Psystar licenzia Apple

Terze parti potranno utilizzare la tecnologia sviluppata dal clone. Almeno secondo quanto dichiarato dall'azienda che ha sfidato Cupertino

Roma – Psystar ha annunciato di voler rendere disponibile sotto licenza le proprie tecnologie di virtualizzazione grazie alle quali è possibile far girare Mac OSX anche in computer non prodotti da Apple.

Hardware certificato dal clone di Cupertino sul quale altre aziende potranno utilizzare Darwin Universal Boot Loader , il programma spesso al centro della disputa legale fra le due aziende.

Da Apple ancora non giungono commenti in merito, ma Psystar sembra voler fare sul serio: “La nostra idea – spiega l’azienda in una nota – è quella di fornire all’utente finale la libertà di scegliere quale sistema operativo utilizzare sul proprio computer”.

Il licensing program avviato da Psystar prevede in effetti il supporto per Windows 7 , Vista, varie distro Linux e, ovviamente, anche per Snow Leopard.

Non sono ancora stati definiti i costi dell’operazione ma è indubbio che Apple risponderà in quale modo, andando ad infoltire gli incartamenti presenti nei tribunali. Da tempo, ormai, terreno di scontro prediletto tra Psystar e la Mela originale.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Acheron scrive:
    keyloggers
    è sucXXXXX anche a me e l'unica cosa che posso pensare (visto che ho sempre usato https (pop3s e imaps) con gmail, è che sia stato un keylogger. Magari avrò controllato la posta da qualche internet cafè o dal pc di un collega e trac!Quindi cambiatevi la password al più presto. Rimuovete la lista dei contatti e se potete, non usate più quell'account.
    • Benzene scrive:
      Re: keyloggers
      Ma scusate: qua si sta parlando di Phishing e quindi una mail che ti arriva e sulla quale, per forza, devi cliccare un link perchè ti rubino dei dati, è corretto? Quindi non c'è stata alcuna "forzatura" nella lista di cui si parla. L'utilizzatore di Gmail deve per forza aver cliccato su un link! Dico bene?
      • panda rossa scrive:
        Re: keyloggers
        - Scritto da: Benzene
        Ma scusate: qua si sta parlando di Phishing e
        quindi una mail che ti arriva e sulla quale, per
        forza, devi cliccare un link perchè ti rubino dei
        dati, è corretto? Quindi non c'è stata alcuna
        "forzatura" nella lista di cui si parla.
        L'utilizzatore di Gmail deve per forza aver
        cliccato su un link! Dico
        bene?A quanto ho capito io, perche' la notizia e' stata lanciata col solito intento scandalistico pure da P.I., pare che questi account siano tutti provenienti da phishing e non da un attacco al database degli account.Quindi si suppone che le vittime siano tutte utonti boccaloni.
        • 4luglio scrive:
          Re: keyloggers
          l' anno scorso ho aperto un conto on line con banco posta on line il giorno dopo mi arriva una mail caro cliente bla bla bla ho pensato cakkio come sono veloci a banco posta klicco sul link e mi ritrovo in bancoposta on line li mi si chiede di inserire etc etc a quel punto vedo in fondo a firefox che l' indizzo è koreano .... c' ero quasi cascato adesso vedo a distanza di mesi che ogni volta che faccio qualche operazione di rilievo mi arriva un tentativo di phishing .. non potrebbero avere qualche macchina che sniffa le connessioni a bancoposta? O sono solo casuali coincidenze?
          • Miao scrive:
            Re: keyloggers
            A me ne arrivano a tonnellate anche quando non faccio nulla sul conto on line per giorni.Non pensate sempre a ipotesi intricate, ricordatevi sempre del rasoio di Occam ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: keyloggers
            - Scritto da: 4luglio
            a quel punto vedo in fondo a
            firefox che l' indizzo è koreano ....Strano. Se il sito fosse blacklistato dovrebbe comparire la solita pagina viola che avverte...Non era ancora blacklistato evidentemente.
            c' ero quasi cascato Non si cliccano mai i link che arrivano per posta!
            adesso vedo a distanza di mesi che
            ogni volta che faccio qualche operazione di
            rilievo mi arriva un tentativo di phishing .. non
            potrebbero avere qualche macchina che sniffa le
            connessioni a bancoposta? O sono solo casuali
            coincidenze?Considerando che a me arrivano quotidianamente mail di quel tipo inviate da BancoPosta, Fideuram, Intesa S.Paolo, Banca Popolare di Vicenza, Carta Si, Banche di credito Cooperativo... e altre dozzine con le quali non ho alcun rapporto commericale, evidentemente e' solo una casuale coincidenza.Marca come spam e vai tranquillo.
        • Benzene scrive:
          Re: keyloggers
          Quindi se non hai cliccato nessun link in qualche mail strana ne sei "esente"?
  • il texano scrive:
    neowin
    è un blog tanto quanto lo è pi
  • creme cameraman scrive:
    lista
    è possibile avere la lista? vorrei vedere la mail della mia ex
  • 4luglio scrive:
    insomma: meglio Google
    BBC News has seen two lists that detail more than 30,000 names and passwords from e-mail providers, including Yahoo and AOL, that were posted online.The lists also include details of thousands of Microsoft Hotmail users. Google said that less than 500 of its accounts had been affected by the scam.lista 1 e 2 500 su 30000 = 1.7 % lista 3 non si sa ma goole dice di avere già provveduto ..insomma c'è da fidarsi di più della gente che usa Google :-)
    • panda rossa scrive:
      Re: insomma: meglio Google
      - Scritto da: 4luglio
      insomma c'è da fidarsi di più della gente che usa
      Google
      :-)Non e' una cosa tanto sorprendente: google e' una scelta consapevole, a differenza di hotmail.
Chiudi i commenti