PS 3, debutto rimandato causa DRM

In primavera sbocciano le rose, ma non le Playstation 3. Sony ha infatti confermato ufficialmente ciò che i fan temevano da tempo: il debutto della nuova console slitta verso fine anno


Tokyo (Giappone) – Disilludendo le attese di quei pochi che ancora speravano in un lancio primaverile, Sony ha ufficialmente annunciato che la PlayStation 3 arriverà sul mercato con circa sei mesi di ritardo. A rivelarlo è stato il boss di Sony Computer Entertainment ( SCEI ), Ken Kutaragi, durante una conferenza stampa tenutasi ieri in Giappone.

Kutaragi ha dichiarato che la nuova console da gioco verrà commercializzata all’inizio di novembre , in tempo per il Giorno del Ringraziamento americano e, soprattutto, per le festività natalizie. Il lancio della PS3 avverrà contemporaneamente su tutti i principali mercati internazionali , inclusi Stati Uniti ed Europa: questo rappresenta una grande novità per Sony, che in passato ha sempre dato la priorità al mercato giapponese.

La scelta di Sony di optare per un lancio simultaneo in tutto il mondo fa sì che gli utenti occidentali non risentiranno, se non in minima parte, della “partenza ritardata”: anche se Sony avesse rispettato la propria tabella di marcia, è assai probabile che il debutto occidentale della console sarebbe in ogni caso avvenuto dopo l’estate. Ciò non toglie che la PS3 arriverà sugli scaffali dei negozi ad un anno tondo tondo di distanza dal lancio della rivale Xbox 360. Un fatto di cui sembrano ben consapevoli gli investitori: ieri, dopo l’annuncio del lancio posticipato, nella Borsa Giapponese il titolo di Sony ha infatti chiuso con un -1,8%.

A febbraio Tetsuhiko Yasuda, managing director di SCEI, aveva tuttavia dichiarato di non sentire affatto la pressione di Microsoft, e di considerare quest’ultima più come una potenziale partner che come un temibile nemico.

Il presidente di SCEI ha indicato la tecnologia di DRM che accompagna lo standard Blu-ray, l’Advanced Access Content System ( AACS ), come la principale causa del ritardo della PS3 (che come noto includerà un lettore Blu-ray). Il dirigente asiatico non è sceso nei dettagli, ma è ben noto come i promotori di AACS, tra cui figura la stessa Sony, stiano incontrando non poche difficoltà nell’accordarsi sulle questioni legate ai termini e alle condizioni di implementazione della tecnologia. E questo a dispetto del fatto che la specifica sia stata pubblicata quasi un anno fa.

Una licenza preliminare di AACS è stata rilasciata lo scorso mese , ma ancora manca di alcune funzionalità chiave come la mandatory managed copy .

Il maggior tempo a disposizione di Sony prima del lancio della PS3 le consentirà di includere nel suo nuovo prodotto l’ interfaccia HDMI (High-Definition Multimedia Interface), standard emergente per il collegamento di dispositivi audio/video ai televisori digitali.

Kutaragi ha poi confermato che la PS3 verrà venduta con un hard disk da 60 GB , un adattatore di rete a larga banda e con la capacità di far girare i giochi della PS1 e della PS2 ad una risoluzione più elevata di quella originale. Il dirigente di SCEI ha anche ribadito il fatto che la PS3 supporterà Linux , tuttavia non è ancora chiaro se questo verrà preinstallato sull’hard disk o reso disponibile come componente opzionale.

Sony conta di consegnare ai rivenditori, a partire dal prossimo novembre, 1 milione di console ogni mese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    In Italia (r)esiste il diritto di link?
    A me è arrivata una "minaccia" di uno studio legale per via di un link sul mio sito... link che puntava ad un contenuto multimediale presente su Google Video.
  • AranBanjo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: AranBanjo



    - Scritto da: Anonimo


    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,


    sembra che ci sia un esercito di militanti

    PAGATI


    per scrivere dei thread e risposte molto[CUT]
    e immagino che tu, correttamente, abbia pagato
    l'autore e il produttore del cartone animato da
    cui hai preso l'immagine che hai nell'avatar.

    No?Non facciamo di tutta l'erba un fascio.Come ho detto, è il troppo che fa scoppiare.Esisteva una volta il doppiaggio delle cassette audio, delle videocassette, poi arrivato alla duplicazione dei CD. Orbene, era una cosa molto limitata. Con il boom della banda larga sembra obbligatorio dover scaricare.Paragone automobilistico:ci sono i limiti di velocità. Alcuni assurdi, alcuni giusti. Per legge bisogna rispettarli. Se superi, vieni multato. Ovviamente se c'è una pattuglia. Quasi nessuno viaggia al limite, ma finchè è appena superiore ad essa può star bene. Il problema nasce se il limite è a 50 e tutti vanno a 130. Non so se ho reso l'idea.BTW, il mio nick non è lo stesso del famoso anime, in quanto manca una "H" nel cognome.E poi..... come scrive qualcuno più sotto.... l'avatar è troppo figo ;D
  • Anonimo scrive:
    Re: Legalizziamola

    Ma pensate che ne sarebbe stata dello sviluppo
    dell'umanità se fosse stato applicato il diritto
    d'autore anche all'inventore della ruota, della
    riproduzione del fuoco e chi più ne abbia più ne
    metta....70 anni sono passati da quel giorno (copyright scaduto!)!!! Chi ha i soldi comanda, nulla da fare.. la cosa che fa sorridere è che questa discussione è una di quelle sensate che appaiono su PuntoInformatico (in mezzo alle centinaia senza senso), e ci sono solo 4 risposte...Ciao :)
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    Si me lo ricordo bemissimo. C'è l'ho anch'io. E bellissimo.
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    E' quello che molte persone, me compreso, fanno
    con i videogiochi. Io trovo assurdo spendere
    40-50 euro per un gioco.Io spesso aspetto le edizioni gold/platinum/etc.Soprattutto se il gioco non include un editor.
    Un gioco non diventa brutto dopo un anno. Nemmeno la musica.Te lo dico per esperienza, ho giochi vecchissimi a cui rigioco ancora oggi qualche volta (ricordate "Ufo: Enemy Unknown"?)
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: Anonimo

    se un domani passasse una legge per la

    quale è fatto obbligo a chiunque di scagliarsi
    da

    un ponte superiore ai 30m, tu lo faresti?
    forse qualcuno lo farebbeC'è l'ho io una bella legge da proporre.Ad ogni primo martedì di ogni mese una bella martellata sull'alluce del piede destro.Sono certo che qualcuno lo farebbe.In fondo lo dice la legge, e le leggi vanno rispettate. Giusto?
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,
    sembra che ci sia un esercito di militanti PAGATI
    per scrivere dei thread e risposte molto ostili
    al P2P.Guarda che non serve essere della SIAE per essere contro la pirateria.
  • Anonimo scrive:
    Re: Legalizziamola
    Ma pensate che ne sarebbe stata dello sviluppo dell'umanità se fosse stato applicato il diritto d'autore anche all'inventore della ruota, della riproduzione del fuoco e chi più ne abbia più ne metta....Oppure che anche le idee politiche (anche queste frutto dell'ingegno, no?) fossero da pagare: ti dichiari marxista? Paghi! Democristiano? Pure! Etc etc.E Archimede e la sua tabellina? Non è frutto dell'ingegno altrui? non bisognerebbe pagare ad ogni singola moltiplicazione?E' ridicolo! L'evoluzione del genere umano si è basata principalmente sulla possibilità di scambiarsi le idee ed utilizzare quelle più vantaggiose A PRESCINDERE da chi le avesse formulate e dopo oltre 4000 anni da Lucy dobbiamo rinnegarlo per far felici questi parassiti da posizione dominante?Byez :|
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    scusa ma la maggiorparte delle tue risposte non possono avere seguito e nello stesso tempo non dicono nulla. non servono conferme o altro. io volevo solo dire che per il caso di un'auto, non si può fare il paragone perché lo scopo primario di un'auto è il trasporto e si hanno prezzi e scelte a seconda delle tasche. io non posso scegliere un brano a seconda del prezzo perché la funzione principale non è che il mio stereo abbia qualcosa da leggere ma che il brano piaccia a me. un amante dell'auto si concede un lusso che va oltre alla funzione principale di cio che acquista, un amante della musica ha solo un unico metro di valutazione.io ritorno a dire che il prezzo di un cd include costi che non hanno niente a che fare con il frutto del lavoro dell'autore. ma che servono ad arricchire le etichette, a coprire i costi di ricerca per le protezioni anti-copia, alla pubblicita che ripeto è assurda che venga finanziata da chi compra, e via dicendo. Il gruppo Marillion ha pensato al prefinanziamento di un suo futuro album da parte dei fans. Forse è eccessivo ma la maniera per ridurre i prezzi e ridurre la distanza tra autore e acquirente.con questo non voglio offendere nessuno, spero che la discussione rimanga tale.aspetto risposte, saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Legalizziamola
    Si, sono d'accordo con te, non si tratta di democrazia diretta ma di democrazia rappresentativa. Quello che mi aspetto è che i nostri rappresentanti ci rappresentino effettivamente. Ovvero che facciano scelte in linea con il comune sentire di chi li ha eletti.Non è proponibile un referendum sul P2P, ma credo sia assolutamente legittima la richiesta di una legge che rappresenti l'interesse della collettività e non di poche potenti aziende.
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m


    e immagino che tu, correttamente, abbia pagato
    l'autore e il produttore del cartone animato da
    cui hai preso l'immagine che hai nell'avatar.

    No?
    Probabilmente non l'ha pagato, ma di fronte a un avatar così figo possiamo anche chiudere un occhio :D
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m


    Anche per rendere legali gli omicidi basta

    cambiare la legge.

    Esatto, quando abbastanza persone si mettono
    daccordo chiamano i loro conflitti "Guerra" ed
    ecco che l'omicidio diventa non solo legale, ma
    anche meritevole di medaglie.

    E' solo un problema di come si vogliono vedere le
    cose.La finiamo di tirare i ragionamenti per i capelli e cerchiamo di discutere seriamente?
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    - Scritto da: Anonimo
    Qualcuno dovrà pur mettere un freno a questi
    collossi che sempre di più vogliono controllare
    la nostra vita.
    E chi? Sono troppo forti per poterli combattere sul piano economico o legale. L'unica cosa che può sottrarre loro il potere sono una pallottola o la lama di un coltello. Il resto l'hanno già comprato.
  • Anonimo scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    Non dico certo che dovrebbe essere Gratis.

    - Se il Windows costasse 50? io lo comprerei.
    - Se Office costasse 50? io lo comprerei.
    - Se Adobe Photoshop costasse 50? io lo comprerei.
    Parlando di software commerciale, sistema operativo a parte, avere delle gamme di software con questi prezzi può favorire i piccoli programmatori (o piccole software house) che creano prodotti analoghi (magari senza l'enormità di features dei prodotti più blasonati). Vi faccio un esempio per prodotti in ambito audio, visto che è il settore dove acquisto maggiormente:Esiste un software per l'editing via midi dei sintesizzatori (MidiQuest). Questo prodotto è validissimo ed ha un suo costo.. che io ricordi qualche centinaio d'euro. Ovvio che se costasse un decimo, lo prenderei ad occhi chiusi... così facendo, però, di certo non sarei andato a cercare un alternativa trovando quel paio di prodottini per controllare quella coppia di synths che posseggo. Ho speso poco più del 10% del pacchetto blasonato, ho ottenuto quello che mi serviva ed ho "favorito" dei programmatori indipendenti o una piccola azienda. Caso diverso per il recorder multitraccia. Lì ho speso il cifrone, ma gli aggiornamenti a versioni successive non costano il prezzo pieno. Si tratta comunque di politiche di marketing che un azienda adotta.Ci sono, ovviamente, dei software con prezzi proibitivi ma ricordiamoci sempre la fascia d'utenza a cui sono destinati. Non è che per fare un pò di fotoritocco casalingo serva per forza Photshop CS o per farsi un piccolo sito web ci sia bisogno necessariamente di Dreamweaver o Flash ;)cheers,Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: AranBanjo

    - Scritto da: Anonimo

    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,

    sembra che ci sia un esercito di militanti
    PAGATI

    per scrivere dei thread e risposte molto ostili

    al P2P.

    Beh, io non sono pagato da nessuno....
    Semplicemente credo che il p2p, utilizzato per
    scaricare materiale coperto da copyright, non sia
    corretto.
    Non è corretto nei confronti di chi crea quel
    materiale, sia esso video, audio o software.
    A me darebbe fastidio fare il mio lavoro che
    desidero pagato e vedermelo fregato.e immagino che tu, correttamente, abbia pagato l'autore e il produttore del cartone animato da cui hai preso l'immagine che hai nell'avatar.No?
  • Anonimo scrive:
    Re: Legalizziamola

    lo dico senza polemica. Come mai discutibile? io
    sono sinceramente convinto che sia così, le leggi
    dovrebbero essere espressione della volontà dei
    cittadini. l'espressione della volontà dei cittadini è delegata ai rappresentanti che abbiamo eletto!!E' improponibile che per ogni legge si vada al voto. Saremmo alle urne tutte le ore! Considera anche il fatto che (prendendo per esempio una legge per legalizzare il p2p) su 30 milioni di elettori magari solo 500 mila hanno una reale conoscenza di cosa sia il p2p... gli altri voterebbero senza cognizione di causa...Ciao :)
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: AranBanjo
    Non mi sembra di aver scritto di rubare l'auto.
    Ho detto comprare.
    Probabilmente non sai cosa vuol dire acquistare,
    comprare, spendere denaro per un bene che ti
    interessa.Piwi è fatto così, è fatto male.
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    conoscendo il tedesco mi riferivo al primo caso (saggio, dito, luna ecc). il secondo non l'ho capito e non l'ha capito nessuno mi sa...
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m


    Io trovo assurdo spendere

    40-50 euro per un gioco. Tanto trovo ottimi

    titoli sotto i 20 euro. Un gioco non diventa

    brutto dopo un anno. Nemmeno la musica.Il gioco fatto "per durare" non va più di moda tra i programmatori.Poi, non diventerà brutto dopo un anno, ma dopo la 100 volta che lo finisci, immagino te ne sarai stufato.
    ma finché sara cosi io comincero con ascoltare
    l'album per vie traverse e senza ancora
    acquistarlo e infine quando potro permetterlo,
    perche il prezzo sara minore, procedero con il
    regolare acquisto. io nn capisco il senso di fareL'intenzione di mettersi in regola non giustifica il pre-scaricamento per vie traverse...
    calare il prezzo col tempo. secondo me andrebbe
    fatta una previsione di quanto si vuole ricavare,
    quanti pezzi si vogliono vendere e applicare un
    prezzo che sarebbe sicuramente piu basso degli
    attuali.Se il prodotto è buono, calare il prezzo accende l'interesse di coloro che avevano rinunciato a comprare.

    caso della musica spesso la differenza è molto

    soggettiva. Altrimenti non mi spiego perché
    certa

    gente, con una voce mediocre, dei testi imho

    banalotti e musiche altrettanto banali sono così

    ben reputati dalla gente.Tipo?
    la differenza tra le magliette sta nel marchio,
    ci sono molti casi in cui il fabbricante di
    magliette è lo stesso e chi applica il logo
    innalza moltissimo il prezzo.Fai capire a chi si veste alla moda o firmato che "l'abito non fa il monaco"...
    per quanto riguarda i gruppi di cui parli spesso
    è solo marketing: piu è pubblicizzato e piu fa
    tendenza, piu viene comprato. ma diventa caro aE' bello ciò che fa figo...
    causa di tutta questa propaganda. è giusto che
    piu un disco venga pubblicizzato piu il suo
    prezzo contenga i costi di pubblicita?Costa così caro perché i tordi comprano per il motivo di cui al punto precedente.
    normalmente la pubblicita è un investimento per
    aumentare la propria popolarita e quindi
    incrementare le vendite, arrivando a persone che
    non ti conoscevano e non avrebbero potuto
    comprarti.Si può puntare sulla qualità, sperando che il passa-parola aiuti ad arrivare anche dove non si è investito, oppure accontentarsi della mediocrità e abbindolare più consumatori possibile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Legalizziamola
    - Scritto da: Anonimo
    discutibile la tua affermazione "...quindi
    sostengo che siano i cittadini che devono
    decidere a quali leggi sottomettersi" comunque
    per il resto concordo pienamente!!!
    lo dico senza polemica. Come mai discutibile? io sono sinceramente convinto che sia così, le leggi dovrebbero essere espressione della volontà dei cittadini.
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    "Arbecht macht frei" entrando ad Auschwitz

    complimenti per il tedesco! hahaO ti riferisci al probabile errore di battitura (arbecht - arbeit) oppure pensavi che "entrando ad Auschwitz" fosse la traduzione di "Arbeit macht frei". Nel primo caso sei il classico stolto che quando il saggio indica la luna si sofferma sul dito. Per il secondo caso mi sa che non hai capito un casso della semantica della frase che hai quotato. Adesso te la spiegoAll'entrata del campo di sterminio di Auschwitz c'era un cartello con sopra scritto "Arbeit macht frei", "Il lavoro rende liberi", tradotto in italianoEccoti anche una bella foto http://www.photo.net/photo/pcd0075/dachau-arbeit-56.4.jpgSaluti :D .
  • Anonimo scrive:
    Re: Uno dopo l'altro
    - Scritto da: Anonimo
    Stanno cadendo tutti i siti che permettono agli
    scrocconi del web di scaricare opere protette da
    diritto d'autore. La rete viene monitorata
    24/24h. Prima cadono i pesci grossi, e se i pesci
    piccoli non si addeguano verranno presi pure
    loro.

    O Pagate, o la smettete di scaricare a sbafo,
    oppure non lamentatevi se poi vi busseranno alla
    porta di casa.Sicuro di essere in regola?(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: Anonimo
    "Arbecht macht frei" entrando ad Auschwitzcomplimenti per il tedesco! haha
  • Anonimo scrive:
    Re: la guerra dei cloni
    quoto tutto! bene bravo bis!
    • uguccione500 scrive:
      Re: la guerra dei cloni
      Bravissimo. Gente che spaccia o che ti rapina mentre sei dal benzinaio, o ancora meglio, ammazza bambini a Cogne oppure li molesta e li rivende come con il piccolo Tommy va benissimo in libertà, qualcuno che scarica o linka un film va in galera...non c'è più religione...eppure mi ricordo che i miei mi insegnavano a non spacciare, a non rubare e a non fare del male al prossimo...Che stupido che sono stato ad ascoltarli!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: The_GEZ
    Ciao Anonimo !


    Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono
    delle

    leggi. E se non le rispetti è giusto che tu
    venga

    punito.

    Giusto !
    Gott mit uns !Hai dimenticati di aggiungere"Se non hai nulla da nascondere, non hai nulla da temere" frase molto in voga tra gli sbirri della Gestapo"Arbecht macht frei" entrando ad Auschwitz"Calunnia, calunnia qualcosa resterà" Dr. Goebbels :D .
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ma per capire... a che leggi stai facendo

    riferimento?


