Provincia di Roma, le promesse per nuove reti

Il presidente Zingaretti illustra i progetti varati con l'obiettivo di portare la copertura broad band sull'intero territorio

Roma – Meno digital divide e più Internet. Si può sintetizzare così il futuro della Provincia di Roma promesso dal Presidente Nicola Zingaretti, ricordato ieri a margine della presentazione dei dati forniti dall’Associazione Italiana Editori sull’utilizzo di Internet nello Stivale, da cui emerge che il 60% dei cittadini italiani non ha mai utilizzato Internet.

“Uno dei tanti obiettivi che si è posta la nostra Amministrazione è proprio quello di superare il digital divide nel nostro territorio e di favorire la conoscenza e l’utilizzo di internet da parte di cittadini, lavoratori e studenti” ha dichiarato Zingaretti, aggiungendo: “Proprio per questo, subito dopo il mio insediamento alla Provincia di Roma, abbiamo dato il via al Piano Innovazione : un progetto concreto che prevede un investimento di circa 7 milioni di euro per diffondere la banda larga in provincia di Roma, aprire 50 centri di creatività e innovazione sul territorio provinciale e contrastare il digital divide”.

“Le nuove reti di comunicazione – aggiunge Zingaretti – rappresentano un settore strategico per lo sviluppo e la crescita del nostro territorio e di tutto il nostro paese. Abbiamo le risorse e le potenzialità per competere in questo settore e per coniugare innovazione e creatività e cogliere le sfide globali”.

Oltre alla creazione di 500 hotspot per l’accesso WiFi, con l’iniziativa “ZeroDD” la Provincia intende creare un osservatorio per il monitoraggio del digital divide e favorire la costituzione di “un tavolo informale” per lo sviluppo di un sistema di mappatura della copertura broad band sul territorio provinciale. “Siamo convinti della necessità dell’intervento pubblico a supporto degli investimenti nelle nuove reti e nell’innovazione, e vogliamo che il nostro territorio possa diventare un laboratorio anche per altre amministrazioni, per comprendere i bisogni e dare delle risposte alle imprese e al mondo della formazione e del lavoro”, ha concluso Zingaretti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti