per rinnovare di un anno la scadenza della carta!
  • Anonimo scrive:
    non è tanto malvagia
    di solito la wind la compra chi fa poche chiamate all'anno e sempre brevi (mio zio, mio padre...) per loro la scheda da 25.000£ non è un idea DA SCARTARE. in fondo un credito dura un anno e poi non serve più a niente e quindi perchè investire 50.000£ perse già in partenza? e chi è a corto di contanti come fa? (un mio amico si è caricato la tim invece della wind con 10.000£ per questo motivo.)
    • Anonimo scrive:
      Re: non è tanto malvagia
      chi è a corto di contanti probabilmente non lavora e o non ha bisogno del telefonino o ha altri problemi a cui pensare piuttosto che a quello delle tariffe telefoniche (leggi licenziamento, disoccupazione, ecc.) .
  • Anonimo scrive:
    ma intanto la Wind in GRECIA ...
    [News tariffe 05/09] - Wind si espande in Grecia--------------------------------------------------Continuano gli investimenti di societa' di telecomunicazioni Italiane all' estero.In Grecia Wind e Public Power Corporation, l'operatore elettrico Greco, hanno stretto un accordo per offrire servizi di telecomunicazioni, su banda larga a livello nazionale."La nuova azienda potra' basare la propria architettura di rete sull'importante infrastruttura preesistente degli elettrodotti di PPC sull'intero territorio nazionale" - cita il comunicato stampa di Wind - "e potra' quindi contare, a termine dei lavori,su un backbone di oltre 2.000 km di cavo in fibra ottica e oltre 400 km di anelli urbani (Metropolitan Area Network) in 23 citta'greche.L'Azienda italo-ellenica utilizzera' inoltre collegamenti WLL (Wireless Local Loop) per offrire ai propri clienti anche l'accesso diretto all'ultimo miglio via ponte radio."La maggioranza delle azioni sara' di proprieta' di Wind Telecomunicazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma intanto la Wind in GRECIA ...
      - Scritto da: news
      [News tariffe 05/09] - Wind si espande in
      Grecia
      ---------------------------------------------
      In Grecia Wind e Public Power Corporation,
      l'operatore elettrico Greco, hanno stretto
      un accordo per offrire servizi di
      telecomunicazioni, su banda larga a livello
      nazionale.
      "La nuova azienda potra' basare la propria
      architettura di rete sull'importante
      infrastruttura preesistente degli
      elettrodotti di PPC sull'intero territorio
      nazionale" - cita il comunicato stampa di
      Wind - "e potra' quindi contare, a termine
      dei lavori, su un backbone di oltre 2.000 km
      di cavo in fibra ottica e oltre 400 km di
      anelli urbani (Metropolitan Area Network) in
      23 citta' greche.
      L'Azienda italo-ellenica utilizzera' inoltre
      collegamenti WLL (Wireless Local Loop) per
      offrire ai propri clienti anche l'accesso
      diretto all'ultimo miglio via ponte radio."
      La maggioranza delle azioni sara' di
      proprieta' di Wind Telecomunicazioni.bene: questa e' la classica ciliegina sulla torta :-(((
  • Anonimo scrive:
    Delusione completa
    Wind mi ha deluso già molto quando ha disdetto il roaming con TIM senza avere alle spalle una rete sufficiente a coprire Perugia e le zone limitrofe, lasciando a piedi senza segnale un sacco di clienti, poi mi ha rincarato la dose quando gli operatori del 158 con cui ho parlato anche ultimamente mi hanno confermato che Wind non sta ampliando la sua rete almeno per quanto riguarda la zona di Perugia. Se ciò sia vero o no, resta il fatto che il segnale è scarso quasi dappertutto. Inoltre, altra delusione finale, volevo attivare la tariffa Flat per le telefonate nazionali (escl. internet) sul mio impianto ISDN mononumero, senza pretendere neanche di poter attivare l'opzione nostop per internet. Risposta: non si può attivare l'opzione Flat su ISDN... ma come? Sul sito non c'è scritto, è indicato solo che l'opzione NoStop è riservata all'utenza analogica, quindi si deduce che la Flat sia attivabile su ISDN, visto che non è nulla di trascendentale tecnicamente... In pratica la giustificazione dell'operatrice è stata che la Flat non può essere commercializzata per ISDN ma di questo sono al corrente soltanto gli operatori che attingono alle informazioni della intranet Wind, mentre chi si collega al sito internet ha tutt'altra offerta di fronte agli occhi...Altra bella bufala per me...Ho una scheda Wind da vendere, chi la vuole? :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: Delusione completa