    E che caXXo ne so?
    IO scarico sempre a manetta col Mulo e delle
    leggi ingiuste me ne STRASBATTO.
    Perchè? Si incaXXa l' Urbani?Urbani forse no, ma chi gli ha unto gli ingranaggi sicuramente si.Poi vedremo se te ne STRABATTI quando sotto casa alle sei del mattino ti ritroverai tre macchine grige piene di persone con la faccia molto seria. Giochi di Fantasia http://www.gdf.it/ caso mai non hai capito ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Legalizziamola
    discutibile la tua affermazione "...quindi sostengo che siano i cittadini che devono decidere a quali leggi sottomettersi" comunque per il resto concordo pienamente!!!Daltronde un libro è simile a un film.. sono tutte due opere dell'ingegno e sono vendute commercialmente!Allora chiudiamo le biblioteche!!!Nella biblioteca della mia citta oltre ai libri vengono prestati anche cd musicali e film in dvd.. in piu sono consultabili i quotidiani, le riviste..Che strano mondo...
  • maleakim scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo



    Resta il fatto che è un reato.


    Quindi basta cambiare la legge :D


    Anche per rendere legali gli omicidi basta

    cambiare la legge.

    Esatto, quando abbastanza persone si mettono
    daccordo chiamano i loro conflitti "Guerra" ed
    ecco che l'omicidio diventa non solo legale, ma
    anche meritevole di medaglie.

    E' solo un problema di come si vogliono vedere le
    cose.Quoto all'infinito!
  • ulisside scrive:
    Legalizziamola
    Si parla tanto per capire cosa è legale cosa no, fino a che punto qualcosa si puo' fare fino a che punto no.Io credo nella democrazia e quindi sostengo che siano i cittadini che devono decidere a quali leggi sottomettersi. Il P2P non è pienamente legale? legalizziamolo!Sarabbe interessante realizzare una proposta di legge che rendesse assolutamente lecito lo scambio di file protetti da diritto d'autore se il contenuto è di tipo "culturale" e se non vi sono fini di lucro in tale scambio.Un po' quello che avviene nelle biblioteche, non c'e' scopo di lucro ma solo diffusione della cultura.Il diritto d'autore è un diritto personale e inviolabile, ma il bene della collettività viene prima. Quindi così come si possono espropriare i campi di grano per far passare una strada o costruire un ospedale (violando in un certo senso la proprietà privata), allo stesso modo possiamo dire che è lecito scambiarsi informazioni musicali, cinematografiche, letterarie per far circolare la cultura. Chi ci vuole guadagnare dovrà pagare i legittimi diritti agli autori, gli altri no. Punto.E' così difficile mettere questo principio nero su bianco in una legge?
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: AranBanjo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    ma io non ho bisogno di un cd qualunque che
    gira


    nello stereo come una qualunque auto gira per


    strada. scusami non ti seguo, se a me piace


    quella canzone mi piace quella, non è una


    questione di confort è che un'altra canzone
    non


    mi apporta nessun beneficio



    Il paragone invece ci sta tutto. Per chi non è

    amante della musica, una canzone carina vale

    l'altra. Per chi non è amante delle macchine,
    una

    macchina vale l'altra. L'inverso per gli amanti.



    Prova a dire ad un amante delle harley che può

    prendere un'altra moto, tanto è uguale.

    Mi hai preceduto :Dno non sono d'accordo. perché per la soggettività della musica, non si può paragonare un cd costoso a una macchina costosa. ci sono gruppi non professionisti che suonano dell'ottima musica, dovrebbero costare tanto solo a coloro a cui piacciono? è come se oggi dicono che la panda è l'auto piu bella del mondo e costasse 100mila euro, e a te che ti piaceva davvero e avevi fortuna che costava poco, ora diventa proibitiva per le tue tasche. quello che intendo riguardo a un cd qualunque è che non è giustificata la differenza di prezzo perché non esiste l'alternativa a un brano specifico...
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • ryoga scrive:
    Violazione de che?
    "Abbiamo saputo dal nostro provider - si legge nella sconsolata nota che ha sostituito la home page del sito nelle scorse ore - che l'organizzazione BREIN ha mandato una diffida in cui si accusa il sito di distribuire file protetti da diritto d'autore e che tutto questo avviene con finalità di lucro"1° Devono dimostrare che c'e' lucro ( una volta regnava la frase "INNOCENT UNTIL CAUGHT" - innocente fino a prova contraria - ma ora le major sono riuscite anche a ritoccare questa frase - colpevole fino a prova contraria - ).2° Che diritto d'autore si va violando? Io non cambio il nome del regista del titolo di Matrix con il mio. E' ben scritto li che il regista e' lui e che l'autore e l'altro. Quindi io non violo nessun diritto. Non rompessero i cosiddetti
  • AranBanjo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    Non mi sembra di aver scritto di rubare l'auto.Ho detto comprare.Probabilmente non sai cosa vuol dire acquistare, comprare, spendere denaro per un bene che ti interessa.Byez
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m

    E' quello che molte persone, me compreso, fanno
    con i videogiochi. Io trovo assurdo spendere
    40-50 euro per un gioco. Tanto trovo ottimi
    titoli sotto i 20 euro. Un gioco non diventa
    brutto dopo un anno. Nemmeno la musica.
    ma finché sara cosi io comincero con ascoltare l'album per vie traverse e senza ancora acquistarlo e infine quando potro permetterlo, perche il prezzo sara minore, procedero con il regolare acquisto. io nn capisco il senso di fare calare il prezzo col tempo. secondo me andrebbe fatta una previsione di quanto si vuole ricavare, quanti pezzi si vogliono vendere e applicare un prezzo che sarebbe sicuramente piu basso degli attuali.

    Perché è più richiesto. Non perché migliore.
    Mentre, nel caso della maglietta, forse la
    differenza non sarà di 18 euro, ma di solito una
    di 20 è effettivamente migliore di una di 2, nel
    caso della musica spesso la differenza è molto
    soggettiva. Altrimenti non mi spiego perché certa
    gente, con una voce mediocre, dei testi imho
    banalotti e musiche altrettanto banali sono così
    ben reputati dalla gente.
    la differenza tra le magliette sta nel marchio, ci sono molti casi in cui il fabbricante di magliette è lo stesso e chi applica il logo innalza moltissimo il prezzo.per quanto riguarda i gruppi di cui parli spesso è solo marketing: piu è pubblicizzato e piu fa tendenza, piu viene comprato. ma diventa caro a causa di tutta questa propaganda. è giusto che piu un disco venga pubblicizzato piu il suo prezzo contenga i costi di pubblicita? normalmente la pubblicita è un investimento per aumentare la propria popolarita e quindi incrementare le vendite, arrivando a persone che non ti conoscevano e non avrebbero potuto comprarti.

    Gli autoprodotti hanno meno richiesta.quindi i costi di produzione iniziali si ripartiscono su meno cd prodotti, dovrebbe essere piu caro. o gli autoprodotti utilizzano tecniche piu a buon mercato?
  • AranBanjo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    ma io non ho bisogno di un cd qualunque che gira

    nello stereo come una qualunque auto gira per

    strada. scusami non ti seguo, se a me piace

    quella canzone mi piace quella, non è una

    questione di confort è che un'altra canzone non

    mi apporta nessun beneficio

    Il paragone invece ci sta tutto. Per chi non è
    amante della musica, una canzone carina vale
    l'altra. Per chi non è amante delle macchine, una
    macchina vale l'altra. L'inverso per gli amanti.

    Prova a dire ad un amante delle harley che può
    prendere un'altra moto, tanto è uguale.Mi hai preceduto :D
  • hepokal scrive:
    Perchè non chiudono allora tutti i ...
    Dicevo......perchè allora non fanno chiudere anche tutti i motori di ricerca, visto che qui è possibile trovarci i link a praticamente tutto ciò che circola in rete?Sono sempre di più senza parole :s L'ignoranza è una brutta bestia e se poi è l'ignarante a governarci, siamo messi proprio male!!!!
  • hepokal scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    ma quindi la soluzione sarebbe aspettare che il
    prezzo scenda? Una questione di scelta. Vuoi l'album subito? Paghi caro. Puoi aspettare 6-12 mesi? Paghi di meno.E' quello che molte persone, me compreso, fanno con i videogiochi. Io trovo assurdo spendere 40-50 euro per un gioco. Tanto trovo ottimi titoli sotto i 20 euro. Un gioco non diventa brutto dopo un anno. Nemmeno la musica.
    ma visto su scala piu grande, un
    gruppo sarebbe contento di cominciare a vendere
    seriamente il proprio disco dopo 6 mesi dal
    lancio? Problemi di mercato. Se nessuno comprasse più nemmeno all'uscita e non ci fosse la scusa pirateria, le major vedi che calerebbero i prezzi. E' quello che sta succedendo con alcuni giochi della xbox360: non hanno scuse di pirateria, non vendono abbastanza, quindi calano i prezzi. Di giochi nuovissimi.
    io penso che il problema siano le
    etichette e basta. un po' come la differenza di
    prezzo tra una maglietta bianca da 2 euro e una
    identica con uno sbavo di marchio che la paghi
    20. perche piu un gruppo è famoso piu il suo
    disco costa? Perché è più richiesto. Non perché migliore. Mentre, nel caso della maglietta, forse la differenza non sarà di 18 euro, ma di solito una di 20 è effettivamente migliore di una di 2, nel caso della musica spesso la differenza è molto soggettiva. Altrimenti non mi spiego perché certa gente, con una voce mediocre, dei testi imho banalotti e musiche altrettanto banali sono così ben reputati dalla gente.
    e gli autoprodotti costano di meno?Gli autoprodotti hanno meno richiesta.
  • Anonimo scrive:
    Corsi e ricorsi
    Qualche settimana fa ho riletto alcune "Lettere al direttore" che parlavano della condivisione della musica ... no, aspettate, non cercatele negli ultimi numeri in edicola, erano le lettere che i lettori di Gente scrivevano al direttore negli anni '50 (i titoli di copertina erano sulle nozze di Grace e Ranieri di Monaco): parlavano di come la SIAE cercasse di far valere le leggi che vietavano di far ascoltare i propri dischi agli amici, a casa propria, perchè si trattava di "esecuzione pubblica" ...Mi ricordo ancora quando, da bambino, ho letto per la prima volta quelle lettere e mi sono meravigliato di quanto stupide erano le argomentazioni e quanto inutile era parlarne a quel modo: io, a quei tempi, ascoltavo i miei dischi insieme agli amici, li registravo per loro sulle audiocassette, li prestavo e mi facevo prestare i loro dischi e le loro cassette.Adesso stiamo parlando delle stesse cose, solo che i microsolchi sono stati sostituiti dai DVD e magari le cassette dagli MP3, ma il problema rimane lo stesso: la condivisione della cultura musicale (cinematografica, multimediale) tra privati.Tra qualche anno, qualcuno dei nostri figli leggerà gli archivi dei forum dell'inizio del nostro secolo con lo stesso stupore che ho avuto io nel 1975?
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    Se avessi un euro per ogni occasione in cui fate l'equazione scaricare da P2P = rubare una macchina, sarei ricco !Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    ma quindi la soluzione sarebbe aspettare che il prezzo scenda? ma visto su scala piu grande, un gruppo sarebbe contento di cominciare a vendere seriamente il proprio disco dopo 6 mesi dal lancio? io penso che il problema siano le etichette e basta. un po' come la differenza di prezzo tra una maglietta bianca da 2 euro e una identica con uno sbavo di marchio che la paghi 20. perche piu un gruppo è famoso piu il suo disco costa? e gli autoprodotti costano di meno?
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    ma io non ho bisogno di un cd qualunque che gira
    nello stereo come una qualunque auto gira per
    strada. scusami non ti seguo, se a me piace
    quella canzone mi piace quella, non è una
    questione di confort è che un'altra canzone non
    mi apporta nessun beneficioIl paragone invece ci sta tutto. Per chi non è amante della musica, una canzone carina vale l'altra. Per chi non è amante delle macchine, una macchina vale l'altra. L'inverso per gli amanti.Prova a dire ad un amante delle harley che può prendere un'altra moto, tanto è uguale.
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    ma l'alternativa alla mercedes esiste. per un cd
    troppo caro cosa posso fare?Proprio pochi giorni fa ho comprato dei cd ad 1 euro. Nuovi, non usati. Non di nilla pizzi, di musica che mi interessava. Non le ultime uscite, ovviamente. Comunque spendo sempre sotto i 10 euro per un cd, e trovo musica che mi piace.Compri altri CD, come se reputi troppo cara la mercedes comrpi un'altra macchina.
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    ma io non ho bisogno di un cd qualunque che gira nello stereo come una qualunque auto gira per strada. scusami non ti seguo, se a me piace quella canzone mi piace quella, non è una questione di confort è che un'altra canzone non mi apporta nessun beneficio
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo


    In ogni caso il P2P in quanto tecnologia,


    non è da incriminare. Infatti si possono


    scambiare contenuti perfettamente legali.


    Il problema è che fino ad oggi è stato


    usato e continua ad esserlo per


    scambiare materiale illegale.


    Non ci sono scusanti. Se poi vogliamo


    parlare del fatto che le pene non siano


    commensurate al reato, potremmo stare


    qui all'infinito.


    Resta il fatto che è un reato.

    Quindi basta cambiare la legge :D
    Anche per rendere legali gli omicidi basta
    cambiare la legge.Esatto, quando abbastanza persone si mettono daccordo chiamano i loro conflitti "Guerra" ed ecco che l'omicidio diventa non solo legale, ma anche meritevole di medaglie.E' solo un problema di come si vogliono vedere le cose.
  • AranBanjo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    ma l'alternativa alla mercedes esiste. per un cd
    troppo caro cosa posso fare?compri un cd che non sia di quel gruppo/cantante.Alla fine hai sempre un CD, come sempre hai un'auto anche se non hai mercedes
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    ma l'alternativa alla mercedes esiste. per un cd troppo caro cosa posso fare?
  • Anonimo scrive:
    Re: Quando il Vaso di Pandora è aperto
    - Scritto da: Anonimo
    Non si può richiudere.

    Chiudi un sito se ne aprono 5 nuovi.

    W:-}Bravi. Contninuate così. Finchè non daranno l'ergastolo perché avete tirato troppo la corda.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando il Vaso di Pandora è aperto
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      Non si può richiudere.

      Chiudi un sito se ne aprono 5 nuovi.

      W:-}
      Bravi. Contninuate così. Finchè non daranno
      l'ergastolo perché avete tirato troppo la corda.Dovranno mettere le sbarre intorno alle citta' per arrestarci tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando il Vaso di Pandora è aperto
      spero che mettano te in galera per le cazzate che spari
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando il Vaso di Pandora è aperto
      Io proporrei la pena di morte per chi fa cattivo uso del cervello, invece ...Ciao,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando il Vaso di Pandora è aperto

      Bravi. Contninuate così. Finchè non daranno
      l'ergastolo perché avete tirato troppo la corda.Se sotto un cartello vietato fumare c'è una persona che fuma, gli si da una multa.Se ci sono venti persone che fumano, gli si dice di andare a fumare da un'altra parte.Se ci sono mille persone che fumano, si toglie il cartello. -- Wiston Churcill
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Sono favorevole alla legge Urbani
    spiega perchéTutela nel giusto modo i diritti degli autori e dei produttori. Non è pensabile che il broadcasting non autorizzato di materiale protetto da diritto d'autore possa essere solamente un illecito amministrativo.Ed è giusto che le autorità competenti, se vengono a conoscenza di atti contrari alla legge, intervengano. Sarebbe scandaloso l'opposto.

    e contro il p2p illegale
    definisci la parola "illegale"
    Contrario alla legge

    esistono persone che la pensano diversamente
    sarebbe bello che ogni tanto qualcuno spiegasse
    perché la pensa diversamnte.Fatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
      - Scritto da: Anonimo
      Tutela nel giusto modo i diritti degli autori e
      dei produttori.definisci la parola "giusto"
      Non è pensabile che il broadcasting non autorizzato
      di materiale protetto da diritto d'autore possa essere
      solamente un illecito amministrativo.Per quotarti:
      esistono persone che la pensano diversamente
      • Anonimo scrive:
        Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Tutela nel giusto modo i diritti degli autori e

        dei produttori.
        definisci la parola "giusto"
        Il giusto è un'opinione soggettiva. Non è possibile definirla. Per me la legge urbani tutela nel giusto modo gli artisti ed i produttori.

        Non è pensabile che il broadcasting non
        autorizzato

        di materiale protetto da diritto d'autore possa
        essere

        solamente un illecito amministrativo.

        Per quotarti:

        esistono persone che la pensano diversamenteEra chiaro che quella frase era detta in un contesto di opinioni personali. Per me, e comunque non sono il solo a pensarla in questo modo, non è pensabile. D'altronde non sono io che ho accusato gli altri di essere pagati dalla SIAE o da chi altro.
        • Sgabbio scrive:
          Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
          - Scritto da: Anonimo

          Il giusto è un'opinione soggettiva. Non è
          possibile definirla. Per me la legge urbani
          tutela nel giusto modo gli artisti ed i
          produttori.Sbattendo in galera oltre alla multa, chi NON LUCRA sul p2p?
          Era chiaro che quella frase era detta in un
          contesto di opinioni personali. Per me, e
          comunque non sono il solo a pensarla in questo
          modo, non è pensabile. D'altronde non sono io che
          ho accusato gli altri di essere pagati dalla SIAE
          o da chi altro.Ma...considerando i modi i sospetti puntano a quello.
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: AranBanjo
    - Scritto da: Anonimo

    Leggendo le varie risposte nei forum di

    P.I., sembra che ci sia un esercito di

    militanti PAGATI per scrivere dei thread

    e risposte molto ostili al P2P.
    Beh, io non sono pagato da nessuno....
    Semplicemente credo che il p2p, utilizzato
    per scaricare materiale coperto da copyright,
    non sia corretto.
    Non è corretto nei confronti di chi crea quel
    materiale, sia esso video, audio o software.
    A me darebbe fastidio fare il mio lavoro che
    desidero pagato e vedermelo fregato.
    Oramai esiste il connubbio ADSL-P2P, cioè una
    grandissima fetta di utenza attiva una adsl per
    poter fare p2p.
    "Hai sentito questa canzone?" "No, me la
    scarico subito".
    Almeno qualcuno è onesto nell'andare ad
    acquistare poi il prodotto originale.
    Costa troppo? Non lo compri.
    Lo desideri veramente? Metti da parte il
    denaro necessario e poi lo vai a comprare.
    Ti pare che il rapporto tra il costo e il
    prodotto sia troppo alto? Non lo compri. E' la
    stessa cosa con le auto. A me piace un
    Mercedes, ma costa troppo. Cioè, reputo che
    il costo di quell'auto non sia quantificato
    correttamente per quello che mi danno.
    Non la compro.Senti io ho una mercedes, se te ne faccio una copia la vuoi ?
    In ogni caso il P2P in quanto tecnologia, non è
    da incriminare. Infatti si possono scambiare
    contenuti perfettamente legali. Il problema è
    che fino ad oggi è stato usato e continua ad
    esserlo
    per scambiare materiale illegale.
    Non ci sono scusanti. Se poi vogliamo parlare
    del fatto che le pene non siano commensurate
    al reato, potremmo stare qui all'infinito. Resta
    il fatto che è un reato.Quindi basta cambiare la legge :D
    • Anonimo scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
      - Scritto da: Anonimo

      In ogni caso il P2P in quanto tecnologia, non è

      da incriminare. Infatti si possono scambiare

      contenuti perfettamente legali. Il problema è

      che fino ad oggi è stato usato e continua ad

      esserlo

      per scambiare materiale illegale.

      Non ci sono scusanti. Se poi vogliamo parlare

      del fatto che le pene non siano commensurate

      al reato, potremmo stare qui all'infinito.
      Resta

      il fatto che è un reato.