      copio ed incollo dal sito tin.it:"ISDN è l'acronimo di Integrated Services Digital Network, ovvero Rete Numerica Integrata nei Servizi.ISDN è un servizio telefonico che, a differenza del servizio telefonico generale (quello che conosciamo tutti), è basato sulla trasmissione digitale, invece che analogica, dei dati.L'uso della codifica digitale garantisce un livello qualitativo del segnale superiore a quello della trasmissione analogica. Basti pensare, per ricorrere a un esempio ormai consueto, alla differenza tra la qualità della riproduzione del suono di una audiocassetta (o di un disco in vinile, per chi ancora ha memoria dell'era dei giradischi) e quella di un Compact Disc. In effetti, già oggi la comunicazione vocale è stata digitalizzata, ma solo a partire dalla centrale telefonica alla quale siete collegati. È infatti ancora analogica la trasmissione del suono nel tratto che va dalla vostra casa, o dal vostro ufficio, alla centrale telefonica. ISDN, pur utilizzando lo stesso "doppino" che si impiega nelle comunicazioni analogiche, rende completamente digitali i collegamenti telefonici, con il risultato di ampliare notevolmente la quantità di dati che possono essere trasmessi e la qualità del servizio, soprattutto nella comunicazione tra computer. Proprio in quanto è interamente numerica, la rete ISDN consente di gestire, utilizzando lo stesso filo che oggi collega alla rete la vostra linea telefonica analogica, due linee telefoniche indipendenti, ognuna delle quali può trasportare i dati a velocità da 2,5 a 5 volte superiori a quelle consentite dalle linee normali tramite l'uso di modem. [...]"sul sito wind c'è scritto che l'offerta è valida per l'utenza analogia. Chi è in possesso di una linea ISDN è in possesso di una linea digitale ed è logico che non rientra in quel target di clienti.CordialmenteTyler Durden
    • Anonimo scrive:
      Re: Delusione completa anzi complitissima!!!
      Pure io sono un'altro deluso come Te! Chi vuole la mia scheda wind con numeri - Voce - Dati e Fax?
      • Anonimo scrive:
        Re: Delusione completa anzi complitissima!!!
        MI SPIACE IO HO LA MIA TIM...LA MIGLIORE NEL MARCATO AL MOMENTO. TENETEVI PURE LE VOSTRE CARTE WIND CHE IO MI CI SPAZZEREI SOLO IL C..O
  • Anonimo scrive:
    un'altra c....ta !
    dopo la favolosa summer card ne hanno tirata fuori un'altra, in wind c'è penuria di fosforo ultimamente :-)
  • Anonimo scrive:
    Wind per favore torna sulla tua vecchia strada
    TI ho dato fiducia dal primo giorno della tua nascita, mi hai fatto passare tantissimi guai come gli sms che non si inviavano, il romaing all'estero inesistente, gli operatori più incopetenti della telefonia in Italia, fax inviati senza ricevere risposte, richiesta di indennizzi come da carta servizi mai accolti, disdette di abbonamenti che avvengono con decine di mesi di ritardo, bollete del 2000 che arrivano con 15 mesi di ritardo, etc...etc...eppure ci sono passato sopra grazie alle vostre tariffe convenienti, al vostro modo di intendere le tariffe in modo semplice e chiaro, senza costi di ricarica ed espressi iva compresa...Ora vi ho perso, non vi riconosco più, e sarò contento non appena la portabilità del numero me lo permetterà di cambiare gestore tornando al mio vecchio e caro monopolista in quanto non ho apprezzato quello che state facendo negli ultimi tempi: Aumenti fino al 650% sulle chiamate internazionali (cosa davvero strana in quanto io ho firmato un contratto accettando le vostre vecchie tariffe e da quello che io so è possibile solo apportare abbassamenti alle tariffe sottoscritte dal cliente, anche se non vorrei dire baggianate), notifica di questa stangata tramite SMS, cessazione del roaming in zone in cui il vostro segnale è assente lasciando irraggiungibili milioni di clienti, l'introduzione del costo di attivazione e/o di ricarica, e non meno importante il fatto di essere stati l'unico operatore a non aver proposto una tariffa promozionale estiva conveniente. Addio mia cara Wind, siamo stati "bene" insieme ma è giunto il momento di lasciarci...io perdo un operatore che mi aveva "stupito" in tutti i sensi mentre voi perdete i miei 35 contratti...sono cose che capitano!P.S. ho volutamente tralasciato tutti i problemi inerenti la wind come operatore di telefonia fissa e come provider internet.
Chiudi i commenti