      Quindi basta cambiare la legge :D Anche per rendere legali gli omicidi basta cambiare la legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m

      Senti io ho una mercedes, se te ne faccio una
      copia la vuoi ? Certo e subito anche :D
  • AranBanjo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,
    sembra che ci sia un esercito di militanti PAGATI
    per scrivere dei thread e risposte molto ostili
    al P2P.Beh, io non sono pagato da nessuno....Semplicemente credo che il p2p, utilizzato per scaricare materiale coperto da copyright, non sia corretto.Non è corretto nei confronti di chi crea quel materiale, sia esso video, audio o software.A me darebbe fastidio fare il mio lavoro che desidero pagato e vedermelo fregato.Oramai esiste il connubbio ADSL-P2P, cioè una grandissima fetta di utenza attiva una adsl per poter fare p2p."Hai sentito questa canzone?" "No, me la scarico subito".Almeno qualcuno è onesto nell'andare ad acquistare poi il prodotto originale.Costa troppo? Non lo compri.Lo desideri veramente? Metti da parte il denaro necessario e poi lo vai a comprare.Ti pare che il rapporto tra il costo e il prodotto sia troppo alto? Non lo compri. E' la stessa cosa con le auto. A me piace un Mercedes, ma costa troppo. Cioè, reputo che il costo di quell'auto non sia quantificato correttamente per quello che mi danno. Non la compro.In ogni caso il P2P in quanto tecnologia, non è da incriminare. Infatti si possono scambiare contenuti perfettamente legali. Il problema è che fino ad oggi è stato usato e continua ad esserlo per scambiare materiale illegale.Non ci sono scusanti. Se poi vogliamo parlare del fatto che le pene non siano commensurate al reato, potremmo stare qui all'infinito. Resta il fatto che è un reato.Byez
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    è chiaro che a nessuno fa comodo un giudizio solo negativo, qualche giudizio positivo in mezzo fa opinione pubblica, tanto potrebbe essere una persona solo che scrive e si risponde più volte- Scritto da: Anonimo
    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,
    sembra che ci sia un esercito di militanti PAGATI
    per scrivere dei thread e risposte molto ostili
    al P2P.
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    sembra che ci sia un esercito di militanti PAGATI
    per scrivere dei thread e risposte molto ostili
    al P2P.il controllo dell'opinione pubblica è molto, molto importante
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto

    se un domani passasse una legge per la
    quale è fatto obbligo a chiunque di scagliarsi da
    un ponte superiore ai 30m, tu lo faresti?forse qualcuno lo farebbe
  • Anonimo scrive:
    Re: la guerra dei cloni
    Invece no, le nostre forze dell'ordine, pagate con le tasse che versiamo, devono perseguire penalmente coloro che mettono sul lastrico tutti sti poveri attori, musicisti e cantanti che oramai versano in condizioni economiche disastrose :| :| :| Spendessero tempo invece a combattere altri crimini che toccano il grosso della nostra società in maniera più pesante, altroche DRM!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    - Scritto da: Anonimo
    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,
    sembra che ci sia un esercito di militanti PAGATI
    per scrivere dei thread e risposte molto ostili
    al P2P.Sono favorevole alla legge Urbani e contro il p2p illegale. E' troppo difficile concepire che esistono persone che la pensano diversamente da te?
    • Riot scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m

      Sono favorevole alla legge Urbani e contro il p2p
      illegale. E' troppo difficile concepire che
      esistono persone che la pensano diversamente da
      te?No, non è difficile credere all'esistenza dei troll
      • Anonimo scrive:
        Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
        - Scritto da: Riot

        Sono favorevole alla legge Urbani e contro il
        p2p

        illegale. E' troppo difficile concepire che

        esistono persone che la pensano diversamente da

        te?

        No, non è difficile credere all'esistenza dei
        trollCVD
    • Anonimo scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m

      - Scritto da: Anonimo

      Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,

      sembra che ci sia un esercito di militanti
      PAGATI

      per scrivere dei thread e risposte molto ostili

      al P2P.

      Sono favorevole alla legge Urbani e contro il p2p
      illegale. E' troppo difficile concepire che
      esistono persone che la pensano diversamente da
      te?No. E' difficile accettare come la difesa dei propri interessi (commerciali, ché alle major gliene frega qualcosa delle proprietà intellettuali?) possa oltrepassare certi limiti del buonsenso.Fare il processo ad un'invenzione perché come viene usata danneggia i diritti di qualcuno mi sembra alquanto ridicolo.Eppure ci si riesce: come mai?joe
      • Anonimo scrive:
        Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Leggendo le varie risposte nei forum di P.I.,


        sembra che ci sia un esercito di militanti

        PAGATI


        per scrivere dei thread e risposte molto
        ostili


        al P2P.



        Sono favorevole alla legge Urbani e contro il
        p2p

        illegale. E' troppo difficile concepire che

        esistono persone che la pensano diversamente da

        te?

        No. E' difficile accettare come la difesa dei
        propri interessi (commerciali, ché alle major
        gliene frega qualcosa delle proprietà
        intellettuali?) possa oltrepassare certi limiti
        del buonsenso.

        Fare il processo ad un'invenzione perché come
        viene usata danneggia i diritti di qualcuno mi
        sembra alquanto ridicolo.

        Eppure ci si riesce: come mai?Non si fa il processo all'invenzione, ma al suo uso. Non è un caso che anche le major cominciano ad essere interessate al p2p. Purché legale.I siti chiusi davano la possibilità di scaricare praticamente solo materiale illecito. Tranquilli, nessuno chiuderà un sito che permette di scaricare solamente materiale legale tramite p2p.
        • Anonimo scrive:
          Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m

          Non si fa il processo all'invenzione, ma al suo
          uso. Non è un caso che anche le major cominciano
          ad essere interessate al p2p. Purché legale.Abbineranno p2p e trusted-computing?
          I siti chiusi davano la possibilità di scaricare
          praticamente solo materiale illecito. Tranquilli,
          nessuno chiuderà un sito che permette di
          scaricare solamente materiale legale tramite p2p.Speriamo...joe
          • Anonimo scrive:
            Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
            - Scritto da: Anonimo

            Non si fa il processo all'invenzione, ma al suo

            uso. Non è un caso che anche le major cominciano

            ad essere interessate al p2p. Purché legale.

            Abbineranno p2p e trusted-computing?
            Più che p2p e trusted-computing, p2p e drm.

            I siti chiusi davano la possibilità di scaricare

            praticamente solo materiale illecito.
            Tranquilli,

            nessuno chiuderà un sito che permette di

            scaricare solamente materiale legale tramite
            p2p.

            Speriamo...Beh, mi sembra che i torrent della tua distro preferita li scarichi tranquillamente...
        • Anonimo scrive:
          Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
          Tranquilli,
          nessuno chiuderà un sito che permette di
          scaricare solamente materiale legale tramite p2p.Razorback aveva dato piena disponibilita' a trasformarsi in distributore legale...infatti l'hanno chiuso.Dispiace solo per voi che sicuramente per la maggior parte siete in buona fede,ma credete ancora che le major siano il bene assoluto che lotta contro il male...aprite gli occhi. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
      - Scritto da: Anonimo
      Sono favorevole alla legge Urbanispiega perché
      e contro il p2p illegaledefinisci la parola "illegale"
      esistono persone che la pensano diversamentesarebbe bello che ogni tanto qualcuno spiegasse perché la pensa diversamnte.
    • Anonimo scrive:
      9 --
  • MeDevil scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    Veramente è stata IBM a vendere software per
    prima.
    Veramente Microsoft si sta muovendo nella
    direzione opposta: .NET è una delle piattaforme
    di sviluppo più potenti e allo stesso tempo più
    semplici della storia.
    Linux, in genere, rende programmare un inferno.Windows, al contrario di linux, sta fornendo gli strumenti di sviluppo (le versioni express di visual studio) solo da alcuni mesi...linux è da anni che fornisce gcc (compilatore) e gdb (debugger) e tanti altri strumenti come gprof (profiler) o valgrind (debugger x memory leak e threading)...Senza considerare la documentazione presente (per tutte le librerie e addirittura sulle singole funzioni con man) e tutto il codice che puoi esplorare (ah... i vantaggi dell'open source...) per imparare nuove cose...E se poi vogliamo dirla tutta, la piattaforma di sviluppo più potente che esista non è prorio il .NET, ma java, con le sue svariate migliaia di librerie disponibili che fanno qualsiasi cosa... (esempio stupido: in java.io hai una classe per comprimere/decomprimere gli stream con zip). Questa, ovviamente, è una mia considerazione personale, tenendo conto che ho sviluppato tempo fà con java ed adesso, in azienda, con C#...Ultima critica: "programmare è un inferno" è spesso detto da chi passa dal comodo (e certamente potente) ide visual studio a un semplice editor o un ide qualsiasi per gnome/kde, non da chi programma da anni in C/C++ e dell'intellisense non se ne fà una pippa...Saluti, MeDevil
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: The_GEZ
    mente ottenebrata non distingue tra "Giusto" e "Legale".Le definizioni di "giusto" e "legale" sono soggettive e mutevoli e quasi mai coincidono.Chi sta al potere spesso sceglie cos'è "legale" per i cittadini (sudditi?) senza considerare cos'è "giusto" per loro
  • Anonimo scrive:
    Larry Page e Sergey Brin
    hanno i giorni contati.Finiranno in galera.Usando google mi sono trovato il link torrent per scaricare "Munich".Google, un vero sito da "scaricatori".
  • Anonimo scrive:
    Quando il Vaso di Pandora è aperto
    Non si può richiudere.Chiudi un sito se ne aprono 5 nuovi.W:-}
  • Anonimo scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    è inevitabile. Presto tutti, dovranno comprare
    software originale. Anche linux speriamo, seguirà
    questa strada. Infatti la GPL3, voluta da tutti,
    va proprio in questa direzione.Ma parla come mangi,troll
  • Anonimo scrive:
    BREIN si, ma poco BRAIN ...
    brain = termine inglese che indica una parte del corpo il cui intenso e cosciente utilizzo quotidiano distingue gli umani da altre specie che popolano la terra.scusate, stamane ho la battuta facile ...
  • Anonimo scrive:
    Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
    La maggior parte sono "TROLLETTI" quindicenni che si divertono a buttare benzina sul fuoco...
    • Anonimo scrive:
      Re: A PI troppi militanti SIAE e delle m
      - Scritto da: Anonimo
      La maggior parte sono "TROLLETTI" quindicenni che
      si divertono a buttare benzina sul fuoco...Già ma Punto Informatico ha pubblicato, in questo stesso numero, un articolo che parla dell'esistenza di alcuni soggetti prezzolati:http://punto-informatico.it/p.asp?i=58387&r=PI
  • Anonimo scrive:
    A PI troppi militanti SIAE e delle major
    Leggendo le varie risposte nei forum di P.I., sembra che ci sia un esercito di militanti PAGATI per scrivere dei thread e risposte molto ostili al P2P.
  • Anonimo scrive:
    Re: Con che diritto?
    - Scritto da: Anonimo
    Ed allora perché non chiudere google, msn search
    e tutti gli altri motori di ricerca? In fondo
    questi motori di ricerca permettevano di trovare
    i siti incriminati! Dato che vale la proprietà
    transitiva (liknare contenuti proibiti rende il
    link proibito), allora anche i motori di ricerca
    dovrebbero essere presi di mira.stupisce che google non abbia messo su il cerca-torrent, effettivamente :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Con che diritto?
      C'è e come il cerca torrent su google!!!prova a scrivere:filetype:torrent Hostele vedi cosa viene fuori ! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: la guerra dei cloni
    - Scritto da: chianti_dominail chianti domina :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: la guerra dei cloni
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: chianti_domina

      il chianti domina :-)Concordo http://gilean.forumfree.org/home.php
    • Anonimo scrive:
      Re: la guerra dei cloni
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: chianti_domina

      il chianti domina :-)a me sembra invece che abbia colto nel segno
  • Anonimo scrive:
    Favoreggiamento... chi lo fa?
    La tesi del favoreggiamento potrebbe anche essere avvallata se i link ai torrent fossero stati messi dai proprietari del sito. Non so come funzionava in questo caso, ma In un contesto in cui lo stesso indice viene creato dagli utenti, che colpa potrbbero avere i proprietari del sito? Come dire, oltre che al crimine (scaricare materiale protetto da copyright), spostiamo anche il favoreggiamento sulla massa anonima...
  • The_GEZ scrive:
    Re: Con che diritto?
    Ciao Anonimo !
    Ed allora perché non chiudere google, msn search
    e tutti gli altri motori di ricerca? In fondo
    questi motori di ricerca permettevano di trovare
    i siti incriminati! Dato che vale la proprietà
    transitiva (liknare contenuti proibiti rende il
    link proibito), allora anche i motori di ricerca
    dovrebbero essere presi di mira.Bè guarda che la cosa non è poi così lontana ...http://punto-informatico.it/p.asp?i=58388&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    no ma lui è di cultura superiore....ma va a c...... per favore.W IL P2P
  • Anonimo scrive:
    Re: la guerra dei cloni
    Ottimo Post. Quoto in tutto.
  • Anonimo scrive:
    Re: A che servono i siti ?
    vedi kad
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    Re: Uno dopo l'altro
    ti pagano vero per dire xazzate!"!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    Con che diritto?
    Ed allora perché non chiudere google, msn search e tutti gli altri motori di ricerca? In fondo questi motori di ricerca permettevano di trovare i siti incriminati! Dato che vale la proprietà transitiva (liknare contenuti proibiti rende il link proibito), allora anche i motori di ricerca dovrebbero essere presi di mira.
  • Anonimo scrive:
    Uno dopo l'altro
    Stanno cadendo tutti i siti che permettono agli scrocconi del web di scaricare opere protette da diritto d'autore. La rete viene monitorata 24/24h. Prima cadono i pesci grossi, e se i pesci piccoli non si addeguano verranno presi pure loro.O Pagate, o la smettete di scaricare a sbafo, oppure non lamentatevi se poi vi busseranno alla porta di casa.
  • Anonimo scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    tutti, dovranno comprarequesta è la sintesi della questione
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine dei pirtupari e del free sor
      .::/:. +-------------------+ .:::/:/:. | PLEASE DO NOT | :.:::/:/:.: | FEED THE TROLLS | :=.' - - '.=: | | '=( 9 9 /)=' | Thank you, | ( (_) ) | Management | /`-vvv-' +-------------------+ / | | @@@ / /|,,,,,| | | @@@ /_// /^ \_ @x@@x@ | | |/ WW( ( ) )WW ||||/ | | | __,, /,,/__ ||/ | | | jgs (______Y______) ///////////\//////////////////////
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    Ok, basta saperlo :-)Ciao,Piwi
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    - Scritto da: Anonimo

    Anche tu :-)

    I miei complimenti, che discussione costruttiva.

    Rimpiango Usenet. Probabilmente nemmeno la
    conoscete per sentito dire...Veramente la fequentavo
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!

    Anche tu :-)I miei complimenti, che discussione costruttiva.Rimpiango Usenet. Probabilmente nemmeno la conoscete per sentito dire...
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
    Dovrai crepare, prima o poi
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    - Scritto da: Anonimo
    Rinchiudiamo in piratoni! :@ :@ e perchè non anche quella banda di politici che si reputa pulita ma che ha una fedina penale peggiore di un boss mafioso?Massì, prendiamocela coi nerdelli che scaricano la canzoncina...Sono senza palle!
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    A che servono i siti ?
    Se fanno un motore di ricerca distribuito nel client P2P non c'è più bisogno nemmeno dei siti con i torrent.
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    - Scritto da: Anonimo
    Ma dico: è chi li compra originali i suoi film o
    le musiche che ascolta ?

    Un consiglio: smetti di comprare film e musica
    originali e passa in libreria a prendere una
    bella grammatica italiana :D
    è/e :D :D :DParla solo in codice.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    Ma dico: è chi li compra originali i suoi film o le musiche che ascolta ?Un consiglio: smetti di comprare film e musica originali e passa in libreria a prendere una bella grammatica italiana :D è/e :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: Anonimo
    ma per capire... a che leggi stai facendo
    riferimento?E che caXXo ne so?IO scarico sempre a manetta col Mulo e delle leggi ingiuste me ne STRASBATTO.Perchè? Si incaXXa l' Urbani?
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • pikappa scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    è inevitabile. Presto tutti, dovranno comprare
    software originale. Anche linux speriamo, seguirà
    questa strada. Infatti la GPL3, voluta da tutti,
    va proprio in questa direzione.anche tu, poche idee ma ben confuse
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: BREIN................
      Ben Detto. Prima o pio faranno marcia indietro.
      • Anonimo scrive:
        Re: BREIN................
        - Scritto da: Anonimo
        Ben Detto. Prima o pio faranno marcia indietro.Grazie.Però qui dentro bazzicano personaggi prezzolati dalle Multinazionali dell' Impero del Male mandati apposta a seminare zizzagna.Che pena!
        • Anonimo scrive:
          Re: BREIN................
          Lasciamoli pure dire quello che vogliono, tanto prima o poi arriverà un'altro DVD JHON che riuscirà a far fuori il Chip Fritz. Allora dovranno di nuovo tornare a studiare altri sistemi di protezioni inutili. E questo all'infinito, fino a quando non si arrenderanno loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: BREIN................
            - Scritto da: Anonimo
            Lasciamoli pure dire quello che vogliono, tanto
            prima o poi arriverà un'altro DVD JHON che
            riuscirà a far fuori il Chip Fritz. Allora
            dovranno di nuovo tornare a studiare altri
            sistemi di protezioni inutili. E questo
            all'infinito, fino a quando non si arrenderanno
            loro.mmm...dubito che per Fritz sarà così semplice...
          • Anonimo scrive:
            Re: BREIN................
            Nulla è impossibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: BREIN................
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Lasciamoli pure dire quello che vogliono, tanto

            prima o poi arriverà un'altro DVD JHON che

            riuscirà a far fuori il Chip Fritz. Allora

            dovranno di nuovo tornare a studiare altri

            sistemi di protezioni inutili. E questo

            all'infinito, fino a quando non si arrenderanno

            loro.

            mmm...dubito che per Fritz sarà così semplice...Nulla è impossibile.Specie buttare nel cesso il chip con il Fritz dentro e poi ............TIRARE LA CORDA!
        • Anonimo scrive:
          Re: BREIN................
          - Scritto da: Anonimo
          Però qui dentro bazzicano personaggi prezzolati
          dalle Multinazionali dell' Impero del Male
          mandati apposta a seminare zizzagna.ach! ci hai scoperto! era una info riservata! ^_^
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    di grandi cogl... ehmmm concetti ne ho sentite tante, ma la tua stron.... ehmmm idea le supera tutte....Fatti una cura da uno psicologo...... @^ (linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    è inevitabile. Presto tutti, dovranno comprare
    software originale. Anche linux speriamo, seguirà
    questa strada. Infatti la GPL3, voluta da tutti,
    va proprio in questa direzione....ma in verso opposto. Non sai di cosa blateri.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    Io il lavoro c'è l'ho, e quadagno anche molto bene. Però io ci lucro lo stesso, perché non mi và il loro sistema di imporre leggi ingiuste, quando basterebbe soltanto diminuire i prezzi.
  • Anonimo scrive:
    BREIN................
    ppprrrRRRRrrrrrrrrrrrRRRRRrrrrrrrrrOOOOoooooooooooooOOOTTTTTTTTTTTTTTT..................W il Mulo e i GB di musica che ci scarico.
  • Angelone scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    questo forum è in mano ai troll e basta...bello schifo :(
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    beep....beep...troll detect alarm!!! flame in action....
  • Anonimo scrive:
    Re: la fine dei pirtupari e del free sor
    - Scritto da: Anonimo
    è inevitabile. Presto tutti, dovranno comprare
    software originale. Tutti chi? Buongiorno, forse non ti sei ancora svegliato e non hai capito quello che sta succedendo. Il concetto di comprare un software è ormai una concezione medievale e superatissima, ci credono ancora i businessmen di mezza età che vogliono vendere le loro "soluzioni", peccato che prima o poi se ne accorgeranno anche loro.
    Anche linux speriamo, seguirà
    questa strada.Perchè speriamo? E' un sistema operativo, che non costa nulla e che fa impallidire tutta la storia e l'evoluzione di Windows. Inoltre, dato quanto detto sopra (che il software non si pagherà più tra pochi anni) linux è semplicemente il futuro.
    • matcion scrive:
      Re: la fine dei pirtupari e del free sor

      Il concetto di comprare un software è
      ormai una concezione medievale e superatissima,
      Ma perchè pagare un software deve essere una cosa medievale?I grandi sw sono tra le cose più complesse mai progettate dall'umanità e devono per forza essere gratuiti? E chi li fa dovrebbe campare di assistenza? A parte che un buon sw dovrebbe aver bisogno di poca assistenza, e che chi ti assiste e fa formazione potrebbe essere un'entità diversa da chi ha fatto il sw, se uno non è disposto a spendere per avere un software difficilmente sarà disposto a spendere in assistenza.
      • Enzo4510 scrive:
        Re: la fine dei pirtupari e del free sor
        - Scritto da: matcion

        Il concetto di comprare un software è

        ormai una concezione medievale e superatissima,


        Ma perchè pagare un software deve essere una cosa
        medievale?Pagare per farti fare un software è naturale.Pagare per farti fare una copia è assurdo.Qualsiasi industria che vive facendosi pagare per fare copie è destinata a sparire in pochi anni.
        I grandi sw sono tra le cose più complesse mai
        progettate dall'umanità e devono per forza essere
        gratuiti? Il software è tra le cose più complesse mai realizzate perchè la tecnologia informatica FA SCHIFO.Non c'è stata nessuna reale innovazione da almeno 30 anni.Questo stato di cose è stato determinato da chi si è inventato l' assurdita di vendere software (cioè Bill Gates).Da quando esiste il mercato del software la tecnologia informatica si è evoluta nella direzione di rendere sempre più difficile programmare. Le aziende hanno preferito formati chiusi, applicazioni difficili da interoperare per rendere la vita difficile ai concorrenti.La comunità open source non è in grado di produrre nessuna innovazione, perchè chi ha una idea innovativa giustamente la vuole sfruttare economicamente, non la butta nell' open source (potrei fare degli esempi).Tutto questo finirà quando sarà abolito il copyright e i brevetti sul software.
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine dei pirtupari e del free sor
          zzo dici?
        • Anonimo scrive:
          Re: la fine dei pirtupari e del free sor
          Veramente è stata IBM a vendere software per prima.Veramente Microsoft si sta muovendo nella direzione opposta: .NET è una delle piattaforme di sviluppo più potenti e allo stesso tempo più semplici della storia.Linux, in genere, rende programmare un inferno.
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine dei pirtupari e del free sor
        - Scritto da: matcion

        Il concetto di comprare un software è

        ormai una concezione medievale e superatissima,


        Ma perchè pagare un software deve essere una cosa
        medievale?
        I grandi sw sono tra le cose più complesse mai
        progettate dall'umanità e devono per forza essere
        gratuiti?
        E chi li fa dovrebbe campare di assistenza? No; però innanzitutto dovrebbero avere prezzi più umani , e poi non spingere il cliente ad ulteriori spese dopo averlo acquistato.Mi riferisco agli aggiornamenti specie per quanto riguarda i sistemi operativi .Non è giusto che io spenda una cifra per un Windows e che dopo qualce mese ne esca una nuova versione senza dare la possibilità di poter acquistare il nuovo prodotto ad un prezzo di favore riservato ai vecchi clienti.Se ad esempio ho un windows millenium non trovo giusto dover pagare un win xp a prezzo pieno.Questo secondo me è uno dei motivi che frenano l'acquisto di software originale proprio perchè spendo una cifra oggi e dopo quanche mese mi ritrovo la nuova versione e quindi altri quattrini buttati dalla finestra..Certo , lo so che non sei obbligato ad acquistare la nuova versione però molti ci cascano portando così ulteriori fiumi di denaro alle software houses.
        A parte che un buon sw dovrebbe aver bisogno di
        poca assistenza, e che chi ti assiste e fa
        formazione potrebbe essere un'entità diversa da
        chi ha fatto il sw, se uno non è disposto a
        spendere per avere un software difficilmente sarà
        disposto a spendere in assistenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine dei pirtupari e del free sor
        - Scritto da: matcion

        Il concetto di comprare un software è

        ormai una concezione medievale e superatissima,


        Ma perchè pagare un software deve essere una cosa
        medievale?
        I grandi sw sono tra le cose più complesse mai
        progettate dall'umanità e devono per forza essere
        gratuiti?
        E chi li fa dovrebbe campare di assistenza?
        A parte che un buon sw dovrebbe aver bisogno di
        poca assistenza, e che chi ti assiste e fa
        formazione potrebbe essere un'entità diversa da
        chi ha fatto il sw, se uno non è disposto a
        spendere per avere un software difficilmente sarà
        disposto a spendere in assistenza.dal mio punto di vista (utente aziendale) la soluzione migliore è acquistare un software opensource con l'assistenza di chi ti da le dritte per lavorarcidopodichè gradualmente tu vieni formato per lavorarci e modificartelo tunon è pensabile per una azienda avere qualcosa che continui a pagare all'infinito. Già paghi i dipendenti... allora che i dipendenti possano lavorare sul software che finalmente è TUO e basta, senza problemi di licenze, aggiornamenti e altre rotture
      • Anonimo scrive:
        Re: la fine dei pirtupari e del free sor
        Non dico certo che dovrebbe essere Gratis.- Se il Windows costasse 50? io lo comprerei.- Se Office costasse 50? io lo comprerei.- Se Adobe Photoshop costasse 50? io lo comprerei.Ma con questi prezzi, come puoi pretendere che gli utenti possano comprarlo? Non sono mica tutti benestanti.Certo zio Bill guadagnerebbe milioni invece di miliardi, ma infondo gli andrebbe bene lo stesso. Non credi?
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine dei pirtupari e del free sor

      Perchè speriamo? E' un sistema operativo, che non
      costa nulla e che fa impallidire tutta la storia
      e l'evoluzione di Windows. Inoltre, dato quanto
      detto sopra (che il software non si pagherà più
      tra pochi anni) linux è semplicemente il futuro.due grammi di chip fritz e ciao :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: la fine dei pirtupari e del free sor
      - Scritto da: Anonimo
      tra pochi anni) linux è semplicemente il futuro.Sono 10 anni ormai che sento questa frase.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    A quei prezzi, si e' un conchiglione !!!E tanto !!
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno rotto
    - Scritto da: Anonimo
    W LA LIBERTÀ DELLE RETE.
    IL P2P NON È REATO NÈ PIRATERIA ANCHE SE LE
    PIDOCCHIOSE MULTINAZIONALI DELL' IMPERO DEL MALE
    FANNO VOTARE LEGGI IN QUESTO SENSO.

    FACCIAMO FALLIRE LE MAJOR. BOICOTTIAMO LE MAJOR E
    LA SIAE.Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono delle leggi. E se non le rispetti è giusto che tu venga punito.Ad esempio, scrivere qui tutto maiuscolo è vietato dal regolamento del forum nonchè fastidiosoEcco perchè, spero presto, questo sciocco post finirà nelle x rosse
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno rotto
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      W LA LIBERTÀ DELLE RETE.

      IL P2P NON È REATO NÈ PIRATERIA ANCHE SE LE

      PIDOCCHIOSE MULTINAZIONALI DELL' IMPERO DEL MALE

      FANNO VOTARE LEGGI IN QUESTO SENSO.



      FACCIAMO FALLIRE LE MAJOR. BOICOTTIAMO LE MAJOR
      E

      LA SIAE.

      Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono delle
      leggi. E se non le rispetti è giusto che tu venga
      punito.
      Ad esempio, scrivere qui tutto maiuscolo è
      vietato dal regolamento del forum nonchè
      fastidioso
      Ecco perchè, spero presto, questo sciocco post
      finirà nelle x rosseCon le leggi ingiuste......................MI CI PULISCO IL CUxO.Anche la legge Fini-Bossi è una Legge, eppure NESSUNO la rispetta.Ma te lo sai che vivi in Italia, paese degli ITALIOTI?
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno rotto
        - Scritto da: Anonimo
        Con le leggi ingiuste......................MI CI
        PULISCO IL CUxO.
        Ma te lo sai che vivi in Italia, paese degli
        ITALIOTI?Classico atteggiamento di persona vile e di cultura inferiore, che non sa argomentare da uomo le sue, pur puerili, argomentazioni
        • Anonimo scrive:
          Re: Hanno rotto
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Con le leggi ingiuste......................MI CI

          PULISCO IL CUxO.

          Ma te lo sai che vivi in Italia, paese degli

          ITALIOTI?

          Classico atteggiamento di persona vile e di
          cultura inferiore, che non sa argomentare da uomo
          le sue, pur puerili, argomentazioniClassico ragionamento da portaborse del NANEROTTOLO ITALIOTA.Parruccone Masterizzato abituato di cultura superiore abituato però a ragionare col cuXo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Hanno rotto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Con le leggi ingiuste......................MI
            CI


            PULISCO IL CUxO.


            Ma te lo sai che vivi in Italia, paese degli


            ITALIOTI?



            Classico atteggiamento di persona vile e di

            cultura inferiore, che non sa argomentare da
            uomo

            le sue, pur puerili, argomentazioni

            Classico ragionamento da portaborse del
            NANEROTTOLO ITALIOTA.
            Parruccone Masterizzato abituato di cultura
            superiore abituato però a ragionare col cuXo.tornate immediatamente a battere voi due, che la notte è luga!
          • chianti_domina scrive:
            Re: Hanno rotto
            ha ha ha ha ha ha ha ha ha
      • only1man scrive:
        Re: Hanno rotto
        E VA BENE MA ANKE TU DI COMPRENSIONE NULLA EH?E POI STE REGOLE E NEMMENO sei registrato...ops il caps lock
        Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono delle
        leggi. E se non le rispetti è giusto che tu venga
        punito.
        Ad esempio, scrivere qui tutto maiuscolo è
        vietato dal regolamento del forum nonchè
        fastidioso
        Ecco perchè, spero presto, questo sciocco post
        finirà nelle x rossemi riferifo a quello in prima battutanotte al==================================Modificato dall'autore il 16/03/2006 4.15.50==================================Modificato dall'autore il 16/03/2006 4.16.24(troll2)==================================Modificato dall'autore il 16/03/2006 4.16.57
      • AranBanjo scrive:
        Re: Hanno rotto
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        [CUT]

        Con le leggi ingiuste......................MI CI
        PULISCO IL CUxO.

        Anche la legge Fini-Bossi è una Legge, eppure
        NESSUNO la rispetta.
        Ma te lo sai che vivi in Italia, paese degli
        ITALIOTI?A parte che chi ha scritto il post iniziale deve avere un'età compresa tra i 12 e i 16 anni e a parte che la tua risposta dimostra una certa ignoranza. Io vivo in Italia, paese di Italiani.
    • EdGreen scrive:
      Re: Hanno rotto

      Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono delle
      leggi. E se non le rispetti è giusto che tu venga
      punito.
      Ad esempio, scrivere qui tutto maiuscolo è
      vietato dal regolamento del forum nonchè
      fastidioso
      Ecco perchè, spero presto, questo sciocco post
      finirà nelle x rosseuff...troll...
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno rotto
      ma per capire... a che leggi stai facendo riferimento?
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno rotto
      - Scritto da: Anonimo
      se non le rispetti è giusto che tu venga punito.Argomenta questo punto.
    • The_GEZ scrive:
      Re: Hanno rotto
      Ciao Anonimo !
      Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono delle
      leggi. E se non le rispetti è giusto che tu venga
      punito.Giusto !Gott mit uns !E' sempre bello vedere la gente come te la cui mente ottenebrata non distingue tra "Giusto" e "Legale".
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno rotto

      Che ti piaccia oppure no nel mondo esistono delle
      leggi. E se non le rispetti è giusto che tu venga
      punito.perchè sei così superficiale?mi spiego: se un domani passasse una legge per la quale è fatto obbligo a chiunque di scagliarsi da un ponte superiore ai 30m, tu lo faresti?tu si. ma io, te lo dico sin d'ora, no. il discorso è più complesso. il rispetto dell'equo diritto d'autore lo ritengo sacrosanto. evidenzio l'aggettivo. diversamente, invece, considero il "diritto di editore" che sta emergendo in questi tempi.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno rotto
      ecco un altro fastidioso come un attacco di emorroidi.
    • Anonimo scrive:
      9 --
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    E' incredibile poi la faccia tosta di molti utenti che in giro per forum, blog e perfino qui dicono di aver scaricato giga e giga di roba e se ne vantanoMa dico: è chi li compra originali i suoi film o le musiche che ascolta ? Cos'è ? Un co....ne ? Giusto per saperePossibile che venga tollerato tutto ciò ?
  • Anonimo scrive:
    Hanno rotto
    W LA LIBERTÀ DELLE RETE.IL P2P NON È REATO NÈ PIRATERIA ANCHE SE LE PIDOCCHIOSE MULTINAZIONALI DELL' IMPERO DEL MALE FANNO VOTARE LEGGI IN QUESTO SENSO.FACCIAMO FALLIRE LE MAJOR. BOICOTTIAMO LE MAJOR E LA SIAE.
  • Anonimo scrive:
    la fine dei pirtupari e del free sorcio
    è inevitabile. Presto tutti, dovranno comprare software originale. Anche linux speriamo, seguirà questa strada. Infatti la GPL3, voluta da tutti, va proprio in questa direzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' solo l'inizio!
    - Scritto da: Anonimo
    I risultati della lotta alla pirateria cominciano
    a dare i loro frutti. A casa gli scrocconi e i
    nulla facenti che adesso dovranno trovarsi un
    lavoro invece di lucrare ai danni delle aziende.
    Grazie a tutti, abbattiamo la pirateria ne
    benificeremo tutti!Straquoto tutto!!! Al rogo i pirati. :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    E' solo l'inizio!
    I risultati della lotta alla pirateria cominciano a dare i loro frutti. A casa gli scrocconi e i nulla facenti che adesso dovranno trovarsi un lavoro invece di lucrare ai danni delle aziende. Grazie a tutti, abbattiamo la pirateria ne benificeremo tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo l'inizio!
      - Scritto da: Anonimo
      I risultati della lotta alla pirateria cominciano
      a dare i loro frutti. A casa gli scrocconi e i
      nulla facenti che adesso dovranno trovarsi un
      lavoro invece di lucrare ai danni delle aziende.
      Grazie a tutti, abbattiamo la pirateria ne
      benificeremo tutti!ecco il primo che paga tutto ciò che vede, occhio, non stai pagando l'aria, potrebbero incazzarsi e farti una mega multa @^ @^ @^
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo l'inizio!
      Rinchiudiamo in piratoni! :@ :@
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo l'inizio!
      - Scritto da: Anonimo
      I risultati della lotta alla pirateria cominciano
      a dare i loro frutti. A casa gli scrocconi e i
      nulla facenti che adesso dovranno trovarsi un
      lavoro invece di lucrare ai danni delle aziende.
      Grazie a tutti, abbattiamo la pirateria ne
      benificeremo tutti!non sono d'accordo. Se non c'è un contraltare alla forza delle major alla fine queste possono imporre quello che vogliono (DRM, cd che funzionano solo una volta, supporti che vanno solo su windows, i limiti regionali dei DVD). ti pare giusto? Le major dovrebbero capire che la gente vuole solo godersi la musica, i film, ecc... su qualunque piattaforma a poco prezzo. E dovrebbero capire che la pirateria è un fenomeno insito nell'uomo. Internet gli ha solo dato una spinta perchè condividere con il p2p è più facile che copiare la cassettina all'amico.Poi è vero... non è giusto scaricare e tutto quello che vuoi ma le persone che conosco e scaricano se amano qualcosa poi lo comprano originale. Quello che viene scaricato e non comprato è perchè è merda.... e la gente se ne accorge prima di acquistarlo e lo evita. Poi naturalmente se abbassero anche i prezzi la gente sarebbe più di bocca buona e acquisterebbe anche le cose su cui ha dei dubbi...Pensa poi a chi deve accedere a contenuti non rilasciati per il suo paese. Se vuoi vedere un film cinese che non è mai arrivato e mai arriverà in italia come fai? Se vuoi ascoltare l'ultimo hit argentino come fai? Se c'è quell'anime giapponese che non è stato mai tradotto in europa ma di cui sei impallinato perchè ci hanno tratto il videogioco che ami, come fai?Ora come ora il P2P è l'unico metodo...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo l'inizio!
      - Scritto da: Anonimo
      I risultati della lotta alla pirateria cominciano
      a dare i loro frutti. A casa gli scrocconi e i
      nulla facenti che adesso dovranno trovarsi un
      lavoro invece di lucrare ai danni delle aziende.
      Grazie a tutti, abbattiamo la pirateria ne
      benificeremo tutti!è davvero supefacente la quantità di sciocchezze che riesci a generare mascherandole da "furore ed indignazione del giusto".credi che la gente che NON lavora riesca a pagarsi una connessione a banda larga ed un pc abbastanza recente da vedere un divx 6 ?vuoi parlarmi dei ragazzini? ok, comunque sono i loro genitori che lavorano.gli togli il p2p? non cambierà la condizione lavorativa né dei padri né dei figli. Quindi, se devi parlare di qualcosa di giusto, accomodati, ma non sparare questo tipo di cazzate, no?La correlazione con lo stato lavorativo dello "scaricante" e il fatto stesso che scarica, è minima.Il fatto principale è il prezzo dei cd e dei dvd. Se vuoi veder sparire il p2p, lo vedrai quando i cd originali costeranno 5 euro (7 per i doppi) e i dvd 8 euro al massimo, e mai di più.Allora vedrai che spariranno pirateria, p2p e qualsiasi altro genere di polemica sulla proprietà intellettuale.Tra un po' con la *scusa* della proprietà intellettuale non sarà possibile che io legga un libro a mia nipote e che magari glielo registri su un supporto audio per mandarglielo dove vive lei ... perchè ci sono 'ste cazzo di pastoie.Una volta la "clonazione" della cultura via "tradizione orale" era la base, per tramandarsi qualsiasi cosa, dalla religione, al mito, alla tecnica, alla fiaba.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' solo l'inizio!
      Sei il solito "venduto"?Un altro "militante".......Ma per chi c@.... lavori?La SIAE? Sony-BMG? Vivendi?-------Voglio anche pagare la musica, ma pagando un prezzo giusto! Purtroppo i discografici sono dei LADRONI, e si mettono in tasca oltre l' 85% del costo di un CD, e stanno facendo di tutto per mantenere in piedi i cartelli, in complicità la SIAE (o simili in altri paesi).Con questo enorme disponibiltà di denaro hanno creato dei lobby che stanno influenzando i governanti del mondo occidentale.Qualcuno dovrà pur mettere un freno a questi collossi che sempre di più vogliono controllare la nostra vita.
Chiudi i commenti